Sei sulla pagina 1di 4

Egitto:Piramide di Cheope/Egitto: esperimento della piramide

Mercoled 16 Dicembre , h.15:50 Buon pomeriggio, amico/a di Misteria.org sei nella sezione:

Premessa
La mia infanziaha forse seguito unaltra mia et, morta prima di essa? Forse quella che ho vissuto nel ventre di mia madre? E ancora, prima di quella vita, o Dio della mia gioia, io esistevo gi in qualche altro luogo o altro corpo? ( S. Agostino - dalle "Confessioni")

Per anni non avevo capito. Ero semplicemente affascinata dallEgitto, come da unossessione. Nella mia mente sentivo che quello era il punto di arrivo e di partenza di tutto. Studiavo, leggevo, scrivevo, disegnavo, misuravo, per vedere se ero capace di pensare e ragionare come un antico egizio. Avevo la sicurezza che solo in questo modo sarebbe stato possibile capire chi erano veramente io. E chi ero stata. Sentivo fortemente il richiamo alla mia consapevolezza, ma non ne ero ancora conscia. Un giorno, decisi di fare un esperimento di cui si parlava in una rivista che stavo leggendo per bisognava prima costruirsi una piramide di cartoncino. Mi sembrava facile ed ero curiosa di sperimentare Senza andare al Cairo, seguendo le istruzioni fornite, ottenni con le mie mani una piramide alta una quindicina di centimetri, fatta con le stesse proporzioni geometriche di quella di Cheope. Una volta incollati i lati con del nastro adesivo, mi serviva una bussola per orientarla esattamente con i quattro punti cardinali; girai qualche giorno, finch ne trovai una abbastanza economica in un negozio di cartoleria. Appena tornata a casa, posizionai immediatamente i quattro lati della mia piramide, e sistemai al suo interno una specie di piedistallo a circa 1/3 dellaltezza (nella Grande Piramide la Camera del Re si trova a circa 1/3 dalla base!), proprio sotto il vertice. Lautore dellarticolo indicava di prendere una lametta da barba non pi affilata, e sistemarla su di esso, in modo che i lati delle lame fossero orientati ad est-ovestperch cos si sarebbero affilate! Non avendo a disposizione niente che assomigliasse a una lametta, ma volendo trovare lo stesso qualcosa da affilare, cominciai a rovistare nei cassetti di casa, alla ricerca di un oggetto adatto e piccolo abbastanza, vista la taglia della mia piramide: trovai un vecchissima forbicina da ricamo, che tenevo nel comodino solo per ricordo, essendo stata di mia nonna (che morta a 93 anni nel 1984). Era talmente vecchia, che il metallo aveva perduto la cromatura in vari punti, e le due lame erano cos scure, da sembrare ruggini. Inutile dire che non tagliava. Delicatamente lappoggiai sul piedistallo, dopo averla completamente aperta per esporne le lame. Dopo una settimana, sollevai la piramide per controllare, e mi trovai davanti ad una scena incredibile: la forbice appariva curiosamente molto unta, e cos con un fazzoletto di carta lasciugai un po, facendo attenzione a non strofinare: la carta divent tutta marrone dunto, e la forbicina appariva gi molto diversa. La rimisi nella posizione di prima, sotto la piramide. Ogni settimana controllavo, senza toccare, perch ero troppo curiosa di vedere levoluzione. Ci volle quasi un mese, perch lesperimento si concludesse, dato che avevo scelto un oggetto molto usurato (e pensare che era consigliato di non usare una lametta ossidata, ma solo una non tagliente!). Fui eccitatissima per il risultato ottenuto (la forbicina torn quasi lucida e tagli subito e benissimo alla prova del fuoco, davanti a mio marito, che
http://www.misteria.org/index_file/copia%20di%20index_file/misteria/piramidi_file/premessa.htm[16/12/2009 17.01.08]

