Sei sulla pagina 1di 52

Sorella Fabiola MELEO

IL VOLONTARIATO DI CROCE ROSSA SI FONDA SUI 7 PRINCIPI


UMANITA'
NEUTRALITA' IMPARZIALITA'

INDIPENDENZA

VOLONTARIETA'

UNITA'

UNIVERSALITA'
Sorella Fabiola MELEO

LEGGE SUL VOLONTARIATO 266/91


.....IL VOLONTARIATO INTERVIENE IN SITUAZIONI E AFFRONTA PROBLEMI, A SUPPORTO INSOSTITUIBILE DELLE PUBBLICHE ISTITUZIONI.....

ART. 2:

- GRATUITA' - ATTENZIONE ALLA PERSONA UMANA - SPIRITO DI SOLIDARIETA'


Sorella Fabiola MELEO

DPCM 3/12/08 indirizzi operativi per la gestione delle emergenze all' art. 3: la Croce Rossa Italiana partner privilegiata nelle attivit di Protezione Civile O.C. 565/2010: Codice etico di CRI
Sorella Fabiola MELEO

ETICA :
DISCIPLINA DEL COMPORTAMENTO

Sorella Fabiola MELEO

L'ETICA DEL VOLONTARIO DI CROCE ROSSA DEVE FONDARSI SU TRE AMBITI FONDAMENTALI :

Sorella Fabiola MELEO

- ETICA DEL DONO - ETICA DELLA RESPONSABILITA' - ETICA DELLA FORMAZIONE PERMANENTE

Sorella Fabiola MELEO

ETICA DEL DONO :

se la gratuit segno distintivo di ogni volontario, il DONO la qualifica morale delle sue azioni
Sorella Fabiola MELEO

Il volontario di Croce Rossa :

colui che ritiene valore fondamentale la realizzazione del dono di se' ed ha come obiettivo il Bene Comune
Sorella Fabiola MELEO

il volontario di Croce Rossa :

dona il suo tempo, le sue competenze professionali, le sue attitudini umane e relazionali, senza alcuna aspettativa di ricompensa

Il volontario di Croce Rossa :

Colui che mira alla crescita umana e sociale e al recupero dell'autonomia ed autosufficienza dei destinatari del suo operato
Sorella Fabiola MELEO

ETICA DELLA RESPONSABILITA' :

Il volontario si fa carico del bisogno che vede in prima persona

Sorella Fabiola MELEO

Il volontario di Croce Rossa :

si comporta in modo tale da conquistare e mantenere la fiducia della comunit nei confronti della CRI,collaborando, secondo le direttive impartite, con altri Enti
Sorella Fabiola MELEO

Il volontario di Croce Rossa :

responsabile, non delega ad altri le risposte, non si limita alla denuncia, ma avanza proposte e progetti
Sorella Fabiola MELEO

Quando si operativi....

..l'etica scende in campo prima di qualunque competenza...


.
Sorella Fabiola MELEO

IN EMERGENZA NON SI PONGONO PROBLEMI......

Sorella Fabiola MELEO

.....Si trovano soluzioni......


Sorella Fabiola MELEO

AUTOSUFFICIENZA in emergenza bisogna essere : - facilitatori di risposte, e non intralcio - supporto e non peso equipaggiati di: - consapevolezza del servizio - buon senso - tutto il necessario per.......
Sorella Fabiola MELEO

AUTOSUFFICIENZA

Sorella Fabiola MELEO

LA TUA CHECK-LIST

VACCINAZIONI

Sorella Fabiola MELEO

CONSAPEVOLEZZA DEL SERVIZIO

Sorella Fabiola MELEO

CODICE ETICO CRI : Art.15 comma 1; lettera k . vietato il rilascio di interviste.organizzare conferenze, produrre pubblicazioni ..solo i presidenti e i commissari sono deputati a farlo..

Sorella Fabiola MELEO

Il volontario di croce rossa :

Rispetta privacy e riservatezza, non diffonde dati sullorganizzazione ne tantomeno comunica informazioni sugli ospiti
Sorella Fabiola MELEO

Per informazioni non riguardanti il proprio servizio


capocampo

privilegia le vie gerarchiche del momento


Sorella Fabiola MELEO

..LAVORARE NEL PROPRIO AMBITO E NON SCONFINARE.....


Sorella Fabiola MELEO

....LA RISOLUZIONE DEI PROBLEMI NON DIPENDE TUTTA DA NOI....

