Sei sulla pagina 1di 2

Unione Precari Giustizia

INVIATA PER FAX O MAIL Presidente della Repubblica - On. Giorgio Napoletano fax 0646993125 Presidente del Consiglio dei Ministri - Prof. Mario Monti fax 0667794719 Presidente del Senato della Repubblica - Sen. Renato Schifani fax 0667064626 Presidente della Camera dei Deputati - On. Gianfranco Fini fax 0667603522 Ministro della Giustizia Avv. Prof.ssa Paola Severino Di Benedetto fax 0668897951 Ministro del Lavoro e Politiche Sociali - Prof.ssa Elsa Foriero fax 064821207 Ministro Pubblica Amministrazione - Dott. Filippo Patroni Griffi urpdfp@funzionepubblica.it Presidente 2 Commissione Giustizia - Camera dei Deputati - On. Giulia Buongiorno fax 0667606349 Presidente 2 Commissione permanente Giustizia - Senato - Sen Filippo Berselli fax 0667067514 Vice Presidente CSM - Avv. Michele Vietti fax 064457175 fax 064452916 Presidente ANM Avv. Luca Palamara Fax 0668300190 Coesione Nazionale-Io Sud-Forza del Sud On Viespoli Pasquale viespoli_p@posta.senato.it Italia dei Valori On Belisario Felice belisario_f@posta.senato.it Lega Nord Padania On Bricolo Federico bricolo_f@posta.senato.it Partito Democratico On Finocchiaro Anna finocchiaro_a@posta.senato.it Per il Terzo Polo (ApI-FLI) On Rutelli Francesco rutelli_f@posta.senato.it Il Popolo della Libert On Gasparri Maurizio gasparri@tin.it Unione di Centro, SVP e Autonomie (Unione Valdtaine, Maie, Verso Nord, Movimento Repubblicani Europei, Partito Liberale Italiano, Partito Socialista Italiano) On D'Alia Gianpiero dalia_g@posta.senato.it

U.P.G.

Coordinamento Tribunali e Uffici Giudiziari Roma e Provincia

Unione Precari Giustizia


Misto, On Pistorio Giovanni pistorio_g@posta.senato.it 11 Commissione Camera dei Deputati (Lavoro Pubblico e Privato) Moffa Silvano info@silvanomoffa.it 11 Commissione permanente Senato (Lavoro, previdenza sociale) - Giuliano Pasquale giuliano_p@posta.senato.it Presidente Regione Lazio On Renata Polverini Fax: 0651685430 Presidente Provincia di Roma On. Nicola Zingaretti Fax 0667667554

U.P.G.

Coordinamento Tribunali e Uffici Giudiziari Roma e Provincia

Oggetto: Lettera aperta - Appello dei Precari (gi Tirocinanti) allinterno della giustizia Il nuovo progetto, iniziato presso gli uffici giudiziari di Roma e Provincia, gestito dalla Regione Lazio, vede impegnati circa 350 lavoratori ed ex lavoratori in ammortizzatori sociali, gi precedentemente formati dalla provincia di Roma, con un percorso partito nel giugno del 2010. I lavoratori sono impegnati presso gli uffici giudiziari da circa 18 mesi e svolgono lattivit con un impegno che va dalle 30 alle 36 ore settimanali; presso le diverse sezioni e cancellerie mettono in campo professionalit e capacit formate in altre esperienze lavorative oltre allesperienza fatta nella giustizia; operano con utenza, password ed indirizzo mail personale, timbrano ed accedono ai software del sistema informativo. 350 lavoratori a tutti gli effetti autonomi nello svolgimento delle mansioni che vengono assegnate con apposito ordine di servizio, capaci di dare pronte risposte alla numerosa utenza che ogni giorno si rivolge ai tribunali presso cui sono investiti e che godono della stima e della fiducia dei colleghi dipendenti. I Lavoratori/Tirocinanti sono sostenuti ed elogiati attraverso lettere di merito, dal Presidente della Corte dAppello di Roma, dal Procuratore Generale e dai Presidenti dei Tribunali del Distretto di Roma; dallANM (Associazione Nazionale Magistrati) che denuncia la necessit della presenza ormai indispensabile per competenza e professionalit dei Precari della Giustizia. Riuniti in un coordinamento indipendente, dal nome UPG (Unione Precari Giustizia) gi UTG (Unione Tirocinanti Giustizia), ad oggi sono ancora legati agli ammortizzatori sociali, nonostante la giustizia abbia investito su di loro, puntando su quellefficienza capace di accelerare il servizio, che si traduce in risparmio per le istituzioni. Ora chiedono un concreto impegno per un contratto, chiedono un gesto capace di restituire serenit alle famiglie dei lavoratori precari, in grado di dare un senso allimpegno messo in campo dai lavoratori che ogni giorno, si dirigono sul posto di lavoro. La mancanza di tranquillit dovuta allassenza di una visibilit nel medio termine ed alle evidenti difficolt economiche legate ad un reddito ben al di sotto del minimo necessario per il sostentamento (formato dallammortizzatore sociale e dal rimborso spese di 240/00 mensili previsto dal progetto e non ancora erogato), rende indispensabile un impegno della Pubblica Amministrazione e delle Istituzioni tutte, per proporre, nel minor tempo possibile, la migliore soluzione affinch il know-how acquisito dalle risorse e limpegno di soldi pubblici nel progetto e nella formazione non vadano sprecati ma siano al servizio per una crescita a sostegno di una migliore Giustizia. Roma, 22 Dicembre 2011

U.P.G. Unione Precari Giustizia (I Coordinatori)