Sei sulla pagina 1di 17

BLU

C1 Denominazione Caratteristiche

Azzurrite
Stabilit

E un pigmento di origine naturale e inorganica conosciuto in Egitto fin dalla IV Dinastia e da molte antiche civilt; in Europa fu il principale pigmento azzurro tra il XV e il XVII secolo (citato da Plinio, Teofilo, Cennini, in vari trattati antichi e da Lomazzo). Si tratta di un carbonato basico di rame dalla tonalit variabile dal blu oltremare al blu verdastro a causa Italiano: della presenza di malachite e crisocolla con i quali si Azzurrite trova sempre associato nelle miniere di rame e/o della progressiva alterazione; in presenza di cloruri pu Nomi antichi: trasformarsi in paratacamite, anch'essa verde. Forma Lapis cristalli monoclinici. Lazzurrite un minerale piuttosto comune e la sua produzione relativamente semplice: Armenius, Caeruleum si riduce il minerale in polvere, la quale viene poi lavata e setacciata, ma l'ottenimento del grado giusto di Luce Cyprus, macinazione ha sempre rappresentato un grosso Azurrum problema che stato risolto con sistemi a volte molto Alemaneum ingegnosi (Cennini LX citato da Thomson 1956 pp Umidit 131-132). La macinazione del minerale infatti influisce English: fortemente sulla tonalit finale del pigmento, che pu Azurite variare da blu scuro (polvere grossolana) ad azzurro Calce spento (polvere fine). E solubile negli acidi. Riscaldato Sinonimi: e a contatto con le basi annerisce per decarbonatazione Azzurro della formando ossido rameico. Ha un buon potere coprente Magna, Blu di montagna, Azzurro e pu essere impiegato nella tempera, nellencausto e Biadetti di Spagna, nellolio anche se con risultati inferiori come resa Ongaro, Azzurro di cromatica.
rame, Azzurro di vena naturale

Utilizzo del pigmento secondo Khn


Indice di rifrazione :1,74 Formula chimica: 2 CuCO3*Cu(OH)2

Velenoso

Azzurrite

Pigmento in polvere

C2 Denominazione Caratteristiche

Blu Ceruleo
Stabilit

Italiano

Blu Ceruleo
English

Cerulean Blue
Sinonimi: Azzurro celeste, Cielestro, Blu di Hopfner, Blu Celino, Blu di cobalto e stagno

un pigmento di origine artificiale e inorganica. Fu prodotto nel 1805 da Andreas Hpfner, anche se non venne venduto come pigmento artistico fino al 1860. E uno stannato di cobalto ottenuto miscelando cloruro di cobalto con stannato di Luce potassio. La miscela viene poi lavata, mescolata con silice e solfato di calcio, infine scaldata. Il composto ottenuto viene macinato fino ad ottenere una Umidit polvere sottile. Ha un ottimo potere coprente e non si altera negli acidi e nelle basi. Pu essere impiegato nellaffresco, tempera ed olio. Calce Sconsigliato per lencausto.
Indice di rifrazione : 1,8 Formula chimica: CoO * nSnO2 + CoSn (OH)6

Tossico

C3 Denominazione Caratteristiche

Blu Cobalto
Stabilit

Inventato da Louis Jaques Thnard nel 1802 ed entrato in produzione nel 1807, questo pigmento di origine inorganica ed artificiale oggi un alluminato di cobalto che si ottiene mescolando cloruro di cobalto (II) e cloruro di alluminio, Italiano omogeneizzandoli in un mortaio e scaldando Blu di sulla fiamma per 3/4 minuti. Forma cristalli Cobalto cubici e particelle di dimensione variabile generalmente arrotondate. Esiste in due tonalit, Luce English chiaro e scuro, dalla granulazione fine e non Cobalt Blue, uniforme nella dimensione pur essendo di produzione artificiale. Variando la proporzione di Umidit Thenards cobalto si pu ottenere il cosiddetto oltremare di Blue cobalto dal tono pi intenso. Per ragioni di costo viene talvolta adulterato con loltremare Sinonimi: Calce Blu di Thenard, artificiale. E resistente agli acidi e alle basi, ha Blu porcellana, un ottimo potere coprente ed un buon siccativo Oltremare di per l'olio. Pu essere impiegato con ogni tecnica : cobalto, Blu di Vienna, Blu reale, affresco, tempera, olio ed encausto.
Blu di Leyden Presa d'olio: 25-37 Indice di rifrazione : 1,74 Formula chimica: CoO*Al2O3

