Sei sulla pagina 1di 56

GIOVEDÌ 16 FEBBRAIO 2012 ANNO 137 - N.

39 In Italia con "Sette" EURO 1,50


italia: 515249535254

Milano, Via Solferino 28 - Tel. 02 62821 Roma, Piazza Venezia 5


Servizio Clienti - Tel. 02 63797510
Fondato nel 1876 www.corriere.it Tel. 06 688281

Social network Famiglie Con il Corriere


Salvare la reputazione Stranieri e benestanti: Mani Pulite, l’inchiesta
contro i danni online meglio la scuola pubblica che ha cambiato l’Italia
di Evgeny Morozov di Elvira Serra Domani 1˚ volume, 9,90 euro
a pagina 41 a pagina 29 più il prezzo del quotidiano

NON È SOLO QUESTIONE DI OFFERTA


Giannelli Il caso Serate sotto tutela dopo gli attacchi dello showman. Boom degli ascolti
CHI CREA (FORSE)
UN PO’ DI LAVORO Il Festival di Sanremo «commissariato»
di MASSIMO MUCCHETTI
I vescovi chiedono le scuse di Celentano
Volano gli ascolti della prima serata, ma
MA ORA RESTITUITECI LA RAI
I
l mercato è il luogo do- corda che il prezzo di Face- la Rai decide di mettere il Festival di Sanre-
ve s’incontrano la do- book è superiore a quello mo sotto tutela dopo le accuse in diretta ri-
manda e l’offerta di della Boeing. Ma lo è an- volte da Celentano alla stampa cattolica e al- di ERNESTO GALLI DELLA LOGGIA
merci e servizi. Tra le che il valore? Boeing capi- la Consulta. Il direttore generale Lorenza Lei
merci il lavoro è la più im-
portante e la meno domina-
bile perché, diversamente
talizza soltanto 56 miliardi
di dollari, ma dichiara un
utile netto di 4 miliardi, ne
dà «pieni poteri» al dirigente Antonio Mara-
no. Il Festival viene commissariato, mentre
i vescovi chiedono che lo showman si scusi.
S i faccia avanti chi al di fuori di una caserma (parlo di quelle di
un tempo) abbia mai ascoltato volgarità più gratuite di quelle
uscite dalla bocca delle due «Iene» l’altra sera al Festival di
da un abbonamento telefo- investe uno in nuovi im- Ma il direttore di Raiuno Mazza sostiene che Sanremo. O alzi la mano chi ricordi una sola battuta, un solo
nico, un iPad o un titolo fi- pianti e ne spende 4 in ri- «non ci sono veti sul suo ritorno all’Ari- pensiero significativo, qualcosa insomma che al di fuori delle sue
nanziario, è viva, legata al cerca e sviluppo. E soprat- ston». I cantanti in gara al Festival intanto canzoni si debba ad Adriano Celentano. Al quale, invece, sempre
cervello e al cuore delle per- tutto dà lavoro a 160 mila sono in rivolta: «Conta solo lui». l’altra sera a Sanremo, la Rai ha voluto offrire (per l’ennesima volta)
sone. In questi giorni, il go- persone, delle quali 35 mi- DA PAGINA 16 A PAGINA 19 Cavalli, Conti la possibilità di esibirsi nell’abituale sproloquio narcisistico infarcito
verno Monti e le rappresen- la laureate. Mark Zucker- R. Franco, Luzzatto Fegiz, Laffranchi, Volpe di offese e di vuotaggini del più tetro buonismo. CONTINUA A PAGINA 44
tanze sociali affrontano la berg è un genio che ha co-
riforma del mercato del la- struito un gioiello in 8 an-
voro. È un passaggio neces- ni. La Boeing festeggerà il
sario per migliorare l’effi-
cienza del sistema. Ma l’Ita-
secolo dal primo volo nel
2015. La finanza fa le sue
Saranno tassati tutti gli immobili che non sono destinati esclusivamente al culto Noi e gli altri

Chiesa e Ici, nuove regole


lia soffre di una clamorosa scommesse. Ma la Borsa
amnesia. Dimentica la do- non esaurisce un Paese. E LA FATICOSA
manda di lavoro. allora chi genera più ric-
Parliamo di riforma del chezza e più conoscenza TRASPARENZA
mercato del lavoro, ma in tra questi due campioni
realtà ce ne stiamo occu- della modernità, l’uno con SUI REDDITI
pando soltanto dal lato del-
la riorganizzazione dell’of-
ferta. Come se bastasse
qualche centinaio di ragaz-
zi neomilionari grazie alle
stock option e l’altro, pure
Pil ancora giù, è recessione. Monti: fuori dalla zona d’ombra DEI MINISTRI
cancellare l’articolo 18 del- non privo di simili premi, Ici per la Chiesa, nuove di GIAN ANTONIO STELLA
lo Statuto dei diritti dei la- con il 36% dei dipendenti, Travolto l’Arsenal. Pari Juve a Parma regole: saranno tassati tut- La frenata italiana
voratori (che riguarda le
persone e non la loro pre-
stazione, la merce lavoro)
non tutti matusalemme,
iscritti al sindacato?
Il fenomeno, ha osserva-
ti gli immobili non desti-
nati esclusivamente al cul-
to. Monti ha comunicato Il rigore e i sacrifici C he fatica, la
trasparenza. La
riluttanza con cui tanti
per avere imprenditori ca- to Massimo Sideri, non è li- l’intenzione di presentare esponenti del governo
paci di assumere su larga mitato a Facebook. Google «un emendamento chiari- servono se cresce Monti, così spicci su
scala. O investitori esteri
pronti a costruire nuove
ha 30 mila persone e vale
160 miliardi di dollari:
ficatore». Il Pil italiano ri-
sulta ancora negativo: è
anche la competitività altre cose, hanno
percorso scalciando il
aziende e centri di ricerca quanto Telecom Italia e Te- recessione. Ma il premier: di FEDERICO FUBINI cammino verso la
nel Bel Paese (e non solo a lefonica messe assieme, fuori dalla zona d’ombra. A PAGINA 3 diffusione online dei
comprarsi quel che c’è), con i loro 280 mila addetti. DA PAGINA 2 A PAGINA 6 patrimoni fino a sforare i
quando perfino un candi- Apple occupa 43 mila per- termini e a costringere il
dato alla presidenza della sone negli States e dà lavo- premier a dare loro un
Confindustria come Gior- ro ad altre 700 mila oltre ultimatum e una proroga
gio Squinzi riconosce che frontiera. Ma anche le mul- La Cgil: il negoziato parte con il piede giusto fino a martedì, la dice
non è l’articolo 18 la causa tinazionali tascabili italia- lunga sulla strada ancora
di un tale disinteresse. Il ne, tornate a esportare be-
Occupazione giovanile da fare. Non è così, da
REUTERS / STEFANO RELLANDINI

fatto è che la caduta della ne nel 2011, hanno sposta- altre parti. Ce lo dicono
domanda di lavoro riguar- to altre fasi del processo esempi come il sito di
da tutto l’Occidente. Sfug-
gire a questo nodo indebo-
produttivo all’estero. E ora
covano — loro e i grandi
Il governo propone David Cameron dove è
annotato non solo che
lisce le ragioni e gli effetti gruppi — sacche di disoc- come «leader del partito
della riforma dell’offerta
di lavoro.
cupazione strutturale.
In una società progredi-
l’apprendistato per tutti conservatore» è membro
onorario del «Carlton
La finanza e la tecnolo- ta, coesistono tutti i model- Club» (un benefit da
gia marciano con un altro li di impresa. Nel ridisegna- Lavoro: l’apprendista- 1.125 sterline l’anno) ma
passo. Il collocamento di
Facebook a Wall Street av-
re l’offerta del lavoro, do-
vremo tenere presente co- Milan stellare in Champions to diventerà il contratto
prevalente per i giovani e
Fisco che il personal trainer
Matt Roberts (difficile,
viene sulla base di una va- me cambia la domanda di di articolo 18 si parlerà in per il premier, rispettare
lutazione del più famoso
social network del mondo
questa merce speciale nel
mondo e nell’Italia a due
(e resta primo in campionato) coda. La trattativa sulla ri-
forma è ripresa con toni
Prorogati i termini gli orari delle palestre)
gli ha fatto omaggio
tra i 75 e i 100 miliardi di velocità: con la pubblica di ALBERTO COSTA e MARIO SCONCERTI concilianti. Il ministro For- del prelievo aggiuntivo di 25 sedute di
sui capitali «scudati»
Poste Italiane Sped. in A.P. - D.L. 353/2003 conv. L. 46/2004 art. 1, c1, DCB Milano

dollari. Il punto interessan- amministrazione pletori- nero: «Nessun aut aut». Il allenamento, che lui
te è che Facebook, con 3,7
miliardi di fatturato e uno
ca, un commercio spesso
furbesco e il sistema indu-
I l Milan travolge (4-0) a San Siro l’Arsenal negli ottavi di
Champions. In gol Boateng, due volte Robinho (nella foto insieme)
e Ibrahimovic. La Juve pareggia nel recupero di serie A e resta a un
segretario della Cgil, Ca-
musso: «Negoziato parti- di LORENZO SALVIA
ha ripagato donando
ad una associazione
di utile, dà lavoro a 3.200 striale che ha ristrutturato. to con il piede giusto». A PAGINA 37 benefica 3.250 sterline.
punto dai rossoneri. ALLE PAGINE 48 E 49 M. Colombo, De Ponti, Perrone
persone. The Economist ri- © RIPRODUZIONE RISERVATA ALLE PAGINE 8 E 9 CONTINUA A PAGINA 44

Calcioscommesse Minacce, trucchi e Atalanta-Piacenza comprata da clan diversi

La partita che fu venduta due volte


di CLAUDIO DEL FRATE
e ARIANNA RAVELLI Processo Mills L’inchiesta pugliese

C alcioscommesse: tutto comin-


ciò nel 2008 in un centro com-
merciale di Seriate (Bergamo) con
I pm: 5 anni Il Senato salva
20 2 1 6>

l’incontro tra Gritti, portiere del


Bellinzona, e Carobbio, giocatore
dell’AlbinoLeffe. Dalle carte dell’in-
a Berlusconi un’altra volta
chiesta di Cremona si scopre che La replica: l’ex pd Tedesco
9 771120 498008

quella chiacchierata tra amici si è


poi allargata e si è presto trasforma-
ta in un incubo. Non solo: risulta
anche che Atalanta-Piacenza fu
diffamazione dall’arresto
comprata due volte da clan diversi. di P. DI CARO e L. FERRARELLA di DINO MARTIRANO
A PAGINA 50 ALLE PAGINE 12 E 13 A PAGINA 15

Codice cliente:
Codice cliente:

2
#
Primo Piano italia: 515249535254 Giovedì 16 Febbraio 2012 Corriere della Sera

La crisi La crescita ❜❜ Siamo in forte recessione. Dobbiamo introdurre riforme profonde e


strutturali che liberino le energie Corrado Passera, ministro dello Sviluppo economico

L’Italia rallenta ancora


«È entrata in recessione»
Pil negativo, meno 0,7%. Bankitalia: debito salito di 55 miliardi
ROMA — Ora c’è la confer- l’Italia ha chiuso il 2011 con stata dell’1,5% e dell’1,6%. un aumento dello 0,6%. lia, oltre che dal fabbisogno
ma puntuale dei numeri: sia- una crescita dello 0,4%, che si L’Italia è l’unico in recessione La recessione rende più ar- dall’emissione di titoli sotto la
mo in recessione. L’Istat ha re- confronta con l’1,4% del 2010. tecnica tra i principali paesi duo il processo di riduzione pari (che ha comportato scarti
gistrato per il quarto trime- In particolare la dinamica è sta- del continente. Tra i quali spic- del debito pubblico, il cui valo- di emissione pari a 11,3 miliar-
stre del 2011 un calo del Pro- ta positiva per l'agricoltura, ne- ca la Francia la cui economia, re è comunque significativo di) e dal deprezzamento del-
dotto interno lordo dello 0,7% gativa per l'industria e stazio- pur rallentando ha mantenuto solo in rapporto al Pil. In ter- l’euro. Nel complesso del bien-
rispetto ai tre mesi preceden- naria per i servizi. La recessio- il segno positivo dello 0,3%, mini assoluti, secondo i dati nio 2010-11 il sostegno finan-
ti. È il secondo consecutivo e ne non riguarda però la sola anche nell’ultimo scorcio del Bankitalia, nel 2011 ha tocca- ziario ai paesi dell’area dell’eu-
sancisce in termini tecnici la Italia. Secondo l’Eurostat nel 2011. Diversamente, la Germa- to i 1.897,9 miliardi, 55,1 mi- ro è stato pari a 13,2 miliardi
recessione. Non se ne uscirà quarto trimestre 2011 è risulta- nia ha segnato un calo dello liardi in più del 2010. Il fabbi- (10 concessi alla Grecia, 1,6 al
troppo in fretta, e non solo to in calo il Pil sia dell’Eurozo- 0,2% dopo un aumento dello sogno dello Stato è invece di-
Portogallo e 1,6 all’Irlanda).
perché è già stato calcolato un na sia della Ue rispettivamente 0,6% nel terzo trimestre, la Spa- minuito: nel 2011 è stato pari
effetto di trascinamento nega- dello 0,7% e dello 0,9% nei con- gna dello 0,3% dopo lo zero di a 62,6 miliardi, 4,8 miliardi in Bankitalia ieri ha diffuso an-
tivo per lo 0,6% sul 2012. fronti del trimestre preceden- luglio, agosto e settembre e il meno dell’anno precedente e che le cifre delle entrate fiscali
L’economia, secondo le stime te. Su base annua la crescita è Regno Unito dello 0,2% dopo se non ci fossero stati i soste- che in dicembre hanno tocca-
gni finanziari ai paesi in diffi- to i 72,518 miliardi di euro, il
coltà dell’Eurozona, sarebbe 3,7% in più del dicembre 2010

62,6 403
miliardi di euro il miliardi di euro. sceso a 53,4 miliardi da 63,1. mentre nell’intero 2011 sono
fabbisogno dello Le entrate fiscali Quanto ancora al debito, che state pari a 403,111 miliardi,
Stato nel 2011, del 2011, in viaggia attorno al 120% del l’1,57% in più del 2010.
in diminuzione crescita Pil, l’aumento del 2011 è stato Stefania Tamburello
di 4,8 miliardi dell’1,57% determinato, secondo Bankita- © RIPRODUZIONE RISERVATA

prevalenti, continuerà a con-


trarsi anche nella prima metà
Tentato dalla politica
di quest’anno e le previsioni, Il colloquio Oscar Farinetti, fondatore di Eataly
sostengono per esempio gli
economisti della Banca d’Ita- la tripla A». Le dimissioni di Zoellick potrebbero
lia, indicano una caduta del L’addio di Zoellick ora spianare la strada, per la prima volta, a un «Pronti ad assumere 800 persone
Pil dell’1,5% per l’intero 2012. presidente non americano. Il vertice di Banca
alla Banca Mondiale
«Succede raramente di avere
un periodo così prolungato di
grande difficoltà economica», «Non ho perso la tripla A»
Mondiale e Fmi è appannaggio, rispettivamente,
di Usa ed Europa. Ma, dopo la pressione di Cina e
di altre economie emergenti, la Banca nel 2011 ha
puntiamo sulla ripresa
ha osservato il ministro per lo
Sviluppo economico Corrado
Passera mentre il premier Ma-
Il presidente della Banca
mondiale, Robert Zoellick (nella
adottato nuove linee guida che suggeriscono di
cercare un nuovo presidente con un processo di
«selezione aperto, trasparente e basato sul
ma cambino le regole del lavoro»
rio Monti ha rassicurato sul foto), ha annunciato ufficialmente merito». Il risultato, però, non è scontato. E le
fatto che non ci saranno altre che a fine giugno lascerà il suo indiscrezioni indicano il segretario di Stato Hillary MILANO — Quattrocento assunzioni
manovre. Sui mercati però i incarico senza cercare un secondo Clinton (che ha già smentito ogni interesse) e l’ex entro fine maggio. Forse anche di più.
dati sull’economia, ma ancora mandato. Tra i motivi di orgoglio segretario del Tesoro Larry Summers come Altre 100-150 prima che finisca il 2012.
di più la frenata nella soluzio- più grande, scrive Zoellick possibili sostituti. Dal canto suo Zollick, E, ancora, 200-300 «new entry» con il
ne della crisi greca, sono tor- nell'email riservata ai dipendenti della Banca, c'è repubblicano, ex advisor di Goldman Sachs prima 2013. Al Nord, al Centro e al Sud. No,
nate le tensioni: i rendimenti la soddisfazione di aver raccolto la somma record di essere nominato da George W. Bush al vertice non è un’azienda tedesca e non sono i
dei Btp decennali sono risaliti di 90 miliardi di dollari con i due fondi Ida, della Banca, punterebbe al posto di segretario del piani di reclutamento in Bassa Sasso-
al 5,74% e lo spread con i destinati ai più poveri del pianeta. E, in Tesoro, in caso di vittoria di Mit Romney alle nia (Nord), Assia (Centro) e Baviera
Bund tedeschi di uguale dura- particolare, di aver «guadagnato miliardi di prossime presidenziali. (Sud). E non si tratta neanche di una
ta ha sfiorato i 390 punti, dollari», grazie alla creazione di una nuova società Giuliana Ferraino «corporation» a stelle e strisce pronta
(388,8 punti). di Asset management, che ha tra l’altro permesso twitter: @16febbraio a crescere tra Stati Uniti, Messico e Bra-
A causa della caduta del Pil di «mantenere il budget reale stabile e preservare © RIPRODUZIONE RISERVATA
sile. Ma è una società del made in Italy
della seconda metà dell’anno,
«che più made in Italy non si può» e
ha in programma una campagna di as-
Oscar Farinetti, presidente di Eataly
sunzione prima in Lazio, poi in Puglia
e quindi in Lombardia. liani, Farinetti continua a investire e
Nell’Italia della seconda recessione ad assumere. In Italia. Più precisamen-
nel giro di pochi anni c’è chi, in questi te, in 15 mila metri quadrati all’«Air ter-
stessi anni, ha aperto il primo grande minal» della stazione Ostiense di Ro-
punto vendita, poi un altro ancora e un ma, dove a maggio il gruppo aprirà le
altro ancora. Eccetera eccetera. E ora è porte di diversi ristoranti, aree di ven-
a quota sette (con 1.300 addetti), più al- dita e perfino quelle che Farinetti chia-
tri sette in Giappone e uno a New York. ma «aree didattiche» dove spiegare sto-
In tutto, Italia-Giappone-States, nel ria e caratteristiche dei prodotti della
dolce vita a tavola. Poi, i piani parlano
di «new opening» a Bari e Milano.
In azienda La campagna assunzioni aperta su
Nel gruppo Eataly lavorano Roma — in forte controtendenza in un
Paese dove moltissime aziende taglia-
2.300 persone tra Italia, no, «contengono» i costi e «efficienta-
Giappone e Stati Uniti no i processi produttivi» — vuole re-
clutare un «arcobaleno» di profili: ma-
cellai, panettieri, cuochi, addetti alla di-
gruppo lavorano 2.300 persone. La so- dattica, manager della comunicazione,
cietà si chiama Eataly, il suo fondatore esperti di controllo di gestione e ammi-
(e presidente) è Oscar Farinetti: l’im- nistrazione, per citare alcuni esempi.
prenditore che, venduti anni fa i super- Tra i più gettonati ci sono i laureati in
KING POWER mercati UniEuro, si è dato al buon gu- scienze gastronomiche e i giovani. Il
UNICO KING GOLD sto dell’Italia a tavola. E ha fondato il contratto iniziale è a tempo determina-
gruppo Eataly: maxi vetrine e ristoranti to, ma «dopo pochi mesi i più validi
di prodotti italiani famosi nel mondo, passano al tempo indeterminato», rac-
dalla pasta di grano duro di Gragnano - conta Farinetti, il cui «sogno è arrivare
per citare alcuni esempi - alla pasta al- al numero più alto possibile» di rappor-
l’uovo langarola, dall’olio del Ponente ti di lavoro senza scadenze contrattua-
ligure alla carne bovina piemontese, li: i «fissi» oggi rappresentano secon-
dal vino veneto agli spumanti trentini. do le stime circa il 60% del totale. Sul
Il primo negozio ha aperto le porte a lavoro, aggiunge l’imprenditore, «go-
Torino nel gennaio del 2007, l’anno in verno e parti sociali devono trovare un
cui è partita la prima fiammata della accordo più profondo per il futuro del
crisi, con lo scoppio della bolla dei mu- Paese: mettere in condizione chi fa im-
tui «subprime» negli Stati Uniti. Già ad presa di poter — da una parte — arric-
agosto, le banche centrali dovevano in- chire l’azienda e i collaboratori, e —
tervenire iniettando miliardi e miliardi dall’altra — di potersi liberare da chi
di dollari a una finanza incapace — in non ha voglia di lavorare». Quindi più
non pochi casi — di finanziare se stes- flessibilità in uscita e «più garanzie per
sa. Ma Farinetti non si ferma, apre nuo- i collaboratori che credono nell’impre-
Via Pietro Verri vi negozi, assume nuove persone, en- sa. Tutto questo permetterebbe mag-
ang. Via Montenapoleone, 9 • Milano tra nella produzione. E adesso che la giori assunzioni». Più chiaro di così.
Tel. 02-76208.1 crisi non è più tanto questione di «sub- Giovanni Stringa
prime» americani ma di «spread» ita- © RIPRODUZIONE RISERVATA
Codice cliente:

Corriere della Sera Giovedì 16 Febbraio 2012 italia: 515249535254


Primo Piano 3 #

❜❜ Il probabile ciclo negativo rischia di determinare un calo


del Pil nel 2012 di oltre l’1,5% Carlo Sangalli, presidente Confcommercio ❜❜ L’agricoltura è un settore ancora dinamico e vitale, ma le
imprese continuano ad essere in affanno Giuseppe Politi, presidente Cia

Parlamento europeo «Francia e Germania primi a rompere le regole di bilancio»

A Strasburgo applausi per Monti


«Noi fuori dalla zona d’ombra»
Il premier: non siamo un focolaio di contagio per l’Ue
DAL NOSTRO INVIATO mento del rigore finanziario
da parte di Germania e Francia
STRASBURGO — Nessuna nel 2003. Ha invitato alla soli-
manovra correttiva anche con darietà europea senza distin-
una recessione più pesante guere tra Paesi membri «buo-
del previsto e «più forte» im- ni e cattivi». Ha ammonito sul
pegno per la crescita e l’occu- rischio di «disgregazione» del-
pazione. Il premier Mario Mon- l’Eurozona. Applausi sono arri-
ti ha lanciato questi segnali vati anche dal presidente del-
nell’Europarlamento di Stra- l’Assemblea Ue, il socialista te-
sburgo, dove è stato invitato desco Martin Schulz, che lo
per intervenire sull’esigenza aveva invitato a pranzo prima
di abbinare al rigore finanzia- dell’audizione. Vivaci scontri
rio nei bilanci proprio efficaci verbali sono stati provocati in
interventi per il rilancio della aula dal gruppo degli euroscet-
crescita e dell’occupazione. tici, che lo hanno criticato in
Monti ha riscosso applausi quanto «non eletto» e hanno
dai principali partiti, i popola- delegato al capogruppo della
ri del Ppe, i socialisti S & D e i Lega Nord, Francesco Speroni,
liberali Alde, soprattutto quan- un duro attacco su presunti
do ha espresso la sua linee eu- rapporti del premier con i po-
ropeista. Ha criticato l’allenta- Il premier Mario Monti al Parlamento europeo teri forti della finanza interna-
zionale. Monti ha replicato de-
finendo «filosofico» il discor-
so di Speroni.
«Herald Tribune»
L’analisi Per il rilancio dell’economia serve un recupero forte di competitività «L’Italia è impegnata in una
complessa corsa per uscire dal-
l’emergenza — ha dichiarato il
«Flessibilità? premier — . Stiamo gradual-
mente riuscendo a togliere il
Io, il simbolo nostro Paese dalla zona d’om-
bra in cui in qualche momen-
to è stato collocato come fon-
italiano» te, contagio o focolaio della cri-
si». La recessione in Italia non
La sua faccia in prima lo preoccupa: «Se ci sono pre-
pagina sull’Herald Tribune visioni di crescita più recessi-
di ieri ha fatto di Luca ve di quanto previsto, questo
Nicotra il simbolo dei non ci induce a prendere ulte-
precari italiani, riori misure per il consolida-
nell’inchiesta del giornale mento del bilancio pubblico».
americano sull’Italia che La sua aspettativa è che il ma-
affronta la fine xi-debito pubblico sia gestibi-
dell’impiego per la vita. le perfino con «tassi di rifinan-
Nicotra, 29 anni, tessera ziamento simili a quelli del no-
del Partito radicale in vembre scorso», anche se la
tasca, laurea in informatica speranza è che «scendano ulte-
(in 4 anni e mezzo) riormente». La strada giusta è
all’università di Pisa e alle mantenere «la rotta verso l’im-
prese con un dottorato di pegnativo pareggio di bilan-
ricerca, sempre in cio» nel 2013.
Il premier ha
detto che, «defi-

Contro la frenata la carta dell’export nitivamente ac-


quisita, attraver-
so il Fiscal com-
pact, la discipli-
na finanziaria»,
Su consumi e investimenti il peso del «credit crunch» ritiene «necessa-
rio e possibile in
parallelo avere
L’inverno della recessione è sceso Non che queste stime siano senten- co di Unicredit ritengono per esempio ditizio. A quel punto, resterà un inter- informatica sempre a Pisa, una più forte, concreta e deci-
sull’Europa, ma non è grigio e freddo ze inappellabili. Ogni tre mesi i dati del- che alla fine dello scorso anno abbiano rogativo centrale per capire come e iniziato nel 2007, in realtà, sa azione per la crescita». Da-
per tutti allo stesso modo. Nella zona la crescita vengono scrutati come fosse- pesato soprattutto la riluttanza delle fa- quando l’Italia emergerà dalla recessio- sembra molto impegnato. gli stessi settori che lo hanno
monetaria la gelata dell’economia si è ro una scienza esatta ma l’economista miglie a fare grossi acquisti e, ancora ne: quanto pesa l’austerità? In Grecia, Dopo aver rinunciato alla applaudito (e da eurodeputati
diffusa in dosi diseguali fra i Paesi, ob- Tyler Cowen, della George Mason Uni- di più, delle imprese a investire. Dietro che ha corretto il deficit di circa 8 pun- carriera accademica («un del Pdl e del Pd fuori dall’aula)
bligando gli italiani a chiedersi se que- versity, spiega che non è così. Per questi comportamenti si intravede ti di Pil dall’inizio della crisi (al netto mondo chiuso e privo di sono però arrivati anche inviti
sto fenomeno che li penalizza sia casua- esempio in Francia la spesa pubblica non solo la scarsa fiducia, ma un feno- degli interessi), l’impatto è stato disa- risorse»), è diventato a passare dalle parole ai fatti e
le o esistano invece cause riconoscibili. pesa sul Pil più che altrove e normal- meno spesso dimenticato nei modelli stroso: l’aumento delle tasse e il taglio segretario di Agorà a superare il deficit di attuazio-
Sul carattere a macchia di leopardo mente il suo apporto alla crescita viene di Bruxelles o del Fondo monetario: delle spese, imposto a ritmi drastici, digitale, l’associazione ne nelle promesse su crescita
di quella che Mario Draghi definì una stimato in base al costo, non al fattura- l’illiquidità dell’economia. Il crollo del ha distrutto la domanda interna e por- vicina ai radicali per la e occupazione. «Non mi risul-
to come per le attività private. Ma co- valore dei titoli di Stato e l’indeboli- tato a un crollo del Pil di 13 punti per-
lieve recessione non ci sono dubbi, pro- centuali in tre anni. Non è però affatto libertà della Rete, che ha ta questo deficit di attuazio-
prio perché non per tutti è effettiva- struire un ponte ver- scontato che l’Italia corra un rischio contribuito a fondare nel ne» ha replicato Monti, soste-
mente «lieve». Negli ultimi tre mesi so il nulla o duplicare uguale perché il Paese è in grado di ap- 2009 e ora prepara le nendo che il suo governo ha

3%
dell’anno scorso la Francia (a sorpre- una strada esistente profittare molto meglio della domanda valigie per trasferirsi a agito «in fretta e molto». Resta
sa) è addirittura cresciuta dello 0,2% ri- non contribuisce cer- L’aumento del Pil Roma. Ma vorrebbe anche un sostenitore degli eurobond
dall’estero, non penalizzata dall’austeri-
spetto ai tre mesi precedenti e del- to al benessere di una tedesco nel 2011. tà nazionale. Il fatturato dell’export in «creare una start-up e del completamento del mer-
l’1,7% sul totale del 2011; la Germania nazione tanto quanto Nel quarto trimestre Grecia contribuisce circa al 10% del- tecnologica con alcuni cato unico. Sugli inviti a colpi-
invece ha sì messo a segno una contra- una spesa pubblica ha segnato - 0,2% l’economia, in Germania per il 50%, in amici». Il futuro re l’evasione e i paradisi fisca-
zione trimestrale dello 0,2% (meno del utile. Più si spende, Italia e in Francia per il 26%. «personalmente» non gli li, ha difeso le sue misure
previsto), ma ha chiuso l’anno con meno la spesa dello Anche in pieno rigore sui conti pub- fa paura, anche se coglie «molto incisive» e ha appog-

26%
un’espansione del 3%. Il calo del pro- Stato è efficace. Stessa blici l’Italia può sostenersi — in parte «le difficoltà di una giato la tassa sulle transazioni
dotto interno lordo spagnolo nel trime- cautela occorre sul set- Il contributo delle — se le sue imprese di moda, design, generazione, visto che il finanziarie. Su questa propo-
stre di fine anno è stato poi dello 0,3% tore sanitario: in Italia esportazioni alla meccanica, food and beverage, trove- 30% dei giovani è sta, in una riunione a porte
rispetto al periodo luglio-settembre, pesa sul Pil circa la formazione del Pil ranno nuovi clienti in Cina, Brasile o disoccupato». O precario, chiuse con gli eurodeputati ita-
ma quello registrato dall’Italia è quasi metà che negli Stati dell’Italia negli Stati Uniti. Di qui l’importanza di come Claudia Vori, 31 liani prima dell’audizione, ha
senza confronti in Europa: meno 0,7%, Uniti e contribuisce essere competitivi. La Grecia si è butta- anni, che ha cambiato 18 sottolineato la
una caduta di quasi il 3% in proiezione molto meno alla «cre- mento conseguente delle banche che li ta nell’austerità senza impostare rifor- lavori da quando si è «discontinuità» con il gover-
annuale. L’Istat per ora indica che è sta- scita»; eppure gli italiani hanno detengono hanno portato a un credit me per diventarlo, e il suo costo del la- diplomata. La sua storia no Berlusconi. Il premier è sta-
un’aspettativa di vita più alta e una voro per unità di prodotto — misura
to un trimestre negativo per l’indu- crunch che ora emerge anche nei dati della (bassa) produttività — è salito l’ha raccontata per la to duro contro il malgoverno
stria, stazionario per il settore dei servi- mortalità infantile più bassa rispetto del Pil. L’accelerazione della recessione prima volta il blog del che ha portato la Grecia al col-
agli americani, dunque la sanità presu- del 26% in dieci anni contro il 5% della
zi, positivo per l’agricoltura. Niente nei si spiega in buona parte così, ma ciò Germania. In Italia quel dato in dieci Corriere «La Nuvola del lasso. Ha puntato l’indice con-
dati che aiuti a capire davvero perché i mibilmente funziona (in media) me- non basta a rassicurare del tutto sul fu- anni è salito anche di più, del 30%. Lavoro» e ieri è stata tro «corruzione, nepotismo ed
valori dell’Italia escono più deboli, o glio. turo. Ora, per trovare l’uscita dal labirinto ripresa anche dall’Herald evasione fiscale». Ma ha esclu-
perché nel Paese la recessione stia acce- Il calcolo meccanico del Pil non è tut- Questa stretta al credito potrebbe es- della recessione, andrà recuperato que- Tribune. so paragoni con la realtà italia-
lerando: anche nei tre mesi precedenti to. Ma i numeri sull’Italia qualche indi- sere in parte superata con il calo degli sto ritardo. Giu. Fer. na.
c’era stata una contrazione, ma meno zio sui problemi del Paese lo offrono lo spread e i prestiti straordinari della Federico Fubini © RIPRODUZIONE RISERVATA Ivo Caizzi
violenta. stesso. Chiara Corsa e Loredana Federi- Banca centrale europea al sistema cre- © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA
Codice cliente:

4 italia: 515249535254 Giovedì 16 Febbraio 2012 Corriere della Sera


Corriere della Sera Giovedì 16 Febbraio 2012 italia: 515249535254
Primo Piano 5

» Approfondimenti La norma per scuole, cliniche e anche sedi di partito

LA SVOLTA DELL’ICI SULLA CHIESA merciale. Sarà infine introdotto un


meccanismo di dichiarazione vinco-
lata a direttive rigorose stabilite dal
ministro dell’Economia circa l’indi-

ESENTASSE SOLO I LUOGHI DI CULTO


viduazione del rapporto proporzio-
nale tra attività commerciali e non
commerciali esercitate all’interno
di uno stesso immobile.

L’annuncio del governo alla Ue. La Cei: attenzione al no profit La reazione della Cei
Appresa la decisione di Monti,
non si è fatta attendere la reazione
ROMA - Niente più esenzioni Ici La tassa tutto un censimento degli immobi- il «ministro» dell’Economia Monti, sparmio (in sei anni) di circa un mi- della Conferenza episcopale italiana
(Imu) per le attività «non esclusiva- li, visto che molti non sarebbero si parlava di una posizione «dura» liardo e duecento milioni. che attraverso il suo portavoce,
mente commerciali» della Chiesa neppure denunciati al catasto, in della Commissione europea (la sen- monsignor Domenico Pompili, ha
(cliniche, pensioni, scuole). Per particolare per individuare quelli tenza è attesa entro maggio), che la- I criteri commentato: «Attendiamo di cono-
l’esenzione non basterà più avere al- adibiti a uso commerciale. Secondo scia prevedere una bocciatura del re- Il comunicato di palazzo Chigi scere l’esatta formulazione del testo
l’interno dell’immobile una struttu- stime realizzate sul web si parla di gime agevolativo. Con una conse- esplicita i criteri che verranno segui- così da poter esprimere un giudizio
ra religiosa (che rimarrà esente), il un totale di 100 mila immobili, di guenza di non poco conto: l’obbligo ti nell’emendamento alla legge at- circostanziato». Aggiungendo che
fisco guarderà alla destinazione pre- cui 9 mila sono scuole, 26 mila strut- di recuperare l’imposta non pagata tuale. Innanzitutto l’esenzione farà come dichiarato più volte, anche di
valente, individuando un rapporto L’emenda- ture ecclesiastiche e quasi 5 mila dalla Chiesa a partire dal 2005, da riferimento solo ed esclusivamente recente, dal cardinale Bagnasco,
percentuale tra le due attività, e su mento che il strutture sanitarie. Secondo stime parte dei Comuni (che ieri hanno agli immobili nei quali si svolge in «ogni intervento volto a introdurre
tutto il resto si pagherà il dovuto. governo non ufficiali dell’Agenzia delle en- protestato per non essere stati con- modo esclusivo un’attività non chiarimenti alle formule vigenti sa-
La nuova disciplina riguarderà an- presenterà trate, si tratterebbe di un potenziale sultati dal governo). Se invece la commerciale (come ad esempio gli rà accolto con la massima attenzio-
che tutti gli altri soggetti (partiti, prevede introito di due miliardi di euro al- norma verrà riscritta prima, come edifici di culto, gli oratori, eccete- ne e senso di responsabilità». Ma la
sindacati, associazioni, circoli) che l’eliminazio- l’anno. ha annunciato ieri Palazzo Chigi, la ra...). Verranno invece abrogate le Cei mette anche in guardia dalla ne-
oggi non pagano l’imposta comuna- ne procedura di infrazione dovrebbe norme che prevedono l’esenzione cessità di tutelare il no profit e si au-
le sugli immobili. Il presidente del dell’esenzio- Gli arretrati fermarsi (ed è questo che il Presi- per immobili dove l’attività non gura «che sia riconosciuto e tenuto
Consiglio, Mario Monti, ha comuni- ne Ici (Imu) La disponibilità del Vaticano ha dente Monti auspica nella comuni- commerciale non sia esclusiva, ma nel debito conto» il suo valore socia-
cato ieri ufficialmente al vicepresi- per le agevolato il lavoro del governo in vi- cazione ad Almunia) e gli arretrati solo prevalente. Inoltre l’esenzione le.
dente della Commissione europea, attività non sta di un’interpretazione autentica non saranno più dovuti. Se si fa sarà limitata alla sola frazione di M.Antonietta Calabrò
Joaquin Almunia, la sua intenzione esclusiva- della norma. Nel dossier che è stato un’ipotesi prudenziale di circa 200 unità immobiliare nella quale si twitter@maria_mcalabro
di presentare al Parlamento «un mente preparato dai tecnici del Tesoro per milioni l’anno, ciò vuol dire un ri- svolga l’attività di natura non com- © RIPRODUZIONE RISERVATA

2 100 1,2
emendamento che chiarisca ulte- commerciali
della Chiesa,
riormente e in modo definitivo la
quindi
questione», che ha generato molte
cliniche,
polemiche e sulla quale la Commis-
scuole,
sione europea ha aperto, dopo un
pensionati.
esposto del Partito radicale, nell’ot- La nuova
tobre 2010, una procedura di infra- disciplina miliardi, sarebbe questo mila, gli immobili che miliardi di euro, quanto la
zione per violazione della concor- riguarderà secondo stime non ufficiali potrebbero essere riferiti alla Chiesa potrebbe risparmiare in
renza ed illegittimo aiuto di Stato. anche dell’Agenzia delle entrate Chiesa, di cui 9 mila scuole, 26 arretrati (dal 2005) che non
partiti, l’introito dell’Ici sulla Chiesa. Ma mila strutture ecclesiastiche e verrebbero pagati se la norma
La lettera ad Almunia sindacati, la quantificazione ha dato luogo quasi 5 mila di strutture venisse riscritta prima
E’ stata resa nota alla vigilia del associazioni a un vero balletto di cifre. Per sanitarie. L’associazione dei dell’avvio della procedura di
tradizionale ricevimento all’Amba- e circoli. l’«Avvenire» il valore sarebbe comuni ha chiesto che venga infrazione all’Italia da parte
sciata d’Italia presso la Santa Sede invece inferiore a 100 milioni effettuato un censimento della Commissione Ue
per l’anniversario dei Patti Latera-
nensi, cui parteciperanno il vertici
vaticani, il vertice della Cei, e prati-
camente tutto il governo Monti. A Direzione generale
conferma che, non essendo la que-
stione dell’Ici di natura pattizia
Tesoro, spunta
Esenzione
Per l’Anci l’esenzione dal
il nome
pagamento dell’Ici varrebbe
500-700 milioni. Per l’Ares
di Angeloni
2,2 miliardi La lista dei candidati al ruolo
di direttore generale del
Tesoro si allunga di un nome.
(cioè bilaterale), essa è stata presa Tra i profili presi in
di iniziativa del governo italiano. Es- considerazione dal governo
sa del resto era già stata comunica- per la successione a Vittorio
ta, esattamente un mese fa, da Mon- Grilli, che è entrato nel
ti a Bertone nel corso del colloquio governo di Mario Monti come
che è seguito alla visita ufficiale del viceministro dell’Economia,
premier in Vaticano del 14 gennaio. c’è quello di Ignazio Angeloni.
In quell’occasione la Santa Sede ave- Angeloni non è un volto
va concordato con l’esigenza che, nuovo per il Tesoro, dov’è
per l’Imu, non ci possano essere de- stato dirigente generale per le
roghe alle normative europee. Relazioni finanziarie
internazionali fra il 2005 e il
Quanto vale l’esenzione 2008. Oggi Angeloni è
Sul reale valore dell'Ici della Chie- consigliere dell’esecutivo della
sa da anni va avanti un vero e pro- Banca centrale europea. La sua
prio balletto di cifre. L’esenzione attività è ben conosciuta
dell’Ici alla Chiesa non vale «miliar- anche al premier Mario Monti,
di» di euro, ma forse anche meno di anche perché Angeloni dal
100 milioni: è questa la posizione 2008, fra l’altro, è visiting
espressa a inizio 2012 dal giornale fellow (studioso non
della Cei Avvenire, visto che il rap- residente) al centro studi
porto finale del Gruppo di lavoro
bruxellese Bruegel di cui
Ceriani sull’erosione fiscale ha indi-
proprio Monti è stato il primo
viduato quella cifra per quanto ri-
guarda gli immobili di tutti gli enti presidente. Anche Grilli è
non profit, non solo quelli ecclesia- legato a Bruegel, nel cui
li. La complessità della definizione consiglio direttivo siede come
del valore di un eventuale gettito ag- componente italiano. Il
giuntivo dipende inoltre dal fatto viceministro però non sembra
che le proprietà fanno capo a una orientato in primo luogo sul
galassia di soggetti giuridici diversi nome di Angeloni, che invece
tra loro, che vanno dalle diocesi alle sarebbe apprezzato dal
congregazioni, dagli ordini religiosi ministro dello Sviluppo
alle proprietà italiane del Vaticano Corrado Passera. Un altro
vero e proprio. In tempi recenti si è candidato forte per il Tesoro è
parlato di cifre che vanno dai Vincenzo La Via, chief
500-700 milioni stimati dall’Anci ai financial officer della Banca
2,2 miliardi stimati dall’Ares, l’Asso- Mondiale.
ciazione ricerca e sviluppo sociale. F. Fub.
Mentre il presidente dell'Anci, Gra- © RIPRODUZIONE RISERVATA

ziano Del Rio, ha proposto innanzi-

Codice cliente:
Codice cliente:

6 Primo Piano italia: 515249535254 Giovedì 16 Febbraio 2012 Corriere della Sera

La crisi Gli scenari ❜❜ La Grecia ha fatto molto, ma resta altro lavoro. L’Eurogruppo riuscirà
a prendere tutte le decisioni necessarie Jean-Claude Juncker, presidente dell’Eurogruppo


Retroscena

Cresce il partito
di chi vuole
vedere Atene
affondare da sola
DAL NOSTRO CORRISPONDENTE

BRUXELLES — «Sono in tanti nell’Euro-


zona a non volerci più», s’è sfogato ieri il
ministro delle Finanze greco Evangelos
Venizelos. Parlava con il presidente della
Repubblica Karolos Papoulias, non ha vo-
luto o potuto far nomi. Ma non ci sono
troppi misteri, nello psicodramma della
Grecia. Lo stesso presidente Papoulias, 82
anni, eroe della resistenza contro l’inva-
sione tedesca durante l’ultima guerra,
qualche nome l’ha fatto subito dopo, ci-
tando il ministro delle Finanze tedesco
Wolfgang Schäuble che per la centesima
volta aveva ventilato l’idea della bancarot-
ta in riferimento ad Atene: «Ma chi è il si-
gnor Schäuble per insultare il mio Paese?

