Sei sulla pagina 1di 7

La figura del De Sanctis nel contesto della nascita ed evoluzione della Psicologia clinica Italiana.

Il processo istitutivo la nascita e lo sviluppo della psicologia clinica, sia in Italia che in ambito internazionale, risulta piuttosto complesso e costellato da posizioni differenti e spesse volte oppositive. Per meglio comprendere tale evoluzione, credo sia opportuno tentare di definire i diversi contesti e periodi storici che hanno determinato lattuale psicologia clinica cos come oggi venuta a costituirsi, ed il divenire di tale processo. La psicologia scientifica in Italia affonda le proprie origini negli ultimi 30 anni delottocento, nel clima filosofico-culturale del positivismo evoluzionistico, ed possibile identificare come suoi pionieri e padri fondatori Ardig (precursore della cattedra di psicologia sperimentale che verr ad istituirsi a Padova, ed assegnata a Benussi), Sergi (titolare di un laboratorio di antropologia e psicologia sperimentale) e Buccola (questultimo considerato il primo psicologo sperimentale in Italia, nonch fondatore del primo laboratorio di psicologia sperimentale nel 1888 presso lIstituto S. Lazzaro in Reggio Emilia), i quali condividevano lesigenza di un programma scientifico in cui la psicologia fosse posta accanto alle altre scienze sperimentali, e non pi vicino alla filosofia. Nel contesto Freniatrico si rileva un grande interesse verso la psicologia, e e si avverte la necessita di istituire (ed inglobare) la Psicologia sperimentale. Come evidenziato da Vitelli nel suo articolo Spettri di witmer: la domanda di psicologia clinica tra continuit e cambiamento, gli inizi del 1900, sono gli anni in cui da una parte, la Psichiatria viene sempre pi a fondarsi sul pensiero e sullopera di Kraeplin relativo alla sistematizzazione nosografica delle malattie mentali, e dallaltra, la Psicoanalisi, reintroduce il soggetto e la sua vicenda particolare, producendo, comunque, un sapere ancora vincolato allapproccio psichiatrico; e la Medicina, dal canto suo, si avvia verso un processo di oblio del soggetto, in nome della obiettivit dei dati clinici. Appare evidente, quindi, che ci che ha costituito la matrice a partire da cui la Psicologia clinica ha dispiegato se stessa stata la necessit di colmare il buco nel sapere e nella tecnica medica. In tale contesto, Nel 1907 negli Stati Uniti, presso lUniversit della Pennsylvania, Witmer gettava le basi del nuovo contesto disciplinare, in quella che egli stesso defin una Clinica Psicologica, e nello stesso anno fond la prima rivista di Psicologia Clinica denominata Clinical Psychology.

OPsonline.it la principale web community italiana per studenti e professionisti della Psicologia Appunti desame, tesi di laurea, articoli, forum di discussione, eventi, annunci di lavoro, esame di stato, ecc E-mail: info@opsonline.it Web: http://www.opsonline.it Gestito da Obiettivo Psicologia srl, via Castel Colonna 34, 00179, Roma - p.iva: 07584501006

