Sei sulla pagina 1di 1

user: arianna nastro mail: arianna@e-comunica.it ip: 79.27.140.

128

Venerd 10 febbraio 2012

Il Mattino

Sud - Costiera Napoli 53


Castellammare

Vico Equense Via alla terza edizione della gara campestre X Trail

Di corsa lungo i sentieri del Faito


Inserita tra le otto prove del circuito campano sui tracciati dellescursionismo
Umberto Celentano
VICO EQUENSE. La citt equana at-

traverso il Faito e le sue pendici diventa il punto di riferimento per gli amanti della corsa campestreadaltaquota.Ariprovadiquesta considerazione domani alle 10.30,pressolasalapolifunzionale della SS. Trinit e Paradiso, si terr laconferenza stampa dipresentazione della terza edizione della Faito X Trail. La gara, organizzata dalla societ sportiva Aequa Running di Vico Equense, inseritanelcircuitodellegaretrail della Campania, che si articoleranno in otto prove che uniranno idealmentelocalitmontaneeturistiche della costiera sorrentina-amalfitana, del Cilento e dellavellinese. Alla presentazione della gara del Faito e delle altre sette prove incalendarionel2012interverranno gli amministratori di Vico Equense, Giuseppe Guida, presidente del Parco dei Monti Lattari, AntonioGasparro,presidentenazionale UISP lega atletica leggera, AurelioMichelangeli,ilpresidente nazionale del circuito Parks Trail.Allamanifestazioneprenderannoparteanchegliassessori allo sport, turismo ed ambiente dei Comuni di Positano, Amalfi, Minori, Agerola, Ravello, Montorio Superiore e Novi Velia, a riprova dellavalenzaturisticaepromozionale di questa disciplina sportiva. Negli ultimi anni spiega Giuseppe Ferraro, assessore allo sport di Vico Equense - sempre Lobiettivo pi persone Montagne sisonoavvicisentieri nate a quee foreste: sto sport e il panorama attraverso dellecompelo sport tizioni anche si scopre internazionail paesaggio li si di molto ampliato. Lultima edizione sul Faito stata un grande successo. Pi di duecento personesisonomesseallaprovanellaffascinante scalata, che rientra in un circuito di gare nazionali che gi ci invidiano in tutta Italia. Il Trail running una variante della corsa campestre, perch si svolge su tracciati utilizzati per lescursionismo montano con continui cambiamenti di percorso (salite, discese, scalini, rivoli dacqua, ecc.). Il percorso della skyrunning dei Monti Lattari ha una lunghezza di 17 chilometri con un dislivello totale di circa 1910 metri e attraversa sentieri

chesiaffaccianosullacostierasorrentina-amalfitana, offrendo uno spettacolo naturale di straordinaria bellezza. Le gare prenderanno il via il 25 marzo con il Beach Trail Positano.Alletappegiconosciute (Beach Trail Positano del 25 marzo, Eco Trail Minori del 13 maggio,eFaitoXTrailincalendario il 2 settembre) si aggiungono questanno cinque nuove gare. Visto il crescente interesse e l'aumento del numero dei podisti dichiara Michele Volpe, presidente dellAequa Running abbiamodecisodiallargareilcircuitoperfarconoscerenuovipercorsiedareedellanostraregione.Abbiamo dimostrato che la corsa in montagna si pu fare anche in Campania dove ci sono monti, sentieri e foreste che non hanno nulla da invidiare ad altre localit.Lenuoveprovesonostatepreviste il 15 aprile ad Amalfi con il TraildelleFerriere,il10giugnoad Agerola con il Trail degli Dei, il 22 luglio a Ravello-Scala unite dal Trail del Cerreto, il 29 luglio a Montoro Inferiore con il Trail dei MontiPicentinied,infine,il23settembre, tappa conclusiva, a Novi Velia con il Trail del Monte Gelbison.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Cancro al seno in classe la lezione di prevenzione


