Sei sulla pagina 1di 31

Carta,Editoria,Stampae

Trasformazione:idatidellafiliera

AlessandroNova
U i
UniversitL.Bocconi
it L B
i

Roma 15 febbraio 2012


Roma,

Filieradellacarta2012 AlessandroNova

Lafilieradellacarta,editoria,stampaetrasformazione:
compartieattori
LLanalisi
analisi prende in considerazione la filiera complessiva del settore della editoria e
della carta stampata. La filiera, cos come analizzata, composta dai seguenti
comparti che si connettono tra loro in senso verticale:

Macchine per la grafica e la cartotecnica (ACIMGA e ARGI)

Produzione di carta e cartone (ASSOCARTA)

Editoria (AIE, ANES, FIEG)

Stampa di giornali quotidiani (ASIG)

Stampa, cartotecnica e trasformazione (ASSOGRAFICI)

Filieradellacarta2012 AlessandroNova

LafilieradellaCarta,Editoria,Stampae
Trasformazionenelcontestoitaliano:
rappresentativitesentieridisvilupporecenti

Filieradellacarta2012 AlessandroNova

Lastrutturadellafiliera

Sta pa
Stampa
editoriale

Sta pa pubb c ta a
Stampapubblicitaria
ecommerciale

Editoria
(libraria,quotidiana,
periodica,periodicaspecial.)

Fatturato
2011*
36.439
(mlndi)

Cartaecartone

Macchine
(pergraficaecartotecnica)

Cartotecnica
etrasformazione

* Fatturato aggregato stimato 2011

Filieradellacarta2012 AlessandroNova

LaproduzioneindustrialeneimaggioriPaesiEuropei:la
dinamicadilungoperiodo
g p
((20012011))
125
120
115
110
105
100
95
90
85
80

Germany

Spain

France

Italy

UnitedKingdom
75
2001

2002

2003

2004

2005

2006

2007

2008

2009

2010

2011

Fonte:Eurostat

Filieradellacarta2012 AlessandroNova

LaproduzioneindustrialeneimaggioriPaesiEuropei:ladinamica
recente[2009
[
2011]]
130

120

110

100

90

80
Germany

Spain

France

Italy

UnitedKingdom

70
2009Q2

2009Q3

2009Q4

2010Q1

2010Q2

2010Q3

2010Q4

2011Q1

2011Q2

2011Q3

Fonte:Eurostat

Filieradellacarta2012 AlessandroNova

Ladinamicadellemacrovariabilidellafiliera [MlndiEuro]
VALORI

2003

2004

2005

2006

2007

2008

2009

2010

2011**

Fatturato*

39.984

40.975

41.137

41.686

42.515

40.125

34.580

35.655

36.439

Venditeinterne

32.464

33.119

33.025

33.280

33.771

31.293

26.969

26.915

27.191

Export

7.520

7.856

8.112

8.406

8.744

8.832

7.611

8.740

9.247

Import

5.243

5.395

5.543

5.853

6.150

5.823

4.998

5.747

6.107

Consumoapparente

37.707

38.514

38.568

39.133

39.921

37.116

31.967

32.662

33.299

Saldobilanciacommerciale

2.277

2.461

2.569

2.553

2.594

3.009

2.613

2.993

3.140

Export/fatturato

18,8%

19,2%

19,7%

20,2%

20,6%

22,0%

22,0%

24,5%

25,4%

Importpenetration

13,9%

14,0%

14,4%

15,0%

15,4%

15,7%

15,6%

17,6%

18,3%

Addetti

259.646 258.521 257.013

253.415 251.468 243.943 234.117 226.859 222.051

VARIAZIONI

2003

2004

2005

2006

2007

2008

2009

2010

2011**

Fatturato

0,5%

2,5%

0,4%

1,3%

2,0%

5,6%

13,8%

3,1%

2,2%

Venditeinterne

0,8%

2,0%

0,3%

0,8%

1,5%

7,3%

13,8%

0,2%

1,0%

Export

1,0%

4,5%

3,3%

3,6%

4,0%

1,0%

13,8%

14,8%

5,8%

Import

9,7%

2,9%

2,7%

5,6%

5,1%

5,3%

14,2%

15,0%

6,3%

Consumoapparente

0,8%

2,1%

0,1%

1,5%

2,0%

7,0%

13,9%

2,2%

1,9%

Addetti

0,7%

0,4%

0,6%

1,4%

0,8%

3,0%

4,0%

3,1%

2,1%

* Valori aggregati; ** Stime

Fonte:UfficiStudiAssociazionidifiliera

Filieradellacarta2012 AlessandroNova

Ladinamicadellemacrovariabilidellafiliera [MlndiEuro]
45.000
43.000
3.000
41.000
39.000
37.000
35.000
33.000
31.000
29.000
27.000
25.000
2000

