Sei sulla pagina 1di 17

Specifica Tecnica di Montaggio

Rif.to: SMS CONCAST ITALIA SPA Localit:UDINE Rif. n 4540002323/810 Ord ICM. n 0311/130

Pag.1 di 17

SPECIFICA TECNICA DI MONTAGGIO POLVERIMETRI STACK 990 250C

00 Rev.

11/03/2011 Data

Specifica Tecnica Montaggio Descrizione

Ing.Martino Valsecchi Redatto


1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. 10.

Specifica Tecnica di Montaggio

Rif.to: SMS CONCAST ITALIA SPA Localit:UDINE Rif. n 4540002323/810 Ord ICM. n 0311/130

Pag.2 di 17

INDICE

PREMESSA .................................................................................................. 3 MATERIALE IN CONTO LAVORO:................................................................ 3 SCOPO DELLA FORNITURA ........................................................................ 4 POSIZIONAMENTO SONDE ....................................................................... 12 COLLEGAMENTI ELETTROSTRUMENTALI ............................................... 14 MODALIT DI INSTALLAZIONE GENERALI ............................................... 16 MATERIALI IMPIEGATI ............................................................................... 16 ALLEGATI ................................................................................................... 16 ONERI ED OBBLIGAZIONI.......................................................................... 17 ESCLUSIONI............................................................................................... 17


1. PREMESSA

Specifica Tecnica di Montaggio

Rif.to: SMS CONCAST ITALIA SPA Localit:UDINE Rif. n 4540002323/810 Ord ICM. n 0311/130

Pag.3 di 17

La presente specifica ha lo scopo di definire i lavori di montaggio per il posizionamento ed il collegamento pneumatico ed elettrico di Nr.2 sistema di misura Polveri PCME Ital Control Meters ed apparati correlati. La fornitura non include le installazioni meccaniche (montaggi posizionamenti, supporti, posizionamenti in quota), i cavi, la loro posa e le interconnessioni elettriche e pneumatiche tra i vari componenti , gli accessori, necessari per un corretto montaggio a regola darte. Le attivit che dovranno essere eseguite, in sintesi, riguardano: La posa delle passerelle e dei cavi tra lunit di controllo e la sonda a camino. Il montaggio delle apparecchiature relative a 1 camino L intercollegamento del Quadro Analisi con le apparecchiature poste sulle tubazioni di processo L emissione della documentazione cos come di seguito specificato.

2. MATERIALE IN CONTO LAVORO: La fornitura ICM composta da: A. N 1 Unit di controllo multicanale B. N 2 sonde polveri elettrodinamiche 990 250 C con flangia 3 ANSI C. N 2 spur unit D. N2 flangia 3ANSI 150 E. N2 tronchetto flangiato 3ANSI 150 F. N20 m di cavo

Specifica Tecnica di Montaggio

Rif.to: SMS CONCAST ITALIA SPA Localit:UDINE Rif. n 4540002323/810 Ord ICM. n 0311/130

Pag.4 di 17

3. SCOPO DELLA FORNITURA La fornitura comprende le seguenti attivit e materiali. Sonda di misura delle polveri (tipo elettrodinamico) Il montaggio della sonda di misura consiste nellaccoppiamento meccanico con flangia da predisporre a camino. Fanno parte di tale attivit anche: Il collegamento al filtro regolatore riduttore aria di purga strumento Il collegamento elettrico Settaggio switch

FIGURA 1 Esempio installazione sonda 250 C

A Spessore parete camino B Diametro interno C Lunghezza sonda D Filo flangia parete camino Connessione

/ mm 6800 mm 1000 mm 150 mm Flangia 3ANSI 150 lb

N.B LA FLANGIA METALLICA VA COLLEGATA ALLA TERRA DEL CAMINO

Specifica Tecnica di Montaggio

Rif.to: SMS CONCAST ITALIA SPA Localit:UDINE Rif. n 4540002323/810 Ord ICM. n 0311/130

Pag.5 di 17

FIGURA 2 Layout sonda 250 C

La flangia presenta il filetto della sonda. Si avvita alla sonda e in un secondo momento si imbullona sul camino.

Specifica Tecnica di Montaggio

Rif.to: SMS CONCAST ITALIA SPA Localit:UDINE Rif. n 4540002323/810 Ord ICM. n 0311/130

Pag.6 di 17

FIGURA 3 Esempio di bocchello da installare a camino

Specifica Tecnica di Montaggio

Rif.to: SMS CONCAST ITALIA SPA Localit:UDINE Rif. n 4540002323/810 Ord ICM. n 0311/130

Pag.7 di 17

FIGURA 4 Layout multicontroller


SETTAGGIO SONDA Un-terminated = U

Specifica Tecnica di Montaggio

Rif.to: SMS CONCAST ITALIA SPA Localit:UDINE Rif. n 4540002323/810 Ord ICM. n 0311/130

Pag.8 di 17

SW200, Bus Termination Switch

Abilitato / Disab. Link Default settato su SX

Disabilitato

Parte attiva di misura

T = Terminated Abilitato (sx) Set Indirizzo sonda SW100 (esempio, indirizzo 5) Set velocit /e protocollo comunicazione bus RTU

ASCII Collegare qui lo schermo del cavo

Cavo Modbus Collegare sempre su bus IN, e settare su T la terminazione della scheda bus, utilizzare sempre le SPUR unit per sistemi multicanale Settaggio indirizzo Indirizzo valido da 1 a 64, switch codice binario esempio Bit 1 ON (1)+ bit 2 ON (2)= indirizzo 3 Settaggio comunicazione Default is ASCII - 19200 Baud, No Parity, 1 Stop bits, ASCII mode (7-bit).