La psicologia Italiana fino agli anni 50 coincide con la Psicotecnica, nellambito del quadro politico autarchico del regime fascista, si verific una fase di regresso della ricerca, ed acquist un notevole spazio la ricerca sulle applicazioni pratiche della psicologia per finalit socialmente utili alla soluzione di problemi in ambito educativo e lavorativo. La psicologia Italiana agli inizi del secolo fu inoltre influenzata dal Pragmatismo, che aveva in Pierce e James i suoi esponenti di punta (in Italia attecch maggiormente la corrente di questultimo, alle quali tesi Ferrari riconobbe il merito di aver offerto la possibilit di superare limproduttivo dualismo tra materialismo positivista e spiritualismo idealista); altra rilevante influenza in quel contesto attribuibile alla fenomenologia di Brentano il quale, attraverso il suo concetto di Intenzionalit, afferma che i fenomeni psichici possono essere colti solo attraverso lindagine dellesperienza interna immediata che il soggetto esperisce in relazione con loggetto. Il 1905 costituisce una tappa fondamentale per la Psicologia in Italia, poich a Roma viene istituito il V congresso internazionale di Psicologia, presieduto da Sergi, nellambito del quale furono istituite le prime 3 cattedre universitarie di psicologia, ma anche perch fu lanno in cui si venne a costituire La rivista di psicologia, fondata da Giulio Cesare Ferrari. Larco di tempo che va fra le due guerre mondiali stato valutata da diversi storici come un periodo di crisi (cos fu definito da Mucciarelli) per la psicologia italiana, che disillusero le grandi potenzialit e promesse manifestate nei primi 10-15 anni dellinizio del secolo; forse sarebbe pi corretto, come sostenuto da Lombardo E foschi, parlare di decadenza, in riferimento al periodo sopra indicato, dovuta allegemonia della filosofia neoidealista di Croce e Gentile (questultimo arriv a negare qualsiasi valore conoscitivo alla psicologia, e fu autore dellomonima riforma del 1925, reificante la cultura medico-psichiatrica e pedagogico-filosofica, la quale costituisce uno spartiacque per la Psicologia in Italia, riducendola di fatto ai minimi termini) ed al fallimento del tentativo Pragmatista (Vailati & Ferrari), e fenomenologico brentaniano (De Sarlo, Aliotta, Benussi e Musatti) di fondare una psicologia scientifica autonoma; decadenza in parte attenuata da una parziale conversione della psicologia sperimentale in psicotecnica. In tale contesto, grazie a Sante De Sanctis se la psicologia italiana pu essere inquadrata in sintonia con il panorama scientifico internazionale; egli, di formazione medica si laure a Roma presso lUniversit La Sapienza con una tesi sulle Afasie, nell a.a. 1885/1886, allievo di Sciamanna nella clinica psichiatrica di Roma, riusci ad edificare in maniera compiuta una disciplina autonoma sul piano epistemologico; insieme al Gemelli, sono da considerarsi i due maggiori pilastri sui quali si venuta ad edificare la Psicologia in Italia, nonch fondatore della Psicologia Differenziale, e della moderna neuropsichiatria infantile. Nel suo fondamentale Trattato dedicato alla Psicologia sperimentale (1929/1930), viene a delinearsi una moderna concezione della psicologia scientifica, che include
OPsonline.it la principale web community italiana per studenti e professionisti della Psicologia Appunti desame, tesi di laurea, articoli, forum di discussione, eventi, annunci di lavoro, esame di stato, ecc E-mail: info@opsonline.it Web: http://www.opsonline.it Gestito da Obiettivo Psicologia srl, via Castel Colonna 34, 00179, Roma - p.iva: 07584501006

unitariamente sia il versante generalista che quello applicativo (della psicopatologia, della psi. Del lavoro, della psi. Criminale, della psi. Pedagogica). Il disegno scientifico del De Sanctis si basa su una impostazione metodologica di tipo pluralistico, nel quale vengono utilizzati sia i metodi qualitativi dosservazione, sia quelli quantitativi di laboratorio; De Sanctis stato uno dei primi psicologi italiani ad utilizzare sistematicamente una metodologia clinico-differenziale in una concezione sperimentale della disciplina psicologica; ed in tal senso, facendo riferimento alla tradizione della Psychologie Pathologique francese, nata grazie allopera di Ribot, egli considera la patologia mentale una delle vie pi importanti della stessa ricerca psicologica per scoprire i fenomeni e le leggi regolanti il pensiero normale. Nella sua visione scientifica, la disciplina Psicopatologica, attraverso metodiche sia di tipo clinico, che di laboratorio, risponde ad una duplice finalit: studiare la natura ed il meccanismo di sviluppo della patologia mentale. Ed, indagando sul pensiero in caricatura, arrivare alla conoscenza dei meccanismi psicologici alla base del pensiero normale. Nel suo primo scritto di argomento psicopatologia I fondamenti scientifici della psicopatologia (1900), la psicopatologia descritta come una scienza di confine tra psichiatria e psicologia, come una disciplina applicata collegata alla psicologia generale. Per quanto riguarda gli aspetti eziologici favorenti linsorgenza della patologia, egli tender ad accogliere pi quegli orientamenti che tendono ad accentuare limportanza dei fattori sociali ed ambientali, rispetto a quelli ereditari e tossicologici. E al De Sanctis che si devono lenunciazione di importanti assunti teorici quali la legge del proporzionalismo psicofisico (principio generale differente dalla concezione wundtiana di parallelismo psicofisico), e strettamente legata al precedente, la Legge del ciclo, secondo cui ogni stimolo fisico fa scaturire eventi psichici i quali agiscono sul sistema motorio, il quale a sua volta modifica il fenomeno fisico fonte della stimolazione originaria; importanti i suoi studi su La mimica del pensiero (1904). Di enorme rilievo fu la sua trattazione scientifica dei sogni, anchessa approcciata con metodologie differenziali e che consenti al De Sanctis di essere noto in ambito internazionale; il suo scritto I sogni: studi clinici e psicologici in un alienista (1899), venne tradotta in diverse lingue e riscosse notevoli successi, tanto da essere citato da Freud ne Linterpretazione dei sogni (1912); n I metodi onirologici (1920), la sperimentazione da egli condotta dimostra come la coscienza di veglia non abbia possibilit di influenzare direttamente la coscienza onirica, la quale per capace di elaborare autonomamente gli stimoli diurni e, dopo un certo periodo di latenza, pu creare automaticamente le rappresentazioni oniriche collegate. Nel suo Trattato Psicologia sperimentale (1929/1930), egli elabora un innovativo schema di psicologia legale, comprendente sia la psicologia criminale che quella
OPsonline.it la principale web community italiana per studenti e professionisti della Psicologia Appunti desame, tesi di laurea, articoli, forum di discussione, eventi, annunci di lavoro, esame di stato, ecc E-mail: info@opsonline.it Web: http://www.opsonline.it Gestito da Obiettivo Psicologia srl, via Castel Colonna 34, 00179, Roma - p.iva: 07584501006

