Sei sulla pagina 1di 11

Social learning: come le aziende impareranno a imparare. Intervista a St...

http://marcominghetti.nova100.ilsole24ore.com/2012/02/social-learnin...

Accedi

Notizie

Economia

Norme e Tributi

Finanza

casa24plus motori24 luxury 24 viaggi24 salute 24 job24 diritto24 arteconomy 24 altri Commenti&Inchieste Tecnologie Cultura-Domenica multimedia blog shopping24 tools altri

Agor Nva100

Le Aziende InVisibili di Marco Minghetti & The Living Mutants Society


15

tweets

retweet

32
Share

Successivo Precedente Commenti (3) TrackBack (0) 8 febbraio 2012 - 17:03

di Diomira Cennamo Stefano Besana, giovane ricercatore e consulente aziendale, stato il primo in Italia a parlare di Social Learning e ad aprire un blog specializzato sull'argomento. Se l'utilizzo dei social media nella comunicazione esterna delle aziende si pu ormai definire una moda consolidata (soprattutto per le grandi realt), occorre iniziare a riconoscere che la vera azienda 2.0 quella che utilizza anche al proprio interno strumenti di collaborazione come espressione di una cultura aziendale aperta al dialogo con dipendenti e portatori di interesse, allo scopo di diventare pi sostenibile e, nei casi migliori, anche pi produttiva. Per questo occorre uno Humanistic Management 2.0 che favorisca un contesto organizzativo in cui l'apprendimento di tutti gli attori in gioco sia ritenuto fondamentale per la crescita. Ovvero una Formazione 2.0 in grado di interagire con i nuovi strumenti e le nuove logiche del social networking. La tematica relativamente nuova per l'Italia e ne parliamo oggi con Stefano Besana*, il giovane esperto e ricercatore che l'ha introdotta nel nostro paese. Sociallearning.it, blog da lui fondato, il primo in Italia specializzato in questo ambito. Quando partita la tua ricerca nel settore e a quali cambiamenti hai assistito, in generale e in particolare in Italia, da allora? Quando ho iniziato a occuparmi di questi temi (con la mia tesi triennale nel 2008 che poi mi ha portato a vincere Working Capital nel 2010) i social network in Italia si stavano cominciando ad affermare ed erano una realt non ancora diffusa massivamente come oggi. Facebook ha - di recente - oltrepassato gli 850 milioni di utenti e, da allora, di 'bit' sotto i ponti ne sono passati parecchi! A livello italiano ci troviamo comunque molto spesso a dover rincorrere i trend e gli esempi che arrivano da oltreoceano. Per quanto riguarda il Social Learning, non solo in Italia ma a livello globale, l'argomento ancora molto nuovo e sono parecchie le sperimentazioni e le piattaforme che stanno nascendo e che sono nate nell'ultimo anno. Di sicuro si tratta di uno scenario molto interessante e affascinante che in forte crescita e che le organizzazioni dovrebbero cominciare a monitorare seriamente, anche per migliorare la propria resilienza e la capacit di rispondere meglio alle sfide proposte dall'economia e dalla societ. Che cosa si intende in particolare per social business e come ne vedi l'evoluzione? Riprendo la definizione del mio amico e collega Emanuele Quintarelli: un social business unorganizzazione che ha messo in campo le strategie, le tecnologie ed i processi atti a coinvolgere

1 di 11

12/02/2012 10.27

Social learning: come le aziende impareranno a imparare. Intervista a St...

http://marcominghetti.nova100.ilsole24ore.com/2012/02/social-learnin...

