Sei sulla pagina 1di 2

Buongiorno, mi chiamo Giorgia Campora, ho 20 anni.

Vivo a Genova con la mia famiglia e studio alla Facolt di Lingue; oltre al francese ho scelto di studiare due lingue slave, russo e polacco. Adoro la ginnastica, sport che ho praticato sin dallinfanzia. Dopo aver fatto parte di una squadra di ginnastica artistica per sei anni, poi sono passata alla categoria ginnastica aerobica. Questa disciplina sar il tema centrale del mio articolo, che si pone lobbiettivo di fornire le principali informazioni su questo sport ancora poco conosciuto, correlando il tutto con video esemplificativi. A tutti, buona lettura! LA GINNASTICA AEROBICA La ginnastica un universo estremamente ampio e articolato, un mondo a cui purtroppo non viene dedicato ampio spazio nel panorama sportivo italiano. I media italiani infatti parlano soprattutto del calcio, lo sport pi seguito, lasciando in ombra tutte le altre discipline sportive, a cui dedicano un servizio solo in occasione di eventi di una certa importanza. La ginnastica tra queste: poca gente sa riconoscere la differenza tra le varie categorie e di alcune ignora completamente lesistenza. La FGI (Federazione Ginnastica Italiana) comprende diverse discipline: accanto alle pi note ginnastica artistica (femminile e maschile) e ginnastica ritmica, abbiamo la ginnastica aerobica, il trampolino e la ginnastica per tutti. Focalizziamoci ora sulla poco nota ginnastica aerobica, per scoprire cosa spinge moltissime ragazze e ragazzi a condividere questa passione. La GINNASTICA AEROBICA conta in Italia circa 2900 agonisti. Prevede lesecuzione di una routine a corpo libero, a tempo di musica veloce e ritmata, di durata variabile. La coreografia composta dall'unione dei passi dell aerobica tradizionale, svolti ad alta intensit, con difficolt di diverso valore con collegamenti originali, creativi e vari in modo da unire senza soluzione di continuit una routine di gara valutabile al meglio (sono previste anche interazioni e sollevamenti nel caso in cui non si tratti di un esercizio individuale). Lesercizio pu essere svolto da un solo atleta (si parla allora di individuale, maschile o femminile), in coppia , trio o gruppo formato da sei ginnasti e/o ginnaste che eseguono contemporaneamente lesercizio in pedana. Uno dei vantaggi quindi che permette di affermarsi sia singolarmente che come squadra. Durante lesecuzione, una giuria formata da 12 membri valuta, basandosi sul Codice dei punteggi: ESECUZIONE : precisione dei movimenti e sincronia degli atleti; QUALITA ARTISTICA : variet dei movimenti e delle combinazioni di passi aerobici, costruzione e complessit della coreografia, qualit e uso della musica; DIFFICOLTA: esecuzione pi o meno corretta delle difficolt inserite nellesercizio.

Ginnaste e ginnasti sono divisi in diverse categorie determinate dallet: si inizia a gareggiare allet di 8 anni nella categoria Allievi ( 8-10 anni), per poi passare in categoria Junior A (11-14 anni), poi Junior B 15-17 anni) e infine Senior (dai 18 anni in su). Ognuna di queste categorie ha caratteristiche particolari riguardanti la coreografia (numero di difficolt inseribili e il loro valore, numero di sollevamenti richiesti), la durata della musica e le dimensioni del campo: ovviamente tutto con una crescete complessit. La ginnastica aerobica in voga dagli anni 70; negli anni 80 viene riconosciuta a tutti gli effetti come disciplina sportiva ma ancora non fa parte degli sport olimpici. Nasce dalla volont di atlete e atleti, uscenti dalla scena di altre sezioni ginniche, di continuare la propria carriera sportiva in questa nuova disciplina: cos, da un gruppo ristretto di adulti si arrivati ad avere un consistente gruppo di giovani atleti che il pi delle volte completano la loro carriera agonistica fino ai massimi livelli. Una delle caratteristiche principali della ginnastica aerobica lessere una vera e propria disciplina musicale: infatti la musica una delle protagoniste che determina con una certa consistenza il lavoro in palestra. Ci si dedica cos alla formazione atletica degli atleti e alla loro preparazione ritmica per portarli alla massima performance durante la gara. Quindi laerobica una disciplina che, oltre che permettere laffermazione degli atleti singolarmente o in squadra, aiuta nelleducazione dei pi giovani, sviluppando coordinazione, ritmo ed educazione alla socializzazione e collaborazione in gruppo.