Sei sulla pagina 1di 8

Campania RegioneAperta

CooperazioneTerritoriaIe Europea
Priorit Regione Campania 2007-2013
La Regione Campania promuove le attivit di
Cooperazione Territoriale Europea.
A tale ambito dedicato un obiettivo della
Programmazione Operativa Regionale FESR 2007-2013.
Con I'obiettivo 7.2 "Campania Regione Aperta"
la Regione intende promuovere attivit
di animazione, realizzazione di iniziative di cooperazione
territoriale, favorire la creazione di reti partenariali,
antenne operative di contatto in grado di costruire
relazioni stabili e di facilitare la diffusione di buone prassi
con organismi e istituzioni di altre Regioni europee.
Citt deIIa Scienza S.p.A. lente strumentale della
Regione Campania che sostiene linnovazione e
lapertura internazionale del sistema regionale. Svolge
un ruolo operativo nella progettazione e realizzazione
degli interventi di Cooperazione Territoriale Europea della
Regione Campania.
3
3
3
3
3
3
AccessibiIit
Corridoi europei. Integrazione reti logistiche.
Piattaforme territoriali strategiche
Ambiente e Risorse CuIturaIi
Prevenzione del rischio anbienlale.
Ceslione e valorizzazione delle risorse nalurali.
Soslenibilila e sviluppo urbano. Pronozione
inlegrala del palrinonio cullurale.
Ricerca e Innovazione
Feli scienlifche e lecnologiche inlerregionali.
Sviluppo produllivo e degli scanbi
Colleganenli lra ricerca e produzione, produzione
e logislica. Feli selloriali europee.
Campania RegioneAperta
Rete Europea Diffusione Buone prassi
Un insieme di azioni nalizzate a creare
circuiti di diffusione delle buone prassi
e a promuovere e rafforzare reti europee.
Le diverse attivit programmate mirano
a creare una rete per la diffusione di
buone prassi fra la Campania e altre aree
europee, alimentare un circuito connettivo
fra gli attori regionali e le strutture di
supporto alla cooperazione, realizzare un
catalogo di buone pratiche. Nei primi mesi
del 2010, previsto, a Napoli, il Salone
delle Buone Prassi.
EuroMed: network per Ia sostenibiIit
Lobiettivo promuovere i temi
dellinnovazione e dello sviluppo
sostenibile, nellarea euromediterranea,
attraverso lo scambio di competenze
e tecnologie sviluppate dalle imprese
e dai centri di ricerca europei e campani.
Il network pu contare sulle collaborazioni
attivate dal sistema camerale campano,
con le Camere di Commercio Italiane
di Marsiglia e di Barcellona. E previsto uno
specico focus sul tema della gestione
delle acque.
Rete Europea Diffusione Buone Prassi
e creazione partenariati
Unopporlunila per accrescere le capacila
di progrannazione, geslione
e pronozione dellinnovazione lra Fegioni
europee.Lo scanbio e la diffusione
di Buone Prassi fra gli allori regionali
e locali dellUnione Europea pu, infalli,
polenziare i livelli di cooperazione,
favorendo la creazione di nelwork, fra
allori dello sviluppo e dellinnovazione,
ed una naggiore effcienza nella geslione
dei fondi. La Fegione Canpania inlende
perci pronuovere, dinlesa con allre
regioni ed enli locali, sollo
il coordinanenlo della Connissione
Europea e dei principali nelwork europei,
la realizzazione di una Fele
per la diffusione e il lrasferinenlo
di Buone Prassi che rappresenlino:
casidi successo dinoslrabili, geslione
innovaliva di specifci probleni
e opporlunila, esperienze replicabili
in conlesli sinili.
Integrazione europea dei centri Iogistici
e trasportistici
l progello nira a creare una rele fra
i cenlri di conpelenza di cullura logislica
e lrasporlislica della Canpania e quelli
di allre aree europee, per lrasferire
conoscenze, individuare e sperinenlare
soluzioni logisliche innovalive di porlala
regionale e lranseuropea. n parlicolare,
per il 2009, la Canpania ha punlalo
ad azioni pronozionali per favorire
linlegrazione logislica e lrasporlislica
del lerrilorio regionale nellanbilo del
corridoio V.
Piattaforma di ecceIIenza deIIe
biotecnoIogie europee
Biolechnology European Excellence
Plalforn: il progello BEEP fnalizzalo
a rafforzare la presenza degli allori
regionali nelle reli europee ed
inlernazionali del sellore biolech. Previsle
azioni fnalizzale ad accrescere il livello
di inlegrazione europea dei Cenlri
canpani, sviluppare allivila di parlenarialo
e confronlo della ricerca biolech europea
e creare inizialive congiunle di scouling
e di progellazione, per lo sviluppo
di progelli di ricerca inlernazionali.
Rete Europea di Innovazione
Iirico-musicaIe
Lazione nasce per pronuovere
la creazione di una rele fra i lealri europei,
in parlicolare delle aree euronedilerranee
di Spagna e Francia, e con i Paesi dellesl
Europa. Lobiellivo di rafforzare
la dinensione inlernazionale
e la cooperazione, fra i diversi soggelli
parlner e sviluppare lecnologie innovalive
per la valorizzazione e diffusione delle
allivila, della sloria e della cullura nusicale
e operislica europea.
Campania-Amburgo per un network
aeronautico ed aerospaziaIe
