Sei sulla pagina 1di 1

il mattino

PRIMO PIANO

GIOVEDI 12 MAGGIO 2011

I GRANDI AFFARI DELLA REGIONE

Un terzo degli inquilini ha manifestato disponibilit allacquisto. Ecco cosa fare

BIANCHI

Vendo case Ater con sconto del 45%


Il presidente Frasson vuole alienare i 4750 alloggi costruiti prima del 1990
PADOVA. Sono 4750 (ovvero il 68% dellintero patrimonio) gli alloggi che il cda dellAter di Padova ha inserito marted nel Piano straordinario di vendita varato in adempimento dellarticolo 6 della legge finanziaria approvata dal consiglio regionale e promulgata il 18 marzo dal presidente Zaia. Lobiettivo introitare 60 milioni per valorizzare il patrimonio dellente. Quasi i due terzi del lotto (ovvero il 65%, poco pi di 3 mila appartamenti) sono a Padova; gli altri disseminati in unottantina di comuni. Sono in vendita gli alloggi di Erp ubicati in edifici realizzati entro il 31 dicembre 1990. Sono esclusi dal piano tutti gli stabili ristrutturati dopo quella data. Nellelenco di 4750 appartamenti ha puntualizzato Frasson, vicepresidente delle Ater del Veneto e componente del cda di Abitare Veneto, che gestisce un fondo di 55 milioni sono ricompresi anche i 950 alloggi rimasti invenduti, probabilmente nella speranza di condizioni pi vantaggiose, che fanno parte del pacchetto di 1008 appartamenti messi in vendita sulla base della legge regionale 11/2001. Il vantaggio per gli assegnatari Ater dato dallapplicazione di consistenti sconti. Del 45% per gli inquilini collocati nellarea A di protezione; del 35% per gli assegnatari collocati nellarea B sociale; del 25% per gli assegnatari collocati nellarea C di decadenza. Sono allincirca il 35% del totale gli assegnatari che hanno manifestato una generica disponibilit allacquisto. La procedura prevede che lAter informi i sindaci, i quali entro 60 giorni devono esprimere un parere. Poi le osservazioni vengono trasmesse alla Regione, che coinvolge la commissione. Lultima parola toccher al consiglio. Ma quanto potrebbe costare un alloggio? Non vogliamo certo sostituirci alle agenzie immobiliari ha aggiunto Frasson, coadiuvato dal direttore Vittorio Giambruni e dal consigliere di amministrazione Lino Baldin ma i prezzi sono davvero concorrenziali. Basti dire che un appartamento di 70-80 metri quadrati, alle spalle di Prato della Valle, che a un prezzo di mercato potrebbe costare 240-250 mila euro, potrebbe essere ceduto a un terzo della cifra. Pertanto, prima di andare in agenzia, venite da noi. La procedura prevede che possano acquistare lalloggio, in prima battuta, gli assegnatari. Se lappartamento resta sfitto, possono farsi avanti i non sono proprietari di prima casa. Infine le case vengono alienate con il vincolo di non essere rivendute entro 10 anni. Stiamo anche realizzando una convenzione con i notai ha concluso

Canoni di affitto in base al reddito

Un tetto ai profughi? Eventualmente tocca agli uffici comunali


Il rischio di questoperazione sottolinea Lino Baldin, delegato ai rapporti con Palazzo Moroni che in un condominio un solo inquilino diventi proprietario e gli altri nove restino assegnatari. Cos pure che alloggi dello stesso palazzo siano ceduti a prezzi diversi: il costo si basa infatti sul canone daffitto, calcolato sul reddito. C chi oggi paga un canone sociale di 16-20 euro; chi ne paga 120; e chi un affitto di 300-350 euro. Gli immobili ceduti dallAter costeranno in media 40-50 mila euro. La Regione prevede pagamenti in ununica soluzione o la possibilit di versare un acconto del 25% e rateizzare la cifra restante. Quanto alleventualit di destinare case Ater ai profughi del Nord Africa, Frasson fa sapere che da Venezia non arrivata alcuna informativa: E comunque sono i Comuni che fanno i bandi Erp. LAter ha anche deliberato un mutuo da 6 milioni per la caserma dei carabinieri di Este e ha appaltato i lavori per quella di Castelbaldo. (c.bac.)

I versamenti possono essere rateizzati

Frasson per fornire stipule a prezzi calmierati. Il 3 maggio sono stati aggiudicati 7 alloggi per un ricavo di oltre 765.000 euro (con un aumento medio del 9% sulla base dasta). Il 4 maggio stato

PADOVA. DALLALTO Unimmagine aerea della citt

pubblicato un avviso di trattativa privata per assegnare altri 17 alloggi (150 le richieste di visita), con un costo tra 56.000 e 120.000 euro. Claudio Baccarin
RIPRODUZIONE RISERVATA

PADOVA. Cos come Palazzo Moroni, anche il consiglio provinciale ha deciso di esercitare il diritto di opzione nellaumento del capitale sociale dellAutostrada Brescia-Verona-Vicenza-Padova, sottoscrivendo 7.199 nuove azioni per un importo complessivo di 2.734.324,18 euro, pari a 379,82 euro per azione. Nella delibera, che ha ottenuto 18 voti s, 3 no (i dipietristi Albuzio, Di Napoli e Nibale) e 5 astensioni (Corbo, Giacon, Rizzetto, Rocco e Scantamburlo del Pd), si ricorda che la Provincia vanta gi nella Serenissima una quota pari al 5,4692% del capitale sociale, corrispondente a 82.038 azioni, del valore nominale di 72,30 euro, pari a 5.931.347,40 euro.

Provincia, ok allaumento di capitale


A4 Padova Brescia, quasi 3 milioni per esercitare lopzione
Loperazione conseguente allaumento del capitale sociale, deciso il 13 dicembre dal cda dellAutostrada, per complessivi 50.000.000 di euro, attraverso lemissione di 131.641 azioni (da 72,30 euro ciascuna, con un sovrapprezzo di 307.52 cadauna), con un aumento di nominali per 9.517.644, cosicch il capitale sociale salirebbe da 108.450.000 a 117.967.644. Nellottobre 2009 e nel settembre 2010 il consiglio provinciale aveva deliberato lalienazione delle azioni della Provincia, ma entrambe le gare erano andate deserte. Ora il sovrapprezzo di 307,52 euro per azione viene giudicato conveniente, in quanto determinato in base alla valutazione del patrimonio netto contabile e permette di mantenere inalterata la partecipazione in Autostrada. La sottoscrizione e il relativo versamento dovranno avvenire entro il 31 maggio. Un ulteriore aumento del capitale sociale della Serenissima, per complessivi 100.000.000 di euro (suddivisi in due tranches da 50 milioni ciascuna), dovrebbe essere sottoscritto entro il 31 dicembre 2011 ed entro il 31 dicembre 2012.

Barbara Degani

PIRAN

PIANO ATER. Il presidente dellente Flavio Frasson A sinistra, appartamenti di edilizia popolare in citt e, a destra, alloggi a Piove di Sacco. Il Cda ha deciso la vendita di 4750 alloggi (il 68% dellintero patrimonio) con sconti che vanno dal 45 al 35 per cento per aiutare gli inquilini

BIANCHI