Sei sulla pagina 1di 48

Cuc

il Giornale
di GiulianoFerrara
I pigmei, il genero-stregone e la suocera
di Marcello Veneziani
DirettoreALESSANDROSALLUSTI
EmanuelaFontana
AdalbertoSignore
AnnoXXXIX- Numero12- 1.20euro*
apagina17
apagina11
S
P
E
D
IZ
IO
N
E
IN
A
.P
.-
D
.L
.3
5
3
/0
3
(C
O
N
V
.IN
L
.2
7
/0
2
/2
0
0
4
N
.4
6
)
-
A
R
T
.1
C
.1
,D
C
B
-M
IL
A
N
O
*
F
A
T
T
E
S
A
L
V
E
E
C
C
E
Z
IO
N
I
T
E
R
R
IT
O
R
IA
L
I
(V
E
D
I
G
E
R
E
N
Z
A
)
DOMENICA15GENNAIO2012
CASO PATRONI GRIFFI
Perizie-fotocopia
per la casa romana
del ministro
PANTOMIMA LEGHISTA
Bossi &Maroni:
30 anni a giocare
a guerra e pace
www.ilgiornale.it
9 771124 883008
20115
CAPITANO
CRIMINALE
allinterno
Leagenziediratingnonperdo-
nooccasionedicomunicareilsoli-
to messaggio agli investitori: ab-
bandonatelEuropa, sceglieteIn-
diaoCina, picompetitiveespre-
giudicate.Maallafacciadeidown-
gradedeldeficit,noiscegliamoco-
munque il nostro mondo: unEu-
ropa democratica e libera, dove i
debiti si paganoei diritti si rispet-
tano. Nonostante le triple A can-
cellate e le ramanzine sulleffi-
cienza, in Cina e in India ci vada-
noi signori di Standard&Poors.
C
he cosa fa Berlusconi?
Unamicomidice:stari-
posando. Un altro:
aspetta che maturi il
tempodel ripensamentopopola-
reedellavendetta. Unaltroanco-
ra: nonsabenechefare, vuolees-
serelealeconsestesso, conil mo-
dosceltoperuscirediscena, conil
sacrificiodelledimissioni. Tot ca-
pitatot sententiae. Machepufa-
reBerlusconi?
Cordine, csobriet, eppure
se ne viene gi tutto lo stesso. Da
un paio di mesi sembra possibile
cheungovernofacciadellecosee
chequestecosevenganoapprova-
tedalParlamentoediventinonor-
maabeneficiodel Paese, tracon-
trasticalcolaticheabroganoicon-
flitti impossibili eparalizzanti del
passato. I partiti che(...)
segueapagina13

AlbertoGiannoni
G
NAUFRAGIOAL GIGLIO
LauraVerlicchi
IL COLOSSO INABISSATO
Quel gioiello da record
nato male e finito peggio
MonicaBottino
R
accontava lantropologo Mauri-
ceGodelier chequandoscoppia-
vaunconflittotrai pigmei mbuti della
Nuova Guinea, uno stregone-pagliac-
ciodelvillaggioattiravasudisleostili-
tdi tutti, inscenandounapantomima
espegnendocos ilconflittonellatrib.
Ho limpressione che la principale
funzione dello stregone Monti e dei
suoi tecnici siaproprioquesta: attirare
sudi lorole ostilit di tutti i pigmei m-
buti della politica inmodo da sedare il
conflitto.
Non sta risolvendo i problemi reali
delleconomia, anzi il Paese sprofon-
da; incompensoil conflittopoliticosi
calmato, spostandosi sudi lui.
Salvoil colpodi codadel casoCosen-
tino, lapolitica, anzi lItalia, entratain
unostatodi torporeperchil Nemico
sparitoosi diffusotrapisoggetti, si
spalmato, uscito dalla corrida politi-
ca,siallargatoabanche, Equitalia, ca-
tegorie,governi stranieri, entitimpre-
cise.
Non solo lantiberlusconismo ad
averpersoil nemicoBerlusconi: anche
lasinistranonoggi il nemicoassoluto
per il centrodestra. Eanche lalleatodi
ieri diventa estraneo se nonostile. Chi
perdeunnemicoperdeuntesoro: lapo-
litica, ma anche lantipolitica, e pure i
giornali,igiudicieperfinolechiacchie-
re al bar, perdono smalto e interesse
senzail nemico.
Nonstateinansia, i tartari arriveran-
no, per tutti. Nellattesa c un signore
in divisa tedesca, che attira gli umori
ostili.
Ci resta il dubbio se la sua uniforme
sia di generale o di genero; in livrea, al
serviziodellasuocera Angela.
F
inora Mario Monti era
statoapplaudito, riveri-
to,lodato. Eluisieraillu-
so che la sua strada fos-
seindiscesa.Lesviolinatedeigior-
naliproduconoeffettieuforizzan-
ti. Mauncontolarealtvirtuale,
unaltroquelladel marciapiede.
Adesso il premier si sar accorto
che i festeggiamenti ricevuti era-
nosoltantoattestatidifiduciapre-
ventiva, incoraggiamenti gratuiti,
una generica approvazione delle
sue buone intenzioni. Nulla di
pi.
Isogni di gloriasonofiniti. Il de-
classamento subto venerd dal-
lItalia, passatainunbalenodalla
serieAallaserieB, unsegnale: il
miracolonon avvenuto. Al con-
trario, il nostro Paese si avvicina
dipiallaGreciachenonallaGer-
mania. Laterapia teutonica(...)
LA STRATEGIA DI BERLUSCONI
CAVALIERE, TORNI
A STUPIRE LITALIA
Chi conosceil mare, sacheil mare
semprestatounagrande, mera-
vigliosa scuola di libert e di av-
ventura, ma sa anche che affron-
tarlohasemprecomportatounpe-
ricolo, unrischiomortale. Il mare
nonciamico.indifferenteaino-
stri sentimenti eai nostri lutti. Og-
gi si tende a sottovalutare la forza
disumana del mare e a pensare
cheunnaufragiosiaqualcosache
appartiene(...)
MONTI, PREMIER DI SERIE B
E ORA CHI CI SALVER
DAL SALVATORE?
ALLA FACCIA DI S&P
Ma care agenzie,
noi preferiamo
la nostra Europa
di MarcelloZacch
di VittorioFeltri
segueapagina15
Affonda la Costa Concordia: 3 morti e 41 dispersi, arrestato il comandante
Prima ha schiantato la nave sugli scogli, poi ha abbandonato i passeggeri
allepagine 2-3
IL RACCONTO DEL DISASTRO
Troppo vicini alla costa
Uno scoglio e poi il terrore
GianMarcoChiocci
apagina4
LE POLEMICHE SUI SOCCORSI
Abbandonati a noi stessi
Ci rubavamo i salvagente
apagina14
apagina8
LA COMPAGNIA
Costa, la regina italiana
che parla americano
apagina9
segueapagina6
RITORNO AL PASSATO
Lincubo Titanic
un secolo dopo
di GiuseppeConte
2 ILFATTO

Domenica15 gennaio 2012 il Giornale
GianMarcoChiocci
nostroinviatosullIsoladel Giglio
Stavoltal'orchestrinanonsuo-
na. Nel Titanicdell'isoladel Giglio
il panico a far da metronomo ai
tuffialbuio, nelmareneroeghiac-
ciato. Con la nave inclinata pi
chenelfilmconDiCaprioilfracas-
so di uno scoglio strappato nella
secca delle Scole e trascinato fin
sui fondali di Punta Gabbianara
pocacosa rispettoall'apocalittico
silenzio del black out successivo
all'impatto. Musica da thriller,
niente kolossal per famiglie: piat-
ti, bottiglie, lampadari in frantu-
mi. Ululati di sirene, fischietti e
pianti,leraccomandazionidelco-
mandantesenzauncristoadascol-
tarlo. Sangue. Spintoni. Preghie-
re. Eppoi il rumoredi chi correan-
che contromano a intasare scale,
corridoi,uscitedisicurezza,ascen-
sori. Afinecena, col dessert appe-
naservito,inquattromiladeambu-
lano come fantasmi sulla Costa
Concordiasalpataalle19col gran
pavese,daCivitavecchia, perilpe-
riplo del Mediterraneo. Due ore
dopola vita scorre davvero di tra-
verso, obliqua alla morte di 30/40
gradi. Per molti si fa sghemba an-
chelasperanzadi ritrovarei com-
pagni di viaggio rintanati chiss
dove in questo invincibile basti-
mento extralusso afflosciato co-
me un gommone bucato. La luce
va e viene, come la speranza. Pri-
ma di incagliarsi la nave intruppa
di nuovo, cambiadirezione, si tra-
scina stanca, infiacchita, gonfia
d'acqua. Esi adagialentamentedi
fianco a 800 metri dal porto dove
concludelatraversata.Mentretut-
to questo inesorabilmente acca-
de, per stanare la persona cara la
cacciaallacieca,ovunque.Neiri-
storanti, sui ponti, al bar, nellepa-
lestre, dentro la discoteca sotto il
casin, nelle rispettive cabine. La
clientela vestita elegante scappa,
si calpesta anche a teatro. C' da
correrelagaradellavita: quellaad
accaparrarsiungiubbottodisalva-
taggio, arubarloachi nonriescea
indossarlo, a superare la fila per
unpostoinscialuppa.Insomma,
la corsa a fregare il prossimo pri-
machesialuiafregarete.Dispera-
to, sacrosanto egoismo. Almeno
all'inizioognunopensapers, ma
chi per mestieredevepensareagli
altrisimostraprestoimpreparato,
nervoso, lui stesso impaurito dai
passeggeri privi di sensi nei corri-
doi e di chi sceglie di ripercorrere
lastradadegli angeli senzaali del-
leTwinTowers.Ilvolosalvificonel
nulla. Pluff. Mormorio sgraziato
inseguito da gridi strozzato dalle
onde.Aiutatemi,vipregoaiutate-
mi.... Mancano coperte, bevan-
de calde, teste pensanti. Le lance
calanolente, s'incastranonei ver-
ricellielettrici,precipitanorovino-
samenteaddossoaipoverettiinat-
tesa,aipianisottostanti.Ilnervosi-
smo via radio alimenta il timore
(infondato) che non ci sia posto
per tutti. Tremano, per il freddo e
per la deficienza motoria che ri-
schia di seppellirli negli abissi,
duedisabili,unamammaconneo-
natoinbraccioeun'altradi nuovo
incinta.L'ipotermiael'acquageli-
da, intanto, ammazzano uno,
due, forse pi vacanzieri. La con-
ta, sulpontedicomando, sifacon-
fusa perch pi di qualcuno ri-
schiatornandoincabinaasalvare
il salvabileprimadi regalareil ba-
gaglioai pesci. L'sos rimbalzacon
coordinate precise in Continente
ma a bordola bussola persa. Un
soccorritore incassa giustamente
un cazzotto per aver invitato un
passeggeroeconsorteadaspetta-
reincabina.Unaltrospallealmu-
roperlosbraitareingiapponesedi
unturista del Sol Levante incapa-
cedi farsi capire. Eppoi i presenti,
gli assenti. Oddio. I numeri sono
sballati, non tornano. Quanti so-
no i parrucchieri del reality? E gli
americani? I cinquecento tede-
schicisonotutti?IlgruppodiAvel-
lino? Quelli di Latina? Di mano in
manoscorronoglielenchi,sismar-
canogliidentificativicertidagliin-
certi. Strilla l'ufficiale di coperta:
Ginonriesconoamuoversi cir-
ca settanta di persone, avvertite i
soccorsiaterra,daquanonpossia-
mofarciniente.Localizzateame-
moria nella parte poppiera della
naveinaccessibileper losquarcio
di80metrisullacarenacheimbar-
ca vagonate di mare al secondo, e
cheginel 2008si apr nelloscon-
troconlabanchinadelportodiPa-
lermo.LamaledizionedelConcor-
diarobadacabala, coinci-
denze e scongiuri: la
nave s'incaglier
divenerd13,co-
lerapiccoal-
le 13 del
giornodo-
po,dan-
doco-
s corpo ai nefasti presagi di quel
varo maledetto del 2005 quando
labottigliadichampagnenonsidi-
sintegrernel lanciobenaugurale
al battesimodel mare.
Con la linea di galleggiamento
ormai avistalaspoladei disperati
conla terraferma si fa incessante.
Allafinesarannonovantadueaca-
dere in acqua o a buttarsi gi, a
nuotare pi veloci del freddo. Il
pianista se ne frega della leggen-
da, smette di suonare e anche lui
preferisceritrovarsi nel Tirreno. Il
tempo incalza, le scialuppe scar-
seggiano. Volteggiano elicotteri,
piombanoinmassaimbarcazioni
dellaGuardiaCostieraedeicarabi-
nieri. Isubdei vigilidel fuocos'im-
mergonodove qualcheora prima
sifacevalafilaperilguardaroba, la
salagiochi, il bar, lascalinatasfar-
zosa che congiunge i piani nobili
della regina dei mari. Qualcuno
laggi. In terraferma sono ormai
centinaia i naufraghi infreddoliti
accolti dai gigliesi convestiti, letti,
plaid, telefonini,thecaldo. Ilristo-
roprimadel rientroacasa, coi tra-
ghettisalpatidaognidove.Ilparro-
codi SanLorenzoeMamianospa-
lancale porte dellachiesa
e accoglie anche
quanti scomo-
dano santi e
madonne al-
lavulgataconfermatadal sindaco
chedietroalnaufragiopossacelar-
si unimprovvidoscambioravvici-
nato di saluti tra il comandante e
gli isolani. Al di ldei si dice, l'evi-
denzasottogliocchidichiunque
vapermare.Inquietaipaesani, di-
sarmai pescatori. Allarmasoprat-
tuttoipmdiGrossetoperchanzi-
chnavigareacinquemigliadalfa-
ro,laConcordiabordeggiaval'iso-
la circondata di scogli e di secche
nemmeno fosse un fuoribordo, a
dispetto dei bip degli ecoscanda-
gli edellesacrescritturemarinare
dei Portolani. Avventurarsi cos a
ridossodellacostanonhaspiega-
zione logica, se non in un'avaria
tecnica o, appunto, in un errore
umano. Cheavrebbepotutoriser-
vareduecadaveri inpisei finan-
zieri della Guardiacoste G104
Abruzzi non avessero indirizzato
il farodelletorceaunoblcondue
poveri vecchi appiccicati al vetro,
paralizzatiinunincubo,imprigio-
nati nellacabinaostaggiodel ma-
repadronedellanave.Acalciecol-
pi d'ascia l'obl s' disintegrato a
faticaelacoppiastataissatadipe-
sodatregiovani eroi nonpercaso.
Appenaintempo. Venti minuti di
ritardo e la coppia non l'avrebbe
raccontataai nipotini.
L'alba arriva in punta di piedi e
regala ai nottambuli sbarcati
l'immagine di quel gigante
stanco,moribondo,acca-
sciato con la chiglia
squarciataeloscoglioappiccicato
sopra.Un'istantaneachenonfoto-
grafa l'altro squarcio, nella parte
ancorasommersa,cheriportaire-
sidenti pianziani alle undici ore
di un'altra agonia nautica, quella
di mezzo secolo fa nell'Atlantico,
300migliadaNewYork. Il pivec-
chiodellacomitivahalesembian-
zeelaflemmadi unoracologreco.
Il viaggioinauguraledell'Andrea
Doria venne fatto proprio oggi, il
14 gennaio del 1956. Una coinci-
denza? Sar. Il marecos, senon
lorispetti, nonperdona.... Cheri-
posinoinpaceletrevittimefinqui
accertate, due francesi e unmari-
naiopakistano.Sultavolodell'obi-
toriodi Orbetelloil cartellinopar-
ladidecessoperannegamento.Ri-
spettoalleterrificanti cifreiniziali
i dispersi sarebbero comunque
tanti, una quarantina (quattro
americani si sonofatti vivi nel po-
meriggio)sui4.234registratiabor-
do. I feriti salgonoaquaranta, otto
gravi. Il mare che non perdona a
tarda sera riconsegna solo ciam-
belle, vestiari, suppellettili. Nes-
sun cadavere. Un segnale da co-
glierechenonspegneil batticuore
per quel chelaConcordiapotreb-
beancoracustodirenellasuapar-
tepiinaccessibile, parzialmente
inabissataedestinataatrascinare
afondoilrestodelloscafo.Chinon
rispondealcensimentodellaauto-
rit potrebbe essere l, boccheg-
gianteinunfilod'aria, incastrato,
disperato, spacciato. Comecol Ti-
tanic, stessamusica.
TESTIMONIANZE
Un boato, poi
il black out. E a bordo
scoppiato il panico
DRAMMA
Passeggeri in mare
per salvarsi. Larmatore:
Procedure rispettate
Naufragio al Giglio, la Costa Concordia
affonda: almeno tre morti e 41 dispersi
I superstiti accusano: Noi abbandonati
CROCIERATRAGICAStrage in mare
Due ore di terrore
sulla nave dei sogni
ILFATTO 3
Domenica15gennaio 2012 il Giornale
nostroinviatosullIsoladel Giglio
Una strage per gioco. La nave
si incagliata a cento metri dalla
costa per un saluto ravvicinato di
uncertotipo, spensierato, diretto
dalla plancia di comando a uno o
piamicidell'isoladelGiglio.For-
se a un ex comandante residente
nell'isola.mancatoilclassico,tri-
plice, suonodi sirenasoloperch
il Concordia ha incrociato uno
scoglio fuoriprogramma e s'
sventrato. Ecos la goliardica esi-
bizione che i marittimi di lungo
corsospessoripetonoquandola-
scianocasaoquandoacconsenta-
noallerichiestedisindacimarina-
ri incercadi pubblicit, s'tradot-
taintragedia. Ancheperquestoal
termine di pi interrogatori con-
dotti personalmentedal procura-
tore capo di Grosseto, Francesco
Verusio,statoarrestatoilcoman-
dante Francesco Schettino, cin-
quantaduenne, originario di Na-
poli. Tecnicamente l'ufficiale in
statodi fermodi indiziatodi delit-
tocolposoplurimoenaufragioal-
largatoallamanovramaldestra
(peressersi troppoavvicinatoalla
costa) e all'accusa di abbandono
dinave,didisabiliedimi-
nori. Gi, perch se-
condolericostruzio-
ni degli inquirenti
Schettino non
avrebbe lasciato la
nave per ultimo, co-
mesiconvieneaunuf-
ficiale d'onore e del suo
rango. Masi sarebbeallonta-
nato intorno alle 23.30 a bordo di
scialuppe di salvataggio quando
c'erano ancora 230 persone sui
ponti, compresi bambini piccoli
(due neonati) e quattro portatori
di handicap, trasferiti a terra solo
oltreleduedi notte. Il comandan-
teavrebbepoi disattesoleindica-
zioni via radio del responsabile
dellacapitaneriadi Portoinmeri-
toai soccorsi.
Ma c' un giallo. A dispetto di
quantoriferitoai cronisti sul molo
di PortoSantoStefanodal diretto-
regeneraledellaCostaConcordia,
GianniOnorato(almomentodel-
la collisione con uno scoglio il co-
mandanteerasul pontedi coman-
do) pi testimoni sostengono
che Schettino in plancia non
c'era nell'istante dell'impatto.
Era alla cena di gala, al tavolo
d'onore. schizzato via al primo
boato. Cerasicuramentel'ufficia-
ledi coperta, CiroAmbrosio, inda-
gatopurelui perdisastrocolposoe
naufragio. Gli inquirenti la pensa-
no diversamente dai testimoni
tant' che collocano Schettino al
comando della nave al momento
dellosperonamentoaentrambigli
scogli.Luiesoltantoluiavrebbeor-
dinatolarotta,forzandola,esoloin
secondabattutaintervenendocon
quellamanovramiracolosacheha
portato il battello pieno d'acqua il
pi possibile vicino agli scogli per
renderepiagevoli i soccorsi. Che
Schettinononfosseal suopostone
percertalagiornalistaincrocie-
ra Mara Parmegiani Alfonsi: Era-
vamo partiti da Civitavecchia da
dueoreemezzo,ederavamotuttia
cenaquindi vestiti inmanieraele-
gante, inquantoeralaprimacena
alla quale ha partecipato anche il
comandante. (...). Quando
successo l'incidente an-
cheilComandantepar-
tecipavaallacena.
Unaconfermache
possa essersi tratta-
to di una goliardata
arriva, indirettamen-
te, dal sindacodell'iso-
la, Sergio Ortelli. Un po'
comeilfellinianoRexdiAmar-
cord: tuttiinfinestraadaspettareil
transatlanticoilluminatoconimu-
sicanti all'opera, pronti a dire oo-
ohhhhhefarciaociaoconlamani-
naquandoil bestionesfila, sbuffa,
suonaesaluta.S,qualcosadelge-
nere-ammetteil primocittadino-
successodue-trevolte,nondifre-
quente. Lagentedi marelosabe-
ne. E lo conferma una corrispon-
denza pubblicata ad agosto su un
sitolocale.Ilsindacoscriveaun(al-
tro) comandantedel Concordia, e
manifesta compiacimento a no-
medituttalacomunit,compresii
graditiospitituristi.Ilcomandan-
te, Massimo Garbarino, ricambia
la cortesia: unomaggio
che si fa alla gente del
Giglio, ma anche a
chi sta a bordo.
Contentitutti.Ilgio-
chino, spiega Ortelli,
ha un senso soprattutto d'estate,
quando l'isola piena di turisti.
Non lo nasconde: Lo abbiamo
concordato, le altre volte, grazie
alla intercessione di uncoman-
dantedel Giglio, oggi inpensione,
che ha caldeggiato questo tipo di
show. Estavoltachesuccesso?
Ortelli si tira fuori: Stavolta non
hoconcordatonulla.Havolutoav-
vicinarsi troppo. Fine dei giochi.
D'orainpoi anzichlesirenedelle
navi dasogno, al Gigliosuoneran-
nolecampane. Amorto.
GMC
IL PRECEDENTE
Quando il sindaco del
Giglio ringraziava per
lo spettacolo sotto costa
Il comandante non ha abbandonato la
nave per ultimo: a bordo cerano ancora
230passeggeri, tracui 4disabili
2
SOTTO ACCUSA
Nel tondo il comandante
Francesco Schettino,
cinquantaduenne,
originario di Napoli
Il capitano sciagurato finisce in carcere
Prima ha sbagliato manovra portando la nave sugli scogli, poi ha abbandonato 230 passeggeri a bordo
ANSA-CENTIMETRI
CIVITAVECCHIA
Genova
LIGURIA
TOSCANA
LAZIO
Livorno
SAVONA
Grosseto
Isola d'Elba
Giglio Porto
ISOLA
DEL GIGLIO
Rotta prevista
Rotta effettuata
Mar Tirreno
L'IMPATTO - venerd ore 21,30
La Costa Concordia impatta gli scogli "le Scole"
a circa 500 metri dal porto. Dopo l'urto la nave
tenta di entrare in rada
L
A
R
O
T
T
A
-
C
i
v
i
t
a
v
e
c
c
h
i
a
-
S
a
v
o
n
a
LA TRAGEDIA
80 gradi
l'inclinazione sulla fiancata destra
4.229
passeggeri + equipaggio
70 metri
lo squarcio sulla fiancata sinistra
NOVEMBRE 2008, IL PRECEDENTE
Porto di Palermo: durante
le manovre di ormeggio la Concordia,
a causa di una forte raffica di vento,
urta contro un bacino galleggiante
e si squarcia tra la prua e la fiancata
destra. Nessun ferito
LA CROCIERA "Profumo d'agrumi"
(8 giorni e 7 notti)
Civitavecchia, Savona, Marsiglia,
Barcellona, Palma di Maiorca,
Cagliari, Palermo, Civitavecchia
FabrizioGraffione
Genova Mi meraviglio delle di-
chiarazioni che sarebbero state
fatte dal comandante Schettino.
Appare impossibile che al Giglio
uno scoglio non sia segnalato e
nonsiaindicatonellecartenauti-
che. Pu accadere solo nelle ac-
que antistanti un paese africano.
Quella una rotta dove passano
migliaia di imbarcazioni. Gli sco-
gli nonnasconomica come i fun-
ghi.AGenovac'l'IstitutoIdrogra-
ficodellaMarina, cheungioiello
di eccellenza, competenza e pro-
fessionalit a livello mondiale.
difficilecheabbianoavutounasvi-
sta.
Per 25 anni comandante pilota
del porto genovese, ha diretto 7
operazioni di disincagliamento
di navi, ha scritto altrettanti libri,
tracuiGenova,storiadinaviesal-
vataggi. CarloGatti una garan-
ziadellaMarineria italiana.
Mispiacedirlo,ma,stanteifat-
ti riferiti dai mass media, si pu
trattare di una palese impruden-
za. I danni d'immagine sono per
tutto il settore. Ho sentito alcuni
colleghi. Una nave da 300 metri
nonpuandareasfiorarelacosta.
Inquelmodogliscogliselivaacer-
care.Chicomandaenavigamol-
toperplesso.
Ma una nave da crociera viag-
gia anche sottocosta per fare
ammirare ai turisti il paesag-
gio.
All'oradicena,quandotuttiso-
noamangiareenonsi vedegran-
ch, nonsi capiscequelladecisio-
ne. In genere, si mantengono di-
stanze di sicurezza dalle tre alle
cinquemiglia. Esistelatradizione
di voler passare vicino a luoghi di
tradizioneoturistici, manoncos
vicino, soprattuttodi notte.
Alcuni dicono che il coman-
dante Schettino non era nem-
menoinplancia.
Laregolauniversalecheilco-
mandantedellanave,oltreaman-
tenere la distanza di sicurezza, in
questi casi deve essere presente
sul ponte di comando. Sonoami-
codi MarioPalombo, commodo-
ro di Costa Carnival, che di Ca-
mogli ehaunacasaproprioal Gi-
glio. Persona serissima e uno dei
migliori comandanti al mondo.
Credo che in queste ore stia sof-
frendoesiainimbarazzo.
Qualcuno aveva parlato di un'
avaria.
Eraquellochesperavamotutti
all'inizio: unguastoall'azipodov-
veroilsistemacombinatoelicaeti-
moneoppureallabussola,gpsoal-
tri strumenti, ma su quelle navi
hanno ben 4 radar. Purtroppo,
nonsembrerebbesiaandatacos.
Il comandante e gli ufficiali di co-
pertadovrannodaremoltespiega-
zioni.
LESPERTO
Nessun dubbio
si trattato
di un errore
umano
I 3 errori
Il comandantesi avvicinatotroppo
agli scogli aridossodellisola. Per quale
motivo? Forse per salutareunamico
1
Il comandantenonhapersonalmente
direttole operazioni di soccorso,
male hadelegate ai suoi sottoufficiali
3
__
4 ILFATTO

Domenica15 gennaio 2012 il Giornale
AlbertoGiannoni
Lallarmeconfuso, unabban-
dono della nave disordinato, il
personale impreparato alle ma-
novre demergenza. Incapace
perfino di far calare le scialuppe
in mare: marinai stranieri non
ingradodi comprenderegli ordi-
ni e di comunicarli alla gente. I
dubbi sono questi, sono molti.
Troppe cose sono andate storte
dopoil terribileimpattodellaCo-
sta Concordia davanti allisola
del Giglio, e poi nelle ore della
drammatica nottata che ha mes-
soinginocchiola cattedrale del
mare. Ora saranno le inchieste
aperte dalla procura di Grosseto
edallaCapitaneriadiportoachia-
rireseci sonostati ritardi nei soc-
corsi alla Costa Concordia. Di si-
curo la denuncia torna nei rac-
contidimoltidei superstiti-centi-
naia di naufraghi che grazie alle
scialuppa - ma soprattutto alle
tante barche accorse nella zona
del disastro-sonoriusciti adarri-
vare a terra.
Siamo andati alle scialuppe,
ma non tutte andavano in acqua,
alcunesonocadutesui ponti ec
chirimastoferitohannoraccon-
tatoduegiovani crocieriste, Ilaria
eSafa.Lideacheancheilperso-
nalefossedel tuttoimpreparatoa
un evento del genere, ha detto
unasposinaabordoper il viaggio
di nozze, prima di ammettere:
Avevo una percezione distorta
del tempo e dello spazio. E la
compagnia si difende: La situa-
zionesi complicataper laveloce
inclinazione della nave - ha detto
il direttore generale di Costa Cro-
ciere, Gianni Onorato - ovvio
che tecnicamente la scialuppa
nonpoteva esserealzatainmodo
corretto ed essere messa in ac-
qua. Larmatore minimizza i
drammatici racconti degli ospiti:
chiarocherispettoaquestopro-
blema la loro una percezione
frutto di circostanze drammati-
che.
Eppure il prefetto di Grosseto,
Giuseppe Linardi, gi alle 9 del
mattino spiegava che sulleven-
tuale inidoneit alle mansioni di
soccorso del personale imbarca-
to sulla nave dovr intervenire
lautoritgiudiziaria,faredelleve-
rifiche ed eventualmente aprire
uninchiesta. E la capitaneria di
Porto di Livorno, con il capitano
di corvetta Emilio Del Santos, ha
confermato che vero che pas-
seggeri hannolamentatounalen-
tezza dei soccorsi e uninadegua-
tezza dellequipaggio. Bisogner
oracapire-haaggiunto-seeffetti-
vamenteveroosequestaperce-
zionesiastatadeterminataanche
dallapauradel momento. Occor-
reanchetenerepresente, sui tem-
pi dei soccorsi, lingente numero
dellepersoneabordo. Uncuoco
dominicanoparladi 20minuti fra
limpattoelallarmeconordinedi
recarsi sul ponte per evacuare.
LaGuardiacostieraarrivatado-
po molto tempo. Grave stato
far scendere in ritardo le scialup-
pe ha accusato una giornalista
che si trovava a bordo. Dicono
cheCostaCarnivalimpiegheruf-
ficiali stranieri - incalzail coman-
dante genovese Roberto Patan -
sicurochepipersonalestranie-
rosignificamenosicurezza. I sin-
dacati ci hannovenduto. Il codice
dellanavigazioneprevedevaidue
terzi di personaleitaliano. Tempo
fa, uncomandante aveva ordina-
to di virare a dritta. Il timoniere
straniero, noncapendo, avevagi-
ratoasinistraelanaveeraandata
asbattere.
Machiarezzadovresserefatta
anchesulla primaversione forni-
ta ai passeggeri: Ci hanno detto
cheeraunguastoelettrico.Ilpon-
tedicomandopensavadicontrol-
lare la situazione? Dopo il colpo
lequipaggio avrebbe tentato di
portar via con le pompe lacqua
imbarcata, prima dellordine di
abbandonarela nave.
Poi il Concordia ha cominciato
a inclinarsi ed arrivato il secon-
do colpo. Cos abbiamo capito -
dice un imprenditore, Leonardo
Pagliari - anche perch alcuni
membri dellequipaggio si sono
infilatiilgiubbetto.tornatalalu-
ce,poiilblackout: sologlielicotte-
ri involosulla nave illuminavano
ilmare. Hannoportatoinsalvode-
cinedipersone.Jonathan,unpas-
seggerobrasiliano, ha vistogen-
te presa dal panico gettarsi in ac-
quasenza attenderele scialuppe.
Ognunohacercatodi faredas -
haammesso- ma lostessoequi-
paggio risultato impreparato e
pienodi terrore.
(Ha collaborato Fabrizio Graffione)
POLEMICHE
Denunce per
come sono
stati gestiti i
soccorsi a
bordo. Alcune
scialuppe sono
finite sui ponti
sottostanti
ma polemiche
ci sono anche
per loperato
dellequipaggio
[Ap]
ASIATICI
Un equipaggio straniero
incapace di capire
gli ordini e comunicarli
Ombre sui soccorsi:
allarme in ritardo
e marinai impreparati
Per la compagnia levacuazione stata complicata
dallinclinazione della nave. Uninchiesta far luce
CROCIERATRAGICAIl salvataggio
ILFATTO 5
Domenica15gennaio 2012 il Giornale
FrancescaAngeli
Roma Duefrancesi eunperuviano. Duetu-
risti eunmarinaio, undipendentedellaCo-
staCrociere. Sonoi loroi trei corpi ritrovati
senzavitainmaredai sommozzatori, lepri-
mevittimeaccertatedeldisastrodelConcor-
dia: Francis Servel e Jan Pierre Micheaud i
francesi, TomasAlbertoCostillaMendozail
peruviano.
Che cosa successo, come sono finiti in
mare?Civorrtempoperricostruireladina-
micadellaloroterribilefine.facileimmagi-
nareperil buio, legrida, il freddo, il terrore.
Forsesonocaduti inmare, forsesi sonobut-
tativolontariamenteinpredaalpanico. For-
seilmarinaiocercavadiaiutareiduepasseg-
geri,forsenonsarpossibilericostruireesat-
tamentequegliultimitremendiminuti.Mol-
ti testimoni raccontanodi aver vistodecine
di personebuttarsi gidal ponte. Eanchese
lanavesi erainclinatavicinissima allaterra
lorononhannoavutolaforzadi arrivareari-
va, di salvarsi esonomorti peril freddo, per-
dendoi sensi per loshock.
statoilprefettodiGrosseto,GiuseppeLi-
nardi, aconfermarementreeraancoranot-
te che era stato ritrovato il primo corpo, un
uomotrai 65e i 70anni, decedutoforse per
unmaloredovutoalfreddoequindiannega-
to. Per qualche ora poi le vittime sono im-
provvisamentebalzateasei per poi scende-
rea tre. Soltantotrei corpi ritrovati finoalla
tardaseratadi ieri ancheseil numerodei di-
spersicontinuavaadesserepurtroppoaltis-
simo, 60o70. Inseratai dispersi eranoscesi
a 41. I sommozzatori hanno continuato a
cercareinmarefinchcstatalucesenzaal-
cunesito.
I trecorpi sonoarrivati senzavitasulliso-
ladelGiglioedunquesonostatiportatidiret-
tamente nella camera mortuaria dellospe-
daledi Orbetello. Leautoritsonostatecau-
teconlidentificazioneehannoattesomol-
toprimadi confermarei nomi dellevittime.
Ilriconoscimentoimmediatoavvenutoat-
traverso il tesserino che avevano indosso.
Sullenavi da crocierainfatti siail personale
siaipasseggerisonofornitidiunasortadiba-
dge di identificazione per salire e scendere
dallanavedurantelesoste. Adavvalorarela
tesi che ci fosserodue francesi tra le vittime
anche la testimonianza di una loro conna-
zionale,cheavevaraccontatodiesseresem-
prestatainsiemeconloroepoiallimprovvi-
sodinonaverli pivisti. Latragicaconferma
statadataprimadal portavocedellamba-
sciata di Francia, SebastienMinot e poi an-
chedal ministerodegli Esteri francese.
Le tre salme sono state subito sottoposte
agli accertamenti medico legali che hanno
stabilitocomelamortesiaavvenutaper an-
negamento. Il chesignificachedovrebbero
esserecadutiinacquaancoravivi.Orasaran-
noi periti oraadover stabilireperchci sia-
nocaduti.
Unafinechedavveronondovevaaspettar-
siilmarinaioperuvianoTomasAlbertoCor-
tillaMendoza, partitodaTrujilloinPerper
venire a morire davanti allisola del Giglio.
Sufacebookavevasegnalatodi lavorareper
CostaCrociereeraccontavalasuapassione
per i filmdavventuraei libri di DanBrown.
A bordo cerano anche decine
di parrucchieri impegnati in
uncorsodi formazionechedo-
vevaspalancare atrentadi lo-
ro le porte di un reality tv con
100.000 euro in palio. Hanno
detto: statoallucinante.
Nellemergenzaalcuni dei pro-
fughi, finitelescortedicoperte,
si sono potuti coprire chi con i
paramenti sacri, chi conlabito
dei chierichetti, chi conlatova-
glia da altare della chiesa del
Giglio. Diovede e provvede
Unantica leggenda del Giglio
narra di un capitano della Co-
sta Crociere nativo dellIsola
che usciva dalla rotta prevista
per rendere omaggio alla sua
terra. Quasi quello che suc-
cesso. Masenzalietofine
Laprimacrocieradi Francesca
Rettondini si trasformata in
unincuboper lattrice, excom-
pagna di Alberto Castagna:
Eronel postopifortunato, vi-
cinoallescialuppe. Lochocpe-
rmi haquasi paralizzato.
Stavasuonandoil pianofortein
unsalone vicino al ristorante e
poi lhannovistotuffarsi inma-
re e scomparire. Il pianista del
piano bar non ha perso tempo:
appenasentitolimpattovia. Le
cosesi sentonoaorecchio...
Una lotta per sopravvivere. Uno con-
trolaltro. Strapparsi di manoquei pochi
salvagenti,passareavantiadonneebam-
bini per saliresullescialuppe. statoal-
lucinante,lagenteimpazzita,cirubava-
moi salvagenti franoi.
Quantevolteliavrannovisti,ipassegge-
ridelConcordia,queisalvagentiimpolve-
rati.Quantevolteavrannodistratta-
mentenotatopercasoepoide-
cisodi ignorarequei cartelli
sullenormedi sicurezza, i
segnali,labbandonodel-
la nave. Un po come in
aereo, quando fra uno
sbadiglio e laltro si assi-
ste a quello che sembra il
bufforitodellehostessinten-
teaspiegareconqualcheimba-
razzo dove sono le uscite, in caso di
ammaraggio.
Poiarrivaunanottedigennaioincuida
quelsalvagente,daquelpostosuunascia-
luppa, dipende latuavita, oquella di tuo
figlio. Ma anchela vitadellosconosciuto
che ti sta accanto. E non pi come nei
film,dovesilasciail passoadonneebam-
bini. statoallucinante - ha raccontato
una delle superstiti, Antonella Simboli -
nessunocidicevanullaeilpersonalestra-
niero urlava per il panico. Abbiamo pre-
sodasoli i giubbotti salvagenterompen-
dole vetrine nei corridoi. Esiccome era-
nopochi celi rubavamotranoi. Lagen-
teimpazzita, i bambini venivanotenuti
in alto dai genitori per paura di essere
schiacciati dallafolla, tutti si prendevano
a spintoni per tentare di salire per primi
sullascialuppamentreilpersonalegrida-
va che dovevano salire a bordo pri-
ma le donne e i bambini, rac-
conta la donna. Mi hanno
strappatodallemaniilgiub-
botto di salvataggio - ha
detto - ho spaccato un ve-
tro e sono riuscita a pren-
derneunoper bambini, mi
spingevano, sono caduta 2,
3 volte per terra, ho visto la
morte. Siamocaduti l'uno ad-
dossoall'altroelagentesi calpestavae
la gente camminava sopra altra gente
con la nave che andava sottosopra. Se-
condo lei i pochi giubbotti disponibili
erano per bambini e non per persone
adulte. Lescialuppedi salvataggio- ha
raccontato Lucrezia - erano sovraccari-
che, sullamiaceranopidi 130persone
einalcuni casi non statopossibiledare
laprecedenzaai bambini perchlagente
provavaintutti i modi asalire.
AlGia
SullaConcordiatrasformataininfer-
no,brulicantedipersoneimpegnatease-
minarelamorte, c'anchechinonsifat-
toprenderedal panico.
ComeOmar Brolli studentedi Misano
Adriaticoinprovincia di Rimini che pri-
madi tuttohapensatoasuanonnaealtri
tre disabili. Il personale della nave era
troppoimpegnatoasalvaresestes-
soper prendersi curadei quat-
troanzianiealloralohafatto
lui. Nei minuti convulsi
deldisastrononli hapersi
di vista, fino a quando
non li ha caricati sulla
scialuppa di salvataggio:
Sonostatimomentidram-
matici - haraccontato- ci di-
cevano di stare fermi e invece i
dipendenti gi indossavano i giub-
botti di salvataggio. Informazioni lacu-
noseepocaassistenza. Allafineognuno
ha agito come ha potuto. Lui no, per:
hafattodi pi.
Comegli uomini del repartooperativo
Aeronavale di Livorno della Guardia di
Finanza,chehannotiratofuoridallapan-
cia della nave gi inclinata due anziani.
LaGuardacosteG104Abruzzierainnavi-
gazionetral'isoladel GiglioePortoSan-
to Stefano, quando ha captato l'allarme
dellaCostaConcordia.
Lasquadrastatalaprimaaraggiunge-
re il luogo del naufragio - racconta il te-
nentecolonnelloItaloSpalvieri-edsta-
ta nominata unit coordinatrice di zo-
na. La scena parsa subito drammati-
ca: lanaveeragiinclinataedietroadun
obl ormai all'altezza della linea di gal-
leggiamentolunithavistoduean-
ziani dallo sguardo terrorizza-
to: l'acquasfioravagiil loro
viso. La squadra allora ha
calato in mare un piccolo
gommonee si avvicina-
ta alla nave. Non avendo
altre soluzioni, gli uomini
hanno impugnato un'ac-
cettae, aturno, hannosferra-
to una serie di colpi contro
l'obl,finoaromperlocompletamen-
te. Cos, con le mani insanguinate per i
graffi hanno afferrato i due pochi attimi
primachelacquali ingoiasse. Gli anzia-
ni sonostati strappati letteralmentedal-
la pancia della nave attraverso lo spazio
dellobl. Poi sonostati portati sulla ter-
raferma a bordo di un piccolo gommo-
ne. Dopoalcuni minuti, i finanzieri di ri-
tornoal Concordia, hannotrovatolana-
ve piegata ulteriormente: l'area dell'
obldiveltoeraormai sott'acqua.
UCCISE DA FREDDO E PAURA
Le vittime accertate finora sono
tre, due francesi e un peruviano:
morto forse per salvare gli altri due
Dal reality alla realt
gli egoisti
Le coperte? Sono sacre
Leggenda sfortunata
Povera Rettondini
Il pianista sulloceano
CROCIERATRAGICALe vittime
gli eroi
Trappola in fondo al mare
Dove sono i 41 dispersi?
Si rifanno i conti per capire chi manca allappello, ma per
ora non si trovano. E c chi teme la pi orribile delle ipotesi
Ho caricato i disabili sulla scialuppa
Il personale? Non ci ha mai aiutato
Chi ha pensato a se stesso
Ci rubavamo i salvagenti di mano
nella fuga c chi stato calpestato
Micro storie
DOLORE
E PAURA
Ritardo
nei soccorsi,
scialuppe
calate
in ritardo,
assistenza
non adeguata:
cos molti
passeggeri
hanno passato
una notte
da incubo.
A destra una
delle vittime :
Thomas Alberto
Costilla
Mendoza
Chi ha salvato vite
6 ILFATTO

Domenica15 gennaio 2012 il Giornale
(...) a tempi lontani. A luoghi lontani.
Einveceeccochenel cuoredel nostro
tempo, a due passi da noi, un gigante
come la Costa Concordia pu aprirsi
nella fiancata vicino alla poppa con
uno squarcio di settanta metri, e pu
cominciareaimbarcareacquaeadab-
battersi lentamente ma inesorabil-
mente sino a giacere su se stessa co-
me uncavalloazzoppato. Nonc po-
tenza di motori, non c stazza, se-
quenza di ponti che tenga. Il mare
pi forte. Inghiotte chi lo sfida senza
perizia, senza rispetto. Oanche sem-
plicementesenzafortuna. Chi puim-
maginare una rotta pi tranquilla di
quellachevadaCivitavecchiaaSavo-
na? Unmare datraghetti, chetutti ab-
biamo visto imbarcandoci a Olbia o a
Piombino, tuttocostellatodi isole, do-
mestico, che sembra di stare a casa.
Ma nessun mare cos.
La Costa Concordia viaggiava con
le migliori condizioni meteorologi-
che, senza che allorizzonte si profi-
lasse nessuna tempesta, senza che
soffiasse nessuno di quei venti che
possono picchiare duro sul Tirreno.
Linsidia non venuta dallalto, ma
dal basso. Ancora pi oscura. Scogli
con cui la nave ha una collisione in
piena notte. Come giusto cento anni
fa successe al Titanic con un iceberg,
dandovitaa unaleggendache appro-
daal filmdi James Cameronechenon
accenna a perdere il suo strano fasci-
noapocalittico. Ogni naufragioins
una piccola apocalisse, la fine di un
viaggio, di unsogno, oltrechedi tante
vite. Da l assume tuttoil suocaricodi
angoscia e di tragedia, ma anche la
sua potenza simbolica. Un tempo, si-
noa quando luomosapeva di sfidare
nel mare una entit ostile, nonsi par-
lavaper chi staabordodi passeggeri e
di uomini dellequipaggio, ma pi
semplicemente di anime. Da l Sos
stato poi letto come save our
souls.
Erano4229leanimeabordodel Co-
staConcordia, laltranotte. Unaenor-
mit. E a noi dalla terraferma riesce
difficileimmaginareil panicodi quel-
le anime quandonei saloni da pranzo
si fa buio, i bicchieri sui tavoli comin-
ciano a scivolare e a cadere, sei fischi
brevi eunopilungodiconolacertez-
za che bisogna evacuare la nave, e le
primescialuppevengonocalateinac-
qua. Il passaggiodallafestaallatrage-
diaimmediato, senzail tempodi pre-
pararvisi. Dalle luci, dai vini, dalle ri-
sate alle urla di disperazione. Niente
sembra sicuro come una meganave,
che pidi unalbergo galleggiante,
una intera citt posizionata sul mare,
una citt artificiale e a misura del re-
lax e del divertimento. E niente pi
spensierato di una crociera, la vacan-
za di massa divenuta cos popolare in
questi anni. Il naufragio riafferma di
fronte a tutti che il mare non unluo-
go di vacanza, o che lo solo per gli
smemorati e i troppo fiduciosi.
In ogni naufragio, certo, ci sono er-
rori, debolezze, inadempienze che
possonoessereattribuiteallarespon-
sabilitdi uncomandanteedi unequi-
paggio. Trai marinai raccontati daJo-
seph Conrad, il massimo cantore dei
drammi della navigazione, Lord Jim
nellomonimo romanzo porta con s
la pena e il disonore dellaver abban-
donatolasuanaveindifficolt, eil ca-
pitano MacWhirr in Tifone, che non
abbandona la nave, la riduce a unrot-
tame pur di vincere la sua sfida con la
piterribile delle tempeste. Altre sto-
rie, altri uomini. Ma anche oggi, al
tempodellemeganavi edellecrociere
di massa, col naufragioil mareripren-
de il suo diritto ad essere temuto e vi-
sto come una forza vivente, seducen-
te e rovinoso come le maghe bellissi-
meeostili, Circe, Calipso, leSirene, in-
contratedal primonaufragodellasto-
riadellOccidente, Ulisse. Nienteci re-
stituisceil sensodel mareintempesta
pidel cantoVdellOdissea, checi mo-
stra Ulisse nuotare tra la furia di onde
e vento. Anche la Bibbia negli Atti de-
gli Apostoli ci racconta con stupenda
evidenza un naufragio, quello di San
Paoloa Malta durante il viaggioche lo
portavaprigionieroaRoma. Emolti se-
coli dopo, in Inghilterra, quando na-
sce il romanzo come espressione del-
lanuova mentalit e del nuovospirito
borghese, ci sonoproprioduenaufra-
gi allinizio della storia fantastica di
Lemuel Gulliver, che finisce a Lilliput
nel romanzo di Jonathan Swift e di
quella realistica di Robinson Crusoe,
finitoallefoci dellOrinoconel roman-
zo di Daniel De Foe.
Altri naufragi nellastoriasonorima-
sti vivi per i bagliori sinistri eatroci dei
fatti avvenuti tra i superstiti, come
quello della Batavia, grande mer-
cantile olandese del Seicento, docu-
mentato da un libro di Mike Dash, e
quellodellaMedusa, velierofrance-
sedellOttocento, illustratomagistral-
mente da un quadro di Gricault. Il
vecchio Francisco Coloane, scrittore
di cosedi mare, inunsuolibrointitola-
toproprioNaufragi ci raccontai pisi-
gnificativi tra i 1500 avvenuti soltanto
sulla costa cilena.
Guardando oggi la chiglia della Co-
sta Concordia, incagliata, abbattuta,
sconfitta, contro il faro del porto del-
lisoladel Giglio, ci penso, atuttalinfi-
nitalottacheluomohasostenutocon
il mare. Credersi vincitore, per ciascu-
nodei due, unabbaglio. Il marean-
cora l, come nei versi di Baudelaire,
caroagli uomini liberi eineternalotta
con loro, implacabile fratello.
GiuseppeConte
SIMBOLI
Un naufragio una piccola
apocalisse: la fine di tante
vite, ma anche di un sogno
ritorno al passato
LE GRANDI CATASTROFI
il 20 dicembre 1987. Il traghetto
Dona Paz si scontra accidentalmente
con la petroliera Mt Victor nelle
acque delle Filippine. Nella sciagura
affogano 4.340 persone
la sera del 10 aprile 1991 quando,
nella rada del porto di Livorno,
il traghetto Moby Prince entra
in collisione con una petroliera. una
tragedia: le vittime sono 140
il 28 settembre 1994. Il traghetto
Estonia cola a picco durante una
tempesta nel mar Baltico. A 86 metri
di profondit ritrovano i corpi di 811
persone; altri 99 recuperati in acqua
LEGGENDARIO Il naufragio del Titanic avvenuto nel 1912
LAndrea Doria e la Stockholm si
scontrano al largo delle coste del
Massachusetts. La Andrea Doria
affonda. Muoiono 46 delle 1.706
persone a bordo. il 25 luglio 1956
dallaprimapagina
Lo credevamo sconfitto
ma lincubo del Titanic
riaffiora dopo un secolo
Le navi di oggi sembrano luoghi sicurissimi e un disastro pare impossibile
Ma il mare sempre insidioso, come ricorda la tragedia di cento anni fa
8 ILFATTO

Domenica15 gennaio 2012 il Giornale
LauraVerlicchi
Le sue navi battonobandiera
italiana, ma la Costa Crociere in
realtamericana: lafamigliadi
storici armatori genovesi lhain-
fatti ceduta nel 1997 per 455 mi-
liardi di lire al colosso Carnival
Corporation. Il chenonlehaim-
peditodi restareunsimbolodel-
litalianlifestyle, comelamodae
il caffespresso: comunicazione
e marketing hanno fin dallini-
zio puntato sullo stile italiano
dellecrociereCosta. Unarmain-
fallibileperconquistareposizio-
ni sul mercato del turismo, an-
che e soprattutto straniero: co-
meil 60per centodei passegge-
ri delle varie Favolosa, Deli-
ziosa, Mediterranea, nomi
italianissimi che suonano come
una promessa di Dolce Vita.
Si chiamava molto piprosai-
camente Ravenna, invece, il
piccolopirosca-
fo acquistato
dai Costa nel
1924 per tra-
sportare il loro
olio oltreocea-
no, trasforman-
dosi cos dapro-
duttori inarma-
tori. Anchesela
svoltaarrivaso-
lodopola guer-
ra, quando An-
geloCostadeci-
de di aprire al
trasporto pas-
seggeri: laereo
ancoraunlus-
so, eletraversa-
teper mare, per
molti, una ne-
cessit. Ma Co-
sta,chedapresi-
dentediConfin-
dustria uno
degli artefici
del miracolo
economico, ha
locchio lungo: nel 1959 vara la
FedericoC, primanaveaesse-
re utilizzata esclusivamente per
lecrocieredi svago, comesi dice-
va allora, oggi diremmo per i va-
canzieri. Che sono la stragrande
maggioranza dei 160mila pas-
seggeri trasportati nel 1986,
quando la societ fa il record di
fatturato - 240 miliardi di lire - e
viene ribattezzata Costa Crocie-
re.
Cedute tutte le altre attivit, la
societ - che nel 1989 fa il suoin-
gressoinBorsa-haunsoloobiet-
tivo: conquistare nuovi passeg-
geri, adeguando lofferta a una
domanda completamente cam-
biata. Il crocierista tutto relax e
cenedi galainviadestinzione:
i nuovi turisti vogliono lanima-
zione e le discoteche come nei
villaggi vacanze. ECostaCrocie-
reglielepromettenei suoispot te-
levisivi, i primi mai realizzati da
una compagnia di navigazione.
Innovazioni fortemente volute
daLorenzoPellicioli, il manager
dassalto - che poi prender il ti-
monedi Seat, DeAgostini eLotto-
matica - ai vertici del gruppo dal
1990 al 1997, quando Costa la
primasocietcrocieristicaeuro-
pea con 300mila clienti e oltre
860 miliardi di lire di fatturato.
Maafinesecoloil mondodelle
crociere cambiato, ancora una
volta. Le nuove navi, grattacieli
galleggianti, hanno costi enor-
mi, che solo le multinazionali
possono sostenere. La pi gran-
de la Carnival, la Worlds Lea-
ding Cruise Lines come si defini-
sce orgogliosamente: ma non le
basta. Vuole diventare numero
unoanchesul Mediterraneo, do-
ve i tassi di crescita sonobenpi
alti di quelli americani. Costa
Crociere, piccola - inproporzio-
ne- mabenposizionata, faal ca-
so suo: e laffare fatto.
Oggi, dellecentonavi di Carni-
val, 14 sono di Costa Crociere (e
altre due sono incostruzione), a
cui hanno reso nel 2010 2,8 mi-
liardi di fatturato (in aumento
del 12per centosul 2009), grazie
a 2,1 milioni di passeggeri, il 18
percentoinpidellannoprece-
dente. Un risultato che la mette
al primo posto in Europa, frutto
di un lungo e impegnativo pro-
grammadi investimenti dedica-
ti allaflotta, avviatonel 2000ede-
stinato a concludersi nel 2013,
quando le navi dovrebbero rag-
giungere quota 30, per una ca-
pienza complessiva di oltre
74mila passeggeri.
Oltre 250 le destinazioni e 130
gli itinerari, su rotte che vedono
ancora il Mediterraneo al primo
posto: crociere collaudate, i cui
prezzi bassi attiranounacliente-
la stabile anche intempi di crisi.
Anzi, il mercato addirittura in
crescita: nel 2011 sono stati 11
milioni i passeggeri di tutte le
compagnie nei porti italiani con
una crescita del 17 per cento. Le
rotte di Costa per toccano an-
che il Grande Nord, i Caraibi e
poi SudAmerica, SudAfrica, Me-
dioedEstremoOriente, contan-
to di navi adattate ai gusti del-
lemergenteclientelacinese: im-
magini del Colosseo, gondole,
fontane e boutique per sentirsi
in via Montenapoleone. Ma il
programmapiambiziosoil Gi-
ro del Mondo: 100 giorni sulle
rotte dei navigatori pi famosi,
da Savona allEgitto passando
per Los Angeles, Nuova Zelan-
da, Australia, Tailandia, India,
Emirati e Mar Rosso. La parten-
za prevista per lEpifania 2013:
ma ora, forse, difficile entusia-
smarsi.
2
3
1
PaoloStefanato
Nel2011sonostaticirca11milioni ipas-
seggeri imbarcati su una nave da crociera,
sbarcati o transitati nei porti italiani; nel
2010, secondoi dati del reportItaliancruise
watch, erano stati 9,6 milioni. Gli italiani
chescelgonounacrocierainEuropa,secon-
do lEuropean cruise council, sono circa
900mila,precedutidaInglesi(1,6milioni)e
Tedeschi(1,2). Questinumeri, chesembra-
no piuttosto diversi, vanno spiegati. Il se-
condo riguarda, semplicemente, i conna-
zionalichehannoscelto,nellambitodeltu-
rismo organizzato, la crociera; ricordiamo
che il mercato del turismo organizzato,
cio dei pacchetti di viaggio, vale 7 milioni
di persone, in calo rispetto agli 8 toccati
qualcheannofa, suuntotaledi19milionidi
italiani chevarcanoi confini pervacanza. Il
primonumeroinvececontaimbarchi,sbar-
chietransitidiitalianiestranieri:cisignifi-
ca che unpasseggero imbarcatosi a Geno-
vaechesosta,poniamo, aNapolieVenezia,
viene contatotre volte.
Questospiegaancheunaltracaratteristi-
ca importante del mercato crocieristico:
unsettore globale pidi ogni altro com-
partoturistico, esullastessanaveconvivo-
no nazionalit diverse pi che in qualsiasi
albergoovillaggiodelmondo. Ci,asuavol-
ta, deriva dal fatto che gli Stati Uniti sono
semprestati il primomercatoper lecrocie-
re e i cittadini americani sono i principali
clientidellenavinelleduegrandiareesolca-
tedaquesti ormai colossali alberghi galleg-
gianti: iCaraibieil Mediterraneo(perusare
deiconcetti grossolani, gliamericani meno
facoltosi vannoai Caraibi, piimmediata-
mente accessibili; quelli pi agiati volano
inEuropaesigodonolecitteisitiarcheolo-
gici del Mediterraneo).
Restandoal MareNostrum, linternazio-
nalizzazionemolto spiccata fruttoanche
dellarottaseguitadallenavi:semprecirco-
lare - come le navigazioni nei laghi ocerti
vaporetti di Venezia - nella quale vengono
toccati regolarmentegli stessi porti, dovela
gentescendeesale. Gliitaliani simbarche-
ranno(escenderanno)aCivitavecchia(pri-
mo porto crocieristico mondiale, avendo
scavalcato Barcellona; il primo europeo
per imbarchi esbarchi, esclusi i transiti,
Venezia) o negli altri 10 porti che
danno alla nostra penisola una
spiccata vocazione al turismo
marittimo,glispagnolisaliran-
no e scenderanno a Barcello-
na, i francesi a Marsiglia, e a
ogni fermata cambia dunque
una porzione dei passeggeri. I
quali arriveranno allimbarco in
auto, treno o in aereo da altri Paesi
europei e dal restodel mondo.
Il mercato delle crociere cresciuto an-
cheloscorsoanno(del 17per centosecon-
doi primi dati disponibili), mastasubendo
comunque qualche rallentamento. Lim-
patto economico complessivo del settore
inEuropa, sempresecondolEuropeancru-
ise council, di 14,4 miliardi di euro, di cui
4,5 in Italia. Non si tratta comunque di un
settoredi lusso; omeglio, nonsolodi lus-
so. Chi scegliedi fareil girodel mondo, che
sicuramente non alla portata di
tutti, una netta minoranza.
Maiprodottipisempliciso-
no ormai accessibili alla
grandemassadelleperso-
ne,enoncasualechene-
gli ultimi ventanni let
del pubblico medio si sia
fortemente abbassata, e
cheincrocieraormaisitrovi-
no prevalentemente coppie
giovani e famiglie. Funegli anni Ot-
tanta che la vacanza in mare cambi radi-
calmente, eal concettodellelegantetrans-
atlantico si sostitu quello dellelettrizzan-
tevillaggioinnavigazione.
Lacantieristicaeletecnologiehannoaiu-
tatoquestocorso: navi semprepigrandi e
moderne hanno permesso di abbassare i
costi medi edi offrireil viaggioaunaplatea
molto pi vasta. Ma se anche il pacchetto-
baseabassocosto,glioperatorisannoche
per aumentare i ricavi possono confidare
sui cosiddettiservizi ancillari, ovveroextra,
bevande, spa, escursioni ecasin, checon-
tribuiscono,inmanieraquasiinconsapevo-
le, adaumentare il costodellavacanza.
Un popolo di crocieristi che vale 4,5 miliardi di euro
La svolta nel dopoguer-
ra: i Costa aprono al tra-
sporto passeggeri. Nel
1959si navigaper svago
Negli anni Ottanta il
boom e nel 1997 la ces-
sioneagli americani del-
laCarnival Co.
un settore globale pi di ogni altro
comparto turistico. E sulla stessa nave
convivononazionalitdiversepichein
qualsiasi albergoovillaggiodel mondo
Orgoglio italiano. Civitavecchia ormai
ilprimoportocrocieristicomondialeali-
vellodi transiti. Recentementehainfatti
scavalcatolaprestigiosaBarcellona
Davacanzadi lussodiventataunosva-
goallaportatadi tutti. Quelli chedecido-
no di regalarsi il mitico giro del mondo
sonoormai sempre di meno
Lesordio dei Costanella
navigazione, 88 anni fa:
lacquisto di un pirosca-
foper il trasportomerci
lanalisi
FUTURO
Prima del disastro
in programma
il raddoppio della flotta
LE ROTTE
Non solo Mediterraneo:
Caraibi, Oriente e nel
2013 il giro del mondo
Con la Federico C
le prime crociere
Prima la crescita
poi la vendita
Villaggio globale Il primato di Civitavecchia
2,1
Un mercato che cambia
1924, il Ravenna
che portava olio
Costa, regina italiana del mare
che ormai parla americano
La famiglia genovese di armatori ha ceduto nel 1997 il gruppo
leader del settore in Europa alla Carnival per 455 miliardi di lire
COLOSSO
La Costa Concordia
incagliata [Reuters]
Nel 2011 sono stati 11 milioni i passeggeri sbarcati nel Belpaese
Imilioni di passeggeri tra-
sportatinel 2010dallena-
vi dellaCostaCrociere, per
unfatturatodi 2,8miliardi
Le curiosit
La storia
CROCIERATRAGICALa compagnia
Il mercato del Grand Tour
ILFATTO 9
Domenica15gennaio 2012 il Giornale
La nave pi grande del mondo
la Oasis of the Seas con ben 360
mt. di lunghezzaeappartieneal-
lacompagniaRoyal Caribbean
La Queen Mary 2 della Cunard
stata a lungo la pi grande del
mondo (e la pi famosa) con i
suoi 345 metri di lunghezza
1
LAtlantico dominato
dalla Oasis of the Seas
3
La Queen Mary 2
insegue la Storia
2
Il gigante europeo
si chiama Fantasia
InEuropalanavepigrandemai
costruita la MSC Fantasia con
333,3 metri di lunghezza. A bor-
doanche4piscine euncinema
La prova che il mercato delle crociere
nelMediterraneofosseunpiattoghiotto
siavutaquando,pochianniorsono,ilco-
losso Royal Caribbean vi entr con la sua
flotta. Tra le sue navi conta anche la per-
la da record: la celebre Oasis of the Seas
che coni suoi 363 metri di lunghezza non
harivali. Spodestandocos lacelebreQue-
enMary2(345metri) inauguratanel 2004
persostituirelacelebreQueenElizabethII
al lavorosullarottaatlanticadal 69. Royal
Caribbean a parte, la parte del leone nel
Mediterraneo la fanno Msc (che vanta la
nave europea pi grandi: Fantasia) e Co-
stacrociere. Tanteleoffertepropostedalle
duecompagnielungotuttolannoeconiti-
nerari anchemoltoarticolati. Tuttetocca-
no o partono dallo Stivale. Anche altre
compagnie,nondellastessagrandezza,of-
fronoitinerarichecolleganoiportidelMa-
re Nostrum. Tra queste la Pullmantur e la
NorwegianJade. Il mercatodellecrociere,
che ha galoppato per 15 anni, comincia a
darei primisegnali di stanchezza:nel 2011
c stata una flessione. A sostenerlo un
esperto del mondo dei viaggi, Luca Pa-
tan, vicepresidente di Federviaggio. Le
maggiori compagnie, daRoyal aMscaCo-
sta, hannoregistratouna crescita limitata
o addirittura una decrescita negli ultimi
mesidel2011-spiegaPatan-.Imotivipos-
sonoesserepiduno: dalriflessodellacri-
siaunacertastanchezzadelmercato.Tut-
tavia, un mercato in costante crescita
quellodellecrocieredilusso.Infatti,nono-
stantelacrisi economica, semprepituri-
sti in Italia e nel mondo, scelgono per le
proprievacanzeunacrocieradilusso,arri-
vandoa spendere per il soggiornosunavi
che sono sempre pi alberghi di lusso dai
500euroinsu. Epensarechesolonel 2010
il mercato crocieristico in Europa era au-
mentato del 10%, con una crescita anche
nelnostroPaesedell1,4.Lannoscorsoso-
no andati in vacanza il 30% degli italiani.
Di questi il 47%hasceltounametadi mare
o una crociera: in tutto la crociera stata
sceltada850milapersone, l1,25%dei va-
canzieri.L83%deicrocieristisalpatover-
so mete mediterranee. Sempre nel 2010 a
bordodinavi dacrocierasonosaliti5,5mi-
lionidieuropei:il29%eradinazionalitin-
glese, il 22%tedescoe il 16%italiano.
UN MUSEO VIAGGIANTE
A bordo seimila opere
tra copie e originali di artisti
di fama internazionale
I big delloceano
IL TITANIC ITALIANO
Inaugurata nel 2005, stazza
da record e interni firmati dal
celebre architetto Joe Farcus
TRAPPOLE In alto, uno spuntone
che affiora dal mare. Sotto, parte
dello scoglio incagliato nella nave
Ecco i grattacieli di lusso che si sfidano fra le onde
FONDALI A RISCHIO
Ora si lavora
per scongiurare
un disastro
ambientale
MonicaBottino
Poca gente superstiziosa come chi va
per mare. Lastoriadellamarineriaintrisa
dicredenzeeritiscaramantici-provateasa-
lireabordodi unpeschereccioconunom-
brello e ve ne accorgerete - e se negli anni
Cinquanta i transatlantici avevano optato
per nomi tranquillizzanti come Eugenio
C.,oRex,pidirecentecisierasbizzarri-
ti per propiziarebuoni auspici, conFortu-
na, Magica, Serena e Concordia.
PropriolaConcordia, lanavepigrande
dEuropa, prima del varo, nel 2005 aveva
tutte le carte in regola. Il nome? Un omag-
giosimbolicoallafratellanzafrai popoli. La
stazza?Darecordconlesue112milatonnel-
late,1500cabine,unacapacitdiaccoglien-
zadi 3.780passeggeri oltre1.100uomini di
equipaggio.Gliinterni,disegnatidallarchi-
tetto di Miami Joe Farcus, erano ispirati a
unpercorsotematico, rappresentato dagli
stili architettonici ed artistici sviluppatisi
nelle citt europee per dare un tocco gla-
mour alle aree pubbliche della nave. Eche
dire delle opere darte a bordo? Seimila tra
copie ed originali di artisti contemporanei
emergenti ed affermati, provenienti dalla
Accademie darte europee. Derivata dalle
gemelleCostaFortunaeCostaMagica,
Concordia le superava anche nel lusso e
ilpresidentePierluigiFoschilavevadefini-
tauncontenitoredi tecnologia. Acomin-
ciaredallepiscineconcoperturasemoven-
teincristallo,inmododapoteressereutiliz-
zateanche nelle tiepide rotte invernali, sul
Mediterraneo. Senzacontarelareabenes-
sere, una zona termale di talassoterapia di
oltreduemilametri quadrati, lapigrande
mai realizzatasuunanavedacrociera. Poi i
ristoranti gestiti dai migliori chef del mon-
do, persino il simulatore di guida Formula
Unoeunminiclubper i bambini tantotec-
nologicodaesserechiamatoil mondovir-
tuale. Finqui lastoria.
Maconlacronacachei maligni hannoco-
minciatoapensarechepoi tuttaquestapa-
celaConcordianonlavrebbeavuta.Ilva-
ro tecnico per iniziare. Qui la cabala vuole
chelabottigliadichampagnesispacchisul-
lachiglia:inveceniente.SuYoutubeimpaz-
za il video del varo sfigato il 2 settembre
del 2005: si vede lo scafo e una voce che, al
lancio della bottiglia, sussurra rompiti!.
Nooooo!ilgridochesegueilflop.Labot-
tiglia appesa alla fune rimbalza pi volte
ma resta intatta e si sente dire ahi, ahi....
Fatti i debiti scongiuri fuunaddettoal pon-
tearecuperarlaearomperlaamano, tragli
applausi un po imbarazzati delle autorit
presenti, tracui il sindacoGiuseppePericu
elalloraarcivescovodiGenova, oggisegre-
tario di Stato Vaticano, Tarcisio Bertone.
Poi ci si eraripresi conil battesimo, affidato
alla bellissima Eva Herzigova, coadiuvata
da Antonella Clerici. In quelloccasione,
nellugliodel2007aCivitavecchia,fuunasfi-
latadellamaisonGattinoni afar fare il pie-
nodibellezzasuunanavecomunquedaso-
gno.Mapoiclaltrastoria.Quelladellim-
patto contro la banchina. Il 24 novembre
del 2008lanaveebbeunincidentenongra-
vissimo,perfortuna:mentreentravainpor-
tofutravoltadaondeprovocatedalmaltem-
pochesi eraabbattutosuPalermoe sbatt
contro il molo in un impatto che provoc
unosquarciotralapruaelafiancatadestra.
I danni furono riparati in mezza giornata,
tantodaconsentirediproseguirelanaviga-
zione. Adesso vengono in mente tutte le
coincidenze, come laringotracheite che
colp allultimo momento nientedimeno
che lugola di Andrea Bocelli, e che nongli
consent di cantareabordodellaConcor-
diaperuneventobenefico,afavoredelGa-
slini.
LA COSTA CONCORDIA
Armatore
Costa Crociere
Bandiera
Italiana
Max passeggeri
3.780 persone
Struttura termale
2.104 mq
Ponti passeggeri
11
Piscine
7
Cabine
2.101
Cantiere
Fincantieri
Max equipaggio
1.100 persone
LA CURIOSIT
Sestri Ponente, 2 settembre 2005:
durante il varo, la bottiglia non si ruppe
Velocit
23,2 nodi
(massima)
19,6 nodi
(crociera)
Larghezza
38 metri
Altezza
sul pelo
dell'acqua
61,5metri
Pescaggio
8,2 metri
Lunghezza
290,2
metri
Il gioiello del mare maledetto dalla bottiglia
Cominci con un varo jellato lavventura del pi sfarzoso e moderno tra i colossi di Costa
Sono lunghi oltre 300 metri, offrono itinerari esclusivi per tutto lanno
La concorrenza I rivali sullacqua
E ora c da scongiurare il ri-
schio di disastro ambientale. Al
momento, ai mezzi anti-inquina-
mentio inviati dal ministero del-
lAmbiente, si unita una equipe
olandesespecializzatanellaspira-
reilcarburantepresenteneiserba-
toi della nave. Nelle cisterne della
Concordia,comespiegatodalpre-
fetto di Grosseto Giuseppe Linar-
di,cisono2.380tonnellatedigaso-
lio. Svuotarle, sottolinea il geolo-
goMarioTozzi, expresidentedel-
lArcipelago Toscano, fonda-
mentaleperevitareil disastroam-
bientale.Ancheseiserbatoidina-
vidiquestastazzasonobenprotet-
ti-rilevaTozzi-importanteverifi-
care la resistenza dello scafo per
poter aspirare subito il carburan-
te. Altrimenti si provvederamet-
terlo in sicurezza. Ma un danno
ambientale, secondo il geologo,
c gi statocomunque: La nave,
nellimpattoconlo scoglioche ha
in parte trascinato, ha rovinato
partedel fondaleper unbel po.
Anche per Legambiente il nau-
fragiosollevanuovamenteseriin-
terrogativi sul trafficodellegrandi
navi, passeggeri e commerciali,
nelSantuariodeimammiferiMari-
ni Pelagosenel mareprotettodel-
lArcipelagoToscano. Lassocia-
zionericordadiavergisottolinea-
to la necessit di allontanare le
rotte delle grandi navi e di quelle
con carichi pericolosi dalle isole
dellArcipelagoToscanoesoprat-
tuttodai tratti di marepiarischio
ovicinoallearee protette.
Per il mar Tirreno il secondo
episodiochemettearischioleco-
sistemamarinoinpochesettima-
ne, dopo che lo scorso 17 dicem-
breeranostati persi vicinoalliso-
ladi Gorgonadal cargoVenezia
dellarmatore Grimaldi Lines cir-
ca 200 fusti contenenti sostanze
tossiche.
CROCIERATRAGICALa nave
10 INTERNI

