Sei sulla pagina 1di 5

Universit degli Studi G.

dAnnunzio Chieti - Pescara

AVVISO DI SELEZIONE PER LINCARICO DI DIRIGENTE GENERALE


VISTA la legge del 15.5.1997, n. 127 recante misure urgenti per lo snellimento dellattivit amministrativa e dei procedimenti di decisione e controllo e, in particolare lart. 17, comma 110; VISTO lart. 8 della legge del 19.10.1999, n. 370 recante disposizioni in materia di personale universitario; VISTO il Decreto del Presidente della Repubblica del 28.12.2000, n. 445 e successive modifiche ed integrazioni; VISTO il Decreto Legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modifiche ed integrazioni; VISTI la legge del 4.3.2009, n. 15 in materia di ottimizzazione della produttivit del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni, nonch il Decreto Legislativo del 27.10.2009, n. 150 di attuazione della normativa citata; VISTA la legge 30.12.2010, n. 240; VISTI gli artt. 39 e 40 dello Statuto dellUniversit degli Studi G. dAnnunzio Chieti-Pescara, VISTE le delibere del Senato Accademico e del Consiglio di Amministrazione nelle sedute del 26.9.2011; VISTO il D.R. n. 883 del 27.9.2011 con il quale stato dichiarato cessato il rapporto in base al quale erano esercitate le funzioni di Direttore Generale ; CONSIDERATO che allinterno dellAmministrazione non vi sono figure riconducibili a quella dirigenziale a cui affidare lincarico; CONSIDERATA pertanto la vacanza dellincarico di Direttore Generale di questo Ateneo;

DECRETA

Art. 1 Oggetto dellavviso. E indetto un avviso pubblico per titoli e colloquio per laffidamento dellincarico di Direttore Generale di questa Universit mediante contratto di lavoro a tempo determinato di diritto privato, rinnovabile, a decorrere dalla data di sottoscrizione del contratto e fino a tutto il 31.10.2012 (data di cessazione del mandato del Rettore in carica). Art. 2 Requisiti generali di ammissione. Sono ammessi alla selezione, ai sensi dellart. 17, comma 110, della legge 15.5.1997 n. 127, i Dirigenti delle Universit o di altre amministrazioni pubbliche, ovvero anche estranei alle amministrazioni pubbliche che abbiano svolto attivit in organismi ed enti pubblici o privati ovvero aziende pubbliche o private con esperienza acquisita per almeno un quinquennio in funzioni dirigenziali, o che abbiano conseguito una particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate per almeno un quinquennio, anche presso amministrazioni statali, in posizioni funzionali previste per l'accesso alla dirigenza, o che provengano dai settori della ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli avvocati e procuratori dello Stato. I candidati debbono avere una elevata qualificazione professionale e comprovata esperienza pluriennale nelle funzioni dirigenziali, e debbono presentare, fra laltro, le seguenti caratteristiche nel proprio profilo professionale: - solide conoscenze dellorganizzazione del sistema universitario; - elevate competenze gestionali, amministrative ed organizzative; - approfondite conoscenze finanziarie, giuridiche ed in materia di contabilit ed amministrazione pubblica; - conoscenze del funzionamento e dei meccanismi gestionali delle organizzazioni complesse; - solide conoscenze dei processi interni relativi alle attivit istituzionali delle universit. I requisiti sopra esposti e i titoli da valutare devono essere posseduti dagli interessati alla data della scadenza del termine stabilito nel presente bando per la presentazione della domanda di ammissione.

Art. 3 Domanda e termine di presentazione. La domanda di presentazione della candidatura, redatta in carta semplice con sottoscrizione non autentica, corredata da dichiarazione attestante il possesso di titoli utili e la loro elencazione,

deve pervenire entro il termine perentorio di 20 giorni a decorrere dal giorno successivo alla data di pubblicazione del presente avviso nellAlbo on-line dellAteneo. A tale dichiarazione deve essere allegato un curriculum vitae e professionale, a firma del candidato, relativo alle esperienze lavorative e formative dello stesso che, nella parte introduttiva, dovr recare, a pena di nullit, la seguente dichiarazione: Il sottoscritto dichiara, sotto la propria responsabilit, ai sensi di quanto previsto dagli artt.46 e 47 del DPR n. 445/2000, che quanto sottoscritto con la presente dichiarazione e nei relativi allegati corrisponde a verit, consapevole delle sanzioni penali previste, in caso di dichiarazioni mendaci, dallart. 76 del citato DPR e, inoltre, autorizza lUniversit degli Studi G. dAnnunzio ChietiPescara, per le sole finalit di espletamento della presente selezione, al trattamento dei dati personali. La domanda, indirizzata al Magnifico Rettore dellUniversit degli Studi G. dAnnunzio ChietiPescara Via dei Vestini 66100 Chieti Scalo (CH), potr essere inviata a mezzo raccomandata a.r., o consegnata a mano, dal luned al venerd dalle ore 9,00 alle ore 13,00 presso la Divisione Affari Generali servizio Protocollo. Eventuali disguidi nel recapito saranno imputabili esclusivamente al candidato che, pertanto, non potr sollevare eccezioni di sorta in merito. Nella domanda il candidato dovr dichiarare, sotto la propria responsabilit, pena esclusione dalla selezione, quanto segue: cognome e nome; luogo, data di nascita e Comune di residenza;

