Sei sulla pagina 1di 7

ESTOTE PARATI PARATI

NEWS LETTER | editoriale | | un' immagine, un pensiero |

GRUPPO SCOUT CAPEZ ZANO 1 CAPEZZANO

In barba ai MAYA...
A tutti voi da parte dei lupetti, scout, guide, novizi, rover, scolte, capi, foulard blanc ed adulti scout del Capezzano 1 tutti in coro gridiam: BUON 2012!

Un futuro di FRATERNITA' e COOPERAZIONE


Vogliamo che gli uomini della prossima generazione siano di pi ampie vedute e che si considerino reciprocamente come fratelli, figli di un unico padre, in ogni parte del mondo, quale possa essere il loro credo religioso, il colore della propria pelle, il loro Paese o la loro casta. Baden Powell

FILASTROCCA DI CAPODANNO

Filastrocca di capodanno: fammi gli auguri per tutto l'anno: voglio un gennaio col sole d'aprile, un luglio fresco, un marzo gentile; voglio un giorno senza sera, voglio un mare senza bufera; voglio un pane sempre fresco, sul cipresso il fiore del pesco; che siano amici il gatto e il cane, che diano latte le fontane. Se voglio troppo, non darmi niente, dammi una faccia allegra solamente.

| scautismo |

| la Parola ci dice |

Costruttori di pace
Ecco tre parole semplici ma ricche di significato: letteralmente il costruttore colui che costruisce, che edifica; la pace una condizione di

Educare i giovani alla Giustizia e alla Pace


Dal 1968, per iniziativa di paolo VI, il nuovo anno si apre all'insegna della preghiera e della riflessione sul tema della pace, bene primario per luomo e per lintera umanit. E da altrettanto tempo, questo tema viene Chiesa affrontato Universale al punto nel in tradizionale una che si forma pu Messaggio che il Papa rivolge alla strettamente unita al tema della giustizia, veramente parlare di Giornata di Preghiera per la Pace e la Giustizia nel mondo. inutile rammentare l'assenza di una pace duratura sul nostro pianeta: le guerre in atto, civili e militari, sono ancora molte, e i mezzi di comunicazione ce davanti agli occhi le pongono come pane

Gianni Rodari www.giannirodari.it

tranquillit e di calma. Sembra una ricetta facile ma in realt richiede un impegno quotidiano di non violenza, di non giudizi verso gli altri e di

| sommario |

autocritica che non sempre si riesce ad attuare. Eppure come genitore avremmo il dovere di non mancare come educatore a questo compito. Come? Non saprei dire esattamente se e come ci riesco, posso solo dire che osservando 10 piccole regoline che impariamo da piccoli (i 10 Comandamenti) sono la base di un percorso umano e sereno che ci aiuta certamente a costruire piccoli mattoni. Firmato una mamma

In questo numero
Anno 2 numero 9 Gennaio 2012 Editoriale: in barba ai Maya...; Scautismo: Costruttori di pace; La parola ci dice: Educare i giovani alla Giustizia e alla Pace; Memoria storica; Ernesto Teodoro Moneta News: Pakistan, India, Bangadlesh; Creativit: Palestra per la mente; Pillole di storia: Romera 2010, spiritualit

Inserti
Adulti Scout: La Mondialit, cos'? Educazione e formazione: Educare alla pace Educazione e formazione: La psicologia di Gandhi

Costruttore di pace semplicemente colui che tratta ogni persona con la quale comunica e interagisce come suo fratello. Firmato un pap.

quotidiano, in tempo reale e nella loro cruda realt. [continua all'interno]