Egitto:Piramide di Cheope/Egitto: esperimento della piramide

non credeva ai suoi occhi, essendo stato scettico fin dallinizio). Decisi allora di fare anche il secondo esperimento (che avevo scartato perch io stessa non lo credevo possibile): questa volta si trattava di far mummificare un pezzo di carne cruda. Provai con una bistecca (arrotolata stretta, per farcela stare). Dopo una settimana, volli curiosare, sicura di trovare i vermi, essendo Luglio. Invece la bistecca era sempre l, apparentemente uguale. Nessun odore diverso da quello che aveva una settimana prima sembrava appena messa. Dopo altri 15 giorni, stessa cosa. Non capivo. Nel frattempo la piramide era stata messa sopra un vecchio armadio, perch mi serviva la scrivania libera, e cos, alla fine, ce ne dimenticammo Verso la fine di Settembre, mi capit di leggere un libro di Herbie Brennan, in cui si parlava di questo esperimento, in relazione ad alcune teorie sulla Grande Piramidecorsi nella camera degli ospiti con la scaletta e ritrovai la mia piramide un po impolverata: la bistecca era simile a un sigaro avana, nel senso che si era mummificata. Naturalmente nessun odore. Decisi che non potevo pi aspettare. Dovevo andare in Egitto. La Grande Piramide era diventata la mia ossessione e, senza esagerare, me la sognavo anche di notte! Vivevo, nei sogni, una vita talmente reale, che mi deprimeva il risveglio. Sarei voluta restare di l. A casa mia, in Egitto. Poi, ai primi di Novembre, ci andai. Finalmente! E da quel momento la mia vita non pi stata pi la stessa. Sconvolta dalle sensazioni provate, dai dej vu, dai ricordi, dai sogni e sempre pi attratta dal solito richiamo, al ritorno dal primo viaggio, casualmente ho cominciato ad avvicinarmi a varie filosofie, nella ricerca inconsapevole di risposte; e cos, finalmente, ho cominciato a trovare quello che cercavo Nulla di quanto succede mai casuale: lo capisco adesso che sto cominciando a ricomporre i frammenti del mio lungo cammino di conoscenza iniziato molti, molti, molti secoli fa. Il mio percorso appena iniziato. Ogni giorno, ogni notte, molto lentamente, ma ineluttabilmente, mi dirigo verso lobiettivo. E lobiettivo la Verit. Lobiettivo Maat. Lassoluto Unico di cui facciamo parte nel Cosmo. Dio, lAssoluto, il Divino, il Creatore, il Tutto Cosmico di cui siamo piccole particelle nei millenni gli abbiamo dato molti nomi su questo pianeta, ma si tratta sempre di Dio. E Dio Dio in tutto il Cosmo. e noi siamo parte di Dio. Finalmente, le nebbie si stanno dissolvendo e la Verit sta cominciando a rivelarsi nella mia mente. Questo libro il risultato di anni di studi, di viaggi e di ricerche indipendenti di vario genere, anche filosofiche e introspettive, alla ricerca delle radici umane. Ma anche, e soprattutto, delle mie radici. Il mio primo viaggio in Egitto stato fondamentale, perch ne sono ritornata completamente trasformata, avendo ricevuto una serie di input che hanno
http://www.misteria.org/index_file/copia%20di%20index_file/misteria/piramidi_file/premessa.htm[16/12/2009 17.01.08]