Domenica15 gennaio 2012 il Giornale
PaolaSetti
LeonardoFaccoloaveva detto.
LaLegaUmbertoBossi, nessun
altroconta.
NemmenoRobertoMaroni.
TantomenoRobertoMaroni.
Sei stato leghista ed ex leghista
della prima ora. Eppure la Lega
nonlhai maimollata: cihaiscrit-
tounlibro, UmbertoMagno. Ora,
con Luca Marchi, primo diretto-
redellaPadania,guidiilsitoLin-
dipendenza, chefalepulcialCar-
roccio. Nonti rassegni.
No. Perchnonhomai rinnegato
il valore e dellindipendenza e del-
lautodeterminazione.
Tucheli hai visti nascere.
Erail96,eroconsiglierecomuna-
leecapogruppoaTreviglio. Sul Pola
Legaportavamilioni di persone, una
cosa mai vista.
Come si sono ridotti cos? Bobo
chevotacontroUmberto,Umber-
tochegli vietai comizi, Boboche
si sfoga su Facebook, Umberto
chericuce...
soloil giocodelleparti.
Sarebbe?
GuardacomehannovotatosuNi-
cola Cosentino. Se avessero votato
compatti per le manette, Cosentino
ora sarebbe incarcere, nonc radi-
cale ofrancotiratoreche tenga.
InveceBossi halasciatolibertdi
coscienza, chiarosegnaleavota-
recontrolarresto.
HadettochelaLeganonmaista-
taforcaiola, ma veroil contrario.
Quindi chegiocoquesto?
Nonentronel merito di Cosenti-
no, perch non ho letto le carte. Di
certo, Bossi harispettatoil pattocon
Berlusconi, lasse col Pdl saldo.
EMaroni? Lui ha palesatoil voto
afavore.
Maroni dvoceallabase, chegri-
dava:Cosentinoingalera.Cosevi-
tanodidisperderevoti. Chiorasiar-
rabbiato con Bossi, alle urne voter
Legaperchc Maroni.
Non una corsa alla leadership
del partito?
LaLegaBossi emorirconlui.
Vabb.
MaguardaVarese!Al congressoil
candidato di Maroni aveva il 90 per
centodei consensi dellabase.
Ma Bossi ha imposto Maurilio
Cantoncandidatounico.
E Maroni ha ritirato il suo. Uno
che, come ha detto Maroni su Face-
book,vuolerinnovarelaLegadallin-
terno, la rivoluzione la fa davvero,
nonfa finta!.
LaLegaeraalgoverno,forseitem-
pi noneranomaturi.
Bossi segretarioda soli 28anni,
ilCerchiomagicodecidetuttoeitem-
pi nonsono maturi? Ecomunque: il
votosuCosentinononerailmomen-
togiusto, allora?.
Infatti Maroni ha votato a favore
dellarresto, econtroBossi.
Ei parlamentari si sonotutti alli-
neati con Bossi, perch sanno bene
chi comanda. Il che dimostra che la
LegaBossi eBossi soltanto.
Quindi il futuro della Lega il
Cerchiomagico.
Sono cazzuti quelli, traduci tu
lespressionecome vuoi.
Mi parerendaabbastanzabene.
Ilsimbolonelleloromani,lacas-
saanche. InPontidaFin, lasocietfi-
nanziaria della Lega, ci sono Bossi e
suamoglie, micaMaroni.
Quindi deciderannoloro.
QuellocheinteressaaBossi, ol-
treadassicurareil futuroai suoi fi-
gli, chenonsi disperdanovoti, in
astensionismo o in alcuni movi-
menti federalisti chegistannora-
dicandosi fra Veneto e Lombar-
dia, come Veneto Stato o Unione
Padana.
Comeandrafinire?
SeilCerchiomagicoBossi,ilCer-
chiomagicohagivinto.Chiglihadi-
mostratofedelt,comeiparlamenta-
ri che hanno votato per salvare Co-
sentino, andr avanti.
Per arrivaredove?
Perchnonaunoperazionemo-
dello 94, col nuovo partito cui ogni
tanto ripensa il Cavaliere alleato al
NordconlaLegaealSudconunafor-
zasimilealla ex An?.
PaoloBracalini
Roma Nessuno dei due, n Bossi
nMaroni,vuolerompereconlal-
tro. Equindi loscontro, salitoali-
velli mai visti, si chiudecomemil-
lealtrevolte(masempreprovviso-
riamente) conunatelefonatatrai
duefondatori dellaLega, unchia-
rimento che almeno riporta la
temperaturaaunagradazioneac-
cettabile. Niente risolto, ma si
evitatalaguerracivileleghistache
sembrava sul punto di esplodere
dopoil divietoaMaroni di farein-
contri e comizi inLombardia.
Una mossa avventata che ha
scatenato un reazione boome-
rangtrasindaci (persinoquellodi
Gemonio,casadelcapo)esegreta-
ri locali del Carroccio, che hanno
iniziatoainvitareMaronidisobbe-
dendoplatealmentealcapo.Ilnu-
merocolpisce: su105sezioni del-
laLegainprovinciadi Brescia75a
met giornata avevano gi chie-
sto la presenza vietata dellex
ministro, nellabergamasca45se-
zioni su52, mentre era gi pronta
una super riunione maroniana a
Varese (quindi contro lordine di
Bossi) per mercoled, convocata
conquestosmstraileghisti: Mer-
coled serainmigliaiaconMaroni
a Vars! Militanti, simpatizzanti,
cittadini! Tutti!. Di fronte a que-
stofuocodi ribellioni, allesonda-
zionedi commenti anchedurissi-
mi su Facebook e alla notizia di
Maroni ospiteda FabioFaziosta-
sera, Bossi ha preferito sotterrare
lasciadi guerraefarpaceconuna
telefonata a Bobo (suggerita da
Calderoli, sostieneCalderoli), ac-
cusando dellequivoco certi
nonbenidentificati intermedia-
ri confusionali. Questo non il
momentodellepolemiche fasa-
pereBossisuLaPadania,spiegan-
dochenonci sonoveti perMaroni
echeprestoneterrannounoinsie-
me.S,UmbertoBossimihachia-
matoal telefonoeci siamoparlati
-dirpocodopoMaroni-.Oraspe-
rochelacosa siachiaritadefiniti-
vamente. Nessun divieto per i
comizi del grandeMaroni - esulta
MatteoSalvini-:ilpopolodellaLe-
ga, militanti, sindaci, segretari ed
elettori, statoascoltato.
La vera telefonata Bossi-Maro-
ni ha una storia un po diversa ri-
spettoallavulgata. Squillail cellu-
laredi Maroni, Bossi: Cosasuc-
cede? Cos sta storia che fai una
fondazione? esordisceil capori-
ferendosi ai ru-
mors su un think
tank che Maroni
avrebbe in mente
dicreare.Maque-
sto cosa centra?
Piuttosto tu spie-
gami cos stasto-
ria del vetoai miei
incontriconlagen-
te replica Maro-
ni. A quel punto
Bossi smentisce
lesistenza di un
veto,addossando-
nelaresponsabili-
talsegretariodel-
laLegainLombar-
dia, Giancarlo
Giorgetti, che pe-
r non se lera in-
ventatamasierali-
mitato a riferire
una direttiva dei
vertici. Allora se
non esiste un veto
sudi medevi dirlo
tu pubblicamen-
tefaMaroniaBos-
si, che nel giro di
mezzora rilascia
quelle parole alle
agenzie.Lacrisiservitaacontare
leforzeincampo(dueterzi delle
sezioniproMaroni, malaconta
deimaroniani)easegnaresultac-
cuinoinomidialleatienemici.Va-
rese e Bergamo, roccaforti leghi-
ste, sono con Maroni, mentre il
PiemontediCotamoltomeno,co-
me anche il direttivo di Monza e
Brianzachehaespressamentevie-
tatodiinvitarlo, seguendoilmiste-
riosodivietoincercadautore.
Adesso la parola dordine
congressi, quelli provinciali e
poi forseil federale, per darevoce
al partito e toglierla a chi consi-
glia male il capo, come dicono
duepesi massimi dellaLegadelle
origini, Erminio Obelix Boso e
Borghezio(il riferimentoal soli-
tocerchiomagico). Tutti si con-
tendono Bossi, perch nessuno
pu tenere la Lega senza avere il
suo consenso, e Maroni non ci
pensanemmenoaslegarsidaUm-
berto(infatti lafotosul suoprofilo
Facebook insieme a Bossi). E
Bossi nonpupermettersi di cac-
ciare Bobo. Dunque, tregua. Do-
menica prossima tutti a Milano
contro il governo dei banchieri,
sperando che i cori siano contro
Monti enoncontroi nemici inter-
ni dellaLega(si temonobandiere
della Tanzania a sfott degli ulti-
mi investimenti del tesoriere...).

Bobo placa
la base, al
Cav ci pensa
Umberto
Ha gi vinto:
detiene
il simbolo
e la cassa
Guerra finta:
Maroni sa
che comanda
solo Bossi
Su Cosentino
Cerchio magico
LA BASE SPACCATA
Molte sezioni pronte
a disobbedire, altre a
cancellare lex ministro
Leadership
I GUAI DEL CARROCCIO
Bossi stoppa la rivolta della Lega
e firma un armistizio con Maroni
Caos dopo il veto ai comizi di Bobo. Il Senatr gli telefona: Cos questa voce che
fai una fondazione?. La replica: Sei tu che devi darmi spiegazioni. Poi la tregua
GUERRA
FRA LEADER
Roberto
Maroni e
Umberto Bossi.
Lex ministro
dellInterno
guida buona
parte della
base del
partito ed in
guerra con il
cerchio
magico per la
successione al
Senatr. In
questi giorni lo
scontro
degenerato:
Maroni ha
votato contro
Bossi e a
favore del
carcere al
deputato Pdl
Nicola
Cosentino.
Bossi gli ha
vietato comizi.
Ieri la tregua
[Ansa]
Macch liti, solo il gioco delle parti
ANALISI
Leonardo
Facco, ex
leghista ed ex
redattore della
Padania,
autore del libro
Umberto
Magno e
caporedattore
del sito web
LIndipendenza
Il dissidente Leonardo Facco
INTERNI 11
Domenica15gennaio 2012 il Giornale
Lanemesi. Sonopassati 17an-
ni daquando- erail dicembredel
1994 - Bossi e Maroni arrivarono
ad un passo dalla rottura. Amici,
sodali fin dalla prima ora senza
una lira in tasca, mille giornate
passateadimbrattarei cavalcavia
delle autostrade del Varesottto e
della Bergamasca con slogan au-
tonomisti quando ancora la Lega
Nord non era neanche lontana-
menteunprogetto.Erail1987.Po-
chi anni dopo - era il dicembre
1994-eraBoboanoncondividere
lalineadel Senatr, decisoastac-
carelaspinaalprimogovernoBer-
lusconi. Oggi lesatto contrario.
ConBossi - ei suoi fedelissimi del
cosiddettocerchiomagico-de-
cisi a preservare lasse Pdl-Lega e
lex ministrodellInterno che im-
magina invece un Carroccio soli-
tarioalle prossimeelezioni.
Nemesieparadossi. Chehanno
portatoalredderationemnono-
stanteancoraieri i duepreferisse-
robuttarelapolveresottoiltappe-
to. Bossi dicendoche non c al-
cun veto su Maroni e lex mini-
strodellInternoassicurandoche
il chiarimento c stato. Balle.
Loscontrocstatoe-nonostante
le telefonate delle ultime ore - c
ancora. Non solo perch lo vuole
il Senatr, maancheperchatra-
scinareil leaderdel Carrocciosul-
la via di un suicida redde ratio-
nem (suicida perch la Lega ne
uscir a pezzi...) c il
cosiddetto cerchio
magico. Cio tutti
queifamiglidi Bossi
che sono destinati ad
avere lultima parola
sulle liste elettorali.
Ovviocheinmoltipre-
feriscanotacersi.
Amore e odio. Per
dirne una, lex mini-
stro dellInterno - al-
meno fino ad oggi -
statolunicoadarriva-
re alloscontro fronta-
le con Bossi e ad un
passo dalla purga.
Era il 1995. Allora era Maroni a
contestare al Senatr la scelta di
aver mollato Berlusconi e fatto
cadere il suo primo governo. Og-
gi, 17anni dopo, leparti si inverto-
no. Conunaltrodettaglio. Quello
che sta andando in scena in que-
steorenontantounoscontrotra
Bossi eMaroni comeaccaddenei
primi mesi del 1995, ma il risulta-
to di un conflitto sotterraneo che
da anni vede Maroni suposizioni
distanti rispettoa quelle del cer-
chiomagico. Nontantoil Sena-
tr, insomma, ad aver scatenato
la guerra nucleare. Quanto i suoi
famigli, da Reguzzoni alla mo-
glie del Capo, Manuela Marrone,
passando per il figlio prediletto,
Renzo. Sono loro a comandare
nellasegreteriafederalediviaBel-
lerioesonolorochealleprossime
elezioni decideranno le candida-
ture.
EppurequellotraUmbertoeRo-
berto - o stato - un rapporto di
grande amicizia. Un vero e pro-
priosodalizio. I duesonoinsieme
ginellestatedel 1979, quandosi
presentano nello studiodei notai
BortoluzzidiVareseefirmanolat-
to costitutivo della Societ edito-
riale Nord Ovest. E Nord Ovest
sar il nome del foglio che verr
stampatosenzatroppepretese, di
fattolaprimatestatapre-leghista.
Nonerailfederalismoadincurio-
sirmi, quantolapossibilitdi fare
il giornalista, ricorder pi tardi
Maroni. Ma la folgorazione nei
fattiseilfuturoministrodellInter-
nocontribuiscedisuatascaaripia-
nareidebitidelmovimentonono-
stante abbia preso altre strade.
Bancario prima, poi assunto alla
Avon - multinazionale della co-
smetica-einfine, nel1989, lancia-
to da Bossi come segretario pro-
vinciale della Lega autonomista
LombardaaVarese. Inseparabili.
IlSenatrloricordapivoltenelle
sue nottate con i militanti per le
vallidellaPadaniapassateaspi-
pacchiaretoscaniepucciarepa-
tatine Crik Crok nella Coca Cola.
Laneddoto pi ripetuto ormai
noto: Maroni guidasullautostra-
da e scarica Bossi con vernice e
pennelloperimbrattareuncaval-
caviaconsloganautonomisti,arri-
vaunapattugliadelleforzedellor-
dine che intima il fermi osparo
e insegue il futuroleader del Car-
rocciochescavalcaunaretetiran-
dosiaddossounbarattolodiverni-
ce e - racconter Bossi - sente
due o tre proiettili che gli fischia-
nosoprala testa.
Amore ma anche odio. Genui-
noquellodel1994,quandoilSena-
trmandaacasailprimogover-
noBerlusconi. Aguidarelafronda
cproprioMaroni, chediquelgo-
verno era vicepremier ma anche
ministro dellInterno. Corsi e ri-
corsi. Nei giorni dellostrappocon
ilCavaliereluiapredicarecaute-
la.Epensareche,scherzideldesti-
no,Maronicresciutoconilmani-
festo sotto braccio, partecipando
al Movimento studentesco con
leskimodordinanza. Dagiovane
votapureDemocraziaproletaria:
limprinting, al liceo, glielo d il
suoprofessoredi storiaefilosofia,
Cesare Revelli, marxista pi che
convintoesoprattuttoconvincen-
te. Ancora una similitudine conil
presente: il 19 dicembre 1994 na-
sce quella che i giornali battezza-
nocomelacorrentedeimaronia-
ni, unaquarantinadi parlamen-
taricontrariallamozionedisfidu-
ciaa Berlusconi.
Uno strappo lacerante. Dopo
Natale,il27dicembre, imaronia-
ni- ehs, ceranoancheallora... -
presentano al Senatr un docu-
mentoin tre punti. La rottura, in-
tanto, iniziaafarmale, ancheper-
ch ogni giornoc unparlamen-
tare che lascia: chi per Forza Ita-
lia, chi per An, chi per il Ccd. Il 13
gennaioilSenatrrompegliindu-
gi:Maronisitrovasottolapressio-
ne di Berlusconi. Si innamorato
del Viminale. Tra il 10 e il 12feb-
braio1995il Carrocciosi riunisce
alPalatrussardidiMilanoperilter-
zo Congresso federale. Intanto, i
parlamentari leghisti che lascia-
noil partitoarrivanoa53(quasi il
30%del totale), unaveraepropria
diaspora. Dopo15 anni di sodali-
zio e otto difficili mesi al governo
lamicizia tra i due vacilla per la
prima volta. Al Palatrussardi Ma-
roni parlatrai fischi eannunciale
sue dimissioni da deputato (che
saranno respinte dalla Camera il
26aprile1995emai ripresentate).
I delegati sventolano eloquenti
striscioni: LaLegacelhaduroei
maroni celi hasotto. Bossi nonsi
risparmia: ARobertoperanni ho
scaldato il latte tutte le mattine,
ma il nostrobraccio debole e va
amputato. Il 28 aprile, cinque
giornidopoleamministrativeche
a dispetto dei sondaggi da prefis-
so telefonico registrano una so-
stanziale tenuta della Lega, lo
strappo si ricuce. Aveva ragione
Bossi, scriveinunaletteraaperta
Maroni.
Sono passati 17 anni da allora.
Bossi nonpiquellodi unavolta
(e soprattutto certe battaglie non
le combatte inprima persona ma
sono altri a lanciarle per lui) ed
cambiatoancheMaroni.Eppoiso-
no diversi tempi e modi. Perch
quello di oggi non uno scontro
tra due amici che di punto in
bianco si trovano su fronti oppo-
sti. Ma un una fotocopia sbiadita
di unclich ormai inbiancoe ne-
ro. Nel quale difficilmente Maro-
ni seguirlospartitodel 95. Conil
rischiochequestavoltalaLegane
escadavveroinfrantumi.
lo spillo
Quei trentanni di guerra e pace
La prima rottura tra Umberto e Bobo fu subito ricucita. Ma oggi cerchio magico e maroniti sono lontani
SUICIDIO POLITICO
Nel 1995 lo strappo
fu indolore: ora il rischio
di uscirne a pezzi
VIA BELLERIO
I famigli come Renzo
e la moglie Manuela
pensano solo alle urne
DIVORZIO BREVE
Nel 1994 il Senatr volle
staccare la spina al Cav
E Maroni si infuri
di AdalbertoSignore
I GUAI DEL CARROCCIO
GLI ANNI VERDI
In senso orario: Bossi e Maroni in
bianco e nero, combattivi
fondatori della Lega Nord; Maroni
aggredito, nel 1996, quando
agenti Digos perquisirono la sede
della Lega a Milano; Maroni il 12
gennaio scorso, al voto
sullarresto del deputato
Cosentino, che ha segnato la
frattura tra lui e Bossi; i due a una
manifestazione leghista a
Venezia; insieme a Camogli, alla
deposizione della targa ai piedi
della statua del Cristo degli Abissi
il racconto
UnodeiprimiacongratularsiconRobertoMaro-
niallanotiziadellostrappotralexministrodellIn-
ternoeUmbertoBossistatoilfinianoNinoLoPre-
sti:Ancheluientratonelnuovomondodeglione-
sticontroquel regimedellarestaurazionecherap-
presenta lItalia peggiore. Manifesto grande ap-
prezzamentoperil coraggiodimostratoopponen-
dosi ad un leader fantoccio come Umberto Bossi,
sul viale del tramonto come Silvio Berlusconi.
Quelli di Fli devonoavereundeboleperi Bruto...
C poco da fare, ai finiani piace Bruto
INTERNI 13
Domenica15gennaio 2012 il Giornale
(...) entrano in aperta crisi sono
quelli di opposizione: laLega, do-
vesi faabotte, eDi Pietro, chevie-
neabbattutodaunasentenzadel-
la Corte costituzionale e non fa
buonvisoacattivogioco.LaCame-
rahaappenaavutounaresipiscen-
za di dignit, e ha respinto una ri-
chiestadarrestoborbonicamoti-
vata con il contesto ambientale
delfarepoliticainCampania.Per
lacrisifinanziariagaloppainmez-
zo alle tasse, alle rinunce, alla re-
cessione incombente, c aria di
vuoto, di crisi, di silenzioimbaraz-
zante oppure di mugugno, di in-
soddisfazione, epossiamosoloun
pococonsolarciperlaretrocessio-
nedi quel grandissimobuffone di
Sarkozy: mal comune, dolori per
tutti, e per noi specialmente che
abbiamoil rating del Per. C un
manipolo di bestiali bugiardi che
avevaconvintogli italiani, eperfi-
noBerlusconi, delladirettacorre-
lazionetralesuedimissioni elari-
presadei ratingdel debitopubbli-
co:sonotutti lalcaldochepontifi-
cano ancora, mentre lItalia in
mutande e nessuno risponde di
quel che afferma. La Merkel ci fa
molti complimenti, siamodi nuo-
vo perbene, ma il risultato non
cambia: la liquidit necessaria a
contrastaregliaggressoridimerca-
to non basta, immessa in modo
disordinatoenonminaccioso,ser-
virebbebatteremonetaconlaBan-
ca centrale e sostenere il circuito
dei titoli espressi ineurofottendo-
senedi unpaiodi punti di inflazio-
neeimpegnandosi cos, solocos,
apolitichedisviluppodecisiveper
romperelaspiraledei tassi dinte-
resseedei Pil asfittici, incaduta.
I partiti italiani sono in preda a
unasindromesurreale.Appoggia-
noungovernocheli esclude, fon-
dato sulla negazione del diritto di
voto, cio del fare politica, ma al
tempo stesso lo tollerano con le
convulsioni, come un revulsivo
chedebba farli vomitare. Il gover-
nodaltraparteculturalmenteco-
struitoper ratificarela sospensio-
ne di credibilit della politica, ma
conuna classe dirigente di nuovo
sottoposta ai raid del moralismo
furioso, econmoltepiccolemaga-
gnechespuntanoopromettonosi-
nistramente di spuntare (case, al-
berghi di lusso, compromissioni
personalidacrisidiregime,conflit-
ti di interesse). Materiale per in-
cendiari professionali, gli stessi
dei casi Rubyecirconvicini.
Ecco che Berlusconi qualcosa
potrebbe fare. Nonla minaccia di
staccare la spina, ma far correre
una ventata di energia politica
nuova, decisiva, necessaria. Dare
unorizzonteallapoliticademocra-
tica. Parlare, dire la verit. Impe-
gnarsiperunpattodi riformaserio
del sistema, sollecitarlo, ecostrui-
reunorizzontecredibileerespon-
sabileperlaripresaeilrilanciodel-
lademocraziaoffuscata.Berlusco-
ni potrebbe faredel 2013 una sca-
denza felice, unopportunit, po-
trebbe diventare il padre nobile
dellaRepubblicaavenire, eunco-
autore decisivodella salvezza na-
zionaleedi unaEuropadellaqua-
le si possa pensare che non esiste
soloper unaastrattaepunitivadi-
sciplina fiscale. Perfino Bersani si
accortoconil solitoritardochela
cancelleriadiBerlinostascherzan-
doconil fuoco.
Inpocheparole.Ladestralibera-
leitalianaincarnataper tanti anni
dallanomalo leader Berlusconi
potrebbe diventare una destra di
governo per il futuro. Grazie a lui
stesso, allanomalo leader che ha
compiutoesancitolaparaboladel-
lasuaanomaliaandandoseneela-
sciando il passo al governo tecni-
co. Lariachetirachiara. Ripren-
diamo a far casino, facciamo ri-
montareinmodoconfusolonda-
ta protestataria, facciamo polpet-
te del governo Monti, distruggia-
mo in cupa allegria il nuovo qua-
dro, epoi allabattaglia, tutti uguali
acomeeravamoprima, echi vivr
vedr: linizio della tragicomme-
dialofisserannoi sondaggi dopi-
nione. Limportante continuare
a cenare con Bossi, punire Maro-
ni, fare squadra nella fortezza, e
poi riprecipitarsi nellabisso del
gi visto. Invece Berlusconi pu
stupiregliitalianiunasecondavol-
ta, diventareil padrenobile, efor-
te, di unanuovaedefinitivastabi-
lizzazione,proporreluiunafasedi
coesionenazionale, epraticarlain
nomedelleriformedi sistemaedi
unprogetto per il futuro. Alla fine
quel pazzo un vecchio saggio, e
orapufarsi avanti.
GiulianoFerrara
AnnaMariaGreco
Roma Immaginate 74 campi da calcio
grandi come San Siro stipati di pratiche
giudiziarie: quella montagna di carta po-
trebberappresentarei6milionidiproces-
sicivilipendenti.Decinedialtristadiservi-
rebbero per conservare i fascicoli dei 3,5
milioni di procedimenti penali.
Lalentezzadellagiustiziaitaliana, dico-
no gli esperti di Confindustria, si traduce
inquasi 96miliardi di eurodi mancataric-
chezza. Laduratamediadi unprocessodi
primo grado va dai 500 a 1.500 giorni, ma
sesi riuscisse adabbattere anchesolodel
10percentoi tempi del settorecivilesi au-
menterebbedello0,8 per centoil Prodot-
tointernolordo.
PerEdoardoMerlino,segretariogenera-
le del Centro per la prevenzione e risolu-
zione dei conflitti (Cprc), questa percen-
tuale corrisponde in termini economici
adunmilionedicausependenti. Dunque,
azzerando larretrato civile si guadagne-
rebbeil 4,8percentodel Pil, pocomenodi
96miliardi. Sipensichetutteleliberalizza-
zioni del governo Monti porterebbero ad
unincrementodel 2per cento.
Lo stesso premier, nella conferenza
stampadifineanno,hasottolineatoquan-
topesinosullanostraeconomiaitempibi-
blici della giustizia civile, che tanto spa-
ventanogliinvestitorisoprattuttostranie-
ri. Comedartortoaquesti signori seinIta-
lia servono 1.210 giorni per tutelare un
contratto, contro394inGermania, 389in
GranBretagnae331inFrancia?Si trattadi
1anno10mesi e27giorni oltrelamediadi
518dei Paesi Ocse. Oltretutto, i costi legali
rispettoal valoredellacausa, sonoaltissi-
mi: circail 30percento, controil 14,4della
Germaniaeil9,9dellaNorvegia.Eallafine
le aziende devono aspettare in media ol-
tre 3 anni oppure accettare accordi al ri-
basso,mentreallesterosiincassanoidan-
ni in12mesi. Pidi 10anni duranoinme-
diai fallimenti elagiustiziatributarianon
vameglio.
Per lUfficio studi di Confartigianato la
giustizia-lumacasottraeagli imprendito-
ri risorseper 2,2 miliardi di euro. Eoradi-
verse associazioni di queste categorie re-
clamano con forza dal governo un inter-
ventoper recuperarecompetitivit.
IlpresidentedellacommissioneGiusti-
ziadel Senato, FilippoBerselli, dice che il
ministro della Giustizia, Paola Severino,
dovrebbeaffidarsi amagistrati-manager.
Organizzando meglio gli uffici abbattere
larretratosi pu. LohadimostratoMario
Barbuto, gi presidente del Tribunale di
Torino e oggi al vertice della Corte dAp-
pello. stato premiato dallEuropa per-
chconilsuomodellopiemontese(espor-
tato dal capoluogo ai 17 tribunali del di-
stretto)riuscitoafarscomparirelecause
arretrate a tempo di record. Sono passati
10anni daquandoiniziataloperazione,
mail nostroPaeseinpessimaposizione
inEuropae nel restodel mondo. Nel rap-
portoDoing Business 2012 della Banca
Mondialesiamoal posto158su183Paesi,
compresi Gambia, Mongolia eVietnam.
Colpadellascarsitdifondiperlagiusti-
zia?Paredi no. Per laCommissioneeuro-
pea sullefficienza della giustizia, lItalia
spende70europerabitantecontroi58del-
laFrancia, doveinmediaunprocessocivi-
le dura la met. La spesa pubblica com-
plessiva per tribunali e procure supera i
7,5miliardidieuro,lasecondapialtapro-
capiteinEuropadopolaGermania.
Accelerarei tempi dellagiustiziafareb-
be risparmiare allo Stato anche gli oltre
300milioni pagati per laleggePintosul ri-
sarcimentodanniperprocessitroppolun-
ghi. Elecondanne, per il Tesoro, infuturo
peseranno500 milioni allanno.
STRATEGIA
Il voto del 2013 pu
diventare una grande
opportunit di rilancio
Lutto per Berlusconi
La nipote Sabrina
stroncata a 37 anni
RIVINCITA
Sconfessati gli anti Cav:
le dimissioni non hanno
fermato la speculazione
La giustizia civile lumaca
ci costa quasi 96 miliardi
Va in fumo il 4,8% del Pil
70 1.210
A MILANO
LOSCENARIOPOLITICO
SPRECO
Faldoni in
tribunale. Se si
sanassero
i ritardi
della giustizia
civile si
guadagnerebbe
il 4,8% di Pil
[Agf]
Per colpa delle lungaggini gli imprenditori
sono costretti a perdere altri 2,2 miliardi
Cavaliere, torni a stupire lItalia
La democrazia e i partiti sono allo sbando: deve dare nuova linfa alla politica e guidare la destra di governo
LEADER PDL Lex presidente del
Consiglio Silvio Berlusconi [LaPresse]
dallaprimapagina
Sono gli euro per abitante che si
spendonoinItaliaper lagiustizia.
La Francia ne spende appena 58,
mai dibattimenti duranolamet
Sono i giorni che servono in Italia
pertutelareuncontratto: unanno,
10 mesi e 27 giorni in pi rispetto
allamediadei 518Paesi Ocse
Ritardi Pendenti 6 milioni di processi
Gravelutto per la famiglia Ber-
lusconi. mortaaMilano, asoli
37 anni, Sabrina Beretta, la fi-
glia della sorella dellex pre-
mier, Silvio, edel nostroeditore
Paolo, MariaAntonietta, scom-
parsaapropriavoltaimprovvi-
samentequasitreannifa, afeb-
braiodel 2009. Unascomparsa
tragica dopo unamalattia con-
tro cui combatteva da oltre un
anno. Sabrina aveva ereditato
dalla mamma la passione per
ladanza. Conlei avevalavorato
con passione alla Principessa
Dancing school, la prestigiosa
scuola di danza milanese fon-
data dalla sorella del Cavalie-
re. EdellaPrincipessaera, ol-
trecheladirettrice, lanima, so-
prattutto dopo la morte della
mamma. PropriodiMariaAnto-
niettaBerlusconi, dal 2009, Sa-
brinaavevapresoilposto, conti-
nuandolimpegnoperlascuola
nel ricordo della mamma, che
lavevafondata. Unanimeil cor-
doglio, anchedelmondodelcal-
cio. Il Milan, oggi, giocher con
il luttoal braccioper ricordarla.
I funerali si svolgerannodoma-
ni alle11aMilano, nellachiesa
dei Santi Patroni dItalia, in via
Arzaga23.
14 INTERNI

Domenica15 gennaio 2012 il Giornale
di MarcelloZacch
Nel giro degli ultimi tre anni e
mezzo Italia e Cina si sono incro-
ciateinuna partitaparticolarissi-
ma:quelladelrating.Edavvenu-
to il sorpasso. Fino al 2008 per
StandardandPoors stavamoda-
vanti noi: A+ contro A. Nel luglio
di quellannosiamostati raggiun-
ti eaffiancati inclassifica. Poi, due
anni fa, il sorpasso, con Pechino
promossa nel dicembre 2010 ad
AA-. Unratingche, inquestesetti-
mane stato con-
fermato; mentre il
nostro sceso di
duelivelli, aBBB+.
Quindi ora ci divi-
donoaddirittura3
punti, quando
quattroannifaera-
vamo davanti di
uno.Comenoi,ali-
vello BBB+, sono
stati nel frattempo
promossi lIndia e
il Sud Africa. Che
stasuccedendo?
Traletantechia-
vi di lettura ce n
una che ci sembra
originale. Ma an-
che indicativa. E
sta scritta nero su
bianco nelle carte
dellagenzia ame-
ricana di rating: si
scopre che tra le
motivazioni per il
downgrading di
venerd non ci so-
noimotividi allar-
me che S&Paveva
indicatoinautun-
no; noni rischi di
bilancio, non il blocco della si-
tuazionepolitica,niltimoreper
lacrescitadeglionerifinanziari,vi-
stocheleultimeastedi Bot eBtpsi
sonoconcluseconrendimenti di-
mezzati rispettoallafinedel 2011.
Si parla piuttosto di rischi di fi-
nanziamentoesterno.Ciosilan-
cia un allarme per una presunta
minoreattrattivadellacartaitalia-
na. Avendoperaltrogiocofacile:
proprioil downgradingarendere
i titoli menoattraenti. Eil danno
fatto.
Pernonparlarepoi delleconse-
guenze obbligatorie che ci sa-
ranno sul mercato: come ha ieri
raccontato al Giornale Pasquale
Merella, partner della European
Investment Consulting, bigtragli
advisorperlaprevidenzacomple-
mentare, i fondi pensione affida-
no in gestione il loro patrimonio
sullabasedi convenzioni chepre-
vedono di investire in titoli di ra-
tingAosuperiori. Lacartaitaliana
rientravanellacategoriaelesocie-
t di gestione ne sonozeppe. Che
faranno adesso? Riverseranno
quantitmostruosedi titoli italia-
ni sul mercato? Per comprare
bondcinesi? Forse esattamente
quello che vogliono gli gnomi di
S&P. I quali, a pensar male, stan-
no approfittando del riconosci-
mentodiunaposizionesuperpar-
tes, che super partes non , per
mettereinginocchioleuro.
Maancheapensar bene(e non
facile) le agenzie di rating con-
vincono sempre meno: torniamo
inCinaeleggiamochetralemoti-
vazioni per laconfermadel rating
AA- di dicembreci sonoLeecce-
zionali prospettive di crescita, la
forteposizionepatrimonialeeste-
ra (il boom dellexport, ndr), e il
modesto indebitamento del go-
verno. Un po come per lIndia.
Allora, forse, abbiamo scoperto
luovodiColombo:Standard&Po-
orsritienecheleeconomieemer-
genti,conilorodeficitdidemocra-
zia, le legislazioni del lavoro sel-
vagge e il welfare questo scono-
sciuto, siano sempre pi interes-
santi rispettoalla vecchia Europa
(oltre allItalia sonoarrivate raffi-
chedidowngradingintuttoilCon-
tinente) efinancodegli Stati Uniti
(stataS&P, inagosto, atoglierela
triplaAagliUsa). Quindi,bastain-
vestire nel Continente definito,
per lappunto, Vecchio. Si vada
nel nuovo. Rende sicuramente di
pidi uneuroche nonsa picre-
scereed pienodi debiti.
Ma allora fermiamoci un atti-
mo:lItaliaelEuropanonpiaccio-
nopialleagenziedi rating?Ean-
che gli Usa un po meno? Bene:
chesi trasferiscanoinCinaeinIn-
dia. Vadanoainvestireepureavi-
vere a Pechino o a New Delhi.
Quandovabene.Nelleirrespirabi-
licittindustrialidelboomecono-
micocinese, quandovamenobe-
ne. Mentrenoi europei hicmane-
bimus optime: ci teniamo le no-
streimperfettedemocrazieepure
i nostri debiti, che per adesso ab-
biamo sempre pagato. Chi lha
dettocheuneconomiasanaeaf-
fidabile solo se cresce sempre, e
contassi aduecifre?Questauna
convinzione che si diffusa negli
ultimi anni, ma non necessaria.
Lastessacostruzionedellareaeu-
ro, conunabancacentraleconce-
pitapernonfinanziarsiattraverso
linflazione, un meccanismo
chenfavorisce,nrichiedelacre-
scita esasperata. Limportante
chei singoli Stati abbianoil bilan-
cioinpareggio. Equestoquanto
si sta mettendo in atto in questi
mesi. Seleagenziedi ratingnonlo
capisconoononlovoglionocapi-
re, sappia questa Europa, da ve-
nerd, fare a menodi loro.
Gli sforzi
Lavoriamo
per riavere la
fiducia degli
investitori
Loro fanno
il loro lavoro,
noi dobbiamo
fare i compiti
Le agenzie
FabriziodeFeo
Roma LEuropa deve fare ancora
moltastrada prima di riconquistare
lafiduciadegli investitori edei mer-
cati. Ma in ogni caso altrettanto
chiaro che siamo impegnati in mo-
do convinto sulla strada di una mo-
neta stabile, di finanze solide e di
una crescita duratura. Angela Me-
rkel, allindomani del declassamen-
to di nove paesi dellEurozona da
partedellagenziadiratingamerica-
naStandard&Poors,incontraaKiel
i vertici del suo partito, la Cdu. E di
fronte al piccolo terremoto che ha
sconvoltolEuropa, unasortadi cer-
tificatodi sfiducianei confronti del-
larea euro, si attesta su una linea di
prudente distacco. Una posizione
riassumibileinunadichiarazionedi
intenti: il downgrade di massa non
vademonizzatomaanzidevestimo-
lare il cammino dellEuropa verso il
risanamentodel bilancio.
Giustoosbagliatochesialinsicu-
rezzapermaneedobbiamolavorare
per riportarelafiduciadegli investi-
torivelocementeinEuropa. Leagen-
zie di rating fannoil lorolavoro. Noi
dobbiamo fare i nostri compiti
spiega la cancelliera tedesca.
Lastradaperristabilirelafidu-
cia degli investitori ancora
moltolunga.Maungiornoriu-
sciremo a convincere le agen-
zie di rating. Per la Merkel c
una sola risposta possibile:
Adesso bisogna accelerare sul
Patto di bilancio. Siamo chiamati a
mettereinoperarapidamenteil pat-
tofiscale, a realizzarlocondetermi-
nazione e non cercare di ammorbi-
dirloinalcunmodo.Inoltreilnuo-
vofondosalva-stati Esmdovresse-
re messo in funzione velocemente
per recuperare la fiducia degli inve-
stitori. Il riferimento al meccani-
smoeuropeodistabilitchedovreb-
be diventare operativo nella secon-
dametdel 2012conunacapacitdi
500 miliardi di euro, a disposizione
dei Paesi indifficolt finanziaria.
Non sono completamente sor-
presadaltagliodelratingdinovepa-
esi, tra cui Francia e Italia, continua
laMerkel,precisandocheildeclassa-
mentodei ratingsovrani nonmette
inpericoloil fondochenondevene-
cessariamente avere un rating
AAA.Inognicaso,perquantori-
guardaigiudizidelleagenziebi-
sognaallargarelaplateaenonli-
mitarsi ai verdetti del colosso
statunitense. Standard & Po-
ors nonlunicaagenzia. Fitch
ad esempio ha detto che non in-
tendedeclassare Parigi.
QuantoallaGermania, il tagliodel
rating di nove paesi non significa
che Berlino debba fare di pi.
Dobbiamofare inmododi allarga-
re la base del nostro piano di salva-
taggio al maggior numero di paesi.
Non credo che il downgrade possa
avereunaqualcheinfluenzasulcon-
tributodellaGermaniarispettoadal-
tripaesinellEfsf,dotatoattualmen-
te di una capacit di 440 miliardi di
euro.Dicerto, facapirelaMerkel, bi-
sognainiziarearagionaresullapos-
sibilitdi limitareladipendenzadai
giudizi delleagenziedi ratingelim-
pattodei lorogiudizi sulleconomia.
Una proposta questa che per Frau
Merkel vale una considerazione.
LeparoledellacancellierainItalia
accendono pi di una perplessit.
Conlesueaffermazioni,AngelaMe-
rkel scherza col fuoco dice Paolo
Guerrieri, economistadellaSapien-
za. La Germania ritiene che rigore
senzasufficienteliquiditeprospet-
tive future di crescita possa essere
una strategia ancora sostenibile
mentre non lo . Anzi. una strate-
gia esposta a pericolosissimi inci-
dentidipercorso,incontrollabiliein-
controllati. Dire che il meccani-
smoEsmdebba entrare quantopri-
masenzaspecificarechesipotenzie-
ranno le risorse e le modalit di uso
non pu tranquillizzare nessuno,
tantomeno i mercati chiosa Guer-
rieri.EseAnnaMariaBernini, porta-
voce vicario del Pdl, d ragione alla
Cancellierarispettoallamessaindi-
scussione delle agenzie di rating,
Pier Luigi Bersani, legge nel declas-
samentolasconfittadellalineaMe-
rkel-Sarkozy. Gli amici tedeschi
dovrebberoricordare chenonci sa-
rebbe una Germania cos se non ci
fosse stata lEuropa. In altri tempi
avrebbe chiesto le dimissioni di Sil-
vioBerlusconi.
La Merkel si giustifica: serve rigore sul Patto di bilancio
Fonte
LE PAGELLE DI EUROLANDIA
Cipro
Grecia
Slovenia
Slovacchia
AA+
Austria
Lussemburgo
Belgio
Paesi Bassi
Estonia
Finlandia
BBB+
Italia
A-
Malta
BB
Portogallo
BBB+
Irlanda
Francia
AAA
AA+
AA
AA-
A+
A
A-
BBB+
BBB
BBB-
BB+
BB
BB-
B+
B
B-
CCC+
CCC
CCC-
CC
C
D
-1
-1
-2 -2
-2 Spagna
-2
AAA
Germania
-1
-2
La scala
declassamento
minacciato
a dicembre
giudizio di solvibilit
sul lungo periodo
declassamento
attuato venerd
AA+
-1
AAA -1
AA-
-2
A
-1
A+
-1
rating
-X
CC
BB+
AAA -1
AAA -1
AA -1
A
-X
ANSA-CENTIMETRI
I FALSI MITI
Chi ha detto che si sani
e affidabili solo con tassi
di crescita a due cifre?

Il caso Limbarazzo della Cancelliera


LA CRISI DELLEUROPA
Noi preferiamola democrazia
e i nostri debiti. Sempre pagati
Il downgrade ha colpito larea Ue senza sfiorare economie emergenti come India e Cina
Il futuro che piace alle agenzie di rating? Megalopoli inquinate e mercati senza regole
INTERNI 15
Domenica15gennaio 2012 il Giornale
(...)Monti si rivelataunastrego-
neria alla Wanna Marchi. Se un
fallimento simile fosse toccato
allesecutivo di centrodestra,
Berlusconi sarebbe stato lincia-
to. Forsequalcunoavrebbechie-
stoper lui lafucilazionecautela-
re e predisposto la seconda edi-
zione di Piazzale Loreto.
Al Cavaliere per mesi, addirit-
turaanni, furonoattribuitelecol-
pedi tutto, anchedellacrisi inter-
nazionale, delle bolle finanzia-
rie, della disoccupazione, dello
sfilacciamento delle istituzioni,
del debito pubblico. Ora che
Monti ci ha trascinati infondoal
burrone, dopo averci promesso
il paradiso, i signori commenta-
tori di prontointerventononosa-
no aprire bocca. Sono imbaraz-
zati. Elui, il premier, lopidi lo-
ro. Ci haammazzatodi tasse, ma
non ha cavato un ragno dal bu-
co. Hapresoinmanoil Paesema-
lato con limpegno di guarirlo e
invece gli rimasto paralizzato
sotto i ferri.
Secondo le agenzie di rating
lItaliaincoma. Prognosi infau-
sta. Ci si aspettava una reazione
dal bocconiano sobrio. Nulla.
statosobriamente zitto. Zittolui
emuti i suoi sostenitori sprovve-
duti. Lunoegli altri sonoattoni-
ti, increduli; forse hanno capito
- speriamo - che la tragedia na-
zionaleunaappendicedi quel-
laeuropea, chelepicentrodel si-
smafinanziarionon Roma, ma
Bruxelles, dove regna il mara-
smaseniledi unEuropavelleita-
ria che si ostina a difendere un
euroubriaco e inidoneo, per ov-
vie ragioni, di servire e rappre-
sentare una ventina di Paesi.
Bisognerebbe rassegnarsi al-
levidenza: se i governi sono di-
versi, come possono avere una
moneta in comune? Pi le cose
sonosemplici emenoentranoin
testa alla gente, specialmente
quella che si d arie professora-
li.
Nonmai successocheuntec-
nico abbia raddrizzato una
azienda storta. Figuriamoci se
un gruppetto male assortito di
docenti in grado di rivitalizza-
reunanazioneamministratacoi
piedi per quaranta e passa anni.
Unanazione chehaconsiderato
Giulio Andreotti il miglior fico
del bigoncio democristiano, il
Pci unpartitoaffidabile (al pun-
todaesserevotatodaoltreunter-
zo degli elettori), la Costituzio-
ne sorta dalle ceneri del fasci-
smoundogma imprescindibile,
il sindacatounesercitoindifesa
dei lavoratori, la Chiesa unpun-
todi riferimentopolitico(nonso-
lo morale). Una nazione che si
dataunwelfaresenzaaverei sol-
di per pagarselo e ricorrendo al
debito pubblico allo scopo di fi-
nanziarlo; che ha dato pensioni
a chi avesse lavorato 15 anni, 6
mesi eungiorno; che continuaa
dare pensioni a ciechi che scor-
razzanoinBmw; cheassicuraas-
sistenza sanitaria a tutti, inclusi
gli evasori fiscali mascherati da
poveri; che ha scambiato lim-
piegopubblicoperunammortiz-
zatore sociale; che ha il pi alto
numero di enti inutili e di auto
blu. Eci fermiamo qui per carit
di patria. Poi arrivauncertoBer-
lusconi che vuole fare la rivolu-
zione liberale e la magistratura
cerca di ammanettarlo in tutti i
modi e, poich non ci riesce, lo
sottopone a un processo dietro
laltro costringendolo a difen-
dersi eimpedendogli di governa-
re, di avere la lucidit per farlo.
Ma arrivaanche uncertoRoma-
noProdi checi massacradi tasse
per farci entrare nella moneta
unica, che si riveler una poten-
te fregatura. Infine arriva perfi-
no Mario Monti, luomo della
provvidenzaconla frustafiscale
in pugno e ci flagella. Risultato:
dalla A retrocediamo alla B. Se
anzich un premier fosse stato
un allenatore di calcio lo avreb-
bero gi cacciato.
Non soddisfatto, il bocconia-
no si lancia nelle liberalizzazio-
ni. E chi mette sotto per primi?
Quei ricconi di tassisti edi edico-
lanti e di benzinai. Perch lui
lequit ce lha nel sangue. Se i
parcheggiatori nonfosseroqua-
si tutti abusivi liberalizzerebbe
anche loro. Potrebbe ripiegare
sui lavavetri elemignottedi stra-
da, trascurandoquelledelleban-
cheche sonoinodore di santit.
Se questo il salvatore, chi ci
salva da lui?
VittorioFeltri
FrancescoCramer
Roma Monti speranel miracolo: riusci-
reasalvareItaliaedeuro.Cascavaafagio-
lo, quindi, la visita in
Vaticano a Benedet-
to XVI. Serviva pro-
prio una benedizio-
ne visto che lultimo
schiaffo dellagenzia
di rating Standard &
Poors, checi hafatto
scendere di due gra-
dini, ci mette nei
guai. La bocciatura,
sebbene nellaria, ri-
schia di avere pessi-
meconseguenzesuti-
toli di Stato e spread.
Tradotto: costi inpi
perrifinanziareil no-
stro debito e necessi-
tditrovarealtrisoldi.Lospettrodiunal-
tramanovra, insomma. Efarlainunmo-
mentodirecessionesignificaammazza-
re il Paese: un circolo vizioso da cui oc-
corre uscire in fretta e tutti insieme. E il
premier, che ha sul tavolo le pagelle di
S&Pconcui si bocciamezzEuropa, pro-
prioquesteintendesventolaresottoilna-
so della Merkel per convincerla ad am-
morbidirsiancordipisuitemicaldidel-
laBce e dellacrescita di Eurolandia.
IntantoilProfessore,solitamentepro-
no al cospetto dei teutonici, ieri non s
inchinato davanti a un altro tedesco di
benpielevataautorevolezza:PapaRat-
zinger. Durante la sua prima visita uffi-
ciale in Vaticano, accompagnato dalla
moglie Elsa, dal ministro degli Esteri,
Giulio Terzi di SantAgata, dal sottose-
gretario alla presidenza del Consiglio
AntonioCatrical, dalministrodellePo-
litiche comunitarie EnzoMoavero e dal
segretariogeneraleManlioStrano,ilpre-
mier s limitato a stringere la mano al
Pontefice senza tuttavia inginocchiarsi
n tantomeno baciare lanello. Altro
strappo alletichetta: niente velo sul ca-
po per la consorte del premier. Grazie
di questa opportunit, ha detto Monti
al Papaconcui ha avutouncolloquiodi
25 minuti. Avete cominciato bene ma
inunasituazionedifficilissima, quasiin-
solubile,harispostoilPontefice,consa-
pevolechelasituazione pessima. Non
sonomancatelebattute: Lei erainGer-
mania..., ha detto il Pontefice a Monti,
ricordandoil verticedi Berlino. Tempo
bruttoma buonclima, gli ha rispostoil
Professore.
Poi,dopoiltradizionalescambiodido-
ni(libridaMonti perilPapa; pennastilo-
graficaeunincisionedalPonteficeperil
premier), 45 minuti di colloquio tra il
Professoreeil segretariodi Statovatica-
no, cardinaleTarcisioBertone. Cordia-
licolloqui,lihadefinitilaSantaSede, in-
centrati sui temi di solidariet sociale
nel contestodella crisi economica. Non
siinveceminimamenteaccennatoalte-
ma dellIci-Imu sui beni immobili della
Chiesa.
PoiMontitornatoapalazzoChigi,de-
lusoepreoccupatodalrecentedeclassa-
mentoda parte di S&P. Come se lagen-
ziaamericanavolesseboicottareglistra-
ordinari sforzi che sta facendo il nostro
Paese. Tuttaviail premierintendeutiliz-
zarelabocciaturaadusointernomaso-
prattuttointernazionale. Incasa, Monti
sperachelasberlarifilatadaS&Pscuota
anche le resistenza dei partiti nei con-
frontidellesueprossimemisure: intesta
leliberalizzazionimasoprattuttolarifor-
madel mercatodel lavoro, altroprovve-
dimento strutturale. Sul piano interna-
zionale,invece,ilpremierintendecaval-
care il declassamento contro lEuropa
per accelerare sullEuropean stability
mechanism (Esm), nuovo fondo salva
Stati permanente, chedovrebbeproteg-
gere i Paesi colpiti dalla speculazione.
LattualeFondosalvaStati, lEfsf, infatti,
nonhacapitali propri mali raccogliesui
mercati attraverso lemissione di bond,
legatiallegaranziefornitedagliStatistes-
si. Un declassamento di questi ultimi
avrebbe quindi una ripercussione an-
che sullEfsf, rendendolo una sorta di
murosbrecciato.
Monti parlerdi questodomani conil
presidente del Consiglio europeo Her-
man Van Rompuy, in un faccia a faccia
per preparare il vertice europeo di fine
mesededicatoallemisureperlacrescita
economicaeloccupazionenellaUe. La
volont quella di fare fronte comune
conle istituzioni europee per continua-
re a lavorare ai fianchi la cancelliera di
ferro. Laqualerimanerigidasul rigorea
tutti i costi. Il nodo sta a Francoforte: la
Bce dovrebbe avere molto pilibert di
manovraper mettereal riparoi titoli dei
Paesi menoforti; malaMerkel nonsem-
bracedere nemmenodi unmillimetro.
UN GIUDIZIO SEVERO La sede dellagenzia di rating Standard & Poors che nella serata di venerd
ha abbassato i voti sul debito a nove Paesi europei. E in Francia (sotto la copertina) il quotidiano comunista
Libration fa ironia sulla perdita di una A della Francia di Sarkozy, in crisi per la rielezione allEliseo [Epa]
SuperMario va dal Papa e spera in un miracolo
La giornata Tra Vaticano e strategie finanziarie
Ma chi ci salver dal salvatore?
Monti era stato lodato, ora i sogni di gloria sono finiti. Se fosse un allenatore lo avrebbero gi cacciato
dallaprimapagina
STRETTA DI MANO Il premier con il Papa [Lapresse]
Il premier scherza con Benedetto XVI: A Berlino tempo brutto, ma buon clima
Poi rientra a Palazzo Chigi per preparare il confronto sul Fondo salva Stati
Fonte: Bloomberg *annuncio dimissioni Berlusconi (picco 5,74; 7,47%)
COS LO SPREAD
Andamento in punti percentuali
ANSA-CENTIMETRI
Differenziale di rendimento tra Btp e Bund decennali nella fase acuta della crisi
5,5
5
4,5
4
3,5
DICEMBRE GENNAIO NOVEMBRE OTT
6 dic
3,68
5,87%
9 nov
5,52
rendimento
7,25%
*
27 ott
5,87%
3,66
VENERD 13/1
6,64%
4,875
16 INTERNI