ESTOTE PARATI PARATI


NEWS LETTER | memoria storica | | continua dalla copertina |
pu aiutare il mondo a guardare al futuro con speranza sono coloro a cui il futuro inevitabilmente affidato, ossia le giovani generazioni. Forse non lontano il giorno in cui tutti i popoli, dimenticando gli antichi rancori, si riuniranno sotto la bandiera della fraternit universale e, cessando ogni disputa, coltiveranno tra loro relazioni assolutamente pacifiche, quali il commercio e le attivit industriali, stringendo solidi legami. Noi aspettiamo quel giorno. Fin dall'adolescenza della fu influenzato per dall' Oramai sempre pi chiaro che non si pu pensare alla pace solo come ad un'assenza di conflitti, anche se questo gi rappresenta una grande conquista: non si pu parlare di pace l dove non si pensi innanzitutto alla creazione di un condizione di giustizia sociale. Alla base di ogni conflitto, infatti, troviamo una o pi situazioni di ingiustizia, di disuguaglianza, di scarsa fratellanza e di assenza totale di dialogo su temi fondamentali quali il diritto alla terra, alla casa, al lavoro, all'educazione, alla salute. Troppo spesso i conflitti nascono perch c' chi possiede tutto e c' chi non ha nulla: e finch chi ha tutto ritiene che il suo benessere coincida con una situazione di pace, avremo per contro sempre un esercito di gente che non ha nulla il e che giustamente accesso reclama alle proprio Certo, vedendo la realt giovanile che ci circonda verrebbe da dire che grandi elementi di speranza non ce ne sono: ma invece di additare i giovani come senza valori e incapaci di pensare a ideali alti, giunto il momento di costruire per loro e intorno a loro un ambiente che li stimoli a prendere in mano seriamente il loro presente perch possano assicurare al nostro pianeta un futuro che, nella situazione attuale, ci pare molto incerto. Come fare? Il Papa vede in una instancabile l'elemento classiche azione chiave. istituzioni educativa Parlando di

GRUPPO SCOUT CAPEZ ZANO 1 CAPEZZANO

Ernesto Teodoro Moneta


Premio Nobel per la Pace anno 1907

Educare i giovani alla Giustizia e alla Pace

esperienza

lotta

l'indipendenza

contro l'Austria: lo troviamo, infatti, appena quindicenne, a combattere sulle barricate, durante le Cinque Giornate di Milano, insieme al padre, per difendere la casa di famiglia. Nel 1887 fond l'Unione Lombarda per la Pace e la Societ per la pace e la Giustizia Internazionale. Nel 1890 cominci a pubblicare un almanacco annuale chiamato L'Amico della pace e la La Vita Internazionale con il quale la sua indagine ed il suo impegno assunsero un respiro cosmopolita che lo proiettarono decisamente nello scenario europeo creando le premesse per il conferimento del Premio Nobel per la Pace. Nel 1895 Moneta divenne il rappresentante italiano nella Commissione dell' International Peace Bureau. Nel 1906 programm e costru un Padiglione per la Pace alla Esposizione Internazionale di Milano, durante la quale condusse come Presidente il 15 Congresso Internazionale sulla Pace. Nel 1938 l'accademia di Svezia propose B.P. e il movimento scout come destinatari del Premio Nobel per la pace e per l'impegno profuso per la stessa, per l'anno 1939 (dopo essere stato nominato pi volte negli anni precedenti)[1]. Lo scoppio della Seconda guerra mondiale fece decidere all'accademia di Svezia di non assegnare il premio per l'anno 1939 e successivi. [1] www.nobelprize.org

educazione, non si rivolge solo alle educative (famiglia e scuola), ma anche ai responsabili politici e al mondo dei "media" perch facciano degli sforzi significativi che vadano in questa direzione. necessario che tutti facciamo lo sforzo di essere per i giovani degli autentici testimoni ( di questo che essi hanno bisogno pi che di sterili discorsi pseudo educativi): testimoni che con la vita dimostrano la voglia di andare alla ricerca profonda di quei valori che la legge morale scritta nel cuore degli uomini e troppo spesso assopita dalla ricerca del successo facile, dei soldi e del mito dell'eterna ancora giovinezza esteriore,

almeno

elementari

condizioni di vita dignitosa. Ma nel messaggio di Benedetto XVI per la Giornata di quest'anno possiamo scorgere in maniera chiara un elemento di novit che troviamo gi a partire dal titolo: Educare i giovani alla giustizia e alla pace. Credo sia la prima volta che un Papa diriga la il Messaggio al mondo di si crisi trova giovanile. Il Papa inizia constatando particolare quale il situazione ed pianeta finanziaria, nella sociale economica

capace di annunciare. Alzare gli occhi verso Dio", chiede il Papa al termine del suo messaggio, permette non solo di non affogare nei problemi della nostra quotidianit, ma "di incontrare Ges Cristo", fondamento della vera giustizia e della vera pace. AE Don Angelo

immerso. Sembra quasi che una coltre di oscurit -cito testualmentesia scesa sul nostro tempo e non permetta di vedere con chiarezza la luce del giorno. Oggi, abbiamo bisogno di buone dosi di entusiasmo: e chi maggiormente

