Sei sulla pagina 1di 5

Windows 2000

Windows un sistema operativo multitasking, in grado cio di utilizzare diversi programmi contemporaneamente. Quando accendi il computer, questo comincer ad eseguire Windows automaticamente e, dopo breve tempo, comparir la richiesta di inserire utente e password per accedere al sistema. Questo necessario per motivi di sicurezza, in quanto chi non conosce un utente e la sua password non potr lavorare con il tuo computer, leggere i tuoi documenti, etc. Su un computer possono coesistere diversi utenti, ognuno con permessi diversi, cio con la possibilit di fare certe cose (ad es. usare Excel) e non altre (ad es. cancellare files importanti che precluderebbero la stabilit del sistema). Questa distinzione tra i diversi tipi di utente si riscontra spesso in ambito lavorativo/scolastico dove la manutenzione del sistema affidata ad un gruppo di persone specifiche. Una volta inseriti utente e password, Windows visualizzer la tua scrivania, chiamata desktop. Come puoi vedere, sulla scrivania ci sono strumenti a tua disposizione (Risorse del computer, Documenti, Cestino, etc.) identificati da piccole immagini dette icone. In basso, noterai una striscia suddivisa in quattro elementi: il tasto Start/Avvio che ti permette di accedere ai cassetti della scrivania alcune icone in miniatura che possono lanciare altri programmi, proprio come quelle sul desktop (barra di avvio rapido o quick start) una striscia vuota chiamata barra delle applicazioni o taskbar dove compariranno i programmi che stai utilizzando un gruppo di altre piccole iconcine che mostrano programmi in esecuzione e di un orologio, detto traybar Windows in buona parte personalizzabile per cui possibile che, per esempio, lorologio sia stato disattivato e non compaia oppure che la barra delle applicazioni non sia visibile perch stata impostata per nascondersi automaticamente quando non utilizzata. Solitamente, sul desktop si mettono le icone relative ai programmi o a documenti cui si accede di frequente. Tuttavia meglio non abusare di questa pratica perch potresti riempire la scrivania di inutili cianfrusaglie.

Il menu Avvio
La tua posizione sullo schermo rappresentata da una piccola freccia bianca controllata dal mouse. Il pulsante sinistro serve per attivare una scelta di menu ed detto click. Due click veloci sempre del pulsante sinistro lanciano un programma o un documento e si chiama in gergo doppio click. Il pulsante destro, invece, mostra un menu personalizzato a seconda di dove posizionata la freccia (su unicona, su un file, etc.). Dora in poi, se non altrimenti specificato, cliccare diventa sinonimo di cliccare con il pulsante sinistro del mouse. Cliccando sul tasto Avvio, viene visualizzato un piccolo menu: una parte in alto con le solite icone dei programmi che si possono lanciare Programmi, da cui possibile avviare tutti i programmi che sono presenti nel tuo computer

Preferiti presenta lelenco dei siti web di Internet che hai segnalato a Internet Explorer di memorizzare (ma di questo ne parleremo pi avanti) Dati Recenti ti mostra lelenco dei documenti su cui hai lavorato di recente Impostazioni ti permette di configurare Windows, stampanti, etc. Trova per cercare un file su disco o qualcosa su Internet Guida in Linea per avere aiuto sugli elementi di Windows Esegui per eseguire alcuni programmi senza passare dal menu Programmi

Se di fianco alla scritta compare una freccia nera, questo vuol dire che esiste un altro menu che compare automaticamente a destra.

Risorse del computer


Dentro al computer possono essere presenti diverse periferiche di memorizzazione: il floppy disk per i dischetti, il CDROM per i CD, il lettore DVD per i DVD, il disco fisso dove risiede Windows e tutti i tuoi programmi e documenti, etc. Cliccando sullicona Risorse del computer, sul desktop, si aprir un riquadro, detto appunto windows o finestra che visualizza tutte queste periferiche, identificandole con le lettere dalla A alla Z. Solitamente al floppy assegnata la lettera A, al disco fisso la lettera C, al lettore di CD o DVD la lettera D, etc. ma anche qui non una regola. Se ti dovessi domandare che fine ha fatto la lettera B, sappi che per motivi storici/informatici assegnata ad un secondo floppy fin dai tempi in cui i computer andavano a carbone. In pi, per confonderti ulteriormente le idee, Bill Gates ha pensato bene di metterci dentro altre icone che accedono al Pannello di controllo ed alle Stampanti. Questo non un caso isolato: in Windows esistono molte vie per raggiungere lo stesso scopo, in modo pi o meno rapido. Cliccando su C, verr mostrato il contenuto del disco fisso nella finestra. Le cartelle gialle in cima sono dette directory mentre tutto il resto (command.com, etc.) sono detti files. Le directory sono cassetti che contengono altri files o altre directory e cos via.

