Sei sulla pagina 1di 47

LA SICILIA DOMENIC A 19 FEBBRAIO 2012

2. il FATTO

POLITICA Tornata la fiducia sui titoli di Stato.


Professa ottimismo il direttore per il
ed economia debito pubblico del Tesoro, Cannata,
parla di acquisti italiani e stranieri

Italia in recessione
da Visco la conferma
«Il Pil giù dell’1,5%»
Il governatore al Forex: «Il governo compia nuovi
passi coraggiosi anche sulla lotta all’evasione fiscale» IGNAZIO VISCO, GOVERNATORE DELLA BANCA D’ITALIA

«IL COMPARTO È SOLIDO» PARMA. Il 2012 «sarà un anno di recessione» CONFCOMMERECIO nance. Le inquietudini degli investitori, che Progressi che ora Visco si attende su l’effi-
per l’Italia che dovrà subire una caduta del Pil hanno fatto schizzare lo spread in autunno, cienza del sistema tributario, la lotta all’eva-
Pessimiste 3 imprese su 4
Bankitalia riconosce (Prodotto interno lordo) dell’1,5%.
Il governatore della Banca d’Italia Ignazio vedono nero anche il 2012
ora che il differenziale è sopra i 300 punti si sione fiscale, la rivisitazione della spesa pub-
«sono attenuate ma non dissipate», ammoni- blica, la razionalizzazione di norme, istitu-
Visco lancia, dal palco del Forex di Parma, un sce. zioni e prassi che ztengono imbrigliate le
le storture di Eba monito ai banchieri che invita a «guardare
avanti» e darsi da fare per normalizzare le
Roma. Tre quarti delle aziende del Il governatore compie una rapida disami- energie del paese, comprimono la competi-
na dei problemi e le ricette per uscire dalla tività delle imprese e mortificano le attese
ma sprona le banche condizioni dei mercati finanziari e del credi-
to grazie alle quali si potrà stabilizzare l’atti-
commercio, turismo e servizi era
pessimista sull’andamento crisi, molte delle quali provenienti dalla Ban- dei più giovani».
ca d’Italia e dal suo ufficio studi: dalle rifor- il direttore generale per il Debito pubblico
dell’economia italiana nel quarto
a rafforzare il capitale vità produttiva a fine 2012 e tornare a un’e-
spansione del reddito nel 2013.
trimestre 2011 mentre il 43,9% segnala
il peggioramento della situazione per la
me strutturali, alle liberalizzazioni e alla del Tesoro Maria Cannata, intervenendo al
competitività delle imprese oltre che la lot- Forex, ha sostenuto che la fiducia degli inve-
Anche il governo che ha compiuto passi propria impresa. Emerge da un ta alla corruzione e all’evasione fiscale. Que- stitori sui titoli di stato italiani «è tornata nel-
PARMA. La strada compiuta «coraggiosi» ricono- rapporto Confcommercio secondo cui sto perchè «la politica monetaria non può da le ultime due settimane» e ha parlato di un
è stata lunga e gli sforzi sciuti dall’opinione le imprese del settore che sono esposte sola risolvere la crisi» e perchè solo una cre- «recupero» e di sempre «più flussi di acquisto
grandi ma un nuovo, pubblica internaziona- verso la Pubblica amministrazione scita sostenibile può contribuire al risana- non solo italiani ma anche stranieri».
ragionevole, li per esempio sulle hanno registrato nel 56,4% dei casi un mento dei conti pubblici. In particolare, la dirigente del Tesoro ha ci-
irrobustimento del pensioni, deve ora ri- aumento dei ritardi di pagamento. Tuttavia il nostro paese, grazie agli inter- tato investitori «da Gran Bretagna, Asia e,
capitale è ora «alla portata peterli su altri fronti Il 40% delle imprese è pessimista anche venti correttivi realizzati dal governo può più recentemente, anche dagli Stati Uniti».
del sistema bancario come la lotta all’evasio- sul primo trimestre 2012. Il 2011 è contare su un aggiustamento della finanza Inoltre ha ricordato come il nostro paese è
italiano». ne fiscale. stato un anno duro: lo conferma anche pubblica in corso anche in caso di «ipotesi sempre stato «sul mercato delle emissioni e
La Banca d’Italia continua Visco rileva infatti un’analisi della Coldiretti secondo la poco favorevoli in termini di crescita e di tas- la domanda è rimasta», anche se si è dovuto
a spronare il sistema come la Bce e le banche si di interesse». pagare un prezzo più elevato negli scorsi
quale nel 2011 in Italia hanno chiuso i
italiano a rafforzarsi e centrali dell’Eurosiste- battenti circa 20mila aziende agricole.
L’avanzo primario del 5% previsto nel 2013 mesi. La Grecia, ha poi sottolineato la diri-
riconosce alcune storture ma hanno fatto e stan- Inoltre, c’è un diffuso pessimismo tra le
garantirà, spiega il governatore Visco, una ri- gente di via XX Settembre, «non è il Portogal-
dell’esercizio Eba, viziato PALAZZO KOCK, SEDE DI BANKITALIA no facendo la loro par- duzione del rapporto debito/Pil superiore a lo, né l’Irlanda né tantomeno l’Italia. È un ca-
imprese per l’anno in corso. Nel settore
dalla mancanza del lancio te per sostenere la li- primario operano 845mila imprese
quella chiesta dall’Europa in uno scenario di so unico», ha aggiunto, auspicando una «so-
dell’Efsf e delle garanzie statali e aiuterà a colmare quidità e l’attività di prestito delle banche ma +1% Pil e di spread sopra i 300 punti. luzione rapida» seppure «non perfetta». In
iscritte al registro delle Camere di
alcuni svantaggi contabili rispetto ai rivali stranieri. Ma per ricondurre lo spread dei titoli di Stato a In Italia infatti, riconosce il governatore, «la ogni caso, va evitato che Atene esca dall’eu-
Commercio, la cui competitività rischia
l’autorità di vigilanza avvisa anche gli istituti di credito, livelli normali occorre che le «politiche na- tuttavia di essere compromessa dalle
politica economica ha compiuto progressi ro perchè «verrebbe percepito che l’Europa
in vista delle assemblee di primavera, a tener conto delle zionali continuino a essere orientate alla difficoltà determinate dagli effetti della
che prima erano ritenuti impensabili in dire- non è stata in grado di mantenere il suo pro-
necessità di capitale nelle decisioni su retribuzioni dei stabilità e alla crescita» mentre l’Europa de- manovra.
zione della sostenibilità finanziaria, ad esem- getto».
manager e dividendi e per questo manderà presto delle ve andare avanti con la riforma della gover- pio sul fronte del sistema pensionistico». FABIO PEREGO
indicazioni ai vertici.
Dopo la chiara esortazione al rafforzamento espressa lo
scorso anno al Forex di Verona da Mario Draghi, il suo
successore Ignazio Visco nella riunione che si tiene a CROLLO DA RECORD. VISCO: LE BANCHE DEVONO SVOLGERE BENE LA LORO FUNZIONE
Parma riconosce la solidità del comparto italiano e gli
sforzi fatti per raccogliere, negli ultimi anni, mezzi
freschi per quasi 20 miliardi di euro. Nella sua prima al
convegno degli operatori finanziari riuniti nell’Assiom-
Forex, Visco e gli altri componenti del direttorio
(Fabrizio Saccomanni, Anna Maria Tarantola. Salvatore
Credito alle aziende: -20 miliardi nel 2011
Rossi e Giovanni Carosio) incontrano e discutono con i
banchieri in platea e nel tradizionale pranzo i rischi e i
PARMA. Il crollo è da record e la cifra La contrazione.
è ingente: meno 20 miliardi erogati
Meno prestiti dal lato delle imprese ma tuttavia si va annunciato una nuova moratoria
verifica anche «un irrigidimento nel- per le imprese rilevando come
timori del settore, stretto fra costi della raccolta elevati,
economia in recessione, proteste delle imprese e
dalle banche italiane alle imprese
nel mese di dicembre del 2011 e per
anche a gennaio di quest’anno; le condizioni di offerta dei prestiti». È aziende e banche «sono sulla stessa
cruciale così «che l’economia non barca».
richieste di maggior capitale da parte degli organismi questo motivo gli istituti di credito
devono dimostrare «di saper svol-
soltanto un leggero calo invece entri in asfissia creditizia deperendo Di certo gli istituti di credito han-
e trascinando con sè anche le pro- no superato, grazie all’operazione
internazionali.
Gli utili sono modesti e le prospettive per l’anno in gere bene la loro funzione» di alloca- per i finanziamenti alle famiglie spettive del sistema bancario». eseguita nel mese di dicembre (che
corso sono favorevoli, situazione che andrà considerata re il credito con una «acuita capacità Lo stesso Mussari, alla vigilia, ave- verrà replicata a febbraio), le diffi-
nei nuovi piani industriali in corso di elaborazione. Il selettiva» e utilizzare il fiume di li- coltà maggiori del funding e la con-
governatore riconosce la validità di alcune lamentele quidità della Bce (Banca Centrale eu- seguente gravissima stretta sul cre-
sull’esercizio Eba che ha penalizzato fortemente i nostri ropea) a cui attingono sempre più dito. Il direttore generale di Banca
istituti e il cui giudizio sui piani presentati dalle banche largamente le banche italiane, in pri- LIBERALIZZAZIONI, EMENDAMENTO PDL-PD d’Italia Fabrizio Saccomanni ricorda
resta sospeso. Unicredit ha fatto il tutto esaurito mis Unicredit e Intesa Sanpaolo, per che l’operazione di febbraio sarà più
«mantenere elevato il finanziamen- accessibile anche alle banche mino-
all’aumento di capitale da 7,5 miliardi ma Mps, Ubi e
Banco Popolare, che hanno messo a punto una serie di
misure per rafforzare il capitale senza prevedere il
to dell’economia».
Il governatore della Banca d’Italia
Conto corrente gratis a pensionati ri grazie all’ampliamento di collate-
rali dati in garanzia e potrà fornire un
ricorso al mercato, sono in attesa del via libera o delle
contestazioni da parte dei collegi di supervisione e del
Ignazio Visco usa, al Forex di Parma,
parole diverse ma esprime lo stesso
ma con assegno fino a 1.500 euro ulteriore supporto all’economia.
Andrea Beltratti, presidente del
consiglio Ue di aprile. concetto espresso dal suo predeces- consiglio di gestione di Unicredit e
La sequenza dell’esercizio Eba era sbagliata, ammette sore Mario Draghi, il quale ricordava ROMA. I pensionati, o almeno quelli con un convergenti di Pd, Pdl, Terzo Polo, Lega e Idv. Roberto Nicastro, direttore generale
Visco, che promette di lavorare per ridurre le differenze come «bisogna saper fare i banchie- assegno fino a 1.500 euro, non dovranno Per quanto riguarda la tenuta del conto di Unicredit ribadiscono così la par-
nel calcolo delle attività ponderate per il rischio fra i ri anche quando le cose vanno male». pagare nulla per aprire un conto corrente corrente il Pdl, con il suo capogruppo in tecipazione dei due colossi all’opera-
diversi ordinamenti e che, allo stato attuale, penalizza le I dati elaborati dalla Banca d’Italia bancario e per la sua tenuta. È uno dei punti di commissione Industria, Enzo Ghigo, ha zione di febbraio. Da Francoforte in-
nostre banche verso le rivali straniere. corroborano e rilanciano quelli diffu- intesa dei relatori al decreto Liberalizzazioni, presentato un emendamento in base al quale le fatti le banche italiane attingono ora-
Ma la Banca d’Italia lancia anche un caveat: le decisioni si dall’Abi (associazione bancaria) Filippo Bubbico (Pd) e Simona Vicari (Pdl), che banche sono tenute a non far pagare spese di mai la gran parte delle nuove risorse
su quanti dividendi distribuire e quali bonus e alla vigilia: i prestiti alle imprese che proporranno martedì alla ripresa dei lavori apertura e di tenuta del conto ai pensionati con visto che il flusso del risparmio si è
retribuzioni assegnare ai manager dovranno essere fino al mese di novembre frenavano della commissione Industria del Senato. assegno fino a 1.500 euro. Più radicale la disseccato.
subordinati al rafforzamento del capitale. Via Nazionale ma erano pur sempre positivi, ades- L’emendamento serve a rispondere alle proposta delle due senatrici del Pd, Rita Per questo motivo gli istituti italia-
darà presto indicazioni precise. E i banchieri sui bonus si so si sono contratti sebbene una par- difficoltà create ai pensionati da una delle Ghedini e Anna Rita Fioroni, che esenterebbe ni non condividono lo stigma che al-
dicono d’accordo: Victor Massiah (Ubi) ricorda di non te l’ha avuta la forte volatilità di fine norme del decreto Salva-Italia, cioè quella che tutti i pensionati. L’orientamento dei relatori è cuni grandi banche europee ancora
aver preso un euro di bonus in 4 anni mentre Enrico anno. stabilisce che la pubblica amministrazione non verso l’emendamento Ghigo, visto che con ritengano esista su chi prendi i pre-
Tommaso Cucchiani di Intesa Sanpaolo ricorda che il Anche a gennaio comunque, am- userà più il contante per tutti i pagamenti oltre l’ipotesi Ghedini-Fioroni i beneficiari sarebbero stiti della Banca Centrale europea.
gruppo è allineato alla situazione attuale e ha già «un monisce il governatore Visco, si sa- i 1.000, comprese le pensioni. Il che ha anche i percettori di pensioni d’oro. I relatori Secondo Beltratti quindi «ci sarà
blocco delle retribuzioni e un contributo volontario del rebbe verificata una lieve contrazio- costretto molti anziani che prima riscuotevano proporranno una modifica dell’art. 27 del un forte aflusso all’operazione di feb-
4% per i manager» con gli stipendi maggiori. Ma c’è da ne del credito. il proprio assegno cash a rivolgersi agli sportelli decreto il quale stabilisce che Abi, Poste braio» e la «liquidità non è ora più un
lavorare anche sulla governance che in alcuni gruppi Meno colpiti invece sono i finan- bancari. I relatori hanno affrontato gli articoli italiane e Consorzio Bancomat definiscano problema in Europa ma piuttosto lo
appare ancora troppo complessa e costosa. ziamenti alle famiglie, «solo legger- del decreto riguardanti le banche, constatando commissioni più basse per l’uso delle carte. è il rallentamento dell’economia e la
ANDREA D’ORTENZIO mente calati». Dalla Banca d’Italia si come su alcuni punti ci sono emendamenti GIOVANNI INNAMORATI crisi del debito sovrano».
nota così come manchi la domanda A. D.

Direzione e redazione: © L’utilizzazione o la riproduzione, anche Abbonamenti Stampa: E.TI.S. 2000 S.p.A. COMMERCIALI: a modulo mm 50 x 21 Nozze, Culle, Lauree, ecc. Pubblicità politica o elettorale: Il giornale si riserva il diritto di rifiu-
v.le Od. da Pordenone,50 parziale - con qualunque mezzo e a qual- Annuale 7 num. e 290 v.le O. da Pordenone,50 - Catania b/n € 476 colori € 714 (min. 20 mm) € 6,20 a mm. contattare la sede allo 095/7306311. tare qualsiasi inserzione. Per le
www.lasicilia.it 95126 Catania sivoglia titolo - degli articoli e di quant’al- 6 num. e 265 Zona Industriale 8.a strada Rubriche Teatri, Cinema, Ritrovi
festivi o data fissa, posiz. rig. + 21%. Manchette di testata (mm 50x31,50): tariffe in edizione provinciale rivol-
Direttore responsabile tel. 095 330544 tro pubblicato in questo giornale sono Semestrale 7 num. e 175 Certificazione ambientale ecc.: € 16 il rigo.
assolutamente riservate, e quindi vietate Richiesta pers. specializzato b/n € 963 colori € 1.514 fest. +21%. gersi alla PUBLIKOMPASS.
Mario Ciancio Sanfilippo fax redazione 095 336466 6 num. e 155 EMAS - N. IT 001292 occasionali € 395 contrattisti € 360 Finestra 1ª pagina (mm 104x77): Necrologie a parola:
e-mail segreteria@lasicilia.it se non espressamente autorizzate dall’e-
Vicedirettore ditore. Per qualunque controversia il Foro € 2,20; nome, apposizione al nome,
Domenico Tempio sms 340-4352032 C.c.p. n. 218958 intestato a: Amm.ne Pubblicità: festivi o data rig. + 21%. b/n € 4.467 colori € 6.759 fest. +21%.
competente è quello di Catania. neretti e titoli € 12,60; adesioni € 2,80; Reg.Trib.Catania n.8 [cron.8750]
Caporedattore Quotidiano «LA SICILIA» viale Od. da Publikompass S.p.A. - Concessionaria esclusiva Finanziari: € 31,50 a mm, Pagina intera: (mm 320x437,50):
croce € 21; foto € 94,50. del 7giugno 1948
Giorgio De Cristoforo Amministrazione: LA SICILIA è una testata indipendente e Pordenone, 50 - 95126 CATANIA www.publikompass.it fest. o data rig. +21%. b/n € 52.777 colori € 80.680. Avvisi economici: Associato alla FIEG
Editrice fax 095 253435 come tale non percepisce contributi pub- e-mail: amministrazione@lasicilia.it Filiale di Catania - Corso Sicilia, 37/43 Legali, appalti, aste, gare, sent. conc.: Ultima Pagina (mm 320x437,50): da € 0,60 a € 3,80, Iva 21%. Federazione Italiana
Domenico Sanfilippo Editore SpA e-mail amministrazione@lasicilia.it blici come previsti dalla Legge n° 250/90 copie arretrate e 2,40 tel. 095 7306311 - fax 095 321352 € 31,50 a mm, fest. o data rig. +21%. intera b/n € 60.023 colori € 87.061 Pagamento anticipato. Editori Giornali
DOMENIC A 19 FEBBRAIO 2012 LA SICILIA

il FATTO .3
IL SEGRETARIO ALLE DONNE PD: «IN POCHI MESI CAPOVOLTI GLI STEREOTIPI DI GENERE» O RIFORMA DEGLI AMMORTIZZATORI SOCIALI
Bersani: «Tra la Fornero e Belen I tre tipi
mia figlia sceglierebbe la prima»
Disparità di vedute con
ti illegittimamente.
E non è con la Cgil che si schiera
quindi, dice sì a «una manutenzione
purché non salti il concetto dell’artico-
di cassa
integrazione
Berlusconi sull’articolo Bersani. Il sindacato di corso d’Italia, lo 18».
infatti, respinge ogni tentativo di rima- Il segretario del Pd frena anche sul-
18: «La questione ha poco neggiare l’articolo 18. Mentre, come la proposta del ministro Fornero sull’e-
a che fare con gli attuali la Cisl e la Uil, anche il segretario Pd stensione dei sussidi per la disoccupa-
crede che la questione possa essere zione in cambio dell’eliminazione del-
problemi dei lavoratori»

ANNA RITA RAPETTA

ROMA. Botta e risposta sull’articolo 18


affrontata in un secondo tempo: «L’ar-
ticolo 18 ha dei limiti: ad esempio, il
reintegro dopo sette-otto anni ha poco
senso». Lo Statuto dei lavoratori, in-
fatti, prevede che il giudice, in caso di
la Cigs: «Non c’è dubbio che bisogna
immaginare un’evoluzione del sistema
degli ammortizzatori, ma prima dico
"vedere cammello" perché, siccome
costa molto, è ragionevole una valuta-
BELEN RODRIGUEZ

teressa più») e difende il governo dal-


l’accusa di essere di destra: «Saluto
con soddisfazione il ritorno di alcuni
e le ipotesi
tra Bersani e Berlusconi. Il Cavaliere licenziamento illegittimo (senza giusta zione in progress che tenga conto che temi come lotta all’evasione, libera- ROMA. Oltre tre anni in un quin- mobilità e l’attuale indennità di di-
dice che non è tabù e il segretario del causa, senza preavviso, discriminato- siamo in recessione prima di elimina- lizzazioni, impegno per infrastrutture quennio con la busta paga senza soccupazione, bassa e erogata per
Pd, a Napoli per il convegno delle don- rio), possa disporre il reintegro del la- re certe tutele». e servizi». Manca solo «un po’ più di so- però mettere piede in azienda: la una breve durata).
ne del partito, gli risponde che la que- voratore che, in alternativa, può sce- Davanti all’ipotesi di un fallimento lidarietà». Ma i sengali positivi non cassa integrazione, nata in Italia CASSA ORDINARIA. Ora la Cig ordi-
stione «ha poco o nulla a che fare con gliere un indennizzo. della trattativa in corso tra governo e mancano: «Tra Fornero e Belen mia fi- per far fronte alle emergenze di naria è prevista per le aziende in-
i problemi che ha adesso il mercato del La lunghezza dei processi costringe parti sociali, Bersani non si sbilancia: glia sceglierebbe Fornero... E’ incredibi- mercato e a quelle delle ristruttura- dustriali e dell’edilizia nei casi di
lavoro». Bersani si schiera con i sinda- i lavoratori che fanno vertenza a cer- «Se manca l’accordo, vedremo nel me- le il cambiamento abbiamo avuto in zioni delle imprese industriali e sospensione dell’attività produttiva
cati convinto che il tema più urgente è carsi un’altra occupazione e, quando rito il problema alla luce delle nostre pochi mesi in Italia: prima c’era un go- dell’edilizia si è man mano estesa dovuta a eventi temporanei non
quello dell’occupazione. Il fronte sin- arriva l’eventuale sentenza di reinte- proposte e in Parlamento ci comporte- verno con stereotipi micidiali sulle agli altri settori fino a comprende- imputabili al datore di lavoro, si-
dacale, però, è diviso sul tema delle tu- gro, la maggior parte di loro finisce remo di conseguenza». donne e ora Fornero eccepisce se si re con la cassa in deroga anche tuazioni temporanee di mercato e
tele giuridiche per i lavoratori licenzia- per ripiegare sull’indennizzo. Bersani, Di Berlusconi non parla («mon m’in- dice "la" Fornero». commercio, servizi e le imprese ar- intemperie stagionali. L’indennità è
tigianali. Ma se la cassa straordina- pari all’80% della retribuzione con
un tetto massimo fissato anno per
anno (per il 2012 è di 931,28 euro
lordi, ovvero 876,89 netti per retri-
MERCATO DEL LAVORO. Potrebbe partire in salita il confronto di domani buzioni fino a 2.014,77 euro). Gli in-
terventi sono prorogabili fino a 52
settimane. La cassa integrazione

Sindacati contro il governo ordinaria è pagata da ogni impresa


con un contributo ordinario sul
monte retribuzioni lordo (2,2% o
1,9% per le imprese industriali a se-
conda delle dimensioni aziendali) e

no all’abolizione della Cigs


con un contributo addizionale sul-
le integrazioni salariali anticipate
(pari all’8% o al 4% delle integrazio-
ni salariali da corrispondere).
CASSA STRAORDINARIA. È ora pre-
vista per le imprese industriali, edi-
li, imprese editrici con più di 15 di-
Bonanni: vogliamo confermare il sistema di ammortizzatori esistente ELSA FORNERO, MINISTRO DEL WELFARE
pendenti, imprese commerciali con
più di 200 dipendenti, imprese ap-
paltatrici di mensa e di pulizia il cui
ROMA. I sindacati fanno muro contro
l’ipotesi del governo di abolire la AL «PARLAMENTO PADANO»
uno della Fiom-Cgil, Maurizio Landi-
ni senza la Cigs i rischiano «licenzia-
Allo studio un sussidio committente sia interessato alla
Cigs, vettori aerei. Spetta nei casi di
cassa integrazione straordinaria per
sostituirla con un sussidio di disoc-
menti di massa».
«Il ministro del Lavoro, Elsa Forne-
di disoccupazione che ristrutturazione, riconversione e
riorganizzazione aziendale, crisi
cupazione più consistente dell’at-
tuale.
Tosi è troppo «italiano» ro - ha detto il leader Uil, Luigi Ange-
letti - aveva già affermato che la Cigs
sostituisca i diversi aziendale e procedure concorsuali.
Nei casi di ristrutturazione e ricon-
Potrebbe partire quindi in salita
l’incontro previsto per domani nel-
Bossi gli toglie l’incarico sarebbe stato il principale strumen-
to per affrontare questo periodo di
strumenti usati ora in versione aziendale può arrivare a
24 mesi prorogabili due volte per
l’ambito della discussione sulla crisi. Se ne parlerà nell’incontro di caso di crisi 12 mesi (48 mesi al massimo nel
riforma del mercato del lavoro sugli VERONA. Il sindaco «ribelle» di Verona Flavio Tosi privato lunedì». Sud, 36 nel Centro Nord). L’inden-
ammortizzatori sociali anche se il della corona di vicepresidente del Parlamento della «L’abolizione della cassa integra- nità è pari all’80%.
ministro Elsa Fornero ha assicurato Padania. È l’ultima mossa nello scacchiere del Carroccio tra zione straordinaria si potrebbe ac- ria e ordinaria sono pagate da L’intervento straordinario è finan-
che per fronteggiare la crisi econo- il primo cittadino scaligero, deciso a vincere le prossime cettare nella teoria - ha detto il nu- aziende e lavoratori con un contri- ziato dai datori di lavoro e dai lavo-
mica l’applicazione della riforma amministrative con una lista a suo nome, e i vertici della mero uno Ugl, Giovanni Centrella - buto sulle retribuzioni, quella in ratori con un contributo rispettiva-
sarà rinviata almeno all’anno prossi- Lega, certo ispirati da Umberto Bossi. All’origine della ma non nella realtà, che ci obbliga a deroga introdotta dal governo Ber- mente pari allo 0,9% (0,6 l’azienda e
mo. decisione, spiegano nella Lega, ci sarebbe l’assenteismo di contrastare una crisi senza prece- lusconi per fronteggiare la crisi eco- 0,3% il lavoratore) della retribuzio-
Quello degli ammortizzatori re- Tosi alle riunioni del parlamentino, ma anche le posizioni denti». nomica e contenere i licenziamen- ne lorda.
sta il tema più spinoso insieme a assunte di recente, «di ispirazione nazionalista» e quindi FLAVIO TOSI Proprio ieri la Cgil ha rielaborato i ti, è finanziata dalla fiscalità gene- Anche nella Cigs vi è inoltre un
quello della modifica dell’articolo distanti dal federalismo padano. «Tosi non era mai presente dati di gennaio sulla cassa integra- rale. onere a carico dell’impresa che la
18 dello Statuto dei lavoratori sul alle riunioni ed era inutile che occupasse la carica - spiega il senatore Piergiorgio zione affermando che il calo del me- L’IPOTESI SUL TAVOLO. Il governo usano pari al 4,5% o al 3% delle inte-
quale ieri si sono scontrati a distan- Stiffoni - così l’ufficio di presidenza diretto da Calderoli ha preso la decisione». Per se di fatto è in segnale di una «pro- vuole una revisione profonda degli grazioni salariali anticipate rispet-
za i leader del Pdl e del Pd, Silvio l’assessore veneto Roberto Ciambetti, aver sfilato Tosi dal mazzo delle carte del gressiva transizione verso la disoc- ammortizzatori sociali, in modo tivamente per quelle con più di 50
Berlusconi e Pierluigi Bersani. Parlamento padano è «un fatto quasi naturale», per di più deciso da qualche giorno, cupazione». A gennaio erano in cas- che la durata e l’utilizzo della cassa o fino a 50 dipendenti. L’ammonta-
«Se ne deve poter discutere - ha ovvero dall’ ultima assemblea del Parlamento del Nord a Sarego (Vicenza). sa l’equivalente di 312.000 lavorato- integrazione sia limitata ai soli ca- re del contributo addizionale è rad-
detto Berlusconi - l’articolo 18 non «Strano che se ne parli solo oggi (ieri per chi legge, ndr) - aggiunge - tuttavia va ri con una perdita media in busta si di rientro al lavoro. L’applicazio- doppiato del 50% se il trattamento
può essere un tabù». «L’articolo 18 - ricordato che Tosi non può prendersi carico dell’impegno parlamentare e di una paga di 675 euro. ne della riforma, comunque, se- si protrae oltre 24 mesi.
ha detto Bersani - ha poco o nulla a difficile campagna elettorale nella sua città. Verona è il capoluogo leghista più «È una situazione che non con- condo quanto assicurato dal mini- CASSA IN DEROGA. È il terzo tipo di
che fare con i problemi che ha ades- importante del Veneto. Del resto la scelta di Dozzo mi sembrava inevitabile: la sua sente ottimismi in un paese entrato stro del Lavoro, Elsa Fornero, dovrà Cig ora esistente. Spetta anche agli
so il mercato del lavoro. Il tema ve- conoscenza del mondo leghista è superiore a tutti». nell’incubo della recessione - rileva essere rinviata almeno all’anno apprendisti e ai lavoratori e in som-
ro è come diamo un po’ di lavoro e Di tutta la vicenda per ora il diretto interessato non parla. il segretario confederale della Cgil, prossimo a causa della crisi econo- ministrazione (interinali). Spetta
su questo tema ci stiamo un po’ gi- Preparandosi, da scacchista di rango, non solo sulla scena politica, alla prossima Vincenzo Scudiere - a fronte della ri- mica. dopo aver esaurito gli interventi
rando attorno». mossa. Nessuna intenzione di indietreggiare, comunque, confermano gli ambienti a lui duzione della cassa c’è un conte- Si studia un sussidio di disoccupa- ordinari e alle aziende non ammes-
Lo strumento più a rischio elimi- vicini. stuale aumento del livello di disoc- zione più consistente di quello at- se alla Cig ordinaria e alla Cigs. La
nazione è la cassa integrazione Gli stessi che sussurrano a mezza voce le sospette coincidenze dell’annuncio della cupazione e di mobilità, così come il tuale che sostituisca i diversi stru- durata è stabilita negli accordi ter-
straordinaria, spesso utilizzata per defenestrazione di Tosi. Annuncio fatto trapelare oggi da Roma, si sottolinea, da calo di quella in deroga è il segno menti utilizzati ora in caso di crisi ritoriali o nei provvedimenti di
tenere legati i lavoratori alle impre- ambienti notoriamente vicini al ’cerchio magicò ostile al sindaco veronese. Forse della conclusione o della mancata (la cassa integrazione straordinaria concessione. Comunque i periodi
se anche quando non c’é possibilità serviva dare ora la notizia, ipotizza qualcuno nell’entourage di Tosi, perchè ci si approvazione dei finanziamenti del- che spesso tiene legato il lavorato- di Cig in deroga non devono essere
di reinserimento in azienda. L’obiet- avvicina sempre più alla scadenza dei congressi provinciali del Carroccio di Padova e le regioni. Siamo in piena emergen- re all’azienda pur non essendoci computati ai fini del raggiungi-
tivo del governo è limitare la cassa ai Treviso. Ma soprattutto al congresso regionale della Liga Veneta. La vera resa dei conti. za, aggiunge, dobbiamo occuparci possibilità di rientro al lavoro, ma mento del limite di 36 mesi nel
casi di difficoltà temporanea nei delle criticità dettate dalla crisi». anche, dopo il licenziamento, la quinquennio previsti per la Cigs.
quali quindi è possibile per il lavora-
tore rientrare in azienda. Ma le affer-
mazioni del ministro Fornero sulla
possibilità che il sussidio di disoccu- IL CAVALIERE: «SARÒ LEALE». E RICORDA: «PROVAI A MUTARE QUELLA NORMA, MA I SINDACATI ERANO FURIBONDI»
pazione sostituisca nel futuro (co-

Berlusconi incoraggia Monti: «L’articolo 18 non è un tabù»


munque non immediato) la cassa
straordinaria non sono piaciute ai
sindacati che già all’inizio del con-
fronto con il governo sulla riforma
del mercato del lavoro avevano GABRIELLA BELLUCCI tuale premier per la poltrona di com- volta buona per mandare in porto la gere anche l’Udc: «Per il futuro, con-
espresso su questa materia le pro- missario europeo e di avergli lasciato riforma del mercato del lavoro. fido che con la Lega si possa avere
prie perplessità. ROMA. Avanti tutta con il governo palazzo Chigi nel novembre scorso Con tanto di messa in discussione una forte e leale collaborazione a tut-
«La Cisl - ha detto il numero uno Monti. Berlusconi ribadisce la sua per «senso di responsabilità». Nessu- dell’articolo 18 che il suo governo, ti i livelli», spiega lanciando allo stes-
del sindacato Raffaele Bonanni - è «lealtà» al premier e lo incoraggia a na forzatura da parte del Quirinale, nel 2002, tentò di abolire con insuc- so tempo segnali di fumo ai centristi
contraria all’ipotesi di cancellazione portare fino in fondo le riforme man- insomma, come invece l’ex-premier cesso, perché «la reazione, soprattut- affinché «capiscano che in Italia i
della cassa integrazione straordina- cate dal suo governo. Compreso il lamentò a caldo: «Non mi sento affat- to dei sindacati, fu furibonda». Invece, moderati sono la maggioranza, ma
ria e la sostituzione con un sussidio mercato del lavoro e l’articolo 18 di to tradito dal presidente Napolita- «i giovani devono adattarsi a un mon- vincono solo se restano uniti».
di disoccupazione. Il ministro sa che cui «si deve discutere e che non può no». do globalizzato che cambia e impara- Assediato da quattro processi in
vogliamo confermare il sistema de- essere un tabù». In una lunga intervi- Con la stampa estera Berlusconi re a trarre vantaggio dalla mobilità». corso e un rinvio a giudizio, Berlusco-
gli ammortizzatori esistenti». sta all’agenzia spagnola Efe, il Cavalie- non lascia trapelare alcun dubbio sul- Ancora una volta, come nella re- ni non esita di fronte alle domande
«In una stagione difficile - ha det- re rilancia la sua immagine interna- la capacità di questo governo di por- cente intervista al Financial Times, sulla sua posizione giudiziaria, ma
to il segretario generale della Cgil, zionale di uomo di Stato, consapevo- tare il Paese fuori della crisi attraver- Berlusconi esclude la sua candidatu- passa al contrattacco: «C’è stata, ed è
Susanna Camusso - è prioritario le della «situazione di emergenza» in so un programma di riforme che ra alle elezioni del 2013: «Mi presen- tuttora in corso, una campagna di ca-
mantenere gli ammortizzatori che cui viviamo e disposto a mettersi al sembra benedire senza riserve: terò solo per il Parlamento. Tutta la lunnia, di persecuzione giudiziaria e
abbiamo. Sull’ammortizzatore uni- servizio di un governo stimato. «Co- «Monti si trova nella posizione idea- mia generazione deve fare un passo di diffamazione a livello internazio-
versale serve che il governo decida nosco bene la serierà e la competen- le per realizzare le riforme che il mio indietro e lasciare spazio ai più giova- nale nei miei confronti condotta per
quali risorse rendere disponibili per- za di Monti e gli sono al fianco con esecutivo aveva avviato, senza poter- ni». Ma alla campagna elettorale par- fini politici da una casta di magistra-
ché sia finanziato altrimenti è solo lealtà nell’esclusivo interesse dell’Ita- le portare a termine, anche per la ri- teciperà di sicuro (ci sta già lavoran- ti ideologicamente orientati e da or-
una riduzione delle tutele e non un lia», assicura ricordando di essere sta- luttanza dei soci della nostra coalizio- do) e darà il suo contributo per strin- gani d’informazione politicamente
ampliamento». Secondo il numero SILVIO BERLUSCONI to lui stesso, nel 1994, a proporre l’at- ne», spiega convinto che ora sia la gere i rapporti con la Lega e coinvol- schierati».
LA SICILIA DOMENIC A 19 FEBBRAIO 2012

4. il FATTO

Il Guardasigilli a Palermo. Sposa l’idea


POLITICA della Confindustria di creare una "white
e giustizia list": «Una specie di bollo di qualità per le
aziende che ne garantisca l’attività»

Via il certificato antimafia?


Severino e Grasso dicono sì
Il capo della Dna: «Aboliamolo». Il ministro: «Non è un tabù» PAOLA SEVERINO E PIETRO GRASSO IERI A PALERMO

fra tutela delle parti sane dell’econo-


GIORGIO PETTA
mia e la magistratura - aggiunge il mini-
O APERTO IERI IL CONGRESSO PROVINCIALE DI PALERMO: PRESIEDE L’EX-MINISTRO CARFAGNA
PALERMO. Il certificato antimafia non è stro Severino - coinvolge anche altri
più un tabù. Anzi, aboliamolo e le im-
prese «per bene» inscriviamole in una
white list che ne garantisca Dna ed atti-
contesti. Questo incrocio è segnato dal-
la liberazione dell’economia dal feno-
meno mafioso. Bisogna agire in questo
Il piano B di Alfano: se il Pdl non aggancia Costa
vità. Arriva da Palermo la rivoluzione
copernicana di una norma approvata
nei primi anni ’80 e che ormai dimostra
tutta la sua incapacità di affrontare col-
modo anche nei confronti delle impre-
se. Un’impresa che costruisce su valori
morali va promossa e premiata. Il rating
di Confindustria va promosso. Parlia-
punta con Cascio al Comune e poi alla Regione
lusioni mafiose e prestanomi di como- mo da tempo di mafia e non di mafia. Lo GIOVANNI CIANCIMINO in campo in carne e ossa di tanti militanti ve-
do. L’occasione è un convegno sul codi- Stato nella lotta alla mafia è andato mol- GRANDI MANOVRE nuti a votare anche qui a Palermo. La giorna-
ce antimafia organizzato dall’univer- to avanti grazie anche al sacrificio dei PALERMO. Primo congresso provinciale del Pdl ta di oggi è un bell’esempio». Più complesso il
sità, nell’aula magna della facoltà di magistrati, alcuni dei quali hanno paga- a Palermo. Lo presiede Carfagna. Non è senza discorso sulle amministrative di Palermo, con
Giurisprudenza e a cui partecipa, in pri- to con la vita il proprio impegno». significato che Alfano lo raggiunga in compa- Casini smentisce che l’Udc proiezioni alle regionali. Il Pdl andrà da solo o
ma assoluta nel capoluogo dell’Isola, il Paese davvero strano l’Italia. Dove si gnia di Cascio. Già, perché al di là della proble- con chi? E qui entra in gioco Cascio: sia perché
ministro della Giustizia, Severino. lotta e si combatte per anni su un cavil- matica riformatrice a livello nazionale, nel abbia lanciato un’«Opa» molto amico di Costa, candidato sindaco del
A lanciare il sasso è Pietro Grasso, il lo e dove all’improvviso si cambia pare- quadro della ristrutturazione del partito e del- Terzo polo, sia perché, ove la missione di ag-
procuratore della Direzione nazionale re a 180 gradi. «Per una curiosa coinci- le alleanze, il segretario del Pdl è impegnato sui centristi di Berlusconi gancio dovesse fallire, candidato sindaco del
antimafia. «I tempi della documenta- denza - continua il Guadasigilli - l’inter- sia Roma sia a Palermo: una fase propedeuti- Pdl sarebbe proprio Cascio che aspirerebbe
zione rilasciata dalle prefetture - so- vento di Grasso era dello stesso tenore ca alle politiche del 2013, alle regionali sicilia- ROMA. "Ridicolo". Pierferinando Casini liquida così le teorie di anche alla Presidenza delle Regione per la
stiene - vanno accelerati per evitare che che io ho fatto a un altro convegno e che ne dello stesso anno e, con effetto più imme- quanti sospettano un’Opa dell’Udc sul Pdl. Ma conferma su prossima legislatura. Ma vi aspira pure Micci-
sia aggirata dalle intestazioni fittizie e ipotizzava il rating delle imprese vir- diato, alle amministrative di questa primave- tutta la linea la volontà di costruire un più ampio partito dei chè.
da soggetti puliti. Non è meglio accetta- tuose. C’è anche un progetto politico in ra. moderati che sarà presentato a maggio: "Le forze politiche Andiamo a vedere le carte. Dice Alfano:
re l’idea di eliminare la certificazione tal senso che io sosterrei: d’altro canto, L’iniziativa di Casini per la creazione di un devono rendersi conto che c’è bisogno di qualcosa di nuovo". «Non tiriamo per la giacca il presidente del-
antimafia? Bisognerebbe creare uno tutto quello che crea una cultura d’im- area moderata forte e unita, ad Alfano «sem- Nella pentola dei centristi bolle l’ambizione di dare corpo l’Ars, ma se dovesse essere necessario, sappia-
standard di aziende modello, un’impre- presa etica va benissimo». bra una buona notizia. Abbiamo sempre cre- finalmente al sogno perseguito da anni e reso ora possibile mo quanto ami la città». E su Costa: «La sua
sa che si proponga di far parte del siste- Dall’illustre e competente parterre dalla decantazione politica causata dal governo Monti. Le candidatura è stata annunciata dai giornali,
ma legale. Si potrebbero così risparmia- dell’aula magna non ci sono reazioni manovre per allargare il partito sono in corso da mesi e non è non dal diretto interessato. La potremo com-
re tempi lunghi per i controlli e rendere molto vistose, né di sostanziale dissen- un mistero che l’Udc si rivolga anche al Pdl, dove è in corso mentare non appena conosceremo le sue idee
più rapida l’attività imprenditoriale: in- so all’abolizione del tabù. E dire che ap- un braccio di ferro tra filo-leghisti e promotori di uno e il suo progetto per la città».
somma - aggiunge - una white list, un pena qualche mese addietro successe spostamento al centro. Una contesa dagli effetti agitati E siamo così nello scacchiere di una partita
bollo di qualità per le aziende e per una un putiferio quando l’ex-ministro della anche sul sostegno al governo Monti, che Casini continua a alquanto complessa. Prima mossa del Pdl: al-
maggiore trasparenza. Sia sotto il profi- Pubblica amministrazione, Brunetta, difendere a spada tratta, a fronte della Lega che pretende un largamento della coalizione in Sicilia. Dice Al-
lo della dirigenza sia su quello del per- lanciò l’idea di rivedere la disciplina passo indietro del Pdl per riaprire l’alleanza, fin dalle fano: «Puntiamo anche al recupero del rap-
sonale. Ma è necessario che i movimen- della certificazione antimafia. Persino prossime amministrative di maggio. La convivenza è quanto porto col Grande Sud che non condivide il
ti di spesa siano trasparenti e tracciabi- Maroni, allora ministro dell’Interno, dis- meno complicata, ed è per questo che l’Udc ha buon gioco meccanismo delle primarie», ma «se per allar-
li. Inoltre, ci dev’essere la garanzia che se di no. Adesso - per le strane alchimie nel tentativo di incunearsi nel partito. gare la coalizione dovessimo rinunciare alla
l’impresa non sia vittima di estorsione. politiche che sta determinando il gover- "Siamo stati i primi a capire che il sistema bipolare che stava primarie lo faremo volentieri». Quindi? «Non
E ancora: «Vanno rivedute alcune no Monti da quando è in carica - è tutto IN PRIMO PIANO ALFANO, CASTIGLIONE E CARFAGNA governando il Paese non funzionava. Quindi abbiamo conosco accordi tra Gs e Lombardo. Penso di
norme, come il falso in bilancio e l’eva- diverso. Anche con l’Associazione na- lavorato per demolirlo", dichiara il segretario centrista, vedere Miccichè nei prossimi giorni e spero
sione». Senza dimenticare. sottolinea il zionale magistrati. E di questa nuova duto in quest’area composta da chi si ricono- Lorenzo Cesa, dando per conclusa la stagione delle due che possa nascere un nuovo rapporto solido».
procuratore nazionale, la tracciabilità realtà dà atto il ministro Severino: «Non sce nei valori del Ppe». E, però, «non vedo alcu- coalizioni contrapposte su cui Silvio Berlusconi ha fatto la sua La risposta di Miccihè arriva accompagna-
delle spese attraverso i bonifici bancari, dobbiamo mai abbassare la guardia nel- na opa di Casini nei confronti del Pdl». E poi: «Il fortuna politica, insieme con la Lega. "Vogliamo mettere ta da una serie di paletti e, tra questi, l’ipotesi
la trasparenza dell’assetto societario, il la lotta alla mafia che continuerà a esse- Pdl ha sempre sostenuto la riforma del merca- insieme persone che la pensano allo stesso modo - aggiunge di un accordo proiettato alle regionali e alle
rispetto della legge sullo smaltimento re un impegno prioritario del governo. to del lavoro e che l’articolo18 non è tabù e, co- - democratici cristiani, liberali, riformisti". Le stesse categorie nazionali: «Apprezziamo l’apertura di Alfano
dei rifiuti Molti provvedimenti del governo inte- munque, ciò non serve a licenziare con facilità, alle quali pensa anche il Cavaliere, continuando a corteggiare sulle primarie, ma non è un aspetto risolutivo
L’idea piace subito al Guardasigilli: ressano la magistratura e allora è im- semmai ad assumere meglio». Il finanziamen- l’Udc in nome della comune appartenenza al Ppe, ma rispetto alle questioni che da tempo poniamo
«Ha ragione il procuratore Grasso. L’a- portante il dialogo con i magistrati». to pubblico ai partiti? «E’ necessario indivi- tenendo stretto il contatto con Umberto Bossi. poniamo sui rapporti tra Pdl e Gs. Se il Pdl ha
bolizione del certificato antimafia non La novità piace anche alla Cisl che duare modalità di trasparenza e dare più spa- Sul fronte moderato, insomma, Udc si pone in concorrenza proposte serie, si sappia che le elezioni non si
deve essere un tabù perché tutto ciò giudica - attraverso il segretario regio- zio alla volontarietà dei cittadini». Sulle rifor- con il Pdl. Ma Angelino Alfano minimizza l’insidia delle svolgono solo a Palermo e in Sicilia. Qualsiasi
che può contribuire, comunque, a crea- nale, Bernava - «ottima, necessaria e me ribadisce la riduzione del numero dei par- grandi manovre centristi. "Io non vedo nessuna Opa - proposta dovrà riguardare l’intero quadro na-
re una cultura d’impresa etica, e a sele- condivisa totalmente la proposta lancia- lamentari, maggiore efficienza di Senato e assicura - Casini dice solo che ci vuole una grande area zionale. Ascolterò con interesse e ne parlerò
zionare le imprese che hanno questa ta dal procuratore Grasso di superare la Camera. moderata forte e unita e questa è una buona notizia". con i dirigenti del mio partito. In ogni caso,
cultura, va benissimo. Quello che conta certificazione antimafia, formale e car- Le polemiche sui tesseramenti nel Pdl, se- GA. BE. qualsiasi scelta non potrà essere incoerente ri-
è la sostanza e non la forma. L’incrocio tacea». condo Alfano, «sono superate dalla presenza spetto al processo politico di Gs».

INFORMAZIONE PROMOZIONALE A CURA DELLA PK

Notevolissimo afflusso di visitatori nella Città del tempo ritrovato per festeggiare il Re Burlone

ETNAPOLIS: per Carnevale Litterio cerca... un posto


Dopo il boom di visitatori di ieri, meglio del repertorio comico di quattro mesi nel teatro Manzoni di
anche oggi si attende il pienone a
Continuano Enrico Guarneri – Litterio, com- Roma. Domenica Guarneri tornerà
Etnapolis per il Carnevale “vul- le parate con maschere prese le sue fatiche per trovare un in Sicilia proprio per il Carnevale,
canico” che sta catalizzando l’at- lavoro. Il signor Litterio, infatti, ma farà un unico spettacolo nella
tenzione degli abitanti dell’area e carri allegorici, clown abitante di un paese dell’Etna non parte orientale dell’Isola, quello
pedemontana dell’ Etna, in trepi- e artisti da strada. meglio identificato, ma che non di martedì a Etnapolis. Poi ripren-
da attesa del gran finale di Martedì deve essere troppo distante dalla derà il suo tour teatrale da Napoli.
grasso con Enrico Guarneri – Litte- Trucchi gratis Città del tempo ritrovato, incarna “Oltre che di occupazione – ha
rio e Salvo La Rosa. per i bambini, giochi il popolo, è una sorta di Giufà, in- aggiunto Salvo La Rosa – martedì,
Stamattina “Il vero Carnevale del- genuo e furbo a un tempo. Ma è un con il Signor Litterio parleremo
l’Etna”, come lo ha definito pro- a premi personaggio di oggi, che vive i anche di altro. A cominciare dalla
prio il popolare conduttore della e distribuzione problemi di un siciliano di oggi, a famiglia e dei rapporti amorevoli
trasmissione televisiva “Insieme”, cominciare dalla cronica carenza ma conflittuali che il nostro in-
prende il via alle 9,30 del mattino di dolciumi di occupazione. Il signor Litterio trattiene con la consorte, la signo-
con i carri allegorici e le parate dei e maccheroni al sugo. sarebbe capo carriola in edilizia, ra Crocifissa Martoriata, o con la
pelouches, dei super eroi, degli ma, pur di avere uno di quei posti figlia Fiammetta. Una saga che il
artisti da strada e dei clown. Ma ci E martedì gran finale fissi tanto disprezzati da Monti, pubblico di Insieme conosce alla
saranno anche gli interventi della con Salvo La Rosa sarebbe disposto anche a fare al- perfezione. E in cui tantissimi si
Banda comica e di animatori e fi- tro, compreso lavorare a Etnapo- riconoscono.
guranti con palloncini modellabi- ed Enrico Guarneri- lis. E non escludo che chiederà Perché la forza di questa masche-
li e specializzati in trucco per i Litterio un impiego ad Alfio Mosca o alla ra siciliana è quella dell’ immede-
bimbi. Senza contare i dj che pro- famiglia Abate”. simazione nello sgomento che co-
porranno i giochi a premi con Ra- ENRICO GUARNERI - LITTERIO CON SALVO LA ROSA Dietro la maschera di Litterio c’è glie il popolo nell’affrontare i pro-
dio Etnapolis e la distribuzione quello straordinario attore che ri- blemi quotidiani. Ed è importante
di dolciumi e piatti dei caratteri- da parte dei visitatori. A conferma losofia della Città del tempo ri- cupazioni, ma piuttosto riconsi- sponde al nome di Enrico Guarne- che, in questo, il signor Litterio sia
stici maccheroni a cinque buchi di quanto fosse giusta la scelta di trovato. E per questo abbiamo vo- derarle trovando in se stessi e ne- ri, e che, tra l’altro, sta portando in diventato un paladino contro il
conditi con il sugo. coordinarci con l’Amministrazio- luto investire, nonostante la crisi, gli altri la forza di superare i pro- giro per l’Italia con Patrizia Pelle- sopruso e l’illegalità, che non
“In questi giorni – ha sottolineato ne comunale di Belpasso per dar in fiducia e soprattutto buonumo- blemi. grino il suo fortunatissimo spetta- manca mai di denunciare, anche
Alfio Mosca, direttore della Città vita a un Carnevale ricco e diver- re”. “Nel gran finale del Carnevale di colo “La scuola delle mogli”. Il la- se con una risata”.
del tempo ritrovato – abbiamo tente. Noi ci crediamo al legame Buonumore non significa però Etnapolis – conferma infatti Salvo voro, tratto da Moliere e diretto da Nella foto: Salvo La Rosa con En-
avuto una risposta notevolissima con chi vive in queste zone, alla fi- buttarsi dietro le spalle le preoc- La Rosa -, ripercorreremo tutto il Guglielmo Ferro, è in replica da rico Guarneri
DOMENIC A 19 FEBBRAIO 2012 LA SICILIA

INCHIESTA .5
Finta inaugurazione. Ieri festa
VIABILITÀ all’ultimo casello della Siracusa-
e turismo Gela: taglio del nastro e comizio
dell’«onorevole Scazzapoti»

«Aperta l’autostrada La fiction

Rosolini-Modica»
Accanto il
comizio
dell’«onorevole
Scazzapoti» con
procace miss al
seguito,

Ma è solo una farsa


espediente
teatrale per
denunciare
l’incompiuta, che
è stata
simbolicamente
«inaugurata» (nel

Progetto bloccato e 475 milioni di fondi a rischio riquadro sopra)


col taglio del
nastro... d’acciaio
Sindacati edili e sindaci: «Un ritardo scandaloso» [FOTOSERVIZIO
DAVIDE ANASTASI]

Cronaca dell’inaugurazione di un’o- zona iblea che chiede a gran voce di


MARIO BARRESI
NOSTRO INVIATO pera che non c’è. Ieri mattina, al casello sbloccare il progetto (213 milioni di fon-
O SIRACUSA-GELA: L’OPERA INFINITA
di Rosolini, è andata in scena l’apertura di regionali e 262 dall’Ue), che aspetta
ROSOLINI. C’è davvero tanta gente, sotto
questo sole caldo e piacevole. Centinaia
dei lotti 6-7-8 dell’autostrada Siracusa-
Gela, quei 38 chilometri che dovrebbero
collegare l’estremità del territorio siracu-
una sorta di "bollino europeo" per poter
diventare esecutivo. Ci sono tutti i primi
cittadini dei comuni interessati, indicati
Fra ritardi e scandali
di cittadini in gioiosa attesa, gli operai, gli
striscioni variopinti. E i sindaci, le auto-
rità, le bandierine tricolori. Non manca-
sano con Modica. Una festa-farsa orga-
nizzata dai sindacati edili Fillea-Cgil, Fil-
nel beffardo cartellone dello svincolo
che non c’è. Antonello Buscema (Modi-
attivi 41,5 km su 114,6
il resto è solo su carta
no forbici e nastro inaugurale. Un po’ ca-Cisl e Feneal-Uil. Un modo grottesco e ca) sottolinea «la strategica importanza
più robusto della solita stoffa: stavolta intelligente per denuciare una scandalo- dell’infrastruttura per il miglioramento
l’hanno fatto d’acciaio e non vuol saper- sa incompiuta siciliana. L’onorevole dell’offerta turistica»; Piero Rustico (Ispi-
ne di essere tagliato. Ma ecco che arriva Scazzapoti (alias l’attore Vittorio Rubino, ca) addita «le pesanti responsabilità che
l’ospite d’onore, chiamato a inaugurare la accompagnato dalla bella Deborah Mes- ognuno di dovrà assumere se si dovesse- NOSTRO INVIATO dro. Ma a far paura sono i ritardi:
Grande Opera. L’onorevole Benedetto sina), esponente del PdP di cettolaqua- ro perdere i finanziamenti europei»; oltre all’ok di Bruxelles, s’attende
Scazzapoti si fa spazio fra le ali di folla, lunquistica memoria, è l’ominicchio Peppe Sulsenti (Pozzallo) azzarda «le ROSOLINI. Sarà la prossima gettata l’approvazione del progetto defi-
sfrecciando a bordo di formosa spider ideale per darci il peso di una classe diri- enormi potenzialità dell’autostrada con d’asfalto sull’autostrada infinita. I nitivo da parte dell’Anas. Il rischio
mentre s’avvinghia a una fiammante gente incapace di sbloccare un’opera- il contestuale rilancio del porto». lotti unificati 6 ("Ispica"), 7 ("Via- è di perdere i fondi strutturali euro-
miss. Sale sul palco e afferra il microfono: chiave per l’economia siciliana. L’auto- I sindacalisti mettono sul piatto il da- dotti Scardina e Salvia") e 8 ("Modi- pei da spendere entro il 2015.
«Questo è un giorno massimamente e strada, che parte da Cassibile, s’è ferma- to occupazionale: quasi 3mila posti di la- IL CASELLO «FANTASMA» ca") dell’autostrada Siracusa-Gela Ma il tratto Rosolini-Modica è
specialissimamente storico», proclama ta a Rosolini. Il cui sindaco, Nino Savari- voro soltanto nell’edilizia per cinque an- Una veduta delle barriere di Rosolini, aspettano un parere dalla Commis- solo uno dei simboli di un’opera
mentre tutti lo ascoltano in silenzio. A no, è quasi imbarazzato nell’essere l’ulti- ni, se il progetto infinito diventasse can- sotto il finto cartello del nuovo svincolo sione europea delle grandi opere, "maledetta". Nel 1965 partì l’iter,
bocca aperta. «Inauguriamo sentitamen- mo "casellante": «È un’opera necessaria tiere concreto. Uno di questi andrebbe che in due anni ha esita- con l’idea di unire le zone indu-
te il tratto di autostrada Rosolini-Modica per tutto il sud-est siciliano». E ora è la magari all’operaio di Scicli che prende la to un solo progetto sui striali di Siracusa e Gela. Il primo
e vi invito a percorrerlo preci- parola sullo stesso palco del- 12 all’ordine del giorno. tratto (Siracusa-Cassibile di 9 km)
puamente a piedi per ascolta- l’onorevole Scazzapoti: «La- Entro marzo si aspetta il fu aperto nel 1983. E si sono dovu-
re in sottofondo il suono del- voro, legalità e tasse. Se tutti "bollino Ue" sulla scheda ti aspettare 25 anni per arrivare fi-
le sirene che arrivano dal por- portano un chicco il sacco tra- dei lotti autostradali, per no a Noto. A ottobre 2008 l’apertu-
to di Pozzallo e il ronzio dei boccherà: parola di Occhipin- poter sbloccare il finan- ra dell’ultimo tratto per Rosolini:
velivoli dell’aeroporto di Co- ti Antonino». Paolo Aquila (se- ziamento regionale (213 inaugurato, poi sequestrato dalla
miso». Ma l’onorevole Scazza- gretario ibleo di Fillea-Cgil) milioni) e quello comu- magistratura per alcune irregola-
poti, forte del traguardo rag- cita Guccini: «Mi piacciono le nitario (262 milioni). Sul rità nei lavori, quindi riaperto. A
giunto, punta al rialzo: «Ades- favole, raccontamene altre. sito dell’Anas, con dati oggi sui 114,6 chilometri del pro-
so sarà indiscutibilmente una Noi saremo pure la provincia aggiornati al 10 marzo getto originario ne sono in eserci-
"babbiata" proseguire l’opera. "babba", ma stavolta non ci 2010, si legge che «il pro- zio 41,5: senza alcun pedaggio ma
Già nelle prossime ore le ru- facciamo fregare». Emilio Cur- getto esecutivo è in corso con lunghi tratti a una sola carreg-
spe saranno specificamente reale, segretario nazionale Fe- di approvazione». giata e altri caratterizzati da asfal-
in movimento: Ragusa, Co- neal-Uil ricorda «i 2.500 posti Durante una recente audizione to in pessime condizioni. Mancano
miso, Vittoria, arriveremo di lavoro persi sul territorio
I NUMERI alla commissione Territorio e am- i caselli di Cassibile (costruiti quel-
brevissimamente fino Gela». nell’ultimo biennio»; Dome- biente dell’Ars, i vertici degli enti li di Avola, Noto e Rosolini) e il col-
La folla lo osanna e il politico cita persi- I SINDACI DEI COMUNI INTERESSATI nico Pesenti (segretario nazionale Filca- 38 CHILOMETRI LA LUNGHEZZA interessati all’opera hanno fatto il legamento fra lo svincolo di Noto e
no Garibaldi: «L’autostrada arriverà fino Cisl), prima cita Totò («Venga dalla Val dei lotti 6 ("Ispica"), 7 ("Scardina e Salvia") e 8 punto della situazione. Il progetto la Sp Noto-Pachino. Ma sono i altri
a Trapani. O Trapani o morte!». E poi in Brembana, ma sono sicuro che mi capi- ("Modica") in attesa di via libera da Ue e Anas risulta definito dal 2003 e sono sta- 73,1 chilometri mancanti il vero
un tripudio generale: «In avanzato stato
di progettazione è il ponte fra Trapani e
I 38 km «maledetti» rete lo stesso») e poi vola alto: «Dare la-
voro all’edilizia significa assicurare be-
ti impiegati otto anni per una va-
riante avvenuta nel 2011. Il Con-
nodo. Detto della Rosolini-Modica
e del lotto fino a Scicli, il tratto fino
Tunisi, così quei poveri africani verranno In attesa del via libera nessere a tutto il Paese». Applausi anche 475 MILIONI DI EURO I FONDI sorzio autostrade siciliane ha esita- al capoluogo ibleo (lotti "10" Irmi-
certamente in Sicilia con i pullman del- per lui, manifestazione finita. Ci ronzano a disposizione da Regione (213) e Ue (262) a to nella seconda metà del 2011 il nio e "11" Ragusa) sono «oggetto di
le gite turistiche anziché sbarcare sco- di Ue e Anas. Un’opera in mente le parole roboanti dell’onorevo- rischio se non si spendono entro il 2015 progetto definitivo, trasmesso al- progetto definitivo del Cas, ma da
modamente a Lampedusa». La gente im- le Scazzapoti: «Questo sarà un giorno l’assessorato regionale alle Infra- finanziare». Tutto il resto del per-
pazzisce di gioia e l’onorevole Scazzapo- decisiva per turismo, massimamente e specialissimamente 3.000 LAVORATORI IN 5 ANNI strutture. I fondi ci sono e addirit- corso (lotti S. Croce Camerina-Co-
ti chiude trinfonante: «È la Sicilia che storico». E scoprire poi che è stato solo un l’impatto occupazionale dell’opera nel tura ci sarebbero pure quelli per il miso-Vittoria-Dirillo-Gela Est) è
vogliamo: egregiamente più autostrade, industria e agricoltura sabato qualunque(mente) ci lascia un settore edilizio secondo le stime dei sindacati lotto successivo (il 9 "Scicli"), grazie ancora un pezzo di carta ingiallita
finalmente più lavoro e vigorosamente vago senso d’amarezza. Perché anche la alla rimodulazione del plafond del- degli anni 70.
vagonate di "pilu" per tutti!!!». farsa, purtroppo, è meglio della realtà. l’Apq, Accordo di programma qua- MA. B.