Domenica15 gennaio 2012 il Giornale
GianBattistaBozzo
Roma Cambiamenti invistaperil
decreto sulle liberalizzazioni. Ri-
spettoallabozzacircolataneigior-
ni scorsi, alcune norme saranno
ammorbidite per renderle pi
potabiliallecategorieeai setto-
ri interessati. Dopoaver cedutoai
sindacati sullarticolo18- di cui si
discuterinunsecondomomen-
to-MarioMontieisuoiministrila-
voranosualtripunticaldi:lemisu-
resullaretedeicarburanti,lasepa-
razionedellareteferroviariadalle
Fs, i taxi, leprofessioni. Erispunta
lamodificadelleassegnazionigra-
tuitedellefrequenze televisive.
Lamossadel ministroElsaFor-
nero, chedopoaver scopertolin-
serimento a sorpresa della rifor-
ma dei contratti nel pacchetto li-
beralizzazioni ha bloccato tutto,
ha per deluso almeno due delle
componenti di maggioranza.
Larticolo18nonuntotem- di-
ceGianfrancoFini - enonesiterei
a toccarlo. Un contratto unico
metterebbe fine alla precariet
dandoalleimpresepiflessibilit
inuscita. Il capogruppodel Pdl a
Montecitorio, Fabrizio Cicchitto,
osservachelarticolo18nondeve
rientrare nelle liberalizzazioni,
marientranel confrontosullari-
formadel mercatodel lavoro.
DomaniilministrodellaGiusti-
ziaPaolaSeverinoricevei rappre-
sentanti di una ventina di ordini
professionali: avvocati, ingegne-
ri, geometri, notai, e anche i gior-
nalisti. Marted, saranno venti-
due organizzazioni dei tassisti ad
essereconvocateapalazzoChigi.
Il tempo stringe. Monti vorreb-
belapprovazionedeltestoinCon-
sigliodei ministri primadel verti-
ce Gemania-Francia-Italia del 20
gennaio. Pi probabilmente, il
provvedimento sar pronto per
lEurogruppodel 23operil Consi-
glioeuropeodel 29gennaio. I mi-
nistri adesso lavorano separata-
mente ai settori di competenza.
CorradoPassera, adesempio, sta
modificando le norme sulla rete
dei carburanti e sulle ferrovie. In
particolare, non ci sarebbe pi la
vendita forzosa di un terzo degli
impiantidiproprietdellecompa-
gnie petrolifere. Si tratta inoltre
sulla rimozione dei vincoli di
esclusiva fra compagnie e distri-
butori. Seil decretorestacos, os-
servalAssopetroli,nessunosar
piingradodi garantirelaqualit
delcarburante,epotrebbeprolife-
rareil contrabbandodi benzina.
Il secondo fronte aperto al mini-
sterodelloSviluppo(e Infrastrut-
ture) quello della separazione
proprietaria tra rete ferroviaria,
cheandrebbeincapoal Tesoro, e
le Fs. Lad della Ferrovie Mauro
Moretti sostiene che questa nor-
ma renderebbe pi cari i biglietti
del treno, come avvenuto in
GranBretagna. Infinesi lavoraal-
loscorporodellarete gas.
Fra le categorie che pi si op-
pongonoaldecretoliberalizzazio-
ni, pur conmodalitdiverse, i tas-
sisti e gli avvocati. Se le corse da
Fiumicinohannoripresoregolar-
mente, aNapoli noncessaloccu-
pazione di piazza Plebiscito da
partedelleautobianche. Domani
il governo dovrebbe spiegare ai
tassisti lenuovemodalitperil re-
gime delle licenze con alcune
compensazioni per i conducenti
pidanneggiati dalla liberalizza-
zione. Gli avvocati, da parte loro,
accusano il governo di aver agito
in modo opaco e autoritario: il
28 gennaio diserteranno le ceri-
monie di inaugurazione dellAn-
nogiudiziario. Ieri, allassemblea
promossa dal Consiglio naziona-
le forense, sono stati decisi due
giornidisciopero, manifestazioni
eloccupazionesimbolicadei pa-
lazzi di giustizia. Nel mirinodegli
avvocati, in particolare, la norma
checonsentedi sostituireil tiroci-
niocongliultimidueannidicorso
universitario. Protestano anche i
medici di famiglia, ma per le nor-
me previdenziali contenute nel
decretosalvaItaliagiapprova-
to: il 10e13febbraioassicureran-
no soltanto le prestazioni indi-
spensabili.
Nessuna protesta, ma anzi un
sospiro di sollievo, da parte dei
contribuenti in arretrato con il fi-
sco: fralevarienormeincantiere,
unadi esseprevedechenonci sa-
rpilipotecasullacasaseildebi-
toconlErariovienerateizzato. La
restituzione sar a rate crescen-
ti,basseallinizioeviaviapiele-
vate. Fralealtrenovit, labolizio-
ne delle commissioni su banco-
matecartedi credito, econtrasse-
gni assicurativi perleautoaprova
di falsificazione (oggi sarebbero
circa3milionilevetturechecirco-
lanosenza Rc-auto).
il numerodellelicenzedi taxi
oggi inItaliasecondostimeat-
tendibili anche se non esisto-
nocifreprecise inmerito
Gli euro di multa comminata
dallAuthority di garanzia su-
gli scioperi a due cooperative
di taxi aRomanel 2006
in euro quanto dichiarato in
mediadai tassisti italiani al fi-
sco nel 2004, quasi la met di
unoperaio metalmeccanico
la forbice del valore di una li-
cenzataxi: si vadai 50milaeuro
aBariai300miladiFirenze, pas-
sandoper i 150miladi Roma
Inmediail numerodi taxi ogni
10milaabitanti, chediventano
3,4 nelle citt con meno di
250milaabitanti
CristinaBassi
Vatti afidaredei sodali politici. Il po-
polodellacquaeNichi Vendola, ai tem-
pi del referendum compagni di aspre
battaglie, ora si fannola guerratra di lo-
ro. Omeglio, sonoi movimenti chehan-
no sostenuto la causa dellacqua bene
pubblicochesi accorgonodi esserestati
sedotti e abbandonati dal governatore
dellaPuglia. Egli sca-
tenanocontrounven-
dicatore perfetto. Si
tratta di Riccardo Pe-
trella, ex presidente
dellAcquedotto Pu-
gliese (Aqp), il pi
grande acquedotto
pubblicodEuropa,
che torna in Puglia la
prossima settimana
per mettere in mora
Vendola. Il leader di
Selinfattigiudicatocolpevoledaicomi-
tatidi averrazzolatoesattamenteal con-
trariodi quantoavevapredicatononso-
lo in occasione dei referendumdel giu-
gno 2011, ma anche durante le sue due
campagneregionali. Quando, appunto,
avrebbe cavalcato la battaglia per lac-
qua pubblicasoloper scopi elettorali.
Lacquapuglieseinfatti nonnel frat-
tempodiventatabenecomune, letariffe
non si sono abbassate, anzi sono salite.
Siamoal paradosso-attaccaMargheri-
taCiervo,responsabi-
le pugliese di Acqua
Bene Comune - per-
chlebollettedellac-
qua potabile in Pu-
glia aumenteranno
nonostante la volon-
t popolare abbia
abrogatolaremune-
razione del capitale
in tariffa. Il ritorno
inPugliadal Belgiodi
PetrellaunanemesiperNichi.Ilprofes-
sore uno dei pi noti teorizzatori del-
lacquapubblicaegratuitaeparteciper
a un seminario organizzato dai movi-
menti, ancheesoprattuttoperricordare
lepromessenonmantenutedalgoverna-
tore. Chenerisentirincredibilit, visto
chefupropriolui achiamarePetrellaal-
laguidadellAqpepoiacostringerloadi-
mettersi per qualche dissidiodi troppo.
Giallindomani dellavittoriadei s
(ciodel noallaprivatizzazione), -de-
finita allora da Vendola la vittoria di
una vita - il popolo
dellacquaavevacriti-
catolex alleato. Il gover-
natoreannuncichelAqpda
Spa (87% alla Regione Puglia, 13% alla
Basilicata) sarebbe diventato ente pub-
blico. Cos non stato e associazioni e
movimenti di sinistra
scesero sul piede di
guerra. Vendolapren-
de ingiro chi ha votato
salreferendum,de-
nunci lAduc. Afar ar-
rabbiare lAssociazione
per i diritti degli utenti e
dei consumatori la seguen-
te dichiarazione del presiden-
te pugliese: indispensabile fare i
conti con la realt per non precipitare
neiburronidellademagogia:sullAcque-
dotto abbiamo intrapreso la strada del-
lefficientamentoesuquellaproseguia-
mo.Perquestononabbasseremoletarif-
fe. Nel mirinodi Sinistracriticalade-
cisione di lasciare la gestione dellAqp
nellemani dellapresidenzedellaRegio-
neequindisaldamenteinmanoaiparti-
ti-sottolineailmovimento-contuttiidi-
rigenti nominati dal governatore, senti-
talagiunta. Leggi: spartizionedellepol-
trone.ProprioieriNichi tornatoapro-
metteretariffepibasse. Conqualchese
equalchema, spiegati inperfettolessico
vendoliano: La complessit giuridica
degli esiti del referendumsullacqua, la
sua difficile lettura, lincertezza delle
conseguenzefinanziariesugli enti di ge-
stionecorronoilrischiodimetterelasor-
dinaallindicazione elettorale.
I numeri
25.000 11.482 40.000
I referendari denunciano: Traditi da Vendola
Lapercentualedisottenu-
tadalprimoquesitodelre-
ferendum sullacqua nel
giugnoscorso
Dopo essersi battuto per lacqua pubblica, ha aumentato le tariffe
IL TRIONFO
La consegna di
oltre un milione
di firme per i
referendum
sullacqua alla
Corte di
cassazione nel
luglio 2010. La
consultazione ha
poi decretato il
trionfo dei s. Nel
tondo il
governatore della
Puglia, Nichi
Vendola
[Ansa, Lapresse]
NUOVE PROTESTE
In agitazione i medici di
famiglia, gli avvocati in
sciopero per due giorni
TASSISTI
Allo studio delle
compensazioni per la
cessione delle licenze
95,35
IL NODOLIBERALIZZAZIONI
Concorrenza, il governo tratta
anche su carburanti e ferrovie
Il ministro Passera al lavoro per venire incontro a Fs e compagnie petrolifere
Domani il Guardasigilli Severino incontra una ventina di ordini professionali
LASSALTO Un tassista assediato dai clienti in occasione dello sciopero di venerd scorso a Roma [Ap]
50/300
Il caso Il governatore sotto accusa
5,8
INTERNI 17
Domenica15gennaio 2012 il Giornale
Roma Sembrano fotocopie. Le-
sioni diffuseepassanti nellepare-
ti enei soffitti inoltreil 60%dei va-
ni.Lesionidiffuseepassantinel-
lepareti enei soffitti inoltreil 60%
dei vani. Lesioni diffuse e pas-
santi in misura superiore al 50%
dellasuperficiecomplessivadella
facciata delledificio. Lesioni
diffuseepassanti inmisurasupe-
riore al 50%dellasuperficie com-
plessiva della facciata delledifi-
cio.Rigaperriga,parolaperparo-
la. Identiche. Due sentenze del
Consigliodi Statouguali dallapri-
ma pagina allultima, inogni det-
taglio e, cosa ancor pi sorpren-
dente, negli stralci delle perizie
sul presunto degrado. Sentenza
5961/05: Via Monte Oppio 12, la
casaexInpsaduepassi dal Colos-
seo divenuta famosa come abita-
zionedel ministrodellaFunzione
Pubblica Filippo Patroni Griffi e
comprata a un prezzo strabilian-
te, 1.600 metri al metroquadrato.
Sentenza5960/05: ViaNicolaSal-
vi 68, la casa gemella, ovvero uno
stabile ancora pivicinoallAnfi-
teatro Flavio sempre dellInps
che, come la palazzina di Patroni
Griffi,fudefinitastabiledegrada-
to dal Consigliodi Statonel 2005
epercivendutaaprezzi bassissi-
mi.
Labitazione di Patroni Griffi,
gi sotto inchiesta della procura
diRoma, regalaadessounanuova
coincidenza. Si gi citato il fatto
che la perizia che dava ragione
agliinquilini fossestataassegnata
dalConsigliodiStatoaduefunzio-
nari delle Opere Pubbliche che
compaiono pi volte nelle inter-
cettazionidelRossullacriccale-
gataagliappaltiperiGrandieven-
tieallexProvveditoreAngeloBal-
ducci. Era stata quella perizia ad
evidenziareunanonmegliopreci-
sataaccresciutavulnerabilitsi-
smicadellacasadiviaMonteOp-
pio.Lanovitorachequellaperi-
ziainrealtunacopia(rischiosi-
smico compreso) della verifica
svolta sullo stabile ex Inps di via
Salvi. Possono due palazzi avere
le stesse caratteristiche, gli stessi
difetti,lestesseesigenzedimanu-
tenzione?Gli stralci di perizia, co-
mele sentenze, sonoil copia ein-
collalunadellaltra.
Iduedispositividel Consigliodi
Statofuronoemessi lostessogior-
no, 12 luglio 2005, pubblicazione
il 26ottobre, efuronofirmati dallo
stessopresidente,GiorgioGiovan-
nini,edaglistessiconsiglieri,com-
presoRobertoChieppa,orasegre-
tario generale dellAntitrust nel
governo Monti. Fu sempre la se-
sta sezione a giudicare. Identico
lavvocatodeiduepalazzi:lexsot-
tosegretariodimessosi per leferie
pagate dalla cricca, ovvero Carlo
Malinconico. Insomma, due sto-
rieparallele,conclusesinellostes-
so modo fortunato: vittoria degli
inquilini,acquistiaprezzivantag-
giosissimi dallInps, a circa un
quintodelletariffedi mercatoper
il centrodi Roma.
Maal di l dellevicendeidenti-
che, impressionano le sentenze
gemelle del fatidico 12 luglio
2005.
Passi per linizio, uguale natu-
ralmente: I ricorrenti in primo
grado, conduttori dello stabile
Inps sito in Roma, via Monte Op-
pio n.12 (in via Nicola Salvi 68,
scritto nella sentenza gemella)
hannoimpugnatoil decreto del 1
aprile 2003, del ministero del-
lEconomia e delle Finanze, di
concertoconil ministrodel Lavo-
roedellePoliticheSociali, inG.U.
Serie Generale nr.87 del
14-4-2003, aventeadoggettoIn-
dividuazione di immobili di pre-
gio. Maanchedapaginaeapagi-
na20, eccettocheper i nomi degli
inquilini, diversi, tuttolostesso.
Compreso il passaggio in cui il
Consiglio di Stato scrive (pag.11,
sentenza5960e5961) di aver
Incaricato il Siit (servizio inte-
gratoinfrastrutture e trasporti) di
ulteriori accertamenti istrutto-
ri. Ma soprattutto sorprende co-
me, da pagina 16 di entrambe le
sentenze, siaidenticolelencodei
viziriscontrati daiperitineipalaz-
zi, via Monte Oppio 12 e via Salvi
68: Impianto elettrico fatiscente
enonrispondenteallenormative
vigenti; evidenti difetti struttu-
rali nei due terzi degli infissi di
chiusura delle aperture esterne
(palazzi gemelli anchenegli infis-
si); infiltrazione di acqua piova-
na sul lastricosolare di copertura
delledificio. Entrambe le case
avevano quindi lo stesso lastrico
solare con medesime infiltrazio-
ni.
Ancora:Quadrofessurativoal-
quanto diffuso con diverse lesio-
ni; carenze strutturali e funzio-
nali negli orizzontamenti e inde-
bolimento nelle strutture delle
scale; le gi citate percentuali
identichedilesionineisoffitti;ein-
finelaccresciutavulnerabilitsi-
smica, presente ovviamente an-
che nella perizia di via Salvi. An-
chequirischiocrolloperterremo-
ti: Limmobileoggettodellacon-
troversia versa in stato di degra-
do, scrive il Consiglio di Stato.
Per via MonteOppio, idem.
Chi
di EmanuelaFontana
PATRIMONI
Il palazzo
romano dove
il ministro ha
acquistato
la casa di 177
metri quadrati
A sinistra,
le due perizie
GIALLO ROMANO
Gli atti furono emessi
lo stesso giorno: e alla
fine i prezzi crollarono
STRANE COINCIDENZE
Stessi periti vicini alla
cricca e persino lo
stesso legale: Maliconico
La toga tecnica
finita nella bufera
Classe55,napoletano,ma-
gistrato, ministro per la
Funzione pubblica: Filip-
po Patroni Griffi ha avuto
ruoli dirigenziali indiver-
si governi degli ultimi an-
ni, da Ciampi a Dini, da
Prodi e Berlusconi. E ora
conMonti: insomma, una
togapertuttelestagioni.
unautoremoltoapprezza-
todi saggi scientifici inte-
ma di dirittoamministra-
tivoesemplificazionenor-
mativa. sua la proposta
di tagliareleautoblu.
LA DOLCE VITA DEI PADRONI GRIFFI
il commento
Casa low cost, ecco la perizia fotocopia
Un altro edificio vicino allalloggio del ministro fu degradato. Le motivazioni? Identiche
LIMMOBILE AL COLOSSEO
il dossier

bellalavitadelministroPatroniGrif-
fi: fala morale agli altri e nona se
stesso.
Vedete: nella giusta e sacrosanta
decisionedel governoMonti di ridurre
lusodelle autoblucunanomaliamica
da ridere. questa: a prendereliniziativa
statoproprioFilippoPatroni Griffi,
ministrodellaFunzione pubblica, che nel
pienodella buferache loriguardaper aver
ottenutoaprezzostracciatoun
appartamentovista Colosseo, ha scrittoe
fattofirmarea Monti undecretoche
sostieneche le autobludevonoessere
tenuteingarage infavore del mezzo
pubblico: i funzionati pubblici insostanza
dovrannousare metropolitanee bus tutte
le volte che cideterminer risparmi per
la PubblicaAmministrazione
indipendentemente dallavalutazione
dellasua efficacia.
Benissimo. Percunper: perch
comeil bueche dice cornutoallasino.
unprivilegiatoche vuole togliere i
privilegi adaltri fortunati. Il ministro
Patroni Griffi, infatti, vive unacondizione
di vantaggioche i giornali stanno
raccontandodi giornoingiorno: luomo
sceltoda Monti per riportareordine e
moralittra i dipendenti delloStato, come
ormai ripetiamoda giorni haacquistato
dallInps, quattroanni fa, un
appartamentodi oltre 100 metri quadrati
di fronte al Colosseo, nel pienocentrodi
Roma. Unpostodove, sul mercato, le case
valgonotra i 10e i 15mila euroal metro:
ebbene, lui riuscitoaottenerlo(inpiena
bolladel mercatoimmobiliare) a 1.500
euroal metro. Basterebbe questoper
fargli fareunafiguraccia di dimensioni
epocali. Inveceno. Perch noi inquesti
giorni abbiamodimostratoanche che per
ottenereil super sconto, Patroni Griffi,
presentanche unaperizia dallaquale
risultavache lostabile eraa rischio
sismico. Stranamente il Colosseoche si
troval di fronte inpiedi da millenni a
dimostrazioneche il rischiosismico
praticamentezero. Mase questonon
bastasse, alloranoi abbiamodimostrato
chenelle mappe dellEneaquella zona di
Roma classificata conunbassissimo
rischiosismico.
Appiccicare, cos, allimmobile
quelletichetta servitoevidentemente ad
abbassareil prezzodi quellacquisto. Una
furbata inclassicostile da privilegiato.
Manon lunicacosa che riguardail
ministroPatroni Griffi. Perch lui chevuol
togliere i privilegi odiosi agli altri,
ovviamentesi guardabene da rinunciare
ai suoi. Plurale, s. Perch noncsoltanto
la questionedellappartamento, per la
qualeil ministroha anche dettodi aver
pensatodi lasciarla. Pensato, ovviamente.
Perch afarloevidentemente nonci sta.
Macdellaltro: per esempioc che il
titolaredella Funzione Pubblica
percepiscail doppiostipendio. Cio viene
pagatoda ministroe inpicontinua a
percepireil suocompensoda giudice del
Consigliodi Stato. Anche inquestocasolo
stipendioglielopassiamonoi. Cio:
Patroni Griffi cos fortunatoda avere due
stipendi pubblici e unacasaacquistata a
prezzoultrastracciatodal pubblico. Cio
da noi. Bene: e questosignore dovrebbe
direagli altri privilegiati comelui di
rinunciareallautoblu? Maci faccia il
piacere. Anche perch a unocos, gli altri
potrebberorispondere inmille modi,
compresounosimile a quelloutilizzato
da lui per giustificarela questionedel
doppiostipendio: Stoaspettandoe ho
sollecitatoquesta rispostada parte degli
uffici competenti affinch sia fattoun
calcoloprecisodel miotrattamento.
Esistonoinfatti due possibili
interpretazioni e amioparere dovr
prevalerequella restrittiva che di fatto
annullail cumulo.
Comea dire: aspettate e sperate. Perch
nonappenasi dovesserospegnere i
riflettori nessunopidirebbe nulla. cos
chefunziona lItalia dei nuovi padroni:
coni predicozzi chenonvengonoseguiti
dai comportamenti conseguenti. Lacasta
sempre la casta, soloche peggio: i
professori, i tecnici sonopifurbi dei
politici. Riesconoa far passare i vantaggi
degli altri come macroscopici ei loro
comeinesistenti. Mapoi qualcunoli
beccae sindigna. Ea quel puntola
figuraccia cosafatta.
18 INTERNI

Domenica15 gennaio 2012 il Giornale
AndreaCuomo
Roma Premiaidipendentidelmi-
nistero delle Finanze per le tasse
evasescovate.Nonunineditoas-
soluto, maunodi quei segreti ben
custoditi che solo di rado filtrano
dallestanzebensigillatedi viaXX
Settembre. Stavoltaascoperchia-
reil calderonedelleregaliedi Sta-
to il leghista Roberto Castelli,
che la racconta come post sulla
sua pagina personale di Face-
book. Scatenando le ire di chi, da
cittadino comune, pur trovando
odiosalevasionefiscale, trovaan-
cor pi odioso che ci sia una ta-
glia sullevasore. Tanto pi per-
chi dipendenti, il lorostipendio,
giloricevonoaprescinderedairi-
sultati ottenuti.
Apropositoditasse-scrivelex
ministro - vi racconto questa che
non ho mai raccontato. Non tutti
sannoche gli addetti del ministe-
ro delle Finanze prendono una
percentuale sulle tasse evase che
scovano. Pertanto hanno tutto
linteresseatrovarepitasseeva-
se possibile inunpatente conflit-
to di interesse. Nel 2005 i dipen-
denti del ministero si sono divisi
800 milioni dicasi 800 milioni di
eurosullacifrascovata(nonpaga-
ta poi dai supposti evasori). Ho
protestato in consiglio dei mini-
stri mami hannorispostochecos
volevalalegge. Insoldonigliusce-
ri hannopresotrai dueei tremila
euromentreidirigentiapicalicin-
quantamila. Niente male come
gratificanatalizia.
Gi, niente male. Anche se c
dadirechelacifradellabeneficia-
ta segnalata da Castelli sovradi-
mensionata: furono appena
410 i milioni di euro che i dipen-
denti delle Finanze si spartirono
in seguito a un decreto firmato il
29dicembre2006dallalloramini-
strodellEconomia,TommasoPa-
doa-Schioppa, come incentivo -
matrattandosidiunregaloapo-
steriori chesensohaparlaredi in-
centivo? - per i maggiori incassi
dellerariograzieallalottaalleva-
sione: 60 milioni relativi al 2004,
anno evidentemente piuttosto
fiaccoperi blackbusters, eben350
relativi al 2005.
Ora, si pu trovare pi o meno
opportuna la taglia sullevasore.
Maci sonoalcuni punti dellaque-
stione che non convincono. Pri-
ma di tutto, il fatto che il premio
vengacalcolatoinbasealleevasio-
ni accertate, indipendentemente
dalfattocheloStatoriescaamette-
re le mani sul maltolto (o meglio:
sul mai versato). Particolare que-
stoche,sepermettete,halasuaim-
portanza. Altro punto oscuro, la
suddivisione del montepremi,
chesecondoiltestodeldecretodo-
veva essere stabilita in sede di
contrattazione integrativa. Quel
checertocheunpodiquelpre-
mioandatuttigliallora77.217di-
pendenti del ministero, indipen-
dentemente dal ruolo effettiva-
mente rivestito nella caccia al-
levasore. Insomma: todos cabal-
leros,dalluscierealdirigente.Na-
turalmenteconqualchedifferen-
za: i dipendenti pibassi ingrado
si dovettero accontentare di po-
che migliaia di euro (comunque
ben pi di una tredicesima me-
dia), mentrei papaveri portarono
a casa una gratifica da 40-50mila
euro.Aseccoinvecerimaseroimi-
litari della Guardia di Finanza,
quelli chelaguerraper loscontri-
no la combattono in prima linea.
Furono i rappresentanti del Co-
cer, il Comitato di rappresentan-
za dei finanzieri, a denunciare la
stranezza.
Dopoqualchepolemicapiutto-
sto accesa (del resto, di Fiamme,
ancorch gialle, si parla) e unpu-
gnodiarticoli suigiornaliimilitari
sidovetterorassegnareanonrice-
vereilpremio, togliendosi unaso-
la piccola soddisfazione: vedere
esclusi dalla lista dei regali alme-
noidipendenti delministerocon-
dannati per dolo o per danni era-
riali. Aloro, non fosse stato per la
protesta dei finanzieri, Padoa-
Schioppa il premioantievasori lo
avrebbe erogatosenza battere ci-
glio.
Roma come Cortina: irregolare un negozio su due
Questo il valore dellIva eva-
sa nei primi cinque mesi del-
lannoscorso. Rispettoal 2010
il dato increscitadel 64%
Tante sono le persone finite
agli arresti dapartedelleFiam-
me Gialle perch ritenute re-
sponsabili di frodi ereati fiscali
IlnumerodelledenuncedellaFi-
nanza. Tra queste chi ha usato
(1524), emesso(826) fatturefal-
seofrodato lIva (241)
LasommasequestratadallaFi-
nanzaairesponsabilidireatifi-
scalientromaggio2011. Ilvalo-
re 10volte superiore al 2010
CONTI IN SOSPESO
Distribuiti 410 milioni
Tra oltre 77mila persone
Lira del Cocer Gdf
A tanto ammontano i redditi
nondichiaratidagliitalianiein-
dividuati dallaFinanzanei pri-
mi cinque mesi del 2011
Plico esplosivo
neutralizzato
dagli artificieri
A SECCO
Dalla regalia esclusi gli
impiegati condannati per
dolo o danno erariale
Roma Il nomedelloperazione, adirlatutta,
un po orwelliano: Piano coordinato di
controlloeconomicodel territorio. Lamo-
bilitazionestatamassiccia: oltreduecento-
cinquanta agenti della Guardia di Finanza
delcomandoprovincialediRoma,ierimatti-
na, hannosceltounmovimentatosabatodi
saldiperiniziareuncontrolloatappetodegli
esercizi commerciali dellaCapitale.
Alcuni indivisa, altri inborghese per non
destare sospetto negli infidi commercianti
capitolini, si sonosparpagliati per leviedel-
loshopping,dallitoralediOstiaedalpopola-
re viale Marconi alla borghese e scintillante
viaColadi Rienzo, pochi passi daSanPietro,
fino al quadrilatero del lusso tra Piazza di
SpagnaeViaCondotti; esaminandoscontri-
ni e ricevute fiscali, bolle di accompagno e
depositi di merci. Un blitz in stile Cortina,
svoltocongrandeattenzioneancheal risul-
tato mediatico: i filmati, diffusi tramite i siti
internetdeiquotidianiconlimprimaturdel-
laGdf, mostranopiacenti militi chefrugano
trai cachemire, rigiranotraditaguantategli
scontrinidapassareal microscopio, incerca
dellinghippo, oche esibisconodavanti alle
telecamere i corpi di reato: scatoloni zeppi
diorologidapolsodoratigrandicomepadel-
le; mucchi di finti RayBanspecchiati, inpu-
rostile GianfrancoFini vintage.
Loperazione, spiega uncomunicatodel-
leFiammegialle, hacomeobiettivononso-
loquellodi tutelare gli operatori economici
regolari dalla sleale edillecita concorren-
zadegliabusiviedicolorochevendonomer-
ci fuori norma, ossia ambulanti e vucum-
pr, maanchequellodi evitarechegli eser-
centi che rispettano gli obblighi di emissio-
nedeidocumentifiscalifiniscanoconilrisul-
tareindebitamentesvantaggiatirispettoa
loroconcorrenti cheviolanolenormetribu-
tarie.
Risultati?Quasilametdegliesercizicom-
merciali indagati eranoper qualcheragione
fuori norma. Il bilancio ufficiale, infatti,
parla di 190 violazioni legate alla mancata
emissione di scontrini e ricevute fiscali su
405 controlli eseguiti, e di 500mila prodotti
contraffatti sequestrati. Inunsolodeposito,
gestitoallaperiferiadiRomadaunambulan-
te,sonostatitrovatiben113milaorologicon-
traffatti destinati allavendita online.
DaltrondeAttilioBefera, lormai celeber-
rimo direttore dellAgenzia delle entrate,
avevapromessocheilmodelloCortinasa-
rebbe stato replicato in tutta la penisola.
Con lobiettivo, aveva chiaramente spiega-
to,diincutereaglievasoriunsanotimoree
di inculcarenelletestedei cittadini laconsa-
pevolezzache, nellItalia del rigoremontia-
no, limpunitdei furbetti cheaggiranoil fi-
scononsarpitolleratadallocchiutavigi-
lanza statale. Colpirne uno per educarne
cento, insomma, e per generare un effetto
deterrenza a catena. Limportante, secon-
doBefera, chechi nonlofa, capiscache
bene cominciare a dichiarare, perch die-
trounoqualunquedeiclientiincodaallacas-
sapotrebbenascondersiunfinanzierepron-
toafarti la multaal primoscherzetto.
Dopolondatadi polemichepoliticheche
hannofattoseguitoal blitzdi Cortina, lerea-
zioniallanewwavefiscaledelleazionedimo-
strative sembrano ora in via di normalizza-
zione:ieriqualcheassessoredelsindacoAle-
manno plaudeva a nome dellamministra-
zione capitolina alloperazione di controlli
a tutela del commercio legale e dei titolari
di attivit produttive.
LC
I numeri
A EQUITALIA
LITALIA CHE NONPAGA
Scattano i saldi e i controlli delle Fiamme gialle:
190 violazioni per gli scontrini su 405 controlli
NEL MIRINO
Sono scattati ieri
i saldi a Roma. E,
con essi, i controlli.
La Finanza ha
presidiato i punti
nevralgici: la zona
del Colosseo
(sopra) e la via
dello shopping,
Via del Corso
[Ansa]
Sul ministero delle Finanze
piovono regali in denaro
anche se levasore teorico
La denuncia di Castelli su Facebook: nel 2005 il dicastero
premi i dipendenti sullaccertamento stimato, non effettivo
5,5 miliardi
EX MINISTRO Roberto Castelli allattacco sui social forum [Lapresse]
108
5360
542 milioni
Loperazione Blitz nelle vie della moda
23 miliardi
Unplicoesplosivoarrivatoie-
ri allufficio postale di piazza
Mazzini a Roma indirizzato al-
lasedediEquitaliadi viaCristo-
foroColombo. Il direttorehain-
viato il plico alla filiale di via
Marmorata, dovestataistitui-
taunasezionedistaccatadella
Squadra artificieri antisabo-
taggio della Polizia, dove gli
agenti hanno scoperto che nel
plicoceramaterialeesploden-
te. Il potenzialeordignostato
reso inoffensivo, ma lallarme
sulle sedi Equitalia resta altis-
simo, dopoi numerosi attenta-
ti e le minacce subite dallente
di riscossione dei tributi. Da
qualchegiornoleautorithan-
nodecisochetuttalacorrispon-
denzainarrivoedirettaallese-
di Equitalia venga intercettata
monitoratadagli artificieri del-
lasezioneAntisabotaggiodel-
laQuestura di Roma. Oltre alla
corrispondenzasonoinallerta
anche le singole sedi e i vertici
delleagenziediriscossionetri-
buti, finite nel mirino a causa
delle cartelle esattoriali che
hannosuscitatomoltepolemi-
che. Gli ultimi casi primadi Ro-
ma si sono verificati nei giorni
scorsi aTorino, Casertae Mila-
no.
ESTERI 19
Domenica15gennaio 2012 il Giornale
GianMicalessin
Israelesi armaelAmericatre-
ma. AWashingtonlo chiamanoil
paradossoIran. Quel cheaparole
suonacomeungrattacapoinre-
altunincubostrategico.Unincu-
boda cui nessunoal Pentagonoo
alla Casa Bianca sa come liberar-
si.Israele,ilmiglioralleatomedio-
rientalelanazioneacui Washin-
gtonnonhamailesinatofinanzia-
menti e fornituremilitari -
nonrispondepi, si rifiuta
di far sapere se e come in-
tendacolpirelIran.
Il nervosismo america-
no nasce innanzitutto da
alcunerecentidichiarazio-
ni ufficiali dei vertici di Ge-
rusalemme. La sicurezza
nonsibasasolosullacapa-
cita di difendersi, ma an-
chesullacapacitdi attac-
care, haricordatoloscor-
so31ottobreilprimomini-
stro israeliano Benjamin
Netanyahu in un discorso
alla Knesset. Eil 5 novem-
bre il presidente Shimon
Peres ha aggiunto che
lipotesi di unraid sem-
pre piprobabile.
Ladecisioneiranianadi
spostare tutti i laboratori
per larricchimento del-
luranioinunabasesegretascava-
tanel cuoredi unamontagnanon
contribuisce certo a rasserenare
gli animi. La mossa iraniana, an-
nunciata nei giorni scorsi, viene
considerata una delle cosiddette
linee rosse capaci di scatenare
linterventodelloStatoebraico.
Per evitare sorprese Washin-
gton, secondo il Wall Street Jour-
nal, ha gi messo a punto un pia-
no demergenza per fronteggiare
le conseguenze dellintervento
militareisraeliano. Per compren-
dere le preoccupazioni america-
ne basta dare unocchiata ad una
cartina geografica. Dopo un raid
degli aerei conla stella di Davide,
lIranpotrebbenonsolocolpirelo
Statoebraico utilizzando i missili
di Hezbollah, maancheattaccare
lebasi astelleestrisceinAfghani-
stan o tenere nel mirino quelle in
Bahrein, Kuwait eArabiaSaudita,
oltre che lanciare una serie di at-
tentati contro il personale civile
americano in Irak, Paese sempre
pi instabile dove ancora ieri un
kamikazeha ucciso53sciiti.
Nonpitardi di ieri laSuprema
Guida iraniana Al Khamenei ha
attribuito agli americani la re-
sponsabilitperleliminazionedi
uno scienziato nucleare ucciso
contutta probabilit da sicari del
Mossad. Incasodi raidisraeliano
la reazione non sarebbe diversa.
Anche perch questo garantireb-
beunapivastapossibilitdi rap-
presaglia. L'ambasciata e le altre
sedi diplomatiche in Irak dove -
dopo il ritiro militare - lavorano
circa15milafratradiplomatici,di-
pendenti federali econtractor so-
no,daquestopuntodivista,gliob-
biettivi pivulnerabili.
Proprio per questo il Pentago-
nohainviatounasecondaportae-
rei nel GolfoPersicoehamessoin
statodallertai 15mila militari di-
spiegati inKuwait econsiderati la
principaleforza di deterrenza nei
confrontidellaRepubblicaIslami-
ca.Washingtonstainoltreposizio-
nandoaltridispositivimilitarieac-
celerandoil trasferimentodi armi
eaereiaiprincipalialleatinellare-
gione tra i quali gli Emirati Arabi
Uniti elArabia Saudita.
E mentre lAmerica si prepara
al peggio, ladiplomaziadelloSta-
toebraicosi guardabenedal tran-
quillizzarla. La politica del no-
strogovernofars chetutteleop-
zioni restinosul tavolo. cruciale
ha fatto sapere lambasciatore
israeliano a Washington, Michel
Oren - che Teheran prenda tutto
questomoltoseriamente.
di Fiamma Nirenstein
Nonchetuttisidebbacredereaifilmma-
deinUsa: l'allarmeamericanoper unimmi-
nenteattaccoisraelianoall'Iranpotrebbees-
sere una specie di tenetemi, senn non so
chegli faccio, sulleormedel solitopolitical-
ly correct obamiano, controla guerra, per le
trattative, per la paceunmodo di nascon-
derequellocheinvecealmenoil cinquanta
per cento di una confusa intenzione per cui
Dennis Ross dichiar che il presidente era
prontoainterveniremilitarmentesel'Iransi
fosse affacciato sull'atomica. Pu darsi che
gli americani ci preparino per una scena in
cui Israele, nonostante i saggi avvertimenti
attacca,egliUsa, complici masantificati, alla
finelodevonoaiutare.Israelehabuoneragio-
ni di pensarechel'attaccosianecessario?In-
tanto, nessuno ci avvertir, resteremo co-
munquestupiti. Ogni attaccoa sorpresa, sia
quando si voglia uccidere un terrorista (lo
sceicco Yassin, nel 2004) o distruggere una
struttura(il reattorediOsirak, nell'81)sfrutta
un'occasione. Per un attacco importante in
generesiapresoloperpochiminutiun'occa-
sione unica che non torner. Stavolta, ma
pura speculazione, potrebbe essere fornita
dai recenti movimenti collegati alla nuova
centralestruttura di arricchimenti di Fordo,
annunciatadagliayatollah:un'altralinearos-
sa superata da una classe dirigente che si fa
sottoogni giornodi piroteandoi pugni.
La sfida del nuovo sito concorderebbe con
l'annunciodi OlliHeinonen, exvicedirettore
dell'Agenzia Onu per l'Energia Atomica:
l'Iranconiritmi attualidiarricchimentoavr
la bomba entro un anno. L'annuncio viene
conuncommentodiNetanyahusulfattoche
l'Iran oscilla per la prima volta: mentre la
suainflazioneal centoper centoedcolpi-
todasanzioni cheimpoverisconolapopola-
zione, sparisce la fiducia patriottica in una
leadershipfissatasull'atomica. Lafissazione
degli ayatollahsi esprimeinmolti gesti di sfi-
daall'Occidente,comelaminacciatachiusu-
radi Hormuz, l'usoterroristicodegli hezbol-
lahadiverselatitudini, ultimamenteinThai-
landia, l'invioaBashar Assaddi aiuti armati,
la costruzione di una alleanza antiamerica-
na e antisemita con il Venezuela Queste
continueurlatesfideconvinconodellatemi-
bileirrazionalitdellaleadershipkhomeini-
sta,protesaalladimensionemessianicaeca-
tastrofistadellosciismomilitante.
Israele attaccher? Nonpu aspettare trop-
po: il rischioche unMedioOriente nucleare
acausadi Ahmadinejad, diventi dissemina-
todi atomiche saudite, egiziane, del Golfo
tuttoinunafunzioneantiranianachesubito
pudiventare antisraeliana.
Gli 007 del Mossad
si finsero della Cia
per colpire Teheran
Perch sta arrivando lora
dellattacco agli ayatollah
WashingtonMenosoldatiameri-
cani in Europa, di pi in Asia.
LAmministrazione Obama, che
pochi giorni fahaannunciatouna
drasticacuradimagranteperlaDi-
fesa americana, passa ora ai fatti:
unadelleprimedecisioni quella
di ridurreulteriormenteletruppe
statunitensi nel Vecchio Conti-
nente, considerato a basso ri-
schio, per rafforzare la presenza
militareamericana soprattuttonel Sud-est asiatico,
per alzare le barriere infunzione anti-cinese.
LadecisionediWashingtondidisimpegnarsisem-
pre pi nei confronti dellEuropa arriva proprio nel
momento in cui alcune capitali soprattutto dellEst
europeoeranoinpressingper arrivareaunrafforza-
mentodellapresenzadimilitariamericani,preoccu-
patesoprattuttodagli sviluppi incerti dellasituazio-
neinRussia. MagliUsanoncredonochedallaRussia
possanoarrivare serie minacce.
CosaessererichiamatidallEuropasarannoalme-
no10milamilitari, col ritornoinpatriadi duebrigate
di stanza in Germania. A restare
sarannoincirca30mila, unaparte
in Germania e unaltra in Italia:
niente a che vedere coni 280mila
soldati dellepoca della Guerra
Fredda. Ma abbastanza - spiega-
no fonti del Pentagono - per assi-
curare la possibilit dun pronto
intervento in caso di crisi in Me-
dioOriente onel GolfoPersico.
La preoccupazione per la ridu-
zione delle truppe Usa inEuropa serpeggia comun-
queancheallinternodel quartiergeneraledellaNa-
toaBruxelles: lAlleanzaAtlantica, infatti, anches-
saallepreseconleconseguenzedei tagli di bilancio.
La marina degli Stati Uniti, comunque, invier
quattronuovenavidaguerrainSpagna, perrafforza-
reil sistemadi difesamessoinpiedi per fronteggiare
eventuali attacchi missilistici dallIran. Confermato
inoltrelimpegno,presoinambitoNato,dellacostru-
zionedi unimpiantoradar inTurchiaedi unoscudo
antimissili inRomania e Polonia.
Taipei Taiwan ha riconfermato il
suo presidente Ma Ying-jeou, un
pragmaticomoderato, arteficeda
quandoalpoterediunincredibi-
le miglioramento delle relazioni
conlaCina, dacui lisolaribelle
separatadal 1949. Ma, chesi ag-
giudicacos unsecondomandato
di quattroanni, haassicuratoche
lasuala vittoriadei taiwanesi e
lavittoriadellaviaallintegrit, al-
laprosperite allapace. Pocodopola suasfidante,
la55enneTsai Huang-liang, del Partitoprogressista
democratico(Dpp), colei cheavrebbepotutodiven-
tarelaprimapresidentedonnadellisola,haammes-
solasconfitta, dovutaaunoscartochevada600mila
a700milavoti su14,5i milioni di taiwanesi chehan-
novotatosui 18,1aventi diritto.
Gli ultimi sondaggi, pubblicati 10 giorni fa, asse-
gnavanounavittoriadi misuraaMa, 61ennegiurista
diplomatoa Harvarde difensore delle relazioni con
laCina,primopartnercommercialediTaiwan.Ilpre-
sidente,chedal2008siimpegnatoarafforzarelere-
lazioni economiche e politiche
conil potentevicino, havintopro-
mettendocontinuit.
Lavittoriadi MaYing-jeoufati-
rare un sospiro di sollievo sia a
Washington che a Pechino. Stati
Uniti e Cina temevanolinstabili-
t che sarebbe seguita a uneven-
tuale vittoria di Tsai, che nelle
campagna elettorale ha criticato
il presidenteMaper lasuadebo-
lezza verso la Cina. Pechino infatti considera
Taiwan- che dal 1949 si autogoverna e ha creatoun
sistemaistituzionalepienamentedemocratico-par-
teintegrantedelproprioterritorio. GliUsasonolega-
ti a Taipei da stretti rapporti economici e culturali e
da unTrattato, il Taiwan Relations Act, che li impe-
gna a intervenire militarmente a fianco dellisola in
casodi aggressioneesterna. Lerelazioni traCinae
Usa, gidifficiliperledivergenzesuunaseriedi temi,
chevannodal commercioai diritti umani eagli equi-
libri nel Pacificomeridionale, si sarebberotrovatedi
frontea unnuovoostacolo.
IL RETROSCENA
PRONTI
Aerei militari
israeliani in
esercitazione.
Si moltiplicano i
segnali di un
attacco forse
imminente ai siti
nucleari iraniani.
Israele rifiuta di
garantire che
rinuncer a un
blitz a sorpresa e
la Casa Bianca
mostra grande
preoccupazione,
ma di fatto si tiene
pronta a svolgere
un ruolo
nellazione
[Lapresse]
Commento Il regime indebolito
LA SFIDA NUCLEARE Allerta alle basi Usa in Medio Oriente
Obama si prepara al blitz israeliano in Iran
La Casa Bianca contraria al raid, ma teme di non riuscire a fermare un colpo a sorpresa di Tel Aviv
IL FRONTE OCCIDENTALE
Solo 30mila soldati Usa in Europa
Washington taglia: ai tempi della guerra fredda erano 280mila
IL FRONTE ASIATICO
A Taiwan rivince luomo del dialogo
La vittoria di Ma Ying-jeou garantisce relazioni stabili con Pechino
DurantelamministrazioneBu-
sh il Mossad (servizio segreto
israeliano) reclut in passato
aLondradeimilitantidiJundal-
lah, unaorganizzazionesunni-
tapachistanachehacompiuto
attentatiinIran, facendosipas-
sare per la Cia, lagenzia di in-
telligenceamericana. Loaffer-
ma la rivista Foreign Policy.
Questa operazione fu scoper-
ta da Washington nel
2007-2008, eirritmoltissimo
lallora presidente americano
George W. Bush. Allo scopo di
farsi passare per agenti della
Cia, gli agenti israeliani avreb-
bero usato passaporti Usa e
dolari americani.
SecondoForeignPolicy, leat-
tivit del Mossad rischiano di
comprometterelafragilerela-
zionetragli Stati Uniti eil Paki-
stan.
LaCiahapreferitononrilascia-
recommenti. Unaltofunziona-
rio del governo israeliano ha
invecebollatocomeunatota-
le assurdit la ricostruzione
pubblicatadallarivistaameri-
cana.Secondoilgiornaleisrae-
liano Haaretz, lalta fonte
israeliana ha sottolineato che
selanotiziafosseveralallora
direttoredel Mossad, MeirDa-
gan, sarebbe stato dichiarato
persona non grata negli Stati
Uniti e Dagan non avrebbe
pi potuto mettere piede a
Washington.
22 CRONACHE