Slitta il salvataggio della Grecia un vero Eurogruppo, cioè un


vertice dei ministri finanziari
dell’Eurozona, destinato a da-
Il presidente
Papoulias: «Ma chi si?».
Chi sono gli
olandesi? Chi so-
no i finlande-

«Ci vogliono fuori dall’euro»


re il via libera ai 130 miliardi è il signor Schäuble cole, E dunque ec-
di prestiti: poi gli stessi mini- le tre om-
stri hanno deciso di non met- per insultare bre che più in-
tersi in viaggio, e di dialogare il mio Paese?» quietano i go-
in teleconferenza, proprio per- vernanti greci
ché la lunga attesa delle «ga- in questo mo-
La lettera di impegni firmata dai leader non fuga i timori ranzie» chieste ad Atene era
andata delusa (un Eurogruppo
mento: Germania, Olanda e Finlandia. Se-
guite a ruota da Austria, Francia, Lussem-
è stato convocato per lunedì: burgo, qualche altro. Come detto, niente
DAL NOSTRO CORRISPONDENTE capire di non considerarlo più sarà in grado di prendere tutte misteri in questa storia: Germania, Olan-
un cataclisma continentale, e le decisioni necessarie, pro- da e Finlandia, economie solide e sicure,
BRUXELLES — I nuovi aiuti vi si prepara: secondo il gior- Disperati mette Juncker). Ora quelle ga- tre valutazioni rating da «tripla A» (secon-
internazionali alla Grecia, quei nale tedesco Bild, banche e ranzie sono arrivate: lettere di
130 miliardi indispensabili compagnie di assicurazioni Disoccupata George Papandreou (sociali-
do «Standard & Poor’s»), con il Lussem-
burgo le ultime «triple A» rimaste nell’Eu-
per evitare la bancarotta, po-
trebbero slittare in tutto o in
hanno già inserito una clauso-
la nei futuri contratti finanzia-
minaccia sta) e Antonis Samaras (con-
servatore, probabile vincitore
rozona, sono anche i Paesi che più hanno
insistito ieri a Bruxelles per far slittare i
parte ad aprile, cioè a dopo le
elezioni politiche anticipate. E
ri internazionali, che prevede
pagamenti in euro «o in altra
il suicidio delle elezioni d’aprile) che co-
me alleati dell’attuale governo
nuovi aiuti ad Atene. E nei quali, da mesi,
più spesso si sente la parola «default», in-
oltre l’ultima soglia di sicurez- valuta se la Germania attraver- ATENE — Lambrousi si impegnano a sostenere an- solvenza, affibbiata proprio alla Grecia.
za, fissata intorno al 20 marzo: serà una transizione». Mentre Harikleia, impiegata che dopo le elezioni i tagli chi- Anche ieri, il portavoce della cancelliera
forse una quota dei soldi, quei la Commissione Europea non dell’Ente pubblico per rurgici imposti dall’Eurozona tedesca Angela Merkel ha dovuto smenti-
14,5 miliardi necessari a rim- nasconde di aver fatto svolge- le case popolari di ai bilanci ellenici. Sarebbero re che vi siano preparativi o analisi in cor-
borsare i titoli greci in scaden- re delle indagini segrete su Atene, minaccia di stati trovati anche i 325 milio- so su questo scenario. Ma chissà quante
za proprio quel giorno, arrive- quest’eventualità: delineano suicidarsi dal secondo ni di ulteriori risparmi, chiesti volte l’ha già fatto, finora. E la stanchezza
rà comunque da Bruxelles, conseguenze «devastanti», piano dell’edificio che sempre da Bruxelles: ma Junc- o l’insofferenza dei «ricchi» di fronte al
Francoforte e Washington; ma «una spirale di eventi difficile ospita il suo ufficio, ker auspica una «sorveglianza penare della Grecia emerge praticamente
il resto potrebbe restare conge- da controllare». dopo l’annuncio che più stretta», ancora una volta in ogni riunione ai vertici delle istituzioni
lato. E alcuni di questi eventi, pic- l’ente verrà chiuso. tutto è velato dalla nebbia del- europee: Non è campata in aria: come «so-
Sono tutte voci che filtrano coli e grandi, le ultime voci li Anche il marito l’incertezza. E della sfiducia:
cio» forte della Ue, dell’Eurozona, della
a tarda sera da Bruxelles, dalla stanno già provocando, in luo- Spiros Verletis, nella sua lettera, Samaras assi-
Banca centrale europea, la Germania è
riunione in teleconferenza dei ghi diversi accomunati dalla impiegato dello cura che se vincerà le elezioni
ministri finanziari della zona tensione della cronaca. Ad Ate- manterrà fedelmente tutti gli quella che deve avallare più cambiali o
stesso ufficio, poco mettere mano più a fondo nel portafoglio
Euro. «La Grecia ha fatto mol- ne, ieri, la Borsa è crollata del prima aveva impegni, ma poi butta lì che
to, ma resta altro lavoro da fa- 7%. Nelle stesse ore, i comitati saranno possibili anche «alter- ogni volta che si tratta di rianimare la Gre-
minacciato di cia. Ma il ministro Venizelos non parla so-
re», conclude alla fine «Siamo tutti greci» annuncia- uccidersi. La coppia native politiche praticabili, ri-
Jean-Claude Juncker, presiden- vano manifestazioni di solida- gorosamente nel solco del pro- lo di cifre ed estratti-conto, quando accu-
ha un bimbo disabile, sa Berlino e compagnia: «Stiamo affron-
te dell’Eurogruppo. Dunque rietà davanti alle ambasciate secondo i media gramma». Proprio questa fra-
l’Europa non si fida, vuol esse- elleniche nelle varie capitali; e se avrebbe convinto i ministri tando una situazione particolare perché
locali. Dopo lunghi ci vengono costantemente dati termini e
re certa che i futuri governanti una donna ateniese, madre di negoziati, prima tedesco e olandese delle Finan-
greci mantengano gli impegni un ragazzo handicappato, sali- ze, appoggiati poi da altri, a condizioni. Di fronte a noi non c’è una
l’uomo e poi la donna scelta tra un’opzione piacevole e una spia-
assunti oggi, con il fiato alla va sul cornicione del suo uffi- sono stati convinti a congelare — per ora — i 130
gola. Ma c’è anche una parte cio che i tagli al bilancio stan- miliardi tanto sospirati da Ate- cevole. Si tratta di una scelta tra una spia-
rientrare nell’edificio cevole e un'altra che lo è ancora di più».
della stessa Europa, che ormai no per chiudere: l’hanno salva- e a rinunciare a ne.
parla apertamente del default, ta dopo ore di trattative. Luigi Offeddu L. Off.
lanciarsi nel vuoto.
del fallimento e dell’uscita del- La riunione di ieri sera a Bru- (Epa/Vlachos) loffeddu@corriere.it © RIPRODUZIONE RISERVATA

la Grecia dall’euro. Ne parla, fa xelles doveva essere in origine © RIPRODUZIONE RISERVATA


Corriere della Sera Giovedì 16 Febbraio 2012 italia: 515249535254
7

Codice cliente:
8
#
Primo Piano italia: 515249535254 Giovedì 16 Febbraio 2012 Corriere della Sera

Lavoro La trattativa Confronto Susanna Camusso (Cgil)


e Raffaele Bonanni (Cisl) al termine
dell’incontro di ieri tra governo e
sindacati sulla riforma del mercato
del lavoro: il governo intende
presentare un proprio piano

Fornero: articolo 18, entro marzo (Fotogramma)

non ci sono aut aut


Soddisfazione Cgil
Precari, il governo studia nuove norme
ROMA — «Tolleranza zero» Mussari, il quale ha spiegato al
sugli abusi e precariato meno Il tavolo ministro che la posizione «è co-
conveniente, mentre l’appren- esa»: imprese e sindacati sono
distato diventerà il contratto pronti ad aprire un confronto
prevalente per i giovani. La ri-
Le tappe sul «merito» della riforma an-
forma degli ammortizzatori so- del confronto che se «sull’articolo 18 ci sono
ciali scatterà non prima della fi- idee diverse».
ne dell’anno prossimo (quindi Ieri il governo è tornato Una precisazione che non im-
presumibilmente con un altro a incontrare le parti pedirà al governo di procedere
governo) e la partita sull’artico- sociali nell’ambito del a una modifica di tutto il capito-
lo 18 verrà affrontata in coda al- negoziato sulla riforma lo che riguarda il licenziamen-
la riforma ma «senza aut aut», del mercato del lavoro to. Il tema del riordino dei con-
ha assicurato il ministro del La- tratti, con la prevalenza dell’ap-
voro, Elsa Fornero, proponen- prendistato (quello di tre anni
do al sindacato una sorta di
Il dialogo potrebbe passare a quattro) e costo per le imprese che do- voler mantenere la precarietà».
«tregua». Il negoziato sulla ri-
forma del lavoro è ripreso ieri
sindacati-imprese quello della flessibilità in entra-
ta sono subordinati alla flessibi-
vrebbero essere così incentiva-
te a ricorrere a contratti a tem-
Il confronto è proseguito con
incontri bilaterali: Elsa Forne-
La Nota
sotto un’altra luce rispetto a In settimana le parti lità in uscita. «Non si tratta di po indeterminato, che però do- ro, in coda al summit plenario,
quella burrascosa di un mese torneranno a vedersi prendere o lasciare», ha voluto vrebbero contenere forti depu- ha avuto un colloquio proprio di Massimo Franco
fa. Tanto che il segretario gene- separatamente. Ma per precisare Fornero ma «deve es- razioni dell’articolo 18. Cioè con il mondo delle imprese
rale della Cgil Susanna Camus- lunedì è già fissato un sere chiaro che i due temi sono meno protezioni in uscita. mentre nel pomeriggio ha ini-
so è uscita da Palazzo Chigi sod-
disfatta: «Finalmente il nego-
ziato è partito col piede giu-
incontro «plenario». legati». Il ministro ha anche an-
ticipato come intende muover-
si nel merito per evitare sia lo
Uno scenario che ha fatto su-
bito preoccupare gli imprendi-
tori per i prevedibili aggravi sul
ziato a vedere i singoli leader
sindacali. Un lavoro di ricogni-
zione che continuerà nel week
Partiti in affanno
Chiusura
sto».
Questa volta Fornero non ha entro marzo
sfruttamento della precarietà
sia l’aumento del ricorso al «ne-
costo del lavoro. Il presidente
di Confindustria Emma Marce-
end per arrivare lunedì a un
nuovo incontro con tutte le par- mentre la cura Monti
letto un lungo documento ma ro». gaglia ha infatti sollevato il pun- ti sociali. L’obiettivo del gover-
ha esordito chiedendo alle par-
ti sociali se avevano raggiunto
Obiettivo del governo è
chiudere il round entro
Da un lato ci sarà una decisa
introduzione di «controlli e
to, ricordando che «Fornero ci
ha assicurato una riforma sen-
no è chiudere il dossier lavoro
entro la prima settimana di
fa scuola nella Ue
conclusioni condivise. La novi- l’inizio di marzo per poi sanzioni» contro l’uso impro- za aumenti». E se ci saranno do- marzo. In anticipo sullo sciope-

L’
tà è che per tutti ha parlato un presentare la propria prio della flessibilità — una ve- vranno coinvolgere gli autono- ro della Fiom di venerdì 9. atto più concreto, probabilmente, Mario Mon-
portavoce, nella persona del proposta ra «tolleranza zero» — affianca- mi. Camusso ha risposto subi- Roberto Bagnoli ti l’ha compiuto dietro le quinte: quando ha co-
presidente dell’Abi Giuseppe ta da un progressivo maggior to: «Se si ragiona così significa © RIPRODUZIONE RISERVATA municato al vicepresidente della Commissio-
ne Ue, Joaquin Almunia, che il problema del-
l’esenzione dall’Ici di alcuni immobili della
Chiesa cattolica stava per essere risolto, evitando le sanzio-
Dietro le quinte Ma sulla norma sui licenziamenti sarà difficile conciliare tra Confindustria e Camusso ni europee contro l’Italia. Ma la sua visita di ieri al Parla-
mento di Strasburgo sembra destinata ad essere ricordata
soprattutto per la scena singolare di un presidente del Con-

E su ammortizzatori e tipi di contratto siglio italiano che riceve applausi plateali. Bacchetta con
ironia gli euroscettici britannici, chiamandoli «superficia-
li» e «insulari»; e liquida con battute caustiche l’ennesimo
attacco di un esponente della Lega.

la scelta di mediare dà i primi risultati Si tratta di un’immagine inu-


suale, tanto più perché Monti

❜❜
ha rivendicato la guida di un
governo «più credibile e dun-
que più esigente» nei confron-
ROMA — Nella trattativa sulla rifor- Imprese mento dei contenuti formativi dell’ap- A Strasburgo il ti dell’Europa. Non paragonabi-
ma del lavoro i primi punti fermi sono Secondo la prendistato e un sistema di incentivi e premier risolve leallacome struttura economica
stati fissati dal governo con un metodo presidente disincentivi finalizzato a scoraggiare Grecia; e comunque avvan-
che dice molto delle intenzioni del pre- di l’abuso di contratti atipici (più l’azien- il problema taggiato dal fatto che le elezio-
sidente del Consiglio, Mario Monti, e Confindu- da prolunga la fase di precarietà e più dell’Ici per il ni «si terranno al termine natu-
dal ministro del Lavoro, Elsa Fornero. stria Emma contributi paga) e favorire con sgravi rale della legislatura tra un po’
Il metodo prevede tre tappe: 1) l’esecu- Marcegaglia contributivi la trasformazione degli Vaticano più di un anno». Stavolta il pre-
tivo indica gli obiettivi alle parti sociali; la riforma stessi in contratti a tempo indetermina- mier non parlava ai partiti ita-
2) ascolta le indicazioni che arrivano significa to. Insomma Fornero punta ad un con- liani, ma all’uditorio di Stra-
da imprese e sindacati; 3) formula delle «flessibilità tratto prevalente e alla stabilizzazione sburgo e, di nuovo, ai mercati. Voleva confermare che il
proposte che tengono conto delle posi- in entrata, dei giovani, come chiedono i sindacati, percorso cominciato tre mesi fa andrà avanti; e dunque
zioni in campo. In una parola, il gover- ammortizza- ma tenendo conto che le imprese non che la credibilità del nostro Paese non può essere messa in
no sta mediando, senza tradire gli sco- tori sociali vogliono privarsi della possibilità di discussione dagli altri Paesi.
pi della riforma ma cercando di tenere e flessibilità usare l’ampio ventaglio di contratti ora Ma forse, l’istantanea di ieri ha trasmesso qualcosa di
conto delle esigenze spesso contrappo- in uscita». disponibile (dalle collaborazioni al lavo- più: a partire dalla sensazione che la «ricetta Monti» sia
ste delle parti (e della maggioranza che ro interinale, dal tempo determinato al percepita come una sorta di modello da applicare alle na-
lo sostiene). La controprova di questa partire non prima del 2014 sono tutti no essere quelli di Boeri e Garibaldi o part time). Anche qui i sindacati sono zioni in serie difficoltà finanziarie. Quando l’ex premier
mediazione sta in ciò che è avvenuto fi- d’accordo. di Ichino, che guardano al sistema da- sembrati più soddisfatti delle imprese belga Guy Verhofstadt gli ha chiesto scherzosamente se do-
nora e nei primi frutti della trattativa Prendiamo anche il tema della riorga- nese di flexicurity. Via via il ministro per il deciso impegno del ministro a ri- po avere finito il lavoro in Italia non potrebbe andare in
impostata ieri mattina a Palazzo Chigi e nizzazione dei contratti. Fornero, mesi ha però preso atto che le parti sociali durre la precarietà. Ma le posizioni si in- Grecia a risolvere anche quei problemi, gli ha fatto un com-
continuata con gli incontri bilaterali tra fa, prima che partisse la trattativa, ave- erano d’accordo sul fare dell’apprendi- vertiranno presto, quando si comince- plimento. Eppure, ha sottolineato una volta di più il para-
Fornero e la Confindustria prima e le va parlato di «contratto unico». Il che stato il contratto principale di accesso rà a parlare di articolo 18. dosso di un governo di tecnici che viene osservato come
singole organizzazioni sindacali poi. È prefigurava una rivoluzione degli asset- al lavoro per i giovani e ha lavorato su Su questo Monti e Fornero dovranno alternativa a quelli eletti: una forza e un limite che non a
ragionevole, a questo punto, pensare ti attuali, secondo modelli che poteva- questo proponendo ieri un rafforza- collocarsi tra la Confindustria, che vuo- caso i critici gli hanno rinfacciato nell’aula parlamentare di
che anche sull’articolo 18, cioè sulla ri- le lasciare il diritto al reintegro solo per Strasburgo.
forma dei licenziamenti, l’esecutivo vo- i licenziamenti discriminatori, sosti- Forte delle sue credenziali europeiste, Monti ha preferi-
glia mediare. L’iter tuendolo in tutti gli altri casi con un in- to parlare di moneta unica. Ha avvertito che l’euro non
Prendiamo intanto quello che è suc- dennizzo economico, e la Cgil che non può diventare «un fattore di disintegrazione»: rischio che
cesso sugli ammortizzatori sociali. vuole si tocchi l’articolo 18, ma si inter- però rimane. Ed ha cercato di additare un progetto depura-
Monti e Fornero puntano a riorganizza-
Il metodo Il riassetto degli Il ventaglio venga invece su «tempi modi e proce- to da «risentimenti e stereotipi» che hanno diviso l’Europa
re da cima a fondo il sistema dei sussi- del governo ammortizzatori di contratti dure» dei processi per arrivare a senten- «in Stati del Nord e del Sud, in centrali e periferici». Sche-
di a chi perde il lavoro, per estenderli a ze veloci. Ci sono proposte intermedie. mi da respingere anche perché nel 2004 sono state Francia

1 2 3
chi non ce li ha e per condizionarli a po- Il governo Monti Il governo All’inizio, il La Cisl è disposta a togliere dall’articolo e Germania, ha ricordato di nuovo, a violare il Patto di sta-
litiche di reimpiego (chi non accetta di ha adottato un intende governo era 18 i licenziamenti per motivi economi- bilità e crescita «con la complicità dell’Italia che allora pre-
ricollocarsi perde l’indennità). Ma han- metodo in tre riorganizzare i orientato su ci. La Uil è per definire meglio la fattis- siedeva l’Ecofin». Insomma, il suo tentativo appare quello
no deciso di tenere conto della richie- fasi. Prima sussidi per chi modello del pecie della giusta causa, così da evitare di esportare la «pax montiana» a livello continentale.
sta unanime di imprese e sindacati di l’esecutivo perde il lavoro, contratto unico sentenze paradossali, tipo quella recen- L’operazione presenta molte incognite; e una riguarda
non toccare gli ammortizzatori attuali, indica gli estendendoli a in stile danese. te di Torino che ha dato ragione al lavo- proprio la situazione italiana, dove lo scarto fra i consensi
in particolare la cassa integrazione in obiettivi della chi non li ha e Ma il confronto ratore licenziato perché, dichiaratosi internazionali che Monti raccoglie e le difficoltà del siste-
deroga, con i quali si sta fronteggiando trattativa, su orientandoli al con le parti ha malato, era andato a una manifestazio- ma politico sembra aumentare, invece di ridursi. La confu-
la pesante crisi economica. Per questo questa base c’è reimpiego. riorientato gli ne. L’Ugl è disponibile a prendere in sione e i contrasti che emergono anche sulla riforma del
ieri Fornero ha detto che il nuovo siste- il confronto con Ma la richiesta di obiettivi: considerazione una sospensione di sistema elettorale mostrano partiti divisi non solo fra loro,
ma partirà nel 2014. Ciò non significa le parti sociali e, imprese e apprendistato qualche anno dell’articolo 18 per i pre- ma al proprio interno. Esiste in teoria la quasi unanimità
che tutti i problemi siano risolti per- infine, il governo sindacati ha come contratto cari che vengano assunti a tempo inde- sull’esigenza di cambiarla. Di fatto, però, un accordo appa-
ché, per esempio, le piccole imprese presenta la spinto a far d’ingresso, terminato. Come si vede, il tema dei li- re ancora lontanissimo. E questo rende l’anno di stabilità
non vogliono pagare i contributi per proposta frutto partire la riforma scoraggiando cenziamenti non è più un tabù. sperato da Monti come un’occasione che rischia di essere
l’estensione ad esse degli ammortizza- del confronto dal 2014 però gli abusi Enrico Marro sprecata: almeno dai partiti.
tori. Ma sul fatto che la riforma debba © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA

Codice cliente:
Codice cliente:

Corriere della Sera Giovedì 16 Febbraio 2012 italia: 515249535254


Primo Piano 9

» Approfondimenti Il tavolo tra governo, sindacati e imprese

GIOVANI, LE TRE STRADE DELL’APPRENDISTATO


Sarà il canale principale per il mondo del lavoro. Anche per formazione e ricerca
Dopo 57 anni di onorato servi- no, 6% il secondo, 10% il terzo an-
zio, l’apprendistato si avvia a di- no. La legge prevede anche, per
ventare, secondo le prime indica- tutti, la proroga di un anno degli
zioni della trattativa sul mercato incentivi contributivi, se il dato-
del lavoro, il contratto prevalen- re di lavoro alla fine del periodo
te d’ingresso per i più giovani. di apprendistato conferma in ser-
Per ora questo tipo di rapporto, vizio il dipendente.
che unisce la formazione al lavo- Entro il 25 aprile le norme sul-
ro, riguarda, stando all’ultima ri- l’apprendistato dovranno essere
levazione dell’Inps-Isfol-ministe- precisate da intese collettive, op-
ro del Lavoro, circa il 15% degli pure da specifiche discipline re-
occupati italiani tra i 15 e i 29 an- gionali o convenzioni tra Regio-
ni d’età, qualcosa come 542 mila ni, parti sociali e istituzioni for-
giovani (43% donne). Il 32% di mative.
questi contratti coinvolge azien- L’apprendistato è stato dun-
de artigianali. que già ampiamente riformato,
Va sicuramente incentivata la ma per renderlo effettivamente
capacità dell’apprendistato di un contratto prevalente ci vuole
stabilizzare il lavoratore: nel I diritti del lavoratore cassa integrazione, la mobilità e mere, come apprendisti, lavora- rati nei primi tre anni di contrat- qualcosa in più. Governo e parti
2009 sono stati 177 mila i con- All’apprendista spetta l’assi- l’indennità di malattia. tori in mobilità. Per i contratti di Detrazioni to e pari al 10% per gli anni suc- sociali stanno ragionando di
tratti trasformati in tempo inde- stenza per motivi di infortunio, apprendistato stipulati dal 1˚ Il datore di lavoro potrà cessivi (per gli altri l’aliquota è maggiori incentivi e di scoraggia-
terminato (12,3%), soprattutto il congedo matrimoniale, gli as- Le agevolazioni fiscali gennaio 2012 al 31 dicembre dedurre, ai fini Irap, le pari al 10%). Resta invece invaria- re i contratti atipici che fanno
nelle attività finanziarie. Un ri- segni familiari, l’assistenza sani- Il datore di lavoro può portare 2016 è previsto, per i datori di la- ta la misura della contribuzione una concorrenza sleale all’ap-
sultato limitato, se si pensa che taria per le malattie, l’indennità in deduzione, ai fini Irap, le spe- voro che occupano fino a 9 addet- spese per i lavoratori posta a carico del lavoratore: prendistato.
il governo riserva a questo con- di maternità. Mentre non sono se per i lavoratori assunti come ti, uno sgravio contributivo tota- assunti come apprendisti 5,84%. Dopo il 2016 tornano le Antonella Baccaro
tratto il 39% della spesa totale garantiti il distacco sindacale, la apprendisti. Ma può anche assu- le per i periodi contributivi matu- vecchie aliquote: 3% il primo an- © RIPRODUZIONE RISERVATA

per le politiche attive per il lavo-


ro.

Come funziona Le novità


L’apprendistato è stato siste-
matizzato dal governo Berlusco-
ni in un Testo unico. L’intento
Maglie più larghe
della riforma, voluta dall’ex mini- o l’inserimento
stro del Lavoro, Maurizio Sacco-

1
ni, era già quello di farne il con- La prima modifica da
tratto prevalente. Oggi l’appren- apportare all’attuale
disciplina
dell’apprendistato,
Contratto prevalente regolata dal Testo
Diventerà il contratto unico, potrebbe essere
prevalente d’ingresso. l’ampliamento della
platea delle persone
Ora degli occupati tra i 15 cui si rivolge il
e i 29 anni tocca il 15% contratto. L’idea è
quella di
ricomprendervi
distato è un rapporto a tempo in- categorie svantaggiate
determinato: le parti non posso- nel mercato del lavoro,
no recedere dal contratto, duran- a meno che non si
te il periodo di formazione, in as- decida di disciplinarle
senza di una «giusta causa» o di la materia con il
un «giustificato motivo». Posso- contratto di
no farlo dopo, e senza alcun in- inserimento.
dennizzo per il lavoratore, pur-
ché con debito preavviso. Se nes- Incentivi maggiori
suna delle parti esercita la facol-
tà di recesso alla fine del periodo per chi assume
di formazione, il rapporto prose-

2
gue a tempo indeterminato. È possibile che
vengano ulteriormente
Le tre forme potenziati gli incentivi
Rimangono tre, anche nel Te- contributivi esistenti,
sto unico, le tipologie di contrat- alleggeriti dalla Legge
to: apprendistato per la qualifica di stabilità per i
professionale, rivolto ai giovanis- contratti che vengono
simi, dai 15 anni di età; con dura- stipulati dal gennaio
ta massima di 3 anni. Apprendi- 2012. Ma soprattutto è
stato professionalizzante o con- possibile che venga
previsto un maggiore
tratto di mestiere, per i giovani
incentivo alla
fino a 29 anni di età che intenda-
stabilizzazione dei
no completare il proprio iter for-
contratti, premiando
mativo e/o professionale. Durata
chi mantiene in servizio
massima: 6 anni. Apprendistato
l’apprendista. Oggi lo
di alta formazione e ricerca, per i sgravio contributivo è
giovani dai 18 ai 29 anni, che vo- limitato a un anno
gliano ampliare le proprie com- dall’assunzione.
petenze con un percorso formati-
vo di ricerca, dottorato e/o prati-
cantato. Un taglio ai 46
La formazione
modelli contrattuali
Il contratto prevede l’obbligo

3
Forse però il modo
di individuare un percorso for- migliore per aumentare
mativo, in forma scritta, entro il ricorso al contratto di
trenta giorni dalla stipulazione apprendistato, che al
del contratto. Le aziende che momento è limitato al
non ottemperano devono paga- 15% dei contratti per i
re i contributi non versati e subi- giovani tra 15 e 29
re una multa del 100% del dovu- anni, è sfoltire la
to. L’apprendista può chiedere la giungla degli altri
trasformazione del contratto in contratti. La Cgil ha
ordinario. L’azienda può inqua- contato fino a 46 forme
drare l’apprendista fino a due li- contrattuali, alcune più
velli sotto qualifica e mansioni convenienti. Il tentativo
svolte. sarà di renderli più
gravosi per l’azienda.
Possibile anche
l’aumento da 3 a 4 anni
I n v e n d i t a u n i c a m e n t e n e i n e g o z i e s c l u s i v i L o u i s Vu i t t o n e s u l o u i s v u i t t o n . c o m . Te l . 8 0 0 3 0 8 9 8 0 dell’apprendistato
giovanile.
10 Primo Piano italia: 515249535254 Giovedì 16 Febbraio 2012 Corriere della Sera

Tasse L’operazione antievasori

Nessuno scontrino L’operazione

Frode «carosello»
in 4 negozi su 5 sui telefonini
Fatture false
Il record napoletano per oltre un miliardo
ROMA — Se un telefonino costa
davvero poco, lo sconto potrebbe

E al mercato pochi misuratori fiscali nascondere un’evasione fiscale. È


l’ipotesi della Guardia di finanza, che ha
scoperto una colossale frode
«carosello»: dal 2007 a oggi un
NAPOLI — Finora i control- dei controlli in arrivo. E così, quartiere Chiaia, abitualmen- centinaio di società «cartiere», cioè
li antievasione fiscale esegui- nel raffronto rispetto ai gior- te frequentati nelle ore serali fasulle, ha movimentato merci (per lo
ti negli ultimi mesi avevano ni precedenti, ieri sono venu- e notturne, individuando la più cellulari e computer acquistati in
puntato sul lusso, da Cortina ti fuori risultati apparente- presenza di 34 lavoratori in Olanda e Gran Bretagna) per un
a Capri a via Montenapoleo- mente incredibili, come un nero su 261 censiti (altrettan- miliardo e 200 milioni, sottraendo al
ne a Milano. A Napoli invece incremento di vendite, nelle ti, prevalentemente extraco- Fisco 240 milioni di Iva. Un imbroglio
la Guardia di finanza è parti- ore in cui in zona era presen- munitari, ne sono stati iden- reso possibile dall’emissione di fatture
ta dai mercati delle zone più te la Guardia di finanza, che tificati in piccoli laboratori false da parte della Transilvania Phone
popolari: la Pignasecca, il Bor- oscilla tra il cento e quasi il industriali), e riscontrando srl, costituita proprio a questo scopo in
go di Sant’Antonio, Porta Ca- mille per cento. in cinque casi gravi violazio- Romania dai capi dell’organizzazione:
puana. Ma cambiando il tar- Dai controlli non sono sta- ni in tema di sicurezza che sei appartenenti alle famiglie Grussu e
get non cambia il risultato, te risparmiate una quaranti- potrebbero costare ai titolari Torre di Roma e Napoli. Novanta le
anzi, aumenta e pure di mol- la chiusura degli esercizi. denunce: oltre ai vertici, prestanome e
to. Su 386 esercizi controllati Cifre elevate anche nel bi- commercialisti che rischiano il
(oltre ai mercati anche le Il ricco fantasma lancio dei controlli anticon- sequestro di tre milioni di beni. Ieri, in
aree commerciali del corso Trovato il proprietario trabbando (sequestrate siga- 22 province, sono scattate 135
Umberto, Via Toledo e parte rette ma anche tessuti impor- perquisizioni. «La frode fiscale è una
del quartiere Vomero), 317 di una Porsche Carrera tati illegalmente) e sulla falsi- tipologia ad alta valenza criminale»,
sono risultati inadempienti sconosciuto al Fisco ficazione dei marchi (sigilli sottolinea il generale Ignazio Gibilaro,
nella emissione di scontrini sono stati apposti a un depo- comandante provinciale di Roma,
fiscali. Circa l’82 per cento. sito contenente 4.500 artico- lanciando l’allarme sull’aumento delle
Ci sono quelli che il regi- na di auto di lusso, e in un li di vario genere). frodi «carosello». Che non danneggiano
stratore di cassa non ce l’han- paio di casi è emerso che i Ma resta l’elevata evasione solo lo Stato: «Il mercato subisce una
no proprio (molti, in questo proprietari (di una Porsche fiscale a dare a Napoli la ma- concorrenza distorta — spiega il
caso, gli ambulanti) e quelli Carrera e di una Audi A5) so- glia nera nazionale: l’82 per esempi di città anche più tu- procuratore aggiunto Pierfilippo Laviani
che ce l’hanno ma non lo usa- no evasori totali, cioè perso- cento di violazioni riscontra- ristiche di Napoli — si è regi- —. Gli operatori disonesti che fanno
no, o ancora quelli che emet- ne che in vita loro non han- te dai finanzieri (in pratica strato rispettivamente il 47 e ricorso alla falsa fatturazione possono
tono scontrini una volta no mai presentato una di- quattro esercizi su cinque il 28,5 per cento di irregolari- presentare offerte e sconti, con il
ogni tanto e quelli che ne chiarazione dei redditi. non in regola), è un dato che Il verbale tà. Tra l’altro con un mag- risultato che il commerciante onesto si
emettono per cifre nettamen- I finanzieri hanno control- stacca di gran lunga quello ri- gior numero di esercizi con- trova tagliato fuori».
te inferiori rispetto all’incas- lato anche l’agibilità e il ri- levato durante analoghi con- I finanzieri in uno dei negozi trollati. L. D. G.
so. Salvo poi cambiare abitu- spetto delle norme di sicurez- trolli in altre città. A Roma e controllati a Napoli (Stefano Fulvio Bufi © RIPRODUZIONE RISERVATA

dini appena si sparge la voce za di trentacinque locali del Venezia — tanto per fare due Renna/Infophoto)
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Codice cliente:
Codice cliente:

Corriere della Sera Giovedì 16 Febbraio 2012 italia: 515249535254


Primo Piano 11 #

» Approfondimenti Ministri e trasparenza


Il sottosegretario

«Da 740 mila


a 200 mila
Una vera
tragedia»
ROMA — «Guardi, una
vera tragedia». Scherza il
sottosegretario di Stato
alla presidenza Antonio
Catricalà. Ma neanche
troppo.
Un salasso: in due anni
è passato da un reddito
Catricalà Patroni Griffi Peluffo di 740 mila euro a 200.
«Non me lo dica, una
Il sottosegretario alla Il compenso annuo Tra le voci della tragedia. Del resto
presidenza del lordo del titolare dichiarazione pubblica l’Antitrust paga bene. Poi
Consiglio Antonio di Pubblica del sottosegretario ero fuori ruolo nel
Catricalà e, qui sopra, la amministrazione e alla Comunicazione consiglio di Stato e
dichiarazione sul suo Semplificazione Filippo Paolo Peluffo: un prendevo uno stipendio
patrimonio. È Patroni Griffi è pari a mutuo di 20 anni per da magistrato, come
comproprietario di 4 205.915.54 euro. Il un appartamento di prevede la legge. Anche
fabbricati a Roma, uno ministro possiede 180 metri quadri a se io ho sempre detto che
a Castiglione della fabbricati a Roma e Roma, una casa a bisogna cambiarla».
Pescaia e uno a Napoli, una moto e tre Savona, in uso gratuito Condivide con Massimo
Catanzaro. Ha anche il auto: una Bmw 320, alla madre, un posto D’Alema la passione per
3,1% di due terreni con una Ford Fiesta Plus e auto, un appartamento la barca.
rendite di 8 e 5 euro una Toyota Yaris a Limone Piemonte «Ma la mia è piccola,
sotto i dieci metri. E poi è
a motore, non a vela».

CASE (E RENDITE DI 5 EURO) 130.846.49 euro dalla Corte dei conti


e 79.555.55, come consulente per le
celebrazioni dei 150 anni dall’Unità
d’Italia. Attualmente percepisce dalla
L’auto è una Mercedes.
«Vecchia di dieci anni».
Ora di cambiarla.
«Eh, me lo dice sempre
mia moglie, da sei anni.
Ma è una bella macchina

TUTTI I PATRIMONI ONLINE Corte dei conti 130 mila euro e come
sottosegretario 53.639,39 euro. Abita
a Roma in un appartamento da 180
metri quadri, gravato da mutuo ven-
tennale. Ha un appartamento a Savo-
na, in uso gratuito alla madre, un pa-
e me la tengo».
Perché non ha aspettato
martedì per pubblicare i
suoi dati?
«L’ho dovuto fare perché
altri si son portati avanti.
Le dichiarazioni complete di Patroni Griffi, Catricalà e Peluffo io di cantine, un posto auto, un ap-
partamento a Limone Piemonte e
Io ho scritto la circolare
che raccomandava di
sbrigarsi e quindi mi
uno da 40 metri quadri a Procida,
ROMA — Il primo a uscire allo Il sottosegretario Catricalà re immatricolata nell’aprile del comitato di sorveglianza del gruppo cointestato con la moglie. Possiede sembrava antipatico
scoperto è stato il ministro dell’Istru- Catricalà pubblica integralmente 2008. E una Mercedes Ml del 2001. Morteo, in amministrazione straordi- una Multipla del 2000 e diverse quo- aspettare».
zione Francesco Profumo. Seguito a sul sito di Palazzo Chigi i documen- Catricalà, nella dichiarazione inte- naria (si tratta di una fabbrica di con- te di fondi comuni. Anche il sottose- Ha citato persino alcuni
ruota dai suoi due sottosegretari ti più rilevanti. Dai quali si nota su- grativa, aggiunge la proprietà del tainer, la prima a partecipazione sta- gretario all’Interno, Giovanni Ferra- suoi terreni con reddito
Marco Rossi Doria e Elena Ugolini, e bito un crollo verticale delle entra- 3,10 per cento di due terreni in pro- tale a essere privatizzata in Italia, nel ra, rende noto il suo compenso an- da 8 e 5 euro.
dai due colleghi alla Difesa Filippo te: il reddito del 2010 ammontava a vincia di Catanzaro, «aventi ciascu- 1992): l’indennità è di 8.665,06 euro. nuo (172.175,01 euro) e fa sapere di «Sono un’eredità di mio
Milone e Gianluigi Magri. Operazio- 740 mila euro lordi, quello previsto no un reddito dominicale di 8 euro Patroni Griffi, ma questo non risulta avere sospeso l’attività di giudice tri- padre, che aveva otto
ne trasparenza in ritardo sui tempi per l’anno in corso è di circa 200 mi- e agrario di 5 euro». Infine Bot per dai documenti presentati, ha rinun- butario «per incompatibilità». fratelli. A me è rimasta
previsti (tre mesi dall’insediamento la euro. Catricalà sottolinea di «non 20 mila euro e un mutuo ventenna- ciato anche a un arbitrato del valore una parte minima».
del governo), ma in anticipo sulla da- voler svolgere altri incarichi»: si è le da 1.500 euro al mese. di 536 milioni tra la Fiat e la Tav. Il Gli altri Poteva anche ometterli.
ta stabilita dall’ultimo Consiglio dei dimesso dalla Consulta per l’emis- ministro possiede alcuni fabbricati a Qualcuno è in ritardo, qualcuno è «Al Senato mi sembrava
ministri (martedì prossimo). sione delle carte valori postali e la Il ministro Patroni Griffi Roma e Napoli, nonché tre automobi- pronto, qualcuno scalpita. L’appun- irriguardoso comunicarlo
Un’accelerazione che ha provoca- filatelia, si è sospeso dalla docenza La scheda del ministro per la Pub- li: una Bmw 320, una Ford Fiesta tamento per tutti è per martedì, ma e non l’ho messo. Ma qui
to un po’ di scompiglio nella compa- alla Luiss e dal Ceida ed è fuori ruo- blica amministrazione e la Semplifi- Plus e una Toyota Yaris, oltre a una non è escluso che alcuni anticipino sì, anche perché c’è chi
gine di governo, inducendo la presi- lo come presidente di sezione del cazione, nello schema da lui stesso moto. Alla voce strumenti finanziari, ancora il termine. Il ministro Corra- ha scritto che ho uliveti e
terreni in Calabria. Altro
denza del Consiglio a sollecitare consiglio di Stato. predisposto e valido per tutti, preve- ci sono 392 azioni Enel e 10.300 Enel do Passera dice di essere pronto già
che uliveti, non arrivo
una pubblicazione coordinata, nella In effetti il crollo del reddito deri- de innanzitutto il compenso annuo Green Power oltre a obbligazioni Bi- da un paio di giorni, ma di aver con-
neanche a un’oliva. Sono
data concordata di martedì. Ma ieri va dal fatto che, fino alla nomina, lordo: 205.915.54 euro. Patroni Griffi mi Tvm per un valore nominale di 60 cordato la pubblicazione insieme al terreni che non danno
sono arrivati in rete anche i docu- Catricalà sommava l’indennità da segnala di essere fuori ruolo come mila euro. Ci sono poi quote di fondi premier Monti (che a questo punto frutti, letteralmente».
menti del ministro per la Pubblica presidente dell’Antitrust allo stipen- presidente di sezione del consiglio di comuni di investimento, che fanno dovrebbe aspettare martedì). Gli al- Al. T.
amministrazione e la Semplificazio- dio di presidente di sezione del con- Stato ma mantiene la presidenza del capo alla Pictet Asset Management, tri si stanno attrezzando, non senza
© RIPRODUZIONE RISERVATA
ne Filippo Patroni Griffi e del sotto- siglio di Stato. Nella sua dichiarazio- una delle più importanti banche di difficoltà, come spiega il sottosegre-
segretario alla presidenza del Consi- ne non mancano beni mobili e im- gestione indipendenti d’Europa. Infi- tario Gianfranco Polillo: «È una cosa
glio Antonio Catricalà (oltre a quel- mobili. Dichiara infatti di essere Gli investimenti ne, ha affidato oltre 74 mila euro alla giustissima, ma ci vuole tempo. Og-
lo del sottosegretario alla Comuni- comproprietario di sei fabbricati: Azioni e quote di fondi Fideuram Investimenti. gi, per dire, sono stato dodici ore in
cazione Paolo Peluffo). Un atto qua- quattro a Roma, uno a Castiglione comuni. Per l’esponente della Senato per il Milleproroghe. Vi pos-
si dovuto, il loro, visto che sono i della Pescaia e uno a Catanzaro (ma Peluffo e Ferrara so anticipare che nel mio troverete
due esponenti che hanno sollecita- l’abitazione principale è quella ro- Comunicazione appartamenti Paolo Peluffo, sottosegretario alla la mia Smart usata del 2005».
to la presentazione dei dati finanzia- mana). Possiede inoltre una Sessa a Limone Piemonte e Procida Comunicazione, è più stringato. Di- Alessandro Trocino
ri nei giorni scorsi. Key Largo 28, imbarcazione a moto- chiara per il 2011 redditi per © RIPRODUZIONE RISERVATA

La lettera

Il Quirinale: «I nostri tagli, resi pubblici e severi» Ringraziamo il segretario


generale per le precisazioni,

❜❜
utili a integrare le osservazioni
Gentile dottor Stella, sottovalutare la indubbia difficoltà spostamento di risorse sul bilancio domenica: nei suoi ambienti che non contesta. Plaudiamo,
mi sorprende lo «stupore» da lei e severità. Un solo esempio per dello Stato, neppure sotto il profilo sovente ospita, infatti, mostre che come già avevamo scritto, per
manifestato nell’articolo apparso tutti: pensa che aver provveduto degli oneri pensionistici che, possono essere visitate anche nei i passi in avanti fatti sul
ieri, mercoledì 15 febbraio, sul alla soppressione del meccanismo diversamente da quanto accade per giorni feriali. Previa prenotazione
Corriere della sera per chissà quali di adeguamento automatico delle analoghe Amministrazioni di altri sono poi sempre possibili visite contenimento delle spese e sul
toni di soddisfazione che retribuzioni del personale a quelle Paesi, restano a carico del bilancio guidate del Palazzo, in particolare versante della trasparenza.
trapelerebbero dalla nota del Senato e al blocco di quelle del Quirinale. Per quanto poi da parte delle scuole (circa 15.000 Restano i due nodi. Il primo: è
illustrativa del bilancio di stesse retribuzioni e delle pensioni riguarda il personale distaccato o studenti nel corso del 2011). solo una questione lessicale
previsione del Quirinale per il 2012 per ben sei anni (dal 2008 al 2013) comandato, la loro restituzione alle Aggiungo che i maggiori costi di distinguere tra i «tagli» e le
da me predisposta: lo scopo di tale non sia un taglio vero? Non mi Amministrazioni di appartenenza manutenzione di un Palazzo come rinunce ad aumenti
documento è invece proprio quello risulta che provvedimenti di comporta comunque un beneficio il Quirinale non sono preventivati? Il secondo:
di assicurare la trasparenza da lei analoga portata siano stati attuati per i relativi bilanci in virtù della evidentemente solo quelli connessi possiamo sperare, un giorno o
invocata, dando pubblicamente in altre Amministrazioni minore sottrazione di risorse alla sua apertura al pubblico. l’altro, di vedere online il
conto dei fatti oggettivi che pubbliche. Vorrei inoltre chiarire umane, oltre che un risparmio delle Desidero infine rassicurarla che la
presidenza della Repubblica bilancio dettagliato della
caratterizzano annualmente che la cospicua riduzione (quasi indennità di comando corrisposte
l’andamento della gestione. I 400 unità) del personale dal segretariato generale della intende proseguire con il massimo presidenza (e non solo alcuni
risultati esposti sono la complessivamente a disposizione presidenza della Repubblica per le impegno sulla strada del rigore e elementi) come accade da
conseguenza di molteplici del Quirinale ha riguardato in ben diverse e più onerose modalità della trasparenza. molti anni in altri Paesi?
provvedimenti — che non è il caso misura significativa il personale di di impiego. Ricordo che il Palazzo Con viva cordialità Gian Antonio Stella
di ripetere — di cui non si può ruolo: non vi è dunque stato alcuno del Quirinale non è aperto solo la Donato Marra © RIPRODUZIONE RISERVATA
Codice cliente:

12 Primo Piano italia: 515249535254 Giovedì 16 Febbraio 2012 Corriere della Sera

In Aula Il pm Fabio De
Politica e giustizia Il caso Pasquale e l’avvocato del
premier Niccolò Ghedini

Il pm su Mills: Berlusconi
va condannato a 5 anni
La tesi di De Pasquale: prescrizione il 3 maggio
Il caso MILANO — Propone ai giu- La tesi, alquanto ardita, sot-
dici di condannare l’ex pre- trarrebbe in extremis all’altri-
mier Silvio Berlusconi a 5 an- menti già maturata prescrizio-
ni di carcere per corruzione ne 48 giorni tra il 21 marzo e
in atti giudiziari del teste Da- il 9 maggio, e 26 giorni tra il
vid Mills con 600.000 dollari 23 maggio e il 18 giugno, con
nel 1999, ma non si rassegna il risultato di spostarla al 3
La richiesta a che resti un atto a futura me- maggio. E persino al 17 lu-
Il pm Fabio De Pasquale moria, neutralizzato già dalla glio, per il pm audace anche
prova a sostenere che la prescrizione: e allora, in vista nel criterio di computo di
prescrizione sarebbe tra della sentenza il 25 febbraio, due stop in Consulta.
il 3 maggio e il 17 luglio: il pm Fabio De Pasquale «Per Berlusconi — dice De
il «conto alla rovescia» «strattona» il Tribunale. Che Pasquale nel merito — il
dovrebbe tener conto l’11 marzo 2011 nello stilare tempo sembra non sia mai
del calendario fatto in il calendario accolse «una pro- passato dalla conferenza
base alla disponibilità posta organizzativa avanzata stampa del 6 aprile 2006» in
solo il lunedì dell’ex dalla difesa di Berlusconi alla cui espose una linea «fonda-
premier. In più, la Presidenza del Tribunale» (Li- ta su una fittizia sequenza di tv». Mills «ammette an- perciò mi ha regalato i 10 mi-
prescrizione durante le via Pomodoro) e discussa «in carte false prefabbricate, e ri- che che il cuore delle sue liardi di Horizon, ne discussi
decisioni della Consulta un incontro di tutti i giudici masta identica nonostante la deposizioni era distanziare con lui in due incontri in apri-
dovrebbe essere
ricalcolata solo dal
dei vari processi». Il risultato
«di questa regola organizzati-
sentenza di Cassazione» che
nel 2010 ha ritenuto Mills cor-
La richiesta dello Stato Berlusconi dalle società of-
fshore. Oggi ci siamo quasi
le e luglio 1995, e dei soldi a
Craxi mi parlò nella telefona-
giorno in cui il processo va, sulla base degli impedi- rotto. «La pretesa difensiva L’avvocato dello Stato Gabriella Vanadia ha abituati: ma come sarebbe an- ta del 1996 la notte in cui il ca-
riprese, e non già dalla menti dell’imputato asserita- che sui conti di Mills non sia- chiesto che il Cavaliere risarcisca 250 mila euro dato il mondo se 15 anni fa po-comparto estero Fininvest
decisione della Consulta mente esistenti tutti i giorni no mai entrati soldi di Berlu- alla Presidenza del Consiglio, nei processi Mills fosse piom- si dava alla latitanza"?».
La difesa tranne il lunedì e della con- sconi è smentita dai 10 miliar- in solido con l'avvocato inglese bato a dire "è vero, ho creato «Mills non disse falsità o
Secondo la difesa temporanea pendenza di altri di di utili della società offsho- David Mills (in foto) io le offshore, Berlusconi gra- reticenze — ribatte Ghedini
del Cavaliere il tempo processi, è che tra il 21 marzo re Horizon nel 1995, antefat- zie a All Iberian e Horizon ha nelle prime 4 ore di arringa
del processo è invece e il 19 settembre si sono cele- to dei 600.00 dollari a Mills aggirato la legge tv Mammì, —, anzi causò le condanne in
scaduto già l’8 gennaio brate solo 6 udienze». Ma allo- nel 1999». E come per Ga- stati i travasi, le compensazio- «ammette comunque molte primo grado di Berlusconi
o al più tardi il 3 ra il Tribunale adesso dovreb- briella Vanadia, avvocato del- ni, le rimesse da fonte scono- delle cose che l’accusa sostie- nei processi All Iberian (poi
febbraio. La sentenza be «sterilizzare la prescrizio- lo Stato che chiede la condan- sciuta con i quali negli anni ne». A cominciare dall’aver Le confessioni prescritto) e tangenti alla Fi-
sarà il 25, dopo che il 18 ne almeno nei casi in cui la na di Berlusconi a risarcire la Mills ha confuso i patrimoni «lavorato al progetto crimino- Il pm sottolinea le «12 nanza (assoluzione in Cassa-
la Corte d’Appello temporanea stasi del proces- presidenza del Consiglio con suo, di Attanasio, Berlusconi, so di destinare ai figli di pri- confessioni» di Mills: zione)». In ogni caso i 600 mi-
deciderà sulla so sia stata determinata esclu- 250.000 euro in solido con Briatore, Marcucci e Mahler». mo matrimonio di Berlusconi la dollari «non arrivano da
ricusazione dei giudici sivamente da impedimenti» Mills, «l’esatto percorso dei Il pm valorizza poi le «12 il provento di reato delle som- «Ammette molto di ciò Berlusconi ma dal cliente di
chiesta da Berlusconi di fatto «dell’imputato in gior- 600.000 dollari non è rico- confessioni» di Mills perché, me indebitamente sottratte a che l’accusa sostiene» Mills, Attanasio». E se Mills
ni diversi dal lunedì». struibile perché tanti sono nonostante le ritrattazioni, Fininvest gonfiando i diritti nella lettera del 2004 al suo

Offerta valida fino al 29/02/2012 per Mondeo Wagon 1.6 TDCi 115CV Start&Stop, Kuga 2WD 2.0 TDCi 140CV e S-MAX 1.6 TDCi 115CV Start&Stop, a fronte di rottamazione o permuta di un veicolo immatricolato prima del 31/12/2002. Solo per vetture in stock, grazie al contributo dei FordPartner.
IPT esclusa. Mondeo: consumi da 4,7 a 6,5 litri/100km (ciclo misto); emissioni CO2 da 125 a 173 g/km. Kuga: consumi da 5,9 a 6,8 litri/100km (ciclo misto); emissioni CO2 da 154 a 179 g/km. S-MAX: consumi da 5,2 a 7,1 litri/100km (ciclo misto); emissioni CO2 da 139 a 189 g/km.
Gli oltre € 5.000 di vantaggio si riferiscono alla Mondeo Titanium 2.0 TDCi 163CV, alla Kuga Titanium 4WD 2.0 TDCi 163CV e alla S-MAX Titanium 2.0 TDCi 163CV equipaggiate con Titanium Pack e Touch Navigation System. Le vetture in foto possono contenere accessori a pagamento.

