Sei sulla pagina 1di 20

BANDO DI GARA

OGGETTO: PROCEDURA APERTA PER LAPPALTO (MISTO) PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI TECNOLOGICI IMPIANTO DI VIDEOSORVEGLIANZA PRESSO LAREA INDUSTRIALE DI TERMINI IMERESE E SERVIZIO TRIENNALE DI TELEVIGILANZA CUP: I64C09000080006- CODICE CIG: 3760635E29

SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELLAMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE


Denominazione: CONSORZIO PER LAREA DI SVILUPPO INDUSTRIALE DI PALERMO Indirizzo: Via Enrico Ferruzza, Z.I. Brancaccio Palermo Localit/Citt: PALERMO Telefono: 0916494638 Posta elettronica (e-mail): ernesto.pulvirenti@asi.palermo.it Servizio responsabile: SETTORE TECNICO C.A.P.: 90124

Stato: ITALIA Telefax: 0916494603 Indirizzo Internet (URL): www.asi.palermo.it

I.2) INDIRIZZO PRESSO IL QUALE Come al punto I.1 X

POSSIBILE OTTENERE ULTERIORI INFORMAZIONI

I.3) INDIRIZZO PRESSO IL QUALE POSSIBILE OTTENERE LA DOCUMENTAZIONE Come al punto I.1 X

I.4) INDIRIZZO AL QUALE INVIARE LE OFFERTE/LE DOMANDE DI PARTECIPAZIONE Come al punto I.1 X

I.5) TIPO DI AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Livello centrale Livello regionale/locale Altro X Istituzioni europee Organismo di diritto pubblico

SEZIONE II: OGGETTO DELLAPPALTO II.1) DESCRIZIONE


II.1.1) Denominazione conferita allappalto dallamministrazione aggiudicatrice: Interventi per la realizzazione e gestione di impianti tecnologici II.1.2) Tipo di appalto: MISTO (ai sensi degli artt. 14 e 15 del D.Lgs. n. 163/2006 e ss.mm. ii.)

II.1.3) Descrizione/oggetto dellappalto: Lappalto di cui al presente bando ha per oggetto le seguenti lavorazioni principali: Realizzazione impianti tecnologici Installazione impianti di videosorveglianza Espletamento del servizio di tele-vigilanza Il tutto in conformit al progetto esecutivo depositato presso la sede della Stazione Appaltante; II.1.4) Luogo di esecuzione dellappalto: Termini Imerese (Pa) Area Industriale. II.1.4) Divisione in lotti: II.1.5) Ammissibilit di varianti: NO NO X X SI SI

II.2) QUANTITATIVO O ENTIT DELLAPPALTO


II.2.1) Quantitativo o entit totale:

a) importo complessivo dellappalto (compresi oneri per la sicurezza) 1.775.014,99 (euro


Unmilionesettecentosettantacinquemilaquattordici/99);

b) oneri per lattuazione dei piani della sicurezza non soggetti a ribasso 4.879,86 (euro
Quattromilaottocentosettantanove/86);

c) importo complessivo dellappalto a base di gara (al netto degli oneri per la sicurezza)
1.190.398,30 (euro Unmilionecentonovantamilatrecentonovantotto/30);

d) lavorazioni di cui si compone lintervento:


ELENCO LAVORI ESEGUIBILI IN PROPRIO OVVERO SUBAPPALTABILI
Categoria assimilabile allegato A D.P.R. n. 207/2010 OG11 indicazioni speciali ai fini della gara Importo prevalente o scorporabile Subappaltabile (si/no) NEI LIMITI DEL 30 %

Parti dopera (sintesi)

Qualificazione obbligatoria (si/no)

IMPIANTI TECNOLOGICI IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA

SI

827.336,39

SCORPORABILE

OS19

NO

445.090,01

SCORPORABILE

SI

ELENCO DEI SERVIZI SCORPORABILI NON SUBAPPALTABILI, AI FINI DI EVENTUALE COSTITUZIONE DI RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO:
Categoria assimilabile allegato A D.P.R. n. 207/2010 OG11 indicazioni speciali ai fini della gara Importo prevalente o scorporabile Subappaltabile (si/no) NEI LIMITI DEL 30 %

Parti dopera (sintesi)

Qualificazione obbligatoria (si/no)

IMPIANTI TECNOLOGICI IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA

SI

827.336,39

SCORPORABILE

OS19

NO

445.090,01

SCORPORABILE

SI

II.2.2) Modalit di determinazione del corrispettivo: A CORPO E A MISURA

II.3) DURATA DI ESECUZIONE DEI LAVORI


Periodo in mese/i 0 6 e/o giorni 1 8 0 dal verbale di inizio dei lavori

II.4) DURATA DELLAPPALTO (TERMINE DI SVOLGIMENTO SERVIZI PREVISTI IN PROGETTO)


Periodo in anni 0 3

SEZIONE III: INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIARIO E TECNICO

III.1) CONDIZIONI RELATIVE ALLAPPALTO


III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste Lofferta dei concorrenti deve essere corredata, a pena di esclusione, da: a) cauzione provvisoria di cui allart. 75 del D.Lgs. 12.04.2006, n. 163, avente validit minima di 180 giorni dalla data di presentazione dellofferta, pari al 2% (due per cento) dellimporto complessivo dei lavori e servizi a base di gara, compresi gli oneri per la sicurezza ed il costo della manodopera, pari ad 35.500,30 costituita alternativamente: da versamento in contanti o in titoli del debito pubblico presso la Tesoreria dellEnte, fatto salvo quanto stabilito dal comma 2 dellart. 75 del D.lgs. 163/06; da fideiussione bancaria o assicurativa, rilasciata da un intermediario finanziario iscritto nellelenco speciale di cui allart. 107 del D.lgs. n. 385/93, avente validit per almeno 180 giorni dalla data di scadenza per la presentazione dellofferta fissata dal presente bando; b) dichiarazione di un istituto bancario, oppure di una compagnia di assicurazione, oppure di un intermediario finanziario iscritto nellelenco speciale di cui allart. 107 del D.lgs. n. 385/93, contenente limpegno a rilasciare, in caso di aggiudicazione dellappalto, a richiesta del concorrente, una fideiussione o polizza relativa alla cauzione definitiva, in favore dellamministrazione aggiudicatrice valida fino alla data di emissione del certificato di collaudo provvisorio o del certificato di regolare esecuzione o, comunque, decorsi dodici mesi dalla data di ultimazione dei lavori risultante dal relativo certificato. Allatto del contratto laggiudicatario deve prestare: a) cauzione definitiva nella misura e nei modi di cui allart. 113 del D. Lgs. 12.04.2006, n. 163 e allart. 123 del D.P.R. n. 207/2010; b) polizza assicurativa di cui allart. 129, comma 1, del D.Lgs. 12.04.2006, n. 163 e allart. 125 del D.P.R. n. 207/2010, relativa alla copertura dei seguenti rischi: danni di esecuzione (CAR) con un massimale pari ad 500.000,00; responsabilit civile (RCT) con un massimale pari ad 500.000,00. III.1.2) Principali modalit di finanziamento e di pagamento e/o riferimenti alle disposizioni applicabili in materia _______________________________________________________________________________ III.1.3) Soggetti ammessi alla gara Sono ammessi alla gara i soggetti costituiti da imprese con idoneit individuale di cui alle lettere a) (imprese individuali, anche artigiani, societ commerciali, societ cooperative), b) (consorzi tra societ cooperative e consorzi tra imprese artigiane), e c) (consorzi stabili), dellart. 34, comma 1, del D.Lgs. 163/06, oppure da imprese con idoneit plurisoggettiva di cui alle lettera d) (raggruppamenti temporanei di concorrenti), e) (consorzi occasionali) ed f) (gruppo europeo di interesse economico - GEIE), dello stesso art. 34, comma 1, del D.Lgs. 163/06, oppure da imprese che intendano riunirsi o consorziarsi ai sensi dellart. 37, comma 8, del citato D.Lgs. 163/06 e ss.mm.ii. Si proceder allesclusione dalla gara del soggetto che simultaneamente partecipa in forma individuale ed in associazione.

III.2) CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE

III.2.1) Indicazioni riguardanti la situazione propria dellimprenditore, nonch informazioni e formalit necessarie per la valutazione dei requisiti minimi di carattere economico e tecnico che questi deve possedere. III. 2.1.1) Situazione giuridica Non ammessa la partecipazione alla gara di concorrenti per i quali sussistono:

a) b) c) d) e) f) g) h)

le cause di esclusione di cui allart. 38, comma 1, lettere a), b), c), d), e), f), g), h), i), l), m), mter), m-quater) del D. Lgs. 12.04.2006, n. 163 (CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI) E SS.MM.II.; lestensione, negli ultimi cinque anni, nei propri confronti degli effetti delle misure di prevenzione della sorveglianza di cui allart. 3 della legge n. 1423/1956, irrogate nei confronti di un convivente; sentenze, ancorch non definitive, relative a reati che precludono la partecipazione alle gare di appalto; linosservanza delle norme della legge n. 68/1999 che disciplina il diritto al lavoro dei disabili; lesistenza dei piani individuali di emersione di cui allart. 1 bis, comma 14 della legge n. 383/2001 e s. m.; linosservanza allinterno della propria azienda, degli obblighi di sicurezza previsti dalla vigente normativa; lesistenza di alcuna delle forme di controllo di cui allart. 2359 del codice civile con altri concorrenti partecipanti alla gara; la contemporanea partecipazione alla gara come autonomo concorrente e come consorziato indicato da uno dei consorzi di cui art. 34 del D. Lgs. 12.04.2006, n. 163 partecipante alla gara ovvero in pi di un raggruppamento temporaneo di concorrenti.

