Sei sulla pagina 1di 9

WinRAR - Novit dell'ultima versione ~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~ Versione 4.00 1. La velocit di scompattazione degli archivi RAR stata migliorata.

. A seconda del tipo di archivio la velocit di scompattazione pu essere sino al 30% pi veloce rispetto alle versioni precedenti. Sia l'algoritmo generico RAR che la maggior parte degli algoritmi specifici per i formati multimediali traggono beneficio da questa miglioria. L'unico algoritmo a non trarne vantaggio quello relativo alla gestione dei file di testo, gi ottimizzato a suo tempo. 2. Migliorato il supporto per i file ISO: a) Il supporto per il formato UDF stato aggiornato alle specifiche UDF versione 2.50. E' quindi ora possibile estrarre il contenuto dalla maggior parte dei file ISO Blu-Ray. b) Appena si apre un file ISO UDF, nella barra degli indirizzi di WinRAR e delle informazione dell'archivio, dopo il nome del formato "UDF" viene visualizzata la versione del formato UDF utilizzato per l'archivio corrente. c) WinRAR imposta la data di modifica delle cartelle quando le estrae da un archivio ISO9660 in formato UDF. 3. Modifiche nella gestione delle Parole chiave: a) WinRAR utilizza lo stesso formato per le finestra di richiesta della Parola chiave sia per l'archiviazione che per l'estrazione, per questo l'opzione "Visualizza la Parola chiave in chiaro" disponibile anche per l'estrazione. b) Il pulsante "Organizza le Parole chiave..." presente nelle finestre di richiesta dalla Parola chiave permette d'accedere ad un pannello dove potete inserire e gestire le Parole chiave di frequente utilizzo. Potete poi accedere a queste Parole chiave salvate, nella finestra di richiesta Parola chiave, attivando l'apposito menu a tendina presente a destra del campo della Parola chiave, o sfruttando la prestazione dell'auto-completamento. E' importante sapere che le Parole chiave salvate non sono crittografate e chiunque abbia accesso al vostro computer potrebbe visualizzarle. Utilizzate quindi "Organizza le Parole chiave..." solo se siete sicuri che il vostro computer protetto da accessi non autorizzati. c) L'opzione "Utilizza per Tutti gli archivi" disponibile nella finestra di richiesta Parola chiave quando state scompattando pi archivi contemporaneamente. Potete utilizzarla per applicare la parola chiave appena inserita per tutti gli archivi a seguire. Se utilizzate questa Opzione con una parola chiave vuota, WinRAR non gestir gli archivi crittografati.

d) Diversamente dalle versioni precedenti, la Parola chiave del profilo di compressione predefinito non viene utilizzata per l'estrazione. Se volete utilizzare la stessa Parola chiave per tutti gli archivi da estrarre, selezionate il pulsante "Organizza le Parole chiave" nel pannello dove vi viene richiesta la Parola chiave e definite una nuova voce di Parola chiave, specificando il valore "*" come filtro nel campo "Utilizzata per gli archivi". 4. In Windows 7 WinRAR visualizzer la barra di progressione dell'operazione anche nell'icona di WinRAR presente nella "Barra delle applicazioni". Potete disabilitare questa funziona utilizzando l'opzione "Progressione nella Barra delle applic." presente nel pannello "Generale" della configurazione di WinRAR. 5. Numerose migliorie del supporto Unicode permettono di gestire i nomi dei file non in Inglese in modo pi agevole. Queste migliorie includono: a) miglior gestione dei nomi dei file Unicode nei comandi "Rinomina file", "Converti archivi", "Trova file" ed altri, nell'"Albero delle Cartelle", nel pannello di richiesta Parola chiave ed in molte altre finestre dell'interfaccia di WinRAR; b) visualizzazione corretta dei nomi di file Unicode nelle voci di WinRAR poste nei menu contestuali di "Esplora risorse"; c) supporto ai caratteri Unicode per i file .lng, che rendono possibile la traduzione di WinRAR per quelle lingue che vengono rappresentate solo con caratteri Unicode. 6. Sono state estese le funzionalit dell'opzione "-x<file/cartella>". Ora potete definire dei caratteri jolly anche nella definizione delle maschere d'esclusione per le cartelle. Questi filtri devono terminare con il carattere '\', come '-x*tmp*\' o '-x*\temp\'. 7. Nuova opzione "Estrai i percorsi relativi" nel pannello "Avanzate" delle opzioni d'estrazione. Se in WinRAR vi trovate all'interno di una sotto-cartella dell'archivio ed selezionata l'opzione "Estrai i percorsi relativi", il percorso che precede la cartella corrente verr rimosso dal percorso dei file estratti. Ad esempio, se siete all'interno della cartella "Copia\MieiDati" di un archivio, ed estraete la cartella "Immagini", questa verr estratta come "Immagini", non come "Copia\MieiDati\Immagini". Questa opzione la nuova modalit predefinita, ma potete riconfigurare la modalit come era in WinRAR 3.x. Basta selezionare l'opzione "Estrai percorsi completi" nella sezione "Avanzate" del pannello d'estrazione, quindi passare al pannello "Generali" e cliccare su "Salva la configurazione attuale". 8. Da questa versione di WinRAR, Windows 98, Windows Me e Windows NT non sono pi supportati, cos come i relativi moduli auto-estraenti. La versione minima richiesta Windows 2000. Se avete necessit d'utilizzare WinRAR con una vecchia versione di Windows, potete prelevare le versioni precedenti su