Specifica Tecnica di Montaggio

Rif.to: SMS CONCAST ITALIA SPA Localit:UDINE Rif. n 4540002323/810 Ord ICM. n 0311/130

Pag.9 di 17

COLLEGAMENTO E SETTAGGIO MULTICONTROLLER Lunit di controllo multicanale, pu gestire fino a 32 canali: esempio: 1. misura polveri mg/m3 2. QAL3 zero 3. QAL3 span 4. QAL3 corto 5. Temperatura (da sensore collegato a convertitore di segnali AIM unit) 6. misura polveri normalizzate mg/Nm3 SCHEMA UNITA DI CONTROLLO

SAFETY
PL7

Electric Shock Risk


PL5

SW 200

Supply 90V 260V AC 50/60Hz


PL1 PL6 PL2 PL4 PL3

THIS UNIT MUST BE EARTHED

PL1 PL7 connettori per cavo comunicazione modbus PL2 connettore comunicazione RS232/485 PL3 connettore ingessi digitali PL4 connettore uscite 4..20mA PL5 connettore rel allarmi PL6 Alimentazione 90-240Vac SW200 settaggio terminazione bus


0V BLUE B- ARANCIO A+ VERDE +24V MARR

Specifica Tecnica di Montaggio

Rif.to: SMS CONCAST ITALIA SPA Localit:UDINE Rif. n 4540002323/810 Ord ICM. n 0311/130

Pag.10 di 17

Collegamento Cavo modbus schermato

La schermatura del cavo andr collegata al dado di terra presente allinterno dellunit di controllo

PL7

Impostare SW200 su T oppure su U in base alla posizione del multicontroller allinterno della rete; se si utilizzano tutti e due i connettori PL1 e PL7 impostare su U se si utilizza uno solo dei due impostare su T ( se si utilizza un solo connettore indifferente usare PL1 o PL7)

PL1

Collegamento Uscita RS232/485 RS232 distanza max : 25m RS485 : distanza max :1km. Attraverso la RS485 possono essere collegate diverse unit di controllo tra loro con differenti indirizzi Modbus

Digital Input 1 Digital Input 2 Digital Input 3 Digital Input 4 Common

Collegamento ingressi digitali Negativo in comune, vedere paragrafo ingressi digitali per la loro configurazione, plant run / plant stop. PL 3

RS232 OUT RS 323 IN RS 232 GND RS 485 A RS 485 B RS 485 RET

YELLOW RED GREEN

PL2

Specifica Tecnica di Montaggio

Rif.to: SMS CONCAST ITALIA SPA Localit:UDINE Rif. n 4540002323/810 Ord ICM. n 0311/130

Pag.11 di 17

Collegamento uscita analogiche 4..20mA attive uscite isolate, capacit 250 Ohm di carico. ciascun ritorno separato, tensione max 30V. Uscita (+) Ritorno (-) Negativo isolato,

Relay 1 (Comms Alarm) Relay 2 (Limit Alarm) Relay 3 (Warning Alarm) Relay 4 (Self Test Alarm)

Collegamento Rel SPDT Rel SPDT max 3A configurabile (in calibrazione, in manutenzione, manca comunicazione, test automatici zero/span/corto falliti, superamento soglie di attenzione),

PL 5

Alimentazione principale 90-240Vac collegare la Terra su PE, la fse su L ed il neutro su N Emolto importante avere sempre il collegamento di terra.

Output 1 Return 1 Output 2 Return 2 Output 3 Return 3 Output 4 Return 4


PL 4

Specifica Tecnica di Montaggio

Rif.to: SMS CONCAST ITALIA SPA Localit:UDINE Rif. n 4540002323/810 Ord ICM. n 0311/130

Pag.12 di 17

4. POSIZIONAMENTO SONDE

Serve a valutare la posizione complessiva di tutte le sonde, i diametri disponibili a monte a valle, laccessibilit, e la posizione dei ventilatori se esistenti . Indicare bocchelli esistenti, e loro posizione.