Lassenza delle condizioni preclusive sopra elencate provata, a pena di esclusione dalla gara, con le modalit, le forme ed i contenuti previsti nel DISCIPLINARE DI GARA di cui al punto IV.3.2) del presente bando. III. 2.1.2) Capacit economica e finanziaria I concorrenti devono essere in possesso, oltre che dei requisiti di ordine generale di cui allart. 38 del D.Lgs. n. 163/06, dei requisiti speciali di capacit economica e finanziaria di cui allarticolo 41 del D.Lgs. n. 163/06, di seguito elencati: 1. 2. Certificato di iscrizione al registro delle Imprese della C.C.I.A.A.; Idonee dichiarazioni di almeno due istituti bancari attestanti la solidit ed affidabilit economica e finanziaria del partecipante, ex art. 41, comma 1, lettera a) e comma 4 del D.Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii.; Dichiarazione, sottoscritta in conformit alle disposizioni del D.P.R. 28/12/2000 n. 445, concernente il fatturato globale dimpresa e limporto relativo a servizi similari espletati negli ultimi tre esercizi, ex art. 41, comma 1, lettera c) del D.Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii.;

3.

III. 2.1.3) Capacit tecnica e norme di garanzia della qualit I concorrenti devono, inoltre, essere in possesso della Certificazione UNI EN ISO 9001:2008 (inerente i lavori e i servizi previsti dal presente bando) ex art. 43 del D.Lgs. e ss.mm.ii. III. 2.1.4) Capacit tecnica I concorrenti devono essere in possesso di attestazione rilasciata da societ di attestazione (SOA) di cui al D.P.R. n. 207/2010 regolarmente autorizzata, in corso di validit che documenti il possesso della qualificazione in categorie e classifiche adeguate, ai sensi dellart. 92 del D.P.R. n. 207/2010, ai lavori da assumere. I concorrenti stabiliti in stati aderenti allUnione Europea, qualora non siano in possesso dellattestazione, devono essere in possesso dei requisiti previsti dal D.P.R. n. 207/2010 accertati, ai sensi dellart. 62 del suddetto D.P.R. n. 207/2010, in base alla documentazione prodotta secondo le norme vigenti nei rispettivi paesi; la cifra daffari in lavori di cui allart. 79, comma 2, lettera b), del suddetto D.P.R. n. 207/2010, conseguita nel quinquennio antecedente la data di pubblicazione del bando, deve essere non inferiore a tre volte limporto complessivo dellappalto. Il possesso dei requisiti provato, a pena di esclusione dalla gara, con le modalit, le forme ed i contenuti previsti nel DISCIPLINARE DI GARA di cui al punto IV.3.2), del presente bando.

SEZIONE IV: PROCEDURE

IV.1) TIPO DI PROCEDURA


APERTA (ex art. 54, 55 e 64 del D.Lgs. n. 163/06 e ss.mm.ii.)

IV.2) CRITERI DI AGGIUDICAZIONE


Laggiudicazione verr disposta a favore del soggetto che avr presentato l offerta economicamente pi vantaggiosa, secondo quanto disposto dall art. 83, comma 1, del D.Lgs. n. 163/2006, e cio che avr ottenuto il punteggio complessivo pi alto, a seguito della somma dei diversi punteggi come di seguito attribuiti. CRITERIO DI VALUTAZIONE A) Offerta tecnica B) Offerta economica C) Offerta tempi Totale PUNTEGGIO MASSIMO 70 20 10 100

Il punteggio verr assegnato a giudizio debitamente motivato della Commissione appositamente nominata e valutabile in base ai seguenti criteri (motivazionali discrezionali per la valutazione dellofferta tecnica e motivazionali vincolati per la valutazione dellofferta prezzo e dell offerta tempo) sotto elencati e con i punteggi massimi a fianco indicati, con lapplicazione della valutazione della congruit delle offerte ai sensi dellart. 86, comma 2,D.Lgs. 163/2006: Per la valutazione dellofferta, i parametri e i punti disponibili sono i seguenti: ELEMENTI DI VALUTAZIONE E SUB CRITERI T.1 Elementi e sub criteri Punteggio Max- 50

Migliorie e/o opere aggiuntive finalizzate al contenimento dei consumi energetici e delle risorse ambientali strettamente legate alla futura gestione dellopera, con particolare riguardo alla minimizzazione del costo di utilizzazione e manutenzione delle opere previste nel progetto posto a base di gara. Si precisa che ai soli fini di realizzazione di eventuali opere aggiuntive, i concorrenti potranno presentare proposte da attuare anche in altre aree, immobili, spazi di propriet e/o gestione dellEnte, purch le predette opere abbiano scopo e finalit conformi agli obiettivi generali prefissati dal presente bando. La Commissione non assegner alcun punteggio alla ditta che avr presentato un cronoprogramma in cui le varie fasi non appaiano giustificate in relazione alla tempistica.

Sub criteri: Migliorie e o opere aggiuntive rispetto al progetto posto a base di gara con particolare riferimento : T 1.1 Valore tecnico e ambientale delle migliorie e/o opere aggiuntive; T 1.2 Valore funzionale e interazione delle migliorie e/o opere aggiuntive con le opere del progetto posto a base di gara; T 1.3 Minimizzazione del costo di utilizzazione e della manutenzione o redditivit delle migliorie e/o opere aggiuntive. Punti 20

Punti

15

Punti

15

T.2

Elementi e sub criteri

Punteggio Max- 20

Maggiore periodo di espletamento del servizio di televigilanza/televideosorveglianza rispetto al termine indicato in progetto (anni 3). Si precisa che, vista la natura del servizio e la sua particolarit, al fine di

escludere lipotesi di periodi eccezionalmente lunghi, dunque antieconomici rispetto ai prezzi di gara e potenzialmente a scapito della qualit e del rispetto dei contratti collettivi nazionali dei lavoratori, il termine massimo ammissibile stabilito in mesi 8 (mesi otto). Eventuali proposte che eccedono il termine massimo consentito otterranno comunque il punteggio massimo previsto. T.2 Totale punti 20

E.1

Riduzione del tempo di esecuzione

Max- 10

E.2 Ribasso percentuale sullimporto a base dasta in appalto

Max- 20 Totale punti Max- 100

N.B. a ciascun elemento di valutazione di natura qualitativa verr attribuito un coefficiente variabile tra zero ed uno, secondo il Metodo aggregativo compensatore previsto nellallegato G del D.P.R. n.207/2010, determinando i coefficienti V(a)i sulla base di quanto previsto alla lett. a) punto 4 (I coefficienti V(a)i sono determinati per quanto riguarda gli elementi di valutazione di natura qualitativa...attraverso il seguente metodo 4. la media dei coefficienti, variabili tra zero e uno, attribuiti discrezionalmente dai singoli commissari). In caso di mancata presentazione dellofferta tecnica il coefficiente sar pari a zero

IV.3) INFORMAZIONI DI CARATTERE AMMINISTRATIVO


IV.3.1) NUMERO
DI RIFERIMENTO ATTRIBUITO AL DOSSIER DALLAMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE

(C.U.P.):

___________________________
IV.3.2) Documenti contrattuali e documenti complementari condizioni per ottenerli Disponibili fino al 0 7/ 0 2/ 2 0 1 2 (gg/mm/aaaa)

Il disciplinare di gara contenente le norme integrative del presente bando in ordine alle modalit di partecipazione alla gara, alle modalit di compilazione e presentazione dellofferta, ai documenti e versamenti da presentare a corredo della stessa ed alle procedure di aggiudicazione dellappalto, nonch il progetto esecutivo inerente il presente bando, necessari per formulare lofferta, sono visionabili presso la sede del Consorzio per larea di sviluppo industriale di Palermo Ufficio Tecnico - dalle ore 10,30 alle ore 13,00 dal luned al venerd. Il presente BANDO DI GARA, il DISCIPLINARE DI GARA sono altres disponibili sul sito Internet istituzionale www.asi.palermo.it IV.3.3) Scadenza fissata per la ricezione delle offerte Ore 12,00 del 1 7/ 0 2/ 2 0 1 2
(gg/mm/aaaa)

IV.3.4) Lingua/e utilizzabile/i nelle offerte o nelle domande di partecipazione ITALIANO IV.3.5) Periodo minimo di validit dellofferta presentata dai concorrenti 1 8 0 giorni dalla data di avvio delle operazioni di espletamento della gara.

IV.3.6) Modalit di apertura delle offerte Secondo quanto previsto nel disciplinare di gara. IV.3.6.1) Persone ammesse ad assistere allapertura delle offerte I legali rappresentanti dei concorrenti ovvero soggetti, uno per ogni concorrente, muniti di specifica delega loro conferita dai suddetti legali rappresentanti.

