Sei sulla pagina 1di 2

Piano regionale di coordinamento per la tutela della qualità dell’aria ambiente

per la tutela della qualità dell’aria ambiente 2.2.3.4 Peculiarità del clima della Sicilia e Schede del

2.2.3.4 Peculiarità del clima della Sicilia e Schede del Profilo Climatico della Sicilia (Fonte ENEA)

Per ciascuna località è data una scheda divisa in due o tre pagine, secondo la disponibilità dei dati. La struttura delle pagine è fissa. La prima contiene l’intestazione completa della scheda e le tabelle con i valori numerici delle grandezze disponibili; le altre danno grafici ed istogrammi delle stesse grandezze. La terza pagina manca del tutto se non sono disponibili i dati di copertura del cielo, vento e precipitazioni.

Intestazione Dati del comune

- Nome

- Altitudine

- Coordinate geografiche

- Zona climatica

- Gradi – giorno

- Coordinate geografiche - Zona climatica - Gradi – giorno Profilo climatico Riporta un grafico con

Profilo climatico Riporta un grafico con la classificazione dei mesi ed una tabellina con il tipo di profilo e la percentuale di anno in cui è necessario riscaldare (RISC) o raffreddare (RAFF) per garantire il comfort ambientale.

Temperature mensili Valori medi mensili di :

- temperatura minima MIN MEDIA

- temperatura massima MAX MEDIA

- temperatura media MEDIA

Valori estremi mensili di :

- temperatura minima MIN ESTR

- temperatura massima MAX ESTR intesi come quei valori che si verificano in media almeno una volta all’anno.

Sole e nuvole Valori medi mensili di :

-

Eliofania (durata giornaliera dell’insolazione)

-

Radiazione solare al suolo sul piano orizzontale (giorno medio mensile)

-

Decimi di cielo coperto

-

Numero di giorni sereni (copertura del cielo <= 4 decimi)

Vento

-

Le due direzioni di provenienza più frequenti in ciascun mese

-

Velocità media nel mese

-

Velocità massima del mese (= media + deviazione standard)

-

Numero di giorni ventosi nel mese (velocità medi a > 3.3 m/s)

Precipitazioni

- Valore medio mensile dei mm di pioggia + neve e grandine fuse

- Numero di giorni piovosi (precipitazione totale giornaliera > 1 mm)

Umidità Valori medi mensili minimo e massimo di umid ità relativa ricavati dalle formule psicometriche. Per la Sicilia sono disponibili le schede relative alle località indicate nella seguente immagine.

Servizio 3 “Tutela dall’inquinamento atmosferico” –

Tel. 091-7077585 – e-mail: sanza@artasicilia.it

105

Piano regionale di coordinamento per la tutela della qualità dell’aria ambiente

per la tutela della qualità dell’aria ambiente Figura 2.44 – Ubicazione località stazioni Carte degli
Figura 2.44 – Ubicazione località stazioni Carte degli indici climatici Gli indici climatici sono delle
Figura 2.44 – Ubicazione località stazioni
Carte degli indici climatici
Gli indici climatici sono delle particolari elaborazioni con cui si riassumono, in uno o pochi numeri e/o simboli, le
condizioni climatiche di una località, utilizzando soltanto alcuni principali parametri meteorologici (in genere, temperatura
e precipitazioni).
Le carte ottenute sono relative a cinque diverse classificazioni climatiche, proposte negli anni passati da diversi
climatologi, geografi e botanici che si sono occupati dell’argomento: indice pluviometrico di Lang, indice di aridità di De
Martonne, quoziente pluviometrico di Emberger, indice globale di umidità di Thornthwaite e indice bioclimatico di Rivas-
Martinez. L’ultimo indice è stato elaborato in considerazione delle sempre più frequenti segnalazioni e richieste da parte di
molti studiosi e tecnici, che affrontano lo studio sulle conoscenze del territorio in chiave bioclimatica, guardando quindi
principalmente alle interazioni fra clima e biosfera, vegetali in particolare.
L’utilità di queste carte, come peraltro dei dati puntuali, consiste nella definizione sintetica delle specificità climatiche
delle distinte zone dell’Isola, secondo diversi approcci metodologici messi a punto dai vari Autori nel tempo, che nel caso
specifico sono caratterizzati da livelli di complessità crescente, nell’ordine di elencazione visto sopra.
Come già indicato nel volume “Climatologia della Sicilia”, gli indici di classificazione che sembrano interpretare
meglio la situazione regionale, sono quelli proposti da De Martonne, da Thornthwaite e da Rivas-Martinez. La
classificazione di Lang appare infatti poco adatta a distinguere le diverse aree dell’Isola, tendendo ad enfatizzare l’aridità
mentre all’opposto quella di Emberger tende ad ampliare eccessivamente le classi di clima umido, raggruppando situazioni
mesoclimatiche caratterizzate da evidenti diversità.

Servizio 3 “Tutela dall’inquinamento atmosferico” –

Tel. 091-7077585 – e-mail: sanza@artasicilia.it

106