Egitto:Piramide di Cheope/Egitto: esperimento della piramide

poi determinato la ricerca della consapevolezza del mio vero Essere, ovvero del mio S. Al mio ritorno a casa ho capito che non mi sentivo pi a casa: una sete insaziabile di ritrovarmi mi ha portato ad interrompere tutte le cose alle quali mi stavo dedicando per portare a termine questo libro, che avevo iniziato gi da qualche tempo, ma al quale mancava sempre un qualcosae decisi quindi di trovarlo, dopo aver compreso che quello che cercavo si trovava dentro di me. La vita non solo mera ricerca di successo o di denaro, o del potere materiale. C un motivo preciso se stiamo vivendo: altrimenti non saremmo mai venuti al mondo! Io lho scoperto dopo il mio primo viaggio in Egitto. Avevo mille domande, da anni, ancora prima di partire. Ed valsa la pena averle, perch continuando a cercare, ho cominciato a trovare le risposte, molte delle quali si trovavano gi dentro di me: stanno cominciando a rivelarsi. Spero che da questa lettura a molti venga voglia di approfondire la loro conoscenza sulle verit nascoste dellantico Egitto, recandovisi. Forse qualcuno si potr ritrovare, come successo a me. Risvegliare la propria Coscienza, riconoscere il proprio S divino, un diritto di tutti. Ma bisogna, prima, capire che non siamo qui di passaggio! O per caso. Nulla a caso. A tutti quelli che non sono ancora mai stati in Egitto, consiglio questesperienza incredibile, ma anche a chi c stato frettolosamente, perch probabilmente leggendo le prossime pagine potr rivivere emozioni dimenticate o provarne altre del tutto impensate, e magari sentir un forte desiderio di ritornarci. Spero, nelle prossime pagine, di essere riuscita ad incuriosire i pi distratti, e a scuotere i pi indifferenti. Per la stesura di questo libro mi sono avvalsa dei miei lunghi studi sullantico Egitto e su altre importanti civilt e religioni, di innumerevoli visite ad importanti musei e biblioteche, dei miei appunti di viaggio, del mio istinto, ed infine delle esperienze di auto-identificazione che da tempo sto sperimentando, specialmente da quando ho iniziato la ricerca della Verit attraverso la meditazione, lo Yoga, il Reiki ed il Clearing. Oltre a tutto ci, per anni mi sono spremuta le meningi con lausilio di un goniometro, un compasso ed una squadra, per creare disegni geometrici, misure e calcoli a non finire sulla Piramide cosiddetta di Cheope. Anche se lo avevano gi fatto tanti altri. Ognuno ragiona con la sua testa, raggiunge da solo le sue conclusioni. Ed per questo che non mi sono mai accontentata delle supposizioni degli altri. Ho condiviso alcune teorie e altre No. Senza lesperienza onirica e infine quella meditativa, per, non avrei mai potuto risvegliare la mia coscienza assopita, perch da esse partita la convinzione che certe mie opinioni personali sulle origini di questo popolo cos antico erano vere. E anche quelle sulla scomparsa di questa e di molte altre antichissime grandi civilt del nostro pianeta. Durante la lettura di questo libro, scoprirete che alcuni monumenti egizi sono stati costruiti per tramandare un antico retaggio di conoscenza. E che in essi sono celate informazioni utili a far luce sulle nostre origini e sul

http://www.misteria.org/index_file/copia%20di%20index_file/misteria/piramidi_file/premessa.htm[16/12/2009 17.01.08]

Egitto:Piramide di Cheope/Egitto: esperimento della piramide

nostro futuro. Il teatro delle mie investigazioni molto vasto: dalla Creazione dellUomo allAlbero della Vita; dal Diluvio Universale al Pilastro Djed; dalla nuvola di Ezechiele ai Vimana ind, da Mos allArca dellAlleanza; da Abramo ad Akhenaton; da Atlantide al Triangolo delle Bermuda; da Orione a Sirio ...e ancora: dalla Sfinge alla Cintura di Orione; da Stonehenge a Merlino; da Narmer a Imhotep dall'arrivo degli di fino al momento in cui i Libri di Thot furono nascosti nella Camera della Conoscenza Nascosta, e protetti nel bunker granitico dove tuttora si trovano, allinterno della Grande Piramide... indietro HOME

http://www.misteria.org/index_file/copia%20di%20index_file/misteria/piramidi_file/premessa.htm[16/12/2009 17.01.08]

Potrebbero piacerti anche