IV.3.6.2) Data, ora e luogo di avvio delle operazioni di espletamento In seduta pubblica il 2 1 / 0 2 / 2 0 1 2 ore 10:00 presso la sede del Consorzio per larea di sviluppo industriale di Palermo centro direzionale di Brancaccio UFFICIO TECNICO, per laccertamento dei plichi presentati ed il riscontro della regolarit della documentazione prodotta con lapertura della busta A;

SEZIONE V: ALTRE INFORMAZIONI V.1) TRATTASI DI BANDO NON OBBLIGATORIO? NO X SI

V.2) TRATTASI DI BANDO A CARATTERE PERIODICO? NO X SI

V.3) LAPPALTO CONNESSO AD UN PROGETTO / PROGRAMMA FINANZIATO DAI FONDI DELLUE? NO X SI

V.4) INFORMAZIONI COMPLEMENTARI Nel disciplinare di gara. V.5) PROCEDURE DI RICORSO T.A.R. per la Sicilia, Sezione Palermo. V.6) PRESENTAZIONE DI RICORSO Entro il termine decandenziale di 30 gg. dalla pubblicazione V.7) DATA DI PUBBLICAZIONE DEL BANDO E SPEDIZIONE DEL PRESENTE AVVISO: ___________

V.8) INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO PRESSO I QUALI INVIARE OFFERTE/DOMANDE DI PARTECIPAZIONE Consorzio per larea di sviluppo Industriale di Palermo Via Enrico Ferruzza, Z.I. Brancaccio Palermo V.9) I concorrenti hanno lobbligo, a pena di esclusione, di prendere visione del progetto entro dieci giorni antecedenti il termine ultimo di presentazione delle offerte. La Stazione appaltante rilascer apposita ricevuta da allegare ai documenti di gara allatto della partecipazione. Potranno effettuare il sopralluogo i legali rappresentanti, i direttori tecnici o i soggetti muniti di apposita procura Notarile. Il sopralluogo deve essere preventivamente concordato con il R.U.P. tramite richiesta a mezzo fax. In caso di A.T.I. sar sufficiente il sopralluogo di almeno una delle imprese raggruppate. V.10) Misure di contrasto alla criminalit organizzata - Ai sensi degli artt. 2-3-4 della L.R. 20/11/2008 n. 15 si prevede quanto segue: 1) Gli aggiudicatari hanno lobbligo di indicare un numero di conto corrente unico sul quale gli enti appaltanti fanno confluire tutte le somme relative allappalto. Laggiudicatario si avvale di tale conto corrente per tutte le operazioni relative allappalto, compresi i pagamenti delle retribuzioni al personale da effettuarsi esclusivamente a mezzo bonifico bancario, bonifico postale o assegno circolare non trasferibile. Il mancato rispetto dellobbligo di cui al presente comma comporta la risoluzione per inadempimento contrattuale. 2) La risoluzione del contratto nellipotesi in cui il legale rappresentante o uno dei dirigenti dellimpresa aggiudicataria siano rinviati a giudizio per favoreggiamento nellambito di procedimenti relativi a reati di criminalit organizzata. 3) LEnte appaltante verifica il rispetto degli obblighi di cui ai punti 1 e 2. 4) In favore degli imprenditori che denunciano richieste estorsive o richieste provenienti dalla criminalit organizzata, tendenti a modificare il normale svolgimento dellattivit economica, cui sia seguita una richiesta di rinvio a giudizio, la Regione provvede, per cinque periodi di imposta decorrenti dalla suddetta richiesta, al rimborso dei seguenti oneri fiscali, dovuti sulla base delle dichiarazioni presentate, e contributivi connessi allattivit dimpresa: a) imposte sui redditi; b) contributi previdenziali; c) imposta comunale sugli immobili. 5) Per i contributi previdenziali e limposta comunale sugli immobili, indicati rispettivamente alle lettere b) e c) del comma 4 rimborsato quanto dovuto e versato.

6) Gli imprenditori che operano nel territorio della Regione, anche al di fuori delle zone franche per la legalit, che denunciano richieste estorsive o richieste provenienti dalla criminalit organizzata, tendenti a modificare il normale svolgimento dell attivit economica, cui sia seguita una richiesta di rinvio a giudizio, possono usufruire dei benefici di cui al punto n. 4). 7) Nelle more ovvero in caso di definizione negativa della procedura di cui allart. 88, paragrafi 2 e 3, del Trattato istitutivo della Comunit europea, le disposizioni di cui ai punti 4) e 5) si applicano nei limiti stabiliti per gli aiuti de minimis. 8) Lelargizione di cui alla legge 23 febbraio 1999, n. 44, esente, secondo quanto previsto dall art. 9, comma 3, della medesima legge, dal pagamento dellimposta regionale sulle attivit produttive. 9) La Regione Sicilia si costituisce parte civile in tutti i processi di mafia per fatti verificatisi nel proprio territorio. 11) Alle procedure di gara e al relativo contratto di appalto si applicheranno le norme della Legge 13 agosto 2010 , n. 136 Piano straordinario contro le mafie, nonch delega al Governo in materia di normativa antimafia

Il DIRIGENTE GENERALE

OGGETTO: PROCEDURA APERTA PER LAPPALTO (MISTO) PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI TECNOLOGICI IMPIANTO DI VIDEOSORVEGLIANZA PRESSO LAREA INDUSTRIALE DI TERMINI IMERESE E SERVIZIO TRIENNALE DI TELEVIGILANZA CUP I64C09000080006 CIG 3760635E29

DISCIPLINARE DI GARA
(NORME INTEGRATIVE AL BANDO)

Il presente disciplinare costituisce integrazione al bando di gara relativamente alle procedure di appalto, ai requisiti e modalit di partecipazione alla gara, alla documentazione da presentare, alle modalit di presentazione e compilazione dellofferta, e pi in generale a tutte le condizioni di carattere generale regolanti la procedura.

Parte I REQUISITI E MODALIT DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA, DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE, MODALIT DI PRESENTAZIONE E COMPILAZIONE DELLOFFERTA, CONDIZIONI GENERALI Alle operazioni di gara in seduta pubblica potr partecipare qualunque interessato. INFORMAZIONI - DOCUMENTAZIONE di gara ed elaborati progettuali. Il Responsabile del procedimento o suo delegato : Geom. Ernesto Pulvirenti tel. 091/6494638 - fax 091/6494603, indirizzo e-mail:Ernesto.pulvirenti@asi.plaermo.it per informazioni e chiarimenti relativi allappalto in oggetto. TERMINE RICEZIONE DELLE OFFERTE I plichi contenenti le offerte, redatte in lingua italiana, e la relativa documentazione devono pervenire mediante raccomandata del servizio delle Poste Italiane S.p.A., ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata, entro il termine perentorio, pena lesclusione delle ore 12,00 del giorno 20.01.2012 allindirizzo di cui al punto V.8 del bando di gara; altres possibile la consegna a mano dei plichi direttamente o a mezzo di terze persone, entro lo stesso termine perentorio, al medesimo indirizzo di cui sopra, presso lUfficio Protocollo della Stazione Appaltante che ne rilascer apposita ricevuta. I plichi devono essere idoneamente sigillati, controfirmati sui lembi di chiusura, e devono recare allesterno - oltre allintestazione del mittente, allindirizzo dello stesso ed ai codici fiscali del concorrente o dei concorrenti - le indicazioni relative alloggetto della gara, al giorno e allora dellespletamento della medesima. Si invitano i concorrenti ad indicare sul plico di spedizione un recapito telefonico, il numero di fax e/o lindirizzo e-mail o pec certificata, al fine di consentire alla Stazione Appaltante di inviare tempestive comunicazioni inerenti la gara. A pena di esclusione i plichi devono contenere al loro interno quattro buste ciascuna delle quali sigillata con ceralacca oppure sigillata con nastro adesivo sui lembi di chiusura oppure chiusa e controfirmata sui lembi di chiusura oppure chiusa e timbrata sui lembi di chiusura, recanti lindicazione della gara, loggetto dellappalto, il nominativo dellImpresa mittente e la dicitura, rispettivamente A Documenti Amministrativi,B Offerta tecnica , C Offerta economica e D Offerta tempi. Il recapito del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente ove, per qualsiasi motivo, non giunga a destinazione e/o integro in ogni sua parte entro le ore e il giorno fissato come termine ultimo per la presentazione dellofferta. In tal caso far fede unicamente il timbro, con indicazione della data e dellora darrivo, apposti sul plico medesimo dallUfficio Protocollo. Si avvisa che, anche ai sensi e per gli effetti della legge n.241/90 e s.m.e i, la Stazione appaltante si riserva la facolt di pubblicare avvisi ed informazioni, inerenti la presente gara e relativi alla eventuale necessit di: - integrazioni; revoca parziale o totale; - sospensione; -rinvio. La mancata presentazione dei plichi nei luoghi, termini e secondo le modalit indicate precedentemente comporter lesclusione del concorrente dalla gara.