Controtendenza
TONY ZERMO
A Taormina il 7% in più di stranieri
Cerchiamo di riflettere. I dati positivi di alcuni set-
tori come il golf e i porti turistici, essendo di nic-
chia, non possono nascondere il dato complessivo,
e cioè che il turismo siciliano l’anno scorso è so-
ma sarà dura se riparte il Nordafrica
stanzialmente rimasto stabile perché sono arriva- Taormina. «Perché Taormina ha un brand consoli- bar di piazza IX Aprile e quando vuole ammira il problema di cachet dei direttori, ma di tutto il re-
ti gli italiani (che hanno evitato i rischi di andare in dato nei secoli e conosciuto in tutto il mondo co- panorama della baia di Naxos dalla terrazza. Poi sto, cioè delle spese che richiedono i loro cartello-
Egitto o in Tunisia), ma gli stranieri sono stati so- me Capri o Venezia e quindi attira un turismo di non gli mancano le attrazioni d’estate con il cine- ni».
lo il 20%. Questo vuol dire che siamo messi male qualità. Purtroppo abbiamo pochi posti letto, me- ma, il teatro, la musica e quindi ha modo di svagar- Si può capire per le direzioni di musica e teatro, ma
nelle previsioni, a meno che la riapertura totale no di 7000. Tutti vorrebbero venire a Taormina e si e di chiacchierare sugli artisti che arrivano per gli come si fa a organizzare una rassegna cinemato-
della Villa romana del Casale di Piazza Armerina in potremmo riempire i nostri alberghi se accettassi- spettacoli al teatro antico, tra l’altro il più visitato grafica senza un direttore artistico che coordini?
accoppiata con la dea di Morgantina ad Aidone mo quello che fanno altri Paesi concorrenti, cioè fa- dei monumenti siciliani da parte delle comitive di «Per il cinema abbiamo contatti con Laura Delli
non portino turismo culturale (ma bisognerà mi- re tariffe da 40 euro al giorno, ma noi ci siamo sem- stranieri. Questo è il segreto di così accentuata e Colli, presidente del sindacato giornalisti cinema-
gliorare le strade). pre rifiutati perché puntiamo sulla qualità, non sul- benaugurante longevità dei taorminesi, che ne tografici che organizza a Taormina la serata dei Na-
In controtendenza è Taormina, la capitale del tu- la quantità. Potremmo farlo se avessimo alberghi hanno visto di tutti i colori nella loro storia, attori stri d’argento. Lei tra l’altro avrebbe la possibilità di
rismo siciliano, dove diminuiscono gli italiani e au- da 3000 stanze, ma noi abbiamo hotel di charme». celebri, scrittori famosi, ubriacature leggendarie, un finanziamento autonomo da parte della Regio-
mentano gli stranieri: i tedeschi hanno avuto un C’è anche il problema dell’inverno, periodo in personaggi strampalati. ne. Abbiamo anche trattative con Muller, l’ex diret-
incremento del 29,39%, gli spagnoli del 9,29, gli au- cui molti alberghi chiudono. E’ sperabile che con Il sindaco Mauro Passalacqua è stato alla Bit di tore della Mostra di Venezia che pare non vada al
straliani dell’8,13, i francesi del 3,11, solo per citar- l’apertura del campo da golf di Trappitello il trend Milano per presentare le linee generali degli even- festival di Roma. E’ tutto in itinere, vedremo, ma
ne alcuni. A beneficiarne le strutture a 5 stelle che cambi e Taormina torni ad essere una stazione in- ti di Taormina Arte. E qui nascono gli interrogati- non c’è da stracciarsi le vesti. Abbiamo finanzia-
con 162.871 presenze registrano un aumento del UNO SCORCIO DI TAORMINA vernale com’era mezzo secolo addietro. Anche vi perché, come sapete, non è stato rinnovato l’in- menti ridotti e quindi dobbiamo arrangiarci senza
24,32% e l’extralberghiero (affittacamere/case va- perché l’aria è fine e questo allunga la vita. Lo sape- carico ai direttori delle tre sezioni. Perché? Lo deprimere il livello culturale delle manifestazioni.
canza) con 25.568 presenze e un incremento del
62,42%. In sostanza dieci anni fa Taormina aveva
Tedeschi. Dalla te che nella Perla dello Jonio ci sono due centena-
ri e 193 dai 90 anni in su (89 donne, 34 uomini), su
spiega il sindaco: «Taoarte aveva dalla Regione 3,5
milioni, ora dà un milione in meno. E come si fa a
Speriamo di riuscirci». Quanto alla musica - ma il
sindaco non lo dice - ci sarebbero colloqui sia con
un milione di presenze, poi è andata via via al ri-
basso, e nel 2011 si è ripresa con poco più di 900
Germania incremento una popolazione di 11.093 persone? . Questo
anche perché l’atmosfera è serena, la città è bella
organizzare eventi che durano più di tre mesi? Il
festival del cinema per ragazzi prende 5 milioni.
Enrico Castiglione e sia con Paolo Veronesi.
Sarà comunque un’estate interessante perché
mila presenze.
Abbiamo chiesto al presidente degli albergato-
di flussi di quasi il 30%. anche nei suoi angoli, ci sono grandi panorami e
grandi ville dei magnati vicini e lontani, persino
Così abbiamo ridotto le spese chiedendo a chi si
occuperà di musica, teatro e cinema di autopromo-
Taormina sfoggia tutti i suoi colori e i suoi sapori
nella bella stagione. Il problema è proprio questo,
ri siciliani collegati a Confindustria, Sebastiano De I problemi di Taoarte. Berlusconi voleva comprarne una per i figli, la zionarsi, nel senso di proporre un cartellone soste- cioè allungare la stagione per evitare che il 70% de-
Luca, il motivo di questo ritorno degli stranieri a gente passeggia per il Corso Umberto, si siede nei nuto da sponsor. Perché poi non è soltanto un gli alberghi chiuda durante l’inverno.
LA SICILIA DOMENIC A 19 FEBBRAIO 2012

6. i FATTI

O TORINO: UN MIGLIAIO ESCLUSI, È POLEMICA O CASERTA

Vittime Eternit senza indennizzo per prescrizione Troppi sprechi


alla Provincia
TORINO. Sono un migliaio le parti civili
del caso Eternit che non hanno
ricevuto un indennizzo: e non si tratta
dispositivo, non ha citato tutti i nomi
contenuti nello sterminato elenco
delle persone offese, e questo,
fra i 30.000 e i 35.000 euro ai malati e
ai parenti delle vittime. Il totale –
compresi i denari che vanno ad enti,
questo vale «per un numero limitato di
casi». E allora, se è vero che «è
possibile che molte parti civili,
che vale per tutti gli stabilimenti
Eternit sotto esame (da Casale a
Cavagnolo, da Rubiera a Napoli-
Corte dei conti
dell’errore di un cancelliere, di un
virus informatico o di una
soprattutto nei cittadini di Casale
Monferrato (Alessandria), la località
associazioni e sindacati – supera
abbondantemente gli ottanta milioni.
nell’ordine di un migliaio, siano
rimaste deluse dal fatto di non essersi
Bagnoli) per quanto riguarda il reato di
rimozione di cautele. La prescrizione
all’attacco
dimenticanza, ma di ragioni piemontese in cui l’amianto ha Ma perché non a tutti? Il presidente viste riconoscere il diritto al ha tagliato fuori soprattutto le
processuali come la prescrizione, che è mietuto 1.800 vittime, ha destato Panzani si rende conto che, dato «il risarcimento dei danni», questo non «persone offese» di Rubiera (Reggio NAPOLI. È finita nel mirino della magi-
scattata il 13 agosto 1999. È Luciano timori e perplessità. Oltre ad infliggere numero elevatissimo di parti civili significa che sia «frutto di errore». I Emilia) e di Bagnoli. A Napoli, lunedì ci stratura contabile la gestione del-
Panzani, presidente del Tribunale di 16 anni di carcere ai due imputati, il (erano 6.392 all’apertura del processo fattori sono due. In primo luogo se sarà una riunione per commentare la l’Acms spa, l’azienda casertana di mo-
Torino, ad affermarlo in un magnate svizzero Stephan e solo qualche centinaio si sono manca un collegamento certo fra la «nefasta angolazione» della sentenza, bilità e trasporti commissariata dal
comunicato che scioglie una serie di Schmidheiny e il barone belga Louis ritirate dopo una trattativa con la patologia e l’esposizione all’amianto. E ed è in programma una visita della 2009 di cui sono azionisti la Provincia
dubbi sorti all’indomani della De Cartier, il Tribunale ha accordato Eternit) è possibile che disguidi tecnici soprattutto c’è la prescrizione: niente delegazione dell’Afeva (l’associazione di Caserta e 45 amministrazioni co-
sentenza: il giudice Giuseppe somme variabili (a titolo di abbiano potuto riguardare la indennizzo a chi si è ammalato prima dei familiari delle vittime) a Reggio munali. La Procura regionale della
Casalbore, nelle tre ore di lettura del provvisionale, vale a dire di acconto) posizione di alcune di esse». Ma del 13 agosto 1999, data spartiacque per un incontro con le parti civili. Corte dei Conti ha, infatti, inviato 32
inviti a presentare deduzioni, una sor-
ta di avviso di conclusione indagini, ad
amministratori e funzionari pubblici e
ai vertici dell’azienda, accusati di aver
PALERMO. Originale tentativo di truffa in un bar procurato un danno erariale pari a
quindici milioni di euro nel periodo
che va dal 2006 al 2010, quando la so-

Nasconde nel cornetto cietà era già gestita dal commissario


Francesco Fimmanò nominato dal mi-
nistero per lo Sviluppo Economico.
Le indagini, condotte dai finanzieri
del Nucleo di Polizia Tributaria di Ca-

una moneta e finge serta, hanno fatto luce sull’enorme


flusso di danaro transitato dalla Pro-
vincia, allora guidata dall’ex presiden-
te di centrosinistra, Sandro de Franci-

la rottura della dentiera


scis, all’azienda già in dissesto; oltre
12,7 milioni di euro elargiti senza al-
cuna giustificazione perchè non fa-
centi parte delle somme che l’ente lo-
cale doveva corrispondere per il servi-
IL VIDEO. Ecco due fermo immagine del video mostrato dalla polizia e girate dalle telecamere a zio di trasporto reso dalla società. Ta-
Ma è stato «tradito» dalle telecamere circuito chiuso del bar in cui si vede il pensionato truffatore mentre inserisce la monetina nel cornetto
e poi mentre contratta con il titolare il risarcimento del presunto danno alla dentiera
li soldi, hanno accertato i finanzieri,
servivano in pratica per far sopravvi-
vere un’azienda ormai in piena crisi di
LEONE ZINGALES viale Regione Siciliana. Quello escogi- ra, ha estratto dalla tasca una mone- disappunto per avere scoperto la mo- liquidità. Nel 2006, quando si insediò

PALERMO. Se una volta, nell’immagina-


Raggiro sventato tato dal 61enne è stato un tentativo di
truffa inedito ed originale. Il truffato-
tina da 2 centesimi infilandola nel
cornetto con mossa fulminea. Il truf-
neta.
A quel punto ha chiesto al banconi-
la giunta De Franciscis, l’Acms pre-
sentava un’esposizione debitoria lorda
rio collettivo, sarebbe stata Napoli la Aveva chiesto 2.500 re è entrato nel bar, quindi ha ordina- fatore non sapeva di essere ripreso sta di parlare con il responsabile del di circa 40 milioni di euro (tra cui 11
«capitale delle truffe fai da te», ai gior- to al banconista un cornetto alla cre- dalla telecamera a circuito chiuso. bar e gli ha manifestato le sue rimo- milioni verso l’Inps e 17 di Tfr non
ni nostri altre realtà della Penisola euro di risarcimento ma. Il pensionato ha dato il primo Dopo pochi secondi, addentando stranze per l’accaduto che gli aveva versati) e un passivo di gestione di
hanno scalato i vertici di questa non morso e poi stazionando nell’area il cornetto, il truffatore ha vestito i provocato la rottura della dentiera. due milioni all’anno; fu così elaborato
certo invidiabile classifica in quanto clienti, sempre a favore di telecame- panni dell’attore navigato fingendo A fronte delle scuse prontamente un piano di ristrutturazione che pre-
ad inventiva da reato penale. presentate dal titolare e dell’offerta di vedeva una prima fase tesa a ripiana-
Al Sud, al Centro e al Nord il truffa- risarcimento legate alla copertura as- re i debiti, cui sarebbe seguita una ga-
tore «fai da te» è sempre in agguato ed ARRESTATI 23 TRA ITALIANI, AFRICANI E POLACCHI sicurativa, il truffatore ha rifiuta il ra di rilievo comunitario (del valore di
il suo cervello «lavora» unicamente rimborso e si è mostrato conciliante oltre 40 milioni di euro) al fine di ag-

Si allunga anche l’ombra di Al Qaida


nella pianificazione strategica di una rispetto ad un accordo privato che giudicare il servizio di trasporto pub-
formula magica teorica da trasfor- prevedeva l’immediato pagamento blico provinciale con i suoi 26 milioni
mare in pratica: ingannare il prossi- di una concordata somma di denaro. di chilometri vettura. Il piano non pas-

sul narcotraffico Marocco-Napoli


mo. In questo modo, senza alcuna denun- sò in consiglio provinciale per l’ostru-
Da Palermo arriva la «truffa del cor- cia, intendeva chiudere l’incidente. zionismo dei rappresentanti dei co-
netto». L’ha escogitata un pensionato Circa la stima del rimborso, il truf- muni di centrodestra ma il fiume di
che, però, è stato scoperto e denun- fatore si è riservato di stimarlo e co- danaro continuò a scorrere verso l’a-
ciato dalla vittima. NAPOLI. Un ingente e assiduo traffico di stupefacenti, che dalla stretto di Gibilterra. Un’attività particolarmente lucrosa che municarlo telefonicamente dopo una zienda, nonostante la situazione fi-
Il truffatore ha infilato una moneta Spagna giungeva a Marano di Napoli passando per Spagna e rimpinguava le sue casse al ritmo di circa 600mila euro al visita odontoiatrica. nanziaria consigliasse di portare i libri
da 2 centesimi in un cornetto, quindi Polonia, è stato stroncato ieri dai carabinieri che hanno mese. Veloci barchini carichi di stupefacente partivano dal Da quel momento è scaturita una contabili in tribunale.
ha finto la rottura della dentiera e poi arrestato 23 persone tra marocchini, italiani e polacchi. Una nord del Marocco e poi, nelle vicinanze della costa spagnola, breve ma intensa trattativa telefonica Denaro che spesso, hanno accerta-
ha chiesto il risarcimento al titolare vicenda che vede coinvolti in veste di acquirenti i clan scaricavano in mare la droga, confezionata in modo da poter nel corso della quale il truffatore, da to le fiamme gialle, è servito ad ali-
del «Max» bar, locale pubblico alla Nuvoletta e Polverino e sulla quale si allunga l’ombra di Al resistere alle infiltrazioni d’acqua. A questo punto squadre di una iniziale richiesta di 5.000 euro, ha mentare gli sprechi in azienda, pari a
periferia di Palermo. Qaida. Figura centrale del traffico è il maghrebino Rachid sub si recavano nei punti segnalati dai mandanti e ridotto le sue pretese a «soli» 2.500 2,5 milioni di euro in quattro anni,
Le mosse del truffatore, un pensio- Echemlali Rahmani, di 34 anni, soprannominato «Armando», recuperavano la sostanza stupefacente che, una volta a riva, euro. consistenti in consulenze date a pro-
nato di 61 anni, sono state registrate arrestato a Malaga: secondo gli investigatori, infatti, ci veniva preparata per il viaggio via terra verso l’Italia. A Per il titolare del bar il sospetto di fessionisti esterni invece che ai legali
dalle telecamere del negozio ed in sarebbero riscontri documentali che lo legano ad almeno un gestire il trasferimento finale a Marano di Napoli, invece, era essere stato vittima di un tentativo di dell’Acms, a indennità gonfiate, tra
questo modo gli agenti del commis- esponente di «Al Qaida» coinvolto nell’attentato alla una donna polacca di circa 50 anni, Helena Zajac, anch’ella truffa è divenuto una certezza dopo premi, straordinari e altri accessori,
sariato «Porta Nuova» hanno potuto metropolitana di Madrid dell’11 marzo 2004. Rachid, tra gli arrestati. Zajac era l’anello di congiunzione tra i corrieri aver esaminato le immagini registra- elargite alla stragrande maggioranza
scoprire la truffa e hanno denunciato durante dei controlli eseguiti dalle forze dell’ordine italiane in Polonia e i capi clan: quando giungeva la chiamata, inviava te dalle telecamere interne. dei lavoratori, almeno 350, di cui una
l’autore del raggiro. Il truffatore, tra nel 2002, mostrò la patente di guida spagnola intestata a potenti auto dotate di «doppi fondi», realizzate da meccanici Immediata la segnalazione ai poli- cinquantina risultati poi assenti dal
l’altro, non aveva accettato il risarci- Abdlilah el Fadual el Akil, condannato in primo grado e poi del Napoletano, fino in Polonia dove aveva reclutato autisti. I ziotti che, in poco meno di 24 ore, servizio; tra i privilegiati autisti spes-
mento proposto dal barista attraver- assolto dalla Cassazione spagnola (Tribunal Supremo) corrieri si recavano in Spagna per il carico e la droga, una hanno organizzato un servizio mira- so assenti e decine di lavoratori in di-
so l’assicurazione, ma si era messo proprio per l’attentato di Madrid. Era Rachid che si occupava volta nascosta nelle auto, giungeva nel Napoletano. Una to a cogliere sul fatto l’autore del rag- stacco sindacale annuale, cui gli emo-
d’accordo su una cifra inferiore pur- del trasferimento della droga dal Marocco alla Spagna, volta a Marano, hashish e coca erano recuperate e i corrieri giro. Il truffatore, intascato il bottino, lumenti venivano regolarmente corri-
ché in contanti. essendo in grado di spostarne ingenti quantità attraverso lo tornavano in Polonia, in attesa di una nuova chiamata. è stato bloccato e condotto in com- sposti pur non venendo mai in ufficio.
L’episodio ha avuto luogo nel bar di missariato.

ESPERIMENTO A NAPOLI IL CASO Fa discutere la pena più severa a una ragazzina in un istituto di Bassano del Grappa

Così i cani alleviano Sorpresi a fare sesso nei bagni della scuola
il ricovero dei bimbi Lei «sospesa» quattro giorni, lui solo uno
ROMA. Il primo è stato Orso poi sono hanno avuto un «miglioramento già dividersi. Per il coordinatore naziona- gazzo è stato ritenuto sufficiente». «Non
MICHELE GALVAN
arrivati Nuvola e Abra. Non sono delle capacità relazionali e di le dell’Unione Universitari (Udu), Mi- possiamo che esprimere sgomento, non
medici ma due barboncini ed un interazione. In particolare per i VICENZA. Facevano sesso nel bagno della chele Orezzi, «sarebbe stato meglio per il fatto in sé, ma per la stigmatizza-
meticcio, «impiegati» in alcuni bambini con disturbi del scuola, a 15 anni, ma sono stati scoperti “mettere in riga” i due ragazzi con un zione a cui lo stanno sottoponendo», sot-
ospedali napoletani per far valere il comportamento si è registrato un e puniti. A far discutere però è stata la semplice rimprovero», anzichè con la tolinea Giuseppina Tucci, responsabile
diritto al gioco dei bambini incremento delle competenze pena più severa, 4 giorni di sospensione, sospensione. La coordinatrice della rete sessualità dell’Unione degli Studenti.
ricoverati, sancito dalla Carta dei linguistiche e relazionali e nei inflitta dall’istituto - la scuola per ragio- degli Studenti, Sofia Sabatino, ritiene in- Il fatto all’Einaudi di Bassano è avve-
diritti dei Bambini. Per due ore, il soggetti con disturbo da deficit di nieri «Einaudi» di Bassano del Grappa vece che sull’argomento sesso-adole- nuto nei giorni scorsi. È stato un compa-
martedì di ogni settimana i piccoli attenzione e iperattività si è (Vicenza) - alla ragazzina, rispetto al scenti servirebbe una maggiore educa- gno di classe a trovarsi di fronte i due
degenti del reparto di pediatria osservata una riduzione giorno di stop dalle lezioni imposto al zione anche a scuola. In ogni caso boccia quindicenni, aprendo la porta della toi-
generale del II Policlinico dell’iperattività e un aumento suo giovane partner. senza attenuanti l’idea della punizione lette dei maschi. I due teenager erano in
dell’Università Federico II di Napoli, dell’attenzione». Dalla scuola non hanno fornito spie- differenziata: «Non è comprensibile - af- un atteggiamento che non lasciava dub-
dal 2007, hanno incontrato gli Fin qui la ricognizione scientifica ma gazioni sul motivo della differente «con- ferma Sabatino - una punizione diversa bi.
operatori di un’associazione di le parole di Amelia Stinchi vanno danna». Negli ambienti dell’istituto la ai due adolescenti sorpresi in bagno a fa- Il coetaneo ha fatto un rapido dietro-
volontariato, Aitaca, nella quale oltre: «La meraviglia e la gioia sui voce che rimbalza è che alla ragazzina re sesso: entrambi erano consci di quel- front, è tornato in aula e si è lasciato
lavorano psicologhe, addestratori e volti dei bambini all’arrivo del cane sia stata data una sospensione maggio- lo che facevano e andavano puniti alla scappare un «qualcuno in bagno si sta di-
una biologa, Amelia Stichi, la in ospedale - afferma Stinchi - sono re in considerazione del suo percorso stessa maniera». La pensa allo stesso mo- vertendo...». In breve l’intervallo hard
fondatrice, specializzata nella
fecondazione assistita che ad un
difficilmente dimostrabili da grafici
e tabelle. Alla fine di ogni incontro
scolastico discontinuo e della sua con-
dotta. «Conosco troppo bene il preside, è
Polemica. La rete do Chiara Moroni, responsabile naziona-
le delle donne di Fli: «Come parlamenta-
della coppia di ragazzini ha fatto il giro
dell’istituto, rimbalzando subito dopo
certo punto della carriera ha deciso
di portare sollievo con l’AAA
abbiamo fatto una foto a ogni
singolo paziente insieme al cane e
una persona che non si lascia trascinare
dall’emotività - sottolinea l’assessore
degli studenti: «Ci re e come donna sono indignata: arriva-
re a giustificare tre giorni di punizione in
sui social network, e infine la storia è ar-
rivata fino all’ufficio del preside, il prof.
(Attività Assistita da Animali). l’abbiamo regalata ad ogni della provincia di Vicenza Morena Mar-
tini, per anni insegnante nella scuola -
voleva la stessa più con l’ingresso nel bagno dei maschi
equivale a dire che entrare nei servizi ri-
Giovanni Pone. Ieri mattina il dirigente
scolastico non ha voluto assolutamente
Il gruppo di Aitaca ha «misurato» i bambino. Rivedere sè stessi in un
«benefici percepiti» dagli oltre mille momento di serenità serve a fugare per questo penso che nella diversa puni- punizione». L’Udu: servati all’altro sesso è un atto più grave tornare sull’episodio - «No comment»
bambini (tra i 3 e i 14 anni) in uno nei ricordi l’esperienza spiacevole zione inflitta ai due ragazzini si sia tenu- del rapporto sessuale stesso consumato ha risposto un po’ irritato - limitandosi
studio dal quale è emerso che tutti del ricovero». to conto anche di altre cose». «Bastava il rimprovero» all’interno di un istituto scolastico, per il ad aggiungere che la scuola «sta lavoran-
Sulla vicenda gli studenti sembrano quale un giorno di sospensione al ra- do con le famiglie in termini educativi».
DOMENIC A 19 FEBBRAIO 2012 LA SICILIA

i FATTI .7

BLITZ ANTI-EVASIONE. Ieri 60 ispettori con gli sci ai piedi sulle piste e in paese hanno controllato una trentina di esercizi O LA LOTTA CONTINUA
Sindaci in rete
Finanzieri anche nelle baite di Courmayeur con il Fisco
per scovare
I turisti plaudono: «Bene questi controlli a sorpresa, le tasse devono pagarle tutti» gli evasori
BENOIT GIROD Senza clamore, ma con efficacia, gli morito, si limita a dire: «Tutto proce- ROMA. Tempi sempre più duri per gli
uomini del fisco, provenienti da Aosta de regolarmente». Dietro di lui, un evasori fiscali: i sindaci hanno deciso
COURMAYEUR (AOSTA). Courmayeur se e da Torino, si sono distribuiti, per funzionario controlla con attenzione di scendere in campo facendosi pro-
l’aspettava. Dopo Cortina, anche ai tutta la giornata e fino a sera, nei loca- gli scontrini battuti. motori di una iniziativa che sarà pre-
piedi del Monte Bianco il blitz anti- li pieni di turisti. Tutt’altro che infastiditi dal blitz, i sentata a Palazzo Marino, a Milano, il
evasione dell’Agenzia delle entrate «Non è un blitz come Cortina, sono numerosi turisti a passeggio nelle vie 20 febbraio. Si tratta di una rete tra
era atteso da qualche settimana. E ie- dei semplici controlli ed è corretto del centro di Courmayeur dimostrano tutti i Comuni italiani, si chiama «Re-
ri, a partire dalle 10,30, alcune decine che vengano fatti», ha spiegato Anto- al contrario di averlo apprezzato: teComuni», e riguarda tutti i soggetti
di ispettori, con gli sci ai piedi, sono nio Liporace, titolare del Caffè Centro, «Non mi sono accorto di nulla – spie- interessati alla disponibilità di dati
saliti in quota sulle piste innevate e as- manifestando un certo imbarazzo, vi- ga Andrea Fusetti, di Milano, villeg- «certificati» provenienti dall’incrocio
solate della località vip, diretti verso i sta la presenza nel locale di un ispet- giante di Courmayeur da 34 anni – di banche dati interne ed esterne. In
primi obiettivi della giornata: le baite- tore. credo comunque che questi controlli questo modo il contrasto all’evasione
ristoro. Altri funzionari (una sessanti- Controlli anche nelle gastronomie siano positivi, le tasse devono pagar- sarà più capillare, grazie ad un corret-
na in tutto) si sono concentrati, a val- come quella di Paolo Panizzi che, inti- le tutti». to incrocio delle banche dati in pos-
le, sul centro del paese. Si è invece accorto della presenza sesso di tutti gli enti coinvolti.
Nella rete sono finiti circa 30 eserci- degli 007 del fisco Stefano Lorato, mi- La nuova rete sarà finalizzata al re-
zi commerciali tra ristoranti, bar e ne- Nessun clamore lanese: «Era difficile non accorgersi cupero delle entrate locali evase (Ici,
gozi. Il modello adottato per i con- dei controlli, ma non ho avuto nessun Tarsu, imposta sulla pubblicità o l’oc-
trolli è analogo a quello utilizzato a Appostamenti nei disturbo da questa operazione». Poi, cupazione di spazi pubblici) ma an-
Cortina: i funzionari si sono apposta- mostrando uno scontrino, sorride: che di quelle erariali, cioè di compe-
ti all’interno dei locali e hanno osser- locali per controllare «L’ho conservato, non vorrei passare tenza dello Stato, dirette (Irpef e Ires),
vato che tutti gli scontrini fiscali ve- per un evasore». indirette (Iva, Registro) e di tributi
nissero regolarmente fatti. I risultati che venissero emessi Plaude all’iniziativa anti evasione minori (imposte ipotecaria e catasta-
delle verifiche saranno resi noti do- anche Silvia Malgarini («Frequento le) gestiti dall’Agenzia del Territorio.
mani. gli scontrini Courmayeur da sempre»): «Non sem- Il meccanismo sul quale ruota l’in-
Una presenza discreta quella degli pre gli scontrini si fanno, anche qui». TURISTI IERI A COURMAYEUR: NASCOSTI TRA LORO ANCHE I FINANZIERI tero sistema è quello della segnalazio-
007 del fisco, che non ha impedito ne che l’ente locale opera sulla base di
che la voce circolasse già nel primo propri controlli e approfondisce ed
pomeriggio. «Non mi sembra che stia incrocia grazie all’accesso all’anagra-
succedendo niente di clamoroso, i LA STAGIONE DEI CONTROLLI fe tributaria nazionale, messa a di-
controlli che ci aspettavamo si stanno sposizione dall’Agenzia delle Entrate.
svolgendo con professionalità e senza Il Comune, attraverso il portale del-
spettacolarizzazione», commenta il
sindaco di Courmayeur, Fabrizia Der-
Da Cortina a Roma, passando per Milano e Napoli l’Agenzia, accede a tutte le dichiara-
zioni dei redditi di tutti gli abitanti re-
riard, a passeggio nelle vie del centro sidenti nel suo territorio in modo ana-
per rendersi conto di cosa stesse suc- ROMA. I controlli del fisco a Courmayeur fanno Poi è toccato ai locali della Movida milanese, della mondanità e dello sport. litico. In questo modo, per fare un
cedendo. seguito alla stagione di «incursioni» a sorpresa compresi quelli sui Navigli, ad essere passati al Punto di partenza di alcuni dei più suggestivi e esempio, il Comune potrà verificare
Nell’affollata via Roma c’erano oggi attuate soprattutto a cavallo del fine settimana e setaccio da discreti finanzieri in borghese accanto impegnativi itinerari alpinistici e noto per il suo se una richiesta di agevolazione per
anche alcuni dei vip che frequentano iniziate lo scorso 30 dicembre, a Cortina, dove alla cassa. Nelle ispezioni nel capoluogo milanese comprensorio sciistico e per il campo da golf, tra i alcuni servizi come la mensa scolasti-
abitualmente la prestigiosa località. sono state riscontrate numerose irregolarità e è emerso anche molto lavoro nero. più alti d’Europa, il paese ai piedi del Monte Bianco ca (Isee) è congrua con quanto di-
Tra questi la parlamentare Daniela tanti nullatenenti sorpresi a bordo di Suv e auto di A San Valentino, in concomitanza con la prima attrae da sempre, ma negli ultimi anni in maniera chiarato. Oppure potrà verificare, in-
Santanchè, con Alessandro Sallusti, lusso. serata del Festival di Sanremo, il fisco ha fatto più evidente, vip di ogni genere. crociando i dati delle utenze o del re-
direttore del Giornale. Ma la «perla delle Dolomiti» – ora seguita dalla controlli a tappeto anche nei locali vicino al Teatro Sono di casa personalità della finanza, come gistro con la richiesta di residenza in
L’esponente del Pdl, contattata te- nota e frequentata località sciistica valdostana – Ariston e il giorno dopo è toccato a Napoli. Nel l’avvocato torinese Grande Stevens e politici, proprio possesso se un immobile è
lefonicamente, dice: «Ero sulle piste. non è stata la sola località a finire nei mirino delle capoluogo campano, 250 militari hanno come il ministro del Lavoro, Elsa Fornero, l’ex stato affittato «in nero». Avvenuta
Non mi sono accorta di nulla...». E poi verifiche. «perlustrato» 386 esercizi commerciali. Nell’ 82% ministro della difesa Ignazio La Russa e la questa verifica, il Comune segnala al-
coglie l’occasione per ribadire le sue Gli accertamenti dell’Agenzia dell’Entrate – dei negozi e locali aperti al pubblico è risultato che parlamentare Daniela Santanchè. l’Agenzia delle Entrate il caso e que-
critiche alla «spettacolarizzazione» nell’ambito della lotta contro i «furbetti» dello non veniva emesso lo scontrino. Praticamente in Il sindaco di Courmayeur, Fabrizia Derriard, non si sta, se ritiene che ci siano gli elemen-
dei recenti interventi della Finanza. scontrino che è all’ordine del giorno nell’agenda 317 esercizi la cassa non faceva il suo lavoro. dice sorpresa del blitz antievasione. «Come ti, procede. Il processo può essere an-
«Sia chiaro – precisa Santanchè – la del governo Monti – si sono svolti anche a Roma E ieri a completare (per ora) le località prese di territorio di frontiera siamo abituati alla forte che inverso. E l’ente locale fino al 2014
lotta all’evasione è sacrosanta e nes- dove, il 14 gennaio, sono state battute le strade mira dal Fisco si è aggiunta Courmayeur. Storica presenza delle forze dell’ordine sul territorio – otterrà per ogni segnalazione «utile» il
suno in materia può insegnare niente dello shopping di quattro quadranti della capitale rivale della blasonata Cortina, Courmayeur si spiega Derriard –. Chi abita qui è abituato ai 100% delle maggiori imposte statali
a noi, che l’abbiamo portata avanti tra i quali quello delle vie del centro. contende la clientela di prestigio giocando le carte controlli». non dichiarate.
quando eravamo al governo».
LA SICILIA DOMENIC A 19 FEBBRAIO 2012

8. i FATTI

IL NAUFRAGIO. Prime indiscrezioni sui risultati degli esami tossicologici in breve ALTA TENSIONE. Prova di forza

Dall’Iran «atomico»
Coca sui capelli di Schettino ROMA
Non si ferma all’alt dei Cc
si schianta contro bus e muore
Al volante di un’auto non si è
navi da guerra
ma è contaminazione esterna nel Mediterraneo
fermato all’alt dei carabinieri,
nella fuga si è scontrato con un
autobus di linea e nell’incidente
è morto. È successo a Vitinia, in
provincia di Roma. La vittima si
chiamava Alessandro Forte ed
Il comandante della Concordia non assunse droga era un romano di 42 anni.
L’uomo è morto nell’impatto
Dal canale di Suez. Sono
frontale con un autobus, in via arrivate in Siria, Israele vigila
GROSSETO. Francesco Schettino non pre stati sicuri che Schettino non si di Ponte Ladrone, a circa 500
ha assunto cocaina, ma dalla peri- è drogato, ora aspettiamo la rela- metri dal posto di blocco, ROMA. Sono arrivate in Siria, nel porto di Tartus, due navi da
zia tossicologica disposta dalla Pro- zione», è invece il commento della mentre stava superando una guerra iraniane che venerdì sera hanno attraversato il Canale
cura di Grosseto sul comandante difesa di Schettino,l’avvocato Bru- Panda. Forte era proprietario di Suez. Movimenti che, come quello di un anno fa, agitano
della Costa Concordia è anche no Leporatti. dell’auto sulla quale era al Israele, che assicura di osservare «da vicino» la missione irania-
emerso che ce ne erano modestis- Mentre sull’esito della perizia volante, una Fiat Bravo. na nel Mediterraneo per «verificare che non si avvicini alle sue
sime tracce sull’esterno del cam- avanza dubbi l’associazione di con- coste».
pione di capelli analizzato all’Istitu- sumatori Codacons, che la giudica CARCERI L’ennesima prova di forza del regime di Teheran arriva in un
to di medicina legale dell’univer- «inattendibile». «I risultati delle momento in cui gli Stati Uniti sono convinti dell’imminenza di
Il Sappe: «L’Ucciardone
sità Cattolica di Roma. analisi sui capelli del comandante, un attacco israeliano all’Iran, e il ministro degli Esteri britan-
sta cadendo a pezzi»
I magistrati inquirenti devono condivisi il 16 febbraio dal profes- nico, William Hague, parla di rischio di una «nuova guerra fred-
ricevere la relazione del consulen- sor Marcello Chiarotti – dice il Co- Cade a pezzi il carcere da» se Teheran dovesse dotarsi della bomba atomica. Il mini-
te della Procura, Marcello Chiarot- dacons – hanno evidenziato cocai- dell’Ucciardone. Le stro della Difesa israeliano, Ehud Barak, è intanto tornato ieri
ti, ma sono già in possesso di co- na sui capelli e nell’involucro che li ristrutturazioni effettuate nella a chiedere alla comunità in-
municazioni informali sulla peri- vecchia casa circondariale di ternazionale di aumentare le
zia: Schettino non si è drogato e
quella scarsa quantità di cocaina è
Vertice l’1 marzo Palermo non sono bastate a
mettere completamente in
sanzioni contro il program-
ma nucleare iraniano prima
definita dagli inquirenti come una Per valutare i rischi sicurezza la struttura. L’ultima che il Paese entri in una «zona
pressochè impercettibile «conta- novità è stata ufficializzata dal di immunità», uno stadio in
minazione esterna» del capello. Si ambientali. Continua direttore Rita Barbera e riguarda cui sarebbe invulnerabile a
avanza anche l’ipotesi che i capelli nuovi cedimenti strutturali. Lo un eventuale attacco.
di Schettino possano essere stati lo svuotamento dei rende noto il sindacato Sappe. Le navi iraniane nel Medi-
sfiorati da qualcuno che prima ave- terraneo «mostrano la poten- VITTIME IN TRIBUNALE
va toccato cocaina, oppure che lui serbatoi AMBIENTE IN SICILIA za della Repubblica islamica»
stesso abbia appoggiato la testa do- e portano un «messaggio di pace e amicizia» ai Paesi della re-
Ventisette milioni
ve si trovavano residui di «coca». conteneva, ma totale assenza di gione, ha dichiarato il comandante della Marina della Repub-
per la rete ecologica
Il prelievo di capelli e urine fu metaboliti della cocaina nei capel- blica islamica, ammiraglio Habibollah Sayyari, citato dall’agen-
fatto il 17 gennaio, dopo l’interro- li dello stesso Schettino». Il Coda- È stato emanato dal zia ufficiale Irna. A Tartus le unità iraniane provvederanno a
gatorio di garanzia davanti al gip. cons parla di «cattivo stato di con- dipartimento Ambiente della «fornire addestramento alle forze navali di Damasco sulla ba-
«Gli accertamenti sui campioni servazione dei reperti (urine e ca- Regione siciliana il bando se dell’accordo siglato lo scorso anno» su esercitazioni navali
biologici di Francesco Schettino – pelli)» e «chiede dunque nuove e pubblico, relativo all’obiettivo congiunte, ha affermato l’emittente iraniana Presstv. Teheran
ha detto il consulente della Procu- LIVORNO approfondite indagini». del Po Fesr 2007-2013 è peraltro al fianco della Siria di fronte alla comunità interna-
ra di Grosseto, Marcello Chiarotti – Tra le parti offese che si sono co- "Rafforzare la rete ecologica zionale che condanna la dura repressione dei civili in rivolta
sono stati conclusi e hanno pro- stituite in Procura, compaiono ora siciliana, favorendo la messa a contro Bashar al Assad chiedendogli di fare un passo indietro.
dotto risultati analitici utili per ri-
Si ribalta imbarcazione da pesca anche 150 persone tra abitanti del sistema e la promozione delle La spedizione navale è la seconda da parte della marina del-
spondere con certezza ai quesiti un morto, salvati altri 2 naugfraghi Giglio, pescatori dell’Argentario e aree ad alta naturalità e l’Iran nel Mediterraneo dalla Rivoluzione islamica del 1979. La
posti dalla Procura. Gli esiti non la- altri che hanno legami con l’isola. conservando la biodiversità in prima risale al febbraio 2011, quando alcune navi raggiunsero
sciano alcun dubbio né alcuna nul- LIVORNO. Potrebbero non aver avuto tempo di chiamare i soccorsi Chiedono tutela rispetto al disa- un’ottica di sviluppo economico la Siria e tornarono poi indietro senza incidenti, ma in un cli-
lità. La prossima settimana conse- gli occupanti dell’imbarcazione da diporto affondata nell’area stro ambientale. Il primo marzo il e sociale sostenibile e ma di accesa tensione con Israele (già fortemente inquieto per
gnerò la relazione». Sulle tracce di delle Secche di Vada, a 5 miglia dalla costa di Rosignano (Livorno). ministro dell’Ambiente, Corrado duraturo". Il bando attiva i programmi nucleari di Teheran) con il ministro degli Esteri,
«coca» ha specificato che «c’è stato I tre uomini a bordo, uno dei quali ha perso la vita nell’incidente, Clini, col commissario per l’emer- risorse per 27 milioni di euro. Avigdor Lieberman, che bollò l’iniziativa iraniana come «una
un problema marginale, che non potrebbero infatti aver tentato fino all’ultimo di togliere l’acqua genza Franco Gabrielli, ha convoca- Destinatari degli interventi provocazione».
inficia assolutamente il risultato dal fondo della barca che però alla fine si è ribaltata. La vittima si to al Giglio un vertice per fare il sono le piccole e medie imprese E mentre Usa e Ue hanno accolto con cauto ottimismo la di-
dell’analisi. Potremo chiarire que- chiamava Wladimiro Trotta, aveva 40 anni e lavorava alla Serfer, punto sui rischi connessi al naufra- del settore della fruizione sponibilità, manifestata in una lettera all’Alto rappresentante
sto problema successivamente. Chi ditta di trasporti e spedizioni di Rosignano. Non destano gio della nave. Grazie alle buone turistica e turistico-alberghiera, della politica estera, Catherine Ashton, di tornare ai negoziati
lavora nel nostro settore sa che ci particolare preoccupazione, invece, le condizioni di Gaetano condizioni del mare prosegue sen- che operano nei comuni facenti sul programma nucleare con il 5+1 (Usa, Francia, Gran Breta-
possono essere problematiche del Beninati, 60 anni, e Massimo Pardera, 30, gli amici che erano usciti za sosta il prelievo del carburante parte della Rete ecologica gna, Russia, Cina più la Germania), è arrivato ieri in Israele il
genere». in barca con Trotta per una giornata di pesca amatoriale. dalla nave, arrivato ad oggi a 1200 siciliana. consigliere per la sicurezza nazionale del presidente Usa, Ba-
«Non è una novità. Siamo sem- metri cubi estratti dai serbatoi. rack Obama, per discutere tra l’altro del dossier iraniano.
DOMENIC A 19 FEBBRAIO 2012 LA SICILIA

Economia finanza .9

Acconti Ires e Irap: in arrivo


la riduzione per le imprese
Dal 16 marzo frazionamento degli anticipi in 4 rate trimestrali
SALVINA MORINA seconda rata, nella misura del 19,70%, pari cioè FISCO, LA SVIZZERA PRONTA A TRATTARE CON L’ITALIA. «Il
TONINO MORINA al 20% del 98,5%, entro il 16 giugno 2012, che governo svizzero è disponibile ad aprire un negoziato con l’Italia
slitta a lunedì 18 giugno 2012; sulle questioni in sospeso in ambito fiscale ma dirà no a scambi

S
oldi in giro ce ne sono pochi ed è per que- terza rata, nella misura del 24,625%, pari cioè al automatici di informazione sui depositi». Lo dice l’ambasciatore
sto che il legislatore intende aiutare le 25% del 98,5%, entro il 16 settembre 2012, che svizzero in Italia Bernardino Regazzoni il quale ha pecisato: «Le
imprese, prevedendo una riduzione degli slitta a lunedì 17 settembre; concessioni si fanno in corso di negoziato. Solo lo scambio
acconti delle imposte con versamenti in quattro quarta rata, nella misura del 24,625%, pari cioè automatico di informazioni tra autorità fiscali è escluso».
rate, in luogo delle due attuali. Con un piccolo al 25% del 98,5%, entro il 16 dicembre 2012, che
sacrificio da parte delle imprese, di anticipare slitta a lunedì 17 dicembre 2012.
una parte dell’acconto dovuto per il 2012. E’ in- Minimo di versamento da 16,53 euro a 30 euro
fatti in dirittura d’arrivo una norma che riduce
gli acconti Ires e Irap per le società di capitali e
In tema di riscossione di importi minimi, occor-
re tenere presente che, per ragioni di economi-
O LA DENUNCIA DELLA CGIA DI MESTRE
soggetti assimilati, con una nuova ridetermina- cità dell’azione amministrativa, è disposto l’ab-
zione dei termini di pagamento. La norma in
preparazione prevede che:
la misura per gli acconti Ires e Irap del 100% po-
bandono dei crediti erariali, regionali e locali di
importo non superiore a 16,53 euro. Lo prevede
il Dpr 16 aprile 1999, n. 129.
Fisco, rimborsi per quasi 18 miliardi
trà passare al 98,5%, con una riduzione dell’1,5%;
i pagamenti, anziché in due rate, potranno esse-
re frazionati in quattro volte.
Alla riduzione della misura degli acconti Ires e
Esso stabilisce che non si fa luogo all’accerta-
mento, all’iscrizione a ruolo e alla riscossione
dei crediti relativi ai tributi erariali, regionali e
locali di ogni specie comprensivi o costituiti
ma tempi di attesa di oltre un anno
Irap dei soggetti Ires, si "accompagna" la propo- solo da sanzioni amministrative o interessi, VENEZIA. Si pagano subito, ma se le tasse de- si - ma con la crisi in atto bisogna accelerare l’amministrazione finanziaria ha messo in
sta di un aumento dell’importo minimo per la qualora l’ammontare dovuto, per ciascun credi- vono essere rimborsate dal Fisco meglio i tempi dei rimborsi fiscali». campo alcune efficaci misure di contrasto al-
riscossione dei crediti erariali fino al quale è to, con riferimento ad ogni periodo d’imposta, mettersi l’animo in pace: mediamente pas- Tasse restituite a parte, la Cgia di Mestre le compensazioni indebite, «che hanno fatto
prevista la rinuncia al credito erariale. L’attua- non superi l’importo fissato, in 16,53 euro. sano 450 giorni perchè Iva e Irpef pagati in ricorda infatti che la media dei pagamenti risparmiare all’Erario circa 6,6 miliardi di
le limite di 16,53 euro potrà essere elevato a 30 Se l’importo supera i 16,53 euro, si fa luogo al- più tornino nelle tasche della Pubblica amministrazione è già pari a euro. Un risultato che dimostra quanto sia
euro. l’accertamento, all’iscrizione a ruolo e alla ri- dei contribuenti e delle 180 giorni. «Sempre più a corto di liquidità, le aumentata l’efficienza della nostra macchi-
Misura ridotta e pagamenti in quattro volte scossione per l’intero ammontare. La norma di aziende italiane. Anche famiglie e le imprese - prosegue Bortolussi - na fiscale».
In base alle norme vigenti, i contribuenti Ires favore, che prevede l’abbandono dei crediti era- se la somma che l’Erario hanno la necessità di essere rimborsate in Intanto la Coldiretti sottolinea che «fondi
devono l’acconto, sia per l’Ires sia per l’Irap, per riali, regionali e locali di importo non superio- si trova a rimborsare non tempi ragionevoli. Per questo motivo è au- comunitari per oltre 65 milioni di euro sono
l’anno 2012 nella misura del 100%. Chi paga in re a 16,53 euro, non si applica se il credito tribu- è di poco conto: nel 2010 spicabile che la macchina fiscale aumenti la bloccati nelle casse dell’Agea che ha accu-
due volte deve il 40% del 100%, cioè il 40% entro tario, comprensivo o costituito solo da sanzio- sono stati restituiti com- produttività a vantaggio del sistema econo- mulato un insostenibile ritardo nel paga-
il termine per il saldo dell’anno precedente, di ni o interessi, derivi da ripetuta violazione, per plessivamente dal Fisco mico». mento dei premi Pac (Politica agricola comu-
norma, per le società di capitali con esercizio almeno un biennio, degli obblighi di versamen- 17,8 miliardi di euro. Ai 17, 8 miliardi di euro rimborsati nel ne) ad oltre 1.500 aziende agricole sarde». La
che coincide con l’anno solare, entro il 16 giu- to concernenti lo stesso tributo. I calcoli sui tempi me- 2010 a imprese e a persone fisiche, vanno ag- Coldiretti sottolinea quindi che le aziende
gno, che slitta a lunedì 18 giugno, o dal 19 giu- Anche per i tributi locali, è facoltà degli enti lo- GIUSEPPE BORTOLUSSI di, e massimi, di paga- giunti altri 21,7 miliardi che i contribuenti sono ormai al tracollo e i ritardi nell’eroga-
gno al 18 luglio con lo 0,4% in più; il 60% del cali disporre dei minimi di versamento che mento li ha fatti la Cgia di hanno recuperato grazie al meccanismo del- zione dei fondi comunitari rischiano di de-
100%, cioè il 60%, entro il 30 novembre. possono essere anche diversi in base al tributo. Mestre, su dati forniti dall’Agenzia delle En- la compensazione tra debiti e crediti fiscali. cretarne la chiusura.
Con la riduzione e i nuovi termini, se la norma La nuova previsione normativa, se entrerà subi- trate. Se la media di attesa è di un anno e Nel 2010, quindi, ai contribuenti che erano in «Siamo di fronte ad uno Stato a due facce
in preparazione avrà effetto già a partire dagli to in vigore, potrebbe avere effetto dai versa- mezzo scarso, non sono tuttavia rari i casi nei credito con il Fisco sono stati restituiti in to- - sostiene la Coldiretti - inflessibile quando
anticipi dovuti per il 2012, gli acconti Ires e menti da fare nei prossimi mesi, a partire dai quali le imprese arrivano ad incassare i rim- tale 39,5 miliardi. La Cgia di Mestre fa pre- deve chiedere con Equitalia, lento e insolven-
Irap delle società di capitali e dei soggetti Ires saldi di Unico 2012, per i redditi del 2011, da borsi per Iva, Irap e Irpef anche dopo 4 e per- sente che, secondo i dati forniti dalla Ragio- te quando deve dare con Agea. Tra i paga-
assimilati, dovranno essere versati: eseguire entro il 16 giugno 2012, che slitta a lu- sino 5 anni. «Negli ultimi anni la situazione neria Generale dello Stato, l’importo totale si menti bloccati vi sono anche quelli destina-
prima rata, nella misura del 29,55%, pari cioè al nedì 18 giugno 2012, o dal 19 giugno al 18 luglio è nettamente migliorata - osserva il segreta- aggirerebbe invece sui 44 miliardi di euro. ti dal Piano di Sviluppo Rurale all’agricoltu-
30% del 98,5%, entro il 16 marzo 2012; 2012, con lo 0,4% in più. rio della Cgia di Mestre, Giuseppe Bortolus- Bortolussi sottolinea il fatto che nel 2010 ra biologica.
LA SICILIA DOMENIC A 19 FEBBRAIO 2012

10. l’ ECONOMIA

In contanti e a rate è lecito


ma solo se c’è un contratto
Il nuovo limite di pagamento previsto dalla manovra è di mille euro
CLAUDIO NINO BUSACCA la molteplicità dei trasferimenti come La nuova limitazione all’uso del
ASSEMBLEA ALLA FIAT prassi commerciale e non elusione del- contante prevista dalla manovra del
E’ mille euro il limite che sta cambiando la normativa in questione". governo, stabilisce il divieto di trasferire
le abitudini e i comportamenti quoti- La circolare cita un parere del Consi- denaro contante e assegni per un valore
diani degli italiani. Il precedente limite Fiom: «Cig? Per noi glio di Stato n. 1504/1995 Sez. III, che po- pari o superiore a mille euro
ammontante a 2.500 euro (entrato in è la sopravvivenza» ne un limite all’ipotesi di cumulo di tra-
vigore il 13 agosto 2011) è stato abbassa- sferimenti avvenuti nel medesimo con-
to a 1.000 euro già a partire dal 6 dicem- ROMA. I lavoratori Fiat che hanno testo economico, in presenza di scaden- CONFESERFIDI: NEL 2011 CREDITO BANCARIO PER 1.500 IMPRESE SICILIANE
bre 2011. Ma, conclusa la fase di non pu- partecipato ieri all’assemblea dei ze di pagamento pattuite preventiva-
nibilità, periodo compreso tra il 6 di- delegati della Fiom Cgil legano alla mente. Quello appena trascorso è stato un altro anno positivo per creditizia registrata nell’ultimo semestre dell’anno. Le
cembre 2011 e il 31 gennaio 2012, a par- cassa integrazione la loro Quindi, in presenza di un contratto Confeserfidi 107. Nonostante la stretta economica i convenzioni con gli istituti di credito sono una trentina ma
tire dal 1° febbraio costituisce infrazione «sopravvivenza». Il sindacato dei stipulato tra le parti che preveda il paga- numeri alla fine del 2011 hanno confermato che le imprese il Confidi non è più intenzionato a prestare garanzie a
la mancata osservanza delle norme sul metalmeccanici si schiera così in mento rateizzato o dilazionato nel tem- sono riuscite a muovere le acque stagnanti determinate quelle banche che non intendono sostenere le piccole
nuovo limite e saranno sanzionate le difesa della cigs e contro l’ipotesi po per somme inferiori al limite, ma dalla crisi economica. Il primo consorzio di garanzia fidi in imprese del territorio siciliano. "Lavoriamo ogni giorno -
violazioni commesse. di una sua cancellazione. Il coro che complessivamente d’importo superio- Sicilia ha aumentato, nel 2011, di 850 unità il numero dei afferma l’ad e fondatore di Confeserfidi Bartolo Mililli - per
Quindi, la nuova limitazione all’uso si è levato, in occasione del re, queste non sono tra loro cumulabili e soci, sfiorando le 10.000 imprese aderenti. Un risultato convincere le banche a finanziare i nostri soci, fornendo
del contante, prevista dalla manovra con meeting per la preparazione dello di conseguenza non rappresentano ope- eccellente in 13 anni di attività. Durante questo periodo di loro informazioni dettagliate sull’imprenditore in quanto
il dl 201/2011, disciplina il divieto di tra- sciopero del 9 marzo, vede nella razioni elusive quando sono relative a di- tempo sono stati garantiti finanziamenti per circa 730 tale, sulla sua capacità professionale, sulle qualità morali,
sferire denaro contante, assegni liberi e cassa straordinaria uno strumento stinte e autonome operazioni. L’ipotesi milioni alle pmi associate e anche nel 2011 si è registrato anche sulla sua famiglia. Tranne alcuni Istituti veramente
libretti al portatore a qualsiasi titolo, tra imprescindibile per restare, in tipica è quella del contratto di sommini- un risultato più che soddisfacente con un erogato in linea vicini al territorio, altre banche rimangono sorde, e con
soggetti diversi per un valore complessi- qualche modo, collegati strazione che prevede una serie di pre- con quello dell’ultimo triennio (con una media di 92 queste ultime, se non cambiano atteggiamento, nel corso
vamente pari o superiore a 1.000 euro all’azienda anche quando, per stazioni e diversi pagamenti. milioni di erogato all’anno) nonostante la forte stretta del 2012 potremo anche disdire le convenzioni".
senza l’intervento di una banca o uno lunghi mesi o anni, la produzione si Ricorrente è il caso del contratto di lo-
sportello postale, ovvero un istituto di ferma. Maurizio Rea (45 anni, cazione che prevede un corrispettivo
moneta elettronica. catena di montaggio) racconta che annuo per esempio di euro 6.000 da pa-
"Pagamento unico o frazionato", "con- a Pomigliano «è stata superata la garsi in rate mensili di euro 500. Il paga-
tante o tracciato", questi sono i dubbi che cigs e ora siamo in cassa mento mensile può essere effettuato in
oggi sorgono ai cittadini nel momento in integrazione in deroga per contanti in quanto previsto contrattual-
cui devono sostenere un costo ed ese- cessazione d’attività, stiamo mente e il singolo importo è inferiore al-
guirne il pagamento. Comunque, in ogni aspettando di essere riassunti in la soglia di euro 1.000.
caso, la regola è la possibilità dell’uso di Fabbrica Italia, c’è tempo fino al 13 I singoli acquisti effettuati da un ope-
contante fino a 999,99 euro; oltre questa luglio e finora è stato riassorbito il ratore commerciale presso il proprio for-
soglia i trasferimenti devono avvenire 40%». In cassa, spiega, «prendo 840 nitore sono considerati operazioni di-
con strumenti tracciabili quali banco- euro, lo stipendio sarebbe di 1.200 stinte e autonome, di conseguenza i re-
mat, carte di credito, bonifici assegni euro. Ormai è dal 2008 che sono in lativi pagamenti non sono soggetti a cu-
bancari e/o postali con la clausola non cassa, prima c’è stata l’ordinaria, mulo e seguiranno separatamente le re-
trasferibile. poi la straordinaria e ora quella in gole proprie dell’uso del denaro: paga-
In tema di rateizzazione o di paga- deroga. E se non ci fosse stata la mento contante fino a euro 999,99 o
mento frazionato il ministero dell’Eco- cigs sarei stato licenziato già nel tracciato per somme pari o superiori a
nomia e delle Finanze, dipartimento del 2009». Anche per Mario Costabile euro 1.000.
Tesoro, con la circolare 2/2012, ha chia- (37 anni, catena di montaggio) In caso di acquisto di bene o servizio di
rito che "se la suddivisione di un impor- «non ci sono altre possibilità di valore pari o superiore a mille euro è
to pari o superiore a mille euro dipende lavoro nella nostra zona, basta possibile effettuare il pagamento in con-
da contratti già stipulati tra le parti, di cui andare in un centro commerciale tanti fino a euro 999,99 e la differenza
si possa avere contezza o prova, che pre- per vedere quanti negozi stanno con un mezzo tracciabile (es. bancomat,
vedano ad esempio rateazioni o sommi- chiudendo». carte di credito, assegni bancari e/o po-
nistrazioni, in tal caso può interpretarsi stali con la clausola non trasferibile).