Titti Esposito
CASTELLAMMARE. A scuola per la sensibilizzazione e la prevenzione dei tumori al seno. ContinuanolelezioninegliIstitutisuperiori promossi dal Consorzio sanit conla rivistadisaluteebenessere Sanitalk.Unciclodiincontririvolti alle studentesse del territorio stabiesechehal'obiettivodiinformare ed indirizzare alla miglior conoscenza del proprio corpo le adolescenti, gi in classe. Dopo l'appuntamento al liceo scientifico Francesco Severi lo scorso mese di novembre, infatti, domani mattina dalle 10.30 in poi il corso si terr nella sala conferenze del liceo classico Plinio Seniore a via Nocera. In cattedra gli esperti del settore, in platea alunne, docenti, mamme e nonne. Diversi gli interventi previsti nella giornata salutistica. Da Pasquale Oliviero oncologo e presidente dell'associazione lotta tumorialsenoaMauriziod'Amora, direttore generale Asl Napoli 3 Sud, da Alfonso Longobardi, presidenteconsorziosanitededitorediSanitalk,aPasqualeRagone, medico di famiglia e presidente dellaCooperativaIppocrate,aPaoloTrapani,direttoreresponsabile Sanitalk, a Stefano Napolitano preside dell'Istituto ospite. Quella di sabato al liceo classico-spieganoAlfonsoLongobardi e Paolo Trapani- la seconda importante tappa del nostro percorsoattoadiffondere sulterritorio vesuviano e costiero, a partire dai pi giovani, la cultura della prevenzione, soprattutto per la lotta al cancro. Pi in particolare ilnostrocorsodedicatoallasalute femminile - aggiungono i due responsabili del progetto - ed al tumoreallamammellachemolto diffuso in Italia ed in Campaniaedhabisognodidiagnosiprecoci per essere contrastato.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Milano Parata di stelle al congresso della cucina dautore

Chef della Costiera sul palco: va in scena il miracolo sorrentino


Francesco Aiello
SORRENTO. Tutti in piedi sul palco per raccontare agli espertidigastronomiainternazionale il miracolo della Costiera sorrentina e dei prodotti che hanno reso famoso nel mondo questangolo di Mezzogiorno. allinsegnadipastaepomodoro la performance corale dei cuochi stellati chiamati da Giuseppe Di Martino, del pastificio dei Campi e presidente del consorzio Gragnano Citt della Pasta, a raccontare il piatto-simbolodellacucinamediterraneasotto i riflettoridi Identit Golose, il congresso di cucina dautore in corso a Milano. A guidare questo vero dream team dei fornelli Alfonso Iaccarino, il primo ad aver creduto nel valore della tradizione gastronomica del sud ed oggi maestro riconosciuto per tutti coloro che interpretanounacucinadiforteidentit territoriale. Accanto a lui, araccontarestoriepersonali e passioni professionali, anche Nino di Costanzo, Giuseppe Guida, Michele Deleo,DanilodiVuolo,Giuseppe Aversa, Mimmo De Simone e Christoph Bob. Sonosoddisfattodiessere riuscito a mettere insie-

me coloro che oggi sono lespressione pi alta della cucina mediterranea e che attraversoiloropiattiraccolgono il consenso di esperti e di semplici appassionati che arrivano in Campania da tutto il mondo, sottolineaDiMartino.EccospiegatoilprogettoPastaperAlieni un docufilm presentato a Identit Golose e che raccontailviaggiodiunmarziano alla scoperta del mondo della pasta, dalla selezione dellamateriaprimaaisegre-

Piano di Sorrento

Lavori pubblici, progetti entro lanno


La sfida: Nel 2012 ci giochiamo tutto. Gli obiettivi: Saranno determinanti lavori pubblici, gestione dei rifiuti e rispetto del patto di stabilit. La stoccata finale: ridicolo accusare di immobilismo unamministrazione che lavora ogni giorno alla Piano del futuro. Il sindaco Giovanni Ruggiero ieri mattina ha aperto lincontro convocato per illustrare lo stato di attuazione di Piano Futura, il programma di opere pubbliche varato nei mesi scorsi dallamministrazione comunale. Ruggiero ha fatto chiarezza sullo stop ai lavori per lampliamento del cimitero di via Gennaro Maresca, per poi annunciare lindizione della gara dappalto di qui a poche settimane: Dobbiamo effettuare ulteriori verifiche dintesa con la Soprintendenza, dopodich pubblicheremo il bando per lassegnazione dei lavori. Dal sindaco, infine, anche un preciso impegno per due interventi da anni al centro del dibattito politico: ladeguamento della rete idrica di piazza della Repubblica e la realizzazione della scuola di via Carlo Amalfi. Contiamo di approvare questi progetti entro la fine del 2012, ha fatto sapere il sindaco.

c. v.
RIPRODUZIONE RISERVATA

ti dellasua produzione, dalle forme della pasta alle tecnichepercucinarlaegustarla al meglio. Dalle parole ai fatti il passo stato breve e sulpalco compaiono fuochi epentoleperprepararecentinaiadiporzionidispaghetti al pomodoro, un piatto semplice ma non facile, come hanno sottolineato gli chef. Gi, perch la sfida dioggiquelladitrasformare una preparazione a tutti familiareinunpiattodiqualit dove gli ingredienti siano protagonisti assoluti e raccontinoinmanieradiretta il territorio e la tradizione che li esprime. Oggi la nostracucinaunodeimodelli di riferimento alimentari in tutto il mondo, anche se talvolta gli stessi italiani sembranononesserneconsapevoli fino in fondo. Gli apprezzamenti edi successi che riscuotiamo ovunque sono il risultato di uno sforzo di divulgazione culturale,primachegastronomica, nella quale ci sentiamo fortemente impegnati tramite lavalorizzazionedipastaartigianale, olio extravergine diolivaetuttiglialtriprodotti che costituiscono la dispensa della Campania, spiega Alfonso Iaccarino.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Torre del Greco

