Sei sulla pagina 1di 4

Universit degli Studi di Roma Tre Bilancio II canale Prof.

Paola Demartini

Valutazione dellapprendimento 12 Settembre 2011

Studente ________________________________________ Matricola ________________________________________

Modalit di svolgimento del compito 1) Il compito organizzato in tre esercizi: lo studente dispone complessivamente di 60 minuti, liberamente utilizzabili nellelaborazione delle soluzioni. 2) Per svolgere gli esercizi, si pu utilizzare unicamente lo spazio fornito sul foglio: possibile utilizzare eventualmente anche il retro del foglio, ma non si possono allegare fogli supplementari. 3) Per la consegna dei compiti: si prega di consegnare il compito allorquando il docente segnaler che il tempo a disposizione scaduto. Il docente attender il tempo strettamente necessario per la consegna; dopodich comunicher che le operazioni di consegna sono terminate: da quel momento, non sar accettata per nessun motivo la consegna di altri compiti.
NON VOLTARE PAGINA E LEGGERE LE DOMANDE (PENA LANNULLAMENTO DEL COMPITO) PRIMA CHE IL DOCENTE ABBIA DATO AVVIO ALLA PROVA

Esercizio n.1
Le merci acquistate nel corso dellesercizio dalla societ Beta S.p.A. sono transitate in magazzino nellordine e con i prezzi di seguito indicati:

QTA' GIACENZA INIZIALE 1 CARICO 2 CARICO 3 CARICO 6 9 11 12 38

PREZZO 3 4,5 5 8

TOT 18 40,5 55 96 209,5

Posto che al 31/12 le merci in rimanenza ammontano a 15 unit, procedere alla relativa valutazione in bilancio secondo i metodi LIFO, FIFO, CMP, LIFO a Scatti.

Esercizio n. 2
Limpresa Alfa S.p.A. acquista in data 1/01/2003 unauto in pronta consegna al prezzo di 27.000, sostenendo altres costi di immatricolazione per 2.000 e spese notarili per 1.000. La vita utile del cespite stimata in 5 anni. Al 31/12/05 gli amministratori stimano un valore recuperabile dellauto pari a 10.000. Nel corso dellesercizio 2006 vengono meno le motivazioni che avevano determinato la precedente svalutazione. Nel 2007 limpresa sostiene spese di manutenzione straordinaria pari a 2.000 che consentono di estendere la vita utile del cespite di ancora 1 anno. Effettuare, in base al codice civile, le relative scritture contabili per ciascun anno dal 2003 al 2008 (tralasciando solo le scritture di epilogo a C.E.).

Esercizio 3
Si collochino correttamente nello schema di bilancio desercizio civilistico (allinterno delle macro classi dello Stato Patrimoniale e Conto Economico) le seguenti voci di conto: 1) Effetti allincasso 2) Assegni 3) Canoni di locazione 4) IVA ns/debito 5) Svalutazione di titoli iscritti nellattivo circolante 6) Personale c/acconti 7) Fitti attivi 8) Banche c/sovvenzioni 9) Accantonamento al fondo svalutazione crediti 10) Variazione rimanenze di merci 11) Rimanenze di prodotti in corso di lavorazione 12) Riserva per azioni proprie in portafoglio 13) Debiti tributari 14) Ricavi e proventi diversi 15) Interessi attivi v/ imprese collegate 16) Fondo rischi di cambio 17) Sconti e abbuoni passivi 18) Sopravvenienze attive 19) Manutenzioni e riparazioni 20) Ratei attivi