Tutta la documentazione inviata dalle imprese partecipanti alla gara resta acquisita agli atti della stazione appaltante e non verr restituita neanche parzialmente alle Imprese non aggiudicatarie (ad eccezione della cauzione provvisoria che verr restituita nei termini di legge). Si avverte altres che, ai sensi dellart.117 del d.P.R. n.207/2010, in rapporto al numero di partecipanti, ovvero per impegni improvvisi, il Presidente di gara potr disporre una sospensione delle operazioni di gara, con prosieguo nella stessa giornata fissata per la procedura ovvero in altra data. Non verr, in ogni caso, operata alcuna sospensione durante la fase di apertura dei plichi contenenti lofferta economica. Con la presentazione dellofferta lImpresa implicitamente accetta senza riserve o eccezioni le norme e le condizioni contenute nel Bando di gara, nel presente Disciplinare di gara, nei suoi allegati, nel capitolato speciale dappalto e comunque nellintero progetto approvato. Nella busta A Documenti Amministrativi devono essere contenuti, a pena di esclusione, i seguenti documenti:

1) Domanda di ammissione alla gara e dichiarazione a corredo della domanda e dellofferta


redatta in competente bollo ed in lingua italiana, sottoscritta dal legale rappresentante o dal titolare o dal procuratore del concorrente. Alla domanda deve essere allegata, a pena di esclusione dalla gara, copia fotostatica di un documento di identit del/dei sottoscrittore/i. In caso di procuratore deve essere allegata anche copia semplice della procura. Con la dichiarazione a corredo della domanda e dellofferta, resa ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 e s.m.i., oppure, per i concorrenti non residenti in Italia, con dichiarazione idonea equivalente, secondo la legislazione dello stato di appartenenza, il legale rappresentante o titolare del concorrente, o suo procuratore, assumendosene la piena responsabilit: a) attesta, indicandole specificatamente, di non trovarsi nelle condizioni previste nellarticolo 38 del D. lgs. 12 aprile 2006, n. 163, cos come modificato dalla Legge 12/07/2011, n. 106 e precisamente: aa) di non trovarsi in stato di fallimento, di liquidazione coatta, di concordato preventivo e che nei propri riguardi non in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni; ab) che non pendente nei propri confronti procedimento per lapplicazione di una delle misure di prevenzione di cui allart. 3 della legge n. 1423/56 e s. m. e non sussiste una delle cause ostative previste dallart. 10 della legge 31 maggio 1965, n. 575; ac) che nei propri confronti non stata pronunciata sentenza di condanna passata in giudicato, o emesso decreto penale di condanna divenuto irrevocabile, oppure sentenza di applicazione della pena su richiesta, ai sensi dellarticolo 444 del Codice di Procedura Penale, per reati gravi in danno dello Stato o della Comunit che incidono sulla moralit professionale o per i reati indicati allart. 45, paragrafo 1., della direttiva 2004/18/CE (tutti gli eventuali provvedimenti penali comunque pronunciati nei propri confronti vanno dichiarati dal concorrente, tranne le condanne quando il reato stato depenalizzato ovvero per le quali intervenuta la riabilitazione ovvero quando il reato stato dichiarato estinto dopo la condanna ovvero in caso di revoca della condanna medesima); ad) di non aver violato il divieto di intestazione fiduciaria posto allart. 17 della legge 19 marzo 1990, n. 55 e successive modificazioni (lesclusione ha durata di un anno decorrente dallaccertamento definitivo della violazione e verr disposta se la violazione non stata rimossa); ae) di non aver commesso violazioni gravi definitivamente accertate alle norme in materia di sicurezza e a ogni altro obbligo derivante dai rapporti di lavoro, risultanti dai dati in possesso dellOsservatorio; af) di non aver commesso grave negligenza o malafede nellesecuzione di prestazioni affidate da codesta Stazione appaltante, o un errore grave nellesercizio della propria attivit professionale; ag) di non aver commesso violazioni gravi, definitivamente accertate, rispetto gli obblighi relativi al pagamento delle imposte e tasse, secondo la legislazione italiana o quella dello Stato in cui stabilito; ah) che nei propri confronti, ai sensi dellart. 38, comma 1 ter, del D.Lgs. n. 163/2006, non risulta liscrizione nel Casellario Informatico di cui allart. 7, comma 10, del D.Lgs. 163/2006, per aver presentato falsa dichiarazione o falsa documentazione in merito a requisiti e condizioni rilevanti per la partecipazione a procedure di gara e per laffidamento dei subappalti; ai) che non ha commesso violazioni gravi, definitivamente accertate, alle norme in materia di contributi previdenziali e assistenziali, secondo la legislazione italiana o quella dello Stato in cui stabilito; aj) che nei propri confronti non stata applicata la sanzione interdittiva di cui allart. 9, comma 2, lett. c), del D.Lgs. 08/06/2001, n. 231 o altra sanzione che comporta il divieto di contrarre con la

pubblica amministrazione, compresi i provvedimenti interdittivi di cui allart. 36 bis, comma 1, del D.L. 04/07/2006 n. 223, convertito con modificazioni dalla legge 04/08/2006, n. 248; ak) (nel caso di possesso di attestazione SOA) che nei propri confronti, ai sensi dellart.40, comma 9quater, del D.Lgs. n. 163/2006, non risulta liscrizione nel Casellario Informatico di cui allart. 7, comma 10, del D. Lgs. n. 163/2006 per aver presentato falsa dichiarazione o falsa documentazione ai fini del rilascio dell attestazione SOA; al) di non trovarsi nelle condizioni di cui alla lettera m-ter) dellart. 38, comma 1, del D.Lgs. n. 163/2006, cos come modificato dalla Legge 12/07/2011 n. 106; am) di non trovarsi in alcuna situazione di controllo di cui allart. 2359 del Codice Civile con alcun soggetto, e di aver formulato lofferta autonomamente, ovvero di non essere a conoscenza della partecipazione alla gara di soggetti che si trovano, rispetto al concorrente, in una delle situazioni di controllo di cui allart. 2359 del Codice Civile, e di aver formulato lofferta autonomamente; ovvero di essere a conoscenza della partecipazione alla gara di soggetti che si trovano, rispetto al concorrente, in situazione di controllo di cui allart. 2359 del Codice Civile e di aver formulato lofferta autonomamente; ATTENZIONE: le attestazioni della dichiarazione sostitutiva di cui alle precedenti lettere ab) e al), devono essere rese personalmente da ciascuno dei soggetti indicati nellart. 38, comma 1 lett. b), del D. lgs. 12 aprile 2006, n. 163, cos come modificato dal D.L. 13/05/2011, n. 70, mentre la dichiarazione di cui alla precedente lettera ac) deve essere resa personalmente da ciascuno dei soggetti indicati nellart. 38, comma 1 lett. c) del D. lgs. 12 aprile 2006, n. 163 cos come modificato dalla L. 12/07/2011, n. 106. b) Dichiara di non essersi avvalso di piani individuali di emersione di cui allart. 1 bis, comma 14, legge n. 383/2001 e s.m.i. oppure dichiara di essersi avvalso di piani individuali di emersione di cui allart. 1 bis, comma 14, legge n. 383/2001 e s.m.i., ma che il periodo di emersione si concluso entro il termine ultimo di presentazione dellofferta. c) Dichiara, pena lesclusione: la propria condizione di non assoggettabilit agli obblighi di assunzioni obbligatorie di cui alla legge n. 68/99 (nel caso di concorrente che occupa non pi di 15 dipendenti oppure nel caso di concorrente che occupa da 15 a 35 dipendenti qualora non abbia effettuato nuove assunzioni dopo il 18 gennaio 2000) ovvero, pena lesclusione la propria ottemperanza agli obblighi di assunzioni obbligatorie di cui alla legge n. 68/99 ( nel caso di concorrente che occupa pi di 35 dipendenti oppure nel caso di concorrente che occupa da 15 a 35 dipendenti che abbia effettuato una nuova assunzione dopo il 18 gennaio 2000). d) Attesta losservanza, allinterno della propria azienda, degli obblighi di sicurezza previsti dalla vigente normativa. e) Elenca le imprese (denominazione, ragione sociale e sede) rispetto alle quali si trova in situazioni di controllo come controllante o come controllato ai sensi dellarticolo 2359 del codice civile e 38 comma 1 lett. m quater del D.Lgs n. 163/2006; tale dichiarazione deve essere resa anche se negativa. Nellipotesi di controllo la dichiarazione dovr contenere lindicazione che lofferta stata formulata autonomamente con indicazione del concorrente con cui sussiste tale situazione e dovr essere allegata nella busta A DOCUMENTI AMMINISTRATIVI una busta separata e chiusa contenente i documenti utili a dimostrare che la situazione di controllo non ha influito sulla formulazione dellofferta. f) Dichiara di mantenere regolari posizioni previdenziali ed assicurative presso lINPS, lINAIL e la Cassa Edile e di essere in regola con i relativi versamenti. g) Dichiara di non trovarsi in nessuna delle condizioni previste allarticolo 90, comma 8, del D.Lgs 12.04.2006. n.163. h) (nel caso di consorzi di cui allarticolo 34, comma 1, lettere b) e c) del D.Lgs 12.04.2006. n.163.) Indica, pena lesclusione, per quali consorziati il consorzio concorre e relativamente a questi ultimi consorziati opera il divieto di partecipare alla gara in qualsiasi altra forma. i) (nel caso di concorrente stabilito in altri stati diversi dallItalia, ex art. 47 del Codice dei contratti pubblici, che non possiede lattestazione di qualificazione) Attesta di possedere i requisiti di ordine speciale previsti dal D.P.R. n. 207/2010 e s.m.i. accertati, ai sensi dellarticolo 62 dello stesso D.P.R. n. 207/2010 e s.m.i., in base alla documentazione prodotta secondo le norme vigenti nel proprio paese.