Campione dipinto

Pigmento in polvere

C4 Denominazione Caratteristiche

Blu Egiziano
Stabilit

Questo pigmento di origine inorganica considerato il primo ottenuto artificialmente e fu introdotto dagli Egizi durante la III dinastia. Era conosciuto dagli Etruschi, dai Greci e dai Romani (citato da Vitruvio, Plinio e Teofrasto) per i quali era il blu principale; Italiano venne prodotto anche in a Pozzuoli prendendo il Blu Egiziano nome di caeruleum Puteolanum o Vestorianum. Il suo impiego documentato fino al Medioevo (IX secolo) per poi scomparire definitivamente; fu Nomi antichi come uno dei Lomentum, sempre considerato principalmentepigmenti pi belli e ricercati. Si tratta di un vetro Luce Cyanos amorfo: silicato doppio di rame e di calcio analogo sceuatos al minerale cuprorivaite che veniva originariamente prodotto portando a fusione a 850 C sabbia silicea, Umidit English calcare e malachite o azzurrite, usando il natron Egyptian (carbonato di sodio decaidrato) come fondente; Blue esistono diversi altri metodi per la sua preparazione. Calce Forma cristalli tetragonali e particelle angolari da Sinonimi: grandi a grossolane. Pu essere confuso con Fritta dAlessandria, Blu lazzurrite, ma si differenzia da quella poich insolubile in acidi anche a caldo. Ha uno scarso pompeiano, Blu Ercolano, Fritta potere coprente ma molto stabile. Pu essere blu, Blu impiegato nellaffresco. Sconsigliato nella tempera, sinterizzato nellolio e nellencausto.
Presa d'olio: 22 Indice di rifrazione : ne 1.591 nw 1.636 Formula chimica: CaO * CuO * 4SiO2

Campione dipinto

Pigmento in polvere

Blu di Ftalocianina C5 Denominazione Caratteristiche

Stabilit

Prodotto da Braun e Tcherniak nel 1907 e isolato Diesenbach nel 1923/27 questo colorante organico artificiale che pu essere anche verde, molto usato come tintura per tessili, nella colorazione dei materiali plastici e pure come colorante per analisi di laboratorio. Il pigmento ftalocianina senza Italiano gruppi solubilizzanti - venne prodotto a partire dal Blu 1928 ed entr in uso negli anni '30. Molto simile al Luce Ftalocianina blu di Prussia, ha un tono molto scuro e un basso potere coprente, ma una grande forza colorante e English un'ottima stabilit alla luce. Pu essere impiegato in Umidit Monastral tutte le tecniche, non ci sono dati riguardo all'encausto. Si bagna con difficolt in acqua ed Blue solubile negli idrocarburi Calce Sinonimi:
Blu ftalo, Ftalocianina alfa Formula chimica: C26H18N6Cu

Tossico

Blu di Manganese C6 Denominazione Caratteristiche

Stabilit

Italiano

Blu di Manganese
English

Manganese Blue

Questo pigmento di origine inorganica e artificiale, prodotto verso la fine dellOttocento, ma in uso a partire dal 1935, un solfato-manganato di bario ottenuto mediante la calcinazione in presenza d'aria di una miscela di solfato di sodio, permanganato di potassio e nitrato di bario a circa 800 C. Luce Cristallizza nel sistema anisotropico e forma particelle piatte con gli spigoli arrotondati con un caratteristico punto scuro al centro e spesso con Umidit segni concentrici di accrescimento. Ha una granulometria da fine a media e un discreto potere coprente. insolubile in acidi e alcali concentrati. Calce Pu essere impiegato nella tempera e nellolio. Sconsigliato per laffresco e lencausto. Indice di rifrazione : 1,65
Formula chimica: BaMnO4 * BaSo4

