Sei sulla pagina 1di 4

Le cause dei cambiamenti climatici

Introduzione In climatologia, dire che la terra sta subendo cambiamenti climatici, indica che ci sono stati variazioni al livello globale del clima terrestre, ovvero la variazione di alcuni parametri ambientali come la temperatura, le precipitazioni, la nuvolosit, le temperature degli oceani e lo sviluppo di alcune specie animali e vegetali. Parte di ci e attribuito a cause naturali, ma non si pu non citare quanto lazione delluomo, specie negli ultimi 150 anni, influisca sui cambiamenti del clima. Impropriamente, quando parliamo di mutamenti climatici ci riferiamo al riscaldamento globale, ma in realt esso comprende anche fenomeni come il raffreddamento e la modifica delle precipitazioni. Grazie alla paleoclimatologia, la scienza che studia il passato climatico della Terra, si sa che il nostro pianeta subisce continue fasi di cambiamento climatico, pi o meno lunghi e graduali. Basti pensare alle Ere Glaciali, ovvero periodi di raffreddamento in cui la superficie terrestre era coperta dai ghiacci, che sono durate milioni di anni. Poi dobbiamo considerare il fatto che ci siano molteplici fattori, come lattivit solare, la variazione dellorbita terreste ecc , anchessi in continuo mutamento. Quindi il clima un elemento estremamente flessibile, che non ha mai un carattere statico e che interessa diversi campi della scienza: la biologia, la fisica, la geografia, la chimica e lastronomia. Le cause Il clima si pu calcolare su una scala di tempo piuttosto ampia. Al mutare dei fattori che influiscono su esso varia anche il clima stesso. Ed essi possono essere esterni o interni al pianeta. Attivit solare La temperatura media della Terra dipende in gran parte dallattivit del sole; tuttavia la variazione dellattivit solare minima e da sola, non pu considerarsi un contributo importante per la variabilit climatica. Infatti, il sole aumenta la sua luminosit del 10% ogni 1 000 milioni di anni, e nella Terra primitiva, il sole emetteva solo il 70% della luce che arriva a noi oggi. Ma in realt, le radiazioni solari sono il motore dei fenomeni atmosferici terrestri, quindi anche una piccola variazione si amplifica e diventa significativa per il clima del nostro pianeta. Inoltre gli scienziati ipotizzano che le variazioni del campo magnetico solare abbiano generato delle particelle, che venendo a contatto con la parte pi superficiale dellatmosfera terrestre abbiano innescato delle reazioni chimiche.

La conseguenze possono essere significative, come la variazione della composizione dellaria e delle nubi.

Variazioni orbitali Lorbita terrestre varia periodicamente, modificando la quantit di radiazioni solari che arrivano sulla superficie. Queste variazioni provocano le Glaciazioni. Uno geofisico serbo, Mulin Milankovitch, studi queste variazioni periodiche e le nomin cicli, spiegando i cambiamenti climatici che avvengono ripetutamente ogni 100 000 anni, ovvero il periodo tra una glaciazione/deglaciazione e unaltra. Impatto di meteoriti Ad influire sul clima c anche limpatto di meteoriti: un evento catastrofico che ha un effetto devastante sul clima, perch pu liberare quantit enormi di CO2, di polveri e ceneri nellatmosfera. Lultimo impatto di meteoriti avvenuto circa 65 milioni di anni fa e come sappiamo, ha portato allestinzione dei dinosauri. Deriva dei continenti La Terra, inizialmente, non era come oggi la conosciamo: Tutti i continenti erano uniti e ne formavano uno solo, la Pangea, che era bagnata da un unico mare, la Panthalassa. Questa disposizione favor laumento delle correnti oceaniche e il clima ai Poli e allEquatore era quasi simile. Poi i continenti si sono lentamente divisi e ancora tuttoggi, essi sono alla deriva. Tra i fattori che influenza il clima c la latitudine alla quale essi si sono appostati: se i continenti sono frammentati si avranno temperature continentali, inversamente se essi sono compatti le temperature saranno pi miti. La composizione dellatmosfera Latmosfera primitiva, la cui composizione era simile a quella della nebulosa iniziale, perse parte dei suoi elementi gassosi e li sostitu con quelli provenienti dalle eruzioni vulcaniche. Si cre cos una sorta di effetto serra. Ma dallaltra parte, vari gas, tra cui lossido di zolfo raffreddarono la Terra, creando un equilibrio. Con lapparizione della vita, le piante, che sono organismi fotosintetici, catturarono gran parte della CO2 emettendo una grande quantit di ossigeno. Cambi cos la composizione dellatmosfera e nacquero tutte le altre specie

viventi. Questo equilibrio, che oggi persiste, mantenuto dalle specie vegetali, grazie alla fotosintesi clorofilliana. Le correnti oceaniche Le correnti oceaniche sono un fattore importante per il clima del nostro pianeta, in quanto mitigano o raffreddano le coste. Un esempio noto la corrente dellAtlantico, che a causa della differenza di temperatura e salinit risale fino al nord dando vita alla corrente del Golfo, la quale mitiga le coste europee.

Fattori antropici Luomo il pi recente dei fattori che influenzano lambiente, relativamente. Infatti, fin dalla preistoria luomo ha influenzato il clima con lo sviluppo dellagricoltura e la conseguente deforestazione dei boschi. Oggi luomo emette grandi quantit di gas serra grazie alle industrie, ai mezzi di trasporto ecc.. Molti scienziati ritengono luomo, e le conseguenti emissioni di CO2 il principale dei fattori che influenzano il clima, attribuendogli la responsabilit del riscaldamento globale. Leffetto serra Si stima che in 150 anni, la temperatura globale sia aumentata di 0,5 gradi e che salir di 1 grado nel 2020 e di 2 nel 2050. Questo fenomeno stato rinominato dagli scienziati Effetto serra. Infatti, proprio come in una serra, latmosfera terrestre trattiene il calore del Sole; tale fenomeno climatico stato fondamentale per il mantenimento sulla Terra di una temperatura costante, ma negli ultimi anni, laumento di anidride carbonica e metano ha portato a un riscaldamento globale. Il primo paese produttore di gas serra sono gli USA, segue la Cina. Nel 1992 stato stipulato un trattato, il Protocollo di Kyoto, alla quale hanno aderito quasi tutti i paesi industrializzati, promettendo di impegnarsi a ridurre lemissione di gas serra. Finale Anche se non siamo totalmente responsabili dei mutamenti climatici della Terra, abbiamo comunque una posizione importante. Per salvare il nostro pianeta basterebbe ridurre le emissioni dei gas serra, ad esempio utilizzando di meno le nostre auto, usando fonti di energia rinnovabili. Gesti che renderebbero migliore il mondo in cui viviamo.