j) Dichiara presso quale registro delle imprese della Camera di Commercio loperatore economico sia iscritto e per quale/i attivit, specificando il numero di iscrizione, la durata della ditta ovvero la data di termine della stessa, la forma giuridica, le generalit, cittadinanza, data di nascita e luogo di residenza del titolare e dei direttori tecnici se ditta individuale, dei soci e dei direttori tecnici se societ in nome collettivo, dei soci accomandatari e dei direttori tecnici se societ in accomandita semplice, degli amministratori muniti dei poteri di rappresentanza e dei direttori tecnici per i consorzi, societ cooperative e societ di capitale; nonch i poteri dei firmatari dellofferta e delle dichiarazioni di cui al presente Disciplinare di gara; ovvero nel caso di operatori economici stabiliti in altri stati diversi dallItalia (ex art. 47 del D.Lgs n. 163/2006) indica i dati relativi alliscrizione nellAlbo o Lista ufficiale dello Stato di appartenenza. k) Indica quali lavorazioni appartenenti alla categoria prevalente nonch appartenenti alle categorie diverse dalla prevalente intende, ai sensi dellarticolo 118 del D.lgs 12.04.2006. n.163, eventualmente subappaltare o concedere a cottimo oppure deve subappaltare o concedere a cottimo per mancanza delle specifiche qualificazioni. l) Dichiara di essere consapevole che non potr subappaltare lavori se non quelli dichiarati al precedente punto k) e che richieste di subappalto diverse ed ulteriori non saranno autorizzate dalla Stazione Appaltante. m) Dichiara di accettare, senza condizione o riserva alcuna, tutte le norme e disposizioni contenute nel Bando di gara, nel Disciplinare di gara e relativi allegati, nel Capitolato Speciale dAppalto, nel Piano di Sicurezza e Coordinamento nonch in tutti i rimanenti elaborati del Progetto. n) Attesta di essersi recato sul posto dove debbono eseguirsi i lavori. o) Allega apposita ricevuta comprovante lavvenuto presa visione del progetto, cos come previsto al punto V.9 del bando di gara. p) Attesta di avere nel complesso preso conoscenza della natura dellappalto e di tutte le circostanze generali, particolari e locali, nessuna esclusa ed eccettuata, che possono avere influito o influire sia sulla esecuzione dei lavori, sia sulla determinazione della propria offerta e di giudicare, pertanto, remunerativa lofferta economica presentata. q) Attesta di avere effettuato uno studio approfondito del progetto, di ritenerlo adeguato e realizzabile per il prezzo corrispondente allofferta presentata. r) Dichiara di avere tenuto conto, nel formulare la propria offerta, di eventuali maggiorazioni per lievitazione dei prezzi che dovessero intervenire durante lesecuzione dei lavori, rinunciando fin dora a qualsiasi azione o eccezione in merito. s) Attesta di aver accertato lesistenza e la reperibilit sul mercato dei materiali e della mano dopera da impiegare nei lavori, in relazione ai tempi previsti per lesecuzione degli stessi. t) Dichiara di aver tenuto conto nellofferta degli oneri previsti per i piani di sicurezza di cui allart. 131 del D.Lgs 21.04.2006, n. 163 e degli oneri conseguenti ladempimento degli obblighi relativi alle disposizioni in materia di utilizzo dei residui e smaltimento dei rifiuti, di sicurezza, di assicurazione, di condizioni di lavoro e di previdenza ed assistenza in vigore nel luogo dove devono essere eseguiti i lavori nonch di tutti gli oneri a carico dellappaltatore previsti dal Capitolato Speciale di Appalto e da tutti gli elaborati progettuali. u) Dichiara di prendere atto che si tratta di appalto a corpo e a misura. v) Dichiara lelezione del domicilio ai fini dellappalto, il numero di fax e la PEC ove potranno essere inviate comunicazioni (anche ai sensi dellart. 79 del Codice dei contratti pubblici) o richieste di integrazioni e chiarimenti, anche ai fini del controllo sui requisiti previsto dagli artt. 46 e 48 del D.Lgs 12.04.2006, n. 163. w) (nel caso di associazione o consorzio o GEIE non ancora costituito) Indica a quale concorrente, in caso di aggiudicazione, sar conferito mandato speciale con rappresentanza o funzioni di capogruppo e assume limpegno, in caso di aggiudicazione, ad uniformarsi alla disciplina vigente in materia di lavori pubblici con riguardo alle associazioni temporanee o consorzi o GEIE. E vietata qualsiasi modificazione alla composizione delle associazioni temporanee e dei consorzi di cui allart. 34 comma 1 lettera d), e), f) ed f bis) del D.Lgs 12.04.2006, n. 163, rispetto a quella risultante dallimpegno presentato in sede di offerta. x) Indica lUfficio dellAgenzia delle Entrate presso il quale si iscritti. y) Dichiara di essere informato, ai sensi e per gli effetti di cui allarticolo 13 del D.Lgs n. 196/2003, che i dati personali raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici, esclusivamente nellambito del procedimento per il quale la presente dichiarazione viene resa. z) Dichiara di possedere un fatturato globale, relativo al triennio precedente la pubblicazione del bando di gara non inferiore a 3 volte limporto dei soli servizi previsti nel presente appalto, ex art. 41, comma 1, lett.c) del D.Lgs. 163/2006. aa) Dichiara di possedere un fatturato specifico inerente lespletamento di servizi di televigilanza per conto di Enti pubblici e/o privati, nel corso del triennio 2008-2010, per un importo pari o superiore al valore dei servizi previsti nel presente appalto, ex art. 41, comma 1, lett.c) del D.Lgs. 163/2006. bb) Dichiara di possedere attestazione rilasciata da societ di attestazione (SOA) di cui al D.P.R. n. 207/2010 regolarmente autorizzata, in corso di validit che documenti il possesso della

qualificazione in categorie e classifiche adeguate, ai sensi dellart. 92 del D.P.R. n. 207/2010, ai lavori da assumere. cc) dichiarazione del legale rappresentante e/o in caso di A.T.I., da ogni singola impresa e/o soggetto costituente lassociazione: a) resa ai sensi del Protocollo di Legalit e della Circolare n. 593 del 31 gennaio 2006 dell Assessore Regionale per i Lavori Pubblici, redatta secondo il modello allegato. b) si obbliga, in caso di aggiudicazione, ai sensi dellart. 2, 1 comma, della L.R. 15/2008, come modificato dallart. 28 della L.R. 9/2009, e dellart. 3 della legge 13 agosto 2010, n. 136, ad indicare un numero di conto corrente unico sul quale lente appaltante far confluire tutte le somme relative all'appalto. L'aggiudicatario si avvarr di tale conto corrente per tutte le operazioni relative all'appalto, compresi i pagamenti delle retribuzioni al personale da effettuarsi esclusivamente a mezzo di bonifico bancario o bonifico postale ovvero con altri strumenti di pagamento idonei a consentire la piena tracciabilit delle operazioni. Il mancato rispetto dell'obbligo di cui al presente comma comporta la risoluzione per inadempimento contrattuale; nell'ipotesi in cui il legale rappresentante o uno dei dirigenti dell'impresa aggiudicataria siano rinviati a giudizio per favoreggiamento nell'ambito di procedimenti relativi a reati di criminalit organizzata si proceder alla risoluzione del contratto ai sensi dellart. 2, 2 comma, della L.R. 15/2008; per quanto non previsto si applicher quanto previsto dalla legge 13 agosto 2010, n. 136 Piano straordinario contro le mafie, nonch delega al Governo in materia di normativa antimafia; Soggetti ammessi alla gara Si precisa che sono ammessi alla gara i concorrenti di cui allart. 34, del D.Lgs 12.04.2006, n. 163, nonch i concorrenti con sede in altri stati diversi dallItalia ex art. 47 del D.Lgs 12.04.2006, n. 163 ed alle condizioni di cui allarticolo 61 del D.P.R. n. 207/2010 e s.m.i. I consorzi di cui allart. 34 lett. b) e c) del D.Lgs n. 163/2006 sono tenuti ad indicare in sede di offerta per quali consorziati il consorzio concorre; a questi ultimi fatto divieto di partecipare, in qualsiasi altra forma, alla medesima gara; in caso di violazione sono esclusi dalla gara sia il consorzio sia il consorziato; in caso di inosservanza di tale divieto si applica larticolo 353 del codice penale. Prescrizioni particolari inerenti listituto dellavvalimento Ai fini dellapplicazione dellart. 49 e/o 50 (avvalimento) del d.lgs.n.163/2006 lAmministrazione com.le si riserva la facolt di chiedere idonee garanzie, integrazioni o chiarimenti in merito ai requisiti sia della ditta ausiliaria che della ditta avvalente. Entrambi i soggetti dovranno, possedere e dichiarare i requisiti di ordine generale di cui allallegato A e A-bis (se ricorre) oltre a quanto prescritto dallart.49 e/o 50 del d.lgs.n.163/2006. Si precisa che in conformit allart.88 del d.P.R. n.207/2010, il contratto di avvalimento deve riportare in modo compiuto, esplicito ed esauriente: a) oggetto: le risorse e i mezzi prestati in modo determinato e specifico; b) durata; c) ogni altro utile elemento ai fini dellavvalimento. Ai sensi dellart.49 comma 8 - non consentito, a pena di esclusione, che della stessa impresa ausiliaria si avvalga pi di un concorrente, e che partecipino sia l'impresa ausiliaria che quella che si avvale dei requisiti.