Tossico

Blu di Prussia C7 Denominazione Caratteristiche

Stabilit

Questo pigmento di origine inorganica ed artificiale, scoperto nel 1704 a Berlino da Diesbach e Dippel, ma commercializzato da Milori solo a partire dal 1724, fu molto utilizzato durante tutto il Settecento. E un ferrocianuro ferrico che oggi si ottiene per precipitazione da Italiano soluzioni di ferrocianuro potassico e sali ferrosi; Blu di lo ione viene poi ossidato da ferroso a ferrico con Prussia acido cloridrico. Cristallizza nel sistema cubico e forma particelle estremamente piccole che danno English luogo ad aggregati a forma di scaglie angolari, Prussian normalmente con i margini curvi. Si presenta Blue Luce come una polvere finissima dalla colorazione molto intensa e dal caratteristico riflesso ramato. Sinonimi: In passato le diverse manifatture producevano Blu di Berlino, Blu di Amburgo, tutta una serie di pigmenti simili con Umidit Blu minerale, Blu denominazioni e caratteristiche diverse. allolio, Blu Resistente alla luce e agli acidi diluiti, viene Diesbach, Blu di Calce decomposto dagli alcali come la calce che lo Parigi, Blu di trasformano in idrossidi ferrici bruni. Non Turnbull, Blu di Brunswick, Blu dovrebbe essere mescolato con pigmenti a base Williamson, Blu di ferro. Si pu impiegare nella tempera e dAnversa, Blu di nell'olio. Sconsigliato per laffresco e lencausto. Sassonia, Blu
allacqua, Blu cinese, Blu nuovo

Utilizzo del pigmento secondo Khn


Presa d'olio: 44-58 Indice di rifrazione : 1,56 Formula chimica: Fe4[Fe(Cn)6]3

Campione dipinto

Pigmento in polvere

Blu di Smalto o Smaltino C8 Denominazione Caratteristiche

Stabilit

E un pigmento di origine inorganica ed artificiale. Il cobalto era il principio colorante dei vetri blu nellantico Egitto e in epoca classica. Solo a partire dal Rinascimento inizi ad essere utilizzato come pigmento perdendo poi di importanza anche a causa del problematico impiego con l'olio (Armerini 1587 Italiano e De Mayerne 1620; citato anche da Lomazzo), dal XIX secolo stato sostituito dai pigmenti sintetici. Blu di Per produrre il pigmento, si arrostiva il minerale Smalto smaltite per ottenere ossido di cobalto che veniva Nomi antichi poi unito a sabbia silicea e potassa e quindi aggiunto al vetro fuso. Si versava la massa in acqua Luce Vitrum, Zaffro, Silis fredda, in modo che il fuso blu si disintegrasse in Caeruleum piccole particelle che venivano poi macinate in acqua. La tonalit varia a seconda del contenuto di Umidit cobalto e della granulometria. Lo smalto, essendo English Smalt Blue molto trasparente, ha un potere coprente molto Calce scarso. Col passare del tempo tende a perdere Sinonimi: colore diventando completamente trasparente. Pu Smaltino, Vetro di essere utilizzato nellaffresco e nella tempera. cobalto, Blu Sconsigliato per olio ed encausto. imperiale, Blu
Escelle, Blu di Sassonia

Utilizzo del pigmento secondo Khn


Indice di rifrazione : 1,46-1,55 Formula chimica: SiO2, K2O, Al2 O3, CoO, ... la composizione varia a seconda della manifattura

Campione dipinto

Pigmento in polvere

C9 Denominazione Caratteristiche

Blu Verditer
Stabilit

Questo pigmento di origine minerale e artificiale, in origine era una specie di sottoprodotto della raffinazione dell'argento: il minerale veniva trattato con acido nitrico per eliminare il rame e il nitrato di rame cos ottenuto veniva unito a carbonato di calcio o a biacca assumendo una colorazione verde o blu. Composti simili (ceneri blu) si possono ottenere aggiungendo ammoniaca a una soluzione Italiano di di solfato di rame; il prodotto di questa reazione Verdeterra viene reso stabile tramite l'aggiunta di calce e pu Blu avere sfumature diverse a seconda del processo di produzione. Cristallizza nel sistema monoclinico e Luce English forma grandi particelle dalla forma di sferule Blue Verditer aggregate o spezzate con il centro pi scuro e anelli Umidit di accrescimento. Si tratta del sostituto povero dell'azzurrite dal tono chiaro e tendente al verde in Sinonimi: Blu di Brema, Blu uso probabilmente a partire dal Medioevo, di Peligot, Ceneri principalmente nel nord Europa, ma mai utilizzato Calce blu, Ceneri blu di in maniera generalizzata dai pittori. Un pigmento pasta, Blu di simile venne brevettato nel 1852 da Peligot col Payen nome di Blu di Brema. Ha un discreto potere coprente ma tende a diventare verde, pu essere utilizzato in tutte le tecniche pittoriche tranne che nell'affresco.
Indice di rifrazione :1,74 Formula chimica: 2CuCO3*Cu(OH)2

