Sei sulla pagina 1di 6

Verbale della riunione del 08/07/2011 n.

10/2011 Oggi, 8 luglio 2011 alle ore 19, presso la presidenza a seguito di regolare convocazione si riunisce il Consiglio dIstituto del Liceo Marie Curie: Sono presenti: Componente Nome e cognome Carica Pre sente Assente Giustificato Gius.to Ing.to

Dirigente Scolastico

Bortolino Brunelli Codazza Pietro Maria Ciceri Mauro Genitori Gatti Franco Grassi Tiziano Carminati Silvia Cassinari Nicoletta Colombo Nicoletta M. Docente Consonni Laura Frare Giovanna Lucchini Rita Pagani Giuseppe Sciortino Francesca Domenici Giulia Alunni Galbiati Federico G. Reccagni Marco M. Vitarelli Marco C. Personale A.T.A Catalano Maria * Il Consigliere Vitarelli giunge alle ore 19.15 ** Il Consigliere Gatti giunge alle ore 19.30

Consigliere X X Presidente Consigliere X** Consigliere Vicepresidente X X Consigliere X Consigliere Consigliere X Consigliere X Consigliere X Consigliere Consigliere X Consigliere Consigliere Consigliere Consigliere Consigliere X* Consigliere X

X X X X

Alle ore 19.00 il presidente constata e fa constatare la presenza del numero legale, nomina come segretaria della seduta la Sig.ra prof.sa Consonni Laura la quale fa presente che alle ore 20.20 ha un impegno improrogabile e dichiara aperta la seduta regolarmente convocata in data 29/06/2011 e atta a deliberare sul seguente O.d.G Lettura e approvazione del verbale della seduta precedente Approvazione POF 2011/2012 e Regolamento distituto Ratifica Uscite Didattiche a.s. 2010/2011 integrazione elenco precedente delibera Variazioni e Storni al Programma Annuale 2011 e relazione del DSGA sullo stato di attuazione del P.A. al 30/06/2011; 5) Regolamento sui Viaggi di Istruzione : - Disapplicazione delle norme del regolamento che risultano in contrasto con la Legge n. 136/2010, modificata dalla Legge 217/2010 di conversione del D. Lgs. 187/2010 (Codice degli Appalti Pubblici) - Delega al Dirigente Scolastico per le modifiche; 6) Utilizzo Palestra Comune di Meda per a.s. 2011/2012; 7) Varie ed eventuali. I presenti dichiarano di essere informati sugli argomenti posti allordine del giorno. 1) 2) 3) 4)

Punto 1 dellOdG Lettura e approvazione del verbale della seduta precedente Il presidente Codazza mette in votazione lapprovazione del verbale della seduta precedente che stato inviato tramite mail a tutti i consiglieri. Presenti - 10 Votanti - 10 Favorevoli - 7 Astenuti - 3 Il consiglio approva Delibera n. Punto 2 dellOdG Approvazione POF 2011/12 e Regolamento distituto Il Dirigente Scolastico presenta al consiglio il POF ed il Regolamento distituto (vedi allegati n.1 e n.2) soffermandosi sulle principali variazioni rispetto ai precedenti documenti. Tra le principali modifiche del POF ci si sofferma su: - modifica della griglia di valutazione della condotta; - modifica del numero di materie che possono essere portate come debito a settembre che diventano a differenza del precedente POF massimo TRE materie; - attivazione del progetto La scuola in ospedale; - inserimento del Regolamento degli studenti e delle studentesse. Alle ore 19.15 arriva il consigliere Vitarelli Il presidente Codazza chiede la motivazione di queste modifiche e quali saranno le modalit di diffusione del nuovo POF e del nuovo regolamento dIstituto. Il Dirigente Scolastico afferma che la necessit di adeguamento del POF e di modifica del

regolamento emersa dopo unampia discussione allinterno del Collegio Docenti che ha istituito una commissione apposita per il POF e ha presentato alcune proposte di modifica del regolamento dIstituto. La commissione POF ha lavorato con la collaborazione dei docenti per alcune parti inerenti ai progetti mentre per i punti legati al regolamento degli studenti, alla condotta e allaumento del numero dei debiti fino a tre materie per alunno si accolta nel documento la proposta didattica emersa dal Collegio Docenti. Le modifiche del regolamento distituto sono state discusse ed accolte dai docenti. Per quanto riguarda la diffusione del POF il preside assicura che sar messo a disposizione di tutti grazie alla pubblicazione sul sito della scuola e che la comunit scolastica verr avvisata tramite circolare. Il POF verr anche stampato in numerose copie per la presentazione dellistituto agli open day e quindi ci sar la possibilit di unulteriore diffusione e consultazione anche in modalit cartacea.