2) Documentazione richiesta, a seconda dei casi di partecipazione alla gara, nei modi previsti
dal d.lgs.n.163/2006 e comunque quelli ai sensi degli articoli 37 e/o 49 e/o 50 d.lgs.n.163/06 e dagli artt.88 e 92 d.P.R n.207/2010 (ad esempio : - mandato congiunto conferito al mandatario e sottoscritto da tutti i soggetti da raggruppare; -dichiarazione secondo il fac simile allegato A ed eventuale A-bis, resa ai sensi del d.P.R..n.445/2000 da ogni consorziata designata per lesecuzione dei lavori; documentazione prevista dallart.49e/o50 d.lgs.163/06 in caso di avvalimento; ecc.);

3) Certificazione del sistema di qualit UNI EN ISO 9001: 2008 (inerente i lavori e i servizi
previsti dal presente bando) in originale (o fotocopia sottoscritta dal legale rappresentante ed accompagnata dal documento di identit dello stesso) o, nel caso di concorrenti costituiti da imprese associate o da associarsi, pi certificazioni (o fotocopie sottoscritte dai legali rappresentanti ed accompagnate da copia dei documenti di identit degli stessi) rilasciata da organismi di certificazione accreditati conformi alle serie delle norme europee relative alla certificazione.

4)

(nel caso di associazione o consorzio o GEIE non ancora costituito) Dichiarazione di impegno irrevocabile alla costituzione dellATI; (nel caso di associazione o consorzio o GEIE gi costituito) Mandato collettivo irrevocabile con rappresentanza conferito alla mandataria per atto pubblico o scrittura privata autenticata, ovvero latto costitutivo in copia autentica del consorzio o GEIE.

5) Cauzione provvisoria di cui allart. 75 del D.Lgs 12.04.2006, n. 163, per un importo garantito di
35.500,30, pari al 2% dellimporto complessivo dellappalto posto a base di gara, compresi gli oneri per la sicurezza, avente validit minima di 180 giorni dalla data di presentazione dellofferta, costituita in contanti o in titoli del debito pubblico o garantiti dallo Stato oppure mediante fideiussione bancaria oppure fideiussione assicurativa oppure fideiussione rilasciata da un intermediario finanziario iscritto nellelenco speciale di cui allarticolo 107 del decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 e in possesso di apposita autorizzazione rilasciata dal Ministero dellEconomia e delle Finanze in originale e valida per almeno centottanta giorni dalla data di presentazione dellofferta. La fideiussione bancaria o assicurativa o dellintermediario finanziario dovr, a pena di esclusione, contenere tutte le clausole di cui al comma 4 dellarticolo 75 del D.Lgs 12.04.2006, n. 163. e potr essere redatta utilizzando la scheda tecnica schema tipo 1.1 del D.M 123/04. La cauzione provvisoria, anche se costituita in contanti o in titoli del debito pubblico o garantiti dallo Stato, dovr essere accompagnata, pena lesclusione, dallimpegno incondizionato del fideiussore, in caso di aggiudicazione, a presentare, la cauzione definitiva di cui allarticolo 75, comma 8, del D.Lgs 12.04.2006, n. 163. In caso di raggruppamento temporaneo costituito o da costituirsi la cauzione provvisoria in contanti o in titoli del debito pubblico o garantiti dallo Stato dovr essere prodotta dal capogruppo o dal soggetto individuato come futuro capogruppo e il predetto impegno incondizionato rilasciato dal fideiussore deve contenere indicazione espressa dei nominativi del capogruppo e degli altri componenti il raggruppamento. In caso di raggruppamento temporaneo gi costituito o da costituirsi, la cauzione provvisoria in forma di fidejussione dovr essere prodotta dal capogruppo o dal soggetto individuato come futuro capogruppo con indicazione espressa nella fideiussione dei nominativi degli altri componenti il raggruppamento. Si applicano le disposizioni previste dallart. 40, comma 7 del D.Lgs 12.04.2006, n. 163. In caso di associazioni temporanee di imprese di tipo orizzontale per beneficiare della riduzione di cui al predetto articolo necessario che ciascuna impresa sia certificata ai sensi dellart. 75 comma 7 del D.Lgs 163/2006, comprese eventuali imprese associate ex art. 92, comma 5 D.P.R. n. 207/2010 e s.m.i. (cooptate); mentre, nellulteriore ipotesi di riunione o associazione di tipo verticale, la riduzione della cauzione si applica limitatamente alla quota parte riferibile a quella, tra le imprese riunite, dotate della certificazione, comprese eventuali imprese associate ex art. 92, comma 5, D.P.R. n. 207/2010 e s.m.i. (cooptate). In tale caso la cauzione dovr essere corredata dalla certificazione del sistema di qualit in corso di validit in originale ovvero in copia autentica ai sensi dellart. 18 del D.P.R. n. 445/00 e s.m.i. ovvero in copia ai sensi dellart. 19 o dellart. 19 bis medesimo decreto ovvero da autodichiarazione sottoscritta in forma semplice dal titolare o dal legale rappresentante o dal procuratore dellimpresa o di ciascuna impresa raggruppata e/o associata ex art. 92, comma 5 D.P.R. 207/2010 e s.m.i. in regime di qualit attestante il possesso di tale certificazione con in allegato fotocopia di un documento di identit del sottoscrittore. La cauzione di importo inferiore a quanto richiesto oppure la mancanza della cauzione comporter lesclusione dellofferente dalla gara. 7) Prova dellavvenuto pagamento di 140,00, secondo le istruzioni operative relative allapplicazione della deliberazione del 3 novembre 2010 (Attuazione dellart. 1, commi 65 e 67, della Legge 23 dicembre 2005, n. 266, per lanno 2011) pubblicate sul sito dellAutorit per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture disponibili al seguente indirizzo: http://www.avcp.it/riscossioni.html in favore dellAutorit sui contratti pubblici. La mancata dimostrazione dellavvenuto versamento causa di esclusione dalla procedura di gara. 8) Dichiarazione da rendere a pena di esclusione, con le modalit e ai sensi dellart. 1341 e 1342 del codice civile attestante espressamente: limpresa consapevole ed accetta leventuale revoca dellaggiudicazione qualora per qualsiasi motivo venisse revocato il finanziamento alla Stazione Appaltante La domanda di ammissione alla gara e la dichiarazione a corredo della domanda e dellofferta di cui al precedente punto 1) devono essere sottoscritte dal legale rappresentante o titolare o procuratore in caso di concorrente singolo. Nel caso di concorrente costituito da imprese riunite o da riunirsi o da associarsi, le medesime dichiarazioni devono essere prodotte da ciascun concorrente che costituisce o che costituir lassociazione o il consorzio o il GEIE. Le dichiarazioni possono essere sottoscritte anche da procuratori dei legali rappresentanti ed in tal caso va trasmessa copia della relativa procura.

LEnte appaltante si riserva di chiedere al concorrente di completare i certificati, i documenti e le dichiarazioni presentate ovvero di chiarirli, anche ai sensi dellart. 46 del D.Lgs 12.04.2006, n. 163. La mancata produzione della cauzione provvisoria di cui al punto 6) nei termini e nei modi previsti o produzione di importo inferiore a quello richiesto nel medesimo punto, comporter lesclusione del concorrente dalla gara. Saranno escluse le associazioni o i consorzi o i Geie gi costituiti o da costituirsi per i quali anche una sola delle imprese non abbia presentato le predette dichiarazioni. Costituir altres motivo di esclusione (nelle ipotesi previste), la mancata presentazione della busta contenente i documenti utili a dimostrare che la situazione di controllo ex art. 2359 del codice civile non ha influito sulla formulazione dellofferta. La stazione appaltante si riserva la facolt di escludere dalla gara i concorrenti per i quali non sussiste adeguata affidabilit professionale in quanto, in base ai dati contenuti nel Casellario Informatico dellAutorit, risultano essersi resi responsabili di comportamenti di grave negligenza e malafede o di errore grave nellesecuzione di lavori affidati da diverse stazioni appaltanti. Comporter altres lesclusione del concorrente la mancata produzione, nei termini indicati dalla Commissione, della documentazione integrativa o a riscontro eventualmente richiesta dalla Commissione di gara medesima. Nella busta B - Offerta tecnica deve essere contenuta, a pena di esclusione, la seguente documentazione: 1) Relazione Tecnica Specialistica A.1, che illustri le soluzioni tecniche migliorative e le eventuali opere aggiuntive che si intendono offrire con riferimento ai parametri T.1.1, T.1.2 e T.1.3, del bando di gara, costituita da non pi di 25 cartelle formato A4, che riprenda, integrandoli e modificandoli i contenuti del progetto esecutivo posto a base di gara. A corredo dei superiori elaborati, dovranno comunque essere presentati disegni (piante sezioni e dettagli principali), specifiche dei lavori e forniture offerte ed ogni altro elaborato ritenuto necessario per meglio illustrare la proposta, con particolare e chiara evidenza delle proposte modificative apportate al progetto a base di gara. Sono esclusi da tali elaborati qualsivoglia elaborato economico. 2) Proposta relativamente lelemento T.2, in cui venga indicato in cifre ed in lettere il periodo aggiuntivo offerto rispetto al termine previsto in progetto. 3) Schede tecniche, con riferimento alle proposte migliorative e/o opere aggiuntive, delle caratteristiche dei materiali proposti ed illustrati nella relazione A1. Si precisa che, a pena di esclusione, i suddetti elaborati non dovranno riportare alcuna indicazione economica circa il valore delle opere offerte e non previste nei progetti redatti dallEnte Appaltante; I documenti ed elaborati inseriti nella busta B Offerta tecnica a pena di esclusione dovranno essere presentati in lingua italiana ed in duplice copia e le ditte che offriranno le opere aggiuntive, potranno proporre solo ed esclusivamente, a pena di esclusione dalla gara dappalto, opere finite e quindi non si accetteranno proposte di realizzazione di parti o porzioni di opere. Nei documenti ed elaborati richiesti ed inseriti nella busta B Offerta tecnica, non dovranno essere fornite indicazioni di prezzo, da inserire esclusivamente nellofferta economica. Si precisa che tutti i documenti ed elaborati grafici inseriti nella busta contraddistinta con la dicitura B Offerta tecnica, dovranno essere timbrati e sottoscritti, oltre che dallimpresa anche da un tecnico (regolarmente iscritto al competente Albo-Ordine professionale) che proceder alla redazione del progetto di proposta migliorativa. Si precisa altres che tutti i documenti ed elaborati di progetto contenuti nella busta contrassegnata con la dicitura B Offerta tecnica, dovranno essere sottoscritti in ogni pagina dal legale rappresentante dellimpresa mandataria del raggruppamento di imprese se gi costituita lA.T.I. o altrimenti da tutte le imprese e soggetti che costituiranno successivamente il raggruppamento o il Consorzio, ivi compresi i soggetti di cui allart.17, comma 1 lett. d), e), f), g) e g bis) della Legge 109/1994. Tutti i documenti ed elaborati possono essere sottoscritti anche da procuratori dei legali rappresentanti ed in tal caso va trasmessa la relativa procura.