Sorella Fabiola MELEO

....MA SI GIUNGE AD UNA BUONA SOLUZIONE SE FACCIAMO BENE IL LAVORO A NOI ASSEGNATO.......
Sorella Fabiola MELEO

Osservare ed attenersi sempre a regolamenti e norme

permette la giusta riuscita delle operazioni


Sorella Fabiola MELEO

LA GESTIONE DELL'EMERGENZA

NON PUO' ESSERE DEMOCRATICA...


Sorella Fabiola MELEO

I RUOLI SONO ASSEGNATI PER COMPETENZE E NON PER PRIVILEGIO

Sorella Fabiola MELEO

LE DISPOSIZIONI VANNO ESEGUITE...

.......NON DISCUSSE...

Sorella Fabiola MELEO

IN EMERGENZA NON SI HA IL TEMPO DI SPIEGARE......

Sorella Fabiola MELEO

...BISOGNA AGIRE.....

Sorella Fabiola MELEO

MAI LASCIARE IL POSTO DI LAVORO SOLO PERCHE' RITENIAMO NON ADATTO A NOI O INUTILE E DI MARGINALE IMPORTANZA ..POSSIAMO NON ACCORGERCENE, MA C'E' CHI CONTA SU DI NOI....
FUORI STRADA

SINISTRA

DESTRA

Sorella Fabiola MELEO

OGNI AZIONE ED ATTIVITA' E STATA DISCUSSA E CONDIVISA DA CHI E' STATO PREPOSTO A GESTIRE E,

ANCHE SE A NOI POTREBBE NON SEMBRARE, E' LA MIGLIORE AZIONE O ATTIVITA' POSSIBILE.....MA...
Sorella Fabiola MELEO

C'E' UN LUOGO E UN TEMPO IN CUI CHIEDERE SPIEGAZIONI...

... SOLO DOPO AVER EFFETTUATO IL NOSTRO SERVIZIO..... Sorella Fabiola MELEO

ETICA DELLA FORMAZIONE PERMANENTE :

I valori della gratuit, del rispetto, dell'attenzione alla persona umana, della solidariet, unitamente alla competenza, vanno continuamente approfonditi
Sorella Fabiola MELEO

..IL VOLONTARIO DEVE SENTIRE L'ESIGENZA DI MIGLIORARE SEMPRE LA SUA PREPARAZIONE.....


Sorella Fabiola MELEO

L'impegno formativo continuo permette una crescita costante della propria preparazione
Sorella Fabiola MELEO

La preparazione deve interessare due ambiti:

EMOTIVO

TECNICO-OPERATIVO

Sorella Fabiola MELEO

ESSERE MOTIVATI :

- La MOTIVAZIONE costituisce la migliore garanzia della continuit dell'esperienza che si deciso di intraprendere - La MOTIVAZIONE da' consistenza all'identit dei singoli volontari e di tutta la Croce Rossa
Sorella Fabiola MELEO

A LIVELLO EMOTIVO:

AGGIORNARSI PERMETTE DI CONFRONTARSI CONTINUAMENTE E CONOSCERE MEGLIO LE PROPRIE REAZIONI EMOTIVE


Sorella Fabiola MELEO

UNA BUONA PREPARAZIONE RIDUCE LO STRESS

ED EVITA DIFFICOLTA' NEI RAPPORTI


Sorella Fabiola MELEO

A LIVELLO TECNICO-OPERATIVO:
Affinch un' azione sia efficace Occorre avere ben chiaro:

CHI?......FA?.........COSA?...... DOVE?...QUANDO?.....CON..

Sorella Fabiola MELEO

....se so cosa fare e come fare ho un problema in meno da risolvere, lavoro con serenit e.........

....evito l'ansia da prestazione.....


Sorella Fabiola MELEO

Una preparazione adeguata

garantisce la qualit del servizio


Sorella Fabiola MELEO

.....INCERTEZZE..?...DUBBI..?....PERPLESSITA'..?...
Sorella Fabiola MELEO

GRAZIE PER L'IMPEGNO !


Sorella Fabiola MELEO

LEGGE 266/91 SUL VOLONTARIATO ...l'attivit di volontariato quella prestata ad altri in modo personale, spontaneo, gratuito, senza fini di lucro anche indiretto ed esclusivamente per fini di solidariet sociale...

Art. 45 : ... riconosciuta la funzione delle associazioni di volontariato liberamente costituite aventi la finalit di concorrere al conseguimento dei fini istituzionali del S.S.N. ....

Legge 833/78
ISTITUZIONE DEL SERVIZIO

NAZIONALE

SANITARIO

Collaborazione del volontariato con le istituzioni

Potrebbero piacerti anche