Velenoso

C10 Denominazione Caratteristiche

Glaucofane
Stabilit

Italiano

Glaucofane
Nomi antichi

Abriacanite
English

Glaucophane

Si tratta di un pigmento di origine inorganica, naturale o artificiale conosciuto fin dallantichit. composto di silicati complessi di sodio, magnesio, Luce ferro e alluminio. Cristallizza nel sistema monoclinico e forma scaglie a forma di prismi allungati a sezione rombica, spesso con inclusioni. Umidit E inalterabile in acidi. Si pu impiegare con la tempera. Sconsigliato per laffresco, lencausto e lolio. Calce
Indice di rifrazione: 1,6 Formula chimica: Na2 Al2 (SiO3)4 * (FeMg)4 (SiO3)4

Indaco Artificiale C11 Denominazione Caratteristiche


Italiano

Stabilit

Indaco Artificiale
English

Artificial Indigo

Questo colorante fu inventato nel 1880 da Baeyer, Luce ma prodotto dalla BASF solo a partire dal 1897. E un acido nitrocinnamico, un derivato dellindaco e dellanilina. Ha uno scarso potere coprente ed Umidit leggermente solubile in acqua. Si pu impiegare nella tempera, nellolio e nellacquerello. Sconsigliato per laffresco e lencausto. Calce
Formula chimica: C9 H7 NO4

Indaco Naturale C12 Denominazione Caratteristiche

Stabilit

E un pigmento di origine organica e vegetale che viene ottenuto dalla macerazione delle foglie di alcune piante della famiglia delle Fabaceae (principalmente Indigofera tinctoria e Poygonum tinctorium) in acqua, in alcuni casi con l'aggiunta di calce o ammoniaca. Dopo averlo lasciato ossidare il principio colorante Indigotina (con Indirubina, rossa) precipita sul fondo del contenitore insieme ad altri sottoprodotti; nelle lavorazioni artigianali il contenuto di indigotina va dal 20% al 60%. Lindaco come pigmento e come colorante Italiano conosciuto fin dalla preistoria. Il suo uso Indaco documentato sia in Egitto che in altri luoghi del mondo antico ed citato, tra gli altri, da Plinio, da Naturale Vitruvio come pure da Cennini. Fino al XVIII English secolo fu considerato uno dei blu pi pregiati, in Natural seguito venne utilizzato principalmente come colorante per tessuti. Nei trattati antichi si riscntra Luce Indigo una certa confusione con il Guado anche per il fatto Sinonimi: che il principio colorante praticamente lo stesso. Indaco fiore, Umidit stato completamente soppiantato dall'indaco Indaco della artificiale pur sopravvivendo una piccola Carolina, Indaco baccadeo, Indaco produzione nei paesi asiatici, in Sud Africa e in di Giava, Indaco America centrale. Ha un debole potere coprente. Si Calce del Messico, pu trovare fissato su bianco di Bario o su argille Indaco color (blu Maya) come una lacca. E insolubile in acqua, rame, Tinta etere, acidi, benzene. E solubile in acido acetico indaca, Lulacin, glaciale e cloroformio. Si pu utilizzare con la Indaco del Bengala tempera e lacquerello. Sconsigliato per lencausto; nell'olio tende ad annerire.

