Sei sulla pagina 1di 1

Miti del ritorno

Trova nell'articolo
Stampa articolo

Miti del ritorno Insieme dei racconti e delle manifestazioni mitologiche incentrati sul
tema del ritorno, simboleggianti spesso i ritmi della vita animale e cosmica, e connessi
sovente con il tema della morte.

Talvolta tali miti narrano un ritorno dalla morte alla vita, o dall'esilio alla casa, o dal
deserto alla civiltà. Non di rado simili racconti, in particolare quelli che comprendono il
superamento di prove o ardue imprese, oltre ad avere una funzione apotropaica o
scaramantica nei confronti della morte, sono connessi con i rituali iniziatici o registrano
l'attestazione di uno stato di cose o di una istituzione o autorità. Il mito delle fatiche
d'Ercole e quello del labirinto rientrano in questo tipo; ma anche nella Bibbia il ritorno
dell'arca sulla terraferma dopo il diluvio può essere interpretato come il superamento di
una crisi e la successiva fondazione di una nuova umanità. Nella letteratura greca fiorì
addirittura un genere di racconto mitico, detto dei nóstoi ("ritorni"), che narrava le
peripezie dei guerrieri achei di ritorno dalla guerra di Troia: l'Odissea di Omero ne è la
variante più celebre.

Quando la vittoria sulla morte è possibile, come nel caso di Osiride riportato in vita da
Iside, ciò è dovuto alla forza di vita e rinnovamento che pervade l'universo. Quando il
ritorno è impossibile, come nel caso di Orfeo ed Euridice, è segno che l'uomo deve
rassegnarsi al suo stato e al suo destino.

In altri casi il ritorno è rappresentato come ciclico, in analogia con l'alternarsi del giorno e
della notte o con il ciclo delle stagioni. Una figura esemplare di questo tipo è quella di
Proserpina, destinata a trascorrere metà dell'anno sulla Terra e l'altra metà agli Inferi. A
questo meccanismo mitico sono connesse altre credenze, come quella nella ciclicità
dell'universo affermata in alcuni miti cosmogonici, e quella nella reincarnazione, che vede
l'esistenza come un continuo ritorno alla vita terrena.

Nei miti riguardanti l'avvento di una società ideale, di un'età dell'oro o di un salvatore
(miti messianici), le tematiche escatologiche si uniscono a quelle della nascita, della
rinascita e del rinnovamento. Tali miti si incontrano presso le culture tribali in Africa,
America meridionale e Melanesia e nelle religioni ebraica, cristiana e islamica. Nella
religione ebraica, in particolare, il ritorno alla Terra Promessa è visto come il momento di
liberazione dalla schiavitù e di affermazione di un'identità da parte di un intero popolo, a
partire dal Libro dell'Esodo per arrivare alle moderne correnti sioniste.

Interessi correlati