Sei sulla pagina 1di 1

venerdl 3 febbraio 201 2

ffi ll tour dei consiglieri regionali del Pdfar tappa venerd

l0 nellAbbiatense-Magentino

Sul terri torio per ascoltare


Primo obiettivo. non perdere la "connessione" con i lombardi e i loro problerni
Jl
"giro di Lombardia" che i Iconsiglieri regionali del Partito democratico hanno avviato prima di Natale far tappa il prossimo l0 febbraio nell'Abbiatense-Magentino. "Sempre connessi con i lombardi - Fuori
dalPalazzo e dentro lepiazze", questo il nome della proposta, prevede una giornata di incontri e di iniziative, durante la quale gli esponenti del Pd ascolteranun' iniziativa estemporanea, ma si colloca in un percorso passato atffaverso convegni e incontri su trasporto pubblico, ferrovia, sa.
ha osservato il candidato magentino - I partiti sono essenziali per

nit. Su questi temi poffemo


quesiti molto concreti, cos come sulle altre emergenze che affronteremo insieme alle rappresentanze sindacali e della categorie: il lavoro e lo sviluppo non sono argomenti che il Nord pu dimenticare. Gli amministratori locali sono chiamati sempre pi spesso a fare rete, unico sistema per sviluppare potenzialit in grado di garantire I'erogazione di servizi in modo efficace ed efficiente. In
questa sinergia prioritario I'apporto dei consiglieri regionali, che sono i veri rappresentanti del

no le rappresentaze delle comunit, visiteranno i servizi e parleranno con i cittadini. Il programma stato presentato in una conferenza stampa che si tenuta luned pomeriggio adAbbiategrasso nell'ex sala consiliare dr piazza M.ar coni 1, alla presen-

riconstiamo provando, e per ora abbiamo avuto una grande partecipazione. Abbiamo deciso di rinunciare a liste civiche, che sarebbero un' ipocrisia, restituendo ai cittadini un ruolo da protagonisti>>. <Abbiategrasso e Magenta hanno instaurato in questi anni un rapporto privilegiato tra loro, dimenticando per gli altri co.
la democrazia, ma devono

quistare credibilit:

ci

za del consigliere regionale


Francesco Prina, del segretario di zona Marco Re, dei candidati sindaci di Magenta Marco Invernizzi, di Abbiategrasso Gigi Arrara, di Vittuone Fabrizio Bagini e di Cuggiono Flavio Polloni. <Non la prima volta che il Pd propone iniziative di questo

di stare dentro la crisi con una propria originalitb. L'ex sindaco di Qorbetta ha aggiunto una nota locale al suo intervento: <Una volta gli amministratori del centrosinistra della nosfra zona si ritrovano nei coordinamenti e spesso uscivano con una posizione comune. Il centrodestra non ha saputo ivilalizzare i tavoli istituzionali per la pia-

territorio in quanto, per essere


eletti, devono ottenere le preferenze: un confronto che i parlamentari, fintanto che non cambier la legge elettorale, non affrontano pi".

nificazione. Oggi serve un'organizzazione articolata su aree va-

ste, altrimenti,sar il Milanocentrismo a determinare 1o sviluppo dell'area metropolitano>. Un assist per Marco Re, segretario del Partito democratico

Al

contrario, invece, di

muni - ha rilevato Arrara - La gestione dei servizi, della cultura, dl turismo ha invece bisogno di sinergie allargate. E hanno bisogno di risposte concrete le domande sul raddoppio dellaMilano-Mort4ra piuttosto che sul futuro dell'ospedale, che in aprile vedr I'inaugurazione della nuovapalazzina senza che ancora si sia capito bene cosa ci metteranno dentro. Non mi piaciuta I'astensione dei sindaci del Pd sul Piano

tipo - ha affermato Prina - Lo


scopo non solo quello di farci
sentire vicini ai territori: voglia- "

quanto succede per I'elezione diretta del sindaco, in cui sono i


candidati a <<metterci la faccia>> per usare le parole di Prina. I 4 aspiranti alla massima poltrona dei loro comuni harmo segnalato esigenze e istanze diverse.

mo soprattutto ascoltare i loro probleml, specialmente sui temi di competenza della Regione a cominciare dall'energenza assoluta che il lavoro. Accanto ai
grandi problemi "storici", quelli imposti dalla congiuntura economica chiedono a una forza politica importante come la nostra

dell' Abbiatense-Magentino: <<Abbiamo bisogno di sindaci


che sappiano non solo amministrare bene ma anche guardare in

di coordinamento della Provincia: non possiamo rinunciare ad avere un ruolo politico, tocca a noi prendere le decisioni che riguardano il nostro territorio>. Una partita non chiuterritoriale
sa, ha per spiegato Re: <<L'as-

In particolare Invernizzi

semblea non ha approvato


Prtcp.

il
fd,s l

alto, coordinandosi tra loro per affrontare problematiche sempre pi ampie. La tappa locale del tour che i consiglieri regionali stanno compiendo non

Arrara hanno concordato sul fatto che, per motivi vari, la campagna elettorale gi iniziatada mesi. <Dobbiamo recuperare il rapporto tra cittadini e politica -

l.iastensione dei nostri am-

ministratori, il cui obiettivo era


estendere

vincoli sulle

aree

agricofe, non ha consentito di averelamaggioranza>>. A-lU.