Nella busta C - Offerta economica deve essere contenuta la seguente documentazione che, a pena di esclusione, dovr essere redatta secondo le indicazioni sotto indicate:
1) DICHIARAZIONE redatta in competente bollo ed in lingua italiana sottoscritta dal legale rappresentante o titolare del concorrente o suo procuratore, contenente lindicazione del ribasso percentuale_offerto sullimporto dei lavori e dei servizi a base di gara al netto degli oneri della sicurezza con esplicitazione della durata minima vincolante. Tale prezzo sar lunico elemento considerato ai fini dellattribuzione del punteggio relativo allofferta economica.

La percentuale di ribasso va indicata in cifre e lettere con almeno quattro cifre decimali; in caso di discordanza prevale il ribasso percentuale pi favorevole per lAmministrazione. Qualora il concorrente sia costituito da associazione temporanea, o consorzio o G.E.I.E., non ancora costituiti formalmente, lofferta come sopra formulata, a pena di esclusione, deve essere sottoscritta da tutti i soggetti che costituiranno lassociazione o il raggruppamento. Qualora lofferta sia presentata da una associazione di concorrenti, da un consorzio o G.E.I.E. gi formalmente costituiti, lofferta deve essere sottoscritta dal legale rappresentante della sola impresa mandataria o capogruppo. Nel caso in cui lofferta sia sottoscritta da un procuratore del legale rappresentante del concorrente, va allegata la relativa procura. Si precisa che la contabilit dei lavori sar effettuata ai sensi del Titolo IX del D.P.R. 207/2010; i corrispettivi in acconto e a saldo saranno pagati con le modalit previste dallarticolo 32 del Capitolato speciale dappalto. Ai fini dellespletamento della gara si riterr applicabile il disposto di cui allart. 121 del D.P.R. 207/2010; Il contratto sar stipulato mediante atto pubblico. Si proceder allaggiudicazione in presenza di una sola offerta valida. Ad avvenuta aggiudicazione dovr effettuarsi, presso lUfficio Affari Generali un deposito per spese di contratto, registrazione ecc. il cui importo verr determinato dopo laggiudicazione definitiva.

Nella busta D - Offerta tempi deve essere contenuta, a pena di esclusione, la seguente documentazione:
A. Dichiarazione, sottoscritta, pena la mancata valutazione, dal legale rappresentante o titolare del concorrente o da suo procuratore, contenente lindicazione della percentuale di ribasso rispetto al tempo previsto per lesecuzione dei lavori previsti in appalto. (Non sono ammesse offerte in aumento rispetto ai tempi massimi indicati nel Capitolato Speciale di Appalto e non sono ammessi ribassi superiori al 25 % rispetto ai tempi previsti in progetto). - Cronoprogramma redatto sulla scorta del progetto esecutivo posto a base di gara con una relazione costituita da non pi di 5 cartelle formato A.4, indicante i criteri utilizzati per la sua redazione, in virt anche delle migliorie e delle opere aggiuntive proposte.

CRITERI DI AGGIUDICAZIONE Laggiudicazione verr disposta a favore del soggetto che avr presentato l offerta economicamente pi vantaggiosa, secondo quanto disposto dall art. 83, comma 1, del D.Lgs. n. 163/2006, e cio che avr ottenuto il punteggio complessivo pi alto, a seguito della somma dei diversi punteggi come di seguito attribuiti.

CRITERIO DI VALUTAZIONE A) Offerta tecnica B) Offerta economica C) Offerta tempi Totale

PUNTEGGIO MASSIMO 70 20 10 100

Il punteggio verr assegnato a giudizio debitamente motivato della Commissione appositamente nominata e valutabile in base ai seguenti criteri (motivazionali discrezionali per la valutazione dellofferta tecnica e motivazionali vincolati per la valutazione dellofferta prezzo e dell offerta tempo) sotto elencati e con i punteggi massimi a fianco indicati, con lapplicazione della valutazione della congruit delle offerte ai sensi dellart. 86, comma 2,D.Lgs. 163/2006: Per la valutazione dellofferta, i parametri e i punti disponibili sono i seguenti: ELEMENTI DI VALUTAZIONE E COEFFICIENTE T.1 Elementi e sub criteri Punteggio Max- 50

Migliorie e/o opere aggiuntive finalizzate al contenimento dei consumi energetici e delle risorse ambientali strettamente legate alla futura gestione dellopera, con particolare riguardo alla

minimizzazione del costo di utilizzazione e manutenzione delle opere previste nel progetto posto a base di gara. Si precisa che ai soli fini di realizzazione di eventuali opere aggiuntive, i concorrenti potranno presentare proposte da attuare anche in altre aree, immobili, spazi di propriet e/o gestione dellEnte, purch le predette opere abbiano scopo e finalit conformi agli obiettivi generali prefissati dal presente bando. La Commissione non assegner alcun punteggio alla ditta che avr presentato un cronoprogramma in cui le varie fasi non appaiano giustificate in relazione alla tempistica.

Sub criteri: Migliorie e o opere aggiuntive rispetto al progetto posto a base di gara con particolare riferimento : T 1.1 Valore tecnico e ambientale delle migliorie e/o opere aggiuntive; T 1.2 Valore funzionale e interazione delle migliorie e/o opere aggiuntive con le opere del progetto posto a base di gara; T 1.3 Minimizzazione del costo di utilizzazione e della manutenzione o redditivit delle migliorie e/o opere aggiuntive. Punti 20

Punti

15

Punti

15

T.2

Elementi e sub criteri

Punteggio Max- 20

Maggiore periodo di espletamento del servizio di televigilanza/televideosorveglianza rispetto al termine indicato in progetto (anni 3). Si precisa che, vista la natura del servizio e la sua particolarit, al fine di escludere lipotesi di periodi eccezionalmente lunghi, dunque antieconomici rispetto ai prezzi di gara e potenzialmente a scapito della qualit e del rispetto dei contratti collettivi nazionali dei lavoratori, il termine massimo ammissibile stabilito in mesi 8 (mesi otto). Eventuali proposte che eccedono il termine massimo consentito otterranno comunque il punteggio massimo previsto. T.2 Totale punti 20

E.1

Riduzione del tempo di esecuzione

Max- 10

E.2 Ribasso percentuale sullimporto a base dasta in appalto

Max- 20 Totale punti Max- 100

N.B. a ciascun elemento di valutazione di natura qualitativa verr attribuito un coefficiente variabile tra zero ed uno, secondo il Metodo aggregativo compensatore previsto nellallegato G del D.P.R. n.207/2010, determinando i coefficienti V(a)i sulla base di quanto previsto alla lett. a) punto 4 (I coefficienti V(a)i sono determinati per quanto riguarda gli elementi di valutazione di natura qualitativa...attraverso il seguente metodo 4. la media dei coefficienti, variabili tra zero e uno, attribuiti discrezionalmente dai singoli commissari).