Il consigliere Grassi chiede come mai la scuola ha deciso di passare per quanto riguarda la sospensione del giudizio da massimo due debiti a massimo tre debiti a settembre. Il Dirigente Scolastico ribadisce che tale decisione nata come esigenza didattica dopo diverse consultazioni e confronti tra docenti che vogliono differenziare limpegno degli alunni ed i diversi risultati scolastici. Dopo ampia discussione si passa alla votazione. La proposta approvata con il seguente risultato: Presenti - 11 Votanti - 11 Favorevoli - 9 Astenuti - 2 Il consiglio approva Delibera n. Punto 3 dellOdG Ratifica Uscite Didattiche a.s. 2010/2011 integrazione elenco precedente delibera Il Dirigente Scolastico presenta le uscite dellanno scolastico 2010/11

effettuate al di fuori del programma deliberato precedentemente dal Consiglio dIstituto. Queste uscite sono state tutte autorizzate dal DS che ne ha piena facolt e vengono presentate al consiglio distituto (Vd allegato n.3). Tra le uscite da segnalare quella che ha avuto come meta Monza per la premiazione del concorso sulla Costituzione Italiana dove tre nostri alunni hanno raggiunto risultati di eccellenza: Due alunni di 3C sono arrivati primi nel campo multimediale ed andranno a Roma per ricevere la Costituzione dalle mani del presidente Napolitano; Un alunno di 2B arrivato terzo nel campo fotografico. Il preside illustra le altre uscite. La proposta approvata allunanimit. Presenti - 11 Votanti - 11 Il consiglio approva Delibera n. Punto 4 dellOdG Variazioni e Storni al Programma Annuale 2011 e relazione del DSGA sullo stato di attuazione del P.A. al 30/06/2011 Il DS passa la parola al DSGA che presenta le variazioni sia in entrata che in uscita (vedi allegati n. 4-5-6) facenti parte del decreto del dirigente scolastico n.2 dl 30/06/2011

Alle ore 19.30 giunge il consigliere Gatti. La scuola si ritrova privata di una quota considerevole a causa del passaggio delle competenze di gestione delle scuole dal provveditorato di Milano al ministero dellistruzione. Il presidente Codazza suggerisce di investire nella scuola lavanzo di bilancio. Viene evidenziata dal DSGA la disponibilit residua sulla formazione per la Legge 626 e sulle supplenze da poter effettuare nella scuola. Essendo un decreto del dirigente richiesta la sola presa datto da parte del Consiglio dIstituto. Vengono quindi illustrate le PROPOSTE del D.S per le variazioni al programma annuale 2011 gi presentate in giunta esecutiva (vedi allegato n.7 e 8). Il DSGA presenta le variazioni avvenute sulle uscite didattiche per il ritiro di alcuni alunni e sulle installazioni dei 9 videoproiettori per le aule multimediali. Per i videoproiettori tante sono state le contestazioni da parte della scuola alla ditta appaltatrice che la ditta stessa ha deciso di rinunciare alla riscossione di una quota. La prof.ssa Consonni chiede di poter acquistare delle casse che permettano di rendere effettivo laudio che altrimenti quasi nullo (rendendo inutilizzabili i videoproiettori per la visione di film e documentari o di qualsiasi filmato che abbia la necessit di essere ascoltato e non solo visionato). La prof.ssa Consonni fa presente che basterebbe lacquisto di casse da inserire nel computer presente in ogni aula multimediale e che tale soluzione stata adottata con buoni risultati in alcune occasioni con un paio di casse presenti nellistituto. La proposta complessiva del D.S. approvata con il seguente risultato: Presenti 12 Votanti 12 Il consiglio approva allunanimit. Delibera n. Il DSGA passa poi alla RELAZIONE sullo stato dattuazione del programma annuale al 30/06/2011 (vd. Allegato n.9). Il DSGA presenta lanalisi delle entrate e delle uscite per verificare le disponibilit finanziarie dellistituto e per constatare quanto la scuola debba ancora ricevere e quanti pagamenti risultino ancora da effettuare. Il presidente Codazza richiede la votazione. Presenti 12 Votanti 12 Il consiglio approva allunanimit. Delibera n.