2001

2002

Fatturato

2003

2004

2005

2006

2007

Venditeinterne

2008

2009

2010

2011*

Consumoapparente
Fonte:UfficiStudiAssociazionidifiliera

* Stime
Filieradellacarta2012 AlessandroNova

Ladinamicadellemacrovariabilidellafiliera alcuneriflessioni
Per una corretta valutazione degli andamenti di tali variabili occorre
ricordare:
che lincremento complessivo di fatturato ed export della filiera tra il
2010 ed il 2011 risente fortemente dei notevoli rincari delle quotazioni
q
internazionali delle materie prime impiegate nelle fasi a monte del
processo cartario. Questi hanno caratterizzato in particolare il secondo
semestre 2010 e il primo semestre 2011.
2011 Se depurassimo il fatturato
2011 dellinflazione al consumo (+2,8%) avremmo un valore di tale
aggregato in riduzione
che le dinamiche dei principali aggregati della filiera, in recupero nel
2010 dopo i forti cali 20082009, hanno subito una battuta darresto
dallestate
dall
estate scorsa, in conseguenza dell
dellacuirsi
acuirsi della crisi economico
economico
finanziaria. Per alcuni comparti della filiera la seconda met dellanno
ha fatto registrare riduzioni tendenziali dei valori del fatturato