Scendono in campo gli Ecoincentivi Ford 2012.

Se hai l
a P
Extra in artita IVA
centivo
€ 2.000 di

Oltre € 5.000 di vantaggio per la tua nuova Ford.

Mondeo Wagon Kuga S-MAX


Clima automatico bizona, Sony System e Cerchi in lega Clima automatico bizona, Sony System e Cerchi in lega Clima automatico bizona, Sony System e Cerchi in lega
€ 24.500 € 24.500 € 26.000

sabato 18 e domenica 19
Codice cliente:

Corriere della Sera Giovedì 16 Febbraio 2012 italia: 515249535254


Primo Piano 13

❜❜ Non soffro per me, ma per gli italiani. Se i pm andassero


contro un cittadino normale, per lui sarebbe la fine ❜❜ Mills ha detto una bugia perché non voleva pagare le tasse
sui 600 mila dollari del suo onorario, e io vengo processato

La reazione L’ex premier ha passato la giornata nel suo studio pronto a intervenire in aula se chiamato dai legali

Il Cavaliere: è diffamazione assoluta


«Contro di me niente prove, solo persecuzione». E su Ruby: disse che non la toccai
ROMA — Ha atteso tutto il che avrebbe ricevuto dal mio È uno sfogo che prosegue da cato Ghedini, lo vede «total-
pomeriggio nel suo studio di gruppo perché voleva nascon- mesi, se non da anni. Tanto mente estraneo». «Né le mie so- Doppio incarico
via Rovani di sapere se avrebbe dere una "marachella fiscale", e che Berlusconi ai suoi ricorda cietà né tantomeno io — ripete
potuto intervenire per dire la non pagare le tasse sui 600 mi- che «come stanno le cose l’ho il Cavaliere — avevamo ragioni
sua verità al processo che gli la dollari del suo onorario, e io detto a Bruno Vespa nel 2008», per fare quel versamento a Mil- La Camera:
abbatte l’umore e lo rende vengo processato per questo! nel libro Viaggio in un’Italia di- ls che proprio con le sue dichia-
incredulo perché, dice Sil- Ruby lo ha detto chiaramente: versa. Lì l’ex premier ripercor- razioni era stato il principale re- «Sì ai deputati
vio Berlusconi, la richie- "Silvio Berlusconi non mi ha re le tappe di una vicenda che, sponsabile di una sentenza di
sta di condanna a cinque
anni per il caso Mills è
mai toccato", e il funzionario
della Questura che quella notte
come ha dettagliatamente illu-
strato nella sua arringa l’avvo-
condanna» contro il gruppo Fi-
ninvest. Insomma, si tratta «di
presidenti
«diffamazione assoluta»,
è un sistema escogitato
in cui la fermarono ricevette
una mia chiamata la definì "di
un’assoluta assurdità». Come
lo è per Berlusconi il fatto che
di Provincia»
per metterlo alla berlina interessamento e cortesia". E «Sentenza politica» il processo non sia ancora stato ROMA — Può una sola
«sul piano internaziona- anche qui vengo processato». Alfano: «Si insegue una fermato per prescrizione del re- persona dividersi tra lo
le», per ledere «la mia im- Processato quando «non c’è ato: «La stupefacente tesi della scranno di deputato e la
magine di uomo di Stato, sia nessuna prova, non c’è niente
sentenza politica. La procura di Milano è che la pre- poltrona di presidente di
in Italia che all’estero». di niente contro di me, c’è solo condanna, se arrivasse, sunta corruzione di Mills non Provincia? Per la Giunta
L’appuntamento è saltato una campagna di diffamazione si prescriverebbe» si sarebbe verificata nel mo- delle elezioni della Camera
consulente Drennan additò ma, come ha spiegato lui stes- e niente altro!». mento in cui avrebbe ricevuto i sì, il doppio lavoro non è
Berlusconi anziché Attanasio, so sorridendo amaro ai croni- soldi, ma nel momento in cui uno scandalo: otto
è perché «voleva proteggersi sti che lo attendevano a San cominciò a spenderli!». onorevoli possono tenersi
e non fare emergere che nel Siro per Milan-Arsenal, «visto E su questo tutto il Pdl insor- strette, senza imbarazzo, le
2003 a Londra aveva mentito che ero in tribunale, ho messo L’annuncio di Giarda ge, a partire dal segretario An- loro doppie cariche. E la
nel processo salernitano ad insieme le due cose e sono ve- gelino Alfano: «A Milano stan- cosa bizzarra è che quel
Attanasio. Come legale di Ber- nuto a vedere la partita». Non no inseguendo una sentenza che ai presidenti di
lusconi, non posso non rileva- con lo spirito giusto del sempli- Chiudono i «ministeri» di Monza politica. Una corsa contro il Provincia è consentito, ai
sindaci è vietato. Pdl, Lega,
re che l’avvocato di Mills, Cec- ce tifoso, però: «Io in tribunale tempo per incassare una con-
coni, persona specchiata, era non soffro per me, ma per gli Stop ai ministeri al Nord. E Roberto Calderoli annuncia: danna che, se arrivasse, non sa- Popolo e territorio e Udc
comunque anche l’avvocato italiani. Io sono strutturato per «D’ora in poi, sarà guerra senza quartiere». L’annuncio è rebbe efficace poiché si prescri- hanno votato sì, Pd e Api
di Attanasio a Salerno». Curio- resistere, ma se questi andasse- venuto dal ministro per i Rapporti con il Parlamento Piero verebbe. Questa è la bussola no. È finita 16 a 11, Fli era
sa osservazione per Ghedini ro contro un cittadino norma- Giarda in occasione di un question time: i ministeri dei magistrati di Milano che assente e l’Idv non ha
che, nel processo per la pub- le, per lui sarebbe la fine...». inaugurati l’estate scorsa a Monza non esistono più. Anzi, puntano a consegnare una sen- rappresentanti in Giunta. E
blicazione su Il Giornale del Sì perché Silvio Berlusconi non esistono «dal giuramento del nuovo governo. Gli uffici tenza, svuotata di ogni signifi- così i mezzi presidenti (e
nastro Fassino-Consorte, ha ne è certo, e lo ripete a chi gli della Presidenza del Consiglio hanno provveduto a far cato concreto, per un utilizzo mezzi onorevoli)
lasciato proprio a Cecconi la Ex premier parla in queste ore: il processo cessare l’operatività delle sedi attraverso la dismissione di politico che nulla ha a che vede- Armosino, Cesaro, Cirielli,
difesa di Paolo Berlusconi. Silvio Mills è l’ennesima prova che a tutte le utenze e il ritiro di quanto vi era stato destinato, re col senso di giustizia di cui Iannarilli, Pepe, Molgora,
Luigi Ferrarella Berlusconi Milano è in atto contro di lui come i beni mobili». Per la Lega, appunto, è il segno che tanti si fregiano». Simonetti e Zinzi potranno
lferrarella@corriere.it «una persecuzione». «Mills ha «questo Governo ancora una volta prende a schiaffi il Nord». Paola Di Caro continuare a sdoppiarsi.
detto una bugia su quei soldi © RIPRODUZIONE RISERVATA Pino Pisicchio (Api) è
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA
«amareggiato per la scarsa
coerenza della Camera», il
Pdl invece difende la scelta
e Davide Zoggia,
L’inchiesta «Gonfiò i dati de L’Avanti! assieme a Valter Lavitola per ottenere rimborsi». Il senatore Pdl: «Fornirò i documenti agli inquirenti» responsabile Enti Locali
del Pd, si scaglia contro «il
vecchio centrodestra che si

Truffa da 23 milioni a due milioni e mezzo di euro ogni an-


attribuisce privilegi
indifendibili». I sindaci
protestano per la disparità
di trattamento. Giulio
Marini, che si è dimesso

indagato De Gregorio
no dal 2003 al 2011. Oltre ai documen- da Montecitorio perché
ti e alla fatture false, De Gregorio e La- governa Viterbo, definisce
vitola sono riusciti a ottenere il dena- «comico» il voto di ieri:
ro grazie alle attestazioni, anch’esse fa- «Scelta politica e non
sulle, di alcune aziende specializzate giuridica». In questo
«per dimostrare di avere i requisiti sul-
I magistrati: intascati fondi statali per l’editoria la tiratura delle copie vendute o quelli
sulla diffusione asseritamente avvenu-
quadro arriva la proposta
di legge bipartisan, firmata
da Enrico La Loggia (Pdl)
ta con le cosidette vendite in blocco o Walter Vitali (Pd) e Linda
ROMA — In dodici anni ha preso Accusato mediante lo strillonaggio, in realtà Lanzillotta (Api) con
contributi per oltre 23 milioni di euro. Sergio De mai effettuate». l’associazione Astrid, per
Fondi destinati al sostegno dell’edito- Gregorio, Sono numerose le società che fan- trasformare le Province in
ria dei quali non aveva diritto, perché 51 anni, no capo a De Gregorio e al suo gruppo un soggetto
le fatture presentate alla Presidenza senatore «Italiani nel mondo» sulle quali si con- amministrativo: una sorta
del Consiglio erano false. E perché i del Pdl, centra l’attenzione degli investigatori di «agenzia intercomunale
giornali editi dalle sue società non rag- ha diretto L’accusa anche per verificare se lui e Lavitola multi-servizi». Continua
giungevano neanche la soglia minima L’Avanti! La Procura abbiano goduto di complicità all’inter- intanto il dialogo sulla
di copie vendute. Il senatore Sergio negli anni di Napoli no del Dipartimento per l’Editoria che legge elettorale. Il Pd —
De Gregorio sarebbe però riuscito ad 90. Eletto ha accusato avrebbe dovuto verificare la regolari- che ha siglato con la Lega
aggirare i controlli e adesso la procura nel 2006 il senatore tà della documentazione prima di ero- una «piena intesa» sulla
di Napoli lo accusa di truffa, violazio- con l’Idv, Sergio gare i finanziamenti. E proprio per riduzione del numero dei
ni fiscali e bancarotta fraudolenta in nel 2007 De Gregorio avere un quadro completo è stato chie- parlamentari dal 2013 —
concorso con il faccendiere Valter La- è passato sto al Senato di autorizzare l’esame ha raggiunto al proprio
di truffa,
vitola, latitante da mesi in Sudameri- al Pdl. della documentazione. Il fascicolo è interno un accordo su un
violazioni
ca. Al centro delle verifiche effettuate Sopra, le stato trasmesso e nei prossimi giorni sistema tedesco corretto.
fiscali
dalla Guardia di Finanza ci sono i bi- carte della la Giunta dovrà calendarizzare la di- © RIPRODUZIONE RISERVATA

lanci del quotidiano L’Avanti e di al- Procura e bancarotta scussione della pratica, ascoltando an-
tre aziende nel settore delle comunica- di Napoli fraudolenta che la versione del parlamentare.
zioni. «Scatole vuote», secondo gli in- in concorso Lui assicura che non si opporrà:
quirenti, che hanno anche disposto il tola, legame personale e di affari illeci- con il «Voglio rinunciare da subito alle mie
sequestro di quattro container dove il Vincino ti». faccendiere prerogative di parlamentare: i contai-
politico, eletto con l’Italia dei Valori e Secondo i magistrati «gli accerta- Valter Lavitola, ner che mi sono stati sequestrati sono
poi passato al Pdl, aveva occultato mi- menti svolti dalla Guardia di Finanza latitante da pieni di vecchie masserizie, prove-
gliaia di documenti e ora chiedono al hanno consentito di accertare che il mesi in nienti da casa ed uffici dismessi. Anzi,
Senato di poter visionare le carte. periodo di gestione comune della so- Sudamerica se i pubblici ministeri di Napoli me lo
La svolta alle indagini arriva qual- cietà editrice L’Avanti è stato caratte- consentiranno, glieli andrò ad aprire Legge elettorale
Le cifre
che settimana fa quando un ex colla-
boratore di De Gregorio rivela il na-
rizzato dalla commissione di un nume-
ro rilevantissimo di illeciti che hanno De Gregorio
personalmente. Per quanto riguarda i
finanziamenti a L’Avanti è evidente, chat su Corriere.it
scondiglio di tutti i libri contabili e i determinato gravi danni all’Erario: avrebbe dai documenti che ho già fornito alla
dossier relativi alle aziende, non esclu- per consentire alle diverse società di ricevuto Guardia di Finanza, che il mio ultimo A partire dalle tre del
dendo la possibilità che in quei contai- aumentare fittiziamente i costi onde contributi per rapporto con il quotidiano di Lavitola pomeriggio di oggi su
ner sia finito anche materiale elettora- ottenere maggiori contributi statali oltre 23 milioni è datato 2006. Già prima che entrassi Corriere.it si parla di
le. I pubblici ministeri Piscitelli, Cur- per l’editoria sono state emesse, an- di euro. Fondi in Parlamento avevo ritenuto di dover modifiche al cosiddetto
cio e Woodcock ordinano ulteriori ve- che da altre società di De Gregorio, nu- destinati interrompere il mio ruolo di fornitore «porcellum» nella videochat
rifiche e quando accertano che il testi- merosissime fatture relative a opera- al sostegno di servizi al giornale ed è improprio ri- «Quale legge elettorale per
mone non mente firmano l’ordinanza zioni in tutto o in parte inesistenti». dell’editoria, tenere che abbia potuto condividere l’Italia?», moderata dalla
che mette i sigilli. Poi inviano gli atti a Le cifre sono impressionanti. Nel ma le fatture gli interessi economici di Lavitola, giornalista del Corriere della
Palazzo Madama. E nel provvedimen- 1997 il contributo erogato da Palazzo presentate alla con il quale le strade professionali si Sera Paola Di Caro. In studio, il
to ricostruiscono quanto è stato fino- Chigi supera di poco una cifra pari a Presidenza del sono separate da quel tempo». costituzionalista Michele Ainis,
ra accertato sottolineando «il saldo 300 mila euro. Nel 2002 si arriva a ol- Consiglio erano Fiorenza Sarzanini il senatore del Pdl Gaetano
collegamento — che nasce sul finire tre 2 milioni di euro. E da allora le ci- false fsarzanini@corriere.it Quagliariello e il deputato del
degli anni 90 — tra De Gregorio e Lavi- fre sono in costante crescita arrivando © RIPRODUZIONE RISERVATA Pd Salvatore Vassallo.
14 italia: 515249535254 Giovedì 16 Febbraio 2012 Corriere della Sera

Codice cliente:
Codice cliente:

Corriere della Sera Giovedì 16 Febbraio 2012 italia: 515249535254


Primo Piano 15

Politica e giustizia La scelta

Arresto dell’ex pd Tedesco


No dalla giunta del Senato
Decisivi i voti di Pdl e Lega. I democratici: obbrobrio giuridico
ROMA — Il fatto è lo stesso
L’ex tesoriere della Margherita (le presunte tangenti dell’in-
chiesta sulla sanità pugliese)
ma il fatto-reato è diverso per-
ché stavolta nella richiesta di
arresto per il senatore Alberto Il voto Sopra, il dopo che il Tribunale del riesa- che si applica ovviamente an-
Tedesco (gruppo misto) c’è senatore Alberto me ha accolto l’appello del che alla giurisprudenza delle
anche l’associazione a delin- Tedesco, ex pd. pm per l’arresto in ordine al due Camere».
quere oltre alla corruzione, al- A lato, il voto reato associativo». Dunque, La prima volta Tedesco fu
la concussione e al falso ideo- che gli evitò conclude l’avvocato Li Gotti, «salvato» dall’Aula proprio
logico. È ruotato intorno a l’arresto il 20 «non c’era alcuna ragione per- nel giorno in cui la Camera
questo distinguo il nuovo sal- luglio 2011 ché si assumesse il principio concedeva gli arresti per Al-
vataggio dell’ex parlamentare (Ansa) del ne bis in idem». fonso Papa (Pdl) che ieri, do-
del Pd, nonché ex assessore al- Tira invece un grosso sospi- po molti mesi di carcere, è tor-
la Sanità della giunta Vendola, re il principio del ne bis in che Lega. ro di sollievo il senatore Tede- nato in giunta per le autorizza-
che ieri ha evitato l’arresto per idem (non si può giudicare Durissimo il commento di sco: «La strage del diritto cui zioni di Montecitorio per de-
la seconda volta in otto mesi due volte lo stesso fatto). E Luigi Li Gotti (Idv) che ha par- si fa riferimento si è consuma- nunciare le condizioni in cui è
grazie a un voto del Senato. poi, alla seconda votazione, il lato di «strage del diritto»: ta nel Tribunale del riesame di stato recluso a Poggioreale. Fa-
Stavolta si votava nella Pdl ha imposto di misura (10 «Un voto grave perché la pre- Bari e la decisione della giunta cendo chiedere ai colleghi
Indagine su Lusi: giunta per le immunità presie-
duta da Marco Follini (Pd)
a 9) la linea dell’archiviazione
e del non passaggio in Aula,
cedente decisione riguardava
altri reati, non l’associazione a
ha perciò impedito il pasticcio
in ossequio non a un privile-
una verifica al ministro Severi-
no.

chiesto il sequestro che alla fine si è spaccata: Pdl


e Lega hanno prima fatto vale-
battendo il fronte costituito
da Pd, Idv e in questo caso an-
delinquere che è stata conte-
stata al senatore Tedesco solo
gio parlamentare ma al noto
principio del ne bis in idem
Dino Martirano
© RIPRODUZIONE RISERVATA

di case e società
ROMA — Dopo i conti correnti, le società. I
magistrati romani adesso chiedono al giudice di
sequestrare le quote delle aziende di Luigi Lusi
(nella foto sopra). E dunque di «blindare» anche gli
immobili che il tesoriere della Margherita ha
acquistato utilizzando i 13 milioni di euro sottratti
al partito. La decisione, sollecitata con urgenza, L’ U LT I M A S C O P E RTA
potrebbe arrivare già oggi e servirà a impedire che
D E L L A R I C E R CA C L A R I N S
il senatore — indagato per appropriazione indebita
— possa decidere di vendere la casa al centro di
Roma o la villa di Genzano. Ma anche a «congelare»
l’attività della «TTT srl» e della «Paradiso
Multi-Régénérante
Immobiliare» che Lusi ha utilizzato per veicolare il
denaro. La mossa del procuratore aggiunto Alberto
Jour
Caperna e del sostituto Stefano Pesci arriva al
termine di una trattativa fallita tra il politico e i Il nuovo volto
leader del partito che mirava alla restituzione del
maltolto. Le garanzie offerte non sono state ritenute
della tonicità.
sufficienti e alla fine i pubblici ministeri hanno
ritenuto opportuno mettere al sicuro i beni, ma
anche bloccare l’attività delle società, tenendo conto
che per giustificare l’uscita del denaro dalle casse La Ricerca Clarins ha
della Margherita Lusi aveva iscritto a bilancio scoperto l’anello mancante
attività di consulenza con la «TTT srl» che in realtà in tema di tonicità della pelle.
non è mai stata effettuata. Ma, soprattutto, aveva Riformulata, la nuova
effettuato numerosi bonifici in favore della Multi-Régénérante Jour
«Paradiso Immobiliare». Nei giorni scorsi erano già
stati «sigillati» i due conti correnti personali è l’unica crema Clarins
intestati al politico che agisce su tutti i legami
mentre i vertici della della compattezza cutanea*,
I beni Margherita avevano merito di potenti
Offerte garanzie messo a disposizione gli estratti di piante.
insufficienti e ora i estratti conto dei depositi
bancari del partito sui L’effetto lifting è naturale,
pm vogliono mettere quali Lusi aveva la delega il viso ritrova un aspetto
«al sicuro» i beni a operare. Ed è proprio tonico, i tratti sono distesi,
l’esame incrociato di tutti l’espressività autentica.
questi documenti che Ecco perché nel mondo,
potrà dare il quadro dell’intera movimentazione
contabile degli ultimi cinque anni. Anche per ogni 8 secondi, viene venduta
verificare se davvero Lusi sia stato così abile da una Multi-Régénérante**.
sfuggire a ogni tipo di controllo o invece abbia Clarins, N.1 in Europa
potuto contare sulla complicità di qualcuno. E per nei trattamenti di bellezza
scoprire se i tredici milioni di euro siano di alta gamma***.
effettivamente stati utilizzati interamente da Lusi o *
Test ex vivo. **Riferito a tutti i prodotti della
se una parte del denaro sia stato «girato» ad altri gamma Multi-Régénérante - Sell-in. ***Fonte:
politici. Anche per questo è fondamentale — European Forecasts.
secondo l’accusa — bloccare l’attività della «TTT
srl» e visionare gli atti relativi agli ultimi anni. www.clarins.com
Soltanto in questo modo sarà infatti possibile
scoprire se ci siano state altre consulenze fasulle.
Durante l’interrogatorio avvenuto a metà gennaio
Lusi ha dichiarato di aver fatto tutto da solo e si è
assunto la responsabilità della gestione illecita dei
conti. Di fronte ai pubblici ministeri ha detto di
essersi appropriato dei 13 milioni di euro, usandoli
per scopi personali. In seguito — dopo l’espulsione
dal Partito democratico e dopo le dichiarazioni
pubbliche dell’ex presidente della Margherita
Francesco Rutelli che lo ha accusato di essere «un
ladro» — Lusi ha annunciato l’intenzione di fare
ricorso contro la decisione del Pd e in maniera
sibillina ha aggiunto: «Non vedo l’ora di parlare, ma
lo farò quando l’indagine sarà finita».
F. Sar.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
16 Primo Piano
#
italia: 515249535254 Giovedì 16 Febbraio 2012 Corriere della Sera

❜❜ Insopportabile La libertà va esercitata con responsabilità, perché altrimenti è qualcosa di diverso


che rende le provocazioni insopportabili. La Rai non può che dissociarsi Paolo Garimberti, presidente Rai

DA UNO DEI NOSTRI INVIATI

SANREMO — Un Festival che batte


se stesso, con picchi di quasi 17 milio-
ni di persone, nella sua prima serata
di martedì, ma che non può godere di
questo successo. Perché viene subito
«commissariato». È evidente che i ver-
tici Rai non hanno per nulla apprezza-
to l’esibizione di Adriano Celentano, le
sue invettive contro Avvenire e Fami-
glia Cristiana (con auspicio di chiude-
re i due giornali) e l’insulto al critico
del Corriere della Sera, Aldo Grasso. E
così, ieri mattina, insieme agli ascolti
— 12 milioni e 762 mila telespettatori
con il 49,60% di share, tre punti di sha-
re in più rispetto allo scorso anno — è
arrivata una nota Rai che ha frenato gli
entusiasmi. «Il direttore generale, do-
po aver ascoltato il presidente e i consi-
glieri di amministrazione, ha deciso,
di fronte alla situazione che si è venu-
ta a creare, di inviare il vicedirettore
generale per l’offerta, Antonio Mara-
no, a coordinare con potere di inter-
vento il lavoro del Festival di Sanre-
mo». Non era mai successo.
Ma c’è di più. Lorenza Lei, direttore
generale Rai, ha dichiarato al Corriere:
«Non so cosa sia la censura perché
non mi appartiene, tantomeno preven-
tiva. So bene, però, cosa impone e pre-

Sanremo paga l’effetto Celentano


In Rete

tende il servizio pubblico: il rispetto di


Critiche e battute
Il Festival sotto tutela
tutte le voci affinché venga sempre ga-
rantito l’equilibrio e il pluralismo. Pe-
raltro, quando in nome della libertà di
espressione si travalicano i confini del
linguaggio civile sfociando nel dileg-
gio gratuito, ci si pone al limite del Co-
Twitter «riunisce»
davanti alla tv
dice penale. E in Rai non si può con-
sentire».
Volano gli ascolti (picchi di 17 milioni) ma arriva Marano DA UNO DEI NOSTRI INVIATI

SANREMO — «Il Festival era


E il presidente Rai, Paolo Garimber-
ti, non è da meno. Si dissocia total-
mente dalla esibizione del Molleggia-
Lei: al limite del Codice penale. Adriano pronto a tornare una di quelle occasioni in cui la
casa si riempiva di parenti,
amici e pure qualche infiltrato».
to: «La libertà deve essere esercitata
con responsabilità e rispetto. Auspica- mettono al riparo, almeno in parte, dal- collega è di cattivo gusto, è una viola- co osservante e convinto». Ora restano È il ricordo in bianco e nero di
re la chiusura di un giornale è invoca- la valanga di critiche — ma è evidente zione del codice etico. Quando poi si aperti due quesiti: cosa farà concreta- Rocco Papaleo bambino,
re la censura. E sorprende che a buttar- che neppure loro hanno troppa voglia auspica la chiusura di un giornale mi mente il commissario-controllore An- quando al suo paese natale i
la lì sul tavolo, con inescusabile proter- di festeggiare. Perfino l’ecumenico Mo- corre un brivido lungo la schiena». tonio Marano? E Celentano si esibirà suoi genitori erano gli unici ad
via, sia stato chi, per anni, ha lamenta- randi si lascia scappare: «Che bisogno Ne ha per tutti Mazza, per l’artista e ancora? Molti spererebbero di no. E le avere il televisore. Ora che il
to di essere vittima dello stesso tratta- c’era di quel comunicato?». Non ci stan- per i vertici Rai. Ma è d’accordo con lo- dichiarazioni dei vertici Rai farebbero televisore è l’elettrodomestico
mento». no a parlare di commissariamento, ma ro che hanno telefonato ai direttori dei pensare a questo. Per Mazzi-Morandi più comune e meno dichiarato
La conferenza stampa inizia con lo sanno anche loro che di questo si giornali coinvolti per scusarsi a nome è una questione di principio: Adriano (vedi alla voce evasione del
un’ora di ritardo. È evidente che quella tratta. E ribadiscono all’unisono che «la dell’azienda. Non lo fa invece Gianmar- deve tornare. Mazzi non ha dubbi. Mo- canone) il divano è diventato
nota Rai e quel «potere di intervento» linea editoriale è gia tracciata. Non si co Mazzi, strenuo sostenitore fino al- randi lo annuncia al Tg1 delle 20: «Ce- globale, l’esperienza
di Marano (che però fino a sera non può certe mettere mano nell’organizza- l’ultimo di Celentano. «Una performan- lentano ci sarà sabato sera». collettivamente intima, perché
compare a Sanremo) ha gettato un’om- zione delle serate». Come a dire: Mara- ce eccezionale». E quegli attacchi? «È Del resto fonti vicine al Clan fanno con Twitter ognuno guarda da
bra di imbarazzo e malumore sul Festi- no faccia il bravo e non pretenda di dir- stato un discorso articolato, il suo, non sapere che «Adriano sta vivendo con casa propria e commenta live
val. Arrivano Mauro Mazza, direttore di ci cosa dobbiamo e cosa non dobbiamo può essere banalizzato. La chiusura dei serenità il giorno dopo la sua perfor- quello che succede. In principio
Raiuno, Gianni Morandi, Rocco Papa- fare. Si attendono giorni caldi. giornali era una provocazione». Gli in- mance. È convinto di fare almeno fu Santoro con
Vicedirettore generale «Raiperunanotte» (60.000
leo, il direttore artistico Gianmarco Mazza si lascia andare: «I vertici del- sulti? «Deficiente non è un’offesa». un’altra uscita all’Ariston, probabil-
Antonio Marano, 55 anni, cinguettii in tre ore), ma via via
Mazzi. Ostentano tranquillità, ma i loro l’azienda conoscevano Celentano, per Buono a sapersi. Morandi tenta di tene- mente sabato sera».
è arrivato a Sanremo per è diventato un fenomeno
volti dicono altro. Provano anche a gioi- questo resto meravigliato di tanta me- re accesi i riflettori sugli ascolti. Poi su Maria Volpe
affrontare il caso Celentano allargato che ha punte pop (da
re dei risultati — che naturalmente li raviglia. Certo, dare del deficiente a un Adriano: «Il suo discorso era da cattoli- © RIPRODUZIONE RISERVATA
Fiorello all’«Isola dei Famosi»)
ma anche di nicchia (Lerner e il
suo «Infedele»). Un occhio alla
tv e le mani su pc, iPad o
Il retroscena L’intesa tra il presidente e il direttore generale. Da marzo la rassegna nelle mani di Giancarlo Leone smartphone per condensare in
140 caratteri la propria

Monologo e caos, la Rai voleva le dimissioni di Mazza personale critica televisiva.


Pure per Sanremo, ovvio. Tanto
che martedì notte il Festival ha
fatto 10 su 10: nella top ten dei
temi di tendenza (i trending
un susseguirsi di telefonate. Di scuse riale è dell’azienda») sembrano pron- editoriale della nuova Direzione intrat-
Consiglieri uniti, oggi il Cda sul caso al direttore di Famiglia Cristiana, ti, oggi in Consiglio, a chiedere ragio- tenimento diretta da Giancarlo Leo-
topics) tutti erano riferibili alla
Nashville della Riviera.
don Sciortino. Di contatti con un Vati- ne dell’accaduto a Mazza, ai responsa- ne. Sanremo torna alla Rai. Addio al
Non sarà rinnovato il contratto con Mazzi cano a dir poco offeso. C’è persino bili del Festival, primo tra tutti il diret- contratto col direttore artistico Mazzi,
Celentano è mister Evento, ma
non pare tanto apprezzato sul
una sfuriata telefonica con Marco Si- tore artistico Gianmarco Mazzi. che scade nei prossimi giorni. Addio social network. «Chi guarda
ROMA — Viale Mazzini, ieri matti- Ma parte. meon, direttore delle Relazioni istitu- Ma la vera notizia è che dal 1 marzo alla caotica «repubblica autonoma» Celentano lo fa perché in
na ore 9. Sia il presidente Paolo Ga- Garimberti, martedì a notte alta, zionali e internazionali della Rai (già il Festival 2013 sarà sottratto a Raiuno che abbiamo visto. Chi conosce Leo- ognuno di noi vive un Tafazzi».
rimberti che il direttore generale Lo- aveva già fatto sapere (si parla di sms pupillo del cardinal Tarcisio Bertone e sottoposto alla piena responsabilità ne giura che si è già mosso per indivi- «Celentano che parla di Grecia
renza Lei si aspettano le dimissioni di di fuoco) a Mazza di averlo visto ride- a Genova), ripreso anche lui assai sor- duare un direttore e, forse, un condut- e Merkozy non si può sentire.
Mauro Mazza, direttore di Raiuno, do- re in diretta durante il monologo di ridente tra il pubblico dell’Ariston: la tore... Abbattetelo». «Celentano,
po le due catastrofi: il monologo anti- Celentano e di non trovare nulla di co- Lei gli chiede come e perché non si Un certo ex presidente Rai (uomo? Morandi, Pupo... Perché in
tutto di Celentano e il caos tecnico del- mico ma, anzi, tutto gravissimo. Ecco sia dissociato né abbia messo i vertici donna?) ieri faceva circolare questa Italia i cantanti non cantano?».
la macchina del Festival. Ma le dimis- il punto: Celentano martedì leggeva in condizioni di sapere cosa sarebbe battuta. Il Festival 2012 è la Concordia «Un uomo ibernato 40 anni fa
sioni non arrivano. E così, miracolosa- sul «gobbo» il suo testo. Domanda accaduto. della Rai, Mauro Mazza indossa meta- accende la tv e vede Pupo
mente, Garimberti e Lei ritrovano dei vertici Rai: Mazza sapeva? E se sa- Insomma, una Rai in cui tutti i con- foricamente la divisa di Schettino. Celentano e Morandi che
un’intesa perduta da tempo. Convoca- peva, perché non ha esercitato il suo siglieri di amministrazione (Verro: Ora non più la nave, ma l’intera flotta parlano di Consulta e di
no una riunione informale con i con- potere di responsabile editoriale? Nel- «Vuoto di responsabilità gestionale», aspetta il nuovo comandante in capo. sovranità. Si suicida». Perché
siglieri presenti a viale Mazzini (Anto- la dichiarazione di Garimberti, la più Gorla: «Mi dissocio e mi vergo- Tutti gli sguardi sono rivolti all’inquili- un diluvio di commenti?
nio Verro, Alessio Gorla, Giorgio van dura della sua presidenza, si elenca gno», van Straten: «La re- no di palazzo Chigi, Mario Monti. A fi- «Ovviamente faremo gli snob
Straten, Guglielmo Rositani) e, met- una serie di «errori intollerabili» che sponsabilità etica ed edito- ne aprile scadrà questo consiglio di che non guardano Sanremo
tendo da parte ogni spaccatura politi- sembra una lista di violazioni del Co- amministrazione. Sarà stagione di no- perché inguardabile ma lo
ca, si decide all’unanimità per il com- dice etico, unico vincolo posto al con- Direttore mine. Nomine forti. Capaci di gover- commentano su Twitter perché
missariamento del Festival di Sanre- tratto con Celentano. La via per la re- Il direttore nare l’azienda. Non solo un Festival al- è cool».
mo, da parte della direzione di Raiu- scissione? Tutto da decidere. generale della Rai lo sbando. R. Fra.
no. Il vicedirettore generale Antonio Il mercoledì mattina di Lorenza Lei Lorenza Lei, 52 Paolo Conti © RIPRODUZIONE RISERVATA
Marano parte, un po’ controvoglia. (area cattolica-segreteria di Stato) è anni compiuti ieri © RIPRODUZIONE RISERVATA

Codice cliente:
Corriere della Sera Giovedì 16 Febbraio 2012 italia: 515249535254
Primo Piano 17 #

La polemica Dopo gli attacchi ad «Avvenire», «Famiglia Cristiana» e ai «preti che non parlano del Paradiso»

Severa replica dei vescovi stampa è preziosa».


Nei palazzi della politica si ascoltano

«Vuoto e ignorante, si scusi» giusto Antonio Di Pietro e il pd Vincen-


zo Vita argomentare che «l’arte non
può essere censurata». Ma poi c’è il vi-
cepresidente deputati pdl, Isabella Ber-
tolini, che osserva: «Telepredica di cat-
Critiche dal Pdl al Pd. Di Pietro lo difende tivo gusto» e il collega Osvaldo Di Napo-
li che non capisce «lo stupore per la
comparsata di Celentano». O il mini-
ROMA — Prima di un eventuale, cri- pensate e di scusa, anche senza micro- stro per la Cooperazione internaziona-
stiano perdono, i vescovi intanto pre- Controcorrente fono». Forse era meglio una delle sue le Andrea Riccardi che boccia «la pole-
tendono le scuse da Celentano. Non ba- pause mute piu che «un monologo che mica effimera» del Molleggiato. Due

Sul palco
stano quelle della Rai. Il sermone del
Molleggiato predicatore — che dal pal- L’ex ministro Bondi: ha utilizzato il servizio pubblico per del-
le farneticazioni», come lo definisce Di-
cattolici Doc come Roberto Formigoni
e Rocco Buttiglione parlano di «un vec-

Elisabetta Canalis chiede


co della prima serata ha attaccato «i
preti che non parlano mai del paradi-
toni commoventi no Boffo, direttore di Tv2000, emitten-
te della Cei. E se i giornalisti del quoti-
a Bélen: «Ma ce le hai?», sul so» e invocato la chiusura di «giornali Un inatteso commento positivo diano dei vescovi contestano a Celenta- Il monologo
dubbio che l’argentina non inutili come Avvenire e Famiglia Cri- alla performance di Adriano no «affermazioni gratuite e offensive», Dino Boffo: un monologo che
indossasse le mutandine stiana che non si occupano di Dio ma Celentano è arrivato da Sandro un caustico editoriale online di Fami-
sotto il vestito di politica e delle beghe del mondo» (e Bondi. «Ci sono state delle glia Cristiana gli concede «libertà di ra- ha utilizzato il servizio pubblico
dall’ampio spacco. soprattutto hanno criticato i suoi ricchi cadute di stile, come sostenere la glio». Monsignor Cesare Nosiglia, arci- per delle farneticazioni
«Sì, cucite compensi e la beneficenza esibita) — chiusura di giornali cattolici. vescovo di Torino, liquida la predica co-
all’abito ma ce ha molto irritato la Cei, che ha risposto Tuttavia c’è stato un discorso me «affermazioni qualunquistiche e
le ho», la con durezza: «Quando l’ignoranza pren- sulla fede e sul cristianesimo che vecchie», il vescovo di Palestrina, mon- chio guru senza più argomenti propri,
risposta di de il microfono per diffondere il suo è una novità assoluta nel signor Domenico Sigalini, sostiene che in cerca di luce riflessa» e di «uno sba-
Belén. In alto messaggio è doveroso replicare per panorama della televisione e del «Celentano è libero di parlare ma non glio grave, tutti abbiamo bisogno di
le due amore di verità», spiegava una nota del Festival. Mai avevo assistito a deve credere di essere Gesù». Padre An- conversione, anche lui». Giorgio Merlo
showgirl Sir (servizio informazione religiosa). una trasmissione in cui si tonio Spadaro, direttore di Civiltà Cat- del Pd, vicepresidente della Vigilanza
con Ivana Imputando l’esternazione di Adria- parlasse della fede e degli stadi tolica twitta che «invocare la chiusura sulla Rai, propone che «dopo le pesan-
Mrazova. no «al vuoto che è anche dentro di lui. ultimi della vita in questi toni dei giornali è segno di crisi nera di civil- ti contestazioni fuori luogo Celentano
A sinistra, Voluto e quindi ancora più triste, per- quasi commoventi», ha detto tà». Sono arrabbiati pure i frati di Assi- ci regali 20 canzoni di fila».
Adriano ché a tutti è possibile conoscere e com- Bondi a Tgcom24, aggiungendo: si: «Non si può sparare su tutto e tutti». Buon per Adriano che padre Ugoli-
Celentano prendere il ruolo laico dei media catto- «Ha detto che il cristianesimo Pur caritatevoli: «Diciamo al fratello no, suo frate confessore, lo assolva sen-
lici nel nostro Paese». Oltretevere «c’è non deve essere una dottrina Adriano: che il Signore ti dia pace!». za obbligo di penitenza: «Adriano è un
più amarezza che disappunto» per lo sociale politica, credo sia una Persino don Gallo, l’unico che lo stagio- po’ catastrofico, ma non si deve scusa-
sfogo del superospite sanremese, ma novità assoluta e la Chiesa nato Ragazzo della via Gluck abbia loda- re con nessuno».
anche la speranza «che a parole insen- lo dovrebbe apprezzare». to, dice che «nella Chiesa c’è la corre- Giovanna Cavalli
sate, ovvero impensate, seguano parole zione fraterna, gli dirò che la libertà di © RIPRODUZIONE RISERVATA

La rabbia dei cantanti I discografici parlano di artisti ridotti a comparse. L’autore: ho suggerito ai colleghi di andare via

La tentazione di Dalla: lasciamo l’Ariston


Faccenda seria. Non sono soltanto i più esibire». Serena la coppia D’Alessio-Berté,
Renga, Carone, Irene Fornaciari: grandi, quelli con le spalle grosse, a farsi forse per la grande esperienza sanremese:
sentire. Il mal di pancia è generazional- «I ritardi fanno parte del Festival e ci pos-
la nostra gara non è stata tutelata mente trasversale. Più scontato che Pier- sono stare», dicono. Ma Loredana mette
davide Carone, che ha Dalla come produt- un po’ di pepe: «Noi abbiamo fatto il Do-
DA UNO DEI NOSTRI INVIATI re artistico Gianmarco Mazzi. Il cantante tore e direttore d’orchestra, sia critico: pofestival, Celentano il Festival. Peccato
bresciano aveva detto di sentirsi «una cor- «Se nei miei confronti che sono agli inizi poi per non aver avuto l’esito della votazio-
SANREMO — Il più nice». Mazzi gli ha risposto che «i cantan- l’ho trovato sgradevole, nei confronti di ar- ne, sarebbe servito a capire come erava-
duro è Lucio Dalla. ti dovrebbero fare un monumento a Celen- tisti affermati l’ho trovato proprio offensi- mo andati».
Al di sopra di ogni tano» e, il fair play non è nelle sue corde, vo». Meno che altri giovani siano infastidi- Cerca una terza via Eugenio Finardi:
sospetto, visto che che Renga deve sperare di essere «ancora ti. «L’atmosfera che c’era attorno a Celen- «Non mi piace fare polemiche, ma non è
di Gianni Morandi sul palco nel 2062» e che «non deve inter- tano era completamente diversa dal pri- bello spaccare in due la serata, perché co-
è amico fraterno. ferire sulla costruzione del Festival visto ma e dal dopo e questo ha portato me e sì alcuni hanno perso il picco di ascolto.
«Sono sconvolto che io non intervengo nell’arrangiamento altri a non entrare nel clima», dice Dolce- Però Morandi ci ha sempre accuditi», di-
per la subalternità delle sue canzoni». Ultima parola all’arti- nera. Dubbiosa anche Irene Fornaciari: ce. Rocco Papaleo, co-conduttore, prova a
del Festival a qualcosa sta: «Non ho messo becco nel suo lavoro, «Non credo che la musica sia finita in un sdrammatizzare: «Com’è stato geniale Ce-
di esterno», commenta. Il parlavo del mio. Mi piace essere in condi- angolo, ma non mi è piaciuto vedere la ga- lentano ad aver ospitato Sanremo nel suo
qualcosa è lo show nello zioni di farlo bene e non mi sono sentito ra spezzata in due, ci ha perso lo spettaco- show». Chiedono invece le scuse i disco-
show di Adriano Celentano, tutelato. Il Celentanone nazionale non si lo». grafici. «Si è consumato un vero e proprio
oltre 50 minuti che hanno discute, ma il suo show con un’orchestra Non tutti protestano. Arisa è diplomati- atto di denigrazione del ruolo e dei diritti
spezzato in due la gara e man- diversa e tecnici diversi ha creato proble- ca: «Non giudico le scelte della direzione degli artisti in gara e di tutti coloro che,
dato gli ultimi cantanti sul mi tecnici seri a tutti». artistica. Per me l’importante è potermi dietro le quinte, hanno affrontato l’evento
palco a notte fonda. «È come — ha dichiarato Enzo Mazza, presidente
mettere Topolino in un film della Fimi, la federazione dell’industria
di fantascienza, come una sfi- Il programma: duetti e ripescaggi musicale —. Io mi auguro che un artista
lata di pellicce nel mezzo del- come Morandi, che conosce bene il duro
la partita», aggiunge. Fosse lavoro che c’è dietro la creazione artistica,
stato per lui i cantanti avreb-
bero dovuto fare una prote-
Stasera la «madrina» Pellegrini si scusi formalmente con tutti gli artisti
che hanno dovuto ridursi a una comparsa-
sta clamorosa: «Quello spet- La madrina della serata-evento «Viva l’Italia» sarà la nuotatrice Federica ta di contorno».
tacolo ha svuotato di signi- Pellegrini. I big — anche quelli temporaneamente eliminati dalla giuria A scusarsi Morandi non ci pensa nem-
ficato la gara. Avrebbero demoscopica — duetteranno con 14 ospiti internazionali interpretando meno. Il tanto rumore su Celentano non è
dovuto andare via tutti, canzoni famose della musica italiana tra cui «Grande grande grande», per nulla. «L’attenzione maggiore sul Fe-
l’ho anche suggerito. E
mandare a casa quattro
«Romagna mia», «Amarsi un po’», «Io che non vivo», «Almeno tu
nell’universo». I 4 big non ammessi dalla giuria demoscopia nelle prime
Irritati stival favorisce anche tutte le canzoni. Ave-
re una platea così ampia consente più visi-
cantanti in una sera sola due serate canteranno le versioni brevi dei loro brani e saranno votati Dall’alto, verso il basso, bilità ai cantanti».
è un’ordalia». dal pubblico con il televoto. Verrà poi stilata la graduatoria in base a Lucio Dalla (68 anni), Andrea Laffranchi
Sul tema si sono beccati questa votazione e i due più votati saranno ammessi alla quarta serata. Irene Fornaciari (28) e twitter @alaffranchi
Francesco Renga e il diretto- Francesco Renga (43) © RIPRODUZIONE RISERVATA