Utilizzo del pigmento secondo Khn

Formula chimica: Indigotina C16 H10 O2 N2

Campione dipinto Indigofora tinctoria

Lapislazzuli o Oltremare Naturale C13 Denominazione Caratteristiche

Stabilit

E un pigmento di origine inorganica molto raro, ottenuto dal lapislazzuli e costituito principalmente da lazurite e proveniente dall'Afganistan, ma presente in piccole quantit anche alle falde del Vesuvio e in altre zone vulcaniche. Conosciuto a Costantinopoli nel VII secolo, in Europa occidentale viene impiegato soprattutto dal XIV al XVI secolo, venendo in parte sostituito prima dall'azzurrite ed in seguito totalmente dall'oltremare artificiale; il costo Italiano da sempre proibitivo ne ha limitato l'uso e favorito Blu le contraffazioni; esposto a un forte calore mantiene Oltremare il suo colore al contrario dell'azzurrite. Il minerale Naturale di base deve essere liberato dalle impurezze di calcite, pirite e pirosseni con un complesso Nomi antichi procedimento che prevedeva l'inglobamento della Lazzulite, polvere grezza in cera, resina e olio formando il Oltra pastello, che veniva immerso in una soluzione di marino, carbonato di potassio (liscivia) in modo che le Luce impurezze vi rimanessero e il pigmento migrasse Lazur, Sappheiros nella soluzione (Cennini LXII). La lazurite un solfoalluminosilicato complesso che cristallizza Umidit nella forma cubica/pseudocubica. Le particelle di English Ultramarine dimensione variabile si presentano come scaglie Natural Blue angolari, spesso con fratture concoidi ma contiene Calce sempre piccole quantit di impurezze. Il pigmento dal colore azzurro tendente al viola pu variare di Sinonimi: Lapislazzuli tonalit a seconda del grado di macinazione e di naturale, Bleu de purezza. il pigmento pi caro reperibile sul Garance, mercato. Si altera facilmente a contatto con gli acidi Cynusscythico, assumendo una tonalit grigiastra. Ha un buon Azzurro potere coprente e si pu impiegare praticamente in oltremarino, Azzurro di tutte le tecniche.
Baghdad

Utilizzo del pigmento secondo Khn


Presa d'olio: 25 - 40 Indice di rifrazione : 1,50 Formula chimica: (Na,Ca)8Al6Si6O24(S,SO4)Na3Ca(Al3Si3O12)S

Campione dipinto

Pigmento in polvere

Oltremare Artificiale C15 Denominazione Caratteristiche

Stabilit

Questo pigmento di origine inorganica e artificiale Luce fu prodotto per la prima volta da Jean Baptiste Blu Guimet poco prima del 1830 su impulso di un Oltremare franchi promesso dalla Societ di Sviluppo per Umidit Artificiale l'Industria Nazionale francese a colui che fosse riuscito a produrre l'oltremare artificiale a un costo English accessibile. una miscela di silicato di alluminio e Calce Ultramarine di solfuro di sodio che si ottiene arroventando a 800 Artificial C, 100 parti di caolino, 80 di silicato e solfato di sodio, 80 di zolfo, 10-15 di carbone di legna e Blue carbonato. Ha caratteristiche abbastanza simili al Sinonimi: pigmento naturale con la differenza di avere un Oltremare di colore pi omogeneo (vedi Lapislazzuli C14). E Guimet, Blu insolubile in acqua, in alcool, in etere e negli oli. Si francese, altera a contatto col piombo. Ha un buon potere Oltremare sintetico, coprente e pu essere impiegato con tutte le Oltremare tecniche: affresco, tempera, olio, encausto ed anche sintetico, acquerello. Oltremarino
Italiano sintetico, Nuovo bleu

Indice di rifrazione : 1,74


Formula chimica: 2Na2 Al2 Si2 O6 * NaS2

C16 Denominazione Caratteristiche

Oricello
Stabilit

Italiano

Oricello Rocella
English

Archil Orchil
Sinonimi: Orcella, Persio, Raspa

Con il termine oricello si designano diversi diversi licheni in grado di produrre un colorante azzurro Luce che pu virare verso il porpora, fino al viola, allo scarlatto. Il pi utilizzato la Rocella tinctoria, comune in tutta l'area mediterranea, ma vengono utilizzate anche la R. Phycopsis e la R. Fuciformis. Umidit Il colorante veniva estratto con urina aggiungendo poi calce. Il principio colorante l'Orceina in varie forme. Essendo poco stabile stato poco impiegato Calce in pittura ad esclusione della miniatura

C17 Denominazione Caratteristiche

Vivianite
Stabilit

Questo pigmento di origine inorganica e naturale, dal colore azzurro-verdognolo era gi conosciuto Italiano dai Greci in epoca classica. La vivianite un Luce Vivianite minerale abbastanza diffuso in natura ed composto da fosfato di ferro octoidrato. Cristallizza English nel sistema monoclinico e spesso forma aggregati. Vivianite Il pigmento si ottiene dalla semplice macinazione Umidit del minerale di base, ma ha avuto un uso Sinonimi: abbastanza limitato. Ha un discreto potere coprente Ocra blu, Terra azzurra, Azzurro di e pu essere utilizzato in tutte le tecniche pittoriche. Calce
ferro Indice di rifrazione : 1,62 Formula chimica: Fe+23(PO4)28(H2O)

Cristalli di vivianite