Punto 5 dellOdG Regolamento sui Viaggi di Istruzione : Disapplicazione delle norme del regolamento che risultano in contrasto con la Legge n. 136/2010, modificata dalla Legge 217/2010 di conversione del D. Lgs. 187/2010 (Codice degli Appalti Pubblici) - Delega al Dirigente Scolastico per le modifiche; Il DSGA illustra la nuova legge 217/2010 che riguarda gli appalti pubblici per contrastare le infiltrazioni mafiose. Con questa legge si complica notevolmente lordinaria

amministrazione della scuola, i rapporti con i fornitori e soprattutto si creano vincoli per la gestione dei viaggi distruzione. Nel caso in cui gli appalti rimangono sotto i ventimila euro possibile avere una gestione semplificata e c una maggiore libert, nel caso si superasse questa cifra fino ai centocinquantamila euro la gestione degli appalti deve seguire i passi indicati dalla legge (richiesta CIG e DURC), al di sopra dei centocinquantamila euro si obbligati a seguire la modalit di appalti secondo le indicazioni europee. La scuola deve quindi portare tutte le ditte con cui ha rapporti economici ad avere ben chiare due regole: 1 Accertamento della regolarit contributiva tramite il DURC (Documento Unico di Regolarit Contributiva) documento che deve essere rilasciato allazienda in modo che possa dimostrare di essere in regola con i pagamenti delle imposte e che attesta la solidit dellazienda stessa. 2 Tracciabilit dei flussi finanziari. Tutte le aziende devono avere un conto corrente bancario dedicato alla pubblica amministrazione che diventa TRACCIABILE. Quindi se un privato, ad esempio un consulente od un esperto, deve ricevere un mandato di pagamento dallistituto pu scegliere di avere un conto dedicato esclusivamente allamministrazione pubblica o mantenere come conto su cui versare i pagamenti il conto personale. Nel caso in cui scegliesse il conto personale questo diventa tracciabile tramite il CIG che il codice che segue il pagamento. Per quanto riguarda i viaggi distruzione nel regolamento del nostro istituto non pu pi essere mantenuta la regola in cui la delibera del viaggio viene approvata dal Consiglio di classe perch secondo la nuova legge la delibera pu essere emanata solo dal Dirigente Scolastico. Bisogna quindi rivedere il regolamento dei viaggi per renderlo compatibile con la nuova legge. Il presidente Codazza propone di verificare se possibile, per agevolare listituto e rendere pi agevole la gestione dei viaggi distruzione, istituire diverse gare dappalto suddividendole per i diversi periodi (novembre aprile) o a seconda delle mete. Il Dirigente Scolastico risponde che tutte le scuole del territorio hanno lo stesso problema e che bisogner confrontarsi per trovare una soluzione comune.

Alle ore 20.20 la prof.ssa Consonni lascia la seduta e passa la verbalizzazione di punti rimanenti al presidente Codazza. Viene data delega al D.S. di procedere con laggiudicazione delle gare per i viaggi di istruzione conformemente a quanto proposto dalla Giunta Esecutiva previsto dalla legislazione vigente. Viene dato mandato alla Giunta Esecutiva di predisporre la proposta di variazione del regolamento in merito ai viaggi d'istruzione per renderlo coerente con la normativa vigente - la proposta approvata con il seguente risultato: Presenti 11 Votanti 11 Favorevoli 11 Il consiglio approva Delibera n. Punto 6 dellOdG Utilizzo Palestra Comune di Meda per a.s. 2011/2012 Il DS informa che il comune di Meda ha ritirato la richiesta per l'utilizzo della palestra per la.s. 2011/2012. Il consiglio prende atto Punto 7 dellOdG Varie ed eventuali Il D.S informa che l'assessorato alle Politiche Giovanili della Provincia di Monza e Brianza ha avviato il progetto Brianza 4U diretto alle scuole del territorio e che si sviluppa in diversi ambiti. La documentazione relativa al progetto verr trasmessa al collegio docenti per una valutazione di merito. Il consiglio prende atto Alle ore 20:40 esauriti tutti i punti all'ordine del giorno la seduta viene sciolta Il segretario Consonni Laura Il Presidente Dott. Pietro M. Codazza