Codice cliente:
18 italia: 515249535254 Giovedì 16 Febbraio 2012 Corriere della Sera

Codice cliente:
Codice cliente:

Corriere della Sera Giovedì 16 Febbraio 2012 italia: 515249535254


Primo Piano 19 #

❜❜ Non mi ricandido «Stiamo tecnici. Senti come scende


lo spread... Però io non mi ricandido» Rocco Papaleo, sul palco dell’Ariston


I debuttanti

Quei Giovani
DA UNO DEI NOSTRI INVIATI
e il birignao
SANREMO — «Navighiamo a vi- stile Moccia
sta» è l’espressione più ricorrente di
questo Festival, la frase fatta per elu- di MARIO LUZZATTO FEGIZ
dere qualunque domanda, formula
che ben si adatta alla sceneggiatura
messa su in fretta e furia per Sanre-
mo 62. Quando non si sa dove anda-
N on è vero che le canzoni dei giova-
ni (Sanremo Social) siano brutte.
Anzi, spesso hanno una scrittura di te-
re a parare ci si aggrappa alla paro- sto e intuizioni di melodia e suono di
laccia, salvagente scurrile, giubbotto tutto rispetto. Peccato che una sorta di
sconcio che la platea dell’Ariston pa- maledizione vocale le faccia sembrare
re apprezzare visto che parte sem- tutte uguali. Quasi tutti cantano di go-
pre l’applauso. la, leggermente nasali e affettati, inven-
Nella prima serata non ci ha ri-
nunciato nessuno, giovani e meno
giovani, volgarità trasversale, per-
ché ormai anche in tv si parla come
E per I Soliti Idioti tandosi una impostazione stile adole-
scente-imberbe-innamorato, una sorta
di lucchetto manierista alla Moccia,
che non risparmia nemmeno quel mar-
al bar. Così se da Luca e Paolo te lo
aspetti, da Morandi meno. Ma non
ci rinunciano nemmeno Pupo e Pa-
paleo, l’unico che la indossa con abi-
to teatrale, dunque con eleganza.
scatta l’ordine: cantonio-armadio di Vittorio Nacci soli-
sta del gruppo
«Iohosemprevo-
glia». Insomma
si sentono in do-
Vince la famosa espressione na-
zionalpopolare con due zeta (a Mo-
randi era sfuggita quando Celentano
aveva bombardato l’Ariston), ma
«Basta parolacce» Coppie e comicità
Luca e Paolo hanno aperto il
Festival martedì; in alto
vere di rappre-
sentare una cari-
catura vocale, co-
me quella si-
non mancano riferimenti (da Luca e
Paolo) a quella che solo Piero Man-
zoni fece diventare un’opera d’arte
Parodia sui gay e bacio a Morandi Morandi e Biggio de «I
soliti idioti»
mil-bambino che
mi toccava ascol-
tare nei provini quando curavo le sele-
sigillandola in un barattolo. E poi pu- zioni dello Zecchino d’Oro. Birignao an-
re la foca compare su una lavagna e chezza di idee». Vero che la società riggio il direttore artistico Mazzi, Si- lacce, né preti» (personaggi che so- randi che ha celebrato riluttante il lo- che per Celeste Gaia nella surreale
solo per il briciolo di pudore rima- è cambiata e che sono passati i tem- mona Ercolani (uno degli autori) e il no nel loro repertorio) dopo tutto ro matrimonio. «Carlo», il quindicenne Alessandro Ca-
sto una vocale sostituisce l’altra. Fi- pi in cui la tv di Stato bandiva termi- manager Lucio Presta hanno preso quello che è successo martedì la rac- Oltre a quella dei comici è stata la sillo (foto) con «È vero», i Bidiel nella
no alla declinazione dell’organo ses- ni di «equivoca» interpretazione co- da parte Biggio dietro le quinte e comandazione che non ammetteva serata delle canzoni con i 14 Big in anticonformista «Sono un errore». Sal-
suale femminile in tutte le versioni me «amante», «membro» e «preser- hanno dettato la linea: «Niente paro- repliche. Promessa mantenuta. Solo gara (eliminati D’Alessio-Bertè, Ire- vo eccezioni come Erica Mou («Nella
regionali come imitazione di una ce- vativo» (unico vocabolo che tuttora un «daicazzo» sulle note di «Vola- ne Fornaciari, Marlene Kuntz e Caro- vasca da bagno del tempo») o Giorda-
lebre escalation di Benigni (sempre si invita caldamente a evitare), ma il re» e tutto sommato da educande vi- ne-Dalla), gli 8 Giovani, Papaleo in na Angi («Incognita poesia»), occulta-
Luca e Paolo). Il direttore di Rai1 turpiloquio ormai è senza freni. Fuori sta la serata precedente. Prima in loden e casco giallo da lavoro (dieci no testi intelligenti sotto vagiti implosi-
Mauro Mazza, quello che ha fatto co- Così è scattato subito l’allarme Prime eliminazioni (ma sono versione padre e figlio inscenano e loden), di nuovo Belén e Canalis e, vi, quasi si vergognassero di una dizio-
modo a tutti lasciare con il cerino in per frenare I Soliti Idioti (al secolo possibili i ripescaggi): fuori l’episodio dell’aspirante suicida «sal- happy end, Ivana Mrazova, modella ne aperta e naturale. Possibile che non
mano, è stato durissimo: «Quello Fabrizio Biggio e Francesco Mandel- vato» nel 1995 da Baudo; poi si trave- non più fantasma, ma finalmente in ci sia uno straccio di produttore che or-
che vale per Celentano vale anche li) che hanno fatto del linguaggio di- Carone, Marlene Kuntz, stono da tennisti razzisti; infine vi- carne e ossa. dini loro: «E dai, canta come mangi!»?
per Luca e Paolo. Quando si ricorre a retto e del politicamente scorretto la Fornaciari, D’Alessio-Berté stosissimi omosessuali chiudono la Renato Franco © RIPRODUZIONE RISERVATA

espressioni scurrili è perché c’è po- cifra della loro comicità. Ieri pome- loro esibizione con un bacio a Mo- © RIPRODUZIONE RISERVATA
Codice cliente:

20 italia: 515249535254 Giovedì 16 Febbraio 2012 Corriere della Sera

Esteri
Presidenziali In tv col viso scavato dalla tensione

Sarkozy si ricandida
«Stesso capitano
per nave in tempesta»
«Una Francia forte» sarà lo slogan I rivali

DAL NOSTRO CORRISPONDENTE bile immaginare il comandante che in Francia.


di una nave in difficoltà che di- Nicolas Sarkozy, 57 anni,
PARIGI — Nicolas Sarkozy ce "beh sono stanco, rinuncio, vuole guidare per un altro quin-
si è sbarazzato in fretta dell’an- mi fermo qui"?». Sarkozy non quennio una «Francia forte». È
nuncio ormai scontato — «Sì, si è abbassato a citare esplicita- questo lo slogan elettorale che fino almeno al 22 aprile e pro- cusato dal suo stesso campo di nisce sempre in catastrofe», ha
sono candidato all’elezione pre- mente Schettino, ma è probabi- lo accompagnerà da stamane, babilmente al 6 maggio, la do- essere «molle», il valore della sentenziato Sarkozy, compreso
sidenziale» — per poi spiegare le che tra tutte le metafore ab- durante la visita a una formag- menica del secondo turno deci- forza esprime bene il cuore del- nella parte del padre di fami-
ai francesi, davanti alle teleca- bia scelto quella capace di colpi- geria di Annecy, in Alta Savoia, sivo. Il tema della «Francia for- la riconquista sarkozysta: si glia severo ma giusto.
mere amiche di Tf1, il perché di re di più l’immaginazione dei te» venne usato anche da tratta di puntare sui valori del- Il presidente in carica chiede
una scelta obbligata: «Di fronte telespettatori; e in queste setti- Valéry Giscard d’Estaing nello la responsabilità e del lavoro altro tempo, ma perché quello
alla situazione della Francia, mane la Costa Concordia — Sondaggio slogan della campagna 1981 contro le sirene del «sogno» di avuto finora non è bastato?
dell’Europa e del mondo, non con i suoi quattro morti france- In un eventuale contro François Mitterrand, e Hollande, mai citato esplicita- «Ne abbiamo fatte, di riforme
sollecitare un’altra volta la fidu- si e il celeberrimo dialogo tra la non gli portò fortuna. Ma di mente ma accusato di fare pro- — ha rivendicato Sarkozy —
cia dei francesi sembrerebbe di- capitaneria di Livorno e il co- ballottaggio, sarebbe fronte a «Il cambiamento è messe — come 60 mila posti quella dell’università, delle François Hollande
serzione». Il presidente in cari- mandante — ha dominato gior- Hollande il vincitore adesso» del rivale socialista nell’insegnamento pubblico — pensioni. Dobbiamo continua- Nato a Rouen nel '54,
ca ha continuato: «È forse possi- nali e chiacchiere da caffè an- François Hollande, a lungo ac- «non sostenibili». «Il sogno fi- re, perché i cambiamenti stan- Hollande è stato
no cominciando a produrre i lo- segretario del Ps dal
ro effetti». Sarkozy ha potuto 1997 al 2008. Il 16
in effetti ricordare il risultato ottobre ha vinto le
dell’economia francese nel primarie per le
quarto trimestre del 2001, giun- presidenziali contro
to ieri e superiore alle attese: Martine Aubry
Pil in crescita dello 0,2% (quel-
lo tedesco è diminuito della
stessa quota) e recessione scon-
giurata. Il presidente ha confer-
mato la volontà di ricorrere ai
referendum popolari «ogni vol-
ta che mi troverò di fronte a
una situazione bloccata». I pri-
mi due temi, di enorme portata
simbolica, saranno l’immigra-
zione e i sussidi ai disoccupati, Marine Le Pen
«la solidarietà va bene, l’assi- Nata a Neuilly-sur-Seine
stenza no». nel ’68, è la presidente
Mentre Nicolas Sarkozy si ri- del Fronte Nazionale.
volgeva ai francesi in tv, il viso Secondo un sondaggio
scavato dalla tensione e dalla un francese su tre
stanchezza (che lui ama attribu- apprezza le sue idee ma
ire ai pianti notturni della figlia nella corsa è data poco al
Giulia), negli stessi minuti a di sopra del 20%
Rouen il suo principale avversa-
rio François Hollande teneva il
suo comizio davanti a centina-
ia di sostenitori: «Quello di
Sarkozy non è un bilancio, è un
fiasco!», ha gridato Hollande.
L’ultimo sondaggio (Harris) dà
il candidato socialista primo
(28%) davanti a Sarkozy (24%),
entrambi in recupero di un
punto su Marine Le Pen (20%) François Bayrou
e François Bayrou (13%). Al se- Nato a Bordères nel
condo turno, Hollande batte- 1951, Bayrou è
rebbe Sarkozy 57 a 43. Ma, que- presidente del
sta almeno è la speranza dell’E- Movimento Democratico
liseo, la partita vera comincia e si è già candidato nel
solo adesso. 2002 e nel 2007.
Stefano Montefiori I sondaggi lo danno
Twitter @Stef_Montefiori poco sopra il 10%
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Su Twitter

L’ex moglie Cécilia a Nicolas:


«Buona fortuna per l’Eliseo»
NEW YORK — «Buona fortuna a
Nicolas Sarkozy, che oggi inizia la sua
campagna» elettorale, in vista delle
presidenziali francesi di aprile e
maggio: lo scrive su Twitter (in inglese)
l’ex moglie del presidente, Cécilia
(foto), che ora vive a New York ed è
sposata con il pubblicitario Richard
Attias. Cécilia Ciganer-Albeniz sposò
Sarkozy nel 1996, secondo matrimonio per entrambi. Il
politico francese da cui ebbe un figlio, Louis, la descrisse
più volte come «l’anima gemella», la «donna della mia
vita». Ma dopo un periodo di forti tensioni e crescenti
indiscrezioni sui media nel 2007 Cécilia lo lasciò.
In un gesto di benevolenza, l’ex signora Sarkozy ieri ha
aggiunto il presidente francese alla lista delle 932 persone
che segue su Twitter. A due mesi dalle presidenziali,
Sarkozy, al minimo nei sondaggi, ha infatti inaugurato solo
ieri mattina il suo profilo ufficiale sul sito di micro
blogging. Poche ore prima della ricandidatura ufficiale
all’Eliseo, annunciata ieri al tg delle 20.00 sul primo canale
francese Tf1.
Corriere della Sera Giovedì 16 Febbraio 2012 italia: 515249535254
Esteri 21 #

L’annuncio del presidente Ahmadinejad

La sfida di Teheran: quattro nuovi reattori nucleari


WASHINGTON — Sono giorni intensi per risposto alla richiesta di negoziati sollecitata Teheran — siano legate a contrasti interni su
l’Iran. E lo saranno almeno fino all’estate. I dai «5+1», ossia Usa, Russia, Cina, Francia, come fronteggiare la pressione internazionale.
suoi avversari lo incalzano con la guerra Gran Bretagna e Germania. Il documento è Infatti, non c’è solo il nucleare. Le tensioni
segreta, le sanzioni e la minaccia dell’opzione all’esame della diplomazia e si vedrà se restano alte dopo gli attacchi — Azerbaigian,
militare. Il regime risponde mostrando esistono margini per trattare. Una via India, Georgia, Thailandia — che hanno avuto
risolutezza ma anche divisioni. Con mosse ad complicata che molti osservatori invitano ad per protagonisti elementi iraniani. La polizia
effetto unite ad attività clandestine. Ieri il esplorare comunque. conferma che le bombe esplose a Bangkok
presidente Mahmoud Ahmadinejad ha Il confronto si svolge in una cornice ambigua. sono simili a quelle usate a New Delhi e Baku.
assistito all’introduzione della prima barra di Anche perché è difficile decifrare le intenzioni Fonti israeliane si sono dette sicure che si
combustibile nucleare — «realizzato in loco» di Teheran. Lo dimostra un episodio. I media tratta di un’offensiva globale condotta, però, in
— in un reattore a Teheran. Operazione iraniani hanno annunciato lo stop delle fretta, affidata forse a «mercenari». Episodi che
tecnica seguita da due annunci. Il primo è che forniture di greggio a sei paesi europei, Italia hanno dato vigore a chi ritiene che con l’Iran
gli scienziati hanno aggiunto 3 mila inclusa. Una rappresaglia all’adozione delle c’è poco da trattare. Voci bilanciate dall’analisi
centrifughe alle 6 mila esistenti. Il secondo è sanzioni. Successivamente, il ministro del di alcuni esperti per i quali all’Iran serviranno
l’ordine di costruzione di altri 4 reattori «per Petrolio Hassan Tajik ha smentito: da 1 a 3 anni prima di avere materiale
scopi medici», in particolare la «cura di malati «Manteniamo, per ora, le forniture per motivi sufficiente per la bomba. Non è un’eternità ma
di tumore». Il messaggio è netto. La ricerca umanitari», vista la crisi economica che lascia spazio per cercare soluzioni.
nucleare sta progredendo nonostante i moniti attanaglia l’Europa. In seguito all’annuncio, a Guido Olimpio
dell’Occidente. Ciò non significa — è il Londra la quotazione del Brent è salita di 1,53 Twitter @guidoolimpio
segmento successivo — che non siamo dollari: a 118,8 dollari al barile. In realtà è golimpio@rcs.it
disposti a parlare. L’Iran ha finalmente possibile che le piroette — non inconsuete a © RIPRODUZIONE RISERVATA

Il reportage A un anno dalla rivolta le organizzazioni internazionali denunciano torture sistematiche nelle celle, che potrebbero contenere 8.500 detenuti

In parata
Una parata di
miliziani nel
centro di
La caduta del Raìs Tripoli.
Domani cade
Una statua di Gheddafi calpestata il primo
dai ribelli: il Raìs, abbandonata Tripoli anniversario
in agosto, è stato catturato e dell’inizio
ucciso a Sirte il 20 ottobre della
rivoluzione
che ha
abbattuto il
regime di
DAL NOSTRO INVIATO Gheddafi, al
potere in Libia
TRIPOLI — Sei celle spoglie. A ter- dall’agosto
ra materassi e coperte. Muri grigia- 1969 al 20
stri, potenti luci al neon. Non hanno ottobre
finestre, le porte di ferro pesante so- scorso
no chiuse dall'esterno da un sempli-
ce chiavistello privo di lucchetto.
Contengono una ventina di prigio-
nieri. I primi che ci mostrano —
Mohammad Milud e Salah Moham-
med — sono entrambi ventenni, cat-
turati una settimana fa con l'accusa
Libia, nelle carceri di Tripoli
i prigionieri della rivoluzione
di spacciare «alcool e droga» e di pos-
sedere «troppe armi». Ma quello che presidente del Consiglio Transitorio,
considerano più pericoloso è Munir quello stesso mitico Mustafa Abdel
Al Burawi, 39 anni, nipote di Thuami Jalil che solo tre mesi fa era adorato
Khaled, uno dei capi dei servizi segre- come il padre della rivoluzione, oggi
ti interni al tempo di Moammar è in caduta libera. A fine gennaio gli
Gheddafi. «Era un criminale, un kil- arrabbiati di Bengasi hanno vandaliz-
ler spietato al servizio della dittatu-
ra. Ha ucciso due persone solo l'esta-
La guerra delle milizie per il controllo della capitale zato la sede del governo locale. Jalil è
dovuto fuggire. E c'è il rischio che
te scorsa. Lo teniamo qui da 50 gior- nuove proteste possano turbare le
ni, in attesa di processo», dice Kais no di «essere trattati benissimo» fan- ni del vecchio regime? A Tripoli nep- di? Dove hanno messo i fondi che sta- amate dai locali sono quelle di Zin- grandi commemorazioni di domani
Ezalouk, responsabile dei 450 uomi- no smorfie di paura e allarme. E so- pure sanno quanta gente teniamo in vano all'estero? Non è che finiamo tan e Misurata, 10 mila uomini in rot- per l'anniversario della rivoluzione.
ni (saranno 600 tra pochi giorni) no gli stessi miliziani a denunciare la carcere», denunciano. con dei dirigenti corrotti come pri- ta con gli 80 mila delle 85 brigate di Un recente sondaggio delle univer-
componenti la brigata Fursan che gravissima anarchia interna. «Dai mi- Il risentimento lievita quando si ma?», quasi gridano. Il loro malcon- Tripoli. Le organizzazioni internazio- sità di Oxford e di Bengasi (su di un
controlla Janzur, il quartiere di Tripo- nisteri non ci dicono nulla. Assurdo. parla di salari. «Finora nessuno è sta- tento è però solo un riflesso pallido nali denunciano torture sistemati- campione di 2.000 persone) rivela
li da cui il 20 agosto passarono le co- Un anno fa il primo nucleo di intellet- to mai pagato. Qualche settimana fa di quello che sta dilagando nel Pae- che nelle loro carceri, che potrebbe- che oltre il 40% chiede un leader for-
lonne rivoluzionarie provenienti da tuali che cercò di organizzare le som- ci è stato promesso un versamento se. Nella sola zona di Tripoli si conta- ro contenere oltre 8.500 detenuti. te. Vogliono un capo carismatico,
Zintan prima di conquistare il quar- mosse a Bengasi era composto per lo di 2.500 dinari (circa 2.000 dollari, no circa 100 milizie (250 sulla costa Arrivi all'aeroporto internazionale non una coalizione di dirigenti illu-
tiere generale del Colonnello. più da avvocati. Possibile che non ci ndr.) a testa per i single e 4.000 per da Misurata al confine tunisino): ra- e scopri che circa mille miliziani di minati. La logica è semplice: sempre
La caserma della Fursan è in una abbiano ancora fornito un valido si- gli sposati con prole. Ma nessuno ha gazzini armati che controllano le stra- Zintan si occupano della sicurezza. più il bisogno di ordine sta prevalen-
vecchia fabbrica di sapone. Ci siamo stema di leggi per giudicare gli uomi- mai visto nulla. Che ne fanno dei sol- de, spesso in lotta tra loro. Le meno Sono talmente forti che anche l'Alita- do sulla richiesta di democrazia. «Il
venuti due giorni fa per cercare di lia ha dovuto riferirsi direttamente a grande rischio è che la rivoluzione si
comprendere il fenomeno che oggi, loro, e non al ministero
a un anno dallo scoppio della rivolu- della Difesa, per cercare
Ieri Oggi
85
zione culminata il 20 ottobre con il di assicurare i propri vo-
linciaggio di Gheddafi, sta pregiudi- li su Roma. Negli ultimi
cando l'intero processo di rinnova- mesi le tensioni locali so- Milizie esistono oggi
mento politico: la guerra civile, lo no spesso diventate sca- nella sola Tripoli, spesso
scontro tra le brigate che furono il ramucce armate con in contrasto tra loro
motore delle sommosse, oltre agli morti e feriti. Vai all'uni-
abusi, le violenze gratuite e all'inca- versità principale della capitale e sco- trasformi in dittatura», ammette
pacità del governo transitorio di as- pri che gli studenti prima che degli apertamente Jihad Maatug, un inge-
sumere il controllo sulle realtà loca- esami sono preoccupati per la loro gnere 33enne, che dopo aver parteci-
li. A prima vista i miliziani in erba incolumità. «Sono cresciuti i furti pato all'assedio di Sirte l'estate scor-
che, su base volontaria, compongo- d'auto. L'arbitrarietà ai posti di bloc- sa è entrato nel gruppo dirigente che
no la brigata sono ancora carichi di co è totale. Se rispondi male rischi si occupa di riorganizzare il ministe-
entusiasmo. «Non vogliamo nascon- un proiettile nel cranio. Anche le ra- ro della Difesa. Già a Sirte aveva de-
dere nulla. Ben venuta la stampa. La gazze hanno paura, si parla di abusi nunciato con durezza gli abusi com-
nostra unica arma contro i criminali
Il muro con le foto dei desaparecidos Le accuse di abusi sui detenuti e violenze sessuali. Quando la poli- messi dai ribelli contro le popolazio-
del passato è tenerli in cella sino a La protesta delle famiglie dei detenuti, Le organizzazioni internazionali hanno zia regolare prenderà finalmente il ni civili legate a Gheddafi. Ma ora è
che il governo centrale non sarà in molti dei quali oppositori di Gheddafi, uccisi denunciato torture sistematiche sui prigionieri posto delle milizie?», lamentano. Fio- ancora più autocritico, tanto da cita-
grado di occuparsene», sostengono. riscono le teorie complottistiche. re ironico la «Fattoria degli animali»:
Non è però difficile cogliere i limiti nel carcere di Abu Salim nel 1996, fu nella «nuova Libia». Nella foto, detenuti «C'è qualcuno che ci boicotta perché «Il rischio è nell'aria. Stiamo diven-
del volontarismo rivoluzionario elet- all’origine della rivolta a Bengasi, un anno accusati di aver appoggiato il regime di vuole il nostro petrolio», è uno dei tando come i maiali e le pecore del
to a sistema. Appena i loro secondini fa. Tenuta nascosta dal regime, nella Gheddafi rinchiusi in carcere a Misurata: molti mantra più diffusi. La Nato non è classico di George Orwell!».
voltano la testa, i prigionieri che si- strage sarebbero morti 1.270 prigionieri dicono di non aver visto un avvocato (Afp) più portata in palmo di mano. Anzi. Lorenzo Cremonesi
no a un secondo prima ci assicurava- E inevitabilmente la popolarità del © RIPRODUZIONE RISERVATA

Codice cliente:
22
#
italia: 515249535254 Giovedì 16 Febbraio 2012 Corriere della Sera

Cronache Monito Giorgio Napolitano


ieri durante l’intervento
al Csm (Maci/Fotogramma)

Giustizia Discorso al Consiglio superiore: «Condotte che disorientano»

Napolitano ai magistrati:
«Troppe esternazioni»
Il Presidente: no a incarichi politici inopportuni
ROMA — Davanti al Consi- ai comportamenti di alcuni ma- ti non necessari ai fini della ticabili. Perché... si è in presen-
glio superiore della magistratu- gistrati che «contribuiscono a motivazione e che spesso coin- za di vuoti normativi non col-
ra, di cui è presidente, il capo disorientare i cittadini» in dan- volgono terzi estranei, all’as- mabili in via interpretativa».
dello Stato apprezza «il clima no «di tantissimi magistrati» sunzione quando inopportuna Qualcuno collega queste paro-
di rasserenamento» generale che, invece, esercitano i loro di incarichi politici e alla rias- le al dibattito parlamentare sul-
sui temi della giustizia, elogia compiti con «competenza, so- sunzione di funzioni giudizia- la responsabilità civile dei giu-
il ministro Severino che ha da- brietà, spirito di sacrifico». rie dopo averli svolti o essersi dici, tema sul quale le toghe
to la priorità al dramma delle Il presidente della Repubbli- dichiarati disposti a svolgerli». hanno minacciato uno sciope-
carceri, sprona il Parlamento a ca dice questo e molto altro Napolitano prova anche a ti- ro (ipotesi rientrata dopo l’in-
produrre «seri adeguamenti nel suo intervento a Palazzo rare le somme dopo anni di po- contro con Monti), ma dal Qui-
normativi» per la lotta contro dei Marescialli. Il tema del- lemiche sulla giustizia discipli- rinale arriverà immediata pre- l’annosa vicenda della revisio-
la corruzione che ancora «tur- l’«immagine di terzietà che de- nare cui sono sottoposte le to- cisazione: nessun riferimento ne delle circoscrizioni giudizia-
ba i cittadini onesti chiamati ve assistere ciascun magistra- ghe: «È bene che da parte della alla responsabilità civile. rie: «A livello parlamentare e Il caso La replica: «Ora sia solerte con tutti»
oggi a grandi sacrifici e dun- to» è comunque in cima ai forze politiche di ciò si sia con- È davvero articolato l’inter- di governo» è auspicabile «la
que sensibili al rigore di chiun-
que assolve pubbliche funzio-
ni».
suoi pensieri: «Mi riferisco in
particolare alle esternazioni
esorbitanti i criteri di misura,
sapevoli e che a ciò, se si vuo-
le, si ponga mediato rimedio
anziché farne ogni volta occa-
vento del capo dello Stato che
al Csm risponde alle questioni
sollevate dai consiglieri inter-
rimozione di paletti e resisten-
ze posti da intraprendenti par-
lamentari a difesa di localismi
Intervento al Pdci
Però, non manca di ricorda-
re Giorgio Napolitano, occorre
continuare a porre attenzione
correttezza espositiva e riser-
bo, all’inserimento nei provve-
dimenti giudiziari di riferimen-
sione di invocazioni polemi-
che e generiche e interventi
sanzionatori allo stato non pra-
venuti e dal vice presidente Mi-
chele Vietti. E così arriva anche
uno stimolo a far e presto sul-
e inviolabili santuari».
D. Mart.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il Csm «striglia»
il pm Ingroia
ROMA — Che un magistrato cidere quando si tratterà di affi-
vada al congresso di un partito dargli un nuovo incarico, o con-
e si definisca «partigiano della fermarlo in quello molto im-
Costituzione» contro chi «quo- portante che già ricopre.
tidianamente cerca di violarla, È proprio quest’ultima deci-
violentarla e stravolgere», è le- sione che ha diviso il Csm in
cito ma inopportuno. Lecito maniera trasversale. A favore
perché rientra nel diritto di tut- del documento hanno votato le
ti i cittadini, compresi quelli correnti di centro e di destra
che indossano la toga, «espor- dei «togati», Unità per la costi-
re pubblicamente le proprie cri- tuzione e Magistratura indipen-
tiche rispetto a orientamenti dente, ma con l’astensione di
politico-istituzionali o legislati-Auriemma (Unicost) e Racanel-
vi»; inopportuno perché per i li (Mi), insieme ai «laici» di de-
cittadini-magistrati «la soglia stra e del centro (compreso il
per valutare il rispetto dei dove- vice-presidente Vietti) e a quel-
ri di correttezza espositiva, lo indicato dal Pd Calvi. L’altro
compostezza e sobrietà è collo- non-magistrato di area Pd, Gio-
cata a un livello più elevato». stra, ha votato contro insieme
È la «bacchettata» che il Con- ai togati di Area, la componen-
siglio superiore della magistra- te di sinistra, da cui s’è dissocia-
tura ha voluto infliggere a mag- to Nappi. La delibera approvata
gioranza al procuratore aggiun- cita un recente monito del ca-
to di Palermo Antonio Ingroia, po dello Stato ai magistrati, in-
che il 30 ottobre scorso inter- vitati a seguire «criteri di misu-
ra e riservatezza,
a non cedere a
fuorvianti esposi-
zioni mediati-
che»; come del
resto il documen-
to votato dalla
minoranza, che
però evita qualsi-
asi giudizio sul-
l’opportunità del-
l’intervento di In-
groia al congres-
so del Pdci.
«Non spetta al
Csm fissare limi-
ti effettivi e con-
creti alle esterna-
«Partigiano» Il procuratore aggiunto zioni dei magi-
di Palermo Antonio Ingroia si definì strati — ha preci-
«partigiano della Costituzione» sato il capogrup-
po di Unicost Fu-
zio, illustrando il
venne al congresso dei Comu- documento approvato — ma ri-
nisti italiani con un discorso chiamare il rispetto di limiti
che suscitò le consuete ire e co-essenziali alla funzione».
censure dei politici di centrode- Una motivazione che non con-
stra, ma destò perplessità an- vince il diretto interessato, In-
che nei vertici dell’Associazio- groia: «Prendo atto con amarez-
ne nazionale magistrati. za che la maggioranza del Csm
In sostanza il Csm ritiene esprime apprezzamenti negati-
che un giudice o un pubblico vi su un magistrato che ha solo
ministero abbia gli stessi diritti dichiarato enfaticamente la
ma maggiori doveri rispetto a propria fedeltà alla Costituzio-
chi non svolge funzioni giudi- ne; auspico che sia altrettanto
ziarie. Ma questa considerazio- solerte nei confronti di chi non
ne non si può tradurre in un il- solo non dichiara la propria fe-
lecito disciplinare, né in un tra- deltà alla Costituzione, ma ne-
sferimento d’ufficio o di sede anche la pratica dimostrando
per qualche «incompatibilità». ben altre "partigianerie"». E il
Perciò la pratica è stata archi- segretario dell’Anm Cascini,
viata e però trasmessa a un’al- che disapprovò l’intervento di
tra commissione dell’organo di Ingroia, oggi critica la decisio-
autogoverno perché valuti se ne del Csm: «Scelte inopportu-
inserirla nel fascicolo persona- ne non possono incidere sui
le di Ingroia. Come dire che la giudizi di professionalità».
«strigliata» potrà rimanere nel Gio. Bia.
curriculum del magistrato e in- © RIPRODUZIONE RISERVATA

Codice cliente:
Corriere della Sera Giovedì 16 Febbraio 2012 italia: 515249535254
Cronache 23 #

❜❜ Non trasferite il procuratore Pignatone, perché da quando c’è lui a Reggio


Calabria è cambiato tutto Lettera al Csm dei maestri elementari di Reggio Calabria

La nomina Eletto all’unanimità. Dai killer di Capaci alla lotta alla ’ndrangheta

Una toga antimafia alla Procura di Roma


Pignatone capo dell’ufficio più importante. I maestri elementari della Calabria: resti qui
ROMA — «Al dottor Giuseppe Pi- no con la politica, l’economia e gli Palermitano relazione che sostiene la nomina di me a Guido Lo Forte che dopo le stra-
gnatone, magistrato le cui qualità apparati istituzionali, sia di là che di Giuseppe Pignatone è tutto un susseguirsi di gi divenne uno dei principali colla-
personali e professionali e le cui ric- qua dello Stretto. Un buon viatico Pignatone, 63 giudizi più che lusinghieri per un boratori di Gian Carlo Caselli a Paler-
che esperienze sono a tutti note, for- per chi dovrà ora affrontate, nella ca- anni, è stato magistrato che ha svolto in maniera mo, mentre Pignatone andò alla Pro-
mulo vive felicitazioni e fervidi augu- pitale, «forme di malaffare e delin- procuratore «eccezionale ed esemplare» i ruoli cura circondariale per poi tornare co-
ri di buon lavoro», annuncia il presi- quenza molto più sofisticate di quel- aggiunto a via via ricoperti: non solo per la «ca- me vice di Pietro Grasso. Oggi però
dente della Repubblica Giorgio Napo- la mafiosa», come ha ricordato ieri Palermo e pacità professionale, la laboriosità nella relazione del Csm spicca pro-
Il ruolo litano in un inciso del suo intervento un consigliere del Csm. capo a Reggio e la diligenza», ma anche per aver prio un giudizio di Caselli «ove si dà
al Consiglio superiore della magistra- La nomina di Pignatone è avvenu- Calabria mostrato «libertà da condiziona- atto della elevata professionalità e
tura, che poche ore prima ha nomina- ta all’unanimità, con «togati» e «lai- (Imagoecono- menti e da vincoli che possano delle spiccate doti di laboriosità, pre-
to all’unanimità il nuovo procurato- ci» di tutti gli orientamenti politici e mica) limitare l’imparzialità dell’atti- parazione e diligenza dimostrate dal
re di Roma. Mettendo così il proprio vità giudiziaria». Tra le princi-
timbro sulla scelta di chi andrà a diri- pali tappe della sua attività di
gere l’ufficio giudiziario più impor- inquirente ci sono le prime in- Falcone e Boccassini
Presidente tante d’Italia, chiamato ad esercitare dagini che hanno portato all’in- Dai veleni di Palermo
Giorgio Napolitano in il controllo di legalità sul potere poli- dividuazione degli autori della alla condanna di Cuffaro
quanto capo dello Stato è tico e su buona parte di quello econo- strage di Capaci, quelle per l’ar-
anche di diritto mico-finanziario del Paese. resto del boss Bernardo Pro- fino alla collaborazione
presidente del Consiglio Su una poltrona tanto ambita e te- venzano, il processo che ha por- con la Boccassini
superiore della muta — rimasta vuota dopo che l’ex tato alla condanna dell’ex gover-
magistratura (Csm) procuratore Ferrara è divenuto sotto- natore della Sicilia Totò Cuffaro per
Autogoverno segretario all’Interno nel governo il quale lui stesso, da procuratore ag- magistrato, nonché delle non comu-
Il Csm è l’organo di Monti — è stato mandato un magi- giunto di Palermo, andò nell’aula ni capacità organizzative». E negli ul-
autogoverno della strato conosciuto ed esperto, che ne- del tribunale a chiedere otto anni di timi anni, da Reggio Calabria, il
magistratura. Ha lo scopo gli ultimi quattro anni ha fronteggia- carcere. neo-procuratore di Roma ha svilup-
di garantirne l’autonomia to la ’ndrangheta dalla Procura di Proprio l’inchiesta su Cuffaro riac- pato un’intensa e proficua collabora-
e l’indipendenza dagli Reggio Calabria, dopo una vita tra- cese le divisioni all’interno dell’ex zione con il procuratore aggiunto di
altri poteri dello Stato scorsa da inquirente nella Sicilia do- di tutte le correnti schierati in favore In aula «palazzo dei veleni», tra chi (come Milano Ilda Boccassini (che di Falco-
La composizione v’è nato 63 anni fa. E dove ha attra- del candidato che non era il più an- Pignatone Pignatone) volle incriminare l’allora ne fu amica e allieva) nelle inchieste
Oltre al capo dello Stato, versato le fasi più drammatiche non ziano ma «nettamente il più idoneo, sta per presidente della Regione per favo- sull’espansione della ’ndrangheta al
sono membri di diritto del solo dell’attacco mafioso allo Stato, per attitudini e meriti» che vanno ol- stringere la reggiamento aggravato e chi invece nord e sulle coperture istituzionali
Csm il primo presidente e ma anche delle divisioni e dei contra- tre l’orizzonte giudiziario. L’ha volu- mano a Totò spingeva per l’accusa di concorso in delle ’ndrine, con indagini estese a
il procuratore generale sti nel Palazzo di giustizia di Paler- to ricordare il relatore della pratica, Cuffaro, in associazione mafiosa. Fu l’occasione esponenti politici, magistrati, infor-
della Cassazione. A questi mo che fu ribattezzato «dei veleni». il consigliere Virga, al quale è giunta aula nel per far riaffiorare vecchie ruggini matori dei servizi segreti, uomini
vanno aggiunti 24 Una vita spesa a fronteggiare la gran- la lettera di un gruppo di maestri ele- processo che risalivano a quando il nome di delle forze dell’ordine. Fino a guada-
consiglieri (8 laici eletti de criminalità organizzata, dagli mentari di Reggio Calabria che invi- contro l’ex Pignatone figurava tra i collaborato- gnarsi il voto unanime per guidare
dal Parlamento e 16 omicidi alle stragi alla cattura dei la- tavano il Csm a non trasferire il pro- governatore ri dell’ex procuratore di Palermo la principale Procura d’Italia.
togati) titanti, ma anche le «zone grigie» do- curatore, «perché da quando c’è lui siciliano Giammanco nelle diatribe che lo op- Giovanni Bianconi
ve il malaffare e il crimine s’intreccia- qui è cambiato tutto». Per il resto, la (Fucarini/Ap) ponevano a Giovanni Falcone, insie- © RIPRODUZIONE RISERVATA

Avviso a pagamento

Lettera aperta
al Presidente del Consiglio dei Ministri Sen. Mario Monti
e al Ministro per lo Sviluppo Economico e le Infrastrutture Dr. Corrado Passera
Signor Presidente del Consiglio, Signor Ministro,

Il vostro Governo ha mostrato grande visione strategica e riformatrice approvando e presentando al Parlamento il pacchetto “Cresci
Italia”. Tra le altre, giudichiamo fondamentale la norma contenuta nell’Articolo 21 (comma 6) che finalmente rilancia e accelera lo
sviluppo di nuove infrastrutture, vitali per il nostro Paese.

Una legge semplice, che consentirà l’avvio in tempi brevissimi di un programma di investimenti in infrastrutture senza impatto sul bilancio dello Stato.

Con l’approvazione di questa norma si attiveranno 15 miliardi di investimenti da parte di concessionari di servizi pubblici che recheranno benefici
al sistema delle imprese ed ai cittadini e permetteranno di creare lavoro per alcune migliaia di aziende e occupazione per 30.000 lavoratori.

Come era da aspettarsi, in Parlamento, alcune forze espressione di interessi conservatori, stanno tentando di eliminare questa possibilità
cancellando il comma.

Bisogna evitare a tutti i costi - Signor Presidente e Signor Ministro - che questo accada. Vada subito avanti il Governo con la forza e la
imparzialità dimostrate finora, continui nella direzione intrapresa per lo sviluppo, la crescita e il lavoro.

Codice cliente:
Codice cliente:

24 italia: 515249535254 Giovedì 16 Febbraio 2012 Corriere della Sera

W E T HE PEOPL E

Musician

Mio padre è un musicista, l’ho incontrato una sola volta quando ero un bambino.
Mi ha lasciato questa chitarra e da allora è sempre con me.

Il racconto completo su MCSAPPAR EL.COM


Corriere della Sera Giovedì 16 Febbraio 2012 italia: 515249535254
Cronache 25 #

Il delitto Lei lavorava in prefettura, avevano una relazione. Il corpo trovato dopo 8 mesi Il processo dell’Aquila

«Ha ucciso la funzionaria» scolano per mesi non portaro-


no ad alcun risultato, fino a
Bertolaso e il sisma
«Penso ogni notte
In cella tecnico della polizia quando il 6 gennaio del 2011,
saltarono fuori quelle ossa
sotterrate in modo maldestro
nel Bosco dell’Impero, nel-
l’area di Colle San Marco. Il di-
a quei ragazzi morti»
«Ho chiuso io le bare di quella gente. Ci penso tutte le
Svolta dopo due anni. Incastrato dal telefonino fensore di Binni, Nazario Ago-
stini, ha già incontrato il suo
assistito, nel carcere di Mari-
notti». Nevica all’Aquila, mentre Mister Emergenza,
chiude la sua parabola amara. Dagli allori alla sbarra.
Indagato per omicidio colposo di quei morti che, dice,
Finisce in carcere con l’ac- due figli, aveva con il tecnico no del Tronto: «Devo ancora continua a sognare. Ieri, per la prima volta, Guido
cusa di omicidio e occulta- della questura una storia mol- leggere l’ordinanza di custo- Bertolaso si è ritrovato faccia a faccia con i parenti che
mento di cadavere il tecnico to contrastata. Improvvisa- dia cautelare — ha detto al- chiedono conto delle rassicurazioni, fornite dalla
informatico della questura di mente sparì nel nulla. Binni l’uscita del carcere — ma pur commissione Grandi rischi, contro l’arrivo di una scossa
Ascoli Piceno, Alvaro Binni. ha sempre sostenuto di esse- nel rispetto assoluto del gip violenta prevista dal ricercatore Giampaolo Giuliani. Chi
Per la Procura ascolana è lui re andato, la mattina della Carlo Calvaresi, allo stato re- credette alle minimizzazioni non fuggì alla prima scossa
l’assassino di Rossella Goffo, scomparsa, ad Ancona per sto convinto dell’assoluta in- del 6 Aprile 2009. La seconda fu fatale a molti. Ma l’ex
la funzionaria di 46 anni della dirle che non ne voleva più nocenza di Binni e sono pron- numero uno della Protezione civile si sfila da ogni
prefettura di Ancona con la sapere di quella storia. Poi, to a proseguire nella battaglia accusa: «Io non ho nemmeno partecipato a quella
quale intratteneva una burra- sempre secondo la sua versio- per la sua libertà». Del tecni- riunione. Non ho sollecitato risposte rassicuranti». E,
scosa relazione sentimentale. ne, sarebbe rientrato ad Asco- co della questura ha riferito: chiede il pm, perché
A incastrarlo sarebbe stato il li nel primo pomeriggio e, «L’ho trovato per quanto pos- nella telefonata
telefonino. Il pomeriggio del stanco ed esasperato per la di- sibile sereno e intenzionato a intercettata con
5 maggio 2010, quando se- scussione avuta in mattinata, portare avanti con determina- l’assessore abruzzese
condo l’accusa la donna ven- si sarebbe fermato a riposare zione la battaglia che fin dal- Daniela Stati chiamò
ne uccisa, agganciò la stessa nella sua auto parcheggiata l’inizio abbiamo intrapreso, «operazione
cella presa da quello della sotto la Fortezza Pia al colle vale a dire dimostrare che è mediatica» la riunione
donna a Colle San Marco, luo- dell’Annunziata, che guarda assolutamente estraneo al- della commissione
go in cui un cane da tartufo proprio Colle San Marco, a 10 l’omicidio». convocata con i
ritrovò il cadavere di lei il 6 chilometri da Ascoli. Virginia Piccolillo «luminari del
gennaio 2011. Binni ha sem- Le ricerche condotte nell’A- La vittima Rossella Goffo L’arrestato Alvaro Binni © RIPRODUZIONE RISERVATA In tribunale Guido Bertolaso terremoto» per
pre negato di essere stato lì «tranquillizzare la
con la Goffo. gente» e «zittire qualsiasi imbecille»? Bertolaso assicura:
«Nel senso di informare attraverso i media. La riunione
Sposato e padre di tre figli, Mediaset Latina era finalizzata a smentire la dichiarazione della Stati
Binni, unico indagato per la sull’assenza di previsioni di nuove scosse. E a gestire il
vicenda, si è sempre procla- panico generato da chi anche da auto con altoparlante
mato innocente. Ma i pm
ascolani Carmine Pirozzoli,
«Naufrago? No, attore» Scossa di magnitudo 3.8 (come Giuliani, ndr) annunciava scosse violente
imminenti. Se la riunione avesse evidenziato rischi avrei
Ettore Picardi e la collega an-
conetana Irene Bilotta, sono La denuncia di Striscia nella pianura pontina agito diversamente». Bertolaso nega che ci fossero state
contestazioni interne all’Ingv alla linea rassicurante
convinti del contrario. E il («più sciame sismico c’è meglio è perché c’è rilascio di
gip di Ascoli Carlo Calvaresi Striscia la Notizia, il tg satirico di Canale 5, ieri sera ha Una scossa di magnitudo 3.8 è stata avvertita ieri alle 21.46 energia»), come ha sostenuto ai pm il vulcanologo Enzo
ieri ha firmato l’ordinanza di rivelato un presunto falso durante il programma Domenica a Latina e nella pianura pontina. Secondo i sismografi Boschi. «Mi ha mandato una lettera 5 mesi dopo il
custodia cautelare in carcere Cinque (sempre della stessa rete Mediaset) registrata il 10 dell’Istituto nazionale di geofisica, il sisma ha avuto sisma, me la poteva mandare prima, sarei andato a
del poliziotto eseguita dai col- febbraio ma non mandato in onda, sul caso della Costa ipocentro a 6,9 chilometri di profondità ed epicentro in fondo», dice all’uscita Bertolaso che aggiunge: «Sapevo
leghi della squadra mobile di Concordia. Jimmy Ghione ha intervistato il modello Gabriele prossimità di Latina e del comune pontino di Sermoneta. che se fossi andato in tv mi avrebbero indagato. Ma non
Ascoli Piceno. Bezzoli che ha recitato la parte di un marito la cui moglie Altri centri interessati sono stati Bassiano, Cisterna di ho nulla da temere».
La Goffo, originaria di avrebbe perso un bimbo dopo il naufragio. La Costa ha Latina, Cori, Norma, Pontinia, Rocca Massima e Sezze. La V.Pic.
Adria (Rovigo), sposata con dichiarato a Striscia che Bezzoli non era a bordo della nave. scossa è stata sentita anche nella zona sud di Roma. © RIPRODUZIONE RISERVATA

un medico locale e madre di

QUALUNQUE COSA TI PORTINO I PROSSIMI 7 ANNI, AVRAI LO SPAZIO NECESSARIO.