ESTOTE PARATI PARATI


NEWS LETTER
il

GRUPPO SCOUT CAPEZ ZANO 1 CAPEZZANO

| adulti scout |

In

tutto

mondo,gli i

scoutsono conflittia

Una volta Scout, sempre Scout Ogni gruppo scout resta in contatto con i suoi ex-membri quando essi entrano nella vita e si scelgono la professione. adulti a Si chiede di ai a questi ad scout continuare raduni, che alle i unit

La Mondialit, cos'?
Vogliamo che gli uomini della prossima generazione si considerino come fratelli. Un futuro di fraternit e di cooperazione Vogliamo che gli uomini della prossima generazione siano di pi ampie vedute e che si considerino reciprocamente come fratelli, figli di un unico padre, in ogni parte del mondo, quale possa essere il loro credo religioso, il colore della propria pelle, il loro Paese o la loro casta. Con l'avvento della buona volont e della cooperazione, le discordie meschine che hanno diviso il Paese cesseranno, gli uomini non continueranno pi magari professandosi fratelli ad agire come nemici in nome di classi o ideologie e a dividere la casa contro se stessa. Con la buona volont e la cooperazione, le Nazioni simpatizzeranno in guerra tra di loro, che e i politicanti scopriranno che non pi possibile trascinare popoli sono amichevolmente disposti l'uno verso l'altro; si renderanno conto che la volont del popolo che conta. Baden Powell Taccuino, scritti sullo scautismo 1921 Messangers of Peace Oggi, il Movimento conta 40 milioni fra scouts e guide attivi in oltre 155 Nazioni e si stima che, a partire dal 1907, in 100 anni di storia, siano state pronunciate ben 500 milioni di promesse! Senza ombra il di dubbio, lo scautismo pi di rappresenta movimento ad ogni pacifista livello

impegnati in progettiche aiutano le persone.Essirisolvono scuola impedendoil bullismo, conducono programmi di educazionetra pari,aiutano i poverie gli affamati, creano soluzioni ai problemi ambientali, ed eseguono innumerevoli altri progetti di servizio. Messaggeridi Pace il collettore che raccoglie e supporta tutti questi progetti locali a livello mondiale: ogniscoutche Insieme, il mondo. essere gestisceun progetto di servizio un Messaggero Pace Tutto in ci diPace. tutto che creano una rete di Messaggeri di serveper

interessarsi alle unit e li si invitano presenziare attivit ragazzi sono sportive, feste, etc... Il valore per il Movimento presentemente

incoraggiati dall'interessamento che per loro mostrano i predecessori. Si stabilisce una tradizione e gli anziani danno essi l'esempio formano ai un fratelli lievito pi di giovani. Distribuiti fra la popolazione simpatizzanti comprensivi e fedeli sostenitori dello scautismo. Il legame degli adulti scout con l'organizzazione attuale ha anche valore per il movimento in un altro modo in quanto, come scopriamo in pratica, molti di loro, dopo essere stati per un periodo lontani dallo scautismo, tornano ad esso con rinnovato fervore e sono lieti di riprendere servizio come capi per contribuire ad un suo pi ampio sviluppo. Gli stessi adulti scout non possono mancare di trarne giovamento da questa ripresa di contatto personale con lo scautismo, che li conduce a rivivere la propria giovent tra i ragazzi, e al tempo stesso fissa per essi una linea di condotta nella vita tramite una rinnovata osservanza dello spirito della Legge scout nel loro agire quotidiano. Cos in ogni Paese si costituisce un solido gruppo di uomini sicuri di notoria lealt e buona volont. > > > continua

unmessaggero quello di eseguireun progetto che aiutila propria comunit; ma in che modo? Semplice:hai visto unproblema nella tua comunit?Si pu farequalcosa per risolverequesto problema?Se cos,allora puoi essere anche tu un messaggero. Cosa staiaspettando? Questo progetto dal supportato World Scout finanziariamente

