Sei sulla pagina 1di 2

Firmati all’originale:

IL PRESIDENTE F.to PORTOBELLO Prof. GASPARE

L’ASSESSORE ANZIANO F.to AIELLO Sig. PAOLO

IL SEGRETARIO F.to SCAFIDI Dott. MANLIO

Copia conforme all’originale, in carta libera, per uso amministrativo. Dal Municipio, lì

27/05/2011

per uso amministrativo. Dal Municipio, lì 27/05/2011 Visto: Il Sindaco Il Segretario Comunale Il sottoscritto

Visto: Il Sindaco

Il Segretario Comunale

Il sottoscritto Segretario Comunale, visti gli atti d’Ufficio,

CERTIFICA

Su conforme certificazione del Messo Comunale, che copia della presente deliberazione è in corso di pubblicazione all’albo pretorio per 15 giorni consecutivi a decorrere dal 31/05/2011 come prescritto dall’art. 11, L.R. n. 44/91

IL MESSO COMUNALE F.to D’ANGELO Dott. GIUSEPPE

E’ stata trasmessa ai Capigruppo Consiliari con nota

come prescritto

dall’art. 15 comma 4° della L.R. n. 44/91, nel testo sostituito dall’art. 4 L.R. n. 23/97,

trattandosi di materia di cui al comma3 della citata norma.

del

E’ stata trasmessa al Co.Re.Co. con nota

su iniziativa della Giunta Comunale (art. 15, comma 2° - 2° periodo – della L.R. 44/91, nel

testo sostituito dall’art. 4 della L.R. n. 23/97); su richiesta di un quarto dei consiglieri (art. 15, comma 3° della L.R. 44/91, nel testo sostituito dall’art. 4 della L.R. n. 23/97)

del

per controllo di legittimità;

F.to Il Segretario Comunale

CHE LA PRESENTE DELIBERAZIONE E’ DIVENUTA ESECUTIVA 10/06/2011

decorsi 10 giorni dalla data di inizio della pubblicazione non essendo pervenute richieste di invio al controllo (art. 12, comma 1°, L.R. n. 44/91);

perché dichiarata immediatamente esecutiva, ex art. 12, comma 2°, L.R. n.44/91;

decorsi 20 giorni dalla ricezione dell’atto al Co.Re.Co. il quale ne ha accusato ricevuta

(art. 18, comma 6°) o dei chiarimenti degli atti e delle notizie richieste,

(art. 19 comma 2°) senza che ne sia stato comunicato il provvedimento di annullamento;

avendo il Co.Re.Co. comunicato di non avere riscontrato vizi di legittimità (art. 18,

in data

comma 9°, L.R. 44/91) con decisione

nella seduta del

F.to Il Segretario Comunale

decisione nella seduta del Lì F.to Il Segretario Comunale COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE Provincia di

COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE

Provincia di Palermo

COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

N. 62

DEL 27/05/2011

Oggetto: Presa d’atto della soppressione della Commissione Edilizia ai sensi del comma 1 art. 19 L.R. 5/2011.

L’anno 2011 e questo giorno 27 del mese di maggio, alle ore 12.30 nella sala delle adunanze della Sede Comunale si è riunita la Giunta Comunale convocata nelle forme di legge.

Presiede l’adunanza PORTOBELLO Prof. GASPARE, nella sua qualità di SINDACO e sono rispettivamente presenti ed assenti i Sigg.:

Presenti:

Assenti:

PORTOBELLO Prof. GASPARE PALAZZOTTO Sig. SALVATORE RISO Prof. NAPOLEONE CUTINO Dott. MARCELLO AIELLO Sig. PAOLO

Sindaco

Vice Sindaco

Assessore

Assessore

Assessore Anziano

Totale Presenti: 5

Totale Assenti:

0

con l’assistenza del Segretario Comunale, SCAFIDI Dott. MANLIO

Il Presidente, constatato che gli interventi sono in numero legale, dichiara aperta la riunione ed invita i convocati a deliberare sull’oggetto sopraindicato.

Il Responsabile del Settore tecnico Ing. Francesca Usticano sottopone all’approvazione della Giunta Comunale la seguente proposta di deliberazione:

“Presa d'atto della soppressione della Commissione Edilizia ai sensi del comma 1 art. 19 L.R.

5/2011”.

IL RESPONSABILE DEL III SETTORE

Premesso che:

L'Art. 19 della legge regionale 5 aprile 2011 n° 5, pubblicata sulla GURS n°16 del 11/04/2011, al comma 1 dispone testualmente: allo scopo di favorire lo snellimento e l'accelerazione del procedimento amministrativo per il rilascio della concessione edilizia, la commissione edilizia è soppressa;

Con Circolare prot n°28989 del 03/05/2011,l'Assessorato Regionale Territorio e Ambiente ha fornito chiarimenti in ordine all'applicazione del citato art. 19 L.R.5/2011, ribadendo che per effetto di quanto disposto al comma 1: "vengono meno in Sicilia le Commissioni Edilizie e i pareri ad essa commessi da qualsiasi norma precedente, sia essa di legge che di regolamento, in tema di concessione edilizia ";

L'art. 1 comma 2 della L.R. 10/91 e successive modifiche ed integrazioni dispone che: "La pubblica amministrazione non può aggravare il procedimento se non per straordinarie e motivate esigenze imposte dallo svolgimento dell'istruttoria";

Considerato che, ai sensi del vigente Regolamento di funzionamento degli Uffici e dei Servizi, la competenza in materia urbanistico-edilizia è attribuita al III Settore Urbanistica Edilizia Privata ecc, il quale è chiamato ad esprimersi, eventualmente anche in sede di conferenza di servizi, relativamente ai procedimenti attivati dagli altri settori della struttura comunale;

Visto il D.Lgs 267/2000;

Vista la L.R.10/91 e successive modifiche ed integrazioni;

PROPONE DI DELIBERARE

Prendere atto della soppressione della Commissione Edilizia comunale disposta dal comma 1 dell'art.19 L.R. 5/2011;

Impartire ai Responsabili di Settore atto di indirizzo affinchè l'attività relativa ai procedimenti di loro competenza sia condotta tenendo conto della soppressione della Commissione Edilizia ai sensi dell'art.19 L.R. 5/2011.

PARERI ED ATTESTAZIONI AI SENSI DEGLI ARTT. 49 COMMA 1° e 151 COMMA 4° DEL D. LGS 18 AGOSTO 2000 N.267.

Si esprime parere favorevole sulla regolarità tecnica della superiore proposta di deliberazione.

F.to

Il Responsabile del III Settore Ing. Francesca Usticano

LA GIUNTA MUNICIPALE

Vista la sopra indicata proposta di deliberazione, corredata dal parere prescritto, con voti unanimi espressi per alzata di mano, accertati e proclamati dal Sindaco Presidente,

DELIBERA

Di approvare la superiore proposta di deliberazione.