Domenica15 gennaio 2012 il Giornale
I
n attesa del decreto svuota-
carceri, detenutidibuonavo-
lont si stanno prodigando
per unosvuotamentofai-da-te. Il
problema del sovraffollamento
moltoserio, siamoinpienaemer-
genza,bisognerpurechequalcu-
nocominciarimboccarsilemani-
che. Un rumeno e un albanese,
cherisiedevanonellasecondase-
zionediReginaCoeli,sisonooffer-
tivolontarielaltranottehannoli-
beratounpo di spazio, tagliando
la corda. In senso pi stretto, la
corda lhanno annodata come si
usava una volta, un lenzuolo con
laltro, fino a raggiungere la lun-
ghezzanecessariaper calarsi pri-
ma dal terzo al secondo piano,
quindi dallaltomurodi cinta.
Tanti saluti al pericoloso alba-
nese Altin Hoxha, re delle rapine
invilla(nel gennaioscorsoquella
dellallenatore
Serse Cosmi, a
Perugia),etan-
tisalutialrume-
no Stefan Cu-
snir, specializ-
zatonel settore
bancario: si so-
no conosciuti
in cella, hanno
condivisostes-
si ideali estessi
progetti, in una notte favorevole
hannomessosulasocietdi fuga.
Eranoletrequandohannorispo-
sto allultima conta, gi alle cin-
quenonceranopi.Allelorospal-
le, come ormai si vede soltanto
nelle vignette della Settimana
Enigmistica, lafinestradellacel-
laconlesbarresegatedifino. Ilca-
polavoro macchiato solo da un
tragicoerrore di calcolo: unterzo
socio dellimpresa, troppo largo
per passare,
hadovutosalu-
tarli, ferman-
dosiainvidiar-
li molto.
Eravamo tutti concentrati sul-
levasionedeglispudoratidiCorti-
na,improvvisamenteveniamoca-
tapultati sullaltro significato di
questo bivalente vocabolo. Dalle
carceri italianesi vaesi vienecon
sempre pi disarmante facilit:
negliultimi giorni,inquattrohan-
notoltoil disturbo. Gisembradi
vedere i poveri direttori sul-
luscio, comelemammedei tem-
pi andati, cheurlanoquestocar-
cerenon unalbergo.
Il problema penoso e risapu-
to: i penitenziari sono pochi, mal
tenuti, mal controllati. Che due
tangheri riescano a scappare da
ReginaCoeli coni metodi dei loro
colleghi ottocenteschi - forse in
strada li attendeva una carrozza
consei cavalli pronti al galoppo-,
che con gli attuali sistemi di con-
trollo levasione stia diventando
un azzardo ridicolo, tutto questo
dovrebbequantomenopreoccu-
pare. Bisogner pure che ce ne
rendiamo conto, siamo con due
piedinel grottesco: mentrediscu-
tiamo di braccialetto elettronico,
i detenuti fuggono ancora segan-
dosbarre e annodandolenzuola,
come nei film western, nel cuore
di Roma.
Naturalmente, si parla di fuga
rocambolesca. Peccatoche di ro-
cambolesco sia rimasto ben po-
co: evasioni comequesta, al gior-
nodoggi,sonosemplicementeri-
dicole edumilianti.
Edi certononsarl'ultima. Ci si
pu giurare. Per contrastare le
pulsioni dei nuovi Vidocq, mitoe
signoredi tutteleevasioni, loSta-
toitalianoschieradifatti forzeso-
vrumane. I sindacati degli agenti
rivelanoche laltranotte eranodi
turnodueguardiesuquattropia-
ni,ldovenesarebberoprevistiot-
to. Nonsolo: perdisgraziatacoin-
cidenza,nellastessasezioneciso-
no240detenuti,controi120previ-
sti. Cio, ricapitolando: dove i si-
stemi di sicurezza impongono 8
agentie120detenuti, noischieria-
mo 2 agenti e 240 detenuti. Poi la
chiamano rocambolesca: siamo
seri,comeevasioneunascampa-
gnata.Casualmente,iduesonoat-
terratiproprioaipiedidiunagarit-
ta,dovedatempononsalepines-
sunoper carenze di organico.
ARegina Coeli i detenuti han-
nosuperatolacapienzamassima
raggiungibile, 1.180 presenti per
724 posti, spiega allarmato Leo
Beneduci, segretario della sigla
sindacale Osapp. Eppure il vero
problema riguarda la carenza di
agenti: siamosottodel 30percen-
to.
Standocos le cose, luniconu-
meroche continuera salire sar
quellodelle evasioni. una legge
fisica:menoostacolisifrappongo-
notradetenutoelibert, pifaci-
le cadere intentazione e andar-
sela a riprendere, questaperduta
libert.
Poi, il film diventa sempre lo
stesso:inchiestadellamagistratu-
ra,fotosegnaleticheovunque,po-
sti di blocco e pattuglie sguinza-
gliate, nella solita, romanzesca,
imponente caccia alluomo.
Un numero considerevole di uo-
mini viene schierato a rimettere
unapezza l dove lasciamoaper-
te voragini. Somme imprecisate
di soldi pubblici vengonospreca-
te nella frenetica rincorsa. Lidea
stessa di queste imponenti cac-
ce all'uomo, in epoche di crisi e
di nuove tasse, di spread e di de-
classamenti,aggiungeassurdoal-
lassurdo.
di CristianoGatti
8
Un nuovo crollo
Alemanno: Forse
un atto vandalico
BANDITI DI LIVELLO
Il romeno rapinava
banche, lalbanese ville,
tra cui quella di Cosmi
Mediolanum International LiIe LTD
Sede Legale Iona Building, Block B, 4th Floor
Shelbourne Road, Dublin 4, IrelaND.
Double Premium Twentyhve 50,95 NR
Double Premium TwentyFive Plat 50,95 NR
Double Premium 6 Years 46,08 AA-
Double Premium 6 Years BiS 48,82 AA-
Double Premium 6 Years Ter 43,08 A+
Double Premium 6 Years Quater 42,71 A+
Double Premium 6 Years Quinquies 46,37 A+
Double Premium Special Opportunity 76,12 AA-
Double Premium 2008 48,37 AA-
Double Premium Special Opportunity 2 78,67 AA-
Double Premium 2008/1 49,61 A+
Double Premium 2008/2 46,67 AA-
Double Premium Key 19 63,75 A+
Double Premium Renewable Energy 27,08 A+
Double Premium 2008/3 58,20 BBB+
Double Premium 2008/4 70,40 BBB+
Double Premium 2008/5 80,00 BBB+
Double Premium Sprint Key 36D 123,68 NA
Double Premium 2008/6 84,90 BBB+
Double Premium Key 42 121,90 BBB+
Double Premium 2009 99,66 A+
Double Prem. Coupon Sprint K. 44D 100,78 A+
Double Premium Coupon Sprint 98,39 A+
Double Premium Coupon 96,46 A+
Double Premium Coupon Sprint 1 95,84 A+
Double Premium Coupon 1 93,92 A+
Double Premium Coupon 2 92,38 A+
Double Premium Coupon Sprint 2 95,44 A+
Double Prem. Coupon Sprint K. 48D 95,62 A+
Double Premium Coupon Sprint 3 95,56 A+
Double Premium Coupon 3 92,82 A+
Double Premium Coupon Sprint 4 98,35 AA-
Double Premium Coupon 4 92,54 AA-
Nome prodotto Va|ore Rat|ng
t|to|o (F|tch)
'28%/(35(0,80
Valore titolo al 30/11/11
Double Coupon Power Key 49 S 101,75 AA-
Double Premium Coupon 5 87,70 BBB+
Double Premium Coupon Sprint 5 92,63 A+
Double Premium Coupon 6 85,70 BBB+
Double Prem. Coupon Sprint K. 51D 90,83 A+
Double Premium Coupon 7 87,60 BBB+
Double Premium Coupon 8 86,70 BBB+
Double Premium Coupon Sprint 6 91,93 A+
Double Premium Coupon 9 86,70 BBB+
Double Coupon Power Key 55 S 98,79 AA-
Double Prem. Coupon Sprint K. 56D 95,00 A
DDouble Prem. Coupon Sprint K. 57 91,00 A
Double Premium Coupon Sprint 7 91,60 AA-
Double Premium Coupon 10 79,92 AA-
Double Prem. Coupon Sprint K. 59 89,50 AA-
Double Premium Coupon 11 76,70 AA-
Double Premium Coupon Sprint 8 89,29 AA-
Double Premium Coupon 12 77,47 AA-
Double Premium Coupon Sprint 9 90,48 AA-
Double Premium Coupon Sprint 10 87,00 A
Double Premium Coupon 13 73,64 AA-
Double Premium Coupon Sprint 11 86,89 AA-
Double Premium Coupon Sprint Key 61D 85,97 AA-
Double Premium Coupon Sprint Key 60 88,70 AA-
Double Premium Coupon Sprint 12 88,50 AA-
Double Premium Coupon Sprint Key 63 89,00 A
Double Premium Coupon Sprint 14 88,51 AA-
Double Premium Coupon Sprint Key 64 87,50 AA-
Double Premium Coupon Sprint15 88,00 A
DoublePremiumCouponSprintKey 65 88,38 AA-
Double Premium Coupon Sprint Key 62 88,70 AA-
Double Premium Coupon Sprint 13 88,50 AA-
"In caso di pi Societ di rating, stato prudenzial-
mente indicato il rating minore
Ulteriori indicazioni, quali ad esempio la Denomina-
zione dellEmittente, sono disponibili sul sito internet
www.mediolanuminternationallife.it
DiPi Power Sprint 2009/1 91,45 A2
DiPi Platinum Power 2009/6 73,43 A2
DiPi Platinum Money 2009/8 60,84 A2
DiPi Power 2009/6 77,65 A2
DiPi Power Sprint 2009 92,85 A2
DiPi Power Sprint C-$ Key 53 90,71 A2
DiPi Power Sprint Key 50 94,79 A2
DiPi Power Sprint Key 46 96,96 A2
DiPi Power Sprint Key 45 98,06 A2
DiPi Sprint 2009/1 92,83 A2
DiPi Sprint Key 40 91,88 A2
DiPi Sprint 2009 90,19 A2
DiPi Sprint Key 39 88,48 A2
DiPi Sprint Key 38 88,48 A2
DiPi Platinum Money 2008/2 73,85 A2
DiPi Money 2008/1 71,61 A2
DiPi Sprint 2008/11 91,89 A2
DiPi 2008/4 70,43 A2
DiPi Platinum 2008/7 71,64 A2
DiPi 2008/3 72,05 A2
DiPi Platinum 2008/6 70,94 A2
DiPi Platinum 2008/5 74,76 A2
DiPi 2008/2 75,07 A2
DiPi 4 Markets 2008/3 49,13 A2
DiPi Sprint 2008/8 96,89 A2
DiPi Platinum 2008/4 65,19 A2
DiPi 4 Markets 2008/2 33,41 A2
DiPi 2008/1 71,15 A2
DiPi Money 2007/4 85,28 A2
DiPi Platinum Money 2007/8 86,77 A2
DiPi World Plus 1 137,92 A2
DiPi Platinum Money 2009/1 78,76 A2
DiPi Money 2009/1 76,96 A2
DiPi Platinum Power 2009 94,81 A2
DiPi Power 2009 92,01 A2
DiPi Platinum Money 2009 79,45 A2
DiPi Money 2009 77,40 A2
DiPi Platinum 2008/3 77,84 A2
DiPi 4 Markets 2008/1 62,82 A2
DiPi Platinum 2008 79,21 A2
DiPi 2008 79,21 A2
DiPi Step 2007/7 85,30 A2
DiPi Platinum Money 2007/9 88,65 A2
DiPi Step 2007/6 82,99 A2
DiPi Platinum Money 2006/2 93,93 A2
DiPi Money 2006/2 93,67 A2
DiPi Platinum Money 2006 94,12 A2
DiPi Money 2006 93,88 A2
DiPi Platinum 2006/6 93,35 A2
DiPi 2006/5 93,35 A2
DiPi Platinum Money 2007/4 88,50 A3
DiPi Step 2007/3 78,92 A3
DiPi Platinum Money 2007/3 95,17 A3
DiPi Platinum 2007/1 92,21 A3
DiPi 2005/14 91,26 A3
DiPi Money 2005/4 96,25 A3
DiPi 2005/9 92,33 A3
DiPi 2005/8 90,31 A3
DiPi Platinum New World 4 146,56 A3
DiPi New World 5 142,69 A3
DiPi New World 4 164,40 A3
DiPi Platinum New World 3 173,45 A3
DiPi New World 3 165,52 A3
DiPi Sprint nfazione WM 105,17 Aa3
DiPi Sprint nfazione Key 26 104,83 Aa3
DiPi Sprint nfazione C 6 103,94 Aa3
DiPi Platinum Money 2006/16 73,19 Baa1
DiPi Key Platinum 9 80,29 Baa1
DiPi Key 9 78,61 Baa1
DiPi 123 87,42 Baa1
DiPi Step 4 excl. 119,59 Baa1
DiPi Step 4 plat. 116,93 Baa1
DiPi Step 4 std. 114,27 Baa1
DiPi Step 2 plat. 116,35 Baa1
DiPi Step 2 excl. 113,95 Baa1
DiPi Step 2 std. 111,55 Baa1
DiPi World Plus 2 149,33 Baa1
DiPi 117 114,23 Baa1
DiPi Platinum New World 2 195,45 Baa1
DiPi New World 2 185,40 Baa1
DiPi Power Key 52 91,88 Baa2
DiPi Power 2009/5 81,91 Baa2
DiPi Platinum Money 2009/6 68,00 Baa2
DiPi Poker D'Assi 4 92,02 Baa2
DiPi Platinum Power 2009/5 85,19 Baa2
DiPi Platinum Money 2009/5 67,95 Baa2
DiPi Platinum Poker D'Assi 1 86,82 Baa2
DiPi Poker D'Assi 1 84,82 Baa2
DiPi Power Key 41 101,34 Baa2
DiPi Money 2005/5 103,98 Baa3
DiPi 2005/10 99,50 Baa3
DiPi Money 2006/8 94,06 A-
DiPi Platinum Money 2006/15 94,11 A-
DiPi Platinum Money 2006/3 89,94 A-
DiPi Money 2006/3 87,91 A-
DiPi Platinum Money 2006/1 89,34 A-
DiPi Money 2006/1 87,26 A-
DiPi Platinum 2006/7 79,41 A-
DiPi 2006/6 79,41 A-
DiPi Platinum 2006/5 97,14 A-
DiPi Platinum 2006/4 78,64 A-
DiPi 2006/4 78,64 A-
DiPi 2006/3 97,13 A-
DiPi Platinum 2006/3 97,13 A-
DiPi Platinum 2006/2 79,43 A-
DiPi 2006/2 78,66 A-
DiPi Platinum 2006 97,29 A-
DiPi 2006 97,29 A-
DiPi 2005/20 97,13 A-
DiPi Platinum 2005/8 97,13 A-
DiPi 2005/19 97,29 A-
DiPi Platinum 2005/6 97,29 A-
DiPi 2005/13 97,05 A-
DiPi Platinum Money 20099 85,32 A+
Mediolanum International LiIe LTD
Sede Legale Iona Building, Block B, 4th Floor
Shelbourne Road, Dublin 4, IrelaND.
32/,==(',3,
Valore titolo al 30/11/11
Ulteriori indicazioni, quali ad esempio la Denomina-
zione dellEmittente sono disponibili sul sito internet
www.mediolanuminternationallife.it
In caso di pi Societ di rating, stato prudenzial-
mente indicato il rating minore
ND: valore non disponibile in quanto le societ del
gruppo Lehman Brothers sono attualmente sottoposte
a procedura concorsuale.
NR: alla data della presente documentazione lEnte
Emittente non stato oggetto di valutazione da parte
di agenzie di rating
DiPi Alternative 2 T 92,60 A-
DiPi Alternative 2 T 92,60 A-
DiPi Alternative 2 T 91,98 A-
DiPi Money 2006/11 91,93 A-
DiPi Platinum Money 2006/22 94,00 A-
DiPi Step 2006/4 90,46 A-
DiPi Platinum Power 2006/$ 2 95,30 A-
DiPi 1017 112,13 A-
DiPi 2005/12 85,87 A-
DiPi 2005/11 96,34 A-
DiPi Gran Premio della Montagna 5 excl. 112,79 A-
DiPi Gran Premio della Montagna 5 plat. 110,90 A-
DiPi Gran Premio della Montagna 5 std. 109,01 A-
DiPi Gran Premio della Montagna 2 excl. 118,69 A-
DiPi Gran Premio della Montagna 2 plat. 116,35 A-
DiPi Gran Premio della Montagna 2 std. 114,01 A-
DiPi Sprint 2008/9 94,10 A
DiPi Platinum Money 2008 82,34 A
DiPi Money 2008 79,67 A
DiPi Platinum 2008/10 81,24 A
DiPi Platinum 2008/9 82,08 A
DiPi Platinum 2008/8 77,50 A
DiPi 2008/5 76,60 A
DiPi Platinum 2008/2 73,87 A
DiPi Platinum 2008/1 74,43 A
DiPi 4 Markets 2008 50,05 A
DiPi Ecology 2008 50,60 A
DiPi 4 Markets 3 49,71 A
DiPi New World 9 Bis 50,11 A
DiPi Key 13 Bis-1 50,12 A
DiPi Money 2007/11 60,38 A
DiPi Platinum Money 2007/18 83,19 A
DiPi Money 2007/10 82,18 A
DiPi New World 9 50,11 A
DiPi Key 13 Bis 50,12 A
DiPi Key 13 50,05 A
DiPi New World 8 50,05 A
DiPi 2007/2 50,25 A
DiPi 2007 80,62 A
DiPi Platinum Money 2007/17 82,23 A
DiPi Money 2007/9 81,85 A
DiPi Platinum Money 2007/16 82,40 A
DiPi Money 2007/8 82,40 A
DiPi Step 2007/2 93,60 A
DiPi Money 2007 95,37 A
DiPi Platinum Money 2007/2 86,73 A
DiPi Platinum Money 2007/1 96,31 A
DiPi Step 2007/1 93,41 A
DiPi Platinum 2007 93,50 A
DiPi 2007 93,50 A
DiPi Step 2007 76,20 A
DiPi Platinum Money 2007 88,58 A
DiPi Platinum Money 2006/21 86,23 A
DiPi Platinum Money 2006/19 96,15 A
DiPi Money 2006/10 95,73 A
DiPi Platinum Money 2006/20 82,82 A
DiPi Step 2006/3 75,73 A
DiPi Step 2006/2 94,35 A
DiPi Platinum Money 2006/18 83,08 A
DiPi Platinum Money 2006/17 96,15 A
DiPi Money 2006/9 95,78 A
DiPi Platinum Money 2007/5 ND ND
DiPi Alternative 2 std. ND ND
DiPi Platinum power 2009/7 87,11 NR
DiPi Power Key 58 93,28 NR
DiPi Power Key 54 98,73 NR
DiPi Platinum Money 2009/7 74,07 NR
DiPi Platinum Money 2009/4 74,92 NR
DiPi Platinum Power 2009/4 93,11 NR
DiPi Power 2009/4 91,44 NR
DiPi Platinum Money 2009/3 77,51 NR
DiPi Platinum Power 2009/3 94,28 NR
DiPi Power 2009/3 91,17 NR
DiPi Power Key 47 100,91 NR
DiPi Platinum Power 2009/2 96,29 NR
DiPi Power 2009/2 93,78 NR
DiPi Power Bric 95,42 NR
DiPi Platinum Money 2009/2 77,39 NR
DiPi Money 2009/2 75,79 NR
DiPi Power Key 43 90,89 NR
DiPi Platinum Power 2009/1 99,06 NR
DiPi Power 2009/1 95,22 NR
DiPi Sprint 2009/2 92,69 NR
DiPi Key 37 88,77 NR
DiPi Platinum Money 2008/1 81,18 NR
DiPi Sprint Key 35 96,55 NR
DiPi Money 2007/2 T 88,45 NR
DiPi Platinum Money 2007/5 T 88,51 NR
DiPi Step 2007/4 T 88,60 NR
DiPi Money 2007/1 T 88,63 NR
DiPi Platinum 2005/9 T 76,64 NR
DiPi 2005/21 T 76,64 NR
DiPi Platinum 2005/7 T 76,64 NR
DiPi 2005/15 T 76,64 NR
DiPi Sprint 2008/10 99,01 NR
DiPi Key 31 93,72 NR
Nome prodotto Va|ore Rat|ng
t|to|o Em|ttente
(S&P)
Societa per Azioni - Sede Legale 20080 Basiglio - Milano 3 (Mi)
Palazzo Meucci - Via F. SIorza
Capitale Sociale euro 87.720.000 i.v. - Societa con unico Socio
32/,==(',3,
Valore titolo al 30/11/2011
INDICE DI RIFERIMENTO al 30/11/2011
HFRX GLOBAL 1.114,07
XNHUA/FTSE CHNA 25 14.991,35
Ulteriori indicazioni, quali ad esempio la Denominazione dellEmittente, sono disponibili sul sito internet www.mediolanumvita.it.
In caso di pi Societ di rating, stato prudenzialmente indicato il rating minore
ND: valore non disponibile in quanto le societ del gruppo Lehman Brothers sono attualmente sottoposte a procedura concorsuale.
DiPi 1004 90,61 Baa1
DiPi 1010 83,16 Baa1
DiPi 1014 98,99 Baa3
DiPi 1016 99,11 Baa3
DiPi 1019 99,11 Baa3
DiPi 1032 92,15 A2
DiPi 1033 Exclusive 93,40 A2
DiPi 1050 92,33 Baa1
DiPi 1051 86,99 A2
DiPi 1051 Bis 86,60 A2
DiPi 1051 Quater 85,99 A2
DiPi 1054 89,48 A2
DiPi 1055 90,05 A2
DiPi 1056 85,49 A2
DiPi 1057 102,43 Aaa
DiPi 1058 49,40 ND
DiPi 1060 89,65 A2
DiPi 1061 88,61 A2
DiPi 1062 87,47 A2
DiPi 1063 102,00 Aaa
DiPi 1064 80,41 A2
DiPi 1065 99,04 A2
DiPi 1066 88,30 A2
DiPi 1068 82,96 A2
DiPi 1071 85,10 A2
DiPi 1072 83,74 A2
DiPi 1073 95,98 A2
DiPi 1074 82,75 A2
DiPi 1075 98,70 Aaa
DiPi 1076 88,06 A2
DiPi 1078 66,76 A2
DiPi 1081 58,82 A2
DiPi 1083 105,56 A2
DiPi 1084 86,19 A2
DiPi 1089 91,79 A2
DiPi 1090 80,50 Baa1
DiPi 1091 87,96 Baa1
DiPi 1111 109,62 A2
DiPi 1118 92,73 A2
DiPi 1121 100,95 A2
DiPi 1122 100,72 A2
DiPi 1124 100,99 A2
DiPi 1129 98,85 A2
DiPi 1131 99,01 A2
DiPi 1136 93,67 A2
DiPi 1138 112,46 A3
DiPi 1146 96,01 A2
DiPi 1147 90,09 A2
DiPi 1148 107,98 Baa1
DiPi 1152 96,83 A2
DiPi 1153 88,24 A2
DiPi 1154 79,57 A2
DiPi 1156 101,24 A3
DiPi 122 101,26 A3
DiPi Step Platinum 2006 101,62 A2
DiPi Step Platinum 2006 - 1 91,31 A2
Double Premium 1080 58,04 A2
Double Premium Coupon 1132 103,75 A2
Double Premium Coupon 1133 103,75 A2
Double Premium Coupon Spr 1135 100,50 Baa2
DiPi 1006 95,50 A-
DiPi 1020 99,35 A-
DiPi 1021 95,62 A-
DiPi 1022 96,12 A-
DiPi 1023 95,61 A-
DiPi 1024 91,07 A+
DiPi 1025 97,83 A-
DiPi 1026 96,59 A-
DiPi 1027 77,90 A-
DiPi 1029 80,57 A-
DiPi 1031 95,61 A-
DiPi 1034 93,20 A-
DiPi 1036 91,39 A-
DiPi 1038 94,21 A-
DiPi 1042 95,27 A-
DiPi 1044 90,43 A-
DiPi 1045 91,17 A-
DiPi 1046 98,05 A-
DiPi 1048 95,74 A-
DiPi 1049 95,46 A-
DiPi 1051 Tris 94,60 A-
DiPi 1052 92,60 A-
DiPi 1053 93,31 A
DiPi 1085 96,47 A
DiPi 1087 96,65 A
DiPi 1092 142,60 A-
DiPi 1108 125,70 A-
DiPi 1112 105,34 A
DiPi 1113 105,12 A
DiPi 1114 101,76 A
DiPi 1115 110,53 A
DiPi 1140 108,99 A
DiPi 1141 120,75 A
DiPi 1149 105,62 A
DiPi 1151 91,56 A
DiPi 1157 102,02 A-
DiPi 116 117,48 A+
DiPi 2005-16 96,10 A-
DiPi 2005 Bis 84,37 A-
DiPi 2006-8 93,42 A-
DiPi 20 Per 50 81,28 A
DiPi 4 Markets 2 50,05 A
DiPi 4 Markets Quater 57,52 A
DiPi Alad' n 03 1101 117,61 A
DiPi Alad' n 04 1102 Dollaro 138,18 A-
DiPi Alad' n 05 1103 112,20 A
DiPi Alad' n 06 1104 115,04 A
DiPi Evoluzione 2004-2 128,00 A-
DiPi Exclusive Power 2006 - Dollaro 95,20 A-
DiPi Exclusive Power 2006 - Euro 94,33 A-
DiPi Granducato 100,01 A
DiPi Granducato Bis 98,10 A
DiPi Key 15 Bis 73,87 A
DiPi Key 27 80,77 A
DiPi Key 28 87,86 A
DiPi Key 32 108,38 A
DiPi Key 32 Bis 108,66 A
DiPi Key 32 Ter 107,94 A
DiPi Key 33 93,64 A
DiPi Key 33 Bis 94,97 A
DiPi Key 33 Ter 95,99 A
DiPi Key 4 Quinquies 133,35 A-
DiPi Key 5 Quinquies 128,95 A-
DiPi Key Moment 6 Dollaro 95,25 A-
DiPi Key Moment 6 Euro 94,43 A-
DiPi Key Moment 7 Dollaro 95,20 A-
DiPi Key Moment 7 Euro 94,44 A-
DiPi Lido 98,42 A
DiPi Money 2003-13 98,11 A+
DiPi Money 2003-14 95,52 A-
DiPi Money 2004-10 89,88 A-
DiPi Money 2004-11 89,44 A-
DiPi Money 2004-5 94,75 A-
DiPi Money 2004-6 94,27 A-
DiPi Money 2004-8 90,99 A-
DiPi Money 2005-1 89,03 A-
DiPi Money 2005 Bis 86,88 A-
DiPi Money 2006-6 95,05 A-
DiPi Money 2006/7 94,31 A-
DiPi Money 2007/3 87,32 A
DiPi New World 171,99 A+
DiPi Platinum 2006 - 4 Bis 69,98 A-
DiPi Platinum 2006 - 9 78,33 A-
DiPi Platinum Money 2003-2 98,28 A+
DiPi Platinum Money 2003-3 95,00 A-
DiPi Platinum Money 2004-11 91,57 A-
DiPi Platinum Money 2004-13 89,57 A-
DiPi Platinum Money 2004-14 91,24 A-
DiPi Platinum Money 2004-15 90,82 A-
DiPi Platinum Money 2004-16 90,92 A-
DiPi Platinum Money 2004-17 92,52 A-
DiPi Platinum Money 2004-4 95,09 A-
DiPi Platinum Money 2004-5 94,71 A-
DiPi Platinum Money 2005-1 90,40 A-
DiPi Platinum Money 2006-10 94,75 A-
DiPi Platinum Money 2006-11 95,39 A-
DiPi Platinum Money 2006-12 88,23 A-
DiPi Platinum Money 2006-13 94,41 A-
DiPi Platinum Money 2006-5 87,70 A-
DiPi Platinum Money 2006-8 88,23 A-
DiPi Platinum Money 2006-9 88,02 A-
DiPi Platinum Money 2007-7 88,03 A
DiPi Platinum Money Dollaro 82,85 A
DiPi Platinum New World 180,48 A+
DiPi Platinum Power 2006 - Dollaro 94,96 A-
DiPi Platinum Power 2006 - Dollaro 3 93,50 A-
DiPi Platinum Power 2006 - E 94,43 A-
DiPi Power 2006 - Dollaro 93,50 A-
DiPi Sprint 2008-4 95,95 A
DiPi Sprint 2008-5 94,94 A
DiPi Sprint 7%Dic 07 97,17 A
DiPi Sprint 7%Quinquies 99,62 A
DiPi Step 10 Exclusive 114,76 A-
DiPi Step 10 Platinum 112,43 A-
DiPi Step 10 Standard 110,09 A-
DiPi Step 2006 98,90 A-
DiPi Step 2006-1 86,66 A-
DiPi Step Platinum 2006 99,77 A-
DiPi Step Platinum 2006 - 1 86,50 A-
Double Premium Coupon Spr 1134 97,55 A+
Tris 1059 102,89 A+
DiPi 2005/18 ND ND
DiPi Platinum 2005/5 ND ND
DiPi 2005 / 17T 69,28 A2
DiPi 2005 / 18T 69,28 A2
DiPi 2005-4 80,00 Baa1
DiPi 2005-5 80,00 Baa1
DiPi 2005 Ter 80,00 Baa1
DiPi 2006-7 92,15 A2
DiPi 4 Markets 73,96 A2
DiPi 4 Markets Bis 68,73 A2
DiPi 4 Markets Ter 67,86 A2
DiPi Big Chance 2004 101,35 A3
DiPi Centro Nord 95,03 A2
DiPi Centro Nord 2 94,40 A2
DiPi Ecology 83,37 A2
DiPi Granducato Quater 95,27 A2
DiPi Granducato Ter 97,77 A2
DiPi Key 10-1 88,26 A2
DiPi Key 10-2 89,52 A2
DiPi Key 11-1 87,30 A2
DiPi Key 11-2 85,01 A2
DiPi Key 11-3 82,52 A2
DiPi Key 12 100,39 Aaa
DiPi Key 14 Dollaro 83,14 A2
DiPi Key 15 79,64 A2
DiPi Key 20 68,13 A2
DiPi Key 21 85,16 A2
DiPi Key 22 Dollaro 82,93 A2
DiPi Key 23 Dollaro 79,39 A2
DiPi Key 29 Dollaro 86,20 A2
DiPi Key 30 83,60 A2
DiPi Key 34 Dollaro 87,84 A2
DiPi Key 8 90,04 Baa1
DiPi Money 2003-15 98,59 A3
DiPi Money 2004-1 98,51 A3
DiPi Money 2004-2 97,48 A3
DiPi Money 2004-3 96,96 A3
DiPi Money 2004-4 96,61 A3
DiPi Money 2004-7 89,71 Baa1
DiPi Money 2004-9 89,41 Baa1
DiPi Money 2006-4 93,04 A2
DiPi Money 2006-5 92,54 A2
DiPi Money 2007/5 87,90 A2
DiPi Money 2007/6 86,94 A2
DiPi Money 2007/7 86,42 A2
DiPi New World 6 67,67 A2
DiPi New World 7 66,84 A2
DiPi Platinum 114 102,36 A3
DiPi Platinum 2005 80,00 Baa1
DiPi Platinum 2005 - 2 79,55 Baa1
DiPi Platinum 2005 - 3 92,05 A3
DiPi Platinum 2005 / 5T 69,28 A2
DiPi Platinum 2006 - 10 91,53 A2
DiPi Platinum 2006 - 8 92,15 A2
DiPi Platinum Big Chance 2004 100,61 A3
DiPi Platinum Money 2003-4 98,67 Baa1
DiPi Platinum Money 2003-5 98,85 A3
DiPi Platinum Money 2003-6 98,78 A3
DiPi Platinum Money 2003-7 98,84 A3
DiPi Platinum Money 2003-8 98,33 Baa1
DiPi Platinum Money 2004-1 98,03 A3
DiPi Platinum Money 2004-10 90,61 Baa1
DiPi Platinum Money 2004-12 90,44 Baa1
DiPi Platinum Money 2004-2 97,73 A3
DiPi Platinum Money 2004-3 97,35 A3
DiPi Platinum Money 2004-6 96,51 A3
DiPi Platinum Money 2004-7 90,66 Baa1
DiPi Platinum Money 2004-8 90,16 Baa1
DiPi Platinum Money 2004-9 90,66 Baa1
DiPi Platinum Money 2006-14 76,38 Baa1
DiPi Platinum Money 2006-4 93,76 A2
DiPi Platinum Money 2006-6 93,08 A2
DiPi Platinum Money 2006-7 92,83 A2
DiPi Platinum Money 2007-10 75,63 A2
DiPi Platinum Money 2007/11T 82,41 A2
DiPi Platinum Money 2007-12 77,63 A2
DiPi Platinum Money 2007-13 89,22 A2
DiPi Platinum Money 2007-14 87,20 A2
DiPi Platinum Money 2007-15 79,22 A2
DiPi Platinum Money 2007-6 74,61 Baa3
DiPi Platinum Special 94,44 A2
DiPi Shot 92,15 A2
DiPi Sprint 2008 96,72 A2
DiPi Sprint 2008-1 96,07 A2
DiPi Sprint 2008-2 95,89 A2
DiPi Sprint 2008/3 95,03 A2
DiPi Sprint 2008/3 Bis 94,40 A2
DiPi Sprint 2008-6 95,43 A2
DiPi Sprint 2008-7 94,97 A2
DiPi Step 2007-10 83,65 A2
DiPi Step 2007-5 72,49 Baa3
DiPi Step 2007 / 8T 79,89 A2
DiPi Step 2007-9 65,42 A2
DiPi Step 6 Exclusive 119,84 Baa1
DiPi Step 6 Platinum 117,03 Baa1
DiPi Step 6 Standard 114,23 Baa1
DiPi Step 8 Exclusive 117,83 Baa1
DiPi Step 8 Platinum 115,06 Baa1
DiPi Step 8 Standard 112,28 Baa1
Double Premium 1080 57,24 A2
Double Premium Coupon 1132 101,88 A2
Double Premium Coupon 1133 101,88 A2
Double Premium Coupon Spr 1135 96,90 Baa2
DiPi Platinum Special 96,95 A2
DiPi Shot 94,65 A2
DiPi Sprint 2008 97,53 A2
DiPi Sprint 2008-1 97,12 A2
DiPi Sprint 2008-2 97,01 A2
DiPi Sprint 2008/3 97,72 A2
DiPi Sprint 2008/3 Bis 97,03 A2
DiPi Sprint 2008-6 97,98 A2
DiPi Sprint 2008-7 97,30 A2
DiPi Step 2006 101,06 A2
DiPi Step 2006-1 91,41 A2
DiPi Step 2007-10 88,05 A2
DiPi Step 2007-5 76,90 Baa3
DiPi Step 2007 / 8T 86,72 A2
DiPi Step 2007-9 72,43 A2
DiPi Step 6 Exclusive 122,71 Baa1
DiPi Step 6 Platinum 119,94 Baa1
DiPi Step 6 Standard 117,17 Baa1
DiPi Step 8 Exclusive 120,96 Baa1
DiPi Step 8 Platinum 118,20 Baa1
DiPi Step 8 Standard 115,43 Baa1
Nome prodotto: Va|ore Rat|ng
t|to|o Em|ttente
(S&P)
Nome prodotto: Va|ore Rat|ng
t|to|o Em|ttente
(ND)
Nome prodotto Va|ore Rat|ng
t|to|o Em|ttente
(Moody's)
Nome prodotto Va|ore Rat|ng
t|to|o Em|ttente
(Moody's)
Nome prodotto Va|ore Rat|ng
t|to|o Em|ttente
(NA)
M U L T I M E D I A
MILANO Via G. Negri, 4
TEL 02 7218 1
FAX 02 7218 650
Sedi: ROMA Via Terenzio, 35
TEL 06 6920 911
FAX 06 6920 9100
COMO Via V. Emanuele II, 113
TEL 031 242 525
FAX 031 240 532
Per la pubblicit su:
PUBBLICIT NAZIONALE: Legale, Aste ed Appalti, Bandi di Concorso,
Finanziaria, Annunci Economici, Necrologie, Ricerche e Offerte
di Personale, Piccola Pubblicit, Servizi Speciali
COMMERCIALE LOCALE: Edizioni Milano/Lombardia, Genova/Liguria
il numero degli evasi da
strutturepenitenziarieita-
lianenel 2011per untota-
ledi 14detenuti fuggiti
COLOSSEO
ROMA Fuga da Regina Coeli
La beffa degli evasi rtro:
sbarre segate e lenzuola
Caccia a due detenuti stranieri che ieri allalba sono scappati
Un altro rimasto in cella: troppo grasso per passare dal buco
IL PENITENZIARIO
Lentrata di Regina Coeli dove ieri,
tra le 3 di notte e lalba, sono
evasi i due rapinatori
[Ansa]
il caso
Roma Il Colosseoperdeunal-
tro pezzo. E il restauro rischia
di non partire. Un frammento
pi grande di sette centimetri
ealcunipipiccolisisonostac-
catiieri dalmonumentodalla-
todellArcodi Costantino, ov-
vero nella stessa zona dove
ceragistatouncrollodifram-
menti pi consistente lo scor-
so 28 dicembre. Il sindaco
Gianni Alemannohaeffettua-
to un sopralluogo, non esclu-
dendolipotesidolosa.Unmo-
tivoin piper accelerare il via
liberaalrestauro,vistochepre-
vedeancheunnuovoimpian-
to di sicurezza e controllo. Al
momento per laccordo sti-
pulatotrail ministerodei Beni
CulturalielimprenditoreDie-
go della Valle bloccato dalle
inchiesteapertedallaProcura
di Roma, dallAntitrust e dalla
Cortedei Conti.
CRONACHE 23
Domenica15gennaio 2012 il Giornale
PaolaFucilieri
Milano Venerd sera intorno alle 22.30 i vigili urbani
sonoprontiaintervenirepocolontanodaunnotocam-
ponomadi allaperiferiadi Milano, unostanziamento
di villettedi romstanziali. Il telefoninodi unodei due
pregiudicati slavi di 25e28anni ricercati per linvesti-
mentomortalediNicolSavarino-il vigilediquartiere
42enne ucciso gioved pomeriggioalla Bovisa da una
BmwX5 - segnala infatti la presenza di uno di loro in
quellazona. Pensandoche, perqualcheragione, il ba-
lordofossetornatoindietro(i due, inmattinata, erano
stati segnalati inLiguriaper benduevolteesi pensava
stessero cercando di oltrepassare il confine francese,
ndr)gliinvestigatorisipreparanoacatturarlo.Mail se-
gnalescompare,allimprovviso,coscomapparso.E
il blitz vainfumo.
Daieri mattinai titolari delleindagini sullomicidio
del poveroSavarino, seppureaffiancati daalcuni vigi-
li, sonoatutti gli effetti i poliziotti dellasquadramobi-
le. La poliziadi statoavevagicollaboratoconi colle-
ghidellaLocaleperidentificareiduebalordieaccerta-
re che, immediatamentedopolomicidioe abbando-
nata lormai fantomatica BmwX5 color bronzo in via
Lancetti (dov stata ritrovata dai ghisa), la coppia di
criminaliavevachiamatoconilcellulareunterzocom-
pliceaffinchliandasseaprendereperaiutarlialascia-
relacitt.
Ormai gli investigatori sannotutto di lo-
ro. E sono convinti che la fuga bestiale
deiduericercati-chenonhannoesita-
to di ammazzare un uomo, un vigile
pur di scappare - sia da attribuire al
possessodi monetafalsachegli slavi
trasportavano in quel momento in
macchina. I due, infatti, risultanoes-
serespecializzatineicolpiconlevali-
gette di denarofalso. Sonodei truffatori
che, promettendouncambiofavorevolein
euro,neapprofittanoperestorcereaingenuico-
spicuesomme di valuta straniera, inparticolarefran-
chi svizzeri.
La maggior parte di questi slavi hanno permessi di
soggiornodaaltristati(unodeiduericercati,il25enne,
natoinGermania, ndr) e risiedonoa Milanofingen-
dodiaverealtriredditiche,nelcasospecifico,unaso-
cietdipubblicherelazionimilaneserivelatasi,poi,so-
lounparavento.AnchelaBmwX5,propriocompras-
si perquestogeneredi balordi, intestandoaunapre-
stanomeitalianadi 40anni. Comedacopione, insom-
ma.
di SalvatoreScarpino
Fughecheci fannoarrossire: a
Milanoduenomadislavihannoin-
tenzionalmenteinvestitoeucciso
un vigile urbano Niccol Savari-
no. Il loro disprezzo per la legge e
per gli inquirenti sarebbestatote-
stimoniatodal fattocheper alme-
nodue ore dopo il delitto sono ri-
masti sul posto, a bordo del Suv
del qualesi eranoserviti peril bar-
baroomicidio: il corpodel povero
vigile urbano insieme con la bici-
cletta stato trascinato per circa
trecentometri.
Gli assassini hanno avuto la fred-
dezza di seguire dalla cabina del
mezzo tutte le operazioni di vano
soccorso e i movimenti dei poli-
ziotti e carabinieri accorsi sul po-
sto,impegnatinelleprimefasidel-
laindagini.Icriminalisononotial-
leforzedi polizia, sonoduenoma-
di di origineslavachehannomes-
soinsiemefedinepenali dafarpa-
ura.Sonoresponsabiliditruffean-
chepervalori ingenti. Hannoavu-
toiltempodi abbandonarelabici-
clettadellapoveravittimanonlon-
tanodal luogodel delitto, poi han-
no mollato il Suv sul quale gli in-
quirenti hanno trovato le tracce
inequivocabili del crimine. Ades-
soi due nomadi (dei quali la poli-
ziasatutto,halefoto,nomieprece-
denti)sonoinfuga, vanamentein-
seguiti dalleforze dellordine.
Gli inquirenti lamentanochelin-
daginesarebbestatadanneggiata
da una fuga di notizie, ma non
questalafugacheci preoccupa, ci
siamoabituati datempo, ci preoc-
cupalafugadei banditi, cheresta-
noimprendibilialparideiduenor-
dafricani che a Roma appena po-
chi giorni fa hanno assassinato
perrapinauncommerciantecine-
seelafigliolettadi pochi mesi. Co-
mePaesecivileedeuropeoqueste
fughenonpossiamopermetterce-
le, diffondonouna psicosi terribi-
le di insicurezza edi paura.
Lenostreforzedellordinenonso-
nodamenorispettoaquelledi al-
tri Paesi occidentali, anzi sonofra
le pi preparate ed efficienti. Ma
sembracheinquestigiornilappa-
ratosiaunpoanchilosato,incapa-
cediesprimerealmegliolesuepo-
tenzialit.
La fuga per i criminali diventa un
richiamofacile,irresistibile.Epro-
prioieriaReginaCoeliduedetenu-
ti di origine slava sono fuggiti col
metodo classico: hanno segato le
sbarredellacella,hannoscavalca-
toil murodi cintaesi sonocalati in
strada con le lenzuola annodate.
Adesso sono perduti nel ventre
dellacitt.
Ma per i cittadini rispettosi della
legge una preoccupazione co-
stante, perch dimostra quanto
nel Paese si sianoallentate le ma-
gliedellasicurezza.
Sembra di essere tornati indietro
di qualchesecolo. Alloralapolizia
non disponeva di grandi mezzi:
erasenzatelecomunicazioni,sen-
zaelicotteri,senzacomputeresen-
za repertorio di impronte digitali.
Nella migliore delle ipotesi cera-
no uomini a cavallo armati di
schioppochenonriuscivanoain-
seguireifuggiaschisuiterreniacci-
dentatiefraiboschi, allorapinu-
merosi. Lagentesi sentivainbalia
dei banditi che armati di trombo-
nesi piazzavanoai bivi, rapinava-
noeuccidevanoi passanti. stata
questacondizionedigeneraleinsi-
curezzacheintalunezonedelPae-
se, doveloStatoerapiassenteha
favoritolanascitadellemafie, che
si offrivano al cittadinospaventa-
toeinermecomerimedioal disor-
dinee al pericolocriminale.
Ogginoinonsiamoinquestasitua-
zione, non dobbiamo sopportare
compagniedarmieimprovvisa-
ti quantoferoci tutori dellordine.
Avventurarsi fuori dellecitt allo-
ra era un rischio molto alto, ma
adessosembra che sia pericoloso
anche muoversi incitt, per lavo-
rooaltro.
Questidelinquentiinfugadevono
essere assolutamente ripresi: ne
va del buon nome del Paese e del
rispettoverodellalegge. Nonpos-
siamopermetterci fuggiaschi, no-
tialleforzedell'ordineetuttaviali-
bericomerondinid'inverno. Lasi-
curezza da assicurare ai cittadini
resta uno dei primi impegni dello
Stato moderno: nessuno deve di-
menticarlo.
Sfilata di figure allegoriche,
canti espettacoli di kong-funel
nomediZhouZengedellapicco-
laJoy. Lacomunitcineseroma-
na ieri ha festeggiato a piazza
del Popoloil Capodanno, chesi
aperto con un ricordo alle
vittimedeldupliceomi-
cidio di Torpignatta-
ra. Dietro la falsa
allegria di pochi,
ieri era evidente
la delusione di
molti che spera-
vanoinunarepen-
tinacatturadei kil-
ler. Invece, conil pas-
sare dei giorni, si affie-
volisceancoradipilapossibi-
litdi riuscireadarrestarei due
magrebiniresponsabili dellef-
ferato gesto. La caccia serrata
ai balordi, ora, si spostataan-
che fuori dei confini nazionali
perch, secondogliinvestigato-
ri i due, con laiuto di complici,
avrebberogilasciato lItalia.
Uxoricidio a Civitanova Marche
MarcoPirola
Monza Il marito ufficiale in
Bangladesh, un legame affettivo
ufficioso inItalia, avversato dai
genitori di religione musulmana.
Nel mezzo le ragioni della morte
di Sharna Abdul Gafur, 19 anni a
marzo, strangolataconunasciar-
pae gettata sul letto. Il delitto, ve-
nerd in un monolocale di via
D'Annunzio 42, nel popolare
quartiere di San Rocco a Monza.
Unmazzodichiavisparito,ilcellu-
laredellavittimasottrattodallas-
sassino oltre che l'interrogatorio
di parenti e conoscenti, portano i
carabinieri, agli ordini del colon-
nello Giuseppe Spina, a ricercare
intuttaItaliaungiovanebengale-
se,fidanzatoinconfessabiledel-
laragazza, anchelui, comelavitti-
ma, originario della stessa regio-
nedel Bangladesh.
Dopo un'intera not-
tetrascorsaincaser-
ma dunque, si al-
lontanano i so-
spetti attorno a
Al Yousuf Khan,
lo zio di 34 anni,
cameriere. Luo-
moavevascoperto
il cadavereal rientro
dal lavoro e aveva chia-
matoi carabinieri. Leindagini
dasubitosi sonoconcentratesul-
la sfera sentimentale. La ragazza
erainItaliadatreanniconunrego-
larepermessodi soggiorno. Svol-
gevalavorisaltuarieda15giornisi
eratrasferitadalloziodopoaverli-
tigato per questioni caratteriali
conmammaesorellamaggio-
re. Era sposata, ma da
qualche mese fre-
quentava assidua-
menteunaltrocon-
nazionale coeta-
neo, residente a
Monza, svanito
nel nulladalgiorno
del delitto.
SharnaAbdul Gafur
conosceva molto bene
l'assassino. Lhafattoentrarein
casaconilmazzodichiavi,oraspa-
rito, cheleavevadatolozio. Loco-
noscevatantobenedaaccoglierlo
inpigiama.Nsullaportanallefi-
nestresonostatitrovatisegnidief-
frazione. Nessun componente
delle36famigliecheabitanonella
casa di corte ha sentito urla o ru-
mori sospetti provenienti dal mo-
nolocalealprimopiano.Daunpri-
mo esame del corpo, lautopsia
verreffettuataaMilanodomani,
nonci sonosegni di colluttazione.
Sharna non ha lottato per difen-
dersi statacoltaallimprovvisoe
nonha avutotempodi reagire.
L'omicidio pertanto potrebbe
essereavvenutoacausadi unim-
provviso raptus dellassassino
chepoi seneandatoportandosi
viaancheil cellulare, forseperral-
lentare lidentificazione, ed
scappato chiudendo a doppia
mandata lingresso. Nel frattem-
posonostatisentitianchelasorel-
lamaggioreconlaqualelavittima
avevaavutopidiunaltercoeige-
nitori,residentiaGallarateinpro-
vinciadi Varese. Tuttoquantope-
rportaversoilmisteriosobenga-
lesefidanzato di Sharna.
Dopo la lite, spara alla moglie
IL CERCHIO SI STRINGE
Gli assassini sono due slavi, esperti
truffatori. Le loro foto alle frontiere
per evitare possano fuggire allestero
Il capodanno cinese
in lutto senza Joy
NIENTE SCUSE
Le nostre forze
dellordine sono tra le
migliori: lo dimostrino
A ROMA
AMilano
LA DICIANNOVENNE BENGALESE UCCISA A MONZA
Caccia al fidanzato della ragazza strangolata: sparito
Era gi sposata nel suo Paese e in Italia aveva iniziato una nuova relazione con un connazionale ora ricercato
DOPO I DELITTI DI ROMA E MILANO Due coppie di criminali in fuga
Prendere i killer, priorit per il Paese
Lomicidio della bimba cinese e del vigile mostrano che chi ha agito non temeva punizione: una sfida da non perdere
Uccisaconalmenosettecolpi di pistoladal maritochegiunmese
falavevaaggreditaconunascure. mortacos, davantiagli occhi del-
lafigliadi18anni, GrazynaTarkowska, unaoperatricesocio-sanitaria
di 46 anni di origine polacche. Lassassino, MaurizioForesi, 55 anni,
avevagiferitolamoglieprimadi Nataleederastatosottopostoatrat-
tamentosanitarioobbligatorio. Ieri il tragico epilogonellabitazione
deiconiugiinviadellaRepubblicaaCivitanovaMarche. Adarelallar-
mei vicini che avevanosentitoi colpi di pistola. Allarrivodei carabi-
nieri Foresi si barricatoincasasalvopoi arrendersi dopouna breve
trattativa. Sempreieri maaScicli, inprovinciadi Ragusa, undisoccu-
pato, MassimoLaTerra, 41anni, al terminedi unlitigioiniziatoaora
di pranzo, ha strangolato la moglie Rosetta Trovato 38 anni, davanti
allafigliadi 15anni ehapoi scagliatoil corpogidallescale. Nel 1999
eragi statoarrestatoper avere tentatodi uccidere il padre.
Ghisa ucciso, blitz nel campo rom
ma gli assassini erano appena fuggiti
IL DOLORE
Fiori sul luogo
dove gioved
morto il
vigile, nella
foto piccola
lo strazio
dei famigliari
allobitorio
Intercettati i telefoni degli uomini del Suv
24 CRONACHE

Domenica15 gennaio 2012 il Giornale
V
olendopre-
pararmispi-
ritualmen-
teallincon-
tro con Andrea Se-
gr,qualcheserapri-
ma dincontrarlo
ho consumato 80
grammi di alici in
salsapiccanteRizzoli,quelleconitregno-
misullascatoletta,cheeranoscaduteil28
settembre2011. Squisite. Anchio, dasei
anni preside di Agraria allUniversit di
Bologna, sonoscaduto. Per la precisione
il 31ottobrescorso, selarideil professo-
reafinemandato. ConlescadenzeSegr
hauncontoinsospesoda quando, come
economista, hacapitocheledicitureDa
consumarsientroeDaconsumarsipre-
feribilmente entro sono una iattura per
ilmercato,espedienticommercialiinven-
tati unicamentealloscopodi garantirela
rotazionedelle merci sugli scaffali, e, co-
meagronomo, hascopertodi poter man-
giare tranquillamente vasetti di yogurt
scadutida4mesiepacchidispaghettista-
gionati da 6. Ora si sta preparando a
unimpresacheritenevaimpossibile:lin-
vecchiamento del tonno in scatola. Mi
ha scritto un signore garantendomi che
lui lomangia passati cinqueanni dal ter-
mine ultimo per il consumo e che buo-
nissimoperchcos si frolla. Homessoda
parte anchio un po di scatolette. Sono
propriocuriosodi assaggiarlo.
Nonsi tratta di spericolatezza fine a se
stessa. Il docente bolognese si servito
del suopalato, nonchdellasuacapacit
dianalisiediricerca,perindividuarelefal-
lenellagrandedistribuzione. Dopodich
hacreatoLast minutemarket, unasocie-
tspin-offdellUniversitdiBologna, allo
scopodi recuperarei prodotti alimentari
invenduti chei supermercati ritiranodal
commercio. Li dirotta dallinceneritore
alle mense degli enti caritativi in tempo
utileper il consumo, primache scadano.
DaTorinoaFerrara, daVeronaaCagliari,
sono ormai 43 le citt che hanno aderito
al progetto. Applicandolosuscalanazio-
nale, lItalia risparmierebbe 12 miliardi
dieurolanno,lequivalentedei taglicon-
tenuti nella manovra Monti. Vale a dire
che Segr, senza far scorrere n lacrime
nsangue, diventatoil profetadella so-
briet,quellavera,eunpaladinodellabat-
tagliacontrogli sperperi. lui il promoto-
re della campagna Un an-
nocontrolosprecopatroci-
natadallaUeconunobiet-
tivoogni volta diverso: nel
2010 era il cibo, nel 2011
statalacqua, nel 2012sar
lenergia. Egioved prossi-
mo, 19 gennaio, il Parla-
mentoeuropeoapprover
unarisoluzione,dicuista-
to lispiratore, contro lo
sprecoalimentare.
Ilprofessorehaavutopa-
recchie occasioni per alle-
narsi il palato. Prima della
caduta del Muro di Berlinoha infatti stu-
diatoisistemieconomico-agricolineiPa-
esi comunisti ecompiutonumerosemis-
sionisulcampo-ilcasodidirlo-inUnio-
neSovietica,inAlbaniaeinaltreareerura-
lideiBalcani, dovelafamenonbadaal ca-
lendario, trattandosi di unesperienza
chedaquellepartidistrettaattualittut-
ti gli anni. Diciamo che ero diventato la
mascotte dungruppodi agrosovietologi
foraggiati dalla Cia, quasi tutti scienziati
dissidentiscappatidallEst, inparticolare
dallaDdr, erifugiatisi negli Stati Uniti. Al
lorofianco, frescodi laurea, erail pigio-
vanedelegatoitalianopressolOcse,lOr-
ganizzazioneperlacooperazioneelosvi-
luppoeconomicoconsedeaParigi.Dopo-
dichhalavoratoper laBancamondiale,
perlaFaoeper laCommissioneeuropea.
Segr, natoaTrieste nel 1961, sposato,
trefiglidi15,13e5anni,scelsedifrequen-
tareAgrariaaBolognaperchquestafa-
coltnellamiacittnoncera, eiovolevo
andarmene, confessa. andatomoltoal
dildellobiettivoiniziale: masterinFran-
ciaedottoratoallaCornell Universityne-
gli Usa. Hapresosiadal padreGuido, im-
prenditore, che dalla madre Marina, fi-
gliadellostatisticoPierpaoloLuzzattoFe-
giz, fondatoredellaDoxa, esorelladi Ma-
rio, criticomusicaledel Corriere dellaSe-
ra. Invecelacuriositper lecondizioni di
vita oltrecortinagli venuta frequentan-
dolanonnamaterna, IvettaTarabocchia
Martinolich.OriginariadiLussinpiccolo,
discendevadaunanticafamigliadi capi-
tanidemarearmatorinataconlaSerenis-
sima, prosperataconlimperoaustroun-
garico, passata sotto il Re-
gnodItalia e infine fuggita
daititini. Nellapropriavilla
diTriesteospitavaloscritto-
re James Joyce, allora sco-
nosciuto e squattrinato,
perch desse lezioni din-
glese auna cognata.
Che centrano gli spre-
chiconlEsteuropeo,do-
v sempre mancato il
necessario?
Sono stato consigliere del
ministro dellAgricoltura
albanese, quindi ho visto
comefunziona. LaBancamondialedona
100milioni di dollari persvilupparelirri-
gazioneinAlbania?Il 65percentodi que-
stasommasenevainconsulenze.Mettia-
mochei principali sostenitori del proget-
to siano Regno Unito e Olanda. Da dove
vengonosecondolei i consulenti?.
Dal RegnoUnitoedallOlanda?
Esatto. Edovespendonoil rimanente35
per cento del finanziamento? Non certo
inAlbania, dovenoncnulladaacquista-
re. Compreranno pompe idrauliche, tu-
batureetecnologiavarianel RegnoUnito
einOlanda. Sefosseroitaliani, inItalia. E
doveimpiegherannoi ricchi stipendi che
guadagnano?NeiloroPaesidorigine,ov-
vio. Risultato: il 100 per cento di ci che i
governi versano alla Banca mondiale ri-
tornaindietroaisingoliStatidonatorinel-
lamisuradel 103, 104, 105per cento. Tut-
tequestecoselehoscritteinunlibro, I si-
gnori della transizione, che prendeva di
miraglisperperidellacooperazioneinter-
nazionale.Appenauscito,nel1999,lOc-
seela Faohannosmessodi chiamarmi.
Elei smessoastudiaregli sprechi di
casanostra.
Sonoandatoinunipermercatoehochie-
stoal direttoredel repartoortofrutta, che
avevadatolatesi di laureaconme, di mo-
strarmi checosaaccadevadietrolequin-
te. Yogurt ritirati dai banconi contregior-
ni di anticiposulla scadenza. Cachi scar-
tati perch, sui quattrocontenuti nel vas-
soio,unoeradiventatomarron.Confezio-
ni di pasta ammaccate. Finiva tutto nel
containerdelrusco,comediciamoaBolo-
gna. Il tasso di ricambio delle merci di-
rettamenteproporzionaleallaproduzio-
ne di spazzatura. Ma lo smaltimento dei
rifiutihacostielevati,acominciaredaltra-
sporto, cheil rivenditoremetteincontoa
noi. Incenerirli inquina. Ebadi bene che
gli spreconi siamo io e lei, non i super-
market,periqualilinvendutorappresen-
tamenodell1per centodel fatturato.
Gli italiani sonocos spreconi?
Non pi di altri. Il fenomeno planeta-
rio. Dal 30al 50percentodicichelacate-
naagroalimentareproducesullaTerrava
perso. Tradottoincalorie, darebbedi che
viverea3miliardi dindividui. Tengacon-
to che le persone malnutrite nel mondo
sono 2 miliardi. In Italia vengono gettati
via ogni anno 20 milioni di tonnellate di
alimenti, che potrebbero sfamare 44 mi-
lioni di persone per 12 mesi. Non parlia-
mo degli sprechi in agricoltura. Nel 2010
abbiamolasciatomarcireneicampi14mi-
lioni di tonnellate di ortofrutta, o perch
nonavevailcalibroadatto,operchilmer-
cato nonla richiedeva, o perch avrebbe
datounaremunerazionetroppobassaal-
lagricoltore, o perch frutta e ortaggi di
provenienzaesteraeranopiconvenien-
ti. Saquantaacquaabbiamosprecatoper
produrrequestobendidiochepoinonab-
biamo neppure raccolto? Il calcolo vir-
tuale, ovviamente: 12,6 miliardi di metri
cubi. Undecimodel mare Adriatico.
Dal 1974 gli sprechi alimentari sono
cresciuti nel mondodel 50percentoe
il trendnegativosaggrava. Perch?
Perchquestaeconomiaincrisicostru-
ita sul debito. Noi dobbiamocomperare,
comperare, comperare, indebitandoci,
altrimenti il sistemanoncresce, si ferma.
Quindi c unaccumulazione di merci.
Lo spreco diventato il valore aggiunto
del mercato. costruito sullo spreco, il
mercato.Siamoincrisiperchnondiamo
pivalore a niente. venuto il momento
didirebasta. Abbiamosuperatoil limite.
AdessosembraSavonarola.
Stoparlandodaeconomista.Ilmioobiet-
tivo non recuperare lavanzo del ricco
perdonarloal povero. Ridurregli sprechi
vuoldireriparareaunfallimentodelmer-
cato.
Inpraticacome si fa?
Intantofunzionasolodovesicrealospre-
co. Seci sonodi mezzoan-
chesolo15chilometri, non
pi vantaggioso. Gli ali-
mentidevonooffriregaran-
zieigienico-sanitarie,quin-
di prossimi alla scadenza
permai scaduti. unaca-
tena allinverso, un chilo-
metrozerodellospreco.
Laconvenienzaperilsu-
permercatoqual,apar-
teil risparmiodellespe-
sedi smaltimento?
Hadettoniente. Il primoa
sperimentare il sistema fu
il Leclerc-Conad, atrechilometri daque-
stoateneo: 170 tonnellate di cibo che nel
2003hannosfamatoognigiornocirca400
personeeunnumeroimprecisatodi ani-
mali. Valeadire17Tir chenonsonofiniti
in discarica. Lanno scorso dallo stesso
ipermercatoabbiamorecuperatosolo80
tonnellate.Significacheladirezioneriu-
scita a ridurre lospreco perch ha capito
dove sbagliava. Tenga conto che pu es-
serciuncaporepartochefailfurboebutta
via tanta roba per lucrare un premio di
produzione pi alto sul venduto: ogni
scarto, infatti, escedal budget. Epoi il su-
permercatorecuperalIvasullamercere-
galata, che finiscenel bilanciosociale.
Equandoavvienequestomiracolo?
Ogni giorno. unsistemachesi autoge-
stisceapattochefunzioni comeunorolo-
gio svizzero. Alle 10 il descafalatore, si
chiama cos, toglie dalle corsie del Le-
clerc-Conadgli yogurtchescadonofratre
giornieliportainunlocalerefrigerato.Al-
le10.20arrivaLuigi,dipendentedellacoo-
perativa sociale La Rupe, ubicata a 750
metri di distanza, cheseli portaviagratis:
verrannoconsumati dagliextossicomani
ealcolistiospitidellacomunitdirecupe-
ro. Luigivaancheduevolteal giornonegli
ospedali Maggiore e SantOrsola. Ritira i
pasti nonconsumati, dai 60ai 90al giorno
sui 5.000 che vengono preparati, perch
purtroppocisonoanchepazientichenon
hannofameo, peggio, chenonarrivanoa
consumarli.Alle10.50sipresentaalliper-
mercato don Giovanni Nicolini, parroco
di SantAntoniodaPadovaallaDozza, un
discepolodi GiuseppeDossetti chesta-
todirettoredellaCaritasdiocesanaeassi-
steleexcarcerate. Mi telefonaunpo con-
trariato: Comemai noncpiroba?. E
iononhomaiilcoraggiodidirglichequel-
loesattamenteil mioobiettivo.
Affamareleexcarcerate?
Losprecozero.Lanostrafrontiera.Larti-
colo 1 dello statuto punta allautodistru-
zionedi Last minutemarket: eliminarela
suaragiondessere.
Da che anno esistono le scadenze sui
cibi?
Daquandocominciataladittaturadel-
lHaccp,ilmetododiautocontrolloigieni-
co inventato dalla Nasa americana per
proteggere gli astronauti da contamina-
zionidi originealimentarecheavrebbero
potuto mettere a repentaglio le missioni
spaziali.
Primadalloracome ci si regolava?
Col buonsenso. Bastava osservare e an-
nusare. Iomi regoloancoracos. Guardo
il coperchiodegli yogurt conservati infri-
go:finchnonsigonfia,sonocommestibi-
li. Hofattocompiereanalisi inproposito:
amanoamanochepassanolesettimane,
c solounlentodecadimentodel Lacto-
bacillusbulgaricuseunaumentodellaci-
dit, chedel restolacaratteristicatipica
delloyogurt.Nientecomunquediperico-
losoper la salute.
Chealtrohatestato?
Pane, biscotti, scatolette, formaggi. So-
norimastoal Decalogodei lussignani, un
manifesto ottocentesco contro lo spreco
chemi statotramandatodamiamadre:
no sta viziari fioi; nel vestirenel magnar,
lutile ma nonel superfluo; i fioi devi finir
quel che se meti nei piati; incasano se ga
mainientedebutarvia. Mi facciolabarba
ogni due o tre giorni. Riposo la pelle e ri-
sparmiosulla bolletta idrica. Ma nonso-
nountalebano. Anche senondimentico
che per produrre una bistecca da 300
grammi servono4.000 litri dacqua.
Cos finir come FulcoPratesi, il fon-
datore del Wwf che non tira lo sciac-
quoneefaladocciasoloil sabato.
Peggioperlui. Nonvorrei stargli vicino.
Con quale spirito bisogna entrare in
unsupermercato?
Vigile. Bastaattenersi alla
lista della spesa. E avere
benpresentelaleggefissa-
ta dalleconomista tede-
scoErnst Engel, il qualegi
nellOttocento aveva sco-
pertochelincidenzadella
spesa per lalimentazione
tantopidiminuiscequan-
topiaumentail redditodi
unapopolazione.Dovrem-
mo ricordarci dessere in
Italia, dove su 100 euro ne
destiniamo al mangiare
dai 15ai 18. Nonsiamonel BurkinaFaso,
dove il 90 per centodelle entrate sene va
inciboperch nonhannonientaltro.
Ctantospreco, eppurelItaliafinoa
15anni faera al primopostoinEuro-
paper il risparmio. Comchedafor-
michesiamodiventati cicale?
Siamo passati dalleconomia di guerra
alleconomiadellaccumulo.Altrocheac-
cumulazioneprimariadiKarlMarx: qui si
arrivati a quella secondaria e terziaria.
Ci riempiamodi cosechenonservono. Io
accarezzoilfrigo,quandotornoacasa, di-
cosul serio. unaparte importantedella
miavita.Apattodinonriempirlotroppo.
(578. Continua)
stefano.lorenzetto@ilgiornale.it

di Stefano Lorenzetto
Il mio sistema attivo
in 43 citt. Salviamo
dallinceneritore i cibi
ancora commestibili
tipi italiani
Il 30-50% di alimenti
buttato via: potrebbe
sfamare per un anno
44 milioni di italiani
LAST MINUTE MARKET
ANDREA SEGR
ACCAREZZO IL FRIGO
Il prof antisprechi consuma
gli yogurt scaduti da 4 mesi
Losperpero diventatoil valore aggiuntodel mercato. Siamoincrisi
perch nondiamopipesoa nulla. Basta, abbiamosuperatoil limite
Ha lavorato per Ue, Ocse,
Fao, Banca mondiale. Era
la mascotte dun gruppo
foraggiato dalla Cia. Ma
poi ha osato linosabile...
TONNOIl professor Andrea Segr mangia uno yogurt scaduto. Ora sto invecchiando di cinque anni il tonno in scatola [Maurizio Don]
CRONACHE 25
Domenica15gennaio 2012 il Giornale
FrancescaGallacci
All'iniziofuFantozzi,impiega-
to di una fantomatica Mega Ditta
aincarnareil disagioei ticdel col-
letto bianco italiano: sopraffatto
dalleincombenzeedallevessazio-
ni di colleghi esuperiori, eratanto
infelicequantodestinatoaunine-
luttabile fallimento professiona-
le. Poi insoccorsodi tutti i Fantoz-
zi d'Italia sono arrivate dagli Usa
nuovepraticheefilosofieazienda-
li, per dare alle risorse umane un
voltomenodisumano.
Tutto ha avuto inizio quando
nei corridoi della Mega Ditta
echeggiata la parola braistor-
ming: la tempesta di cervelli che
hapromessodi strappareil travet
dalla monotonia e di scatenare la
creativitinazienda.Ecosalmot-
to di facciamo brainstorming
per decenni si sono susseguite
estenuanti riunioni che oltre alla
creativit hanno scatenato i pi
bassi istinti. Insieme all'impres-
sionedi sprecare del tempo.
AdessoNicholasKhoneSteven
Smithdella Britishpsicology so-
ciety ci vengono a dire che quel
dubbiocoltivatoinsilenzio, tutt'
altro che infondato: molto me-
gliolavoraredasoli. Neconvinto
ancheNicolaZanellachesi occu-
pa di formazione e consulenza
aziendale e ha scritto un libro dal
titolo esplicito: Il brainstorming
unagrande caxxata. La creativi-
t non nasce dal brainstorming -
spiega - le soluzioni piinnovati-
venascononelleaziendechehan-
no una conoscenza diretta dei
clienti edel mercato. larivinci-
ta del pragmatismo sulle elucu-
brazioni dei cervelli murati vivi in
salariunioni.
Mailbrainstormingnonl'uni-
ca pratica d'importazione che ha
fatto breccia nelle aziende italia-
ne: proprio quando i dipendenti,
tramortiti dallo sforzo creativo,
hanno iniziato a rimpiangere la
corrazzata Potempkin, arrivato
il colpo di grazia: il problem sol-
ving, quel processo per risolvere
positivamente situazioni proble-
matiche. Seascandirelagiornata
diFantozzi eranolasvegliaeilcaf-
f, labarbaeil bidet,adessogliim-
perativi sono altri: focalizzare,
analizzare, risolvere, edeseguire.
Partendodaunassunto:analizza-
re la soluzione migliore a unpro-
blemapuesseredipersungros-
soproblema. Nonstupiscequindi
checi siperdaperstrada:Ineffet-
ti,-spiegaZanella-conil problem
solvingsi rischiadi perder di vista
ilpuntod'arrivoeilpanoramaglo-
bale. Moltomeglio sopperire con
l'intuitochepermettediprendere
decisioni efficaci inpocotempo.
Echenon destinatoapassaredi
moda.
Mail destinohatenutoinserbo
al ragionier Ugo altre amare sor-
prese, sepossibileancorpitragi-
comiche. Una di queste il team
building, quell'attivit di gruppo
studiata per aumentare lo spirito
di squadra.
Di certodeveaver suscitatopo-
coentusiasmolaprovadi motiva-
zione che nel 2010ha vistoprota-
gonisti alcuni agenti immobiliari
romanifiniti inospedaleconipie-
di ustionati per aver partecipato
ad una passeggiata di gruppo sui
carboni ardenti. Lacoppaciclisti-
ca Cobramin effetti faceva meno
danni. Qualcosapercambiato:
Lesocietoggi-cispiegailconsu-
lente - non possono permettersi
di mandare inbarca a vela alcuni
dipendentiperchritrovinolamo-
tivazione smarrita, mentre ne li-
cenzianoaltri. Pidel teambuil-
dingpot lacrisi.
Questa pratica per ha portato
con s un altro doloroso corolla-
riosottoil cui pesol' amorproprio
di Fantozzi rischia di schiantarsi:
l'attivit del trainer aziendale
cheaffiancai dipendenti nel lavo-
roquotidiano per osservare le lo-
rodinamicheeorganizzaleattivi-
tdi gruppoper dareunasferzata
di motivazione e di coesione alla
squadra. Un tempo si chiamava
organizzazioneFilini,adessosidi-
cecoaching. Senefaungranpar-
lare, ma - assicura Zanella - sono
davvero poche le aziende che ri-
chiedonoquestotipodi servizio.
Insomma pi che una pratica
una moda. Omagari, proprio co-
melacrocefissioneinsalamen-
sa,soltantounospau-
racchio. Fantoz-
zi ne sar con-
tento, ma
non si illu-
de: soprav-
vissuto alla
ferocia dei
colleghi e ai
carboni ar-
denti, sachela
MegaDittaesplo-
rer presto nuove
frontiere. Non gli rimane
che attraversarle inforcando con
fierezzalasuabici dacorsa. Come
sempre allabersagliera.
ilnomechesidalproces-
so di analisi e risoluzione
dei problemi, ma spesso
moltolaborioso
Indicaleattivitdi gruppo
per alimentare motivazio-
neespiritodi squadra. Ma
spessopurosvago
La tempesta di cervelli
una riunione per stimola-
relanascitadi nuoveidee.
Maunprocessolungo
10ELOTTO
Lacombinazionevincente
Bari 14 70 56 36 50
Cagliari 41 36 89 67 27
Firenze 39 86 58 73 24
Genova 15 34 61 7 58
Milano 47 88 74 38 39
Napoli 38 37 86 80 17
Palermo 27 62 22 10 8
Roma 56 23 88 67 85
Torino 74 11 12 34 90
Venezia 89 30 70 56 80
Nazionale 39 68 75 80 28
Problem solving Coaching
IL LOTTO
Estrazioni di sabato14-01-2012
Quote Superenalotto
Nessun 6
Nessun 5+
Ai 15 5 vanno ' 31.324,84
Ai 1.565 4 vanno ' 300,23
Ai 59.857 3 vanno ' 15,69
Quote SuperStar
Nessun 6
Nessun 5+
Nessun 5
Ai 11 4 vanno ' 30.023,00
Ai 270 3 vanno ' 1.569,00
Ai 4.078 2 vanno ' 100,00
Ai 24.813 1 vanno ' 10,00
Ai 51.082 0 vanno ' 5,00
Prossimo jackpot per il 6: ' 53.700.000
Le mode
Regole inutili, ma impariamo il metodo
Il trainer aziendale af-
fianca i lavoratori e orga-
nizza le attivit di gruppo.
Mapoco usato

SUPERENALOTTO
Team building
Le tecniche
americane?
Da noi sono
grottesche
11 14 15 23 27 30 34 36 37 38
39 41 47 56 62 70 74 86 88 89
Lintervista Il maestro di galateo in ufficio
Brainstorming
EFFICACIA
Ora si scopre che
meglio pensare da soli
e affidarsi allintuito
Nicola Santini
Nicola Santini, maestro di eti-
chettaegalateoaziendaleeconsu-
lente di professione, organizza
per la Kronos Consulting corsi di
formazioneindirizzatiaquantivo-
gliono esplorare le nuove profes-
sioni. A lui chiediamo lumi sulle
tecnicheaziendali made inUsa.
Santini siasincero: lepratiche
aziendali all'americana sono
efficaci?
Lamotivazionedei dipenden-
ti importante, maspessochi uti-
lizzaquestetecnicheselaraccon-
ta. Si affida a loro senza farle pro-
prie, senza calarle nel contestoin
cui sonoapplicate.
Non deve essere semplice. In
fondoc'entranopococonleno-
strerealtlavorative
vero. Infatti, pichelatecni-
cains, iosalvereiilmetodo.Lap-
proccio allamericana prevede
chesi analizzinoi casi esi vedanoi
risultati. Ecco, questo pragmati-
smoinazienda puessere utile.
Ma a volte ha esiti fantozzia-
ni
Ineffetti la messa in pratica di
modelli aziendali che non ci ap-
partengono produce effetti scon-
certanti. Di recente mi capitato
di visitare un'importante azien-
da. Una volta arrivato, mi hanno
chiesto di scegliere dove sedermi
e mi hanno indicato una chaise
longue o unenorme poltrona di
design a forma di palla attaccata
al soffittoconunacatena. Mi sono
sentitoadisagio: chi quell'italia-
nochesarebbedisinvoltoalavora-
resdraiatosuuna dormeuse?.
Nonunsintomodiprovincia-
lismolafascinazionepertecni-
che e terminologie americane
inufficio?
Direidis:ilmetodolacosave-
ramenteimportantediquestepra-
tiche e invece troppo spesso ci si
accontentadiseguirepedissequa-
mente delle regole che col nostro
contestoc'entranopoco.
PITRAN

TAGLIE GRANDI
TAGLIE EXTRALUNGHE
SALDI
Via Merulana, 5 - ROMA - Tel. 06/4465873
Via della Croce, 7 - ROMA - Tel. 06/69925287
ORARIO NO-STOP 9:00-20:00
Via Merulana, 30 - ROMA - Tel. 06/44700617
Via del Gambero, 18 - ROMA - Tel. 06/6794012
MODA UOMO
MODA DONNA
CONTROTENDENZA Il declino delle pratiche made in Usa
Se Fantozzi batte la filosofia aziendale
Gli esperti fanno retromarcia. Il brainstorming? Non funziona. Il problem solving? Una complicazione
TORTURA
Il ragionier Ugo
Fantozzi
incarna la
frustrazione
del colletto
bianco italiano.
Tra le angherie
patite dal
ragionier Ugo,
interpretato da
Paolo Villaggio,
c la
partecipazione
obbligata a
iniziative
organizzate
dalla Mega
Ditta per la
quale lavora.
Anche
nella realt, le
aziende
pianificano
questo tipo
di iniziative
per aumentare
lo spirito di
gruppo e la
motivazione
lacombinazione vincente:
4, 12, 15, 37, 53, 83; jolly: 41
Numero Superstar: 65
27
Domenica15gennaio 2012 il Giornale
MassimoRestelli
Il presidente dellAbi, Giusep-
peMussari, spianalastradaal rin-
novodel contrattodei bancari con
una lettera-bazooka incui chiede
di congelare i super-stipendi
del settore e invita i massimi diri-
genti ad auto-tassarsi per creare
nuovaoccupazionenellamalcon-
cia industria del credito italiana.
Lamossa, di grandepesopolitico,
contenuta nella missiva partita
da Roma il 12
gennaio alla
volta dei presi-
denti,degliam-
ministratoride-
legati e dei di-
rettori generali
degli istituti di
creditoassocia-
ti a Palazzo Al-
tieri. Pur con i
toni paludati
propri dellAbi,
Mussari - dopoaver richiamatola
durezzadellacrisi, i sacrifici chie-
sti agli italiani dal governoMonti e
il ristagnodel pil - scrivedi ritene-
redoverosochelebanchecom-
pianounulterioresforzodimode-
razionedellebustepagadeiverti-
ci, cos da giungere per quanto
possibileesenzaprovocarescos-
soni nelle prime linee, ad evitare
incrementi salariali per il perio-
do di vigenza del contratto nazio-
nale delle altre categorie. In so-
stanzanessunaumentoperi pros-
simi tre anni. Non solo, Mussari
sottolinea di ritenere opportu-
no che le figure apicali pi rile-
vanti contribuiscanoallanascita
del nuovoFondoper loccupazio-
ne, rinunciando indicativamente
al 4%dellaretribuzionefissa.
Ladeterminazionedel messag-
gioelacontabilizzazionedel con-
tributosonoduespieinequivoca-
bili di come la firma del contratto
nazionale dei bancari sia immi-
nente. ConquestaletteraMussari
accoglie infatti le due principali
pregiudizialipostedallaFabiedal-
le sigle ex confederali (Fiba-Cisl,
Fisac-Cgil e Uilca-Uil): le trattati-
ve riprenderannodomani e quasi
sicuramente la firma sar posta
giinsettimana.
Ameno di imprevisti, la piatta-
forma preveder, come chiesto
dai sindacati, unrecuperodellin-
flazione pari al 6,20% in tre anni
(interminiIpca).LAbiincassareb-
be invece garanzie di maggiore
produttivit e la sospensione per
dueanni di alcuni diritti acquisiti,
come gli scatti di anzianit; resta
invecedacapirequalesaril com-
promesso sulle ex-festivit che le
banchevorrebberocongelare.Pa-
lazzoAltierihapoiottenutounade-
regulationsugli orari, cos dacon-
sentire agli sportelli di rimanere
aperti finoalledieci di sera(oggi
gi prevista loperativit al saba-
to). Laltra scelta strategica sar
quelladi riportareincasaleattivi-
t prima esternalizzate (come i
call center), soloincambioperdi
untagliodel 20%del minimocon-
trattuale. InquestomodoFrance-
scoMicheli, deus ex machinadel-
lAbi al tavolodelletrattative, cen-
trer lobiettivo dellassociazione
di avvicinare il costo del lavoro in
bancaaquellodellePostediMassi-
mo Sarmi, che con il Banco Posta
dnonpocofilodatorceresoprat-
tuttosulla clientelalowcost.
IlnuovoFondoperloccupazio-
ne sarebbe inoltre finanziato, pur
con diversa gradualit, non solo
dai topbanker ma dallinterocor-
pusdirettivodellesingoleaziende
creditizie (a
partiredai diri-
genti di primo
livello) e do-
vrebbe riceve-
re i 190 milioni
dieurooggigia-
centi sul Fondo
esuberi per la
f or mazi one.
Una piccola ri-
voluzione: a
contifattiilFon-
doperloccupazionedovrebbein-
fatti essere abbastanza capiente
per aiutare il sistema bancario ad
assumere16milapersoneneipros-
simi treanni; si parladi uncontri-
butofiscaleprossimoa2.800euro
per ogni nuovo addetto. Un buon
viatico per i prossimi piani indu-
striali. Una volta superato lo sco-
gliodelcontratto, lAbi ei sindaca-
ti dovranno infine riprendere in
manoil fondoesuberi per adatta-
reilprincipaleammortizzatoreso-
ciale del settore alla riforma pen-
sionisticavolutadallesecutivo.

