Sei sulla pagina 1di 3

Schiavi degli Dei Biagio Russo

http://www.macrolibrarsi.it/libri/__schiavi-degli-dei.php?pn=1203

Lintento principale, esplicitamente dichiarato dallautore stesso, di questo libro quello di farci fare una riflessione accurata sullorigine fisica dellumanit e della terra e del sistema solare. Ci sentiamo di dire che il bersaglio stato centrato in pieno. La miccia della curiosit di approfondire e di capire sicuramente viene accesa, pur non venendo completamente soddisfatta, perch come accade per ogni teoria seria, lautore in nessun modo impone il suo pensiero come la verit, anche se lo fa apparire sicuramente come una spiegazione molto molto probabile. Il lettore potr trovarsi in accordo o in disaccordo con le risposte che lAutore propone, ma certamente i dubbi che Biagio Russo fa serpeggiare nella nostra mente, tra la moltitudine di conoscenze che abbiamo sempre tutti pi o meno date per scontate, sono assolutamente legittimi e inattaccabili, sostenuti in maniera integerrima e professionale tanto che non tarderanno a mettere le loro radici. Per quanto sia una tesi ormai avvalorata ed accettata, forse a malincuore, anche dalla Chiesa cristiana, molto interessante scoprire nella misteriosa civilt Sumera le origini della cultura ebraica e della Bibbia, consapevolezza che risponde in modo credibile e condivisibile a non pochi paradossi che non avevano mai trovato una giustificazione razionalmente accettabile, se non parola di Dio. E questa la soluzione a tante incongruenze? Noi non lo sappiamo e certamente nemmeno lautore ce lo impone, ma per lo meno queste spiegazioni, quelle incongruenze, date forse dallinterpretazione fortemente influenzata dei libri sacri nei secoli, le hanno superate in maniera indiscutibile. Lautore porta avanti fin dallinizio una meticolosa ricerca che coinvolge storia, scienza, filosofia, archeologia, astronomia, etimologia, letteratura, religione ed

essoterismo (i 360 possono prevedere qualcosaltro?), con il grandissimo pregio, viste le premesse e la vastissima cultura e competenza messe in campo, di non scrivere un libro mattone rivolto ai pochi appassionati e addetti ai lavori. Questo un libro che pu essere agevolmente letto da tutti, in quanto Biagio Russo riesce a trattare largomento, piuttosto ostico in verit, vista la moltitudine di punti di vista da cui viene esaminato, in modo semplice, chiaro, diretto e addirittura piacevole, senza mai banalizzare i temi trattati. Crediamo che per un saggio di questo genere non sia un pregio da poco. Un libro che di esoterico non ha nulla e addirittura ci permette di comprendere, come trattato mitico/storico il libro esoterico per eccellenza: la Bibbia. Che risulta essere da questa prospettiva la testimonianza fedele, di fatti e di avvenimenti assolutamente materiali, fisici e terreni. Ogni affermazione che lautore propone supportata da citazioni di testi originali o di precedenti autorevoli studi a firma di noti e accreditati studiosi. A Biagio Russo il grande merito di aver reso la sua ricerca un cammino davvero coinvolgente, nonostante la portata, un vero percorso di conoscenza profonda. Tutte le prove presentate in maniera organica sono assolutamente convincenti e fanno della teoria esposta una ricostruzione lineare ed attendibile di avvenimenti che a tuttoggi continuavano ad avere non poco di misterioso ed inspiegato. Non sappiamo dire appunto se la versione di Nibir e degli Annunaki & c. sia la spiegazione, ma certamente una spiegazione, attendibile e giustificata, molto di pi della favola di Adamo ed Eva e della biscia cattiva, o della teoria darwiniana dellevoluzione delluomo sempre alla ricerca di quellanello mancante che non vuol saperne di smettere di essere mancante. La Teoria di Biagio Russo (che per altro non la sua teoria, ma ampiamente condivisa da autorevoli esperti di fama internazionale), lanello mancante, per esempio, lavrebbe scovato, certo in maniera incredibile per chi, date le nostre premesse culturali, filosofiche e religiose, non affronti il testo con mente aperta e particolarmente elastica.

Abbiamo molto apprezzato lassenza totale di atteggiamento polemico (a cui sarebbe stato molto facile indulgere, dato largomento e i precedenti) nei confronti della scienza e delle teorie ufficiali, nonch della religione e della sua spesso diffusa intransigenza. In effetti personalmente siamo molto lontani dal pensare che la prima spiegazione di ogni teoria lacunosa o che col tempo non regge il confronto con la verit, sia per forza da attribuire alla malafede o allincompetenza (le spiegazione alternative e a nostro avviso pi attendibili sono numerosissime). Biagio Russo si limita a sottolineare le falle, senza andare per forza a caccia di inutili capri espiatori; preferisce dedicare le sue energia a qualcosa di pi utile e produttivo, come la ricerca della verit, rispondendo non esplicitamente a tutte le eventuali critiche con spirito obiettivo, oculato e certamente molto professionale. Il suo metodo risulta di fatto inattaccabile. Il libro si conclude, come abbiamo detto, senza unesplicita presa di posizione dellautore, altro atteggiamento sicuramente apprezzabile, perch lascia al lettore lo stimolo e il piacere di approfondire ulteriormente lindagine.

Josaya