http://www.winrar.it/prelievo.php#pre2000 . 9. Se un archivio in formato TAR, TAR.GZ o TAR.BZ2 contiene dei collegamenti simbolici e se la destinazione una sistema di gestione file NTFS, WinRAR creer questi collegamenti quando scompatter l'archivio. WinRAR creer i collegamenti simbolici solo da Windows Vista in poi. Se il sistema di gestione file di destinazione FAT32 o altro che non supporta i collegamenti simbolici, WinRAR ignorer questi tipi di collegamenti quando scompatter archivi in formato TAR, TAR.GZ o TAR.BZ2. 10. Il processo di recupero volume richiede meno operazioni di ricerca sul disco con il risultato di migliorare le prestazioni. 11. Nel riquadro dell'albero cartelle della finestra di estrazione, potete selezionare le "Raccolte" di Windows 7 ed impostarle come percorso d'estrazione predefinito. 12. Il comando "Genera rapporto sull'archivio" ora permette di selezionare, come formato del file di rapporto, sia l'HTML, il testo Unicode ed il testo normale. Diversamente dalle versioni precedenti di WinRAR ora vengono preservati i caratteri Unicode nel rapporto quando si seleziona il formato HTML e testo Unicode. In questo modo i caratteri non in Inglese verranno visualizzati correttamente nei rapporti. 13. Nel riquadro dei messaggi dei moduli auto-estraenti in modalit grafica ora vengono visualizzate solo gli stati delle operazioni e i messaggi d'errore. Non viene pi visualizzato l'elenco dei file estratti. Questa modifica migliora la velocit d'estrazione e riduce la memoria richiesta per quegli archivi auto-estraenti che contengono un gran numero di file. Inoltre rende pi facile localizzare i messaggi d'errore perch non sono "persi" tra i nomi dei file estratti. 14. L'interfaccia grafica degli archivi auto-estraenti visualizza ora il pulsante "Estrai" invece di "Installa" se nel commento dell'archivio non c' alcuna istruzione "Setup" o "Presetup". Se preferite che appaia ancora il pulsante "Installa" ma non necessitiate d'eseguire alcun programma, potete aggiungere al commento dell'archivio il comando "Setup=<>". 15. WinRAR ora visualizza la percentuale d'avanzamento attuale sopra la barra di progressione quando esegue un'operazione di riparazione di un archivio contenente delle "Informazioni per il recupero" e quando processa dei "Volumi di ripristino". 16. WinRAR limita la dimensione massima di un volume a 4 GByte meno 1 byte quando crea dei volumi in formato RAR su di un disco formattato con un sistema di gestione file FAT o FAT32 ed attivata la modalit di "Autodetermina". Questo perch tali sistemi di gestione file non supportano file di dimensione superiore ai 4 GByte. 17. Se per un'estrazione attiva l'opzione "Attendi, se un'altra copia di WinRAR attiva", e WinRAR si pone in attesa del termine dell'operazione in esecuzione su di un'altra copia, ora potete premere il pulsante "Continua" presente nella finestra con la barra di progressione per forzare WinRAR ad interrompere l'attesa. Quindi

