Sei sulla pagina 1di 3

studi e analisi finanziarie

LA LEVA FINANZIARIA
Il concetto di leva finanziaria si basa sullipotesi che lammontare di un investimento non sia necessariamente uguale al capitale a disposizione, ma possa superarlo abbondantemente. Di solito con un capitale di 1000 si possono effettuare investimenti pari a 1000 e questa la scelta adottata da tutti i risparmiatori, che si considerano prudenti. Nella realt, possibile prendere posizioni sul mercato (con i conseguenti pregi e difetti) per un valore molto superiore al capitale amplificando di conseguenza i profitti e le perdite. Per definizione possiamo affermare che una leva pari a 1, equivalga ad un investimento di 100 con un capitale proprio di 100 (=100/100), una leva pari a 4 equivale ad un investimento di 400 con capitale proprio di 100 (=400/100).

Le due tecniche pi diffuse per ottenere una leva finanziaria sono: a) Gli strumenti derivati (opzioni e futures); b) Facendosi prestare del denaro per investire. I contratti futures sono degli impegni, a predeterminate scadenze, di acquisto o vendita di un determinato bene ad un determinato prezzo. Laspetto qualificante che non necessario versare tutto limporto in anticipo, ma soltanto una percentuale. Di solito, lordine di grandezza del 10% e, quindi, la leva potrebbe raggiungere il limite di 1 a 10! Unaltra ipotesi il ricorso al debito: un soggetto decide di farsi finanziare da una banca parte di un investimento, integrando con capitale proprio la parte non coperta dallistituto di credito. Anche in questo caso vi una leva finanziaria pari 4 (80% finanziato e 20% capitale proprio).

studi e analisi finanziarie

Pro e Contro della leva finanziaria La leva finanziaria consente di moltiplicare sia i profitti che le perdite. Un investimento favorevole generer profitti superiori, perch c un effetto moltiplicativo, mentre un investimento sbagliato comporter una perdita maggiore, rispetto allutilizzo del solo capitale proprio. In alcuni casi, particolarmente avversi, una leva finanziaria elevata ed uno sfavorevole movimento dei prezzi (sia nei mercati finanziari che in quelli immobiliari) pu generare una perdita totale del capitale, a volte le perdite possono superare anche le garanzie! Nelle prossime tabelle analizzeremo vari scenari per evidenziare come lutilizzo della leva finanziaria possa modificare sostanzialmente il profilo di rendimento e di rischio di un investimento. Uno sguardo, anche veloce, dovrebbe consentire di cogliere immediatamente gli effetti sugli investimenti che non sono finanziati completamente di tasca propria. Esamineremo tre casi nei quali il costo dellindebitamento pu essere sia inferiore che superiore al reddito dellinvestimento. Verr tralasciato il caso in cui il costo del debito uguale al rendimento, perch il valore finale equivale sempre al caso di una leva finanziaria uguale a 1, in sostanza lindebitamento non crea n benefici n costi. Dopo dieci anni, avendo a disposizione un capitale proprio di 100, il valore finale dellinvestimento dipende dalla leva finanziaria, dal costo dellindebitamento, ma soprattutto dal rendimento dellinvestimento: Tabella 1: Linflusso negativo della leva finanziaria Leva 1
Risultato finale Risultato Totale Risultato Annuo 162,9 62,9% 5%

2
150,3 50,3% 4,2%

4
125,2 25,2% 2,3%

6
100,0 0,0% 0%

8
74,8 -25,2% -2,9%

10
49,7 -50,3% -6,8%

Ipotizziamo: un Tasso di indebitamento 6%, tasso di rendimento 5%, capitale proprio a disposizione 100 (colonna 1). 2

studi e analisi finanziarie

Ad esempio la quarta colonna evidenzia il caso di una leva pari a 4 (100 capitale proprio e 300 indebitamento), il rendimento annuo del 2,3% rispetto al 5% generato dallinvestimento (prima colonna) Tabella 2: La leva finanziaria influisce positivamente Leva 1
Risultato finale Risultato Totale Risultato Annuo 236.7 136.7% 9%

2
282.3 182.3% 10.9%

4
373.5 273.5% 14.1%

6
464.6 364.6% 17%

8
555.8 455.8% 18.7%

10
646.9 546.9% 20.5%

Le ipotesi sottostanti sono: Tasso di indebitamento 6%, tasso di rendimento 9%, capitale proprio a disposizione 100 (colonna 1), ad esempio la colonna 3 evidenzia il caso di una leva pari a 4 (100 capitale proprio e 300 indebitamento), il rendimento annuo del 14,1% rispetto al 9% generato dallinvestimento (prima colonna). Tabella 3: La leva finanziaria influisce in modo consistente Leva 1
Risultato finale Risultato Totale Risultato Annuo 310,6 210,6% 12%

2
415,9 315,9% 15,3%

4
626,5 526,5% 20,1%

6
837,0 737,0% 24%

8
1047,6 947,6% 26,5%

10
1258,2 1158,2% 28,8%

Ipotesi sottostanti: tasso di indebitamento 6%, tasso di rendimento 12%, capitale proprio a disposizione 100 (colonna 1), ad esempio la colonna 3 evidenzia il caso di una leva pari a 4 (100 capitale proprio e 300 indebitamento), il rendimento annuo del 20,1% rispetto al 12% generato dallinvestimento (prima colonna).