La lente
sulla casa
di CorradoSforzaFogliani*
CamillaConti
Conil salvataggio dellimperoLigresti, le
coopdi Unipol si prendonounarivincitado-
polostopallascalataBnledentranocolvesti-
tobuononel salottodellaltafinanzaitaliana,
invitati dal padronedi casaMediobanca. Sa-
lottodovedaannisiedeilLeonedelleGenera-
li cheorasi vedecostrettoadigerireil bocco-
ne amaro servito dallazionista di Piazzetta
Cuccia anche come vaccino anti-invasori
stranieri, magari francesi. Ma certo che un
domanisarprontoamostrareidentiseinuo-
vi ospiti si dovesseroallargaretroppo. Del re-
sto, lo ha gi fatto durante la stagione delle
scalate bancarie, quando venne corteggiato
invano dalla Unipol di Consorte per il 7,5%
possedutoinBnl.Dalpuntodivistaindustria-
le, il matrimonio Unipol-Fonsai dar vita al
secondogruppoassicurativoitalianoperpre-
mi (21,2miliardi nel 2010) aridossoappunto
delleGenerali. Al primopostonel ramoDan-
ni, conunvolumedaffari di oltre11miliardi
eunaquotadel 32,7%del mercatodellRcau-
to,quasiil doppiorispettoal Leone(16%). Ma
al terzo posto nel Vita, il tradizionale cavallo
di battaglia del colosso guidato da Giovanni
Perissinotto(nellafoto). Quantoallecontrol-
latebancarie,Fonsai nonhaprocedutoadat-
tivit di sviluppo e anche Unipol Banca ha
avutoqualcheproblemanellaqualitdegliat-
tivi. Al contrario Banca Generali, impegnata
anchenelrisparmiogestito,hasfiorato1,3mi-
liardi di raccoltagraziea12milanuovi clienti
conquistati lannoscorso. Sul frontedel por-
tafoglioimmobiliare, infine, quellodi Fonsai
statovalutatoa fine settembre oltre 3,2 mi-
liardimadestinatoaridursiperledismissio-
ni annunciate, mentre per Unipol pesa solo
179milioni.BriciolerispettoalmattonediTri-
este,chedalugliodarannovitaaGeneraliRe-
alEstateconunpatrimoniodi 28miliardi, de-
stinatoasalirea36nei prossimi quattroanni.
Lassetto del gruppo Unipol-Fonsai dovr
superare lesame dellAntitrust. Proprio alla
vigiliadellemanovredi governosullelibera-
lizzazionichedovrebberocoinvolgereanche
lRcauto. Sottolalentedel Garantefiniranno
lequotecombinatedelleduecompagnienei
diversi rami assicurativi che non dovranno
superare la soglia di attenzione
compresa fra il 25%e il 40%del
mercato(nellRcautolanuo-
va compagnia sfiorer il
37%). Inbasealleprimesti-
me degli analisti, la nuova
Unipol dovrebbe cedere
tra il 5-6% a seconda delle
province: lemaggiori sovrap-
posizioni sono in Lombardia,
CampaniaePugliaconunfocussul-
leagenziedi Firenze e Trieste.
LAntitrust potrebbeinoltrepuntareil dito
sugli intrecci fraMediobanca, registadel sal-
vataggio, e i nuovi protagonisti del mercato
assicurativo: PiazzettaCucciail primoazio-
nistadi Generali conil 13,4%maanchecre-
ditoresiadiUnipolchediFonsaicheasuavol-
tacustodiscel1,15%delLeonementrelahol-
dingPremafinpossiedecircail 4%di Medio-
banca. Intrecci simili saltaronofuori durante
listruttoriacondottadallAuthority nel 2005
sullacquisizionedi Torodapartedel Leonee
sui collegamenti con Fonsai attraverso Me-
diobanca. Se il Garante dovesse rilanciare i
conflitti conTrieste, alloralequotecombina-
te Generali-Unipol-Fonsai supererebbero il
50% del mercato. Unoperazione troppo di
sistemaperpiacereachidevetutelarelacon-
correnzasul mercato.
Battute finali per il rinno-
vo del contratto di lavoro
di 340mila bancari. La fir-
ma attesainsettimana
N
onrarocheungenito-
re intesti un apparta-
mentoal figliopagando
di tasca propria il prezzo dac-
quisto. Intal caso, per, si pone
un problema: laddove il valore
del cespite ecceda le franchigie
di legge, occorreomenopagare
limpostadi donazione?
Per rispondere al quesito oc-
corre prendere lavvio dallarti-
colo1,comma4-bis, d.lgs.n. 346
del 31.10.90, il quale, daunlato,
precisa che alle liberalit indi-
rettesi applicalimpostadi do-
nazione; dallaltro, sottolinea,
per, che questaimpostanonsi
applicaneicasiincui,inpartico-
lare, tali liberalit indirette sia-
nocollegateadatti concernen-
tiil trasferimentoolacostituzio-
ne di diritti immobiliari e per
lattosiaprevistalapplicazione
dellimpostadiregistro, inmisu-
ra proporzionale, o dellimpo-
stasul valore aggiunto.
Conquestanorma, insostan-
za,illegislatorehaprevistolirri-
levanza, ai fini dellimposta di
donazione, delleliberalit indi-
rette,nelcasoincuiloggettodel-
leliberalitsiauntrasferimento
immobiliarechesconti lIvaop-
purelimpostaproporzionaledi
registro, escludendo dallesen-
zione, quindi, sologli atti - fuori
campoIva-periqualisiadovuta
limposta di registro in misura
fissa (per esempio: acquisto di
immobile sitoallestero).
Tornandoal casocheci occu-
pa, ci significa che per la com-
pravenditadicuitrattasi,nonso-
lononsi dovrversarelimposta
di donazione, masi potranche
dichiarare in atto che il paga-
mentoavvenutoa curadel ge-
nitoredonante.
*Presidente Confedilizia
340mila
PROVINCIA DI NAPOLI
Direzione Gestione Risorse e Funzionamento Edihci Scolastici
Piazza Matteotti 1 - 80133 Napoli - Tel. 081.7946526 - Fax 081.7041148
AVVISO PUBBLICO
LAmministrazione Provinciale di Napoli ricerca nellimmediato, un immobile ubicato nel territorio dei comuni dellIsola di Ischia da locare o
acquistare per destinarlo alle esigenze dellIPSSAR Telese. Limmobile ricercato deve possedere le seguenti caratteristiche:
1. numero 20 aule con superhcie utile di almeno +0 mq. cadauna;
2. due laboratori per mq. 160;
3. superhci per sala ristorante e cucina con locale dispensa, deposito e servizi spogliatoi per mq. 350;
+. superhci utile per hall, reception, bar per mq. 150;
5. locali per vicepresidenza, sala professori ed ufhci per 100 mq.;
6. superhcie coperta di altezza non inferiore a 5,50 mq. efo scoperta per attivita ginniche per mq. +00;
7. locali ad uso foresteria per simulazione attivita alberghiera - ricettiva per mq. 200;
8. idonee superhci per servizi vari (disimpegni, corridoi, wc , etc.) per 32+ mq.
Le altezze utili di tutti i locali, esclusa la palestra, dovranno essere di almeno 3,00 mt.
All'offerta dovranno essere allegate idonee planimetrie dell'edihcio.
L'immobile in questione dovra essere conforme alle normative in materia di edilizia scolastica e dotato di tutte le certihcazioni di legge.
Copia del presente avviso, nonch maggiori ed ulteriori caratteristiche dell'immobile con l'elenco delle certihcazioni richieste saranno dispo-
nibili sul sito istituzionale dellEnte al seguente indirizzo:
http:JJwww.provincia.napoli.itJMicro SitiJAvvisiJNavigazione SinistraJAvvisi pubblici.html o potranno essere ritirate presso
il Servizio in intestazione.
Gli interessati potranno inoltrare le loro offerte di vendita efo locazione, comunque non vincolanti per l'Amministrazione, indirizzandole
allAmministrazione Provinciale di Napoli - Direzione Gestione Risorse Funzionamento Edihci Scolastici - Piazza Matteotti
1 - S0133 Napoli entro il termine di rtenta giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso.
Le offerte pervenute oltre tale data saranno prese in considerazione qualora non vi siano offerte o non siano state ritenute idonee quelle
gia presentate.
Il Dirigente
Dott.ssa Adele Marianello
SVOLTA La lettera dellAbi ai banchieri
Banche, Mussari spiana la strada al contratto
Il presidente: Basta superstipendi, i dirigenti finanzino loccupazione. In settimana attesa la firma dei sindacati
IN REGIA
Il presidente dellAbi, Giuseppe
Mussari. Accanto dallalto il capo
delegazione sindacale dellAbi,
Francesco Micheli, e il leader della
Fabi, Lando Sileoni [Ansa e Agf]
Donazione
e liberalit
Ora le Coop di Unipol sfidano Generali
Ma c lo scoglio Antitrust. Il nodo Rc Auto
La battaglia I due big delle polizze
Economia
28 SpecialeVicenzaoro

Domenica15 gennaio 2012 il Giornale
FrancescaLojola
Direfierariferendosiallaccezionetradi-
zionale del termine quanto mai riduttivo.
Perchdatempoil nostrononpiunmero
contenitore, mastruttura, organizzazione,
nododi reteefabbricadi contenuti. Rober-
to Ditri, presidente della Fiera di Vicenza,
spiega la metamorfosi con il leit motiv che
suggellaildebuttodiVicenzaoroWinter,ilSa-
lone internazionale delloreficeria, gioielle-
ria, orologieargenteria:IltemaOrdinaryis
over,ordinaryisbackunadirettricevinco-
lanteper il sistemaproduttivoedespositivo,
chedeverifuggiredallovvioedal consueto.
Comesi concretaquestoconcetto?
Rompendoglischemiemoltiplicandogli
elementidirichiamo,modificandoiparadig-
mi eagendoconcreativitecoraggio, anche
nel solleticare la curiosit e la fantasia dei
buyer stranieri: leffetto sotto gli occhi di
quanti visiterannolarassegna.
Qualesorte per il Made inItaly nel siste-
ma mondiale delloreficeria e gioielle-
ria?
Girandoil mondoci si purendereconto
di quantaforzaequantoappeal abbianotut-
torailprodottoitalianoelartedeinostrimae-
stri:percontinuareaessereprotagonistine-
cessariointernazionalizzare,concentrando-
si sui pipromettenti mercati di sbocco, dal-
lIndiaallaCina, dagli Emirati
Arabi al Sudamerica, laddove
stiamocreandoopportunete-
ste di ponte per le nostre im-
prese.
Qualisonolelevedelrinno-
vamento della Fiera di Vi-
cenza?
Leabbiamoriassuntenelpro-
gettoindustrialeFdv2011-15vara-
toloscorsoanno. Si trattadi unpia-
no strategico di rafforzamentoe di
competitivit che segner il nostro
sviluppo internazionale con inter-
venti sulle infrastrutture fieristiche,
i format espositivi, la gestione orga-
nizzativaeil network.
Ache punto il pro-
gramma e quanto
sta influendo la con-
giunturanegativa?
La parola crisi,
spesso crea un alibi psi-
cologico per limmobili-
smo e non appartiene al
nostro vocabolario. Stia-
mo sfruttando al massi-
moleopportunitconces-
sedallasituazionecontin-
gente: i frangenti difficili
devono aguzzare linge-
gno e dunque il nostro im-
pegnosulmercatomondia-
le,permetteregliimprendi-
tori del made in Italy nelle
miglioricondizionipercom-
petere, si moltiplicato. In
questi giorni inizianoalavo-
rareleruspeper costruireun
nuovo padiglione di 15mila
metri quadrati con annesso
parcheggiodi8pianiper650vetture.Nonso-
lostiamoseguendoil percorsostabilitoma,
per alcuni aspetti, come per linternaziona-
lizzazione, siamopiavanti del previsto.
Linfrastrutturail primopasso: epoi?
Per lampliamento e la riqualificazione,
tesaamigliorareviabilit, accoglienzaeser-
vizi, sonostati stanziati 32milioni di euro. La
fiera deve farsi hub, unosnodo espositivo
di riconosciuta centralit internazionale.
Dunque, abbiamo rivisto i layout espositivi
secondo logiche pi moderne e funzionali,
cosdaoffrirepercorsidivisitapilogicieim-
mediati e stiamo lavorando sullorganizza-
zioneconlinnestodinuovecompetenzeper
affrontarei continui rapidi cambiamenti del
mercato. Esempreper esserepicompetiti-
vi degli altri efornireil massimosupportoal-
la nostra imprenditoria facciamo leva sul
network:lafierainterfacciatrail territorioe
leaziendemaanchetrail mondoeleimpre-
se, edeccoallorai nuovi siti web, lapresenza
sui blog, leappcomequellechepermettono
lavisitavirtualeaVicenzaoroWintersuiPho-
ne.
Risultati del 2011eatteseper il 2012?
Il 2011dovrebbefar registrareunrisulta-
toaddiritturamiglioredellannoprecedente
(chiusoconunutiledesercizioparia1,57mi-
lioni,ndr). Peril 2012riteniamodipotercon-
taresuunulteriorelievecrescita.
Di checosahabisognol'oreficeriaitalia-
na?
Una delle sfide pi importanti il tema
dell'innovazione e della creativit, da sem-
preallabasedellanostraproduzionegioiel-
liera. Per dare forza ai sogni bisogna partire
dalle sicurezze, cio dal Made in Italy. Sul
quale puntare forte dando fiducia alla con-
cretezza. Alle persone anzitutto, alle perso-
neeallorotalentoindividuale.Poialleimpre-
se e alla loro capacit di fare artigianato ve-
ro.
RIFUGGIRE DALLOVVIO
una direttrice vincolante
per tutto il sistema produttivo
ed espositivo delloreficeria
Tre filoni di business per una
ventinadi appuntamenti fieristi-
ci cheattiranooltre6milaimpre-
seequasimezzomilionedivisita-
tori allanno: lusso, lifestyle e in-
novazione sono i temi cardine
dellofferta del quartiere vicenti-
no, che sulle fiere delloro conta
oggi per oltre il 70 per cento del
propriobilancio.
Lobiettivo afferma il presi-
denteRobertoDitri alimenta-
re la crescita delle manifestazio-
ni dedicateaoreficeriaegioielle-
ria,facendodiVicenzailprincipa-
leriferimentomondialedelsetto-
re, cicheci vedegisullabuona
strada, enel contempoirrobusti-
re il contributo delle rassegne in
materia di lifestyle e innovazio-
ne. Questeultime, nellarcodi tre
anni, potrebbero assicurare un
volume daffari analogo alle ma-
nifestazioni orafe.
Proprioinquestottica la Fiera
diVicenzahareclutatonuovefor-
ze, destinatespecificamente allo
studiodiideedibusinessorigina-
li eallosviluppodi appuntamen-
ti inediti per gli operatori profes-
sionali e per il pubblico.
Aldebuttoloscorsoanno, Med.
It e Security Exhibition, centrate
rispettivamentesullasanitelet-
tronica e sui ritrovati hi-tech per
la sicurezza delle persone, della
collettivit e delle aziende, han-
nodatocorpoal filonedellinno-
vazione,conriscontriassaiposi-
tivi, cosicch ci accingiamo a ri-
proporleanchequestanno, pun-
tando in questo modo a consoli-
darle.Inoltre,semprenelmedesi-
mo ambito, abbiamo in cantiere
unanuovarassegna, chepotrem-
mo portare allesordio anche al-
lestero.
il segnochelaFieradi Vicen-
za non smette di investire, anzi:
Proprionei periodidifficili sot-
tolineaDitrinecessarioaccele-
rare gli investimenti, creando
nuoveopportunit. Peraltro, alle
attivit di business del quartiere
abbiamo appena affiancato una
nuovadivisione: si trattadi Trend
Vision Jewellery+Forecasting, il
primocentromondialedi foreca-
sting specializzato nel delineare
letendenzedellostileedeiconsu-
matori nel settore delloreficeria
edei gioielli.
Quantoallemanifestazioni del
lifestyle, a riservare le sorprese
pi liete stata la mostra atelier
della manualit creativa, Abil-
mente, propostainundoppioap-
puntamentoprimaverileeautun-
nale. Lultima edizione ha fatto
registrare47milapresenze, collo-
candola al secondo posto inam-
bito europeo, a unincollatura
dallomologa rassegna francese.
Epoi, sonostati fontedisoddisfa-
zionepurei saloni internazionali
della caccia e delle attrezzature
per la pesca sportiva Hunting
Showe Pescare Show.
FLo
IL POLOESPOSITIVO
A Vicenza
focus su lifestyle,
innovazione
e made in Italy
Daunlatounsettoreartigiana-
le e industriale dassoluta eccel-
lenza, loreficeria e la gioielleria,
dallaltroi nuovi mercati di riferi-
mento, Asia intesta.
In mezzo, il ruolo fattivo della
Fieradi Vicenza, impegnataaget-
tare un ponte tra le imprese del
MadeinItalyeunamoltitudinedi
potenziali nuovi clienti.
Dice il presidente, Roberto Di-
tri:Buonapartedelnostrocompi-
todicatalizzatoredelbusinessdel-
le imprese del territorio sta nella
capacitdi favorirnelinternazio-
nalizzazione. Al riguardo stiamo
aumentando significativamente
le iniziative, in particolare quelle
dirette a Cina, Emirati Arabi e In-
dia.Paese,questultimo,divenu-
to non solo il capofila mondiale
nellalavorazionedelloro, maan-
che nel tagliodei diamanti, oscu-
rando Olanda e Israele. Abbia-
mosottoscrittounaccordocongli
organizzatori dellIndia Interna-
tionalJewelleryShowedellaJewel-
lery Week per portare in agosto, a
Mumbai, levento About J, come
prima tappa di un tour mondiale
di questo appuntamento, il pi
esclusivo del settore, dedicato al
top di gamma della gioielleria. Vi
parteciper una selezione di
aziende che avranno modo di
comprendere come muoversi su
quel mercato, interessantissimo
per la nostra produzione. Dal-
lapproccio pi corretto nel pro-
porsiai consumatoriedallecarat-
teristichedelloffertaallemodali-
t di distribuzione e vendita pi
idonee.
Achi eccepisceprosegueDi-
tri -cheinIndialorovieneancora
trattato a peso, facciamo notare
che se lintera popolazione fa un
uso tradizionale del gioiello, im-
mancabilenellericorrenze, leca-
ste pi elevate si orientano sem-
prepiversoil designeil Madein
Italyrappresentaper lorounforte
elementodi distinzione.
Unostatussymbol chetalean-
cheinaltriPaesi,dovelapproccio
richiesto sar, per, necessaria-
mentediverso.
Stiamo preparando iniziative
anche a Hong Kong, Shanghai e
negli Emirati, sia per mettere le
aziendeincontattoconquei mer-
cati,siapercondurreibuyerlocali
aVicenzaafare business.
PuregliStatiUnititornanodin-
teresseeingiugnocirca150azien-
dedelVicenzaoroItalianClubrag-
giungerannoil JckShowaLas Ve-
gas. Quantoal restodel program-
maconcuilaFieradiVicenzaspin-
ge sullacceleratore della globali-
t, si segnalano il concorso Next
Jenerationtra i designer under 30
delle pi prestigiose scuole del
mondo, talenti ai quali le aziende
italiane potranno attingere, e il
premio Andrea Palladio, dedica-
toalleeccellenzedelgioiellointer-
nazionale: le premiazioni si svol-
gerannoamaggionel corsodi Vi-
cenzaoroSpring.
FLo
Roberto Ditri, presidente della Fiera di Vicenza [LaPresse]
a cura di Arcus Multimedia
FAVORIRE LINTERNAZIONALIZZAZIONE
Siamo un catalizzatore del business italiano
La Fiera di Vicenza getta un ponte tra le nostre imprese e i nuovi mercati di riferimento
Vicenzaoro
Winter, aperta
da ieri al 19
gennaio,
la prima
mostra orafa
internazionale
dell'anno, prima
nell'ampiezza
dell'offerta
merceologica,
prima per
importanza
di business
VICENZAOROWINTER FINOAL 19 GENNAIO
La fiera diventa una fabbrica di contenuti
I sei giorni dedicati al mercato e alle tecnologie orafe raccontati dal presidente Roberto Ditri
29
Domenica15gennaio 2012 il Giornale
Sichiudeconunuomocompleta-
mentenudo, lattore Giuseppe
Sartoridellacompagniadavan-
guardia Ricci/Forte, il medita-
tion tour portato in scenadal
marchioFrankieMorello. Laso-
lita provocazione? In realt -
spieganoiduestilistiPierfrance-
scoGigliotti eMaurizioModica-
sololalogicasequenzadel per-
corso immaginato dalla nostra
collezione. Che per comun-
quehacolpitonel segno.
Da Frankie Morello
arrivato luomo nudo
Ispirata al mondo dello sport-chic americano, da
sempreinfluenzatodalluniversodi FrancisScott Fi-
tzgerald,lalineadiscarpepresentatadaHoganrap-
presentaunesempioautenticodi eleganzainforma-
leedi quellunderstatementmaschilefattodi pel-
lami spazzolati eanticati, dallaspettovissuto. Lela-
vorazioni sono di ispirazione artigianale, il design
pulitoedessenziale,ilmodelloTraditionalrealiz-
zatoconmateriali innovativi di straordinaria quali-
t, frutto di unattenta ricerca e delleccellenza nel
settore.Inmaterialinabuck,camoscio,montonedi-
sponibile nei colori biancospazzolato, corda tabac-
coe, piombo.
La Hogan sportiva
e molto Traditional
a cura di Marco Lombardo
DanielaFedi
Ci possono togliere i soldi ma
noni sognidiconoDomenicoDolce
eStefanoGabbana pocoprima di far
sfilare la loro collezione uomo del
prossimo inverno. La prima uscita
una mantella con cappuccio, rifaci-
mento contemporaneo della cosid-
detta tistera che i siciliani usavano
per andare in campagna sul mulo. I
duestilistiraccontanodiessersiispira-
ti al cartamodellooriginalefattonegli
anni Quaranta da Saverio Dolce, pa-
dre di Domenico, valente sarto in
queldiPolizziGenerosa,lostessopae-
senelParcodelleMadoniedacuiemi-
graronoi nonni di MartinScorsese.
Aquel puntoti vieneinmente che
inSicilialemantellevenivanochiama-
teanchecummagghiamiserii,lette-
ralmentecopri-miseriaenoncapi-
sci perchi duestilisti abbianoparla-
todisogniediquestaterribilecrisiche
secondolorosupereremoperchnoi
italiani abbiamo un cuore e quando
lobuttiamooltrel'ostacolosiamoim-
battibili. Il messaggio arriva forte e
chiaroconl'ultimauscita: 70cappotti
diunabellezzasenzaconfini,autenti-
ci capolavori sartoriali chevannodal
pastranodifoggiamilitareinteramen-
te coperto da ricami talari al classico
doppiopetto nero con collo e interni
di astrakan. Con questa bella sfilata
Dolce&Gabbana invitano a sognare
unfuturocheaffondalesueradici nel
passato e ne riscopre stagione dopo
stagione l'inossidabile modernit.
Dopolamantellaneraneappareuna
decorataconglistessipreziosissimiri-
cami d'altare che a un certo punto
compaiono perfino sugli accessori:
dalle scarpe alla coppola passando
per i calzettoni di lana, talmentepre-
ziosidagiustificarequelladifficilelun-
ghezzadei pantaloni allazuava. Lane
cotte, bollite, stropicciate insieme
conilfilodoratodeiricamiapparente-
menteossidatodaltempo, permetto-
nodicostruireunguardarobamaschi-
leadaltotassodi concretezzaper poi
arrivareaqueimagnificipaltcherap-
presentano idealmente l'uscita dalla
povert. Ecco quindi perch ci piace
pensarechequestaprimagiornatadi
sfilatemaschiliaMilanosiaunarispo-
staeleganteegarbataachiritienel'Ita-
liaunPaesedi serieB.
Dellostessosegnopichepositivo
lastraordinariacollezionediRoberto
Cavalli. Adisegnarla da qualche sta-
gione il figlio Daniele che nonla sa
descrivereaparolepertimidezzaofor-
se paura, ma senza dubbio nella co-
struzione dei capi e dei decori ha la
stessaenergiacreativadelsuovulcani-
copadre.Cosmentreluitentadispie-
gare che la sua fonte d'ispirazione
unafiabaintitolataThecharmer(l'in-
cantatore)scrittadaunamicod'infan-
zia(AlexHerbert Postiglione) incui si
parladi figureaccarezzatedal ventoe
dianimalicomelatigre,ilcoccodrillo,
gli uccelli e le piume, sgattaioliamo
nelbackstageadammi-
rareicapidavicino.An-
chequic'unamantel-
la con l'inconfondibile
motivotigretrasforma-
to in texture nel cash-
mereneroeblucopiati-
vo. Lo stesso supremo
eserciziodistilesiritro-
vanel giubbottoinpel-
leneramatelassoppu-
resulleimpuntureari-
lievodelcappottodivel-
lutoblu.Unavarianteri-
camata con la tecnica
cornelly dei burnus
marocchini diventa
qualcosa di squisita-
menteopulento, dadi-
vodel rock. Mentre in-
numerevoli piume
d'uccello stampate su
giacche,camicie,calzo-
ni esciarpesvolazzanti
fannodavveropensare
al vento che tutto con-
fondetranneun'ideadi
mondo molto precisa.
Quando in passerella
compare lo smoking
conlasquamadelpito-
ne trasformata in rica-
mo sui reverse si capi-
sce che l'uomo Cavalli
ha subito un'evoluzio-
ne, non una rivoluzio-
ne perch sa rimanere
sotto il segno dell'alto
artigianato italiano.
Certo questo eclettico
signore non ha molto
daspartireconlaragge-
lantebellezza del killer
di Wall Street immagi-
natodalbravissimoRaf
Simons per Jil Sander.
Inpelledalmattinoalla
sera,conlepiscurefu-
mature di ardesia, gri-
gioe nero, questa divi-
nacreaturadisessoma-
schile sulle spalle ha
una specie di marina-
rettadecoratadaundisegnoinfantile
einmanotieneunsacchettodi cuoio
identicoaquellicheincartatidilpa-
nettiere. Sonogli unici segni per cos
dirediumanitinun'immaginecheri-
disegna le categorie del classico stile
dabusinessman.
Perfortunac'Zegnaconilsuoma-
gnificouomochepassadall'ufficioal-
lamontagnasenzasoluzionediconti-
nuiteti fapurepensare allamoder-
naversionediGeorgeLazenby,prota-
gonistadiAgente007alserviziosegre-
to di sua maest girato a Gstaad nel
1969. Il cosiddetto spazzolino, tes-
sutocaldoepelosountempousatoso-
lopericappotti, compareperfinosul-
losmokingesullecravatte.Tuttocal-
do, comodo, avvolgente, lussuoso
maconquellafantasticaconcretezza
che fa di Zegna un'azienda simbolo
del Bel Paese.
settimanale di moda, tecnologia, viaggi, casa, motori e buon vivere
WEEK
ZEGNA
Dalla citt alla
montagna con il ritorno
dello spazzolino
Luomo mantello e cappuccio
per uscire dal buio della crisi
Dolce&Gabbana rilanciano lottimismo per il futuro rispolverando le radici
del passato. Cavalli ridisegna il businessman con levoluzione dellalta sartoria
PROVOCAZIONE O NO...
MILANO MODA La prima giornata in passerella
LA VETRINA
COSE
DI FAMIGLIA
A destra uno dei
vestiti di Roberto
Cavalli disegnati
dal figlio Daniele.
Sotto
Dolce&Gabbana
riscoprono il
tabarro
ispirandosi ai
cartamodelli
anni 40 di Saverio
Dolce, padre di
Domenico
LA SCARPA GIUSTA
FASCINO
E CARISMA
Da
Ermenegildo
Zegna modelli
di grande
fascino che si
ispirano al look
di montagna.
Jil Sander (a
fianco) rilancia
invece luomo
nero stile Wall
Street,
aggressivo e
tenebroso.
Sotto invece il
candore delle
scarpe Hogan
della linea
Traditional
30 STYLEWEEK

Domenica15 gennaio 2012 il Giornale
Vivovintage
ENZO FUSCO
Il designer di Blauer e
Cp Company: Premiamo
chi ci d fiducia
Dopo anni di diktat su conse-
gne ed esclusive, anticipi e corse
nelpassaggiodegliordini, stilistie
aziendedellamodaprendonoat-
tochegiuntal'oradi unradicale
cambiamento nei rapporti con i
negozianti. Nuova parola d'ordi-
ne?Partnership! Perchtuttigliat-
tori della scena vogliono uscire
dall'impassedi unacrisi chemor-
de caviglie e portafogli. La netta
sensazione che si percepisce in
questi giorni di saloni e sfilate
che molti compratori italiani sia-
norimasti a casa.
C' stato un calo a Firenze per
Pitti Uomo dove si registrata in-
vece un buon incremento nelle
presenze straniere con Germa-
nia, GranBretagna, Stati Uniti, Ci-
na, Corea del Sud e Turchia inte-
sta.SulnostroPaeseinutilerac-
contarci storie: lasituazionepe-
sante, i consumi sonoal minimoe
inegoziantifannoun'enormefati-
ca, spessosonocostretti arinviare
i pagamentiequalcunochiude.
Ce ne sono tanti in questa condi-
zione, bastagirareper lecitt. Sea
Pitti sono calati di oltre il 10 per
centoi motivi reali nonmancano
di certo. Anzi, intanti sonovenuti
lostessoperritrovareideeedentu-
siasmo ha dichiarato Raffaello
Napoleone amministratore dele-
gatodi PittiImmagine. Medesima
atmosfera quella che si respira in
questi giorni aMilano.
Che fare? Eccoalcune risposte.
Bisogna imparare a muoversi
nella complessit consapevoli
cheil negoziantehainslerisorse
per fronteggiare questi tempi in-
certi,chel'industrialehalecapaci-
tdi ritrovarei valori echesoltan-
toinsiemepossonoandareveloce-
mente verso tempi post-crisi
spiegaRobertoZardonconsulen-
tedi strategiedi marketinged'im-
magine di marchi come Siviglia
sottolineandol'importanzadi ca-
librarelaforzadel brandingconla
validitdel prodotto. Del restoun
abito deve avere la capacit di
identificarel'uomopercomeesi
senteenonper comeappare. Mi
auguro che questa crisi non porti
glistilisti atrincerarsidietroil vec-
chio.Inostriclientivoglionoleno-
vitelacreativitincalzaFederi-
coGigliotitolaredelleprestigiose
boutiqueaPalermomentreriflet-
te sullo stato delle cose: finora le
aziende hanno guadagnato mol-
toeper questohannodettatoleg-
ge. I tempi sono cambiati, oggi i
dettaglianti devono essere consi-
derati veri e propri partner spie-
ga. Si chiedeundialogopiinten-
so,larevisionedeiterminidipaga-
mentoelasostituzionedellamer-
ce a stagione in corso o a fine sta-
gione. L'importantechesi pos-
sa lavorare e guadagnare tutti, se
sicontinuaconlarigidit,qualcu-
no davvero si fa male conclude
Giglio.
Certo siamo nel pieno di una
crisi mondiale che consiglia ai
buyer una prudente riduzione
dei budget d'acquisto di almeno
il15percento. Madatochelamo-
daancorail nostropetrolio, tut-
ti si augurano che i temuti cali di
fatturatosiano alla fine di mode-
staentit. Dobbiamoandarein-
controal mercatoedareunama-
no a quei negozianti che confer-
manoivolumid'acquistodell'an-
no scorso. In questo caso prati-
chiamosconti, sostituiamogli ar-
ticoli che non vanno, assicuria-
mo la qualit a prezzi ragionati
conferma EnzoFusco, designer/
imprenditore delle collezioni
Blauer e CPCompany. Inutile di-
re che questi nonsono pitempi
di eccessi edi fashionesasperato.
Cerchiamo cose non banali, di
sostanza, durevoli. Una moda
equilibratafattadi bei materiali e
di ottima confezione conferma
Beppe Angiolini titolare della
boutiqueSugar di Arezzoepresi-
dente della Camera Nazionale
dei Buyer. Eaggiunge che per fa-
reacquisti oggi picheil buongu-
stooccorreil buonsenso. Ci vuo-
leintelligenzaperrendereperso-
nale la moda maschile e perci
puntiamosuprodotti selezionati
erealizzati daspecialistiaggiun-
ge ipotizzando che per il prossi-
moinvernosarannounpo' meno
gettonati ijeans, lesneakerealtre
tipologiechehannoriempitoino-
stri guardaroba. Se razionalizza-
zionedev'essere, si cominci pure
dal superfluo.
LuSer
MILANO MODA UOMO La prima giornata in passerella
Lultima idea fashion:
diventare stilisti
del proprio giubbotto
Come dare un calcio (balilla) alla mania della Wii
Ela moda scopre
la prossima tendenza:
salvare i negozianti
Anche il fashion ha la sua crisi e anche a Milano i buyer sono
in calo. La soluzione? Abbassare i prezzi e alzare la qualit
ELEGANZA LINEARE
Sopra un cappottino
a quadri della linea Siviglia. Qui
sotto i toni scuri di Costume
National, mentre Marni (in basso)
presenta un idea di giovane
eleganza con capi classici, linee
precise e tagli grafici
VivianaGuglielmi
Quando arriva la settimana della moda, noto
unacertaagitazionedegli uomini per lostile. Que-
stoper direchelamodadel prossimoinvernonon
certosolorobadasignore, macheanzi sonopro-
prioi maschietti - seppurinmanieramoltodiscre-
ta - a leggere nelle nuove tendenze per accendere
lalorovanit. Inquestocasosi trattadel prossimo
inverno2012-2013e ciche statovistofinoradi-
segnaunuomosemprepiattentoallacuradi se
al suomododi vestire. Insomma: il lussononpi
BURBERRY
Per la linea
Prorsum una
collezione
patriottica,
con un
omaggio alle
terre inglesi
della caccia e
delle piogge
JULIAN KEEN
Il gioco di parole la dice lunga sullo spirito di una piccola
quanto deliziosa collezione che ricorda nel nome il prota-
gonista del film American Gigol: Julian Keen. Il tema di
questastagioneinfatti Hoff-man, coltacitazioneal geo-
metrismodell'architettoHoffmancheil designerGiampie-
troColombohavolutoevocareattraversotagli al vivoegra-
ficheoptical negli jacquarddellamaglieria. SpecialelaD-
coJacket, uncandidoblazerdecoratoconunagrigliadi ret-
tenereottenutaattraversol'applicazionemanualedi tren-
ta metri di nastro. Oltre al bianco e nero altri opposti si at-
traggono: il cappotto con le maniche del piumino, il giub-
botto con il collo della giacca a vento.
LuSer
Hoff-man, american gigol
vestito con la geometria
Happy Hour Dalla Kb Milano
N
on vintage. solo vecchia.
La creatura, una cassapanca
umbertina con i tarli che da
semprel'accompagnano, la-
scerprestoil salotto. Cio il fulcrodella
nostranonprincipescacasa.Percuilapo-
vera creatura subir un declassamento
immeritato e dovr accomodarsi in sog-
giorno, vicino a un caminetto. E questo
nonostanteconservituttoilfascinodiun'
epoca.
Francamentenonavrei mai volutoche
succedesse. unospiacevoledannocol-
laterale. L'incolpevole cassapanca paga
glieffettidevastantiprovocatidallabatta-
glianatalizia scatenata dai regali di Bab-
boNataleechehaavutoperteatroilsalot-
to. Un conflitto andato ben al di l delle
aspettative della vigilia perch sul cam-
posi sonoaffrontati due eserciti profon-
damente diversi: da una parte le truppe
comandatedallamodernissimaconsole
Wii, dall'altraquelleguidatedal vintagis-
simo calcio balilla meglio noto in fami-
gliacomecalciobarilla, copyright miofi-
glio dicembre duemilaeundici quando
l'havistoaccantoall'albero.
Per giorni ho tifato spudoratamente
per il calcio barilla. Grande e vistoso
com',perdipiscolpitoinlegnomassic-
ciochepipesantenonsipu,volevofor-
tissimamentecheumiliasselaWii. Dove-
va trionfare lui grossolano e semplice e
vintage contro lei console bianca e raffi-
nata e minimalista e tecnologica e quasi
invisibile.Dovevanoaverlamegliolerul-
late sulle video partite di tennis virtuale;
dovevano vincere i rumorosissimi tiri
coni duedifensori enoni moviepartysu
schermolcd; volevochelesfideal calcet-
tomoglie-figliacontromarito-figlio,den-
se di parolacce non dette, stracciassero
quelle con le bocce di bowling fatte di
pixel che rotolavano inspiegabilmente
dentrolatv.
Alla fine sono stato accontentato. Ha
trionfatoil calciobarilla. Perchdurante
le feste non c' stato bimbo in casa che
non labbia usato per ore; non c' stato
adulto che tra antipasto, primo e secon-
dononsisiaalzatoecimentatointiraccie
citazionitipol'ultimavoltastataincol-
legio, ero fortissimo... avanti il prossi-
mo. Quando poi ho visto i quattro caff
appena versati intazzina prendere fred-
do, tantofreddo, dimenticati damiamo-
glieetresueamichemammecherullava-
no impazzite sul calcetto, ho capito che
ioeluiavevamostravintolagrandebatta-
glia. Mache lei decidessedi far sloggiare
la cassapanca per ospitare stabilmente
insalottoil calciobarilla, ecco, mi parso
un tantino esagerato. E ora mi sento in
colpa. Tra una rullatae laltra.

STYLEWEEK 31
Domenica15gennaio 2012 il Giornale
LuciaSerlenga
Sognatori, bohemienne,
gentlemen e seduttori: sulle
passerelle di Milano si mate-
rializzata ieri una teoria di uo-
mini belli e conl'anima. Effetto
dei tempi cherichiedonorifles-
sione e scelte meditate? Forse.
Di sicuro il prossimo autunno-
inverno non sar la stagione
dei dubbi. Lo ha dimostrato
Christopher Bailey, direttore
creativo di Burberry Prorsum
con una impeccabile collezio-
ne fatta di pezzi irresistibili.
Tweedesciarpe
Il suo gentlemen che profuma
di ricerca e di sicurezze inparti
uguali, da buon inglese non di-
menticamai l'ombrellopurch
prezioso con tanto di manico a
forma di testa d'anatra, civetta,
levriero e ariete oltre alla inse-
parabile cartella portadocu-
menti inpellepatchworkobor-
chiata. Si proteggeconcoppola
di tweed e sciarpe di cashmere
a motivi Fair Isle e si concede
l'abbraccio di abiti sartoriali
pennellati sul corpo. Poi nonri-
nuncia al divertimento delle
cravatte strette anche a piccoli
disegni geometrici, pois com-
presi. Con rifiniture prese dall'
equitazionesonoapparsi bellis-
simi anchei trenchover, i bom-
berelecortefieldjacket trapun-
tate. Spettacolari i maglioni
con colli a cratere e gli abiti di
vellutoliscioblu-verdeegiacin-
to scuro. Insomma un uomo
con cui molte ragazze uscireb-
bero volentieri.
Indipendenza
Speciali sono apparsi anche i
ragazzi vestiti da Ennio Capa-
sa con la collezione Costume
National. Sonouomini nuovi,
indipendenti e passionali di-
cevail bravodesigner nel back-
stagetratteggiandolapersona-
lit di sognatori e bohemienne
che prendono le distanze dall'
immagine ingessata cara agli
spericolati speculatori dellafi-
nanzacreativasperiamoinde-
finitivo esilio. Si cambia con
giacche sartoriali con il dietro
in maglia, biker jacket in pelle
nera con la spalla in check in-
glese, trench che rivelano un
bomber e tuxedoconil davanti
in mohair e la schiena di ma-
glia a coste.
Mixecuriosit
Una moderna contaminazione
cheaffascinaanchel'uomodise-
gnato da Consuelo Castiglioni
per Marni: da una parte rispetto
per i codici formali dell'elegan-
zamaschile, dall'altralacuriosi-
t intellettuale di accostare ma-
teriali diversi: il gilet di shearling
o il pull con profondo scollo a V
sulla giacca di flanella, il palt
doppiopettosenzareversporta-
tosull'abitoconuneffettotrom-
pel'oeil, manicheintessutouni-
toperil cappottoaquadri. Il sen-
so di freschezza e sobriet va di
paripassoconlasoliditdi mate-
riali compatti e durevoli come il
feltrodi lanaeloshearlingriccio
doppiatodi feltro. Sentirsi apro-
prio agio in ogni situazione
l'obiettivo anche dei giovanotti
chedellostileSivigliaabbraccia-
no l'irresistibile eleganza natu-
rale e quotidiana. Fit asciutto
per cappotti, giacche e pantalo-
ni, tessuti bottonati e maglie dai
punti ricercati, colori sicuri co-
mei grigi ei bluocaldi comei bor-
deaux e i marroni esprimono
perfettamente un codice esteti-
co contemporaneo.
Il rispettoinnanzitutto
Diverso dall'idea di uomo man-
data inpasserella da Corneliani
ma affine per obiettivi e valori:
una moda che va oltre le mode.
Lanuovaeleganzanascedal ri-
spetto della propria personali-
tdiceinfatti SergioCorneliani
direttore creativo del marchio
aprendo la sfilata con un ecla-
tante trench di cashmere su un
doppiopetto, tuttorigorosamen-
tebianco. Madegni di notasono
apparsi anche gli abiti e le giac-
che intessutodi maglia di cash-
mereper unaconfortevolequo-
tidianitelagiaccainvisonene-
roepilato per sere indimentica-
bili.
LA MOSTRA
Correte tutti a Venezia
per le vetture in vetrina
e per la domenica...
Il documentario un genere cinematografico poco
battutoma nonper questomenointeressante. Come
dimostrail successoriscossoinsaladaQuestastoria
qua (in Dvd da Lucky Red) che presenta al grande
pubblicounritrattoineditodi VascoRossi. Viaspetta-
vate, adesempio, unfilmato, contenutonellasezione
degliextra,dovelartistadiZoccacantainchiesa?Eso-
lo una delle tante chicche
chetroverete nel titolo. Un
percorsomusicaleeperso-
nale raccontato dallo stes-
so Vasco con il contributo
di chi lohaaffiancatonella
suastraordinariacarriera.
Filmini in super 8, vecchie
registrazioni radio, foto di
famigliaemoltoaltroanco-
ra per un uomo che, lo si
ami o no, ha fatto la storia
della nostra canzone. Da
comprare,amaggiorragio-
ne, sesieteunsuofan.
ClaudioAcerbi
IL DVD
Questa storia qua
racconta il Vasco inedito
Se oggi andate a Torino,
magari a visitare la retro-
spettiva su Rober Altman
al Museo del Cinema fino
al 29 gennaio, fermatevi
anchelaprossimasettima-
na (o tornateci) per non
perdere i Magnum Days:
dal 18al 22inprogramma
molte attivit coengrandi
autori dell'agenzia foto-
grafica americana Bruce
Gilden, Richard Kalvar e
Alex Moioli, Paolo Pelle-
grin. Previsti incontri, letture portfolio, ritratti, corsi.
Altreinfoeiscrizioni suwww.fnac.it/magnum. Incitt
specchiatevi nelle pozzanghere. Immagine: Iso 100,
1/30 f5,6 scattata conKodak Easyshare TouchM5370,
16MP, schermo touch, funzione Smart Capture, Rico-
noscimentoFaccialeepulsanteShareper agevolarela
condivisionedegli scatti neisocial network(159Euro).
BarbaraSilbe
LA FOTO
il giorno pi giusto
per essere Magnum
VettureinvetrinailtitolodiunamostrachelaGalleria
d'ArteContinipresentaalpubblico(finoal15aprile),nel-
lasuasedeprincipaledi Venezia, apochi passi daPiazza
SanMarco.Turistipercasoeappassionatid'arteemotori,
potrannoammirareunaquarantinadi opere, tradipinti
adolioeacquerelli,raffigurantilussuoseimmaginidiau-
tomobili d'epocaedacorsa(come la Fiat 500 Abarth, la
Fiat 1100, l'Aston Martin fino alla serie della Formula
Uno) magistralmente dipinte su grandi tele, dalle abili
mani dell'artista Enrico Ghinato. Ma attenzione, non si
trattadifotografiebensdidipintifattiamanocoipennel-
li, attraversounatecnicararissimafattadi volumi, colori
e prospetti-
ve,degnadei
pi antichi
maestrifiam-
minghi del
Rinascimen-
to.Infosulsi-
to www.con-
tiniarte.com
Paolo
Fontanesi
OROLOGI Prezzi per tutti i polsi
CORNELIANI
Il nuovo fascino?
Nasce dal rispetto della
propria personalit
GiampieroNegretti
DEGRISOGONO. Perstupireestupirsi eccoil
modelloOtturatore,sulcuiquadranteleindica-
zioni appaiono a comandotramite unpulsante
chefaruotaredi 90 il quadrante: cos lelancette
continuano a segnare l'ora ma nella finestrella
manmanoappaionoai4punti cardinali ipiccoli
secondi,lefasilunari,lariservadicaricaeladata.
unmeccanismomoltosofisticato(ebrevettato)
chelavoraconoltre570componentiinunacassa
rettangolare e arcuata disponibile in oro rosa o
bianco,impiegatoancheperlelancetteegliindi-
ci.Impermeabilefinoa50metrieacaricaautoma-
tica, stupisceancheil prezzo: da61.900euro.
MORELLATO.Sceltadicolorieprezzoabbordabi-
le: il modelloJelly, dedicatoai pigiovani ma
nonsolo. Lacassainduemisure(42e34mm)
peripolsisiafemminilichemaschiliedrealizza-
tainleggeraplastica, mentreil quadrantecam-
bia a seconda della tinta dell'orologio. La gam-
macomprenderosso,giallo,verde,blu,arancio-
ne,fucsiaeviolaeilquadrantepuessereconnu-
meriarabi,conindici,oppureprivodiriferimen-
timaconilfondolavorato.Movimentoalquarzo
ecinturinosempreinplastica. Prezzo: 39euro.
DallOtturatore molto chic al Jelly davvero cheap
solo ostentazione ma la qualit in tutte le sue for-
me.
E allora, al di l delle classiche maison che fanno
grandeil madeinItaly, eccochelattenzionedataal-
lasceltadei tessuti -conmateriali sofisticati cheren-
donoi capi piconfortevoli, comelegiaccheintec-
nosuedeeinjerseyatagliovivochenonrinunciano
all'eleganza-si estendeacapi s classici (cos comesi
ripetedadecenni nellastoriadellamoda), madecli-
nati contratti ogni voltainediti, diversi econtempo-
ranei. quelloinpraticachesi chiamauomometro-
politano. Euna delle tendenze che nonpasser mai
di moda quella di personalizzare il proprio capo
rendendolounicoedesclusivo. ci- per esempio-
che propone KB Milano brand specializzato nella
produzionedi giubbini inpelle. I capi realizzati si di-
stinguonoper un'attentaricercadi pellami di pregio
eper lamanifatturaesclusivamenteitaliana, maso-
prattutto per la possibilit di creare un modello se-
condoi propri gusti eleproprieesigenze. I pifanta-
siosi si possonosbizzarrireabbinandoinfiniti colori
di pelleafodereintintaunitaefantasia, oppuresce-
gliendoquelleinbiancoenerochesiispiranoadatto-
ri eattrici comeJames Dean, AlbertoSordi oAudrey
Hepburn. Il tuttoper uncapointramontabile che in
questocasohala firma piprestigiosa: la vostra.
VivianaGuglielmi conduttricedel programmaHap-
pyHour inondadal luned al venerd alle19.30suTe-
lelombardia. L'emittentedirettadaFabioRavezzani
visibilesul digitaleterrestrenel nordItalia(canalenu-
mero10) e sul satellite (canale 511 di Sky)
PERSONALIZZATO Un giubbotto della Kb Milano
Gentleman e sognatori:
ecco gli uomini giusti
per una serata elegante
Da Burberry lo stile inglese, ombrello incluso. Costume National veste
la passione bohemienne, Marni accosta materiali diversi alla sobriet
32 STYLEWEEK

Domenica15 gennaio 2012 il Giornale
La scommessa di Las Vegas:
il futuro sempre pi piatto
Al Ces un trionfo di schermi sottilissimi e ultrabook leggeri. Lg si allea con Google,
Toshiba insiste con il 3D senza occhialini. Ma la vera novit di Microsoft: il Windows 8
A TAVOLA
Monari Federzoni,
i primi 100 anni
al sapore
di aceto balsamico
ALTISSIMA DEFINIZIONE Il nuovo televisore della Lg, pi sottile di una penna e con un schermo Oled. Pesa soltanto 7 chili e mezzo
Un centenario al sapore di aceto.
quello di Monari Federzoni, leader
nella produzione di aceto balsamico
di Modena che fu la prima azienda a
ottenerelalicenzaministerialeperla
produzione e commercializzazione
di questoprodotto. Fondatanel 1912
daElenaFederzoni,haunastoriapar-
ticolare, perch dopo 4 generazioni
cancoraunadonnaalcomando:Sa-
brinaFederzoni. Unidealepassaggio
di testimone tutto al femminile per
una realt imprenditoriale che, con
un fatturato in continua crescita
(19,7 milioni di euro nel 2011) e con
oltre74ettaridi vigneti coltivati, co-
nosciutaedapprezzataperl'altaqua-
litdei propri prodotti edcapacedi
produrre 10.000.000 pezzi all'anno,
pari a 113.000 hl di aceto Balsamico
di ModenaIGP, edi esportareinoltre
50paesi intuttoil mondo.
Prossimamente
alla portata
dei tecnomaniaci
COMPUTER
Grazie ai servizi cloud
Acer e Lenovo
hanno tolto peso ai pc
SVIZZERO
Victorinox presenta il
classico coltellino che per
tra i suoi accessori
possiede anche una
chiavetta da 1 terabyte
MADE IN ITALY
Si chiama I'm Watch
ed un orologio colorato
che ha spopolato a Las
Vegas: dotato
di applicazioni Android
SMARTPHONE
Nokia presenta il
modello 4G, Htc ha una
fotocamera da 16 Mp
MarkPerna
La tecnologia, nonostante la
crisi, continuaadessereal centro
dell'attenzione, non solo degli
addetti ai lavori, ma anche dei
consumatori. Al Consumer
Electronic Show, la pi grande
fiera di tecnologia al mondo che
si appenaconclusaaLas Vegas,
hannopartecipatooltre140mila
visitatori e ben 3100 aziende che
hanno messo in mostra pi di
20.000 prodotti. Numeri impor-
tanti per una industria che sem-
bra avere tutte le carte in regola
per guardare al futuro in modo
positivo.
Rivoluzionetv
Nonuncasochelenovitpiin-
teressanti venganodal comparto
dei televisori apparso in difficol-
tnegliultimitempi. L'innovazio-
ne consente infatti agli schermi
di evolversi ulteriormentediven-
tandoappetibili ancheper chi ha
fattoacquisti di recente. Chi non
vorrebbe infatti avere in casa un
displaycomeil nuovo55EM9600
diLG?Questospettacolare55pol-
lici, grazie alla tecnologia Oled
riesce ad abbattere i consumi in
modosignificativo, masoprattut-
toconsenteal pannellodi pesare
appena7,5chili eavereunospes-
sore irrisorio di soli 4 millimetri.
Ovviamente integra tutte le ulti-
me tecnologie che LGoffre nella
suaultimacollezionedi televiso-
ri: il Cinema3Dconnuovi occhia-
li passivi, il Sound 3Dancora pi
avvolgente, e la seconda versio-
ne della Smart Tv con un teleco-
mando Smart Motion rivisitato
chefacilital'accessoai contenuti
online. LG ha annunciato anche
unimportanteaccordoconGoo-
gle per integrare la piattaforma
di MountainViewnei suoi televi-
sori.
Samsung ha invece puntato
moltosullemodalitdiinterazio-
ne con i televisori. La serie Led
top di gamma ES8000 si distin-
gue infatti per la presenza di una
videocameraintegratanellacor-
niceche permette sia di effettua-
re videochiamate con Skype, sia
di interagire con la tv in modo
nuovo. Peralzareil volume, cam-
biare canali, avviare la riprodu-
zionedi uncontenutooaddirittu-
raeffettuareunaricercaonlinesi
pu usare la voce e alcuni movi-
mentidellemani, mentrepercer-
te funzioni possibile ricorrere
al riconoscimento facciale. Il
2012 segner anche la commer-
cializzazione dei primi modelli
con 3D senza occhialini come il
Toshiba55ZL2, mentre bisogne-
r aspettare ancora qualche an-
no per mettere in salotto i televi-
sori 4K, ovveroconunarisoluzio-
nequattrovoltesuperioreai mo-
delli full hdattuali.
Larivincitadi Microsoft
A lasciare il segno al CES stata
anche Microsoft che ha mostra-
to in anteprima il nuovo Win-
dows 8. Finalmente il colosso
fondato da Bill Gates sembra
aver ritrovatola verve di untem-
posorprendendotutti conunsi-
stemaoperativodavveroorigina-
le, modernoecapacedi girarein-
distintamente su
pcetavolette, usan-
do sia il mouse che
la funzione touch. Il
nuovo interfaccia Me-
tro, la flessibilit e la flui-
dit del sistema consento-
noa Windows 8 di candidarsi
come una solida alternativa al
mondoAndroidancheinmobili-
t. Non uncaso infatti che pro-
prio a Las Vegas siano stati pre-
sentati anche i nuovi smartpho-
ne Nokia Lumia 900 e Htc Tiatan
2, entrambi equipaggiati con
Windows Mobile. Sonoa tutti gli
effetti super smartphone con
schermi moltoampi da4,3 polli-
ci efunzionalitevolute: il Nokia
4G, mentrel'Htcvantaunafoto-
camera record da 16 megapixel.
Trai bigplayernellatelefoniame-
rita una menzione anche Sony
Ericssonchehapresentatoquat-
tro terminali tra cui l'americano
Ion e l'Xperia S che arriver an-
che in Italia, il primo della serie
Nxt.
Semprepislim
Rimanendo in casa
Sony e parlando di
mobilit va segna-
latol'ultrabookSe-
rie Z, con una scocca in fibra di
carbonio che limita il peso a un
1,18 chilogrammi e una batteria
chearrivafinoa16oredi autono-
mia. La mobilit estrema assi-
curata anche dai nuovissimi
Acer AspireS5eLenovoIdeaPad
Yoga, entrambi pensati per chi
ormai ha tutti i dati nella cloud.
Ma alla kermesse di Las Vegas
nonsono mancati neppure i tra-
dizionali gadget hi-tech. La lista
dei prodotti innovativi davvero
ampia, si va dalle fotocamera
WiFi EasyshareM750, al coltelli-
no svizzero Victorinox che tra i
suoi accessori possiede anche
una chiavetta con disco allo sta-
to solido fino a 1 Terabyte. Tra i
prodotti pisingolari varicorda-
to infine l'orologio Android dell'
italianaI'mWatch, capacedi col-
pireancheil sofisticatopubblico
a stelle e strisce.
Avviso ai naviganti
LUMIA 900
Lo smartphone
Nokia ha
Windows 8 e
uno schermo
da 4,3 pollici
di MaddalenaCamera
HI-TECH Dal Nevada ecco le anteprime del 2012

