Sei sulla pagina 1di 1

9.00

9.30

Registrazione partecipanti

Apertura lavori Luciano Capobianco

Direttore Generale ARPAC

9.45

10.30

Saluti introduttivi Mauro Luciani

Direttore Generale Difesa del Suolo Ministero dell’Ambiente

Cesare Corselli

Università degli Studi di Milano - Presidente del CoNISMa

Stefano Sorvino

Segretario Generale Autorità di Bacino Regionale Destra Sele

Luigi Vinci

Presidente dell'Ordine degli Ingegneri di Napoli

Francesco Russo

Ordine dei Geologi della Campania

coffee break

11.00 - 12.00

I° SESSIONE

Chairman Nicola Adamo ARPAC Responsabile Sostenibilità Ambientale

Alfonso De Nardo ARPAC Direttore Dipartimento Provinciale di Napoli Il progetto ARPAC di monitoraggio delle dinamiche costiere in Regione Campania

Italo Giulivo Regione Campania Area Generale di Coordinamento Lavori Pubblici L'attività della Regione Campania per il controllo degli equilibri costieri

Michele Palmieri Regione Campania Protezione Civile Il monitoraggio della costa come strumento di prevenzione delle catastrofi

13.00

lunch buffet

14.30 - 15.30

III° SESSIONE

Chairman Giuseppe D'Antonio ARPAC Direttore Dipartimento Provinciale di Salerno

Stefano Corsini ISPRA (ex APAT) La conoscenza come fondamento della pianificazione costiera

Carlo Donadio Dipartimento di Scienze della Terra Università degli studi di Napoli Federico II Analisi critica della letteratura geomorfologica sulla dinamica evolutiva delle coste campane

15.30

Francesco Terlizzi - Beatrice Papa
1

1

2

Dipartimento di Scienze della Terra

Università degli studi di Napoli Federico II

2 ARPAC Dipartimento Provinciale di Napoli Cartografia geotematica della fascia costiera campania in ambiente GIS

coffee break

16.00 - 17.20

IV° SESSIONE

Chairman Luigi Aulicino ARPAC Direttore Dipartimento Provinciale di Caserta

Domenico Guida Dipartimento di Ingegneria Civile Università degli studi di Napoli Salerno Criteri e metodi per un progetto integrato di monitoraggio costiero della Campania

Guido Benassai Università degli Studi Perthenope di Napoli Un approccio metodologico alle criticità della costa bassa

Un approccio metodologico alle criticità della costa bassa Settore Difesa Suolo con il patrocinio del 12.00
Un approccio metodologico alle criticità della costa bassa Settore Difesa Suolo con il patrocinio del 12.00

Settore Difesa Suolo

alle criticità della costa bassa Settore Difesa Suolo con il patrocinio del 12.00 - 13.00 II°

con il patrocinio del

della costa bassa Settore Difesa Suolo con il patrocinio del 12.00 - 13.00 II° SESSIONE Chairman
12.00 - 13.00 II° SESSIONE Chairman Alfonso De Nardo ARPAC Direttore Dipartimento Provinciale di Napoli
12.00
- 13.00
II° SESSIONE
Chairman
Alfonso De Nardo
ARPAC Direttore Dipartimento Provinciale di Napoli
Stefano Maria Esposito
ARPAC Direttore Dipartimento Provinciale di Napoli
Analisi statistica dei caratteri meteomarini della Campania
e loro variazione negli ultimi 50 anni
Donato Carlea
Provveditore Interregionale alle OO.PP.
per la Campania e il Molise
Aspetti negativi dell'eccesso di frazionamento di competenze
nelle opere marittime
Salvatore Costabile
Ministero dell'Ambiente Direzione Generale Difesa del Suolo
Piano Straordinario di telerilevamento ambientale:
primi risultati
17.20
Conclusioni
Agostino Di Lorenzo
Regione Campania
Assessorato all'Urbanistica, Area Generale di Coordinamento
Governo del Territorio Settore Monitoraggio e Controllo
Accordi di Programma Servizio S.I.T.
Il S.I.T. della Regione Campania per la prevenzione del
rischio
Tommaso De Pippo
Dipartimento di Scienze della Terra, Università degli studi di
Napoli Federico II
Metodologia geomorfologica e geoambientale per la
definizione della criticità delle coste campane finalizzata alla
definizione di progetti di monitoraggio
CRITICITA’
AREE
VERSO UN PROGETTO COSTIERE
LE MONITORAGGIO
DELLA DELLE
CAMPANIA
DI
INTEGRATO
Lunedì
dicembre
2008
1 Napoli, ore
Centro Auditorium
Regione
Campania
Direzionale
di
isola
C3
– 18.00
9.00