CORSO PER COMMERCIALISTI CARTA STAMPATA, TV E WEB


Bilancio negli Enti locali I vincitori del «Premiolino»
Nei giorni 2-3-9-10 marzo 2012 la Fondazione Dottori MILANO. Sono stati resi noti i vincitori dell’edizione 2012 de
Commercialisti Sicilia organizza presso la propria sede un Il Premiolino. Il gusto della Sincerità, il premio giornalisti-
importante corso sul "Bilancio negli Enti Locali". Come al co più antico d’Italia e promosso per il sesto anno consecu-
solito, puntando sulla qualità, il corso sarà tenuto da rela- tivo da Birra Moretti. Per la sezione quotidiani il Premio vie-
tori di primo piano. ne assegnato a due grandi inviati: Marco Lillo de «Il Fatto
Infatti il dott. Franco Bruno da anni è riconosciuto come Quotidiano», Sergio Rizzo del «Corriere della Sera».
un "Maestro" della contabilità pubblica in Italia essendo Condividono inoltre simbolicamente il Premio i quattro
stato anche Presidente Nazionale dell’Ardel e oggi Presi- giornalisti della carta stampata rapiti in Libia l’estate scor-
dente onorario il quale è stato sovente chiamato anche dal sa durante la guerra, dai fedelissimi del Colonnello Ghedda-
ministero competente per la sua collaborazione alla stesu- fi: Elisabetta Rosaspina e Giuseppe Sarcina, de «Il Corriere
ra delle norme e circolari in materia. della Sera», Claudio Monici, di «Avvenire» e Domenico Qui-
Il dott. Francesco Albo è un eccellente magistrato che da rico de «La Stampa».
anni dirige, con notevole apprezzamento comune la sezio- Due i premiati per la sezione Tv: Lilli Gruber, conduttri-
ne Controllo Regione Sicilia presso la Corte dei Conti di Pa- ce di «Otto e mezzo», contenitore di approfondimento in on-
lermo. da in prima serata su La7, e Riccardo Iacona per le grandi in-
La professoressa Eleonora Cardillo docente di contabilità chieste e i reportage proposti su Rai 3 dal suo programma
Pubblica all’Università di Catania è sicuramente la do- «Presadiretta». Il Premiolino 2012 per il mondo del Web va
cente più esperta in materia dopo il pensionamento del invece a Jacopo Tondelli, direttore di «Linkiesta.it», uno dei
padre prof. Giovanni Cardillo che per decenni ha domina- fenomeni di "giornalismo online" più interessanti degli ul-
to in Sicilia la scena fra tutti i docenti di contabilità pubbli- timi anni.
ca. La Giuria ha inoltre conferito il Premio Birra Moretti per
Gli iscritti al corso saranno ammessi fino a sessanta e po- la diffusione della cultura alimentare a Gloria Ciabattoni,
tranno beneficiare di 16 crediti formativi sia per gli iscrit- che sulle pagine di «Quotidiano Nazionale» firma la rubri-
ti all’Odcec sia per l’elenco dei revisori negli Enti Locali. ca Viaggi e Sapori.
DOMENIC A 19 FEBBRAIO 2012 LA SICILIA
.11

MODIGLIANI.
OGGI CONVIENE!

promozione lancio
a partire da 7.940€
www.piombini.it
per vedere tutte le foto della Collezione Modigliani.
Design: Piergiorgio Pradella

Camera completa in finitura Evolving Sense di vero legno di noce MOBILI FATTI A MANO IN ITALIA DAL 1925
composta da: letto con testata imbottita, armadio a 2 ante scorrevoli
specchio fumè, comò sagomato, comodini sagomati, tutto con inserti di
metallo platino. Offerta limitata ai modelli oggetto della campagna
pubblicitaria e valida solo nei punti vendita riportati sotto. www.facebook.com/brunopiombini www.twitter.com/BrunoPiombini www.youtube.com/piombini1
Il prezzo è comprensivo di IVA; trasporto e montaggio esclusi. Domande all’esperto, consigli e sondaggi su:
Per informazioni sulla validità della promozione, visita il sito www.piombini.it www.piombini.it/parlaconnoi

Arredo In di Vinciguerra s.r.l. Berlinghieri Arr.ti Via Roma, 321 Itala Marina (ME) Tel 090951387
Via Cavaliere, 3/a - Via R. Imbriani, 203/a Catania Tel 095377904 Cipriano Arredamenti s.n.c. Via Stabilimento, 1 Terme Vigliatore (ME) Tel 0909782567
Forme d’Arredo Via Casale dei Greci, 1 bis. Adrano (CT) Tel 0957693614 Epoche Arredamenti Via Lungomare, 126 Santa Teresa di Riva (ME) Tel 0942794782
Interni Attaguile Via Raffaele Failla, 31 Grammichele (CT) Tel 0933940234 LC Mobili di Lionetto Via Nazionale, 279 Torrenova (ME) Tel 0941958325
Mobili Arredotre F.lli Coco s.r.l. C.so M. Polo, s.n. Trecastagni (CT) Tel 0957801483 Munafò Mobili Via Madonna delle Grazie, 165 Milazzo (ME) Tel 0909295439
Mobilia Via G. Basile, 129 Randazzo (CT) Tel 095922666 Fidelio Arredamenti Via Leonardo da Vinci, 2 Ispica (RG) Tel 0932700037
Russo Mobili s.r.l. Via G. Nicolosi, 10 Zafferana Etnea (CT) Tel 0957081832 Gruppo Inventa s.r.l. Via L. Sciascia, 11/b Pozzallo (RG) Tel 0932956933
Arredi Cannino Contrada Cirata Nicosia (EN) Tel 0935639798 Sintesi Arredi Via Gen. Cascino, 35/f Vittoria (RG) Tel 09321910439
Bruno Arredamenti Via Angelo Pavone, 13 Valguarnera (EN) Tel 0935957580 Arredare Via Augusto Von Platen, 29/d Siracusa Tel 093161050
Miceli Arredamenti S.S. 121 km 78.600 Nissoria (EN) Tel 0935669333 CMC Arredi Via Etnea, 26/a - Via dello Stadio, 16 Lentini (SR) Tel 0957832774
Rizzo Casa Via G.F. Ingrassia, 293/a Regalbuto (EN) Tel 093577605 Midolo Mobili s.r.l. S.P. 114 km. 146,300 Priolo Gargallo (SR) Tel 0931761033
AF Mobili Via Messina, s.n. Faro Superiore (ME) Tel 090388662 Mobili Carrubba - Floridia S.S. 124 km 107.400 Floridia (SR) Tel 0931949899
LA SICILIA DOMENIC A 19 FEBBRAIO 2012

12.

s p or t
Lo sport
8.00 Rai Sport Sci Alpino: CdM 12.00 Rai Sport 1 Sci Alpino: CdM 17.10 Rai Due Rubrica: Stadio Sprint 20.45 Sky Sport 1 Calcio: Serie A
(Supercombinata F (Slalom M 2ª manche) 17.30 Rai Sport 1 Pallavolo: Coppa Italia (Palermo-Lazio)
Discesa) 12.30 Sky Sport 1 Calcio: Serie A 21.30 Sky Sport 3 Calcio: Liga
- Finale
9.00 Rai Sport 1 Sci Alpino: CdM (Lecce-Siena) (Barcellona-Valencia)
18.00 Rai Due Rubrica: 90˚ minuto
(Slalom M 1ª manche) 16.35 La7 Basket: 22.35 Rai Due Rubrica: La Domenica
19.00 Sportitalia Basket: NBA
1.00 Rai Sport 1 Sci Alpino: CdM Coppa Italia - Finale Sportiva
(Dallas-New York)
(Supercombinata F 17.00 Sportitalia Calcio: Ligue 1
Slalom) 20.00 Eurosport Snooker: Welsh Open
(Bordeaux-Lione)

Rossazzurri battuti in rimonta: vantaggio firmato Barrientos, poi tris Juventus

Pur sconfitto JUVENTUS


CATANIA
3
1
bisogna JUVENTUS (3-5-2): Buffon, Barzagli,
Bonucci, Chiellini, Padoin (dal 15’ st
dire bravo Pepe), Giaccherini, Pirlo, Marchisio, De
Ceglie (dal 22’ st Vucinic), Borriello
al Catania (dal 31’ st Lichtsteiner), Quagliarella.
A disposizione:30 Storari, 4 Caceres,
10 Del Piero, 32 Matri.
MICHELE TOSTO All. Conte.
CATANIA (4-3-2-1): Kosicky, Motta,
Partiamo da un punto fermo: sì, il Bellusci, Legrottaglie, Marchese, Izco,
Catania ha perso sul campo della Almiron, Barrientos (dal 5’ st Biagian-
Juve e questo ci può stare. Ma rima- ti), Gomez (dal 25’ st Seymour), Lodi
ne quel primo tempo in cui i cata- (dal 14’ st Spolli), Bergessio.
nesi hanno giocato alla pari con la A disposizione: 20 Carrizo, 22 Ebaglia,

Il Catania
Juve, portandosi in vantaggio e su- 19 Ricchiuti, 32 Catellani.
bendo la logica reazione dei bianco- All. Montella.
neri che, detto per inciso, ieri sera ARBITRO: Brighi di Cesena.
avrebbero potuto giocarsi un cam- RETI: nel primo tempo al 3’ Barrien-
pionato, uno scudetto per essere tos, al 22’ Pirlo, nella ripresa al 28’
più chiari, se non avessero incame- Chiellini, al 36’ Quagliarella.

re sta i n d i e c i
rato i tre punti, che permetteranno N OTE: terreno in ottime condizioni
alla squadra di Conte di presentar- grazie alle serpentine del riscaldamen-
si, sabato prossimo, a San Siro al to. Angoli: 8-1 per la Juventus. Recu-
massimo con due punti di svantag- pero: 0 e 5’. Espulsi: Motta al 16’ st
gio sul Milan, ammesso che i rosso- per doppia ammonizione. Ammoniti:
neri, oggi pomeriggio, vincano sul Vucinic per simulazione, Motta, Mar-

e s ’ i n ch i n a
campo del Cesena e con una parti- chisio, Almiron, Legrottaglie per gioco
ta ancora da recuperare a Bologna. scorretto. Spettatori 36270, incasso
Un primo tempo senz’altro vali- 1.071.378.
do, quello disputato dai rossazzur-
ri, reattivi, capaci di sfiorare pure il
secondo gol. Insomma, il Catania
non ha fatto barricate - così come
aveva promesso Montella - perché
non è capace di creare una linea
Maginot, difensiva ovviamente, tipo
quella del Milan di Nereo Rocco. Lo
si è capito anche ieri quando, in
Primo tempo giocato benissimo, decisivo il «rosso» a Motta
vantaggio, per un po’ di tempo ha
dovuto subire la reazione biancone- GIOVANNI FINOCCHIARO più esterno, incaricato di alzare il baricentro dell’azio-
ra, grazie a un’assalto alla baionet- NOSTRO INVIATO ne, quando c’è lo spazio propizio. Marchese si accentra,
ta verso la porta degli etnei. È basta- Barrientos diventa esterno destro del centrocampo,
to, però, portare la difesa a tre per TORINO. Ok, la Juve che ha pressato per 70 minuti e ha Gomez affianca Bergessio in avanti. Stop ai giochi, per
una decina di minuti per alleggeri- vinto con un punteggio che non lascia spazio a giusti- i primi 45 minuti. Caressa, al nostro fianco, sorseggia un
re la pressione degli avversari, an- ficazione alcuna. Ma visto che il Catania, contro i bian- the caldo con un musicone da discoteca che neanche al
che se nella parte finale della prima coneri, ha spesso rimontato, verrebbe da chiedersi che Papete beach.
frazione il dispositivo difensivo è cosa sarebbe successo se Motta non fosse stato caccia- MOSSA BIAGIO. Anche nella ripresa la Juve pressa con
stato riportato a quattro. Ma senza to a trenta minuti dalla fine. Probabilmente nulla, per- ossessiva regolarità (Marchese salva sul tentativo di
rinunciare a portare pericoli verso ché dopo la fiammata iniziale, il Catania ha ceduto il Quagliarella nell’area di porta). Montella, dunque, toglie
la porta di Buffon, però. (centro)campo agli avversari, lasciando troppo spago a Barrientos, rimettendo in gioco Biagianti, nella parte
Quindi, al Catania bisogna dire Pirlo e inutili sono stati gli encomiabili, continui cam- centrale del centrocampo, a ruota finisce la partita di
bravo ugualmente per quello che bi di modulo, di uomini, ordinati dalla panchina etnea Lodi. Al suo posto, ancora una volta, la difesa viene mu-
ha fatto ieri sera, a dimostrazione per tornare a comandare il gioco. Catania, grazie lo tata con l’ingresso di Spolli, risparmiato inizialmente
che la squadra di Montella ha una stesso, ma adesso pensa a Siena, Novara, Cesena, avver- per un acciacco. Il 5-3-2 prevede il ritorno di Izco sul-
mentalità offensiva innata, sa colpi- sarie meno robuste di una pattuglia, quella bianconera, l’out di destra.
re l’avversario al momento giusto. che comanda, almeno per oggi, il campionato intero. SOFFERENZA. Dal 64’ è sofferenza, solo sofferenza, e poi
Che possa andare male, transeat: ci PITU MARAVIGLIA. Atterrato sullo Juve Stadium che rassegnazione perché Motta, già ammonito, si fa caccia-
può stare. E incassare il secondo e il sembra un’astronave illuminata, accessoriata in ogni re per un fallo ingenuo su De Ceglie. Il Catania fallisce il
terzo gol dalla Juve con un uomo in suo angolo, capace di ospitare 40 mila juvenauti, il «Pi- gol del vantaggio con Almiron, smarcato dai movimen-
più, non è disonerevole. tu» Maraviglia confeziona uno dei capolavori che fanno ti di Gomez e il passaggio in orizzontale di Bergessio.
L’unico neo, forse, è il tardivo in- parte di un vastissimo repertorio. Cross di Motta, dalla Buffon è bravo a restare in piedi fino all’ultimo e respin-
gresso in campo di Biagianti, che destra, palla sul palo più lontano, laddove Buffon volge gere di piede. Conte gioca la carta Vucinic per sfruttare
avrebbe potuto giostrare davanti lo sguardo ma non arriva. La partenza piacevolmente la superiorità numerica mentre fioccano cross e tenta-
alla difesa, così come in effetti ha choc del Catania, legittimata dai tiri di Izco e di Almiron tivi da ogni parte per arrivare al 2-1. E la mossa Seymour
fatto dopo. Ripetiamo: non c’è il nei primissimi minuti, viene concretata dall’uomo più diventa necessaria per dare robustezza alla fase di non
conforto della controprova, ma Bia- in forma della fase di possesso. In chiave offensiva, possesso dal centrocampo in giù. Si sacrifica Gomez, so-
gianti in campo dall’inizio della ri- Barrientos, al quarto gol, è una splendida realtà. stituito, mentre Marchisio si divora un gol davanti a Ko-
presa sarebbe stata un’arma in più ZONA PIRLO. La Juve si sveglia, non c’era da aspettarsi un sicky, abile a tuffarsi.
per contrastare lo strapotere fisico naufragio come quello dell’Inter con il Bologna. Borriel- DECISIVA LA REGIA DI PIRLO [FOTO GALTIERI] TESTA DI CHIELLINI. Una punizione dalla destra, tocco di
della Juve e, soprattutto, non avreb- lo chiude un’azione in velocità ideata con la gentile col- Marchese con il braccio largo, pone fine all’ansia juven-
be permesso a Pirlo di imbeccare laborazione di Padoin e Bonucci, l’ex, molto ex, di Belen PRESSING JUVE. Dal minuto 23 la partita cambia. La Ju- tina. Cross di Pirlo, palla sul palo più lontano, Bergessio
centralmente, per esempio, Mar- in rovesciata sfiora il gol: palla deviata in angolo. Izco (a ve è indiavolata, Quagliarella dalla distanza scuote la si perde Chiellini che sbuca dalle retrovie, Kosicky in
chisio. Ma è giusto riconoscere i un metro dalla linea) su Borriello, Lodi su Barzagli, sal- traversa rossazzurra, ma un minuto dopo, lo scambio uscita non ci arriva, e il colpo di testa finisce in rete. Fi-
meriti al Catania, alla sua organiz- vano due situazioni in area che sembravano destinate con Lodi, porta Bergessio a pareggiare i conti: incrocio ne dei giochi, a 14 minuti dalla fine, con Vucinic che fal-
zazione di gioco, alla sua menta- a ben altro destino. Il pari dei padroni di casa arriva in da posizione defilatissima per il «Toro Lavandina». Pir- lisce il tris (para Kosicky) e poi si fa ammonire per una
lità: ricordiamoci che, sull’1-1, pur zona Pirlo. Fallo dal limite subìto dal fuoriclasse juven- lo ha una dote di dieci metri almeno, quando prende carnascialesca simulazione. Il tris arriva, tranquilli, ca-
già essendo in dieci, Almiron avreb- tino (opera di Bergessio). Punizione facile facile, dalla palla e avanza quasi senza freni. A turno Almiron, che ri juventini, con Quagliarella che sfrutta, e s’invola, un
be potuto segnare il 2-1, cambiando mattonella privata del numero 21, palla sul primo palo: lo… offende con un tunnel, e Lodi tentano di arginarlo. rinvio errato di Kosicky. E’ stato bello sognare per un
il corso del match. No, fate i compli- gol. La barriera era piazzata male, Thomas Kosicky bec- CAMBIO MODULO. Montella (33’) fa i suoi conti, pren- tempo abbondante (e fino al tiro di Almiron quando già
menti a questo Catania, li merita. ca il primo gol della sua stagione senza muovere un mu- de prima appunti, quindi ridisegna il Catania. Difesa a il Catania era senza un uomo) d’un sabato sera che sta-
scolo. cinque, con Izco che si posizione a sinistra, come uomo va diventando speciale...
DOMENIC A 19 FEBBRAIO 2012 LA SICILIA

lo SPORT .13

Le pagelle dei rossazzurri di Concetto Mannisi

Almiron un «gigante», Izco che lottatore

5 4,5 6 6 6 6,5 6 7 6 5,5 6 6,5


KOSICKY MOTTA LEGROTTAGLIE BELLUSCI MARCHESE IZCO LODI ALMIRON BARRIENTOS BERGESSIO GOMEZ MONTELLA
Nei minuti in cui È fra quelli che Il gol, anche da
Paga un tributo Il grande ex del L’altro ex di turno Ripescato in Avvio non Il capitano sta la squadra gira anche nei quella posizione, In avvio di partita Sì, è vero, talvolta La partenza a
eccessivo match, il più la mette subito extremis per un all’insegna della attraversando un come un orologio momenti di più o meno come non è che si veda perde il tempo razzo è bruciante,
all’emozione. Il insultato dalla sul piano della malanno precisione, poi momento di svizzero lui fa la tempesta a Lecce, sta moltissimo: crea giusto per ma dopo il
portiere gente bianconera, prestanza fisica e dell’ultima ora di comprende che grazia tale che sua onestissima bianconera non diventando un spazi, ma non passare il pallone, vantaggio non
rossazzurro non ci mette quello né Borriello né Spolli, risponde in certe occasioni quando Montella figura. Poi, a un perde mai la pezzo pregiato del combatte come è ma in altre riesce a tenere alta
sembra che sa e quello Quagliarella presente alla il fioretto va gli chiede alla certo punto del tramontana. suo repertorio. solito fare. Cresce circostanze fa la squadra, che si
impeccabile sulla che può in un riescono a chiamata del messo da parte mezz’ora del match, è Anzi, quando Certo, quando c’è progressivament correre brividi di appiattisce su
traiettoria della match subito in creargli dei tecnico Montella. ed è meglio primo tempo di costretto a fare il può, con da combattere e e e va a costruirsi, freddo lungo la Kosicky. I cambi in
punizione di Pirlo: discesa, ma problemi sotto Queste sono le giocare di andare a coprire "barricadiero" e grandissima da ripiegare non è con l’ausilio di schiena dei mezzo al campo,
non che potesse messosi per lui questo punto di partite che gli sciabola. Lo fa un ruolo per lui allora anche la lucidità, prova a sempre fra gli… Lodi, la più bianconeri, che anche coraggiosi,
fare chissà che, altrettanto vista, riescono meglio senza crearsi "inconcepibile", qualità va a farsi fare risalire la arruolati. ghiotta proprio non lo premiano. Fino
ma la barriera rapidamente in specialmente nel al giovane eccessivi quinto di sinistra, benedire. Però squadra e a farla 6 BIAGIANTI. occasione per il sanno come fare a quando Motta
sembra piazzata salita per il primo tempo. difensore: problemi. lo fa con una mette anche rifiatare. Si Inserito per fare il raddoppio, ma il per fermarlo non si fa espellere
davvero male. Sul successivo Ogni tanto, però, l’avversario è Semmai, quelli, concretezza Bergessio davanti diverte a mettere frangiflutti davanti legno gli dice di 6 SEYMOUR
secondo gol arrembare dei perde il tempo chiaramente più glieli creano gli invidiabile. a Buffon. paura a Gigi alla difesa, è no. Perde Forse sbaglia
potrebbe fare di bianconeri. sull’avversario di forte, ma lui non avversari, perché Riportato sul suo 6 SPOLLI. Buffon sia nel costretto a giocare Chiellini sul appena un
meglio, mentre Inspiegabile come turno (una volta è persona che lo sugli esterni la ruolo si difende fin Ripescato nella primo tempo sia una partita raddoppio pallone:
sul terzo invita perda la testa su Borriello) e ammetterebbe Juve è quando il Catania ripresa, il centrale nella ripresa, tatticamente bianconero dimostra, nella
con masochismo nella ripresa, rischia di mettere mai. E perciò travolgente non resta in dieci argentino ci quando può diversa in seguito difficoltà, che il
la Juve a rimediando due in serie difficoltà reagisce come sa. per l’espulsione di mette davvero chiudere la all’espulsione di Catania può
trafiggerlo. gialli in un soffio. Kosicky. Da combattente. Motta. quello che può. partita Motta. contare su di lui.

LE PAGELLE DEI BIANCONERI


6,5
7 BUFFON. Il portiere della Nazionale passa un rossazzurro, c’è il solito lottatore che non ama stare in eccezionale, dimostrando per quale motivo viene ancora aperto con il Catania, visto che ogni volta che lo affronta BRIGHI
brutto quarto d’ora in avvio, quando deve volare per difficoltà e si batte, con le buone e con le cattive, su ogni considerato il migliore centrale d’Italia. Sul primo gol riesce a essere pericolosissimo e a fare gol. Chiaro, anche
neutralizzare (o tentare di neutralizzare, nel caso di palla che passi dalle sue parti. In più realizza il gol del Kosicky gli dà una mano importante, mentre gli assist nella circostanza in cui ha segnato c’è stato chi è riuscito Non subisce
Barrientos) le continue insidie rossazzurre. Quando la sorpasso. sono tutta farina del suo sacco. a spianargli la strada, ma le statistiche parlano chiaro. l’effetto
serata sembra essersi messa tranquilla, viene graziato dal 5 PADOIN. Imbarazzante. Specialmente se si 6,5 MARCHISIO. Ci mette la corsa, il carattere e i 6 BORRIELLO. Ingaggia un duello personale prima polemiche dei
palo su Bergessio e poi compie il solito intervento considera quel che realizza De Ceglie sull’altra fascia. Alla mezzi tecnici. Certo, c’è stato un momento della con Legrottaglie e poi con… l’arbitro. Gli va quasi sempre giorni scorsi e
«monstre» su Almiron e col Catania in dieci. fine Conte non ne può più e lo caccia fuori. stagione in cui tutto quello che toccava si trasformava in male, ma ogni tanto riesce anche a farsi pericoloso. tiene il campo
6 BARZAGLI. Inizio in sofferenza anche per lui, poi 6 PEPE. Non sta benissimo, ma quando si tratta di oro, però la sua importanza nello scacchiere bianconero 6 LICHTSTEINER. Nel finale di gara deve con la dovuta
col Catania che perde quota può tirare il fiato e proporsi, attaccare gli spazi lui c’è. non si può mettere in discussione. mantenerla posizione e null’altro. Ci riesce autorità. Forse
di tanto in tanto, pure in avanti. 6 GIACCHERINI. Quello di interno, probabilmente, 6 DE CEGLIE. Spinge come sa e, nei momenti in cui perfettamente. però non vede la
6,5 BONUCCI. Mai uno svarione. A differenza di non è il suo ruolo e, in effetti, non brilla in maniera la Juve ha bisogno di lui, risponde presente. Determina, 7 CONTE. La sua Juventus è una macchina da guerra spinta diChiellini
quel che ogni tanto gli capita. Forse poteva uscire a particolare. Però il suo lo fa. fra l’altro, l’espulsione per doppio giallo di Motta. da far paura. In avvio concede un pochino, è vero, ma una su Bergessio in
chiudere su Barrientos, ma da quelle parti passava anche 8 PIRLO. Immenso. Si prende la rivincita della gara 6 VUCINIC. Entra per dare ancora più peso volta che si scuote comincia a macinare il Catania fino a occasione del
Chiellini. d’andata, quando era stato annullato da Delvecchio. Con all’attacco di Conte col Catania boccheggiante e, in quando, seppur in superiorità numerica, non ottiene secondo gol
6,5 CHIELLINI. A prescindere da chi possa avere una certa libertà d’azione (adesso sarebbe facile criticare effetti, assolve al compito. quel che vuole. juventino
delle responsabilità sul momentaneo vantaggio Montella: non lo facciamo) disputa una partita 7,5 QUAGLIARELLA. Sembra avere un conto C. M.
LA SICILIA DOMENIC A 19 FEBBRAIO 2012

14. lo SPORT

Gli allenatori. Il rossazzurro ci aveva sperato, il bianconero sorride per il pericolo scampato
«Noi siamo andati bene

Il rimpianto di Montella con entrambi i moduli, ma


credo che il 3-5-2 sia
l’abito migliore che cade a

«Peccato, finalizzato poco» pennello alla squadra.


Complimenti a Bonucci, è
il nostro difensore che sa
impostare l’azione, anche
GIOVANNI FINOCCHIARO
NOSTRO INVIATO se gli altri suoi colleghi di
TORINO. Le prossime due partite di- reparto sono più cattivi»
ventano l’obiettivo del Catania e di
Vincenzo Montella. In salastampa,
l’allenatore rossazzurro rilancia: «La
Juventus ha cercato con veemenza
questa vittoria e l’ha ottenuta, noi Nella foto di Filippo Galtieri la
nel primo tempo avremmo potuto e punzione «mezza maledetta» di
dovuto finalizzare meglio le azioni Andrea Pirlo che ha beffato Kosicky
che avevamo costruito con intelli-
genza e visione tattica oculata».
Il problema della finalizzazione si ri-
propone anche in uno stadio in cui,
per la prima volta, i bianconeri sono
andati in svantaggio. Quanti rim-
pianti per il Catania visto fino al 2-
1…
Conte ammette le difficoltà
«Non è sempre possibile il 4-3-3»
«Rimpiango le cinque occasioni crea-
te, ne abbiamo finalizzata una sola,
ho rivisto l’azione del palo di Ber-
gessio, è stato bravissimo Buffon a
deviare sulla traversa la sua conclu-
sione». TORINO. «Avevamo giocato mercoledì frontare gli ex compagni di squadra dimostrato allo Juventus Stadium».
Prima del riposo ha cambiato la fase ANTONIO CONTE E VINCENZO MONTELLA TECNICI PIÙ CHE EMERGENTI. [FOTO FILIPPO GALTIERI] sera a Parma e, quindi, avevamo 48 con anche Ibrahimovic in campo, af- Sullo schema usato contro gli etnei,
difensiva proponendo il 3-5-2 dopo ore per recuperare e stiamo per af- ferma: «C’è una giustizia, c’è qualcuno quindi, rivela: «Noi siamo andati bene
laboriosi spostamenti. rato bene. Contro la Roma ha salvato frontare il momento in cui giochere- che deve decidere, la decisione è sta- sia con il 4-3-3 che anche con il 5-3-2.
«In effetti ho cambiato modulo per-
«Rimpiango le cinque il risultato, l’altro giorno contro il mo tanto, sei-sette partite in 20 gior- ta posticipata a due giorni prima dal- Anzi, credo che a livello dell’organico
ché soffrivamo gli inserimenti cen- occasioni create, ne Genoa è stato più che positivo. Sulla ni: serve avere tutti a disposizione, la partita e noi confidiamo sia presa la sia l’abito che cade più pennello a
trali degli avversari. In qualche occa- storia dei portieri siamo stati condi- bisogna fare integrare i giocatori nuo- decisioone giusta. Ibrahimovic in questa squadra, avendo cinque attac-
sione ci siamo persi Giaccherini, abbiamo concretizzata zionati da partenze, infortuni… Ho vi come Padoin o gli stessi Borriello e campo o no, questo non deve cambia- canti che, tranne Vucinic, sono tutti
dunque pensavo di tamponare in una sola, ho rivisto detto che, in questo ruolo, le scelte Quagliarella, che devono giocare e re il nostro atteggiamento di andare a centrali, perché quando manca pro-
quella zona del campo, cercando di non sarebbero state definitive, per- avere minuti nelle gambe, in prospet- San Siro e giocarsi la partita, ma sarà prio Vucinic o Pepec è difficile adotta-
dare maggiore robustezza al nostro l’azione del palo di ché ho in rosa Carrizo che ha espe- tiva futura e ho avuto buone risposte». lo stesso per il Milan che vorrà impor- re il 4-3-3 - speiga - poi abbiamo tre
schieramento. Cambi dettati da esi- Bergessio, è stato rienza. Deciderò con serenità». Antonio Conte commenta così la deci- ci la prima sconfitta», dice Conte. difensori centrali bravi e ora c’è pure
genze. Pensate che, a un certo punto, Barrientos è uscito malconcio dalla sione di schierare in attacco dal 1’ la Poi, sulle «effusioni» un pò troppo vio- Caceres e quindi, ripeto credo sia l’a-
avevo anche pensato di inserire un bravissimo Buffon a partita, ma al momento della sosti- coppia d’attacco e il neo arrivato in oc- lente dopo la terza rete di Quagliarel- bito che cade a pennello alla Juventis
attaccante per dare velocità alle no- deviare sulla traversa la tuzione avete avuto un civile scam- casione del match di contro il Catania. la con Storari che dalla panchina ha ri- per ora, com’è con il 4-3-3 quando
stre azioni». bio di idee. «Non era mai successo - dice Conte - filato una testata al compagno di ho tutti a disposizione».
Ma poi è arrivata l’ingenua espulsio- sua conclusione» «Mi ha chiesto di uscire perché aveva di andare sotto allo Juventus Stadium. squadra per la gioia, sorridendo Con- Conte fa i complimenti, poi, anche a
ne di Motta, reo di avere commesso dolore. Ho proceduto al cambio e al È stata la prima volta e siamo stati te commenta: «Se cominciamo a far- Bonucci: «Ha grande personalità e
un secondo fallo evitabilissimo. momento della sua uscita dal campo molto bravi, molto maturi a conti- ci male da soli, diventa dura. Io sono grande qualità, a volte si prende re-
«Motta è sotto accusa? Ha pagato il mi ha detto che voleva continuare a nuare a giocare e non perdere la testa contento che ci sia questo entiuiasmo sponsabilità e sbaglia qualcosa, ma
fatto che, dopo 33 minuti, siamo pas- dra ed è stato danneggiato». giocare. Ora, io so che cosa ha passa- in un momento in cui tutti aspettava- da parte di tutti: è un bellissimo se- sono io che gli chiedo di giocare così,
sati con la difesa a cinque e lui che è Catania, oggi, si risveglierà chieden- to Barrientos, mi sembrava giusto ti- no un nostro nervosismo, poca sere- gnale». perché, rispetto a Barzagli e Chiellini,
un terzino puro ha pagato il fatto di dosi se quello del portiere sarà un rarlo via, pensando che tra qualche… nità, invece la squadra ha dato una Il tecnico juventino fa anche i compli- è meno cattivo sull’uomo, ma è più
doversi posizionare in maniera diffe- problema che si riproporrà fino a fine ora giocheremo di nuovo. Invece…». buona risposta e complimenti ai ra- menti al direttore di gara: «Brighi ha bravo a impostare, è piu tattico: è tor-
rente rispetto al solito. Aggiungia- stagione. Llama non convocato. Perché? gazzi». arbitrato in maniera impeccabile, nato il Bonucci, che si conosceva, ma
mo che sin qui ha giocato poco, ha «Adesso tutti addosso a Kosicky? E’ «Contro il Genoa ha accusato un fa- Sul match di sabato prossimo al complimenti a lui, ma anche ai miei ora deve rimanere sempre concen-
esordito l’altro giorno contro il Ge- stato sfortunato in occasione dei tre stidio muscolare, sarà pronto per le Meazza contro al Milan e alla dichia- calciatori e anche al Catania, una trato».
noa, ha pagato un’esigenza di squa- gol beccati, per il resto ha anche pa- prossime partite». razione di Pirlo che preferirebbe af- squadra in grandissima forma e lo ha G. M.
DOMENIC A 19 FEBBRAIO 2012 LA SICILIA

lo SPORT .15

IL PERSONAGGIO
Visto da
ROSSAZZURRO
GIOVANNI FINOCCHIARO
Nel 1º tempo
il Catania
NOSTRO INVIATO

TORINO. Sarà una voce di fantasia, ma il fatto

più bello
che già circoli, vuol dire qualcosa. Vuol dire
che Barrientos è entrato nel mirino degli Nella foto di
operatori di mercato. La voce è che, ieri sera, Filippo Galtieri,
confuso tra i 35 mila dello Juve Stadium, o fra Barrientos,
i 237 tifosi del Catania che occupavano il set- inseguito da De GIANNI DI MARZIO turno, tra le linee, costringeva Bar-
tore ospiti (perché negli altri c’erano altri so- Ceglie. Il Pitu è zagli e Chiellini ad allargarsi e, di
stenitori con le sciarpe del Liotru) ci fosse un stato uno dei Nonostante la sconfitta, Il Catania conseguenza, la Juve andava in dif-
emissario del Barcellona che osservava il grandi ha onorato il calcio e lo spettacolo ficoltà se attaccata per vie centrali.
numero 28 etneo e prendeva appunti. protagonisti nella allo Juventus Stadium e si è reso co- Dall’altra parte della barricata i
Fantasia, sì, magari. Ma le mirabilie del gara di ieri con la protagonista di uno dei più bei pri- problemi arrivavano dal geniale Su-
Pitu hanno fatto il giro d’Italia. Le tv hanno terza rete segnata mi tempi in assoluto del campiona- perPirlo, protagonista assoluto e do-
indugiato a lungo sul suo gesto tecnico, sul in due partite to 2011-2012. minatore del centro campo, su cui
gol, sulle giocate, sulla personalità di questo Sontuoso turnover per Antonio era insufficiente il pressing di Izco;
ragazzo che cresce. E non solo soltanto i gol Conte che spiazzava tutti rinuncian- sarebbe stato opportuno che Ber-
a testimoniarlo. C’è il rendimento a parlare, do in un colpo solo a ben cinque gessio si fosse abbassato, in non
quasi, da solo. giocatori e schierando l’inedita cop- possesso, per impedirgli la costru-
Barrientos, a fine partita, fa pia Borriello- Quagliarella in avanti zione del gioco.
come al solito. Riga dritto e con il duplice intento di far tirare il I meriti del gol del pareggio di
sale sul pullman. Lo aspettia-
mo, lo invochiamo. Serie di
telefonate, a notte fonda ce lo
servono su un piatto d’argen-
to i dirigenti del Catania, Pip-
Barrientos in vetrina fiato a qualcuno per il big match di Pirlo vanno divisi fifty-fifty con i
sabato prossimo ma anche di dare demeriti della difesa rossazzurra
stimoli ad un attacco
piuttosto anemico.
Con la sola eccezio-
Juventus
che posizionava malis-
simo la barriera.

ne di Bellusci al posto trascinata da un la spinta veemente


Nel secondo tempo

ma il Pitu si nasconde
po Franchina e Angelo Scaltri-
ti in testa. Barrientos ha poca di Spolli , non cambia- della Juve induceva
voglia di parlare. «Dobbiamo va , invece, Montella Pirlo stellare Montella a far di ne-
necessariamente?» chiede. che riconfermava an- che, nella cessità virtù dei pro-
Ma lei ha segnato il gol del- che il tridente Barrien- blemi fisici di Barrien-
l’illusione. Un grande gol. tos-Bergessio-Gomez, ripresa, ha fatto tos per far entrare
«Illusione, appunto. Non è inutile snaturare una la differenza. Tre Biagianti in modo da
servito per vincere».
Però ha dato seguito alla
«Il gol? Ma a me interessava che il Catania vincesse» squadra che non ha nel
suo DNA una interpre- gli episodi provare a contenere
con maggiore effica-
doppietta con il Genoa. tazione esclusivamen- determinanti cia gli assalti juventi-
te difensiva della gara
«Quello è un altro discorso, ma non posso
esultare. E non vorrei nemmeno parlare».
mancata la fortuna. Barrientos aveva segna-
to, un grande Buffon ha deviato la palla sopra
ti anche nella prossima partita. Anche contro
la Juventus abbiamo accarezzato l’impresa». ma se la gioca alla pari per il risultato ni. Il Catania non riu-
sciva più a salire co-
Lo faccia, Barrientos, perché il Catania si è la traversa, anche Almiron ha tirato bene». Lo sa, Barrientos, che adesso lei è oggetto di con qualunque avver- me nella prima parte
anche retto sulle sue giocate. Il suo quarto gol stagionale merita una de- attenzioni internazionali? sario, vada come vada. della gara ed era costretto ad una
«La Juve è una grande squa- dica. «Non lo so e francamente Al 3-5-2 dei bianconeri, Vincen- partita difensiva; in tal senso an-
dra ma noi abbiamo giocato «La ripeto, è quella di prima, quella che ho ri- penso solo al Catania e basta». zo opponeva un 4-3-3 che, in non dava anche la scelta conservativa
Una voce: in una partita più che positiva». velato dopo i due gol al Genoa. Penso a un Ma giocherà contro il Siena? «Possiamo possesso ,diventava un 4-5-1 ben di Montella dell’ingresso di Spolli
tribuna c’era Cos’è cambiato, dopo l’uno a mio amico che non c’è più». «Perché me lo chiede?». fare bene compatto e serrato per poi passare, al posto di Lodi e, successivamen-
zero? Chi è? È uscito prima della fine del in corso d’opera, al 3-5-2. La par- te, quella di Seymur per lo strema-
un «Loro hanno reagito, ma il Ca- «Una storia mia, non mi va di rivelare il no- match, adesso la vediamo anche contro tenza a razzo della Juve non spa- to Gomez.
osservatore tania mai è sparito dal cam- me. Ma ho giurato che quando ci saranno con un ginocchio fasciato. il Siena. Non ventava il Catania che provava subi- Tre episodi hanno cambiato la
po. Ora, voi guardate il risul- episodi positivi per me, io dedicherò le mie «Nulla di grave, ho un po’ di to a salire e centrava l’obiettivo con storia della partita: lo sciagurato
del Barcellona tato e commenterete che i gioie a lui». dolore, ma passerà tutto in vediamo l’ora Barrientos. fallo inutile di Motta che lasciava
a vedere il bianconeri hanno dominato. Si gioca subito, a Siena. fretta. Quando si tratta di gio- di scendere in Impressionante come i rossaz- colpevolmente la squadra in dieci,
Non è così». «Meno male, siamo carichi. Vorremmo scen- care, io ci sono sempre. Ades- zurri non buttassero mai via il pal- il gol del possibile vantaggio che
fantasista Siamo d’accordo con lei: il Ca- dere in campo tra… un’ora». so sì». campo» lone ed uscissero sempre palla al Almiron si è incredibilmente divo-
tania ha creato anche quando Il Siena è una squadra alla vostra portata. Meno male. Pitu c’è e si vede. piede dalla propria area senza ricor- rato e, purtroppo, l’uscita a vuoto di
è rimasto in dieci. «Anche contro la Juve di Conte abbiamo fat- Al prossimo gol. Che sia un gol vincente. Co- rere a lanci lunghi, grazie anche al- Kosicky che, complice la marcatura
«Con Almiron, vero? Sì, ecco, mai ci siamo to bene. Ripeto, siamo in uno stato di salute me quelli realizzati contro Lecce e Genoa. la regia di Lodi da cui partiva l’impo- sbagliata su Chiellini che andava
arresi, nonostante le difficoltà». ottimo e non sarà questa sconfitta a blocca- Come l’uno a zero che ha fatto tremare la Ju- stazione dell’azione. preso in custodia da Spolii e non da
Quale insegnamento trae da questa serata? re ogni pensiero positivo». ventus ancora imbattuta e, per la prima vol- La posizione di Barrientos e Go- Bergessio, spianava la strada verso
«Siamo una squadra capace di lottare contro Ma i toscani si possono battere? ta, costretta a una affannosa, stressante rin- mez molto larghi sugli esterni e, a la vittoria alla Juve.
chiunque e di fare risultato ovunque. Ci è «Giocando così, sono sicuro che faremo pun- corsa.
LA SICILIA DOMENIC A 19 FEBBRAIO 2012

16. lo SPORT

Le interviste. Il presidente etneo è soddisfatto della prova della sua squadra

Pulvirenti: «Per 70’ alla pari»


Abbraccio Lo Monaco-Conte
Marchese: «Avrei voluto regalare ai miei familiari un risultato diverso»
CONCETTO MANNISI so come sarebbe finita in condi-
NOSTRO INVIATO zioni di parità numerica questa
partita, ma di sicuro so che abbia-
TORINO. Rammarico rossazzurro. Il mo fatto soffrire la Juventus e che il
Catania va via da Torino con la con- punteggio finale punisce oltre ogni
sapevolezza di chi sa bene che misura la nostra prestazione».
avrebbe potuto realizzare un’im- Neanche il tempo di tirare il fiato e
presa storica nello splendido stadio subito dovrete tornare in campo
della Juventus (primi a battere la contro due dirette rivali nella cor-
Madama in casa propria), ma che, sa verso la sopravvivenza: Siena
invece, è stato costretto a riporre mercoledì e Novara domenica. Le
nel cassetto ogni velleità di questo consideriamo sempre dirette ri-
genere per una serie di episodi de- vali del Catania nella corsa verso
terminati più da demeriti propri la salvezza?
che dai meriti effettivi degli avver- «Io sono abituato a guardare in ca-
sari. sa nostra, non in casa d’altri. Dicia-
Intendiamoci, la carica rabbiosa mo pure che a noi tocca soltanto
della Juventus ha avuto il suo peso, continuare sulla strada intrapresa,
ma senza certe ingenuità fra primo che si sta rivelando quella azzecca-
e secondo tempo, dopo il vantaggio ta. Poi, alla fine, tireremo le somme,
di Barrientos, probabilmente le co- ma mi sembra che, in questo mo-
se sarebbero andate o sarebbero mento, il Catania sappia perfetta-
potute andare in maniera diversa: mente dove può arrivare e attra-
«Di sicuro - spiega il presidente Ni- verso quali mezzi».
no Pulvirenti - ci siamo complicati Fin qui il presidente Pulvirenti, che
la vita da soli. Però, a mio parere, prima che cominciasse la partita è
usciamo a testa alta dallo Juventus stato protagonista di una di quelle
Stadium. Siamo andati in vantaggio scene che, come si potrebbe dire in
con Barrientos, dopo il pareggio questi casi, fanno bene al calcio.
Una situazione favorita da Mon- PRIMAVERA: NIENTE PULLMANN, IL GUBBIO NON PARTE
L’ad etneo e il tella che, da ex compagno di Nazio-
nale di Antonio Conte, ha chiama- n.c.) Salta il recupero della partita, valevole per il campionato Primavera, tra il
tecnico della Juve to il tecnico bianconero e lo ha fat-
to incontrare con il dirigente ros-
Catania e il Gubbio. La formazione umbra non si presenta a Torre del Grifo per
un problema logistico che non gli ha permesso di partire per la Sicilia. Il
hanno chiarito la sazzurro. Conte ha stretto la mano
a Pulvirenti e si è intrattenuto a
Gubbio non sarebbe partito perché al raduno previsto ieri alle 3.30 per
l’assenza del pullman che avrebbe portato i ragazzi di Pasquale Rocco a
polemica a distanza lungo col presidente, poi si è ab- Roma. Ci sarebbe stato un disguido nella prenotazione. A questo punto la
bracciato e baciato fraternamente parola passa al giudice sportivo. Non configurandosi la situazione di forza
dei giorni scorsi» con Pietro Lo Monaco, col quale maggiore, la società rischia per la mancata presentazione la sconfitta a
aveva dato vita a un pepato botta e tavolino, la penalizzazione di un punto e la multa. La Primavera preparerà ora,
risposta in questi giorni di vigilia, in attesa del verdetto, la trasferta di Napoli in programma sabato prossimo.
abbiamo tenuto bene, abbiamo legato a certe dichiarazioni sul L’ABBRACCIO CHIARIFICATORE FRA CONTE E LO MONACO PRIMA DELLA PARTITA [FOTO FILIPPO GALTIERI]

sfiorato il raddoppio, prima con mancato rispetto che gli arbitri


Bergessio e poi, in inferiorità nu- avrebbero nei riguardi della Vec-
merica, anche con Almiron, su cui è chia Signora. Magari, non tutti se
stato strepitoso Buffon. Insomma, i
settanta minuti di altissimo livello
restano e non si possono cancella-
ne saranno accorti, ma bastano
momenti come questi per far com-
prendere che il calcio, forse, non è
Stasera il presidente Pulvirenti a «Salastampa»
re». un mondo così marcio come qual-
Dà più fastidio il piazzamento del- cuno vuol farlo sembrare. Grande appuntamento stasera con Sa- bera con Nino Presti affron- La regia è curata da Natale Zennaro.
la barriera sul momentaneo pari Ultime battute per Giovanni Mar- lastampa la domenica sportiva dei sici- Randazzo, in terà il Rosoli- Grafica di Antonio Spadaro. Direttore
di Pirlo oppure l’espulsione di chese, che a Torino era seguìto in liani, in onda alle 20.50 su Antenna Si- studio con ni). Per la pal- della fotografia, Ernesto Marino. Archi-
Motta? tribuna da alcuni familiari, che vi- cilia. Sarà il presidente Nino Pulvirenti Maud Riina e lavolo, inter- vio Sebastiano Seges. Nel team di Sala-
«Sicuramente si tratta di distrazio- vono proprio nel capoluogo pie- a illustrare nei dettagli il progetto per il padre Giovan- vista a Paolo stampa, in postazione web, l’eclettico
ni che si sarebbero dovute evitare. montese: il fratello, la cognata, la nuovo stadio che sorgerà a Catania e ni Calcara); Giribaldi, tec- Danilo Pasqualino (da qualche setti-
Certo, Pirlo ha appoggiato la palla nipotina e pure la sorella. «Avrei che nei giorni scorsi è stato presentato approfittando nico della Em- mana si è unita al gruppo anche Ylenia
in porta sulla punizione, mentre voluto regalare loro un risultato di- sul nostro quotidiano (Salastampa mo- della pausa megì Marsala, Fanni, dell’agenzia Luca Napoli Mana-
per quel che riguarda le due am- verso - dice con un tono di voce strerà il sito dove sarà costruito il Cata- della Prima e capolista del gement).
monizioni di Motta, beh, dico che ci contrito - purtroppo, alla fine, la nia Stadium…). Poi spazio a tutto il Seconda Divi- TEGHINI E IL PRESIDENTE DEL CATANIA PULVIRENTI campionato Salastampa sarà replicata lunedì sul-
possono stare nella foga della par- Juventus è riuscita a mettere la par- calcio siciliano, al rugby e al basket. sione, spazio di Serie B1 la piattaforma digitale terrestre, alle
tita. Non dovrebbero, ma ci posso- tita sui binari più favorevoli. Pecca- Nel salotto sportivo più ambito della Si- alla Serie D con Adrano-Nuvla Felice, femminile. ore 15.00, sull’emittente Teletna. Orga-
no stare. Ovvio che giocare con un to, perché dopo il gol di Barrientos cilia, sarà Umberto Teghini a condurre Messina-Serre Alburni, Palazzolo-Hin- La ventiquattresima puntata stagio- nizzazione della trasmissione, a cura
uomo in meno mezz’ora, significa e il pareggio di Pirlo abbiamo avu- le danze. terreggio e Marsala-Acireale. nale di Salastampa, darà come sempre dell’Ufficio Programmi e della Segrete-
dare un vantaggio troppo grande a to due ghiottissime occasioni per Calcio giocato: in primo piano la Se- A Salastampa si parlerà del calcio ai telespettatori, la possibilità di inter- ria di redazione (Francesco Gentile e
una squadra come la Juventus». passare in vantaggio, pure in infe- rie A, con Juventus-Catania (immagini che conta ormai scomparso a Gela (con venire attraverso il numero di telefono Giuseppe Quattrocchi). La pubblicità
Come tornate da Torino? riorità numerica: è aandata male e salienti, analisi tecnica e tattica, pagel- Franco Gallo) e che prova a riprendere della redazione sportiva (095-253497) all’interno di Salastampa è curata dal-
«Sempre più convinti che possia- loro sono riusciti a dilagare. Ma il 3- le e interviste), oltre agli aggiornamen- quota con il campionato di Promozio- o attraverso la posta elettronica (sala- l’Ufficio Sige (telefono 095-253460),
mo giocarcela con chiunque. Io non 1 è risultato bugiardo». ti sulla partita Palermo-Lazio (dal Bar- ne, dove gioca l’Atletico Gela (che al stampa@antennasicilia.it). diretto da Carmelo Alecci.

IL PROGRAMMA DI OGGI. La 24ª giornata ricca di sfide interessanti sia per l’alta classifica che per la salvezza
sorriso. Insomma, una squadra svoglia-

Il Milan a Cesena per sfatare un tabù ta, facendogli dire che non conferma
nessuno nemmeno se stesso. «Siamo
tutti sotto esame».
Il tecnico giallorosso cerca il rendi-

Allegri non avrà Boateng, Nesta e Pato mento della squadra. «Non c’è una lettu-
ra tattica né mentale per spiegare i nostri
alti e bassi c’è da valutare di volta in vol-
ta la qualità delle due squadre che si af-
GIANCARLO COLOGGI l’ottavo di Champions League: «Le moti- continuato Allegri - per me gli arbitri stato importante per lavorare. «Ci servo- frontano. In questi due mesi abbiamo
vazioni per la partita di oggi devono es- sono bravi, ma possono sbagliare come no punti per salvarci - ha detto il tecnico proposto sempre il nostro gioco: in alcu-
ROMA. La 24ª giornata di Serie A confer- sere uguali o superiori a quelle dell’Arse- me e i giocatori». - noi dobbiamo arrivare a 40 punti, sfrut- ne partite il nostro avversario ha fatto
ma che il clima del campionato è entra- nal. E’ una partita che anticipa lo scontro La concentrazione è tutta sulla sfida di tando tutte le occasioni che ci arrive- meglio, in altre abbiamo fatto meglio
to nel vivo. Polemiche tra allenatori arbi- diretto con la Juve e non si può sbaglia- Cesena, una gara delicata da affrontare in ranno». noi. Se si va male, arriveranno altri gioca-
tri e presunti rigori dati e non dati. Alle- re. Affrontiamo una squadra organizza- emergenza dopo gli stop di Mexes e See- La Roma affronterà il Parma all’Olim- tori e un altro allenatore, questo è il cal-
gri e Donadoni criticano le esternazioni ta che ha Mutu e Iaquinta davanti, due dorf a cui si sono aggiunti gli acciacchi di pico. Il tecnico giallorosso è alquanto ir- cio».
del tecnico bianconero Conte contro la giocatori esperti e a cui non bisogna la- Nesta, Pato e Boateng. Nessuna indica- ritato con i suoi giocatori. La squadra Dopo il putiferio scatenato dalle di-
classe arbitrale. Le squadre ora sono im- sciare spazi. Per tutti questi motivi per zione per l’attacco dove Maxi Lopez, Ru- mostra scarsa attenzione, facendo ar- chiarazioni di Antonio Conte, in merito
pegnate su più fronti e il nervosismo uscire con una vittoria dal Manuzzi dob- binho e Al Shaarawy si giocano due ma- rabbiare il tecnico anche durante l’alle- all’arbitraggio, il tecnico del Parma, Ro-
appare evidente. Il duello Milan Juve in biamo fare una grande partita. Ho letto glie. Infine, stuzzicato sul momento che namento, vedendo alcuni giocatori con il berto Donadoni, si chiama fuori dalla
vetta alla classifica e la crisi dell’Inter che sono 22 anni che non vinciamo a Ce- sta vivendo l’Inter. «Quando si attraver- polemica, cercando di concentrare tutta
sono il sale di questa domenica calcisti-
ca che vede ora molte squadre in lotta
sena e dobbiamo assolutamente sfatare
il tabù».
sano momenti difficili è anche difficile
trovare le parole, sicuramente Ranieri
Il tecnico: «È 22 anni la propria attenzione al match contro la
Roma. «Sono anche un po’ nauseato da
per un posto in Champions ed Europa Preoccupa l’infermeria: «Nesta ha un ha l’esperienza e la capacità per tirare che non si vince al queste che considero solo schermaglie
dialettiche. In questo senso vedo la mia
League. ginocchio che fa le bizze, Pato e Boateng fuori l’Inter da questo periodo negativo.
Massimiliano Allegri ha già dimenti- hanno affaticamento muscolari». Nes- Soprattutto mercoledì in Champions Manuzzi, è ora di squadra serena». Alle 12.30 Lecce-Siena.
cato l’impresa contro l’Arsenal e si con- suna polemica con Conte: «Ho grande fi- magari può fargli vedere le cose in modo Alle 15 Genoa-Chievo, Novara-Atalanta
centra sul campionato e sulla partita di ducia negli arbitri, non sono condiziona- diverso da quelle che vedono adesso». farlo». Roma-Parma, L. tutte partite con punti in palio pesanti
Cesena, dove i rossoneri non vincono da ti e possono sbagliare. Le parole di Con- Il tecnico del Cesena, Arrigoni, vuole per la salvezza. I posticipi alle 20.45 in
22 anni. Una partita che nella mente del te sui favoritismi arbitrali le ho ascolta- grande intensità ai suoi giocatori. La Enrique suona la carica campo Palermo-Lazio e Udinese-Caglia-
MASSIMILIANO ALLEGRI tecnico milanista ha lo stesso peso del- te ma non mi hanno dato fastidio - ha squadra è stata ferma per 15 giorni, ma è ri: in palio punti Champions.
DOMENIC A 19 FEBBRAIO 2012 LA SICILIA

lo SPORT .17

LA GRANDE «MALATA». Mercoledì, in Champions League, a Marsiglia prova d’appello per tutta la squadra, Ranieri compreso
GiocanoOGGI ore

«Potete vincere, sennò mi prendono in giro?» 1ª Divisione/girone B - recuperi


14.30

E il baby tifoso Filippo oggi va alla Pinetina (19) Piacenza-(34) Portogruato: Minelli di Varese
(32) Lanciano-(23) Frosinone: De Benedictis di Bari
(22) Prato-(21) Andria: Giorgetti di Cesena
MILANO. Filippo, il piccolo tifoso interi- cambio squadra, resto tifoso dell’In- vitare immediatamente il bambino al-
sta che ha esposto un singolare cartel- ter. Quando abbiamo vinto il triplete la Pinetina. L’incontro avverrà stamat- 2° Divisione/girone B - 29ª giornata
lo ormai popolarissimo, racconta la ero io a prendere in giro i miei amici, tina e sarà l’occasione per addolcire (36) Aprilia-(46) Paganese: Lanza di Nichelino
sua improvvisa popolarità e spiega i ora posso girare a testa alta... Spero l’ambiente colpito dagli ultimi insoddi- (39) Arzanese-(37) Chieti: Ghersini di Genova
motivi di un gesto che ha sbancato i che questo cartello esposto con il Bolo- sfacenti risultati. Filippo sarà accompa- (27) Campobasso-(13) Celano: Morreale di Roma
media e il web. Il bambino - sulle cui gna sia l’ultimo che mostrerò». gnato dalla sua famiglia, composta da
(52) Catanzaro-(34) Aversa: Gallo di Barcellona PG
tracce si erano messi i cronisti di ogni Così, dopo che la sua foto e le sue im- mamma, papà e dalle sorelle. I suoi
testata - è stato intercettato da Tele- magini sono salite alla ribalta, ora Filip- idoli lo attenderanno e in qualche mo- (23) Ebolitana-(27) Fano: Zappatore di Taranto
lombardia che ha raccolto il suo rac- po ha anche una voce e un’identità più do gli chiederanno perdono per essere (42) Gavorrano-(27) Vibonese: Martinelli di Roma
conto. definita perché condivide con gli ascol- stati causa involontaria di sfottò scola- (27) Giulianova-(27) Milazzo: Operato di Isernia
Filippo ha 9 anni e frequenta la quarta tatori le sue passioni: la prima è natu- stici. Per il ragazzino sarà l’occasione di (48) L'Aquila-(18) Isola Liri: Formato di Benevento
elementare. Caschetto biondo, il di- ralmente il calcio. «Io gioco - dice fiero riconciliarsi in modo imprevisto ed
- e sono schierato in attacco. Domani emozionante con quelli che comunque (20) Melfi-(29) Fondi: De Meo di Foggia
sappunto disegnato sul volto mentre
l’Inter perdeva contro il Bologna, le (oggi, ndr) andrò alla Pinetina a trova- restano e rimarranno i suoi eroi. (29) Neapolis-(58) Perugia: Roca di Foggia
mani a sostegno del cartello dove con re i giocatori dell’Inter». Il viatico di Filippo accompagnerà i ne- Serie D/girone I - 23ª giornata
garbo esortava i giocatori nerazzurri Infatti l’Inter, nonostante il pessimo razzurri nella loro prossima missione (35) Adrano-(30) Nuvla San Felice: Novellino di Brescia
così: «Potete vincere altrimenti a scuo- momento che sta attraversando, si è che deve essere necessariamente posi-
(33) Battipagliese-(32) Acri: Mantelli di Brescia
la mi prendono in giro? Grazie!». A se- occupata della vicenda del piccolo Fi- tiva: dopo la terribile sconfitta contro il
guire la sua firma, il tutto realizzato in lippo, toccata dalla grazia contenuta Bologna, c’è subito la possibilità di ri- (19) Cittanova I.-(21) Valle Grecanica: Rugini di Siena
caratteri alternati neri e azzurri. nello striscione e dall’età del tifoso ne- scatto nella partita di mercoledì pros- (30) Licata-(25) Noto: Bercigli di San Giovanni Valdarno
A dispetto dell’età, Filippo ha le idee razzurro. La società ha rintracciato la simo contro l’Olympique Marsiglia (ot- (30) Marsala-(23) Acireale: Silvestri di Avezzano
chiarissime, almeno sul calcio: «Io non famiglia e si è messa in contatto per in- tavi di finale di Champions League). (30) Messina-(29) Serre Alburni: Castello di Chivasso
JULIO CESAR, A CAPO CHINO, DOPO AVER INCASSATO IL 3° GOL DAL BOLOGNA
(32) N. Cosenza-(23) Sambiase: Pirone di Ercolano
(25) Sant'Antonio Abate-(16) Nissa: Balice di Termoli

Inter, c’è una vera crisi d’identità


ECCELLENZA/girone A - 22ª giornata
(40) Akragas-(3) Palermitana: Musumeci di Catania
(42) Alcamo-(36) Riviera Marmi: Mezzarobba di Conegliano
(12) C.Terrasini-(19) F. Selinunte: Castorina di Acireale
(42) Kamarat-(27) Valderice: Maugeri di Acireale

E Moratti non sa ancora che fare


MILANO. «La mia città, sempre a metà strada tra minando l’Olimpique Marsiglia (mercoledì l’an- ro, ieri mattina, ha chiamato a rapporto i neraz- suo errore che ha permesso a di Vaio di porta-
(32) Mazara-(37) Atl. Campofranco: Azzaro di Ragusa
(48) Ribera-(34) Monreale: Calì di Caltanissetta
(29) Sancataldese-(21) Castellammare: Vitale di Palermo
ECCELLENZA/girone B - 22ª giornata
(32) Acicatena-(29) Orlandina: Mazzarà di Palermo
la tragedia e la luce», scriveva il grande Jean data in Francia) e centrare quel terzo posto in zurri, chiedendo loro di reagire energicamente re il Bologna sul due a zero) - è comprensibile: (23) Comiso-(24) Modica: Pallini di Avellino
Claude Izzo, parlando di Marsiglia, dove forse si campionato, che assicura i preliminari di Cham- e di mettere da parte personalismi ed egoismi. il nome di Mourinho è risuonato nei cori dei (36) Due Torri-(7) Leonzio: Vecchio di Palermo
deciderà il futuro in nerazzurro di Claudio Ra- pions League della prossima stagione. In realtà, Insomma, si cerca faticosamente di trasforma- tifosi furibondi. Un suo ritorno è altamente im- (2) Enna-(57) C.Messina: Cammalleri di Palermo
nieri. sono due obiettivi possibili, ma con i tempi che re la pagina nera di venerdì in una scossa posi- probabile. Il rebus dell’Inter è assai intricato:
(57) Ragusa-(21) Atl. Catania: Lalomia di Agrigento
Tre giorni per ribaltare una situazione che si corrono in casa Inter... è meglio andarci cauti. tiva. dopo un mercato al ribasso (pessimo Castai-
è messa male. La crisi dell’Inter è palese. Il pre- L’Inter, per superare l’onda anomala che la sta Serve un po’ di buona sorte a Marsiglia, una gnos, che venerdì ha sputato verso un avversa- (28) Taormina-(36) C.Vittoria: Petruzzelli di Siracusa
sidente Massimo Moratti lo sa e venerdì - sul fi- investendo, deve ricompattarsi e scendere nel- città non per turisti, sottolineava Izzo. Ma l’e- rio), tocca spremere quello che rimane, non PROMOZIONE/girone A - 22ª giornata
nire del primo tempo, con la sua squadra in le trincee per respingere il fuoco nemico e con- quazione non è facile, perché la squadra vista molto in realtà. (20) C.I.Femmine-(31) Aragona: Salvo di Barcellona PG
svantaggio per due reti a zero, nella sfida con- tenere i danni. Fuori dalla Coppa Italia, un pun- venerdì a San Siro sembra a pezzi, al di là delle La svolta - se arriverà - sarà a giugno. Solo al- (40) Pro Favara-(34) M.F. Strasatti: Saia di Palermo
tro il Bologna - ha lasciato lo stadio avvilito e ar- to in cinque partite (ma dopo sette vittorie considerazioni tattiche. I campioni di un tempo lora potranno prendere quota ipotesi suggesti-
(40) Raffadali-(13) C.Villabate: Ferraro di Caltanissetta
rabbiato, sottraendosi a telecamere e occhi in- consecutive), una difesa che fa acqua da tutte le hanno le ruote sgonfie e tutti - giovani e vecchi ve come quella di Guardiola, che esita a rinno-
discreti. parti, la Champions mercoledì. Contro l’Olym- - vengono triturati impietosamente. Trionfano vare con il Barcellona. Villas Boas, forse, non sa- (32) Salemi-(37) C.Capaci: Cumbo di Agrigento
E, il giorno dopo, lo stesso presidente interi- pique non si può e non si deve scivolare in ma- la mediocrità, la confusione, l’approssimazione. rebbe un grande affare, analizzando la sua non PROMOZIONE/girone B - 22ª giornata
sta, Massimo Moratti, resta in silenzio, nono- lo modo: ma, se la bandiera nerazzurra doves- Manca tutto: le motivazioni, la voglia, la luci- felice esperienza al Chelsea. A fine stagione, ci (43) C.Bagheria-(21) S.C.Milazzo: Scarciotta di Caltanissetta
stante l’assedio dei cronisti. Riflette, il massimo se essere ammainata in terra francese, Morat- dità. L’organizzazione di gioco è un qualcosa di potrà essere una sorta di rivoluzione, con un (27) Montemaggiore-(23) Aspra: Sanzo di Agrigento
responsabile della società nerazzurra, consape- ti potrebbe decidere di giocare la carta della so- cui non si conosce il significato, spesso e volen- cambio generazionale di qualità e un allenato-
(51) Nuova Igea-(20) Collesano: Monaco di Acireale
vole che gli sbocchi sono pochi e le alternative luzione interna con Figo e Baresi. Oppure tam- tieri - bene che vada - si punta sulla bravura, o re con un mandato a tempo indeterminato, in
al tecnico romano, Claudio Ranieri, sono quasi ponare con Zenga, tanto caro alla tifoseria. presunta tale, del singolo per salvare la barac- grado di impostare e condurre la cosiddetta (29) Rocca di Caprileone-(11) Aquila: Parrinello di Palermo
nulle: per rinascere bisogna stringere i denti e Intanto, ieri è stato il giorno della moral sua- ca. Ovvero sia quanto più sbagliato si possa fa- rifondazione. Rifondazione che - per la sua pie- (43) Tiger-(25) Torregrotta: Madonia di Palermo
ritrovare uno straccio di orgoglio, con la speran- sion con la dirigenza (Branca, Filucchi e Ausilio) re. na riuscita - implica anche un esame di co- (14) Valle Del Mela-(17) Casteldaccia: Blanco di Acireale
za di salvare la stagione in corso. Che, tradotto ad Appiano Gentile per condurre un giro di La reazione dei tifosi - come ha riconosciuto scienza da parte della dirigenza, come chiedo- PROMOZIONE/girone C - 22ª giornata
in pillole, significa superare almeno il turno consultazioni. Colloqui bilaterali con i singoli Ranocchia (uno dei protagonisti negativi della no tifosi e osservatori, compresi quelli che con-
(35) S.Gregorio-(18) R. Venerina: Spina di Palermo
degli ottavi di finale di Champions League, eli- giocatori, poi con Ranieri. L’allenatore nerazzur- partita di venerdì con il Bologna: scioccante il tano nella galassia nerazzurra.
(22) Scommettendo-(26) Garden Sport: Gurrieri di Ragusa
(42) Spar-(32) Belpasso: Frasca di Ragusa
PROMOZIONE/girone D - 22ª giornata

Palermo d’assalto stasera contro una Lazio da battaglia (41) Atl. Gela-(40) C.Rosolini: Savalla di Novara
(37) Nicosia-(18) Agira: Andulajevic di Messina
(25) Priolo-(27) Santa Croce: Crupi di Acireale
(25) Scicli-(24) Real Niscemi: Bertè di Barcellona PG
NINO RANDAZZO co - ha spiegato Reja - so bene che scoprendoci un po’ possiamo Palermo non «firma» per il pareggio punta a «conquistare i tre (26) Troina-(42) G. Scordia: Pennino di Palermo
anche rischiare. Andiamo a Palermo per cercare di creare dei punti». Un obiettivo che sembrerebbe a portata di mano contro (32) V.Ispica-(24) S.Sebastiano: Iapichino di Siracusa
PALERMO. La classe di Miccoli e la potenza di Budan, uniti alla fan- problemi. La soluzione a 3 in difesa è probabile, così come la so- una squadra ai minimi termini, anche se Mutti non crede ad una
RECUPERI/PRIMA CATEGORIA GIRONE B
tasia di Ilicic ed alle geometrie di Donati. E’ la formula scelta da luzione Ledesma in marcatura come è già accaduto in passato». Lazio in versione dimessa. «È terza in classifica - ha replicato l’al-
Bortolo Mutti per dare scacco alla Lazio e lanciare l’assalto alle Cambi panchina e trovi un Mutti a gestire problemi diversi, lenatore rosanero - mi aspetto una squadra forte e organizzata. (23) Sparta Pa-(13) Mondelliana: Tagliavia di Trapani
posizioni che contano. L’allenatore continua a ripetere che l’o- problemi di abbondanza. L’allenatore del Palermo ha lasciato Dovremo commettere meno errori possibili pensando, comun- RECUPERI/PRIMA CATEGORIA GIRONE H
biettivo è una «tranquilla salvezza», ma con alcune big in cadu- fuori dalla lista dei convocati Alvarez, Lores, Labrin e Milanovic que, a giocare le nostre carte. Klose? La sua gestione è difficile (20) At.Caltanissetta-(30) S.A.Licata: Mongiovì di Agrigento
ta libera, è d’obbligo sperare in grande. E’ d’obbligo soprattutto e, questa sera, sarà costretto a mandare in tribuna uno tra Del- perché è un giocatore immenso. Dovremo applicarci molto su un
RECUPERI/SECONDA CATEGORIA GIRONE C
questa sera (ore 20.45) perché non capiterà più di affrontare la la Rocca e Acquah. Scontato il rientro di Miccoli al fianco di Bu- riferimento fondamentale per la Lazio».
terza forza del campionato in una situazione di grande emergen- dan e il rilancio in casa di Ilicic, l’unico dubbio riguarda Hernan- Occhio, quindi, a Klose ma senza perdere di vista Hernanes, si- (28) Geraci-(39) Castelbuono
za. dez. La «Joya» è rientrato (e segnato) a Cagliari dopo 3 mesi in in- curamente il giocatore più in forma della Lazio. «Dovrà bloccar- Seconda Categoria Girone F
La Lazio che si presenterà al Barbera ha il morale a pezzi per fermeria per un grave infortunio muscolare, ma una botta rice- lo Donati? Sì, ma anche la linea difensiva: Hernanes crea molte (19) S.Alfio-(14) S.Alessio
la pesante sconfitta con l’Atletico Madrid in Europa League e ha vuta al Sant’Elia lo mette a rischio forfait. «Hernandez ha preso situazioni di gioco, ha grandi capacità tecniche e tattiche. Dovre- RECUPERI/SECONDA CATEGORIA GIRONE L
l’infermeria stracolma per una serie di infortuni che rischiano di una botta a Cagliari che lo sta condizionando - ha spiegato mo stare molto attenti a lui, pur considerando che dobbiamo fa-
(7) Libertas A.C.-(21) A.Mazzarinese
compromettere la lotta alla zona Champions. E’ una situazione Mutti - vedremo domani mattina (oggi per chi legge, ndr), ma il re la nostra partita».
talmente anomala, che il pragmatico Edy Reja ha deciso (gio- ragazzo è a rischio anche per la panchina». Al Barbera questa sera arbitrerà De Marco. Per la prima di tre (10) Ravanusa-(34) Macchitella
coforza) di sperimentare un’inedita difesa a 3. «Cerco di poten- Hernandez o no, l’obiettivo non cambia, come ha spiegato il partite in casa (nei prossimi 4 turni) con le big (le altre sono Mi- (22) Sutera-(21) Naro
ziare al massimo la zona dove siamo messi meglio, e cioè l’attac- presidente Zamparini (da ieri in città al fianco della squadra): il lan e Roma) sono previsti circa 20 mila spettatori.