il pulsante "Continua" permette di ignorare lo stato dell'opzione "Attendi, se un'altra copia di WinRAR attiva" per l'operazione corrente. 18. WinRAR richiede solo una volta la Parola chiave quando si salva in un archivio crittografato un file modificato da un programma esterno. Le precedenti versioni di WinRAR solitamente richiedevano la Parola chiave due volte, la prima quando il file veniva estratto e la seconda quando veniva riarchiviata la copia modificata. 19. E' stato aggiunto un nuovo "Codice d'uscita" 10 (Nessun file) che viene restituito da RAR e WinRAR se invocati da linea di comando (o da file batch). Questo nuovo codice viene restituito dai comandi di archiviazione, estrazione, eliminazione e riparazione, e si presenta se RAR o WinRAR non selezionano alcun file basandosi sui filtri impostati da linea di comando. 20. Il campo con il nome del file, nella finestra di conferma sovrascrittura di un file, ora permette di visualizzare il nome su pi linee, in modo da non troncare i nomi lunghi. 21. Ora l'opzione -ep3 converte non solo le lettere dei dispositivi ma anche i percorsi di rete UNC. In questo modo il percorso "\\server\condivisione" verr convertito in "__server\condivisione" al momento dell'archiviazione e verr ripristinato nell'originale "\\server\condivisione" quando verr estratto con l'opzione -ep3. 22. Nuova opzione "Estrazione in secondo piano" nella sezione "Avanzate" del pannello d'estrazione da un archivio, che pone WinRAR in "secondo piano" durante l'operazione di estrazione file. Potete salvare questa opzione come predefinita selezionando il pulsante "Salva la configurazione attuale" presente nella sezione "Generali", sempre nel pannello d'estrazione da un archivio, come per le altre opzioni d'estrazione. L'opzione "Archiviazione in secondo piano" presente nella definizione del profilo di compressione predefinito non ha pi alcun effetto sul comportamento d'estrazione. 23. Il pulsante "Opzioni..." presente nel pannello di creazione di un archivio ora presente anche durante l'estrazione e la verifica di un archivio. Permette d'accedere alla finestra "Opzioni dell'operazione" dove si pu selezionare l'opzione "Spegni il computer al termine". Nelle versioni precedenti questa pannello era accessibile solo durante l'archiviazione. 24. Ora l'opzione da linea di comando di WinRAR "-ibck" applicabile alla maggior parte delle operazioni applicabili ad un archivio, non solo alla compressione o alla scompattazione. 25. Il profilo predefinito di compressione non modifica pi il comportamento di WinRAR durante l'estrazione e l'opzione "Archiviazione in secondo piano" non ha influenza sull'estrazione. Per questo motivo stata aggiunta l'opzione "Estrazione in secondo piano" nella sezione "Avanzate" del pannello d'estrazione. Potete salvare lo stato predefinito di questa opzione cliccando sul pulsante "Salva la configurazione attuale" posta nella sezione "Generali" del pannello d'estrazione, come per le altri opzioni d'estrazione.

26. L'opzione -cfg- disabilita da linea di comando anche l'utilizzo del valore definito nell'opzione "Cartella predefinita dove porre gli archivi creati" della configurazione di WinRAR. Inoltre forza WinRAR ad ignorare quanto definito nel campo "Utilizza per gli archivi (opzionale)" nel pannello "Organizza le Parole chiave". 27. Problemi risolti: a) la rinomina di un file poteva rinominare anche altri file presenti nell'archivio se avevano lo stesso nome, pur se archiviati in una cartella diversa; b) le precedenti versioni visualizzavano, nella finestra delle "Informazioni", un valore errato della dimensione totale del pacchetto per un archivio multi-volume in formato CAB; c) per archivi in formato ZIP i comandi 'U' (aggiorna) e 'F' (rinfresca) potevano erroneamente aggiornare file non specificati nella linea di comando. Questo accadeva solo per i file nella cartella corrente i cui nomi coincidevano con quelli presenti nell'archivio ZIP. Questo problema non era presente per il comando 'A' (aggiungi). Versione 3.93 1. Problemi risolti: a) In WinRAR 3.92 l'opzione "-xd:\percorso\cartella" poteva includere anche delle cartelle il cui percorso non corrispondeva con esattezza al percorso specificato ma dove anche solo il nome della "cartella" corrispondeva a quanto specificato; b) le opzioni "-y" e "-or" non funzionavano correttamente se specificate congiuntamente. L'opzione "-or" veniva ignorata se era presente anche "-y". Versione 3.92 1. Se richiamate WinRAR dal menu contestuale di "Esplora risorse" di Windows in un contesto di multi-monitor, il programma viene avviato nello stesso monitor del menu contestuale. Nelle versioni precedenti veniva avviato sempre nel monitor primario. 2. L'operazione "Comprimi ed invia via email" del menu contestuale ora aggiunge il nome dell'archivio nel soggetto della email. Le versioni precedenti lasciavano vuoto il soggetto. 3. In RAR 3.91 l'opzione '-x<file>' poteva escludere delle cartelle dall'archiviazione anche se la maschera conteneva dei caratteri jolly e non conteneva un percorso definito. Ad esempio -x*. escludeva tutte quelle cartelle che non comprendevano un estensione nel nome. Ora l'opzione -x utilizza lo stesso approccio di RAR 3.80 per le maschere file senza percorso, escludendo le cartelle solo se la maschera <file> non contiene i caratteri jolly e se il nome della cartella corrisponde con precisione al filtro.

