Sei sulla pagina 1di 6

ARANCIO

A1

Arancio di Antimonio
Stabilit

Denominazione Caratteristiche
Italiano

Arancio di Antimonio
English

Antimony Orange
Sinonimi: Solforati di antimonio

Si tratta di un pigmento di origine inorganica che fu inventato da Murdoch nel 1847. E composto da triossido e trisolfuro di ammonio ottenuto facendo Luce precipitare il pigmento da una soluzione di tricloruro di antimonio con idrogeno solforato. Ha Umidit un ottimo potere coprente. Pu essere impiegato sia nella tempera che nellolio. Sconsigliato per laffresco e lencausto. Calce
Indice di rifrazione : 2,07 Formula chimica: Sb2 O3*Sb2S

A2

Arancio di Cadmio
Stabilit

Denominazione Caratteristiche

Italiano

Arancio di Cadmio
English

Cadmium Orange

Sinonimi: Cadmopone, Giallo brillante, Giallo aurora, Arancio di cadmio Indice di rifrazione : 2,50 litopone Formula chimica: CdS

Questo pigmento di origine inorganica, fu inventato da Stromeyer agli inizi del XIX secolo. Si tratta di un solfuro o di un solfo-seleniuro di cadmio che si ottiene, come il giallo di cadmio, con la precipitazione, in una soluzione acida, di un Luce sale di cadmio con idrogeno solforato, variando per la temperatura e acidit della soluzione. Ha un eccezionale potere coprente. Si altera a contatto Umidit con i colori a base di piombo e di rame e con lacido cloridrico. Resta inalterato in alcali. Pu essere utilizzato con qualunque tecnica, affresco, Calce tempera, olio ed encausto.

Tossico Reperibilit Kremer: 21080 Arancio di cadmio n 0; 21090 Arancio di cadmio n 0,5; 21100 Arancio di cadmio n 1; 21110 Arancio di cadmio n 2. Tutti dei solfo-seleniuri di cadmio Maimeri: 054 arancio di cadmio, solfo-seleniuro di cadmio

A3 Denominazione

Arancio di Cromo
Caratteristiche Stabilit

Italiano

Arancio di Cromo
English

Chrome Orange
Sinonimi: Arancio di cromo puro, Arancio di cromo comune

Questo pigmento di origine inorganica, fu inventato da Vaquelin tra la fine del '700 e linizio dell' '800, ma commercializzato solamente a partire dal 1820. E una composizione di bicromato di piombo e molibdato di piombo, ottenuta dai sali di piombo (giallo di cromo) trattati con cromato di sodio o di potassio in ambiente alcalino. Si presenta come una polvere finissima. Ha un eccellente potere coprente. Luce E solubile a caldo in soluzioni alcaline, ma insolubile in acido acetico. Annerisce allaria e a contatto con i solfuri. Si pu utilizzare con la Umidit tempera e lolio. Sconsigliato per laffresco e lencausto. Calce

Utilizzo del pigmento secondo Khn


Indice di rifrazione : 2,66 Formula chimica: PbCr2 O7 - PbMoO4

Velenoso Reperibilit Maimeri: 056 Arancio di cromo, molibdato di piombo

Pigmento in polvere

Campione dipinto

A4 Denominazione

Arancio di Marte
Caratteristiche Fu inventato tra la fine del 1700 e linizio del 1800. E una composizione di ossido idrato di ferro e alluminio precipitato che viene ottenuta dalla parziale calcinazione del giallo di Marte. Ha un ottimo potere coprente ed solubile in acido cloridrico concentrato. Ulteriormente calcinato diventa prima rosso poi bruno. Si pu impiegare nellaffresco, nella tempera, nellencausto e nellolio.
Formula chimica: Fe2 O3 * nH2 O+Al2 O3

Stabilit

Italiano

Luce Umidit Calce

Arancio di Marte
English

Mars Orange

A5 Denominazione

Minio o Arancio di Piombo


Caratteristiche Stabilit

Italiano

Arancio di Piombo
Nomi Antichi:

Cerussa usta
English

Lead Orange, Minium


Sinonimi: Minio arancio

E un pigmento di origine inorganica naturale o artificiale, era noto fin dai tempi degli antichi Romani. In natura si forma per alterazione della galena. Citato da Vitruvio, Discoride, Plinio, Cennini. Con questa denominazione si intende generalmente il minio ottenuto della calcinazione della biacca che, al contrario degli altri metodi di fabbricazione che prevedono l'impiego di piombo metallico o di monossido di piombo, fornisce un prodotto di qualit maggiore quasi del tutto privo di litargirio. Molto fine, pesante e tossico, era utilizzato Luce nella fabbricazione delle vernici antiruggine prima che se ne appurasse la cancerogenit. E solubile in acido nitrico e acetico ed annerisce a contatto con i Umidit solfuri. Ha un eccellente potere coprente e si pu utilizzare nella tecnica ad olio nellencausto. Sconsigliato per laffresco e la tempera. (vedi Calce Rossi G10)

Utilizzo del pigmento secondo Khn


Presa d'olio: 5-8 Indice di rifrazione : 2,42 Formula chimica: Pb3 O4

Velenoso

Pigmento in polvere Campione dipinto Reperibilit Kremer: 42500 Minio. 80% ortopiombato di piombo pi protossido di piombo

A6 Denominazione
Italiano

Arancio Ercolano
Caratteristiche Stabilit

Questo pigmento di origine minerale una terra Luce naturale della stessa famiglia delle ocre, dunque Arancio composta principalmente da ossidi di ferro con Ercolano silicati. Conosciuta fin dall'Antichit, viene Umidit semplicemente estratta, lavata, essiccata e macinata. Ha un buon potere coprente e si pu English Herculaneum utilizzare con tutte le tecniche : affresco, tempera, Calce encausto ed olio. Orange
Formula chimica: Fe2 O3 * nH2 O

Reperibilit Kremer: 41600 terra ercolana, miscela/ematite.