sistematicamente tutti gli individui che compongono il proprio ecosistema (dipendenti, clienti, partner, fornitori) nella massimizzazione del valore scambiato. In fondo, un social business non altro che un'azienda centrata sulle persone, capace di evolvere in modo dinamico, di rispondere in modo attivo alle sfide proposte dal mercato, di innovare in modo partecipato e in cui le classiche distinzioni tra interno ed esterno dell'organizzazione cessano di avere importanza in favore di un continuum di esperienza che riguarda processi che coinvolgono sia i consumatori finali sia i dipendenti. Prima di parlare della sua evoluzione, per, al social business sarebbe importante arrivarci. Mentre molte delle strategie messe in atto dalle aziende oggi anche quelle maggiormente 'social' - si rivolgono solo verso uno dei molteplici aspetti del social business. La sfida del social business sta proprio nell'utilizzare le dinamiche e i paradigmi propri del mondo social in chiave strategica ai fini di migliorare efficienza ed efficacia organizzativa. Il cammino lungo, ma la strada ben tracciata. Per approfondire questi temi consiglio sempre di seguire il Social Business Forum, l'annuale conferenza che organizziamo in OpenKnowledge, giunta quest'anno alla quarta edizione, e che raccoglie ogni anno oltre 50 keynote speaker e oltre 1200 delegati da tutto il mondo: proprio in questi giorni stiamo lavorando alla prossima edizione dell'evento. Cosa rappresenta il social learning all'interno di un'azienda? Qual il valore che apporta al contesto aziendale? Il social learning rappresenta la declinazione dei principi del social business a livello di politiche HR e processi di apprendimento. In questo senso si pone come una evoluzione del tradizionale e-learning e delle modalit di apprendimento blended che vengono incorporate in un'ottica maggiormente condivisa, collaborativa e sociale, ricalcando le logiche proprie delle community. In questo senso ho avuto modo, qualche mese fa,di discutere con George Siemens (massimo esperto mondiale del settore) delle sinergie tra social learning e connettivismo, discussione in cui sono emerse riflessioni interessanti su come questi due modelli rappresentino, in realt, nient'altro che un ritorno pi naturale al nostro modo di pensare e di comportarci nella vita di tutti i giorni. La lezione che arriva alle aziende quella di fare tesoro di questi nuovi insegnamenti ed evolvere verso modelli maggiormente reattivi e partecipativi proprio per facilitare processi che altrimenti non troverebbero reale sviluppo. Per spiegarlo meglio cito proprio Siemens che sottolinea l'importanza della connessione pi che di ogni altro fenomeno nel processo di costruzione della conoscenza: "Conoscere oggi significa essere connessi. La conoscenza si muove troppo velocemente perch l'apprendimento possa essere solo un prodotto. Eravamo abituati ad acquisire conoscenza avvicinandola a noi stessi. Ci veniva detto di 'possederla', di farla esistere nelle nostre teste. Ma non possiamo pi cercare di possedere tutta la conoscenza necessaria personalmente. Dobbiamo custodirla nei nostri amici o all'interno della tecnologia. Da osservatore, quali saranno, secondo te, le principali tendenze nell'adozione degli strumenti social da parte delle aziende nel 2012? Credo che sia il social learning sia il social business sia la gamification saranno trend interessanti per le aziende del 2012, in Italia e all'estero. Si tratta di tre scenari che stanno crescendo in fretta e sono profondamente collegati tra loro. Le aziende e i consulenti di oggi e domani credo debbano guardarli con rinnovato interesse. Altri temi importanti penso sia la gestione dei dati, dei flussi informativi che oggi con metodologie come la Organisational Network Analysis pi facile comprendere e mappare. L'innovazione partecipata penso poi possa essere una leva strategica davvero interessante per aiutare il nostro paese ad uscire dalla crisi e dall'impasse in cui si trova. Hai accennato alla Gamification. Ci spieghi, in sintesi, di cosa si tratta? La Gamification - per citare il report di Bunchball da cui il termine ha tratto origine consiste nell'applicazione e nell'integrazione delle dinamiche e delle meccaniche ludiche all'interno di un sito o di una community al fine di aumentare partecipazione e coinvolgimento degli utenti. In realt - come ho pi volte sottolineato nel mio blog e in alcune presentazioni che ho fatto negli ultimi mesi - il fenomeno un po' pi complesso. bene non considerare la Gamification come l'ultimo trend passeggero ma come una vera e propria industria che muove miliardi di dollari e che ci riguarda da molto vicino. A livello di apprendimento la storia ci insegna che il gioco sempre stato una delle modalit maggiormente esplorate e riconosciute e l'applicazione dei serious game ai contesti formativi vanta una storia consolidata. Con la Gamification (sarebbe meglio dire il Gameful Design, come vogliono i puristi) si tenta di evolvere il tutto verso modalit maggiormente partecipative e 'ingaggianti' per gli utenti. Sono parecchi gli esempi di casi di successo e di ottime realizzazioni che hanno portato risultati significativi. Tanto per citare qualche esempio interessante: Nitro + Jive che hanno integrato in una intranet 2.0 una serie di missioni in cui gli utenti vengono premiati con punti e badge finalizzati ad aumentare la competizione; Gifgaff spread/recruiting: un meccanismo che incentiva i dipendenti a ricercare nuovi clienti e a promuovere l'azienda. I migliori sono premiati con denaro reale e punti virtuali; Plantville di Siemens, che mira a formare la prossima generazione di Plant Manager. O ancora: MyStarbucksIdea che valorizza la collaborazione e la partecipazione di tutti (dipendenti e consumatori) all'innovazione e alla generazione di idee, le migliori vengono adottate dal brand e realizzate. E in Italia? Abbiamo il caso della Fiat, che ha avviato in Brasile un progetto di co-design con lo scopo di raccogliere idee e feedback da utenti di tutto il mondo per la realizzazione dellautomobile del futuro. La compagnia di Torino ha gi realizzato un primo prototipo basato proprio sulle idee pi votate e selezionate. In generale, comunque, sono convinto che le cose pi interessanti in questo ambito nel nostro paese le vedremo nei prossimi mesi. *Stefano Besana Social Learning Consultant in OpenKnowledge. Laureato in Processi Formativi e Psicologia dell'Apprendimento con una specializzazione in Educazione e Orientamento degli Adulti e Sviluppo dei Sistemi Formativi, collabora con l'Universit Cattolica, con HTML.it e con Young Digital Lab in corsi di formazione che riguardano temi legati ai social media. Dal 2008 responsabile della strategia digitale del Festival di JazzAscona.