4. Problemi risolti: a) WinRAR 3.91 riportava un non corretto messaggio d'errore "Inaspettata fine dell'archivio" se si apriva un archivio vuoto in formato ZIP creato selezionando la voce "Nuovo archivio WinRAR ZIP" del menu contestuale. b) Se l'opzione "Elimina l'archivio originale" abilitata al momento di scompattare pi archivi in formato ZIP e se uno di questi archivi danneggiato, WinRAR non elimina gli archivi seguenti a quello danneggiato, anche se la loro scompattazione va a buon fine. c) Se un file ricade in due differenti filtri definiti nel file RarFiles.lst, WinRAR terr valida solo l'ultima ricorrenza. Normalmente veniva preso in considerazione solo la prima ricorrenza anche se un filtro era un sotto-insieme dell'altro. Versione 3.91 1. Questa versione pu decomprimere archivi 7-zip creati con l'algoritmo LZMA2. 2. Ora la parola chiave viene chiesta una sola volta quando si decomprimono dal menu contestuale archivi 7-zip con i nomi dei file crittografati. WinRAR 3.90 la chiedeva due volte. 3. Questa versione pu decomprimere archivi in formato tar.bz2, che consistono in tanti piccoli "flussi" bz2 concatenati. Le versioni precedenti scompattavano solo il primo "flusso" bz2 di questi archivi compositi. 4. WinRAR visualizza i valori di CRC32 dei file inseriti negli archivi in formato .gz (non .tar.gz). Le versioni precedenti lasciavano vuoto questo campo per gli archivi in formato GZIP. 5. Problemi risolti: a) WinRAR 3.90 visualizzava il pulsante "Salva" invece che "Apri" o "Ok" nel pannello "Trova archivio" ("Apri un archivio" dal menu "File"); b) WinRAR poteva visualizzare un nome di file non corretto durante la "navigazione" all'interno di un archivio ZIP danneggiato; c) WinRAR 3.90 falliva la decompressione di archivi in formato LZH creati con l'opzione "-lh7-"; d) WinRAR 3.90 poteva fallire l'eliminazione di alcuni file dopo la loro archiviazione se era attiva l'eliminazione verso il "Cestino" di Windows. Questo problema era presente sotto Windows XP ma non sotto Windows Vista o Windows 7; e) alla scompattazione di un file ISO utilizzando il comando di WinRAR "Estrai i file..." presente come voce nel menu contestuale di "Esplora risorse", WinRAR poteva scompattare lo stesso archivio due volte durante la stessa operazione. Veniva presentato una richiesta di sovrascrittura all'inizio della seconda fase;

f) la "Ricerca come sequenza esadecimale" nel comando "Trova file" di WinRAR 3.90 o il comando "ih" nella versione in modalit carattere falliva la ricerca se il primo byte nella stringa di ricerca aveva un codice superiore a 127. g) WinRAR poteva bloccarsi durante la verifica di un archivio CAB danneggiato. h) Gli archivi auto-estraenti impostavano un valore errato per la variabile d'ambiente "sfxcmd" se durante la scompattazione veniva visualizzato il prompt del "Controllo account utente". Versione 3.90 1. E' ora disponibile una versione di WinRAR per piattaforme Windows a 64 bit. Se utilizzate una versione di Windows a 64 bit fortemente raccomandato utilizzare la versione a 64 bit di WinRAR. Questa fornisce prestazioni migliori ed una migliore integrazione con il Sistema Operativo rispetto alla versione a 32 bit. 2. La velocit di compressione per gli archivi RAR stata migliorata per i sistemi multi-core e multi-processore. Questo miglioramento ancor pi consistente con i Sistemi Operativi Windows Vista e Windows 7. 3. L'opzione "Rimuovi le cartelle duplicate dal percorso d'estrazione" presente nel pannello "Configurazione/Compressione" stata sostituita dal pi generale "Rimuovi le cartelle ridondanti dal percorso d'estrazione". Questa opzione elimina dal percorso d'estrazione il ridondante nome della cartella basato sul nome dell'archivio se si sta scompattando un archivio attraverso la voce "Estrai i file in <cartella_destinazione>" del menu contestuale e se la cartella radice dell'archivio contiene solo una cartella e nessun file. 4. Effettuati alcuni cambiamenti nella finestra "Percorso d'estrazione ed opzioni": a) il pulsante "Nuova cartella" pu creare una sotto-cartella della cartella correntemente selezionata; b) il tasto F2 permette di rinominare la cartella correntemente selezionata nell'albero; c) il tasto F5 permette di aggiornare il contenuto dell'albero delle cartelle; d) il tasto Canc permette di eliminare la cartella correntemente selezionata nell'albero. 5. Potete abilitare l'opzione "Visualizza i secondi" nel pannello "Configurazione/Elenco file" se volete visualizzare anche i secondi nell'orario relativo ad un file nell'elenco file interno di WinRAR. 6. Il gruppo di opzioni "Dove individuare se un archivio auto-estraente" nel pannello "Configurazione/Integrazione/Voci del menu contestuale" permette di controllare il processo degli archivi auto-estraenti nel menu contestuale. Ad esempio, se cliccate frequentemente con il tasto destro su file