Filieradellacarta2012 AlessandroNova

Larappresentativitdellafilieranelsistemaeconomicoitaliano
6%
5,2%

5,2%

5,1%

5,1%

5,1%

2,8%

2,8%

5,2%

5,0%

5%

5 0%
5,0%

4,9%

2 4%
2,4%

2 4%
2,4%

5,1%

5,1%
,

2,6%

2,6%

4%

3%

2%

2,7%

2,2%

2,8%

2,3%

2,8%

2,7%

2,5%
,

2,2%
2,0%

1,9%

1,8%
,

1 7%
1,7%

1 6%
1,6%

2006

2007

1,5%

1%

1 7%
1,7%

1,6%

0%
2000

2001

2002

2003

Occupazione/occupazione totale

2004

2005

Export/Export totale

2008

2009

2010*

Import/import totale

Fonte:UfficiStudiAssociazionidifiliera

* Stime

Filieradellacarta2012 AlessandroNova

10

Ilfatturato*dellafilierapercomparti [MlnEuro]
2003

2004

2005

2006

2007

2008

2009

2010

2011**

Produzionedimacchineperla
P
d i
di
hi
l
graficaelacartotecnica

1.470

1.570

1.640

1.670

1.720

1.820

1.500

1.720

1.850

Importazionedimacchineper
la grafica e la stampa
lagraficaelastampa

380

560

450

486

556

430

380

260

230

Produzionedicartaecartone

6.905

6.915

7.065

7.250

7.660

7.145

6.005

6.850

7.250

Editorialibraria

3.409

3.518

3.538

3.560

3.574

3.561

3.439

3.353

3.276

Editoriaquotidiana***

3.726

3.882

3.839

3.942

3.859

3.515

3.096

3.060

2.971

Editoriaperiodicanon
specializzata***
p

4.667

5.070

5.096

5.111

5.069

4.313

3.698

3.614

3.561

Editoriaperiodicaspecializzata
***

1.330

1.200

1.200

1.224

1.240

1.190

1.000

920

880

Industriadellastampa,
d
d ll
cartotecnicaetrasformazione

18.097

18.260

18.309

18.443

18.837

18.151

15.462 15.878 16.421

Totale

39.984

40.975

41.137

41.686

42.515 40.125 34.580 35.655 36.439

* Valori aggregati; ** Stime; *** Dati comprensivi dei ricavi da pubblicit

Filieradellacarta2012 AlessandroNova

Fonte:UfficiStudiAssociazionidifiliera

11

Ladinamicadelfatturatorispettoallindustriaitaliana
12%
10%
8%

7,3%
6,3%

6%
4%
2%

2,7%
1,5%

3,7%
2,5%
1,1%

0%
2%

0,6%
0,5%

5,8%
4,4%
3 1%
3,1%

2,1%

1,3%

2,0%

2,2%

0,4%

2,0%

4%
6%

5,6%

8%
%

8 3%
8,3%

10%
12%
14%
14%

13,8%
13,8%
14,0%
14
0%

16%
2001
* Stime

2002

2003

2004
Filiera

2005

2006

2007
2008
Totaleindustria

2009

2010

2011

Fonte:UfficiStudiAssociazionidifilieraeIstat

Filieradellacarta2012 AlessandroNova

12

Ladinamicadelfatturatorispettoallindustriaitaliana(segue)

La variazione del fatturato della filiera (+2,2%


(+2 2% rispetto al 2010),
2010) molto
ridotta rispetto a quella media dellindustria italiana (+5,8%), sottolinea il
momento di particolare difficolt attraversato dalla filiera stessa

Filieradellacarta2012 AlessandroNova

13

Ilconsumointerno*dellafilierapercomparti [MlnEuro]
2003

2004

2005

2006

2007

2008

2009

2010

2011**

Produzionedimacchineperla
graficaelacartotecnica

1.111

1.146

1.128

1.210

1.182

1.110

851

892

850

Importazionedimacchineper
l
lagraficaelastampa
fi
l

380
380

560
560

450
450

486
486

556
556

430
430

380
380

260
260

230
230

Produzionedicartaecartone

7.342

7.319

7.389

7.612

8.098

7.470

6.231

7.108

7.545

Editorialibraria

3.459

3.572

3.592

3.614

3.634

3.617

3.491

3.415

3.331

Editoriaquotidiana***

3.726

3.882

3.839

3.942

3.859

3.515

3.096

3.060

2.971

Editoriaperiodicanon
specializzata***

4.667

5.070

5.096

5.111

5.069

4.313

3.698

3.614

3.561

Editoriaperiodicaspecializzata
***

1.330

1.200

1.200

1.224

1.240

1.190

1.000

920

880

Industriadellastampa,
Industria
della stampa,
cartotecnicaetrasformazione

15.692

15.765

15.874

15.934

16.283 15.471 13.220 13.393 13.931

Totale

37.707

38.514

38.568

39.133

39.921 37.116 31.967 32.662 33.299

* Valori aggregati; ** Stime; *** Dati comprensivi dei ricavi da pubblicit

Filieradellacarta2012 AlessandroNova

Fonte:UfficiStudiAssociazionidifiliera

14

Exportsufatturatoeimportpenetration
30%
24,5%

25%
22,0%

20%

18,3%

18 8%
18,8%

19 1%
19,1%

18 8%
18,8%

19 2%
19,2%

19,7%

20,2%

22,0%

20,6%

17,6%

15%
15,2%

15,3%
3%

15,3%
13,9%

14,0%

14,4%

2003

2004

2005

25 4%
25,4%

15,0%

15 4%
15,4%

15 7%
15,7%

15 6%
15,6%

2006

2007

2008

2009

18,3%

10%

5%

0%
2000

2001

2002

Export/fatturato

2010

2011*

Importpenetration
Fonte:UfficiStudiAssociazionidifiliera

* Stime

Filieradellacarta2012 AlessandroNova

15

Exportsufatturatoeimportpenetration(segue)

Levoluzione dei rapporti "export su fatturato" ed "import penetration" nel


biennio 20102011
2010 2011 dimostra la progressiva apertura del settore alla
componente internazionale del mercato e che gli andamenti di fatturato e
consumo interno sono connessi, pi che in passato, agli andamenti delle
rispettive
i tti componenti
ti estere.
t
Tuttavia il preponderante peso della componente di mercato nazionale
rende il settore estremamente sensibile alle dinamiche della domanda e dei
consumi interni.