di essere cittadino italiano o di possedere la cittadinanza di un altro Stato membro dellUnione Europea; Comune nelle cui liste elettorali iscritto, ovvero i motivi della eventuale non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime; di essere in possesso del diploma di laurea in _____ conseguito il ______ c/o lUniversit degli Studi di ____________ ; di non avere subito condanne penali e di non avere procedimenti penali in corso ovvero di avere in corso i seguenti procedimenti penali: ___________; di non essere stato dispensato o destituito dallimpiego presso una Pubblica Amministrazione e di non essere stato dichiarato decaduto da altro impiego statale, ai sensi dellart. 127, primo comma, lett. d), del D.P.R. 10.1.1957, n. 3, per averlo conseguito mediante produzione di documenti falsi o viziati da invalidit non sanabile; indirizzo del candidato - e recapito e-mail - presso il quale dovranno essere trasmesse, ad ogni effetto, le comunicazioni relative alla presente selezione;

leventuale attuale rapporto di lavoro dipendente e/o libero professionale, ovvero lattuale stato di quiescenza dal lavoro. I requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di ammissione. Art. 4 Curriculum. Alla domanda di partecipazione, i candidati dovranno allegare un curriculum che riporti in particolare: a) ruoli e/o incarichi ricoperti nel corso delle proprie esperienze lavorative, specificando con particolare attenzione lo svolgimento di incarichi dai quali si evincano le caratteristiche del proprio profilo professionale specificate allart.2; b) anzianit di servizio nelle esperienze lavorative pregresse intesa come anni di esperienza in qualit di dirigente; b) dimensioni delle organizzazioni in cui si prestato servizio in qualit di dirigente;

c) titoli professionali e di studio: corsi di specializzazione post-laurea, corsi di formazione specifica in materie attinenti alla funzione da ricoprire, abilitazioni professionali ed idoneit allo svolgimento dellincarico di direttore generale in amministrazioni pubbliche; d) buona conoscenza della lingua inglese.

Art. 5 Valutazione dei candidati. La valutazione della documentazione presentata dai candidati sar effettuata da apposita Commissione nominata dal Consiglio di Amministrazione dopo la scadenza della presentazione delle domande. Detta Commissione sar composta dal Presidente del Nucleo di Valutazione dellUniversit degli Studi G. DAnnunzio, da tre docenti interni allAteneo esperti nelle discipline economico-aziendali, della contabilit pubblica e del diritto amministrativo, nonch da un esperto esterno di amministrazione pubblica proposto dal Rettore. La Commissione effettuer una preselezione delle candidature che, sulla base del curriculum e dei titoli presentati, risulteranno pi rispondenti ai requisiti di ammissione. I candidati preselezionati dalla Commissione saranno invitati, tramite e-mail, a sostenere un colloquio individuale - in una data da fissare - al fine di valutare il possesso delle competenze, conoscenze ed esperienze attestate. Espletati i colloqui, la Commissione predispone una lista di candidati idonei non superiore a 3, che sottopone al Rettore. Il Rettore individua nellambito della terna il candidato da proporre al Senato Accademico, al fine del conferimento dellincarico di Direttore Generale dellUniversit degli Studi G. DAnnunzio Chieti-Pescara. Art. 6 Nomina e trattamento economico. Il Rettore, entro 15 giorni dal parere motivato del Senato Accademico, nomina con proprio decreto il Direttore Generale dellUniversit degli Studi G. DAnnunzio Chieti-Pescara

Il rapporto di lavoro sar regolato da apposito contratto a tempo determinato di diritto privato approvato dal Consiglio di Amministrazione e lincarico decorrer dalla data di sottoscrizione del contratto e fino a tutto il 31.10.2012, data di cessazione del mandato del Rettore in carica, rinnovabile. Il trattamento economico sar determinato con riferimento al Decreto Interministeriale 23 maggio 2001, pubblicato sulla G.U. serie generale n. 215 del 15.9.2001.

Art. 8 Pubblicazione. Il presente bando di selezione sar pubblicato in forma integrale sulla home page del sito WEB dellAteneo (http://www.unich.it) nellAlbo on-line.

Chieti, 03/10/2011