Sei sulla pagina 1di 25
REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale di Vibo Valentia 7 Sezione penale ~ Depositata in cancette composto dai Magistrati oni f 0-5 Dott, Giancarlo Bianchi Presidente f i cy ELLERY Dott.ssa Manuela Gallo Giudice est. PASSIRTENTRALUL FEASG| Reset MQCTICA Dott. Alessandro Piscitelli Giudice / con Tintervento del P.M. rappresentato dal § tuto Procuratore della Repubblica dr Michele Sirgiovanni © con Fassistenza del C: ncelliere Annamaria Furci all'udienza dell’8.2.2011, mediante lettura del dispositive, ha pronunciato Ja seguente SENTENZA nella causa penale di primo grado CONTRO 1) DONATO Rosario Alfredo nato a Palmi il 24 1965, residente a Roma alla via Cardarelli n. 9 ~ Libero ~ Presente — difeso di fidueia dalPavy. Carlo Oliva del foro di Palmi; IMPUTATO Por il reato di cui all'art. 644 c.p., perché nella sua qualité di ditettore pro tempore della Banca Antonveneta ~ filiale di Vibo Valentia, mediante la sottoscrizione dei contratti di conto corrente: + cle n, 10868 A intestalo a “Maglificin Gabriele Giampietro”: conto corrente ordinario sottoscritto il 1.2.2001, sul quale sono stati concessi SENTENZA w° 129, In data 82.2011 RNR. 766/10 REG. GEN, 3742/09 Proposto Appello Ricorse Indata IL CANCELLIER| sec. dal Scheda i Estrattoeseeutiva AIPM il Camp. Pen. ig PAGINA 2 diversi fidi bancari (i) contratto presenta aleune anomalie: il numero det conto & segnato a penna a correzione del numero 10880, inoltre il primo movimento di apertura del conto corrente risulta il 18.1.2001, data anteriore all’apertura del conto): cle n, 11062 J intestato a “Gabriele Giampietro Ditta Maglificio” (del quale non risulta aleun contratto i apertura): Poperativita di tale e/e & Jimitata all utilizzo di un fido per giro contare $0 milioni di vecehie lire al fine di sottoscrivere i titoli di cui al e/e di seguito indieato; = cle n, 1157 M intestato a Gabriele Giampietro: conto corrente petsonale di Giampietro Gabriele, in realti & un conto titoli della Banca Antoniana Popolare Veneta e della societ De Longhi s.p.a. ~ anche se non @ stata rinvenuta aleuna documentazione relativa né all’acquisto né alla vendita e/o al riscatto dei titoli De Longhi: si faceva prometiere vantaygi ed interessi usurari come di seguito indicati, in quanto superior’ al {asso soglia previsto dalla legge. In particolare, in relazione al e/e n, 10868 A = anno 2001; nel | trimestre un vantaggio pari al 16,65% a fronte di un ‘asso usuraio del 15.63%; nel II] trimestre un vantaggio pari al 21,63% a fronte di un tasso usuraio del 15,23%: = anno 2002: net 1 trimestre 2% a fronte di un mn vantaggio pari al 1 interesse soglia del 14,13 %; nel II trimestre un vantaggio del 34.04% a fronte di un tasso soglia del 14.55%¢ nel 1H trimestre un vantaggio pari al 31,86 % a fronte di una soglia del 14,67% e nel 1V trimestre vantaggi del 17.23% a fronte di una soglia del 14.7%: = anno 2003: nel J trimestre un vantaggio pari al 18,13% a fronte di un interesse soglia del 14.6%; nel Il trimestre un vantaggio del 17.96% a fronte di un tasso soglia del 14.6 %; nel I trimestre un vantaggio pari al 20,85 % a fionte di una s welia del 14,19 % © nel IV trimestre vantaggi del 19,87 % a fronte di una soglia del 13,89 %: \ H1057M. in relazione al c TRIRUNALE DI VIBO VALENTIA PAGINA 3 anno 2001: nel II] trimestre un vantaggio pari al 26.76 % a fromte di un tasso usuraio del 15,23% e nel IV trimestre vantaggi pari al 17,26 % a fronte di una soglia del 15%: = anno 2002: nel I trimestre un vantaggio del 17.82% a fronte di un interesse soglia del 14.13%: nel II tri stre un vantaguio del 18.61 8% a fronte di un tasso soglia del 14,55%; nel II] trimestre un vantaggio del 20,69% a fronte di una soglia del 14.67% e nel IV trimestre ventaggi del 20,69% a fronte di una soglia del 14.67%: = anno 2003: nel J trimestre un vantaggio del 20,85 % a fronte di wn interess e soglia del 14,6 %; nel HI trimestre un vantaggio del 20.4 % a fronte di un tasso soglia del 14.6 %; nel TIT trimestre un vantaggio del 20,29% a fronte di una soglia del 14,19 % e nel IV trimestre venta del 20,24 % a fronte di una soglia del 13,89 %: in relazione al e/e n, 110625 = anno 2001: nel III trimestre un vantaggio pari al 23.04 % a fronte di un tasso usuraio del 15.23%: = anno 2002: nel IT trimestre un vantaggio del 19.17 % a fronte di un tasso soglia del 14,55 %; nel II] trimestre un vantaggio del 20.69% a fronte di una soglia del 14,67 % e nel IV trimestre vantaggi del 20.69 % a fronte di una soglia del 14,7 %: = anno 2003: nel J trimestre un vantaggio del 29.43 % a fronte di un interess soglia del 14.6 %: nel II timestre un vantaggio del 20.37 % a fionte di un tasso soglia del 14,6 %: nel IIL trimestre un vantageio del 20.29 % a fronte di una soglia del 14.19 % e nel IV trimestre vant del 20.15 % a fronte di una soglia del 13,89 % Fatti commes in Vibo Valentia negli anni 2001, 2002, 2003. Albudienza dell’8.2.2011 le parti conchidevano come segue: Pubblico Mi 19: assoluzione dell'imputato ai sensi dell‘art, 530 comma 2 perché il fatto non costituisee reato: 3 TRIBUNALE DIV'IBO VALENTIA Nie