Filieradellacarta2012 AlessandroNova

16

Ladinamicadellevariabilidicommercioestero [MlndiEuro]
10.000

9.247
8.744

9.000
8.000

7.312

7.622

7.599

5.959

5.805

7.856

8.112

8.832

8.740

8 406
8.406
7.611

7.520

7.000
6.000
5.867

5.000

5.243
5.243

5.395

5.543

5.853

6.150

6.107

5.823

5.747
4.998

4.000
2.993

3.140

2010

2011*

3.009

3.000
2.000

2.277
1.445

1.662

1.794

2001

2002

2.461

2.569

2.553

2.594

2004

2005

2006

2007

2.613

1.000
0
2000

Export

2003

Import

2008

2009

Saldobilanciacommerciale
Fonte:UfficiStudiAssociazionidifiliera

* Stime

Filieradellacarta2012 AlessandroNova

17

IlSaldodellabilanciacommercialecomparatoalsaldodellabilancia
commercialeitaliana (esclusoilsettoreenergetico)
50.000

14%
47.271

Valori[MlndiEuro]

12,7%

12%

40.000
35.000

40.161
36.349
34 172
34.172

30.801

8,7%
26.023

25.000

8,7%
29.513

8,7%

8,6%
29.544

8%

26.505

7,2%
23 592
23.592

6,4%

6,5%

5,8%

20.000

10%

9,3%

33.120

30.000

36.040

6%

5,0%

15.000

4,2%

4%

10.000
5.000

1.445

1.662

1.794

2.277

2.461

2.569

2.553

2.594

3.009

2.613

2.993

3.140

0%
2000

2001

2002

Filieracarta
* Stime

2%

2003

2004

2005

2006

2007

2008

Italiaesclusosettoreenergetico

2009

2010 2011*

saldofiliera/saldoItalia
Fonte:UfficiStudiAssociazionidifilieraeIstat

Filieradellacarta2012 AlessandroNova

18

%Rapportofiliera/Italiaa
%

45.000

Loccupazionenellafilieradellacarta (Numerodiaddetti)
2003

2004

2005

2006

2007

2008

2009

2010

2011**

Produzionedimacchineperla
graficaelacartotecnica

7.500

7.400

7.300

7.300

7.200

7.200

7.000

7.000

7.000

Importazionedimacchineper
l
lagraficaelastampa
fi
l

1.100
1.100

1.050
1.050

1.080
1.080

1.100
1.100

1.100
1.100

1.050
1.050

1.020
1.020

980
980

900
900

Produzionedicartaecartone

24.000

23.700

23.400

23.000

22.700

21.800

20.900 20.800 20.600

Editorialibraria

17.400

17.650

17.800

17.800

17.800

17.700

17.500 17.500 17.400

Editoriaquotidiana

13.699

13.751

13.764

13.857

13.726

13.375

12.939 12.303 12.100

Editoriaperiodicanon
specializzata *
specializzata*

1.885

2.030

3.187

3.325

3.337

3.280

3.288

2.891

2.750

Editoriaperiodicaspecializzata

7.200

6.800

6.800

6.800

6.800

6.460

5.260

4.470

4.240

Industriadellastampa,
cartotecnicaetrasformazione

186 862 186.140


186.862
186 140 183.682
183 682 180.233
180 233 178.805
178 805 173.078
173 078 166.210
166 210 160.915
160 915 157.061
157 061

Totale

259.646 258.521 257.013 253.415 251.468 243.943 234.117 226.859 222.051

* Solo giornalisti, gli addetti grafici sono compresi nel dato di Assografici; ** stime

Filieradellacarta2012 AlessandroNova

Fonte:UfficiStudiAssociazionidifiliera

19

Loccupazionecomplessivagenerata
Il numero complessivo di addetti che nei settori a valle risulta
di
direttamente
influenzato
i fl
d ll filiera
dalla
fili
d ll carta, ovvero che,
della
h allinterno
lli
dei settori industriali utilizza prodotti finali della lavorazione della carta e
delleditoria
dell
editoria quali input produttivi essenziali per il proprio lavoro si stima
intorno alle 550.000 unit*.
Nel complesso la filiera della carta attiva
attiva , in Italia,
Italia circa 775.000
775 000 addetti,
addetti
un numero estremamente considerevole e una percentuale rilevante
delloccupazione nazionale, specie se riferita al settore manifatturiero.
Va peraltro segnalato come dal 2000 al 2011 loccupazione sia calata del
16,4%, con una caduta ((11,7%)) occupazionale
p
pi forte coincisa con il
p
periodo della crisi economicofinanziaria e successivo (20072011).
*Fonte:Ns.elaborazionisudatiISTAT(occupazionetotaleematriciInputOutput)eFilieradellacarta

