Sei sulla pagina 1di 3

Impianti e macchine per la lavorazione del legno

20052 MONZA Viale Lombardia, 275 Tel. (02) 66 03 81 - Telex 331540 CREMON I - Fax (02) 66 04 82 97

TELEFAX MESSAGE Nr.


Da Pasina Alessandro From

10010

Data 05/11/96 Date

A To Att.

B&R Automazione Industriale

Numero di pagine (incl.copertina) Number of pages (incl. cover)


Se non avete ricevuto tutte le pagine , per favore telefonate. If you do not receive all the pages, please call back asap.

Ing. Passaglia

OGGETTO OBJECT

B&R System 2000

Durante lo sviluppo e il successivo collaudo della nostra prima applicazione utilizzante il nuovo prodotto B&R System 2000 abbiamo riscontrato una serie di problemi che hanno seriamente compromesso il risultato finale . In considerazione della valida collaborazione che prosegue ormai da alcuni anni ,ritengo doveroso farLe presente alcune osservazioni emerse da questa nostra prima esperienza con il vostro sistema in oggetto : 1. Lambiente di programmazione orientato verso linstallatore elettrico ( ladder task ) si presenta ostico e difficile da gestire senza una cognizione dellintero sistema che solitamente di competenza di personale tecnico con conoscenze informatiche di linguaggio ad alto livello. Nel caso del Prosys lapprendimento da parte del nostro personale tecnico , generalmente periti elettronici od elettrotecnici , stato meno difficoltoso nonostante fosse per la maggior parte di loro la prima esperienza di programmazione con P.L.C. . Gli stessi clienti finali si sono dimostrati soddisfatti per la scelta del sistema B&R Multicontrol . Credo di non sbagliarmi nellaffermare che la scelta del B&R System 2000 non verr accolta di buon grado dalla nostra clientela, se non si faciliter lapproccio di personale tecnico meno specializzato in informatica .

2. La gestione del data bank delle variabili lascia molti dubbi : La creazione di una variabile globale al progetto allinterno di una sola task non impedisce che questa possa essere compilata e mandata in esecuzione , anche senza la ricompilazione dellintero progetto , creando una inconsistenza del progetto che peraltro viene segnalata senza per impedire che questo avvenga. Lo stesso messaggio di task inconsistente al progetto compare anche senza che una nuova variabile globale venga creata. Ci si trova , pertanto , disorientati allapparire di questi messaggi , troppo ermetici e comunque inefficaci a garantire una solidit del progetto. 3. La mancanza di sicurezza del sistema forse il sintomo pi grave che abbiamo riscontrato nella fase di collaudo della macchina , in quanto che avendo la strada aperta per creare variabili globali inconsistenti alle varie tasks si pu facilmente perdere il controllo di assi , uscite digitali ed analogiche con danni irreparabili per la macchina in collaudo. 4. Lermeticit della messaggistica di errore lascia come unica possibilit il telefonare al Vostro servizio di assistenza tecnica , con i costi e le perdite di tempo che ne derivano. 5. Riteniamo che il sistema non sia ancora sufficientemente affidabile poich abbiamo riscontrato il manifestarsi di strani problemi come : linterruzione del programma durante il debugging in PV Monitor o in Ladder Monitoring , da cui si poteva uscire solo riavviando il computer. durante il Down load delle tasks in flashprom stato inspiegabilmente perduto il riferimento alla tabella AVT delle funzioni di gestione asse, interrompendo la funzione di download. luscita inspiegabile dal programma durante alcune sessioni di lavoro. Faccio presente che il sistema di programmazione da noi utilizzato della release 2.23 del 1995 installato sulle seguenti nostre macchine : TEXAS EXTENSA 550 COMPAQ CONTURA 40 EPSON ACTION NOTE 550 Il manifestarsi dei problemi di cui sopra avvenuto indistintamente su tutte le macchine in nostra dotazione. In attesa di una Sua risposta al riguardo , colgo loccasione per porgerLe i miei cordiali saluti .

Impianti e macchine per la lavorazione del legno


20052 MONZA Viale Lombardia, 275 Tel. (02) 66 03 81 - Telex 331540 CREMON I - Fax (02) 66 04 82 97