BEE-WI.COM
Ecco il mini elicottero da pilotare
tramite smartphone e tablet
StormBeeil mini elicotteroBluetoothplugandplay, dapilota-
reconsmartphoneetablet (sistemi operativi iOSeAndroid). Il suo
raggiod'azionedi20metri. SesisuperanoStormBeestatoproget-
tatoper planarefinoaterra, evitandoschianti dannosi. Per pilotare
lelicotterononsi devefarealtrochescaricarel'applicazionegratui-
taBeewi-Helipadda AppStore oAndroidMarket. Unacuriosit: la
versione per iPhone e iPadcosta 79,99 euro, ossia 10 euro inpidi
quellaper Android.
ITUNES.COM/APP/WHERESMYWATER
Disney lancia lalligatore Swampy:
gioco gratis per Android e Apple
UngiocogratuitotargatoDisneyperilmondomobilediAndroide
di AppleStore. Si trattadi Dov'lamiaacqua?Freelaversionegra-
tuitadel titolo"Dov' lamia acqua?" chesta registrandograndi suc-
cessi nel mondo conoltre 6 milioni di downloadnella settimana tra
NataleeCapodannosulleduepiattaformepersmartphone. Il prota-
gonistaSwampyl'Alligatore, il primopersonaggiooriginalesvilup-
patodaDisneyperilsegmentomobile.Ilgiocoalverticedelleclassi-
fichein30Paesi. C ancheunaversionePremiuma0,79cents.
SECRETSOUNDLED.COM
Quando la lampadina led
si trasforma in impianto stereo
Avoltepuesseredifficilefareunbuonimpiantostereo. Lediffi-
colt sono appianate da Secret Sound LED, un innovativo sistema
wirelessdi diffusionedell'audioattraversoil sistemad'illuminazio-
ne. Il sistema si compone di una docking station Made for iPod e
iPhone, macompatibileancheconaltri riproduttori audio(dallatv
alla console), e di una particolare lampadina Leddotata di speaker
integrato. I dueelementi dialoganotraloromediantecollegamento
wireless a 2,4GHz. Il sistemacosta249euro, le lampadine99euro.
Specialeeditoria 33
Domenica15gennaio 2012 il Giornale
LucreziaMontefamelio
L'eccellenza produttiva emi-
liana e romagnola mostra il me-
gliodis.Scenarinuoviecompeti-
tivi che, rispondono alla crisi dei
mercati, inmododinamicoearti-
colato. Declinati, da un tessuto
economicodi grande pregioe vi-
talit sorprendente. Con una ca-
pacitindustriale, al passoconle
vastenecessitdiversificativeper
l'internazionalizzazione. Dossier
-direttodaRaffaeleCostaeinedi-
cola nei prossimi giorni con il
Giornale - mostra le qualit di
una regione, fiore all'occhiello
dell'economia italiana.
Il nostro viaggio nell'econo-
mia dell'Emilia Romagna, parte
dalconfrontoconiveriprotagoni-
stidellosviluppo. Gliimprendito-
ri - spiega l'editrice Maria Elena
Golfarelli, imprenditrice bolo-
gnese doc -. Su Dossier stiliamo
l'elenco delle 65 migliori realt
aziendali, sceltenellaregioneper
eccellenza.Impreseche, nell'ul-
timoanno, si sonodistinteperca-
pacit d'investimenti in innova-
zione, per i risultati ottenuti sui
mercati esteri e, soprattutto, per
laloro capacit di creare indotto.
Esempi del faresistema sul-
loscenarioglobale, leaziendein-
terpellate da Dossier, rappresen-
tano il modello emiliano-roma-
gnolovincente, caratterizzato da
forti dinamiche d'internaziona-
lizzazione - sottolinea Golfarelli
-. Questoterritoriocompostoda
un sistema imprenditoriale uni-
co al mondo, basti pensare alle
sueeccellenzedelsettorealimen-
tare e meccanico. Il valore delle
sueimpreseunagaranziapergli
investitori. E una sicurezza an-
che per le banche, alle quali Pie-
tro Ferrari, presidente di Confin-
dustria Modena - in copertina -
chiede un importante sostegno
in favore della crescita. Senza
dubbio - dice - la situazione eco-
nomicageneraledifficile. Altret-
tantoindubbio, per, il ruoloes-
senziale che le banche devono
continuareadavere, nelfinanzia-
reil nostrotessutoproduttivo, fat-
todi tantepiccoleemedieimpre-
sechecreanodasempreoccupa-
zione e benessere. Epropriodal
mondobancario, suDossierinter-
vengono Corrado Sforza Foglia-
ni,vicepresidentedell'Abiepresi-
dente della Banca di Piacenza, e
Antonio Patuelli, presidente del-
la Cassa di risparmio di Ravenna
e anch'egli vicepresidente Abi.
Sul periodico emerge, anche,
comemolte imprese eccellenti
provenganodalleprovinceroma-
gnole, sempre pi competitive.
Questaregionenon- aggiunge
Golfarelli - a due velocit. La Ro-
magna ha tutti i numeri per con-
quistare nuovi settori e mercati
comestaaccadendonelleprovin-
ce di Ravenna, Forl e Cesena.
Guido Ottolenghi, presidente di
Confindustria Ravenna, sottoli-
nea, in particolare, l'importanza
dellosviluppofuturodelportora-
vennate. Ottimista e propositivo
anche Gaetano Maccaferri, tra i
protagonistidegliindustrialiemi-
liano-romagnoli.
Siavviatounnaturaleproces-
sodi evoluzione del sistema eco-
nomico - spiega -. Alcuni settori
tradizionali tenderannoprogres-
sivamenteaperderequote, men-
tre sono in espansione quelli
emergenti e innovativi. Per que-
sto, gli imprenditori ripensano le
strategieeinvestonoinnuovere-
alt, per offrire produzioni con
sempremaggior valoreaggiunto,
indispensabile oggi, per essere
competitivi sui mercati.
di CorradoSforzaFogliani*
Le vicende economico-finanziarie, che stanno ca-
ratterizzando questi anni, hanno reso pi complessi i
rapporti trailsistemadelcreditoequellodelleimprese.
Lebanche svolgono, inprevalenza, attivit di credito e
hannotuttol'interessecheessasisviluppi correttamen-
te, asostegno dellaripresa economica. Le stesse, per,
devonoesseremesseingradodi poter faretaleattivit,
senza essere costantemente di-
strattedaaltri impegni, indotti da
provvedimenti che, conil settore
bancario, hannopocoachevede-
re. Occorre, inoltre, distinguere il
ruolo delle grandi banche nazio-
nali, daquello delle banche loca-
li. Alivellolocalelebanchenazio-
nali possono finire per assumere
atteggiamenti poco rischiosi e
comportamenti a redditivit immediata, standardiz-
zandolerelazioni conlaclientela. L'attivitcreditiziaa
favore delle Pmi e delle famiglie svolta dalle banche di
minori dimensioni si fonda, invece, sulla relationship
banking/lending. Il sostegnoall'economia fornitodal-
lebanchepopolari rappresentaunpuntodi forza. Sono
treisettorineiquali sisonoriscontrateledifficoltmag-
giori: costruzioni, commercioeattivitmanifatturiere.
Ingenerale, le imprese soffrono ritardi negli incassi
dei crediti vantati. Questo incide fortemente sulla loro
liquidit, costringendomolteaziendearicorrereapre-
stiti bancari. Un accordo recentemente firmato con la
localeConfindustriasi pone, per, l'obiettivodi fornire
uncontributoallacrescitadellePmi,attraversoilpoten-
ziamentodellecapacitdipianificareil lorosviluppoei
relativi fabbisogni finanziari. Grazie aquesto accordo,
si potranno meglio coniugare le informazioni che le
azienderiuscirannoarenderepitrasparenti, conleco-
noscenze che la Banca ha degli stessi imprenditori. La
vicinanzaagli operatori localiconsente, infatti, aunare-
altcomelanostra, di ridurreleasimmetrieinformati-
vee di valorizzare adeguatamente i progetti di crescita
e di sviluppo delle Pmi.
*Presidente dellaBanca di Piacenza
e vicepresidente dell'Abi
a cura di Arcus Multimedia
LINTERVENTO
Le banche popolari
come punto di forza
del nostro Paese
IN EDICOLA CON IL GIORNALE
Dossier, le imprese
su cui le banche
ripongono fiducia
Leccellenza produttiva dellEmilia-Romagna mostra
il meglio di s. Ecco le aziende che trainano il territorio
Sopra, Guido
Ottolenghi,
presidente di
Confindustria
Ravenna. Sotto,
limprenditore
Gaetano
Maccaferri
Golfarelli Editore
www.golfarellieditore.it
LESPRESSIONEDELLACULTURA
LIBERALEITALIANAPIAUTENTICA
A gennaio in edicola
34

Domenica15 gennaio 2012 il Giornale
di Henri Barbusse
O
vunque cadaveri
mummificati,schele-
trici, ridotti allo stato
di piccoli ammassi
mischiatiafangorossastro.Vedia-
mo suole che sporgono, e a volte
piedi opezzi di stoffacheemergo-
nodallaterraeindicanouncada-
vere. I tedeschi ne hanno lasciati
marcire una quantit esorbitan-
te,mentreoccupavanoquesteter-
re.CunvoltosimileaRamesseII
che sbuca da una borsa tutta ta-
gliuzzata, esottotibie, femori, os-
sadimaniopiediraggrinziti,stret-
ti intorno a gonfiori sospetti, co-
meossicini.Daunostralciodistof-
fasfilacciataspuntaunframmen-
todi colonnavertebrale, cosparsa
di bitume. No, questi non sono
pi cadaveri, ma ammassi di ro-
bacciasecca, chesembranoesse-
restati aggiunti aoggetti fuori uso
- a tazzine, a posate, a scatoloni.
Senzacontaregli innumerevoliri-
fiuti, i barattoli di provviste spar-
pagliati ovunque, che i soldati
hanno lasciato ammucchiare in-
tornoallaccampamento.
Quanto ai morti degli attacchi
del 28, li trasportiamo tutti i gior-
ni, etutti i giorni li sotterriamo. Ne
abbiamounaschieraintera,aipie-
di dellAlveolo degli Zuavi. Sono
similiaquellichehovistolaltroie-
ri, e ieri, allineati sulla strada di
Bthune,cosparsidifango,orribil-
menterovinatiemutilati,conilvi-
sogonfio, nerocomelatestadi un
negro, e con la carne tumefatta e
pienadi insetti e vermi, raccattati
amucchi. Prendiamoloroi fucili.
***
Il pendio degli Zuavi. Arrivato
con la pioggia battente. Gambe e
piedi fradici, lacqua penetra dai
ginocchi. Le pareti delle trincee
crollano. linondazione, il dilu-
vio. Lalineasommersa.
Unuomocompletamenterico-
pertodi melma, dalla testa ai pie-
di, urlante, tozzo e giallo, con le
mani inguantate, corazzato dal
fango. Ci racconta la spaventosa
storiadegli uomini rimasti nei cu-
nicoli, inprimalinea. Lacquasa-
lefinoai ginocchi, finoalleanche.
Le tende sprofondano. Non pos-
siamorestareimmobilinellegalle-
rie,perchpoisarebbeimpossibi-
lemuoversi.Nonriusciamonean-
cheadorientarci; senonci fossero
i lampi dellartiglieria, affoghe-
remmosubito.
***
La sentinella veglia nella trin-
cea sotto le stelle, pensando agli
uomini. Gli uomini, tutti gli uomi-
ni, tanti quanti le stelle, cos di-
stantigliunidaglialtri, cosscono-
sciuti. Questo steccato di buio e
sangue spaventoso. Si pu fare
qualcosa contro di esso? S, biso-
gnachegli uomini si cerchino. Bi-
sognachesisbarazzinodellecatti-
ve lezioni inculcate da coloroche
nonsanno,odacolorochevorreb-
berolasciarlinellignoranza, offu-
scandolelorosolitudiniimprigio-
nate. Bisogna osservare le cose
con calma, con precisione e con
saggezza, seguire non dei dogmi
madelleidee - enonideeastratte
eincomprensibili,bensideechia-
re, profonde, vive.
Ammettidi nonsaperebeneci
che fai, mentre vegli nelloscurit
e cerchi di intravedere qualche
movimento sulla pianura. In fin
dei conti nonsai affattoperchsei
qui. Amico mio, in fondo non c
nessun valido motivo per restare
qui. Ma in questo momento sia-
mo tutti presi in un ingranaggio.
Quindi bisognacontinuare, evin-
cere. Per bisogna anche saper
guardare oltre, pi in l, pi in
grande, oltre i soliti in-
teressi delloggi, pic-
coli dettagli storici in
seno a una questione
eterna.
Adesso non leggi
giornali. Non potresti.
Ma pi tardi diffida di
chi cerca di farti credere
che i popoli appartengono
a specie diverse, e che ce ne
sia uno che opprima il loro;
sevalidoper gli uni, valido
pure per gli altri, e sar guerra
per sempre.
***
Ogni soldato , a causa della
moltitudine, invisibile e silenzio-
so.
LaVerit. Il campodi battaglia.
La grande notte. Luomo verme.
Tanti uomini-vermi. Tutto que-
stosi agitanellincendioinvisibile
dellafebbre. Alpri-
momattinofuma-
no come macerie,
chiamandosi [...]
Gli uomini visti
da lontano: picco-
le biglie nere, che
fanno fiori in perle
efili di ferro, daap-
penderesulletom-
be.
***
Combatti per qual-
cosa.
Perqualcosadigran-
de,diimportante,disu-
blime. Per qualcosa di semplice.
Bisogna che te lo dicano forte e
chiaro, affinch tutti lo sentano.
Inrispostaa... Inrispostaai morti,
eallegridadei feriti: vediamolin-
telaiatura profonda e grandiosa
dellecoseumane.
***
Racconto.
Linfermieranellospedale. Lui
lama e, guarito, la porta via con
s. Poi nonfunzionapieallafine
lei ridiventa infermiera e ritorna
al suoospedale...
***
Lincubo.
Questa sar la parte pi corta.
Cinquantapagine. [...]
Quindici giorni: ecco tutto il
mioperiodointrincea.
Arrivo al ricovero delle batta-
glie.
Quelli che si lavano e di cui ve-
diamoleferite, gli sfregi, lecicatri-
ci, i rattoppi; anche quelli che re-
stanoapparentemente intatti.
Larrivoal ricovero. Nonpiove,
famoltofreddo.triste,triste.Sul-
lapianura, tuttocupo. Soltan-
to la gloria potrebbe illuminar-
ci. Gli unici personaggi che ab-
biano delle sembianze di idee
politiche: Brisbille e il Catoble-
pa. Gli altri sonoconservato-
ri,nontantoperqualcheno-
zione precisa, quanto per la
tendenza del loro spiritopro-
fittatore, immediato e cieco, o
peril modoincui il lorodestino
si compie.
Gli scomparsi. Morti che vivo-
nodi morte.
Morti che ammazzano.
Quando vuoi prendergli la
cintura, lagranatascoppia.Il
mortocheimbracciaunfuci-
le; unsoldatoafferra la canna per
sfilarglielo, tira, e il ditorigidodel
morto schiaccia il grilletto, am-
mazzandolo.
La guerra. Diario di uno squa-
drone. 1915.
I. LaVisione
II. Le Hnellacqua
III. LaDiscesa
IV. Volpattee Fouillade
V. LAcquartieramento
VI. LAbitudine
VII. Imbarco
VIII. Il Permesso
IX. LaGrande collera
X. Argoval
XI. Il Cane
XII...
Quellochenonparlaquasi mai.
Aogni istante, sembravoler deci-
dersi a parlare. Ma non si decide.
Sappiamocichestaper dire; poi
perpensa che nonne vale la pe-
na, inghiotte tutto e tace. Il testi-
mone muto come cacciachiodo
dellarealt, picheil parlatore.
daCarnet de guerre
(traduzione di EdoardoPisani)
IN TRINCEA CON HENRI BARBUSSE Il Carnet dal fronte del primo conflitto mondiale
La guerra un taccuino nel fango
Scene orrende, uomini umiliati e vittime delle cattive lezioni. Ma la scrittura un buon alleato
Chi
AVEVA 87 ANNI
SOLITUDINE
Sulla pianura tutto
cupo. Solo la gloria
potrebbe illuminarci
DISTRUZIONE
Qui vediamo
lintelaiatura profonda
delle cose umane
PRIMA PERSONA
Ammetti di non sapere
bene ci che fai, mentre
vegli nelloscurit
mortoieri aMilanoalletdi 87anni lostoricoFrancoDellaPe-
ruta(foto), fraimaggioristudiosidelRisorgimento, appassiona-
todi GiuseppeMazzini ecuratoredegli scritti di CarloPisacane,
di FilippoBuonarroti edellaraccoltadegli Scrittori politici del-
lOttocento. NatoaRomail 5giugno1924, DellaPerutastato
docentedi Storiadel Risorgimento allUniversitdi Milano.
PubblichiamounineditoassolutoinItaliadelloscrittorefranceseHenriBar-
busse (1873-1935), tratto dal suoCarnet de guerre. Ungrande autore non
moltoconosciutodanoipermiopiaeditoriale.Ilbrano,tradottodaEdoardo
Pisani,apparirdalunedsulsitodiSatisfiction(www.satisfiction.me),lari-
vista(cartaceaetelematica)ideataedirettadaGianPaoloSerino.
Lo stalinista
di fuoco
Morto Della Peruta,
storico del Risorgimento
TESTIMONE
Henri
Barbusse
(1873-1935)
visto
da Dariush
Radpour
Henri Barbusse (nato a
Asnires-sur-Seine nel
1873 e morto a Mosca nel
1935)fuscrittore,giornali-
staeattivistapoliticocomu-
nista.Nel1914decidedian-
dareintrinceadavolonta-
rio:combatterperduean-
ni. Nel 1916 pubblica Le
Feu,(Ilfuoco),romanzoan-
timilitaristaacclamatodal-
la critica e premiato col
Goncourt. Tra gli altri suoi
libri, Le Couteau entre les
dents, del 21, segnlavvi-
cinarsialbolscevismo.Bar-
busse fu un convinto stali-
nista e autore nel 1935 di
unacelebrebiografiadiJo-
sephStalinintitolataStali-
ne. Un monde nouveau vu
travers un homme. Er-
nest Hemingway lo consi-
deravauncapostipitedella
letteraturadiguerra.Apar-
teIlfuoco,quelpocodiBar-
busse tradotto in Italia
fuori catalogo.
Album
ALBUM 35
Domenica15gennaio 2012 il Giornale
Luigi Mascheroni
F
abioVolo,LucianaLittiz-
zetto, Faletti, laMazzan-
tini. Sonoipivenduti di
questa settimana (e di
tantealtre,passateeprobabilmen-
tefuture).PoicisonoiMoccia,iCa-
milleri, i Carofiglio: insomma, i be-
stselleristi del 2011, del 2012 e an-
che del 2013... Scrittori di cui oggi
nonpossiamofareameno, mache
arduoimmaginarepossanoesse-
relettianchedainostrifigli,edailo-
ro. I bestselleristi di oggi, tra cen-
tannilileggeremoancora?Iloroti-
toli, oggi strapopolari, a portata di
manoinogni autogrill einogni su-
permercato, sopravviverannonel-
lamemoriacollettiva?
Seilfuturosipuimmaginareap-
plicando gli stessi parametri del
passato, allorai Volo, leAvallone, i
Moccia, forseancheiBariccoeiDe
Luca, tra un secolo (anche meno)
saranno dei signori nessuno. Co-
meoggi sonodei signori nessunoi
MicheleLessona,iSalvatoreFari-
na,iBrocchi,gliZuccoli,iSalvane-
schi... tutti autori scomparsi da
tempodallelibrerieedaimanualie
chepureuntempoeranoamatissi-
miemoltomamoltopilettirispet-
to ai Fogazza-
ro, ai Pirandel-
lo o agli Svevo
(oggideiclassi-
ci,allepocape-
r mai entrati
nelletopten).
Mastriani,
Barrili,DAm-
bra, Gotta...
chi erano co-
storo?Untem-
po Ciceroni,
oggi carneadi.
Che la critica
nonsiamaian-
datanellastes-
sa direzione
dei dati di ven-
dita, si sa. Ma
per capire
quanto sia ef-
fettivamente
alto lo spread
traivalorilette-
raridaunapar-
te e il successo
commerciale
dallaltro,biso-
gnerebbespul-
ciareunamon-
tagna di dati e
documenti ac-
cumulati lun-
golacentocin-
quantenaria
storia(editoria-
le) del nostro
Paese. Impresa compiuta da Mi-
chele Giocondi, studioso esperto
di storiadei consumi culturali, che
nelsaggioIbestselleritaliani(Mau-
ro Pagliai editore) ricostruisce gli
indici di Borsadel mercatolibra-
riodal1861,nascitadelRegnodIta-
lia, al 1946. Mentreunsecondovo-
lume,inpreparazione,sardedica-
toal dopoguerra, fino- appunto-a
Tamaro, Moccia, DAvenia, Paolo
Giordano.
Induetomi,daCarolinaInverni-
zio a Melissa P., come cambia la
narrativa, e com cambiata lIta-
lia. Laffermazione di autori come
Salgari e Liala (fuori quota) o dei
meno famosi Fraccaroli e Guido
Milanesi, raccontamoltecosesul-
laculturadiunPaese,sullesuemo-
de,gliumori,isogni,lepaureeleos-
sessioni in un determinato perio-
dostorico.
Ma chi erano i bestelleristi del-
l800, i Saviano dellet giolittiana,
le superstar letterarie tra le due
guerre?Esoprattutto,checosascri-
vevano?Equantovendevano?
LantesignanadellefutureTama-
ro Enrichetta Caracciolo, una
suoradi clausura, unodei longsel-
lernellItaliaappenafatta: I misteri
delchiostronapoletano(1864), che
leditoreBarberaacquisdallautri-
ceincessioneperpetuaper1400li-
ree poi ristampper decenni. Co-
me tiratura eguagli I miei ricordi
diDAzeglio(perassicurasiilquale
lo stesso Barbera, due anni dopo,
sbors10milalire).Morale:ledito-
re divent ricco, suor Enrichetta
morottantenne,nel1901,dimenti-
catadatutti. AntonGiulioBarrili,
invece, gi ghostwriter di Garibal-
di, fuautore seguitissimoe prolifi-
co: settantadue (!?) opere fra ro-
manzi, novelle, diari. Il suo perso-
nale bestseller fu Come un sogno,
un bel feuille-
ton uscito nel
1875 che nel
1910 aveva gi
raggiunto le
28mila copie e
nel 1940 le
75mila, e che
insiemeaglial-
tri titoli sem-
pre ristampati
glifruttava-co-
me confess a
un amico -
molti biglietti
da mille ogni
anno. Un po
come il nostro
Camilleri, in-
somma.
Poi, certo,
cerano anche
gli ancor oggi
celebri De
Amicis, Verga
e naturalmen-
te Collodi, in
assolutolauto-
re italiano pi
vendutodi tut-
ti i tempi. Ma
chi si ricorda
oggi del medi-
cofisiologoPa-
oloMantegaz-
za che col ro-
manzo episto-
lare Un giorno a Madera (1868) -
storiadiunamoreinfelicetradueti-
sici, destinataaconcludersi inma-
niera funebre per entrambi... una
cosaallaDAvenia,di-ottenneun
successostraordinarioperuntota-
ledi100milacopievendute?Oppu-
re Salvatore Farina, gi da giova-
nissimounbeniaminodel pubbli-
co, unoche a 28 anni aveva scritto
dieci romani ecerachi lodefiniva
il Dickens italiano?
Carolina Invernizio, qualcuno
forse se la ricorda: scrisse 130 ro-
manzi (tra i quali un vero cult fu Il
bacio di una morta, del 1886), fa-
cendo la fortuna del suo editore
Adriano Salani. Un caso letterario
diproporzioniinauditeemaipiri-
scontratenel nostropanoramalet-
terario. Fino a Sveva Casati Modi-
gnani...ancheleiosannatadalleca-
salinghe e snobbata dagli intellet-
tuali, entrambi di Voghera.
Ancora. Umberto Notari con
Quelle signore (1904), unromanzo
cheparlavadelmondodelleprosti-
tute attraverso le confessioni di
unadi lorodi nomeMarchetta, se-
gnunepoca. Grazie allo scanda-
lo, la censura e due processi per
oscenit, vendette inquattro mesi
150mila copie: nel 1925 arriv a
580milae, tradottoinmezzaEuro-
pa, indueanni superil milionedi
copie. S, esatto: piomenocome
AldoBusi.Apropositodiprurigini&
marketing... Guido Da Verona, il
pi amato romanziere tra le due
guerre, rimane insuperatoquanto
adiffusione,tiratureevendite(esat-
tamente 15 volte quelle di DAn-
nunzio!).Permorsuicida...Men-
trelebreoPitigrilli,traglianniVen-
tieiTrenta,conisuoiottoromanzi-
scandaloabasedi sesso, cocainae
dissoluzionearriv(recordassolu-
to)ai duemilioni emezzodi copie.
Poi si convert al cattolicesimo.
EMarioMariani?Vendetteuno
sfracello. SoloconLacasadelluo-
mo, uscitonel 1918eristampatofi-
no al 1943, pieno zeppo di scene
pornografiche(per lepoca...), toc-
cle70milacopie.EdelsuoLeado-
lescenti qualcunodircheanticip
laLolitadi Nabokov. Certochepe-
r,lanostraMelissaP.tuttaunal-
tracosa...
StefanoZecchi
P
aoloRossiMonti(mortoie-
ri a Firenze a 89 anni) si
formato alla scuola di Eu-
genio Garin e Antonio Banfi. Dal
primoharicevutouneducazione
storica, dal secondo unimposta-
zionecritica. Lasintesi fuperRos-
silariflessionesui rapportitrasto-
riadellascienzaestoriadellafilo-
sofia. Tuttavia non una filosofia
dellascienzachesinterrogasulle
questioni dalleconquistemoder-
nedellafisicaedellalogicamate-
matica, piuttosto su quel filo ros-
sochehaunito, apartiredaUma-
nesimoe Rinascimento, la filoso-
fiaallaricerca scientifica.
I suoi studi piimportanti han-
nocomecostanteriferimentoilra-
zionalismochesisviluppaabban-
donandoidogmatismidellateolo-
giamedioevale. ARossiinteressa-
vamettereinluceil camminosto-
ricodellaconoscenzachesi libera
daipregiudizi religiosiedaunavi-
sionemagicadellavita, perelabo-
rare unorganizzazione del sape-
rerazionaleepragmatico. Seil ra-
zionalismo critico di Banfi porta-
vaRossi suuncamminolontanoe
ostileal pensierometafisico, lavi-
sione storica della filosofia di Ga-
rin gli suggeriva di confrontarsi
conigrandipensatoridelpassato.
Due testi decisivi del suo lavoro,
ginei titoli orientanoil lettoreal-
la comprensione dei problemi
trattati: Francesco Bacone. Dalla
magiaallascienza(1957)eIfiloso-
fi elemacchine: 1400-1700(1962).
Siamonegli anni 50, elafiloso-
fiaitalianaera, purconsignificati-
ve eccezioni, idealista e tomista.
Lariflessionesullascienzanonap-
parteneva alla nostra tradizione.
Quindi, se arileggere oggi quei li-
bri di Rossi troviamo importanti
momenti della storia della filoso-
fia, allora avevano, oltre al valore
dellaricercadocumentata, unca-
rattere di rottura culturale. La
scienza diventava materia di ri-
flessione filosofica: la cosa oggi
scontata,maalloraavevaunsigni-
ficatodi rinnovamento.
Per Rossi, Francesco Bacone
lesempio del filosofo moderno
che vive con i piedi ancorati alla
tradizione retorica e magico-al-
chemica,mahalatestaoltrelenu-
voledellirrazionale, ingradoper-
cidi osservarelimportanzadel-
le arti meccaniche come princip
di unarazionalitchesarallaba-
se della modernit. Nel secondo
volume ricordato, il progresso
scientificotrovail suofondamen-
toinquelleccentricorapportotra
i filosofi e le macchine che si svi-
luppa tra 400 e 700. Accanto ai
grandi sistemi metafisici, Rossi
traccia il graficodi unpercorsoin
cui la conoscenzapratica ela tec-
nica ridefiniscono in un senso
nonmetafisico i concetti di natu-
raefilosofia, aprendolentamente
lastradaallideamodernadelpro-
gressoscientifico.
LETTERATURA DI MASSA Da Carolina Invernizio a Guido Da Verona
Anche l800 aveva i suoi Moccia
Maadessochi seli ricordapi?
Eranoamatissimi e vendevanocome i FabioVoloe le Tamarodi oggi
Eccoi nomi, le storie, le trame (e le cifre) di questi bestselleristi daltri tempi
MEGLIO POP CHE NOBEL
Allepocadelle star, ora
dimenticati: ma spiegano
il Paese meglio dei classici
Da Artusi a Sandokan
Tutti i grandi libri
che hanno fatto lItalia
A FIRENZE
Morto Paolo Rossi
Segu il filo rosso
che lega
Scienza e Filosofia
OGGI
Oltreallostudiodi MicheleGio-
condi,altriduesaggirecentirac-
contano molto bene i libri che
hannofattolItalia.IlprimoLi-
bri dItalia (1861-2011), a cura
diCarloOssola,unmagnificovo-
lumedeiClassiciRicciardi,lasto-
ricacollanaoggieditadallIstitu-
to della Enciclopedia Treccani,
che raccoglie i libri di maggior
successo e diffusione che sono
entrati nelle case degli italiani
negliultimi150anni:daCuore
aPinocchio,daSandokanele
tigridiMompracemaLaScien-
zaincucina di PellegrinoArtu-
si. Laltro Italia tra le righe,
unaricercarealizzatadagli stu-
denti del Laboratoriodi editoria
dellUniversit Cattolica (Edu-
Catt)epresentatodaRobertoCi-
cala: oltre 50 grandi casi edito-
riali italiani letti congli occhi dei
lettori di oggi, da I promessi
sposi aGomorra.
LALTRO CANONE
IERI
STORICO Paolo Rossi: aveva 89 anni
SENTIMENTALE
Susanna
Tamaro (1957):
Va dove ti
porta il cuore
(1994), accolto
con freddezza
dalla critica,
ha venduto
14 milioni
di copie in tutto
il mondo
PATRIOTA
Anton Giulio
Barrili
(1836-1908)
scrisse oltre 70
libri, tutti
di successo:
Come un
sogno (1875)
arriv alle
75mila copie
vendute
SICILIANO
Andrea
Camilleri
(1925): fino
a oggi
con circa
unottantina
di titoli
ha venduto
pi di 10
milioni
di copie
SOGNATRICE
Carolina
Invernizio
(18511916),
la pi popolare
autrice del suo
tempo, scrisse
130 romanzi
ottenendo
un successo
di proporzioni
inaudite
COMMOVENTE
Sveva Casati
Modignani,
alias Bice
Cairati (1938):
i suoi romanzi,
dal 1981 a
oggi, tradotti
in 17 Paesi,
hanno venduto
dieci milioni
di copie
PROVOCATORIO
Umberto
Notari
(1878-1950):
il suo romanzo
Quelle
signore (1904),
finito sotto
processo,
super
il milione
di copie
SCANDALOSO
Aldo Busi
(1948): nel
1989 ha subito
un processo
per oscenit
per Sodomie
in corpo 11.
Lui fu assolto,
il romanzo
divenne
un caso
RELIGIOSA
Enrichetta
Caracciolo
(18211901):
il suo I misteri
del chiostro
napoletano
(1864) eguagli
la tiratura
de I miei
ricordi
di DAzeglio
36 ALBUM

Domenica15 gennaio 2012 il Giornale
LucaCrovi

il 12 agosto 1576 quan-


do inizia la discesa al-
linferno del notaio cri-
minaleNicolTaverna,
protagonistadelromanzodiFran-
coForteIl segnodelluntore(Mon-
dadori, fra due giorni nelle libre-
rie)di cui proponiamoquiinante-
primalincipit.Unastoriaambien-
tata in una Milano spettrale asse-
diatadallapestedovesi scatena-
talacacciaairesponsabilidellepi-
demia e dove la Santa Inquisizio-
ne stende la sua longa manus con
tortureeingiustizie, accusandodi
nefandezze poveri innocenti pur
di trovarecapri espiatori. SanCar-
loBorromeo,nelLiberMemorialis
del 1599definiscela peste lama-
nodi Dio che ha abbassatola su-
perbia di Milano e lha ristretta
nellesue mura.
Einquestoterritorioapocalitti-
co Nicol Taverna, coni suoi aiu-
tanti RinaldoCacciaeTadinoJos
Del Rio, dovr far luce prima sul-
lomicidio del commissario del-
linquisizioneBernardinodaSavo-
naepoi sugli strani furti di uncan-
delabro del Cellini sottratto dal
Duomo e su quello della reliquia
del Sacro Chiodo della Croce di
Cristo. Taverna, sconvolto dalla
mortefraatroci deliri dellamoglie
Anita, cercher di dare unvoltoai
colpevoli, muovendosi fraindesi-
derati, monatti e Umiliati.
unuomotuttodunpezzoco-
strettoarendercontosiaallaChie-
sa sia alla Corona, ma soprattutto
al Capitanodi Giustizia. Esvolgeil
propriomestiereinunacittdove,
comeraccontasempreCarloBor-
romeo, fuggivanoi grandi, fuggi-
vano i bassi... e chi non fuggiva,
spessevolteeradal maleodai so-
spetti del maleridottonel-
langustie del lazzaret-
to, o fuori dalle mura
della Citt. Il deside-
rio di giustizia tiene
con i piedi per terra il
nostro notaio crimina-
ledotatodi notevoleacu-
me deduttivo. Ese Forte ave-
va gi fatto le prove di alcuni suoi
personaggi inI bastioni del corag-
gio (Mondadori), possiamo affer-
mare che con Il segno dellUntore
la commistione fra storia e miste-
rorisultaefficace, grazieaunam-
bientazionesuggestivaeaunpro-
tagonistache affascina.
La fiction
il suo mestiere
In tv e nei libri
di Franco Forte
L
a prima cosa che Niccol
Tavernasent fulodore. Il
lezzo greve dei corpi che
bruciavanonei fopponi, legrandi
fossecomuniscavateincittenel-
le campagne, veri e propri varchi
per linferno che ardevano senza
sosta, ma che non sembravano
mai sufficienti per accogliere i
morti che riempivanole strade.
Niccolsi agitnel suogiaciglio,
cercando di tenere gli occhi chiusi
pernonsvegliarsi, madopolodore
furono i suoni ad aggredirlo, e la
nauseaglistrinselaboccadellosto-
maco. Si port le mani sugli orec-
chi: tuttoinutile. Quellegrida, quei
pianti, quelle urla isteriche ormai
campeggiavanonellasuamenteda
giorni, e non sarebbe bastato quel
gestoacancellarli.
Trattenendoungemitosimisese-
dutosulbordodelletto,poiaprglioc-
chi e guard dallaltra parte della
stanza, dove Anita aveva trascorso
gli ultimi giorni con lui, rantolando
sulpavimento.
Eraancoratuttocomeprima, co-
mequandoi monatti eranovenuti a
portargliviasuamoglie.
Niccolsapevacheavrebbedovu-
tosbarazzarsi degli stracci, delleco-
perteedellapagliaintrisidiumoriin-
fetticheavevanofattodagiaciglioad
Anita. Avrebbedovutobruciaretut-
to, come imponevano le ordinanze
del tribunale di Sanit e le gride del
governatorestesso,chetentavanodi-
speratamentediarginareconquelle
misureil dilagaredellapeste, masa-
peva anche che se lavesse fatto di
Anita non gli sarebbe rimasto pi
niente.Nienteoltrealricordodelsuo
visopallido,dissanguatodallamalat-
tia,lepustoleeibubbonigonfi, ilter-
rorenegliocchi,velatidellafolliache
si impadronisce della mente quan-
dolamortearrivaasoffiartinellena-
ri.
Niccolsi passlemani sul visoe
prova respirare a fondo, ma il suo
corpo si rifiutava di inalare lolezzo
rancidodicuieraimpregnatalacasa
echefiltravadalleimposte, insieme
allafinissimacenereinsospensione
chenelleultimesettimaneavevaam-
morbatolariadiMilano.
Ceneredicorpibruciati...
Ilpensierogliaculasensazionedi
malesserenellostomaco,esisorpre-
sedinonessersiancoraabituatoalla
vistaditantepersonegettatenellefos-
secomuni, perchlefiammepurifi-
casserolamalattiacheleavevareseir-
riconoscibili.
Mapoisicostrinseadilatarelenari-
ci earaccoglierearianei polmoni, e
quel gesto fu determinante per co-
stringerloadalzarsi edirigersi allar-
madio,dovepreseivestitiesiprepa-
rinfrettaperuscire.
Mentre indossava le calzebraghe
e una camicia di cotone conpolsi e
collettoarricciati, ripensai casi che
avevaancorainsospeso.Avrebbedo-
vutoagireinfrettamacontattoedi-
screzione,perchlagentenonavreb-
becapitolenecessitdel suoincari-
codinotaiocriminaleenonsarebbe
stata propensa a seguire le disposi-
zionidileggeeasottoporsiagliinter-
rogatorinecessariallesueindagini.
Niccolsospiresi allacciinvi-
talacinturaconiganciperlosfonda-
giacodordinanza,laborsaconide-
nari egli strumenti del suomestie-
re. Ai piedi calzmorbidi mocassi-
ni di cuoiorealizzati dagli artigiani
di PortaVercellina, donodi suozio
MatteoTaverna,cuginoditerzogra-
do del grande Francesco, che era
statounodeipiilluminatigoverna-
tori dellacapitale. Lui nonavrebbe
mai potutopermetterseli.
Il suostipendio di magistrato gli
bastavaappenaper sopravviveree
perpagarelesorbitanteaffittomen-
sile che il proprietario del palazzo
chiedeva per la sua stanza, soprat-
tuttodopocheAnitasieraammala-
taeluisieralasciatoabbindolareda
guaritori senzascrupoli, chelucra-
vanosullesofferenzedellagente.
Quandofuprontolanciunulti-
maocchiataallecosedi Anita, am-
massate inunmucchio disordina-
to, e si disse che nonpoteva piri-
mandare.Sebbeneillavorolorecla-
masse, doveva prima trovare sua
moglieescoprireseancheleieradi-
ventata parte della nube di cenere
chegravavasuMilano.
Oseeraancorapredadei diavoli
chele scavavanotane dolorosenel
corpoenellanima.
Varcdecisolaportadellastan-
za e si lanci lungo le scale, tre-
mandoallideadi cicheloaspet-
tava.
Nato a Milano l1 agosto
1962, FrancoForte(nellafoto)
sceneggiatore (consulente
e soggettista per la fiction
Ris- Delitti imperfetti), gior-
nalista(direttoreresponsa-
biledi alcune rivisteco-
me lo storico magazi-
ne di fantascienza
Robot, Writers
Magazine Italia e
Romance Magazi-
ne) e scrittore. Fra i
suoi romanzi di maggior
successo: Lordadoro, Il fi-
gliodel cielo, LaCompagnia
dellaMorte, Carthago, Iba-
stioni del Coraggio e Roma
infiamme, tutti editi daMon-
dadori
MauriziaTazartes

Caravaggio?Difficiledirlo. Asoste-
nerlounpittore, studiosodel Sei-
cento, Massimo Pulini, che in una
recentegiornatadi studi aMontepulciano
daltitoloUnCaravaggioritrovatohapre-
sentatoundipintodimenticatonel Museo
Civicocittadino,attribuendoloaCaravag-
gio, conlavallodi esperti comeMinaGre-
gorieMaurizioCalvesi.Sitrattadiunimpo-
nenteRitrattoduomo,recentementeripu-
lito grazie alla Fondazione Musei Senesi,
allaFondazioneMontedei Paschidi Siena
e presentato al pubblico recentemente
per laprimavolta.
Dopo otto anni di studi, Pulini si con-
vinto che si tratti di Caravaggio. I motivi?
Essenzialmentestilistici:noncisonoinfat-
ti n documenti n inventari a sostenere
lipotesi, ma solo locchio dello storico. Il
Ritratto, giuntonel 1861 nella Pinacoteca
Crociani come legato testamentario di
Francesco Crociani, gi primicerio della
Collegiata di Montepulciano, di ignota
provenienzaoriginaria. Ridipintonei pri-
mi sessantanni dellOttocento, liberato
conilrecenterestaurodalleaggiuntepitto-
richeedaununiformefondoscuro,harive-
lato caratteri caravaggeschi: un fondo lu-
minoso,aesempio,sucuisistagliaunapic-
colaombradietroilpersonaggio,moltosi-
mile a quello del Ragazzo con canestro di
frutta della Galleria Borghese di Roma. Il
tagliodiagonale,ungiocodilucielacostru-
zionesobriaeasciuttacomeinaltri ritratti
diCaravaggiooaluiattribuiti,dalSuonato-
re di liuto dellErmitage di San Pietrobur-
goalRitrattodimonsignorMaffeoBarberi-
ni di collezione privata fiorentina, sino al
RitrattodiPaoloVBorghese. IlCaravaggio,
secondoPulini, lavrebbedipintotrala fi-
nedel 500ei primi treanni del 600, quan-
doaRomaeragimoltonoto.
Seil nomedellautoredel dipintorima-
nemisterioso, cqualcheindiziosul per-
sonaggioritratto. Unaseriedi confronti fi-
sionomici haconvintoil gruppodi studio-
sichesitratti di ScipioneBorgheseintorno
ai24anni.Ilgiovaneuomo,voltopieno,oc-
chi stretti eaffossati, baffetti, abitoraffina-
to, sarebbemoltosimile, conledebitedif-
ferenze det, allo Scipione Borghese, gi
cardinale, ritratto nel busto marmoreo
scolpitodaGiulianoFinellieconservatoal
MetropolitanMuseumdi NewYork. Mol-
tovicinoancheal disegnoconScipionedi
profilo, oggi allaPierpont MorganLibrary
di New York, fatto dal Bernini dal vero in
preparazionedel suobustomarmoreo.
ScipioneCaffarelli, natonel 1576, aveva
assunto il nome Borghese quando lo zio
Camillo era diventato papa Paolo V. Stu-
diosodi diritto, era stato nominato cardi-
nalenel 1605, grazieallozio, chegli aveva
cos evitatotuttoil curriculumecclesiasti-
co. Secondo Pulini il giovane Scipione,
chediventerunodeimaggioricollezioni-
sti romani, con importanti opere di Cara-
vaggio,avrebbeavutocontatticonlartista
giafine500, quandoilMerisirappresen-
tavaaRomalapiclamorosanovitpittori-
ca. Il giovane si sarebbe fatto ritrarre dal
Merisi e, consciodellasuabravura, sareb-
bestatolintermediarionella commissio-
ne del ritratto di Paolo V allo stesso mae-
stro.
info@mauriziatazartes.it
LAUTORE
lanticipazione
Carlo Borromeo visita
gli appestati nel 1576
EPIDEMIA DI DELITTI Crimini e misfatti del XVI secolo
La Milano nera ai tempi della peste
nata una nuova figura di indagatore del mistero: il notaio criminale Niccol Taverna, di Franco Forte
Se arrivano i monatti
a portarti via lamore
PATERNIT INCERTA
Un (altro) nuovo Caravaggio? Lo stile non basta
Il Ritratto duomo del Museo civico di Montepulciano dopo il restauro stato attribuito al Merisi
GIOVIN SIGNORE Ritratto duomo
Ecco lincipit del romanzo Il segno delluntore
ALBUM 37
Domenica15gennaio 2012 il Giornale
StenioSolinas
Parigi Il pibel filmdell'annoap-
penainiziatoquestoquicheaPa-
rigicelebrainanteprimaeinpidi
trentasalelamagiadel cinemanel
nomedel sogno, dell'invenzionee
dellafantasia. Operadel talentodi
Martin Scorsese, un omaggio al
genio visionario di Georges
Mlis, illusionista, prestigiatore,
pioniere del muto. Girato in 3D,
Hugo Cabret si avvale di attori del
calibrodi BenKingsley, JudeLaw,
Sasha Baron Cohen, Christopher
Lee,hafraisuoiproduttoriJohnny
Deppesi affidaperlesceneal pre-
mioOscar DanteFer-
retti. Il risultato una
favola moderna che
haper decorola Pari-
gi degli anni Venti del
Novecento riportata
poeticamente in vita:
la Biblioteca Sainte
Genevivedell'archi-
tetto Labruste sulla
piazza del Panthon,
l'anfiteatro della Sor-
bona, la piazza
EdouardVIIaduepas-
si dall'Opra e dall'
Olympia, con la sta-
tua equestre dell'
omonimored'Inghil-
terra allora regnante,
il boulevard Saint-
Martin dove Mlis
visse. Solo per la sta-
zionediMontparnas-
se, oggi scomparsa,
dove la storia princi-
palmente si svolge,
Scorsese ha lavorato
instudio, maispiran-
dosi alla Gare du
Nordpergliesterni,al-
la gare de Lyon per
l'ingresso, al gigante-
scoorologiodellaGa-
re d'Orsay, oggi mu-
seo d'arte moderna,
per ricreare fra i suoi
meccanismi il rifugio
segretodel giovane protagonista.
All'inizio del Novecento, Geor-
ges Mlis gir un centinaio di
film, il primo a fare dell'invenzio-
nedei fratelli Lumirequalcosadi
diversodallasempliceriproduzio-
ne visiva di un avvenimento. Con
Le Voyage dans la lune, un corto-
metraggiodi 14minuti, unlungo-
metraggio per l'epoca, il 1902, in
cuivennegirato,Mliscrepersi-
noil cinemaacolori primadel co-
lorestesso:immaginedopoimma-
gine, applicava il pennello sulla
pellicola, tintadopotinta, perlefi-
gurecomeperipaesaggi,conunri-
sultato irreale, ma emotivamente
appassionante. Nell'Histoire du
cinma che Robert Brasillach e
Maurice Bardche scrissero negli
anniTrenta,Mlishagiustamen-
te il posto d'onore e molto della
suaarteedellasuapersonalitc'
in un romanzo coevo dello stesso
Brasillach, Le marchand d'oise-
aux.
La Grande guerra uccise cine-
matograficamenteMlis.Alritor-
nodalletrincee,quelmondofiabe-
scoeinsiemeartigianale,nonave-
vapisenso: chiusi i suoi studi ci-
nematografici di Montreuil per-
ch sommerso dai debiti, Mlis
per disperazionebrucigranpar-
tedellasuaopera, cercdi dimen-
ticarechi erastato, comprunne-
goziettodi giocattoli evi si seppell
dentro, ancora vivoe perda tutti
dimenticatoe datoper morto.
HugoCabret parteda qui, conil
dodicenneHugo(lostraordinario
AsaButterfield),figlioorfanodiun
orologiaiochesinascondenelbru-
lichioenei meandri dellastazione
ferroviaria di Montparnasse per
sfuggireall'orfanotrofiochecolpi-
sce i senza famiglia, e intantocer-
cadi trovareinunautomamecca-
nico, unico ricordo rimastogli del
padre, la chiave per capire il per-
ch di quella mortee il perch del
suostarealmondo.Dalpadre,Hu-
go ha ereditato la passione per gli
oggetti, peril lorofunzionamento,
per il misterochesi nascondedie-
troognunodiessi.Iltentativodiag-
giustare quell'automa cos com-
plesso gli far incontrare Mlis,
ovvero proprio l'uomo che tanti
anniprimal'avevacostruito,epor-
rlebasiallasuccessivariscoperta
del suogenioe dellasua opera.
Nelfilm, tuttounomaggioalci-
nema, e tutto soffuso di grazia
malinconica. La ricchezza del 3D
permettea Scorsesegiochi di illu-
sionecheincantanolospettatore,
manonc'mai nulladi forzatonel
nomedegli effetti speciali. Al tem-
postesso, HugoCabret raccontala
storia che tutti, grandi e piccoli,
vorrebbero fosse sempre raccon-
tata: mai rinnegare il propriopas-
sato, cercaredi esseresemprefieri
di cichesi fatto, riconoscereal-
la propria esistenza unsenso, an-
cheselavitasembranonaverneal-
cuno Curatissimo nei costumi,
il filmaffidaal giovaneAsaButter-
fieldeallasuacoetaneaChloeGra-
ceMoretz, unaragazzinachesem-
brauscitadaunromanzodiFitzge-
rald, il compito di raccontare an-
che un'educazione sentimentale
allavitaattraversolapassioneper
laletturaeil cinematografo, deto-
natori incredibili di avventure,
passioni, speranze
ASHAME
LOSCAR DEL FILM
PI FRAINTESO
GRANDE CAST
Protagonisti Jude Law,
Ben Kingsley e il piccolo
Asa Butterfield
CinziaRomani
Roma Era una relazione pericolosa quella
tra cinema e tv, guardata con sospetto dai
cinfili fino a che Martin Scorsese ha appo-
sto il suo sigillo dautore alla sontuosa serie
Boardwalk Empire - L'impero del crimine.
dal 1955, infatti, daquandoil magodel brivi-
doAlfredHitchcockapparsulpiccoloscher-
moperpresentareunasuaserie, chesidiscu-
tesullanobiltdelcinemaesullamiseriadel-
la televisione. Ma due anni Scorsese mette-
vaincampoil propriotalentovisionariogra-
ziea20milioni di dollari, poi confluiti inco-
stumi costosi, per raccontare lepopea del
proibizionismo,traAlCaponeeLuckyLucia-
no, come nonsa mai vista neanche al cine-
ma. Produttore della serie, insieme allatto-
reMarkWahlberg, nelletmaturaScorsese
si cavatolosfiziodi ragionarecomeLuchi-
noVisconti, notoperlesuedispendioseatti-
tudini sul set, elavorareper laHbo, tvviaca-
vo pi commerciale dAmerica. E adesso
che pure i critici superciliosi adulano certe
serie televisive davvero ben fatte, altri cine-
maestri vanno allassalto del piccolo scher-
mo. ComeMichael Mann, checonlalussuo-
saserieMiamiVice(1984-1989)haveramen-
tesegnatounepoca. Sulsuotalentonellibri-
dare i relativi registri espressivi, Mann
hacostruitounasolidacarriera. E
adesso sigla Luck, ancora una
produzioneHbo, conlinos-
sidabile Dustin Hoffman
adaggirarsinelmondodel-
lippica, tra soffiate, broc-
chi e scommesse. Era dal
1987cheMannnontorna-
vaal piccoloschermoesta-
volta David Milch sceneggia
una saga sospesa tra uomini e
cavalli, dove la magniloquenza
delle riprese non fa pi pensare allan-
gustiavisiva del teleschermo. Ese Scorsese,
conHugo Cabret in3D, per la prima volta al
cimento con la tridimensionalit, ha gi la
mente rivolta allologramma (Il futuro del
3D? lologramma, ha dichiarato), Gus
VanSant,figuradipuntadelcinemaindipen-
denteanni Ottanta, giraBoss, unseria-
lepoliticoambientatoaChicago.
E che lautore di Elephant,
amante della divagazione
malinconica, impregna di
umori cinematografici
senza tempo. Poi c Da-
vid Fincher, ora in sala
con Millennium. Uomini
cheodianoledonne, allavo-
ro su House of Cards, serie
perilWebchevedrlalucelan-
noprossimo, sullareteNetflix. Pe-
rScorsesearimaneretestadiseriean-
che quando lavora per la tv, rospo divenuto
principe dopounsuobacio.
il commento
Martin, un maestro per tutti i generi
HUGO CABRET La pi bella pellicola dellanno appena iniziato
Nuovo cinema parigino
Scorsese celebra Mlis
Il regista americano fa rivivere il genio visionario del pioniere della settima arte
La ricchezza del 3Dricostruisce una citt da sogno che incanta lo spettatore
EMOZIONE
Due immagini
di Hugo
Cabret con
lo straordinario
Asa Butterfield
nei panni
del dodicenne
Hugo
Esempi dautore Ha aperto una strada
Dopo il suo Boardwalk Empire, anche i grandi
Van Sant e Michael Mann si danno alle serie tv
di MaurizioCaverzan
S
uvvia, echesarmai!?
Autodistruggersi conla
masturbazione, consumare
ripetuti rapporti occasionali,
mercenari emeccanici,
sperimentare orgeefellatio
omosex, compulsare i siti pornodal
computer dellufficioper poi
ricollegarsi conil pcdi casa,
condurrechat conpornostar alla
ricercadi stimoli inediti,
sodomizzare prostitute allafinestra
di unhotel newyorchese una
storiadi ordinariavirilit. Mass
di: lofannotutti, il tuoavvocato,
tuofratello, forsetustesso. Siamo
tutti ossexionati: chebel giocodi
parolesesex loscrivi inrosso
comefaRepubblica. Ai tempi di
Internet, del moltiplicarsi delle
disponibilitedellepotenzialit,
Shame nonunfilmsuuncaso
limite. Per Gabriele Romagnoli,
Brandon, il trentenne singleche
lavoranellafinanzaaManhattan,
inrealtundrogatodi sesso
interpretatodaMichael
Fassbender, unodi noi. Uno
qualsiasi. Perchstupirsi. Nonc
statounpresidente degli Usache
si fattosoddisfare oralmente da
unastagistapaffutamentre
discutevalapoliticaesterainuna
telefonataintercontinentale? E
noncstatoil casodel
potentissimopresidente del Fondo
MonetarioInternazionale? Enonci
sonolestar di Hollywoodche
finiscononelleclinichedi
disintossicazione del sesso?
Suvvia. Provareconunadonna, poi
conunaltra, poi condueinsieme,
poi conunuomoinuna
progressione autodistruttiva
comemangiare patatine finoalla
nausea, cominci conuna, poi
unaltra, sempre piravvicinate.
SuVanity Fair ChiaraGamberale
esemplifica coni biscotti, uno
dietrolaltro, confoga crescente
(maalmenoGamberale parladi
guasto edi dipendenza). Il
film-scandalodirettodaSteve
McQueen, registanerodi Londra,
uscitovenerd conil divietoai
minori di 14anni sarconassoluta
certezzail pifraintesodella
stagione. Come unesibizione alla
RoccoSiffredi untantinopi
ambiziosa. Oppure come
unesercitazione erotico-intellet-
tualoide, comehaprevistoMarco
Giusti (cheinvece aparlatodi
martiriocorporale). Certo, basta
far fintadi nonvedere chedi mezzo
cunapersona, ecunasorella
disperata quantoil protagonista.
Chelunicorapportoconuna
donnaincui spuntaunbarlume di
sentimentoquelloincui il nostro
infallibilesessodipendente fallisce
clamorosamente. Bastarimuovere
lascenaincui si contorce disperato
sottolapioggia egridandoal cielo,
dopoaver toccatoil puntopi
bassodellapropria discesa agli
inferi. Bastacensurare il fattoche
shame sialaparola piusatadai
pazienti delleclinicheper la
disintossicazione. Ebasta
sottovalutare leintenzioni del
regista: Mettoinscenagli orgasmi
pidisperati del mondo. Se
Shame unfilmsul maschio
contemporaneo, unserial killer
chehasostituitogli amplessi agli
omicidi, chissperchil
protagonista dovrebbe avvertirela
vergognadel titolo. Dovrebbe
girarebaldanzosoesenza
vergogna: shameless. Cheperil
titolodi unaserie tvamericana. Ed
tuttaunaltrastoria.
38 ALBUM

Domenica15 gennaio 2012 il Giornale
PaoloGiordano
Edirechelei,StefaniaBivoneos-
sia Miss Italia in carica, ha anche
una bella vocina un po timida ma
rotonda. Einvece no: se ne torna a
casainsiemeconglialtricinquanta-
trefinalistidiSanremoSocial,ilcon-
corsocheierihapremiato,chezMo-
randi su Raiuno, i sei vincitori che
sbarcheranno al Festival di Sanre-
mo. Categoriagiovani: mal cheva-
da, torneranno anche loroa casa il
18febbraio. Maseandrbene, po-
trebberoseguirelasortedei Negra-
maroodi Arisaodi chiunque altro
siaarrivatoallAristondadilettante
allosbaraglioepoi abbiasbaraglia-
totutti. Insommaeccoinomi: Ales-
sandroCasillo,GiuliaAnania,Erica
Mou,CelesteGaia,DanaAngi,Mar-
coGuazzone. Eparliamonestama-
neperchdaoggipomeriggiosipar-
lersolodeibigingara(annuncioal-
le 14allArena di Giletti suRaiuno)
con tutto il prevedibile annesso e
sconnesso polemico. Dovrebbero
essere, questi sei ragazzi che si ag-
giungonoalleduebandgiselezio-
nate da Area Sanremo cio i Bidiel
(illeaderilfigliodiLucaMadonia)
egli Iohosemprevoglia, lafotogra-
fiadellanuovamusica.Maveroso-
loinparteperchnonctracciadi
rock e soprattutto di hip hop, che
quidanoiviveunasecondagioven-
t di clamorosa ispirazione. E non
ci sonotesti guerrilleri, spessopoco
credibili se cantati da giovanissimi
intrisidiluoghicomuni:comeforse
quellodi FrancescaGiaccari, exdel
Grande Fratello e pure di Miss Ita-
lia,chesipresentata(sottobraccio
al fidanzatogieffino MatteoCasni-
ci) cambiando nome e ragione so-
ciale: qui era Miss Maria, cantante
indignada. Le parole di Trisex pre-
sentavano il tema della sessualit
comecollantesocialeconquelleal-
lusioni alle cosine sui preti che,
dai,sannodiqualunquismountan-
toal chilo. Forseerapidolcemen-
tecredibilelaventicinquenneMis-
sa, rapper incinta allottavo mese
che durante lesibizione di gioved
si sentitapuremalecausacontra-
zioni. Gianni Morandi lehaappog-
giato la mano sul pancione. Lei ha
cantato(maluccio)epoihaserena-
mente detto: Spero di essere pi
brava come mamma. A casa lei e
addioalrap.NoncisarneancheLo-
renzoVizzini daRagusa, untalento
puro,gimaturoneisuoidiciottan-
ni scarsi, cos maturodaaver colla-
boratoconMarioLavezzi edessere
sul puntodi scriverequasi per inte-
rolenuovecanzonidiOrnellaVano-
ni, mica una qualunque. Ha pi o
meno la stessa et di Dana Angi,
quella che Morandi ha definito la
nostra scommessa e che ha com-
piuto diciottanni proprio il giorno
dellaselezione, dovearrivata nu-
daepura,senzamanager,senzaca-
sediscografiche, senzaprogettoal-
lespallesenonunacanzonepiano
e voce. Di certo molto pirodato
Alessandro Casillo, quindici anni
tondi tondi, milanese di Buccina-
sco,piccolastelladiIoCantochein-
fatti stato il pi votato su Face-
book.Epromettediesserloancheal-
lAriston, perlomeno dal televoto
maanchedallevariegiurieperch,
c da dirlo, sa il fatto suo. Bravo-
oo,lehatwittatosubitoGloriaGui-
da. Allacritica(manonsolo)piace-
rancheEricaMou,chehalabellez-
zadei ventunanni, haconvintoCa-
terinaCaselli elasuaSugar egida
annigironzolaperipalchiitalianiar-
rivandopersinoinfinale al Premio
Tenco. Manonsolo: haclasse. Eun
guizzopoeticochenonsifermeral-
lAriston.OltretuttoilsuobranoNel-
lavascadabagnodel tempocontie-
ne versi cui seguir dibattito come
ai bei tempi: Vogliodiventarevec-
chiaconricordituttiintatti/Econle
rughe tatuate a ri-
cordarmi quanto
stato bello/ ridere
con gli occhi e con
lelabbra. Per farla
breve, abbasso la
chirurgia estetica e
tuttalafilosofiaan-
tiageing: e viva, co-
mecanta,lavitavis-
suta diventando
vecchia senza fret-
ta e insieme a te.
Forse,lperl,colpi-
rsubitoancheGiu-
liaAnania, romana
dde Roma, che
Gianmaurizio Fo-
deraro(grandeuo-
mo di radio, uno
del team dascolto
insieme con Mo-
randi,Mazzi,Fede-
rica Gentile, Silvia
NotargiacomoeSa-
verio Schiano Lo-
moriello) ha pre-
miatoancheper il
graffio nella voce.
Se la giocher an-
checonCelesteGa-
ia e con i occhioni
curiosi daLadyGa-
gaagli esordi, econ
il cantautore Mar-
coGuazzoneconla
suagiaccadaChris
Martin dei Cold-
play.Sonoloro,tut-
ti e otto giovani ed
emozionati, la
scommessadel Fe-
stival,chedovrgio-
carsela bene non
mandandoli inon-
daaoreimpossibi-
li. E ricordandosi
chenonliseguirannosoloitelesan-
remesi.Matuttiigiovanichecredo-
noancoranellamusicapopolare. E
nonsonopochi.