Filieradellacarta2012 AlessandroNova

20

Ilruolodellafilieranelsistemaindustrialeitaliano[1]
Il sistema rappresentato dalla filiera della carta pu essere inquadrato
allinterno
all
interno del sistema produttivo italiano sulla base della sua
rappresentativit:

Unoccupazione
p
diretta superiore
p
ai 222.000 addetti nel 2011,, p
pari a q
quasi
il 5% delloccupazione manifatturiera complessiva, quota sostanzialmente
stabile nel corso dellultimo quinquennio;

Una occupazione indotta nei settori a valle che pu essere stimata in


circa 550.000 unit;

Una produzione che ha mostrato dinamiche divergenti negli ultimi anni,


anni
con comparti in crescita e comparti invece bloccati, ma che nel corso del
triennio 20092011 ha subito gli effetti della profonda crisi che ha
i
investito
i il mondo
d industriale
i d
i l nell suo complesso,
l
d
determinando
i
d anche
h
una forte compressione dei margini di redditivit;

Filieradellacarta2012 AlessandroNova

21

Ilruolodellafilieranelsistemaindustrialeitaliano[1]

Rapporti di export/fatturato (25% nel 2011) e di import penetration


(18% nel 2011) relativamente ridotti in valore assoluto (in virt del
modesto grado di apertura internazionale della filiera, soprattutto nei
suoi segmenti a valle) ma in progressiva crescita, che indicano una
b
buona
t
tenuta
t della
d ll competitivit
titi it anche
h in
i un contesto
t t di crescente
t
inasprimento della concorrenza internazionale;

Un saldo positivo e crescente della bilancia commerciale che ha messo


in evidenza una crescita da 1,8 a 3,1 miliardi di Euro nel periodo 2002
2011 (dato stimato) ottenuto attraverso una sostanziale stabilizzazione
delle importazioni e una crescita dell
dellexport
export di filiera;

Il saldo della bilancia commerciale ha sperimentato una riduzione


rispetto
p
al sistema nazionale ((al netto delle importazioni
p
di p
prodotti
energetici) nel 2007 e 2008 in virt del forte sviluppo delle esportazioni
a livello nazionale ma che tornato a crescere tra il 2009 e il 2010 per
poi ridursi nuovamente nel 2011
Filieradellacarta2012 AlessandroNova

22

Ladinamicadilungoperiododellaproduzioneindustriale
(19902011)[1990=100]
120

115
114

113

112

110
109
107

105

110

109

111

110
109

108

107

106

105

100

101
100

95

99
97
95

95
94

90
88

85

80
1990 1991 1992 1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011

Fonte:ISTAT

Filieradellacarta2012 AlessandroNova

23

Ladinamicadilungoperiododelsettoredellacarta,dellastampae
manifatturiero(19902011)[1990=100]
160
Manifatturiero

150

Cartaeprodottiincarta

150

145

144

143

stampa
140

136

138
135

133
128

128

130

125

123

122

112

100

101
100

100

99

100

100

133

134

133

133
126
129
121

120

117

115

108

114
109

102

135

144

111

109

110

125

133
138

121
118

120

90

133

138
143

142

107

110

109

112

110

111
109

108

105

107

113
106

101
97
95

94

95

88

80
1990 1991 1992 1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011

Fonte:ISTAT

Filieradellacarta2012 AlessandroNova

24

Ladinamicadilungoperiododelsettoredellacarta,dellastampae
manifatturiero(19902011)[1990=100]
(
)[
]

L slide
La
lid evidenzia:
id i
il recupero, se pur parziale, del settore Carta e Prodotti in Carta nel
biennio 20102011 pi strettamente connesso con landamento
economico generale. Il dato 2011 evidentemente condizionato dal
nuovo peggioramento che ha caratterizzato il quadro economico generale
nella seconda met dellanno
la prosecuzione del trend negativo del settore Stampa, che risente
evidentemente della crescente concorrenza di altri mezzi di
comunicazione / informazione, non ultimo del calo degli investimenti
pubblicitari sulla stampa e della loro contestuale migrazione verso i mezzi
radiotelevisivi
di t l i i i

Filieradellacarta2012 AlessandroNova

25

ScomposizionedeglieffettidicrescitanellaCartotecnicainItaliaeinaltri
paesieuropei(20032011)
25%
20%

Effettototale

Effettosettore

Effettosistema

Effetto"disturbo"