Foundation ed amministrato dagli uffici regionali (aree di competenza). L'obbiettivo di questo progetto di ispirare e coinvolgere 20 milioni di scouts e guide dando loro il supporto e la possibilit vera di fare la e differenza nelle proprie comunit. Di condividere problematiche soluzioni a livello globale; di divenire buoni cittadini del mondo realizzando il punto 4 della Legge Scout: La Guida e lo Scout sono amici di tutti e fratelli di ogni altra Guida e Scout. Sul sito internet in di riferimento viene una reale www.scoutmessengers.com mantenuta tempo

numeroso e prolifico al mondo, distribuito trasversalmente rappresentanza sociale, civile e politica. Carlo XVI Gustavo, re di Svezia e presidente onorario della World Scout Foundation assieme al principe saudita Faisal al Saud, ministro dell'Educazione e Presidente degli scouts sauditi, hanno presentato al Jamboree 2011 il progetto Messangers of peace. (www.scoutmessengers.com)

mappa mondiale dei progetti locali attivati a partire da Settembre 2011. Questo pu dare la panoramica della portata di questa iniziativa.

ESTOTE PARATI PARATI


NEWS LETTER
< < < prosegue Per il singolo, quindi, per ciascun Paese e per il Movimento il mantenere gli adulti scout come associati ha molti vantaggi: ma al di l di tutto ci vi un valore ancor pi grande, cio quello di fraternit internazionale. In ogni Paese vi sono non solo migliaia, ma -in alcuni milioni di antichi scouts e guide tra la popolazione, formati ad essere cittadini leali e servizievoli, e buoni amici e compagni con i loro fratelli scout e sorelle guide di altre nazioni. Nella fraternit di adulti scout in ogni Paese abbiamo gi il nucleo di tale disposizione d'animo. organizzata Se pi questa fraternit sia fosse nel xxxxx xxxx The Kenya Scouts Association Alberi per la pace Gli scouts hanno iniziato a piantare 10 milioni di alberi. Ogni scout ha preso l'impegno di piantare e prendersi cura di almeno 36 alberi: essi hanno iniziato con la crezione Baden Powell Jamboree, gennaio 1937 La situazione ad oggi Il MASCI, Movimento Italiano Adulti Scouts Cattolici Italiani, fondato nel 1954 appartiene alla ISGF, International di tutto Scout il and Guide ed Fellowship, fondata nel 1953 che si rivolge agli adulti scout mondo rappresentata ufficialmente dai suoi iscritti in oltre 100 nazioni. Nel settembre scorso, si svolta a Como la World Conference 2011. L'Italia rappresentata con un membro nel direttivo della ISGF per i prossimi 6 anni. La comunit Capezzano1 ha rinnovato il censimento per l'anno 2012 e, assieme alla comunit Viareggio3, rappresenta la Versilia Egyptian Scout Federation Eliminazione del lavoro minorile Gli Scout in Egitto sono al lavoro per FINE eliminare il lavoro minorile. all'interno del Movimento italiano. dei vivai. Come le piantine diverrano abbastanza trapiantate nelle ricreative, abitazioni. selvatica. acqua da grandi, nei esse saranno in aree e bacini idrografici, Gli scout hanno iniziato nel 2002 il loro impegno sul tema del lavoro minorile con il progetto di Alessandria, lavorando direttamente con i bambini lavoratori e con I datori di lavoro. Prendendosi cura di questi bambini spesso modo dimenticati che e facendo giocare in e possano dei compiutamente,

GRUPPO SCOUT CAPEZ ZANO 1 CAPEZZANO

La mappa di Messengers of Peace Project


Se si d un'occhiata alla Mappa troviamo i punti rossi dei progetti attivi. Alcuni di quei punti rossi provengono dal World Scout Jamboree scorso, in Svezia, dove oltre 12.000 scout provenienti da pi di 130 paesi hanno risposto alla chiamata e si sono iscritti come primi Messaggeri di Pace. Sono i pionieri, e hanno gi iniziato a lavorare sui propri progetti.