IL POP CHE VERR Non ci sono solo i big


Maturi, apolitici e social
Ecco i giovani
che si giocanoil Festival
Ieri lelenco degli 8 concorrenti. Fuori Miss Italia e una ex GF
Dai talent show arriva soltanto il 15enne Casillo di Io canto
Sulla cresta
dellonda
Anche i Queen
e Anastacia
ospiti allAriston
di MassimilianoLussana
OCCASIONE PERSA
Escluso anche Lorenzo
Vizzini, che a 18 anni
compone per la Vanoni
LA CONFERMA
GRANDI ASSENTI
Vince la nostra canzone
dautore. Rock e hip hop
non sono pervenuti...
IN GARA
RESPINTE
LA MISS E LA GIEFFINA
Sopra Stefania Bivone, la Miss Italia in carica:
non ha passato le selezioni per Sanremo Social.
Sotto, lex del Grande Fratello, Francesca Giaccari
GIOVENT
E GRINTA
Sopra
Alessandro
Casillo, ex
concorrente
di Io Canto,
15 anni.
E sotto Erica
Mou, 21 anni,
in giro gi da
qualche anno
C
isonovari modidi raccon-
tare lopera lirica. Anche
inradio. Uno, di cui si sentedav-
vero la mancanza nelletere at-
tuale, quellodi AlessandroBa-
ricco, cheinvecesarebbeperfet-
toper il mezzo, conlesuecapa-
citdi affabulatorecheuscireb-
berodai transistor, dai compu-
ter, dalle autoradioe da tutti gli
strumenti di fruizione della ra-
dio. Questomancamoltissimo.
Poi,cquello, pitradiziona-
ledi Radiotre. Qualchesettima-
nafaabbiamogiraccontatodi
comelaprogrammazionesiaot-
tima e abbondante e offra in
chiaro eventi importantissimi
come la prima della Scala. Tut-
to bellissimo e tutto ben orga-
nizzatodal direttoreMarinoSi-
nibaldi, ma anche tutto un po
troppo ingessato ed eccessiva-
mente istituzionale. Se solo i
conduttori eancheil palinsesto
si lasciassero andare un po di
pi, ne uscirebbero pagine ra-
diofonicamenteancoramiglio-
ri.
Epoi c la nuova esperienza
proposta dalla Radiodue diret-
ta da Flavio Mucciante nelle
scorse settimane, con le dieci
puntate di viaggio di Virginia
Raffaele ed Ubaldo Pantani nel
mondo dellopera lirica. Virgi-
nia, come gi succede in altri
programmi, haunaforzaradio-
fonicastraordinaria. Eperchi si
abituato ad apprezzarla an-
che in televisione, pure per la
suabellezzaeunfascinononin-
differente e mai volgare, dimo-
stra una qualit straordinaria:
che una bellissima pu funzio-
nare anche se nonla vedi.
Quindi, Virginia e Pantani
hanno viaggiato dalla Scala al-
lArena, dalloSferisteriodi Ma-
cerata a tanti altri teatri della
provinciaprofonda, raccontan-
doleoperepinotedellatradi-
zione teatrale italiana. Ma con
leggerezza assoluta. E coinvol-
gendo i personaggi pi impen-
sabili: adesempio, quando, nel-
la prima puntata andata in on-
da a cavallo delle feste natali-
zie, si sono trasformati in Enzo
eCarla, i protagonisti di Cometi
vesti?edi Shoppingnight, ogget-
ti di cultodi Real tv. Raccontan-
do, allaloromanieraiper-reali-
sta, come ci si deve vestire per
una prima al teatro dellopera.
E, anche solo con quel passag-
gio, hannorivoluzionatoil mo-
do di raccontare la lirica in ra-
dio.
Va in scena
la grande lirica
di Radiodue
Stavolta pressoch sicuro: al
Festival di Sanremo Anastacia
e i Queen saranno due degli
ospiti cheduetterannoconi big
ingaranellaseratadel gioved.
Anastacia,chehaavutounenor-
me successo a inizio Duemila
maultimamentesiarenata, af-
fiancher Chiara Civello, voce
jazzchepromettedi essereuna
rivelazioneperilgrandepubbli-
co come finora lo stata per
quello di nicchia. E Brian May,
leggendariochitarristadeiQue-
en, affiancher(forseaccompa-
gnato anche da Roger Taylor,
batteristasempredei Queen) la
canzone di Irene Fornaciari. A
combinare il duetto stato, ov-
vio, Zucchero. Mentreunacerta
affinitvocale accostaNoemi a
SarahJaneMorris, inveceilgu-
stomusicaleelavogliadi anda-
recontrocorrenteafarriunireal-
lAristoni MarleneKuntzePatti
Smith. Gi proprio lei. Forse
lospitemenoprevedibileal Fe-
stival.
PG
C
L
A
S
S
T
V
7.00 Il meglio di Primo
Tempo Attualit
10.00 Law& Order Labito
da sera Telelm. con
SamWaterston
10.45 Solo Classici La Cer-
tosa di Parma Terza
parte Miniserie. Di
Mauro Bolognini.
Ita/Fra/Ger dellOvest,
1982. Con Marthe Kel-
ler, Andrea Occhipinti
14.00 Esteri News Dossier
Francia
Attualit
14.45 Capital. La Sda
Rubrica
15.10 Avatar Lisola delle
donne Documenta-
rio. Condotto da Ales-
sandro Cecchi Paone
18.00 The Boat Show
Rubrica
21.00 Videodrome - Fanta-
scienza (Can 1983). Di
David Cronenberg,
con James Woods,
Deborah Harry
22.30 Doctor 2+
Rubrica
8.00 Class Horse TG
Weekend
Notiziario
9.30 Le Interviste di Class
Horse TV Augusto
Capitanucci
Rubrica
10.30 Il Fascino del Cavallo
Il Cavallo nella
scuola
Rubrica
13.15 Special Class Cavalli
in Carcere - Il maneg-
gio entra in prigione
Rubrica
17.00 Vet Check Il Carcere
di Bollate
Rubrica
17.30 Speciale Class Lo
statuto FISE - Lo sta-
tuto federale
Rubrica
20.00 FEI Equestrian World
2011 LEquitazione
Mondiale
Evento sportivo
21.30 Spruce Meadows
The Kingdomof the
Horse
Rubrica
7.00 Tg Moda
News
7.10 Milano Moda
Donna
8.30 NewYork Fashion
Week
9.30 Full ShowDesigner
11.00 Star&Style -
Le celebrity
internazionali
11.30 Paris Pret
a Porter
13.00 Next Generation
15.10 Mens Fashion
16.00 Fashion Schools
16.30 Ready to Wear
17.15 London Fashion
Week-Le tendenze
della moda inglese
18.00 Boys&Girls-
La moda per i giovani
19.15 On the Beach
20.00 Tg Moda News
20.10 Paris Haute C
outure
21.00 Full Show
Designer
23.00 Le Citt della Moda
23.30 Speciale
Lingerie
8.30 Le interviste di Class
Cnbc Ospite A. Gan-
dol (Pimco)
Attualit
10.00 5 Giorni sui Mercati
Attualit. Condotto da
M. Valerio
11.10 The Leaders
Rubrica
12.00 Sapori&Profumi
Rubrica
13.00 Class Life
Rubrica
14.45 Speciale Pitti Uomo
Attualit
17.45 Top Lot
Rubrica
21.00 Art TV
Rubrica
23.00 C25 Options of Luxury
25 anni di moda, de-
sign e lusso
Attualit
Design&Living-
Il gusto del Made in Italy
TopLot - Le aste in diretta
Ride&Drive - Le novit per un
viaggio straordinario
MyTech- La tecnologia utile
Tempodi Lusso- Vivere e co-
noscere ci che fa la differenza
Sapori&Profumi -
Ecco le eccellenze culinarie
Nautilus - Il piacere di leggere
Art TV- Il mondo dellarte
Class Life 7-
Il meglio del lifestyle
Dig.terr.27
TivSat 30
Sky 507
CuboVision
web tv - IPTV
Sky 221
TivSat 55
CuboVision
Web Tv
IPTV
Sky 180
TivSat 56
TELEVISIONE 39
Domenica15gennaio 2012 il Giornale
I Film
GIALLOUsa. Non si rimesso dal suicidio del figlio, lo psi-
chiatra Michael Hunter (Andy Garcia), che esce dall'isola-
mento per prendere in cura il giovanissimo disadattato
TommyCaffey (Vincent Kartheiser). Bambinovideil padre
uccidere la madre, con cui aveva un rapporto morboso.
Quantomi ricordail mioragazzo. Ambiziosothriller psico-
logico, chescavanell'inconsciotrovandoil vuoto, penaliz-
zatodallasmaniadi diretroppoedallapretesadi volerim-
porreunamoraleai guaidei protagonisti. AndyGarciadal-
lafluente barba si agitain unpersonaggio cos jellato da
spingere atoccar ferro in sua vece.
COMMEDIANewYork. L'atleticoconsulentegalanteAlexHi-
tchensdettoHitch(Will Smith) faticaainsegnarel'artedel
rimorchioaallievi troppoimbranati. Edeccochelafascino-
sagiornalistaespertaingossipSaraMelas(EvaMendes)
decidedi sputtanareil maestrodi seduzione. Sciocchissi-
ma, banalotta e semispassosa commedia sentimentale,
che racconta una storia originale soltanto in apparenza,
inrealttritacomepoche, infilandovi si nounpaiodi bat-
tute decenti. Will Smith sorride per due ore, Eva Mendes
parelafotocopiamignondi Jennifer Lopez. Bella(molto) e
inespressiva (ancor di pi).
Rai 1
Il restauratore
ore 21.30
6.30 UnoMattina In Famiglia
Attualit. Condotto da Miriam
Leone e Tiberio Timperi
9.35 Easy Driver Nei luoghi di San
Francesco Rubrica
10.00 Linea verde Orizzonti San
Miniato: nel cuore della
Toscana Rubrica
10.30 A sua immagine NellItalia
della solidariet Rubrica
10.55 Santa Messa Evento
12.00 Da piazza San Pietro Recita
dellAngelus Evento
12.20 Linea verde Alla scoperta
della natura di Napoli
Rubrica
13.30 TG1 - TG1 Focus Informazione
14.00 Domenica In - LArena
Variet. Condotto da Massimo
Giletti
16.30 TG1 Informazione
16.35 Domenica in - Cos la vita
Tra gli ospiti Irene Pivetti e
Pierluigi Diaco Variet.
Condotto da Lorella Cuccarini
18.50 Leredit Gioco. Condotto da
Carlo Conti
20.00 TG1 Informazione
20.35 Rai TG Sport 5 minuti di
recupero Rubrica sportiva
20.40 Dal Teatro Delle Vittorie di
Roma Soliti ignoti Gioco.
Condotto da Fabrizio Frizzi
21.30 Prima tv Il restauratore
Seconda puntata Fiction. Di
Giorgio Capitani. Ita, 2011.
Con Lando Buzzanca, Martina
Colombari, Paolo Calabresi
23.30 Speciale TG1 Attualit
0.35 TG1 Notte - Che tempo fa
Informazione
1.00 Applausi Rubrica
Rai 2
7.00 Cartoon Magic Ragazzi cont.
8.55 Lola e Virginia Cartoni
9.20 Social King 2.0 Rubrica
10.10 Ragazzi c Voyager - Fai la
tua domanda UFO, quali
sono i luoghi degli avvista-
menti? Documenti
10.50 A come Avventura Sulle
tracce dei panda Rubrica
11.30 Mezzogiorno in famiglia
Variet
13.00 TG2 Giorno Informazione
13.30 TG2 Motori Rubrica
13.45 Quelli che aspettano Variet
15.40 Quelli che il calcio Tra gli
ospiti: Claudio Lippi e Arrigo
Sacchi Variet. Condotto da
Victoria Cabello
17.05 TG2 L.I.S. - Meteo 2
Informazione
17.10 RaiSport Stadio Sprint
Rubrica sportiva. Condotto da
Enrico Varriale
18.00 RaiSport 90 Minuto Rubrica
sportiva. Condotto da Franco
Lauro
19.35 Lasko Il testimone Telefilm
con Mathis Landwehr
20.30 TG2 - 20.30 Informazione
21.00 N.C.I.S. Informazioni riserva-
te Telefilmcon Mark Harmon,
Michael Weatherly
21.45 Prima tv Charlies Angels
Angeli in fuga Telefilmcon
Annie Ilonzeh, Minka Kelly,
Rachael Taylor
22.35 La Domenica Sportiva
Rubrica sportiva. Condotto da
Paola Ferrari
1.00 TG2 Informazione
1.20 Sorgente di vita Rubrica
religiosa
Rai 3
8.00 Voglio essere amata in un
letto dottone - Commedia
(Usa 1964)
10.05 Doc Martin Telefilm
10.55 TGR Estovest Rubrica
11.15 TGR Mediterraneo Rub.
11.40 TGR RegionEuropa Il 2012
dellagricoltura Rubrica
12.00 TG3 Informazione
TG3 persone Rub.
12.25 TeleCamere La seconda fase
della manovra Monti Attual.
12.55 Prima della Prima La fede
ne tradimenti, di Attilio Ariosti
- Dal Teatro dei Rozzi di Siena
Culturale (Replica)
13.25 Il Capitale di Philippe
Daverio La Cina sintetica
Culturale
14.00 TG Regione - TG3 Informaz.
14.30 In 1/2 h Ospite: il ministro
della Difesa, Giampaolo Di
Paola Attualit
15.05 Alle falde del Kilimangiaro
Ospite Roberto Giacobbo -
Copertina dedicata a Londra
Attualit
17.55 Per un pugno di libri Variet
19.00 TG3 Informazione
19.30 TG Regione - Meteo Inform.
20.00 Blob Variet
20.10 Che tempo che fa Ospiti: Ezio
Mauro, Claudio Bisio &
Alessandro Siani, Riccardo
Iacona, Litfiba Attualit
21.30 Presa diretta Mafia al Nord
Attualit. Condotto da
Riccardo Iacona
23.35 TG3 - TG Regione Informaz.
23.50 Lilit - In un mondo migliore
Il femminile secondo Natalia
Aspesi Variet
Canale 5
6.00 Prima Pagina Informazione
7.55 Traffico - Meteo 5
Informazione
8.00 TG5 Mattina Informazione
8.50 Le frontiere dello spirito
Rubrica religiosa. Condotto da
Monsignor Ravasi e Maria
Cecilia Sangiorgi
9.40 TGComInformazione
10.00 Tentazioni damore -
Commedia (Usa 2000). Di
Edward Norton, con Ben
Stiller, Edward Norton
12.45 Grande Fratello Reality show
13.00 TG5 - Meteo 5 Informazione
13.40 Grande Fratello Reality show
14.00 Scherzi damore -
Drammatico (Usa 2004). Di
Sheldon Larry, con Christine
Lahti, Brian Kerwin
16.05 Domenica Cinque Variet.
Condotto da Federica
Panicucci e Claudio Brachino
18.50 The Money Drop Gioco.
Condotto da Gerry Scotti
20.00 TG5 - Meteo 5 Informazione
20.40 Paperissima Sprint Variet.
Condotto da Giorgia Palmas,
Vittorio Brumotti con il
Gabibbo
21.30 Ultimi episodi - Prima tv
Distretto di Polizia 11 Il
grano e la pula Telefilmcon
Andrea Renzi, Dino Abbrescia,
Lucilla Agosti, Simone
Corrente
23.40 Terra! Tredicesima puntata
Attualit Un programma di
Toni Capuozzo e Sandro
Provvisionato
0.40 TG5 Notte - Meteo 5 Notte
Informazione
Italia 1
7.00 Fantaghir 3 Settima punta-
ta Ottava e ultima puntata
Telefilm
7.40 Cartoni animati
10.55 Power Rangers Samurai
Una prova per il Red Ranger
Telefilm
11.25 Prima tv. Bakugan -
Gundalian Invaders Cartoni
11.50 Gaiking - Legend of Daiku
Maryu Cartoni
12.15 Prima tv. Maledetti scarafag-
gi Cartoni
12.25 Studio Aperto - Meteo Inf.
13.00 Guida al Campionato Rubrica
sportiva
14.00 Lisola misteriosa - Avventura
(Usa 2005). Di Russell
Mulcahy , con Kyle
MacLachlan, Danielle Calvert
16.40 Air bud 2 - Eroe a quattro
zampe - Commedia (Usa
1998). Di Richard Martin, con
Gregory Harrison
18.30 Studio Aperto - Meteo Inf.
19.00 Bugs Bunny Cartoni
19.10 Un principe tutto mio -
Commedia (Usa/Rep. Ceca
2004). Di Martha Coolidge,
con Julia Stiles, Luke Mably
21.30 Hitch - Lui s che capisce le
donne - Commedia (Usa
2005). Di Andy Tennant, con
Will Smith, Eva Mendes
23.50 Prima tv Cos fan tutte Sit
com. Con Alessia Marcuzzi e
Debora Villa
0.15 Controcampo - Linea notte
Rubrica sportiva. Condotto da
Alberto Brandi con Diego
Abatantuono e Giuseppe
Cruciani
Rete 4
7.30 TG4 Night News Informaz.
7.50 Mediashopping Televendita
8.20 Parco nazionale della
Calabria Aspromonte Doc.
8.45 Storie di confine Reportage,
Il samurai disarmato
Attualit (Replica)
9.30 Magnifica Italia Umbria: da
Gubbio ad Assisi Docum.
10.00 Santa Messa Evento
11.00 Pianeta mare Documenti.
Con Tessa Gelisio
11.30 TG4 - Meteo Informazione
12.00 Melaverde Documenti.
Condotto da Helen Hidding,
Edoardo Raspelli (Replica)
13.20 Pianeta mare - Sulle rotte
dei gabbiani Documenti
14.00 Donnavventura Real Tv
14.45 Air America - Giallo (Usa
1990). Di Roger Spottiswoode,
con Mel Gibson, Robert
Downey Jr., Nancy Travis
16.50 Walker, Texas Ranger: Colpo
grosso a Fort Whort - Azione
(Usa 1993). Di Virgil W. Vogel,
con Chuck Norris, Clarence
Gilyard, Noble Willingham
18.55 TG4 - Meteo Informazione
19.35 Tempesta damore Soap
21.30 Il profumo del mosto selvati-
co - Drammatico (Usa/Mex
1995). Di Alfonso Arau, con
Keanu Reeves, Aitana
Sanchez Gijon
23.40 I bellissimi di R4 Rubrica
23.45 Mary Reilly - Drammatico
(Usa 1996). Di Stephen Frears,
con Julia Roberts, John
Malkovich, George Cole
1.50 TG4 Night News
Informazione
6.00 TGLa7 - Meteo - Oroscopo -
Traffico - Informazione Inf.
7.00 Omnibus Attualit
TG La7 Informaz. (allinterno)
10.00 M.O.D.A Pitti Immagine
Uomo; Eataly e le collezioni
primaverili Attualit.
Condotto da Cinzia Malvini
(Replica)
10.40 La7 Doc Man Moment
Machine: Ferrari contro Alfa
Romeo Documentario
11.45 Due South - Due poliziotti a
Chicago Rapimento a
Chinatown Due sbirri e un
bambino Telefilmcon Paul
Gross, David Marciano,
Catherine Bruhier
13.30 TG La7 Informazione
14.05 Ma anche no Attualit.
Condotto da Antonello Piroso
17.05 Against The Ropes -
Biografico (Usa/Ger 2004). Di
Charles S. Dutton, con Meg
Ryan, Omar Epps
19.00 The show must go off -
Domenica Prima puntata
Variet. Condotto da Serena
Dandini
20.00 TG La7 Informazione
20.30 In Onda Attualit. Condotto da
Luca Telese e Nicola Porro
21.30 The Unsaid - Sotto silenzio -
Thriller (Can/Usa 2001). Di Tom
McLoughlin, con Andy Garcia,
Vincent Kartheiser
23.30 TG La7 Informazione
23.40 Terra e libert - Drammatico
(GB/Spgna/Ger/Ita 1995). Di
Ken Loach, con Ian Hart,
Rosana Pastor, Icar Bollan
1.50 Bookstore Rubrica (Replica)
Lando Buzzanca
La Domenica Sportiva
ore 22.35
Paola Ferrari
Presa diretta
ore 21.30
Riccardo Iacona
Distretto di Polizia 11
ore 21.30
Andrea Renzi
Controcampo - Linea
notte ore 0.15
Melaverde
ore 12.00
Film
21.00 Per sesso o per amore? (Com.,
2005) con Edouard Baer Cult
21.00 Fratelli dItalia (Com., 1989) con C.
De Sica Sky Cinema Comedy
21.00 Pretty Princess (Com., 2001) con
Julie Andrews Sky Cinema Family
21.00 Colpo doppio (Azione, 1991) con
Patsy Kensit Sky Cinema Max
21.00 Prima tv Oltre i binari (Dram.,
2008) Sky Cinema Passion
21.10 Il discorso del Re (Storico, 2010)
con Colin Firth Sky Cinema 1
21.10 Reazione a catena (Avv., 1996)
con M. Freeman Sky Cinema Hits
22.40 Revolution (Storico, 1985) Cult
22.40 Febbre da cavallo - La mandra-
kata (Commedia, 2002) con Gigi
Proietti Sky Cinema Comedy
22.40 The Whore (Drammatico, 2010)
con A. Neldel Sky Cinema Passion
23.00 Principe azzurro cercasi (Comm.,
2004) Sky Cinema Family
23.00 Cos fan tutte (Erotico, 1992) con
F.Branciaroli Sky Cinema Max
23.05 Il vento del perdono (Dram., 05)
con J. Lopez Sky Cinema Hits
23.15 Io, Robot (Fantascienza, 2004) con
Will Smith Sky Cinema 1
Telefilm
21.00 Desperate Housewives
Paranoia Fox Life
21.00 Top Secret Operazione Spider
Fox Retro
21.00 Law & Order - Criminal Intent
Langelo della morte Fox Crime
21.30 Spartacus - Gli Dei dellarena
Episodio pilota: Peccati del pas-
sato Sky Uno
21.55 Revenge Le ragioni del cuore
Fox Life
21.55 Law & Order - Criminal Intent Un
caso di coscienza Fox Crime
Sport
12.25 Calcio, Serie A 18a giornata Lazio -
Atalanta (Diretta) Sky Sport 1
12.45 Biathlon, Coppa del Mondo Nove
Mesto: Inseguimento femminile
(Diretta) Eurosport
13.30 Sci alpino, Coppa del Mondo
Wengen: Slalommaschile - 2a
manche (Diretta) Eurosport
14.00 Salto con gli sci, Coppa del Mondo
2011/2012 Tauplitz (Austria): HS
200 (Diretta) Eurosport
15.45 Combinata nordica, Coppa del
Mondo Chaux-Neuve: Gundersen
(Diretta) Eurosport
15.55 Rugby, Heineken Cup 2011/2012
5a giornata Saracens - Biarritz
Olympique (Diretta) Sky Sport 2
16.30 Salto con gli sci, Coppa del Mondo
2011/2012 Val di Fiemme: gara
femminile (Diretta) Eurosport
16.55 Calcio, Premier League 21a gior-
nata Swansea City - Arsenal
(Diretta) Sky Sport 3
18.45 Freccette, PDC World Champ.
Finale (Diretta) Eurosport
20.30 Biliardo, Snooker Master di
Londra Giorno 1: (Dir.) Eurosport
20.40 Calcio, Serie A 2011/2012
Posticipo 18a giornata Milan -
Inter (Diretta) Sky Sport 1
20.40 Obiettivo Londra 2012 Studio
Sky Sport 3
21.15 Golf, PGA European Tour The
Joburg Open: 4a giornata (Replica)
Sky Sport 2
21.45 Calcio, Premier League Swansea
City - Arsenal (Replica) Sky Sport 3
22.45 Sky Calcio Show(D) Sky Sport 1
1.00 Tennis, Grande Slam Australian
Open: 1a giornata (Dir.) Eurosport
Rai 4
18.00 Haven Benvenuti a Haven Tf
18.50 The Cleaner Il proiezionista
Telefilm
19.35 MediumIl bambino rapito Solo
per la grazia di Dio Telefilm
21.10 Specchio della memoria (Thriller,
1996) con Ray Liotta Film
23.00 La spina del Diavolo (Horror,
2001) con Eduardo Noriega Film
Iris
16.35 L.A. Confidential (Poliziesco,
1997) con KimBasinger Film
19.05 Chaos (Azione, 2005) con Jason
StathamFilm
21.00 The Body (Thriller, 2001) con
Antonio Banderas Film
22.55 Codice 46 (Fantascienza, 2003)
con TimRobbins Film
Rai Movie
17.45 La marcia dei pinguini
(Documentario, 2005) Film
19.10 I miei problemi con le donne
(Commedia, 1983) con Burt
Reynolds Film
21.00 Babylon A.D. (Azione, 2008) con
Vin Diesel Film
22.30 Lappartamento (Drammatico,
1960) con Shirley MacLaine Film
Rai Storia
18.05 Res Tore I 50 anni dellAnsa
Speciale Tg1 - Dopo Riina
Documentario
19.00 Res Gestae Personaggi Rubrica
19.05 Res Tore Nomadelfia: una propo-
sta Viaggio in Europa Docum.
21.00 Dixit Mondo On the road - Iraq
Documenti
23.00 Crash Storia Rubrica
0.00 Mille papaveri rossi Questo
secolo: 1943 e dintorni
Documentario
La 5
17.20 Vacanze ai Caraibi (Avventura,
2006) con Christoph M. Ohrt Film
18.50 Extreme Makeover Home
Edition Real Tv
20.20 Grande Fratello Reality show
21.00 Grande Fratello Live Reality show
21.10 Autumn in New York (Dram.,
2000) con Richard Gere Film
23.05 Grande Fratello Live Reality show
Canale Italia
20.30 TG Canale Italia Notiziario
21.00 Cantando e Ballando Variet
23.45 Cera una volta Variet
Boing
15.55 Le nuove avventure di Scooby
Doo Cartoni
16.20 Ben 10 Cartoni
16.45 Johnny Test Cartoni
17.00 Ben 10: Ultimate Alien Cartoni
17.25 Leone il cane fifone Cartoni
18.00 The Garfield ShowCartoni
18.30 Pop corn Batman and Mr Freeze:
Sub Zero (Animazione, 1998) Film
Cielo
17.00 21 (Drammatico, 2008) con Kevin
Spacey Film
19.20 Hells Kitchen - Il diavolo in cuci-
na Real Tv
20.15 Masterchef Usa Real Tv
21.15 X Factor - The Movie (Docum.,
2011) Film
22.50 Spartacus: sangue e sabbia
Episodio pilota: Il serpente rosso
Telefilm
La 7D
19.10 Chef per un giorno Real Tv
20.15 The show must go off -
Domenica Variet
21.10 Italialand - Nuove attrazioni
Variet
23.10 Chef per un giorno Real Tv
Digitali Free Satellite
La7
In Onda
ore 20.30
Nicola Porro
Film
19.05 Il mondo perduto: Jurassic Park
(Fant., 1997) con Jeff Goldblum
PremiumCinema Energy
19.15 The Hours (Drammatico, 2002)
con Meryl Streep
PremiumCinema Emotion
19.35 Saw 3D - Il capitolo finale
(Horror, 2010) con Tobin Bell
PremiumCinema
21.15 People I know(Thriller, 2002) con
Al Pacino Studio Universal
21.15 Prima tv La bellezza del somaro
(Commedia, 2010) con Sergio
Castellitto PremiumCinema
21.15 Mamma mia! (Musicale, 2008)
con Meryl Streep
PremiumCinema Emotion
21.15 Jurassic Park III (Fantascienza,
2001) con SamNeill
PremiumCinema Energy
22.55 Stargate (Fant., 1994) con Kurt
Russell PremiumCinema Energy
23.00 Thank you for smoking
(Commedia, 2005) con Aaron
Eckhart Studio Universal
23.10 Asterix alle Olimpiadi (Avventura,
2008) con Clovis Cornillac Joi
23.10 Luomo in pi (Drammatico, 2001)
con Toni Servillo PremiumCinema
23.10 The Answer Man (Commedia,
2009) con Jeff Daniels
PremiumCinema Emotion
Telefilm
19.35 Enterprise Ritorno a casa Steel
20.15 Miami Medical Sciamano Joi
20.25 Enterprise Terra di confine Steel
20.25 One Tree Hill La seconda oppor-
tunit Mya
21.15 Prima tv Parenthood Un salto nel
buio Joi
21.15 Big Bang Theory Tecniche di
condizionamento Steel
21.15 Fairly Legal Un nuovo inizio -
prima parte (ep. pilota) Mya
21.40 Big Bang Theory La soluzione
del pirata Steel
22.05 Prima tv Parenthood Un nuovo
piano Joi
22.05 IT Crowd E successa una cosa
Steel
22.05 Fairly Legal Un nuovo inizio -
seconda parte Mya
Sport
12.30 Calcio, Serie A 18a giornata Lazio -
Atalanta (Diretta) PremiumCalcio
15.00 Calcio, Diretta PremiumSerie A
PremiumCalcio
15.00 Calcio, Serie A 2011/2012 18a gior-
nata Juventus - Cagliari (Diretta)
PremiumCalcio 1
15.00 Calcio, Serie A 18a giorn. Chievo -
Palermo (Dir.) PremiumCalcio 2
15.00 Calcio, Serie A 18a giornata Genoa
- Udinese (Dir.) PremiumCalcio 3
15.00 Calcio, Serie A 2011/2012 18a gior-
nata Fiorentina - Lecce (Diretta)
PremiumCalcio 4
15.00 Calcio, Serie A 18a giorn. Cesena -
Novara (Diretta) PremiumCalcio 5
17.00 Serie A Live PremiumCalcio
19.20 Serie A Highlights
PremiumCalcio
19.50 Serie A Live PremiumCalcio
20.45 Calcio, Serie A 2011/2012
Posticipo 18a giornata Milan -
Inter (Diretta) PremiumCalcio
22.40 Serie A Live PremiumCalcio
Documentari
21.00 Come riconoscere un genio
BBC Knowledge
21.55 Un corpo pi giovane
BBC Knowledge
Mediaset Premium
Edoardo Raspelli Diego Abatantuono
COMMEDIA Usa, met anni Quaranta. Il reduce di guerra,
rappresentante di cioccolatini, Paul Sutton (Keanu Ree-
ves) si commuoveal raccontodellabellamessicanaVicto-
ria (Aitana Sanchez-Gijon): se mio padre, il viticoltore Al-
berto Aragon(Giancarlo Giannini), scopre che sono incin-
ta, miammazza. Cosaccettadifingersi suomarito, magiu-
sto il tempo delle presentazioni. Graziosa telenovela ri-
stretta, unabendosatamisceladimelodrammaeromanti-
cismo, trattamezzosecolodopodal dimenticatoQuattro
passi tra le nuvole. Il vecchio pirata Anthony Quinn, nel
ruolodel nonno, surclassail piagnucolosoKeanuReeves.
Hitch, lui si che capisce le donne The Unsaid. Sotto silenzio
VOTO
6
Il profumo del mosto selvatico
di MassimoBertarelli
21.30LA7
(Usa, 2001) di
Tom
McLoughlincon
AndyGarcia
Durata: 1.43
VOTO
4/5
21.30ITALIA1
(Usa, 2004) di
AndyTennant
conWill Smith,
EvaMendes,
KevinJames
Durata: 1.58
21.30RETE4
(Usa, 95) di
AlfonsoArau
conKeanu
Reeves, Aitana
Sanchez-Gijon
Durata: 1.42
VOTO
4/5
40

Domenica15 gennaio 2012 il Giornale
Allenatore
Arbitro: Orsato di Schio Arbitro: Orsato di Schio
Assistenti: Copelli, Romagnoli Assistenti: Copelli, Romagnoli
IVuomo: Mazzoleni IVuomo: Mazzoleni
4-3-1-2 MILAN
72
71 71
Derby
ufficiali
61
A disposizione
Massimiliano Allegri Massimiliano Allegri
32 Abbiati
20 Abate
13 Nesta
33 Thiago
Silva
19 Zambrotta
22 Nocerino
4 Van Bommel
27 Boateng
11 Ibrahimovic
28 Emanuelson
7 Pato
1 Amelia
5 Mexes
77 Antonini
22 Ambrosini
10 Seedorf
70 Robinho
92 El Shaarawy
MILAN
279
INTER
279
ClaudioDeCarli
AutoreteQuelladi RiccardoFerri
nel derby del 20 dicembre 1987,
1-0di testaconpallonettoaZenga
in uscita, entrata nella hit delle
pibelledi sempre. AltrocheFer-
ri erasolounostopperone.
Berchet Nonverochebausciae
casciavit si odino. Il MilanCricket
andFootball Clubnasceconsede
nellaFiaschetteriaToscanadi via
Berchet. LInter per celebrare
levento ci ha appena piazzato
unoshoptematicodovevendecal-
zini nerazzurri.
CampoSequalcunoricordailder-
bydel 3marzo2002, 1-0gol di Vie-
riconlacoscia, rivalutaanchelat-
tuale. Comunque rizollato.
Divano Sede Juve dalle 20.45 alle
22,30durante questoderby
Esordienti Il soldatoJoker: Vole-
voessereil primodel miopalazzoa
farecentrodentroqualcuno.Ilsol-
dato Yuto: Voglio essere il primo
giapponeseagiocareMilan-Inter.
Filosofia La settimana del derby
vista da Friedrich Nietzsche: Bi-
sognaavereinsil caosperparto-
rireuna stella danzante.
Garante Leonardogol espettaco-
lo: primoderbysullapanchinadel
Milan, agosto2009, 4-0per lInter.
PrimoderbysullapanchinadellIn-
ter, aprile2011, 3-0per il Milan.
Hd Evviva, sar il primo derby in
3D, basta infilarsi un paio di oc-
chiali e una calzamaglia pesante
perch a San Siro fa sempre un
freddoboia.
Infortunati Quandoil calcioribal-
taildizionario,ovverochicommet-
teuninfortunioduranteunderbye
glisuccededidiventareunidolodel-
laltracurvachefinoapochi istanti
FrancoOrdine
Chiss se i giornalisti cinesi, con
interprete al seguito, hanno capito
qualcosa. Sonoarrivati insala-stam-
paaSanSiroper ascoltareAllegri, ta-
stare il polso al Milan, seguire il test
sul pratorizollatoeinvece si sonori-
trovatidinanziaunclimaquasisurre-
ale. Giperchil derbynumero277
rimastodietrolequinte,appenaqual-
che accenno, una risposta, due al
massimo sullargomento. Ci sar
grande tensione, servir concentra-
zione, lasfidapuessereuncrocevia
per loro, sevinconotornanoincorsa
perloscudettolaconvinzionedi Al-
legri. Pocoderbyemoltoaltro, allora.
EcioPatoeirapportitraAllegriePa-
to, il nododel contrattoscioltoeil ri-
baltonedelmercato,conunbenvenu-
to a Cassano, rivisto in campo ieri a
San Siro, magari potremo riaverlo
per il finaledi campionatoil prono-
sticocheunaspeciediesorcismodi-
nanzi alle ripetute sventure (ultima
quelladi Gattuso, 4mesi di curesba-
gliate)chehannocolpitoil gruppo.
Chissse i giornalisti cinesi han-
nocapitoqualcosa, certorisultato
moltoistruttivosulladiscussaque-
stione Pato prendere nota dellin-
tervento di Silvio Berlusconi: Ho
decisoditenerePatoperchloriten-
go un giocatore di grande talento.
Linteraoperazionenonmiconvin-
cevandal puntodi vistatecnicon
da quello economico. una scelta
che ho preso in totale autonomia.
Sono convinto sia la cosa migliore
per il Milan. Evidente lo scopo: ri-
badire in modo solenne lestranei-
t della figlia Barbara alla vicenda.
Dopo Berlusconi, Allegri ha messo
infilaunaseriediriflessionidaman-
darea memoria. Eccole: 1) Quan-
doholettoi giudizi di Patosonoca-
duto dalle nuvole perch non ho
rapporti freddi conlui maunarela-
zione basata sul rispettoprofessio-
naleeumano;2)Nonhomaichie-
stodi cedere Pato e ora che rima-
stosonocontentoperlui eperil Mi-
lan; 3)Inquestigiorni nonhomai
notato un atteggiamento mentale
nonconsono, altrimentiaBergamo
non lo avrei schierato titolare; 4)
Lo considero un campione, pu e
devefaremoltomeglio, seunopu
fare6devefare6,sepufare100, de-
vefare100. Quandostatobene, ha
sempre giocato, poi nor-
male che ogni tanto va-
dainpanchina,capi-
tatoadaltri,impossi-
bilegiocare50parti-
teinunastagione;
5) Tevez avrebbe
dovuto rimpiazza-
reCassano, sela so-
ciethacambiatoin-
dirizzo, chiedete
spiegazioni a Gallia-
ni.
Chisssei giornalisti
cinesi hanno capito
qualcosamaanchelafir-
madelcontratto(2milio-
nipipremi)statagira-
taerigirata, nonostan-
teilcatenacciodiAlle-
gri disponibilesoloa
riferiredelcordialis-
simo colloquio te-
lefonico con Ber-
lusconi, seguito
a l l a c c o r d o
b i e n n a l e .
Non mai
stato un pro-
blema, ne ab-
biamo parlato
dopoCagliari,dove-
vamo trovare il tem-
po per farlo, la vicen-
daPatononhaaccele-
ratoitempi:sullargo-
mento stato pi sem-
plice per Allegri impor-
relaproprialinea. Sono
felice di continuare il la-
voro portatoavanti da un
annoemezzoil soffietto.
Pi attraente il passaggio
successivo: Qualcuno
mihadefinitoilliquidato-
re, invece sono ricono-
scente alla vecchia guardia
che mi diede una mano tra
BariePalermoesonoconten-
todiavercontribuitoaringio-
vanireil Milansenzaperdere
di vistai risultati. Il derbyca-
nonico cominciato appena
Allegri si messoadallenare.
Perch c stato il panico per
Thiago Silva (indolenzimen-
to muscolare, in dubbio) e
non mancato il brivido per
un colpo al ginocchio di Ibra,
prima di regalarsi un gran gol,
imitatopitardidaPato.Apropo-
sito: giocherlui titolare. Edasta-
nottelepolemichericominceran-
no.
La 17 e ultima giornata dandata (ore 18.15): Cant-Bologna 78-72 (ieri), Treviso-
Cremona68-62(ieri), Siena-Montegranaro, Sassari-Caserta, Biella-Milano, Pesa-
ro-CasaleMonferrato, Teramo-Varese, Avellino-Venezia(ore20.30, RaiSport1). Ri-
posaRoma. Classifica: Siena22; Milano, CanteBologna20; Venezia, CantePesa-
ro18; VareseeAvellino16;Sassari, Biella, Caserta, TrevisoeRoma14; Montegrana-
ro12; CremonaeTeramo10; Casale Monferrato 8.
DOPPIA ANSIA
Thiago Silva salta la
rifinitura: noie muscolari
Botta per Ibra, ma fa gol
Tevez aspetta
ancora Galliani
Merkel con Mesbah
NELLANTICIPO CANT BATTE BOLOGNA
OGGI SIENA SAR CAMPIONE DINVERNO?
DERBYDAARENA
ALLEGRI Tra rinnovo, caso del brasiliano e sfida scudetto
La verit su me e Pato
C lInter da liquidare
Il tecnico: Mai chiesto di cederlo. Se uno pu dare 100, deve dare 100
E lo fa giocare. Berlusconi: un talento, ho deciso io di non venderlo
MERCATO
derbycomio
BASKET: ULTIMA DI ANDATA
RINNOVATO
Massimiliano Allegri, 44
anni, ha prolungato
il contratto col Milan fino
al 2014 Uno scudetto
e la Supercoppa
italiana in bacheca
Leonardo, spettacolo garantito
Ferri e lautogol da antologia
Comandini, giornata assurda
__ __
Il procuratoredi CarlitosTevez
Kia Joorabchian ha parlato e
messoinchiaroi propositi del
suoassistito. Latrattativacon
il Milannon definitivamente
chiusa ha garantito mentre
Galliani haevitatocondecisio-
nelargomentomercato. Dalu-
ned riprender la giostra in-
tornoallApache,questosicu-
ro. Cos ormai sicuroil trasfe-
rimento,daannunciarelapros-
sima settimana dellalgerino
MesbahdalLecceal Milan(nel-
la rosa dovrebbe prendere il
postodi Taiwo, ieri influenzato
erimastopercifuoridallacon-
vocazione del derby). Per far
fronteallemergenzaincentro-
campo in dirittura darrivo
lintesaper rispedireal Genoa
El Saaharawy e far rientrare a
Milanelloil tedescoMerkel
Le stranezze dalla A alla Z
Sport
SPORT 41
Domenica15gennaio 2012 il Giornale
Allenatore
Claudio Ranieri Claudio Ranieri
4-4-2 INTER
Ultima vittoria Milan:
Ultima vittoria Inter:
Ultimo pareggio:
Milan-Inter 2-1
Supercoppa italiana del 2010-11
(Ibrahimovic, Boateng; Sneijder)
Inter-Milan 2-0
del 2009-10 (Milito, Pandev)
Milan-Inter 0-0del 2004-05
Ultimo gol: Boateng
(Milan-Inter 2-1 del 2011-12)
Ultima doppietta: Pato
(Milan-Inter 3-0 del 2010-11)
Ultima tripletta: Nyers
(Inter-Milan 3-0 del 1953-54)
Unico poker: Altafini
(Milan-Inter 5-3 del 1959-60)
N'Gotty
Inter-Milan 2-2
del 1998-99
Cassano
Milan-Inter 3-0 del 2010-11
Ultima autorete: Ultimo rigore - ultima espulsione
55 Nagatomo 11 R. Alvarez
19 Cambiasso 25 Samuel
6 Lucio
1 Julio Cesar
22 Milito
8 Motta
4 Zanetti 13 Maicon
12 Castellazzi
23 Ranocchia
26 Chivu
18 Poli
29 Coutinho
7 Pazzini
9 Forlan
A disposizione
Premium
calcio
Sky sport 1
Sky 3D
10 Sneijder
prima lo avrebbe preso a mazzate.
Vedi linfortunio di Materazzi su
Ibrahimovicloscorsoderby.
Ladrata La vittoria pi bella. La
picelebrata daentrambe le cur-
ve unautorete a tempo scaduto
con palla che non varca la linea
bianca. Eventomai accaduto.
MisunderstandingARanierihan-
noricordato che stato lultimo a
battere il Milana San Siro il 18 di-
cembre2010conlaRomaenonha
mai perso una stracittadina. Lui
ha commentato: I primati e i re-
cordsonofatti per esserebattuti.
Nazionali Ce ne saranno in cam-
potantissimi, quasi tutti, eunpa-
iorischianodi essere italiani.
Olandesi VanBommel eSneijder
sono molto amici e non si fanno
mancare niente. Se Sneijder d
uncalcioaVanBommelsubitodo-
po Van Bommel d un calcio a
Sneijder, fra loro si usa cos, gi
successoesucceder ancora.
Pechino La finale di Supercoppa
sardecisivaperunodeidueallena-
tori. Gasperini: Mava!. Appunto.
QuoteUnaretedi Patobancataa
2,38, addirittura 5,50 se dovesse
segnareil primogol. Sullalavagna
accantoal giocatorenonspecifi-
catoil clubdi appartenenza. Pun-
tataritenuta arischio.
Record Appartiene al Milan con
un perentorio 0-6 nel maggio del
2001. Beffardo il commento di
MarcoTardelli dettoSchizzo, nel-
la sfortunata circostanza sulla
panchina nerazzurra: Una gior-
nataassurda. Si riferivaalladop-
piettadi Comandini .
Sesto(senso)unmisterocheap-
partiene ai grandi. Lo ha avvertito
ultimamente Muntari dopo aver
firmato per il Milan. Qualcosa gli
hadettochedove-
va lasciare Appia-
no. Come una vo-
ce.Cosechemetto-
noi brividi.
Tunnel Una volta si
faceva in campo con la
palla fra le gambe dellav-
versario. Oggi si usa per
prendersiacazzottioinsul-
tarsilontanidalletelecame-
re. QuellodiSanSirobian-
coe telescopico.
Ultraterreno I ricercatori
dellIstituto Nazionale di
Antropologiahannoscoper-
toaCerrodel Teul lascultu-
radiungiocatoredipallada-
tatatrail900eil1100d.C.No-
nostante la bizzarra somi-
glianza gli esperti hanno
esclusosi tratti di SaverioZa-
netti
VenezianoPuesserloanche
un argentino tipo Zarate. Fra-
tello, laglobalizzazione.
Zygofolis Nuovatecnicadi alle-
namentopraticatadaCarlitos Te-
vez sulle spiagge sudamericane.
Quelli del City hanno inviato un
esperto per studiare il fenomeno.
Lincaricatoharispostochestaan-
dandoforteehaspeditouncertifica-
todimalattiaperstresspsico-fisico.
RiccardoSignori
nostroinviatoa AppianoG.
Gattusolhainquadratonelver-
sogiusto.Ranieriunvecchiomar-
pione. Elinteressatolhapresabe-
ne. Sa che sono mezzo calabrese.
Comunque grazie, stato simpati-
co.Derbyconilsorrisoinfaccia.Al-
menofinoastasera.Lontaniidispet-
tiperilcasoTevez.Morattisipresen-
taadAppianoinomaggioallascara-
manzia. Ranieri gioca alla pre-
tattica in omaggio a unidea
di calciounpo invecchiato.
Si porta dietro la nomea di
stregone del derby, ne ha
vinti tanti. Si tocca. Incerti
casi la prudenza non
mai troppa.
Primo derby a Mila-
no. Conta? Non conta?
Fa intendere, con un
bel giro di parole, che
conter solose lInter
lo vincer. Per dire:
siamotornati. Inal-
tro caso continuer
la navigazione a vi-
sta di questi ultimi
tempi. Per non
vuolabolirelaparo-
la scudetto. Sono
positivo,sololarit-
meticami puto-
gliere lidea. Lo
dice anche il suo
contratto: pensa
positivo, senn
cosatihannopre-
soafare.
Derby a pieno
carico. Mancher
soloStankovic (pro-
blema al tendine). Ma
nonmancano i dubbi: Julio Ce-
sar riuscirarecuperaredal mal di
schiena? Lallenatore ci spera.
Sneijder s o Sneijder no? Le prove
dallenamento direbbero s. Poi
chiss. LInterrisolveril rebussolo
oggi. Ranieri si divertito adalzare
unbel fumone, nemmenofosseun
capoindiano. Pugiocaredietroa
duepunteodietroaunasola.Diso-
lito non imbrocca la prima forma-
zioneenellaripresadevecorregge-
re il tiro. Dunque potrebbe votare
per Sneijder subito, accantoaMili-
to. La logica direbbe: Pazzini conil
Principe a sgomitare nella difesa,
oppure Forlan che ha pi il senso
del gol. Sneijder oggi un gingillo,
certoluccicantenonsisaquantouti-
le econquanta caricaadisposizio-
ne. Ieri, per esempio, era esaltato
per i suoi 500mila seguaci su Twit-
ter. Pensieri daderby, appunto!
Bellezzadel derby, ovverotuttoe
il contrariodi tutto. Tantolesorpre-
se nonmancano. LInter dovr ba-
dare a non lasciare troppi vuoti di-
fensivi. Anche la partita con il Par-
ma non stata rassicurante in tal
senso. Ranieri temeleffettograndi.
Questanno successo troppe vol-
te. Racconta: Abbiamo riflettuto
sulle partite contro Napoli, Juven-
tus, Udinese. Eravamopartiti bene
e alla prima azione ci hanno fatto
gol.Uomoavvisatoemezzosalvato.
Dobbiamostare attenti aqueste ri-
partenze. Il Milan ha giocatori che
fanno male in contropiede, pi di
tutti. Detto in sintesi ecco il succo
dellapartita. Comerisolverlaapro-
prio favore? Secondo un vecchio
schema,chehabenpocodiinnova-
tivo. Seci mettonoil cuore, sefan-
no la prestazione, comunque vada
sarsoddisfatto.Loavevagidetto
Milito.ERanierisilimitaaripetere.I
grattacapi sono gi previsti. Dici
Ibraenonsbagli. Elui si inchinaco-
me una geisha davanti al signore.
Ha fatto la differenza ovunque a
suon di gol. Anche al Barcellona. I
nostri difensori dovrannoavere at-
tenzione massima eci vorr laiuto
di tutti.
S, insomma, potrebbe essere il
derbydel tutti insiemeappassiona-
tamente. Per ora sono inchini: alla
Juve. Farle un favore: lo faremmo
primaanoi econlaJuvenonhoun
bruttorapportoconloro.Anchead
Allegri: Sono contento che abbia
rinnovato. Al Milansi guadagnato
lastimadi tutti, nonerafacile. Infi-
nealderby,aitifosi,aMilano.Love-
drannointutto il mondo, vuol dire
cheilnostrocalciononcosmalan-
dato. Certo, allesteroci sonoi soldi
russi e arabi... Io mi auguro che sia
unaseratadi grancalcio.
LInter gioca in trasferta e da 21
partite esterne segna almeno un
gol. Il Milan ha vinto gli ultimi tre
derby,mada16annicheunallena-
tore dellInter allesordionel derby
nonriesceavincerlo. Ranieri crede
al calcio, maancheacertestrizzati-
ne docchio delle stelle. Pi che a
Sneijder, ne chieder conto a loro.
Stellenerazzurre, incampoesopra
il cielodi SanSiro. Poi sesarangol...
mortoalletdi60anni, stroncatodaunmaleincurabile,
AngeloAmendolia, unodeipinotiarbitriitalianideglian-
ni Ottanta e Novanta. Agente assicuratore, era entrato
nellAianel 1970, enel 1987arrivallaserieA. Per lesue
doti nel 1991 venne nominato internazionale dirigendo
numerosepartite di Coppa dei campioni.
La 2 di ritorno (ore 18): Trentino-Piacenza, Padova-Monza,
San Giustino-Latina, Cuneo-Vibo Valentia, Belluno-Verona
(ore 17.30, Rai Sport 1), Modena-Ravenna, Macerata-Roma
3-0(ieri). Classifica: Macerata38; Trentino35; Cuneo32; Mo-
dena29; Belluno 22; Monza 21; Vibo20; Roma 18; Latina 17;
Verona16; Padova15; Piacenza14; S.Giustino12; Ravenna8.
MORTO A 60 ANNI AMENDOLIA
EX ARBITRO INTERNAZIONALE
MACERATA ANCORA VITTORIOSA
ESAME PIACENZA PER TRENTO
I DUE DUBBI
Julio Cesar ha mal di
schiena. Chi con Milito?
Sneijder pi di Forlan
LUTTO NEL CALCIO VOLLEY: 2 DI RITORNO
ALLULTIMO DISPETTO
EVERGREEN Lautogol di Riccardo Ferri e la doppietta di Gianni Comandini
RANIERI Paura delleffetto grandi: gol preso alla prima azione
Lo stregone da spot:
Con il cuore si vince
Il nerazzurro: Solo laritmetica mi pu togliere lidea scudetto
Ci vedranno in tutto il mondo, segno che non siamo cos malandati
IMBATTUTO
Claudio Ranieri,
romano classe
51, ha guidato
12 squadre tra
Italia, Spagna e
Inghilterra. In
Italia non ha
ha mai perso
un derby (7
vittorie, 1 pari)
__
42 SPORT

Domenica15 gennaio 2012 il Giornale
CLASSIFICA
MILAN 37
JUVENTUS 37
UDINESE 35
LAZIO 30
INTER 29
NAPOLI 27
ROMA (una in meno) 27
CATANIA (una in meno) 22
FIORENTINA 21
CAGLIARI 21
PALERMO 21
GENOA 21
ATALANTA (-6) 20
CHIEVO 20
PARMA 19
SIENA 18
BOLOGNA 18
NOVARA 12
CESENA 12
LECCE 9
GENOA UDINESE
TV: SKY CALCIO 2 HD, PREMIUM CALCIO 3
1 S.FREY 1 HANDANOVIC
20 MESTO 32 FERRONETTI
7 M.ROSSI 5 DANILO
5 GRANQVIST 24 EKSTRAND
27 CONSTANT 8 BASTA
88 BIONDINI 3 ISLA
4 VELOSO 66 PINZI
33 KUCKA 6 FERNANDES
8 PALACIO 27 ARMERO
82 GILARDINO 83 FLORO FLORES
52 MERKEL 10 DI NATALE
All. MARINO All. GUIDOLIN
Arbitro: Doveri
PARMA SIENA
TV: SKY CALCIO 5 HD
1 PAVARINI 25 PEGOLO
5 ZACCARDO 2 VITIELLO
29 PALETTA 13 ROSSETTINI
6 A.LUCARELLI 19 TERZI
18 GOBBI 3 DEL GROSSO
80 VALIANI 6 ANGELO
24 MUSACCI 10 DAGOSTINO
4 MORRONE 14 GAZZI
7 BIABIANY 23 BRIENZA
10 GIOVINCO 11 CALAI
11 FLOCCARI 22 DESTRO
All. DONADONI All. SANNINO
Arbitro: Peruzzo
FIORENTINA LECCE
TV: SKY CALCIO 3 HD, PREMIUM CALCIO 4
1 BORUC 81 BENASSI
5 GAMBERINI 40 TOMOVIC
14 NATALI 5 ESPOSITO
15 NASTASIC 13 FERRARIO
16 CASSANI 28 BRIVIO
85 BEHRAMI 7 CUADRADO
18 MONTOLIVO 18 GIACOMAZZI
17 SALIFU 21 GROSSMULLER
6 VARGAS 10 OLIVERA
8 JOVETIC 24 MURIEL
22 LJAJIC 17 DI MICHELE
All. D.ROSSI All. COSMI
Arbitro: Calvarese
CESENA NOVARA
TV: SKY CALCIO 6 HD, PREMIUM CALCIO 5
1 ANTONIOLI 1 UJKANI
16 COMOTTO 14 MORGANELLA
25 VON BERGEN 24 PACI
2 RODRGUEZ 15 CENTURIONI
13 M.ROSSI 30 DELLAFIORE
5 GUANA 3 GEMITI
18 PAROLO 7 JENSEN
77 CECCARELLI 23 RADOVANOVIC
10 MUTU 10 M.RIGONI
8 CANDREVA 25 MASCARA
7 EDER 29 CARACCIOLO
All. ARRIGONI All. TESSER
Arbitro: Valeri
LAZIO ATALANTA
TV: SKY SPORT 1 HD, CALCIO 7 HD, PREM.CALCIO
22 MARCHETTI 47 CONSIGLI
78 ZAURI 25 A.MASIELLO
20 BIAVA 32 FERRI
3 DIAS 5 MANFREDINI
26 RADU 13 PELUSO
15 GONZALEZ 7 SCHELOTTO
24 C.LEDESMA 21 CIGARINI
19 LULIC 22 PADOIN
8 HERNANES 10 BONAVENTURA
25 KLOSE 89 MARILUNGO
9 T.ROCCHI 19 DENIS
All. REJA All. COLANTUONO
Arbitro: Banti
RISULTATI
ALBINOLEFFE-CITTADELLA 1-1
GUBBIO-GROSSETO 4-0
JUVE STABIA-EMPOLI 3-1
LIVORNO-CROTONE 2-1
MODENA-REGGINA 3-3
NOCERINA-SASSUOLO 0-1
PADOVA-SAMPDORIA 1-2
PESCARA-VERONA dom.
TORINO-ASCOLI 2-1
VARESE-BARI 0-2
VICENZA-BRESCIA 0-1
CLASSIFICA
TORINO 45
SASSUOLO 43
VERONA* 41
PESCARA* 39
PADOVA 38
REGGINA 32
JUVE STABIA (-4) 31
VARESE 31
BARI (-2) 29
CITTADELLA 29
SAMPDORIA 29
GROSSETO 29
BRESCIA 28
VICENZA 26
LIVORNO 24
CROTONE (-1) 24
ALBINOLEFFE 23
EMPOLI 22
GUBBIO 22
MODENA 21
NOCERINA 16
ASCOLI (-7) 15
(sosp. campoimpraticabileal 20st)
Marcatori: 24 pt Legrottaglie, 28 pt
DeRossi.
Catania: Campagnolo; Potenza, Le-
grottaglie, Spolli, P.Alvarez; Izco, Lodi,
Almiron; Barrientos, Bergessio, Go-
mez. All. Montella.
Roma: Stekelenburg; Rosi, Kjaer,
Juan, Taddei; Simplicio, De Rossi (10
st Gago), Pjanic; Totti (14 st Borini); La-
mela, Bojan. All. Luis Enrique.
Arbitro: Tagliavento.
Ammoniti:Simplicio, Spolli, DeRossi,
Potenza, Bergessio.
Spettatori: 8.000circa.
DomenicoLatagliata
Torino Non si dicono mai tante
bugie quante prima delle elezioni,
durante una guerra e dopo la cac-
cia, sostenevaOttovonBismarck.
E anche prima delle partite di cal-
cio, allafinfine. Perch, insomma,
nascondersibelloenoneviden-
temente vero - almeno non quan-
dositrattadicorreredietroaunpal-
lone- chelebugiehannolegambe
corte. Potrebbero essere definite
comeuncomportamentostrategi-
co, ecco: chesensoavrebbedirela
veritfinoinfondo, quandomaga-
ri pu essere utile tenere unatteg-
giamentodi bassoprofilopertene-
re sulla corda i propri uomini?
Nonci consideriamolanti-Milan
o comunque la sola squadra che
contenderloscudettoai rossone-
ri-hadettoieriAntonioConte,alle-
natoredellaJuventus che, unicain
Italia, nonhaancorapersounma-
tch di campionato -. La favorita
chiportaloscudettosullamaglia:le
altreinseguonoenoisiamotraquel-
le.Lanostramissionetornarealot-
tare per obiettivi importanti, tutto
qui. troppoprestoperdaregiudi-
zi, vistochenonsiamoancoraarri-
vati allafinedel gironedi andata.
Egi: al girodi boamancanoan-
cora due turni. Juve-Cagliari oggi,
Atalanta-Juvesabatoprossimo.Pe-
rancorapresto, secondoConte,
pereleggerelasuatruppacomean-
ti-Milan. Tot gli risponderebbe
mamifacciailpiacere,questosi-
curo. Siccomeperil calciomon-
dodiscaramanzie-eContelo,sca-
ramantico-edifrasifatteavolont,
vabenetutto. Alleore17voglioes-
sere primoda solocontre punti di
vantaggio sul Milan, poi vediamo
quel chesuccedenel derby. Prima
per guardiamo dentro casa no-
stra. Stop. Suquesto, haragioneil
tecnicosalentino.Ilqualepersce-
glie di non esporsi quando gli si
chiedese, al terminedellagiornata
odierna, preferirebbe il primo po-
stosolitarioolIntersconfittaepres-
sochfuori dallalottaChampions:
Battiamoil Cagliari. Grazie.
Bene,bravo,bis:lowprofile,stra-
tegicamente. Lo stesso usato da
sempre da Guido-
lin, tecnico del-
lUdinese che fino
aqualchegiornofa
- ma anche lanno
scorso - sosteneva
che la sua squadra
dovesselottareper
salvarsi. Adesso
siamoinzonaEuro-
paevogliamorima-
nerci - ha incredi-
bilmente esagera-
to ieri -. Ma se do-
vessimo rientrare
nei ranghi, sappia-
modi nonavere il-
lusonessuno.Lase-
rieAunsusseguir-
sidigranpremidel-
lamontagna,ditap-
pe difficili, monta-
gnedascalareodiscesepericolose:
potranno esserci agguati lungo il
percorso.LuioggivaaGenovaeal-
lo scudetto non ci pensa proprio
perchquellounaffaretraMilan
e Juve. Profilo basso, tanto per
cambiare. Lo stesso scelto anche
da Walter Mazzarri, che pure nei
giorni scorsi hapronunciatolapa-
rolascudetto. Manonsubito. Mi-
lan, JuventuseInterhannolabitu-
dine a lottare per il vertice, noi no.
Quellesonosquadrechehannoun
monte-ingaggi chefaladifferenza:
quello che determina il valore di
una squadra, non quanto spendi
per acquistare un calciatore.
Ognuno, insomma, ha sempre i
suoibravimotiviperpensarechesi-
anogli altri adoverealzareil tiroea
centrareimassimiobiettivi. Delre-
stoneigiorniscorsiRanierihasoste-
nutocheil derbysarebbedecisivo
piperilMilancheperlInter, visto
chelorosonoprimiinclassifica.Al-
trocheTot.
MariaRosaQuario
Cortina dAmpezzo Un sabato
da ricordare per lo sci italiano:
mentre Alessandro Pittin conce-
de il bis nella combinata nordica
con un recupero dei suoi e vitto-
ria al fotofinish, a Wengen Chri-
stof Innerhofersalesul podiodel-
ladiscesa alle spalle dellosvizze-
ro Beat Feuz, il nuovo numero 1
dellavelocitmondiale, ediHan-
nes Reichelt, laustriaco che lo
precede di soli 5centesimi.
LacilieginaperarrivadaCorti-
na,doveDanielaMerighettitrion-
fa in discesa regalando allo sci
femminile azzurro la vittoria che
mancavadal7dicembre2008,Na-
diaFanchini prima nel superGdi
Lake Louise. In discesa l'ultima
vittoria era stata di un'altra Fan-
chini, Elena, nel dicembre 2005
sempre a Lake Louise. Daniela
Merighetti prosegue cos la saga
delle velociste bresciane e lo fa
sullasuapistapreferitabattendo,
udite udite, Lindsey Vonn e Ma-
ria Hoefl-Riesch, le regine dello
sci mondiale. Sul podio, Dada
spariscequasi fral'americanaela
tedescachelasovrastanoinaltez-
za, malebandiere el'innoeil tifo
egli occhi ditutti sonosoloperlei,
chenonstapinellapelleesi go-
de il momento atteso da una vita
dedicandolavittoriaaDada,per-
ch non ha mai mollato e ci ha
sempre creduto.
Datroppotempo, datroppega-
re questa trentenne era l con le
pi forti, spesso anche davanti.
Quante volte aveva battuto tutte
inprova o all'intertempo? Alla fi-
neaparlareeranoperleclassifi-
che e lei, per unmotivooper l'al-
tro, non era mai andata oltre il
quartoposto. Maquestononil
mioprimo podio!, tiene a preci-
sare. Gi, nel 2003, adAre, Danie-
la era finita seconda in un gigan-
te. Una serie di infortuni aveva
poifrenatolasuacrescitaeilritor-
noalverticeeraavvenutonellave-
locit.
Dadatenace,testonaecorag-
giosa assicura Raimund Planc-
ker, calmo e serafico come sem-
premafelicecomemai per lapri-
ma vittoria della sua gestione da
direttore tecnico. Anche Vonn e
Riesch, dopo essersela presa col
ventocheleavrebbefrenate, sor-
ridonoeincoroelogianol'azzur-
raancheseonestamentenonce
l'aspettavamo davanti. E inve-
ce Ieri la Merighetti ha fatto la
garaperfetta, sciandoconintelli-
genzaeoriginalittattica. Il vento
lestatoamico, manessunopar-
la di fortuna, anzi. Con un tutore
alpollicedellamanosinistra, frat-
turatoedaoperare(domani), l'az-
zurrastatalamiglioredacimaa
fondo. Si sciaconlegambe, non
conle mani, nessuna scusa ave-
va dettoalla vigilia, quandoforse
sentiva la vittoria nell'aria, per-
chprimaopoi dovrtoccarean-
che a me, no?.
SCI: INNER 3 A WENGEN. COMBINATA: PITTIN BIS
Merighetti, che discesa
la regina di Cortina
PROSSIMO TURNO
Venerd 20/1/12 ore 20.45
SAMPDORIA-LIVORNO
Sabato 21/1/12 ore 15
ASCOLI-GUBBIO
BARI-MODENA
BRESCIA-NOCERINA (dom. 22 h. 19)
CITTADELLA-TORINO
CROTONE-VARESE
EMPOLI-PESCARA
GROSSETO-ALBINOLEFFE
SASSUOLO-VICENZA
VERONA-JUVE STABIA
Luned 23/1/12 ore 20.45
REGGINA-PADOVA
CHIEVO PALERMO
TV: SKY CALCIO 4 HD, PREMIUM CALCIO 2
54 SORRENTINO 99 BENUSSI
21 N.FREY 6 MUNOZ
15 ACERBI 3 SILVESTRE
12 CESAR 2 MANTOVANI
13 JOKIC 42 BALZARETTI
10 LUCIANO 14 BERTOLO
16 L.RIGONI 8 MIGLIACCIO
6 BRADLEY 5 E.BARRETO
77 THEREAU 27 ILICIC
31 PELLISSIER 17 VAZQUEZ
23 PALOSCHI 51 PINILLA
All. DI CARLO All. MUTTI
Arbitro: G.Rocchi
A Catania vince la pioggia: il match dura 65
MANI AVANTI
AntonioConte: Gli
anti-Milan? Sonotanti
JUVENTUS CAGLIARI
TV: SKY CALCIO 1 HD, PREMIUM CALCIO 1 E HD2
1 BUFFON 1 AGAZZI
26 LICHTSTEINER 14 F.PISANO
15 BARZAGLI 21 CANINI
19 BONUCCI 13 ASTORI
11 DE CEGLIE 31 AGOSTINI
22 VIDAL 27 DESSENA
21 PIRLO 20 EKDAL
8 MARCHISIO 4 NAINGGOLAN
7 PEPE 7 COSSU
32 MATRI 9 LARRIVEY
14 VUCINIC 23 IBARBO
All. CONTE All. BALLARDINI
Arbitro: Guida
SOSPESO LANTICIPO DI A
PROSSIMO TURNO
Sabato 21/1/12 ore 18
ROMA-CESENA
ore 20.45
ATALANTA-JUVENTUS
Domenica 22/1/12 ore 15
BOLOGNA-PARMA (ore 12.30)
CAGLIARI-FIORENTINA
LECCE-CHIEVO
NOVARA-MILAN
PALERMO-GENOA
SIENA-NAPOLI
UDINESE-CATANIA
ore 20.45
INTER-LAZIO
CATANIA 1
ROMA 1
INTRAMONTABILE Paul Scholes, 37
anni, richiamato dalla pensione,
in gol nel 3-0 dello United al Bolton
SERIE A: 18 giornata (ore 15) - Lazio-Atalanta (12.30), Milan-Inter (ore 20.45) SERIE B: 22 giornata
LALTRA DOMENICA Capolista imbattuta e strategica
Conte e quelli che...
occhio al derby?
Mi faccia il piacere
Il tecnico Juve: Penso solo ad essere ancora primo
Mazzarri e Guidolin: Scudetto? Non cosa nostra
DILUVIO Izco e Pjanic sotto lacqua
RISCATTO
Daniela
Merighetti, 30
anni, bresciana,
ha vinto la sua
prima gara di
coppa. Nel tondo
Christof Innerhofer
IN INGHILTERRA
AlMassiminoilmatchtraCata-
nia e Roma dura 65. Colpa della
pioggiachesiabbattesullacittet-
neae cherendeconil passaredei
minutiilcamposemprepiallen-
tato.CoslarbitroTagliaventode-
cidedifermarelapartitaametri-
presa,dopoaverprovatoafarrim-
balzare il pallone in pipunti del
terrenodi gioco. Lasfidaavevaof-
fertounbuonprimotempo, coni
gol di Legrottaglie e De Rossi, le
tanteoccasioni sprecatedalCata-
nia (soprattutto da Bergessio) e
unrigorenonconcessoaRosi. Ire-
stanti 25 nonsarannorecuperati
oggi (previstaancorapioggiasu
Catania) ma l8 oil 15febbraio.
SPORT 43
Domenica15gennaio 2012 il Giornale
RiccardoSignori
Hogiocatoagolf, hocolpitola
pallina e non ho mai saputo dove
stava andando. Un giorno
MuhammadAlsiraccontcos.Fa-
vole, parabole, aneddoti, veritera-
noil succodistillatodellesuestorie
divitaodiquelcheglialtridisserodi
lui.Giocandoagolfarrivatoa70an-
ni, forse ha capito dove andata la
pallina ma il morbo di Parkinson
nongli permettepidi vedereoltre
la buca. Ne compir 70 marted, 17
gennaio,edaieriaLouisville,lacitt
dellasuanascita,sonopartitelecele-
brazioni.Dettaconlamoglie:Lafe-
staperunbambinone,contantodi
museocheportail suonome. Forse
un po restrittivo per un cittadino
del mondo, quel faro del dissenso,
linguacciuto, dispettoso, sornione
e invadente, poi diventato uno dei
personaggi pi amati, conosciuti,
coccolati del pianeta. Alex Haley, il
biografo di Malcom X e lautore di
Radici, arrivato a un confronto
perfinoimpegnativo.Nonsoseesi-
sta un uomo al mondo che possa
smuoverelefollecomecapitaadAli
nellIslam. Ci vorrebbe un esercito
perfargli largo. Contuttoil rispetto,
dubitocheilPapapossaattrarrefol-
lecos grandi. Al la figuraconpi
potere religioso in America e forse
nel mondo. Ecco, bisogna partire
daquestavisioneoceanicapercapi-
reil capolavorodi Cassius Claypri-
ma, Muhammad Al dopo. Al e
lAmerica, gli americani e Al: si so-
no piaciuti, poi faticosamente sop-
portati, anche odiati, poi ripiaciuti,
infineritrovatipienidiemozioneda-
vanti al podio di Atlanta quando il
guerrierovestitodibiancochestava
lass,conlemanitremolanti,siin-
filatonellimmensitditrebilionidi
personeche soffrivanodavanti alla
Tv, mentre accendeva la fiamma
olimpica.
Al la fiamma dellAmerica che
nonsispegneeperannistatolem-
blema dellorgoglio nero. Unidea
semplificata cos da Dick Gregory,
un attivista sociale: Per conto dei
neri,disseaibianchidiandareallin-
ferno.AncheuntipocomeBillClin-
tongliene ha reso onore. Ha inse-
gnatoche,qualunquesiailtuocolo-
reolatuareligione, puoi andareor-
gogliosodi testesso. Nontuttoera
saggioinquel chefacevaenemme-
no preventivato. Spesso agiva per
s, maservivaatutti. statodifficile
pergli Stati Uniti sopportareuntipo
del genere. Negli anni Sessanta il
Los Angeles Times lo descriveva
come il fardello delluomo bian-
co. Ungiornaledi NewYorkfuan-
chepipesanteescrisse:Ilsuolega-
me conlIslam la cosa pisporca
da quando i nazisti volevano usare
Max Schmeling per le loro vili teo-
rie. Schmeling era il campione te-
desco dei massimi che si batt con
JoeLouisperil mondialeinnomedi
unmalintesoscontrofrarazze.
Il rifiutodi andareinVietnameil
legameconlasettadei BlackMusli-
ms misero in crisi la popolarit di
Clay, mafeceroscoprirelunicone-
rochefacesseconcorrenzaaMartin
Luther King in quanto a influenza
sul pensierodella gente. Al allarg
perfinoil cuoredi NelsonMandela,
cheglifecesaperequantoilsuorifiu-
to allesercito, e il rischio di andare
ingalera, avesseattraversatolemu-
radiogniprigione.Pernoi,incarce-
re, divenneunaveraleggenda.Ep-
pure Al, tra un dentro e fuori dal
ring, tra un mondiale truccato dai
suoi padroni (controSonnyListon)
ealtri adaltaconcentrazionedi sof-
ferenza, con Joe Frazier eppoi con
George Foreman, fu un prodotto
dellAmerica del capitalismo. Non
si negnulla, diversemogli, strafot-
tenzanonsempregoliardica, gran-
di guadagni. Lui eJoeFraziertocca-
ronoilrecorddiborsenelprimoma-
tch: 2milioni emezzodi dollari ate-
sta. InvececontroForemanintasc
il mondialee10milioni di dollari.
Lesettemussulmanegli mangia-
ronomolti danari, ma Al si nutriva
anche di altro. Era innamorato di
apparire davanti alle telecamere. Il
Parkinsongli hatoltoquestopiace-
re, haraccontatoLonnieAl, lulti-
ma delle mogli. In questa osserva-
zione c un segreto: Cassius Clay
non stata una creazione dei me-
dia, ma ha usatoi media arrivando
almomentogiusto,quandocambi
il mododi farTv. Dovesonoletele-
camere? Sono pronto, urlava Al,
sgranandogliocchiappenaintrave-
devail momentodelloshow. Geor-
geForemanglielohasemprerinfac-
ciato. stato il pi grande show-
man della boxe. Ma non solo. Ha
spiegatoai bianchi qualepotevaes-
sereil potenzialenero, il suoappeal
andato oltre lAmerica dei neri.
Non sopportava che Floyd Patter-
sonlo reclutasse come unafricano
nero,anzichunne-
roamericano.Egliri-
spondeva per le ri-
me. Davvero?Eco-
memai pagoletasse
negliStati Uniti?. Ci
rimasemaleperlav-
versione di Joe
Louis,cheglirimpro-
verava ladesione ai
mussulmani. Si
guadagner lodio
pubblico. Elui lori-
battezz zio Tom.
Il New York Post fu
pi feroce: anda-
tooltreiconfinidella
fede, ha raggiunto i
confini del fanati-
smo.
Alfacevadiscute-
rebenal di ldel suo
esserecampionedei
pesi massimi, quasi
fosse, e forse lo era,
unacausaincidenta-
le. Eppure alla fine,
Clay ha vinto le sue
battaglie. Diceva di
essere il pi grande
nel ring. E forse non
loera. JoeLouis, Su-
gar Ray Robinson e
qualche altro lo so-
no stati di pi. Per
gli americani hanno
perdonatotutto, do-
po aver capito che
quelragazzononavevapauradiper-
dere tutto pur di tener fede a una
questione di principio. Dissero di
lui: stato un sognatore come
Gandhi e Mandela quandoinizia-
ronoilviaggio.Maisuoisognicer-
cavanosologloriadaragazzo:lame-
daglia doro alle Olimpiadi, il titolo
deimassimielideadiesserelElvis
Presley della boxe. andato oltre:
spuntatodaiGiochidiRoma,sifat-
to inseguire dalle leggende. Ha co-
struitounastorianellAmericaanni
Sessantapienadi violenza, unade-
cadedimortiammazzati(idueKen-
nedy, Luther King, Malcom X), e
nonsi mai tiratoindietro. Qualcu-
nodisse:laprovaviventecheiprin-
cipi hanno peso. Lui proponeva:
Nondiconeromeglio, perchso-
no nero. Posso provarvi che me-
glio. E cominciava a parlare per-
ch, sosteneva, parlare pi facile
chetirar pugni.
Amoreeodio,finchAlsiriconci-
lidavverocontuttalAmerica: pri-
ma nellincontro con il presidente
Ford, allaCasaBianca, nel 1974do-
poannidifreddo,poidalasssultri-
pode di Atlanta. Forse deluse qual-
cuno, quandoandadattenderelo
scoccaredellannoDuemilanel pa-
lazzodellaBorsadi NewYork. Cena
abasedi cavialeearagoste, quando
invecelasimbologialoavrebbevo-
lutoinsiemeaisenzatetto.Fulascel-
tafruttodi unaveritfattabalenare
daJerryIzemberg,giornalistasporti-
vo che, come Thomas Hauser, ha
scrittostoriedellasuavita.Ironica-
mente, dopotuttoquantopassatoe
accaduto, laffettoper Al diventa-
to senza colore. La gente non vede
sebiancoonero.VedesoloAl.Ec-
codovearrivatalapallinadagolf.
Al, i 70 anni del mito
La fiamma
che divise
e riun lAmerica
Da Owens a Magic, le icone che cambiarono lo sport
Tommie Smith come Al, fenomeni che fanno fatto la storia anche fuori dal campo
OLTRE IL DECLINO
Minato dal Parkinson,
laffetto della gente non
lo vede n bianco n nero
Oscar Eleni
Un grande pessimista diceva che la me-
moriaoperacomelalastradellacameraoscu-
ra:concentratuttoedun'immaginepibella
dell'originale. Per questopotremmosbaglia-
rescegliendoi campioni dellosport chehan-
nocambiatoil loromondo, masedici atletica
ti viene subito in mente Owens e poi Carlos,
Smith, gli uomini del black power, finendoa
CarlLewis,separlidinuotopensiaSpitz,sena-
vighinelbasketsaicheLarryBirdeMagicJohn-
sonhannocambiatotutto,quandotifermisul
calciosai chePelstatoiconaperi calciatori
edHelenioHerrerahaportatoall'evoluzione
delconcettodiallenatore,passandonellagin-
nastica ti fermi a venerare Nadia Comaneci
primadi OlgaKorbut.
Nomichefannosognare,chetidannoeufo-
ria al solo pronunciarli. James Cleveland
Owens, conosciuto come Jesse, ha
vissuto il giorno dei giorni il 25
maggiodel 1935nei 45' favolosi
minutideisui4primatimondia-
liadAnnArbor,recordsullave-
locitenellungo.Luiilsimbolo
dello sport universale, contro
ogni pregiudizio razziale, quan-
do vinse 4 medaglie d'oro a Berlino
nel1936davantialcapodelnazismo.Ben
diversoilpokerdimedagliediCarlLewisaigio-
chidiLosAngelesancheseconilfigliodelven-
tocambilastoriadellapoveraatleticachedi-
venne sport in grado di arricchire i suoi veri
campioni. Tommie Smith, come Carlos, co-
meEvans, sarricordatocomeil piformida-
biledeivelocistidai200ai400metri,malasto-
riasi ricorderdi luiedei suoicompagniperil
pugno alzato sul podio ai
Giochi di Messico
68, un gesto di ri-
bellione come i
salti e le corse di
OwensinGerma-
nia.
Mark Spitz, pi di
TazanWeissmuller emolto
primadi Phelps,diventatolagrande
iconadel nuotoconlesue7medaglied'oroai
GiochidiMonaco,checonl'attentatoagliisra-
eliani pose fine all'et dell'innocenza nello
sport. Tutti sannoche il grande basket era in
bancarottanegliStatiUnitifinoaquandosulla
scena non sono apparsi Larry Bird e Magic
Johnsonchehannocambiatoloscenariodel-
laNba, tutti sonoconsapevoli chelaloropre-
senza, conMichael Jordan, aBarcel-
lona92,hadavveroportatoalmas-
simo livello uno dei pochi sport
universali.
Perch Helenio Herrera, pi
diPel,nelricordodeipersonag-
gi che hanno rivoluzionato un
mondo? Perch mai, prima di lui,
l'allenatore era diventato figura cos
importantenellostoriadelcalcio,perlapre-
senza mediatica, per il salto qualitativo dei
compensi che ancora oggi permette a molti
tecnicidi guadagnarepidei loroattori.
NadiaComanecientranellanostracamera
oscuraperaveravutoa16anniilprimo10nel-
lastoriadellaginnasticaartistica, per 7voltei
giudiciaMontreal'76laconsideraronoperfet-
ta.Immagini,nomigloriosi,storia.Indimenti-
cabilicomeCassiusMuhammadAl.
OLTRE IL RING
Amato e odiato per le
sue idee. Fu lidolo di una
leggenda come Mandela
GRANDI MATCH Incontri storici visti da Al. Con Frazier il pi
bello per la gente (foto sopra: Clay a terra). Con Foreman il pi
significativo per me (sotto). Ma con Williams ho dato il meglio
NON SOLO BOXE Sopra Al con Malcolm X. Sotto
il campione su una copertina di Life e a destra
Al oggi, minato dal morbo di Parkinson
I rivoluzionari Dopo di loro niente come prima
44 POKERSPORTIVO