Scrivi un commento CATEGORIE: Economia, Humanistic Management 2.0, Le Aziende e la Comunicazione, Prima pagina TAGS: gamification, hr, human resources, humanistic management, risorse umane, social business, social learning, social media, stefano besana, web 2.0 RIPRODUZIONE RISERVATA Clicca per Condividere

2 di 11

12/02/2012 10.27

Social learning: come le aziende impareranno a imparare. Intervista a St...

http://marcominghetti.nova100.ilsole24ore.com/2012/02/social-learnin...

Commenti
federico K 08/feb/2012 18:13:25 Bravo questo Stefano Besana, giovane e capace...fossero tutti cos!!! Andrea S 09/feb/2012 10:34:32 Spero che le aziende italiane siano in grado di comprendere le grandi potenzialit di questi nuovi strumenti social, cos ben descritti, e che Stefano Besana possa trovare lo spazio e l'attenzione che merita. Marco Sprocati 10/feb/2012 10:22:57 Sono pienamente d'accordo. In occasione del Webinar del 16 novembre 2011 dal titolo "Digital Workstyle: Organizzazione e ruoli nell'era digitale", http://www.youtube.com/watch?v=N4g_4axAuvU, stata proprio analizzata l'evoluzione delle organizzazioni nell'era del web 2.0 e quindi verso l'entreprise 2.0. E' un'evoluzione necessaria spinta proprio dalla tecnologia, dai fenomeni sociali e dalle persone stesse.

Scrivi un commento
Verifica il tuo commento Anteprima del tuo commento
Scritto da: | Questa solo un'anteprima. Il tuo commento non stato ancora pubblicato. Il tuo commento non pu essere pubblicato. Errore di scrittura: Il tuo commento stato pubblicato. Pubblica un altro commento I numeri e le lettere che hai inserito non corrispondono a quelle dell'immagine. Prova di nuovo. Come ultima cosa, prima di pubblicare il tuo commento, inserisci le lettere ed i numeri che vedi nell'immagine qui sotto. Questo impedisce che programmi automatici possano pubblicare dei commenti. Fai fatica a leggere quest'immagine? Visualizzane un'altra.