KIA VENGA. LA MONOVOLUME COMPATTA PIÙ OSPITALE CHE C’È,


TUA CON 7 ANNI DI GARANZIA E 7 ANNI DI FINANZIAMENTO CON INCLUSI
7 ANNI DI ASSICURAZIONE FURTO E INCENDIO. www.kia.it

Garanzia 7 anni/150.000 km. Dettagli e condizioni sul sito www.kia.it e nei concessionari. Consumo combinato (l x 100 km) da 4,7 a 7,0. Emissioni CO2 (g/km) da 124 a 164. Annuncio pubblicitario con finalità promozionale.
Esempio rappresentativo di finanziamento: Kia Venga 1.4 CVVT LX EASY: Prezzo promozionale (al netto dell’incentivo KIA) €12.550 anticipo €0; Importo Netto Finanziato €13.428,25 in 84 mesi; importo totale dovuto dal consumatore €17.807,57; ammontare delle singole
84 rate mensili €209; tasso di interesse – TAN 7,96% (tasso fisso) Tasso annuo effettivo globale – TAEG 9,56% (tasso fisso); spese comprese nel costo totale del credito: istruttoria €300, spese incasso rate €2,50 cad a mezzo rid, produzione e invio lettera conferma
contratto €1,00; comunicazioni periodiche €1,00 (almeno una volta l’anno); imposte €33,57. Creditor Protection Insurance €578,25 (facoltativa e perciò non inclusa nel Taeg), non è necessario sottoscrivere contratti relativi a uno o più servizi accessori connessi con il
contratto di credito (ad esempio una polizza assicurativa), questi contratti, se proposti al cliente, sono facoltativi. Nel finanziamento sono compresi 7 anni di assicurazione Furto/Incendio. Offerta valida dal 01/02/2012 al 29/02/2012. Condizioni contrattuali ed economiche
nelle “Informazioni europee di base sul credito ai consumatori” disponibili presso i Concessionari. Salvo approvazione di Santander Consumer Bank.

Codice cliente:
Codice cliente:

26 italia: 515249535254 Giovedì 16 Febbraio 2012 Corriere della Sera


Corriere della Sera Giovedì 16 Febbraio 2012 italia: 515249535254
Cronache 27

Santa Sede Il discorso del Papa: per quanto siano difficili i problemi, non cadremo mai fuori dalle mani di Dio

«Potere del male in finanza e media» del resto, si mostra come sem-
pre sereno: «Gesù, che nel mo-
mento estremo della morte si
affida totalmente nelle mani di
Dio Padre, ci comunica la cer-
Benedetto XVI dopo le fughe di notizie: si parli della fede esemplare tezza che, per quanto dure sia-
no le prove, difficili i proble-
mi, pesante la sofferenza, non
CITTÀ DEL VATICANO — plaudivano. Ma è solo l’inizio. cadremo mai fuori delle mani
L’aria appare un po’ stanca, ma Il momento più significativo è di Dio».
forse è semplicemente l’aspet- quando parla del male nel Quasi un accenno alle prove
to di un uomo che il 16 aprile mondo e — seduto a un tavolo delle ultime settimane che si è
compirà 85 anni e tuttavia, rac- posato davanti all’altare della fatto più esplicito nel discorso
contano Oltretevere, anche nel- Cappella — alza lo sguardo e ai seminaristi, una riflessione
le ultime settimane di gelo e dice: «Oggi vediamo il potere spontanea e senza neppure
neve non ha mai rinunciato al- del male nella finanza e nei me- l’ausilio degli appunti, messi
la sua passeggiata pomeridia- dia, due grandi poteri che di sul tavolo e mai degnati di uno
na nei Giardini vaticani — reci- per sé sono buoni ma talmente sguardo. Quando parla del «po-
tando il rosario — e ha impo- abusabili che spesso diventa- tere dell’opinione pubblica»
Udienza stato tutti gli impegni dell’an- no il contrario delle intenzioni scandisce: «Certo abbiamo bi-
Benedetto no, come il viaggio a Cuba e vere». sogno di informazione ma il
XVI durante Messico il mese prossimo o la Domenica scorsa, il grande potere dell’apparenza, un’appa-
l’udienza visita in Libano a settembre e teologo e cardinale Walter Ka- renza che si sovrappone alla re-
generale oltre. Di certo niente a che ve- sper diceva al Corriere: «Mi di- altà stessa, diventa sempre più
di ieri dere con i «complotti omicidi» spiace per il Santo Padre. Mi di- potente e l’uomo non vede più
(Milestone) inesistenti, le profezie sui «12 spiace molto. Lui dev’essere la realtà», alla fine «è il mondo
mesi» di vita, le ipotesi di di- virtuale che diventa
missioni già smentite dalla più vero e più forte».
Santa Sede nel viaggio in Ger- L’informazione Invece «noi vogliamo
mania a settembre e confutate «Certo abbiamo bisogno non l’apparenza, ma
dallo stesso calendario di impe- dell’informazione, ma la verità, e questo ci
gni. dà la vera libertà». E
Così il piglio di Benedetto l’apparenza si sovrappone poi c’è il male nella fi-
XVI resta quello del grande teo- alla realtà» nanza: «Oggi vediamo
logo e professore che ieri po- come il mondo della fi-
meriggio, davanti ai seminari- nanza possa dominare
sti di Roma, ha commentato a molto triste nel vedere come sull’uomo. L’avere e l’apparire
braccio un passo della Lettera cercano di distruggere ciò che dominano il mondo e lo schia-
ai Romani di San Paolo («Che ha edificato». E certo più di vizzano». E questo perché «il
Il retroscena Soluzione di compromesso sul passato parla ai romani di tutti i tempi un’eco di quella tristezza si no- mondo della finanza non è più
e quindi a noi») e ha esordito tava già ieri mattina, nella me- uno strumento per favorire il
con un accenno trasparente al- ditazione sulla «preghiera di benessere e la vita dell’uomo,

Lo Ior e l’antiriciclaggio l’ultima stagione di trame e ve-


leni e fughe di documenti riser-
vati: «Oggi si parla tanto della
Gesù in croce» letta da Bene- ma diventa un potere che lo op-
detto XVI durante l’udienza ge- prime, come adorare in "mam-
nerale: «Gesù, che chiede al Pa- mona" la divinità falsa che do-

L’intervento di Bertone
Chiesa di Roma, speriamo si dre di perdonare coloro che lo mina il mondo». In tutti i casi,
parli anche della sua fede esem- stanno crocifiggendo, ci invita il Pontefice invita ad andare
plare: preghiamo il Signore al difficile gesto di pregare an- controcorrente: «Questo è il
perché sia così e si parli non di che per coloro che ci fanno tor- non conformismo cristiano.
tante altre cose, ma della fede to, ci hanno danneggiato, sa- Preghiamo il Signore perché ci
CITTÀ DEL VATICANO — Magari sto dall’esterno, anche se erronea- della Chiesa di Roma», ha sorri- pendo perdonare sempre, af- aiuti a essere uomini liberi».
con qualche mugugno, ma alla fine mente, come un "passo indietro"». E so, mentre studenti e insegnan- finché la luce di Dio possa illu- Gian Guido Vecchi
una soluzione di compromesso si è allora? ti del Seminario maggiore ap- minare il loro cuore». Il Papa, © RIPRODUZIONE RISERVATA

trovata, dicono Oltretevere, anche E allora, fanno sapere Oltretevere,


perché alla fine è intervenuto il segre- la questione si è superata così: fermo
tario di Stato Tarcisio Bertone: la nor- restando il «principio di
ma antiriciclaggio approvata il 1˚ irretroattività», lo Ior «dovrà comun-
aprile 2011 non può essere giuridica- que rispondere alle richieste di inda-
mente retroattiva, ma questo non si- gine anteriori: per forza, altrimenti
gnifica che lo Ior si rifiuterà di colla- non riconoscerebbe la legge fonda-
borare con l’Aif e con i magistrati in mentale sulla trasparenza e tutte le
caso di indagini su fatti precedenti. normative europee che ci siamo già
Perché in ogni caso «fa testo» e va ri- Eminenza impegnati ad applicare». Una barrie-
spettata la legge sulla trasparenza in Il cardinale Tarcisio ra comunque pare ci sia: va bene le
vigore dalla fine del 2010 con il motu Bertone, segretario inchieste in corso, ma in questo mo-
proprio del Papa per «la prevenzione di Stato vaticano do si pone un limite sui casi del passa-
to, tipo Marcinkus. In ogni caso, si ca-
pisce così ciò che la Santa Sede ha det-
La linea to l’8 febbraio, senza citare la
La norma dell’aprile scorso retroattività: «Non emerge la resisten-
non sarà retroattiva ma ci sarà za dello Ior a collaborare in caso di in-
dagini o procedimenti penali prece-
collaborazione per le indagini denti al 1˚ aprile».
anche su fatti precedenti La cosa non finirà qui. Oggi — pri-
ma che all’ambasciata d’Italia presso
la Santa Sede si festeggino i Patti late-
e il contrasto delle attività illegali in ranensi con un vertice tra i due Stati
campo finanziario e monetario». — si conclude il consiglio dei cardina-
Nel giorno in cui dal Vaticano fil- li per i problemi economici della San-
trano gli ultimi documenti riservati, Presidente Attilio ta Sede. E tutto il collegio cardinali-
pubblicati ieri dal Fatto Quotidiano Nicora, Autorità zio si incontrerà domani in vista del
(«Ior, colpo di spugna sull’antirici- di informazione concistoro di sabato. L’indagine in Va-
claggio»), la Santa Sede non replica finanziaria ticano è in corso — non risultano an-
ufficialmente. La tesi del quotidiano, cora individuate le «talpe» e la situa-
sostenuta con due lettere del cardina- zione è complicata dal fatto che la
le Attilio Nicora (il presidente dell’Au- La scheda maggior parte dei documenti «ma
torità di informazione finanziaria) e
del professor Giuseppe Dalla Torre
(giurista e presidente del Tribunale
vaticano), è che alla fine si sia fatta
marcia indietro sulla norma antirici-
claggio, uno dei passi decisivi della
nuova linea di trasparenza finanzia-
ria: nel senso che lo Ior opporrebbe
un muro alle richieste dell’Authority
e della giustizia italiana per movimen-
ti anteriori al 1˚aprile 2011.
Ma è così? A sentire fonti vicine al-
lo Ior e all’Aif, le cose starebbero altri-
menti. E la soluzione, appunto, sareb-
be già stata trovata, «la retroattività L’agenda non tutti» sono passati dalla segrete-
era un falso problema». In effetti si Oggi ria di Stato —, però si tenta di stem-
sono confrontati pareri diversi. Il pa- l’anniversario perare gli animi. Il neocardinale di
rere giuridico del professor Dalla Tor- dei Patti New York Thimothy Dolan, che intro-
re, inviato al cardinale Bertone, è che lateranensi durrà la riunione di domani, è stato
la legge antiriciclaggio non sia re- (nella foto la intervistato dal vaticanista america-
troattiva, e quindi non valga per ciò firma nel 1929) no John L. Allen e ha elogiato il nun-
che è accaduto prima del 1˚ aprile zio Carlo Maria Viganò, sorvolando
2011. Il cardinale Nicora, per parte La frase con una battuta sulle sue denunce di
sua, si mostra preoccupato perché «La morte del «corruzione»: negli Stati Uniti non
«la nuova versione della legge rifor- Papa entro 12 avrà problemi, dice, «lo vedranno co-
ma in toto l’assetto istituzionale del mesi»: la frase me uno che non guarda ai lavori in-
sistema antiriciclaggio vaticano, ride- attribuita, poi terni della Santa Sede con le lenti ro-
finendo compiti e ruoli dell’Autorità smentita, al sa».
e modificando l’impostazione». Un cardinale Romeo G. G. V.
intervento che «potrebbe essere vi- © RIPRODUZIONE RISERVATA

Codice cliente:
28 italia: 515249535254 Giovedì 16 Febbraio 2012 Corriere della Sera

Codice cliente:
Codice cliente:

Corriere della Sera Giovedì 16 Febbraio 2012 italia: 515249535254


Cronache 29

Istruzione La norma: chiamata diretta degli istituti sulla base di liste locali L’applicazione

I prof e le «assunzioni dirette» zione e deputato Pd Giuseppe


Fioroni: «La scuola pubblica è
italiana e non lombarda o di
Notizie e video
L’Adnkronos
sugli smartphone
Polemiche sul piano lombardo un’altra regione. Mi auguro
che il ministro Profumo, pri-
ma di applicarsi in fughe in
avanti, voglia impegnarsi su
scatti di anzianità dei docenti,
È stato firmato un accordo fra
Adnkronos e Samsung per la fornitura
di breaking news, notiziari tematici,
Profumo: da verificare. Critici sindacati e Pd. La Lega esulta pensione, reclutamento, tiro-
cinio formativo attivo». Co-
me dire che le priorità sono al-
video e fotogallery. L’applicazione si
chiama «Adnkronos News» ed è nata
per il mondo «Android», disponibile da
MILANO — Prima l’annun- tre. E per Fioroni «uno stato febbraio in esclusiva per i primi 6 mesi
cio della Regione Lombardia: di confusione generale è utile su tutti gli smartphone Samsung
da settembre reclutamento a qualche regione per finalità compatibili. Poi sarà accessibile tramite
dei docenti con bandi locali e politiche ma non per dare si- l’Android Market per tutti i dispositivi
chiamata diretta dei presidi. curezze alla scuola italiana». di nuova generazione. L’applicazione
Poi una parziale retromarcia I sindacati parlano di «gra- consente di accedere anche ai notiziari
del governatore Roberto For- vissima prevaricazione delle tematici multimediali su salute, lavoro
migoni. Nel testo definitivo norme costituzionali», con il e sostenibilità. Inoltre, grazie al servizio
della legge Sviluppo approva- segretario generale della di «push notification» sarà possibile
ta venerdì scorso si parla di Flc-Cgil, Mimmo Pantaleo essere informati in tempo reale con le
una «sperimentazione d’inte- che commenta: «Avremmo notizie più importanti.
sa con il governo». E quindi auspicato che il ministro, re-
l’attesa di un’apertura o di
una bocciatura, con i sindaca- La proposta Grandi Giardini Italiani
ti sul piede di guerra che bol-
lano la proposta lombarda co- Riguarda i contratti
me «incostituzionale». Lune-
dì scorso l’occasione di un pri-
annuali e il docente deve
conoscere e condividere
Itinerari verdi:
mo chiarimento, la visita mila-
nese del ministro dell’Istruzio-
il progetto educativo 7,5 milioni di visite
ne Francesco Profumo che in-
contra Formigoni a Palazzo differenziato», è l’interpreta- «Nell’ambito della Confe- dettare la disciplina della ma- sponsabilmente, invece di di-
nelle ottanta oasi
Lombardia. «La proposta del- Incontro
zione di Formigoni. La Lega renza Stato-Regioni avviere- teria». chiarare disponibilità ad apri- «Grandi Giardini Italiani», la rete di 83
la nostra giunta — spiegherà va anche oltre, con la Padania mo un’analisi tecnica per ve- Resta aperto il dibattito, Il ministro re tavoli con singole regioni «oasi verdi» pubbliche e private visitate
il governatore — è che il qua- pronta a titolare «Insegnanti dere se fare una sperimenta- non nuovo, sul tema del reclu- dell’Istruzio- su questo tema, chiedesse al- lo scorso anno da 7 milioni di visitatori
dro di questi bandi sia stabili- lombardi nella scuola lombar- zione con due o tre regioni. tamento diretto, con i presi- ne Francesco la Regione Lombardia il ri- in 12 regioni italiane, spegne le trenta
to da un’intesa tra la Regione da». Ed è subito polemica. Ma Nell’ambito dell’attuazione di-dirigenti della scuola del- Profumo spetto delle leggi nazionali e candeline. Lo fa, inaugurando la collana
e lo Stato». Dopo la correzio- una risposta ufficiale e più del Titolo V della Costituzione l’autonomia che potrebbero incontra il della Costituzione». «In que- «Garden Books» che racconta i segreti
ne proposta approvata? «Ci sa- esaustiva è arrivata dal mini- valuteremo anche le questio- arrivare a scegliersi gli inse- governatore sto momento le priorità sono dei luoghi della sua rete. In più, lancia
rà subito un tavolo tecnico — stro soltanto ieri, durante il ni relative al reclutamento, gnanti, come nelle scuole non lombardo altre», anche secondo la Cisl. un sito (www.gardensinitaly.net). Poi,
risponde il ministro ai giorna- Question time alla Camera. ma la chiamata diretta è solo statali. La sperimentazione Roberto Mentre l’Agesc (genitori ci sono altri otto parchi nuovi: Castello
listi —. Con incontri a partire uno dei profili», sono le paro- proposta in Lombardia è su Formigoni delle scuole cattoliche) sottoli- di Roncade, Crespi Bonsai Museum di
dalla prossima settimana. Le le di Profumo. E ancora: «Sa- contratti annuali, si parla di (Dona / nea che «le scuole paritarie, Parabiago, Giardino di casa Pennisi ad
sperimentazioni vanno osser- Il ministro ranno ricercate soluzioni con- concorsi differenziati per ci- Fotogram- dove presidi e insegnanti ven- Acireale, Giardino di San Giuliano a
vate». Queste parole di Profu- «Avvieremo un’analisi divise, ivi inclusa la possibili- clo di studi con il docente che ma) gono assunti direttamente e li- Villasmundo Melilli, Orto Botanico di
mo sono un’apertura, per al- tà di avviare progetti speri- dovrebbe conoscere e condivi- beramente, costituiscono un Brera a Milano, Giardino di Villa
cuni. «Il ministro ha accettato tecnica Stato-Regioni mentali sul reclutamento, se dere il progetto educativo del- esempio positivo in questo Ottolenghi ad Acqui Terme, Le Vigne di
il confronto sul reclutamento per vedere se fare una del caso con forme innovati- la scuola che «assume». senso». Bellavista in Franciacorta e di Petra
diretto. Passo fondamentale sperimentazione» ve, ferma restando la compe- Tra i primi a bocciare l’ini- Federica Cavadini in Toscana.
in direzione del federalismo tenza esclusiva dello Stato a ziativa l’ex ministro dell’Istru- © RIPRODUZIONE RISERVATA

In classe I genitori: ottima preparazione e tante esperienze. Ma l’istituto tedesco di Milano: facciamo incontrare culture

Se gli stranieri preferiscono la scuola pubblica D’Orta, il maestro che scrisse Io speria-
mo che me la cavo, non ha dimenticato
di quando ad Anzano veniva chiamato
per fare gli esami alle scuole private.
Scelta anche da chi può pagare rette elevate: «Si evita la ghettizzazione» «Ma quella era un’altra cosa. Loro aveva-
no la palestra e noi no, ma quanto a pre-
parazione, lasciavano un po’ a desidera-
MILANO — Si sono arresi davanti ai Cosa sono re». Ci tiene, invece, a sottolineare che
sette menu della mensa, compresi sushi «la coppia tedesca a New York ha fatto
e macrobiotico: un po’ troppo per dei una buona scelta, perché quando mandi
bambini delle elementari. «Non è stata tuo figlio in un ambiente troppo elitario,
una questione di soldi. Abbiamo soltan- è inevitabile il pericolo che ne esca un di-
to pensato che quella non fosse la vita ve- sadattato, viziato, incapace di confrontar-
ra», hanno spiegato al New York Times si con contesti reali».
Miriam e Christian Rengier, genitori tede- La definizione Che poi le scuole straniere continuano
schi in trasferta nella Grande Mela, che Si definiscono a fare, e bene, il loro lavoro. A Gabriella
hanno scelto per il loro figlio una scuola paritari gli Träger, per esempio, direttore ammini-
pubblica e non la prestigiosa privata. De- istituti scolastici strativo della Deutsche Schule Mailand,
cisione condivisa dal 68% delle 15.500 fa- non statali che la Scuola Germanica di Milano, fa sorri-
miglie straniere a Manhattan che guada- possono dere la mensa con sette menu dell’omolo-
gnano almeno 150 mila dollari l’anno. rilasciare titoli ga newyorchese. «Ecco, noi non siamo
Manager che potrebbero tranquillamen- di studio con così. La nostra è una Begegnungsschule,
te pagare la retta. Ma per loro è meglio il valore legale. che ha come obiettivo di favorire l’incon-
rischio di lost in translation, piuttosto La loro tro tra le due lingue e culture. Metà del
che far crescere i figli in un altro mondo, esistenza è nostro migliaio di alunni è italiana, poco
perdendo il contatto con la realtà. prevista meno del 20% tedesca da parte di entram-
Come ha fatto qui in Italia Lee Mar- dall’articolo 33 bi i genitori, il 30% misti italotedeschi, te-
della
Costituzione,
Il giornalista inglese che assicura Il dirigente
«Mia figlia ha fatto il Classico loro «piena Lucrezia Stellacci, del ministero
poi è entrata a Cambridge. Lì libertà». Per dell’Istruzione: «Il bisogno di
vedersi
dicono che dai licei italiani si riconosciuta la formazione educativa prevale
arriva con livelli molto alti» parità, queste su quello di stretta disciplina»
scuole devono
assicurare il
shall, giornalista inglese di cinema e viag- rispetto di desco-italiani o di altra cittadinanza».
gi, a Roma dal 1984, che ancora rivendi- alcuni requisiti Bernard Charles Mullane, preside del-
ca di aver voluto mandare la figlia al li- di qualità ed la Ambrit International School di Roma,
ceo Tasso. «Io e mia moglie eravamo d’ac- efficacia rivendica il fatto che due terzi degli iscrit-
cordo. Per noi iscrivere Clara a una scuo- ti sono stranieri: «Dopo un mese di scuo-
la inglese internazionale avrebbe signifi- In Italia la pubblica italiana scappano e vengono
cato ghettizzarla. Non aveva senso. E poi La regione con da noi, il sistema è troppo diverso».
la scuola pubblica italiana con tutti i suoi il maggior Sarà. Ma Eva Schenck e Gijs Pyckevet,
difetti resta molto valida. A Londra, per numero di architetti di Berlino e Eindhoven, hanno
esempio, se vuoi che i tuoi figli possano istituti paritari è
infine iscritto i bambini alla scuola pub-
iscriversi in una buona università come la Lombardia, partimento istruzione al ministero, Lu- una esigenza strettamente disciplinare». si».
Oxford o Cambridge devi per forza man- seguita da crezia Stellacci, ricorda di quando era di- Stellacci fa un altro esempio, questa vol- L’integrazione come priorità è il moti- blica della Garbatella. Racconta Eva: «Ci
darli in un istituto privato. Invece Clara a Campania e rettore dell’Usr dell’Emilia Romagna e se- ta romano. «Al liceo scientifico Newton vo che ha spinto Dorman Racines, impor- eravamo informati alla tedesca. Ma quan-
Cambridge ci è arrivata dopo il Classico. Veneto. guì a Parma l’attivazione della Scuola per c’è una percentuale molto alta di studen- tatore in Italia del BootCamp, il program- do mi hanno chiesto quanti domestici
E i suoi docenti universitari mi hanno te- Numerose le l’Europa. «Lì l’ambiente è molto raffina- ti francesi, inglesi, austriaci, oltre a quelli ma di allenamento dei Marines, a far fre- avevamo in casa ogni dubbio è svanito.
stualmente detto che gli studenti dei li- scuole anche in to. Sembrava scontato che i funzionari di area non europea. L’ambiente è estre- quentare a Luel Maria e Andres Leon, 10 Voglio che i nostri figli crescano con tut-
cei italiani sono tra i più bravi, perché Emilia stranieri dell’Authority per la sicurezza mamente differenziato, l’offerta formati- e sette anni, una scuola pubblica. «Sol- ti».
hanno una formazione ampia». Romagna, Lazio alimentare ci avrebbero fatto studiare i va ricca e in tanti vorrebbero iscriversi. tanto lì ci sono tante storie e strati cultu- Elvira Serra
Concediamoci un po’ di orgoglio scola- e Sicilia loro figli. E invece no. Era più forte il bi- Certo è merito del preside, Mario Rusco- rali diversi. Questo è un arricchimento». twitter @elvira_serra
stico, allora. Tanto più che il neo capo Di- sogno di formazione educativa rispetto a ni, che è riuscito ad amalgamare le clas- Sono passati vent’anni, ma Marcello © RIPRODUZIONE RISERVATA
* Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Il periodo di promozione varia da città a città secondo la vigente normativa locale. Esempio: Prezzo del bene € 895 (€ 799 divano 3 posti + € 96 per optional letto), spese istruttoria pratica € 48 Tan fisso 0% Taeg 18,45%, in 12 rate da € 78,58 oltre le seguenti spese già incluse nel calcolo del Taeg: spese incasso e gestione rata per singolo pagamento € 1,5, imposta di bollo €14,62,
spese per comunicazioni periodiche (almeno una all'anno) €1,03 oltre € 1,81 per imposta di bollo. Importo totale del credito € 943. Importo totale dovuto dal Consumatore € 978,46. Al fine di gestire le tue spese in modo responsabile e di conoscere eventuali altre offerte disponibili, Findomestic ti ricorda, prima di sottoscrivere il contratto, di prendere visione di tutte le condizioni economiche e contrattuali, facendo riferimento alle Informazioni
30
Europee di Base sul Credito ai Consumatori presso il punto vendita. Salvo approvazione di Findomestic Banca S.p.A.. Chateau d’Ax: Fornitore di beni e servizi, per la promozione e collocamento di contratti di finanziamento di Findomestic Banca S.p.A. per l’acquisto dei propri beni e servizi e legato da rapporti contrattuali con uno o più finanziatori. **Nei modelli disponibili con letto.

NATUR
PELLE
A
100% LE

numero verde 800-132 132


DELYA a partire da
2.598€
999€
NATUR
PELLE
A
100% LE

Offerta valida fino al 4 marzo 2012 fino ad esaurimento scorte. Periodo validità saldi secondo disposizioni regionali. I saldi non sono applicati su tutti i prodotti esposti.
Offerta limitata ai modelli oggetto della campagna pubblicitaria e valida solo nei negozi che aderiscono all’iniziativa. Su tutti i modelli, cuscinetti e poggiatesta optional.
OSIRIDE a partire da
1.800€
799€
NANIK

Vai su www.chateau-dax.it e guarda il filmato con tutte le offerte!


a partire da
del
più
italia: 515249535254

1.200€
SFODERABILE.

140 negozi di arredamento in Italia aperti anche domenica pomeriggio


3 POSTI (cm 214),

E COMPLETAMENTE

NATUR
PELLE
A
D

399€

100% LE
RIVESTITO IN TESSUTO

SF 100%
TES ERABI
SUT LE
anche in comode

OSIRIDE a partire da
2.798€
1.299€
risparmiando più della metà.
rate *
Scegli tutta la casa Chateau d’Ax
Saldi 50%

D
O

SFO 100%
TES ERABIL
SUT E

Goditi la vita!
8€
12 rate*
Sui divani

al mese per
aggiungi solo
Codice cliente:

della collezione
l’optional letto**
Chateau d’Ax per

MILTON a partire da
2.470€

Scegli i saldi Chateau d’Ax.


1.199€
Giovedì 16 Febbraio 2012 Corriere della Sera
Codice cliente:

Corriere della Sera Giovedì 16 Febbraio 2012 italia: 515249535254


Cronache 31 #

Le sfilate di New York La grinta dark di Diesel Black Gold, le pellicce tricottate in alpaca di Michael Kors

Abiti sottovuoto, la tecno-moda


conferma qualche brivido galattico
con tessuti fusi insieme come in la-
boratorio, cristalli e pietre pressati
sotto vuoto e fissati su cappotti e
abiti da metri di PVC, tessuti classi-
ci come la flanella che come l’ana-
Color latte per Philosophy, «cappotti jogging» per Max Mara Atelier tra cinese diventa laccata e croccan-
te.
Gente che va, gente che viene. In
NEW YORK — È il cinema che in- tere. Se Rosso ha parlato all’Onu film, dove peraltro Uma trovò mari- grandi alberghi, come nelle lounge
fluenza la moda o viceversa? Sem- Incrostazioni del suo impegno nel Mali, il diretto- to (poi archiviato), si specchia nel- degli aeroporti. «International Ho-
bra la storia dell’uovo e della galli- Brividi galattici da Alberta re di Vogue Franca Sozzani, ospite le tonalità neutre (dal latte al gri- tel» con la coppia Taylor-Burton,
na. Di sicuro però il primo serve a dell’ambasciatore Cesare Maria Ra- gio-tortora) delle 31 uscite accom- perennemente in viaggio, sarebbe
spiegare bene la seconda. Ferretti, che fissa cristalli gaglini, ha fatto vedere alcune crea- pagnate dalla colonna sonora origi- il contenitore ideale per i dieci cap-
Diesel per esempio ricorre ai e pietre sul tessuto con il pvc zioni di stiliste africane nell’ambi- nale di Michael Nyman. Anche qui potti di Max Mara Atelier presenta-
B-movie italiani tanto amati da Ta- to de suo progetto solidale c’è una scala mobile e pure l’accon- ti nel negozio sulla Madison. Una
rantino per raccontare lo spirito «Fashion 4 Development». ciatura ricorda la Uma del 1997. profusione di cashmere, cammello
della collezione Black Gold. A dise- Dal clima dark di Diesel alla fan- «L’ho trovato un ottimo prete- e gilet di pelliccia, peraltro facil-
gnare la sua ultima ragazza fuori tascienza che avvolge invece la col- sto — spiega la stilista emiliana, or- mente esibibili previa slacciatura
dal coro, un po’ dark, un po’ ironi- lezione Philosophy di Alberta Fer- mai di casa a Manhattan — per sot- dei lussuosi paltò. Laura Lusuardi,
ca, ecco jeans sopra caviglia, giac- retti. Musa di riferimento una gio- tolineare il mio interesse verso gio- responsabile creativa di Max Mara,
che in cuoio, camicie-boxer a righi- vane Uma Thurman, alle prese con vani donne che amano tecnologia, vuole sdrammatizzare chiamando-
ne (chiaramente carpiti al fidanza- l’ingegneria genetica di «Gattaca». ricerca e cercano di proiettarsi ver- li «cappotti-jogging» e infatti li ad-
to), tacchi assassini, fibbie, conditi L’atmosfera lattiginosa di quel so il futuro». La visione d’insieme dobba con tute cashmirate per si-
con languidi pallori e labbra vermi- gnore sportive. E soprattutto ric-
glio. che.
Parlando al presente verrebbe Il collegamento cinema-moda si
da pensare alla Lisbeth Salander conclude su ideali sfondi da film
nella versione meno dannata della come Cortina e Saint Moritz. A ve-
snobissima Rooney Mara. Una che stirli Michael Kors, americano ma
non metterebbe mai giubbotti di cliente delle manifatture italiane,
pelle nuovi: infatti quelli in passe- perché capaci di bene interpretare
rella sono tinti a mano, lavati, mes- la sua passione per l’alto glamour
si in forno, strapazzati e quasi rot- con sfumature sportive. «La cop-
ti: lavoro impegnativo. «Chi ci sce- pia di maggior classe della storia?
glie — spiega Renzo Rosso — spo- Clark Gable e Carole Lombard».
sa pure una filosofia, un modo par- Da Berlino a Madison Avenue Bisognerebbe imparare da loro
ticolare d’intendere la sciccheria. È Doppietta per Armani: ieri per indossare certe giacche cam-
una cosa di testa prima che di abi- l’inaugurazione dei 2 mila mello, pellicce tricottate in alpaca
ti». In platea un bel numero di figli metri quadrati newyorkesi, che diventano una coperta da cha-
celebri chiaramente aderenti al martedì scorso party per la let e borsette trasformabili in mani-
Rosso-pensiero: Jade Jagger, Am- prima boutique a Berlino. Nella cotto. Alla faccia del grande fred-
ber Le Bon, Chelsea Tyler, Alexan- foto Nathalie von Bismarck, do.
dra Richards, Vito Schnabel. Clive Owen e Roberta Armani Gian Luigi Paracchini
Tricolore sugli scudi, anche a la- © RIPRODUZIONE RISERVATA

Le previsioni L’evento

E il fatturato Miu Miu, i nuovi occhiali


perde il 5% e il «corto» con colpo di scena
MILANO — Un calo del NEW YORK — Certo il finale del breve film può lasciare allarmati. Ma la
5% nel fatturato rispetto al storia della donna che in vasca da bagno si dissangua e si dissolve, lasciando al
2011: questo attende il settore suo posto un vestito rosso sarà pulp, ma pur sempre metaforico. E comunque
italiano della moda. Nessuna non tale da scoraggiare la moltitudine d’invitati al party per «The Woman
tragedia però: «Il nostro Dress», terzo episodio di filmati d’autore serie «Miu Miu Women’s Tales».
atteggiamento è un misto di Diesel Philosophy Max Mara Presentazione-introduzione al nuovo modello di occhiali (Culte Sunglasses,
ottimismo e realismo. Restiamo Pantaloni Pietre Atelier nella foto piccola) del marchio pradesco. Con la regista Giada Colagrande,
lontani dal -15% toccato nel 2009, al polpaccio, e cristalli, Collo accompagnata dal marito
ma in peggioramento rispetto al borchie sugli pressati importante Willem Dafoe, la protagonista
+5,5% del 2011 ottenuto soprattutto accessori sotto vuoto, per il Maya Sansa, poi Marina
grazie alla performance della filiera e i boxer decorano cappotto Abramovic, Abel Ferrara e altri
pelle», ha detto il presidente della (maschili) look color portato attori come l’inquietante Mia
Camera della Moda, Mario Boselli, che escono latte, gonne sopra la tuta Wasikowska, Channing Tatum,
ieri al convegno sul futuro del in vita o cappotti in cachemire Jenna Dewan, Leighton
settore tenutosi a Milano presso la Meester. Occhiali da lanciare
Domus Academy. E la polemica sui dunque ma che nel film
calendari delle sfilate? Boselli vorrebbero assumere un ruolo
chiude definitivamente la partita: psicologicamente protettivo.
«Non c’è molto da cambiare Anche se per la bella Maya,
nella sequenza delle 4 fashion simbolica fashion victim, non
week più importanti, New c’è scampo: si presterà
York, Londra, Milano, Parigi. all’estremo sacrificio trasformandosi nell’oggetto del suo desiderio, un abito
Se qualcuno ha piacere di rosso sangue. Soddisfatta la regista Giada Colagrande. «Mia madre — spiega —
riposizionarsi, come americani e era femminista, dunque sono cresciuta in un ambiente di donne e faccio film
inglesi, lo faccia pure, ma il blocco sulle donne. Anche in un "breve", attorno a un vestito si può costruire un
Italia-Francia è inamovibile perché mondo emotivo molto interessante». La saga continua.
lì bene stiamo e lì rimaniamo». G. L. P.
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA

Architettura Il ritorno a 40 anni dal Centro Pompidou. Un progetto da 575 milioni 575 milioni di euro, che sa-
ranno ammortizzati in 15 an-

Parchi sospesi e 90 sale d’udienza ni grazie ai risparmi sugli af-


fitti che oggi il ministero del-
la Giustizia francese è co-

Il Tribunale «aperto» di Renzo Piano stretto a pagare.


Il sindaco Delanoë ha dife-
so la tradizione parigina di
un’«edilizia pubblica contem-
DAL NOSTRO CORRISPONDENTE poranea». Dal Beaubourg di
Renzo Piano, appunto, che
PARIGI — Il nuovo palaz- segnò la presidenza di Geor-
zo di Giustizia parigino sarà ges Pompidou, alla grande bi-
alto 160 metri, avrà 90 sale
blioteca nazionale voluta da
per le udienze e un ettaro di
François Mitterrand, Parigi
terrazze alberate, ma la sfida
più importante della «picco- non si è adagiata sulle mera-
la città frequentata da 10 mi- I modellini sono stati espo- chi lo frequenta, che spesso pubblica a Parigi. Il nuovo pa- Altezze viglie del passato. «È giusto
la persone» è che sorgerà sti dentro l’attuale Palais de si trova in una condizione lazzo ospiterà nella zona di Il palazzo di ammirare le opere dei secoli
lontana dal centro: «Dobbia- Justice, nell’île de la Cité cuo- psicologica di fragilità». Batignolles, ai confini del Giustizia si scorsi ma dare spazio anche
mo cancellare la periferia, re della capitale. «Vedete co- Quarant’anni dopo il Beau- XVII arrondissement, la giuri- colloca dopo al genio e al talento del XXI
l’obiettivo è urbanizzare in me questi locali magnifici e bourg, il Centro per l’arte sdizione penale e civile di pri- la Tour Eiffel secolo, che non è inferiore
modo corretto e civile tutta pieni di storia siano austeri, contemporanea che Piano mo grado, ora sparpagliata Più bassi, — ha detto il sindaco —, al-
la città, eliminando la separa- imponenti — ha spiegato Pia- volle colorato e aperto, con in diversi edifici, mentre la da sinistra, trimenti le città vengono ri-
zione tra centro e banlieue», no —. Per il futuro ho pensa- le scale all’esterno» in modo sede attuale nel centro di Pa- il Beaubourg, succhiate dalla storia e diven-
ha detto Renzo Piano, l’archi- to a un’impostazione diver- da «desacralizzare la cultura rigi conserverà la Corte d’ap- l’Arco di tano immobili».
tetto italiano che ha presenta- sa, a un edificio che evochi e renderla più accessibile», pello e la Corte di cassazio- Trionfo, Stefano Montefiori
to ieri il progetto accanto al spazio, serenità, trasparenza, l’architetto genovese torna a ne. L’opera sarà completata Notre Dame, twitter @Stef_Montefiori
sindaco Bertrand Delanoë. un luogo che non opprima realizzare una grande opera entro il 2017 per un costo di la Défense © RIPRODUZIONE RISERVATA
32 italia: 515249535254 Giovedì 16 Febbraio 2012 Corriere della Sera

Codice cliente:
Corriere della Sera Giovedì 16 Febbraio 2012 italia: 515249535254
33

Economia
Indici delle Borse FTSE MIB La settimana Cambi Impregilo La settimana Titoli di Stato
Titolo Ced. Quot. Rend. eff. Titolo Ced. Quot. Rend. eff.
15-02 netto % 15-02 netto %

FTSE MIB 16.513,21 0,41%  Londra 5.892,16 -0,13%  1 euro 1,3092 dollari -0,58%  Btp 09-01/07/12 2,500% 100,26 1,45 Btp 06-15/09/17 2,100% 92,73 5,54
Btp 10-15/12/12 2,000% 99,93 1,80 Btp 96-01/11/26 7,250% 113,01 5,14
FTSE It.All Share 17.499,31 0,31%  Francoforte 6.757,94 0,44%  1 euro 102,7300 yen -0,11%  Btp 02-01/02/13 4,750% 102,23 1,78 Btp 11-15/09/26 3,100% 83,94 6,79
FTSE It.Star 10.555,69 0,22%  Parigi (Cac40) 3.390,35 0,44%  1 euro 0,8348 sterline -0,34%  Btp 08-15/12/13 3,750% 101,07 2,68 Btp 05-01/02/37 4,000% 77,74 5,14
Btp 10-01/11/13 2,250% 98,74 2,74 Btp 07-01/08/39 5,000% 87,89 5,27
Dow Jones 12.780,95 -0,76%  Hong Kong 21.365,23 2,14%  1 euro 1,2073 fr. sv. -0,01%  Btp 11-01/04/14 3,000% 99,58 2,83 Cct 07-01/12/14 3,400% 96,71 3,47
Nasdaq 2.915,83 -0,55%  Tokio (Nikkei) 9.260,34 2,30%  1 euro 8,7861 cor.sve. 0,05%  Btp 04-01/02/15 4,250% 102,38 2,89 Cct 08-01/09/15 1,220% 92,76 3,99
Btp 10-15/04/15 3,000% 98,56 3,13 Cct 09-01/07/16 1,780% 90,07 4,41
S&P 500 1.343,23 -0,54%  Madrid 8.741,60 -0,35%  1 euro 1,3053 dol.can. -0,82%  Btp 11-15/04/16 3,750% 98,98 3,57 Ctz 10-31/12/12 - 98,31 1,98

Piazza Affari Scommesse sulla Milano Assicurazioni (+10,7%). Ghizzoni: avanti con il piano per salvare il gruppo e l’italianità
La lente
TASSE SUI BONUS
A 5 MILIARDI
FACEBOOK PAGA
Scalata Fonsai, Consob convoca tutti
AL COLLOCAMENTO Sentiti i vertici Palladio, poi toccherà a Unipol e alla Sator di Arpe
F acebook si prepara a
pagare un conto
fiscale da 5 miliardi di
MILANO — La Consob ha
convocato ieri il vertice di Palla-
dio finanziaria e a Roma, a par-
mafin i 350 milioni necessari, e
una possibile (ma non sconta-
ta) Opa: si tratta di cifre totali
dollari, conseguenza lare con gli uffici tecnici, si è re- comprese fra 1,5 e 2 miliardi.
degli enormi profitti cato Roberto Meneguzzo. L’in- Unicredit (socio di Fonsai
attesi dalla vendita di contro, nell’ambito degli accer- con il 6,6% e creditore di Prema-
stock option e azioni tamenti che l’authority sta svol- fin) conferma la strada indica-
riservate distribuite ai gendo sul dossier Fonsai, sarà ta. Ieri l’amministratore delega-
circa 3 mila dipendenti seguito nei prossimi giorni dal- to Federico Ghizzoni ha detto
dal 2005 a oggi, per un le audizioni degli altri protago- che «Unipol non ha cambiato il
valore complessivo di nisti della vicenda, Matteo Ar- progetto. Quali siano i piani di
oltre 23 miliardi di pe di Sator e i top manager di Sator e Palladio non li sa nessu-
dollari. La valorizzazione Fondiaria-Sai e Unipol. no, non sono stati resi espliciti.
del tesoretto emerge dai E, in attesa che venga tra- Vedremo le loro intenzioni.
documenti che la società smesso in Consob il patto di Noi di certo non modifichiamo
Roberto Meneguzzo Matteo Arpe
di Palo Alto ha inviato consultazione siglato martedì la prospettiva. Andiamo avanti
Con Palladio ha rilevato il Ha lanciato il fondo Sator nel
alla Sec. Nei carte si fra Palladio e Sator, ieri sono per salvare il gruppo e
5% di Fonsai. La cassaforte 2008, con cui controlla Banca
legge inoltre che sarà lo continuati in Borsa gli acquisti l’italianità». Fra l’altro in segui-
veneta vede tra i soci la Profilo. Di recente ha sfidato
su Fonsai, che ha guadagnato il to alla mossa dei veneti, che ha
famiglia Amenduni, Veneto Andrea Bonomi per Bpm
5,52%, ma soprattutto ha regi- irritato Piazza Cordusio e il vi-
Banca e il Banco Popolare Possiede il 3% di Fonsai
strato un’impennata la control- cepresidente Fabrizio Palenzo-
lata Milano assicurazioni, sali- na, circola l’ipotesi che la Fon-
ta del 10,7% fra scambi più ele- gnia accusa perdite per il 2011 dio e Sator possono portarsi a puntare magari a un plus finan- dazione Crt possa lasciare Effe-
vati della media. Il mercato spe- superiori al miliardo (dopo i un 20-25% per costituire (ma- La fondazione Crt ziario. Nel primo caso manca ti, la joint venture con Ferak, di
cula in varie direzioni: o su 928 milioni di rosso 2010) e gari con altri investitori) una Crt potrebbe lasciare però ancora all’appello l’even- cui Palladio è socio e che ha in
un’Opa che a cascata possa ri- presenta un margine di minoranza di blocco nell’as- Effeti, joint venture con tuale alleato dalle spalle gran- portafoglio il 2,2% di Generali,
guardare anche la Milano, op- solvibilità del 75%, ben al di semblea straordinaria sull’au- di, che possa cioè sostenere mentre un altro 1,3% è detenu-
stesso sito di social pure su uno «spezzatino» del sotto delle soglie regolamenta- mento, oppure possono essersi Ferak (Palladio e altri soci) l’aumento di capitale in assen- to sempre da Ferak.
network a farsi carico gruppo come risultato magari ri. Le ipotesi sulle loro prossi- posizionati in attesa di vedere e azionista di Generali za del contributo di Unipol che Sergio Bocconi
delle tasse dovute. di un negoziato condotto dai me mosse sono svariate: Palla- come proseguono le cose e nei piani avrebbe fornito a Pre- © RIPRODUZIONE RISERVATA

Perciò, per finanziare la new entry ed eventuali altri


spesa, la società fondata partner. La Milano però, è il
da Mark Zuckerberg commento speso sempre dal
(nella foto) preparerebbe management del gruppo quan- Aumento Unipol La liquidità e la trattativa per la ricapitalizzazione della finanziaria di controllo
una vendita extra di do si è parlato di ipotesi di ven-
azioni entro al fine
dell’anno o in occasione
dell’Ipo in programma a
dita, è fortemente integrata e
una «separazione» appare po-
co auspicabile sotto il profilo
Le Coop frenano, slitta l’assemblea Finsoe versi sono invece rimaste in Holmo, la ex
capogruppo che ha ridotto la propria quo-
ta in Finsoe sotto il 30%. E' tra queste im-
maggio, sostiene il del business, oltre che tecnica- prese che scarseggia la liquidità. L’idea
«Financial Times». mente complessa. BOLOGNA — È saltata l’assemblea di gnese di rimanere al loro posto senza di- li freschi: 300 milioni con l'aumento di ca- cui si lavora è quella di far sì che le coop
Nella fattura fiscale da 5 È probabile, vista anche la Finsoe, la finanziaria che controlla Uni- luirsi o uscire. Ma non è facile. E la scala- pitale che doveva essere varato oggi, 70 ricche aiutino quelle povere. Come? Sot-
miliardi non è movimentazione del titolo Fon- pol. Doveva tenersi oggi a Bologna ma i ta di Palladio e Sator a Fonsai non aiuta a milioni di disponibilità liquide e altri 120 toscrivendo anche la loro quota di nuove
conteggiata la quota sai che resta sostenuta (ieri ha soci, cioè le coop, hanno deciso di rinviar- chiarire la situazione. Finsoe aveva pro- milioni circa di nuovo indebitamento. La azioni Unipol pro-tempore, con un’opzio-
personale dovuta da riguardato ancora il 5% del capi- la. La ragione, a quanto trapela da via Sta- grammato di mettere a disposizione del- parte del leone nella ricapitalizzazione ne call per restituirgliele quando i bilanci
Zuckerberg e stimata in tale) che nei prossimi giorni si lingrado, è la difficoltà a trovare un accor- la sua assicurazione 500 milioni di capita- della finanziaria cui fa capo il 51% di Uni- lo permetteranno. «Il nostro auspicio è
circa 2 miliardi, che profilino altre novità nell’azio- do sull’aumento di capitale per finanzia- pol dovevano farla le undici coop azioni- che tutte le cooperative presenti in Fin-
probabilmente ne farebbe nariato. Obiettivi e disegni del- re a cascata la ricapitalizzazione di Unipol ste dirette. Queste imprese sono le princi- soe possano eseguire questo aumento di
il maggior contribuente l’asse Palladio-Sator ancora e l'acquisizione di Fonsai. Poiché non tut- Impegno pro-tempore pali coop di consumo (Coop Adriatica, capitale - ha spiegato Adriano Turrini pre-
nella storia degli Stati non sono stati resi noti. La sola ti gli azionisti cooperativi hanno le mede- Si lavora all’idea che le coop Nordest, Estense, Tirreno, Lombardia, Li- sidente di Coop Adriatica e vice di Unipol
Uniti. cosa certa finora è che i due al- sime disponibilità finanziarie si tratta di guria e Novacoop) e altre realtà del siste- - che poi tutte riescano non lo so dire, il
Giuliana Ferraino leati intendono sostenere il pia- mettere a punto un'architettura che con- ricche sottoscrivano ma emiliano come il consorzio Ccpl, la momento è difficile».
twitter: @16febbraio no di ricapitalizzazione di Fon- senta a tutte le imprese cooperative pre- pro-tempore anche per le altre Finbon e Coopitalia. Tutte le altre coope- Roberta Scagliarini
© RIPRODUZIONE RISERVATA sai, obbligato poiché la compa- senti nel capitale della compagnia bolo- rative appartenenti a settori produttivi di- © RIPRODUZIONE RISERVATA