19,2%

15%

12,8%
11,3%

10%

8,6%
6,4%

5%

3,7%
0,5%

0,2%

0%
-0,3%

-0,4%

-0,6%

-2,0%

-2,8%

-33,5%
5%

5%
5%

-8,1%

-8,7%

10%

-10,3%
-12,9%

15%

-14,9%
-17,9%

20%
G
Germany

S i
Spain

F
France

Filieradellacarta2012 AlessandroNova

I l
Italy

UnitedKingdom
U
i d Ki d
Fonte:ISTAT

26

ScomposizionedeglieffettidicrescitanellaStampainItaliaeinaltripaesi
europei(20032011)
30%

19,1%

20%

10%

Effettototale

Effettosettore

Effettosistema

Effetto"disturbo"

7,3%
%
1,8%

1,6%

0%

0,9%

-0,1%

-1,6%
1 6%

0,3%

0,1%
-0,1%

-1,9%
1 9%
-4,3%

-5,6%

10%

-8,8%
-13,0%
-15,7%

20%
-21,4%-21,6%
-27 1%
-27,1%
-28,2%

30%

40%
Germany

Spain

France

Filieradellacarta2012 AlessandroNova

Italy

UnitedKingdom
Fonte:ISTAT

27

LemisureperlacrescitadellaFiliera

La crisi economica e la concorrenza hanno ridisegnato la filiera, ma il


suo contenuto tecnologico e culturale riveste oggi pi che mai un
ruolo
l fondamentale
f d
l nello
ll sviluppo
il
d ll societ
della
i contemporanea,
ruolo che deve essere salvaguardato e sostenuto con misure
adeguate.
g
E' infatti evidente che i settori della stampa e dell'editoria
rappresentano un caposaldo dell'informazione e della cultura del
Paese, contribuendo anche a definirne il "ranking" in termini di
informazione e democrazia, elementi primari nella definizione dello
"standing"
standing internazionale di una nazione.

Filieradellacarta2012 AlessandroNova

28

LemisureperlacrescitadellaFiliera

A sostegno della domanda e della promozione della lettura


Introdurre entro limiti prefissati,
Introdurre,
prefissati la detassazione:
della spesa per lacquisto di libri di testo scolastici
p
per lacquisto
p
q
di abbonamenti a q
quotidiani,, p
periodici,,
della spesa
servizi di agenzie di stampa e di libri

Filieradellacarta2011 AlessandroNova

29

LemisureperlacrescitadellaFiliera(segue)
Asostegnodellofferta
istituire il credito dimposta a favore delle imprese produttrici di
prodotti editoriali, dellindustria grafica, cartotecnica e cartaria per
ggli investimenti in beni strumentali e in p
programmi
g
di
ristrutturazione economicoproduttiva e di aggiornamento
professionale
rifinanziare il credito agevolato per il settore,
settore fermo dal giugno del
2003
estendere al 2012 e agli anni successivi il credito di imposta per
lacquisto (e il consumo) della carta in favore delle imprese editrici di
quotidiani, periodici e libri
disporre forme di sostegno alla modernizzazione della rete delle
edicole e della distribuzione dei giornali (piani di informatizzazione,
di ampliamento dei punti vendita, di formazione dei rivenditori, ecc.)

Filieradellacarta2012 AlessandroNova

30

LemisureperlacrescitadellaFiliera(segue)
Asostegnodellofferta (segue)
prevedere interventi per llinnovazione
innovazione e llindustrializzazione
industrializzazione dei
servizi e ladeguamento tecnologico delle aziende nelle forme di:
detassazione degli utili reinvestiti in acquisto e sviluppo di
software applicativi e gestionali, licenze duso, cablaggi e reti di
comunicazioni, sistemi di protezione informatica nonch per
adattare il materiale editoriale e i processi produttivi anche alle
caratteristiche della stampa digitale
sgravi sulle retribuzioni corrisposte dalle imprese ai lavoratori
(compreso il personale interno utilizzato come tutor) nei periodi
di formazione e aggiornamento professionale
sgravi sulle retribuzioni corrisposte dalle imprese ai lavoratori
(compreso il personale interno utilizzato come tutor) nei periodi
di formazione correlati allutilizzo di nuovi macchinari e
p
sostenute,, in p
percentuale
attrezzature e detassazione delle spese
Filieradellacarta2012 AlessandroNova

31