Le finestre
Il mondo di Windows tutto a finestre e queste hanno tutte degli elementi comuni: nellangolo in alto a sinistra c il menu di sistema che ti permette di gestire la finestra (ingrandirla a pieno schermo, ripristinarne le dimensioni quando ingrandita o minimizzata, minimizzarla e metterla nella barra delle applicazioni, chiuderla) nellangolo in alto a destra ci sono tre piccole iconcine che hanno lo stesso compito delle funzioni del menu di sistema (minimizzare, ingrandire, chiudere, etc). doppio click sulla barra che sta in mezzo con il nome del programma fa in modo che la finestra si ingrandisca o che ne vengano ripristinate le dimensioni un click sulla stessa barra porta la finestra in primo piano, davanti a tutte le altre, cio la rende attiva per modificarne le dimensioni o il contenuto posizionandosi sempre sulla barra e tenendo premuto il tasto sinistro del mouse, la finestra resta incollata alla freccia e si pu spostare la finestra

muovendoti sui bordi a finestra con la freccetta, questa si trasformer in due frecce opposte che ti permetteranno di ridimensionarla tenendo premuto il pulsante sinistro e muovendo il mouse inoltre, se il contenuto della finestra fosse troppo ingombrante per poter essere visualizzato interamente, Windows far apparire come per magia delle barre di scorrimento, verticali od orizzontali su cui si pu cliccare per scorrere il contenuto

PS: Una volta minimizzata una finestra, per visualizzarla nuovamente su schermo basta un doppio click sulla barra delle applicazioni in corrispondenza del nome della finestra.

Il cestino
Per eliminare un file dal computer, basta premere il tasto destro sul file in questione e selezionare Elimina dal menu che appare. A questo punto, clicca su Si alla richiesta di mettere il file nel cestino e il gioco fatto. Il cestino, sul desktop, contiene tutto quello che hai cancellato in Windows (icone, cartelle, files, etc.). Non raro cancellare per errore un documento importante e se fai doppio click sullicona, vedrai lelenco di quello che hai buttato nella pattumiera. Se vuoi riprendere un file che hai eliminato, cliccaci sopra con il pulsante destro e seleziona Ripristina. Automaticamente, Windows lo rimetter nella posizione originale da cui stato cancellato. Se invece desideri svuotare definitivamente il cestino, basta cliccare con il pulsante destro sullicona Cestino sul desktop e selezionare Svuota cestino. Ricorda che, una volta svuotato il cestino, non puoi pi riprendere quello che hai eliminato per cui fallo solo quando sei sicuro.

Pannello di controllo
Se vuoi personalizzare Windows, installare nuove periferiche (ad es. un modem o un joystick), devi recarti nel Pannello di controllo, cliccando sul tasto Start/Avvio, andando su Impostazioni e selezionando Pannello di controllo. Una parte di queste funzioni non ti serviranno praticamente mai (ad es. Impostazioni internazionali vi permette di settare Windows con formati di data diversi a seconda del Paese) ma altre si. Per esempio, Suoni e Multimedia ti permette di associare un suono al clic del mouse o Schermo ti sar utile per regolare le impostazioni del monitor (numero di colori visualizzati, spegnere automaticamente lo schermo dopo x minuti di inutilizzo per risparmiare di corrente, etc.) Altre icone di uso pi frequente: Data e ora: regola lora e la data del computer Installazione applicazioni: togli dal computer i programmi che non ti interessano pi o mettine di nuovi Mouse: impostazioni del mouse (velocit, personalizza la freccetta, etc.)

Ricorda sempre che il tuo utente potrebbe non essere abilitato a gestire il sistema e alcune operazioni del pannello di controllo potrebbero essere disabilitate.