Movimento maschile che in quello femminile, essa, con il numero sempre crescente suoi membri, diventerebbe, ben pi che un semplice nucleo, una lega mondiale di popoli, dotati di menti sane o solide, impegnate a risolvere le difficolt con accomodamenti amichevoli anzich darsi ad una corsa folle agli armamenti o anche compiacersi in diverbi politici.

imparare come gli altri bambini della loro et; gli Scout danno il giusto esempio affinch richiamando possa essere su di essi e l'attenzione della comunit locale raccolto sviluppato in altre aree. Scouts of China Colmare il divario digitale Gli Scout stanno lavorando per superare il divario digitale attraverso l'insegnamento e l' alfabetizzazione informatica ai bambini delle scuole nelle campagne remote. Gli Scout insegnano loro le tecniche di base nell'uso di un computer e come accedere in modo costruttivo ad Internet. Il Ministero dell'Istruzione sostiene questo programma didattico sviluppato in proprio dai Rover.

regioni Il

semi-aride, progetto

presso

istituzioni

migliorer di

l'ambiente per le persone e la fauna Ci permetter ai aumentare le riserve ed I baci di destinare consumi domestici, ridurre I conflitti uomouomo e uomo-fauna. Gli scout del Kenya sono inoltre coinvolti in un programma pubblica di per sensibilizzazione promuovere la

riforestazione ed il mantenimento.

ESTOTE PARATI PARATI


NEWS LETTER
a scuola una

GRUPPO SCOUT CAPEZ ZANO 1 CAPEZZANO

| educazione e formazione |

Se

proiettassimo, diapositiva di

per una

Il problema pedagogico, educativo quello di far acquisire ai ragazzi la capacit di percepire la violenza, di conoscere la possibilit di costruire unalternativa ad un sistema che ormai arrivato ad un punto di legittimazione della violenza tale che neanche pi lavvertiamo. Ed non questo quello siamo laspetto pi drammatico. Il problema educativo della per pacificazione altri versi perch

Educare alla pace?


Tutto ci parte dallascolto; una pedagogia sana una pedagogia che si mette nei panni delle nuove generazioni, che sa innanzitutto ascoltare. La pace non assenza di conflitto. Il conflitto un fatto inevitabile della vita quotidiana: conflitti interiori, interpersonali, tra gruppi e internazionali. La pace consiste nellaffrontare in modo creativo i conflitti. Pace il modo di procedere per risolvere i conflitti in modo tale che entrambe le parti vincano, con accresciuta armonia come conseguenza del conflitto e della sua risoluzione. La risoluzione pacifica se i partecipanti arrivano a voler cooperare in modo pi completo e si trovano nella condizione di poterlo fare. J. e K. McGinnis Vi propongo questa riflessione parte di un articolo scritto da Daniele Novara, responsabile del Centro Psicopedagogico per la pace di Piacenza. Che cos leducazione alla pace?

esempio,

fabbrica di armi con un gruppo di operai che stanno tranquillamente lavorando e immediatamente dopo presentassimo la diapositiva di un gruppo di tifosi ultras e chiedessimo ai bambini che cosa pi violento, evidentemente degli operai la che risposta scontata: gli ultras sono pi violenti tranquillamente fanno il loro lavoro. La percezione della violenza sempre un fatto molto complicato, discutibile, soggettivo. La societ, allinterno di una certa visione antropologica, stabilisce dei criteri per cui certi atti sono violenti e certi non lo sono. Robert Oppenheimer, lo scienziato leader del gruppo che a Los Alamos prepar la bomba atomica sganciata su Hiroshima, sempre stato

abbastanza pacifici, gi abbastanza tranquilli, non ci indigniamo pi di tanto e senzaltro le generazioni che stanno crescendo si indignano ancora meno. Don Milani, che non era un tipo aggressivo, sosteneva che il problema dei ragazzi isolati, e quindi maggiormente a rischio, non era quello di stare buoni ma quello di trovare la forza di ribellarsi alle condizioni in cui vivevano. Il suo problema era quello di fare in modo che i ragazzi potessero acquisire qualcosa di personale, di unico, una loro autonomia, una loro originalit senza adeguarsi passivamente al contesto. Lo sviluppo della capacit dellindividuo a resistere, a confrontarsi, a porsi con fiducia verso gli altri delle una si basa sulla sulla sicurezza Senza di una pace. personale, consapevolezza