Domenica15 gennaio 2012 il Giornale
Dopounfinal daydi 10oremaunheads
upduratoappenatremani, GiuseppeMan-
cinisilaureatocampione2012deLaNotte
delPokerClubLottomatica,formattelevisi-
vostoricodelpokeritalianoprodottodaPo-
kerItalia24egiocatoal casinPerladi Nova
Gorica. Stavo scendendo da una vacanza
inmontagnaconlamiacompagna, Rugile,
acui dedicolavittoria, ehoinsistitoperfer-
marmi a giocare La Notte del Poker Club.
Edoradovrdarleancheil 10%dellaquota
perch come le avevo promesso, ha detto
acaldoMancini agioconews.it.
Il 45ennecommerciante nel settoredell'
abbigliamentoeoriginariodi Fasano, pro-
vinciadi Brindisi, al suo11esimorisultato
ufficiale. Questodi sicuroil piprestigio-
soeinatteso:Arrivospessoapremimasin-
ceramente non mi aspettavo di vincere e
forseneanchedi arrivareal final table. Seil
fieldmi ha impressionato? Di sicuroc'era-
no tanti campioni ma preferisco giocare
controdilorochecontroquelliscarsicheso-
nodi sicuropiimprevedibili.
Secondo arrivato un nome storico del
poker italiano, Maurizio Bacci. Per lui un
torneoclamoroso. Dopoessersi vistoscop-
piareunsetdi6daunascalabilateralechiu-
saalriverdiRosaPitzolu, erarimastocortis-
simo. Poi risalito incredibilmente fino a
chiuderecomerunnerupdiMancini.Hasa-
putoaspettare, avevabisognodi ungrande
risultatoe l'hacentrato.
Il torneostatocome sempre ungrande
successo: 181 gli iscritti per una gara da
2,200euroconinomipiimportantidelpa-
norama pokeristico italiano. Mancavano
solo alcuni della top money list, ma con
Candio, Pescatori, Bonavena, Isaia, Rinal-
di e altri impossibili da elencare. Terzo si
piazzatoMicheleDi Lauro, grinder, ottimo
torneistalivedellascuolabolognese.Dase-
gnalare poi il settimo posto di un Matteo
Taddia cui mancata la zampata finale e il
piazzamentoinnonaposizionediAlexLon-
gobardi: per il Doge di Venezia il terzo in
themoneysuseiedizionioltrealsecondofi-
nal table. BeneancheGiuseppeConte, pu-
glieseanchelui comeil vincitore, chepiaz-
zaunottimofinaltablecoscomeLucaFala-
schi uscito un po' con l'amaro in bocca. I
due uomini bolla sono Domenico Tresa,
11esimoefuori dal tvtable, eDinoValzano
cheinvece rimanea boccaasciutta.
Corte di cassazione
Con il capodanno ortodosso
A Sanremo
PARTERRE DE ROI
Tra i protagonisti quasi tutti
i maggiori player italiani,
da Candio a Bonavena a Isaia
Disponibile la sentenza
che salva il gioco texano
Partita russa a Campione:
un caraibico pi generoso
Dal 21 al 30 gennaio
riparte lItalian poker tour
Ilpopolomigratoredel TexasHoldemfartappasullarivieraligu-
reafinegennaio, ospitedel casinMunicipaledi SanRemo. LItalian
PokerTour, comeinformaAgicops, tornainfatti nellacittdel festival
e dei fiori con il Mini-IPT (21-25 gennaio) a precedere lIPT Main
Event, in programma dal 26 al 30 gennaio. Il Mini-IPT avr buy-in
360+40, stack20.000, livelli di 60minal Day 1edi 75mindal Day2. Il
26-30gennaiolIPTMainEvent, conbuy-in2.000+200, stack25.000,
livelli di 60minal Day1edi 75mindal Day 2), giuntoallasestatappa.
LIVE Lo storico torneo tv di Lottomatica
Nella notte
del Poker Club
vince Mancini
Il 45enne di Fasano alla sua prima importante
vittoria. Successo per i 181 iscritti di Nova Gorica
Sonodisponibili tutteleindicazioni dellaCortedi Cassazioneche
conunasentenzadelloscorso25novembre2011, avevaindicatocheil
Poker liveTexas Hold'emnoneradaconsiderare ungiocod'azzardo
punitodall'articolo718cp, cos comel'organizzazionedi tornei di po-
ker texano in quanto, rientrando nella categoria dei giochi di carte,
nel casoincui lapostadi giocosiacostituitaesclusivamentedallasola
quotadi iscrizione, rientratragiochi di abilitsi sensi dell'articolo38
dellaLeggen. 248/2006.
La ricorrenza (13 gennaio scorso) del Capodanno ortodosso ha
coincisoconl'introduzionedel poker russoai tavoli del CasinCam-
pioned'Italia. Per primanell'Europaoccidentale, lacasadagiocoita-
liana,conilpokerrusso,confermailruolodibattistradachenecaratte-
rizzaleproposteconunanovitcherisulterparticolarmenteappeti-
bile. Il pokerrusso, simileal caraibico, consenteunmarginedi mano-
vraampioai giocatori chepossonocambiarecinque carte al soloco-
stodi unantee possonocomprare la sesta eaddirittura il banco.
TAVOLO VERDE Non cala linteresse per i tornei live
MEDICINA 45
Domenica15gennaio 2012 il Giornale
BrianLightdiToronto,Canada,
ilvincitorediRealMS:YourInno-
vation, concorso mondiale che
ha invitato la Community della
Sclerosi Multipla a presentare
idee originali ed innovative per
aiutare le persone conquesta pa-
tologia a superare le sfide quoti-
dianedellavita. L'ideavincentedi
BrianLightSportsWalker, undi-
spositivoaseigambeeconimbra-
caturechesi muovegraziea8ruo-
teecheaiutalepersoneconpoco
equilibrio e con instabilit alle
gambeastareinpiedi eamuover-
si,lasciandolemaniliberepergio-
care allosport che amano. Sports
Walkerstatoselezionatotraglial-
tri tre finalisti grazie alla votazio-
neonlinedellaCommunityinter-
nazionaledellaSMsulsitodelcon-
corso, www.realmsvoices.com.
Appassionatodipallavolodaol-
tre 30 anni, la capacit di Light di
giocare allo sport che amava di-
venne difficile quando i sintomi
della SM iniziarono a limitare la
suacapacitdimantenerel'equili-
brio. La sclerosi multipla (SM)
unamalattiainfiammatoriadelsi-
stemanervosocentraleadecorso
cronico; essacostituisceil pico-
mune disturboneurologico disa-
bilitante d'origine non traumati-
ca in giovani adulti. Si stima che,
nel mondo, le persone affette da
sclerosi multipla siano circa due
milioni. Nonostantequestapato-
logia sia caratterizzata da un'am-
piavarietdisintomi, quelliosser-
vati con maggiore frequenza in-
cludono intorpidimento e formi-
colii agli arti, diminuzione della
forza muscolare e disturbi della
coordinazione. Le forme recidi-
vanti di SMsonole picomuni.
Merck Serono, lindustria far-
maceutica organizzatrice di que-
stoconcorsomondiale sullinno-
vazione, particolarmenteimpe-
gnata nella ricerca di farmaci per
la cura della sclerosi multipla. Fa
partediungruppofarmaceuticoe
chimico tedesco con vendite per
9,3miliardi di Euronel 2010, oltre
40 mila dipendenti ed una storia
iniziatanel 1668.
[L.C.]
di GloriaSaccani Jotti
VERTEBRE
Malati &Malattie
ROMA Mercoled allIstituto Superiore di Sanit
Un manuale sulle neoplasie
il frutto di decennali esperienze pilota raccolte in 36 strutture oncologiche
Una ricerca sui danni al Dna e la morte neuronale dellIstituto S. di Sanit
I dolori alla cervicale aumentano
con il freddo e lumidit invernale
CARDIOLOGIA
La telemedicina
presente
in 46 ospedali
della Lombardia
SPORTS WALKER
Unapparecchiatura con
otto ruote e sei gambe
vitale al malato di SM
medicina

PREMIATA A TORONTO
Linnovazione aiuta i malati di sclerosi
nella pratica dello sport che pi amano
DE LORENZO
In oncologia
linformazione
ha un ruolo
centrale
svolto in modo
prezioso dal
volontariato
che si
dimostrato
negli anni
un partner di
riferimento

stato individuato un nuovo meccanismo


attraversocui la beta-amiloide, la princi-
pale responsabile della neurotossicit
nellaMalattiadiAlzheimer(AD),determi-
nalamortedellecelluleneuronali. Lascoperta,pub-
blicatasul Journal of Biological Chemistry, stataef-
fettuataneilaboratoridellIstitutoSuperiorediSani-
t(ISS), coordinatadalprofessorEnricoGaraci,pre-
sidente dellISS, e Daniela Merlo, ricercatrice pres-
soildipartimentodibiologiacellulareeneuroscien-
zedellISS, direttoda MaurizioPocchiari, anchegli
tra gli autori della ricerca e grazie alla collaborazio-
neconAlessioCardinaledellIRCCSSanRaffaelePi-
sana(Roma). Laccumulodi dannoal DNAedi defi-
citchesimanifestanonellariparazionedelDNApos-
sono contribuire alla progressiva morte neuronale,
chesi verificanellemalattie neurodegenerative. Sia
lapresenzadidannialDNAcheunaridottaattivitdi
riparazione sonodocumentate nella malattia di Al-
zheimer, manonmai statoindividuatoil meccani-
smomolecolare alla base della disfunzione della ri-
parazionedel DNA.Nellecelluleeucariotiche,lefor-
me pi letali di danno al DNA, ovvero le rotture del
doppiofilamento,sonoriparateprincipalmentedal-
lattivit del complesso della DNA-dependent pro-
teinkinase(DNA-PK).Inquestostudio,statodimo-
strato per la prima volta che dosi subletali di beta-
amiloideinibisconolattivitdellaDNA-PK. Questa
inibizione impedisce a sua volta la riparazione del
dannodel DNAedil conseguenteaccumulodi que-
stodannocontribuirebbeallamorteneuronale. La
nostraricercadistraordinariointeresseperduemo-
tivi spiegano il professor Garaci e Merlo - il primo
attieneallindividuazionedel meccanismomoleco-
larechecomportalamortedei neuroni nellamalat-
tiadiAlzheimer.Infattiillavorometteinevidenzaco-
me la beta-amiloide sia in grado di inibire lattivit
dellenzimaDNA-PK,chehalafunzionediriparazio-
nedel dannodelDNA. Ilsecondomotivodiinteresse
legatoal fattochequestoenzimaDNA-PKpotreb-
beessereutilizzatocomestrumentodiagnosticonel-
lamalattiadi Alzheimer, anchenellesueformepre-
coci. Trattasi quindi di una scoperta che potrebbe
aprirenuovi edimportati orizzonti inquestamalat-
tia neurodegenerativa cos complessa e cos invali-
dante.
gloriasj@unipr.it
Conlumiditelabbassamentodelletemperature,contrattu-
reeirrigidimentomuscolaresonofrequenti. Seacisi aggiunge
unfunzionamentononottimaledellazonacervicale, possibile
rimanerebloccati daforti dolori localizzati sucolloespalle, con
irradiazioniallebraccianeicasipigravi.Ildoloresiscatenadal-
laprimavertebracervicale, dettaAtlante. Lacervicalecrocevia
dipensieri,problemiepreoccupazioni. Ledonnesonolepicol-
pitedacervicalgia. I farmaci sonoil rimediopicomuneespes-
soefficace, maseil doloresi presentafrequentementebeneri-
volgersi adunospecialistainmedicinariabilitativaeseguireun
programma di esercizi da svolgere regolarmente anche a casa.
La cervicalgia pu colpire in modo episodico ogni soggetto in
qualunquemomentodellavita,spiegaildottorMarcoMontico-
ne, responsabile della riabilitazione neuromotoria dellIstituto
scientificodi LissonedellIRCCSFondazioneMaugeri. Lecau-
sesonolegatesiaafattorinonmodificabili,comeet,sesso,fami-
gliaritotraumi pregressi, siaafattori posturali, comportamen-
tali e psico-sociali.Quando si presenta il dolore, importante
nonimmobilizzarsi emantenereil pipossibileil rispettodelle
attivitabituali, senecessarioconlaiutodiantidolorificioantin-
fiammatori.
LuisaRomagnoni
La Lombardia nella telemedicina
allavanguardia. Il sistema di con-
trollodaremotoper i pazienti condi-
spositivi cardiaci impiantabili, pre-
sente in 46 ospedali, per un totale di
quasi 5mila pazienti seguiti. In tutta
Italiaiportatoridiprotesicardiaca,se-
guiti econtrollati conquestemodali-
t, sonooltre13mila. Il controlloam-
bulatorialedeidispositivicardiaciim-
piantabili (pacemaker, defibrillatori,
resincronizzatori) presenta molti
vantaggi per il paziente (costante-
mente monitorato da casa) e per gli
ospedali (corrono le informazioni e
non le persone; si riducono le visite
inappropriate; si ottimizzano tempo
e risorse) . una realt straordinaria.
Confermata dai dati emersi da Evol-
vo, studio clinico (il primo in questo
ambitorandomizzatosuduepopola-
zioni),prosecuzionediunprogettopi-
lotadel2006-2007. Lasperimentazio-
ne, condottanellarcodi 16mesi trail
2008eil2010, su200pazientiaffetti da
scompensocardiacoeportatori di un
defibrillatore cardiaco impiantabile,
stata finanziata dalla regione Lom-
bardia, con la partnership di cinque
fra le pi importanti cardiologie del
territoriolombardo(SanCarloBorro-
meo, Niguarda, Istituto Auxologico
Italiano,PoliclinicoSanMatteodiPa-
via, Spedali civili di Brescia), del Poli-
tecnico di Milano, di Cefriel e di Me-
dtronic Italia. I risultati emersi da
Evolvo hanno contribuito, al dibatti-
tosul controlloadistanzadei disposi-
tivi impiantati. Lanalisi dei dati
emersihadimostratolavaliditdelte-
lemonitoraggiorispettoallagestione
tradizionale spiega il coordinatore
dello studio Maurizio Marzegalli, di-
rettoredel dipartimentodi emergen-
za e accettazione presso lOspedale
San Carlo Borromeo di Milano. Si
vistaunariduzione(22percento)del-
le visite ospedaliere e degli accessi al
prontosoccorsourgentipercausecar-
diache o relative al dispositivo. Ma il
dato emerso, ancora pi interessan-
te, riguarda la diminuzione del tem-
po intercorso tra un evento clinico
(come sintomi o condizioni di allar-
medel defibrillatore)elavalutazione
da parte delloperatore sanitario, da
25 giorni a circa un giorno. Cos pos-
siamotrattareil paziente contempe-
stivit.Evidenzetangibilichesiaffian-
canoadunmiglioramentodellaquali-
t di vita, ad un risparmio annuo del
25 per cento per paziente. Presto in
Lombardiasi troverancheunasolu-
zioneper larimborsabilit.
Luigi Cucchi
MercoledaRoma,allIstitutosuperio-
redi Sanit, verrpresentatoil nuovoma-
nualeper lacomunicazioneinoncologia.
il prodottodiunaseriedistudieindagini
promossi da AIMaC, in collaborazione
congli Istituti oncologici di ricoveroecu-
raacaratterescientifico,lIstitutoSuperio-
rediSaniteuniversititaliane,confinan-
ziamenti del ministerodellasalute. Lana-
scita del manuale segue la realizzazione
del Servizionazionaledi accoglienzaeIn-
formazione in oncologia (SION), un mo-
delloinnovativoindirizzatoadassicurare
alla persona con esperienza di cancro
uninformazioneadeguata,personalizza-
tae aggiornata.
Lapprovazionedel documentotecni-
codiindirizzoperridurreilcaricodimalat-
tiadel cancro- Anni 2011-2013, approva-
todallaConferenzaStatoRegioni(febbra-
io2011), haformalmentericonosciutoun
ruolo centrale allaccoglienza e allinfor-
mazione in oncologia individuando nel
volontariatoil partner di riferimento, ri-
corda Francesco De Lorenzo, presidente
Favo, lafederazionecheriunisceoltre500
associazioni attive nel pianeta cancro. Il
Manualeperlacomunicazioneinoncolo-
gia aggiunge De Lorenzo - intende pro-
muovereleesperienze,irisultatielecono-
scenzeraggiuntedalSION(Servizioinfor-
mazione in oncologia) e fornire le proce-
dure e nuovi strumenti. Questo manuale
il fioreallocchiellodi AIMaC,lAssocia-
zioneitalianamalati di cancro, inpidi 10
anni di lavoro.
Il Sionunmodelloinnovativoindiriz-
zato adassicurare alla persona conespe-
rienzadicancrouninformazioneadegua-
ta, personalizzataeaggiornata. fruttodi
esperienze pilota avviate gi dal 1999 e si
basasullattivitdi unaretedi 36Punti In-
formativiistituitinellestrutturedioncolo-
gia di policlinici universitari e aziende
ospedaliere.natoquindiconlattivacol-
laborazione dellAssociazione italiana di
oncologiamedica(Aiom)
Per i malati di cancro linformazione
laprimamedicina.Glistrumentiinforma-
tivi(libretti,DVD)suiprincipalitipidican-
cro e i relativi trattamenti, sul modo mi-
gliore per convivere conla malattia, sugli
effetti collaterali delle terapie, hanno mi-
gliorato il rapporto medico-paziente nel
90%dei malati arruolati.
Al momento della diagnosi tumorale
quasi sempre un senso di impotenza e di
profondoturbamentosiapproprianonso-
lodellapersonachesi ammala, maanche
dei suoi familiari chenonsonoingradodi
fornire un adeguato sostegno, avendone
essi stessi bisogno. Nella maggior parte
deicasiquesti avvenimentitendonoaiso-
larele famigliedallasocietper unasorta
di pudore, daunlato, eper lincapacitdi
comunicazione, dallaltro, limitando i
contatti esterni. Di qui limportanza di
una rete informativa capillare che possa
rappresentareperil malatoeper lasuafa-
migliaunapprodo. Il manualeper i gio-
vanivolontaridelServizioCivileNaziona-
le(SNC), chedaanni presidianoi 36Punti
Informativi dellAssociazione, dislocati
sututtoil territorionazionale, una guida,
un repertorio imprescindibile di cono-
scenzecheconsentelorodi fornireai ma-
lati una precisa informazione.
ListituzionedelServiziodiinformazio-
neinoncologiarisponde aquantoracco-
mandatodal Pianooncologiconazionale
(Pon)varatonel2010dalministrodellasa-
lute Fazio e successivamente approvato
dallaConferenzaStatoRegioni.Lasperan-
zarendetollerabileefruibilelinformazio-
nesul cancro. Questosentimentocardine
ha permesso di attraversare i momenti
pidolorosiebuinellastoriadelluomo.
possibileidentificarediverseanimedella
speranza: lenuove curefruttodellaricer-
ca,ditrattamentiefficacietollerabili;quel-
ladi guarire, combattereevincerelalotta
contro la malattia; la speranza che attra-
versolamalattiasi possacresceresul pia-
no esistenziale. Quando la guarigione
non pi possibile, la speranza di non
perderecoraggioe dignit.
46 LAPAROLAAI LETTORI

Domenica15 gennaio 2012 il Giornale
X
Il Sudoku
DIFFICILE
Come si gioca
8 6 4 3 2 7 9 1 5
3 5 2 9 1 6 4 7 8
9 7 1 8 4 5 2 3 6
2 1 9 6 3 4 8 5 7
4 3 5 7 8 2 1 6 9
7 8 6 5 9 1 3 2 4
5 4 8 1 6 3 7 9 2
1 9 7 2 5 8 6 4 3
6 2 3 4 7 9 5 8 1

La vignetta di Krancic
Completarelo schema,
riempiendole caselle
vuote, cosicch ciascuna ri-
gaorizzontale, colonnaver-
ticaleeriquadro3x3(colbor-
do pi spesso) contenga
unasola volta tutti i numeri
dall1al 9. Buondivertimen-
to
Il santo
del giorno
IMPEGNATIVO
2 3 4
7 6 2
5 7
1 3
1 4 3 5
5 8
2 6
9 1 7
4 7 8
CASEEVACANZEREGALATE
Benefattori sconosciuti:
ci prendonoper idioti?
Semi offrisserouncaffamiainsaputa,
brigherei sinoaquandonontrovassi la
personadaringraziareodaredarguire,
se del caso. Ad altri offrono apparta-
mentiovacanzedi lusso, maaffermano
chenonriesconoascoprirechiilbene-
fattore. Evidentemente, pensano che
gliitalianisianotutti degli idiotie, come
tali, pronti aberetuttoquantovienelo-
ropropinato. Iononnesarei moltocer-
to.
AttilioLucchini
Segrate(Milano)
RIMBORSOIMPOSTENONDOVUTE
RegioneLombardiatuttook
AgenziadelleEntratemale
Recentementehorinnovatoil miopor-
to darmi per uso sportivo, versando
per errore due imposte non dovute,
unaallaAgenziadelleEntrateeunaalla
RegioneLombardia. Horichiestoquin-
di il rimborso ai due Enti. Dopo pochi
giorni unagentilefunzionariadellaRe-
gioneLombardiami hacontattatotele-
fonicamente, e di seguito ho ricevuto
viapostalarichiestadiinviarelorigina-
ledelbollettinodiversamento. Inviota-
ledocumentoenelgirodiunpaiodiset-
timanericevoilmandatodipagamento
per laccredito sul mio conto corrente
dellasommaversata(circa65euro)pi
gliinteressimaturatiamiofavore! Il tut-
to in meno di 30 giorni. Questa la Re-
gione Lombardia, cui desiderofar per-
venire il mio elogio e il mio ringrazia-
mento. Eccoqualcosachefunzionanel
nostroPaese. DallAgenziadelleEntra-
te, invece, silenziotombale.
AlessandroBorrini
e-mail
SANIT
Lapatologiaincurabile
lamiopiadi chi governa
Dire che il cancro incurabile sicu-
ramente una bufala scientifica. Negli
ultimi anni si sono registrati successi
nella preparazione di terapie efficaci
per diversi tipi di tumori che, se dia-
gnosticati e curati intempo, possono
portare a guarigione. A Napoli da al-
cuni mesi pressoi vari Centri Diagno-
stici leindagini strumentali sonoaca-
rico dei cittadini che possono rivol-
gersi allastrutturapubblicaconlotte-
nimento di prenotazioni per il con-
trolloa8mesi-unannoeconil rischio
di aggravioper loStatodellaspesasa-
nitaria arrivando in ritardo alla dia-
gnosi. Purtroppo la miopia di chi ci
governalapatologiasemprepiincu-
rabile.
FernandoDi Bello
Napoli
POLICLINICOGEMELLI DI ROMA
Sorpresa: lasinistra
sollecitafinanziamenti
Nonsi comprende il vivointeresse che
la sinistra da qualche tempo sta dimo-
strando per ottenere finanziamenti
pubblici al Policlinico Gemelli di Ro-
ma, che un ospedale privato. La sini-
stranoneraquellachenonvolevafinan-
ziarecoi soldi pubblici gli istituti priva-
ti, echecriticavasaniteistruzionepri-
vate?Otuttaunamanfrinapercritica-
re la Regione Lazio governata dal cen-
trodestra?
LucaPignataro
Roma

SocietEuropeadi Edizioni spa


CONSIGLIODI AMMINISTRAZIONE
Presidente
GIANGALEAZZOBIAZZI VERGANI
AmministratoreDelegato
ANDREAFAVARI
Consiglieri
ALESSIABERLUSCONI
LUNABERLUSCONI
PAOLOBERLUSCONI
ANDREACANEPA
FEDELECONFALONIERI
Direttoreoperativo
LUCAZUCCOLI
VISIBILIAsrl - COMMERCIALENAZIONALE-
VIA SENATO n. 8 - 20121 MILANO - TEL.
02/36586750- FAX02/36586774- VIADELLA
PURIFICAZIONEn. 94/95-00187ROMA-TEL.
06/95213200/01/02 - FAX 06/95213233 -
e-mail: info@visibilia.eu
L
a
s
o
l
u
z
i
o
n
e
d
i
i
e
r
i
PaololEremita
Paoloeraungiovanecristianoegizia-
no della Bassa Tebaide. Di famiglia
ricca, aveva studiato fino allet di
quindicianni, quandoerarimastoso-
lo al mondo. Verso il 250, nel corso
della persecuzione di Decio, scapp
esi rifugiincasadi amici. Maanche
la nuova sistemazione non tard a
presentarerischi, cos Paolosenean-
d nel deserto, dove trov riparo in
unagrotta. Scopr llasuavocazione
alleremitaggio e non si mosse pi.
Mor verso il 345 ultracentenario. Il
celebresantAntoniofuportatomira-
colosamente presso di lui quando
stava per morire e lo seppell in una
fossa scavata da due leoni. Paolo
considerato il primo eremita del de-
sertoegiziano.
Langolo
di Granzotto
www.rinocammilleri.com
FINANZIARIA, ANNUNCI ECONOMICI, NECROLO-
GIE [FAX: 02/85427280], RICERCHE E OFFERTE
DI PERSONALE, PICCOLA PUBBLICIT, SERVIZI
SPECIALI.SEDE LEGALE:VIA G. NEGRI 4, 20123
Milano- CENTRALINO: 02/72181;
FAX: 027218650. www.arcusmultimedia.it
DISTRIBUTORE NAZIONALE:
PRESS-DI S.RL. - VIACASSANESE 224
- SEGRATE (MI)
ABBONAMENTI:PRESS-DI S.R.L.
-TEL. 199118800(tariffamax, nazionale, 0,1188
+IVAal minutosenzascattoallarisposta; date-
lefonia mobile in base alle tariffe del gestore);
FAX02/21622361; e-mail
ilgiornaleabbonamenti@mondadori.it.
ARRETRATI QUOTIDIANO:
disponibili lecopiedegli ultimi novemesi, sal-
vo esaurimento scorte, a 3,50cad. con richie-
sta allUfficio Arretrati. Servizio clienti:
LUN.-VEN DALLE 10.00 ALLE 13.00 TEL.
02/85.66.484; FAX 02/85.66.391; e-mail arre-
trati@ilgiornale.it
ARRETRATI COLLATERALI:
Servizio edicolanti: LUN.-VEN DALLE 8.00 ALLE
18.00 TEL. 199162171 tariffa max, nazionale,
0,1188 + IVA al minuto senza scatto alla rispo-
sta; da telefonia mobile in base alle tariffe del
gestore)
NECROLOGIE: TEL. 02/85.66.280
DALLE16.30 ALLE20.00;
FAX02/85.66.270;
e-mail: necrologie@ilgiornale.it.
STAMPAEDIZIONI TELETRASMESSE:
NUOVA SEBE S.P.A., VIA PUECHER 3/5,
20037 PADERNO DUGNANO (MI), TEL.
02/91080664EDITORIAL M.P.A. S.R.L. -
FOSSATONEDI MEDICINA[BO] -VIAG. GA-
LILEI 280/C- TEL. 856025POLIGRAFICO
SANNIO S.R.L. - ORICOLA - LOC. COLLE
MARCANGELI [AQ] - TEL. 0863/992500. -
S.T.S. S.P.A. -CATANIA- ZONAINDUSTRIA-
LE STRADA 5 N. 35 - TEL. 095/591303.
LUNIONESARDAS.P.A. - ELMAS[CA] - VIA
OMODEO - TEL. 070/60131 CENTRO
SERVIZI EDITORIALI SRL - 36040 GRISI-
GNANO DI ZOCCO [VI] - VIA DEL LAVORO
18 - TEL. 0444/414303
la parola ai lettori
di PaoloGranzotto
L11 gennaio 2002 il governo Bush inaugur
un campo di prigionia allinterno della base
militare di Guantanamo destinato a reclude-
re persone collegate ad atti di terrorismo.
Limprecisatostatusgiuridicodei detenuti, le
condizioni di violenzae i soprusi cui essi era-
no sottoposti hanno suscitato negli anni nu-
merosereazionidicondanna. Nonostante,al-
linaugurazionedelsuomandato, ilpresiden-
teObamasifosseimpegnatoachiudereGuan-
tanamoentrounanno, il centrodi detenzione
ancoraapertoevi si trovanooltre150perso-
ne. In occasione del decimo anniversario,
avremoinvideochatRiccardoNoury,portavo-
ce della sezione italiana di Amnesty Interna-
tional. Si parler di politiche illegali della co-
siddetta guerra al terrore, ragionando insie-
me su risultati e conseguenze. Chiunque po-
trintervenireindiretta,sottoponendolepro-
priedomande, votandoquelledeglialtriuten-
ti ediscutendodei temi inchat. Vi aspettiamo!
RiccardoNoury
Portavocedellasezioneitaliana
di AmnestyInternational
Sapesse quanto mi dispiace, illustre portavoce,
non aver potuto partecipare alla sua chattata.
Ma gli che io nonchatto, io nontwitto. Scrivo,
leggo,parlo,ascolto.Spessotaccio. Maquellaro-
ba l, chattare, bloggare o twittare la considero
unperditempo, buonaper animi frustrati, cuori
solitari e esistenzevirtuali, nientaltro, per dirla
conPierangeloSequeri(citazionechedevoaCa-
millo Langone. Grazie), che mediatizzazione
totaledelnarcisismo.Per, seperassurdoaves-
si partecipatoallachattata, leavrei chattatoche
permeglioltre150detenutiaGuantanamostan-
nobenedovestanno. Sonodunquedellopinio-
ne di Obama, che oltre a essere premio Nobel
perlaPaceilPresidentedi tuttoil mondo, co-
mebbe a dire, con felice intuizione, la collega
ConcitaDeGregorio. Escusi sepoco. Avetegi
molto scocciato, illustre portavoce, con questa
storiadiGuantanamo.Visonoreclusinoncrimi-
nali comuni, ma luridi prigionieri di una lurida
guerra. Inquantotali nonhannodiritto- smai
visto? - aungiustoprocesso: sonotenuti ingab-
biaperch, seliberi, tornerebberoadesserene-
mici attivi, luridi scherani dellaloroluridaguer-
ra. Afferra il concetto? Sono detenuti a Guanta-
namoperchnontorninoauccidere. Lei dir: ei
diritti umani?Sappiaalloracheamiogiudiziola
caraturaumanadei terroristi molto, mamolto
bassa. Uno che piazza una bomba nel pullman
di unascolarescaelafaesplodere, ecisenzaun
fine tatticoo strategico, senza una delle pur de-
precabili misurechelaguerracomporta, maso-
loperdiffondereealimentarei terrore, soloper
far strage, pibestiacheuomo. Eaquantone
sononavete, voi col pallinodellamnistiagloba-
le,ancoratrattodalcilindrodellemeraviglieidi-
ritti bestiali. Piuttosto, perchnonmettesuuna
bella chattata sul caso di Lele Mora e della sua
gratuitadetenzione, invece di seguitarci a rom-
peregli zebedei conla fecciadi Guantanamo?
Unangelosalitoalcielo.Hariabbrac-
ciatolasuamammaMariaAntonietta,
nonnaRosae nonnoLuigi
SabrinaBeretta
Lo annunciano con profonda tristez-
zailpapGiorgioedifratelliPaoloeSil-
vio,ricordandonelasemplicit,labon-
t, lapurezzae lagrande passioneper
la danza che lha accompagnata nella
suabreveesistenza.
Un particolare ringraziamento per la
premurosa assistenza alla dottoressa
Mangili e ai dottori Giada Lonati e Al-
bertoMeroni dellassociazioneVidas.
Ifuneralisisvolgerannoluned16gen-
naioalleore11pressolachiesaSSPa-
troni dItalia, viaArzaga23, Milano.
Milano, 14gennaio2012
Partecipanoal lutto
- MarcoCampanelli
- Cristian, Paola, Carmela
- Fabio, Franco, Michele, Walter
- Alberigoe Maria Grazia
Ciaodolce
Sabrina
Zio Paolo, con i cugini Alessia, Luna,
Billy, Nicole e le lorofamiglie ti porte-
rannosempre nel lorocuore.
Milano, 14gennaio2012
Partecipanoal lutto:
- RenzaBossi conMichelae Cinzia
- FrancoMaddiona
- DonGabriele(Salesiani)
- MimmoDe Luca
- I ragazzi della scorta
Zia Mariella piange commossa la
scomparsadi
Sabrina
ragazzasemplice, umile, buona.
Milano, 14gennaio2012
Ti abbiamoseguitacondolcezzanella
tuabrevevita
Sabrina
Ti ricorderemo sempre con tantissi-
moamore.
Zia Walda, Giancarlo e Ida Foscale, i
tuoi cugini Federico e Carole, Luigi e
Monica, Charlie.
Milano, 14gennaio2012
Ancora increduli per limprovvisa
scomparsadi
Sabrina
DavideeMariapartecipanocommos-
si al luttodi Giorgio, Paoloe Silvio
Milano, 14gennaio2012
Susanna, Virginia, Angelo, Enrico e
Cristinaconlelorofamigliepiangono
laprematura scomparsa di
Sabrina
Milano, 14gennaio2012
Partecipanoal lutto:
- AlessandroeDaniela, FedericoeVa-
lentina
EmilioFedepartecipacongrandeaffet-
toaldoloredellafamigliaBerettaBerlu-
sconi per laperditadellaloroadorata
SabrinaBeretta
Milano, 14gennaio2012
Direttoreresponsabile
ALESSANDROSALLUSTI
ViceDirettori
GIUSEPPEDEBELLIS
NICOLAPORRO
SALVATORETRAMONTANO(Roma)
CapoRedattoreCentrale
LAURAFELTRE
Responsabilegrafico
MAUROBROLIS
Sedi
20123Milano
ViaG. Negri 4 - Tel. 02/85661
Telefax 02/72023859-72023880
00193Roma
ViaTerenzio35
Tel. 06/69003.1
Interni Fax 06/6786826
16129Genova
V.leBrigataBisagno 2
Tel. 010/5768911 - Fax 010/542681
E-MAIL
segreteria@ilgiornale.it
NECROLOGIE
il Giornale
Guantanamo
ospita bestie
senza diritti umani
CONCESSIONARIEDI PUBBLICIT
MAUROCRIPPA
ALESSANDROMUNARI
GIOVANNI PUERARI
ANGELOSAJEVA
LAPAROLAAI LETTORI 47
Domenica15gennaio 2012 il Giornale
TEMPERATURE
LA SITUAZIONE
realizzazione:
M
A
R
E
C
I
E
L
O
Nebbia Neve Grandine Temporale Rovesci
Rovesci
isolati
Pioggia
Molto
nuvoloso
Nuvoloso
Poco
nuvoloso
Variabile Sereno
Forza
7-9
Forza
4-6
Forza
1-3
V
E
N
T
O
Agitato
Molto
mosso
Mosso
Poco
mosso
Calmo
Il meteo di qualit. Previsioni
aggiornate 24ore su24
DOMANI
IN ITALIA
DOPODOMANI
IN ITALIA
min. max. tend.
ALGERI
BANGKOK
BUENOS AIRES
CHICAGO
GERUSALEMME
HONG KONG
IL CAIRO
ISTANBUL
LOS ANGELES
MIAMI
MONTREAL
NEW DELHI
NEW YORK
PECHINO
RIO DE JANEIRO
SHANGHAI
SINGAPORE
SYDNEY
TOKYO

NEL MONDOmin. max. tend. min. max. tend. min. max. tend. min. max. tend.
min. max. tend.
AMSTERDAM
ATENE
BARCELLONA
BELGRADO
BERLINO
BRUXELLES
BUCAREST
COPENAGHEN
DUBLINO
FRANCOFORTE
HELSINKI
LISBONA
LONDRA
MADRID
MOSCA
OSLO
PARIGI
STOCCOLMA
VIENNA
IN EUROPA min. max. tend. min. max. tend. min. max. tend. min. max. tend.
min. max. tend.
ANCONA
AOSTA
BARI PALESE
BOLOGNA
BOLZANO
CAGLIARI
CAMPOBASSO
CATANIA
CUNEO
FIRENZE
GENOVA
IMPERIA
L'AQUILA
LECCE
MESSINA
MILANO
NAPOLI
PALERMO
PERUGIA
PESCARA
PISA
POTENZA
REGGIO CALABRIA
ROMA CIAMPINO
ROMA FIUMICINO
S.M. DI LEUCA
TORINO
TRIESTE
VENEZIA
VERONA
IN ITALIA min. max. tend.
LE TEMPERATURE
min. max. tend. min. max. tend. min. max. tend.
OGGI SOLE
Milano
Torino
Firenze
LUNA
ALMANACCO
Roma
Palermo
Il santo Sorge alle
Tramonta alle
Napoli
+13
Formazza
-11
NORD: bel tempo pur conbanchi di nebbialungo il Po ed
alcuni addensamenti supedemontane centro occidentali.
Temperature incalo, massime tra5 e 10.
CENTRO: soleggiato connubi inparziale aumento traLazio
edAdriatiche conpiovaschi lanotte inAbruzzo. Qualche
fenomeno anche suest Sardegna. Temperature incalo,
massime tra7 e 12.
SUD: instabile trabassaCalabriae Siciliacentro orientale
conacquazzoni e neve dai 700-1200m; ampi rasserenamenti
altrove. Temperature indiminuzione, massime tra9 e 14.
NORD: tempo discreto, salvo locali annuvolamenti traVal
Padanae Prealpi centro occidentali indiradamento dalla
tardaserata. Temperature inulteriore calo.
CENTRO: instabilitinattenuazione suAdriatiche edest
Sardegna; schiarite sempre piampie altrove.
Temperature inflessione.
SUD: residui fenomeni trabassaCalabriaedest Sicilia.
Soleggiato altrove, salvo qualche disturbo sul Molise
orientale. Temperature incalo.
NORD: bel tempo, salvo locali foschie lungo il Po.
Nuvolosit, perlopimedio-alta, inaumento nel corso
dellaseratadaest. Temperature inlieve rialzo.
CENTRO: bel tempo prevalente ovunque, contendenzaad
unmoderato aumento dellanuvolositsullaToscana
dallasera. Temperature stabili.
SUD: tempo stabile e soleggiato, eccezionfattaper residui
annuvolamenti suPugliae Siciliainulteriore
diradamento. Temperature stabili.
S. Mauro
0.00
10.45
8.00
8.05
7.47
17.04
17.12
17.02
7.36
7.22
17.03
17.10
3
-3
3
-3
-4
6
-2
7
-2
-3
6
8
-5
0
9
-2
4
8
-2
2
-1
-4
8
0
3
5
-2
4
-2
-4
9
7
9
5
6
12
4
10
6
10
10
11
4
8
12
6
13
13
6
8
11
4
12
9
12
10
5
9
7
5
2
1
9
-1
-2
-1
-3
-2
4
1
-7
13
-1
3
-5
-2
-2
-1
1
10
7
11
0
3
5
3
4
7
3
-6
14
7
8
-4
1
4
-1
2
10
25
21
-7
4
16
9
-1
12
10
-17
12
-4
-7
23
4
24
21
-3
14
34
25
-2
11
21
16
6
13
19
-13
15
-1
1
29
7
30
25
9
IN VENDITA OBBLIGATORIA PER COMO: + LORDINE 1 1,20 - REG-
GIOEMILIA: +ILGIORNALEDI REGGIO11,20- TOSCANA: +GIORNA-
LENUOVODELLATOSCANA11,20 - FROSINONE: + CIOCIARIAOGGI
1 1,00 - ABRUZZO E MOLISE: + IL TEMPO 1 1,20 - BENEVENTO E
AVELLINO: + IL SANNIO1 1,20
Il pragmatico Mussolini e il fanatico Hitler
PREZZI ALLESTERO
AUSTRIA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . EURO2,00
FRANCIA(MONACOP.) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . EURO2.00
GERMANIA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . EURO2.00
GRECIA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . EURO2.00
SLOVENIA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . EURO2.00
SVIZZERA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . CHF3.00
I suddetti prezzi nonsonovalidi per ledizione digitale
IL GIORNALE
Reg. Trib. Milano N. 215del 29-5-1982
IL GIORNALEDEL LUNED
Reg. Trib. Milano N. 500DEL 24-12-1982
CERTIFICATOADSN. 6893
DEL 21-12-2010
LATIRATURADI SABATO14.1.2012
STATADI 253.203COPIE
IlCdA, iSindacieidipendentiPBFpar-
tecipanoal graveluttochehacolpitoil
dr. PaoloBerlusconi, i figli elafamiglia
Berettaper la scomparsa della cara
Sabrina
Milano, 14gennaio2012
RobertoMerlini,ElisabettaVercoli,Pa-
olaSapino, CaterinaVergari eAntonio
Anzani si stringono affettuosamente
al dr. Paolo Berlusconi, Alessia, Luna,
Billy e Nicole per la dolorosa perdita
dellalorocara
Sabrina
Milano, 14gennaio2012
FedeleeAnnickConfalonierisiunisco-
noal doloredel papGiorgioedegli zii
Silvio e Paolo per la prematura scom-
parsadi
SabrinaBeretta
Milano, 14gennaio2012
CiccieGiulianoAdreanisonovicinial-
lafamigliaBerettaeagliziiSilvioePao-
loneldolorosomomentoperlaprema-
turascomparsadi
SabrinaBeretta
Milano, 14gennaio2012
AlessandroSallusti eVittorioFeltri so-
no vicini alla famiglia Berlusconi per
laperditadella cara
Sabrina
Milano, 14gennaio2012
GiuseppeDeBellis, NicolaPorroeSal-
vatore Tramontano partecipano con
profondocordoglioal luttochehacol-
pitolafamigliaBerlusconiperlaperdi-
tadellacara
Sabrina
Milano, 14gennaio2012
AndreaFavari vicinoaPaoloeatutta
lafamigliaBerlusconi per lascompar-
sadell'amatanipote
Sabrina
Milano, 14gennaio2012
CaroPaolo,lenostrepisentitecondoglian-
zeperlaperditadellatuaamatanipote
Sabrina
Conaffetto, Pinoe Manuela Scalise.
Milano, 14gennaio2012
IlVicePresidenteVicarioAdrianoGal-
liani, il ConsigliodAmministrazione,
i tecnici, i calciatori eil personaletutto
dellAC Milan sono affettuosamente
vicini al Presidente Silvio Berlusconi,
al Vice Presidente Paolo Berlusconi e
alla famiglia e piangono con loro la
scomparsadella caranipote
SabrinaBeretta
Milano, 14gennaio2012
LAmministratoredelegato, ilDiretto-
regenerale, i dipendenti ei collabora-
tori di Fininvest partecipano al lutto
dellefamiglieBerlusconi eBerettaper
laprematurascomparsadellamatissi-
ma
SabrinaBeretta
Milano, 14gennaio2012
PasqualeeFlaviaCannatelli si unisco-
no commossi al dolore dei familiari
per lascomparsa di
SabrinaBeretta
Milano, 14gennaio2012
DaniloPellegrinoeMonicaGaianipar-
tecipano al lutto delle famiglie Berlu-
sconi e Berettaper lascomparsa di
SabrinaBeretta
Milano, 14gennaio2012
Franco Curr e Paola Caviggioli sono
vicini ai familiari in questo momento
di dolore per la scomparsa di
SabrinaBeretta
Milano, 14gennaio2012
Walda Foscale, Raffaele Zenoni e tutti i
collaboratoridelteatroManzonidiMila-
nopartecipano commossi al lutto della
famigliaperlaprematurascomparsadi
SabrinaBeretta
Milano, 14gennaio2012
Cara
Sabrina
sei volata in cielo dolce e coraggiosa,
amata dai tuoi cari e da tutti noi. Ci
stringiamoconaffettoalcaroZioGior-
gio, aSilvioePaoloinquestomomen-
todigrandedolore.IcuginiMariaCeci-
lia, Virginia conDaniele Alessandro e
Davide, Enrico con Arabella Carolina
edEdoardo, CarloconElena Gabriele
eGiada.
Milano, 14gennaio2012
Carla Beretta Bertoglio con Silvana,
Maricaefamigliesi stringeconaffetto
al fratello Giorgio, a Silvio e Paolo nel
doloreper laperdita dellacarissima
Sabrina
Milano, 14gennaio2012
Come un passerotto hai preso il volo
perraggiungere,linalto,l'infinitocie-
loazzurro
Sabrina
cara dolce Sabrina, i tuoi Zii Licia ed
Osvaldo ti avranno sempre nel loro
cuore.
Milano, 14gennaio2012
Marinella Gandossi e tutti i volontari
dellassociazione A.R.A.S sono vicini
allafamigliaBerettainquestodoloro-
so momento per la prematura scom-
parsadella dolce
Sabrina
Il presidenteArasMarinellaGandossi
Milano, 14gennaio2012
Paolo, AlessiaeLunaBerlusconi sono
affettuosamenteviciniall'amicoAnto-
nioperlaperditadellacarissimamam-
ma
Anna
Milano, 14gennaio2012
Il CdA, i Sindaci e i dipendenti PBF si
stringonoall'ArchitettoAntonioAnza-
ni per lascomparsa della mamma
Anna
Milano, 14gennaio2012
Roberto Merlini partecipa al dolore
dell'Architetto Antonio Anzani per la
scomparsadella caramamma
Anna
Milano, 14gennaio2012
Il Presidente, l'Amministratore Dele-
gato, i Membri del Consigliod'Ammi-
nistrazione, i Dirigenti, i Dipendenti, i
Managers e tutti i Collaboratori delle
Reti di Vendita italiane ed estere di
BancaMediolanumsi stringonocom-
mossi al dolore della famiglia per la
scomparsadell'amatoestimato
ValerioBaldini
Milano,14gennaio2012
la stanza di Mario Cervi
CaroLongobardi,
Mussolinifuunpragmatico, Hitlerunfanatico. Dataladi-
versitdeicapi,iduemovimentiebberocaratteristicheinco-
mune, ma anche diversit profonde. vero che Mussolini
nacque politicamente socialista - e massimalista. Ma nac-
queancheanticlericale, anticolonialistaepacifista-parteci-
paimoticoncuisivolevaimpedireilpassaggiodelletradot-
temilitariconisoldatidaimbarcareperlaconquistadellaLi-
bia.Mapoidivenneinterventista,fautoredellaleggeedellor-
dine, uomodellaprovvidenza, creatoredellImpero, alleato
dellaGermanianellasecondaguerramondiale,infineispira-
to da nostalgie socialiste nel cupo tramonto di Sal. Senza
dubbiorimasesempreinlui, nel suopopulismo, nel suoat-
teggiarsi a mietitore e anche in alcune misure sociali, una
tracciadel marchiodorigine. Hitler no, lui fufunestamente
coerentenel professareladottrinaautoritaria, razzista, anti-
semitica,revanscistacheAlfredRosenbergavevaformulato.
Inquelladottrinanoncerapostoper razzechenonfossero
larianapuraeper princip di politicaesterachenonpreve-
dessero lassoggettamento di popoli inferiori al nobile ger-
manesimo.Tuttaviailnazionalsocialismoprevedevanonso-
lonel nome, maanchenei suoi vangeli princip socialisti,
comelabolizionedellarenditasenzalavoroesenzafatica,
larotturadellaservitdellinteresse, lastatalizzazionedi
tutte le industrie di cui la propriet sia anonima. La stessa
Volkswagen,lagenialeautodelpopolochevolevamotorizza-
re la Germania, era lespressione di un concetto socialista
pichecapitalista.Nelnazismogliimpulsibarbaricieaggres-
sivi sopravanzarono poi ogni scintilla socialista. E tuttavia
letichettadel regimecontinuariferirsi al socialismo.
Gentile dottor Cervi, che il fascismofosse unemana-
zione (o se si vuole una costola) del socialismo, vista
anche la provenienza culturale e ideologica del suo
fondatore, unfatto. Pensare, comescriveMichelan-
geloIngrassia,cheancheilnazismopossaaverelestes-
seradici, mi unpo difficile. Maveramentecos?
DiegoMariaLongobardi
Milano