Nome: Indirizzo email: URL:

Ultimi post
Wislawa Szymborska e Roberto Saviano uniti dalla vertigine della lista RALPH RICHARDS, LAVARO Social learning: come le aziende impareranno a imparare. Intervista a Stefano Besana Ultime sulla crisi, by Charly 45 Il segreto di Alice fra testo e contesto (Alice annotata 17a) Citazioni probabili 7, by Etsi Parvalic

3 di 11

12/02/2012 10.27

Social learning: come le aziende impareranno a imparare. Intervista a St...

http://marcominghetti.nova100.ilsole24ore.com/2012/02/social-learnin...

Wislawa Szymborska: dalla prosa del taylorismo alla nuova poesia manageriale Assange, Jobs, Zuckerberg: nuovi intellettuali? Alice la sensemaker: la Grande Legge della Metamorfosi (Alice annotata 16c) Aspettando il Forum della Comunicazione Digitale con Fabrizio Cataldi

Categorie
Alice annotata Appuntamenti Astrogrammi Citazioni Probabili Cornice Creativit Cronache da Facebook Cronache da Second Life Cultura Dal modernismo al postmodernismo Dal Mondo Dicono di noi Ecologia Economia English Version Film Foto home page Genius loci e sregolatezza Humanistic Management 2.0 I blogger:aziende on/off La Mente InVisibile Le Aziende e gli Interstizi Le aziende e gli scambi Le aziende e i segni Le Aziende e il Carisma Le Aziende e il CIM Le aziende e il desiderio Le aziende e il design Le Aziende e il Viaggio Le Aziende e l'Innovazione Le Aziende e la Comunicazione Le Aziende e la Poesia Le aziende invisibili viste da Gianluca Garrapa Le aziende narrate Le aziende nascoste Le aziende sostenibili letteratura elettronica Letteratura per i Manager lettere Libri Media Newsletter Nva100 Opinioni brevi Prima pagina Recensioni Scienza Segnalazioni calviniane Shanghai-Milano Storytelling Lab Tecnologia Televisione Universit Viaggi VIDEO Web Opera Project

4 di 11

12/02/2012 10.27

Social learning: come le aziende impareranno a imparare. Intervista a St...

http://marcominghetti.nova100.ilsole24ore.com/2012/02/social-learnin...

Web/Tecnologia Wislawa Szymborska

Archivio
febbraio 2012 gennaio 2012 dicembre 2011 novembre 2011 ottobre 2011 settembre 2011 agosto 2011 luglio 2011 giugno 2011 maggio 2011

5 di 11

12/02/2012 10.27

Social learning: come le aziende impareranno a imparare. Intervista a St...

http://marcominghetti.nova100.ilsole24ore.com/2012/02/social-learnin...

6 di 11

12/02/2012 10.27

Social learning: come le aziende impareranno a imparare. Intervista a St...

http://marcominghetti.nova100.ilsole24ore.com/2012/02/social-learnin...

Blogroll
Chi sono Humanistic Management Membri della Living Mutants Society: Enrico Bertolino Luigi Serafini Federico Platania Luciano Canova Elisabetta Bucciarelli Francesco Varanini Armando Massarenti Alberto Garutti Antonio Zoppetti William Nessuno Massimo Maugeri Giuseppe Antonelli Pepa Cerutti e Chiara Mazzotta Antonella Cilento Francesco Morace Armando Adolgiso Alessandro Zaccuri, Finalista Premio Campiello 2007 Michele Governatori Giuseppe O. Longo Pierfrancesco Majorino Massimo Pietroselli Rossella Milone, Finalista Premio Calvino Gianmichele Lisai Isabella Rinaldi Walter Veltroni Lucilla Giagnoni Elena Varvello Paolo Costa Antonio Fazio Mariagrazia Mazzocchi Emilio Genovesi e Andrea Granelli Franco Morganti Dario Rinero Presidente e AD Coca Cola Giorgio Del Mare Antonio Fazio Jos Rallo Paolo Gai Franco D Enzo Rullani Leonardo Buzzavo Giulio Sapelli Pier Aldo Rovatti Innocenzo Cipolletta, Presidente Ferrovie dello Stato Paolo Savona, Economista Valeria Rossi, Vincitrice Festivalbar 2002 Walter Passerini Enzo Riboni, Giornalista Corriere della Sera Giovanni Anversa, Giornalista RAI Marcello Foa, Giornalista Il Giornale

