Sei sulla pagina 1di 4

Konrad Adenauer

Anche in forza del suo passato di oppositore al regime nazista, per il quale fu internato nei campi di
concentramento come detenuto politico, Konrad Adenauer fu il primo cancelliere della Repubblica
federale tedesca, proclamata nel maggio del 1949 sotto il controllo degli Alleati. In questa veste
pronunciò un discorso, tenuto il 20 settembre di quell'anno, di cui proponiamo un brano registrato:
"L'unico modo che abbiamo per ritornare a una completa indipendenza è quello di ampliare a poco
a poco le nostre libertà e prerogative con l'accordo della commissione alleata. Non esiste alcun
dubbio che noi apparteniamo all'Europa occidentale, per le nostre origini e il nostro sistema di
pensiero. Perciò noi vogliamo intrattenere buone relazioni con tutti i paesi".

Jean Monnet
L'economista e politico francese Jean Monnet, che dal 1952 al 1955 contribuì alla creazione della
CECA, la Comunità europea del carbone e dell'acciaio, di cui divenne presidente.

Robert Shuman
Partigiano nella Resistenza francese, ministro delle finanze nel 1946, più volte primo ministro nel
biennio 1947-48 e ministro degli esteri nel 1948, nel 1950 Robert Schuman presentò un progetto
(noto come piano Schuman) per porre le principali risorse minerarie dell’Europa sotto il controllo di
un organismo internazionale. Da questo disegno ebbe origine la Comunità del Carbone e
dell'Acciaio (CECA), ufficialmente istituita l’anno seguente, alla quale aderirono in un primo tempo
Francia, Belgio, Repubblica federale tedesca, Italia e Paesi Bassi.

Altiero Spinelli
Antifascista, Altiero Spinelli trascorse 16 anni in carcere e al confino nelle isole di Ponza e
Ventotene, dove nel 1941 redasse con Ernesto Rossi il Manifesto fondatore del Movimento
federalista europeo. Dopo aver aderito al Partito comunista, ne fu espulso nel 1937 per aver criticato
le degenerazioni dello stalinismo e partecipò alla Resistenza nelle file del Partito d'azione. Il suo
impegno politico si orientò in seguito alla realizzazione del progetto di unificazione europea, della
quale è considerato uno dei padri.

Giorgio La Pira
Professore universitario ed esponente di rilievo della Democrazia Cristiana, Giorgio La Pira fu per
due volte sindaco di Firenze (1951-1958; 1961-1965). Da sempre ispirato al cristianesimo sociale,
organizzò numerose riunioni internazionali per promuovere la pace, fino all'eclatante gesto di
recarsi ad Hanoi nei primi anni della guerra del Vietnam.
LE ISTITUZIONI

PARLAMENTO COMMISSIONE CONSIGLIO CONSIGLIO EUROPEO


MINISTRI + CAPI DI STATO
DEI MINISTRI
Svolge un E’ l’organo Dell’UNIONE
ruolo ridotto esecutivo
in quanto ha Stabilisce
dell’Unione
poteri limitati l’orientamento
E’ il principale
politico
organo legislativo
dell’Unione
e decisionale

CORTE DI GIUSTIZIA TRIBUNALE DI PRIMO CORTE DEI CONTI


GRADO

Controllo
Funzione generale sulle
giurisdizionale entrate e sulle
spese
BANCA CENTRALE
EUROPEA

Politica economica e monetaria

Strasburgo sede del Parlamento europeo


Strasburgo, città della Francia orientale, è attraversata dal fiume Ill che la divide in diverse zone.
Nel nucleo più antico della città si trovano molti esempi di architettura gotica e rinascimentale, tra i
quali la famosa cattedrale di Notre-Dame.

Esterno del Parlamento europeo, Strasburgo


Il Parlamento europeo è il più grande parlamento multinazionale del mondo. Eletto a suffragio
universale diretto, il Parlamento europeo è custode degli interessi e difensore dei diritti dei popoli
facenti parte dell'Unione Europea. Nella foto, l'edificio del Parlamento europeo, a Strasburgo, dove
si svolgono le sessioni plenarie mensili.

PARLAMENTO EUROPEO

AMBITO AMBITO DEL


POTERI
LEGISLATIVO CONTROLLO

NON HA STRUMENTI
DEFICITARIO IL NON
ISTITUZIONALI DI
POTERE HAFUNZIONE DI
CONTROLLO
DECISIONALE INIZIATIVA
LEGISLATIVA

SUI POTERI DI INDIRIZZO POLITICO


SONO ORGANI
CONSIGLIO
INTERGOVERNATIVI COMMISSIONE CONSIGLIO
EUROPEO
Dell’UNIONE

E’ l’organo E’ il principale Stabilisce


esecutivo organo l’orientamento
dell’Unione legislativo politico
dell’Unione
Hans-Gert Pöttering
è il presidente del Parlamento europeo .
Il Parlamento europeo, che rappresenta i popoli d'Europa, condivide il potere legislativo e di
bilancio con il Consiglio dell'Unione europea.

CONSIGLIO DELL’UNIONE
Il Consiglio dei ministri dell'Unione europea, che rappresenta gli Stati membri, è il principale
organo decisionale dell'Unione. Quando si riunisce a livello di capi di Stato e di governo diventa il
Consiglio europeo, il cui ruolo è quello di fornire all'UE l'impulso politico per le questioni
fondamentali.

8 avvocati generali 27 giudici 5 sezioni ciascuna composta


di cui uno primo nominati dagli da 3 o 5 giudici
avv. generale stati membri

CORTE DI GIUSTIZIA
E’ il principale organo
giurisdizionale
RICORSI
RICORSIPER
PER IMPUGNAZIONI

inadempimento annullamento carenza Risarcimento Avverso il


danni tribunale di
primo grado
Commissione Sindacato di Contro il Contro le
contro Stato legittimità Parlamento il istituzioni
membro o degli atti Consiglio o la comunitarie o
Stato membro comunitari Commissione i loro agenti
contro un altro
Stato membro
INTERPRETAZIONE O
VALIDITA’ DELLE NORME
COMUNITARIE
La corte di giustizia

La Corte di Giustizia delle Comunità Europee, con sede a


Lussemburgo,
È composta da un giudice per Stato membro e da 8 avvocati
generali,
Che sono nominati di comune accordo dai governi degli Stati
membri per un mandato di 6 anni rinnovabili. La loro indipendenza
è garantita.
La corte ha il compito di garantire il rispetto del diritto comunitario
e la corretta interpretazione e applicazione dei trattati.

CONSIGLIO EUROPEO

Creato nel 1974 ed entrato a far parte della struttura organizzativa


comunitaria nel 1987 a seguito dell’entrata in vigore dell’Atto
unico europeo

Il Consiglio europeo è formato dai capi di stato o di governo dei


paesi membri – assistiti dai ministri degli Esteri – e dal presidente
della Commissione europea.

Si riunisce due volte all’anno nei cosiddetti “vertici europei”

Ha il compito principale di stabilire l’orientamento politico


dell’Unione.