Sei sulla pagina 1di 1

Dichiarazione di Roberto MARONI

Il Parlamento del Nord ricorda la Pedemontana. «Se la nuova strada può diventare realtà è grazie alla Lega»

(02 marzo 2008) - fonte: Il Gazzettino online Vicenza - inserita il 03 marzo 2008 da Valter CARRARO "Ricordate che se la nuova strada Pedemontana può diventare realtà, è solo grazie alla Lega". Nel Parlamento del Nord riunitosi ieri alla fiera di Vicenza, i politici padani strizzano l'occhio ai vicentini ricordando la vivacità leghista in tema di infrastrutture, una delle carenze più evidenti del territorio berico. In una sala Palladio straripante di seguaci di Umberto Bossi appassionati e calorosi, Roberto Castelli e Giancarlo Giorgetti hanno precisato che "a Roma non hanno fatto niente per il Nord, hanno solo pensato a far costruire strade al Sud per portare lavoro nelle zone arretrate, con il risultato che nel meridione ci sono tante autostrade inutili e inutilizzate. Le infrastrutture vanno fatte dove servono, altro che ponte sullo Stretto di Messina. Pensiamo al corridoio 5 Lisbona-Kiev:

per la Padania è un sogno, è una grandissima occasione di sviluppo perché pone le regioni padane al centro del mondo". Poco prima il sindaco di Cittadella Massimo Bitonci aveva portato al pubblico il suo punto di vista su sicurezza e immigrazione rilanciando tra l'altro l'utilizzo delle ronde formate da volontari padani organizzati, argomento caro a Mario Borghezio che infatti ha chiesto che si parli di "Polizia del Nord", una polizia locale equiparata a quella di Stato con funzioni di mantenimento dell'ordine pubblico. Il Presidente del Parlamento del Nord Roberto Maroni ha poi seguito con grande interesse l'intervento dell'assessore regionale alla sanità Francesca Martini: "In Padania sono in crescita i casi di patologie fino a ieri poco diffuse o del tutto eliminate. Ciò si deve largamente alla presenza sul territorio di cittadini extracomunitari,che portano epatite, tubercolosi , scabbia e altre patologie. Propongo quindi controlli sanitari obbligatori per tutti, anche per le badanti". "Non è razzismo come vorrebbe farci credere la sinistra- ha commentato Maroni- La verità è che agli extracomunitari è concesso ciò che neanche agli italiani lo è. Le accuse della sinistra sono insomma pura follia ideologica". A Vicenza, come a livello nazionale, l'alleanza elettorale della Lega con il Partito della Libertà, è ormai cosa fatta dopo l'incontro tra le parti tenutosi venerdì.Il Carroccio vicentino però attende ancora da Forza Italia il nome del candidato sindaco: oggi potrebbe finalmente essere la giornata decisiva in questo senso. Fonte: Il Gazzettino online Vicenza

Interessi correlati