Specifica Tecnica di Montaggio

Rif.to: SMS CONCAST ITALIA SPA Localit:UDINE Rif. n 4540002323/810 Ord ICM. n 0311/130

Pag.13 di 17


DESCRIZIONE Sonda polveri

Specifica Tecnica di Montaggio

Rif.to: SMS CONCAST ITALIA SPA Localit:UDINE Rif. n 4540002323/810 Ord ICM. n 0311/130

Pag.14 di 17

5. COLLEGAMENTI ELETTROSTRUMENTALI Le apparecchiature oggetto dovranno essere intercollegate con Armadio Analisi. In dettaglio le Alim. / Segnali per ciacuna apparecchiatura:

ATTIVITA CAMINO Collegamento connettore interno sonda BUS IN Settaggio switch

ATTIVITA CABINA

TIPO DI CAVO

nessuna

4x0,5 mmq con schermatura totale calza

Unit di controllo

nessuna

Collegamento connettori interno centralina/ uscite / alimentazioni/settaggio switch

Alimentazione 90- 240 Vac 50 Hz 3x1,5 mmq Uscite analogiche 2x0,5 mmq Uscite rel SPDT 2x0,5mmq Ingressi Digitali 2x0,5mmq

SPUR unit (solo per sistemi con pi sonde)

Collegamento connettore BUS IN/OUT/SEN

nessuna

4x0,5 mmq sch:

Specifica Tecnica di Montaggio

Rif.to: SMS CONCAST ITALIA SPA Localit:UDINE Rif. n 4540002323/810 Ord ICM. n 0311/130

Pag.15 di 17

Specifica Tecnica di Montaggio

Rif.to: SMS CONCAST ITALIA SPA Localit:UDINE Rif. n 4540002323/810 Ord ICM. n 0311/130

Pag.16 di 17

6. MODALIT DI INSTALLAZIONE GENERALI Per quanto attiene alla realizzazione dei circuiti elettrici nonch alla realizzazione dei collegamenti e cablaggi, dovranno osservate le seguenti prescrizioni: Utilizzo di cavi elettrici a Norme CEI di sezione adeguata allutenza. Ogni morsetto conterr un solo conduttore. Le morsettiere ed il percorso dei cavi di potenza saranno separate da quelle dei segnali. Tutti i cavi saranno siglati secondo gli schemi funzionali e saranno terminati con capicorda

7.

MATERIALI IMPIEGATI

I materiali impiegati saranno tali da garantire il buon funzionamento del sistema di misura alle condizioni di esercizio indicate nei documenti allegati, ed alle locali condizioni ambientali . Per i collegamenti al processo, le alimentazioni ed eventuali collegamenti pneumatici si esclude il rame e le sue leghe; pertanto le tubazioni, la raccorderia e gli accessori come filtri riduttori e valvole, (fatte salve eventuali necessit di materiali pi pregiati in funzione dei fluidi trattati), saranno in AISI 316, o PTFE o PFA. Per le staffe, supporti e passerelle, dovr essere utilizzato acciaio zincato a caldo.

8. ALLEGATI In allegato i manuali di istallazione della strumentazione qui menzionati

Specifica Tecnica di Montaggio

Rif.to: SMS CONCAST ITALIA SPA Localit:UDINE Rif. n 4540002323/810 Ord ICM. n 0311/130

Pag.17 di 17

9. ONERI ED OBBLIGAZIONI Sono inclusi nello scopo di fornitura anche i seguenti oneri ed obbligazioni (solo in caso di ns.intervento tecnico) Il personale direttivo, tecnico, specializzato in grado di verificare se lesecuzione dei montaggi meccanici ed elettrici viene svolta a regola darte I dispositivi di protezione individuale antinfortunistiche in conformit alle vigenti leggi ed alle condizioni di montaggio nel cantiere La preparazione e la consegna, prima dellinizio dei lavori del Piano di sicurezza dei lavoratori , secondo normativa vigente. Ogni onere di spesa di viaggi, vitto, alloggio, trasporti per il personale impiegato nei lavori di avviamento (come concordato nel ns. intervento tecnico) Gli eventuali oneri derivanti da necessit di lavoro straordinario, festivo o notturno, occorrente per completare le opere nei rispetti dellordine. (come concordato nel ns. intervento tecnico) Tutte le assicurazioni obbligatorie, previste dalla normativa vigente. Gli oneri derivanti dalla gestione della modulistica e della compilazione delle bolle di carico/scarico dei materiali allinterno del cantiere.

10. ESCLUSIONI Alimentazione 220 Vac 50Hz. Cavi di collegamento se non ordinati direttamente ad Ital Control Meters Aria strumenti deumidificata e disoleata come indicato nella documentazione sopraccitata Area di stoccaggio materiali Montaggi meccanici ed elettrici non di ns. competenza Attivit di prelievo isocinetico delle polveri non di ns. competenza Allestimento cantiere, gestione e smobilitazione del cantiere a fine lavori (se necessario). Lo smaltimento dei materiali. Tutti i materiali di montaggio e consumo. Tutti i documenti tecnici necessari al coordinamento del lavoro ed ai rapporti con il Committente e lottenimento dei permessi di lavoro e per lingresso dei mezzi dellappaltatore. Eventuali adeguamenti di strutture, per permettere il montaggio e la manutenzione degli accessori montati in quota (attivit che dovr essere valutata e concordata con ICM)