con estensione ".exe" presenti su dischi di rete lenti, potete disabilitare l'opzione "Dischi di Rete" per ridurre il ritardo nella visualizzazione del menu contestuale. 7. Se ordinate i file per "nome file" nell'elenco file interno di WinRAR, ora viene utilizzato una nuova logica di ordinamento, come in Esplora Risorse di Windows, che considera le cifre presenti nei nomi dei file per il loro valore numerico. Per questo i file verranno ordinati come 1.txt, 2.txt, 10.txt invece del precedente 1.txt, 10.txt e 2.txt. Questo nuovo comportamento nell'ordinamento disponibile da Windows XP SP2 e seguenti. 8. La combinazione dei tasti Ctrl+W pu essere utilizzata per chiudere sia la finestra principale di Windows sia quella del visualizzatore interno. La scorciatoia corrispondente alla voce "Visualizza con la codifica di Windows" del visualizzatore interno passa da Ctrl+W a Ctrl+I. 9. Nuova opzione da linea di comando: -r- che disabilita la ricorsivit delle sotto-cartelle. Ad esempio il comando 'rar a -r- archivio nome_cartella' aggiunger solo una cartella vuota ignorandone il contenuto. Per definizione, se il nome della cartella non contiene i caratteri jolly, RAR e WinRAR aggiungono il relativo contenuto anche se non viene specificata l'opzione -r. 10. Se utilizzato durante una scompattazione, la nuova opzione da linea di comando '-ai' forzer WinRAR e RAR ad ignorare gli attributi dei file presenti nell'archivio. Quando viene utilizzata questa opzione i file estratti verranno sempre creati assegnandogli gli attributi predefiniti dal Sistema Operativo. 11. Se con il comando 'cw' non viene specificato il nome del file, RAR invier i commenti verso il dispositivo 'stdout'. 12. Quando vengono compressi i dati dal dispositivo 'stdin' con l'opzione '-si[nome]', RAR e WinRAR impostano la data e l'orario della voce archiviata con i valori attuali del sistema. Le precedenti versioni di RAR e WinRAR non inserivano i dati in questo campo con il risultato d'ottenere una data e orario per i dati da 'stdin' senza senso. 13. Il messaggio visualizzato quando si pone il cursore sopra l'icona di WinRAR posta nell'Area di notifica ora include anche il nome dell'archivio. Nelle versioni precedenti veniva visualizzato solo il tempo rimanente e la percentuale dell'operazione in corso. 14. Il nuovo 'valore' "Shutdown" nei registri di Windows, alla posizione 'Software\WinRAR\', permette di disabilitare, per motivi di sicurezza, l'opzione "Spegni il computer al termine". Leggete il capitolo "Modifica la configurazione" > "Variabili nel registro di Windows" per ottenere maggiori informazioni. 15. Migliorata la compatibilit con alcune modalit di visualizzazione di Windows aventi un valore di DPI alto. 16. WinRAR richiede solo una volta la parola chiave per scompattare un archivio in formato 7z con i nomi dei file crittografati.

17. Problemi risolti: a) WinRAR poteva bloccarsi durante l'apertura di un archivio .tar o .tar.gz se questo archivio conteneva file pi grandi di 8 GB; b) le voci di WinRAR nel menu contestuale non venivano gestite correttamente in Windows 7 beta se veniva abilitata la visualizzazione delle icone del menu contestuale e l'utente cliccava su di un file presente nella cartella della Libreria di Windows 7; c) le precedenti versioni di WinRAR non rinominavano correttamente i file se il nome conteneva pi di 5 spazi contigui. Nel visualizzare l'elenco dei file in WinRAR, questi spazi non vengono visualizzati per motivi di sicurezza in quanto questi potevano nascondere l'attuale estensione del file, ma questa prestazione inibiva la rinomina di questi file.