Sfide salvezza per San Gregorio e Amatori


Rugby. Per l’Eccellenza il XV di Arancio alle 14 a Nicolosi ospiterà Parma; per la Serie A etnei di scena alle 14,30 al Goretti
PAOLO BOCCACCIO «Bisognerà essere perfetti - spiega Orazio petitivo e voglioso di raggiungere l’obiettivo». siasmato non poco il tecnico dei trequarti Giu-
Arancio, tecnico del XV etneo - ed evitare gli er- L’altro nuovo arrivato, Joannes Van der Walt, seppe Costantino. «Per quello che abbiamo visto
Una domenica all’insegna del rugby al campo rori commessi nelle ultime uscite. La squadra ha fratello di Petrus, invece oggi partirà dalla pan- negli allenamenti - spiega Costantino - sono due
«Monti Rossi» di Nicolosi e allo stadio «Goretti» di carattere e voglia di non arrendersi mai. Sappia- china. giovani molto dotati tecnicamente e con voglia di
Catania. Del grande rugby visto che oggi ripren- mo di essere artefici del nostro destino, per que- Questo il quindici titolare che scenderà oggi in fare bene».
de il campionato d’Eccellenza di rugby e in cam- sto dobbiamo essere bravi a non sperperare il campo alle 14 a Nicolosi contro gli emiliani: To- All’andata i veneti si imposero per 20-7 con i
po andrà a Nicolosi il San Gregorio, mentre per la vantaggio sin qui acquisito. In questi giorni ho deschini; Montanelli, Daupi, Valcastelli, Leonar- catanesi autori di una prova opaca e quello di og-
Serie A al Goretti toccherà all’Amatori Catania de- guardato negli occhi i miei ragazzi e mi hanno di; Pucciariello (cap.), Failla; Nordstrom, P. Van gi però sarà un Amatori che cercherà la vittoria.
liziare gli appassionati catanesi. trasmesso grinta e determinazione, sono convin- der Walt, Sala; Duca, Grimaldi; Poloni, Rampa, Impresa non impossibile per i ragazzi di Vittorio
Il San Gregorio (via alle 14 al campo «Monti to che lotteremo senza risparmiarci». Suaria. A disposizione: Gentili, Lo Faro, Privitera, che provengono da due risultati positivi dopo il
Rossi» di Nicolosi) per il quindici di Orazio Aran- Oggi contro Parma si assisterà all’esordio asso- J. Van der Walt, Sarto, Venturi, Giobbe, Bordona- pari con la Capitolina e la vittoria casalinga con-
cio è in programma la sfida salvezza contro I luto di José Manuel Poloni, già pronto a dare ro. tro il Capoterra.
Crociati Parma che occupano l’ultimo posto in battaglia per la salvezza del San Gregorio: «Sono E oggi riprende anche la Serie A con una sfida Questi i convocati per la gara di oggi: Battaglia,
classifica che porta in Serie A. arrivato a Catania spinto dalla voglia di vivere una importante per l’Amatori Catania che alle 14,30 Borina, Delfino, Dupplicato, Ferrara, Forte, Garoz-
Il quindici etneo vanta sette punti di vantaggio nuova avventura in Eccellenza e perché ho credu- al Goretti ospiterà il Badia rivale diretto nella zo, Gorgone, Grandinetti, Grasso, Grimaldi, Lam-
nei confronti dei parmensi e oggi con una vitto- to nella bontà del progetto del San Gregorio. Ho lotta per non retrocedere. In campo anche i due boglia, S. Leonardi, V. Leonardi, Moncada, Monte-
ria potrebbe chiudere definitivamente il discor- conosciuto i miei nuovi compagni e ritengo che nuovi arrivati dall’Argentina, i giovani Augustin doro, Palmieri, Rechichi, Strazzeri, Venturino,Vin-
CHRISTIAN RECHICHI (AMATORI CATANIA) IN AZIONE so salvezza. la salvezza è alla nostra portata, il gruppo è com- Grandinetti e Matias Lamboglia che hanno entu- ti.
LA SICILIA DOMENIC A 19 FEBBRAIO 2012

18. lo SPORT

Serie D. I gialloverdi dominano ma non sfondano Serie B


Serie B

Il Palazzolo sfiora l’impresa


La 28ª giornata

RISULTATI CLASSIFICA
Albinoleffe-Pescara 1-1 Sassuolo* 54
Ascoli-Grosseto 0-2 Verona 54

l’Hinterreggio difende il punto Brescia-Modena


Juve Stabia-Reggina
Livorno-Bari
Nocerina-Cittadella
0-0
1-1
1-2
0-1
Torino*
Pescara**
Padova*
Varese
53
52
46
45
PALAZZOLO-HINTERREGGIO 0-0 Padova-Empoli 1-1 Reggina* 39
PALAZZOLO: Ferla 6; Piluso 6, Mondello 6, Visone 5 (75’ Figura 6), Allocca 6, Liga 6,5; Are- Sassuolo-Varese 0-0 Bari (-2) 39
na 6 (Aperi 6,5), Romeo 6, Panatteri 5,5, Bonarrigo 6,5, Spampinato 7. A disp. Falco, Sca- Verona-Gubbio 1-0 Brescia* 39
ravilla, Martines, Di Paola e Cristiano. All. Giuseppe Anastasi. Vicenza-Crotone 1-1 Sampdoria* 37
H INTERREGGIO: Cutrupi 6; Sciarrone 5, Marguglio 6, Vicari 6, Ungaro 6, Franceschini 5;
Arigò 6,5 (71’ Impallari 5), Laurendi 5, Trentinella 5,5, Crucitti 6 (46’ Palumbo 5), Ienna- Torino-Sampdoria domani ore 20.45 Cittadella 37
co 5. A disp. Cambareri, Taverniti, Sinicropi, Crisalli e Gioia. All. Gaetano Di Maria. Grosseto 37
ARBITRO: Di Martino di Teramo (Grossi di Frosinone e Benedettino di Bologna). PROSSIMO TURNO - 03/03/2012 Juve Stabia* 36
NOTE: splendido pomeriggio di sole, quasi primaverile. Nonostante la giornata feriale, so-
no stati circa 600 gli spettatori. Ammoniti Visone e Aperi del Palazzolo, Iennaco, Palumbo
Varese-Vicenza 02/03 ore 20.45 Livorno 30
e Laurendi degli ospiti. Calci d’angolo 13-0 (primo tempo 8-0). Recupero: 3’+3’. Bari-Crotone ore 15.00 Vicenza 29
Empoli-Livorno ore 15.00 Crotone (-1) 28
FRANCO ANASTASI zione aretusea, limitandosi a restare si-
Grosseto-Torino ore 15.00 Modena*** 25
stematicamente e per tutta la gara dietro
PALAZZOLO. Grande partita del Palazzolo la linea del pallone, affidandosi a rari Juve Stabia-Nocerina ore 15.00 Empoli* 24
che avrebbe voluto festeggiare il ritorno contropiede o aspettando la brutta gio- Modena-Cittadella ore 15.00 AlbinoLeffe* 24
in panchina dell’allenatore Giuseppe cata della difesa di casa che, però, non è Padova-Albinoleffe ore 15.00 Gubbio* 23
Anastasi con una vittoria importante mai arrivata.
contro la capolista Hinterreggio. Vittoria Dopo un primo tempo letteralmente Pescara-Sassuolo ore 15.00 Ascoli (-7)* 22
che non è arrivata, ma che la formazione dominato, il tecnico Giuseppe Anastasi, Reggina-Ascoli ore 15.00 Nocerina 18
gialloverde avrebbe meritato ampia- visto che i suoi non riuscivano a sfonda- BONARRIGO SFIORA IL GOL PER IL PALAZZOLO. [FOTO GIANNI D’AGATA]
Sampdoria-Verona ore 15.00 Note: * una partita in meno
mente per avere comandato il gioco per re, ha tentato anche la carta Figura e ** due partite *** tre partite
Gubbio-Brescia 05/03 ore 20.45
tutta la gara e anche per avere creato al- Aperi, giovani freschi e vogliosi di met-
cune palle-gol banalmente sciupate da tersi in mostra, e per poco la mossa non ANSA-CENTIMETRI

Panatteri e soci. è risultata vincente. Dalla parte opposta,


Bisogna sottolineare che ai giocatori anche mister Gaetano Di Maria ha inse-
del Palazzolo non sono mancati la grin-
ta, la volontà e l’impegno, ma hanno di-
rito forze fresche in attacco facendo in-
tendere di volere vincere la gara con gli
Pescara e Sassuolo, solo pari
fettato oltre il dovuto sottoporta avversa- inserimenti degli esperti Impallari e Pa-
ria, mancando, seppure d’un soffio, qual- lumbo, ma anche i nuovi entrati non si Pescara e Sassuolo non vanno oltre un pari mentre il Verona sfrutta al massi-
che buona occasione. In verità dalla sono mai avventurati oltre la loro metà mo il fattore campo e ne approfitta per raggiungere gli emiliani in vetta alla
squadra di Gaetano Di Maria, dall’alto campo, se non quando c’è stato da met- classifica a quota 54, in attesa del super posticipo in programma domani sera
della sua splendida classifica, che co- tere in atto qualche sparuta ripartenza. tra Torino e Sampdoria. La squadra di Zeman deve dividersi la posta in palio a
manda ormai da un bel pezzo, sarebbe Fin dalle prime battute della gara si è Bergamo con l’Albinoleffe, mentre il Sassuolo non va oltre lo 0-0 casalingo con
stato lecito aspettarsi molto di più: inve- messo subito in evidenza con delle bel- il Varese e il Padova continua a seguire i lombardi, non approfittando del tur-
ce i giocatori ospiti si sono limitati a di- le giocate Spampinato, che alla fine risul- no casalingo contro l’Empoli del rientrante Aglietti in panchina (1-1, Maccaro-
fendere e a spezzare il gioco della forma- terà il migliore giocatore in campo. All’8’ ne e poi Cuffa). Ascoli e Nocerina hanno perso entrambe in casa con Grosseto
proprio Spampinato supera Franceschi- e Cittadella. Il Modena bisognoso di punti ha imposto lo 0-0 al Brescia.
ni, ex giocatore di Serie A, in giornata ne- Il Livorno cede in casa al Bari, implacabile in trasferta (ottavo successo lon-
GLI ANTICIPI DI IERI gativa, ma il suo tiro è stato sventato in tano da casa sugli 11 totali), mentre Vicenza e Crotone si dividono saggiamen-
angolo (13-0 il conto totale). Al 28’ una te il punto, spostando la loro classifica reciprocamente senza farsi del male. Nel
VINCE IL TRECASTAGNI punizione calciata da Bonarrigo non vie- posticipo della giornata, la Juve Stabia batte 2-1 la Reggina. Mezavilla e Sau
Serie D ne intercettata d’un soffio da Panatteri. stendono la squadra di Gregucci, la rete di Freddi non serve per arrivare alme-
Girone I: Palazzolo- Hinterreggio Al 30’ ancora in evidenza Spampinato, GIUSEPPE ANASTASI È TORNATO SULLA PANCHINA GIALLOVERDE. [FOTO GIANNI D’AGATA] no al pareggio.
0-0. che porge in area un invitante pallone a
Eccellenza Bonarrigo il cui tiro viene respinto in
Girone A: Parmonval-San corner. Al 37’ avrebbe meritato migliore
Giovanni Gemini 1-1. Girone B: sorte uno show nella trequarti avversa-
Real Avola-Misterbianco 1-1, ria di Spampinato, la cui conclusione
Trecastagni-Aquila Caltagirone 2-
0.
Promozione
viene bloccata da Cutrupi. Al 45’ ancora
un errore di Franceschini che di testa
sfiora l’autogol sul quale rimedia sulla li-
nea, il portiere Cutrupi.
Dueruote è in edicola ad un prezzo speciale
Girone A: Canicattì- Ciminna 1-0,
Prizzi-Campobello di Mazara 1-4, Al 5’ della ripresa una delle più delle
Sciacca- Borgata Terrenove 2-0, azioni dell’intera partita con Spampina-
S. Arenella Palermo-Cianciana 1- to-Bonarrigo e palla nuovamente a
0. Girone B: Ciappazzi- Spampinato che dalla linea di fondo
Sant’Agata sospesa sull’1-1, per crossa per Panatteri che non trova la de-
rissa, dopo il primo tempo; Rocca viazione. Al 51’ si vede la squadra ospite
di Caprileone-Aquila Bafia 2-0, portare qualche seria minaccia alla por-
Spadaforese-Mazzarrà 0-3, Tiger- ta di Ferla con Arigò in due occasioni nel
Torregrotta 3-2. Girone C: Aci giro di un minuto. Il Palazzolo ci prova
Sant’Antonio-Villafranca 0-0, ancora con Bonarrigo al 53’ ma è al 79’
Fiumefreddese-Aci San Filippo 3- che va vicinissimo al gol grazie a una
0, Piero Mancuso-Sportinsieme manovra Bonarrigo-Spampinato il cui
1-1, Pistunina-Sporting pericoloso tiro a rete risulta un cross che
Viagrande 1-0, Sporting Battiati-
Gravina 0-1. Girone D:
attraversa lo specchio della porta e sul
quale Panatteri non arriva. All’82’ e all’85’
In questo
Leonfortese-Or.Sa. Ragusa
(sabato) 3-2, Priolo-Santa Croce
0-0, Scicli-Real Niscemi 0-0.
riprova ancora Panatteri senza fortuna,
mentre Aperi, da poco entrato, con uno
slalom in velocità, supera alcuni avversa-
numero:
ri ma il suo tiro risulta debole e centrale.

Speciale
Sci: per SuperMax Blardone tecnica
ancora un podio in «gigante» Ducati Panigale
BANSKO. Ormai è davvero un SuperMax Blardone quello che l’Italia schiera in sla-
lom gigante. Il campione piemontese è infatti arrivato eccellente secondo nel
gigante di Bansko, su una pista estremamente tecnica e difficile. Per Blardone
è il terzo podio nelle ultime tre gare. Aveva infatti vinto a dicembre sulla Gran
Anteprima
Risa di Alta Badia, era arrivato terzo il 4 gennaio scorso sulla leggendaria Cuo-
nigsbaergli di Adelboden e ora - dopo una pausa di 42 giorni senza gare volu- Norton
ta da un calendario Fis di Cdm un pò folle e per giunta con solo otto giorni di al-
lenamento alle spalle per una doppia botta alla caviglia destra - c’è stato il se- Commando 961
condo posto di Bansko sulla bella pista Banderiza, ’new entry’ nel circuito di
coppa.
La gara - fuori per un erroraccio l’americano Ted Ligety, che era al comando
dopo la prima manche - è stata vinta dall’austriaco Marcel Hirscher che ha sfrut-
tato a piene mani la grande opportunità capitatagli dopo l’uscita temporanea
Prova
di scena, per problemi a un menisco, del croato Ivica Kostelic, il leader della Cop-
pa del mondo. Terzo posto per un altro austriaco, un altro Marcel, 20 anni e se-
esclusiva
conda manche da fuoriclasse: è Marcel Mathis che era solo 26° dopo la prima.
Hirscher nella classifica di gigante è così passato al comando con 465 punti la-
sciando Ligety a 384. Blardone è invece terzo con 258. Inoltre Hirscher è ormai
Suter BMW
a ridosso di Kostelic (1.043 punti) nella classifica generale, essendo salito a quo-
ta 1.025: nello speciale di oggi con ogni probabilità passerà al comando.
Blardone - che il 9 aprile prossimo, secondo calcoli accurati che lui stesso ha
reso noti, diventerà papà grazie alla sua compagna Simona - dopo la prima
manche era settimo, a un secondo dal podio. Era, insomma, in una posizione so-
litamente abbastanza di retrovia in gigante. Ma era successa la stessa cosa in Al-
ta Badia e ad Adelboden. Il piemontese, insomma, nelle ultime tre eccellenti ga-
re ha scoperto l’arte difficile di attaccare alla grande nella manche decisiva pas-
sando al comando e mettendo una enorme pressione sui rivali.
DOMENIC A 19 FEBBRAIO 2012 LA SICILIA

lo SPORT .19
SCHERMA: LA COPPA DEL MONDO SCI ALPINISMO PALLANUOTO: LA SERIE A1 MASCHILE

A La Coruna Cassarà ok Strano Light Catania


e oggi con l’ibleo Avola e Ortigia Siracusa
insegue il bis a squadre costrette alla resa
LORENZO MAGRÌ assalti anche difficile, giungendo in
fondo. Andrea Baldini e Giorgio Avo- STRANO LIGHT CATANIA 8 ORTIGIA SIRACUSA 10
La scherma italiana non conosce av- la invece non riescono ancora a sbloc- RN CAMOGLI 9 PRO RECCO 16
versari. Ieri nella prova di Coppa del carsi ed a liberarsi dalla tensione. Mi STRANO LIGHT DIVISION CATANIA: Ruffelli, ORTIGIA SIRACUSA: Patricelli, Barranco,
Mondo a La Coruna in Spagna, è arri- auguro che dalle prossime gare anche B. Torrisi 2, Riccioli, Scebba, David 1, Iup- Pesenti 1, Zimonjic 1, Di Luciano, Napo-
vato il 21° successo nella carriera di loro tornino ad esprimere le grandi pa, Nigro, Nikolic, Kacar 1, Cardinale, Ca- litano, Tringali, Djogas 4 , Cotelli, Casa-
Andrea Cassarà che continua così la potenzialità tecniche di cui godono». stagna, Privitera 4, Parmessur. All. Dato. sola 3 , Rath, Suti 1, Puglisi. All. Aldo Baio.
serie di vittorie iniziata ai Mondiali di E oggi si torna in pedana a La Coru- RN CAMOGLI: Ferrari, Morena, Presciutti PRO RECCO: Pastorino,La Penna 2, Figari
Catania 2011 e proseguita due setti- na per la prova a squadre che vale 1, Luongo 2, Fondelli, Cupido, Valentino 1, 1, Figlioli, Giorgetti, Di Costanzo 3, Gia-
mane fa con la vittoria nella prima l’aritmetica qualificazione olimpica. Il Steardo 2, Sukno, Nikic, Astarita 1, Sa- coppo 2,Benedek 2,Fondelli 1, Ivovic 6,
prova stagionale a Parigi. Con questa c.t. Cerioni si affida ancora una volta dovyy 2, Gardella. All. Nikolic. Gitto, Fiorentini. All. Jonathan Del Galdo.
vittoria, Cassarà raggiun- al quartetto composto ETNA SUD, DA GIOVEDÌ PROSSIMO, DARÀ SPETTACOLO ARBITRI: De Chiara e Pascucci. ARBITRI:Rotondano e Zappatore.
ge il record di vittorie in da Andrea Cassarà, An- PARZIALI:1-3; 2-2; 3-3; 2-1 PARZIALI: 2-1, 2-4,4-4 ,2-4.
Coppa del Mondo dete-
Coppa U. 20 drea Baldini, Valerio NOTE: sup. num. 13 (6 gol), 11 (3). Usciti N OTE: superiorità numeriche: Ortigia
nuto da Salvatore Sanzo,
mentre ieri Valerio
successo
a Budapest
Aspromonte e Giorgio
Avola. Primo assalto
Etna Sud, da giovedì a sabato per 3° fallo: Morena (Camogli) nel 3° t. e
Iuppa (Strano Light) nel 4° t. Spettatori
4/10; Pro Recco 6/10+ 1 rigore. Espulsio-
ni definitive: Napolitano (2’17" del 2 t.),
Aspromonte, argento a programmato per le 400. Aldo Baio (3’54" del 3 t.).
Catania ha chiuso al 3°
posto e il modicano
dell’acese
Fichera nella del
9,15 contro la vincente
match tra Brasile ed tappa di Coppa del Mondo La Strano Light Catania crede ancora
nella salvezza e così ieri alla piscina
SIRACUSA. L’Ortigia Siracusa ha di-
sputato all’arma bianca la sfida con
Giorgio Avola, bronzo a Iran. Nesima contro la Rari Nantes Camo- il Recco con toni agonistici esaspe-
Catania, ha chiuso al 17° spada. Montano Dal fioretto alla scia- Sono sinora ben 116 gli atleti di nove Nazioni iscritti al 5° Trofeo Internazio- gli sfiora l’impresa e paga solo un rati che poco hanno potuto con la
posto, ma oggi con An- bola con Aldo Montano nale dell’Etna, prova di Coppa del Mondo di sci alpinismo che si disputerà avvio favorevole agli avversari che consistenza tecnica e numerica
drea Baldini (ieri 33°) la
5º a Padova che dopo l’operazione al da giovedì a sabato sul versante Sud dell’Etna. La massima competizione col break nel primo tempo hanno della corazzata ligure. Gli ospiti fa-
possibilità nella prova a tendine peroneo della della specialità torna quindi sulle nevi del Vulcano dopo appena due anni. capitalizzato la sfida e nel finale sono cevano valere una panchina ricca di
squadre per questo caviglia sinistra subita Nel 2010 infatti, lo stesso versante ospitò una tappa di Coppa del Mondo. La riusciti a resistere alla grande prova nazionali che Del Galdo ruotava
quartetto di chiudere il dopo la conquista del ti- manifestazione, organizzata dallo Sci Club Sud Est Ski Team Aetna, è stata del «sette» di Peppe Dato. senza soluzioni di continuità. Sin
discorso Giochi di Lon- tolo iridato ai Mondiali presentata venerdì mattina nella sala consiliare del Comune di Nicolosi dal Una Strano Light sicuramente di- dall’avvio i liguri mettevano una
dra. «Adesso l’obiettivo - di Catania 2011, ieri a sindaco Nino Borzì, dal presidente della Confcommercio Pietro Agen, dal versa da quella vista in azione nelle pesante ipoteca sull’inerzia della
ci dice invece Cassarà - è Padova in Coppa del presidente del Coni, Giuseppe Crisafulli e dall’assessore allo Sport del Co- due partire perse in Coppa Italia con- gara malgrado le reti di Djogas e di
quello di superare San- Mondo, ha chiuso al mune di Nicolosi, Giuseppe Di Mauro. Come detto gli atleti in gara saran- tro Ortigia e Pro Recco e con un Ales- Zimonjic tra i più tenaci.
zo. Ma non ho fretta, l’o- quinto posto in classifi- no oltre un centinaio; nove, sinora, le Nazioni rappresentate: Italia, Spagna, sio Privitera in grande spolvero. Il Va segnalata la convincente pre-
biettivo è a luglio a Lon- ca, dopo aver subìto la Francia, Svizzera, Austria, Germania, Slovenia, Stati Uniti e Polonia. Tra i no- giovane attaccante etneo, 19 anni stazione di Casasola, chiamato pre-
dra». Ieri Cassarà in fina- sconfitta nel tabellone mi di spicco anche gli italiani Manfred Reichegger, Lorenzo Holzknecht, Mi- compiuti giovedì scorso, è stato pro- sto a sostituire Cristian Napolita-
le, ha sconfitto (15-10) il con Diego Occhiuzzi che chele Boscacci. L’arrivo degli atleti è previsto per mercoledì. Giovedì ci sarà tagonista della sfida, ma il suo poker no, sanzionato da Rotondano per
francese Le Pechoux. In ha chiuso al terzo posto la ricognizione del percorso e alle 18,30 la cerimonia di apertura. Venerdì di reti non è bastato a ribaltare le proteste. Gli ospiti allungavano nel
semifinale, aveva scon- battuto dal russo Yaki- alle 10 si svolgerà la prima gara, cosiddetta «vertical» in quanto prevede sorti della sfida con l’ultima rete a 2° quarto con Fondelli, Ivovic e Gia-
fitto per 15-11 Aspro- menko che poi in finale un’unica salita di circa 15 minuti. Sabato alle 9 la partenza della gara indi- 29" dalla fine che aveva tenuto in coppo, malgrado un rigore parato
monte, che ha chiuso al L’ACESE MARCO FICHERA ha perso con il tedesco viduale che prevede quattro salite ed altrettante discese. La partenza del- gara la Strano Light fino alla fine. da Patricelli a Figlioli.
3° posto. Limbach. le due gare è prevista dai Crateri Silvestri, a quota 1890. Anche quest’anno, La Rn Camogli ha fatto pesare il Nel 3° quarto a segno Ivovic e
Nel turno dei 32, si era fermato Dalla sciabola alla spada e stavolta quindi, è il terzo consecutivo, l’Etna avrà una vetrina mondiale dopo la ga- break iniziale con Luongo, Presciutti Giacoppo, ma la tripletta di Djogas
Giorgio Avola, superato 15-12 dal per parlare dell’ennesima impresa ra del 2010, il Giro d’Italia dello scorso anno, e la nuova tappa (la seconda do- e Sadovyy, dopo il vantaggio iniziale e il gol di Suti consentono di pareg-
giapponese Ota e sconfitta invece al dell’acese Marco Fichera nella Coppa po quella di Andorra) di Coppa del Mondo di sci alpinismo. di uno scatenato Privitera. Poi è solo giare il parziale ma la Pro Recco
primo incontro di giornata per An- del Mondo Under 20. Fichera deten- A. C. un lungo rincorrere del Catania che nell’ultimo 4° mantiene a distanza
drea Baldini, eliminato dall’israeliano tore della Coppa Under 20 del 2011, ci crede e questa Serie A1 vuole ono- l’Ortigia.
Hatoel (15-12). ieri ha vinto la prova di Budapest e GIRO DELL’OMAN: PRIMO CENTRO PER IL MESSINESE NIBALI rarla fino alla fine e nonostante as- ORTIGIA SIRACUSA DONNE: TORNA
«Dal gruppo mi attendo qualcosa di con questo successo rimane salda- senze e infortuni, anche ieri il «sette» LEONE. Intanto Gino Leone torna
più - spiega il c.t. azzurro Stefano Ce- mente in testa alla classifica. Ieri in fi- Jabal Al Akhdhar. Prima vittoria stagionale per il messinese Vincenzo Nibali etneo è andato in vasca senza mai alla guida dell’Ortigia di Serie A1 di
rioni - escludo da questa considera- nale Fichera ha battuto l’altro azzur- sulle strade del Giro dell’Oman. Nibali si è imposto nella 5ª e più dura mollare. pallanuoto donne, dopo poco più di
zione Andrea Cassarà e Valerio Aspro- ro Andrea Vallosio. tappa della corsa araba, la Muscat-Jabal Al Akhdhar di 158 km con arrivo in «Volevamo evitare gli errori fatti in tre mesi di lontananza. La squadra
monte, artefici di un’ottima presta- E’ andata invece in male nella pro- salita dopo la scalata della Green Mountain. Alle sue spalle, distanziati di Coppa Italia - ci dice Peppe Dato - e ci ra stata affidata a Salvo Tranchina
zione. Entrambi infatti hanno espres- va di Coppa del Mondo Under 20 di 10" e 25", lo slovacco Peter Velits, che veste la maglia di leader della siamo riusciti in parte sfiorando una che aveva svolto un ottimo lavoro in
so tutta la loro qualità schermistica. Aix En Provence in Francia, all’altro classifica generale con 1" di vantaggio su Nibali, ed il feancese Sandy Casar. vittoria che poteva essere alla nostra questo periodo e profuso un grande
Aspromonte, dopo un inizio contrat- acese Daniele Garozzo che nel fioret- Oggi 6ª ed ultima frazione, Al Khawd-Matrah-Corniche di 130,5 km. portata». impegno.
to, è riuscito a sbloccarsi ed a vincere to ha chiuso al 18° posto. L. MAG. GIUSEPPE BENANTI
LA SICILIA DOMENIC A 19 FEBBRAIO 2012

20.

«Diffamazione»: oscurati il sito sulla tragedia del Vajont e altri 230 «innocenti». E il web si ribella

ggi
sposta ad un provvedimento che ha che ora campeggia sul sito di Paniz è ranno oscurati senza aver commesso
• società ANNA RITA RAPETTA
pochi precedenti in Italia. Il sito una delle frasi ritenute «gravemente reati (oltre 3mila secondo Webnews).
• idee
L
a vendetta di Anonymous si è ab- Vajont.info – portale dedicato al disa- diffamatorie» dal giudice che ha ravvi- L’ordinanza, infatti, ha costretto il pro-
battuta su Paniz. Gli hacktivists stro del 1963 – è stato oscurato in se- sato l’aggravante di aver commesso il vider GoDaddy e i principali provider
• cultura ieri hanno attaccato il sito del guito ad un ordine di sequestro preven- fatto con un mezzo di pubblicità e con- italiani a bloccare l’accesso all’indirizzo

• spettacoli parlamentare Pdl. «E se la mafia è una


montagna di merda, i Paniz e gli Scili-
tivo del gip di Belluno su denuncia dei
deputati Paniz e Scilipoti, vittime, se-
tro un pubblico ufficiale. La decisione
del gip ha un effetto collaterale. Secon-
IP cui fa riferimento il dominio
Vajont.info, che, però, è un indirizzo IP
poti sono guide alpine!», si legge sul si- condo i rispettivi legali, di diffamazio- do l’avvocato Sarzana, esperto di dirit- virtuale a cui corrispondono altri domi-
to dell’esponente Pdl. Una beffa in ri- ne ad opera dei gestori del sito. Quella to e internet, sono circa 230 i siti che sa- ni estranei ai fatti. E il web si ribella.

LA SICILIA
Società I L CO N CI STO RO: 213 PO RPO RATI I N VATI CAN O DA TUT TO I L M O NDO CHE VUOLE ESISTERE
E DIETRO LE QUINTE I «COMPLOT TI» PER LA MORTE DI BENEDET TO XVI

I perché dei bimbi CONFRONTO


Il Papa ai 22 nuovi cardinali: «Sappiate
chiave del futuro servire la Chiesa fino ad arrivare al martirio» COI LETTORI
DOMENICO TEMPIO
TOMMASO GARUFI

L’
ANDREA GAGLIARDUCCI Benedetto XVI, e che lì si sia potuto chiarire con lui. Le indiscrezioni aveva- editoriale «Un’isola che vuole esi-

I
l «rinascimento scientifico» degli Stati Uniti partirà dai no parlato anche di un ruolo «anti-Bertone» del cardinal Romeo. Ma Berto- stere» ha prodotto diverse reazio-

G
banchi delle scuole elementari. Così Barack Obama, se- iacomo e Giovanni chiedono a Gesù di sedere nella sua gloria. «Po- ne è stato a Catania per la festa di Sant’Agata lo scorso 5 febbraio, e in quel- ni. Ne scegliamo due di senso op-
guendo le indicazioni dello scienziato indiano Priya Nata- tete bere il calice che io bevo?», dice Gesù. E i discepoli si indignano, l’occasione ha incontrato Romeo. Non c’era tensione tra i due, semmai inte- posto. C’è chi scrive, come Roberto Vitella-
rajan, annuncia il suo ambizioso piano di rinascita scien- perché non è facile entrare nella logica del Vangelo. Non è facile en- sa. ro: «Condivido in pieno lo scritto. E’ possibile
tifica e culturale degli States che inizierà con l’assunzio- trare nella logica del Vangelo nemmeno per i sacerdoti, nemmeno per i 22 E allora, dai corridoi del Palazzo Apostolico Vaticano dove in molti sono mai che ogni volta che si parla di una impor-
ne di centomila nuovi professori di matematica nelle nuovi cardinali che Benedetto XVI ha creato ieri. E il Concistoro ordinario giunti per salutare i nuovi cardinali, trapela una ricostruzione della vicenda. tante infrastruttura in Sicilia, dal Nord si agi-
scuole elementari. «Volete che vostro figlio sia uno pubblico che si è svolto nella Basilica vaticana è stato l’occasione per il Pa- Da tempo, i vertici di Pechino invitano in Cina vescovi della Sicilia. Lì hanno ti il pericolo di infiltrazioni mafiose e questo
scienziato? Cominciate a prepararlo dalle elementari». pa di ribadire chiaramente che cosa significa servire la Chiesa, e per i cardi- interessi economici, ma anche culturali. Siciliano di Piazza Armerina era Pro- diventa l’alibi per non fare l’opera e far arre-
Questa sembra essere l’unica strada per rendere l’Oc- nali di sottolineare l’impegno a dare testimonianza fino allo spargimento del spero Intorcetta, missionario gesuita, il primo a tradurre le opere di Confu- trare ancora di più’ la Sicilia, a scapito dei no-
cidente in declino competitivo di fronte all’incredibile sangue, al martirio. cio in latino, amatissimo dai cinesi che hanno anche ottimi rapporti con la stri figli e delle future generazioni». Purtrop-
sviluppo scientifico delle nazioni asiatiche, e devo dire Ma che cosa significa essere martiri oggi? Non solo offrire fisicamente la fondazione a lui dedicata. È in queste circostanze che il cardinal Romeo, ar- po è una maledizione che ci portiamo ad-
che l’idea sembra davvero molto seducente. Formare sin vita ma rinunciare alle logi- civescovo di Palermo, sa- dosso. Ma non è solo il Nord. Accade anche
da piccoli i bambini al pensiero scientifico in un ottica di che del mondo. «Dominio e rebbe stato invitato in Cina. da noi. Occorre però, come abbiamo già
alta competitività può essere davvero una soluzione servizio, egoismo e altrui- Siamo a novembre del scritto, avere il coraggio di combattere da
efficace per risollevare le sorti dell’Occidente in declino. smo, possesso e dono, inte- 2011. Il 6 gennaio, Benedet- una parte la mafia, perché c’è ed è sempre
Se fossi un cittadino americano avrei una sola domanda resse e gratuità: queste – to XVI annuncia il Conci- incombente, dall’altra far capire alla gente
da porre al presidente Obama: «Una volta educate le dice il Papa – logiche storo. Tra le nuove berrette che qui non tutto è mafia. Ci sono giovani
nuove generazioni al pensiero scientifico in nome del- profondamente contra- rosse c’è John Tong Hon. che hanno cultura e consapevolezza per
la competitività globale, siamo sicuri che i nostri figli sa- stanti si confrontano in Tong ha preso il posto del non farsi infettare dalla mala erba. Lascian-
ranno in grado di immaginare un mondo diverso dal no- ogni tempo e in ogni luogo. battagliero arcivescovo Jo- do poi da parte, come diceva Sciascia, quei
stro, un mondo migliore?». Non c’è alcun dubbio sulla seph Zen alla guida della professionisti dell’antimafia il cui solo sco-
Un pomeriggio d’autunno di molti anni fa chiesi a mia strada scelta da Gesù: Egli diocesi di Hong Kong. Tong po è quello di distruggere invece che co-
madre se crescere sarebbe stato difficile. Avevo più o non si limita a indicarla con sembra avere un profilo più struire.
meno otto anni e non riuscivo davvero ad immaginare le parole ai discepoli di al- moderato. Nel 1985, pre- C’è chi invece garbatamente ci critica.
come sarei stato da grande. Mia madre non rispose, mi lora e di oggi, ma la vive senziò all’ordinazione ille- «Mi risulta - scrive il signor Carmelo Conso-
diede un bacio sulla fronte e mi sorrise dolcemente. Ma nella sua stessa carne». cita di Jin Luxian, vescovo li - che la nostra Sicilia è una delle poche re-
da quel giorno continuai a fare domande e ad immagi- I nuovi cardinali. Sono 22 di Shangai, costretto ad ac- gioni europee che ha cinque produzioni agri-
nare come sarebbe stato il mondo da grande. Immagina- i nuovi cardinali creati da cettarla per timore che ve- cole annue. Mi sembra di capire che non si ci-
vo che sarebbe stato diverso e credevo che, attraverso Benedetto XVI. In molti nisse chiuso il seminario. ta mai la forza produttiva dell’Isola, ma si li-
tutte quelle mie domande, che agli adulti di certo pote- hanno definito questo con- Ma la sua moderazione, mita solo a confermare il potenziale lavoro
vano sembrare frutto della mia fantasia di bambino, cistoro «bertoniano». Ma in mista a una certa fermezza, della pubblica amministrazione e della scuo-
avrei potuto immaginare un mondo nuovo. Credo sia realtà, più che a guardare le è forse considerata dal regi- la. A cosa poi servono le autostrade spesso ci-
stato così che ho imparato a sognare il futuro e a coltiva- correnti, si deve guardare al me cinese ancora più peri- tate? A mio avviso la nostra terra cambierà
re la speranza di poter contribuire con la mia fantasia, profilo dei nuovi cardinali. colosa. «Ci saranno difficil- solo quando tanti piccoli siciliani capiranno
anche se in minima a parte, alla costruzione di un mon- Quasi tutte sono nomine di mente passi avanti dopo che lo sviluppo è solo ed esclusivamente di-
do un po’ migliore. «tabella» (cioè di persone questa ordinazione», dice pendente dalla grande produttività della re-
Da adulto, giusto qualche mese fa, ho riscoperto un che hanno ricevuto la ber- un prelato. Dunque, ci sa- gione».
autore che è stato fondamentale per la mia infanzia e retta per l’incarico che han- rebbe la Cina dietro la dif- Che la nostra regione produca nessuno
grazie a cui non ho mai smesso di fare le mie strane sul no in Curia o per l’impor- fusione dell’ipotesi di com- l’ha messo in dubbio. E’ il contorno che va
mondo: si tratta di Gianni Rodari. Mi è capitato per ca- tanza della diocesi che go- plotto. E il cardinal Dario male. E se noi ci occupiamo della pubblica
so tra le mani uno dei suoi libri più belli «Il libro dei per- vernano), tre dei quattro Castrillon Hoyos un mezzo amministrazione è perché è il settore che
ché» ripubblicato da Einaudi nel 2011, dove sono raccol- ultraottantenni che non per amplificare il tutto. non produce. Anzi dilapida. Sono soldi no-
te le risposte alle domande che i bambini inviavano al- potranno partecipare al D’altronde, Castrillon stri. In quanto alla scuola è fuori di dubbio
la sua rubrica pubblicata su un quotidiano nazionale. Il Conclave sono professori Hoyos è ancora risentito che dovrebbe essere il futuro dei nostri gio-
maestro di Omegna si rivolge così ad un suo piccolo let- dalla solida formazione, sti- per essere stato rimosso vani e, quindi, della nostra Isola. Quell’inve-
tore che gli domandava «perché si danno i nomi ai fio- matissimi da Benedetto dalla guida di Ecclesia Dei, stimento, sì che è produttivo, a condizione
ri?». XVI. Che vola più alto delle l’organismo deputato al che la scuola funzioni e non faccia scappa-
«Ho rubato una rosa polemiche, e spiega in det- dialogo con i lefevbriani, re le menti migliori. Le autostrade a cosa
al padrone di casa. taglio ai nuovi cardinali il dopo l’affaire Williamson, il servono? Servono proprio per i due aspet-
La primavera fa l’uomo ladro. loro compito. «Anche il Fi- vescovo cui era stata revo- ti economici e sociali basilari per lo svilup-
Ma poi, dov’è il delitto? glio dell’uomo – dice il Pa- cata la scomunica che si era po della nostra terra: per quella produzione
A una rosa profumata pa – non è venuto a farsi distinto per aver rilasciato agricola citata dal nostro lettore e per quel-
Tutti abbiamo diritto: servire, ma per servire e più volte dichiarazioni an- l’altra ricchezza che dovrebbe essere il turi-
ho pagato l’affitto, dare la propria vita in ri- IN ALTO IL PAPA CON IL NEO CARDINALE RIES. QUI SOPRA, I CARDINALI ROMEO (A SIN.) E BETORI tisemite. Raccontano che smo. Non è che con questo vogliamo ce-
ma la rosa l’ho rubata» scatto di molti. Queste pa- Castrillon non abbia persi- mentificare la Sicilia, chiediamo solo una
«La morale della storia – conclude Rodari – non è che role illuminano con singolare intensità l’odierno Concistoro pubblico. Esse no in simpatia il Papa, reo di aver avviato una «operazione trasparenza» ri- viabilità accettabile, anche all’interno delle
si possono rubare i fiori: guai! E’ invece questa: che non risuonano nel profondo dell’anima e rappresentano un invito e un richiamo, guardo i sacerdoti pedofili. La linea di Castrillon è che un prete va sempre di- province, che consenta un più veloce colle-
si vive di solo pane, e che tutti hanno diritto di deside- una consegna e un incoraggiamento». feso. gamento nell’Isola. Il servizio che abbiamo
rare un po’ di felicità». Dopo avere riletto questa breve fi- Il concistoro. Il concistoro riguarda tutto il collegio cardinalizio, non solo Uno scambio sereno. Si parla anche del Vatileaks, ma l’atmosfera è parti- pubblicato proprio ieri testimonia come è
lastrocca mi chiedo a cosa serve educare i bambini alla i neo-cardinali. Sono arrivati in 213 da tutto il mondo. Venerdì, al primo gior- colarmente rilassata. Il cardinal Bertone, segretario di Stato, non appare per difficile trasferirsi da un punto all’altro del-
competitività e al pensiero scientifico, se poi non siamo no di discussione, ha aperto i lavori Timothy Dolan, arcivescovo di New York, niente in tensione, così come gli altri prelati che si avvicendano nei saluti ai la nostra regione. Sull’agricoltura e sulla
in grado di ascoltare le loro domande e di sognare assie- che ha sostenuto l’importanza di partire da Gesù per la nuova evangelizza- neoporporati. E lo scambio di opinioni dei cardinali durante il Concistoro è produzione citata il nostro giornale ha sem-
me a loro un mondo migliore. Mi viene allora il dubbio zione. La sera di venerdì, è stato Benedetto XVI a concludere, proponendo an- stato sereno. D’altronde, la Chiesa – spiega il neocardinale Giuseppe Beto- pre privilegiato, spesso con inchieste, que-
che prima di riformare la pedagogia e i programmi del- che uno slogan per l’anno della Fede: vivendo la carità nella verità. Tra i nuo- ri, arcivescovo di Firenze – è «un’esperienza varia, articolata» e ci sono an- sto aspetto produttivo dell’Isola. Oggi anco-
le elementari sarebbe assolutamente necessario trova- vi cardinali c’è il vescovo cinese John Tong Hon, arcivescovo di Hong Kong. che «le piccolezze, le traversie». Ma è prima di tutto – sottolinea – «una realtà ra più, dato che l’esportazione dei nostri
re un modo per imparare ad ascoltare la voce dei nostri Tra quelli che cardinali lo sono già, c’è Paolo Romeo, arcivescovo di Palermo, universale». Racconta Betori: «Nel collegio cardinalizio c’è stato uno scam- prodotti viene messa a rischio dagli accor-
figli e per far sì che le nostre parole accompagnino le lo- coinvolto negli scorsi giorni nell’ipotesi di «complotto» per la morte del Pa- bio franco, libero, bello, che fa giustizia a visioni troppo angolate. Visioni che di europei a favore del Marocco.
ro nel pensare un mondo nuovo, che oltre ad esigere la pa. Un’ipotesi cui avrebbe dato adito lo stesso cardinal Romeo, parlando con fanno vedere solo un profilo della Chiesa, che ne ha un miliardo». E scherza Come si può vedere siamo sempre impe-
competitività sugli scenari globali si chieda se possiamo dei funzionari cinesi delle condizioni di salute del Papa. poi: «Cosa si sono detti i cardinali? Chi ha preso la parola? Su questo c’è il se- gnati a salvaguardare ciò che di buono si
ancora desiderare un po’ di felicità. La pista cinese. Pare che Romeo abbia chiesto e ottenuto un incontro con greto e almeno il primo giorno di scuola preferisco mantenerlo». produce. Una Sicilia che vuole esistere.

Old & new C hissà se Joseph Alois Schumpe-


ter, dovendo scrivere la sua «Teo-
SE ALLA SECONDA RECESSIONE SEGUIRÀ LA STAGNAZIONE le ad una crescita bilanciata e duratura,
farà tornare gli investimenti, unica ben-
ria dello sviluppo economico» og-
gi anziché nel 1912 come ha fatto, use-
La «distruzione creatrice» rischia di diventare «strage degli innocenti» zina capace di far girare il motore ora in-
grippato della nostra economia.
rebbe ugualmente il concetto di «di- ENRICO CISNETTO Speriamo che sia davvero così, e che
struzione creatrice» per definire il dra- per favorire tutto ciò lo stesso Visco fac-
stico processo selettivo che caratterizza Questo significa che la «ripresina» del- conda recessione segue una fase piatta cioè di costringere alla chiusura anche cia le debite pressioni sull’Eba – verso la

economy le fasi in cui il capitalismo si trasforma


grazie all’innovazione lasciandosi alle
spalle il ciclo recessivo per entrare in
lo scorso biennio – in cui il Pil è risalito
complessivamente di un punto e otto
decimi (+1,4% nel 2010 e +0,4% nel 2011)
di stagnazione. E deriva dal fatto che al-
l’origine della ricaduta recessiva c’è il
credit crunch che, come ha ricordato
tante aziende buone, in difficoltà solo
per ragioni congiunturali.
Come ammettono gli stessi banchie-
quale ieri al Forex è stato prudente nel
linguaggio ma secco nella sostanza – in
modo da togliere alle nostre banche il
quello espansivo. – è stata figlia più di un rimbalzo tecni- ieri al Forex il governatore di Bankitalia, ri, anche se poi con Mussari rivendicano basto pesante di una patrimonializza-
Il quale sarà tanto più forte e duratu- co che di spiriti creativi. Visco, nell’estate scorsa ha fatto seguito al sistema bancario, stretto tra le assur- zione non necessaria e consentirle, gra-
ro quanto più sarà stata «creativa» la Ora si tratta di vedere quanto sarà alla trasformazione delle tensioni sui de pretese dell’Eba e la caduta dei profit- zie ai nuovi flussi di risorse provenienti
«distruzione». lunga la seconda gamba discendente mercati finanziari relative ai debiti so- ti, il merito di essersi accollato molte dalla Bce, di riattivare le linee di credito
Il dubbio circa la straordinaria intui- della «W» (dopo il -6,5% del 2008-2009 vrani europei in crisi sistemica da alta sofferenze pur di aiutare tante ristruttu- bloccate.
zione dell’economista austriaco nasce Bankitalia stima un altro punto e mezzo probabilità di insolvenza. razioni industriali e salvare posti di lavo- Mettendo i banchieri nella condizio-
dall’osservazione del carattere a «W» di perdita di Pil, ma l’Fmi ipotizza per il Dunque, niente di meno «creativo». ro. ne di scegliere veramente il merito di
della fase economica che viviamo, cioè 2012 un pesante -2,2%) e di conseguen- Perché la rarefazione del credito rischia Visco ieri si è detto convinto che le credito delle imprese, aiutando solo le
quando due recessioni si succedono a za quando avremo e come sarà la secon- di trasformare la sana scrematura di banche dimostreranno una «acuita ca- ristrutturazioni virtuose e puntando
distanza di poco tempo, intervallate da da linea ascendente. mercati affollati di troppe imprese «ma- pacità selettiva». E che questo, somma- tutto sull’innovazione creatrice. Con la
un altrettanto breve momento di cre- Il timore è che ne venga fuori non un late» (cioè la schumpeteriana «distruzio- to ad una politica economica finalmen- benedizione di Schumpeter.
scita. dabliu, ma un segno «VL», in cui alla se- ne creativa») in «strage degli innocenti», te volta a creare un ambiente favorevo- (www.enricocisnetto.it)
DOMENIC A 19 FEBBRAIO 2012 LA SICILIA

ggi Cultura .21

SCAFFALE/1 SCAFFALE/2
L’ultimo apostolo di Roma Il bandito Carmine e Serafina
Rita Delcroix propone un viaggio lungo i percorsi geografici e spirituali di San Filippo Il palermitano Francesco Busalacchi, autore di raccolte poetiche e collaboratore di
Neri. Da Firenze a Roma, dall’infanzia alla maturità, nel contesto non facile della Riforma giornali e riviste letterarie, si cimenta col primo romanzo: «Il rumore degli embrici
Cattolica attraversiamo, leggendo, le tappe esistenziali del suo cammino verso la santità: distrutti», per Nuova Ipsa Editore. Durante le vicende storiche dello sbarco dei Mille
dal capoluogo toscano, scenario metafisico «quasi un platonico regno delle Idee», da cui presso Marsala, s’inserisce il racconto delle traversie di un’orfana: Serafina di Gesù.
il giovane Filippo seppe attingere la necessaria serenità interiore che lo caratterizzerà Segnata da lancinanti disavventure personali, si lancerà al seguito delle truppe di
sempre, verso la capitale, che avrà un giorno il merito di riconoscere in lui «un apostolo di Garibaldi. La donna seguirà le camice rosse fino a Gaeta, condividendone le
Roma». Fiorentino di nascita, romano di adozione, San Filippo Neri è «il santo peripezie, fino alla disfatta dei Borbone: questo sarà lo spartiacque che ne segnerà
dell’allegria» ma risulta personalità complessa, segnata da tensioni spirituali profonde. la vita, dato che - da quel momento in poi - l’eroina del romanzo si legherà a una
L’Oratorio è il suo simbolo, la sua creazione: apertura salvifica, comprensione che banda di ribelli e disertori, con lo scopo ultimo di combattere gli invasori
accoglie, luogo di gioco e preghiera. Mentre il pontificato fuori creava scismi, piemontesi, condividendone tenacemente il destino. Alla storia ufficiale degli eventi
smarrimenti e «crude ventate di mondanità» l’Oratorio restava trasposizione di un’ - che segnarono indelebilmente il futuro della nostra terra - si alternano passaggi
immutabile serenità interiore; animato da sempre nuove presenze, spesso incuriosite romanzati, dove fanno capolino personaggi decisivi lungo il cammino della
dall’incanto emotivo delle laudi: la musica che diventa preghiera. L’animo di San Filippo, protagonista, come l’affascinante figura del bandito - intellettuale Carmine. Il libro
in tempo di modelli pedagogici austeri, si rese leggero e bonario. L’autrice analizza i è complesso ma avvincente, nel dipanare una saga tanto personale quanto legata -
legami tra esistenze storiche, soppesandone il valore, nell’ottica dell’eternità. Emergono in modo certosino - alle controversie dell’Unità d’Italia. Consigliato, soprattutto
tra tutte le figure di Ignazio di Loyola, modello contrapposto di militanza cattolica, e di per lasciarsi coinvolgere dal riuscito progetto dell’autore: quello di ricreare un
Savonarola, luminoso esempio di fede sempre in atto. linguaggio ottocentesco "alto" eppure denso di ricercata ironia e leggerezza.
IRENE GIUFFRIDA GIUSEPPE CIOTTA

«Il diavolo, certamente» è il nuovo MTI M O R SACRO M


libro di trentatré racconti di
Andrea Camilleri scritti in un Pirandelllo
italiano medio, senza sorprese e
privo di coloriture locali
e Gullotta
voci
SALVATORE SCALIA

ndrea Camilleri, visto il suc-


Andrea Camilleri
e la copertina del dell'anima
A
libro di racconti
cesso ininterrotto dei suoi libri «Il diavolo,
che sforna a getto continuo, certamente» MARIA VALERIA SANFILIPPO
deve avere una coscienza paci-
ficata. Ed è uno stato d’animo umana- iamo tutti neofiti in materia di
mente comprensibile. Come potrebbe
essere diversamente, se ogni suo sospi-
ro, ogni sua parola sono accolti con
grande favore dal pubblico? Per non
dire della folla di scrittori alla Camille-
S Stefano Pirandello, figlio pri-
mogenito del grande agrigen-
tino. Un bel vantaggio. Giac-
ché, una volta tanto, non è richiesto
confrontarsi con logiche condizio-
ri che ne imitano lo stile, pasticciando nanti o studi critici di scuole "l’un
italiano e dialetto siciliano, e spacciano contro l’altra armate". Pirandello fi-
per originale una letteratura di secon- La recensione glio è infatti inaspettatamente balza-

Non c’è odore


da mano. Ricco, riverito, caposcuola to alla ribalta, sottratto all’oblio solo
suo malgrado, non si può pretendere Boss e colletti bianchi qualche anno fa, grazie alla decenna-
che lo scrittore non guardi alle cose del la summa di Vecchio le opera di disseppellimento condot-
mondo con una certa bonomia. E’ per ta da Sarah Zappulla Muscarà ed En-
questo che, anche quando si cimenta Sono circa 500 voci, fra vittime e zo Zapulla, dapprima con "Tutto il
con il tema di Satana, ci offre un diavo- carnefici. Dai boss che hanno fatto Teatro", che per la prima volta ne

di zolfo
letto addomesticato, borghese,tutt’ al la truce storia di Cosa nostra ai riunì in un corpus unico (Bompiani) i
più dispettoso, capace di scoperchiare «colletti bianchi» che si sono messi testi teatrali, poi con il carteggio "Lui-
le pentole e capovolgere i destini. La a disposizione dell’organizzazione gi e Stefano Pirandello. Nel tempo
lingua che usa è un italiano medio, sen- criminale, fino ai pentiti che ne della lontananza 1919-1936" (Scia-
za sorprese e privo di coloriture locali. hanno rivelato struttura e atroci scia), infine, di recente, con il roman-
Non c’è un grande odore di zolfo, delitti ai magistrati. Racchiuse in zo autobiografico "Timor sacro"

ma tante corna
sebbene ci siano tantissime corna, nei oltre 330 pagine ci sono pure le (Bompiani). Scoperte letterarie tenu-
racconti del «Diavolo, certamente», (pp. biografie dei protagonisti della lotta te a tacere con lo pseudonimo di Ste-
171, euro 10) il volume che inaugura la alla mafia, i «termini tecnici» ovvero fano Landi o rimaste a poltrire in un
colla delle Libellule di Mondadori. So- il gergo di Cosa nostra e le stragi cassetto.
no trentatré racconti, ciascuno di tre che hanno segnato la storia d’Italia. L’arte di Stefano Pirandello è al cen-
pagine: 333 non il demoniaco 666, Il libro «La mafia dalla A alla Z» di tro di copiosi progetti di vasta riso-
«perché - afferma Camilleri nella breve Angelo Vecchio (Editoriale nanza europea. Unitamente a quelle
nota finale - è meglio avere a che fare ta perfidie, odi, amori. Fa sì che si miri mortali alle nonne, non mancano i ca- mola, o il fedifrago la cui posizione so- Novantacento), «ha l’ambizione di già edite o in corso di stampa (in lin-
con un mezzo diavolo che con uno in- ad un bersaglio e se ne colpisca un al- si fortunosi, gli equivoci mortali e i con- ciale dipende dalla ricchezza della mo- costituire un compendio dei crimini gua francese, per L’Avant Scène Théâ-
tero». tro. Già nel primo racconto vengono trattempi maligni. Ma soprattutto il glie. Il modello d’uomo che riscuote la più orrendi che hanno insanguinato tre Édition, a cura di Myriam Tanant;
Il titolo, per ammissione dello stesso rovesciate le intenzioni. Il caso e la diavoletto immaginato da Camilleri è simpatia dell’autore è questo: «E così il Paese, degli spietati capicosca e in lingua greca, per i tipi delle Edizio-
scrittore, è debitore del titolo italiano di mancanza d’ironia fanno sì che un arti- un perfetto mezzano, le corna che por- Dario, dopo una vita intemerata, si tro- dei gregari; e dei coraggiosi uomini ni Kastaniotis, ad opera di Anteos
un film di Robert Bresson «Il diavolo colo, destinato a demolire un filosofo ta in testa diventano motore dei rac- va ad avere due amanti». dello Stato che hanno pagato con la Chrysostomides), si aggiungono ora
probabilmente». Le somiglianze si fer- rivale, sia invece accolto come un pub- conti. Nello scrittore siciliano di Porto Il libro si legge velocemente, anche vita l’impegno contro la Piovra. E’ proposte di traduzione da diverse
mano qua, perché lo scrittore il film blico riconoscimento e spiani al bersa- Empedocle il sesso è una fissazione co- per la meccanicità della trama e della solo comprendendo a pieno il parti del mondo (araba, spagnola, te-
non l’ha mai visto. Ma evidentemente glio la strada verso il premio Nobel. Il stante, anche se trattato con leggerez- scrittura. Dopo i primi racconti capisci fenomeno mafioso che Cosa nostra desca, slava).
quel titolo, così suggestivo, gli è rimasto mondo di questi racconti è popolato di za e ironia. In questo senso s’inscrive la chiave del prodotto seriale: sai che la potrà essere sconfitta. Solo Una seconda vita per Stefano anche
in testa ed ha ispirato i racconti. rivalità tra colleghi d’ufficio, industria- nella tradizione catanese di Brancati e sorpresa arriverà nelle ultime righe, e conoscendo l’orrore passato si può grazie ad un artista della statura di
Il diavoletto dimezzato di Camilleri li pentiti che decidono di fare del bene Patti. spesso riesci anche ad immaginarla in evitare un orrore futuro». Vecchio, Leo Gullotta. Tra i massimi interpre-
non si affanna a provocare grandi tra- per accaparrarsi la benevolenza del Pa- In questi racconti i tradimenti ab- anticipo. Entri per così dire nella testa giornalista, scrittore e attento ti pirandelliani di tutti i tempi, Gullot-
gedie, è un personaggio malizioso da dreterno, bimbi che con i loro semplici bondano. Il sesso è attrazione, passio- del diavoletto, che è poi quella stessa studioso di fatti da mafia, scrive ta traduce sulle scene l’ "odi et amo"
commedia borghese dalle porte girevo- ragionamenti mettono in crisi la dottri- ne, ma spesso strumento per fare car- dell’autore, e sai che di un tipetto del testi di impegno civile anche per il consumatosi tra un figlio, in preda a
li. Si prende gioco della vita, ne tesse le na cristiana, e altri che con perfetta riera. Così c’è lo scrittore che deve il suo genere non c’è da aver timore, perché è teatro. un reverenziale "timor sacro", e un
trame per divertirsi a disfarle. Alimen- perfidia da adulti tendono trappole piccolo successo alla moglie che s’im- assolutamente prevedibile. MARIO BRUNO padre troppo ingombrante.