Codice cliente:
Codice cliente:

34 italia: 515249535254 Giovedì 16 Febbraio 2012 Corriere della Sera


Codice cliente:

Corriere della Sera Giovedì 16 Febbraio 2012 italia: 515249535254


Economia 35

Rocca Salimbeni Equinox mette sul piatto 350 milioni per il 10-12% dell’istituto in mano all’ente Dividendo a 1,04 euro

Mps sale, Siena chiede tempo


Manager
Paolo
Scaroni,
ceo
dell’Eni:
«Il 2011 è
Balzo in Borsa, più 10%. La Fondazione punta a una proroga con le banche stato un
anno di
grandi
MILANO — Nulla di fatto ie- sondando fondi sovrani per met- successi
Indiscreto ri nell’incontro tra la Fondazio- tere in piedi una cordata. In par- esplorati-
ne Mps e le banche creditrici sul- tita ci sono anche Apax e Cin- vi»
la rinegoziazione del debito da ven. Nei prossimi giorni è atteso
Baglietto 900 milioni. Palazzo Sansedoni il via libera del Tesoro all’opera-

Gavio sale ha illustrato il piano di cessioni,


ma sul rientro dai debiti ha chie-
zione.
Mancuso ha dalla sua oltre al-
Corre l’utile Eni
a bordo
sto tempo: una proroga dello
standstill fino a maggio, moti-
vando la richiesta con la necessi-
la forza finanziaria anche una
competenza diretta di banca — è
stato tra l’altro presidente del
Per il Tesoro
MILANO — I cantieri
Baglietto sono salvi. Uno
dei marchi storici della
tà di capire prima cosa verrà fuo-
ri dalle discussioni tra Banca
d’Italia ed Eba sui piani di ricapi-
Banco di Sicilia —. Alla Fondazio-
ne offre 350 milioni e un ruolo
di supporto, da tradurre in un
assegno di 1,2 miliardi
nautica made in Italy, finito talizzazione e di vedere il nuovo patto di sindacato o di consulta- MILANO — Profitti in crescita del 9% a 6,89 miliardi e divi-
a un passo dal fallimento, è businessplan di Mps firmato da zione sulle strategie, cui dovrà dendo aumentato a 1,04 euro. Con il Tesoro che ringrazia, e pas-
stato acquistato da Fabrizio Viola. Ad alcuni è sem- corrispondere una governance sa all’incasso di una maxicedola di 1,262 miliardi (49 milioni in
Beniamino Gavio. Il patron brata una tattica per prendere adeguata. In primavera c’è da no- più rispetto al 2010).
tempo e collocare al meglio il La trattativa minare il nuovo presidente, do- Ma per il Cane a sei zampe il 2011 è stato soprattutto un an-
della Argo Finanziaria
(1.000 chilometri di pacchetto del 15% massimo di po i due mandati di Giuseppe no di grandi successi nelle attività di esplorazione, che hanno
autostrade) e di Impregilo Banca Mps di cui martedì è stata La Fondazione Mussari. Secondo alcune indi- contribuito a bilanciare la flessione nel campo della produzione
ha messo sul piatto 18,5 decisa la vendita. Montepaschi ha screzioni Mancuso potrebbe (1,68 milioni di barili al giorno, in calo del 14%, -13% sull’anno)
milioni di euro per rilevare La Fondazione ha chiesto alle deciso di vendere puntare a quella carica, anche se soprattutto a causa della crisi libica, dove peraltro il gruppo ha
dalla liquidazione il cantiere banche creditrici di dare una ri- salito del 10,5% a 0,3364 euro. fino al 15% di non sarebbe stata posta da Equi- già ripristinato l’80% delle attività con l’obiettivo di tornare a
della Spezia e il marchio del sposta entro fine febbraio e al ter- Nella trattativa con le banche Banca Mps (nella nox come condizione. A ogni pieno regime nel secondo semestre dell’anno.
Gabbiano. Il passaggio di mine dell’incontro i rappresen- la Fondazione può giocarsi la foto il presidente, modo vorrà avere voce in capito- Proprio ieri il gruppo petrolifero ha annunciato una nuova
proprietà è stato firmato tanti degli istituti stranieri si so- carta Equinox: la holding di par- Giuseppe Mussari) lo. A Siena la linea è di «de-sene- scoperta «giant» nell’offshore del Mozambico, che prosegue la
all’inizio della settimana e no incontrati nella sede milane- tecipazioni guidata da Salvatore nell’ambito del sizzare» il più possibile l’istituto, linea dei «successi esplorativi» messi in evidenza dal ceo Paolo
ora può iniziare il piano di se di Jp Morgan per fare un pun- Mancuso ha presentato una ma- piano di con un presidente esterno alla Scaroni presentando i dati del preconsuntivo: «La scoperta di
rilancio. Che Gavio ha to. Il clima non è sembrato così nifestazione di interesse, ed è ristrutturazione dei città e di alto profilo: la Fondazio- gas di Mamba, in Mozambico, apre straordinarie opportunità
affidato a Diego Deprati, per favorevole alla proroga, ma lo pronta a mettere sul piatto 350 debiti. L’ente ne avrebbe accarezzato l’idea di di sviluppo in Asia. Abbiamo anche rafforzato la nostra presen-
20 anni amministratore spazio per discuterne ci sarebbe. milioni per rilevare una quota at- guidato da nominare Alessandro Profumo. za in aree ad alto potenziale produttivo, quali il Mare di Baren-
delegato di Mondomarine. Oggi nuovo round negoziale a torno al 10-12% del Monte. Man- Gabriello Mancini Mancuso potrebbe ricoprire il ts, l’Angola e il Sud-Est Pacifico».
L’imprenditore piemontese, Milano: le banche vogliono an- cuso non è tuttavia l’unico sog- sta trattando con ruolo di vicepresidente e incide- E per il 2012? «Le prospettive — risponde Scaroni — sono
che assumerà la presidenza che definire al loro interno le mo- getto interessato: il private equi- alcuni private re sulle nomine di altre figu- dominate da segnali di rallentamento della ripresa economica
dell’azienda, ha già dalità di divisione dei capitale re- ty Clessidra, di Claudio Sposito, equity e tra questi il re-chiave in banca accanto al ne- mondiale. I prezzi del petrolio resteranno sostenuti dalla robu-
presentato il suo piano di cuperato da Palazzo Sansedoni si è fatto avanti e ora starebbe fondo Equinox di odirettore generale Fabrizio Vio- stezza della domanda proveniente da Cina». Quanto a Snam, se
rilancio che prevede una con le cessioni delle quote in Me- Salvatore Mancuso la, e sul piano industriale. Non è la cessione è data ormai per acquisita, restano ancora incerti
riorganizzazione dei diobanca, F2I e Cdp, pari a circa sarebbe quello in tuttavia detto che la Fondazione tempi e modalità. Scaroni però ha precisato che l’operazione
cantieri e il graduale 150 milioni. L’ente propone di gi- L’investimento discussione più venda a un solo acquirente. Tut- non porterà alcun dividendo straordinario, ma dopo di essa il
riassorbimento dei 46 rare alle banche il 75% dei 150 Per rilevare la avanzata, per to dipenderà dall’offerta e da co- gruppo «sarà più forte e non più debole». Strategie e obiettivi
dipendenti in cassa milioni e il 50% dell’incasso del- partecipazione nell’istituto rilevare una quota me finirà con le banche creditri- saranno comunque illustrate con la presentazione del Piano
integrazione. la vendita della quota di Mps co- compresa tra il ci. strategico 2012-2015. Appuntamento tra un mese, al 15 marzo.
F. D. R. sì da tenere il residuo per le ero- un investimento 10% e il 12% di Federico De Rosa Gabriele Dossena
© RIPRODUZIONE RISERVATA
gazioni. La decisione di vendere di 300-350 milioni Mps Fabrizio Massaro gdossena@corriere.it
ha dato una spinta al titolo, ieri © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA

Professioni La piattaforma dell’associazione europea Ccbe CONCORDATO PREVENTIVO


CITTA’ DI VENARIA REALE
(Provincia di Torino)
SETTORE AMMINISTRAZIONE GENERALE

Avvocati in società per azioni? Il dr. Giov


Giovanni
TRIBUNALE BENEVENTO N. 1/2008
anni CUOMO con studio in Benevento via Avellino n. 18 (tel.0824310554),
SERVIZIO GARE E CONTRATTI
ESTRATTO DI GARA PER FORNITURA
“APPALTO DI FORNITURA DI ARREDI A
DISEGNO, DI SERIE E OPERE COMPLE-
MENTARI PER L’ARREDO DELLA NUOVA

L’ipotesi di un «tetto» al 25% quale liquidatore della società di cui alla “ PROCE
N. 1/
1/2008”
PROCEDURA
DURA CONC
ONCORDA
ORDATO
TO PREVENTIVO
2008” rende noto che viene rivolto al pubblico invito ad offrire l'acquisto degli
immobili appresso detti, ed AVVISA
AVVI SA Che il gi
giorno
orno 24 maggio
maggio 2012, alle ore 12:
12:00,00,
BIBLIOTECA CIVICA TANCREDI MILONE”
(codice CIG 36745373DB)
La città di Venaria Reale (TO), in esecuzione
della determina dirigenziale n. 41del
24/01/2012 indice Procedura Aperta, ai
È il nervo scoperto che fa stesse polemiche e opposizioni particolare, nelle società di per- sensi del D. Lgs. 163/2006, per l’appalto di
presso lo studio del Notaio Giovanni IANNELLA sito in Benevento alla via Ennio Goduti fornitura di arredi a disegno e di serie e
più male. Più fastidioso dell’eli- che stiamo vivendo in Italia. sone i professionisti devono es- opere complementari per l’arredo della
minazione delle tariffe. I profes- In Spagna invece gli avvoca- sere in maggioranza numerica n. 10 (tel 082421672), avverrà la vendita mediante incanto, con regole analoghe a NUOVA BIBLIOTECA CIVICA TANCREDI MI-
LONE. Importo complessivo a base di
sionisti temono l’avvicinarsi ti possono organizzarsi in so- e devono avere la maggioran- quelle previste dagli art.li 576 e seg. c.p.c., dei beni immobili di seguito descritti, alle gara: €. 370.900,00.
dell’adozione del Regolamento cietà organizzate su base perso- za; nelle società di capitali, i Prestazioni richieste:
ministeriale che darà il via libe- nalistica e società di capitali, professionisti devono avere la condizioni e con le modalità per ciascuno di essi indicate - PRESTAZIONE PRINCIPALE: fornitura
arredi a disegno: €. 259.900,00;
ra alla costituzione delle socie- per effetto della legge. Tutta- maggioranza del capitale e dei LOTTO 1 - PRESTAZIONI SECONDARIE: fornitura
tà tra professionisti. Il mondo via, in entrambi i casi l’ordina- diritti di voto. arredi di serie e complementari: €.
professionale, praticamente al- mento spagnolo attribuisce un Un po’ più complessa la si-
piena pr proprietà
oprietà di immobili
i mmobili in Benevent
Beneventoo alla c.c.da
da Oliv
Olivola,
ola, costituiti da ca
capan-
pan- 72.800,00 opere da decoratore: €.
35.200,00;
l’unanimità, vede il provvedi- peso decisamente preponde- tuazione in Francia dove sono noni,
no ni, palazzi
palazzine,
ne, uffici e locali, per una estensio
estensionene di circ
circaa mq 26.
26.229
229 e terre- - COSTO RELATIVO ALLA SICUREZZA (non
rante ai professionisti, rispetto ammesse le società di capitali soggetto a ribasso di gara): €. 3.000,00;
mento (varato dal governo Ber- no di circa mq 40. 40.331;
331; Prezzo base d’asta Euro 11.426.400,00; La procedura aperta sarà esperita con le mo-
lusconi) come un vero e pro- ai soci non professionisti. In tra avvocati, la forma più utiliz- dalità previste dall’art. 83 del D. Lgs. n.
prio pericolo, perché trasforma- zata resta la cosiddetta société 163/2006, e con applicazione degli artt. 86
comma 2, 3, 3bis e 3ter, 87, 88 e 89 comma
re gli studi in società per azioni d’exercice libéral (Sel), anche
con maggioranza in mano a so- Auto se minoritaria rispetto alle al-
1 del D. Lgs. 163/2006 s.m.i. e degli artt.
121 e 284 del D.P.R. 207/2010 e s.m.i.. Le
istanze di partecipazione dovranno pervenire
ci esterni non iscritti ad alcun tre forme organizzative. Nel al Protocollo generale del Comune entro
albo potrebbe, a sentire gli Or- 2011, sono state introdotte al-
dini, minare l’indipendenza, Pininfarina, cune modifiche che consento-
e non oltre le ore 12,00 del giorno
27/03/2012. La 1° seduta di gara si svolgerà
alle ore 9,30 del giorno 29/03/2012 presso
creare pericolosi conflitti di in- no la costituzione di holding
teresse e prestare il fianco a in- la famiglia resta tra professionisti e l’acquisto
il Palazzo Comunale sito in P.za Martiri della
Libertà n. 1, Venaria Reale (TO). Per tutto
quanto non qui riportato, si rimanda al
filtrazioni della criminalità or- di partecipazioni minoritarie bando integrale ed allo schema di contratto,
ganizzata. Pininfarina punta a in altre società di capitali. Quin- LOTTO 2 disponibili sul sito Internet all’indirizzo
www.comune.venariareale.to.it. Respon-
Davanti a tanta opposizione definire per marzo il di, in via di principio, soltanto piena pr
proprietà
oprietà di appezza
appezzament
mentoo di terren
terrenoo interessato da lottizzazi
lottizzazione
one in sabile del Procedimento: arch. Sabrina Gat-
il ministro della Giustizia Paola nuovo accordo con le gli avvocati possono esercitare Beneventoo c.da
Benevent c.da Oliv
Olivola,
ola, esteso ccomplessiva
omplessivamente
mente circa mq 64.443
64.443 con ru rude-
de- tiglia.
Severino ha già detto che sarà banche creditrici. La la professione forense in forma Venaria Reale, 7/02/2012
importante confrontarsi con i famiglia, che non ha associata, salvo che si adotti re di fa
fabbricat
bbricatoo in pietra; Prezzo base d’asta Euro 1.489.500,00 Il Dirigente Settore LL.PP.,
Ambiente e Protezione civile
modelli societari presenti in Eu- rinnovato a Banca una holding finanziaria per le (Arch. Diego Cipollina)
ropa. E proprio in questa dire- Leonardo il mandato a professioni liberali, la cosiddet-
zione va il documento stilato vendere, potrebbe ta Spfpl, che consente la parte- TRENORD S.R.L.
Sede legale: Piazzale Cadorna n. 14/16
dal Ccbe (il Consiglio degli ordi- mantenere la maggioranza. cipazione anche ai non avvoca- 20123 MILANO
ni e associazioni giuridiche di ti. Tuttavia — diversamente da Telefono 0285114250 - Telefax 0285114621
Europa) che offre uno spaccato quanto previsto in Italia — al- AVVISO DI GARA
rivolto al mondo dell’avvocatu- meno la metà del capitale deve Viene indetta la gara a procedura aperta ai

ra, ma con principi applicabili Ricavi a 2,4 miliardi appartenere ad avvocati che
sensi del D.Lgs. 163/06 per l’affidamento dei
seguenti servizi: SERVIZIO DI CONSULENZA
a tutto il mondo professionale. esercitano la professione. Una DI DIREZIONE STRATEGICA, ORGANIZZA-
TIVA ED OPERATIVA A SUPPORTO DI TRE-
Dal questionario, realizzato tra parte minoritaria del capitale Copia integrale de dell'avviso
ll'avviso di vend
vendita
ita e de
della
lla re
rela
lazione
zione di st
stima
ima sono dispon
disponi-
i-
i Paesi dell’Unione Europea, Fincantieri, può essere sottoscritta da soci
bili pr
presso
esso il liquid
liquidator
atoree e sui siti intern
internetet:: www.giu
www.giustiziacamp
stiziacampani
ania.it;
a.it;
NORD S.R.L. - (CIG: 3911366155). Importo
posto a base di gara: Euro 1.600.000,00,
I.V.A. esclusa. Il criterio di aggiudicazione
non risulterebbe suffragata la appartenenti ad altre professio-
tesi in base alla quale negli altri basta perdite ni regolamentate, anche di altri www.astegiudizi
www .astegiudiziarie
arie.it;
.it; www
www.studiod
.studiodefefalco
alco.com.
.com.
sarà quello dell’offerta economicamente più
vantaggiosa (art. 83 del D.Lgs. 163/06). Le
offerte, redatte in lingua italiana, dovranno
Paesi del vecchio continente Paesi Ue. Per part
partecip
ecipararee alla vevendit
nditaa con
con incanto
inc anto gli intere
interessati
ssati dovr
dovranno
anno depo
depositare
sitare pervenire entro le ore 12,00 del giorno
esisterebbe la presenza incondi- Dopo due esercizi in rosso, In Italia invece pare che ci si 30/03/2012 a TRENORD S.r.l.. - P.LE CA-
zionata del socio non professio- Fincantieri nel 2011 torna orienti verso un modello che dalle ore 9:
9:00
00 alle ore 12: 12:00
00 del gi
giorno
orno 23 maggio
maggi o 2012, presso lo studio del DORNA N. 14/16 - UFFICIO PROTOCOLLO -
20123 MILANO. Il bando integrale di gara è
nista nelle società tra avvocati in utile (10 milioni), e preveda il tetto massimo del not. Giov
Giovanni
anni IANNELLA da Be Beneve
nevento
nto domanda di ammissione all’incanto, stato inviato per la pubblicazione sulla GURI
organizzate su base capitalisti- chiude l’anno con una 25% delle quote che possono il giorno 7/02/2012. Il bando integrale di gara
ca. In Europa solo l’Inghilterra sostanziale tenuta degli stare in mano a chi non è iscrit- distinta pe
distinta perr ciascun lo lotto,
tto, con le indicazioni previste nell'avviso di vendita inte- è altresì disponibile presso il Servizio Gare,
Appalti, Acquisti di FNM S.p.A., sito in Milano
consente a non avvocati di pos- ordini a oltre 1,8 miliardi to a un ordine professionale. grale. - P.le Cadorna n. 14, nonché all’indirizzo in-
sedere studi legali, attraverso (1,9 miliardi nel 2010). La Basterà ad anestetizzare il ner- ternet www.fnmgroup.it. e sul sito dell’Os-
le cosiddette Alternative Busi- posizione finanziaria netta vo scoperto? Il liquidatore Il Commissario Giudiziale servatorio Regionale Contratti Pubblici
Regione Lombardia.
ness Structures. Un’apertura è positiva per 166 milioni. Isidoro Trovato dr. Giov
Giovanni
anni Cuomo dr. Roberto De Falco L’AMMINISTRATORE DELEGATO
che ha suscitato oltremanica le DOTT. GIUSEPPE BIESUZ
© RIPRODUZIONE RISERVATA
36 italia: 515249535254 Giovedì 16 Febbraio 2012 Corriere della Sera

REGIONE TOSCANA UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA


ENTE PER I SERVIZI
ESTRATTO BANDO DI GARA ASSESSORATO DELL’INDUSTRIA
TECNICO-AMMINISTRATIVI
DELL’AREA VASTA NORD OVEST Servizio per le Politiche dello Sviluppo Industriale
Oggetto: Lavori di installazione e manuten-
AUTOSTRADA BRESCIA VERONA VICENZA PADOVA S.P.A. Sede Legale: Via Cocchi 7/9,
zione di linee aeree e interrate in MT e BT,
Sede - Via F. Gioia, 71 - 37135 Verona
loc. Ospedaletto - 56121 PISA AVVISO
cabine secondarie MT/BT e lavori su gruppi AVVISO DI GARA PER ESTRATTO
di misura elettrici, con/senza presenza di Sito internet: www.autobspd.it POR FESR 2007/2013 ASSE VI COMPETITIVITA’
L’Estav Nordovest indice la seguente procedura
tensione, interventi su chiamata per guasto,
Oggetto: Autostrada A31 Valdastico Tronco Vicenza - Rovigo -Aree di Servizio Piacenza d’Adige Nord e Sud. di gara: “PROCEDURA APERTA PER L’AFFIDA- “Interventi per favorire l’innovazione del sistema delle imprese
nonché attività accessorie come attività pro- MENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SOCIO attraverso l’acquisizione di capacità e conoscenza”
pedeutiche alle progettazioni di AVVISO DI PUBBLICAZIONE NOTA, VERBALE E PROVVEDIMENTO CONCLUSIVO CONFERENZA SERVIZI SANITARIA PRESSO IL CENTRO DIURNO
linee/impianti (inclusi rilievi celerimetrici e AI SENSI DELL’ART. 11, COMMA 4, D.P.R. 327/2001 ALZHEIMER FONDAZIONE PELU’ A MASSA”, L’Assessorato dell’Industria, Servizio per le Politiche dello Sviluppo Indu-
catastali, elaborati tecnici ecc.), interventi L’intestata società, Concessionaria per conto dell’Anas della realizzazione dell’Autostrada A31 Valdastico Tronco per un importo totale dell’appalto a base di gara, striale comunica che dal giorno 16 febbraio 2012 e fino al termine ultimo
edili di modesta entità in Cabina primaria
Vicenza - Rovigo - Aree di Servizio Piacenza d’Adige Nord e Sud, in Comune di Piacenza d’Adige (PD), in virtù pari ad € 810.000,00 + IVA. Le imprese interes- del 30.09.2013, le Piccole e Medie Imprese industriali, di servizi e arti-
AT/MT ed eventuale attività accessoria di sate ed in possesso dei requisiti potranno scari- giane, singole o associate, operanti all’interno dei cluster produttivi indicati
taglio/potatura piante e sfalcio erba della Convenzione stipulata il 7 dicembre 1999, approvata con D.I. n. 612/Segr. DICOTER del 21.12.1999 e registrata care la documentazione di gara dal sito dell’Estav
alla Corte dei Conti in data 11.4.2000, soggetto legittimato a promuovere gli atti necessari al procedimento autoriz- www.estav-nordovest.toscana.it. Le offerte me- nelle Disposizioni per la presentazione delle domande di agevolazione,
Criterio di Aggiudicazione: offerta econo-
micamente più vantaggiosa zativo dell’opera ed, in quanto delegata allo svolgimento di tutte le attività prodromiche e strumentali del procedimento desime dovranno pervenire entro e non oltre le possono presentare la richiesta per la concessione dei contributi per pro-
Denominazione conferita all’appalto dal- espropriativo, previste agli artt. 11, 15 e 16 del D.P.R. 327/2001 e s.m.i., giusta delega rilasciatale dalla sua conce- ore 12.00 del 27/03/2012. Il bando integrale della getti di Ricerca e innovazione e/o acquisizione di Servizi avanzati, volti a
gara è stato spedito in data 14/02/2012 alla Guue
l’ente aggiudicatore: APR000045940 dente Anas S.p.A. Ispettorato Vigilanza Concessioni Autostradali con provvedimento IVCA/avc/uai Prot. n. CDG- e verrà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
superare i tradizionali fattori di debolezza competitiva del sistema impren-
Tipo di appalto: Lavori 0066420-P del 5.5.2010, equiparata alla “autorità espropriante”, ai sensi dell’art. 3, comma 1, lett. B) e dell’art. 6, Repubblica - 5a Serie speciale. Responsabile del ditoriale sardo.
Luogo di consegna: Territorio nazionale commi 1 e 8, del D.P.R. 327/2001 e s.m.i. procedimento è il dr. Antonio Riccò, telefono L’intervento è cofinanziato attraverso le Linee di attività 6.2.2.i) e 6.2.3.a)
CPV (vocabolario comune per gli appal- 0585/655816 e mail a.ricco@usl1.toscana.it. Le
ti): 31321100 rende noto del POR FESR 2007 - 2013 in attuazione delle Direttive denominate “In-
offerte non vincolano l’amministrazione.
Quantitativo o entità totale: Euro circa ai sensi e per gli effetti dell’art. 11, comma 4, D.P.R. 327/2001, e ad ogni altro effetto di legge, che con nota prot. n. terventi per favorire l’innovazione del sistema delle imprese attraverso
IL DIRETTORE DIPARTIMENTO ACQUISTI
1.600.000.000,00 703 del 26.01.2012, pervenuta a questa Società l’8.2.2012, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - Magistrato (Dott. Paolo Gennaro TORRICO) l’acquisizione di capacità e conoscenza” (D.G.R. 51/25 del 24.09.2008).
Opzioni: Sì. alle Acque - Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche Veneto - Trentino Alto Adige - Friuli Venezia Giulia, La documentazione completa necessaria per poter presentare le
Durata dell’Appalto: Periodo in mesi: 24 ha trasmesso il Verbale e il Provvedimento emesso a conclusione della Conferenza dei Servizi tenutasi nell’ambito domande di agevolazione potrà essere richiesta all’Ufficio Relazioni
(dall’aggiudicazione dell’appalto) con una con il Pubblico dell’Assessorato dell’Industria- viale Trento 69, 09123
della procedura di accertamento della conformità urbanistica, ai sensi dell’art. 81 del D.P.R. 24 luglio 1977 n. 616
opzione di 24 mesi + ulteriori 12 mesi
Tipo di procedura: Negoziata come modificato dal D.P.R. 18 aprile 1994 n. 383, in merito al progetto definitivo per la realizzazione dell’Autostrada Cagliari, ed è disponibile sul sito Internet della Regione Autonoma della
Termine per il ricevimento delle doman- A31 Valdastico Tronco Vicenza - Rovigo - Aree di Servizio Piacenza d’Adige Nord e Sud, il cui svolgimento, ha avuto Sardegna all’indirizzo www.regione.sardegna.it seguendo il percorso
de di partecipazione: 03/04/2012 ore luogo presso la sede del Provveditorato - Palazzo X Savi, S. Polo n. 19, Rialto - Venezia, in data 15 dicembre 2010 Assessorati/Industria/Procedimenti e Modulistica.
12:00 e 22 luglio 2011. REGIONE TOSCANA - ESTAV Nord-Ovest Le domande saranno istruite secondo l’ordine cronologico di presenta-
Si dà evidenza che ai fini della pubblicità delle determinazioni assunte in detta sede, come contenute nel citato Prov- Sede Legale: via Cocchi, 7/9 Loc. Ospedaletto - Pisa zione, fino all’esaurimento delle risorse disponibili, pari complessiva-
Le informazioni complete sono riportate vedimento conclusivo, l’intestata Società con nota prot. n. 0568 dell’8.2.2012 ha provveduto a richiedere la pubbli- AVVISO DI GARA PER ESTRATTO mente, al lordo delle spese di gestione, ad Euro 8.208.333,33 per la Linea
all’interno del bando inviato alla Commissio- cazione all’Albo Pretorio del Comune di Piacenza d’Adige (PD) a far data dal 16.2.2012 e fino a tutto l’1.3.2012 L’ESTAV Nord Ovest Toscana indice una proce-
ne Europea e pubblicato sul supplemento
di attività 6.2.2.i) ed a Euro 2.000.000,00 per la Linea di attività 6.2.3.a).
della nota medesima, della citata nota prot. n. 703 datata 26 gennaio 2012 del Ministero delle Infrastrutture e dei dura aperta ai sensi del D. Lgs 163/06, per l’affi-
Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea Il Direttore del Servizio f.f - Dott.ssa Michela Farina
(GU/S) 2012/S 22-035998 del 2.02.2012
Trasporti - Magistrato alle Acque - Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche Veneto - Trentino Alto Adige damento del Servizio di sterilizzazione con
- Friuli Venezia Giulia, del Verbale e del Provvedimento in argomento. fornitura in noleggio di strumentario chirurgico
reperibile sul sito www.acquisti.enel.it. Fallimento n. 629/2011
La presente comunicazione per pubblico avviso, aggiuntiva alla pubblicazione delle suddette note all’Albo Pretorio ed attività connesse per l’AUSL 6 di Livorno. Le
offerte dovranno pervenire nel rispetto delle mo- In esercizio provvisorio ex art. 104 L.F.
ENEL Servizi S.r.l. del Comune citato, viene pubblicata sui quotidiani “Corriere della Sera” e “Il Gazzettino di Padova”, sul sito web della G.D. Dott. Cons. Luisa De Renzis
dalità specificate nella documentazione di gara
Direzione Operativa Acquisti Regione Veneto e sul sito www.autobspd.it della Autostrada Brescia Verona Vicenza Padova S.p.A., e si aggiunge, Curatore Dott. Andrea D’Ovidio
entro e non oltre le ore 12,00 del giorno 19 marzo
Responsabile Approvvigionamenti Reti a tutti gli effetti utili, alla comunicazione personale agli interessati (ai sensi dell’art. 8 comma 3 legge 241/90 e dell’art. 2012 (termine perentorio) presso ESTAV NORD Tel. 06.3232449 - Fax 06.32609086
Alessandra Billia 11 comma 2 D.P.R. 327/2001). OVEST - Struttura di Viareggio - UFFICIO PRO- AVVISO A MANIFESTARE INTERESSE ALL’AFFITTO D’AZIENDA
I soggetti interessati alla procedura espropriativa sono indicati nell’elenco ditte allegato al piano particellare di espro- TOCOLLO c/o Ospedale Versilia, Via Aurelia 335,
Enel S.p.A. Viale Regina Margherita, 137 Il sottoscritto Dott. Andrea D’Ovidio, con studio in Roma, Via Flaminia, 334 - 00196 - Roma
prio facente parte integrante della documentazione progettuale e di seguito riportato, come pure sono indicati gli Lido di Camaiore. Il bando integrale di gara è stato (RM), curatore del fallimento in epigrafe, rende noto che intende raccogliere manifestazioni di
00198 Roma
immobili interessati dalla procedura secondo le risultanze catastali ivi riportate ai descritti numeri di foglio e particelle trasmesso alla G.U.U.E. il giorno 2/2/2012. La do- interesse all’affitto dell’azienda della società fallita in esercizio provvisorio ex art. 104 L.F., svol-
o aventi causa delle stesse. cumentazione di gara è disponibile sul sito inter- gente attività di torrefazione e commercio di caffè, completo di locali magazzino, macchinari
Si informa altresì che il procedimento relativo al progetto in argomento è curato dalla Area Costruzioni Autostradali net all’indirizzo www.estav-nordovest.toscana.it. (parte in leasing), attrezzature e mobili per ufficio, nonché di eventuali marchi, insegne e deno-
della Autostrada Brescia Verona Vicenza Padova S.p.A. ed è assegnato alla sua responsabilità. Per ulteriori informazioni tel. 0584.6059508, minazioni che contraddistinguono l’attività stessa. Gli interessati sono invitati a presentare offer-
fax 0584.6059501. Le offerte non vincolano ta di affitto irrevocabile presso la cancelleria del Giudice Delegato Dott.ssa Luisa De Renzis del
ELENCO DITTE CATASTALI E RELATIVI IMMOBILI INTERESSATI l’Estav Nord Ovest. Tribunale di Roma sezione fallimentare, completa di apposita dichiarazione di aver preso visione
IL DIRETTORE ed accettato il presente avviso e di aver esaminato la documentazione sottesa all’affitto dell’a-
Comune di Piacenza d’Adige (PD). Ditta n. 3 - Menegazzi Antonella, nata a Ronco all’Adige zienda. Le offerte, corredate a titolo di cauzione e acconto canoni di un assegno circolare inte-
DIPARTIMENTO ACQUISIZIONE BENI E SERVIZI
Ditta n. 5 - Capodaglio Antonio, nato a Padova il (VR) il 01/05/1954 prop. 1/3, Menegazzi Giliola, nata a stato alla Procedura di Euro 113.740,00, pari all’importo di un canone di locazione, dovranno
Dott. Paolo Gennaro Torrico
24/01/1949 prop. 1000/1000 N.C.T. Foglio 12 mapp. Ronco all’Adige (VR) il 20/12/1952 prop. 1/3, Menegazzi essere depositate presso la cancelleria del Giudice Delegato entro il giorno 13 marzo 2012 negli
orari di apertura al pubblico. L’apertura delle buste avverrà il giorno 14 marzo 2012 alle ore 11,30
293-339-40-98-332-336-276-59-341-337-288-282-38- Virginia, nata a Ronco all’Adige (VR) il 07/01/1960 prop. presso il Tribunale Fallimentare alla presenza del Giudice Delegato. Si informano gli interessati
329-55-334-270. 1/3 N.C.T. Foglio 7 Mapp. 189. che la Procedura fornirà ulteriori informazioni soltanto a soggetti realmente interessati e a tal
Ditta n. 25 - Menegazzi Ottorino nato a Ronco all’Adige Ditta n. 26 - SANSOVINO - FONDO COMUNE DI fine, per poter illustrare nel dettaglio l’attività, i locali ove è ubicata, la relazione di stima del peri-
(VR) il 20/05/1957 prop. 1/1 N.C.T. Foglio 7 mapp. 207. INVESTIMENTO IMMOBILIARE DI TIPO CHIUSO con to e quant’altro necessario, chiunque manifestasse interesse dovrà corredare la propria richiesta
di informazioni di una breve nota sulla propria attività e di una lettera di impegno di un primario
sede in Verona prop. 1000/1000, N.C.T. Foglio 17 mapp. istituto bancario a depositare entro cinque giorni dall’eventuale aggiudicazione fidejussione ban-
REGIONE TOSCANA - ESTAV Nord-Ovest caria a prima richiesta per un valore pari alla somma del canone complessivo di affitto d’azienda
515 e 555. Sede Legale: via Cocchi, 7/9 Loc. Ospedaletto - Pisa
e di locazione dell’immobile ove viene esercitata l’attività fino alla scadenza del contratto indica-
AVVISO DI GARA PER ESTRATTO ta sin da ora in via presuntiva il 31 dicembre 2012. Il canone mensile di affitto dell’azienda è stato
Autostrada Brescia Verona Vicenza Padova S.p.A.
L’ESTAV Nord Ovest Toscana indice una proce- fissato in Euro 94.000,00 più IVA, oltre l’accollo non ripetibile dei canoni di leasing, degli stipen-
IL DIRETTORE GENERALE di correnti per il personale e dell’affitto dei locali ove viene esercitata l’attività e in genere di tutti
(Dott. Bruno Chiari) dura aperta ai sensi del D. Lgs 163/06, per l’affi-
damento del Servizio di vigilanza ed attività gli altri contratti, di locazione e non, ed è stato stimato sulla base di apposita valutazione di stima
redatta da un professionista nominato dal Tribunale. Il presente avviso non contiene sollecitazio-
collegate per l’A.U.S.L. n. 6 di Livorno. Le of-
BLUE BOATS S.p.A. ferte dovranno pervenire nel rispetto delle moda-
ne al pubblico risparmio o all’investimento, né offerta al pubblico, e non vincola in alcun modo
la procedura fallimentare. Per maggiori informazioni visitare il sito www.astegiudiziarie.it oppu-
Estratto invito ad offrire lità specificate nella documentazione di gara entro re rivolgersi alla cancelleria del Giudice Delegato presso la Sezione Fallimentare del Tribunale di
Oggetto: Stabilimento di produ- e non oltre le ore 12,00 del giorno 19/3/2012 Roma o al curatore, Dott. Andrea D’Ovidio, Tel. 06.32.32.449 r.a. - Fax 06.32.60.90.86.
zione di imbarcazioni ubicato nel (termine perentorio) presso ESTAV NORD OVEST
Comune di Termini Imerese (PA) - - Struttura di Viareggio - UFFICIO PROTOCOLLO
Zona Industriale - Viale delle Indu- c/o Ospedale Versilia, Via Aurelia 335, Lido di
strie snc., nello stato di fatto e di di- Camaiore. Il bando integrale di gara è stato tra-
ritto in cui si trova. Lo stabilimento smesso alla G.U.U.E. il giorno 2/2/2012. La
insiste su un’area di oltre 35.000 mq documentazione di gara è disponibile sul sito
ed ha una superficie coperta di oltre internet all’indirizzo www.estav-nordovest.
10.000 mq. Nel lotto sono compresi toscana.it. Per ulteriori informazioni tel.
gli impianti produttivi. Procedura di 0584.6059508, fax 0584.6059501. Le offerte non FORNITURA DI LENTI INTRAOCULARI
vincolano l’Estav NordOvest.
gara: Offerte segrete. Criterio di E MATERIALE VISCOELASTICO
AVVISO DI GARA

aggiudicazione: Al prezzo più alto. IL DIRETTORE Ente appaltante: Intercent-ER - Agenzia regionale di sviluppo dei
Base d’asta: € 7.863.575,00. Sca- DIPARTIMENTO ACQUISIZIONE BENI E SERVIZI mercati telematici - Regione Emilia-Romagna – Viale A. Moro n. 38 –
denza fissata per la ricezione F.to Dr. Paolo Gennaro Torrico
40127 Bologna – Tel. 051.5273082 - Fax 051.5273084 e-mail:
delle offerte: Le offerte dovranno intercenter@regione.emilia-romagna.it
pervenire entro il termine perentorio Oggetto della gara: Procedura aperta per la fornitura di lenti intraoculari e
delle ore 13:00 del giorno 7 marzo materiale viscoelastico.
ETRA S.p.A. 2012, all’indirizzo: notaio dott. Dario INFRASTRUTTURE LOMBARDE S.P.A. Importo complessivo: Euro 16.860.814,00 (IVA esclusa).
Largo Parolini 82/b, 36061 Bassano del Grappa (VI) Rizzo, via Torrearsa 24 - 90139 ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI BENI IM-
MOBILI DI PROPRIETA’ DI AZIENDA LOM-
Termine ricevimento domande di partecipazione: entro le ore 12 del
ESTRATTO BANDO DI GARA Palermo. Ulteriori informazioni: il 20/03/2012.
BARDA EDILIZIA RESIDENZIALE (ALER) -
E’ indetta procedura aperta, ai sensi del D. Lgs 163/2006, per l’istituzione di un accordo bando integrale è consultabile AVVISO DI PROROGA TERMINE PRESENTA- L’avviso di gara integrale è stato spedito a GUUE il 25/01/2012, è pubblicato
quadro per l’affidamento dell’appalto del servizio di prelievo trasporto e smaltimento del presso la sede di Palermo della Fi- ZIONE OFFERTE. su GURI n. 19 del 15/02/2012 ed è disponibile sul sito www.intercent.it
percolato prodotto dalla discarica di Campodarsego (PD). Periodo: 24 mesi, ripetibile. liale Sicilia dell’Agenzia del Dema- Con riferimento all’Avviso di Asta pubblica in sezione “Bandi e Avvisi”.
Numero massimo di partecipanti all’accordo quadro: 4. Importo a base di gara nio, sul sito www.agenziademanio.it, epigrafe, pubblicato sul BURL Serie Avvisi e
Concorsi n. 50 del 14 Dicembre 2011, relativo
Informazioni: Dott.ssa Ivana Ghelfi, tel. 051 5273731, fax 051 5273084.
€ 1.120.204,87, di cui € 204,87 per oneri di sicurezza. CIG 3835108F39. Criterio aggiu- sezione “servizi on line /Avvisi pub- Il Direttore di Intercent-ER: (Dott.ssa Anna Fiorenza)
all’alienazione di n. 9 unità immobiliari censite
dicazione: prezzo più basso. Termine presentazione offerte: ore 12.00 del giorno blici” e sul sito del Ministero dello al Catasto Terreni di Milano al Foglio n. 356,
19.03.2012. Apertura: ore 9,00 del giorno 21.03.2012. Bando di gara e documentazione Sviluppo Economico www.svilup-
complementare reperibili nel sito www. etraspa.it. Informazioni: Servizio Appalti (tel. poeconomico.gov.it.
Mappali n.ri 110 - 112 - 115 - 116 - 117 - 118 -
123 - 124, nonché Mappali n. ri 111 e 119 (re-
Tribunale di Roma COMANDO GENERALE
0498098776 fax 0498098701). Data di spedizione del bando alla G.U.C.E.: 24.01.2012. lativi alla parte della proprietà adibita a giardini), Fallimento Società Edilizia Romana DELL’ARMA DEI CARABINIERI
Responsabile del procedimento Servizio Amministrativo
IL PRESIDENTE - f.to ing. Stefano Svegliado dott. Nicola Ribolla comunichiamo che la data di presentazione of- spa 667/03 Giudice De Renzis
ferta, fissata per il giorno 24 Febbraio 2012, è vende 29/03/2012 h. 12.00 (offerte Sezione Contratti
stata posticipata al giorno 3 Maggio 2012, ore Avviso di procedura negoziata
entro 28/03/2012 h. 12): 1) negozio
CITTA’ DI VERCELLI 12:00. Conseguentemente, l’asta pubblica avrà Questo Comando ha stipulato il contratto a
con ripostiglio in Fabriano (AN) mq procedura negoziata con REPLY S.p.A. di
SETTORE RISORSE UMANE E luogo il giorno 4 Maggio 2012, ore 11:00, an-
SISTEMI INFORMATIVI ziché il giorno 27 Febbraio 2012, ore 11:00. Il
51 p. b. €. 55.000,00 2) bottega con Torino, per la fornitura di applicazioni aggiun-
BANDO DI GARA PER ESTRATTO - CIG 38842708FF termine per eventuali quesiti o richieste di chia- dispensa in Fabriano (AN) mq 20 via tive al Sistema Informativo Leonardo per il
1. Ente appaltante: Comune di Vercelli, piazza rimenti deve intendersi prorogato al giorno 20 Cavour 32 p. b. €. 70.000,00 3) fab- Comando Carabinieri Tutela Patrimonio
Municipio, 5 - 13100 Vercelli (tel. 0161-596350 - Aprile 2012, ore 12:00. Restano ferme tutte le bricato in Ancona frazione Galli- Culturale. Appalto finanziato con fondi comu-
fax 0161-596323) p.i. 00355580028; 2. Categoria di altre prescrizioni dell’Avviso di Asta pubblica. Si gnano NCT Fg 105 p.lla 254 p. b. €. nitari e del FESR, Programma Operativo
servizio e descrizione: (n. 17 - CPV 55510000) ap- invitano i soggetti interessati a prendere Nazionale “Sicurezza per lo sviluppo - Obiet-
palto per la fornitura di n. 92.700 buoni pasto del 35.000,00 4) immobile in Perugia via
visione di tutta la documentazione tecnica della Pallotta 13/C, piano 1 scala D tivo Convergenza 2007-2013” - Obiettivo
valore facciale di € 5,00 per i dipendenti comunali
pubblicata sul sito di Infrastrutture Lombarde Operativo II.7 - Progetto “Archeo Control”.
per il periodo 1.5.2012 - 30.4.2015 per un importo
S.p.A. www.ilspa.it - Sezione Gare - Bandi Aperti p. b. €. 90.000,00. Offerte aumento Ulteriori Informazioni potranno essere
complessivo di € 463.500,00 iva esclusa; 3. Durata
- Alienazioni di Beni Immobili. € 2.000. Immobili meglio descritti chieste al Comando Generale dell’Arma dei
del contratto: anni 3 a decorrere dal 1.05.2012, ov-
vero dalla data di aggiudicazione qualora successiva; INFRASTRUTTURE LOMBARDE S.p.A. perizia depositata Tribunale. Condi- Carabinieri - Ufficio Sistemi Telematici
4. Termine di presentazione offerte: ore 12:00 del 16 Il Direttore Generale zioni vendita vedi ordinanza Giudice. tel. 06/80983173 - 2843 dalle ore 09.00 alle
marzo 2012; 5. Indirizzo: vedasi punto 1. 6. Lingua: (Antonio Giulio Rognoni) Curatore Avv. Morsillo 06/8555038. ore 13.00 di tutti i giorni feriali.
Italiana; 7. Criterio di aggiudicazione: procedura
aperta e offerta economicamente più vantaggiosa
(art. 55, V° c e art. 83 D. Lgs. n. 163/2006). Si pro-
cederà all’aggiudicazione anche in presenza di una
sola offerta purché valida. 8. Bando, capitolato e al-
legati disponibili sul sito: www.comune.vercelli.it RCS MediaGroup S.p.A. - Via Rizzoli, 8 - 20132 Milano
nella sezione, appalti bandi e gare. 9. Data di tra-

www.corriere.it/legale
smissione bando alla G.U.C.E.: 31 gennaio 2012 -
Data di Pubblicazione bando su G.U.R.I. 5ˆ Serie
Speciale - n. 16 del 8.2.2012.
Il Dirigente del Settore
Dr. Gabriele Ferraris