7 di 11

12/02/2012 10.27

Social learning: come le aziende impareranno a imparare. Intervista a St...

http://marcominghetti.nova100.ilsole24ore.com/2012/02/social-learnin...

Cristina Tagliabue, Giornalista Domenico Bodega Giovanni Gasparini Alessandro Rinaldi e Nicola Gaiarin Alessio Bertallot Amalia Vetromile Cinzia Bomoll Gianna Mazzini Gloria Bellicchi Valentina Pisanty Josephine Pace Adriana Quaglia Andrea Amerio Andrea Fontana Andrea Notarnicola Pino Varchetta Paolo Melissi Giampietro Vigorelli Piero Trupia Antonio Staglian, Teologo Francesca Marzotto Caotorta Massimo Acanfora Torrefranca Caterina Bonetti Valeria Novellini Andrea Sgarro Alberto Provenzali Michele Pacifico Diomira Cennamo Aldo Bonomi Roberto Vittori Annalisa De Carli Pina Luciani Giovanna Tinunin Luca, Laura, Maria Ludovica Lombardi Varvelli Roberto Panzarani Sisina Augusta Elisabetta Pasini Paolo Ferrarini Antonio Strati Carmelo Vigna Anna Zanardi Per ricevere la nostra newsletter iscriviti al Gruppo su Facebook

I nostri Blog

8 di 11

12/02/2012 10.27

Social learning: come le aziende impareranno a imparare. Intervista a St...

http://marcominghetti.nova100.ilsole24ore.com/2012/02/social-learnin...

9 di 11

12/02/2012 10.27

Social learning: come le aziende impareranno a imparare. Intervista a St...

http://marcominghetti.nova100.ilsole24ore.com/2012/02/social-learnin...

Inserisci i termini da cercare...


News Quotazioni

GRUPPO24ORE

Sito corporate Contatti Redazione online Professioni e Imprese 24 Formazione e eventi Radio 24 B2B24 Il Sole 24ORE Finanza Il Sole 24ORE P.A. Radiocor Alinari 24ORE 24 ORE Cultura Esa Software Innovare24 STR Eventiquattro System24 Pubblicit

SEZIONI

Notizie Commenti&Idee Norme e Tributi Finanza Economia Tecnologie Cultura

CANALI

Motori24 Luxury24 Viaggi24 Casa24 Salute24 Fiere24 ArtEconomy24 Job24 Shopping24 America24

STRUMENTI

Multimedia Blog L'Esperto Risponde

SERVIZI

Argomenti del Sole Versione digitale Banche Dati Newsletter RSS Mappe Meteo Mobile iPad Finanza & Mercati per iPad La Vita Nva Abbonamenti Offerte Voli Assicurazioni Offerte di lavoro Test ammissione Tutti i servizi Pubblicit legale Annunci economici

LINK UTILI

Domande&Risposte Case e Appartamenti Il Gastronauta AGI China24 Guida Affari Assicurazioni Genertel Pagine Gialle Pagine Bianche Tutto Citt Audiweb OPA El Economista Head Hunter SOS Tariffe Confronta conti

P.I. 00777910159 - Dati societari - Copyright Il Sole 24 Ore - Tutti i diritti riservati

Per la tua pubblicit sul sito: Websystem

Fai di questa pagina la tua homepage

10 di 11

12/02/2012 10.27

Social learning: come le aziende impareranno a imparare. Intervista a St...

http://marcominghetti.nova100.ilsole24ore.com/2012/02/social-learnin...

Hanno contribuito a Nva100

11 di 11

12/02/2012 10.27