«MASANIELLO È TORNATO» DI MARCO DI LELLO

Napoli e il demiurgo, metafora d’Italia


SALVO SPAGANO solide e giuste basi. bile rivoluzione che molti attendevano, ma nemmeno è
In questo quadro, «Masaniello è tornato», di Marco Di giunta una pragmatica, lenta ma almeno stabile opera di
tagliar le cose con l’accetta, e quindi con rasse- Lello, racconta l’esperienza peculiare, ma in certo modo rimedi reali ai reali mali dei territori da lui amministra-

A gnata approssimazione, le pratiche politiche


possono essere distinte in due grandi fami-
glie: quella di chi vuol conservare l’esistente, e
quella di chi intende cambiare la realtà. Questa seconda
famiglia è sempre stata segnata dalle più grandi divisio-
paradigmatica, di Napoli: una grande città meridionale,
forse la più complessa d’Italia, sospesa su di un’altalena
tra la fatica del governare e una taumaturgia illusoria, tra
riforme faticosamente razionali e un populismo che so-
lo da lontano ricorda l’alternativa della rivoluzione. Il
ti. Complice una nutrita serie di errori (che Di Lello rac-
conta da testimone, avendo a lungo ricoperto la carica di
assessore nella giunta regionale), quell’esperienza, a
metà tra riforma e furor di popolo, è stata vittima di un lo-
gorio che non ha lasciato riforme, ma solo una fatica già
ni: convivenze instabili, separazioni, riavvicinamenti for- riformismo di Napoli, racconta il sottotitolo, è stato inter- conosciuta. Una fatica gravosa per chi la riceve in eredità,
zosi e divorzi. Certo, l’accetta non rende giustizia delle rotto. Eppure la Napoli riformista di Di Lello è erede di un quella di aver costretto Napoli e la Campania a comincia-
sfumature, a volte dirimenti a volte pretestuose, che pu- nobilissimo e lungimirante passato, che annovera uomi- re da capo, a dover nuovamente avvertire la necessità di
re esistono e caratterizzano il pensiero di tanti, ma è suf- ni dello spessore politico di Giorgio Amendola e dell’at- trovare un Masaniello, De Magistris. Ecco il paradosso: a
ficiente a dare l’idea. Chi auspica una realtà diversa da tuale Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. lasciare irrisolta la questione di come cambiare il mondo,
quella che gli è dato vivere, a sua volta, e sempre con la Bassolino, che di una lunga stagione, partenopea prima si rischia di lasciarlo immobile, cioè di conservarlo.
medesima approssimazione, può pensare di riformare la e campana dopo, è stato protagonista, ha sempre mostra- In ciò, Napoli è metafora dell’Italia intera, che più di
realtà -li si chiama «riformisti» - o di rivoluzionarla -li si to una certa propensione al populismo, a toni da Masa- una volta s’è lasciata incantare dal demiurgo. Chi delega, I TELEGIORNALI DI
chiama «rivoluzionari». La distinzione non è capziosa: se niello, appunto. La sua capacità di chiamare a raccolta è vero, risparmia fatica rispetto a chi partecipa. Può ri-
la realtà può essere riformata, significa che si può indiriz-
zarla verso forme più desiderabili; se invece riformabile
l’orgoglio dei concittadini, di mobilitarne le passioni,
evocava il fascino dei capipopolo rivoluzionari. Ha prova-
nunciare al controllo, al quotidiano esercizio della ragio-
ne critica. Ma rinuncia altresì ad influenzare scelte che ANTENNA SICILIA
non è, va rivoluzionata. Di qui nascono alcune delle lace- to a correggere la rotta in corso d’opera, inaugurando, ne- pure su di lui ricadranno. E a tale rinuncia occorre oppor- SICILIAIERI TG LA SICILIA
razioni più profonde della sinistra italiana: c’è chi am- gli anni, la cosiddetta politica del «passo dopo passo», che si, in nome della cittadinanza e della ragione. Che cosa ore 7 ore 20.15
mette la possibilità di cambiare il mondo in uno miglio- però non ha condotto ad alcuna meta definita. Così, alla opporvi, se non la paziente tessitura di riforme? Se non TG LA SICILIA TG LA SICILIA
re, e chi pensa che il mondo, così com’è, non può affatto prova dei fatti, la passione si rivelava più vulnerabile il migliore futuro possibile, almeno uno migliore di tan- ore 14 ore 23.30
migliorare, ed occorre allora ricostruirlo da capo, su più della persuasione: non solo non c’era traccia della mira- ti possibili altri.
LA SICILIA DOMENIC A 19 FEBBRAIO 2012

22. i FATTI
ggi Spettacoli
BERLINALE L’ULTIMO SALUTO
Da 21 anni
l’Italia non Canzoni, ricordi e star
vinceva il per Whitney Houston
premio
principale: Costner: «Dolce miracolo»
l’ultimo era stato LOS ANGELES. Più di tre ore di cerimonia, per l’ultimo saluto a Whitney Houston, sabato
mattina nella New Hope Baptist Church di Newark, la città dove la cantante è
Marco Ferreri cresciuta, nella chiesa che ha frequentato sin da bambina. Si è trattato di una
cerimonia privata, a cui hanno partecipato 1500 invitati, mentre un cordone di polizia
ha impedito ai tanti fan e alla stampa di entrare nella chiesa dove la bara è stata
coperta di rose e lillà.
LA DEDICA Il funerale, trasmesso in diretta da Cnn e molte reti locali, è stato scandito da canzoni,
I fratelli Paolo e Vittorio cori gospel, ricordi, momenti toccanti e altri umoristici. Kevin Costner con la voce
Taviani ritirano l’Orso d’oro rotta dal pianto ha definito la Houston uno «sweet miracle», un dolce miracolo e poi
e lo dedicano ai detenuti- ha raccontato del film “Body Guard”, dei momenti delle riprese, delle insicurezze di
attori del carcere di Whitney, dalla sua paura di non essere all’altezza della situazione, non carina
Rebibbia, sezione «Fine abbastanza, non brava abbastanza. «La più grande pop star di tutti i tempi non era
pena mai»: anche in cella sicura di essere all’altezza», ha detto l’attore che ha raccontato di quando prese una
sono e restano uomini. pausa di vari minuti dal set e in camerino si rifece il trucco. «Voleva essere al meglio,
Soddisfazione per la Rai e solo che indossò il trucco pesante dei concerti, che si sciolse sotto le caldissime luci
per raicinema che hanno del set... Whitney, se tu mi puoi sentire, non eri solo brava, eri grande... non eri solo
prodotto il film carina, eri bellissima, come una vera donna può essere». L’attore, con la voce rotta
dall’emozione ha concluso: «Non preoccuparti, anche ora sarai all’altezza».
Aretha Franklyn, amica di famiglia, che Whitney chiamava zia Ree, è stata costretta a

Orso d’oro ai Taviani


dare forfait alla cerimonia e in un comunicato ha fatto sapere: «Con dispiacere non
posso partecipare ai funerali, sono stata sveglia sino alle 4 di mattina con spasmi alle
gambe. Il mio cuore è con Cissy, Bobbi Kristina, Dionne (Warwick, cugina dell’artista,
che ha fatto da maestro della cerimonia) e il resto della famiglia». ll reverendo Jesse
Jackson, Alicia Keys, Oprah Winfrey, Beyoncè, Bill Cosby, Mariah Carey, Jennifer
Hudson erano fra gli altri ospiti della cerimonia. Steve Wonder ha cantato un paio di
canzoni. L’ex marito Bobby Brown, in passato accusato di violenza domestica ai danni
della cantante, ha accarezzato la bara ed è andato via, con un aspetto contrariato.

«Anche un detenuto resta un uomo» dicono i registi


Premio del pubblico a «Diaz» di Daniele Vicari
BERLINO. L’Orso d’oro di questa 62ª edi- sto che non ha un indirizzo generico - ha ger) della sezione Panorama che ha vin- I PREMIATI
zione del Festival di Berlino è andata a continuato Paolo Taviani - ma un carat- to il premio del pubblico. Il film che rac-
Paolo e Vittorio Taviani per «Cesare deve tere molto specifico: cerca forze nuove e conta i fatti della Diaz durante il G8 di Questi i premi principali della 62ª
morire». Erano 21 anni che l’Italia non che si appassionano a tematiche sociali». Genova è una coproduzione Italia-Fran- edizione del Festival di Berlino che
vinceva il premio principale: era il 1991 Anche il cinema può contribuire ad cia-Romania. Dice il regista: «Dedico il si è chiuso stasera.
quando Marco Ferreri vinse l’Orso d’oro avvicinare l’Italia e la Germania nell’Eu- premio al cinema italiano a cui sta tor- ORSO D’ORO PER MIGLIOR FILM.
con «La casa del sorriso». «Questo premio ropa della crisi, ha poi aggiunto Paolo Ta- nando finalmente la forza di raccontare «Cesare deve morire» di Paolo &
ci dà gioia soprattutto per chi ha lavora- viani: «E’ certamente un modo per co- cosa davvero accade in questo Paese. La Vittorio Taviani
to con noi. Sono i detenuti di Rebibbia struire un ponte, sul fronte culturale». reazione che c’è stata, a fine proiezione, ORSO D’ARGENTO GRAN PREMIO
guidati dal regista Fabio Cavalli che li ha «Un successo straordinario che dimostra mi stava facendo venire un infarto per GIURIA «Just The Wind» di Bence
portati al teatro. Hanno dato se stessi come scegliere la qualità sia sempre l’in- quanto era sentita. Mi sono ritrovato ad Fliegauf
per realizzare questo film» ha detto Pao- vestimento migliore»: così il presidente accogliere i pareri di un pubblico che ORSO D’ARGENTO PER MIGLIOR
lo Taviani. «Spero che qualcuno tornando della Rai Paolo Garimberti commenta la veniva da ogni parte del mondo - ha con- REGIA Christian Petzold per
a casa pensi che anche un detenuto, su vittoria dei fratelli Taviani. tinuato il regista - me ne hanno colpito «Barbara»
cui sovrasta una terribile pena, è e resta «L’Orso d’oro a "Cesare deve morire" - due di questi pareri: quello di una ragaz- ORSO D’ARGENTO PER MIGLIOR
e un uomo. E questo grazie alle parole continua Garimberti - è il più bel ricono- za tedesca che era dentro la Diaz nel ATTRICE Rachel Mwanza in
sublimi di Shakespeare». Questa una del- scimento che potesse arrivare alla Rai 2001 che mi ha detto "Ho rivissuto l’in- «Rebelle» (War Witch) di Kim
le frasi più toccanti di Vittorio Taviani. Il attraverso RaiCinema. Un’opera unica e cubo fino in fondo, ora finalmente qual- Nguyen
film, ambientato nel carcere di Rebibbia, meravigliosa per la capacità che ha in sè cuno mi crederà». E poi il parere di un ORSO D’ARGENTO PER MIGLIOR
nella sezione «Fine pena mai», racconta di suscitare emozioni e riflessioni. Brava italiano che vive a Berlino e lavora in un ATTORE Mikkel Boe Flsgaard in «A
la tragedia di Shakespeare con le voci RaiCinema ma brava anche Rai. Possia- negozio che mi ha raccontato che «non Royal Affair» di Nikolaj Arcel
dei carceri, ognuno nel proprio dialetto. mo dirlo davvero con orgoglio». «L’Orso aveva mai visto tanto orgoglio per questo ORSO D’ARGENTO PER IL
Anche dal fratello Paolo, tutto l’omag- d’Oro è un premio importante perchè film anche da parte dei suoi connaziona- CONTRIBUTO ARTISTICO Lutz
gio è per i carcerati: «Voglio fare alcuni punta una luce nuova su un tema di li berlinesi». Spiega ancora Vicari: «E’ im- Reitemeier per la fotografia di
dei loro nomi: a loro infatti va il nostro grande attualità come la drammatica si- portante aver fatto un film sui fatti del G8 «White Deer Plain» di Wang
pensiero, mentre noi siamo qui tra le lu- tuazione in cui si trova il nostro sistema di Genova perchè allora ci fu una vera e Quan’an
ci sono nella solitudine delle loro celle. E carcerario» ha dichiarato Franco Scaglia, propria sospensione dei diritti civili. E ORSO D’ARGENTO PER LA
quindi dico grazie a Cosimo, Salvatore, presidente di Rai Cinema. questo in un momento particolare in cui MIGLIOR SCENEGGIATURA Nikolaj
Giovanni, Antonio, Francesco e Fabio- Ancora un successo per l’Italia è arri- convogliarono a Genova ragazzi da tutto Arcel, Rasmus Heisterberg per «A SCENE DAI FUNERALI DELLA CANTANTE
ne». Da Paolo Taviani ancora un ringra- vato con «Diaz, Non pulire questo san- il mondo, di diversa estrazione sociale e Royal Affair» di Nikolaj Arcel. Il musicista Bobby Brown al funerale dell’ex moglie nella New Hope Baptist
ziamento alla giuria e soprattutto a Mike gue» di Daniele Vicari è uno dei tre film politica, per contestare un sistema e un PREMIO ALFRED BAUER «Tabu» di Church di Newark. Un cavallo della polizia s’inchina davanti al carro funebre che
Leigh presdente della giuria. «E poi ci fa (insieme a «Parada» di Srdjan Dragojevic modo di essere». Miguel Gomes. trasporta le spoglie della cantante quarantottenne trovata morta qualche
piacere vincere in un festival come que- e al brasiliano «Xingu» di Cao Hambur- FRANCESCO GALLO giorno fa nel bagno del hotel in cui alloggiava a Beverly Hills
DOMENIC A 19 FEBBRAIO 2012 LA SICILIA

lo SPETTACOLO .23

L’ANTEPRIMA A PALERMO. «Un giorno questo dolore ti sarà utile» di Faenza

Precari all’ombra delle banche


Il regista: «La confusione del giovane protagonista punto di partenza del successo»
PALERMO. Roberto Faenza torna sul grande scher- Ieri mattina il regista è sbarcato nel capoluo-
mo da venerdì prossimo con «Un giorno questo go siciliano.«Ho scelto Palermo come una
dolore ti sarà utile», tratto dall’omonimo ro- delle prime tappe per la presentazione
manzo di formazione di Peter Cameron. della pellicola perchè amo questa città,
Girata interamente negli Stati Uniti, la pellico- sia da un punto di vista affettivo che lavo-
la vanta la partecipazioni di attori di primo pia- rativo. Qui infatti - spiega Faenza - ho gira-
no come i due premi Oscar Marcia Gay Harden e to diversi film. Inoltre, penso che una città
Ellen Burstyn, Lucy Liu e Deborah Ann Woll, e da sempre martoriata da vicende politico e so-
Peter Gallagher e Stephen Lang. Ad impreziosi- ciali al limite, possa apprezzare questo film e ini-
re il tutto la colonna sonora di Andrea Guerra, Toby Regbo è ziare la via del riscatto».
cantata da Elisa e l’aiuto della produttrice Mile- James, giovane Presentato al Festival Internazionale del Film
na Canonero, una delle costumiste più celebri del protagonista di Roma, è il ritratto umoristico e appassionato
cinema, richiesta in passato da registi del calibro del film di della New York di oggi, raccontato attraverso gli
di Coppola e Kubrick. Dopo i discussi «Forza Ita- Faenza occhi del giovane James e della sua squinterna-
lia!» e «Silvio Forever», il regista torinese mette ta famiglia. Inquieto adolescente in piena crisi
dunque in scena i problemi dei giovani e del lo- degli strozzini. Nel film il dolore diviene la base d’identità e a corto di voglia di vivere. Ragazzo
ro precario futuro. «In questi anni - dichiara di una affermazione personale contro il confor- consapevole di essere «diverso» dai suoi coeta-
Faenza - il mondo si è sempre più sgretolato mismo e lo stereotipo. La confusione del prota- nei, e apparentemente disadattato, James fa par-
per via del consueto modo di fare, della crisi, del- gonista è il punto di partenza del successo e di te di una famiglia che ha ben poco di ordinario.
le richieste delle banche o, nel peggiore dei casi, una vita sui binari giusti». ALESSANDRA GALIOTO

WAR HORSE PARADISO AMARO


prime film

Spielberg alla guerra Padre e marito sperduto alle Hawaii


tra cavalli e tramonti mai visto un George Clooney così
Molta Hollywood per famiglie ma dei tempi andati e il MARIA LOMBARDO dello spionaggio. Candidato giustamente
professionismo di un grande come Steven Spielberg all’Oscar per questa interpretazione (ben
che, però, ha dato ben altro al cinema. Questo «War Paradiso amaro le Hawaii, non ambienta- quattro le candidature del film) l’attore
Horse», carico di nomination, vorrebbe trascinarci den- zione casuale ma strutturale alla storia di statunitense è circondato da un cast ade-
tro l’infanzia che tutti ci portiamo dentro in faccia all’età un dramma familiare diretta da Alexander guato.
e aizzare le spinte romantiche che sono in noi. In appa- Payne. Matt è un avvocato che è stato sempre
renza racconta anche l’ultimo utilizzo dei cavalli come La dolcezza della natura smorza il dolo- distante dalla famiglia, dedito al suo lavo-
strumento di battaglia nel primo conflitto mondiale re di Matt (George Clooney) e delle sue fi- ro. Il dramma lo riavvicina alle figlie e gli fa
che vede l’entrata in scena dei carri armati ma Spiel- glie per la morte «lenta» (si tratta di stacca- comprendere i propri errori verso la mo-
berg, che ha deciso di dirigerlo non appena ha visto il re la spina alla vita solo vegetativa della glie che ha sempre trascurato, scoprendo
suo adattamento teatrale al National Theatre di Londra moglie vittima di un grave incidente). In tardivamente che lei lo tradiva. Il padre
(poi approdato a Broadway ) e che è stato spinto a far- realtà questo elemento centrale della sto- l’accusa di non aver saputo far vivere alla
lo anche dalla moglie e da una delle figlie che cavalca- ria rimane sullo sfondo e il racconto si ri- figlia quelel emozioni di cui aveva bisogno.
no appassionatamente, sapeva che tipo di film voleva conduce ad una tela di relazioni familiari e E così è vero che parenti e amici sono tut-
fare. Leggi: sapeva che sarebbe andato a parare laddo- amicali messa alla prova davanti al dram- ti provati ma alla fine forse, citando Rober-
ve batte sempre l’arancione dei grandi tramonti, la fa- ma della morte e al rapporto fra i protago- to Faenza, «un giorno questo dolore sarà
ciloneria del sentimentalismo (qui mai epico), la fanghi- nisti e la natura incredibilmente bella del- utile».
glia dei grandi scenari, il pronto uso di amicizia-amore- l’arcipelago. Mare e verdi palmizi, tranquilli cottage e
povertà-riscatto e ha messo la sua grande capacità re- Mai visto un George Clooney così com- spiagge interminabili: Haway, strada per il
gistica al servizio di tutto ciò. Ma stavolta non basta. preso del ruolo di capofamiglia, così pron- paradiso, pezzo di paradiso in terra. Nien-
SILVIA DI PAOLA to a commuoversi, così uomo qualunque te paura dunque di trovarsi davanti a un
anzicchè eroe di guerre combattute nel film triste. Non atmosfera cupa ma aperta
nome della giustizia, dell’informazione, alla positività. Decisamente val la pena.
E ORA PARLIAMO DI KEVIN

Tilda madre algida SEGNALAZIONI

di un figlio «mostro» JACK E JILL. La fisicità di Adam Sandler si fa in due. Maschio e femmina.
Il comico americano interpreta due gemelli e si abbandona al gioco
QUESTA SETTIMANA SUL PALCO DI “INSIEME”... GRANDI OSPITI
molto più quando è in femminee vesti con tettone. Lo appoggia un Al Presenta Salvo La Rosa
Ha massacrato padre, sorellina e i suoi compagni di Pacino demenziale. Commedia banale. I
Los Locos, Village Girls,
con la regia di Natale Zennaro DOMAN Sasà Salvaggio, Petrolini
scuola, poi si è fatto arrestare e processare. Ma da mino- ALBERT NOBBS. Uomo solo in apparenza, in realtà donna che da 30 20 REFPLeICb
A
b.
renne e imbottito di Prozac non gli daranno che pochi anni si finge uomo nella Dublino vittoriana: per sopravvivere ha
«Il meglio di... Insieme» con
anni. Quando la madre gli chiede perchè, lui risponde abbandonato ogni identità. E una perfetta , a tratti inquietante Glenn DÌ Enrico Ruggeri, Viola Valentino,
MARTE
che pensava di saperlo ma ora no, non lo sa più. Il prota- Close. Rodrigo Garcia ci fa sentire il peso della prigionia.
21REFPLeICb b. Enrico Guarneri «Litterio»,
gonista non è lui: è l’incapacità di una madre e il dolore HUGO CABRET. Mèliés creduto morto vende giocattoli alla stazione di A
Toti e Totino, Gianni Nanfa
per la sua incapacità. Protagonista è Eva (Tilda Swinton) Parigi ed ha la faccia severa di Ben Kingsley, un orfano (Asa Butterfield)
«Il meglio di... Insieme» con
che ha rinunciato a molto della sua carriera per dedica- vive tra sotterranei e orologi. La prima favola di Scorsese ci catapulta MERCO
LEDÌ Gigi D’Alessio, Cecilia Gayle,
.
re a suo figlio i migliori anni della sua vita. Protagonista nella magia. 22 REFPLeICbA b Malika Ayane, Massimo Spata,
è il suo interrogarsi e il suo restare attoniti davanti a ciò MILLENNIUM. Energico remake americano firmato da David Fincher, Martufello
che ha sbagliato e a un perché, alla domanda mai formu- dalla trilogia di Larsson, non delude a patto che rispetto al film svedese
lata intorno all’averlo mai amato. Ecco in salsa molto au- accettiate una corsa nel buio della mente tutta action e scintille.
toriale l’incubo: crescere un figlio per accorgersi che for- THE IRON LADY. Se cercate la signora Thatcher non la troverete. In onda anche
se si è sbagliato tutto. Opera prima di Lynne Ramsay que- Questo firmato dalla regista di "Mamma mia" non è un biopic. Per sul satellite
sto «E ora parliamo di Kevin» scorre tra musiche ansio- Meryl Streep giusta nomination Oscar. sull’emittente
gene e colori a sangue , scomoda simbolismi d’ogni sor- BLU
THE ARTIST. Muto e in bianco e nero, con regia geniale del francese
(Sky canale 940)
ta e gioca all’horror con aggressive zoomate e zigzagan- Hazanavicius, ci racconta dell’avvento del sonoro. Storia di uno che
do tra piani temporali ma restando troppo su un unico non si adegua, interpretato da urlo da Jean Dujardin, premiato a
Consulenza casting: Tolomeo Spettacoli - tel. 0932 862322 PRENOTA IL TUO POSTO
piano emotivo. Quello algido che emana dalla mamma Cannes e in corsa per l’Oscar.
Concessionaria pubblicità: Sige S.p.A. AL TEATRO ABC DI CATANIA
Tilda, lo stesso su cui la ricambia Kevin, il figlio "mostro". S.D.P. c.alecci@antennasicilia.it - tel. 330 368982 Tel. 095 535382 (dalle 17 alle 19)
S.D.P.
iPad - iPhone - ANDROID Salvo La Rosa Insieme
SCARICA GRATIS Fan club ufficiale
LA SICILIA DOMENIC A 19 FEBBRAIO 2012

24. in tv
RAIUNO RAIDUE RAITRE LA7
06.00 QUELLO CHE segnaliamo 06.00 CUORI RUBATI segnaliamo 06.00 FUORI ORARIO. segnaliamo 06.00 TG LA7 METEO segnaliamo
06.30 UNOMATTINA IN FAMIGLIA 06.30 RAI EDUCATIONAL COSE (MAI) VISTE OROSCOPO - TRAFFICO
07.00 TG 1 16.35 DOMENICA IN LAMPI DI GENIO IN TV
10.50 A COME AVVENTURA 07.10 GEO & GEO 08.15 DIECIMILA Informazione 10.00 FERRAGOSTO IN BIKINI
09.35 EASY DRIVER COSÌ È LA VITA SANREMO 07.00 CARTOON MAGIC
In questa puntata di A come Av- 07.30 WIND AT MY BACK CAMERE DA LETTO 06.55 MOVIE FLASH Da Roma la gente se ne va a Fre-
10.00 LINEA VERDE ORIZZONTI Speciale della trasmissione dedi- 07.25 CURIOSO COME GEORGE
ventura andremo in Sudafrica alla 08.15 DIECIMILA CAMERE A Roma per acquistare l'ennesimo 07.00 OMNIBUS gene per il ferragosto. Tra gli altri:
10.30 A SUA IMMAGINE cato a Sanremo. Con i protagonisti 07.55 IL PICCOLO PRINCIPE
scoperta dei suricati, piccoli e buf- DA LETTO hotel, Roy Hunter, miliardario re 07.30 TG LA7 il cavalier Bonaccorsi pieno di de-
10.55 SANTA MESSA DALLA del Festival rivivremo i momenti 08.25 ART ATTACK
fi mammiferi che popolano il de- Film degli alberghi, conosce Maria e la 10.00 FERRAGOSTO IN BIKINI biti con segretaria al seguito;
CHIESA SS. FAUSTINO più belli delle cinque serate e ria- 09.00 GRANI DI PEPE serto del Kalahari. Poi accompa- 10.05 KINGDOM sua modesta famiglia; si innamora 11.45 TI CI PORTO IO Heinrich, ex ufficiale della Werma-
E GIOVITA IN BIENNO scolteremo tutte le canzoni in ga- 09.25 VICTORIUS gneremo alcuni velisti italiani nella Telefilm di lei e si sposa. 13.30 TG LA7 cht, con l'amica Ainé; il gelosissi-
12.00 RECITA DELL'ANGELUS ra. Ampio spazio a interviste 10.10 RAGAZZI C'È VOYAGER preparazione a una vera impresa 10.55 TGR ESTOVEST 17.55 PER UN PUGNO DI LIBRI Informazione mo ragionier Piccoli che spia la
DA PIAZZA SAN PIETRO esclusive, commenti in presa di- FAI LA TUA DOMANDA epica: la Minitransat, la traversata 11.15 TGR MEDITERRANEO Veronica Pivetti conduce questa 14.05 MAMMAMIA moglie
12.20 LINEA VERDE retta e curiosità dal dietro le quin- 10.50 A COME AVVENTURA in solitario dell'Oceano Atlantico. 11.40 TGR REGIONEUROPA edizione della trasmissione dedi- CHE DOMENICA 14.05 MAMMAMIA
13.30 TG1 - TG1 FOCUS te del teatro Ariston 11.30 MEZZOGIORNO IN FAMIGLIA 19.35 LASKO 12.00 TG3 cata ai classici della letteratura 15.05 FINCHÈ MORTE CHE DOMENICA
14.00 DOMENICA IN L'ARENA 20.40 AFFARI TUOI 13.00 TG 2 GIORNO Il piano di Ares di sferrare un at- 12.25 TELECAMERE italiana ed internazionale. Prota- NON VI SEPARI Nuovo show dedicato alla vita dei
16.30 TG 1 Al via la nuova edizione di Affari 13.30 TG 2 MOTORI tacco chimico sull'Europa sembra 12.55 PRIMA DELLA PRIMA gonisti i ragazzi dell'ultimo anno Telefilm genitori: difficoltà e ansie affronta-
16.35 DOMENICA IN Tuoi, il game show che fa sognare 13.40 METEO 2 già irrimediabilmente avviato, ma 13.25 IL CAPITALE delle scuole superiori, che si af- 16.50 MOVIE FLASH te con ironia e il parere degli
COSÌ È LA VITA SANREMO gli italiani mettendo in palio ogni 13.45 QUELLI CHE ASPETTANO forse per Lasko rimane ancora 14.00 TG REGIONE frontano attraverso giochi e prove 16.55 BASKET espertI. Camila Raznovich sfata
20.00 TG 1 sera fino a 500.000 euro in gettoni 15.40 QUELLI CHE IL CALCIO una speranza... 14.15 TG3 di abilità, in una lotta "senza COPPA ITALIA: FINALE con ironia i luoghi comuni dell’es-
20.35 RAI TG SPORT d’oro. Anche quest'anno la condu- Conduce Victoria Cabello 14.30 IN 1/2 H esclusione di colpi" su di un testo 19.00 CROSSING JORDAN sere mamma
5 MINUTI DI RECUPERO zione è affidata a Max Giusti 17.05 TG2 L.I.S. 15.00 TG3 LIS classico Telefilm
20.40 AFFARI TUOI 17.10 RAI SPORT STADIO SPRINT 15.05 ALLE FALDE 20.00 TG LA7
21.30 PROVACI ANCORA PROF. 4 18.00 RAI SPORT 90* MINUTO DEL KILIMANGIARO Informazione
Un amore sbagliato A cura di Jacopo Volpi 17.55 PER UN PUGNO DI LIBRI 20.30 IN ONDA
23.30 SPECIALE TG1 19.35 LASKO conduce Veronica Pivetti conducono Luca Telese
Settimanale del TG 1 20.30 TG 2 18.55 METEO 3 e Nicola Porro
00.35 TG 1 NOTTE 21.00 N.C.I.S. 19.00 TG3 21.30 LA REGINA DEI
01.00 APPLAUSI 21.45 CHARLIE'S ANGELS 21.00 N.C.I.S. 19.30 TG REGIONE CASTELLI DI CARTA
02.15 SETTE NOTE 22.35 LA DOMENICA SPORTIVA TUTTI AL BUIO 20.00 BLOB 00.35 TG LA 7 21.30 LA REGINA
MUSICA E MUSICHE 21.30 PROVACI 01.00 TG 2 La squadra sta indagando sulla 20.10 CHE TEMPO CHE FA 21.30 PRESA DIRETTA Informazione DEI CASTELLI DI CARTA
02.35 COSÌ È LA MIA VITA... ANCORA PROF. 4 01.20 PROTESTANTESIMO morte di un Tenente avvenuta du- 21.30 PRESA DIRETTA La caratterisitica principe del pro- 00.45 NOVECENTO ATTO II Sopravvissuti alla loro ultima av-
SOTTOVOCE Camilla è tornata da single a Ro- 01.50 METEO 2 rante un tentativo di rapina. Per ri- 23.35 TG3 gramma è la visione di un feno- 03.20 MOVIE FLASH ventura, Lisbeth e Zalachenko so-
03.05 MILLE E UNA NOTTE ma con la figlia Livietta: si è infatti 01.55 APPUNTAMENTO solvere il caso, che ha causato an- 23.45 TG REGIONE meno da svariati punti di vista così 03.25 BOOKSTORE no ricoverati nello stesso ospeda-
FICTION separata da Renzo che ora ha una AL CINEMA che un black out totale, il team di 23.50 LILIT IN UN MONDO da avere una panoramica più am- CONDUCE ALAIN ELKANN le: quel che la Sezione Speciale di
04.50 DA DA DA nuova compagna spagnola chia- 02.00 L'ISOLA DEI FAMOSI Gibbs deve cambiare tattica e MIGLIORE pia rispetto a quella normalmente 04.00 OMNIBUS (R) Analisi nasconde da oltre trenta
05.45 EURONEWS mata Carmen 02.40 MISS CAST AWAY usare risorse alternative 00.50 TG3 proposta dalla televisione anni rischia ora di venire a galla

CANALE5 ITALIA1 RETE4 tv locali


tv locali
06.00 PRIMA PAGINA segnaliamo segnaliamo 06.40 TG4 NIGHT NEWS segnaliamo
07.55 TRAFFICO
10.15 IL SEGRETO
06.30 NED SCUOLA
DI SOPRAVVIVENZA 07.30 ZORRO AntennaSicilia Telecolor Italia 7
08.00 TG5 MATTINA 15.50 FREE WILLY Telefilm 12.00 MELAVERDE 6.45 INFORMAZIONE IERI
DEL MIO SUCCESSO Telefilm
Oggi, le telecamere di Melaverde 7.00 7 DI’ ANTENNA
08.50 LE FRONTIERE 07.00 SUPER PARTES UN AMICO DA SALVARE 08.00 ZORRO 7.30 BORGO ITALIA 8.30 TELEVENDITE
DELLO SPIRITO Brantley è giovane, intelligente e Jesse, dodici anni, non va d'accor- Telefilm puntano il loro obiettivo su un ali- 13.30 PRIMALINEA TG
07.40 SAMSON & NEON 8.00 TELEVENDITE
10.00 GRANDE FRATELLO povero. Si reca a New York dallo do con i genitori adottivi. Dopo una 08.40 LE ISOLE DEL TESORO mento alla base della cucina con- 10.00 BORGO ITALIA 14.30 DIRETTA STADIO
zio Howard, un lontano e ricco pa- Cartone
10.15 IL SEGRETO marachella, accetta di pulire la va- 09.10 MAGNIFICA ITALIA tadina di un tempo: la Farina Gial- 11.00 TELEVENDITE 17.00 TELEVENDITE
rente. Questi lo assume come fat- 07.50 BABY LOONEY TUNES
DEL MIO SUCCESSO sca di un acquario che ha sporca- Documenti la. Per conoscere questo antico 12.40 URBAN WEEK 19.30 PRIMALINEA TG
torino. Brantley però riesce a Cartone
13.00 TG5 to e fa amicizia con Willy, un'orca 10.00 S. MESSA prodotto, ci trasferiremo a Storo, 13.20 SUPERPASS 20.45 IL SOLE È DI TUTTI - Film.
"sdoppiarsi" e a farsi passare per 08.15 SPONGEBOB Cartone
Informazione che nessuno ha addestrato 11.00 PIANETA MARE in Trentino Alto Adige 14.00 7 DI’ ANTENNA Sette ragazze sono
un dirigente, acquistando la fidu- 08.40 TIN TIN Cartone misteriosamente convocate
13.40 GRANDE 19.00 LE RISERVE 11.30 TG4 17.00 WALKER TEXAS RANGER: 14.40 PASSEGGIANDO PER...
cia di tutto il personale 09.10 DINOSAUR KING Cartone a Roma, alla ricerca del loro
FRATELLO A Washington D.C., la squadra dei TELEGIORNALE ZONA DI GUERRA 14.45 TELEVENDITE
14.00 INGA LINDSTROM 10.00 BEYBLADE METAL MASTER vero padre per la divisione di
14.00 INGA LINDSTROM Sentinels è paralizzata dallo scio- 11.55 TG4 Una banda di criminali svaligiano 20.15 7 DI’ ANTENNA
ESTATE SULL'ISOLA Cartone una cospicua eredità, ma è
ESTATE SULL'ISOLA pero dei giocatori, così il presiden- TELEGIORNALE banche su banche, uccidendo 20.45 TG SPORT
Katarina Fredholm parte da Stoc- 10.25 ACTION MAN A.T.O.M.
chiunque gli sia d'ostaocolo. Du- la strampalata idea di un
16.05 DOMENICA 5 te chiama in servizio un vecchio 12.00 MELAVERDE 20.55 SALASTAMPA A cura della giovanetto, il cantante Dino,
colma con la figlia per andare a 10.55 POWER RANGERS SAMURAI redazione sportiva. Risultati,
18.50 THE MONEY allenatore e lo incarica di mettere 13.20 PIANETA MARE rante una rapina uccidono un per lanciare canzoni inedite
trovare la sua anziana prozia Au- 11.25 YU GI OH! classifiche, immagini,
DROP in piedi una squadra di rimpiazzi, 14.00 DONNAVVENTURA amico di Walker che ha lavorato del padre carabiniere.
gusta, che vive su un'isoletta al 11.50 GAIKING LEGEND interviste, approfondimenti,
20.00 TG5 in grado di arrivare ai play off 15.10 AVVISO DI CHIAMATA con lui a molti casi negli anni pre- 19.30 PRIMALINEA TG
largo della costa svedese, per ri- OF DAIKU-MARYU Cartone moviola, analisi tecnica e filo
Informazione 17.00 WALKER cedenti 23.00 DOMENICA GOAL
solvere una questione ereditaria 12.15 MALEDETTI SCARAFAGGI diretto con i telespettatori
20.40 PAPERISSIMA SPRINT Cartone TEXAS RANGER: degli sport più seguiti. 24.00 LE SPIE Telefilm
21.30 RIASSUNTO 12.25 STUDIO APERTO ZONA DI GUERRA Salastampa, domenica
CENTOVETRINE 13.00 GUIDA AL CAMPIONATO 18.55 TG4 sportiva siciliana per
21.33 CENTOVETRINE
23.30 TERRA!
14.00 LA VERA STORIA TELEGIORNALE
19.20 TG4
eccellenza, va in onda dopo
la fine degli avvenimenti e Video3
DI BIANCANEVE illustra tutto quello che si
00.30 TG5 NOTTE TELEGIORNALE 7.25 INFORMAZIONE IERI
15.50 FREE WILLY - vuol sapere del mondo dello
01.00 PAPERISSIMA SPRINT 19.35 TEMPESTA D'AMORE 8.20 TEKKAMEN Cartoon
UN AMICO DA SALVARE sport. 9.30 TELEVENDITE
01.50 LETTERS 18.00 LA VITA SECONDO JIM 21.30 CHIAMBRETTI 21.30 I MISERABILI
SUNDAY SHOW 21.30 I MISERABILI 23.30 7 DI’ ANTENNA 11.50 LE SPIE -Telefilm
FROM A KILLER 18.30 STUDIO APERTO 00.10 I BELLISSIMI DI R4
21.30 CENTOVETRINE Quinta puntata dello show di Dopo aver passato quasi vent'an- 24.00 TG SPORT 14.30 PRIMALINEA TG
04.00 BOSTON LEGAL 19.00 LE RISERVE 00.15 LA MALA EDUCACION 0.10 PASSEGGIANDO PER...
04.25 BOSTON LEGAL Zanasi, sempre più sospettoso, ha Chiambretti, un miz di spettacolo, 01.25 TG4 NIGHT NEWS ni di lavori forzati per un reato mi- 15.00 GATCHAMAN Cartoni animati
rinchiuso Damiano e Cecilia nella 21.30 CHIAMBRETTI 0.15 MOTOCICLISMO 16.00 TELEVENDITE
05.00 GRANDE musica, satira e confronto di opi- 02.30 ZIO ADOLFO IN ARTE nore, Jean Valjean viene rimesso
stanza di vetro e si aspetta che lo- SUNDAY SHOW
in libertà sulla parola. Inasprito 0.45 SALASTAMPA Replica. A 19.00 TG AUDIOLESI
FRATELLO 00.20 CONTROCAMPO nioni. Nel cast il Mago Forest e FUHRER cura della redazione sportiva
05.15 TG5-NOTTE ro gli dimostrino di essere davvero Platinette, in due ruoli inediti, os- dalla violenza subita in carcere 20.30 TEKKAMEN Cartoni animati
LINEA NOTTE 04.00 L' AFFONDAMENTO 20.50 BERSAGLIO
REPLICA marito e moglie. Sebastian propo- sia quali “avvocati” di un processo Jean è diventato un imbroglione
05.40 METEO 5 NOTTE ne a Viola di lavorare con lui 01.35 POKER1MANIA
02.25 MILLIONS con tanto di giuria e testimoni
DELLA VALIANT
05.30 ZIG ZAG Quiz costretto a vivere di espedienti TelEtna SULL’AUTOSTRADA Film
22.30 LE SPIE Telefilm
7.30 7 DI’ ANTENNA 23.15 TG AUDIOLESI

tv satellite 7.55 PERLE DI NAPOLI - La


piccola orchestra “O sole
mio” (voci, chitarre,
mandolini e tamorree) si TeleJonica
esibisce in concerti legati
Ragazzi
14.10 TG8 Informazione
Sport&News MATTINA
all’immortale cultura
partenopea. Il repertorio
curato dal maestro Palmiero
19.00
20.30
TG8 Informazione
VIAGGIO NEI QUARTIERI
14.15 WWE EXPERIENCE Sky Sport 2 08.30 SPACE DOGS librio è stato raggiunto vietando le emozioni. Una famiglia svizzera fugge dalle guerre na- 16.50 PEPPA PIG II Rai YoYo 21.00 SPECIALE TG8 Attualità
SKY CINEMA FAMILY poleoniche approdando su un’isola del Paci- 16.55 THE LOONEY TUNES SHOW spazia dalle canzoni 22.30 TG8 Informazione
14.30 SKY CALCIO POSTPARTITA 09.30 I DIMENTICATI classiche napoletane alla
Sky Sport 1 L"impresa dei primi esseri viventi, due ca- STUDIO UNIVERSAL fico. Boomerang
musica sacra e lirica.
15.00 SKY IN CAMPO Sky Sport 1 gnette, a volare in orbita a bordo di un satel- Un affermato regista di film brillanti decide di 10.40 HOOK - CAPITAN UNCINO 17.00 PICCOLO GRANDE TIMMY 9.55 BORGO ITALIA
15.15 WRESTLING Sky Sport 2 lite. girare un film a sfondo sociale. Per docu- SKY CINEMA 1 Rai YoYo
17.05 I MAGHI DI WAVERLY Disney
12.30 PASSEGGIANDO PER... TSCRete8
15.30 WELSH OPEN Eurosport 08.40 NESSUNO MI PUÒ GIUDICARE mentarsi e rendere più realistico possibile il Un uomo rievoca la sua infanzia quando Ca- 13.35 BORGO ITALIA
15.30 AVIVA PREMIERSHIP Sky Channel 14.35 TG8 Informazione
SKY CINEMA 1 nuovo lavoro si traveste da vagabondo fre- pitan Uncino gli rapisce i figli. Era lui Peter 14.30 7 DI’ ANTENNA 15.30 TG8 SALUTE
Sport 2 17.05 ADVENTURE TIME Cartoon 14.55 IL MEGLIO DI INSIEME
Rimasta vedova e senza soldi, una donna quentando gli emarginati. Per una serie di Pan. 19.55 TG8 Informazione
17.00 SKY CALCIO SHOW Sky Sport Network 17.15 SUPERPASS
prende una drastica decisione: diventare una equivoci viene accusato di un delitto e con- 11.15 APOCALYPSE NOW - VM 14 17.10 PICCOLO GRANDE TIMMY 22.30 PUNTO D’INCONTRO
1 escort. STUDIO UNIVERSAL
19.20 PART TIME 22.45 VIAGGIO NEI QUARTIERI
dannato ai lavori forzati. Rai YoYo 19.40 RITMO IN TOUR
17.30 TORNEO WTA DI DOHA 23.00 TG8 Informazione
09.30 EQUILIBRIUM 10.00 ROBINSON NELL'ISOLA A Saigon, il capitano Willard dei servizi spe- 17.20 SCOOBY-DOO MYSTERY INC 21.00 7 DI’ ANTENNA
Eurosport
17.30 STUDIO GOLF Sky Sport 2 SKY CINEMA MAX DEI CORSARI ciali riceve l'ordine di risalire un fiume della Boomerang 21.20 TG SPORT
17.45 US PGA TOUR Sky Sport 2 A Libria gli uomini vivono in pace, ma l"equi- SKY CINEMA FAMILY Cambogia. 17.30 LO STRAORDINARIO MONDO 21.30 URBAN WEEK
19.00 WELSH OPEN Eurosport DI GUMBALL Cartoon 22.05 SUPERPASS
19.00 SKY CALCIO SHOW POMERIGGIO Network 24.00 7 DI’ ANTENNA
COUNTDOWN Sky Sport 1 17.30 MELEVISIONE II Rai YoYo 0.20 TG SPORT
14.55 LA VOLPE E LA BAMBINA rizzato il cinema hollywoodiano classico nar- 17.10 THE HOLE 17.35 I MAGHI DI WAVERLY Disney 0.25 SUPERPASS
19.30 SERIE A REMIX EP. 24 Sky
Sport 1
SKY CINEMA FAMILY rate da voci illustri. SKY CINEMA MAX Channel 1.20 VIDEO NATURA
19.30 MOMENTI DI GOLF Sky Sport 2 Una bambina si imbatte in una volpe. Entu- 16.35 P3K PINOCCHIO 3000 Due fratelli esplorano una cavità scoperta 17.45 TOM & JERRY TALES
20.00 WELSH OPEN Eurosport siasta della bellezza dell’animale passerà SKY CINEMA FAMILY nella loro cantina: un mondo da brivido li at- Boomerang
20.00 SKY CALCIO PREPARTITA Sky nel bosco tutto il suo tempo libero. Geppetto, genio della robotica, crea Pinoc- tende. 17.50 CAPITAN KUK Rai YoYo
Sport 1 15.05 MIA MOGLIE PER FINTA chio, un prototipo di robot che vive come un 18.05 GARFIELD - IL FILM 17.55 LEONE IL CANE FIFONE
Cinema

Cartoon Network
20.00 OBIETTIVO LONDRA 2012
STUDIO Sky Sport 2
SKY CINEMA 1
Un chirurgo plastico finge di essere in crisi
bambino.
16.50 LA RIVINCITA DELLE BIONDE
SKY CINEMA FAMILY
L"arrivo di un cane iperattivo e festoso scon- 18.00 I MAGHI DI WAVERLY Disney la radio
20.45 SERIE A Sky Sport 1 Channel
21.00 NBA Sky Sport 2
coniugale per sedurre le donne.
15.15 L'UOMO OMBRA
STUDIO UNIVERSAL
Eletta miss giugno nel calendario del suo
volge l"esistenza di un gatto pigrissimo.
18.30 C'È POST@ PER TE
18.00 POCOYO Rai YoYo
18.10 BEETHOVEN Boomerang
RADIO1 RADIO2
22.45 SKY CALCIO POSTPARTITA SKY CINEMA MAX campus, la bionda Elle Woods viene improv- STUDIO UNIVERSAL • 06.00 GR 1 • 06.05 CORRIERE DI- • 08.30 GR 2 • 08.38 SEGUE BLACK
Sky Sport 1 18.15 EVVIVA SANDRINO Rai YoYo PLOMATICO. FATTI, PERSONAGGI E RE- OUT • 09.00 OTTOVOLANTE • 10.00
Un miliardario dotato di poteri magici com- visamente lasciata dal suo fidanzato Warner Una coppia rivale nel lavoro si conosce da TROSCENA DELL'ATTUALITA' INTERNA- 610 WEEKEND • 10.30 GR 2 • 10.35
batte contro il discendente di Gengis Khan. che sta per trasferirsi ad Harvard.
Documentari 16.20 HOLLYWOOD COLLECTION --
STEVE MCQUEEN
17.05 WALL STREET -
IL DENARO NON DORME MAI
tempo (senza saperlo) e va d'accordissimo
solo via web sotto pseudonimo.
18.45 THE INTERPRETER
Intrattenimento ZIONALE • 06.15 PIANETA DIMENTICA-
TO • 06.25 AREA DI SERVIZIO • 06.35
EST OVEST • 07.00 GR 1 • 07.15 VOCI
SEGUE 610 WEEKEND • 11.00 RADIO2
SOCIAL CLUB • 12.30 GR 2 • 12.48 GR
SPORT • 13.00 ASTROLOGICA • 13.30
DAL MONDO SETTIMANALE DI ATTUALI- GR 2 • 14.00 IL GIORNO DELLA MAR-
17.00 MISSIONE RESTAURO: STUDIO UNIVERSAL SKY CINEMA 1 SKY CINEMA MAX 15.40 HAPPY ENDINGS Fox TA' INTERNAZIONALE • 07.35 CULTO MOTTA • 14.45 SPECIALE MOBY DICK
CAMION E TRATTORI The Una serie di splendide biografie di alcuni tra Un giovane agente di Wall Street si lascia ir- Un’interprete all’ONU scopre per caso il pia- 16.05 HAPPY ENDINGS Fox EVANGELICO • 08.00 GR 1 • 08.30 RA- • 15.30 GR2 • 15.40 RADIO2 LIVE •
History Channel i più famosi attori/attrici che hanno caratte- retire da un vecchio asso della finanza. no per assassinare un capo di stato africano. 16.30 LAW & ORDER: UNITÀ DIO1 SPORT • 08.35 IL VIAGGIATORE • 17.00 NESSUNO E' PERFETTO • 17.30
17.30 MISSIONE RESTAURO: BICI SPECIALE Fox Crime 09.00 GR 1 • 09.30 SANTA MESSA • GR 2 • 17.38 SEGUE NESSUNO E' PER-
10.30 GR 1 TITOLI • 10.35 LA BELLEZ- FETTO • 18.00 RADIO2DAYS • 19.30
E BARBECUE The History
Channel
SERA 16.30 SCRUBS Fox
16.55 I SIMPSON Fox ZA CONTRO LE MAFIE • 11.00 GR 1 • GR 2 • 19.45 GR SPORT • 19.50 ON
11.05 OGGI DUEMILA: LA BIBBIA • THE ROAD • 19.57 CATERSPORT •
17.55 MEGAFABBRICHE - 17.25 N.C.I.S. LOS ANGELES Fox 11.55 ANGELUS • 12.15 GR REGIONE • 21.00 POP CORNER • 22.30 GR 2 •
20.40 WHO DO YOU THINK YOU ARE? -- SKY CINEMA 1 doti e notizie: uno speciale che racconta tut-
CORVETTE National Crime 12.30 ANTEPRIMA SPORT • 13.00 GR 1 22.35 SEGUE POP CORNER
LISA KUDROW - II PARTE Due uomini e padri partono insieme per la Si- to quello che dovete sapere prima della gran- • 13.30 DOMENICA SPORT • 14.30 GR
Geographic 17.25 GLEE Fox
18.00 GLI EROI DEL GHIACCIO The
History Channel
STUDIO UNIVERSAL
Ogni settimana una star americana intra-
ria, un viaggio che cambierà le loro vite.
21.15 MANHATTAN
de Notte degli Oscar.
22.55 VIAGGIO NEL CINEMA AMERICANO
18.15 UNFORGETTABLE Fox Crime
18.20 TEEN WOLF Fox
1 • 14.50 TUTTO IL CALCIO MINUTO
PER MINUTO • 17.00 GR 1 • 18.00 GR RADIO3
STUDIO UNIVERSAL -- INTERVISTA RICHARD GERE 1 • 18.30 PALLAVOLANDO • 19.00 GR • 08.45 GR 3 • 09.00 PAGINA 3 •
18.55 MAYDAY: SCENA DEL prende, affiancata da un team di esperti, un 19.10 C.S.I. MIAMI Fox Crime 1 • 19.25 TUTTO BASKET • 20.05 09.30 UOMINI E PROFETI • 10.15 FILE
DISASTRO National affascinante viaggio alla ricerca delle proprie La complicata vita sentimentale dello sce- STUDIO UNIVERSAL 19.10 I GRIFFIN Fox ASCOLTA SI FA SERA • 20.10 DOMENI- URBANI • 10.45 GR 3 • 10.50 PASSIO-
Geographic radici con risvolti a volte sorprendenti. neggiatore televisivo Isaac Davies si staglia I maestri del cinema di Hollywood si raccon- 19.35 BOB'S BURGERS Fox CA SPORT • 20.45 POSTICIPO SERIE A • NI • 11.20 A 3: IL FORMATO DELL'ARTE
19.00 GLI EROI DEL GHIACCIO The 21.00 SKY CINE NEWS sullo sfondo di una manhattan intrigante, ma tano sulla mitica poltrona gialla. 20.00 I SIMPSON Fox 21.35 GR 1 • 23.00 GR 1 • 23.40 • 11.50 IL CONCERTO DEL MATTINO •
History Channel 20.05 C.S.I. MIAMI Fox Crime L'ARGONAUTA • 00.00 IL GIORNALE 13.45 GR 3 • 14.00 LE MUSICHE DEL-
SKY CINEMA 1 sempre piena di fascino. Due matrimoni fal- 23.05 THE SON OF NO ONE DELLA MEZZANOTTE • 00.30 BRASIL LA VITA • 14.50 RADIO3.RAI.IT • 15.00
19.55 INFERNO NEL TUNNEL DEL Novità e informazioni su tutto ciò che accade liti alle spalle e una relazione con una dicias- SKY CINEMA 1 20.30 I SIMPSON Fox ZAZA. ARTE, MUSICA, SPETTACOLO •
MONTE BIANCO National settenne in corso sono i tormenti esisteniza- Un poliziotto deve affrontare un terribile se- 21.00 LAW & ORDER: CRIMINAL 16.45 GR 3 • 16.55 DOMENICA IN CON-
nel mondo del cinema, in diretta da Hol-
Geographic li di un autore di testi televisivo. greto che lo vide protagonista da bambino. INTENT Fox Crime CERTO • 18.00 LA GRANDE RADIO •
lywood. 21.00 I SIMPSON Fox 18.45 GR 3 • 19.00 HOLLYWOOD
20.00 AFFARI DI FAMIGLIA: 22.35 FLUBBER - UN PROFESSORE TRA 23.05 ROMANTICA SARA
OFFERTA SEXY The History 21.00 PUZZOLE ALLA RISCOSSA 21.25 I GRIFFIN Fox PARTY: CINEMA ALLA RADIO • 20.15
Channel SKY CINEMA FAMILY
Le creature del bosco si ribellano ad un im-
LE NUVOLE
SKY CINEMA FAMILY
SKY CINEMA MAX
Brad e Sara si incontrano ed è subito attra-
21.50 BOB'S BURGERS Fox RADIO SIS RADIO3 SUITE. CONTEMPORANEA •
20.30 SEGUE RADIOTRE SUITE- IL CAR-
20.30 AFFARI DI FAMIGLIA: I 21.55 LAW & ORDER: CRIMINAL • 09.00 HIT ITALIA CLASSIFICA CON F. TELLONE • 23.30 DUE SULLA STRADA
REFERTI DI ELVIS The prenditore che vuole costruire nella loro fo- Uno svagato professore di chimica inventa zione. Lui però è in attesa dei risultati per INTENT Fox Crime ZAPPALÀ • 10.00 WEEK END SIS CON D. • 00.00 BATTITI
resta. una sostanza che gioca con le leggi di gravità. l’HIV. 22.15 NEW GIRL Fox MANNINO • 13.00 CATTIVE FREQUENZE
RADIOTELECOLOR
History Channel
20.55 IL FUTURO DELLA TERRA 21.00 THE FACULTY 22.45 OSCAR NOMINATION 2012 23.15 MR. JONES 22.45 HOMELAND - CACCIA ALLA IL MEGLIO CON G. ASTORINA. P. MILAZ-
SKY CINEMA MAX STUDIO UNIVERSAL SPIA Fox ZO • 15.00 HIT ITALIA CLASSIFICA CON
National Geographic SKY CINEMA MAX F. ZAPPALÀ • 16.00 DISCO SHAKE •
21.00 2012: L'ULTIMA PROFEZIA Quali sono le star che si contenderanno gli Il rapporto tra un affascinante quarantenne 22.50 LAW & ORDER: CRIMINAL • 07.00 NANDO SPILOTRI • 09.00 RO-
In una scuola dell’Ohio gli studenti si convin- 18.00 HIT SIS CON F. ZAPPALÀ • 20.00 BERTA LUNGHI • 12.00 CLAUDIO FAL-
The History Channel cono che i professori siano extraterrestri. Oscar 2012? Quali film sono i favoriti per ag- che soffre di psicosi maniaco-depressiva e la INTENT Fox Crime AIRPLAY (HEAVY ROTATION NO STOP) • LICA • 15.00 DIFFUSIONE NO STOP SO-
21.55 LA FORZA DEGLI ELEMENTI 21.10 IL PADRE E LO STRANIERO giudicarsi l’ambita statuetta? Curiosità, aned- sua psichiatra si trasforma in amore. 23.35 THE WALKING DEAD Fox 23.00 SOULSEARCHING - COMPO- LO GRANDI SUCCESSI • 17.00 CRI-
National Geographic 23.45 DEXTER Fox Crime STRADIO SHOW CON MICHEAL RUTTER STIANO DI STEFANO
DOMENIC A 19 FEBBRAIO 2012 LA SICILIA

a l ci n e m a COM’È BELLO FAR L’AMORE (NO 3D) Commedia


numero posti | M megaschermo | fparcheggio | iparcheggio custodito | sala climatizzata Rservizio bar |  accesso disabili | DD dolby digital | DS dolby digital sound | DBS dolby surround | DTS dolby DTS