Per la pubblicità Via Rizzoli, 8 - 20132 Milano Vico II San Nicola alla Dogana, 9
legale e finanziaria Tel. 02 2584 6665 o 02 2584 6256 80133 Napoli
rivolgersi a: Fax 02 2588 6114 Tel. 081 49 777 11 - Fax 081 49 777 12

Via Valentino Mazzola, 66/D Via Villari, 50 - 70122 Bari


RCS MediaGroup S.p.A. 00142 Roma Tel. 080 5760 111
Via Rizzoli, 8 - 20132 Milano
Tel. 06 6882 8650 - Fax 06 6882 8682 Fax 080 5760 126

Codice cliente:
Codice cliente:

Corriere della Sera Giovedì 16 Febbraio 2012 italia: 515249535254


Economia 37

Trattativa con Marcegaglia


Il caso L’agenzia delle Entrate ha diffuso la normativa a 48 ore dalla scadenza
Puri Negri
Scudo nel caos, stop ai pagamenti
pur ritenendolo necessario: «In
mancanza di una comunicazio-
ne ufficiale di proroga dei termi-
ni la banca provvederà a versare
le imposte».
punta a Gabetti
(con Arpe)
Scatta la proroga dei termini
La sovratassa sugli scudati era
stata inserita nel primo decreto
Monti, il salva Italia, in modo da
equilibrare almeno in parte i sa- MILANO — La passione per il mattone gli è
crifici chiesti a lavoratori e pen- rimasta. E ora, a quattro anni di distanza
sionati. Dal prelievo aggiuntivo dall’uscita da Pirelli Re, Carlo Puri Negri (nella
Verso un rinvio di 2 mesi. Il nodo dei titoli non quotati il governo prevede di incassare
due miliardi nel 2012. Ma per il
foto) è pronto a tornare in pista. Insieme alla
Sator di Matteo Arpe l’immobiliarista milanese
momento di euro non ne è arri- sta trattando per entrare nel capitale della
ROMA — L’annuncio arriva al- vato nemmeno uno. Adesso lo Gabetti, controllata dalla famiglia Marcegaglia e
l’ora di cena, dopo una giornata Consiglio di gestione slittamento annunciato consen- da Ugo Giordano, in una posizione di forza con
di proteste, promesse e media- te di respirare ma sul tappeto re- l’obiettivo di rilanciare uno dei marchi storici
zioni. Il governo rinvierà il termi- stano altri punti interrogativi. del mercato immobiliare, un po’ in affanno per
ne per il prelievo aggiuntivo del- Presidenza A2A, Spiega Fabrizio Vedana, vice di- colpa della crisi e di una struttura finanziaria
l’1% a carico di chi ha usato lo rettore generale di Unione fidu- sbilanciata.
scudo fiscale, e cioè riportato in Sala vicino ciaria, società delle banche popo- Le parti stanno trattando. L’idea di Puri e
Italia i capitali che aveva all’este- lari: «Il problema non è solo nei Arpe è quella di un’operazione amichevole. I
ro pagando una piccola penale.
Il gong doveva suonare proprio
alla nomina tempi. In alcuni casi non è chia-
ro nemmeno se si debba pagare
due entrerebbero in Gabetti attraverso un
aumento di capitale,
oggi. Ma «in considerazione del- MILANO — Oggi ci saranno gli oppure no, ad esempio quando piuttosto ingente, aperto
le obiettive difficoltà operative «opportuni contatti» mentre per la persona che ha scudato è mor- anche agli attuali
rappresentate dagli intermediari domani è convocato il consiglio di ta e sono subentrati gli eredi». azionisti. L’intesa non è
finanziari» il ministero dell’Eco- sorveglianza di A2A, cui spetta la «In altre situazioni come ad stata ancora raggiunta
nomia ha comunicato che «il ter- scelta del nuovo presidente del esempio per i titoli non quotati ma i colloqui sono a
mine già fissato al 16 febbraio sa- consiglio di gestione tra i — segnalano da Banca Leonardo buon punto. Sono stati
rà differito con il primo provve- consiglieri di nomina milanese, — non si capisce come calcolare presi contatti anche con
dimento legislativo utile». Insie- incarico che scadrà in primavera. Il la somma da versare». Almeno le banche creditrici,
me al rinvio arriverà anche una Comune di Milano ha chiesto a spiegato solo due giorni fa come non solo per i tempi stretti ma un dubbio è stato fugato. La set- entrate in Gabetti l’anno scorso in occasione di
sanatoria: «Sarà disposto che i Giuseppe Sala, amministratore applicare la norma, lasciando pu- anche per l’interpretazione delle timana scorsa l’Agenzia delle en- un aumento di capitale da 25 milioni. La società
versamenti non effettuati fino al- delegato di Expo e membro del re qualche dubbio agli operatori. direttiva arrivata in zona Cesari- trate aveva detto che bisogna immobiliare ha deliberato un nuova
la data di entrata in vigore della consiglio di gestione di A2A, di Ieri mattina da Intesa Sanpaolo ni dall’agenzia guidata da Attilio usare il modello F24, un norma- ricapitalizzazione da 32 milioni da sottoporre
proroga non configureranno vio- «mettersi a disposizione» per la dicevano di lavorare in una situa- Befera. Unicredit, invece, sem- le bonifico che avrebbe fatto sal- all’assemblea, che nel caso andasse a buon fine
lazione in materia di versamen- presidenza. «È una fase di zione di «oggettiva difficoltà», brava non credere più al rinvio, tare l’anonimato garantito agli la trattativa con Puri probabilmente aumenterà.
ti». Si ricomincia, insomma. transizione», spiega Bruno Tabacci, scudati. Ma con il provvedimen- Certo è che per l’ex patron di Pirelli Re sarebbe
Il termine dovrebbe slittare di assessore al Bilancio del Comune to di due giorni fa la stessa Agen- una bella rivincita. Gabetti, con 1.600 agenzie,
poche settimane, forse al 16 apri- di Milano che con Brescia è il «Il Mondo» zia ha chiarito che i loro nomi re- dirette e in franchising, ha una rete cinque volte
le, ma non è stata ancora scarta- maggiore azionista della steranno segreti: il pagamento più estesa di Prelios (la ex Pirelli Re) e con
ta l’ipotesi di una finestra più multiutility. «Se sarà com’è spetta alle banche, sul modello l’arrivo di capitali freschi può tornare all’antico
lunga. La decisione sarà forma-
lizzata con un decreto legge ad
probabile Sala — ragiona Tabacci
— è perché conosce già la
Quote rosa, cambia la Borsa F24 c’è quindi il loro nome. Sa-
ranno poi le stesse banche a riva-
splendore. Il fatto che Puri sia affiancato da
Arpe non è casuale. A dicembre dell’anno
hoc oppure con un’aggiunta al situazione. Si tratta di un incarico L’assalto dei fondi esteri, la carica delle donne lersi sui propri scudati. Ad esse- scorso i due hanno stretto un’alleanza
provvedimento sulle semplifica- temporaneo». In primavera nei consigli, lo stop alle nomine incrociate: re segnalato all’Agenzia delle en- nell’immobiliare con l’ingresso della Fratelli
zioni fiscali, sul tavolo di Palaz- scadono i consigli e a Milano sono alcune delle novità che rivoluzioneranno trate sarà chi rifiuta l’addebito o Puri Negri Sapa in Sator Immobiliare Sgr, di cui
zo Chigi la settimana prossima. spetterà la nomina della la stagione assembleare che sta per aprirsi tra è irreperibile. Ma per farlo c’è un Puri ha assunto la presidenza. L’operazione
Decisivo il pressing delle banche sorveglianza e a Brescia la gestione. le società quotate. Il tema è al centro della anno di tempo. Gabetti, tuttavia, verrebbe fatta non dalla Sgr
e di tutti gli intermediari finan- Francesca Basso storia di copertina del settimanale Il Mondo in Lorenzo Salvia ma dal fondo Sator di Arpe.
ziari, in piena emergenza visto © RIPRODUZIONE RISERVATA
edicola domani con il Corriere. lsalvia@corriere.it Federico De Rosa
che l’Agenzia delle entrate aveva © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA

DECK
brainstorming

scrivania + riunione in pelle


e vetro colorato anti impronta

scrivania + riunione
in pelle e legno

piano scrivania scorrevole


accesso cavi, vano segreto con chiave

passaggio cavi
Codice cliente:

38 italia: 515249535254 Giovedì 16 Febbraio 2012 Corriere della Sera

Nome Data Valuta Quota/od. Quota/pre. Nome Data Valuta Quota/od. Quota/pre. Nome Data Valuta Quota/od. Quota/pre. Nome Data Valuta Quota/od. Quota/pre. Nome Data Valuta Quota/od. Quota/pre. Nome Data Valuta Quota/od. Quota/pre.

AZ F. Reserve Short Term 13/02 EUR 6,106 6,104 Eurizon Rendimento Assoluto 2 A 13/02 EUR 5,283 5,279 Balanced-Risk Allocation E 15/02 EUR 13,690 13,630 KIS - Sm. Cap I 14/02 EUR 90,080 90,090
AZ F. Solidity 13/02 EUR 5,346 5,345 Eurizon Rendimento Assoluto 3 A 13/02 EUR 5,480 5,476 Em. Loc. Cur. Debt R-Dis.M 15/02 USD 9,747 9,730 KIS - Sm. Cap X 14/02 EUR 91,390 91,400
AZ F. Strategic Trend 13/02 EUR 4,858 4,843 Eurizon Team 1 13/02 EUR 6,073 6,072 Em. Loc. Cur. Debt E 15/02 EUR 11,365 11,302 KIS - Target 2014 X 14/02 EUR 105,870 105,830
AZ F. Trend 13/02 EUR 4,865 4,837 Eurizon Team 2 13/02 EUR 5,752 5,749 Em. Loc. Cur. Debt A-Dis.M 15/02 USD 10,970 10,951 KIS - Trading A 14/02 EUR 83,040 82,780
AZ F. US Income 13/02 EUR 5,900 5,912 Eurizon Team 3 13/02 EUR 4,801 4,799 Energy R 15/02 USD 8,440 8,450 KIS - Trading D 14/02 EUR 81,610 81,370
AcomeA SGR - numero di tel. 800.89.39.89 Eurizon Team 4 13/02 EUR 4,059 4,053 Energy E 15/02 EUR 18,890 18,830 www.sorgentegroup.com
KIS - Trading F 14/02 EUR 82,440 82,190
info@acomea.it
Eurizon Team 5 13/02 EUR 3,889 3,882 Euro Corp. Bond R-Dis.M 15/02 EUR 10,020 10,026 KIS - Trading I 14/02 EUR 83,220 82,970
AcomeA America (A1) 14/02 EUR 12,633 12,622 Fondo Donatello-Michelangelo Due 30/06 EUR 53001,059 54575,179
Eurizon Tesoreria Dollar 13/02 EUR 12,572 12,599 Euro Corp. Bond R 15/02 EUR 10,276 10,283 KIS - Trading X 13/09 EUR 78,120 77,500
AcomeA America (A2) 14/02 EUR 12,753 12,741 Fondo Donatello-Tulipano 30/06 EUR 50528,340 49811,098
Eurizon Tesoreria Euro A 13/02 EUR 7,788 7,786 Euro Corp. Bond E 15/02 EUR 13,600 13,609
KIS - Trend A 10/02 EUR 98,910 99,690 Fondo Donatello-Margherita 30/06 EUR 29275,904 28627,386
AcomeA Asia Pacifico (A1) 14/02 EUR 3,242 3,231
Carige Azionario Europa 14/02 EUR 5,360 5,359 Eurizon Tesoreria Euro B 13/02 EUR 7,867 7,865 Euro Corp. Bond A-Dis.M 15/02 EUR 11,168 11,174 Fondo Donatello-David 30/06 EUR 58093,677 57372,027
KIS - Trend F 10/02 EUR 98,420 99,200
AcomeA Asia Pacifico (A2) 14/02 EUR 3,261 3,250
Carige Azionario Internazionale 14/02 EUR 7,436 7,415 Eurizon Tesoreria Dollar $ 13/02 USD 16,616 16,617 Euro Inflation-Link. Bond R 15/02 EUR 9,986 10,007 Fondo Donatello-Puglia Uno 30/06 EUR 55674,536 55416,101
AcomeA Breve Termine (A1) 14/02 EUR 12,116 12,123 KIS - Trend I 10/02 EUR 99,080 99,860
Carige Azionario Italia 14/02 EUR 4,553 4,547 Eurizon Rendita Cl A 13/02 EUR 6,055 6,050 Euro Inflation-Link. Bond E 15/02 EUR 14,270 14,300 Caravaggio di Sorgente SGR 30/06 EUR 2904,499 2981,761
AcomeA Breve Termine (A2) 14/02 EUR 12,141 12,148
Carige Bilanciato 10 14/02 EUR 5,700 5,695 Eurizon Rendita Cl D 13/02 EUR 6,034 6,029 Glob. Equity Income R 15/02 USD 36,620 36,560
Si tratta di Fondi Immobiliari chiusi
AcomeA ETF Attivo (A1) 14/02 EUR 3,818 3,828
Carige Bilanciato 30 14/02 EUR 5,317 5,314 Eurizon Soluzione 10 13/02 EUR 6,880 6,879 Glob. Equity Income E 15/02 EUR 10,760 10,700
AcomeA ETF Attivo (A2) 14/02 EUR 3,832 3,842
Carige Bilanciato 50 14/02 EUR 5,952 5,951 Eurizon Soluzione 40 13/02 EUR 6,265 6,261 Glob. Smaller Companies Eq. R 15/02 USD 32,750 32,650
AcomeA Eurobbligazionario (A1) 14/02 EUR 13,506 13,519
Carige Corporate Euro 14/02 EUR 6,818 6,813 Eurizon Soluzione 60 13/02 EUR 24,502 24,480 Glob. Smaller Companies Eq. E 15/02 EUR 11,460 11,380
AcomeA Eurobbligazionario (A2) 14/02 EUR 13,545 13,557 ASIAN OPP CAP RET EUR 14/02 EUR 8,263 8,238
Carige Total Return 1 14/02 EUR 5,171 5,170 Eurizon Strategia Prot I Trim 12 13/02 EUR 5,225 5,225 Glob. Tot. Ret. (EUR) Bond E 15/02 EUR 11,195 11,203
AcomeA Europa (A1) 14/02 EUR 8,748 8,793 DYNAMIC GROWTH RET EUR 14/02 EUR 864,596 862,518
Carige Total Return 2 14/02 EUR 4,429 4,429 Eurizon Strategia Prot III Trim 11 13/02 EUR 5,458 5,444 Glob. Tot. Ret. (EUR) Bond E-Dis. T 15/02 EUR 10,772 10,779
AcomeA Europa (A2) 14/02 EUR 8,812 8,857 FLEX DUR CAP RET EUR A 14/02 EUR 1083,155 1079,943 Symphonia Asia Flessibile 14/02 EUR 6,048 6,029
Carige Liquidita Euro 14/02 EUR 6,456 6,457 Passadore Monetario 13/02 EUR 7,307 7,304 Glob. Tot. Ret. (EUR) Bond R-Dis. M 15/02 EUR 10,297 10,304
14/02 EUR 8,213 8,217 Symphonia Az. Euro 14/02 EUR 4,808 4,823
AcomeA Globale (A1) Carige Monetario Euro 14/02 EUR 11,888 11,887 Greater China Eq. R 15/02 USD 9,110 8,950 FLEX QUANTITATIVE HR6 A EUR 14/02 EUR 98,936 98,762
Teodorico Monetario 13/02 EUR 7,678 7,674
Symphonia Az. Europa 14/02 EUR 8,557 8,611
AcomeA Globale (A2) 14/02 EUR 8,338 8,342 Carige Obblig Euro 14/02 EUR 11,292 11,285 Greater China Eq. E 15/02 EUR 24,730 24,200 FLEX STRATEGY RET EUR 14/02 EUR 95,690 95,659
Unibanca Azionario Europa 13/02 EUR 5,938 5,899 Symphonia Az. Globale 14/02 EUR 3,664 3,683
AcomeA Italia (A1) 14/02 EUR 13,340 13,388 Carige Obblig Euro Lungo Termine 14/02 EUR 6,007 5,999 Japanese Eq. Advantage E 15/02 EUR 10,430 10,320 HIGH GROWTH CAP RET EUR 14/02 EUR 67,042 66,975
Unibanca Monetario 13/02 EUR 5,887 5,885 Symphonia Az. Italia 14/02 EUR 6,036 6,026
AcomeA Italia (A2) 14/02 EUR 13,434 13,482 Carige Obblig Globale 14/02 EUR 6,281 6,272 Japanese Eq. Advantage R 15/02 JPY 1678,000 1655,000 ITALY CAP RET A EUR 14/02 EUR 18,651 18,597
Unibanca Obbligaz Euro 13/02 EUR 5,968 5,962 Symphonia Az. Small Cap Italia 14/02 EUR 6,157 6,164
AcomeA Liquidità (A1) 14/02 EUR 8,098 8,099 Fondo Pensione Aperto Carige Pan European Eq. R 15/02 EUR 9,640 9,620 SHORT DURATION CAP RET EUR 14/02 EUR 905,322 905,183
Symphonia Az. USA 14/02 EUR 6,378 6,386
AcomeA Liquidità (A2) 14/02 EUR 8,098 8,100 Dinamico Classe A 31/01 EUR 10,470 10,290 Pan European Eq. E 15/02 EUR 11,040 11,010 Symphonia Bilanciato 14/02 EUR 21,965 21,960
AcomeA Obbligaz. Corporate (A1) 14/02 EUR 6,326 6,325 Dinamico 31/01 EUR 10,094 9,928 Pan European Struct. Eq. R 15/02 EUR 10,220 10,170 Symphonia Europa Flessibile 14/02 EUR 4,658 4,664
AcomeA Obbligaz. Coroprate (A2) 14/02 EUR 6,355 6,354 Equilibrato Classe A 31/01 EUR 13,007 12,822 Pan European Struct. Eq. E 15/02 EUR 8,910 8,870 Symphonia Flessibile 14/02 EUR 3,931 3,943
AcomeA Paesi Emergenti (A1) 14/02 EUR 6,229 6,233 Equilibrato 31/01 EUR 12,696 12,521 US Value Equity R 15/02 USD 18,600 18,690 Symphonia Fortissimo 14/02 EUR 2,332 2,346
Fondi Index Linked
AcomeA Paesi Emergenti (A2) 14/02 EUR 6,269 6,273 Obiettivo TFR Classe A 31/01 EUR 11,337 11,141 US Value Equity E 15/02 EUR 11,060 11,070 Symphonia Multimanager Adagio 14/02 EUR 5,954 5,944
Boemondo D'AltaVilla 06/02 96,740 EUR Baa2 MOD
AcomeA Patrimonio Aggressivo (A1) 14/02 EUR 3,189 3,193 Obiettivo TFR 31/01 EUR 11,172 10,982 www.newmillenniumsicav.com Symphonia Multimanager America 14/02 EUR 4,256 4,238
Clean Energy Investimenti 10/02 97,080 EUR A- FIT Distributore Principale: Banca Finnat Euramerica - Tel: 06/69933475
AcomeA Patrimonia Aggressivo (A2) 14/02 EUR 3,216 3,220 Prudente Classe A 31/01 EUR 13,968 13,782 Symphonia Multimanager Em. Fless.14/02 EUR 13,201 13,155
Commodity Linked 10/02 96,690 EUR A- FIT NM Augustum Corp Bd A 14/02 EUR 159,100 159,110
AcomeA Patrimonio Dinamico (A1) 14/02 EUR 4,282 4,285 Prudente 31/01 EUR 13,747 13,567 Symphonia Multimanager Europa 14/02 EUR 5,322 5,322
Energie Pulite 08/02 98,500 EUR A- FIT NM Augustum High Qual Bd A 14/02 EUR 133,820 133,810 Symphonia Multimanager Largo 14/02 EUR 5,673 5,659
AcomeA Patrimonio Dinamico (A2) 14/02 EUR 4,308 4,311
Energie Rinnovabili 08/02 * EUR w.r. MOD NM Augustum Pan European Eq A 14/02 EUR 76,240 76,290 Symphonia Multimanager Oriente 14/02 EUR 5,216 5,198
AcomeA Patrimonio Prudente (A1) 14/02 EUR 5,166 5,181
Eurotrend Atlantide 08/02 * EUR n.r. FIT Symphonia Multimanager Vivace 14/02 EUR 5,342 5,322
Per ulteriori informazioni, visitate il sito NM Euro Bonds Short Term A 14/02 EUR 130,290 130,350
AcomeA Patrimonio Prudente (A2) 14/02 EUR 5,223 5,237
Eurotrend Auto Basket 08/02 * EUR w.r. MOD www.invescopowershares.net Symphonia Ob. Breve Term. 14/02 EUR 6,671 6,672
NM Euro Equities A 14/02 EUR 35,830 35,880
AcomeA Performance (A1) 14/02 EUR 17,752 17,789
Eurotrend Auto Basket Op. 08/02 93,930 EUR BBB+ S&P Dynamic US Market 14/02 EUR 6,618 6,571 Symphonia Ob. Corporate 14/02 EUR 5,708 5,704
14/02 EUR 17,800 17,837 NM Global Equities A 14/02 EUR 56,580 56,310
AcomeA Performance (A2)
Eurotrend Cedola Più 06/02 93,940 EUR Baa2 MOD EQQQ 14/02 EUR 48,239 47,795 Symphonia Ob. Dinamico 14/02 EUR 6,271 6,255
Num tel: 178 311 01 00 NM Inflation Linked Bond Europe A 14/02 EUR 103,020 103,130
www.compamfund.com - info@compamfund.com Eurotrend Clean Energy 08/02 * EUR n.r. FIT EuroMTS Cash 3 Months 14/02 EUR 102,677 102,673 Symphonia Ob. Euro 14/02 EUR 7,162 7,163
NM Large Europe Corp A 14/02 EUR 118,860 118,800
Bluesky Global Strategy A 13/02 USD 1290,953 1289,019 Eurotrend EurUsd 08/02 112,570 EUR A S&P 14/02 EUR 5,450 5,454 Symphonia Ob. Rendita 14/02 EUR 7,720 7,728
FTSE RAFI Asia Pacific Ex-Jap
NM Previra World Cons A 14/02 EUR 121,260 121,210
Bond Euro A 13/02 EUR 1178,888 1178,812 Eurotrend Multi Cedola 06/02 93,870 EUR Baa2 MOD Symphonia Patr. Gl. Reddito 14/02 EUR 7,313 7,312
FTSE RAFI Dev. 1000 Fund 14/02 EUR 8,993 8,985
NM Q7 Active Eq. Int. A 14/02 EUR 67,950 67,360 Synergia Az. Small Cap Italia 14/02 EUR 4,805 4,812
Bond Euro B 13/02 EUR 1148,631 1148,590 Eurotrend New Energy 08/02 * EUR w.r. MOD FTSE RAFI Dev. Europe Mid-Sm 14/02 EUR 8,562 8,587
NM Q7 Globalflex A 10/02 EUR 100,470 99,860 Synergia Azionario Europa 14/02 EUR 5,262 5,290
Sol Invictus Absolute Return 10/02 EUR 103,439 100,988 Bond Risk A 13/02 EUR 1195,457 1193,440 Eurovita Bric 08/02 109,930 EUR Baa1 MOO FTSE RAFI Emerging Mkts 14/02 EUR 7,234 7,235
NM Total Return Flexible A 10/02 EUR 115,060 115,020 Synergia Azionario Globale 14/02 EUR 5,617 5,648
Enea Invictus Absolute Bond Fd 14/02 EUR 98,816 98,826 Bond Risk B 13/02 EUR 1156,479 1154,570 Eurovita Compatto 08/02 101,270 EUR Baa2 MOD FTSE RAFI Europe 14/02 EUR 6,773 6,795
Synergia Azionario Italia 14/02 EUR 5,017 5,011
Enea Invictus Commod. & Forex Fd 14/02 EUR 98,809 98,806 CompAM Fund - Em. Mkt. Corp. A 13/02 EUR 1404,606 1401,607 Eurovita Eurowin 08/02 96,720 EUR BBB+ FIT FTSE RAFI Hong Kong China 14/02 EUR 14,281 14,062
Synergia Azionario USA 14/02 EUR 6,541 6,553
Enea Invictus Emerging Market Fd 14/02 EUR 98,131 98,138 CompAM Fund - Em. Mkt. Corp. B 13/02 EUR 1363,848 1360,981 Eurovita Power 08/02 102,580 EUR BBB+ FIT FTSE RAFI Italy 30 14/02 EUR 4,084 4,078
Synergia Bilanciato 15 14/02 EUR 5,322 5,326
Enea Invictus European Equity Fd 29/11 EUR 99,961 99,911 European Equity A 13/02 EUR 1162,357 1160,813 Eurovita Step Up 08/02 * EUR n.r. FIT 14/02 EUR 7,295 7,305
FTSE RAFI Switzerland Synergia Bilanciato 30 14/02 EUR 5,409 5,415
Enea Invictus Far East Fd 14/02 EUR 97,722 97,729 European Equity B 13/02 EUR 1113,575 1112,144 Everest II 08/02 * EUR n.r. FIT FTSE RAFI US 1000 14/02 EUR 7,408 7,372 Synergia Bilanciato 50 14/02 EUR 5,486 5,494
Enea Invictus Macro Fd 14/02 EUR 98,625 98,639 Multiman. Bal. A 10/02 EUR 108,471 108,369 Social Responsability 08/02 101,610 EUR A+ S&P Global Agriculture NASDAQ OMX 14/02 EUR 9,150 9,138 Synergia Bond Flessibile 14/02 EUR 5,043 5,043
Numero verde 800 124811
Enea Invictus Money Market Fd 14/02 EUR 91,369 91,371 Multiman. Bal. M 10/02 EUR 110,400 110,295
Fondi Unit Linked Global Clean Energy 14/02 EUR 3,455 3,501 www.nextampartners.com-info@nextampartners.com Synergia Ob. Rendita 14/02 EUR 5,178 5,184
Enea Invictus U.S. Equity Fd 14/02 EUR 96,394 96,401 Multiman. Eq. Afr. & Mid. East A 08/02 EUR 66,179 65,427
Flex Equity 100 08/02 9192,000 EUR Global Listed Private Eq. 14/02 EUR 5,639 5,660 Nextam Bilanciato 14/02 EUR 5,823 5,818 Synergia Obbl. Corporate 14/02 EUR 5,614 5,610
Multiman. Eq. Afr. & Mid. East M 08/02 EUR 68,035 67,252
Global Equity 08/02 4590,000 EUR MENA NASDAQ OMX 14/02 EUR 8,240 8,214 Nextam Obblig. Misto 14/02 EUR 6,143 6,142 Synergia Obbl. Euro B.T. 14/02 EUR 5,121 5,122
Multiman.Target Alpha A 08/02 EUR 102,977 102,349 Synergia Obbl. Euro M.T. 14/02 EUR 5,354 5,356
Maximum 08/02 4002,000 EUR Palisades Global Water 14/02 EUR 7,363 7,317 NEXTAM PARTNERS SICAV
Progress 08/02 4987,000 EUR Synergia Tesoreria 14/02 EUR 5,120 5,119
AAM Pro Select A 14/02 EUR 4,676 4,677
Quality 08/02 5,605 EUR Synergia Total Return 14/02 EUR 5,242 5,239
AAM Pro Select I 14/02 EUR 4,745 4,746
* Index Linked con sottostanti titoli islandesi BInver International A - EUR - -
AZIMUT SGR - tel.02.88981
www.azimut.it - info@azimut.it BInver International I - EUR - -
DB Platinum
Azimut Bilanciato 13/02 EUR 23,373 23,324 Citic Securities China A - EUR - -
Agriculture Euro R1C A 13/02 EUR 73,220 72,570 Tel: 02 77718.1
Azimut Formula 1 Absolute 13/02 EUR 6,033 6,030 www.kairospartners.com Citic Securities China I 25/11 EUR 5,016 -
Comm Euro R1C A 14/02 EUR 122,380 122,210
Azimut Formula 1 Conserv 13/02 EUR 6,221 6,222 KAIROS PARTNERS SGR Fidela A 14/02 EUR 4,827 4,824 Tel. 02 - 430241
Comm Harvest R3C E 14/02 EUR 97,480 97,480
www.ubipramerica.it
Azimut Formula Target 2013 13/02 EUR 6,570 6,562 ABS- I 30/12 EUR 6396,360 6380,992 Kairos Div. + I 31/12 EUR 499944,362 503960,647 Fidela I 14/02 EUR 5,157 5,154
Croci Germany R1C A - EUR - -
UBI Pr. Active Beta 14/02 EUR 4,573 4,576
Azimut Formula Target 2014 13/02 EUR 6,181 6,171 Currency Returns Plus R1C 14/02 EUR 944,480 944,410 BOND-B 30/12 EUR 521005,716 501439,946 Kairos Div. + P 31/12 EUR 493805,602 497971,432 Income A 14/02 EUR 5,290 5,293
UBI Pr. Active Duration 14/02 EUR 5,601 5,611
Azimut Garanzia 13/02 EUR 12,517 12,512 Dyn Aktien Pl R1C A 14/02 EUR 98,410 98,610 EQUITY- I 30/12 EUR 471901,925 475070,697 Kairos Equity A 31/12 EUR 697907,468 703777,249 Income I 14/02 EUR 5,301 5,304
UBI Pr. Alpha Equity 14/02 EUR 4,912 4,920
Azimut Prev. Com. Crescita 13/02 EUR 9,364 9,358 SYSTEMATIC 31/01 EUR 505176,050 500000,000 Kairos Fix. Inc. A 31/12 EUR 559019,679 562069,279 International Equity A 14/02 EUR 5,618 5,589
DB Platinum IV UBI Pr. Azionario Etico 14/02 EUR 4,533 4,534
Azimut Prev. Com. Equilibrato 13/02 EUR 10,693 10,698 Croci Euro R1C B 14/02 EUR 87,280 87,300 Kairos Fix. Inc. I 31/12 EUR 496960,936 499691,710 International Equity I 14/02 EUR 5,621 5,592
UBI Pr. Azioni Euro 14/02 EUR 5,385 5,383
Azimut Prev. Com. Garantito 13/02 EUR 9,975 9,967 Croci Japan R1C B 14/02 JPY 5822,460 5811,690 Kairos Italia A 31/01 EUR 486262,664 462722,816 Italian Selection A 14/02 EUR 4,781 4,776 UBI Pr. Azioni Europa 14/02 EUR 5,596 5,613
Azimut Prev. Com. Protetto 13/02 EUR 11,434 11,432 Croci US R1C B 14/02 USD 119,810 120,150 Kairos Low Vol. A 31/12 EUR 695723,908 696763,103 Italian Selection I 14/02 EUR 4,814 4,809 UBI Pr. Azioni Globali 14/02 EUR 4,800 4,782
Azimut Reddito Euro 13/02 EUR 15,658 15,643 Dyn. Bd Stabilität Plus R1C A 14/02 EUR 99,720 99,520 Kairos Low Vol. B 31/12 EUR 475008,503 475936,238 Liquidity A 14/02 EUR 5,313 5,313 UBI Pr. Azioni Italia 14/02 EUR 4,274 4,271
Azimut Reddito Usa 13/02 EUR 6,175 6,183 Dyn. Cash R1C A 14/02 EUR 101,650 101,650 Kairos Low Vol. I 31/12 EUR 484174,084 484917,710 Liquidity I 14/02 EUR 5,356 5,355 UBI Pr. Azioni Mercati Emerg. 14/02 EUR 11,308 11,304
Azimut Scudo 13/02 EUR 7,647 7,655 Dyn. ETF Selector 3 R1C A 13/02 EUR 98,030 98,010 +39 02 667.441 Kairos Medium Term A 31/12 EUR 511975,408 516338,497 UBI Pr. Azioni Pacifico 14/02 EUR 6,739 6,736
Multimanager American Eq.A 14/02 EUR 3,747 3,719
www.hedgeinvest.it
Azimut Solidity 13/02 EUR 7,814 7,812 Dyn. ETF Selector 6 R1C A 13/02 EUR 84,880 84,820 Kairos Medium Term B 31/12 EUR 482184,409 486729,683 UBI Pr. Azioni USA 14/02 EUR 4,600 4,575
Multimanager American Eq.I 14/02 EUR 3,865 3,836
Diversified Strategies 2009 M 30/12 EUR 531580,224 534166,371
Azimut Strategic Trend 13/02 EUR 5,282 5,267 Dyn. ETF Selector 8 R1C A 13/02 EUR 104,100 103,950 Kairos Multi-Str. A 31/12 EUR 743765,307 749813,283 UBI Pr. Bilanc. Euro Rischio Cont. 14/02 EUR 5,785 5,787
Multimanager Asia Pacific Eq.A 14/02 EUR 4,377 4,371
Diversified Strategies I 30/12 EUR 603207,490 606142,106 UBI Pr. Euro B.T. 14/02 EUR 6,772 6,777
Azimut Trend America 13/02 EUR 10,066 10,035 Paulson Global R1C E 08/02 EUR 6851,820 6675,590 Kairos Multi-Str. B 31/12 EUR 0,000 534427,343
Global Fund 2009 M 30/12 EUR 538605,769 540200,004 Multimanager Asia Pacific Eq.I 14/02 EUR 4,497 4,491
Sovereign Plus R1C A 14/02 EUR 105,140 105,210 Kairos Multi-Str. I 31/12 EUR 496272,164 500098,982 UBI Pr. Euro Cash 14/02 EUR 7,376 7,378
Azimut Trend Europa 13/02 EUR 10,630 10,581 Multimanager Emerg.Mkts Eq.A 14/02 EUR 4,506 4,485
Global Fund I 30/12 EUR 713017,429 715127,909 UBI Pr. Euro Corporate 14/02 EUR 8,022 8,025
Azimut Trend Italia 13/02 EUR 13,059 13,135 Systematic Alpha Index R1C A 08/02 EUR 10267,450 10313,080 Kairos Global 14/02 EUR 5,772 5,768
Global Fund III 30/12 EUR 478789,373 480206,555 Multimanager Emerg.Mkts Eq.I 14/02 EUR 4,599 4,578 14/02 EUR 7,047 7,058
Kairos Income 14/02 EUR 6,744 6,744 UBI Pr. Euro Medio/Lungo Ter.
Azimut Trend Pacifico 13/02 EUR 6,518 6,491 Multimanager European Eq.A 14/02 EUR 3,546 3,539
Global Fund IV 30/12 EUR 479902,779 481046,149 UBI Pr. Obblig. Dollari 14/02 EUR 5,724 5,676
Azimut Trend Tassi 13/02 EUR 9,034 9,025 Kairos Small Cap 14/02 EUR 9,471 9,470
Global Opportunity 30/12 EUR 438873,976 440080,421 Multimanager European Eq.I 14/02 EUR 3,642 3,635 UBI Pr. Obblig. Glob. Alto Rend. 14/02 EUR 9,985 9,979
Azimut Trend 13/02 EUR 22,191 22,065 KAIROS INTERNATIONAL SICAV
Multi-Strategy 2009 M 30/12 EUR 529680,665 531004,057 Strategic A 14/02 EUR 4,614 4,609 UBI Pr. Obblig. Globali 14/02 EUR 6,306 6,306
KIS - Ambiente A 14/02 EUR 94,420 94,760
AZ FUND MANAGEMENT SA Multi-Strategy I 30/12 EUR 658280,644 659925,340 Strategic I 14/02 EUR 4,748 4,742 UBI Pr. Obblig. Globali Corp. 14/02 EUR 7,508 7,493
KIS - Ambiente I 14/02 EUR 94,490 94,830
AZ F. Active Selection 13/02 EUR 4,850 4,845 UBI Pr. Portafoglio Aggressivo 14/02 EUR 5,334 5,332
www.eurizoncapital.it Opportunity Fund 2009 M 30/12 EUR 508676,711 510560,916
KIS - Absolute A 14/02 EUR 91,740 91,420
AZ F. Active Strategy 13/02 EUR 4,766 4,769 tel. 02 88101 UBI Pr. Portafoglio Dinamico 14/02 EUR 5,783 5,782
Opportunity Fund A 30/12 EUR 651281,570 653694,003
KIS - Absolute F 27/01 EUR 85,460 85,350
AZ F. Alpha Man. Credit 13/02 EUR 5,092 5,091 Eurizon Az Asia Nuove Econom. 13/02 EUR 10,866 10,840 UBI Pr. Portafoglio Moderato 14/02 EUR 6,151 6,150
Opportunity Fund B 30/12 EUR 441660,887 443296,856
KIS - Absolute I 14/02 EUR 91,950 91,630 UBI Pr. Portafoglio Prudente 14/02 EUR 6,270 6,268
AZ F. Alpha Man. Equity 13/02 EUR 4,153 4,142 Eurizon Az Area Euro 13/02 EUR 22,962 22,865 Opportunity Fund C 30/12 EUR 628978,692 631308,511
KIS - Ambiente D 14/02 EUR 93,520 93,850 UBI Pr. Privilege 1 14/02 EUR 5,603 5,595
AZ F. Alpha Man. Them. 13/02 EUR 3,332 3,326 Eurizon Az Energie Mat Pr 13/02 EUR 9,490 9,438 Portfolio Fund 2009 M 30/12 EUR 478330,993 476266,721
KIS - Ambiente F 14/02 EUR 93,190 93,520 UBI Pr. Privilege 2 14/02 EUR 5,607 5,595
AZ F. American Trend 13/02 EUR 2,558 2,550 Eurizon Az Internazionale Etico 03/12 EUR 5,271 5,291 Tel: 0041916403780
Portfolio Fund I 30/12 EUR 485280,795 483186,531 14/02 EUR 94,950 95,280
KIS - Ambiente X www.pharusfunds.com info@pharusfunds.com UBI Pr. Privilege 3 14/02 EUR 5,514 5,499
AZ F. Asset Plus 13/02 EUR 5,236 5,235 Eurizon Az Salute E Amb 13/02 EUR 15,634 15,548 Sector Specialist 2009 M 30/12 EUR 502330,603 503560,393 KIS - America A-USD 10/02 USD 201,550 201,330 PS - Absolute Return 14/02 EUR 97,630 97,440 UBI Pr. Privilege 4 14/02 EUR 5,179 5,165
AZ F. Asset Power 13/02 EUR 4,954 4,950 Eurizon Az Teconol Avanz 13/02 EUR 4,546 4,535 Sector Specialist I 30/12 EUR 694305,993 696005,772 KIS - America D 03/02 EUR 139,680 137,350 UBI Pr. Privilege 5 14/02 EUR 4,888 4,871
AZ F. Best Bond 13/02 EUR 5,218 5,213 Eurizon Azioni America 13/02 EUR 9,744 9,696 PS - Absolute Return B 14/02 EUR 102,680 102,490
Sector Specialist III 30/12 EUR 671604,867 673249,070 KIS - America F 10/02 EUR 141,300 141,160 UBI Pr. Tot. Ret. Mod. A 14/02 EUR 5,022 5,025
AZ F. Best Cedola 13/02 EUR 5,358 5,347 Eurizon Azioni Europa 13/02 EUR 7,991 7,941 PS - Aliseo A 14/02 EUR 91,650 91,780
KIS - America X 10/02 EUR 143,440 143,260 UBI Pr. Tot. Ret. Mod. B 14/02 EUR 5,054 5,057
AZ F. Best Equity 13/02 EUR 5,213 5,185 Eurizon Azioni Finanza 13/02 EUR 16,391 16,288 PS - Best Global Managers A 14/02 EUR 99,990 99,640
KIS - Asia A 10/02 EUR 112,360 111,960 UBI Pr. Tot.Ret. Dinamico 14/02 EUR 4,753 4,755
AZ F. Bond Target 2015 13/02 EUR 5,286 5,281 Eurizon Azioni Internazionali 13/02 EUR 7,608 7,569 PS - Best Global Managers B 14/02 EUR 101,740 101,370
KIS - Asia D 09/12 EUR 107,100 109,430 UBI Pr. Total Return Prudente 14/02 EUR 10,655 10,661
AZ F. Bond Trend 13/02 EUR 5,433 5,426 Eurizon Azioni Italia 13/02 EUR 10,068 10,072 PS - Best Gl Managers Flex Eq A 14/02 EUR 100,010 99,760
KIS - Asia F 10/02 EUR 111,090 110,710
AZ F. Bot Plus 13/02 EUR 5,199 5,199 Eurizon Azioni Pacifico 13/02 EUR 3,869 3,849 PS - Bond Opportunities 14/02 EUR 141,550 141,410
KIS - Bond A 14/02 EUR 109,160 109,090
AZ F. Cash 12 Mesi 13/02 EUR 5,058 5,056 Eurizon Azioni Paesi Emergenti 13/02 EUR 9,025 8,945 Tel: 848 58 58 20 PS - Bond Opportunities B 14/02 EUR 104,910 104,800
Sito web: www.ingdirect.it KIS - Bond A-USD 14/02 USD 112,760 111,970
AZ F. Cash Overnight 13/02 EUR 5,041 5,040 Eurizon Azioni PMI America 13/02 EUR 24,031 23,861 PS - EOS 14/02 EUR 101,600 101,870
KIS - Bond D 14/02 EUR 108,000 107,940
AZ F. Cat Bond 31/01 EUR 5,029 5,026 Eurizon Azioni PMI Italia 13/02 EUR 3,931 3,928 Dividendo Arancio 14/02 EUR 40,570 40,530
PS - Inter. Equity Quant A 14/02 EUR 98,030 97,500
KIS - Bond F 14/02 EUR 108,600 108,530
AZ F. CGM Opport Corp Bd 13/02 EUR 5,316 5,313 Eurizon Azioni PMI Europa 13/02 EUR 8,400 8,356 Convertibile Arancio 14/02 EUR 53,900 53,780
PS - Inter. Equity Quant B 14/02 EUR 98,750 98,220
KIS - Bond I 14/02 EUR 109,890 109,820 www.vitruviussicav.com
AZ F. CGM Opport European 13/02 EUR 5,496 5,506 Eurizon Bilanc Euro Multiman 13/02 EUR 35,610 35,628 Euro Arancio 14/02 EUR 55,200 55,200
PS - Liquidity 14/02 EUR 120,210 120,180
KIS - Bond Plus A 14/02 EUR 106,630 106,580 Asian Equity B 14/02 EUR 74,950 75,090
AZ F. CGM Opport Global 13/02 EUR 5,916 5,914 Eurizon Diversificato Etico 13/02 EUR 8,277 8,267 Bilancio Arancio 01/03 EUR 48,380 48,320
PS - Opportunistic Growth 14/02 EUR 93,970 93,710
KIS - Dynamic A 14/02 EUR 116,020 115,890 Asian Equity B 14/02 USD 104,170 104,370
13/02 EUR 5,157 5,159 Eurizon Focus Cap Protetto 12/2014 13/02 EUR 5,031 5,022 Borsa Protetta Agosto 08/02 EUR 56,160 56,160
AZ F. CGM Opport Gov Bd PS - Podium Flex A 14/02 EUR 92,210 92,010
KIS - Dynamic A-USD 14/02 USD 124,780 123,830 Emerg Mkts Equity 14/02 USD 408,280 410,450
Eurizon Focus Gar 06/2012 13/02 EUR 5,145 5,143 Borsa Protetta Febbraio 08/02 EUR 54,980 54,780
AZ F. Commodity Trading 13/02 EUR 4,799 4,794 PS - Podium Flex C 14/02 USD 91,690 91,500
KIS - Dynamic D 14/02 EUR 114,730 114,610 Emerg Mkts Equity Hdg 14/02 EUR 402,290 404,410
Eurizon Focus Gar 09/2012 13/02 EUR 5,126 5,125 Borsa Protetta Maggio 08/02 EUR 55,820 54,850
AZ F. Conservative 13/02 EUR 5,729 5,729 PS - Soprarno Global Macro A 14/02 EUR 0,000 0,000 European Equity 14/02 EUR 209,420 210,750
KIS - Dynamic F 14/02 EUR 115,730 115,610
Eurizon Focus Gar 12/2012 13/02 EUR 5,140 5,138 Borsa Protetta Novembre 08/02 EUR 55,370 55,000
AZ F. Corporate Premium 13/02 EUR 5,027 5,023 PS - Soprarno Global Macro B 14/02 EUR 95,230 95,270 Greater China Equity 14/02 EUR 78,480 78,520
13/02 EUR 5,168 5,164 KIS - Dynamic I 14/02 EUR 116,210 116,090
Eurizon Focus Gar 03/2013 Inflazione Più Arancio 14/02 EUR 50,490 50,670
AZ F. Dividend Premium 13/02 EUR 4,919 4,900 PS - Soprarno Relative Value A 14/02 EUR 86,460 86,070 Greater China Equity 14/02 USD 110,750 110,830
Eurizon Focus Gar I T 07 13/02 EUR 5,122 5,123 KIS - Dynamic X 14/02 EUR 117,320 117,190
Mattone Arancio 14/02 EUR 35,000 35,350
AZ F. Emer. Mkt Asia 13/02 EUR 5,758 5,726 PS - Soprarno Relative Value B 14/02 EUR 86,730 86,340 Growth Opportunities 14/02 USD 58,880 58,760
Eurizon Focus Gar II T 07 13/02 EUR 5,117 5,116 KIS - Global A 14/02 EUR 78,910 78,870
Profilo Dinamico Arancio 14/02 EUR 53,700 53,470 Growth Opportunities Hdg 14/02 EUR 65,240 65,090
AZ F. Emer. Mkt Europe 13/02 EUR 3,719 3,687 PS - Strategic Colibrì 14/02 EUR 80,750 79,870
Eurizon Focus Gar III T 07 13/02 EUR 4,977 4,976 KIS - Global D 14/02 EUR 76,080 76,050
Profilo Equilibrato Arancio 14/02 EUR 53,220 53,060 Japanese Equity 14/02 JPY 86,550 86,040
AZ F. Emer. Mkt Lat. Am. 13/02 EUR 6,459 6,439 27/01 EUR 77,570 77,710
Eurizon Focus Gar IV T 07 13/02 EUR 5,173 5,171 KIS - Global F PS - Titan Aggressive 14/02 EUR 95,630 95,930
Profilo Moderato Arancio 14/02 EUR 52,080 51,990 Japanese Equity Hdg 14/02 EUR 115,230 114,560
AZ F. European Dynamic 13/02 EUR 4,568 4,559 KIS - Global I 14/02 EUR 78,990 78,960
Eurizon Liquidita' A 13/02 EUR 7,381 7,378 PS - Titan Conservative 14/02 EUR 97,240 97,240
Top Italia Arancio 14/02 EUR 38,370 38,200 Swiss Equity 14/02 CHF 96,520 96,920
AZ F. European Trend 13/02 EUR 2,650 2,638 KIS - Global X 23/01 EUR 79,690 79,750
Eurizon Liquidita' B 13/02 EUR 7,594 7,591 PS - Valeur Income 14/02 EUR 101,290 101,240
Swiss Equity Hdg 14/02 EUR 73,130 73,430
AZ F. Formula 1 Absolute 13/02 EUR 4,402 4,400 KIS - Income A 14/02 EUR 106,410 106,390
Eurizon Obbligazioni Cedola Cl A 13/02 EUR 6,181 6,178 PS - Value 14/02 EUR 96,110 86,244 US Equity 14/02 USD 116,110 115,550
AZ F. Formula 1 Alpha Plus 31/01 EUR 5,411 5,397 KIS - Income D 14/02 EUR 104,370 104,360
Eurizon Obbligazioni Cedola Cl D 13/02 EUR 6,121 6,119 PS - Value B 14/02 EUR 97,630 86,504 US Equity Hdg 14/02 EUR 129,070 128,430
AZ F. Formula Target 2014 13/02 EUR 4,386 4,379 KIS - Income I 14/02 EUR 107,270 107,260
Eurizon Obbligazioni Emergenti 13/02 EUR 12,493 12,465
AZ F. Formula Target 2015 13/02 EUR 5,384 5,375 KIS - Income X 21/06 EUR 107,500 107,500
Eurizon Obbligazioni Etico 13/02 EUR 5,525 5,522
AZ F. Formula 1 Conserv. 13/02 EUR 4,626 4,624 KIS - Multi-Str. UCITS A 10/02 EUR 105,170 105,070
Eurizon Obbligazioni Euro 13/02 EUR 14,543 14,527 La lista completa dei comparti Invesco autorizzati in Italia
AZ F. Income 13/02 EUR 5,604 5,599 Eurizon Obbligazioni Euro BT Cl A 13/02 EUR 15,322 15,311 è disponibile sul sito www.invesco.it KIS - Multi-Str. UCITS D 10/02 EUR 103,770 103,690
AZ F. Institutional Target 13/02 EUR 5,044 5,042 Eurizon Obbligazioni Euro BT Cl D 13/02 EUR 15,206 15,195 Invesco Funds KIS - Multi-Str. UCITS F 10/02 EUR 104,650 104,560
AZ F. Italian Trend 13/02 EUR 2,688 2,702 Eurizon Obbligazioni Euro Corp 13/02 EUR 5,754 5,758 Asia Balanced R 15/02 USD 9,920 9,880 KIS - Multi-Str. UCITS I 10/02 EUR 105,260 105,160 www.pegasocapitalsicav.com Tel 0332 251411
AZ F. Macro Dynamic 13/02 EUR 5,454 5,451 www.ottoapiu.it
Eurizon Obbligazioni Euro Corp BT 13/02 EUR 7,757 7,756 Asia Balanced E 15/02 EUR 13,040 12,940 KIS - Multi-Str. UCITS X 18/11 EUR 104,520 105,250
AZ F. Opportunities 13/02 EUR 3,998 3,985 Strategic Bond Inst. C 13/02 EUR 103,240 103,160 8a+ Eiger 14/02 EUR 4,720 4,720
Eurizon Obbligazioni Euro HY 13/02 EUR 7,540 7,526 Asia Consumer Demand R 15/02 USD 9,080 8,930 KIS - Selection A 14/02 EUR 111,590 111,370
Strategic Bond Inst. C hdg 13/02 USD 103,520 103,450 8a+ Gran Paradiso 14/02 EUR 5,298 5,314
AZ F. Pacific Trend 13/02 EUR 3,774 3,757 Eurizon Obbligazioni Internazionali 13/02 EUR 9,471 9,476 Asia Consumer Demand E 15/02 EUR 8,770 8,590 KIS - Selection F 14/02 EUR 110,870 110,660
8a+ Latemar 14/02 EUR 5,145 5,146
AZ F. Qbond 13/02 EUR 4,997 4,989 Eurizon Obiettivo Rendimento 13/02 EUR 8,189 8,189 Asia Infrastructure R 15/02 USD 8,720 8,630 KIS - Selection I 14/02 EUR 111,720 111,500 Strategic Bond Retail C 13/02 EUR 103,060 102,980
8a+ Matterhorn 03/02 EUR 584254,937 565304,321
AZ F. QProtection 13/02 EUR 4,817 4,815 Eurizon Profilo Conservativo 13/02 EUR 5,542 5,538 Asia Infrastructure E 15/02 EUR 10,420 10,260 KIS - Sm. Cap A 14/02 EUR 89,860 89,870 Strategic Bond Retail C hdg 13/02 USD 103,160 103,090
AZ F. Qtrend 13/02 EUR 4,593 4,584 Eurizon Profilo Dinamico 13/02 EUR 5,404 5,398 Balanced-Risk Allocation A 15/02 EUR 13,860 13,800 KIS - Sm. Cap D 14/02 EUR 88,720 88,730 Strategic Trend Inst. C 13/02 EUR 105,520 105,450 Legenda: Quota/pre. = Quota precedente; Quota/od. = Quota odierna 133297B