Parte II PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE La commissione di gara, nominata dal R.U.P. successivamente alla ricezione dei plichi e previa preventiva consultazione degli ordini professionali per lindividuazione dei due membri esterni allEnte, il giorno fissato per lavvio delle operazioni di svolgimento della gara (21.02.2012, ore 10.00), in seduta pubblica aperta a tutti, sulla base della documentazione contenuta nelle offerte presentate, procede a:

1 FASE

a) verificare la correttezza formale di ogni plico, la loro integrit con attribuzione a ciascuno di essi una numerazione crescente in funzione dellordine di arrivo del protocollo dellEnte; b) procedere allapertura dei plichi secondo lordine di arrivo e quindi della numerazione attribuita a ciascuno di essi; c) verificare la correttezza e lintegrit delle tre buste costituenti lofferta ed in caso negativo escludere dalla gara i concorrenti cui esse si riferiscono; d) procedere allapertura della busta A Documenti Amministrativi e verificare la correttezza formale della documentazione presentata siglando ogni documento contenuto nella busta A ed in caso negativo ad escluderle dalla gara; e) verificare che non abbiano presentato offerte concorrenti che, in base alla dichiarazione di cui al punto 1 dellelenco dei documenti contenuti nella busta A, sono fra di loro in situazione di controllo ed in caso positivo ad escluderli entrambi dalla gara; f) verificare che i consorziati - per conto dei quali i consorzi di cui 34, comma 1, lett. b) (consorzi tra societ cooperative e consorzi tra imprese artigiane) e c) (consorzi stabili), del D. Lgs. n. 163/2006 hanno indicato che concorrono - non abbiano presentato offerta in qualsiasi altra forma ed in caso positivo ad escludere il consorziato dalla gara; g) verificare che i consorziati di cui 34, comma 1, lett. c) (consorzi stabili), del D. Lgs. n. 163/2006 non abbiano presentato offerta in qualsiasi altra forma ed in caso positivo ad escluderli dalla gara; h) ad una immediata verifica circa il possesso dei requisiti generali dei concorrenti al fine della loro ammissione alla gara, sulla base delle dichiarazioni da essi presentate, dalle certificazioni dagli stessi prodotte e dai riscontri rilevabili dai dati risultanti dal casellario delle imprese qualificate istituito presso lAutorit di vigilanza dei lavori pubblici; i) ove lo ritenga necessario, e senza che ne derivi un aggravio probatorio per i concorrenti, ai sensi dellarticolo 71 del DPR 445/2000, ad effettuare ulteriori verifiche della veridicit delle dichiarazioni, contenute nella busta A, attestanti il possesso dei requisiti generali previsti dallarticolo 38 del D.Lgvo n. 163/2006 cos come modificato dalla Legge 12.07.2011 n.106. 2 FASE La Commissione di gara procede in seduta pubblica allapertura delle buste B Offerta tecnica, verificando la correttezza formale della documentazione presentata siglando ogni documento contenuto nella busta B. La Commissione di seguito procede in una o pi sedute riservate, sulla base della documentazione contenuta nelle buste B Offerta tecnica e secondo i criteri di valutazione dellofferta economicamente pi vantaggiosa sopra descritti, alla valutazione delle Offerte Tecniche ed alla assegnazione dei relativi punteggi. 3 FASE La Commissione di gara poi, in seduta pubblica apre le buste C- Offerta economica e D Offerta tempi e procede quindi ai calcoli dei relativi punteggi ed al calcolo del punteggio complessivo assegnato ai singoli concorrenti ed individua lofferta economicamente pi vantaggiosa proclamando, altres, limpresa provvisoriamente aggiudicataria dellappalto. Laggiudicazione comunque subordinata al positivo esito delle verifiche, anche dufficio, in tema di requisiti generali nei confronti dellaggiudicatario provvisorio. In ogni caso la Commissione di gara proceder: a) allesclusione dalla gara dei concorrenti per i quali non risulti confermato il possesso dei requisiti generali; b) alla comunicazione di quanto avvenuto agli uffici della stazione appaltante cui spetta provvedere allescussione della cauzione provvisoria, alla segnalazione, ai sensi dellarticolo 48 del D.Lgvo n. 163/2006 del fatto allAutorit per la Vigilanza sui lavori pubblici ai fini delladozione da parte della stessa dei provvedimenti di competenza, nonch alleventuale applicazione delle norme vigenti in materia di false dichiarazioni; Il concorrente risultato aggiudicatario provvisorio ed il secondo in graduatoria saranno sottoposti a verifica dei requisiti di ordine generale ai sensi dellart. 38 del D.Lgvo n. 163/2006 e ss.mm.ii. Nel caso in cui non vengano confermati tali requisiti la stazione appaltante proceder a riformulare, ferme restando le valutazioni della Commissione giudicatrice in ordine agli elementi di natura qualitativa, la graduatoria di gara individuando il nuovo migliore offerente. I concorrenti, ad eccezione dellaggiudicatario, possono chiedere alla stazione appaltante la restituzione della documentazione presentata al fine della partecipazione alla gara.

La stipulazione del contratto , comunque, subordinata al positivo esito delle procedure previste dalla normativa vigente in materia di lotta alla mafia. LAmministrazione si riserva di procedere allaffidamento anche nel caso in cui si abbia una sola offerta valida. La Commissione si riserva la facolt di esperire la gara anche in ununica seduta qualora ne ricorrano i presupposti. Nel caso di pi offerte che abbiano riportato un punteggio complessivo uguale, sar individuato quale primo classificato il concorrente che abbia offerto il prezzo pi basso. Nellipotesi in cui anche tale punteggio risultasse uguale, sar individuato quale primo classificato il concorrente che abbia riportato il maggiore punteggio relativo alle proposte migliorative rispetto al progetto definitivo. Semmai il punteggio risultasse ancora uguale, sar individuato quale primo classificato il concorrente che abbia offerto il tempo massimo di esecuzione dei lavori minore. In caso di ulteriore parit, si proceder allindividuazione del primo classificato mediante sorteggio pubblico. In caso di sorteggio ai sensi dellart. 77 co.2- del R.D. 23.5.1924, n. 827 - verr predisposto un numero di bigliettini di carta pari al numero di Ditte aventi lo stesso punteggio, su ognuno dei quali verr riportato il nominativo di una Ditta da sottoporre a sorteggio, ed infine, avendo cura di occultare la parte scritta piegandone i lembi, il Presidente chiamer un concorrente presente alla seduta di gara ovvero un testimone, ad estrarre da un contenitore uno dei suddetti bigliettini. La Ditta cos sorteggiata sar prima graduata. Laggiudicatario provvisorio dovr confermare, entro il termine richiesto, a mezzo di dichiarazione del titolare o del legale rappresentante, resa ai sensi e per gli effetti degli art.46 e 47 del d.P.R.. n.445/2000 e s.m. e i. che consapevole delle responsabilit e sanzioni penali previste dall'articolo 76 del DPR n.445/2000 per le ipotesi di falsit in atti e dichiarazioni mendaci ivi indicate, che non sono intervenute modifiche alla ragione sociale dellimpresa dalle date riportate negli atti di gara esibiti, nonch la permanenza, in capo allimpresa ed ai soggetti tenuti per legge, dei requisiti di ordine generale di cui d.lgs.n.163/2006, e di ordine speciale necessari al rilascio dellattestazione di qualificazione (corredata da copia del documento di identit del sottoscrittore, in corso di validit) - inoltre, laggiudicatario provvisorio, qualora non ancora esibita, dovr trasmettere altres la documentazione posta a comprova dei requisiti richiesti Nel caso di mancata conferma D.Lgs.n.163/2006 e di legge. o permanenza dei requisiti si applicano le disposizioni del

Verranno esclusi dalla gara per violazione del principio della segretezza delle offerte (art.75 del R.D. 23/5/1924, n. 827), fatta salva lapplicazione delle ulteriori sanzioni previste per legge, i concorrenti fra i quali esistono situazioni di controllo ai sensi dellart. 2359 del Cod.Civ. o situazioni di collegamento con altre imprese concorrenti (salvo quanto disposto dallart.38 co.2 D. Lgs. n.163/2006). La Stazione appaltante, ai sensi dellart.140 del D.L.gs n. 163/06 - come modificato dalla legge n.106/2011- in caso di fallimento dell'appaltatore o di risoluzione del contratto ai sensi degli artt.135 e 136, potr interpellare progressivamente i soggetti partecipanti alla procedura di gara, risultanti dalla relativa graduatoria, al fine di stipulare un nuovo contratto per l'affidamento del completamento dei lavori. Si proceder all'interpello a partire dal soggetto che ha formulato la prima migliore offerta, fino al quinto migliore offerente, escluso l'originario aggiudicatario. Laffidamento avviene alle medesime condizioni gi proposte dalloriginario aggiudicatario in sede di offerta. Il Consorzio si riserva di procedere allaggiudicazione della gara anche in presenza di un'unica offerta valida purch ritenuta congrua e conveniente. Il Consorzio si riserva di procedere allaggiudicazione della gara: 1.In caso di discordanza tra quanto riportato in cifre e quanto riportato in lettere prevarr quanto riportato in lettere. 2.Nellipotesi in cui concorrono alla gara imprese appositamente e temporaneamente raggruppate, ai sensi e per gli effetti dellart. 37, comma 2 del D.Lgs. 163/2006, lofferta tecnico gestionale congiunta dovr-a pena di esclusione: a) essere sottoscritta da tutte le imprese raggruppate; b) specificare le parti che saranno eseguite dalle singole imprese costituenti il raggruppamento; c) contenere limpegno che, in caso di aggiudicazione della gara, le imprese medesime conferiranno mandato collettivo speciale con rappresentanza ad una di esse, da indicare come capogruppo 3.In caso di mancata emissione, entro 180 giorni dalla data prevista per la presentazione delle offerte da parte delle ditte partecipanti alla presente gara, del decreto di finanziamento da parte dellEnte finanziatore, ovvero, salvo diverso avviso della ditta partecipante che intende far valere lofferta

presentata oltre il 180 giorno (dalla presentazione delle offerte), senza che la ditta, dichiarata aggiudicataria, abbia nulla da recriminare per spese ed oneri sostenuti, ne per eventuale danno emergente o lucro cessante, accettando senza riserva leventuali determinazioni che lEnte appaltante vorr eventualmente esprimere in merito a tale punto. La ditta a pena di esclusione dovr separatamente presentare una dichiarazione in cui prende visione dei superiori punti 1,2,3, ed accettarli senza riserva alcuna.

Il Dirigente Generale (Dott. Antonino Montalbano) ____________________________