10 Ingressi euro 40,00 validi tutti i giorni, e HUGO CABRET Fantastico - 2h06 14.55 RIPOSTO
.25
CATANIA
al peperoncino, con Fabio de Luigi e ricevi subito 1 biglietto omaggio (vedi JACK AND JILL Commedia - 1h 31 - 16,10 - MUSMECI 330||R|M CABARET
ABC 677||DS|R||M Claudia Gerini 16,30 - 18,30 - 20,30 - 22,30 regolamento). Raccolta Punti: vinci 18,15 - 20,20 - 22,25 Via Gramsci, 164 쎰329.4742107
Via P. Mascagni, 92 쎰095.535382 Via Etnea,256. 095/316798 Locale dotato biglietti omaggio! (vedi regolamento). Per informazioni e prenotazioni: WAR HORSE Candidato a 6 premi Oscar. Dal GATTO BLU:
stagione abbonamenti 2011/2012 con di tutti i comfort e delle massime tecnolo- Cinema E Pizza Party: la tua festa di com- 892.111(senza prefisso) servizio con regista Steven Spielberg, una storia epica «COCKTAIL 20 ANNI DI CABARET» 24 - 25 - 26
Enrico Guarneri. gie audio-video.dolby Digital Sr.D.E.X. pleanno è al Placet! Info 095/222685, pre- sovrapprezzo e sul sito www.thespaceci- di lealtà, speranza e amicizia tra un Febbraio. Prenotazione 095.312918 -
Cinema digitale 3d,la perfezione d’imma- notazioni alle casse. Consulta sempre nema.it Apertura Cinema: SAB E DOM cavallo di nome Joey e un giovane 095.7225340
ALFIERI MULTISALA gine e suono in sala 1 Antonioni. 3 sale cli- www.multisalaplanet.it per ogni aggior- 14,50 Altri Giorni 16,20 Spettacoli notturni ragazzo, Albert, che lo alleva e lo adde-
677||R||M|DTS|DBS matizzate.servizio di teleprenotazione namento. www.multisalaplanet.it (late shows) sabato/ Biglietti:Intero festivi
stra in Inghilterra durante la Prima Guerra
Via Duca degli Abruzzi, 8 쎰095.373760 posti gratuito dalle 17:00 alle 22:00 allo : e prefes. 7,50 euro; da lunedì a venerdì
Mondiale. ORE - 17.00 - 19.30 - 22.00
HUGO CABRET 3D. Una fantastica avventura fir- 095/316798. Servizio Bancomat. Siamo PER ADULTI (esclusi festivi e prefestivi) euro 6,30;ragaz- CONCERTI
zi fino a 10 anni euro 5,50,over 60 euro Cinema Musmeci Riposto su Facebook
mata Martin Scorsese, con Jude Law e anche su facebook aggiungete ai vostri FIAMMA |||DD per aggiornamenti in tempo reale.
Sacha Baron Cohen. Candidato a 11 premi amici «multisala Lo Pò Catania». Visitate il Via Fischetti, 2 쎰095.533017 5,00 ,under Card da lunedì a venerdì euro
Ingresso ridotto dai 3 ai 13 anni euro 3,50 PISCATOR
Oscar. Ore: 17.45 - 20.20 - 22.35. Sab. - e - 4,50; Martedì rosa solo per Donne euro
sito www.lopomultisala.it . Il Martedì il INCONTRI MORBOSI DI UN ELETTRICISTA IN Prima www.myspace.com/cinemamusmeci. «DONNA E BLUES» con Amanda Tosoni. 23
dom. - anche - spett. - ore - 16,15 - NO - 3D 4,50-anziani over 60 euro 5,00 Biglietti
cinema per tutti a soli 3,00euro (escluso Visione Assoluta- Produzione Italiana -con febbraio ore 21,30. Tel 095.386780
Spettacoli 3D: Intero euro10,00, Ridotto
COM’E’ BELLO FAR L’AMORE. Divertente com- proiezioni 3d). Intero feriali 5,00euro - Marina PEA E Monica Soave 09,00 - 22,00 euro 9,00 La proiezione del Film inizia SAN GIOVANNI LA PUNTA
media con Fabio De Luigi e Claudia Ridotto 4,00euro. Intero festivi,sab. e Dom. Confortevole Locale Climatizzato - circa 20 minuti dopo l`orario indicato CENTRALE
Gerini. Ore - 18,35 - 20,30 - 22,30. 6,50euro - Ridotto 4,50euro.universitari dal Proiezione Nostop - Ingresso Vietato AI www.thespacecinema.it Via S. Ten. Scalia, 37 쎰095.7411637
Intero feriali euro 6,00 - sab, dom e festivi Lun. al Ven. escluso proiezioni 3D : Minori DI 18 Anni IL GATTO CON GLI STIVALI animazione in
TEATRI
euro 6,50. Per 3D feriali euro 8,00 - sab, 4,00euro (esibendo alle casse libretto o CALTAGIRONE 35mm. ore - 16,45 - 18,35 - 20,25 - 22,00
dom e festivi euro 8,50. Ridotto feriali euro tassa).proiezioni 3D (listino Valevole Tutti I MESSINA CINE T. POLITEAMA 500||P|R||M|DTS PISCATOR:
La grande sala cinematografica più ricer-
4,00 sab, dom e festivi euro 4,50. Per 3D Giorni) Intero 8,00euro - Ridotto : 6,50euro. Via N. Giannotta, 15 쎰095.383294 Via Giardini Pubblici, 4 쎰0933.21508 . 095.386780 - Rassegna donne in scena,
euro 7,00. Martedi non festivi biglietto cata dalle famiglie - costo del biglietto
www.lopomultisala.it LA FIGA DEL BOSS con Jessica Fiorentino. COM’E’ E’ BELLO FAR L’AMORE Sala 1 ore - 18,30
d’ingresso sempre irrisorio. Da lunedi a Barbara Gallo in
ridotto per tutti euro 3,50. Per 3D euro 6,50. Vietato min. 18 anni . Apertura ore 9,00. - 20,30 - 22,30 giovedi euro 2,00. Da lunedi a giovedi per « LASCIAMI PARLARE « regia A. Orofino. Dal 24
Mercoledi non festivi ingresso a soli euro MULTISALA PARADISO (RECUPERO) Proiezioni no stop THE ARTIST Sala 2 ore - 18,30 - 20,30 - 22,30
3,00 per donne e universitari muniti di Via Duca degli Abruzzi, 69 쎰095.383596 tutti i bambini dai 3 anni e per gli studenti al 26 febbraio.
TRE UOMINI E UNA PECORA Sala 3 ore - 18,30 -
libretto. Famiglie ven, sab e dom sconto compresi gli universitari euro 1,50. Vi
40 CARATI - (MAN ON ALEDGE) Solo un piano SARAH | 20.30 - 22.30
per 2 adulti e 1 o 2 bambini + 1 pop corn spettacolare può spingerti oltre ogni limi- Via A. di Sangiuliano, 128 쎰095.7465362 Costo biglietto film normale intero euro aspettiamo BRANCATI:
omaggio. te. Sala Verde ore - 18,30 - 20,30 - 22,30 PORNO INFERMIERE A DOMICILIO con Sofia. 5,00 ridotto euro 4,00 martedi euro 4,00. SUGO FINTO di G. Clementi con Alessandra
SHAME vincitore coppa volpi. Sala Blu ore - Apertura - ore - 9,00 - no - stop - buio - in - Film 3D intero euro 8,00 ridotto euro 7,00 CINESTAR MULTIPLEX (I PORTALI)
Costanza e Paola Tiziana Cruciani. Regia
ARISTON MULTISALA 18,30 - 20,30 - 22, - 30 sala. Nuova produzione cinematografica martedi euro 7,00. Lunedi aperto 2500||h|f|DS|R||M|DTS|DDEX|DBS|DD
Via Montello, 62 쎰095.7515163 E. Coltorti. Oggi ore 17,30. Continua
600||h||M|DTS|DBS 2012. In prima visione assoluta dolby stereo. www.cineteatropoliteam.com
쎰095.441717 ALVIN SUPERSTAR 3 - SI SALVI CHI PUO’ ORE - Campagna Abbonamenti Stagione
Via Balduino, 17/B ODEON 600||DS|R||M|DTS|DBS
TRE UOMINI E UNA PECORA Di Stephan Elliott Via F. Corridoni, 19 쎰095.326324 ACIREALE CINE TEATRO S. ANNA 500||f|R||DTS 16.15 - 18.15 2011/2012 www.teatrodellacitta.it via
20,30 - 22,30 PARADISO AMARO Dal regista premio Oscar MARGHERITA MULTISALA V.le P.pe Umberto, 73 쎰0933.50563 40 CARATI ORE - 20.15 Sabotino, 4 - Tel. 095.530153
WAR HORSE Di Steven Spielberg con Emily di Sideways e A proposito di Schmidt, un 512||X|A|h|P||M|DBS|DD IN TIME ore - 18.30 - 20.30 - 22.30 LA VERITA’ NASCOSTA ORE - 22.35
Watson,Peter Mullan Candidato a 6 premi film appassionante con George Clooney. Via Cavour, 26 쎰095.601265 lunedi e martedi biglietto ridotto. JACK AND JILL ORE - 16.25 - 18.25 - 20.25 - MUSCO TEATRO STABILE:
Oscar 18,00 - 20,45 18.15 - 20.20 - 22.30. COM’E’ BELLO FAR L’AMORE CON F DE Luigi C
Mercoledi riposo settimanale. 22.25 IL TEATRINO DELLE MERAVIGLIE da Miguel de
THE IRON LADY Di Phyllida Lioyd con Meryl Intero feriali euro 6,00 - sab, dom e festivi Gerini Divertentissimo ORE - 17.00 - 19.10 - www.cineteatrosanna.it COME E’ BELLO FAR L’AMORE ORE - 16.40 - 18.40
Cervantes testo e regia Roberto Laganà
Streep Candidato a 2 premi Oscar 18,10 euro 6,50. Ridotto feriali euro 4,00 sab, 21.15 - 20.40 - 22.40
- 20,30 FIUMEFREDDO WAR HORSE ORE - 16.30 - 19.30 - 22.30
Manoli con Mimmo Mignemi. Ore 17,30 T.
dom e festivi euro 4,50. Martedi non festivi MILLENNIUM UOMINI CHE ODIANO LE DONNE
MULTISALA MACHERIONE D/3. Domani riposo. Bott. T. Verga 095
THE ARTIST Di Michel Hazanavicius con biglietto ridotto per tutti euro 3,50. Candidato A 11 Premi Oscar ORE - 17.30 - TRE UOMINI E UNA PECORA ORE - 16.35 - 18.35 -
600||h|DS|R| 7310888. Vendita biglietti on line www.tea-
John Goodman - Cannes 2011 vincitore Mercoledi non festivi ingresso a soli euro 20.30 20.35 - 22.35
Via Princ. di Piemonte, 90 쎰095.7762103
di 3 Golden Globe - Candidato a 10 3,00 per donne e universitari muniti di www.margheritamultisala.it BENVENUTI AL NORD ORE - 15.40 - 18.00 - 20.20 trostabilecatania.it. Dalle ore 16,30 bott. T.
CANDIDATO AL PREMIO OSCAR « THE IRON LADY «
premi Oscar 18,10 - 22,30 libretto. Famiglie ven, sab e dom sconto Biografico CON Meryl Streep ORE - 18,00 - - 22.40 Musco 095 7310854
ALBERT NOBBS Di Rodrigo García con Glenn per 2 adulti e 1 o 2 bambini. SPADARO 360||P|DS|R|M|DBS|DD 20,00 - 22,00. HUGO CABRET 3D ORE - 17.30 - 20.05
Close, Mia Wasikowska Candidato a 3 Via Galatea, 118 쎰095.601447 COM’E’ BELLO FAR L’AMORE IN 2 D Commedia MISSION IMPOSSIBLE: PROTOCOLLO FANTASMA ORE PICCOLO TEATRO:
premi Oscar 18,00 - 20,30 - 22,30 PLANET MULTISALA CHIUSO CON F.De Luigi E C.Gerini. ORE - 18,10 - - 22.45
LE TRE SORELLE di A. Cechov. Oggi, ore 17,30.
Tutti i mercoledì, esclusi festivi e prefestivi, 1048||h|f|R||M|DTS|DD Ingresso euro 5. Ridotto euro 4. Martedi 20,20 - 22,30. IN TIME ORE - 15.45 - 18.05 - 20.25 - 22.45
ingresso studenti euro 3. Tutti i martedì, V.le della Costituzione, 47 쎰095.334866 ridotto per tutti euro 4. Mercoledi donne Botteghino ore 17,00 - 20,00. Via F.
Martedi Chiuso PER Riposo Settimanale. PARADISO AMARO ORE - 15.40 - 17.50 - 20.20 -
esclusi festivi e prefestivi, ingresso unico COM’E’ BELLO FAR L’AMORE NO 3D. H. 1,40. euro 3,50. Da lunedi a venerdi Studenti www.multisalamacherione.com 22.40 Ciccaglione, 29 - Tel. 095.447603
euro 4. Divertente commedia con Fabio De Luigi euro 3,50. Scopri altre promozioni su Il massimo della tecnologia e del
e Claudia Gerini. Ore:18,25 - 20,30 - 22,35. www.cinemaspadaro.it. Per proiezioni GIARRE comfort con lo schermo più grande del TEATRO MASSIMO BELLINI - STAGIONE
CAPITOL MULTISALA 768|||M|DDEX Sab. - e - dom. - anche - spett. - ore - 16,20. scolastiche o riservate telefonare al CINE TEATRO GARIBALDI sud Italia. Apertura cinema e call center LIRICA 2012 - «TOSCA» di G. Puccini. stase-
Via Vicenza, 14 쎰095.506471 HUGO CABRET 3D. H. 2,06. Una fantastica 3478447859. www.cinemaspadaro.it 500||h|P|DS|R||M tutti i giorni dalle 17.15, sabato, domeni- ra ore 17,30 turno D
IN TIME con Justin Timberlake 18.00 - 20.30 - 22.30. avventura firmata Martin Scorsese, con Via Garibaldi, 30/A 쎰095.933972 ca, festivi e prefestivi dalle 15.15. Vendita
COM’È BELLO FAR L’AMORE con Fabio de Luigi Jude Law e Sacha Baron Cohen. BELPASSO C’OME BELLO FAR L’AMORE Brillante e diverten-
on line attiva 24 ore su 24. Lunedì, merco- TEATRO METROPOLITAN
e Claudia Gerini. 18.00 - 20.30 - 22.30. Candidato a 11 premi Oscar. 17,50 - 20,15 THE SPACE CINEMA te commedia suull’amore con F.De Luigi e
ledì e giovedì (esclusi festivi, prefestivi e
Martedì prezzo ridotto da Martedì a - 22,40. 2500||h|f|R||M|DTS|DDEX|DD Claudia Gerini ore - 18,30 - 20,30 - 22,30
anteprime) ingresso unico euro 6.00, per
FESTIVAL NAZIONALE DEL TEATRO dal 24 al
venerdì studenti universitari euro 3,00 JACK E JILL. H. 1,31. Commedia con Adam 40 CARATI Thriller - 1h 42 - 18,00 - 20,15 - giovedi chiuso per riposo 26/02/2012 presenta
studenti euro 4.50; martedì (esclusi festivi,
Lunedì chiuso per riposo settimanale Sandler, Al pacino e Katie Holmes. Ore: 22,35 STANNO SUONANDO LA NOSTRA CANZONE con
EDEN 200||h|R||M|DTS|DD prefestivi e anteprime) ingresso unico
18,35 - 20,40 - 22,40. Sab. - e - dom. - anche COM’ È BELLO FAR L’AMORE Commedia - 1h 40
Giampiero Ingrassia e Simona Samarelli.
Via A. De Gasperi, 45 쎰095.932690 euro 5.00; proiezioni 3D tutti i giorni intero
KING MULTISALA CINESTUDIO - spett. - ore - 16,30. - 15,00 - 17,10 - 19,20 - 21,40
40 CARATI. Thriller-Azione. 18,30 - 20,30 - euro 9.50, ridotto euro 8.00; lunedì e gio- Per informazioni e prevendita biglietti bot-
290||h|DS||M PARADISO AMARO. H. 1,50. Dal regista pre- STAR WARS EPISODIO 1: LA MINACCIA FANTASMA
Via A. De Curtis, 14 쎰095530218 22,30. vedì possessore di Ikea Family euro 4.00 teghino Teatro ore 10,00 - 13,00 - 17,00 -
mio Oscar di Sideway un film appassio- 3D Fantascienza - 2h 16 - 19.10
PARADISO AMARO di Alexander Payne, con nante con George Clooney. Ore: 18,15 - PARADISO AMARO Drammatico - 1h 55 - 16,35
Martedi Chiuso PER Riposo Settimanale. per film 35mm, euro 7.50 per film 3D. 20,00. Merc. riposo . Tel 095.322323
George Clooney; presentato al Torino film 20,30 - 22,45. Sab. - e - dom. - anche - spett. - 19,15 - 21,50 Scopri la convenienza dell’abbonamen-
festival 2011 ore - 18,00 - 20 - 30 - 22 - 30 MASCALUCIA to, 10 ingressi a soli 40 euro, validi tutti i
- ore - 16,00. ATM - TRAPPOLA MORTALE Horror - 1h 30 - 15,40 TEATRO METROPOLITAN
MODERNO 392||h|P|DS|R||M|DBS giorni, festivi e prefestivi compresi (esclu-
E ORA PARLIAMO DI KEVIN con Tilda Swinton, IN TIME . H . 1,43. Thriller con Justin - 17,45 - 19,55 - 21,55 « IL MEGLIO DI...» recital con Alessandro
Via Li Pani, 38 쎰095.7278246 se proiezioni 3d).
John C. Reilly; Presentato al Festival di Timberlake. Ore: 18,30 - 20,35 - 22,40. Sab. MISSIONE IMPOSSIBLE: PROTOCOLLO FANTASMA
Siani. Giovedi 23 Febbraio ore 21,00. Per
COM’E’ BELLO FAR L’AMORE Il nuovo film di www.cinestaronline.it
Cannes 2011 ore - 17 - 45 - 20 - 20 - 22 - 30 - e - dom. - anche - spett. - ore - 16,25. Azione - 2h12 - 16.25 - 22.05 Fausto Brizzi con Fabio De Luigi, Claudia informazioni e prevendita biglietti botte-
Lunedì e mercoledì (non festivi) per tutti Intero da lun a giov non festivi euro 6,00 COM’ È BELLO FAR L’AMORE 3D Commedia - 1h
Gerini e Filippo Timi ore - 18,10 - 20,30 -
gli studenti ed under 26 ingresso euro 3,00 ven, sab dom e festivi euro 7,00. Ridotto 40 - 15,30 - 17,50 - 20,10 - 22,30 TRECASTAGNI ghino Teatro ore 10,00 - 13,00 - 17,00 -
22,30 METROPOLITAN 800||DTS
- Martedì (non festivo) ingresso per tutti da lun a giov non festivi euro 4,50 ven BENVENUTI AL NORD commedia - 1h52 - 16.40 20,00 - Merc. riposo. Tel. 095.322323
Ampio parcheggio alle spalle del cine-
euro 4,00 www.cinestudio.eu sab dom e festivi euro 5,50. Film IN 3D: - 19.05 - 21.35 C.so Europa, 60 쎰095.7806615
ma.
Intero euro 8,50 Ridotto euro 7,50 (sospe- WAR HORSE Drammatico - 2h 27 - 16,00 - BENVENUTI AL NORD con Claudio Bisio, TEATRO VERGA - TEATRO STABILE:
LO PO’ MULTISALA 700||DS|R||M|DTS si tessere sconto e biglietti omaggio). 19,00 - 22.00 MISTERBIANCO Angela Finocchiaro e Alessandro Siani. LE ALLEGRE COMARI DI WINDSOR di William
Via Etnea, 256 쎰095.316798 Exclusive Card, Universitari E Studenti da TRE UOMINI E UNA PECORA Commedia - 1h 40 TRINACRIA 300||R||M|DTS l’attesissimo film più visto della stagione.
Shakespeare con Leo Gullotta. Ore 17,30
IN TIME Thriller con Justin Timberlake e lun a giov non festivi euro 3,50 ven non - 15.20 - 17.35 - 19.55 - 22.20 Via Roma, 209 쎰095.463366 Record d’incassi. Ore - 18,00 - 20,30 - 22,30
Siamo anche su facebook. Cerca Cine T. D/2.
Olivia Wilde 16,30 - 18,30 - 20,30 - 22,30 festivi euro 6,00 (vedi regolamento). IN TIME Thriller -1h 53 - 14,55 - 17,15 - 19,40 - BENVENUTI AL NORD con C. Bisio, A. Siani, A.
JACK E JILL Divertente commedia con Lunedi non festivi pop corn euro 1,00 + 22,10 Finocchiaro ore - 17,00 - 19,00 - 21,00 Trecastagni Domani riposo. Vendita biglietti on line
Adam Sandler, Al Pacino e Katie Holmes, pizza euro 1,00. Martedi non festivi bigliet- HUGO CABRET 3D Fantastico - 2h06 16.45 - Martedi prezzo ridotto euro 2,50. Consulta www.metropolitantrecastagni.biogspot.c www.teatrostabilecatania.it. Bott. 095
16,30 - 18,30 - 20,30 - 22,30 to ridotto per tutti euro 4,50. Movie Card: 19.25 - 22.20 su Internet Cinema Trinacria Misterbianco om 7310888
LA SICILIA DOMENIC A 19 FEBBRAIO 2012

26. lo SPETTACOLO

Bertè in playback. Morandi: «Solo un fallo da ammonizione»


SANREMO. Cartellino giallo da Gianni Morandi, che Per Morandi, «tutto sommato avevano cantato per anche tenuto conto del fatto che Loredana è un’artista
minimizza e parla di «fallo da ammonizione e non tre sere, non dovevano dimostrare di saper cantare. molto sensibile, molto emotiva. Non vogliamo essere
da espulsione», mentre serpeggia malumore tra E non è un danno ad altri artisti ma semmai a loro inutilmente punitivi. E poi, non ci deve dimostrare di
alcuni artisti in gara e cresce la perplessità della sala stessi, perché quando si canta in playback alla gente saper cantare». Lo staff di Gigi D’Alessio taglia corto:
stampa: l’uso del playback nel brano “Respirare” del arriva del freddo a casa». Interviene anche «La performance di venerdì per noi è stata
duo Loredana Bertè-Gigi D’Alessio, venerdì Gianmarco Mazzi: «Ero seduto in sala e non ho costosissima: abbiamo portato al Festival 100 ballerini
rivisitato in chiave dance con il dj Mario Fargetta, avvertito questa cosa. È vero che il regolamento va pagati di tasca nostra, così come pure i giochi di luci e
Relegate in coda le esternazioni di non è passato inosservato. «Ma questo benedetto
regolamento viene applicato al Festival?», si
applicato, ma bisogna anche avere un po’ di
sensibilità e intelligenza nella sua applicazione. In
laser. Un remix implica uno stravolgimento del pezzo
e dell’arrangiamento con un aumento di velocità che
Celentano e le gag di Luca & Paolo, chiedono in molti a Sanremo e sui social network. tre sere l’avevano cantata molto bene. Abbiamo era praticamente impossibile da proporre dal vivo».

le canzoni tornano protagoniste


nella serata finale. Una gara La serata
avvincente e incerta sino alla fine.
Il voto della sala stampa toglie il finale
podio a D’Alessio–Bertè

Sanremo è donna
Emma è la regina
poi Arisa e Noemi
GIUSEPPE ATTARDI
NOSTRO INVIATO

SANREMO. Il Festival si tinge di rosa con un


Tre canzoni disperate
podio tutto femminile. Emma è la nuova
regina della canzone italiana, nel rush fi-
nale prevale sul filo di lana su Arisa e
per la consacrazione
Noemi. La cantante di Non è l’inferno, par-
tita come favorita, conquista il trono do-
po averlo sfiorato l’anno scorso in coppia
delle eroine del talent
con i Modà. Per lei è una consacrazione. nologo, «prima nessuno deve capire cosa
E’ anche la vittoria delle eroine dei ta- dirò, dopo nessuno deve capire cosa ho
lent show. Emma e Noemi si sono affer- detto».
mate con “Amici”, mentre Arisa è stata ri- Nina Zilli, cofana alla Amy Winehouse,
lanciata da “XFactor”, dove ha ricoperto il movenze e voce alla Mina, sempre più so-
ruolo di giudice nell’edizione di Sky. Ma, migliante a un transformer, dà il via alla
soprattutto, nei primi tre posti canzoni gara con Per sempre. Loredana Bertè torna
tristi, disperate, drammatiche, specchio di a gracchiare, dopo il trucco del playback
un Paese in crisi, chiuso su se stesso, con di venerdì che le è costata una “ammoni-
una visione buia del futuro. zione”, e con Gigi D’Alessio ricostituisce la
Relegate in coda le esternazioni di coppia più trash del mondo con Respirare.
Adriano Celentano e la gag di Luca & Pao- Emma si conferma tra le favorite: canta
lo, le canzoni sono tornate protagoniste con pathos e si commuove. False “griffe”,
nella serata finale, dando vita a una gara riciclo del riciclo e cloni. E’ il leit motiv del con Dolcenera, la cui Ci vediamo a casa è
incerta e avvincente sino alla fine, compli- Sanremo di M&M. Nulla di nuovo per la LA TOP TEN già fra i brani più trasmessi dalle radio, e
ci il livellamento verso il basso dei brani, musica italiana. Volti e voci per la tv, per l’accoppiata Carone–Dalla con la banale
sintomo di un panorama musicale na- talent show o i “Migliori anni”. 1 – Emma “Non è l’inferno” Nanì. Noemi e Arisa continuano la loro ri-
zionale in crisi creativa, e un complesso Fuori dal coro Samuele Bersani, surrea- salita con le rispettive Sono solo parole e La
2 – Arisa “La notte”
meccanismo di voto che può sconvolgere le e intelligente di- notte. Eugenio Finardi manca l’”effetto
a ogni passaggio la classifica. Se il televo- scepolo della tra- 3 – Noemi “Sono solo parole” Vecchioni” con E tu lo chiami Dio, France-
to, dopo averle salvate, spinge le coppie dizione della sco Renga continua a inseguire i Cold-
vip Gigi D’Alessio & Loredana Bertè e Pier- canzone d’auto- 4 – Gigi D’Alessio – Loredana Bertè “Respirare” play ne La tua bellezza.
davide Carone con Lucio Dalla, gli orche- re italiana, ancora Ospiti internazionali i Cranberries che
strali premiano Arisa. La “golden share” in attesa però di 5 – Pierdavide Carone – Lucio Dalla “Nanì” riesumano il vecchio hit Zombie per poi
della giuria dei giornalisti è decisiva nel ri- una definitiva pro- presentare un brano dal nuovo album
pescare Noemi dal quarto posto e proiet- mozione in serie A. 6 – Dolcenera “Ci vediamo a casa” Roses.
tarla nella finalissima a tre scalzando co- Si resta in tema Luca & Paolo, dopo la gag “a luci rosse”
7 – Francesco Renga “La tua bellezza”
sì dal podio D’Alessio–Bertè, piazzatisi della puntata di martedì, vengono “sfrat-
provvisoriamente al terzo posto. La sfida Nina Zilli “Per sempre” tati” dalla fascia protetta e trasferiti intor-
conclusiva è decisa soltanto dal voto dei no alla mezzanotte, quando i minori do-
telespettatori. Eugenio Finardi “E tu lo chiami Dio” vrebbero essere già andati a nanna. Si ri-
Samuele Bersani con Un pallone fa il bis presentano in versione clown. Triste. Per
del premio della critica già incamerato nel Samuele Bersani “Un pallone” fortuna c’è l’ironia di Rocco Papaleo, final-
2000 con Replay, mentre Nina Zilli viene mente cantante. E il suo ballo della foca.
candidata a rappresentare l’Italia all’Euro-
song.
La serata si era aperta nel segno dell’a-
more, sulle note di All you need is love dei
Beatles. Sfilano coppie di gente comu-
ne che si baciano appassionata-
mente, mentre i corpi dei balleri-
ni compongono la scritta “love”
M&M, il triste addio
«Abbiamo fatto bene
sul palco e sullo schermo ap-
paiono i versi di Alda Merini e i
nomi dei personaggi simbolo della
Pace.
Dopo la farfallina di Belén Rodri-

nessuno ci ringrazia»
guez, il nude look mozzafiato di Ivana
Mrazova, la modella rimasta l’”oggetto 2 CELENTANO. Del suo passaggio
misterioso” del Festival. Bersaglio, con le apocalittico all’Ariston restano soltanto macerie. Fa
“bonone” dell’Ariston, della satira garba- un uso personale del servizio pubblico.
ta di Geppi Cucciari. «Ho capito che per ri-
manere impressa in questo Festival devi NOSTRO INVIATO candidandosi a una terza edizione a inizio di
scendere senza qualcosa: io ho scelto le settimana. Ha capito però che la seconda volta
scarpe», debutta l’attrice sarda all’Ariston. SANREMO. Il sorriso è sempre solare, ma il volto consecutiva gli è stata fatale. Come accadde
E a Morandi inchinatosi per infilargliele, tradisce la stanchezza. E l’amarezza. Per le cri- proprio al presentatore siciliano. Ma non riesce
chiede: «Ti spiace se non dico parolacce? tiche, per le polemiche, per l’ingratitudine. a individuare dove ha sbagliato.
So che ti metterò un po’ in imbarazzo se Gianni Morandi non se l’aspettava di conclu- «Sono felice della serata di venerdì e di tutto
non le dico». Poi, rivolta al pubblico, indi- dere così la sua esperienza sanremese. Pensa- l’andamento del festival per cui ho ancora entu-
ca il conduttore: «Quest’uomo ha resisti- va almeno di ricevere i ringraziamenti da par- siasmo – ribadisce – La serata di giovedì e quel-
to a tutto, alle polemiche, alle telepromo- te dei vertici Rai per il suo impegno. «Speravo la iniziale sono state eccezionali. E sono felice di
zioni. Saluto il direttore di Rai1 Mazza, il
direttore artistico Mazzi e quello che vi
che ci ringraziassero per aver portato Celenta-
no al Festival e per aver fatto un buon lavoro».
Mazzi lascia, Morandi saluta chiudere con un uomo che ha fatto la storia del
Festival e della musica italiana. Un Festival fuo-
ha fatto il Vaticano questa settimana,
mazzo». E non manca di intervenire sul
Da viale Mazzini invece sono arrivati rimprove-
ri e moniti. E il buon servito.
mesto. La Rai dà loro il ri dal contesto? Forse – ragiona Morandi – sia-
mo tutti alla difficile ricerca della normalità e il
tema del giorno, mostrando gli scatoloni 5 GIANNI MORANDI. Tradito dagli amici. Una rottura non consensuale. Perché Moran- benservito: si cambia Festival riflette questo disorientamento, ma
contenenti «le postille del contratto di Celentano compreso. La stanchezza e l’amarezza di si era innamorato del Festival e cominciava a quando il venerdì porti oltre 11 milioni di spet-
Celentano»: tra queste una relativa al mo- per la prima volta velano il suo sorriso solare. sentirsi a suo agio nei panni di Pippo Baudo, tatori davan-
DOMENIC A 19 FEBBRAIO 2012 LA SICILIA

lo SPETTACOLO .27
per #sanremo 2013 sono già dal titolo #cosadiràcelentano. @samieobserver sintetizza:
stati ingaggiati due @Pietroraffa scrive: «Il «Abituato ai nostri politici che CASILLO: VOLEVO FARE BELLA FIGURA
coccodrilli, un orangotango, problema è in quanto tempo prima sparano cavolate e
due serpenti e un’aquila lo dirà». Dopo l’intervento del dopo ritrattano, Celentano SANREMO. Alessandro Casillo è il vincitore dei Giovani. Sicuramente la fama tv ha giocato in
reale» scrive @gastanuke. In Molleggiato, valanga di perlomeno è coerente». Per suo favore. «Sono credente e una suora di Sanremo, suor Argia, mi ha regalato un rosario, co-
mezzo tantissima critiche e insulti per il suo @gcarosi «Dolores indica gli me portafortuna», racconta Alessandro un po’ intimidito. Idolo delle teenager, Casillo, 15 an-
promozione per programmi nuovo sermone contro i spettatori in sala mentre dice ni, padre chef e mamma infermiera, lanciato dal talent show di Gerry Scotti “Io canto” su Ca-
IL SUCCESSO DELLA FOCA
Rai. Se n’è accorto giornali cattolici. zombie zombie zombie». nale 5, alla fine della sua performance è scoppiato a piangere: «Sono abituato a vedere le ra-
La gara è veloce. @tvblog si @fattoquotidiano che twitta: @Fam_Cristiana risponde con Emma, Arisa e Noemi si gazze che urlano, avere davanti a me dei signori anziani che si alzavano e mi battevano le ma-
chiede: «Si poteva far cantare «Il livello di markettismo è così centinaia di tweet: «Unto del giocano la vittoria, ma ni, mi ha commosso». La notorietà tv ti ha aiutato? «Ho avuto la possibilità di farmi conosce-
10 cantanti entro le 22.30. Chi alto che potevano andare in Signore: sa che cos’è la vera @Koshkac va oltre: «Mentre ci re prima di venire qui. Io volevo solo salire sul palco e fare bella figura». Racconta: «Faccio una
l’avrebbe mai detto». Nelle onda su Media Shopping». religione, la vera politica,il sorbivamo #sanremo i Taviani vita normale. Finora ho dovuto mantenere un’immagine, molti mi seguono per quello. Non
pause il balletto tormentone. Grande attesa per Celentano, vero Gesù, i veri giornali. I bar hanno vinto a Berlino». ho mai pensato a Sanremo come a una gara dove devi vincere. Volevo fare una bella espe-
«Visto il successo della foca, si crea addirittura un hashtag sono pieni di tipi così». E LUCA CILIBERTI ALESSANDRO CASILLO rienza. Per me è già una vittoria aver fatto tutto questo in così poco tempo. ».

CLOWN E CRANBERRIES. Truccati da clown, IN GINOCCHIO DA GEPPY. «Ho capito che


Luca e Paolo hanno pregato il signore dei comici e dei per rimanere impressa in questo Festival devi
pagliacci perché nessuno si prenda troppo sul serio. Ospiti scendere senza qualcosa: io ho scelto le scarpe», dice
internazionali della serata sono stati i Cranberries, nella Geppy Cucciari scalza. Morandi, in ginocchio, l’aiuta a
foto la cantante Dolores O’Riordan rimetterle. Sopra l’abbraccio tra Papaleo e Max Giusti

Celentano non si scusa. E il pubblico: «Canta»


Rilancia la sfida al mondo cattolico, ma in forma più morbida. «I vescovi hanno fatto finta di non capirmi»
GIUSEPPE ATTARDI PROTAGONISTA
NOSTRO INVIATO

SANREMO. E’ riuscito nel suo intento: di-


struggere il Festival, per farlo rinascere.
Come scrisse nel 2004 sul Corriere della
Sera. Da ospite si è trasformato in padro-
ne di casa, lanciando “bombe”, lasciando
soltanto macerie. Ha monopolizzato le
prove, occupato il palcoscenico, accen-
trato su di sé tutte le attenzioni, irritato i
cantanti in gara e i direttori di giornali, in-
dignato il Vaticano, soprattutto ha offerto
uno spettacolo men che mediocre.
«I media coalizzati contro di me. Non ho
Non contento, ieri sera è tornato sul detto che Avvenire e Famiglia cristiana
luogo del delitto. Questa volta senza
“bombe”. Lo stacco, rispetto al Festival, è devono chiudere». Morandi commosso:
meno netto. Anzi, lancia un segnale di- «Adriano non odia nessuno». Dalla sala
stensivo, accettando di entrare in scena
dopo l’esibizione dei dieci Big per evitare fischi e applausi. Ma è ancora polemica.
così di interferire con la gara. Ma non ha Garimberti: «Fuori contesto»
alcuna intenzione di porgere l’altra guan-
cia. Tutt’altro. Rilancia la sua sfida, anche
se la ammorbidisce.
Dopo aver riflettuto per tre giorni, Ce- attentato allo Stato», debutta nell’unico Perché, insiste Celentano, è stato inter- blico. Vogliono sentirlo cantare, Lui inve- e Lui legge quello che ha scritto nel com- coro/ e si comportano come degli impuni-
lentano sceglie di replicare «pubblica- monologo del suo intervento dopo aver pretato male il suo attacco alla stampa ce vuole parlare. «Perché mi dite basta?», puter in questi giorni di segregazione nel- ti”. Se non è una invettiva anche questa.
mente» all’ondata di sdegno suscitata dal cantato Thirteen women di Bill Haley. cattolica. «Non ho detto che Avvenire e Fa- chiede. «Fatemi finire, interessa anche la suite di un residence attiguo all’Ari- Il Celentano cantante è però migliore di
suo intervento nella serata d’esordio del Soltanto un prete, don Mario, ospite di miglia Cristiana “devono” chiudere, anche voi». E quando, alla fine dell’intervento, ston. quello messianico, del tuttologo qualun-
Festival. Per precisare. Nella forma. Non Mara Venier in televisione, continua perché non ho il potere per farlo, come sfida la gente a contestarlo, viene subissa- Anche quando intona La cumbia di chi quista. E gli applausi del teatro esplodono
nei contenuti. “Rettifiche”, in gergo gior- Adriano, «ha capito ciò che i vescovi han- qualcuno non ha esitato di chiudere qual- to dagli applausi. cambia è predicatore. “Se c’è qualcuno quando finalmente Adriano torna il Mol-
nalistico, per non incorrere nelle ire del di- no fatto finta di non capire». Invece anche cosa. Sono contento se restano, io non Ogni minuto dei trenta concessigli per che c’ha voglia di ballare/ si faccia avanti si leggiato e, insieme con Gianni Morandi,
rettore generale della Rai, Lorenza Lei, ed il paladino del giornalismo d’inchiesta, auspico la chiusura. Potete restare aperti, il suo secondo intervento fa scorrere un faccia avanti/ se c’è qualcuno che c’ha vo- intona Ti penso e cambio il mondo, altra
evitare il rischio di strascichi legali che Marco Travaglio, «non ha resistito ad ma tornate a parlare di Dio. Se volete inve- brivido ai dirigenti Rai seduti in platea e al glia di cambiare/ si faccia avanti si faccia canzone del nuovo album, chiudendo i
avrebbero messo a rischio il sontuoso affondare il coltello nella piaga, non mia, ce parlare di politica, allora cambiate te- dg Lei che lo segue da Roma attaccata al avanti/ i funzionari dello Stato italiano/ si 27 minuti più lunghi per la Rai e per il Fe-
contratto da 700mila euro (destinati in so- ma vostra piaga – accusa – Perché alla fi- stata». E indica la linea editoriale che i televisore. Tutti vorrebbero essere all’in- fanno prendere spesso la mano/ inizian stival. All’Ariston si tira un sospiro di sol-
lidarietà, unica luce nelle tenebre). Anche ne la vostra piaga è sempre più profonda, due giornali cattolici dovrebbero adotta- terno del “gobbo” dove soltanto un uomo bene e finiscono male/ capita spesso che lievo: «Celentano ha fatto il suo lavoro in
perché Lui è una vittima «della corpora- vi distolgono dal capire. Affinché non pos- re. di fiducia del Clan ha inserito i discorsi di li trovi a rubare/ e fanno cose che stan be- modo corretto e attento: c’è soddisfazio-
zione dei media che si è coalizzata per an- siate capire, estrapolano una frase, cam- Durante il monologo, tra un sorso d’ac- Celentano per evitare intrusioni o con- ne solo a loro/ a usufruire di vantaggi esa- ne per il suo discorso, vicino agli uomini,
dare contro di me, neanche fossi reo di un biando anche il modo dei verbi». qua e una pausa, viene interrotto dal pub- trolli censori preventivi. Il “gobbo” scorre gerati/ così abbandonano ogni tipo di de- alle donne, alla realtà. E’ stato bello ascol-
tarlo», è la valutazione a caldo che arriva
da ambienti della Rai. Sapremo oggi se an-
che i vescovi sono della stessa opinione.
Morandi è commosso: «Non me lo di-
menticherò mai. In questi dieci minuti
con Adriano ho rivissuto tutte le immagi-
ni della mia vita, di quando ero ragazzino
e cercavo di imitarlo. Quindi mi sono
emozionato un po’ tanto. Sono veramen-
te felice. Adriano ama la musica, ama San-
remo, ama la gente, i giornali, i media.
Adriano non odia nessuno».
Cantano insieme. Sono la storia della
musica italiana e cantano di un mondo
5 CANZONI. Livellamento verso la 10 ROCCO PAPALEO. Lo sguardo 4 DONNE. Ivana Mrazova resta l’”oggetto 5 OSPITI. Latitanti in un Festival autarchico che sta cambiando. L’amore dopo la guer-
mediocrità, come nel campionato di calcio stralunato, visionario e poetico sul Festival. E’ un misterioso”. Belén Rodriguez si prende la scena al risparmio. Patti Smith e Brian May illuminano ra, dopo le “bombe”. Sì, il mondo sta cam-
italiano. Mancano i “picchi” della scorsa edizione. alieno. Il suo ballo della Foca diventa un tormentone. grazie alla farfallina inguinale. la serata dei duetti internazionali. biando. Ora anche il Festival si dovrebbe
adeguare.
-ti al televisore è un risultato eccezionale, con- nigni, questa volta non è accaduto. E’ stato il Fe- rino del direttore generale della Rai, Lorenza Lei. L’ho rilanciato e gli ascolti sono stati sempre al- Immediate le reazioni. Per il presiden-
siderando come sta cambiando la televisione stival dello sguardo all’indietro. Tutt’altro che «Mi ha dato molto dispiacere leggere la lette- ti. Ora è il tempo di una pausa». te della Rai Garimberti è «di cattivo gusto
ormai frammentata da una proposta enorme: sobrio e serio come l’immagine dell’Italia che ra della Lei – si lamenta Mazzi – perché emer- Ad ascoltarlo c’è il direttore di Rai1, Mauro che Celentano sia tornato ad attaccare i
internet, le satellitari. Tenere questa media di Monti vuole offrire al mondo e che i tempi di ge che invece che un bravissimo artista, Celen- Mazza. Poco prima aveva “sottoscritto” la lette- giornali cattolici, e totalmente fuori conte-
ascolti per tante sere è un miracolo. Non ci cre- sacrifici e crisi impongono. E’ tornato alla sta- tano sia un delinquente senza qualità. Io l’ho ra di Lorenza Lei. Ora tace. E va via, senza un sa- sto sono le teleprediche». Famiglia cri-
devo neanche io. Non è facile stare sempre sul- gione delle polemiche, delle divisioni, delle letta così. Non mi sembra una nota rispettosa. luto, senza una stretta di mano. Senza quel gra- stiana replica con ironia su Twitter: «Fac-
lo stesso livello. Sono contento, le canzoni piac- mutande, delle farfalline, della scurrilità, delle Peraltro ci sono lati contrattuali che dovevano zie che M&M si aspettavano. ciamo una colletta per l’artista persegui-
ciono, le radio le trasmettono, ho fatto questo invettive. restare riservati». E’ la premessa per l’annuncio I ringraziamenti arrivano. Dopo le dimissio- tato?». Il direttore di Avvenire, Marco Tar-
lavoro con passione con Gianmarco Mazzi, so- Morandi però difende il suo amico Celentano, dell’addio. «Meditato – tiene a precisare Mazzi ni. Da parte della vicedirezione generale della quinio: «la delusione resta e s’aggrava. E
no soddisfatto di come sta andando». che da ospite si è trasformato in padrone di ca- – deciso già un mese fa prima del Festival». E Rai. E per ribadire la «fine di un percorso stori- come s’è capito ieri sera in diretta tv non
«Stiamo tecnici», ripete. Ma il suo Festival sa espropriandogli l’Ariston e il Festival. Ma spiega: «Considero concluso questo percorso. E’ co importante. E’ già noto a tutti che il prossimo è solo nostra». E il clan? Uscendo dall’Ari-
non ha nulla del governo Monti. Tutt’altro. Un Morandi è un buono. E corre a dar man forte al meglio fermarsi, perché penso di aver esaurito Festival sarà gestito dalla Direzione Intratteni- ston dopo l’esibizione del marito, così
Festival che non hanno captato il cambiamen- suo compagno d’avventura sanremese, Gian- tutte le idee su questa manifestazione. In que- mento, che dovrà ricostruire insieme a Rai1 Claudia Mori si è rivolta al consigliere
to in corso nel Paese. Se l’anno scorso si era da- marco Mazzi, l’altra “M”, l’altro direttore artisti- sti anni, che sono stati sette, con l’aiuto di Lucio una nuova squadra vincente». Insomma, grazie d’amministrazione della Rai Antonio Ver-
ta l’impressione di aver sentito in anticipo il co. Colui il quale è riuscito nell’impresa di por- Presta e di altri artisti, come Bonolis e Morandi, per essere andati via. ro: «Complimenti per la buffonata che
vento della svolta, con la serata dell’Unità e Be- tare Celentano al Festival e che adesso è nel mi- mi sono dedicato alla ricostruzione del Festival. G. ATT. avete organizzato».
28. LA SICILIA DOMENIC A 19 FEBBRAIO 2012
LA SICILIA

© L' utilizzazione o la riproduzione, anche parziale - con qualunque mezzo e a qualsivoglia titolo - degli articoli e di quant'altro pubblicato in questo giornale sono assolutamente riservate, e quindi vietate se non espressamente autorizzate dall'editore. Per qualunque controversia il Foro competente è quello di Catania

Redazione: viale O. da Pordenone, 50 tel. 095 330544 cronaca@lasicilia.it e provincia domenica 19 febbraio 2012

MASCALUCIA. E’ polemica ACICATENA. Fallisce il colpo BRONTE. «Punto nascite»


sulle bollette dell’acqua al BdS con un’auto-ariete corteo contro la chiusura
Protestano i consumatori perché la società che gestisce Tentativo in piena notte: il vetro blindato dell’istituto di Ieri la manifestazione per evitare la paventata chiusura
37 il servizio fa pagare all’utenza i costi della manutenzione 39 credito resiste all’urto e i malviventi sono costretti a fuggire 43 del reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale

SCONVOLGENTE SCENARIO DI UN CONTROLLO DEI CARABINIERI IN VIA DELLA CONCORDIA PICCO DI TRAFFICO SU DUE DIRETTRICI

«Di notte bambini di 10-12 anni Oggi bollino rosso


sfruttati per lo spaccio di cocaina» su Etna e Statale 114
Denunciato a piede libero il pusher 21enne mentre i ragazzini si sono come volatilizzati Controlli anti-alcol fino a notte
Era da tempo che a Catania non si sen- ne in piena attività, i militari si sono re- pando attraverso le strette viuzze del VIA FRATELLI GUALANDI Quella odierna s’annuncia come una forze dell’ordine e di soccorso. Obbli-
tiva parlare di bambini usati per spac- si conto che a consegnare la cocaina ai quartiere e a nulla è valso tentare di delle domeniche più trafficate e criti- go di catene al seguito sulle strade
ciare droga. È successo ancora, per numerosi clienti erano due bambini inseguirli; è probabile infatti che ab- che dell’anno per il traffico. Nel Cata- dell’Etna, per tutti invito alla pruden-
giunta in orario notturno a San Cristofo-
ro, precisamente in via della Concordia.
dell’apparente età di 10-12 anni, circo-
stanza che è stata successivamente con-
biano trovato rifugio in un androne o
che siano riusciti a raggiungere le pro-
Padre e figlio nese, infatti, le gite fuori porta saran-
no su due direttrici: sull’Etna per gli
za e al rispetto del codice della strada.
Anche se il rientro sarà scaglionato, fi-
È accaduto ieri, quando la mezzanot-
te era trascorsa da mezz’ora. I carabinie-
fermata anche dai diversi consumatori
fermati dopo l’acquisto della droga. Pa-
prie case, che si suppone non siano di-
stanti dal luogo dello spaccio. Il maggio- soci in «affari» appassionati della neve e in direzione
Acireale, soprattutto, per il Carnevale.
no alle prime ore del mattino di do-
mani la Stradale non mollerà i con-
ri avevano predisposto un servizio di
«osservazione» proprio per reprimere le
fiorenti attività di spaccio che in quel
re che lo spacciatore, una volta contat-
tato dai «clienti» e incassato il denaro,
desse precise indicazioni ai due bambi-
renne è stato denunciato a piede libero.
Non sappiamo ancora se i due ragaz-
zini siano parenti del pusher denun-
nello spaccio Sono previste di conseguenza delle
ore critiche con picchi di traffico: al
mattino tra le 8 e le 10 verso la mon-
trolli, specie quelli anti-ebbrezza.
Per farsi un’idea del traffico previ-
sto, basti il dato relativo alla domeni-
quartiere sono all’ordine del giorno; in-
fatti, nonostante le continue attività
ni per consegnare le dosi; una sorta di
precauzione per non farsi beccare con
ciato, perché quest’ultimo sembra che
abbia negato persino la loro partecipa-
della cocaina tagna, dal primo pomeriggio in dire-
zione di Acireale sia da S. Gregorio in-
ca di Carnevale dello scorso anno,
quando la Polizia stradale del com-
delle forze dell’ordine e i numerosi ar- la roba in mano. zione al reato. A 12 anni si dovrebbe nesto A18 che sulla Statale 114 a valle, partimento di Catania in tutta la Sici-
resti di spacciatori, i trafficanti conti- Quando i militari sono intervenuti studiare e giocare, altro che spacciare. per la sfilata dei carri allegorici. Qua- lia orientale rilevò la presenza sulle
nuano imperterriti nelle loro attività. per interrompere il traffico i due bam- Che futuro hanno questi bambini? PAGINA 31 si 150 agenti della Polizia stradale sa- strade di 400mila veicoli.
Osservando uno spacciatore ventunen- bini si sono come volatilizzati, scap- G. Q. ranno all’opera, insieme a tutte le altre AGATINO ZIZZO

UNO STUDIO DI IRES CGIL. In provincia di Catania appena il 27,8% degli occupati sono stabili SULLA SS 92 VICINO ALLA STAZIONE DI MOTTA

Scontro frontale tra auto


«Posto fisso» solo per 3 su 10 muore anziana di Paternò
ISOLE ECOLOGICHE Anche i dati di un recente studio dell’I- TESTIMONIANZA A MARGINE DELLA PROTESTA DEI FORCONI
res Cgil confermano quello che tutti
sappiamo: il «posto fisso» è diventato
«Il nuovo rinvio un miraggio, soprattutto per i giovani
e tanto più per le donne. Altro che ra-
Storia
del Consiglio gazzi mammoni, altro che monotonia.
Nel nostro territorio dilaga la preca- di Sergio
danneggia rietà e la disperazione. Su 303.000 oc-
cupati i lavoratori dipendenti sono ben
223.000, eppure la maggior parte di
«Ormai vivo
la differenziata» loro sono precari e soltanto 84.251 ha
un’occupazione a tempo indetermi-
di carità»
nato, un dato che equivale al 27,8% de-
La mancata approvazione gli occupati. Per le donne tra i 15 e i 24 Ieri i pescatori catanesi, i Forconi e il
del regolamento sulle isole anni la situazione è ben più dramma- Movimento Forza d’Urto sono scesi in
ecologiche ritarda ancora tica: solo il 5,42% ha un lavoro sicuro e piazza e con loro tanti disoccupati co-
per i giovani in genere questo dato me Sergio che racconta la sua storia.
l’apertura dei tre impianti. raggiunge appena il 13,5%. SONIA DISTEFANO PAG. 32
L’ALLARME E LO SPRECO PINELLA LEOCATA PAG. 33
L’assessore all’Ecologia
Un tragico impatto frontale, avvenuto sportato con l’elisoccorso all’ospedale
Torrisi non nasconde il
IL PIANO PREVEDE ANCHE LA DELOCALIZZAZIONE DI UFFICI DEL TAR E DELL’AVVOCATURA ieri intorno alle 15 lungo la strada sta- Cannizzaro. Meno gravi quelle del cit-
rischio di una disaffezione tale 92, nei pressi della stazione ferro- tadino extracomunitario, condotto al-
dei cittadini verso la viaria di Motta S. Anastasia, ha spezza- l’ospedale SS. Salvatore di Paternò.
raccolta differenziata. Da Cittadella to la vita di una signora paternese di
73 anni, Anna Valore. La vittima era a
La salma, su disposizione dell’auto-
rità giudiziaria, è stata trasportata nel-
tenere in considerazione
anche lo spreco di risorse: giudiziaria bordo di una Fiat Seicento, guidata dal
marito e verosimilmente diretta a Pa-
l’abitazione della vittima. Sul luogo,
per gli accertamenti del caso, sono in-
per i tre impianti - più
volte vandalizzati - sono a Librino ternò, che, in corrispondenza dell’in-
crocio con la strada provinciale 77 -
per cause da accertare - si è scontrata
tervenuti i carabinieri e i vigili del fuo-
co di Paternò guidati dal caposqua-
dra Carmelo Porto. Presenti pure i can-
stati spesi due milioni.
CESARE LA MARCA PAG. 30
c’è il progetto con una Citroën Xsara che procedeva
in senso opposto.
tonieri Anas, che hanno provveduto
alla ripulitura del manto stradale, e
A condurre quest’ultimo mezzo un gli agenti della Polizia militare di stan-
C’è un progetto per la nuova cittadella giu- cittadino tunisino residente a Catena- za a Sigonella. I due autoveicoli sono
diziaria che dovrebbe sorgere a Librino. E’ nuova, regolarmente dotato di paten- stati posti sotto sequestro dall’autorità
Lavori in vista stato presentato lo scorso 15 novembre. te di guida italiana. L’impatto si è veri- giudiziaria. Inevitabili i disagi lungo
a Picanello Prevede oltre agli uffici giudiziari aggiun-
tivi la delocalizzazione di uffici comunali,
ficato sul lato anteriore destro dei due
autoveicoli: la signora, rimasta inca-
l’arteria: chi era diretto a Catania, in
particolare, ha dovuto attendere fino
Da questa settimana di quelli del Tar, dell’Avvocatura distrettua- strata tra le lamiere, è morta sul colpo. alle 17,30 prima di poter riprendere re-
manutenzione in via Gianni le e delle commissioni tributarie provin- Feriti, invece, i due conducenti. Più golarmente a circolare.
DAMIANO SCALA PAG. 30 ciale e regionale. BONACCORSI PAG. 31 critiche le condizioni del marito, tra- GIORGIO CICCIARELLA
LA SICILIA DOMENIC A 19 FEBBRAIO 2012

30. CATANIA

Isole ecologiche Una maggioranza sfilacciata


non ha garantito il numero
in breve

e nodi politici legale per il sì al regolamento,


necessario per l’apertura
ESPIAZIONE PENA
In carcere per ricettazione e falsità
L’altro ieri sera, la squadra mobile, in
esecuzione di un provvedimento
emesso dalla Procura della

«Delegittimati dal Consiglio Repubblica di Catania, ha arrestato il


cinquantenne Giuseppe Sapienza.
L’uomo dovrà espiare una condanna
a un anno, cinque mesi e ventotto

dopo lo stop ai centri raccolta» giorni dopo essere stato riconosciuto


colpevole di ricettazione e falsità
materiale.

UDC
L’assessore Torrisi: «Così è difficile chiedere la collaborazione dei cittadini» Convocato il prossimo 25 febbraio
il primo Comitato provinciale
CESARE LA MARCA dopo il completamento degli impianti, il È stato convocato, a cura del
UNO SPRECO DI 2 MILIONI
loro mancato utilizzo per una infinita se- segretario provinciale del partito
La distanza tra il «palazzo» e i cittadini, rie di intoppi burocratici e tecnici, i raid Salvo Calogero, il primo Comitato
patologia della politica con la «p» minu- 776.874 a ripetizione di vandali e ladri - non si provinciale dell’Udc eletto nel
scola fatta di tanti piccoli e grandi episo- capisce perché adesso proprio il regola- recente Congresso del 29 gennaio
di che minano alla base il patto tra chi Costo a base d’asta inclusi oneri mento, atto peraltro già predisposto e scorso. L’assemblea degli eletti si
amministra e chi ha espresso col voto la di sicurezza per la semplicemente da votare in Aula, debba terrà il 25 febbraio prossimo, alle 10,
propria fiducia, si è come materializzata realizzazione del centro di prolungare questa odissea amministra- all’hotel Nettuno, alla presenza del
nelle ultime ore nel mancato e inutil- raccolta di viale Tirreno tiva legata anche alla falsa partenza del- segretario regionale Gianpiero D’Alia.
mente quanto lungamente atteso pas- l’Ato Rifiuti. Prolungando, anche, il ri- Nel corso dell’incontro si procederà
saggio che avrebbe dovuto portare al- 495.329 schio di ulteriori danni e rimandando un all’elezione della Direzione
l’approvazione in Consiglio comunale passaggio atteso dai cittadini quale quel- provinciale a cui, in via esclusiva a
del regolamento dei tre centri comuna- Costo a base d’asta inclusi oneri lo dei premi in buoni benzina o del su- termini di Statuto, spetta il compito
li di raccolta per l’incremento della diffe- di sicurezza per la Accanto al titolo l’impianto di viale Tirreno, l’unico già pronto, sopra quello di via permercato (sulla Tarsu è inapplicabile di approvare su proposta del
renziata. Questi sono costati complessi- realizzazione dell’impianto Gianni a Picanello, dove servono ulteriori interventi, mentre lavori più radicali lo sgravio economico possibile per la ta- segretario provinciale e sulla base
vamente circa due milioni di euro, oltre di Picanello dopo i danni dei vandali sono necessari in via Ameglio (foto d’archivio) riffa) in base alla quantità di plastica, degli indirizzi del Comitato
a tutti gli interventi fatti (e ancora da fa- carta, cartone e alluminio portata agli provinciale, il programma di attività
re) per riparare i danni dei vandali. 736.391 via Generale Ameglio ha assunto nel ché - dopo una vicenda caratterizzata fin impianti. E nonostante la crisi, il valore del partito nella provincia, anche e
Invece in aula sono mancati numero tempo un valore non solo reale ma an- dalla fase dell’avvio dei lavori, nel 2006, maggiore dei premi legati alla differen- soprattutto per quanto attiene la
legale e necessaria coesione della mag- Costo a base d’asta inclusi oneri che simbolico sempre maggiore, tanto dalle polemiche sollevate dai residenti ziata starebbe forse nel ridare un mini- linea politica da tenere in vista delle
gioranza, sia giovedì che venerdì, per un di sicurezza per la da fotografare oggi più di tante altre, nel timore di cattivi odori e rifiuti fuori mo di fiducia ai cittadini, riducendo prossime amministrative. Nella
passaggio indispensabile per aprire in- realizzazione della struttura nella realtà di Catania, la distanza tra controllo vicino casa, dopo lo sforzo del- quella distanza che rischia di diventare composizione della Direzione
tanto ai cittadini con regole e orari defi- di via Ameglio a Nesima cittadini e istituzioni ormai diffusa e tra- l’Amministrazione per garantire che un abisso tra loro e la politica, se è anco- provinciale «sarà dato ampio risalto
niti l’unico impianto già in grado di fun- sversale a livello nazionale. Questo per- nulla di tutto questo sarebbe accaduto, ra possibile. alla presenza dei giovani e,
zionare, quello di viale Tirreno, incenti- soprattutto, di donne, già peraltro
vando con dei bonus in base a peso e ti- ben rappresentate all’interno del
pologia il recupero dei vari materiali, IN SETTIMANA L’AVVIO DELLA MANUTENZIONE PER UN PAIO DI SETTIMANE Comitato provinciale». A tal
nella speranza di poter presto spalanca- proposito è preciso intendimento

Isola di Picanello, dopo i vandali i lavori


re anche i cancelli della struttura di Pica- della segreteria provinciale
nello, che riporta ancora i segni delle ri- procedere alla nomina del
petute visite dei vandali, e in tempi me- responsabile femminile provinciale.
no brevi quelli del centro di via Ameglio, Non si prevede la figura del
molto più pesantemente danneggiato. Cominceranno questa settimana i lavori per riqualificare dove compiere ogni tipo di attività criminale. Adesso chie- “portavoce”, quindi, le
«Adesso come si fa a parlare ai cittadi- l’oasi ecologica di via Gianni. Parola dell’assessore all’Am- diamo che gli interventi di recupero siano eseguiti solo do- comunicazioni ufficiali del partito
ni di raccolta differenziata, o della neces- biente Claudio Torrisi che, nel corso dell’incontro con la cir- po la consegna dell’impianto - prosegue Condorelli - altri- saranno fatte dal segretario
sità di separare i rifiuti organici - afferma coscrizione di "Ognina-Picanello", ha spiegato modalità e menti c’è il rischio che, nel giro di pochi giorni, tutto ritor- provinciale.
l’assessore all’Ecologia Claudio Torrisi - tempistiche per rendere funzionale una struttura che il ni allo stato di degrado iniziale».
adesso è ancora più difficile guadagnare quartiere aspetta da anni: «Gli interventi dureranno circa Altra questione al centro della conferenza dei servizi è la UFFICIO CASA
la fiducia degli utenti proprio nel mo- due settimane - afferma Torrisi - in seguito sarà consegna- distribuzione dei kit sulla differenziata. Il consiglio di quar-
Da martedì nelle agenzie BdS
mento in cui chiediamo collaborazione ta alla ditta a marzo». tiere ha chiesto l’aumento dei giorni e del personale addet-
in pagamento il contributo 2009
per far funzionare il servizio, come con- Per rendere l’oasi ecologica fruibile sarà necessario ripri- to alla distribuzione. Il motivo? Le code che si formano da-
tinueremo a fare». Un rischio in più di stinare i condizionatori e lo scaldabagno rubati oltre a sosti- vanti agli uffici circoscrizionali con tempi d’attesa lunghi an- L’Ufficio Casa comunale ha reso noto
«delegittimazione» e crollo di fiducia co- tuire servizi igienici ed i vetri danneggiati di porte e finestre. che ore: «Ci sono solo due dipendenti della "Ipi Oikos", pre- che da martedì 21 febbraio in tutte le
munque da evitare in una fase delicatis- Lavori da migliaia di euro che prevedono anche il discer- senti solo il lunedì e il mercoledì mattina, a fronte di una agenzie del Banco di Sicilia-Unicredit
sima del servizio di raccolta dei rifiuti, in bamento del cortile da sterpaglie ed erbacce oltre alla pie- utenza quotidiana di 50-60 persone - sottolinea Condorel- sarà in pagamento il contributo
cui i conti non tornano soprattutto per na accessibilità ai quattordici contenitori per il recupero del li - bisogna raddoppiare gli operatori a disposizione oppu- affitto anno 2009. Gli aventi diritto si
l’umido, che non dovrebbe finire in gran vetro, della plastica e della carta rimasti finora desolata- re aumentare i giorni di ricevimento, garantendo anche un dovranno recare negli sportelli
parte in discarica come ancora succede. mente vuoti: «Riattivare questo impianto vorrebbe dire turno pomeridiano, per ottenere il kit». Una possibilità che bancari muniti di valido documento
La questione degli impianti realizzati lanciare un segnale importante per tutto il territorio - am- l’assessore Torrisi non esclude a priori anche se precisa che di riconoscimento e codice fiscale.
con fondi comunitari dall’Ato Catania mette il presidente della II circoscrizione Alessandro Con- «occorre il parere favorevole dell’azienda responsabile del-
Ambiente su terreni comunali al viale dorelli - complice il totale stato di abbandono e la mancan- la distribuzione dei sacchetti». VILLAGGIO S. AGATA
Tirreno, in via Gianni a Picanello e in za di vigilanza l’impianto è diventato una terra di nessuno DAMIANO SCALA
Oggi rientro in sede per la 12ª
candelora della festa agatina
a.b.) Oggi, alle 8, anche la candelora
del Villaggio S. Agata, al termine della
sua prima partecipazione alla festa
agatina come 12° cereo
processionale, assieme
all’associazione cattolica "Uniti per
Agata" della parrocchia S. Croce,
uscirà dalla Cattedrale per ritornare
nella sede allestita nel suo quartiere
dal presidente e fondatore Salvo
Russo. Prima di lasciare piazza
Duomo, i portatori e i devoti agatini
del cereo, accompagnato dalla banda
musicale diretta dal m° Giulio
Virgillito, condivideranno un
momento di festa coi "confratelli" di
2 "storiche" candelore: la
"bersagliera" dei Pescivendoli e il
Primo Cereo dei Rinoti.
DOMENIC A 19 FEBBRAIO 2012 LA SICILIA

CATANIA .31

Riqualificare Il piano prevede anche la


delocalizzazione di uffici comunali
Scartata l’ipotesi palazzo delle Poste.
Nominato anche il Responsabile
In breve

il quartiere e quelli delle commissioni


tributarie provinciale e regionale
unico del procedimento: è l’ing.
Rosario Leonardi
S. BERILLO VECCHIO /1
Furto di energia elettrica in edificio pericolante
Venerdì mattina gli agenti delle volanti hanno constato che in
un edificio di via Reggio, a San Berillo Vecchio, erano stati
manomessi due contatori dell’Enel e dunque hanno avviato

Cittadella giudiziaria, per il Tar e l’Avvocatura indagini per identificare chi esattamente, azionando il
marchingegno, rubava l’energia elettrica. La scoperta è stata
fatta casualmente allorquando sono stati chiamati i vigili del
fuoco da alcuni residenti preoccupati del fatto che i vecchi

c’è un progetto per l’insediamento a Librino muri di un palazzetto presentassero alcune crepe. Constatata
poi la presenza di fili della luce penzolanti, sono stati chiamati i
tecnici dell’Enel che si sono subito accorti della manomissione
dei contatori. Concluso il sopralluogo, la palazzina è stata
Tutto concentrato su Librino per lo giudicata inagibile e i pochi inquilini invitati a sgomberare.
sviluppo della legalità di un quartiere SEL: «NO
che fin troppo tempo è stato conside- ALL’AUMENTO
rato un dormitorio e un’area scollega- DELL’IMU» SAN BERILLO VECCHIO /2
ta dal resto della città attraverso il Sel ha tenuto ieri una conferenza
Una denuncia per macellazione abusiva
miglioramento del contesto urbano, stampa sull’aumento dell’Imu.
economico e sociale. L’amministra- All’incontro sono intervenuti Nello stesso vecchio edificio in cui le volanti, venerdì scorso,
zione Stancanelli lo va dicendo da an- Marcello Failla “Rinascita” e hanno scoperto i contatori della luce, gli agenti hanno
ni e adesso sta mettendo in pratica i Enrico Giuffrida del circolo denunciato un uomo che in quel momento stava uccidendo
primi provvedimenti per trasferire «Rinascita» che hanno alcuni ovini; l’uomo dovrà così rispondere di macellazione
nel quartiere sud molti uffici anche se denunciato le gravi abusiva. Sul posto sono stati chiamati anche i veterinani
in verità ancora di concreto non c’è responsabilità del sindaco, «che dell’Asp. I Vigili del Fuoco hanno dichiarato inagibile lo stabile,
nulla. continua ancora oggi a mentre i tecnici dell’Enel hanno accertato la manomissione di
C’è già in atto il piano per il recupe- nascondere la grave crisi due contatori Enel: pertanto, sono in corso indagini al fine di
ro del palazzo di cemento che do- finanziaria». «Il Comune denuncia identificare gli autori del relativo furto di energia elettrica.
vrebbe ospitare due direzioni comu- oggi una grave difficoltà dovuta
nali. Due giorni fa il sindaco ha ricevu- al ritardo dei trasferimenti
to il presidente del Catania calcio, An- statali. Ciò è la prova di una VILLAGGIO SANT’AGATA
tonio Pulvirenti che ha presentato la persistente crisi di liquidità che è
Furto in cabina elettrica, 25enne ai domiciliari
proposta di realizzare uno stadio nuo- all’origine del ritardato
vo a Librino, nell’area di San Teodoro pagamento degli stipendi a 830 Il 25enne Giuseppe Boscarino è stato arrestato venerdì
e accanto il centro direzionale del Co- dipendenti Amt. In questi anni il dagli agenti delle Volanti per essersi impossessato di
mune che consentirà all’amministra- sindaco in mille occasioni ha materiale metallico e apparecchiature asportate rubati
zione etnea di risparmiare oltre due decantato il presunto miracolo LA RIPRODUZIONE VIRTUALE DELLA NUOVA CITTADELLA GIUDIZIARIA CHE DOVREBBE SORGERE A LIBRINO una cabina elettrica, al Villaggio Sant’Agata. Il giovane è
milioni l’anno di fitti passivi. Da tem- del risanamento. Ma in verità - stato fermato mentre trasportava la
po inoltre si parla anche della possibi- hanno continuato Failla e lificazione di Librino denominato ziaria con accanto gli uffici del Co- metri quadrati, gli uffici giudiziari refurtiva (tre carcasse di trasformatori
lità di realizzare nel quartiere la nuo- Giuffrida - Stancanelli ha «Centro direzionale secondo il ma- mune. Il 20 dicembre, con provvedi- 23mila900, il Tar 10mila400, l’Avvo- Brt per illuminazione pubblica, 4
va questura e di edificare la cittadella ripetutamente nascosto la verità. ster plan del centro urbano di Librino» mento dirigenziale, è stato nominato catura distrettuale 3mila080 mq e le condensatori, due isolatori e un
giudiziaria al posto dell’ex palazzo I buchi di bilancio non possono che prevede la delocalizzazione degli anche il Rup del procedimento. Si commissioni tributarie 3mila080me- serbatoio di olio per trasformatori) a
delle Poste di viale Africa che cade essere sempre ripianati dai uffici del Comune, degli uffici giudi- tratta dell’ingegnere Rosario Leonar- tri quadrati. Inoltre il progetto preve- bordo di una motoape. Al giovane gli
ormai a pezzi. cittadini con l’aumento dell’Imu ziari, del Tribunale amministrativo di della direzione Lavori pubblici del de una struttura ricettiva da 11mi- agenti hanno contestato il reato di
Proprio su questo argomento il 15 per corpire i buchi regionale, dell’Avvocatura distrettua- Comune. la600mq e un centro polifunzionale guida senza patente, oltre che quello
novembre del 2011 l’Ufficio stralcio dell’amministrazione le dello Stato e delle Commissioni tri- Secondo il master plan del centro di 4mila oltre a verde attrezzato e di trasporto di rifiuti pericolosi. Il
(ex ufficio Poteri speciali) ha presen- Stancanelli». butarie provinciale e regionale. urbano LIbrinogli uffici comunali parcheggi pubblici. giovane è stato poi sottoposto agli
tato il progetto di finanza sulla riqua- Una vera e propria cittadella giudi- avranno una estensione di 29mila600 GIUSEPPE BONACCORSI G. BOSCARINO arresti domiciliari.