considerato un grandissimo fautore del progresso, un grande scienziato, come da noi Enrico Fermi. Sono persone ma che non vengono di si opere semmai ferma possono percepite come i realizzatori di opere violente, soltanto Violento che violenti scientifiche.

Non pu essere una trasmissione culturale, ossia non pu essere un insegnamento (insegnare, mettere un segno) perch questo vorrebbe semplicemente ribadire un modello culturale un fondato di alla sulla delega alla un e sulla pace processo accondiscendenza passiva Non neanche curriculum educazione pace Leducazione

lautomobilista automobilista;

arrabbiato e d un pugno ad un altro essere considerati gli zingari che chiedono soldi e rispondono ad un rifiuto con insulti e minacce. E solo un problema di percezione: i nomadi non hanno mai fatto la guerra a nessuno e probabilmente non la faranno mai in quanto nella loro cultura non esiste il concetto di guerra, n il concetto di Stato, di esercito, di propriet privata. Noi assimiliamo certe categorie come violente, mentre altre categorie che magari contengono un potenziale di violenza ben maggiore, non vengono percepite come pericolose.

attraverso il quale il ragazzo deve giungere a possedere gli strumenti non tanto per ripetere determinate formule e contenuti, ma per acquisire delle capacit di resistenza critica e di distanziamento rispetto allesistente, allo status quo. Da un alto abbiamo lacquisizione, che fa parte del buon senso comune, per cui pace armonia e quindi siamo sempre protesi a cercare tutto quello che pu riguardare la pacificazione guardiamo accorgiamo degli che animi; e dallaltro, alla societ, in se ci cui alla storia anche c

proprie

risorse.

sicurezza di base non pu esistere personalit Il timido, il violento sono fondamentalmente persone insicure: luno si rifugia violenza. Per sviluppare la creativit dei ragazzi e la capacit autonoma di risolvere i problemi fondamentale partire da situazioni effettive e reali: problematiche da sperimentare, problematizzare, analizzare, rivedere ed orientare in modo diverso. > > > segue nella fuga, laltro nella

situazioni

apparentemente

pacificazione,

nascondono una violenza tremenda.

ESTOTE PARATI PARATI


NEWS LETTER
< < < precede Anche quando si vuole "insegnare" la pace bisogna mettersi nei panni del bambino e chiedersi fino a che punto veramente noi, come adulti, siamo in grado di insegnare qualche cosa o se non pi opportuno dare modo alle nuove generazioni di costruire un loro mondo, un loro futuro. Tutto ci parte dallascolto; una pedagogia sana una pedagogia che si mette nei panni delle nuove generazioni, che sa innanzitutto ascoltare. FINE

GRUPPO SCOUT CAPEZ ZANO 1 CAPEZZANO

| educazione e formazione |

Da questa affermazione nasce anche la considerazione pi grande fatta dal capo spirituale, ovvero la violenza va affrontata con la bont ; il bene disarma e dispone l'altro all'ascolto. Il perdono la qualit pi alta di chi predica il bene e per Gandhi una forza attiva che scaturisce quando l'uomo in grado di perdonare se stesso e la sua natura umana: Tutto ci che di negativo si vede nellaltro non altro che un residuo di male che ancora nascosto dentro di noi. Giacomo Morelli (Kaa)