L accordo di cooperazione solloscrillo
lra Fegione Canpania e libera Cilla
Ansealica di Anburgo nasce per favorire
parlnership lra inprese
e slrullure della ricerca, nei sellori
aeronaulico e aerospaziale.
Due anbili slralegici per lo sviluppo
econonico e produllivo della Fegione
Canpania
Accordo di cooperazione
Campania - PACA
rapporli di cooperazione lra Fegione
Canpania e Fgion Provence Alpes
Cole dAzur risalgono al 2007, con la
solloscrizione di un Accordo Bilalerale,
fnalizzalo a rafforzare i legani econonici,
sociali e cullurali, e a favorire
la cooperazione con i Paesi della riva sud
del edilerraneo. el quadro delle allivila
previsle per la progrannazione
2007/2013, assunono parlicolare rilievo
lanbienle e le lenaliche legale alla
risorsa nare, e la valorizzazione
del lerrilorio. E in fase di avvio l analisi
di prefallibilila per la realizzazione
di unUniversila dei Saperi, Sapori e
Senlori del edilerraneo.
Rete Europea Diffusione Buone Prassi e
Creazione Reti PartenariaIi
Il progetto rappresenta unopportunit per
accrescere le capacit di programmazione,
gestione e promozione dellinnovazione tra
Regioni europee.
Lo scambio e la diffusione di Buone Prassi
fra gli attori regionali e locali dellUnione
Europea pu, infatti, potenziare i livelli di
cooperazione, favorendo una maggiore
efcacia ed efcienza nella gestione dei
fondi, oltre a incentivare la creazione
di network fra gli attori dello sviluppo e
dellinnovazione.
La Regione Campania intende pertanto
promuovere, dintesa con altre regioni ed
enti locali partner, in maniera coordinata
con la Commissione Europea e i principali
network europei, la realizzazione di una
Rete per la diffusione e il trasferimento
di Buone Prassi.
Buone Prassi che rappresentino:
Casi di successo dimostrabiIi,
Gestione innovativa di specihci
probIemi / opportunit,
Esperienze repIicabiIi in contesti
simiIari e che abbiano un soggetto
promotore gestore interessato ad
avviare scambi a IiveIIo europeo.
Le lenaliche principali di inleresse
sono legale alle priorila individuale nei
docunenli progrannalici dalla Fegione
Canpania:
Rischi AmbientaIi
Ceslione rischi anbienlali. Valorizzazione
aree prolelle e riserve.
SviIuppo SostenibiIe
Pianifcazione urbana parlecipala indirizzala
alla riduzione dellinpallo anbienlale.
nPronozione di reli, genellaggi e scanbi
di esperienze di governance (locale,
regionale, nazionale e globale di successo.
Progelli congiunli lra cilla europee in
lena di pianifcazione urbana orienlala alla
soslenibilila.
Gestione Aree Protette
Esperienze e nodelli di geslione e
pronozione inlegrala di Parchi alurali e
Aree Prolelle.
CuItura
Gestione innovativa e promozionale delle
Risorse Culturali. Promozione della cultura
scientica. Recupero aree per iniziative
connesse alla cultura. Ri-funzionalizzazione
aree periferiche. Esperienze di progetti/reti
internazionali in tema di risorse culturali.
Reti ricerca
Diffusione scienlifco lecnologica.
nlegrazione ricerca capilal venlure.
Fapporlo cillainnovazionescienzacilladini.
Poli conpelilivila/cenlri di conpelenza.
Feli scienlifche e lecnologiche.
Energie rinnovabiIi e risparmio
energetico
Modelli efcienti di gestione energetica
a scala locale. Promozione energie
rinnovabili. Tecnologie e modelli di
gestione per lefcienza energetica.
SviIuppo Produttivo e degIi Scambi
Pronozione dei sisleni lerriloriali
perifericie rurali. Valorizzazione delle
fliere produllive. Pronozione lurislica.
Borghi narinari e pesca.
AccessibiIit
Organizzazione integrata trasporti (aree
urbani e rurali). Integrazione reti e corridoi
europei. Miglioramento dellaccesso
e della qualit dei servizi di trasporto e
telecomunicazioni Piattaforme logistiche
euro-mediterranee. Autostrade del mare.
Nellambito delliniziativa Rete Europea
Diffusione Buone Prassi, le attivit avviate
da Citt della Scienza mirano a:
individuare partner istituzionaIi
europei interessati a tematiche di
interesse congiunto
svoIgere un'attivit
di individuazione e seIezione deIIe
Buone Prassi
reaIizzare un cataIogo onIine deIIe
buone prassi seIezionate
programmare ed ospitare, per iI
primo trimestre 2010, un SaIone
Europeo deIIe Buone Prassi per Ia
CooperazioneTerritoriaIe Europea.
p
In questo percorso si inserisce un
seminario internazionale, che si svolger
prossimamente a Bruxelles, per avviare le
attivit di costituzione del Network.
Per maggiori informazioni:
bestpractices@cittadellascienza.it
Citt della Scienza S.p.A.
Business Innovation Centre
Socio Unico Regione Campania
www.regione.campania.it
www.bic.cittadellascienza.it
CooperazioneTerritoriaIe Europea
Tel. +39 081 7352.390
Fax. +39 081 7352.429
cooperazione@cittadellascienza.it
P.O.R. Campania FESR 2007-2013
Obiettivo 7.2 Campania Regione Aperta. P
r
o
g
e
t
t
o

r
e
a
l
i
z
z
a
t
o

c
o
n

i
l

c
o

n
a
n
z
i
a
m
e
n
t
o

d
e
l
l


U
n
i
o
n
e

E
u
r
o
p
e
a

Interessi correlati