DUE ARRESTI DEI CARABINIERI NEI PRESSI DI VIA GALERMO, IL PADRE GIA’ CONDANNATO PER ASSOCIAZIONE MAFIOSA
In via Fratelli Gualandi, nei ambienti mafiosi del clan strati perché ritenuti pro-
Genitore pressi di via Galermo, padre Mazzei (’i carcagnusi) e suo vento di attività illecità. Do-
e figlio, sono stati arrestati figlio Eugenio Minnella, po le formalità entrambi so-
e figlio dai carabinieri della compa- 21enne, colti in flagranza di no stati trasferiti in piazza
gnia di Fontanarossa per reato nel pomeriggio di ve- Lanza. Nel 2010 il padre ha
spacciatori spaccio di cocaina. Sono nerdì scorso. Addosso sono riportato, nel processo d’ap-
Claudio Natalizio Minnella, stati loro trovati alcuni invo- pello denominato «Traforo»,
in società 46 anni, sorvegliato speciale lucri di cellofan e 105 euro, una condanna a 6 anni e 10
di Ps e ritenuto legato agli soldi che sono stati seque- mesi per mafia MINNELLA PADRE MINNELLA FIGLIO
LA SICILIA DOMENIC A 19 FEBBRAIO 2012

32. CATANIA

Il dramma Si occupa di telecomunicazioni,


ma quando è scaduto il
«Da anni desidero farmi una
famiglia, per fortuna non l’ho
GARIBALDI DI NESIMA

Oggi Cardiologia aperta


del lavoro contratto, dopo qualche
rinnovo, lo hanno lasciato a casa
potuto fare, oggi vivo in un
monolocale con quattro persone»
informazione e prevenzione
Le malattie cardiovascolari rappresentano la prima
causa di morte nei Paesi occidentali. In Italia 240mila
persone (di cui 110mila circa sono uomini e 130mila

Storia di Sergio, 40 anni, tecnico disoccupato donne) muoiono ogni anno per malattie dell’apparato
cardiocircolatorio. Se si è cardiopatici, diabetici, obesi,
ipertesi o si ha il colesterolo elevato, se si è parenti di un
paziente con queste patologie, o solo se si vuol saperne

«Vivo grazie all’aiuto della Caritas e di amici» di più su infarto del cuore, ipertensione, scompenso e
prevenzione del rischio cardiovascolare, è bene
partecipare alla giornata di informazione scientifica in
favore dei pazienti cardiopatici e dei loro congiunti,
aperta a tutti i cittadini oggi dalle 9
Ha aderito al Movimento dei Forconi sperando nello Statuto siciliano alle 12 nella Cardiologia dell’ospedale
Garibaldi-Nesima diretta dal dott.
Michele Gulizia. «Con l’aumentare
Sguardo serrato sotto l’ombra di uno "La protesta è iniziata come voce dell’età cuore e vasi sanguigni
dei cappellini blu del Movimento degli agricoltori, pescatori, autotra- possono diventare meno pronti a
dei forconi e un grande cartello ap- 78,49% sportatori, ma poi tutti si sono resi reagire allo sforzo e ad altri stimoli ed
peso al collo che in sintesi racconta L’INCREMENTO delle conto che la chiave di volta è l’appli- essere più esposti allo sviluppo di
la storia di un lavoratore deluso dal- persone che per la prima cazione di quanto ci è negato da an- MICHELE GULIZIA malattie - afferma il dottor Gulizia -.
le porte che ripetutamente il siste- volta hanno bussato alla ni, lo Statuto siciliano. Questo dareb- Se invece riusciamo a mantenere stile
ma occupazionale siciliano chiude Caritas registrato tra be modo a tutti di poter vivere e di vita sano e pratichiamo regolare attività fisica, i
in faccia a chi per lavorare invece ce settembre e novembre. non di sopravvivere a stento". cambiamenti associati all’invecchiamento sono meno
la mette proprio tutta. Nei tre mesi precedenti Alla sua età, in cui in Italia, e anco- marcati e si può non solo aggiungere anni alla vita, ma
"Ho 40 anni, sono disoccupato, da l’aumento era stato del ra di più in Sicilia, si è considerati soprattutto vita agli anni». Dopo sarà aperto al pubblico
7 mesi vivo con quel poco che mi 60%. 41,26% LA "giovani" perché inseriti in percorso un ambulatorio per misurare la pressione sino alle 14.
passa la Caritas e con l’elemosina di PERCENTUALE di professionale tutto in salita, senza «La nostra Cardiologia aderisce all’iniziativa
qualche amico". Parole forti che la- persone che si sono certezze né prospettive, ma già "vec- "Cardiologie Aperte - per il tuo cuore" organizzata dalla
sciano di stucco per il coraggio che ci rivolte al centro di chio" per i Paesi più evoluti, Scavone Fondazione Hcf Onlus dell’Associazione nazionale
vuole nel mettere in piazza quel- ascolto per un bisogno ieri si è limitato a raccontarci il suo medici cardiologi ospedalieri (Anmco) "Dammi il tuo
l’impegno e quella dedizione che, legato all’alloggio. sogno. "È una vita che cuore, ne avrò cura", per sostenere la ricerca clinica
nonostante tutto, in Sicilia si tra- DISOCCUPATO DA SETTE MESI HA PORTATO COSÌ IN STRADA LA SUA DRAMMATICA CONDIZIONE desidero farmi una famiglia - dice - innovativa in cardiologia - continua Gulizia -. E il
sformano in un fallimento profes- 30-65 ma in questo momento ringrazio programma di questa giornata in ospedale prevede info
sionale. Ma il protagonista di questa per la linea dei carabinieri, per la la Caritas e per qualche amico…". Dio che non l’ho potuto fare. Lavoro sul mantenimento di un corretto stile di vita; la
storia, Sergio Scavone, non ha timo- LA FASCIA D’ETÀ degli Prefettura, per diverse banche. Mi è Ora dal 16 gennaio Scavone ha ade- sei mesi e poi sto altri sei mesi sen- distribuzione gratuita dell’opuscolo informativo
re a raccontarsi. In fondo sa che ha uomini italiani che si scaduto il contratto. Mi è stato rin- rito attivamente alla protesta porta- za lavoro. Ho una compagna, che ha "Mantieni giovane il tuo cuore"; la sensibilizzazione degli
fatto tutto il possibile per realizzar- rivolgono alla Caritas. novato un paio di volte da un’azien- ta avanti dal Movimento dei Forconi. due bambini e vive con sua madre. intervenuti alla campagna di prevenzione "Un sms a S.
si. Tra i 20 e i 50 anni l’età da, come fanno tutte le società di Ca- Per questo ieri ha partecipato alla Io ho una stanza. In un monolocale Valentino" al 45505 per sostenere con 2 euro ricerca e
"Sono un tecnico delle telecomu- delle donne. tania. Poi sono stato lasciato a casa. manifestazione che si è snodata lun- quattro persone come le ospito?" cura delle malattie cardiovascolari.
nicazioni specializzato, ho lavorato È da sette mesi che se non fosse per go via Etnea. SONIA DISTEFANO ANGELO TORRISI

Il trans aggredito, «solidarietà»


E i «Forconi» di nuovo in strada da Autonomia in movimento e Prc
Ormai sfiduciati e sfiancati dal "peso" della politica - come dicono nei lo- In merito alla notizia riguardante l’aggressione di
ro striscioni - i pescatori catanesi, il Movimento dei Forconi e Forza d’ur- Michelle Santamaria, il trans di Licata, avvenuta in un
to ieri, appoggiati dal Gar, sono scesi nuovamente in strada, proprio do- pub del centro storico la notte di San Valentino, i
ve era scoppiata la protesta, per chiedere al Comune la convocazione di consiglieri comunali del gruppo Autonomia in
un Consiglio straordinario aperto a tutti per discutere e accogliere le lo- movimento - Tringale, Corradi e A. Messina - esprimono
ro 10 istanze volte ad agevolare e tutelare i lavoratori siciliani. Alle 10 il la loro «solidarietà al ragazzo e alla sua famiglia per un
corteo si è mosso dalla Villa Bellini per concludersi, alle 14, in piazza Uni- atto vile e meschino che ha trasmesso un’immagine
versità. "Chiederemo anche alla Provincia di ascoltarci e di sedere alla negativa della città» e invitano Michelle e la sua famiglia
Camera di commercio - ha detto Fabio Micalizzi, rappresentante dei pe- «a fare insieme con noi un giro del centro storico».
scatori -. Siamo molto preoccupati inoltre per il settore della pesca. Sem- Rifondazione comunista parla di «vigliacca aggressione»
bra che sia stato eliminato dal consiglio camerale. Scriveremo a tutte le ed esprime solidarietà a Michelle, «riconoscendole il
istituzioni e presenteremo un dettagliato esposto in Procura. Il prossi- coraggio di essersi esposta con una denuncia pubblica,
mo 6 marzo tutti i pescatori ci riuniremo nuovamente a Palermo". e le augura di rimettersi al più presto e di avere sempre
S.D. QUI SOPRA E NELLA FOTO A SINISTRA DUE MOMENTI DELLA PROTESTA DI IERI A CATANIA la forza di difendere la sua libertà».

Le immagini delle auto sono solo indicative

CON LA GAMMA GPL O METANO DI FIAT


VIAGGI SPENDENDO LA METÀ.
GAMMA GPL FIAT AL PREZZO DEL BENZINA
finanziamento con anticipo zero e INTERESSI zero.
TAEG 1,87% Gpl al prezzo del benzina, offerta valida su motori GPL di Punto, Bravo, Panda Classic, 500, Idea. Consumi ciclo comb. (l /100 Km): GPL da 6,4 a 8,3; bz da 4,9 a 6,3. Emissioni Co 2 (g/km): GPL da 104 a 134; bz da 113 a 146 Es. finanz.: Bravo GPL Active,
pr. promo 15.450€ (IPT escl.). Anticipo 0€, 36 rate mese 441,45€, imp. tot credito 15.764,62€, (incl. spese pratica 300€, Bolli 14,62€), imp. tot. dovuto 15.903,44€, spese Rid 3,5€/rata, spese invio e/c 2,81€ anno, TAN fisso 0%, TAEG 1,87%.
Salvo approvazione Valida fino al 29.2.12. Fogli Informativi su www.sava.it. Mess. Pubb. a scopo Promozionale. www.fiat.it

A.B.AUTO (Catania) – LUPO&DELUCA (Paternò) - OSCARAUTO (Misterbianco)


DOMENIC A 19 FEBBRAIO 2012 LA SICILIA

CATANIA .33

Dossier lavoro Per i giovani tra i 15 e i 24 anni la


situazione più drammatica: ha un
Il segretario generale Villari:
«Assistiamo ad una disperazione
CGIL FP CONTRARIA ALL’IPOTESI

«I militari nella Pa?


dell’Ires Cgil lavoro stabile solo il 13,5%, dato
che crolla al 5,42% per le donne
la cui "monotonia" rischia di
durare per tutta la vita lavorativa»
Una cosa impensabile»
All’ordine del giorno la possibilità che i
militari vengano spostati nella Pubblica
amministrazione, secondo la soluzione

Solo il 27,8% degli occupati ha un «posto fisso» indicata dal ministro Di Paola al fine di
ridimensionare e modernizzare le Forze
Armate e il controverso sistema di
valutazione del personale. Per la

Aumentano i precari, i disoccupati e i disperati Funzione pubblica Cgil , che ieri ha


tenuto un’assemblea alla quale ha
partecipato il segretario generale della Fp
Cgil Gaetano Agliozzo, da Noemi Manca
PINELLA LEOCATA to dal dottor Tuccio Cutugno incro- ché, anche in questo caso, non è detto E le cose non vanno bene neppure a della Fp Cgil Difesa nazionale, e da
LAVORO IN NUMERI ciando i dati di Istat, Inpd, Inpdap, Uf- che si tratti di «posti fissi». Infatti chi un’occupazione la trova perché Armando Garufi della segreteria
Il posto fisso? Nel nostro territorio ficio del Lavoro. Uno studio che de- 57.706 lavoratori sono dipendenti spesso di tratta di lavoro precario e provinciale, «è impensabile spostare i
più che una speranza è un sogno, una 303.000 occupati scrive il mondo del lavoro del nostro pubblici iscritti all’Inpdap, mentre mal pagato che non consente di af- militari nella pubblica amministrazione
fantasia, e non solo per i ragazzi in for- nella Provincia di Catania territorio mettendo a nudo tante mi- 26.545 sono dipendenti dei comparti frontare i costi della gestione di una mentre si discute di esuberi. Già oggi la
mazione, ma anche per chi, non più di cui stificazioni. Innanzitutto un dato, il privati, dunque occupati nel settore casa e di una famiglia. E, anche in que- pubblica amministrazione deve
giovane, da anni si presenta sul mer- dato: il «posto fisso» è una realtà mi- dell’industria, del commercio, dell’ar- sto caso, a pagare pegno sono soprat- affrontare una pesantissima cura
cato del lavoro in bilico tra inoccupa- 223.000 lavoratori noritaria, peraltro in via di estinzione. tigianato etc. e dunque in settori e in tutto le donne e i giovani. Nella pro- dimagrante in seguito alla riforma
zione, disoccupazione e precarietà. E dipendenti dei quali I dati del 2010 ci dicono che nella pro- aziende in cui, a causa della crisi, è in vincia di Catania risultano occupate Brunetta, e i singoli enti sono chiamati a
se non si riesce a trovare un lavoro, se soltanto vincia di Catania, corso un grave 6.000 le donne tra i 15 e i 24 anni. «A comunicare i propri esuberi in base ai due
non si ha un reddito minino per prov- su 303.000 occu- processo di ridi- queste bisogna sottrarre le poche tagli consecutivi del 10% agli organici,
vedere alle necessità della vita, allora 84.251con rapporto pati, i lavoratori a mensionamento donne imprenditrici e le 2.246 ragaz- operati dallo scorso governo». Per il
non resta che la famiglia, l’unica rete di lavoro a tempo tempo indetermi- con i tagli che ze cosiddette lavoratrici parasubor- sindacato, «chiedere alle stesse
di sostegno del nostro Paese, fino a indeterminato e questo nato sono soltanto questo compor- dinate, cioè assunte con uno dei diver- amministrazioni di mandare in mobilità
quando sarà in grado di tenere. equivale al 84.251, il 27,8% del- ta. si contratti di collaborazione con un personale qualificato per poi assorbirne
I governi tecnici e di destra dovreb- la forza lavoro oc- A questo si ag- reddito medio pro capite annuo di altro in esubero dalle Forze Armate, con
bero rimproverare solo se stessi se gli 27,8% forza lavoro cupata. Eppure i la- giunge - come ri- 2.261 euro». La conclusione è dram- una formazione non adatta all’offerta di
italiani restano fino ai 30/40 anni a ca- occupata voratori dipenden- vela la ricerca del matica: può contare su un’occupa- servizi pubblici, significherebbe non aver
sa di mamma e papà. C’è solo la fami- ti sono la stragran- dottor Cutugno - zione stabile sono il 5,42% delle giova- ben chiara la gravità della situazione».
glia su cui contare, e lo sanno bene an- 5.000 i lavoratori in de maggioranza che, sempre nel ni donne, un dato di gran lunga peg- «E’incomprensibile come un progetto di
che loro e i loro figli dal momento cassa integrazione degli occupati, ben SUSANNA CAMUSSO E ANGELO VILLARI 2010, i lavoratori giore di quello, pure pesantissimo, re- queste dimensioni non sia stato discusso
che l’unica occupazione sicura che 223.000. In teoria i in cassa integra- lativo ai giovani in generale tra i qua- con chi ha il polso della situazione.
oggi si trasmette da padre in figlio è 3.300 i precari della conti non tornano. E, invece, sì perché zione erano 5.000 e che anche i lavo- li soltanto il 13,5% è occupato a tempo Pensare di poter con una mano
proprio quella delle professioni libe- scuola, dell’università e di questi 223.000 18.610 sono iscrit- ri un tempo considerati sicuri, quali indeterminato . ridimensionare le amministrazioni
rali e delle corporazioni. E non è un del pubblico impiego ti all’Inps come lavoratori parasubor- quelli nel pubblico impiego, non sono «Altro che monotonia del posto fis- pubbliche e con l’altra utilizzarle per
caso che un numero sempre crescen- dinati, 98.134 sono stati assunti a tem- più tali. Nello stesso anno, al netto so - commenta polemico il segretario risolvere un problema, vuol dire ritenere
te di giovani siciliani e catanesi, dopo 5,42% le donne tra i po determinato (dati Ufficio del la- dei pensionamenti - 1.100 persone - generale Angelo Villari -. Qui a Catania il lavoro pubblico un ammortizzatore
la laurea, emigri al Nord e all’estero 15 e i 24 anni con voro ), 966 con contratti di inseri- all’Inpdap sono state registrate 3.300 assistiamo alla disperazione della pre- sociale e non una leva per lo sviluppo».
nel tentativo di trovare lavoro, disper- un’occupazione stabile mento, 2.905 come apprendisti, iscrizioni in meno, cioè 3.300 occupa- carietà e della disoccupazione, una In un recente incontro con la Fp
dendo così risorse e tagliando alle ra- 17.096 con contratto di somministra- ti in meno, «un numero che corri- monotonia che rischia di durare per nazionale, il ministro Di Paola ha indicato
dici la possibilità di un rilancio della 13,5% i giovani, zione, 1.038 fanno i tirocini formati- sponde esattamente a quello dei pre- l’intera vita lavorativa degli individui. il piano decennale di attuazione del
nostra terra. maschi e femmine tra i 15 vi. Ne consegue che soltanto 84.251 cari della scuola, dell’Università, del Precarietà che include un’insidia du- processo, che prevede riduzione di
Un quadro che conosciamo bene. A e i 24 anni, con un lavoro persone possono contare su un rap- pubblico impiego, in genere non ri- rissima: non poter accedere a quel strutture e personale, militare (20% di
dargli corpo, un corpo fatto di dati, è a tempo indeterminato. porto di lavoro a tempo indetermina- confermati a causa degli effetti delle credito bancario che a volte consente 183 mila - 40 mila unità) e civile (33% di
adesso il dossier dell’Ires Cgil, elabora- to. Indeterminato ma non sicuro, per- riforme del Governo Berlusconi». di costruirsi un futuro solido». 30 mila - 10 mila unità circa).

«Fondo "trasversale" per aiutare nuove imprese»


DOMANI UN SEMINARIO

Provincia, agevolazioni
Quale sviluppo al Sud. Iniziativa del Pd con Berretta e Fassina: «Le nostre proposte per ridare valore a Catania» ai giovani professionisti
Ridare valore a Catania dopo dieci anni di immo- Durante l’incontro, moderato dalla responsa- fine una città più solidale e sostenibile». Le agevolazioni della Provincia a favore dei
bilismo. Ridarle valore per farla diventare il sim- bile Lavoro del Pd etneo Tania Spitaleri, Berret- «La nostra ricetta - gli ha fatto eco Fassina - è neo-professionisti che desiderano avviare
bolo di un Mezzogiorno che, con i suoi giovani e ta e Fassina hanno approfondito i temi della lo sviluppo per combattere la precarietà del la- una propria attività saranno al centro di un
le sue donne, deve tornare ad essere tema cen- crescita e dello sviluppo, declinati in chiave loca- voro. Ma per realizzarlo occorrono riforme per seminario promosso da Ordine e Fondazione
trale del Paese in vista di uno sviluppo possibi- le e nazionale. «Altro che bamboccioni - ha esor- tutto il Paese e che diano maggiori benefici pro- degli Ingegneri e che si terrà domani, alle
le. E rimettere al centro Catania vuol dire anche dito Berretta, membro della Commissione Lavo- prio al Sud». Fassina dice no all’abolizione del- 16, al President Park Hotel di Aci Castello.
mettere in campo idee di crescita e sostegno al- ro della Camera - occorre parlare piuttosto del ri- l’articolo 18 e chiede invece di «mettere ordine Con il presidente della Provincia, Giuseppe
le giovani generazioni, come "Valore Catania", schio di tsunami demografico al Sud, con i gio- nella giungla dei contratti di lavoro». Castiglione, interverranno l’assessore
una delle innovazioni possibili lanciata ieri dal vani costretti ad andare altrove. Al governo Mon- Oltre a Berretta e Fassina all’incontro hanno provinciale alle Politiche finanziare Ascenzio
parlamentare catanese del Pd Giuseppe Berret- ti chiediamo di affrontare velocemente questo partecipato, tra gli altri, il segretario provincia- Maesano, i presidenti dell’Ordine e della
ta in occasione dell’incontro "Sud - Un’impresa L’INTERVENTO DELL’ON. BERRETTA; A FIANCO FASSINA tema, ma noi vogliamo anche provare a fare le del Pd Luca Spataro, il segretario provinciale Fondazione etnei, Carmelo Maria Grasso e
grande", svoltosi a Palazzo Platamone e organiz- qualcosa qui sul nostro territorio, partendo da della Cgil, Angelo Villari, Niccolò Notarbartolo Santi Maria Cascone, il presidente della VII
zato dal Dipartimento Economia e Lavoro del Pd, destinare alle nuove imprese di giovani che de- tre grandi temi: rivedere il rapporto con il mare (esperto in Economia del territorio e componen- Commissione della Provincia Nello Cutuli e
alla presenza di Stefano Fassina, responsabile cidano di investire in innovazioni e progetti di dotando Catania di grandi infrastrutture e po- te dell’esecutivo del partito), il sindaco di Bian- Sebastiano Messina, dirigente della stessa
economico nazionale del Pd. «Abbiamo avuto valenza sociale». tenziando quelle esistenti oltre alla Zona Indu- cavilla, Giuseppe Glorioso, Giancarlo Spinella, Provincia. Concludono i presidenti
un’idea semplice ma efficace che proveremo a Catania metafora del Sud, dunque, e non a ca- striale; costruire un nuovo rapporto tra cultura, presidente Cna-Fita Sicilia, Salvo La Rosa (diret- dell’Ordine e della Fondazione Architetti,
realizzare - ha detto Berretta - Un fondo, uno so è stata scelta, come annunciato da Fassina, per ricerca, Università ed economia e proprio per tore istituto di credito), Orazio Micalizzi del Luigi Longhitano e Carlotta Reitano,
strumento finanziario cofinanziato da Enti loca- ospitare a fine settembre la Festa nazionale del questo lanceremo l’idea del fondo per lo start-up Consorzio Connecting People, Andrea Valenzia- coordina il segretario della Fondazione Alfio
li, banche, consorzi fidi per raccogliere risorse da Lavoro del Pd. di imprese giovani chiamato Valore Catania; in- ni, giovane imprenditore agricolo, . Grassi.

FARMACIA
Accordo Federfarma-Acli sulla fruibilità dei servizi
Una sinergia con le Acli di Catania, un altro tassello di quel mosaico di servizi
che Federfarma sta realizzando all’interno delle farmacie etnee, per venire
incontro alle esigenze di salute e benessere dei cittadini. Il protocollo
d’intesa, firmato ieri da Federfarma e Acli, punta ad avviare un programma di
collaborazione reciproca, a favorire il dialogo e le attività comuni per
garantire una maggiore fruibilità dei servizi, anche da parte degli associati,
dei loro dipendenti e dei collaboratori, oltreché degli utenti. L’intesa, che
prevede anche la promozione di
attività congiunte di informazione e
produzione di servizi, è stata
sottoscritta dal presidente
dell’associazione che riunisce le 274
farmacie etnee Gioacchino Nicolosi e
dal rappresentante legale delle Acli
provinciali Franco Luca, presente il
responsabile di Federfarma Catania
Agata Cardillo. "Le difficoltà che in
GIOACCHINO NICOLOSI E FRANCO LUCA questo momento affliggono la
categoria - ha detto Nicolosi - non ci
impediscono di guardare avanti, al futuro della farmacia, che deve continuare
a crescere e legarsi alle istituzioni, al mondo del volontariato e del sociale, e al
territorio, senza tuttavia perdere di vista la delicata fase che stiamo vivendo.
Solo realizzando quella "Casa della salute" prevista dalla legge e dai decreti
attuativi, che introducono i servizi in farmacia, potremo far comprendere
quanto il nostro lavoro sia differente da qualsiasi altra attività produttiva o
commerciale, e quanto sia prezioso e insostituibile il servizio che offriamo
quotidianamente, 24 ore su 24, mettendo da sempre la nostra professionalità
ed esperienza al servizio del cittadino. Come facciamo anche in questa
occasione, con la firma di un nuovo protocollo, che va ad aggiungersi ai
precedenti, già siglati con l’Università, con l’Asp, con la Casa dei popoli del
Comune di Catania, con la Croce Rossa, la Lilt e altri enti no profit e del terzo
settore. A riprova che la Farmacia è un ponte tra i cittadini e il Servizio
sanitario nazionale (di cui fa parte), e spesso riesce ad alleviare i disagi delle
fasce più deboli della popolazione o a fornire risposte immediate alle esigenze
di benessere". "Il protocollo d’intesa con Federfarma Catania - ha detto il
rappresentante delle Acli Franco Luca - rappresenta un ulteriore processo di
apertura verso quella politica di integrazione con altre associazioni che può
portare a sinergie di intervento per rispondere sempre meglio ai bisogni".
LA SICILIA DOMENIC A 19 FEBBRAIO 2012

34. CATANIA
segnalazioni al numero fax 095 253495, e-mail cronaca@lasicilia.it - Le lettere devono recare
Città flash Lo dico a La Sicilia nome e cognome del mittente (che a richiesta non viene pubblicato) e un suo recapito telefonico
ASSOC. MARRANZATOMO co, può dar fastidio". Ritengo che tali rozze posizio-
«Etna sud: no servizi,
Oggi domenica, alle ore 17,30, nella «Potatura forse eccessiva per gli alberi di corso Indipendenza» ni omofobiche siano da stigmatizzate con decisio-
biblioteca della chiesa Santa Maria sì verbali» ne, alla stessa stregua di xenofobia e intolleranza
della Consolazione, presentazione del Le foto, scattate in Corso Indipenden- religiosa. I partiti politici che si dichiarano porta-
libro di poesie «Il peso della cenere» di Etna Sud Piano Vetore, mattina di sabato 18 feb- za, forse sono più eloquenti di qual- tori di libertà dovrebbero valutare con attenzione
Salvatore Solarino (ed. Novecento); braio. Nei pressi della Scuola Italiana Sci di Fondo siasi. Prima si pensava stessero facen- l’opportunità di non candidare presso le proprie fi-
relatore Renato Pennisi, intervento di già alle 9.30 s’è creata una fila di auto in sosta sul do un lavoro di potatura. Dopo invece la individui che propugnano con disinvoltura simi-
Luccio Privitera, voce recitante Orazio margine sinistro. Il transito è stretto in un corri- ecco i risultati. Un altro pino, addirit- li becere istanze sociali, oppure non potranno es-
Aricò. doio giusto per il passaggio di una vettura alla tura, è stato tagliato alla base dopo sere considerati portatori di libertà.
volta, pur essendo una strada comunale a doppio essere stato pian piano privato di tut- ARTURO PALERMO
APPELLO PER SANGUE senso di circolazione. In sostanza, i mezzi spazza- ti i rami. Si trovava a pochi metri da
L’Associazione San Marco Donatori neve della Provincia Regionale di Catania, nei gior- quello evidenziato nella foto. Unica «Un poeta napoletano
Volontari Sangue, nel ricordare che ni scorsi non hanno spazzato per l’intera larghez- nota positiva di questa vicenda è che invento’ "Sanremo"»
l’emergenza è sempre in agguato, za stradale. Alle ore 11.20 arriva una pattuglia del- sul posto stesso tutto il materiale è
invita, chiunque volesse donare in la Polizia Provinciale e inizia a far rimuovere le au- stato macinato con un apposito mac- Fu il poeta napoletano Ernesto Murolo (il padre del
favore dei bambini thalassemici e di chi to in sosta (sono sciatori, famiglie con bambini in chinario, nella speranza sia poi utiliz- cantante Roberto) "l’inventore di Sanremo", infat-
necessita di emotrasfusioni a qualsiasi vacanza di Carnevale, per il primo vero week-end zato come organico. C’è qualcuno ti nel 1932 organizzò proprio a Sanremo il "Primo
titolo, a presentarsi tutti i giorni, di bel tempo e tanta neve su questo versante et- adesso, per esempio l’ufficio stampa Festival di canti, tradizioni e costumi". Un grande
compresa la domenica, dalle ore 7:30 neo), pena verbali. Ora, la considerazione è molto del Comune, che magari ci fa sapere spettacolo di canzoni napoletane e italiane esegui-
alle 12 presso il Servizio Trasfusionale semplice. Come si fa a volere ordine quando non si cosa sta succedendo? Poi se qualche te dai più noti cantanti dell’epoca. Sarebbe bello se
dell’Ospedale Vittorio Emanuele; offrono i servizi? Cioè: la strada viene pratica- ambientalista ci fa sapere anche la gli organizzatori dedicassero, durante le serate
oppure presso il Centro di Raccolta di mente ignorata al momento dello sgombero della sua opinione, per noi cittadini asseta- del festival, un omaggio a questo poeta "padre na-
Via Ofelia 35, tutti i sabati dalle ore 8 neve e poi però si fanno i verbali per le auto in so- ti di verde, non sarebbe male! turale del festival" e agli altri grandi autori che
alle 12. sta che intralciano la circolazione? Ma dove sono NICOLA CIANCICO hanno onorato, ed onoreranno in eterno, la nostra
i parcheggi? E dove sono i segnali di divieto di so- canzone in tutto il mondo. E così Sanremo avreb-
RACCOLTA DI SANGUE sta? Cogliamo l’occasione per lanciare agli ammi- be anche l’opportunità di colmare la grande lacu-
Oggi come in tutti i giorni feriali il nistratori una proposta altrettanto semplice per na della passata edizione quando, ricordando il
centro fisso Avis di via Asiago 10 regolare la viabilità della zona, soprattutto nei già adottati in passato, poichè con la prima piogge- sero numerosi (circa tremila) alla rappresentazio- 150° dell’Unità d’Italia, mancò l’esecuzione della
rimane aperto dalle ore 8,30 alle 11,15. week-end. Istituire il senso unico attorno a Mon- rellina si torna nelle stesse identiche, se non peg- ne che narrava la vita della Vergine e Martire Aga- "Leggenda del Piave" che E. A. Mario "il signor
Tali iniziative rientrano nel programma te Vetore. I costi sarebbero la realizzazione e la gio, situazioni critiche già esposte. La sistemiamo ta. L’autore era, allora, un giovane sconosciuto tutto della canzone napoletana" scrisse e musicò
dell’AVIS per sopperire alla cronica messa in opera di tre cartelli. definitivamente? ventitreenne: Antonio Rapisarda (Viagrande 1900- nella notte dal 23 al 24 giugno 1918. Un inno di in-
carenza trasfusionale catanese. SERGIO MANGIAMELI E.C. Sanremo 1983), meglio noto con lo pseudonimo di comparabile bellezza che accompagnò e sostenne
Aniante. L’impresario intravide del talento in que- sui campi di battaglia l’avanzata progressiva e
INCONTRO CULTURALE «Ci interessano solo «San Benedetto, Santa Chiara sto giovane che in seguito avrebbe scalato le vette inarrestabile dei nostri soldati che conclusero le
Domani lunedì 20, ore 17.30, nell’aula le curve di Belen» e tanta approssimazione» letterarie europee, perciò gli mise a disposizione sorti della guerra con una disperata ma splendida
«Santo Mazzarino» del monastero dei l’anfiteatro Gangi e una compagnia di guitti con vittoria.
Benedettini, Simona Lo Iacono e Sergio “Non interverrà nessuno fin quando qualcuno non Poveri Santi in Paradiso! E per fortuna sono tran- una discreta esperienza recitativa. La trama non fu RAFFAELE PISANI
Sciacca presentano il romanzo di ci perderà la vita…” solita storia italiana, o meglio quilli in Paradiso. In questa terra ne vedrebbero di però quella che il pubblico si attendeva. Agata,
Stefano Pirandello "Timor sacro" a cura siciliana, che lascia irrisolti problemi spesso bana- belle e di brutte, soprattutto se vivessero a Catania. anziché essere la giovane nobildonna che per amo- «All’uscita da scuola
di Sarah Zappulla Muscarà; coordina li, ma che talvolta possono rivelarsi fatali. Parlo In questa città infatti si accorgerebbero di come re di Dio rifiuta le profferte del Pretore romano, qui ingorghi in via del Bosco»
Domenico Tempio. delle pericolosissime curve che da mesi sono al non solo viene oltraggiata la festa di Agata, ma di appare una piccola borghese, dedita alla tessitura,
buio, tra Santa Venerina e Zafferana Etnea, nelle come essi stessi vengono oltraggiati. Ma poiché so- col suo bravo fidanzatino che alla fine ucciderà il Transitare in via del Bosco in prossimità dell’Istitu-
INCONTRO CULTURALE zone della famosa Azienda Agricola Murgo, dove no Santi, sono anche modelli di pazienza. Poveret- tiranno ormai abbandonato da tutti. A completa- to Cutelli ogni giorno all’uscita degli alunni, è di-
Domani lunedì, alle 17,30, alla libreria per un comune guasto ad un palo dell’illuminazio- ti, in occasione della Festa della loro precorritrice re il quadro già fosco del racconto, fu l’attrice che ventato un’impresa difficile. Lunghe code di auto
Cavallotto di Corso Sicilia 91, ne pubblica, pericolosi tornanti, molto stretti talal- Agata si sono visti calpestati anche loro. Di come è impersonò Agata. Il pubblico la riconobbe subito: di genitori posteggiate, anche in doppia e tripla fi-
presentazione del libro "Folli tro, sono completamente al buio. Eppure fino ad stata maltratta Agata ce ne siamo accorti in tanti (o si trattava della volubile e formosissima figlia del la, che attendono l’arrivo dei figli. Un caos di auto
giardinieri, storie d’amore e di verde" oggi nessuno è intervenuto per rimediare, le cur- forse tutti, considerate le riprese televisive tra- lampionaio del porto. Si pavoneggiava sconnessa che creano un serio disagio alla viabilità. I mezzi di
di Maury Dattilo (ed. Pendagron), ve stanno lì, silenziose e pericolose, forse perché smesse in varie parti del mondo). Di come invece tra veli e sofà. La gente che affollava in ogni ordi- soccorso o di trasporto pubblico in quelle ore si ri-
introduce Lisetta Giardina Fiamingo; in chi ci governa, e forse pure noi, siamo più interes- siano stati maltrattati Benedetto e Chiara se ne sa- ne e grado il teatro, sin dal primo atto cominciò a trovano in un ingorgo difficile da superare con
collaborazione con Garden Club di sati per le curve che Belen mostra in diretta televi- ranno accorti pochi (quei pochi nel mondo, o tan- masticare amaro. Aspettò impaziente un segnale gravi conseguenze. Le auto vengono posteggiate
Catania e Messina. siva a Sanremo, che per i problemi che affliggono ti che come me leggono quotidianamente La Sici- per lanciarsi. E questo segnale arrivò da un ragaz- anche in prossimità di portoni privati. Se una per-
le nostre città. lia). A cosa mi riferisco? Come ogni anno La Sicilia zetto che, senza aspettare la fine, ne mollò una… sona deve rientrare nella propria abitazione si ri-
INCONTRO CULTURALE LUCA B. dedica molte pagine alla festa patronale appena di quelle sonore. Volò di tutto. Racconterà anni do- trova il transito sbarrato ed è costretto a chiedere
Domani lunedì, alle ore 18, alla conclusasi (siamo in attesa dell’ottava: altre bom- po Aniante nelle sue memorie: "Il cassiere dell’an- cortesemente di spostare l’auto per sentirsi ri-
Feltrinelli di via Etnea 285, Rocco
«Che la tolleranza zero valga be, altri botti, e altre botte, speriamo di no!). Tra i fiteatro ne approfittò per sparire con l’incasso, spondere: "un attimo, sta arrivando mia figlia o
Familiari presenta "Il ragazzo che pure per le buche stradali» vari servizi giornalistici c’è quello che a pagina 30 mentre io sfuggii al linciaggio per puro miracolo". mio figlio", ma non si spostano di un centimetro.
lanciava messaggi nella bottiglia di Domenica 5 Febbraio si occupa delle Monache SANTO PRIVITERA Nessun garbo, nessun rispetto civico e pensare
(Marsilio); interviene Giuseppe Giorni fa, in cronaca, è apparsa una nota che ri- Benedettine di via Dei Crociferi. Ebbene, nell’ulti- che l’istituto è noto perché accoglie i figli della Ca-
Condorelli, letture di Marina Cosentino. guarda la viabilità a Catania. Il propositivo assesso- ma colonna all’inizio del secondo capoverso scri- «Il senso di una festa» tania "bene". Occorre provvedere al più presto al-
re Pesce ha dichiarato: "tolleranza zero per le so- ve: “La voce angelica delle Clarisse rapisce l’anima Già parecchi anni fa ebbi modo in questa rubrica di la risoluzione del problema di viabilità nelle ore di
ROTARY CATANIA EST ste selvagge". E fin qui nulla da ridire, anche se [...]”. Ma le Clarisse alle quali ella allude nulla han- commentare la frase "i catanesi si illudono di rag- uscita degli alunni, predisponendo un servizio di
Domani lunedì, alle ore 20,30, molte soste irregolari avvengono per la risaputa no a che vedere con San Benedetto, bensì hanno a giungere il Paradiso mangiando calia dietro alla va- vigili urbani al fine di regolamentare la viabilità e
caminetto in sede; il prof. Emilio carenza di parcheggi utili. In certe zone della città che vedere con Santa Chiara (dal latino Clara). Le ra di S.Agata...". Io dico che c’è una certa leggerez- la sosta selvaggia. Un quartiere intero non può
Cottini, istruttore distrettuale e (piazza Verga e adiacenze), ma in tutto il lato est, Clarisse sono monache che seguono la regola di za nell’affernamare certe cose, quasi a sottovaluta- soffrire l’ineducazione e l’inciviltà di alcuni che per
coordinatore del progetto trovare un parcheggio è quasi impossibile. Non so- Chiara di Assisi, e vivono nei monasteri di Clausu- re le "intenzioni" del popolo catanese... Festeggia- comodità propria, creano un disagio quotidiano al-
interdistrettuale Talassemia Marocco, no da meno il lato sud e ovest della città. Purtrop- ra francescani. Le Benedettine di via Dei Crociferi re S.Agata non vuol dire rinnegare o annullare i la collettività bloccando la libera circolazione.
relazionerà su «Talassemia - Marocco: po vicende giudiziarie hanno rallentato la realizza- sono monache anch’esse di Clausura, ma nulla principi di vita cristiana: Salvatore Resca è proprio PINA RAPICAVOLI
un Progetto Distrettuale e zione dei tanti parcheggi previsti nell’era Scapa- hanno a che vedere con le Clarisse, in quanto se- convinto che, una volta finita la festa, il catanese
Internazionale». gnini. L’unico che verrà alla luce (ma quando?) pa- guono la regola di San Benedetto. Ecco dunque non sia in grado di prendere la sua santa croce e «Giarre, necessario uno stop
re sia quello di piazza Europa. Nella tolleranza ze- chiarito l’equivoco tra Monache di clausura, Bene- portarsela sulle spalle ? Perchè una cosa (la festa) nell’incrocio di via Oberdan»
CASTELLO LEUCATIA ro (frase spesso usata dall’amministrazione Stan- dettine e Clarisse. dovrebbe escludere l’altra (vita cristiana) ? La fe-
Martedì 21, alle ore 17, al Centro canelli) i cittadini gradirebbero sentire che la stes- SALVATORE CANTARELLA sta è soltanto una festa e basta, può non piacere nei Incroci pericolosi, con segnaletica assente o non
Culturale "Rosario Livatino, conferenza sa "tolleranza zero" avvenisse per le migliaia di bu- suoi aspetti più svariati ma è solo una festa, è una sufficiente? È il caso dell’incrocio di via Oberdan
su "Il Sacro Femminile" che tratterà sia che che esistono in tutta (proprio in tutta) la rete «S. Agata procurò ad Aniante goccia nel mare della vita....Perchè non dovrei o con via Marconi, a Giarre (vedi foto). Dove non esi-
crescita personale e consapevolezza stradale di Catania. È arcinoto che molte realizza- un solenne dispiacere» non potrei godermi e partecipare alla bellissima ste alcun segnale di arresto, in entrambe le carreg-
femminile e recupero della storia zioni riconducibili al miglioramento delle struttu- festa di S.Agata e contemporaneamente vivere da giate. Così si verificano almeno due incidenti al
perduta delle donne; relatrice Barbara re viarie, sono legate a carenza di fondi; pertanto La fede dei catanesi per Sant’Agata è indiscutibile. cristiano ? E ancora: i malati si accostavano a Ge- mese, come testimoniano alcuni residenti. L’ulti-
Fasano, formatore e counselor. se si può, si usi meno "quella" frase, e appena pos- Un manipolo di incivili esibizionisti non basta di sù con la speranza e/o la certezza di venire guari-
sibile, la si trasferisca anche nella mancanza di se- certo a macchiare una festa che non va elogiata so- ti... oggi lo facciamo attraverso S.Agata, veniamo al
DIREZIONE URBANISTICA gnaletica orizzontale e negli attraversamenti pe- lo per il semplice fatto di essere patrimonio antro- mondo per servire Dio, ma è così sbagliato chiede-
Solo martedì 21 e poi martedì 28 gli donali eternamente sbiadite o mancanti. pologico dell’Unesco, ma per la potente immagine re? E’ forse una debolezza? E per finire: sarebbe
uffici comunali della Direzione NUCCIO MIRABELLA di spiritualità che la figura di Sant’Agata è capace bellissimo che i devoti che il 6 mattino (o comun-
Urbanistica e Gestione del Territorio in di irradiare nel mondo. Essi, gli incivili esibizioni- que durante i festeggiamenti) si sono resi protago-
via Biondi 8 saranno aperti al pubblico.
«S. A. li Battiati: pericoli in via sti, appunto, non si rendono conto che il loro agi- nisti di azioni indegne di un vero devoto avessero
Il personale dipendente è impegnato in Antonino di San Giuliano» re è da considerare doppiamente censurabile: per il coraggio e la forza di chiedere perdono alla no-
un corso di aggiornamento l’offesa arrecata alla Santa e per il danno arrecato stra Patrona, che lo facessero pubblicamente, sa-
professionale per l’acquisizione di un Si richiede intervento fattivo da parte dell’Ammi- all’immagine della città. Senza contare lo sdegno rebbe un gesto meraviglioso, ma forse chiedo trop-
nuovo software per la gestione nistrazione Comunale per la via Antonino di San provato dalla stragrande maggioranza dei catane- po...
informatica delle pratiche edilizie. Giuliano all’altezza del Centro di riabilitazione si allorquando è costretta a rinunciare a partecipa- SALVATORE FACINEROSO
"Lucia Mangano", poichè, oltre ad esservi scarsis- re alla festa per non assistere dal vivo a certe
CONFCOMMERCIO sima illuminazione della via, sia in orari diurni e "performance" di questi pseudodevoti. Nel tenta- «L’ex ministro Giovanardi
Sono aperte le iscrizioni per i seguenti serali ci sono autovetture e motocicli che percor- tivo di assimilare tale condotta a certi episodi de- e l’omofobia» mo incidente ha causato anche danni alle abita-
corsi che si terranno in sede nei rono con velocità sostenuta. Purtroppo, giorno 15 precabili accaduti nel tempo, mi imbatto in quel- zioni vicine, come lo sfondamento di un cancello
prossimi giorni: Rec per la intorno alle ore 21,15 un dipendente è deceduto sul lo che nel giugno del 1923 costituì a Catania un ve- A proposito di atteggiamenti saffici resi in pubbli- ed un muretto perimetrale”. È indispensabile che
somministrazione al pubblico di colpo a causa di un impatto violento a 20 metri cir- ro e proprio caso letterario: "Il Quinziano". Si trattò co l’ex ministro Carlo Giovanardi ha dichiarato: il Comune installi con urgenza la segnaletica pro-
alimenti e bevande; agenti e ca dal centro. Molte volte ribadisco, che detto trat- di un dramma sacro(?) in cinque atti. Un vero e "Due donne che si baciano? come chi fa la pipì per posta.
rappresentanti di commercio; agenti to di strada è privo: illuminazione adeguata, man- proprio dramma, ma per gli spettatori che accor- strada. Se uno lo fa in bagno va bene, ma in pubbli- GAETANO BONAVENTURA
immobiliari in mediazione; canza di segnalazione a mezzo semaforo alla chia-
informazioni all’Ascom, via Mandrà 8, mata,striscie pedonali e dossi di rallentamento
tel. 095 7310711 nei pressi del centro riabilitativo. Un deterrente ai
fini di prevenire rischi sia per i pedoni che dei re- «Rinsaldare l'alleanza fra operatori della riabilitazione e famiglie dei disabili»
CONFESERCENTI sidenti,occorre che la presenza non costante del-
Sono aperte le iscrizioni ai corsi la polizia locale,solo alla fine di prevenzione. Cer- Il convegno "Prendiamoci cura", ancor oggi invisibile nell’agenda ligiosi, un tempo sorti volontari- mente realizzare appieno la tanto
abilitanti per la somministrazione al to è, che perdere la vita umana,dopo che si finisce organizzato qualche giorno fa dal- istituzionale dello Stato e delle sticamente per assistere gli "ulti- auspicata integrazione socio-sani-
pubblico di alimenti e bevande, per di lavorare e venire ad essere travolti da automo- l’ODA di Catania, potrebbe aver Regioni, per entità e qualità della mi" - oggi sono in gravi difficoltà, taria fra Assessorato alla Salute e
l’abilitazione all’attività di agente e bilisti e motociclisti è veramente da non crederci. segnato una svolta di cambia- spesa. perché i loro modelli di gestione, alle Politiche per la Famiglia. A li-
rappresentante di commercio e i corsi Dev’esserci un’altra perdita di vita perché qualcu- mento nella programmazione in Il numero di disabili e non auto- necessariamente improntati a ri- vello territoriale, di ASP, si potreb-
preparatori per agenti immobiliari, e no si muova? Questo è quello che continuo a chie- tema di riabilitazione dei disabili sufficienti è pari al 5% della popo- gidi standard della Sanità e ai cri- bero avviare e finanziare progetti
corsi sostitutivi del libretto sanitario; dermi. e cura dei soggetti non autosuffi- lazione. Una buona metà vive in teri di buona amministrazione sperimentali finalizzati al pren-
informazioni in segreteria, viale V. ANTONIO PANZERA cienti. Si attendono adesso le ri- casa, sotto le cure amorevoli dei aziendale, non sono più piena- dersi cura di "nuovi bisogni"
Veneto 14, tel. 095388274 -- sposte delle pubbliche istituzioni, familiari, molto spesso lasciati so- mente sostenibili. emergenti nelle disabilità. A livel-
0957374142. «Belpasso, crateri dopo le sollecitazioni provenienti li in questa difficile battaglia di Occorre cambiare registro e ge- lo delle singole organizzazioni, è
sulla circonvallazione» dal mondo delle organizzazioni, recupero ed integrazione. Un’altra nerare nuove risorse. Per voltar fondamentale rinsaldare l’antica e
CASA DELLA MERCEDE ecclesiastiche e non, impegnate parte condivide questi percorsi di pagina, come è stato ricordato al forte alleanza fra operatori della
C’è bisogno urgente di vestiti Desidero risegnalare ancora una volta la precarietà quotidianamente nel "prendersi riabilitazione con gli Enti che, co- convegno dell’ODA, è necessario riabilitazione e famiglie dei disa-
stagionali, scarpe, alimenti, coperte, del manto stradale della circonvallazione di Bel- cura" dei soggetti più sfortunati me l’ODA, operano quotidiana- definire ed attuare a tutti i livelli bili, con un più generoso e fattivo
medicine e oggetti per la casa da passo per la presenza di piccoli crateri che co- della nostra società. Il Censis l’ha mente in questo campo. Sono an- nuovi modelli di "alleanza di cura" concorso di tutte le componenti
destinare a persone bisognose. Le stringono i tanti automobilisti (sempre di più) a ribadito in un recentissimo docu- cora poche le strutture in Sicilia fra pubbliche istituzioni, famiglie della società civile, e di tutta la
consegne si possono effettuare in via di "zig-zagare" con annessi rischi e pericoli facil- mento pubblicato la scorsa setti- rispetto al fabbisogno. Quelle esi- e società civile. A livello regionale, Chiesa in particolare.
San Giuliano 58, tel. 095.532753, tutti i mente intuibili. Desidero inoltre far presente che mana: la questione disabilità è stenti - retaggio di enti morali, re- l’alleanza di cura potrebbe final- ROSARIO FARACI
giorni feriali dalle 9,30 alle 12. non bastano le piccole coperture di asfalto come
DOMENIC A 19 FEBBRAIO 2012 LA SICILIA

CATANIA .35
GIORNO & NOTTE
STASERA AL MA GOLD ELEPHANT WORLD
oggi dove
Teatro Massimo Bellini. Alle
17,30, «Tosca», di Giacomo Puccini,
La musica raffinata di Anthony Strong Premiaziome
direttore Giuliano CVarella, regia di
Giovanni Anfuso.
Per gli addetti ai lavori è il clone di Jamie
Cullum. In effetti Anthony Strong, can-
emozioni ascoltando per la prima volta
Anthony Strong». «Ero molto giovane
ma per me è stata una vera lezione di
armonia di base e diatonica. Quando è
e proiezione
Teatro Verga. Alle 17,30, «Le
allegre comari di Windsor» con Leo
tante e pianista londinese, incarna per-
fettamente la figura del crooner. Stase-
quando mi sono interessato per la pri-
ma volta alla musica - racconta lo stes-
venuto il tempo di prendere lezioni ave-
vo il Do maggiore ben impresso».
dei film
Gullotta.
Teatro Musco. Alle 17,30, «Il
ra, per la rassegna "Jazz e dintorni", suo-
nerà al Ma, accompagnato da Chris
so Strong - e non avevamo un pianofor-
te decente a casa. A Pasqua o durante le
Mescolando la sua sensibilità sui clas-
sici del jazz con la sua vena più sponta-
in concorso
teatrino delle meraviglie», da Preece alla batteria e da Carmelo Venu- vacanze di Natale, quando andavamo a nea di cantautore, Strong ha costruito
Cervantes, testo e regia di Roberto to al contrabbasso. visitare i miei nonni, passavo tutto il rapidamente un fedele seguito di ap- Inaugurata ieri la prima edizione
Laganà Manoli, con Mimmo Di lui hanno detto un gran bene lo mio tempo "a testa in giù" sul pianofor- passionati di musica e di musicisti. Il suo del “Gold Elephant World”,
Mignemi e Fulvio D’Angelo. stesso Cullum, ma anche Rod Stewart e te. Ho imparato tutto in Do in un primo album di debutto "Guaranteed!" è usci- Festival Internazionale del
Teatro Metropolitan. Alle Michael Parkinson, voce della Bbc: «Ha momento, e in quella fase (non avevo to nell’estate del 2009 e la sua band era Cinema e del Musical che, fino a
18,30, «E’ un problema di famiglia», tantissimo talento, ha le carte in regola studiato musica e non avevo neanche formata da otto dei suoi migliori amici martedì, ospiterà a Palazzo
commedia in due atti di Turi per essere il prossimo fenomeno. Ri- una radio con cui confrontarmi), Do che erano anche alcuni dei migliori mu- Manganelli un parterre
Amore, regia di Franco Leontini. cordo quando ascoltai un brano promo maggiore è stata la scelta più ovvia. sicisti jazz a Londra. Natalie Williams ha d’eccezione. L’evento -
Sala Harpago. «Tutta colpa di ANTHONY STRONG STASERA AL «MA» di Jamie Cullum e ho provato le stesse Adesso mi sembra strano a ripensarci dato il suo contributo vocale. patrocinato dalla Provincia
Gino», di e con Carlo Pistarino. regionale di Catania, dalla
Teatro Brancati.Alle 17,30, «Sugo Camera di Commercio e dalla
Finto» di Gianni Clementi, con Catania Film Commission - è
Alessandra Costanzo e Paola Tiziana
Cruciani.
COMPAGNIA «SOTTO IL TOCCO». Commedia degli equivoci in una domenica particolare promosso dal direttore generale
Cateno Piazza, dal direttore
Piccolo Teatro. Alle 17,30 «Tre artistico John Real (regista e
sorelle» di Anton Cechov, regia di
Gianni Salvo.
Teatro Valentino. Alle 18,30,
«Medico per forza» di Molière,
E il settimo giorno non riposò produttore cinematografico) e
dall’attrice Fioretta Mari.
Ieri, giornata d’apertura, il
convegno dedicato al cinema e
diretto e interpretato da Costantino "Domenica è sempre domenica" ricorda una celebre vanile, e le preoccupazioni della figlia Teresa (Ros- alla medicina narrativa, con la
Carrozza. canzone. Un inno al giorno tradizionalmente dedi- sana Riso), alle prese con il fidanzato ipocondriaco proiezione di spezzoni di film e
Teatro L’Istrione. Alle 18 per la cato al riposo e al relax al culmine della settimana Gioacchino (Luca Parisi), ma deve anche confrontar- serie tv e il dibattito coordinato
rassegna teatrale «Ppi Malasanità» lavorativa, spesso intrisa di stress e ricca di proble- si con l’atavica invidia che prova nei confronti di un dal dott. Umberto Privitera,
di Mauro Longo, con Valerio Santi, matiche di ogni tipo. Non è così, purtroppo, per An- fantomatico vicino di casa, Vincenzo Spampinato Dirigente Qualità Aziendale e
Concetto Venti e Gianni Rossi. tonio Orefice, il protagonista dell’adattamento e tra- Camporeale, ricco e sempre attorniato da belle don- Gestione Rischio Clinico
Sala Magma. Alle 20,30, «Miles, duzione in dialetto siciliano della commedia in tre ne. E come se non bastasse, la sua meritata giorna- ospedale Cannizzaro. A seguire,
commedia ciarlatana», versione in atti di Samy Fayad "Il settimo si riposò" che la com- ta di riposo viene macchiata dall’incursione in casa la proiezione dei film in
siciliano del «Miles gloriosus» di pagnia "Sotto il Tocco" propone ancora oggi, alle 18, di Filippo Capurro (Angelo Leonardi), noto e perico- concorso e fuori concorso e, in
Plauto, per la stagione di «Ferre sul palcoscenico del teatro di via Ravanusa a San loso malvivente. Diretti da Michele Russo arricchi- serata, il "Tango Gran Galà” con i
Forti» di Librino. Giovanni la Punta. E’ proprio, infatti, durante una scono il lavoro altri personaggi dai contorni forte- maestri argentini Walter
Sipario Blu. Alle 18, «Amuri non domenica, in apparenza uguale a tante altre, che la mente marcati: il goffo garzone Gaetano Domma- Cardozo e Margarita Klurfan.
vanta ricchizzi» scritta e diretta da sua vita viene letteralmente sconvolta. Il malcapita- rumma (Pippo Del Popolo), un’invadente intervista- Oggi si prosegue, a partire dalla
Irene Di Mauro per la Compagnia to (interpretato da Cosimo Daidone), rimasto vedo- trice (Pina Torrisi), i coniugi Persico (Santo Scirè e 9, con l’incontro e dibattito sui
della Fenice. vo, non solo è costretto a subire le "pressioni" e le Wanda D’Arrigo), una psichiatra (Giovanna Abate) temi “Proiezione e
Teatro Abc. Alle 19, «Lui Lei amorevoli (si fa per dire) cure della suocera Gemma con i suoi assistenti (Antonio Magrì e Mary Trovato). Distribuzione Cinema
l’Altro» di Rino Longo a cura della (Enza Cabbanè), ancora piacente e dall’aspetto gio- ANTONIO LONGO Indipendente”, “Le difficoltà di
compagnia Rosina Anselmi diretta distribuzione del Cinema in
da Pippo Barone. Regia Massimo Italia”, “Cinema d’autore” e
Ferrara. LA FEBBRE DEL TANGO: STASERA ALL’EMPIRE RIVIVE LA BUENOS AIRES DELL’EPOCA D’ORO “Cinema d’Essai”. Ospiti:
Teatro Fellini. Alle 18, «Oh... chi Elizabeth Missland, Shlomo
Cannaluvari! Ma cu mu fici fari»,
divertente commedia in tre atti con
e per la regia di Saretto Angirello.
Una milonga Rievocando gli anni d’oro del tango argentino oggi, dalle 21.30, l’Empire
si traformerà in un ambiente dove tutto profumerà di "antico". L’associa-
zione catanese CaminitoTango con il supporto dell’Academia ProjectoTan-
Blanga, Ivan Schinardo, John
Real, Giovanni Aloisio, Lorenzo
Lombardi, Marco Werba,
Teatro Grotta Smeralda. Alle
18, «Dormi cara, dormi... » tre atti di da amarcord go, presentano infatti la seconda edizione di una milonga d’eccezione. Sul-
la scia del successo che tale manifestazione ha riscosso a Roma e a Napo-
Elisabetta Rocchetti, Eleonora
Stagi, Franco Simone, Giacomo
Giacomo Pappalardo; presenta la li, si rievocherà la Buenos Aires degli Anni ’40; caffè raffinati, atmosfere Barbaccia; dalle 11, la
compagnia Teatro di Catania.
Teatro Zig Zag. Alle 11, «E
per ritrovare rarefatte e fumose, note suonate da grandi orchestre, la tradizione e il pro-
gresso che convivevano nel tessuto urbano dell’epoca.
proiezione dei film in concorso:
"Jabal” di Filippo Arlotta e Salvo
settete» marionette e attori con
Letizia Catarraso e Filippo Aricò.
San Giovanni La Punta. Alle 18,
le atmosfere «Il tango respirava in quegli anni - dice Elena Alberti, presidente di Ca-
minitoTango - l’energia della città in trasformazione, una stagione unica,
riconosciuta come il momento di massima espressione di questa danza
Campisano, “Corri” di Dario
Inserra e Giuseppe Schillaci; alle
17 la premiazione dei film in
al Teatro di via Ravanusa, «Il settimo
si riposò» commedia di Sam Fayad,
degli Anni 40 popolare che continua ad affascinare milioni di persone in tutto il mon-
do. Per ricreare questo tuffo nel passato abbiamo invitato, pertanto, co-
concorso e premi di
riconoscimento alla carriera,
regia di Michele Russo. loro che interverranno all’evento ad indossare un abito a tema; il resto Infine il Gran Galà del carnevale
Associazione «Sotto il Tocco». sarà buon tango, atmosfera ricreata secondo gli stili dell’epoca a cura di e lo spettacolo di Dixie Ramone,
Teatro Tezzano. Alle 19, Walter Cardozo e Margarita Klurfan Rosa Buscema, una scenografia evocativa, le selezioni musicali d’annata vincitrice del Dixie Evans
«Facciamoci una storia», stasera ospiti di Caminito Tango curate da Stefania "Tormenta" Panucci e lo show dei ballerini Walter Car- Burlesque Festival di Las Vegas.
improvvisazione di Teatro impulso dozo e Margarita Klurfan, grandi stars di levatura internazionale».
con il coach Mario Guarneri.
Scenario Pubblico. Alle 21,
«Animalie» da un’idea di Giorgio PRESENTATO IL TERZO CD DELLA BAND CATANESE
Rossi, regia di Giorgio Gallione con
David Riondino, Gabriele Mirabassi
e Giorgio Rossi.
Ma. Alle 21, «Anthony Strong» voce
e piano, Chris Preece batteria,
Carmelo Venuto contrabbasso.
Belpasso. Al Teatro Comunale,
alle 18, la compagnia «Le nuove
maschere» in «Pensaci Giacomino»,
regia di Eduardo Saitta.
Acireale. Dalle 21, in piazza
Duomo, Jerry Calà e band «Non
sono bello... piaccio!».
Galleria d’arte Orizzonti. In
viale Ionio 61, mostra di Bruno
Ceccobelli «Eroi d’Eros», da martedì
a sabato dalle 10 alle 13 e dalle 17
alle 20.
Palazzo della cultura. Orari: da
Il volto migliore della Sicilia
lunedì a sabato, dalle 9 alle 13 e
dalle 15,30 alle 19. Domenica dalle
nella musica degli Anzikitanza
9 alle 13.
Manifattura tabacchi. Fino al Showcase in libreria per presentare un usano il reggae e lo ska anche come ar-
25 marzo, nella sede del Museo disco che fa ballare e pensare. E’ "Que- ma di denuncia. «Rocksteady, dubstep e
archeologico regionale Ignazio stione di stile", l’ultima fatica discogra- suoni profondi di drum&bass per balla-
Paternò Castello V Principe di fica degli Anzikitanza, allegra band ska re senza smettere di pensare - dicono
Biscari, ex quartiere militare di nove musicisti etnei che si sono esibi- della loro musica - perché il colore, il
borbonico, in via Garibaldi 233, ti in quello che fu lo storico teatro li- mare e le bellezze della nostra Isola so-
mostra «Catania 1870-1930 Cultura berty Diana. no tante, ma le storture sono altrettan-
Memoria Tutela». La mostra sarà Il gruppo è forte di una carriera de- te e bisogna guardarle in faccia. Siamo
aperta tutti i giorni dalle 9 alle 13, cennale conosciuta "da Udine a Porto tutti originari del Calatino, zona in cui
martedì e giovedì orario continuato Palo" e fatta di collaborazioni con artisti fino ad oggi la magistratura indaga per
dalle 9 alle 18. del calibro di Caparezza, Meg (ex 99 i rapporti tra politica e criminalità orga-
Castello Ursino. Aperto da lunedì Posse), Radici Nel Cemento e Roy Paci & nizzata. Ma noi rappresentiamo la Sici-
a sabato dalle 9 alle 13 e dalle 14,30 Aretuska. «La nostra musica è fatta di lia diversa, vogliamo farci portatori del-
alle 19. Domenica aperto dalle 9 alle ritmo solare, di idee concrete fuori da- la voce dei tanti giovani puliti che vo-
20. E’ visitabile la mostra»: «1861- gli stereotipi e di voglia di esportare la gliono emergere nella legalità». Il nuo-
2011. Le donne che hanno fatto Sicilia positiva: tutto questo è una que- vo disco, il terzo della band, contiene
l’Italia», rassegna delle protagoniste stione di stile» hanno precisato durante dieci brani e una cover autorizzata dei
del’unità del Paese. Fino all’8 marzo, la presentazione del nuovo disco. 99 Posse oltre alle nuove collaborazio-
ingresso gratuito, mentre alla Ritmi caraibici, testi impegnati che ni Jaka, Lorrè, La Kontramina e Lumarra.
pinacoteca del primo piano è a affondano a piene mani nel tessuto so- Una curiosità: Anzikitanza è la traslit-
pagamento. Prenotazione gruppi e ciale dell’isola (come nel brano "Pizzo", terazione di un’espressione dialettale
visite guidate allo 095345830. ndr) e voglia di divertimento, condivisa siciliana che viene usata per definire
da sempre con il pubblico dei loro con- un avvenimento rapido, frenetico e ve-
Segnalazioni al fax 095253495. certi. Gli Anzikitanza, infatti, oltre a rac- loce proprio come la musica proposta
(Non pubblicheremo segnalazioni che non contare la semplicità della tradizione dai nove elementi della band.
riportino date e orari d’apertura al pubblico). popolare in modo originale e creativo, L. C.
LA SICILIA DOMENIC A 19 FEBBRAIO 2012