Psicologia di Gandhi
Salute psicologica correlata a pace e nonviolenza: la psicologia di Gandhi Il benessere capacit psicologico di saper di un

individuo fortemente influenzato dalla stabilire relazioni soddisfacenti e mature con il prossimo. Il punto di vista di Gandhi aiuta in questo senso: oltre ad offrire spunti di riflessione, suggerisce una semplice e chiara strategia comportamentale per migliorare i rapporti con gli altri. Il Capo spirituale indiano ha dato insegnamenti di pace e fratellanza, dando slancio ha alla rivoluzione umilt, nonviolenta contro il colonialismo britannico; predicato perseveranza e verit. I presupposti base della sua dottrina si basano sulla capacit di amare gli altri, se stessi e Dio. Secondo Gandhi, l'uomo realizza

l'arte di vivere solo quando in grado di raggiungere armonia con il prossimo, praticando benevolenza e amicizia ed eliminando dai propri comportamenti egoismo. obiettivi, Per ogni traccia evitare di di raggiungere questi

necessario

giudicare gli altri, sforzandosi invece di riuscire ad entrare in empatia con essi; in questo modo possibile instaurare un clima di comprensione assumendo il punto di vista del prossimo. Gandhi infatti sottolinea: Il giudizio nemico dellunit. i Invece di prestare attenzione agli errori degli altri sminuendo propri per bisogna rivelare imporsi lindulgenza ...ma il vero modo di essere felici quello di procurare la felicit agli altri. Procurate di lasciare questo mondo un po' migliore di quanto non l'avete trovato e, quando suoner la vostra ora di morire, potrete morire felici nella coscienza di non aver sprecato il vostro tempo, ma di aver fatto "del vostro meglio". Dall'Ultimo Messaggio di B.P.

amore e luce.

ESTOTE PARATI PARATI


NEWS LETTER | news dal mondo | | creativit | | pillole di storia |

GRUPPO SCOUT CAPEZ ZANO 1 CAPEZZANO

Pakistan-India insieme
355 fra scouts, rovers e leaders di entrambe le nazioni hanno vissuto per 4 giorni assieme.

Palestra per la Mente


...per amici, genitori, scout e capi 1 problema: il cavallo migliore Due uomini sono in disaccordo circa i meriti dei rispettivi cavalli. Per risolvere la questione decidono di fare una corsa concordando sar un'insolita condizione: l'ultimo proclamato vincitore

ROMENA 2010
Incontro di spiritualit di zona

cavallo a passare il traguardo. Per, come la corsa progredisce, i cavalli Grazie ad una iniziativa di Messaggeri di Pace, stata organizzato un campo di integrazione tra Rovers del Pakistan e dell'India dal 16 al 20 novembre 2011 presso Il il Complesso Marzo Nazionale 2012, in un i dei Giovani, in Gadpuri, Haryana (India). prossimo Rover campo pakistani ospiteranno diminuiscono la velocit fino a fermarsi. Frustrati, i conducenti smontano e, dopo una lunga consultazione, risalgono sui cavalli e finiscono la corsa precipitandosi al traguardo. Assumendo che le condizioni della gara siano state osservate e gli impegni mantenuti, cosa hanno deciso di fare? 2 problema: La sveglia

analogo gli scout indiani.

| news dal mondo |

Alle otto di sera, dopo una massacrante giornata farvi una di lavoro, lunga arrivate a casa il stanchi morti con il solo desiderio di dormita, un perch mattino dopo avete importante

Bangladesh-Risparmio energetico
Gli Scoust hanno collaborato con il governo del Bangladesh per organizzare il Power Camp, una riunione contemporanea di 579 campi in tutto il paese svolto dal 18 al 21 dicembre 2011. L'evento ha riunito circa 40.000 scout, Rover e funzionari governativi. stato progettato per educare i partecipanti al corretto consumo di energia in modo tale da mettere ciascuno in condizione, di organizzare campagne di sensibilizzazione per il risparmio energetico scuole e comunit di provenienza. nelle

appuntamento. Per essere sicuri di arrivare puntuali, puntate la vostra sveglia a lancette alle nove precise. Dopo quante ore sarete svegliati?

Inviare le risposte a riccardo.delcarlo@aruba.it

| gruppo scout capezzano1 |

Contatti
Come contattare il gruppo scout Per ogni informazione potete consigli i e

quant'altro

contattare

capi

guppo ANNA E RICCARDO TEL. 339-89.18.782 EMAIL riccardo.delcarlo@aruba.it La news letter non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornata senza alcuna periodicit; non , pertanto, un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III, della Legge n. 62 del 7 marzo 2001.