giudiziaria in entrambi i casi vengono utilizzati metodi diretti ( psicologici) e metodi indiretti (o morfologici). Tale elaborazione nasceva dallesigenza dovuta dal fatto che la lombrosiana antropologia culturale non era riuscita ad individuare caratteri assolutamente esclusivi dei delinquenti. La psicologia applicata considerata dal De Sanctis un insieme di aree disciplinari specifiche rese omogenee dalla comune utilizzazione di una metodologia di tipo differenziale che trova conferme sperimentali nei principi della psicologia di base, ed ha il compito di verificare le leggi psicologiche generali nei vari campi dellattivit umana. La Psicotecnica una branca moderna della psicologia applicata, ed il suo oggetto di studio costituito dalla psicofisiologia del lavoro umano; il De Sanctis, facendo riferimento al suo proporzionalismo psicofisico, considera infatti il lavoro umano come un processo psicofisico unitario che coinvolge lintera personalit dellindividuo. E possibile asserire che la figura e lopera del De Sanctis fornirono un contributo determinante per il percorso istituente della psicologia clinica, percorso che vede dalla fine della seconda guerra mondiale, una forte spinta in tale direzione. Come sostenuto da Cesa-Bianchi nellintervista presso lArchivio di Storia della Psicologia, la psicologia Italiana, che nei primi anni del dopoguerra poteva essere considerata provinciale, si andata via via affermandosi nei decenni successivi, dimostrando che psicologia generale e psicologia applicata sono integranti e si influenzano reciprocamente, e non sono due ambiti disgiunti e separati. Nel 1945 esistevano solo due cattedre di psicologia in Italia: a Milano (Gemelli), e Roma (Ponzo). Nel 1949 nasceva la prima scuola di formazione in Psicologia presso lUniversit Cattolica di Milano per iniziativa di padre Gemelli, a cui poi doveva seguire, dopo qualche anno, quella che Marcello Cesa Bianchi insieme con Cesare Musatti aveva organizzato presso lUniversit degli Studi di Milano. Nel 1947 il Gemelli (esponente di punta della psicologia applicata e della psicotecnica) istituisce a Milano il 1 convegno sullorientamento della psicologia, proprio per fare il punto sulla disciplina, confrontando le differenti posizioni.. Nel 1952, anno del simposio di psicologia clinica, simposio tenutosi a Milano ed istituito dal Gemelli, viene istituita la Psicologia clinica, considerata una branca della psicologia applicata; lo scopo definirne ambiti e competenze (importante la posizione di MUSATTI, riconducibile alla opposizione della psichiatria vetero accademica, il quale propone la separazione tra Psicologia Clinica e Clinica Psicologica).

OPsonline.it la principale web community italiana per studenti e professionisti della Psicologia Appunti desame, tesi di laurea, articoli, forum di discussione, eventi, annunci di lavoro, esame di stato, ecc E-mail: info@opsonline.it Web: http://www.opsonline.it Gestito da Obiettivo Psicologia srl, via Castel Colonna 34, 00179, Roma - p.iva: 07584501006