36. CATANIA
PUNTI DI VISTA. Interventi nel dibattito sul nuoivo Statuto dell’Università di Catania CALENDARIO
in breve
La dialettica è normale, Riflettere sull’impugnativa del MIUR IL SOLE: sorge alle 6,44 e tramonta alle 17,43.
la polemica che avvelena e sul conseguente dibattito per evitare SEMINARIO ARCIVESC. LA LUNA: sorge alle 4,52 e tramonta alle 15,28.
PREVISIONI DEL TEMPO: nuvolsità variabile con tendenza ad aumento, e piogge deboli,
è da evitare che si crei un «caso Catania» Oggi giornata diocesana
temperature stazionarie, o il lieve aumento, venti deboli da moderati merdionali, mari da
dei ministranti
Nei mesi scorsi un dibattito serrato e vivace Riteniamo che l’impugnativa di legittimità dello Statuto poco mossi a mossi.
ha scandito le fasi dell’elaborazione e dell’Università di Catania da parte del MIUR e il dibattito che ne è Oggi, al seminario arcivescovile, IL SANTO: Corrado. Nasce da una nobile famiglia di Piacenza, identificata in quella dei
dell’approvazione dello Statuto d’Ateneo. E, scaturito in Ateneo debbano indurre a qualche riflessione per evitare ingresso da via Vittorio Emanuele Confalonieri. La decisione di ritirarsi dal mondo avviene inconseguenza di un incidente: nel
come è naturale e fisiologico in un consesso che si crei, nel panorama universitario italiano, un "caso Catania". da Bormida 56, a cura 1313 Corrado si trova a caccia quando un incendio, inizialmente appiccato per far uscire allo
democratico in cui si confrontano opinioni Ricevute le osservazioni dal MIUR, il nostro Ateneo ha preferito dell’associazione diocesana scoperto alcuni conigli, sfugge al suo controllo distruggendo molte messi e alcuni edifici alla
diverse, il dibattito ha in taluni momenti ignorarle, riservandosi di discuterne, eventualmente, in futuro ed in ministranti, si terrà la Giornata periferia della città. Oggi il suo culto è fiorente soprattutto a Noto, dove la processione
vissuto forti tensioni, con toni anche modo parziale. Arrivata poi l’impugnazione con richiesta di diocesana dei ministranti dal dell’arca d’argento del XVI secolo, contenente il suo corpo (ora custodito nella chiesa madre
aspramente polemici. La fase si è poi conclusa sospensiva, si ritiene di dover procedere con l’applicazione delle tema "Ministrante: un servitore di san Nicola), è accompagnata da danzatori che portano dei ceri caratteristici. Nel 1740 è
con l’approvazione dello Statuto, promosso norme impugnate, senza neanche attendere l’esito del giudizio di d’eccezione, servitore… dei stata costruita una chiesa sul suo eremo.
con una larghissima maggioranza dagli organi sospensione. Si rinuncia così ad una linea di cooperazione fratelli". La messa è programmata FARMACIE APERTE DI TURNO: v. xx Settembre 87; v.le M. Rapisardi, 320; p.zza
di governo dell’ateneo democraticamente istituzionale che avrebbe dovuto indurre, invece, a valutare nel a mezzogiorno, con la Stesicoro 36; via Vitt. Emanuele 54; str. Gelso Bianco 54-A; v. Della Concordia 211; v. Del Bosco
eletti. merito i rilievi del Ministero. Alcuni di questi rilievi, infatti, pongono partecipazione di tutti i 401; c.so italia 111; v. Passo Gravina 127; v. C. Beccaria 79; c.so Martiri della Libertà 16, v. Lago
Il recente ricorso presentato dal MIUR contro questioni rilevanti per il futuro del nostro Ateneo e sembrano del ministranti; coloro che hanno di Nicito.
alcuni punti dello Statuto ha riaperto il tutto condivisibili perché alcune norme dello Statuto impugnato compiuto 8, 9 e 10 anni FARMACIE APERTE ANCHE DALLE 13 ALLE 16: via Vit. Emanuele 54; str. Gelso Bianco
dibattito che, mai sopito, si manifesta nelle rischiano di caratterizzare il nostro Ateneo secondo profili che nulla indosseranno la veste liturgica. 54-A; c.so italia 111; v. Passo Gravina 127; v. C. Beccaria 79; c.so Martiri della Libetà 16.
ultime settimane con accenti talora garbati, hanno a che vedere con i cambiamenti richiesti dalla legge di Ogni gruppo porterà alcuni FARMACIE NOTTURNE: via del Bosco 282; via F. Crispi, 195; via G. D’annunzio, 43; via
talora meno eleganti e rispettosi dell’altrui riforma universitaria. Non si tratta quindi di difendere il MIUR generi alimentari per i bisogni dei Vitt. Emanuele, 54; c.so Italia, 111; via Etnea, 591; via S. G. Battista, 8 (S. G. Galermo); via
posizione. contro il nostro Ateneo, ma di riportare l’Ateneo ad una più poveri. Galermo, 308; via Medea, 11/B; via L. Nobili, 3; via Cesare Beccaria, 79; via Plebiscito, 329; Vill
Al di là del merito delle opinioni e delle equilibrata applicazione della legge e ad un esercizio dell’autonomia S. Agata - Zona A, 26; via Diaz.
dichiarazioni che si sono susseguite in questi coerente con gli interessi generali della comunità accademica e degli CRISTIANI ORTODOSSI
giorni, come giuristi del dipartimento studenti.
Oggi si celebra San Leone,
Seminario giuridico dell’Università di Catania, Il punto più critico riguarda la norma relativa alla designazione dei
vescovo di Catania
vogliamo richiamare l’attenzione su un dato,
e condividere alcune riflessioni di fondo.
componenti del consiglio di amministrazione, l’organo che
concentra i maggiori poteri decisionali. Su questo argomento le Oggi, anche i cristiani ortodossi
omnibus
I direttori dei dipartimenti, il 7 febbraio, e il procedure dello Statuto impugnato configurano un sistema di celebrano il santo vescovo
Senato accademico, il 13 febbraio, hanno
approvato con una maggioranza di oltre l’80
governo che accentra un vasto potere nelle mani del rettore, senza
prevedere adeguati contrappesi istituzionali. In tal modo si finisce
catanese San Leone II il
Taumaturgo, nella vigilia della
Donati dal Lions due vitigni all’Istituto «Eredia»
per cento la "linea adottata dall’Ateneo sulla con l’attribuire una sorta di potere "assoluto" ad una sola persona sua memoria liturgica. Alle 10,
questione del ricorso presentato dal Miur che, una volta eletta, potrà governare senza dover rendere conto ad nella chiesa parrocchiale
avverso il nuovo Statuto". Vicenda del ricorso alcuna espressione democratica della comunità accademica. Il ortodossa italo-greca "San Leone
che, alla luce di altri dallo stesso MIUR mandato unico, giustamente previsto dalla legge, e quindi il fatto di vescovo" a "S. Cristoforo minore",
presentati contro Statuti di altri Atenei, non dover rendere conto alla comunità per un rinnovo del consenso, in piazza Spirito Santo,
parrebbe dimostrare o inconciliabili aggrava ulteriormente il rischio di "irresponsabilità" di un rettore celebrazione della Divina Liturgia
contraddizioni nella posizione dello stesso che già gestisce in modo assoluto il governo dell’Università. in onore del "santo padre Leone,
Ministero, ovvero l’accettazione della tesi Riteniamo quindi necessaria, come obietta il MIUR, una revisione di vescovo di Catania", presieduta
dell’Università di Catania circa la controversa tale norma al fine di assicurare un corretto equilibrio dei poteri. da padre Apollinare Simonovic,
questione dei criteri di nomina del Consiglio Un altro punto critico riguarda la retribuzione da corrispondere al parroco della comunità ortodossa
di amministrazione. personale che collabora a prestazioni a favore di terzi. Al di là degli russa "S. Agata martire di
Al di là, tuttavia, del merito giuridico della aspetti di legittimità contestati dal MIUR, ci sembra che la possibilità Catania".
vicenda che sarà risolta nella sede giudiziaria di assegnare a questo personale compensi fino al doppio (200%)
opportuna e che dovrà essere, comunque, della retribuzione annua complessiva lorda costituisca un criticabile TEMPIO INDUISTA È stata una festa culturale, storica e ambientalista insieme quella organizza-
accolta da tutti i protagonisti della vicenda segnale di voler privilegiare l’interesse individuale rispetto a quello ta ieri mattina dall’istituto "Eredia" di Catania, in collaborazione con il Lions
Oggi si celebra la preghiera
con serenità di giudizio, va rilevato quanto collettivo ed alle attività istituzionali. club "Catania Stesicoro Centrum". "Festa dell’albero" il suo titolo e, come di-
"Maha Shivatri di Shiva"
segue. Ci sono poi questioni che, sebbene non sollevate dal MIUR, non sono ce la stessa parola, sono stati la natura e, soprattutto, il valore delle biodiver-
Anche alla luce delle deliberazioni assunte di minore importanza. Oggi, alle 18, nel Tempio induista sità siciliane i protagonisti dell’evento.
con una maggioranza così ampia dai Tra queste crediamo debba essere ridiscussa l’esclusione del "Geetajali Circle - Durga Maa" di Infatti - in linea con il progetto promosso dal Lions Club Sicilia, insieme all’A-
rappresentanti democraticamente eletti, personale tecnico-amministrativo da qualsiasi rappresentanza nei via Cava 13, si svolgerà la zienda regionale Foreste demaniali e all’Ufficio scolastico regionale, "La
auspichiamo che i termini del dibattito siano vari organi accademici, diversamente da quanto previsto in altri preghiera "Maha Shivatri di strategia nazionale dell’Ue: per la biodiversità fino al 2020 e i grandi alberi di
d’ora in poi sempre ispirati al rispetto e al Statuti già approvati dal MIUR. E ancora: si sta procedendo a tappe Shiva". Celebra Ravin Dranath Sicilia" - il Lions catanese ha donato alla scuola due pregiatissime barbatel-
riconoscimento della dignità e della onestà forzate ad un accentramento della gestione amministrativa Reetoo. le del Moscato di Noto e altri vitigni autoctoni siciliani, provenienti dalle Can-
intellettuale di ciascuno dei docenti, dei dell’Ateneo, con conseguente spoliazione di funzioni di gestione in tine Savarino, che ampliano la già ricchissima collezione ampelografica - ov-
tecnici amministrativi e degli studenti che capo ai Dipartimenti. L’accentramento, in una misura e con modalità EX ALLIEVI SALETTE vero relativa alla classificazione dei vitigni - della Scuola enologica di Cata-
quotidianamente si confrontano sul tema, non previste dalla legge, delle funzioni amministrative in pochi poli nia.
I cattolici e la politica, domani
studiano e lavorano in Ateneo e costituiscono gestionali, individuati sulla base di criteri mai dichiarati, e l’afferenza All’evento è intervenuto lo stesso Luigi Savarino, responsabile cura dell’am-
incontro ai salesiani
una parte importante della comunità del personale tecnico-amministrativo alle aree dell’amministrazione biente dei Lions, Legambiente e un consigliere provinciale che ha portato i sa-
cittadina e isolana. centrale rischiano di disperdere un patrimonio di competenze che si Organizzato dall’Unione ex allievi luti del presidente Castiglione. «La degustazione del pregiato Moscato di No-
Anche nella ormai ex facoltà di era accumulato nel corso degli anni e di mortificare, in alcuni casi, la Don Bosco della Salette, domani to - dice Angela Maria Scandura - ha permesso agli alunni del corso specia-
Giurisprudenza, che nel contesto cittadino storia professionale dello stesso personale. Le ricadute principali di lunedì 20, alle 18,30, nella sede listico "Enotecnico" di mostrare agli ospiti le competenze acquisite e spendi-
vanta una altissima tradizione di pluralismo e un tale accentramento si faranno presto sentire in termini di perdita dell’Unione, nell’Istituto bili nell’eterogeneo mondo del lavoro enologico.
tolleranza culturale, si confrontano posizioni di efficienza e tempestività dell’azione amministrativa, e di salesiano San Giovanni Bosco di «La biodiversità della nostra produzione agroalimentare - continua la presi-
tutte aventi pari dignità. Va in tal senso indebolimento delle strutture dipartimentali. via Santa Maria della Salette 116 de dell’"Eredia" - offre una grande opportunità economica per la Sicilia, in-
incidentalmente ricordato che, nella vicenda Dalla interpretazione rigida dello Statuto stanno intanto derivando si terrà un incontro-dibattito fatti il Made in Sicily valorizza i prodotti agricoli di qualità e nel contempo
della redazione del nuovo statuto e dei suoi conseguenze che potranno influenzarne in modo molto negativo il sull’attuale momento socio- crea nuove opportunità di mercato, perché porta il consumatore a voler co-
contenuti, mentre autorevoli membri ed ex buon funzionamento: l’attribuzione di un corso di Laurea complesso politico. Si discuterà su "I cattolici noscere il nostro territorio. Giusto per fare un esempio pratico, una ricerca
membri della facoltà hanno manifestato come quello di Medicina e Chirurgia ad un singolo dipartimento dei e la politica. Una rinnovata della Coldiretti del settembre 2011 stima in cinque miliardi il giro d’affari del
dissenso, altri, non meno autorevoli, hanno sette della Facoltà appare controversa e poco razionale. Perchè stagione di partecipazione". Dopo turismo enogastronomico. L’enoturismo rappresenta oggi una parte sempre
fattivamente contribuito alla sua redazione. imporre, contro il parere del preside e dei direttori di dipartimento, i saluti del presidente dell’Unione più significativa del mercato turistico. È da qui, ovvero dalle peculiarità dei
Tutto ciò rientra nella normale dialettica di procedure tortuose e defatiganti per l’assegnazione degli incarichi di Salvatore Caliò, il socio Orazio prodotti locali - penso ad esempio al pistacchio di Bronte, all’arancia rossa, al-
posizioni, di vedute e nella oggettiva insegnamento, rendendo difficile il coordinamento con le diverse D’Antoni presenterà l’incontro. la Doc dell’Etna o alle Dop dell’olio d’oliva - che deve ripartire l’economia si-
contendibilità della interpretazione giuridica. aziende sanitarie e prevedendo procedure burocratiche che Relatore don Piero Sapienza, ciliana. È a questa valorizzazione che la politica deve seriamente iniziare a
Quel che sembra opportuno evitare è, invece, richiedono perfino l’intervento del Consiglio di Amministrazione responsabile della Pastorale guardare. La biodiversità è l’identità di un popolo. E l’identità siciliana può
di sovrapporre il piano della legittima (non competente in materia di didattica e di assistenza) per sociale e del lavoro della Diocesi contribuire, insieme alle altre, all’arricchimento culturale ed economico
contrapposizione politica con le valutazioni di assegnare alcuni incarichi di insegnamento? Perché non seguire di Catania. dell’intero Paese».
ordine tecnico giuridico. l’esempio di altre Università che hanno assegnato questo compito ALESSANDRA BELFIORE
Al di là di ogni polemica, riteniamo, in ogni alla Facoltà (Scuola) di Medicina ove tutti i dipartimenti sono
modo, che mai come nell’attuale transizione rappresentati ? Ed il trasferimento (senza alcuna consultazione degli
sia necessario che ciascuno si impegni e lavori interessati) all’Azienda sanitaria Policlinico-Vittorio Emanuele del
su ciò che unisce, piuttosto che disperdere le personale tecnico-amministrativo che opera nelle unità clinicizzate
proprie energie e le proprie risorse su ciò che e che svolge compiti universitari oltre che sanitari, non indebolirà
divide. Di certo non chiediamo il silenzio o ulteriormente le capacità operative dei dipartimenti che dovrebbero
l’unanimità. Invochiamo una maggiore gestire i numerosi corsi di laurea ?
coesione per affrontare un momento difficile Su questi punti crediamo sia non solo lecito ma anche doveroso
e per recuperare e offrire, innanzitutto a esprimere un dissenso ragionato dallo Statuto di Catania e proporre
ciascuno di noi che vive di università e la riapertura di un confronto aperto e leale all’interno dell’Ateneo,
nell’università, e nello specifico contesto dove sul merito delle questioni, evitando attacchi personali.
si elabora la scienza giuridica e si formano i Il confronto con il MIUR è necessario: la contrapposizione tra
futuri giuristi, il ruolo e l’immagine di istituzioni non è presupposto di buoni esiti né di buona
un’istituzione complessa, articolata, amministrazione. A questo punto crediamo sia opportuno mettere
dialettica, ma coesa intorno ad alcuni valori da parte la fretta, sospendere l’applicazione di norme statutarie
comuni. contestate e dei regolamenti che ne derivano, anche al fine di
Adottare nel dibattito interno sui temi garantire la piena legittimità delle procedure ed evitare ulteriori
complessi dell’autonomia universitaria gli stili inasprimenti nei confronti del Ministero. Si eviterebbero, così, le
e i (mal)vezzi che purtroppo hanno conseguenze caotiche che potrebbero derivare all’Ateneo da una
contaminato il costume nazionale, concessione di sospensiva da parte del TAR. Del resto, anche in caso
semplificando e banalizzando delicati di esito negativo della richiesta di sospensiva, permarrebbe una
problemi, innescando polemiche situazione di grave incertezza in cui l’attuazione dello Statuto
personalistiche o fini a se stesse, resterebbe con dubbi di legittimità (e con possibilità di ricorsi) e con
disconoscendo l’autonomia, l’onestà un rischio di annullamento, nei mesi successivi, nel giudizio di
intellettuale e la dignità degli interlocutori, merito.
non solo avvelena e svilisce il confronto, ma Crediamo che il nostro Ateneo, i nostri studenti, docenti e personale
crea stanchezza ed estraniazione anche in tecnico-amministrativo non meritino di correre questo rischio.
coloro i quali (e sono la maggioranza) si Auspichiamo pertanto che il Magnifico Rettore accolga questa
ostinano a impegnarsi nel proprio lavoro e nel richiesta e riprenda, sui punti contestati, una discussione sulle
proprio ruolo, nonostante tutto. possibili soluzioni ed un leale e franco confronto con il MIUR.
Un’ istituzione antica, radicata nella società,
percepita, diremmo ancora e nonostante Docenti: RICCARDO VIGNERI (Medicina), MARIO BARCELLONA
tutto, come il serbatoio e la fucina delle (Seminario Giuridico), limitatamente alle valutazioni su CdA e sospensione
intelligenze, ha enormi responsabilità verso dell’applicazione dello statuto impugnato, MAURIZIO CASERTA (Economia),
se stessa e verso la comunità in cui è inserita. ANTONIO DI CATALDO (Chirurgia), VINCENZO DI CATALDO (Seminario
A noi stessi, innanzitutto, e a tutti i docenti, gli Giuridico), NUNZIO FAMOSO (Scienze Umanistiche), ANTONIO INSOLIA
studenti e i tecnici amministrativi vogliamo (Fisica), G IOVANNA LAUDANI (Seminario Giuridico), ANTONIO LICATA
ricordare il peso di tale responsabilità. (Chirurgia), F RANCO MIGLIORINO (Seminario Giuridico), G IUSEPPE
FRANCESCO ARCARIA (professore ordinario MULONE (Matematica e Informatica), ROBERTO PENNISI (Seminario
di Diritto romano), ANDREA BETTETINI (professore Giuridico), GIACOMO PIGNATARO (Economia), ANTONIO PIOLETTI (Scienze
ordinario di Diritto ecclesiastico), BRUNO CARUSO Umanistiche), SEBASTIANO SQUATRITO (Medicina).
(professore ordinario di Diritto del Lavoro), Rappresentanti del personale tecnico-amministrativo negli organi
GIUSEPPE SPECIALE (professore ordinario di Storia accademici: ROSA ANNA CIRALDO (S.A.), ENZO GRASSO (CDA),
del Diritto medievale e moderno) SALVATORE LA GIGLIA (CdA), ANTONELLA LANZAFAME (CdA)
DOMENIC A 19 FEBBRAIO 2012 LA SICILIA

Hinterland CATANIA PROVINCIA .37

MISTERBIANCO I carabinieri incrociano il trio Scattano le indagini e i Il gruppo aveva asportato


che ha appena rubato in una militari bloccano presto il materiale per 10mila euro in
Due furti casa preziosi e una videocamera terzetto su una Fiat 500 una scuola a Librino

in poche ore Si erano specializzati a compiere furti


in appartamenti o istituzioni prive di
sorveglianza, ma dopo l’ultimo furto
sono stati scoperti e arrestati dai cara-
Saliti a bordo dell’auto, si allontana-
vano ad alta velocità e questo partico-
lare non è sfuggito ai carabinieri che
comunque perdevano le loro tracce,
Incrociati i dati delle denunce e no-
tato il furto denunciato all’interno del-
l’istituto scolastico “Vitaliano Branca-
ti” a Librino i militari ricostruivano gli

arrestati binieri della tenenza di Misterbianco.


Tre gli arrestati, tutti incensurati e tra
cui un 17enne residente a Catania as-
sieme al complice di 26 e uno a Mi-
ma si accertavano di quanto fosse ac-
caduto prima.
Appurato che era stato commesso
un furto i militari avviavano la ricerca
spostamenti effettuati dai tre e recu-
peravano la refurtiva prelevata all’in-
terno della scuola dove erano stati
asportati della sala multimediale 6

3 incensurati
sterbianco di appena di 19 anni. e dopo sei ore rintracciavano la Fiat monitor lcd, 6 casse con sei scanner ed
Il primo colpo lo avevano portato a 500 in corso Carlo Marx con i tre gio- altrettanti stampanti oltre a due grup-
segno nel centro storico, in via Plebi- vani a bordo. Recuperata la refurtiva e pi di continuità, per un valore com-
scito dove, dopo aver forzato la serra- restituita al legittimo proprietario, un plessivo di circa di 10.000 euro.
tura di un portone e infranto il vetro di cittadino di 50 anni dello Sri Lanka, i La voluminosità della refurtiva ave-
una finestra si erano introdotti, in as- carabinieri non chiudevano l’indagine, va però costretto i tre a nascondere il
Uno è un minore catanese di 17 senza del proprietario, all’interno del- convinti che in quelle 6 ore i tre ladri tutto nei pressi della scuola, in un ter-
l’appartamento, prelevando preziosi avessero portato a segno qualche altro reno abbandonato nei pressi della
anni. Si sospettano altri colpi e una video camera per un valore di colpo, anche perché nei giorni scorsi stradale S. Teodoro.
circa 1.500 euro. I computer recuperati dai carabinieri e riportati nella scuola diverse sono state le denunce di furto. CARMELO SANTONOCITO

Negli avvisi inviati ai cittadini Interrogazione del consigliere


Le bollette sono comparsi addebbiti pari del Pd Giovanni Consoli che in breve
inattese a oltre 840 euro dovuti ai costi
dei lavori nella rete idrica
definisce un abuso la richiesta
della Società Carcaci
TREMESTIERI
Oggi raccolta di sangue
a.l.) Oggi l’Advs-Fidas (Associazione Donatori
Volontari di Sangue) sezione di Tremestieri Etneo
organizza in corso Sicilia 33 una raccolta di sangue

«Acqua: paghiamo solo il consumo» dalle 8.30 alle 12, a favore dei talassemici
dell’Ospedale Garibaldi. Occorre presentarsi a
digiuno (è consentito il caffè o il the), saranno
eseguiti la visita medica e gli accertamenti di
idoneità alla donazione prima del prelievo.
Mascalucia. Per la Federconsumatori «Etna sud» il servizio manutenzione è compreso nella tariffa
GRAVINA
A Mascalucia si sta alzando la protesta per le nuo- inoltre che la legislazione nazionale vigente stabi-
GRAVINA Evade dai domiciliari: arrestato
ve bollette dell’acqua emesse dalla Società "Acque lisce che il costo della tariffa è determinato tenen-
Carcaci del Fasano’’ - che gestiste il servizio di ero- do conto delle opere e degli adeguamenti necessa- c.d.m.) I carabinieri di Gravina hanno tratto in
gazione in un’ampia zona del territorio - con una ri. "Quindi il costo delle manutenzioni è compreso arresto il pregiudicato Carmelo Scilio, 37enne
voce in più: «costi per la manutenzione della rete già nella tariffa".
«Bullismo, scuola e famiglia: tre realtà» catanese, su ordine di esecuzione di aggravamento
idrica». Per l’ing. Francesco Paternò proprietario di "Ac- Un progetto per prevenire possibili rischi della misura coercitiva, emesso dalla Procura della
«Non era mai accaduto che una società di eroga- que Carcaci" si tratta di una protesta ingiustificata. Repubblica. L’uomo, già sottoposto agli arresti
zione idrica, dopo aver eseguito lavori di manuten- «Noi stiamo applicando, a Mascalucia per la prima Ha preso il via il progetto: "Il Bullismo, la Scuola e la Famiglia, tre realtà a domiciliari nella sua abitazione di San Giovanni
zione nella rete di proprietà, pre- volta, - dichiara - le stesse norme confronto. Internet e telefonino, a scuola come a casa, sono solo Galermo in attesa di giudizio per detenzione di
sentasse il conto agli utenti». A de- contrattuali sottoscritte dai clienti, strumenti di aggregazione e comunicazione?" promosso sostanza stupefacente, ha più volte disatteso le
nunciare il caso la Federconsuma- ACQUE CARCACI applicate nel comune di Catania da dall’Amministrazione comunale e nello specifico dall’assessorato alla prescrizioni cui era soggetto.
tori "Etna sud" di Mascalucia dopo Acque Carcaci del oltre cinquant’anni e a Catania non Pubblica Istruzione, retto da Paolo Melillo e condotto in tutte le scuole
le lamentele di diversi residenti nel- Fasano Spa del gruppo si è lavata mai alcuna lamentela». del territorio dal criminologo Salvatore Vitale. In calendario una serie di GRAVINA
le vie Caracciolo, Tirreno, Marittimo Consorzio Sintesi - ha Ciò nonostante la Società "conce- appuntamenti che coinvolgeranno gli alunni delle classi IV della scuola
Celebrazioni in onore di S. Antonio
e San Francesco che hanno chiesto la propria sede a de" agli utenti che lo richiederanno primaria e quelli delle classi I della scuola secondaria di primo grado, sul
assistenza alla Federconsumatori Catania in via Caronda la dilazione dell’importo sulle bol- fenomeno bullismo e sulle possibili molestie derivanti da un uso Si concludono oggi le celebrazioni in onore di S.
per contestare bollette che presen- 109 - con oltre 30mila lette senza aggravio di interessi. improprio di strumenti tecnologici, quali social network e/o telefonino, Antonio di Padova. Dalle 8,30 lo scampanio e lo
tano addebiti pari a 842, 28 euro. allacci eroga a «Siamo orgogliosi - dichiara Pa- da parte dei ragazzi. Gli incontri sono estesi anche alle famiglie dei sparo di colpi a cannone annunceranno il giorno di
La delicata questione si sposta Mascalucia, Belpasso, ternò - che le nostre tariffe per la ragazzi, secondo un calendario stilato da ogni scuola, a cui festa. Alle 16 nella chiesa dedicata al santo ci sarà il
anche sul piano politico con un’in- S. P. Clarenza, Catania. cessione del servizio dell’acqua so- interverranno il sindaco, Domenico Rapisarda, il vicesindaco, Alfio raduno di autorità, associazioni e gruppi
terrogazione del consigliere comu- no pari al 60% di quelle applicate da Nicosia e l’assessore alla Pubblica Istruzione, Paolo Melillo. Durante il parrocchiali, dalle 16,30 la processione con le
nale Giovanni Consoli (Pd) che ha altre società presenti in zona e sono primo di questi incontri che si è svolto presso la "Nosengo" sono stati reliquie di S. Antonio sino alla Chiesa Madre. Alle 18
chiesto all’amministrazione comunale di mettere in bloccate dal 1997. Inoltre, solo a Mascalucia abbia- analizzati da Vitale i dati raccolti durante lo svolgimento del progetto è prevista la celebrazione eucaristica presieduta da
atto quanto necessario per tutelare gli utenti da mo sostituito ben 60 Km di condotta senza ottene- relativi alle abitudini dei ragazzi fuori dall’orario scolastico: "I dati mons. Gristina e alle 19 la tradizionale «cantata» con
quello che definisce un abuso. re contributi». Il sindaco Salvatore Maugeri afferma nazionali non si discostano molto da quelli locali - spiega Vitale - difatti, processione in via Sella e piazza della Libertà.
«Francamente sono rimasto deluso dal fatto che invece che l’amministrazione comunale sta valu- fra l’altro, il 15 per cento dei ragazzi dichiara di avere ricevuto foto e/o
il sindaco - ha dichiarato Consoli - abbia inviato so- tando la questione affidando ai suoi legali il compi- filmati hard sul proprio telefonino, frutto della loro leggerezza ACI BONACCORSI
lo una lettera di chiarimento alla Società la quale to di verificare se, quanto richiesto dalla Società Car- nell’inserire i propri dati sensibili in rete".
Oggi «Il paese dei balocchi»
peraltro non ha neppure risposto». Consoli ricorda caci ai propri utenti sia legittimo.
n.l.) Doppio appuntamento oggi per le
manifestazioni carnevalesche. Alle 9,30 in piazza
Della Regione giochi vari per i più piccoli con “Il
INCIDENTE AD AUGUSTA paese dei balocchi” con strutture gonfiabili ad
animare la mattinata. Alle 17, nella palestra della
Cade dall’albero mentre lavora: prognosi riservata per un viagrandese scuola elementare di via Istituto Canossiano si
svolgerà la sfilata in maschera con animazione e
regali per i più piccoli.
Un incidente sul lavoro ha causato un ferito che si trova in «Muscatello». I medici gli hanno diagnosticato un trauma letto disponibili.
prognosi riservata. Un uomo di 45 anni, natio e residente a cranico con ampie ferite lacero contuse al cuoio capelluto e Della vicenda si stanno interessando gli agenti e gli FARMACIE DI TURNO
Viagrande, titolare di una ditta di manutenzione di alla testa; fratture costali multiple e fratture di una inquirenti del Commissariato di Augusta della Polizia di ACI BONACCORSI: via Garibaldi, 21; ACI CASTELLO
giardini, si trovava a svolgere la propria attività in un vertebra dorsale. L’uomo all’arrivo all’emergenza era Stato. Lo stesso sostituto commissario, dott. Antonio Moggi (Cannizzaro): via Firenze, 15; GRAVINA: via Coviello,
giardino di Augusta, ubicato nella zona del Monte Tauro. lucido e cosciente. Ma le ferite riportate non hanno potuto si è recato al presidio cittadino per avere maggiori 23, MASCALUCIA: via Roma, 150; MISTERBIANCO:
L’uomo era intento a ripulire gli alberi dal fogliame secco e far stabilire ai sanitari i tempi di guarigione. ragguagli sull’incidente. via Matteotti, 199; MISTERBIANCO (Belsito): via dei
per farlo era salito su una scala. Il fatto è successo ieri Il forte trauma al torace potrebbe mettere l’uomo in Secondo i sanitari, in base a una prima ricostruzione, Gerani, 12; MOTTA: via Regina Elena, 2; PEDARA: via
mattina. Per motivi imprecisati è caduto dall’albero da un pericolo di vita. Dopo tutti gli accertamenti e analisi del l’uomo potrebbe aver sottovalutato i pericoli del lavoro. Gli Perriera, 2; S. GIOVANNI LA PUNTA (Pietra dell’ova):
altezza di circa 4 metri rovinando al suolo. Subito soccorso caso nel presidio megarese, il ferito è stato trasportato incidenti sul lavoro sono aumentati negli ultimi mesi in piazza Rosario Bonaccorso, 10; S. AGATA LI BATTIATI:
dalle stesse persone che gli avevano commissionato il all’ospedale di Lentini. Al reparto di Chirurgia di Augusta, provincia. via Umberto, 13; TRECASTAGNI: piazza S. Alfio, 59
lavoro è stato trasportato al pronto soccorso del dove doveva essere trasferito, infatti, mancavano posti ANNA BURZILLERI (solo diurno).

omnibus

A S. Agata li Battiati hanno giurato sindaco e Consiglio baby Marines del Nas di Sigonella ripuliscono lungomare di Acitrezza
c.c.) Nella sala consiliare del municipio cerimonia di giuramento del baby sindaco, Irene Mazzara, e del baby Consi- e.b.) Ormai il sindaco drago e i Marines di Sigonella sono d’amore e d’accordo nel pensare a iniziative per l’ambiente che
glio della S.M.S. M. Pluchinotta. Oltre al sindaco avv.. Galati al presidente del Consiglio Comunale S. Mavilla, erano creano rapporti di collaborazione. Ieri mattina 25 Marines del Nas di Sigonella, guidati dal comandante David Morgan, in-
presenti esponenti delle autorità civili e militari del territorio e il Dir. Scol. prof. Adernò promotore del progetto del sieme ad alcuni volontari delle associazioni locali hanno effettuato la pulizia straordinaria di un vasto tratto della costa di
Baby consiglio nell’ ambito del territorio. Il progetto "Io, cittadino della Scuola" è finalizzato a rendere gli alunni con- Acitrezza, nel tratto compreso tra lo scalo "Palombello" e sino al Lungomare Galatea. Sono stati raccolti circa 50 sacchi di
sapevoli del proprio ruolo nella comunità attraverso la pratica dei diritti-doveri, sperimentando l’azione civica all’ rifiuti di varia natura (vetro, plastica, materiale legnoso, tubi e un fornetto elettrico in disuso) ed è stata bonificata una va-
interno dell’ organizzazione scolastica. sta zona costiera. Con l’imminente avvento della bella stagione, altre iniziative similari saranno a breve indette.
LA SICILIA DOMENIC A 19 FEBBRAIO 2012

38. CATANIA PROVINCIA

ACIREALE
Complice il bel tempo, ieri la prima grande Le esibizioni nelle piazze Duomo, Garibaldi,
sfilata che ha visto nel circuito i carri Indirizzo e per la prima volta in piazza
allegorico-grotteschi e i carri infiorati Gusmana, dove sono stati rimossi i fili elettrici

Finalmente il Carnevale
nella sua magica veste
Sono tornate ieri pomeriggio le opere dei maestri del fiore
Il Carnevale di Acireale è ieri entrato
nel vivo così da proporre adesso gior-
nate molto intense, nelle quali allegria
e spensieratezza saranno il filo con-
duttore, fra coriandoli e stelle filanti.
Dopo tanto freddo e anche pioggia
dei giorni scorsi, finalmente una bel-
la mattinata con un tiepido sole ha
contribuito a riscaldare una atmosfe- piazza Duomo così da consentire
ra già carica di buonumore e nella al meglio la loro visione, con ri-
quale era palpabile, in grandi e picci- prese video e foto che sicuramen-
ni, la tanta voglia di trascorrere ore di te non mancheranno. Anche i car-
sano divertimento. ri quest’oggi saranno di nuovo in
Il tour de force che sta vedendo la circuito.
variegata e colorita corte guidata da Ma al Carnevale di Acireale non
Re Burlone avere preso pieno posses- vi sono solo le sfilate. Per conosce-
so del palcoscenico della città, è ini- re inoltre le diverse sfaccettature
ziato alle 10 in punto, ieri mattina, della manifestazione, in via Mar-
con lo speaker, Giulio Vasta, che ha chese di Sangiuliano, nel chiostro
presentato la sfilata con protagonisti dell’ex liceo Gulli e Pennis, è pos-
gli oltre duecentocinquanta bambini e Faro, "Favola di Adamo ed Eva" di Bel- Da sinistra, la sfilata di ieri sera (nella foto il carro «In God we trust»); in alto a destra il gruppo dell’Istituto Giovanni XXIII di sibile visitare unna serie di mostre
ragazzi delle scuole materne, medie fiore e Di Paola, "Uragano" di Coco, Acireale e, nella foto piccola, il gruppo delle ragazze «Mimosa» di Palermo. Nella foto in basso, un carro infiorato Foto Consoli a tema. Ecco quindi i carri in mi-
ed elementari, con i loro costumi car- "Face - off" di Scalia e Fichera. niatura, opere di circa un metro
nascialeschi in bella mostra. Da quest’anno, oltre a prevedere la realizzate da giovani appassiona-
Due ali di folla hanno osservato il regolarizzazione dal punto di vista OPERAZIONE CARNEVALE SICURO I PREPARATIVI DELLA DOMENICA CLOU ti della lavorazione della cartape-
passaggio lungo il corso Umberto e burocratico dei tradizionali "cantieri" sta. Presenti inoltre foto e manife-
corso Savoia dei diversi gruppi i qua-
li poi, giunti in piazza Duomo, hanno
sotto forma di "associazioni culturali",
riguardo l’aspetto tecnico è stato ne- Servizio interforze Stamattina i carri
sti d’epoca predisposti dalla Asso-
ciazione filatelica e numismatica
offerto delle coreografie. cessario, per ciò che concerne spe- acese; sempre nella medesima
È stato solamente il ghiotto anti- cialmente l’illuminazione dei faccioni per il controllo sede, dalle 9 alle 13, avrà luogo
pasto di ciò che poi ha costituito il
piatto forte del pomeriggio e della se-
in cartapesta, adeguarsi alle normati-
ve vigenti e passare dalle lucette che della viabilità in piazza Duomo l’annullo postale figurato «Il più
bel Carnevale di Sicilia 2012".

e in piazza Europa
rata di ieri con l’arrivo in circuito, per adornavano nei diversi dettagli i car- Predisposte pure alcune aree
la loro prima sfilata, dei carri infiora-
ti, naturalmente bentornati dopo l’as-
ri, all’utilizzo di fari e faretti. L’effetto
scenico comunque è stato gestito al
e dei parcheggi destinate alla sosta, mentre già
ieri sera erano numerosi i camper
senza della scorsa edizione. La magia meglio dagli artigiani della cartapesta. visibili in città: per le auto sono
e la delicatezza dei fiori presenti in Anziché cartapesta, maggiormente Il giorno di maggiore affluenza del Carnevale Tutto pronto ad Acireale a riceve- disponibili gli
queste opere, con l’utilizzo special- appropriato sarebbe il termine di è anche quello del super lavoro per le forze re le centinaia di migliaia di visita- spazi di piazza
mente di garofani in quanto più resi- "cartone romano". Infatti la lavora- dell’ordine, impegnate a garantire l’ordine tori che confluiranno nella città di Cappuccini men-
stenti degli altri al freddo, da circa zione prevede la realizzazione di un pubblico e a prevenire atti di inciviltà ed epi- Aci e Galatea in occasione del Car- tre per gli auto-
trentamila a trentacinquemila, non calco con la creta, si adatta poi la for- sodi di microcriminalità. Quella che può esse- nevale che vedrà oggi la sua do- bus è stato indi-
solo ha prodotto una intensa emo- ma con il gesso, quindi si pone la car- re definita l’"Operazione Carnevale sicuro" è menica clou. viduato come
zione in coloro i quali hanno avuto il tapesta e si fa asciugare, lavorandola stata già ampiamente pianificata per tempo e, Il presidente della Fondazione, primario riferi-
piacere di ammirare le opere dei mae- successivamente con la carta, unendo coordinata dal locale commissariato di Polizia Nino Garozzo, anche nella sua mento il sito del-
stri artigiani acesi per la prima volta, alla fine le due parti. diretto dal dott. Salvatore Fazzino, coinvolge qualità di sindaco, ha dichiarato: lo stadio Tuppa-
ma anche fra quanti già in passato Parecchio ammirate le esibizioni anche la Compagnia dei Carabinieri, la Tenen- «Siamo pronti ad accogliere la rello. È stato infi-
avevano avuto l’opportunità di veder- dei carri che si tengono ad ogni pas- za della Guardia di Finanza e il Comando del- consueta folla oceanica che affol- ne reso fruibile
le. saggio in piazza Duomo, piazza Gari- la Polizia Municipale di Acireale. lerà le strade di Acireale. Abbiamo pure l’ampio par-
In questa edizione figurano iscritti baldi, piazza Indirizzo e, per la prima Un servizio interforze che, è stato spiegato, curato ogni dettaglio per offrire cheggio della fra-
al concorso quindi Debora Trovato volta pure in piazza Gusmana dove, prevede l’impegno nell’arco della giornata di una piacevole giornata e garanti- zione di Capo-
con "Lo era… azzurro", Orazio Caval- per consentire ciò, sono stati rimossi oltre 50 uomini oltre che di diverse pattuglie, re un sano divertimento a tutti, mulini.
laro "La prima cosa bella", Felice Tro- i fili aerei che da decenni erano pre- auto e motomontate. «Particolari presidi - grandi e piccoli. Del resto la mani- Per venire in-
vato "A bocca asciutta", Cataldo Sardo senti nella zona. Un appunto va fatto spiega lo stesso dott. Fazzino - sono stati pre- festazione acese si distingue per la contro alle esi-
"Privacy please", Gaetano Bonanno al fine di assicurare in piazza Indiriz- visti, oltre che in tutto il percorso del carneva- sua signorilità!». genze di coloro
"Passione contro", Concetto Urso zo una migliore sonorità ai presenti; le, anche nelle vie limitrofe, che possono di- La giornata che vedrà la città che lo sfrutteran-
"Mutu cu sapi u iocu", Camillo Trova- infatti sarebbe opportuno staccare ventare oggetto d’attenzione da parte di ma- piacevolmente invasa da famiglie no, è stato predi-
to "Giù le mani dall’Italia". l’amplificazione presente in questa lintenzionati. Una pattuglia interforze provve- e comitive giunte con ogni mezzo, sposto dalle 9,30
Riflettori quindi puntati ieri sui car- parte del circuito, così da poter coglie- derà inoltre a girare lungo il circuito cittadino magari dopo aver trascorso qual- fino a mezzanot-
ri infiorati, ma sulla scena nel con- re al meglio le diffusioni sonore dei per controllare il regolare svolgimento della che ora sulle nevi dell’Etna, co- te un servizio
tempo vi sono stati pure i dieci carri carri, strettamente connesse con le manifestazione ed evitare ogni possibile epi- mincerà perciò di buon mattino. gratuito di bus
allegorico grotteschi, suddivisi in due movenze dei mascheroni. sodio di inciviltà». Una specifica attenzione Infatti i sette carri infiorati posso- navetta che farà
categorie, delle diverse associazioni
culturali partecipanti al concorso.
Tantissima gente ad affollare le
strade del Carnevale ed anche nel cor-
verrà riservata dalla polizia municipale an-
che alla viabilità e ai parcheggi, in considera-
no essere visti dalla tarda serata di
ieri, ciò a conclusione della loro
Aree di sosta ai continuamente la spola con il ca-
polinea, individuato ad Acireale
Nella sezione A così figurano "Noi
che…" di Coco, "Meccanismi furbi"
so Italia dove vi è il luna park; un pre-
ludio a quella che sarà, come da tradi-
zione del particolare afflusso di mezzi previsto
ad Acireale per tutto il giorno. Gli sforzi mag-
prima sfilata, nella centrale piaz-
za Europa dove resteranno fino al
Cappuccini in via delle Terme, nello spazio
antistante la via Igea.
di Ardizzone, "Stiamo Karmi…" di
Principato, "Molla l’osso" di Belfiore e
zione consolidata, l’odierna giornata
da tutto esaurito. La serata si è conclu-
giori saranno concentrati lungo la Statale 114,
al casello autostradale e agli altri ingressi cit-
momento di intraprendere alle 16
la strada alla volta del circuito.
e a Capomulini, La serata si concluderà in piaz-
za Duomo con la verve comica di
Di Paola, "Dalla Sicilia con furore" di sa con l’apprezzata esibizione del tadini, oltre che all’altezza delle aree di par- Analogo discorso va fatto pure e bus navetta Jerry Calà che sarà protagonista
Scalia e Fichera, "In god we trust" di gruppo «La Luna Rossa», cover band di cheggio predisposte per l’occasione. per i dieci carri allegorico grotte- delle spettacolo "Non sono bel-
Scuto e Principato. Nella sezione B Renzo Arbore. ANTONIO CARRECA schi per i quali già intorno a mez- gratuito lo… piaccio!".
troviamo invece "La rivelazione" di NELLO PIETROPAOLO zogiorno è previsto il raduno in N.P.
DOMENIC A 19 FEBBRAIO 2012 LA SICILIA

Acese CATANIA PROVINCIA .39

A C I C AT E N A Una delle strade più antiche. Conduttura vetusta. Questa Portata insufficiente. Anche
Cerniera tra il centro storico una delle cause principali della per questo i tecnici spesso sono
Rete idrica e la nuova zona di Rua Loco continua mancanza di acqua stati costretti a rapidi interventi

in via Macello Dovrebbero essere in via di soluzione i


problemi legati alla distribuzione idri-
ca in via Macello. Alcuni giorni fa han-
no avuto inizio i lavori di razionalizza-
problemi non hanno riguardato solo
via Macello o le vicine vie Don Alfonso
e Ospedale, ma buona parte del terri-
torio comunale. Per colpa della rete –
metro del vecchio centro storico a ca-
vallo tra gli anni Settanta e Ottanta,
ma che oggi è divenuto la maggiore
area residenziale di tutta Acicatena.

per dire addio zione e ottimizzazione della rete. L’in-


tervento non è ancora finito, per cui in
questi giorni ai vecchi disagi si aggiun-
gerebbero nuovi, sebbene tempora-
in moltissime zone di Acicatena la con-
duttura è vetusta – ma anche per via di
alcune insufficienze di portata, con-
cause che hanno spesso costretto i tec-
Via Macello ha quindi sofferto su
due fronti: una doppia periferia dove
l’acqua arriva sì, ma forse non sem-
pre, e dove a volte i cittadini sono co-

alle carenze
nei, disservizi, almeno secondo quan- nici comunali all’intervento rapido. La- stretti a lamentare carenze. Di vario
to dichiarato da alcuni residenti. Il tra- vori immediati e costosi, sulle spalle genere: nel servizio di raccolta dei ri-
guardo, comunque, dovrebbe final- delle casse comunali che, visto i tempi fiuti, come per la scerba tura dei luo-
mente essere a portata di mano: si la- (ovviamente non solo ad Acicatena), ghi. Adesso, al di là dei disagi attuali
sceranno alle spalle antichi e purtrop- non brillano affatto. Via Macello è una che si spera possano essere risolti in
po consolidati problemi. Infatti, so- delle strade più antiche di Acicatena e, breve tempo, una delle croniche criti-
Ultimi lavori prima di potere prattutto nell’area delle case popolari, per molti versi, rappresenta la vera cità della strada potrebbero essere su-
più volte è stata segnalato l’assenza cerniera tra l’antico mondo catenoto e perate, o almeno questo spera chi abi-
finalmente... riaprire i rubinetti d’acqua. La bambinopoli in via Macello, una delle strade più antiche la nuova frontiera di Rua Loco. Un ta nella vecchia strada «du Macellu».
A dire il vero, nel corso dei mesi, i di Aci Catena, cerniera fra la zona vecchia e quella nuova quartiere, quest’ultimo, nato sul peri- MARIO GRASSO

Il Partito democratico ha L’attuale gestione ricorda le


Una risorsa rinnovato l’invito a sostenere difficoltà e i lavori portati in breve
non sfruttata l’approvazione del Ddl sul
termalismo in Sicilia
avanti anche dal punto di
vista della sicurezza
ACIREALE
Questa mattina opera dei pupi a Capomulini
a.g.) Oggi alle 11 (e martedì alle 16), nella sede
dell’Opera dei Pupi "Turi Grasso" a Capomulini,
spettacolo della tradizione popolare con l’Opra de’

Il Pd: «Solo silenzio sulle Terme» pupi.

ACIREALE
Questa mattina raccolta di sangue Fratres
La replica del commissario liquidatore Margherita Ferro: «Peccato che non si accorgano che stiamo lavorando» a.g.) Giornata della donazione di sangue oggi, dalle
8 alle 12, nella sede del Gruppo Fratres «S. Maria del
"Mi spiace che il Pd non veda e non voglia vede- realizzazione di piani di sviluppo integrato. ACI CATENA, FRA VIA MATRICE E VIA IV NOVEMBRE Carmelo», Largo Stefano Ittar 2, zona Mandorle.
re il lavoro che stiamo facendo con grande alacrità Il Partito Democratico di Acireale segue attiva-
alle Terme di Acireale - si esprime con rammari- mente l’iter del Ddl attraverso un proficuo e co- Tentano colpo al BdS con un’auto-ariete ACIREALE
co il commissario liquidatore delle Terme di Aci- stante rapporto con il gruppo parlamentare. Una
reale Margherita Ferro - da commissari liquidato- occasione per rinnovare al sindaco acese Nino Ga- il vetro blindato resiste e si danno alla fuga Confesercenti su Centri commerciali naturali
ri stiamo chiudendo alcune partite, recuperando rozzo, al Consiglio Comunale, ai parlamentari na- a.g.) La Confesercenti Acireale informa i propri
alcuni crediti e mettendo in sicurezza i settori zionali e regionali acesi l’invito a sostenere l’ap- Tentato furto con il cosiddetto “sistema ariete” ai danni dello sportello del iscritti e gli interessati che gli uffici sono a
usurati degli stabilimenti di Santa Caterina oltre provazione di un quadro normativo regionale Banco di Sicilia all’angolo tra le vie Matrice e IV Novembre. La notte tra disposizione per qualsiasi chiarimento relativo alla
al grande impegno per il ripristino del parco del- che individua nel termalismo un assetto strategi- venerdì e sabato i soliti ignoti hanno scagliato una autovettura Y10, rubata partecipazione al bando per i Centri Commerciali
lo stabilimento di Santa Venera; e nonostante le co per lo sviluppo della Sicilia e che quindi ridà poco prima sempre ad Acicatena, contro l’ingresso a vetro blindato della naturali la cui scadenza è fissata al 28 febbraio
difficoltà andiamo comunque avanti". speranza e futuro alle Terme di Acireale. banca. Poco distante anche il bancomat. prossimo.
Una risposta piena d’amarezza al recente co- Intanto dallo scorso mercoledì sul sito del Di- Malgrado il violento urto, le protezioni dell’istituto di credito hanno
municato del Pd acese che rincara la dose sulla vi- partimento Bilancio e Tesoro della Ragioneria ge- parzialmente resistito. Anzi, sarebbe scattato pure l’allarme, e questo ACIREALE
cenda Terme. "Il silenzio ed il disinteresse favori- nerale della Regione Siciliana è stato pubblicato avrebbe fatto desistere i malviventi, che hanno abbandonato l’“ariete” per
Corso aggiornamento in astrofisica per insegnanti
scono solo lo scempio e la distruzione delle Terme l’avviso pubblico per il conferimento di un inca- fare perdere le tracce. Le ore della notte dove solitamente non vi è alcun
di Acireale, perpetrati nell’ultimo decennio prima rico di consulente, laureato in Giurisprudenza, transito viario, hanno coperto la fuga. a.g.) L’Itis Galileo Ferraris di Acireale e l’Osservatorio
dal centro-destra, poi dall’attuale organo di liqui- che supporterà il Servizio partecipazioni e li- Sul posto sono giunti i carabinieri della Compagnia di Acireale, che hanno Astrofisico di Catania, organizzano la quarta
dazione" aveva evidenziato il partito acese. quidazioni, tra le cui competenze ricadono la su- avviato le indagini nel tentativo di risalire ai colpevoli. La banca ieri, sabato, edizione del corso di aggiornamento in astrofisica
In ballo c’era ancora una volta il disegno di leg- pervisione e la vigilanza delle Terme di Acireale sarebbe rimasta comunque chiusa agli utenti e al personale. per insegnanti. Il corso, la cui partecipazione è
ge sul riordino del settore termale, presentato in SpA e delle Terme di Sciacca SpA. Una figura con L’autovettura utilizzata per sfondare le protezioni, era stata prelevata da una gratuita, è riconosciuto dal Ministero della Pubblica
occasione del convegno regionale tenutosi ad comprovata specializzazione nell’attività di ana- strada del centro catenoto, probabilmente appena pochi minuti prima Istruzione. Per maggiori informazioni consultare la
Acireale l’11 giugno scorso; un documento che è lisi delle problematiche connesse all’attuazione dell’azione contro lo sportello bancario. I carabinieri prenderanno in esame sezione "Astronomia" all’indirizzo
attualmente all’esame della sesta Commissione del piano di riordino delle partecipazioni regio- ogni indizio utile, dalla acquisizione del video dei sistemi di sorveglianza alle www.itisferraris.eu.
Sanità dell’Assemblea Regionale Siciliana. nali in società di capitali, con particolare riferi- eventuali tracce lasciate all’interno dell’autovettura. I danni dell’istituto di
Il Ddl, primi firmatari gli onorevoli Raia, Craco- mento agli aspetti civilistici e tributari delle credito, da una prima verifica, sebbene ingenti, sembrano essere limitati solo ACI CATENA
lici, Lupo, Barbagallo, ha lo scopo di definire final- eventuali fusioni ed operazioni straordinarie al danneggiamento delle strutture perimetrali all’antico edificio che ospita
Oggi «Carnevale insieme» a San Nicolò
mente un quadro normativo che consenta il rilan- delle società e. al controllo analogo per le società gli sportelli.
cio e lo sviluppo del termalismo in Sicilia, a par- in house. M. G. m.g.) Oggi con inizio alle 9.30 nelle vie di San Nicolò,
tire dalla qualità dei territori termali e favorisca la TERESA GRASSO prima edizione di «Carnevale insieme» promossa
dall’associazione «Libero Comitato Cittadino» in
collaborazione con Giuseppe Garozzo. Sfileranno
piccoli carri allegorici, mascheroni Disney, gruppi
ACIREALE mascherati e trampolieri. Alla villa danza e magia.

In due armati rapinano mille euro in foto-copisteria vicino corso Umberto SANTA VENERINA
Nel pomeriggio sfilata di Carnevale
Mille euro. A tanto ammonta il bottino di una rapina a svuotato velocemente il registratore di cassa delle Aperte le indagini per cercare di risalire all’identità dei o.v.) Nell’ambito del programma del Carnevale
mano armata che si è consumata di pomeriggio in pieno somme incassate. malviventi. Oltre al titolare dell’esercizio sono stati messo a punto dal Comune, oggi alle 15 partirà da
centro ad Acireale. Nel mirino una foto -copisteria Un colpo effettuato con estrema maestria in un orario sentiti alcuni passanti e i vicini negozianti. Piazza Roma la sfilata di bambini e gruppi in
frequentatissima della via Roma a qualche metro dal strategico. Il negozio infatti è spesso frequentatissimo e Da una prima ricostruzione sembra che si tratti di due maschera che si concluderà nella Casa del
corso Umberto. collocato in una arteria che collega il posteggio di piazza giovani che abbandonato il motorino non distante dal Vendemmiatore di via Trieste, dove si svolgeranno
Erano da poco passate le ore 18 quando nel negozio che Cappuccini alla strada più importante del centro negozio effettuato il colpo in pochi minuti, sono fuggiti diversi momenti di animazione.
è anche un frequentato internet point due malviventi cittadino anch’essa gremita di passanti. poi mescolandosi ai passanti.
con il volto travisato sotto la minaccia delle armi hanno Attimi concitati e di grande tensione, dopo la consegna Importante l’ausilio che potranno fornire alle indagini LE FARMACIE DI TURNO
intimato il proprietario a farsi consegnare l’incasso del del denaro i due sono fuggiti a piedi senza lasciare gli impianti di video sorveglianza che sono presenti ACI S. FILIPPO: piano S. Filippo, 5; ACIREALE: piazza
giorno. traccia. Sul posto sono intervenuti gli agenti del nella zona. L. Vigo, 11; ACIREALE: via Verga, 47 (notturno); S.
Il titolare si è visto puntare addosso una pistola e ha commissariato di polizia locale. T. G. VENERINA: via Stabilimenti, 24.

Santa Venerina, l’anno scorso ai consiglieri SANTA VENERINA: IL BANDO PER I LAVORI DEL SECONDO TRATTO

novemila euro di gettoni per le presenze Ricostruzione, gara per via Ardichetto
Hanno pesato sulle casse del Comune di Santa Vene- componente di più di una commissione e perché le Dopo quelli sul primo tratto, conclusi circa un l’impresa aggiudicataria avrà 90 giorni di tem-
rina poco più di novemila euro i gettoni dei consi- convocazioni variano da caso a caso. anno addietro, anche nel secondo tratto del- po per l’ultimazione degli interventi. Se dun-
glieri comunali maturati per le attività espletate nel In assoluto, la commissione che è stata convocata la via Ardichetto saranno effettuati interven- que, com’è plausibile, l’aggiudicazione sarà ef-
corso del 2011. di più, nel corso del 2011, è stata la prima (statuto, af- ti di ripristino e di sistemazione a seguito dei fettuata entro la fine di marzo o nel corso del
Per la precisione, 9.408 euro: somma dei costi so- fari generali e istituzionali, personale, pianta organi- danni del terremoto del 2002. Il Comune di mese di aprile, in estate anche il secondo trat-
stenuti dall’ente per le presenze in Consiglio (5.600 ca): ben 12 volte (comprese quelle in cui non è sta- Santa Venerina ha infatti pubblicato l’avviso to della strada sarà totalmente recuperato.
euro) e nelle commissioni consiliari (3.808). Le cifre to raggiunto il numero legale), seguita dalla secon- della "manifestazione di interesse per la par- Il primo fu ultimato l’anno scorso: i lavori,
si riferiscono a 14 consiglieri, perché al presidente da commissione (8 volte), dalla quarta (7 convoca- tecipazione alla procedura negoziata" con la dell’importo più corposo (quasi 80 mila euro
spetta un’indennità fissa. Ogni gettone, riconosciu- zioni) e dalla terza (6 convocazioni). quale saranno affidati i lavori del progetto compreso il contributo dell’assessorato re-
to in funzione della partecipazione alle sedute, am- Complessivamente, il maggior numero di presen- approvato a fine dicembre. L’importo a base gionale e le somme sostenute dal Comune)
monta a 28 euro e un centesimo. ze (20) è di Dario Mangano, che ha quindi totalizza-