AZ F. Renminbi Opport 13/02 EUR 5,101 5,103 Eurizon Profilo Moderato 13/02 EUR 5,450 5,444 Balanced-Risk Allocation R 15/02 EUR 11,440 11,390 KIS - Sm. Cap F 14/02 EUR 89,320 89,330 Strategic Trend Retail C 13/02 EUR 104,580 104,510
Codice cliente:

Corriere della Sera Giovedì 16 Febbraio 2012 italia: 515249535254


Economia/Mercati Finanziari 39

Piazza Affari Sussurri & Grida


LA CORSA DI FERRAGAMO
DEUTSCHE PESA SU MEDIASET
Il premio (di Stato) al solare cinese. Che irrita gli italiani
di GIACOMO FERRARI (s.agn.) Ormai è ufficialmente un caso, che sta scate- Gli inglesi di Cvc rilanciano su Avio Bosch e la scommessa (vinta) in Italia
nando una sollevazione tra i produttori italiani di pan- (b.car.) La fabbrica pugliese è la stessa in cui alla fi-
(a. pu.) Avio è sempre più nel mirino degli inglesi.
A
rrivato a guadagnare quasi il
2% a metà giornata, l’indice
Ftse-Mib di Piazza Affari si è poi
nelli solari. Da un parte c’è la cinese Trina Solar, che
dopo essersi fatta certificare l’altro giorno dall’Icim che
i suoi prodotti hanno almeno il 60% di «contenuto eu-
Sull’azienda di aeronautica, che fa capo per il 15% a
Finmeccanica e per l’85% al fondo britannico Cinven, è
ne degli anni Ottanta fu sviluppato da Fiat il sistema di
iniezione per motori diesel «common rail», i cui diritti
per l'industrializzazione furono ceduti nel 1994 alla Bo-
progressivamente ridimensionato, ropeo», ritiene di avere le carte in regola per incassare entrata nel vivo la trattativa con il private equity londi- sch. Ieri Hermann Scholl, presidente della Bosch, ha
mantenendo alla fine un il premio (addizionale) del 10% sugli incentivi al foto- nese Cvc Capital Partners, che in Italia ha già il 29% di spiegato che «più della metà delle auto prodotte in Eu-
vantaggio molto più modesto voltaico previsto dalle norme italiane. Dall’altra ci so- Seat e la maggioranza di Lecta (Cartiere del Garda). In ropa sono con motore a gasolio». E il presidente tede-
(+0,41%), che in ogni caso è tra i no i produttori nazionali di pannelli, che chiedono a vendita c’è la quota (in tutto o in parte) di Cinven: Cvc sco Christian Wulff ha visitato lo stabilimento di Modu-
più elevati in Europa. Al miglioramento del Pil di gran voce di rivedere una norma dagli effetti «parados- (con advisor Lazard) potrebbe rilevarla affiancandosi a gno e ha riconosciuto che «la capacità organizzativa te-
Germania e Francia ha fatto da contraltare l’ipotesi sali» e quanto meno «tradita nello spirito», visto che Clessidra, che al dossier continua a prestare attenzio- desca ha trovato nella fantasia italiana un connubio
di uno slittamento degli aiuti alla Grecia a dopo le era stata pensata per sostenere l’industria italiana. Le ne. E al Fondo strategico italiano della Cassa depositi e perfetto». Con un investimento iniziale di 100 miliardi
elezioni di aprile. Complessivamente positivo, aziende cinesi (da Suntech a Yingli e Trina) coprono per il quale Avio — l’azienda che ha costruito il su- di lire il gruppo tedesco ha dimostrato che anche in
comunque, il comparto bancario, all’interno del con i moduli fotovoltaici il 60% del mercato italiano per-razzo europeo Vega partito con il primo volo lune- Italia si possono sviluppare strutture con capitali este-
quale spicca soprattutto Monte Paschi (+10,55%) delle installazioni. Il paradosso nel paradosso è che i dì 13 febbraio — resta nel radar come obiettivo priori- ri, grazie a una gestione delle relazioni industriali, in
nella prospettiva di una riduzione della quota produttori nazionali del solare non se la prendono tan- tario. Per il Fondo strategico, nato per sostenere le perfetto equilibrio con la casa madre di Stoccarda, man-
della Fondazione azionista, che renderebbe il to (o non solo) con le aziende cinesi, quanto con l’inter- grandi imprese italiane (ha già ricevuto 150 richieste), tenendo tutta la flessibilità necessaria per conservare
titolo più contendibile. Bene anche tutti gli altri pretazione della norma che nel regolamento attuativo Avio potrebbe essere davvero il primo investimento. l'occupazione. Oggi lo stabilimento di Modugno impie-
istituti principali (soltanto Bper ha ceduto lo ha dato il Gse. Per il «Gestore dei servizi energetici» Ma i tempi sembrano più dilatati del previsto. A pesare ga circa 2.000 dipendenti (Bosch in Italia ha 5.560 colla-
0,24%) mentre fra quelli non compresi del paniere possono accedere al premio del 10% anche i moduli in sulle trattative sarebbe, fra l’altro, la variabile prezzo boratori diretti, un fatturato di 2,1 miliardi di euro, 14
delle blue-chips va registrato il nuovo passo silicio prodotti fuori dall’Unione europea che, tuttavia, (Cinven rilevò Avio nel 2006 da Carlyle valutandola 2,6 società e 4 centri di ricerca) e oltre alle pompe ad alta
avanti di Banca Generali, che porta a quasi il 30% contengano almeno un componente prodotto nell’Ue. miliardi). Quel che è certo è che Cvc, guidato ora in pressione per il diesel di ultima generazione assembla
l’incremento da inizio anno. Ancora un balzo, Un «grimaldello» utilizzato dalle imprese dell’ex Impe- Italia da Giampiero Mazza, intende muoversi e rilancia- pinze per i freni delle vetture. Il presidente Wulff ha
infine, di Ferragamo (+8,08%), seguito da ro di mezzo per aggirare la norma? Così crede ad esem- re sul nostro Paese, dov’è fermo da nove anni: l’ultimo anticipato che darà una valutazione molto positiva al
Prysmian (+3,65%), mentre la maglia nera è pio l’italiana Solsonica, che ha impugnato il regolamen- investimento è quello in Seat, nel 2003. È ora di rico- Cancelliere Angela Merkel, in arrivo venerdì prossimo
toccata a Mediaset (-2,73%) colpita dal to davanti al Tar, ed è ancora in attesa di una risposta. minciare a comprare, visti i prezzi. Magari affiancando in Italia per incontrare il presidente del Consiglio Ma-
downgrading di Deutsche Bank. twitter@stefanoagnoli al dossier Avio quello del Montepaschi. rio Monti.
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA

Borsa Italiana Quotazioni in diretta sul telefonino: invia QUOTA <sigla titolo>, ad esempio: QUOTA ACE al numero 482242. Costo 0,5 Euro per SMS ricevuto. Info su www.corriere.it/economia Borse Estere
Nome Titolo Tel. Prezzo Var. Var. Min Max Capitaliz Nome Titolo Tel. Prezzo Var. Var. Min Max Capitaliz Nome Titolo Tel. Prezzo Var. Var. Min Max Capitaliz Nome Titolo Tel. Prezzo Var. Var. Min Max Capitaliz A New York valori espressi in dollari, a Londra
Rif. Rif. 02-01-2012 Anno Anno (in milioni Rif. Rif. 02-01-2012 Anno Anno (in milioni Rif. Rif. 02-01-2012 Anno Anno (in milioni Rif. Rif. 02-01-2012 Anno Anno (in milioni in pence, a Zurigo in franchi svizzeri
(euro) (in %) (in %) (euro) (euro) di euro) (euro) (in %) (in %) (euro) (euro) di euro) (euro) (in %) (in %) (euro) (euro) di euro) (euro) (in %) (in %) (euro) (euro) di euro)
indici
A A.S. Roma .....................(ASR) 0,510 +0,89 -4,67 0,482 0,560 68,6 Cred. Valtellinese .................(CVAL) 2,402 -0,33 +36,40 1,688 2,450 648,9 Immsi ....................................(IMS) 0,614 -2,54 +7,72 0,547 0,660 211,7 Pierrel 12w.....................(WPRL12) 0,061 +12,96 +7,02 0,033 0,085 —
A2A .......................................(A2A) 0,783 -1,26 +2,42 0,694 0,793 2479,1 Cred. Valtellinese 10w ....(WCVA10) — — — — — — Impregilo................................(IPG) 2,598 +2,69 +8,34 2,350 2,688 1041,4 MERCATI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 15-02 var.%
Pininfarina ............................(PINF) 3,550 +13,78 +7,64 3,036 3,550 104,6
Amsterdam (Aex) . . . . . . . . . . . . . 322,86 +0,31
Acea......................................(ACE) 5,100 -2,58 +2,62 4,288 5,260 1093,2 Cred. Valtellinese 14w ....(WCVA14) 0,138 -3,90+102,79 0,060 0,144 — Impregilo rnc........................(IPGR) 8,000 +1,14 +12,60 7,105 8,000 12,9 Piquadro .................................(PQ) 1,586 — +1,02 1,226 1,750 79,1 Brent Index . . . . . . . . . . . . . . . . . 120,65 +1,09
Acegas-Aps...........................(AEG) 3,532 -0,67 +7,23 3,278 3,750 194,1 Crespi ...................................(CRE) 0,040 +0,51 +43,64 0,028 0,042 6,4 Indesit....................................(IND) 4,242 +0,57 +6,16 3,714 4,692 483,1 Pirelli & C. ...............................(PC) 7,635 +0,13 +14,21 6,505 7,635 3662,5 Bruxelles-Bel 20 . . . . . . . . . . . . 2232,61 -0,08
Acotel Group * ......................(ACO) 32,290 +5,45 +66,44 17,000 32,290 134,0 Csp .......................................(CSP) 0,840 -1,18 +12,22 0,700 0,880 28,2 Indesit rnc ...........................(INDR) 3,842 -0,21 -5,14 3,620 4,176 2,0 Pirelli & C. rnc .......................(PCP) 5,090 +1,84 +13,46 4,362 5,090 62,4 DJ Stoxx Euro . . . . . . . . . . . . . . . 246,08 +0,42
Acque Potabili .......................(ACP) 0,770 -0,06 +7,62 0,640 0,800 27,4 D D'Amico *........................(DIS) 0,570 -0,26 +25,58 0,438 0,580 86,3 Intek.......................................(ITK) 0,380 +0,05 +1,33 0,353 0,390 49,9 DJ Stoxx Euro50 . . . . . . . . . . . . 2493,96 +0,23
Poligr. S.Faustino *.................(PSF) 4,950 — +23,75 3,994 4,998 5,7 DJ Stoxx UE . . . . . . . . . . . . . . . . 264,16 +0,61
Acsm ....................................(ACS) 0,705 +1,08 +9,81 0,619 0,711 54,2 Dada * ....................................(DA) 2,294 -0,26 +5,23 2,080 2,446 37,3 Intek r ................................(ITKRP) 0,666 — -6,20 0,661 0,710 3,8
Poligrafici Editoriale...............(POL) 0,320 +0,63 +0,76 0,280 0,322 42,2 DJ Stoxx UE50. . . . . . . . . . . . . . 2492,25 +0,33
AdF-Aerop.Firenze ..................(AFI) 9,100 -2,52 -8,91 8,450 10,000 82,8 Damiani *.............................(DMN) 0,849 +0,06 -9,63 0,774 0,940 69,3 Interpump * ..............................(IP) 5,920 +2,42 +10,04 5,195 5,930 579,3 FTSE Eurotr.100. . . . . . . . . . . . . 2239,40 +0,36
Poltrona Frau.........................(PFG) 0,962 +0,42 +9,38 0,855 0,965 135,7
Aedes * ...................................(AE) 0,094 +6,83 +50,72 0,055 0,094 65,9 Danieli ..................................(DAN) 19,150 +0,79 +13,05 16,190 19,870 780,5 Interpump 12 w * ..............(WIP12) 0,555 +5,71 +23,33 0,411 0,544 — Hong Kong HS . . . . . . . . . . . . . 21365,23 +2,14
Pop Emilia 01/07.............(BPER15) — — — — — — Johannesburg . . . . . . . . . . . . . 31216,74 +0,15
Aedes 14w *.....................(WAE14) 0,014 +2,94 +55,56 0,006 0,014 — Danieli rnc ..........................(DANR) 9,900 +0,41 +16,81 8,245 10,200 398,9 Intesa Sanpaolo......................(ISP) 1,492 +0,61 +12,18 1,101 1,596 23394,5
Aeffe *...................................(AEF) 0,678 -1,74 +15,21 0,568 0,699 74,2 Datalogic * ............................(DAL) 5,695 +1,70 -2,15 5,350 5,830 329,3 Intesa Sanpaolo rnc..............(ISPR) 1,294 +1,57 +28,12 0,864 1,343 1193,5 Pramac .................................(PRA) 0,776 -4,32 -4,37 0,714 0,870 24,3 Londra(FTSE100) . . . . . . . . . . . . 5892,16 -0,13
Prelios...................................(PRS) 0,113 +6,53 +31,27 0,071 0,122 92,6 Madrid Ibex35 . . . . . . . . . . . . . . 8741,60 -0,35
Aicon * ...................................(AIC) — — — — — — De'Longhi .............................(DLG) 8,180 +0,31 +24,03 6,180 8,180 1221,6 Invest e Sviluppo ....................(IES) 0,409 -1,45 +6,73 0,308 0,437 5,1
Oslo Top 25. . . . . . . . . . . . . . . . . 387,05 +1,36
Alerion ..................................(ARN) 4,166 +4,41 -2,89 3,858 4,290 177,8 Dea Capital *.........................(DEA) 1,425 -0,90 +4,32 1,299 1,490 441,5 Invest e Sviluppo 09w......(WIES12) 0,002 -4,76 — 0,001 0,003 — Premafin Finanziaria ................(PF) 0,281 +3,54 +40,50 0,140 0,339 113,6
Singapore ST. . . . . . . . . . . . . . . 3011,68 +0,81
Amplifon...............................(AMP) 3,574 -0,28 +9,30 3,096 3,604 795,2 Delclima................................(DLC) 0,590 +4,15 -39,54 0,440 0,975 89,4 Irce *......................................(IRC) 1,847 -0,05 -5,28 1,816 2,038 51,6 Premuda .................................(PR) 0,499 -2,73 -12,46 0,468 0,570 92,0 Sydney (All Ords) . . . . . . . . . . . . 4327,41 +0,20
Ansaldo Sts *.........................(STS) 7,220 +0,35 -3,28 7,145 7,650 1013,8 Diasorin *...............................(DIA) 22,640 -1,39 +13,31 18,560 24,670 1264,7 Iren ........................................(IRE) 0,804 -0,74 +4,55 0,661 0,829 962,5 Prima Industrie * ....................(PRI) 8,340 +0,97 +21,13 6,650 8,340 71,5 Toronto(300Comp) . . . . . . . . . . 12362,03 +0,06
Antichi Pell ..............................(AP) 0,201 -4,43 -2,43 0,149 0,230 9,2 Digital Bros *..........................(DIB) 1,495 +0,67 +16,07 1,266 1,519 21,1 Isagro * ..................................(ISG) 2,602 +0,85 +2,85 2,226 2,602 46,1 Prima Industrie 13w *......(WPRI13) 1,800 — +87,50 0,840 1,998 — Vienna (Atx). . . . . . . . . . . . . . . . 2185,18 +0,44
Zurigo (SMI) . . . . . . . . . . . . . . . 6198,34 +0,56
Apulia Pront...........................(APP) 0,300 +0,17 +1,49 0,295 0,300 70,8 Dmail Group * ......................(DMA) 2,120 +0,86 +56,92 1,304 3,000 16,7 IT WAY * ................................(ITW) 1,200 -2,28 -0,66 1,022 1,320 9,7 Prysmian ...............................(PRY) 12,780 +3,65 +28,44 9,595 12,780 2732,9
Arena ....................................(ARE) 0,005 -1,96 -15,25 0,005 0,006 8,8 DMT *.....................................(EIT) 18,600 +2,48 -0,80 15,460 19,640 516,7 Italcementi................................(IT) 5,515 -0,09 +16,84 4,458 6,000 981,5 R R. De Medici * ..................(RM) 0,149 -2,30 +1,85 0,128 0,153 56,3 selezione
Arkimedica ...........................(AKM) 0,100 -5,47 +21,45 0,079 0,106 8,7 E Edison ............................(EDN) 0,839 — +2,01 0,812 0,839 4349,0 Italcementi rnc .......................(ITR) 2,270 -0,53 +11,27 1,847 2,390 241,5 R. Ginori 1735.........................(RG) 0,191 -0,88 -19,39 0,188 0,237 8,9 FRANCOFORTE. . . . . . . . . . . . . . . 15-02 var.%
Ascopiave *...........................(ASC) 1,470 +0,34 +7,30 1,351 1,470 342,6 Edison r ..............................(EDNR) 0,801 -0,25 -0,74 0,780 0,829 89,2 Italmobiliare...........................(ITM) 18,900 +0,27 +27,19 14,560 19,820 420,4 Allianz . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 88,04 +0,63
R. Ginori 1735 11w ..........(WRG13) 0,008 +19,70 +58,00 0,005 0,008 —
Astaldi * ................................(AST) 5,765 -2,37 +14,05 4,876 5,905 569,5 EEMS * ...............................(EEMS) 0,745 +2,48 +16,41 0,559 0,800 33,5 Italmobiliare rnc...................(ITMR) 12,500 +0,24 +27,36 9,570 12,690 202,8 Bayer Ag. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 55,56 +1,02
Ratti ......................................(RAT) 1,840 -2,59 +11,52 1,603 1,889 50,9 Beiersdorf . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 47,73 +0,41
Atlantia ..................................(ATL) 12,380 -0,64 -2,13 11,530 12,910 7854,3 El.En. * ..................................(ELN) 11,900 +1,71 +11,53 9,930 12,000 57,6 Italy 1 Invest w ...................(WIT1) 0,464 +7,79 -3,44 0,432 0,610 —
RCF .......................................(RCF) — — — — — — Bmw . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 70,23 +0,30
Autogrill ................................(AGL) 8,090 +0,12 +5,06 7,465 8,525 2064,8 Elica * ...................................(ELC) 0,995 +1,69 +26,51 0,691 1,020 62,7 Italy 1 Invest...........................(IT1) 10,000 +2,04 +2,04 9,620 10,000 150,1
RCS Mediagroup ...................(RCS) 0,692 -1,14 +0,29 0,676 0,750 513,7 Commerzbank Ag . . . . . . . . . . . . . . 2,06 -0,58
Autostrada To-Mi .....................(AT) 7,460 +0,61 -3,68 6,805 7,780 655,9 Emak * ...................................(EM) 0,610 +1,41 +20,69 0,490 0,640 100,6 J Juventus FC..................(JUVE) 0,238 +2,86 -22,71 0,149 0,307 239,0 Deutsche Bank n . . . . . . . . . . . . . . 33,13 +0,42
Autostrade Mer. ................(AUTME) 17,890 -1,70 +8,16 15,390 18,450 77,4 Enel.....................................(ENEL) 3,254 -1,63 +0,87 3,042 3,308 30804,5 K K.R.Energy......................(KRE) 0,032 -6,78 +53,40 0,019 0,036 105,3 RCS Mediagroup risp ..........(RCSR) 0,509 -2,21 +3,58 0,446 0,560 15,1 Deutsche Post . . . . . . . . . . . . . . . . 13,13 +0,88
Azimut..................................(AZM) 6,920 -0,79 +9,15 5,500 6,975 1006,6 Enel Green Pw....................(EGPW) 1,506 -0,73 -7,61 1,506 1,657 7561,0 K.R.Energy 12w..............(WKRE12) 0,017 -22,37+580,00 0,002 0,019 — RDB * ...................................(RDB) 0,364 -2,49 -13,95 0,290 0,423 17,1 Deutsche Telekom n . . . . . . . . . . . . 8,92 -0,26
B B&C Speakers ...............(BEC) 2,968 -0,20 +2,13 2,758 3,190 32,6 Enervit ..................................(ENV) 1,932 — +1,68 1,820 1,980 34,5 Kerself ..................................(KRS) 1,685 -5,28 +0,84 1,475 1,779 30,0 Realty Vailog............................(IIN) 1,630 +5,16 -9,44 1,414 1,800 36,6 Dt Lufthansa Ag. . . . . . . . . . . . . . . 10,65 +1,19
Hugo Boss Ag . . . . . . . . . . . . . . . . 70,47 +2,09
Banca Generali .....................(BGN) 9,355 +2,92 +29,12 6,540 9,355 1049,8 Engineering * ........................(ENG) 22,720 -1,09 +1,11 22,110 23,000 286,3 Kinexia..................................(KNX) 1,073 -2,45 -0,19 0,855 1,190 23,4 Recordati *............................(REC) 5,985 -0,50 +5,56 5,585 6,125 1251,3
Metro Ag. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 28,57 +0,51
Banca Ifis *...............................(IF) 4,650 +2,88 +16,31 3,678 4,700 249,0 Eni .........................................(ENI) 17,310 -0,40 +6,85 16,010 17,380 69673,6 KME Group ...........................(KME) 0,331 +2,22 +2,48 0,300 0,331 146,4 Reply * ..................................(REY) 17,100 -0,58 +6,28 15,890 17,530 157,7 Porsche Vz . . . . . . . . . . . . . . . . . . 47,02 +0,80
Banca Pop. Emilia R. .............(BPE) 6,125 -0,24 +10,56 4,898 6,245 2063,9 Erg........................................(ERG) 8,330 -0,77 -5,39 8,160 8,810 1254,1 KME Group rnc ...................(KMER) 0,582 +2,37 +16,40 0,475 0,582 25,3 Retelit.....................................(LIT) 0,364 +1,76 +5,64 0,305 0,390 59,9 Siemens n . . . . . . . . . . . . . . . . . . 73,95 -0,07
Banca Pop. Sondrio.............(BPSO) 6,310 +0,40 +0,96 6,045 6,795 1958,6 Ergy Capital...........................(ECA) 0,279 -1,35 +1,46 0,188 0,300 26,1 L La Doria *..........................(LD) 1,650 +0,61 -2,14 1,624 1,709 51,1 Retelit 11w ......................(WLIT12) 0,081 -6,56 +1,50 0,069 0,100 — Volkswagen Ag . . . . . . . . . . . . . . 127,05 -0,47
Banco Popolare .......................(BP) 1,414 +1,51 +39,86 0,830 1,466 2507,8 Ergy Capital 16w ............(WECA16) 0,097 -11,01 +7,78 0,062 0,110 — Landi Renzo *..........................(LR) 1,618 -2,06 +27,91 1,221 1,734 184,9 PARIGI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 15-02 var.%
Risanamento...........................(RN) 0,152 +0,13 +73,52 0,078 0,162 123,2
Banco Popolare w10.........(WBP10) — — — — — — Esprinet * ..............................(PRT) 4,040 +1,25 +47,45 2,618 4,402 211,9 Lazio .....................................(SSL) 0,495 -0,98 +7,21 0,410 0,510 33,5 Air France . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4,74 +1,22
Rosss....................................(ROS) 0,860 — +6,17 0,750 0,930 9,9 Air Liquide . . . . . . . . . . . . . . . . . . 97,23 -0,91
Basicnet................................(BAN) 2,028 -0,59 -5,06 1,892 2,140 122,6 Eurotech * .............................(ETH) 1,406 +2,25 +3,38 1,167 1,463 49,7 Lottomatica ...........................(LTO) 12,940 +0,08 +9,57 11,280 13,730 2230,8
Bastogi......................................(B) 1,050 +3,96 +9,38 0,861 1,148 18,4 Exor ......................................(EXO) 18,650 +0,54 +16,78 15,270 18,850 3001,2 Luxottica ...............................(LUX) 25,900 +1,25 +18,86 21,700 25,900 12095,6
S Sabaf S.p.a. * .................(SAB) 12,830 -1,46 +13,74 11,060 13,350 148,1 Alstom . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 29,51 -
Sadi .......................................(SSI) 0,394 +2,34 +25,48 0,313 0,394 36,0 Axa SA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 12,21 +0,37
BB Biotech *............................(BB) 60,600 +0,33 +18,13 50,800 60,600 — Exor prv.................................(EXP) 16,260 -0,25 +10,99 14,060 16,680 1256,6 M Maire Tecnimont ..............(MT) 0,830 -0,48 -17,66 0,762 1,102 273,1
Saes *.....................................(SG) 7,250 -0,75 +7,41 6,425 7,450 105,5 Bnp . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 34,88 +4,09
Bca Carige ............................(CRG) 1,421 -0,70 -5,89 1,412 1,560 2564,8
Cap Gemini . . . . . . . . . . . . . . . . . . 29,33 +2,05
Bca Carige r........................(CRGR) — — — — — — Saes rnc *.............................(SGR) 4,180 — +4,76 3,850 4,360 31,1
Carrefour . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 17,35 -0,06
Bca Finnat * ..........................(BFE) 0,288 -1,37 -2,93 0,274 0,310 105,9 Safilo Group...........................(SFL) 5,400 -3,05 +6,30 4,524 5,940 314,6 Casino . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 71,42 -0,90
Bca Intermobiliare .................(BIM) 2,910 +2,11 +5,28 2,650 2,910 448,6 Saipem.................................(SPM) 38,020 +1,25 +13,36 32,850 38,020 16846,4 Ciments Francais. . . . . . . . . . . . . . 56,81 -0,51
Bca Pop.Etruria e Lazio * .......(PEL) 1,354 -2,52 +19,82 0,961 1,415 102,9 Saipem risp........................(SPMR) — — — — — — Crédit Agricole . . . . . . . . . . . . . . . . 4,84 -0,78
Bca Pop.Milano......................(PMI) 0,454 +3,02 +44,36 0,253 0,505 1488,9 Saras ....................................(SRS) 1,140 -0,44 +14,17 0,967 1,238 1097,3 Danone. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 49,91 +1,87
Bca Pop.Milano 13w .......(WPMI13) 1,045 +14,84+641,13 0,135 1,303 — France Télécom. . . . . . . . . . . . . . . 11,29 -0,40
Sat ........................................(SAT) 8,660 -5,87 -5,25 8,200 9,350 88,5
Bca Pop.Spoleto ....................(SPO) 2,022 +4,55 +9,89 1,678 2,040 57,7 Havas . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3,67 +0,94
Save....................................(SAVE) 6,835 +0,51 +7,81 6,275 7,100 378,0 L'Oréal . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 85,40 +0,79
Bca Profilo ............................(PRO) 0,335 — +36,73 0,240 0,335 227,2
Screen Service......................(SSB) 0,341 -0,09 -26,41 0,341 0,473 48,2 Michelin . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 53,46 +0,04
Bco Desio-Brianza ................(BDB) 3,220 +3,87 +7,40 2,760 3,220 371,4
Seat PG...................................(PG) 0,037 -1,61 +40,77 0,024 0,042 71,7 Peugeot S.A. . . . . . . . . . . . . . . . . . 14,06 -6,98
Bco Desio-Brianza rnc ........(BDBR) 2,764 -1,78 +15,17 2,340 2,814 37,2 Renault. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 36,20 +1,97
Bco Santander ....................(SANT) 6,420 +0,31 +7,54 5,425 6,570 — Seat PG r ..............................(PGR) 1,150 +4,55 +13,30 0,930 1,150 0,8
Saint-Gobain . . . . . . . . . . . . . . . . . 34,74 -1,26
Bco Sardegna rnc ...............(BSRP) 7,000 -0,57 -6,10 5,685 7,455 46,3 Servizi Italia * .........................(SRI) 3,470 +0,06 -10,57 3,116 3,880 56,9 Sanofi-Synthelab . . . . . . . . . . . . . . 56,56 +0,02
Bee Team ..............................(BET) 0,308 +0,65 -0,65 0,273 0,310 21,2 Seteco International * ............(STC) — — — — — — Société Générale . . . . . . . . . . . . . . 22,38 +2,19
Beghelli ...................................(BE) 0,515 +0,39 +12,72 0,431 0,515 104,3 SIAS .......................................(SIS) 5,995 -0,17 -0,99 5,260 6,090 1366,2 Sodexho Alliance . . . . . . . . . . . . . . 57,98 +0,83
Benetton Group .....................(BEN) 4,644 -0,17 +48,94 2,840 4,742 849,5 Sistemi ....................................(SII) 1,360 -2,86 +33,33 0,940 1,430 1,3 Total . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 41,02 -0,18
Beni Stabili ...........................(BNS) 0,411 +0,29 +17,01 0,305 0,440 785,9 Snai ......................................(SNA) 1,730 -0,46 -11,73 1,662 1,960 203,4 NEW YORK. . . . . . . . . . . . . . . . . . 15-02 var.%
Best Union Co......................(BEST) 0,929 -0,16 -21,31 0,870 1,180 8,6 Amazon Com. . . . . . . . . . . . . . . . 184,47 -3,57
Snam Gas .............................(SRG) 3,620 +1,00 +3,96 3,230 3,620 12893,4
American Express . . . . . . . . . . . . . 51,52 -0,85
Bialetti Industrie *...................(BIA) 0,289 +2,19 +9,58 0,241 0,315 21,6 Sogefi *...................................(SO) 2,140 -0,37 +6,79 1,840 2,284 252,4 Apple Comp Inc . . . . . . . . . . . . . . 497,67 -2,31
Biancamano *.......................(BCM) 1,377 +0,07 +4,00 1,267 1,428 47,0 At&T. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 29,87 -0,67
Sol ........................................(SOL) 4,202 -1,04 +4,53 3,788 4,346 385,4
Biesse * ................................(BSS) 3,598 -0,06 +21,64 2,750 3,678 98,4 Bank of America . . . . . . . . . . . . . . . 7,78 -2,51
Sopaf.....................................(SPF) 0,031 +1,99 +38,29 0,019 0,033 12,9
Bioera.....................................(BIE) 0,400 -0,03 -2,58 0,375 0,435 14,3 Boeing . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 75,21 -0,46
Sorin.....................................(SRN) 1,460 +0,55 +17,65 1,185 1,492 699,6 Carnival . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 30,26 -0,59
Boero Bart.............................(BOE) — — — — — —
Bolzoni *................................(BLZ) 1,827 -0,60 -2,82 1,810 1,919 47,1 Stefanel * ............................(STEF) 0,320 — +3,23 0,273 0,335 27,3 Caterpillar Inc . . . . . . . . . . . . . . . 112,53 -1,68
Stefanel risp * ...................(STEFR) — — — — — — Cisco Systems. . . . . . . . . . . . . . . . 19,91 -0,80
Bon.Ferraresi...........................(BF) 21,900 +0,50 +11,17 19,020 22,190 123,5
Citigroup Inc . . . . . . . . . . . . . . . . . 31,72 -1,12
Borgosesia..............................(BO) 0,936 +1,74 +7,53 0,812 0,936 40,5 STMicroelectr. ......................(STM) 5,280 +3,02 +12,34 4,610 5,630 —
Coca-Cola Co . . . . . . . . . . . . . . . . 68,40 -0,73
Borgosesia rnc......................(BOR) — — — — — — T Tamburi ...........................(TIP) 1,430 +0,42 -4,35 1,424 1,510 194,8 Colgate Palmolive . . . . . . . . . . . . . 92,16 +0,28
Brembo * ..............................(BRE) 8,555 +1,06 +25,16 6,620 8,880 572,8 Tamburi 13w ...................(WTIP13) 0,095 — +4,40 0,070 0,094 — Dow Chemical. . . . . . . . . . . . . . . . 33,66 +0,18
Brioschi..................................(BRI) 0,100 +2,58 +15,03 0,077 0,110 78,7 Exor risp................................(EXR) 15,190 -0,13 +14,64 12,910 15,570 140,6 Management e C. .................(MEC) 0,205 +0,44 -0,05 0,198 0,208 96,5 DuPont . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 49,46 -0,40
TAS .......................................(TAS) 0,553 +0,55 +6,35 0,459 0,570 23,4
Buone Società .......................(LBS) 0,292 -1,02 +12,74 0,200 0,320 3,1 Exprivia *...............................(XPR) 0,736 -1,60 +6,67 0,641 0,748 38,8 Marcolin ...............................(MCL) 3,756 -3,99 +15,21 3,062 3,912 239,5 Exxon Mobil . . . . . . . . . . . . . . . . . 84,12 -0,65
Telecom IT ..............................(TIT) 0,805 +0,50 -5,18 0,769 0,862 10858,2 Ford Motor . . . . . . . . . . . . . . . . . . 12,38 -0,80
Buongiorno *.........................(BNG) 1,159 -0,34 +8,01 0,976 1,188 125,0 F Falck Renewables * .........(FKR) 0,798 -2,44 -7,91 0,721 0,872 235,9 MARR * ..............................(MARR) 8,130 +1,63 +24,12 6,395 8,320 539,6
Telecom IT Media .................(TME) 0,180 +2,97 +10,13 0,152 0,180 259,6 General Electric . . . . . . . . . . . . . . . 18,76 -0,95
Buzzi Unicem ........................(BZU) 8,445 +1,02 +20,82 6,760 8,860 1396,5 Ferragamo...........................(SFER) 14,050 +8,08 +33,68 9,900 14,050 2314,5 Mediacontech ......................(MCH) 1,490 +1,22 +2,83 1,370 1,550 27,6 General Motors . . . . . . . . . . . . . . . 24,93 -1,85
Telecom IT Media rnc .........(TMER) 0,220 +8,86 +27,17 0,165 0,232 1,2
Buzzi Unicem rnc ................(BZUR) 4,038 +1,56 +19,54 3,378 4,180 164,5 Fiat............................................(F) 4,572 -1,00 +23,23 3,550 4,842 5067,9 Mediaset ................................(MS) 2,354 -2,73 +5,00 2,028 2,544 2798,6 Goldman Sachs . . . . . . . . . . . . . . 113,17 +0,27
Telecom IT rnc......................(TITR) 0,678 +0,74 -3,83 0,634 0,729 4083,9
C Cad It * ..........................(CAD) 3,160 +1,28 -4,47 2,962 3,412 28,7 Fiat Ind. priv............................(FIP) 5,370 +0,47 +14,94 4,570 5,690 563,3 Mediobanca............................(MB) 4,762 +1,10 +4,89 3,824 5,015 4116,9 Hewlett-Packard . . . . . . . . . . . . . . 29,12 +0,14
Tenaris ..................................(TEN) 15,220 +0,53 +2,08 14,280 15,700 — Honeywell . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 59,00 -1,40
Cairo Comm. *........................(CAI) 3,240 +0,37 +15,96 2,794 3,240 253,1 Fiat Ind. risp ...........................(FIR) 5,675 +1,89 +16,53 4,732 5,875 454,1 Mediolanum .........................(MED) 3,442 +0,70 +13,00 2,768 3,466 2532,6
Caleffi....................................(CLF) 1,580 -2,47 +1,09 1,481 1,690 19,6 Fiat Industr................................(FI) 7,710 +0,52 +13,38 6,625 8,135 8480,1 Terna ....................................(TRN) 2,810 -0,28 +1,74 2,604 2,818 5674,2 Ibm . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 192,25 +0,02
Meridiana Fly........................(MEF) 5,140 -0,39 -1,91 3,100 5,565 28,9 Industrie Natuzzi Sp. . . . . . . . . . . . . 3,29 +0,92
Caltagirone ..........................(CALT) 1,550 +2,31 +11,51 1,270 1,550 183,7 Fiat prv....................................(FP) 4,068 -0,39 +25,94 3,072 4,280 424,5 TerniEnergia *........................(TER) 2,422 -1,14 -0,49 2,300 2,530 68,3
Meridie ...................................(ME) 0,103 -3,74 +6,96 0,073 0,118 5,2 Intel Corp . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 26,58 -0,75
Caltagirone Ed.......................(CED) 1,055 -0,85 +13,44 0,820 1,064 132,2 Fiat rnc....................................(FR) 4,332 -0,87 +27,79 3,254 4,526 352,2 Tesmec * ...............................(TES) 0,398 +0,03 +2,29 0,355 0,406 43,0 Johnson & Johnson . . . . . . . . . . . . 64,65 +0,06
Mid Industry Cap ...................(MIC) — — — — — —
Camfin .................................(CMF) 0,281 +4,07 +17,08 0,215 0,281 219,7 Fidia * ...................................(FDA) 2,960 -2,70 +6,55 2,580 3,080 15,2 Tiscali.....................................(TIS) 0,039 +0,77 +14,91 0,032 0,043 73,3 JP Morgan . . . . . . . . . . . . . . . . . . 37,40 -1,37
Milano Ass...............................(MI) 0,288 +10,73 +21,62 0,212 0,288 546,5
Camfin 09-11 w ............(WCMF11) — — — — — — Fiera Milano * .........................(FM) 3,930 +0,77 +10,33 3,426 3,930 166,2 Tiscali 14w ......................(WTIS14) 0,002 — +45,45 0,001 0,002 — Lockheed Martin . . . . . . . . . . . . . . 86,93 -1,72
Milano Ass. rnc......................(MIR) 0,280 +6,88 +46,06 0,182 0,280 28,3 Luxottica Grp Spa . . . . . . . . . . . . . 33,64 +0,06
Campari ................................(CPR) 5,470 -0,55 +3,21 5,085 5,500 3179,7 Finarte C.Aste .......................(FCD) — — — — — — Tod's.....................................(TOD) 75,150 +3,02 +18,53 62,050 75,150 2298,3
Mirato * ................................(MRT) — — — — — — McDonald's. . . . . . . . . . . . . . . . . . 98,61 -0,94
Cape Live ................................(CL) 0,073 -2,81 +4,30 0,065 0,090 3,7 Finmeccanica........................(FNC) 3,406 -0,12 +15,15 2,760 3,612 1978,1 Trevi Fin.Ind. ...........................(TFI) 6,320 +1,20 +19,58 4,916 6,485 444,7
Mittel.....................................(MIT) 1,610 -0,62 -4,51 1,520 1,741 141,7 Merck & Co. . . . . . . . . . . . . . . . . . 38,02 -0,50
Carraro ...............................(CARR) 2,082 +9,69 +35,99 1,386 2,082 94,4 FNM .....................................(FNM) 0,310 +0,45 +3,30 0,270 0,323 77,0 TXT e-solution *.....................(TXT) 8,650 +0,35 +0,82 7,955 8,760 23,6 Microsoft . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 30,05 -0,66
Cattolica As.........................(CASS) 16,400 -0,43 +13,57 14,090 16,810 887,8 Fondiaria-Sai .........................(FSA) 1,741 +5,52+164,19 0,589 1,741 640,5 MolMed ...............................(MLM) 0,448 +0,43 -10,00 0,438 0,504 95,1
U UBI Banca .......................(UBI) 3,786 +2,16 +17,50 2,774 3,980 3430,1 Monsanto Co. . . . . . . . . . . . . . . . . 77,80 +1,12
CDC ......................................(CDC) 1,029 -2,09 +7,19 0,887 1,180 12,8 Fondiaria-Sai rnc.................(FSAR) 0,610 +4,54 +63,80 0,341 0,611 77,0 Mondadori..............................(MN) 1,452 -1,56 +4,24 1,322 1,556 362,0 Morgan Stanley . . . . . . . . . . . . . . . 18,96 -0,47
Mondo Tv * ...........................(MTV) 2,480 -0,40 -11,43 2,290 2,800 10,9 Uni Land ...............................(UNL) — — — — — — Nike Inc. Cl. B . . . . . . . . . . . . . . . 106,60 -0,03
Cell Therap...........................(CTIC) 0,811 +0,62 -7,26 0,801 1,133 — Fullsix....................................(FUL) 1,900 +0,53 -14,72 1,890 2,228 21,3
Monrif..................................(MON) 0,319 +1,33 +10,03 0,284 0,321 47,9 Unicredit ...............................(UCG) 4,160 +2,16 -2,68 2,286 4,478 24197,9 Occidental Pet . . . . . . . . . . . . . . . 103,76 -0,23
Cembre * .............................(CMB) 6,480 +0,62 +19,56 5,395 6,480 110,7 G Gabetti Pro.S..................(GAB) 0,084 +7,15 +62,60 0,041 0,087 21,4
Unicredit risp ......................(UCGR) 13,960 +9,49+103,59 4,630 17,000 33,1 Pfizer . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 21,11 -1,03
Cementir *............................(CEM) 1,739 -2,36 +10,48 1,499 1,880 281,5 Gabetti Pro.S. 13w .........(WGAB13) 0,034 +16,27+128,67 0,012 0,041 — Monte Paschi Si. ................(BMPS) 0,336 +10,55 +28,99 0,197 0,345 3561,2