Parte Sguardi contemporanei e il teatro arriva nelle scuole


Francesca Mari
TORRE DEL GRECO. Al via saba-

Meta di Sorrento La richiesta al sindaco di un comitato di cittadini

Una strada per ricordare Laura Celentano


Vincenzo Aiello
METADISORRENTO. Inprepara-

zione dellanniversario dei 10 anni dalla morte, ma non dalla scomparsa, della professoressametese di Latinoe Greco Laura Celentano, si costituito un comitato spontaneo di ex alunniche ha comeobiettivo quello di perpetuarne la memoria,chenonostantelintitolazionedellabiblioteca del Liceo Classico Publio Virgilio Marone, ritengono sia in paese non precipuamente tutelata. Tre gli originari promotori: il magistrato Ernesto Anastasio,egliimprenditoriLuigiRomano ed Antonino Spartano. A breve cercheremo di avere

un contatto ci dice Anastasio con il primo cittadino Paolo Trapani,permanifestarglilintenzione di apporre una targa commemorativa sulla casa di Laura Celentano in Via Olivari.Oltreaconcordareconlente locale tutta una serie di iniziativevoltearicordaremissioneesensodellasuaintensaattivit didattica. Naturalmente il comitato aperto a tutti e non ha alcuna finalit politico-partitica. Laura Celentano nacque a Meta il 12 gennaio 1935. Dopo averfrequentatoilliceoclassico presso l Istituto S. Anna di Sorrento, fu allieva dellinsigne latinista Francesco Arnaldi presso la Facolt di Lettere

La carriera In 35 anni di docenza di latino e greco ha formato generazioni di studenti

dellUniversitfedericianadove il 29 novembre 1956, a soli 21 anni, si laure con lode con una tesi sul quarto libro delle elegie del poeta Properzio. ProbabilmenteLauraCelentano,perlasuastraordinariaconoscenza delle lingue e delle letterature classiche, avrebbe potuto aspirare alla docenza universitariamascelsedidedicarsi esclusivamente al magistero classico. Un calcolo approssimativo dice che, in 35 anni di docenza nel Liceo Virgilio, i suoi alunni sono stati pi di 900. Da ricordare anche la sua intensa attivit editoriale che partor nel 1987 il testo di versioni latine per il triennio liceale Legere et intellege-

re (Il Tripode, Napoli). Nel 1995, la Celentano diede alla luce quello che riteneva il suo lavoro pi impegnativo, giuntoadegnocoronamentodidecenni di docenza, la Letteraturagreca. Purtroppo, quello fu anche il libro che le riserv pi amarezze, prima scarsamente promosso dal Tripode, poiingiustamentetravoltodalle vicissitudini della casa editrice. Laura Celentano dopo avere portato a termine il suo ultimo anno scolastico nel 1992 ed essere stata festeggiata il 5 di giugno di quellanno, ha reso lanima a Dio il 12 luglio seguente. Lascia molti alunnichehacontribuitoaformare anche come persone ed il suo metodo didattico: docendo discitur,che dalle prove dello spirito pi ardue traeva forza per la vita.
RIPRODUZIONE RISERVATA

to la kermesse Sguardi contemporanei, organizzata dalla scuola di teatro La Bazzarra, con la direzione artistica dellattore-regista Gigi Di Luca. Accanto alle rappresentazioni teatrali la rassegna potr contare una nuova sezione di incontri culturali e attivit formative per le scuole. Il mio obiettivo principale - spiega Di Luca - sollecitare leducazione teatrale fin dallet scolare. Si parte 11 e 12 febbraio con lo spettacolo A fronte alta di e con Antonello Cossia. Nunzia Schiano, nota al grande pubblico per il film Benvenuti al Sud, l'interprete di Sentimenti allasta il 25 e 26 febbraio con la regia di Niko Mucci.Il3e4marzoconQuattro mamme scelte a caso un omaggio alla scrittura teatrale di Annibale Ruccello, con Rosaria De Cicco. Il 10 e 11 marzo va in scena il nuovo spettacolo di Mario Gelardi, Le guardie del corpo, il 31 marzo e 1 aprile Nuda. Omaggio a Marylin Monroe di e con Rosalba Di Girolamo, regia di Fulvio Cauteruccio. Amori criminali il 14 e 15 aprile, interpretato da Tina Femiano. Gigi Di Luca mette in scena con la sua compagnia il 28 e 29 aprile Ecpirosi. Amore e odio verso il vulcano.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Composite IL_MATTINO - CIRC_SU2 - 53 - 10/02/12 ----

Time: 10/02/12

00:42