Sei sulla pagina 1di 1

VARO (che descrive la realt sociale della Calabria), FRANCESCO JOVINE (la realt del Molise), IGNAZIO SILONE

(la realt dell'Abruzzo); CARLO LEVI (la realt della Basilicata); VITALIANO BRANCATI e LEONARDO SCIASCIA (la realt della Sicilia), DOMENICO REA (la realt

gli anni seguenti, la narrativa sperimenta forme e temi nuovi, in una grande variet di produzione in eui difficile distinguere dei filoni. Tra gli scrittori pi noti: CARLO CASSOLA,
GIORGIO BASSANI, PIER PAOLO PASOLINI, CARLO EMILIO GADDA, EMILIO LUSSU, ITALO CALVINO, ELIO VITTORINI, DINO SUZZATI, ALBERTO MORAVIA, ELSA MORANTE, ROMANO BILENCHI, NATALIA GINZBURG, GIOVANNI ARPINO, GOFFREDO PARISE, PRIMO LEVI, UMBERTO Eco.

di Napoli).
ALTRI SCRITTORI

Durante il periodo neorealista e soprattutto ne-

L
Ignazio Silone

UN PEZZO DI PANE
verifica di c o m p r e n s i o n e
PROVA OGGETTIVA // racconto che leggerai ambientato in Abruzzo negli anni della seconda guerra mondiale. Caterina, la protagonista, una contadina che nel soldato straniero cui offre un pezzo di pane non vede n un nemico n un alleato dell'Italia ma solo un uomo che ha fame. Della vita Caterina conosce gli stenti, i sacrifici, la sofferenza e i gesti istintivi della solidariet. Non conosce le regole della politica, i giochi delle alleanze: la legge e i suoi rappresentanti le sono del tutto estranei perch sono al di fuori dell'esistenza quotidiana e dei suoi problemi. Silone sta dalla parte di Caterina e dei valori morali di generosit, coerenza, semplicit che essa rappresenta. 1 Presentazione di Caterina

(Aedi <K?Aed<z et.26

1 di difficile comunicativa: che ha difficolt a comunicare con gli altri. 2 terremoto: Silone conosceva per esperienza diretta le terribili conseguenze dei terremoti: nel terremoto che colp l'Abruzzo nel 1915 morirono i suoi genitori e cinque fratelli.

Caterina non era affatto una contadina selvatica, n stupida, n grossolana, anche se di difficile comunicativa . M a le pene che si erano accumulate per anni e anni nella sua anima, avevano finito con l'acquistare l a solidit la cupezza i l peso d'un macigno. Nessuno avrebbe potuto rimuoverlo. Legata alla catena della quotidiana ricerca d i alimenti per s e i suoi l a donna era arrivata sulle soglie della vecchiaia ignorando le complicazioni pi comuni di altre esistenze. E r a rimasta semplice scontrosa sottomessa come una povera ragazza. N e l l ' u l t i m o terremoto Caterina aveva perduto i l marito la casa e tre figli (oltre all'asino). E r a rimasta con un figlio e un fratello vedovo. N o n era l a prima scossa che sconvolgesse la valle. Infatti sulla montagna si possono vedere, ancora adesso, ruderi d i case crollate per terremoti d'altri tempi. Quando ci capita, siccome nessuno senza peccato, nessuno osa stupirsi, protestare. E siccme non la
1 2