Gestione Stampanti
Unaltra utile icona del Pannello di Controllo si chiama Gestione Stampanti. Tramite Gestione Stampanti si pu installare una stampante (Aggiungi Stampante) oppure controllare la tua stampante cosa sta combinando. Doppio click sul nome della stampante e si aprir una nuova finestra in cui sono elencati i documenti che sono in stampa. Qui si pu vedere cosa viene stampato, se procede tutto bene ed possibile eliminare i lavori in stampa (pulsante destro sulla riga della stampa da eliminare e cliccare su Elimina documenti in stampa.

Se invece fai un click con il pulsante destro sul nome della stampante nella finestra della Gestione Stampanti e selezioni Propriet dal menu che appare, visualizzerai le propriet della stampante. Oltre alle modalit di configurazione (tipo di collegamento, etc.), a seconda del modello di stampante installata potrebbero essere disponibili strumenti per il controllo del livello di inchiostro, per la pulizia delle testine di stampa, etc.

Trascinamento o Copia e Incolla ?


Un concetto fondamentale di Windows il trascinamento. Loperazione pi frequente che ti troverai a fare in Windows la copia dei tuoi documenti. Adesso faremo una piccola prova. Clicca su Documenti (icona sul desktop) e si aprir una finestra. Qui verranno salvati tutti i documenti che farai con i programmi Word, Excel e Powerpoint. Adesso crea una cartella con il tuo nome e cognome. Per creare una nuova directory, clicca con il tasto destro su una parte vuota della finestra, va bene anche tra un file e laltro, seleziona Nuovo e poi Cartella. Comparir un icona con la dicitura Nuova cartella, dandoti la possibilit di cambiare nome. Se non fosse possibile, clicca sempre con il pulsante destro ma stavolta sullicona della cartella appena creata e seleziona Rinomina dal menu. Lasciando aperta la finestra, clicca su Risorse del computer sul desktop e si aprir una seconda finestra. Doppio click su C. Adesso hai due finestre a video, una che ti mostra il contenuto della cartella Documenti e una che ti mostra il contenuto di C. A questo punto, posizionati sulla directory che hai appena rinominato, tieni premuto il tasto sinistro del mouse (si, esatto, proprio come quando vuoi spostare una finestra) e portalo allinterno della finestra dove vedi il contenuto di C. Se lo porti sopra una cartella gialla, il file verr memorizzato dentro quella cartella. Se invece lo porti su uno spazio vuoto, il file verr memorizzato nella finestra, in questo caso C. Questa procedura viene spesso usata per portare i tuoi lavori da Documenti al floppy disk A o viceversa ma pu essere usata anche in altri programmi (Word, Excel, etc.) per altri scopi che vedremo in seguito. Adesso riporta la cartella appena creata nella finestra Documenti. Bill Gates, per confonderti ulteriormente le idee, ha deciso che quando trascini un file con il tasto sinistro, questo verr copiato se lo sposti su finestre di drive identificati con lettere diverse (ad es. il floppy A e il disco fisso C), mentre verr spostato se lo sposti su finestre di drive identificati con la stessa lettera (ad es. il disco fisso C e la directory Documenti che solitamente risiede sempre su C). Per risolvere questo problema, il trascinamento si pu effettuare anche con il tasto destro del mouse ma la differenza che, quando lasci il tasto destro, comparir un piccolo menu che ti chieder se vuoi creare una copia del file, spostare fisicamente il file da una parte allaltra o creare un collegamento al file (cio un riferimento al file trascinato). Solitamente, i collegamenti vengono creati sul desktop (trascina il file con il pulsante destro dalla finestra ad uno spazio vuoto sul desktop e seleziona Crea collegamento) per aprire documenti di uso frequente. Unalternativa al trascinamento il copia e incolla. Apri sempre le due stesse finestre di prima (C e Documenti). Clicca con il pulsante destro sulla tua cartella e seleziona Copia. Adesso spostati sulla finestra che mostra il contenuto di C, clicca con il pulsante destro su uno spazio vuoto e seleziona Incolla. Il risultato identico alla procedura precedente ma risulta sicuramente pi comodo e veloce (non devi trascinare il file nella finestra). Se invece che Copia selezioni Taglia, il file verr tagliato (spostato) invece che copiato.