Nel 1951 e 1953, rispettivamente a Stoccolma e Parigi, vengono svolti importanti congressi dove vengono trattati temi riguardanti la definizione della disciplina, la metodologia della stessa, il suo insegnamento, ed i suoi rapporti con la psichiatria. Nel 1956 si tiene l XI congresso degli psicologi italiani, nellambito del quale si riprendono i temi affrontati nel simposio del 1952, ed in particolare la questione riguardante la figura professionale dello psicologo clinico; sempre in questanno, viene stampato il primo libro intitolato Psicologia clinica. Nel 1964-1965, a Milano, Cesa-Bianci e Musatti istituiscono la prima scuola di specializzazione in psicologia presso luniversit degli studi di Milano, il cui accesso era riservato esclusivamente a laureati in Medicina ed in Psicologia, con indirizzo Medico, Differenziale, Sociale e del Lavoro. Negli anni 60 avviene dunque la costituzione della Psicologia clinica. Nel 1967 viene istituito il congresso Scienze umane e societ, al quale sono presenti importanti studiosi di diverse scienze umane e sociali; in tale congresso, Valentini, nel suo intervento, espone le proprie considerazioni sul progetto di proposta di istituzione di un c.d.l. in Psicologia in una facolt di scienze umane. Infatti sar proprio Valentini, con Ercolani ed Olivetti a fondare la prima cattedra di Psicologia clinica; per la prima volta c un progetto di formazione per gli psicologi. Sul finire degli anni 60, nasce a Roma una scuola di specializzazione in Psicologia (fra i quali indirizzi vi era quello di Psicologia medica), scuola ospitata nella facolt di medicina ed in quella di magistero. 1970/1971 Creazione del primo c.d.l. in Psicologia clinica a Roma (Matelli) e Padova (Valentini). Per 15 anni rimarranno le uniche in Italia, poich proprio i principali Psicologi italiani li criticarono, considerandoli scarsamente qualificativi. Durante la prima met degli anni 80 i percorsi formativi divengono pi completi, e cos in diverse altre facolt vengono accolti i c.d.l. in psi. Clinica. Su tale trocesso influisce notevolmente la legge 833/1978, con la quale si istituisce la figura dello psicologo clinico nellambito del SSN, in quanto laureato in psicologia, quindi anche non medico; ne scaturisce una forte domanda della figura dello Psicologo clinico. Nella seconda met degli anni 80 si assiste alla nascita di un sito specifico per la facolt di psicologia, si assisste alla creazione della prima scuola di specializzazione in psicologia clinica, fino ad arrivare alla LEGGE 56/1989 del 18 Febbraio, con la quale si istituisce lordine degli Psicologi; la notit di questa legge rispetto ai precedenti DDL presentati, sta nella integrazione della psicologia clinica nellarea psicologica.
OPsonline.it la principale web community italiana per studenti e professionisti della Psicologia Appunti desame, tesi di laurea, articoli, forum di discussione, eventi, annunci di lavoro, esame di stato, ecc E-mail: info@opsonline.it Web: http://www.opsonline.it Gestito da Obiettivo Psicologia srl, via Castel Colonna 34, 00179, Roma - p.iva: 07584501006

Il percorso che ha portato a tale leggi ha visto una forte opposizione ideologico culturale, classificabile in 4 aree: opposizione vetero marxista (i valori di cui era portatrice la psi, ovvero soggettivit ed individualit, erano considerati conservatori e reazionari) opposizione della psichiatria democratica (critica alla astrattezza scientifica della formazione universitaria della psicologia) opposizione vetero accademica (spicca la posizione di Musatti) opposizione analitica e psicoterapeutica (pericolo di statalizzazione della psicologia) La Psicologia, come evidenziato da Cesa Bianchi nellintervista presso lArchivio di Storia della Psicologia, per molti decenni si occupata solo dei processi psicologici (attenzione, memoria, apprendimento), trascurando il problema dellindividuo e della persona; in tal senso, levoluzione della Psicologia si deve ad una spinta arrivata dallesterno, in particolare dalla medicina, per colmare il vuoto del sapere medico; in tal senso, il richiamo della Psicologia alla medicina stato accolto, visto che anche a livello Ministeriale la disciplina psicologica stata inserita come elemento culturalmente necessario nella formazione medica.

OPsonline.it la principale web community italiana per studenti e professionisti della Psicologia Appunti desame, tesi di laurea, articoli, forum di discussione, eventi, annunci di lavoro, esame di stato, ecc E-mail: info@opsonline.it Web: http://www.opsonline.it Gestito da Obiettivo Psicologia srl, via Castel Colonna 34, 00179, Roma - p.iva: 07584501006

OPsonline.it la principale web community italiana per studenti e professionisti della Psicologia Appunti desame, tesi di laurea, articoli, forum di discussione, eventi, annunci di lavoro, esame di stato, ecc E-mail: info@opsonline.it Web: http://www.opsonline.it Gestito da Obiettivo Psicologia srl, via Castel Colonna 34, 00179, Roma - p.iva: 07584501006