Sei sulla pagina 1di 32

Tecnicheperridurrelattritoe

lusuranellecoppiecinematiche
tipologie
Superficiasciutteabassoattrito,ingergo
bronzine(plainbearing)
Lubrificazionelimite( bundarylubrication)
Lubrificazioneidrostatica(hydrostatic
lubrication)
Lubrificazioneidrodinamica(hydrodynamic
lubrication)
Elementiconbassoattritoreperibilisulmercato
Bronzinemetallichedivariaformaedimensione
Supportiabasepolimericaodi
materialesinterizzato
Inentrambiicasiilcontatto distrisciamento;latecnologiatendearidurreil
coefficientediattritoelusura.Ilprogettoconsentelaricostituzionedellefficienza
dellacoppiacinematicasostituendoilcomponenteusuratochesi accoppiaconun
elementoconsuperficiecinematicamenousurabile
Costituzionedelsupporto
Cuscino (bearing) lelementoche
supportalalbero
Perno (journal) lalberosupportato
dalcuscino
Gioco radiale( radialclearance)
differenzatrailraggiointernodel
cuscinoequellodelperno
Lebronzinepurnonevitandocontattimetallicisonoingenereingrassate,isupportia
basepolimericaoisinterizzatipossonoanchefunzionare asecco.
Pernoidrodinamicolubrificato:regimitipicidi
funzionamento
( n)/p
viscosit dinamica(Ns)/m
2
n giri/sdelperno
p pressionespecificaF/A(F=forzarisultantesulperno;Asuperficieapparentedel
cuscinosucuidettaforzasiproiettacio diametroxlunghezzaassialedelperno
Coefficientediattritoinpresenzadi
lubrificanteliquidoalvariarediunparametro
adimensionaletipicodelsistema
Ildistaccodelleduesuperficicinematiche
rigide possibilesoloinpresenzadimoto
relativotradiesse(n= 0)
Lapompapresentenellimpiantoassicurasolo
ladduzionedellubrificantemanongenera
sovrapressione
Lubrificazioneidrostatica
Esempiodislittatraslantecondisegnodelsupportodisostentamento Inognicaso
necessarialapresenzadiunapompaediunimpiantoidraulicocheassicuriil
distaccotralesuperficimetallicheancheinassenzadimotorelativo.
Lubrificazionelimite:materialidelcuscino
Bronzo rame,stagno,zincooleghedialluminio
Metallobianco piomboostagnoinlegacon
antimonioerame
Alluminio
Sinterizzati metallurgiadellepolveri(alcunesono
aggiunteperilloropoterelubrificante)
polimeri baseplastica,eventualmentecon
incorporatepolverilubrificanti(es.grafite)
Tecnologiadiproduzionedellepolveri
metalliche
Lepolverimetallichedidiversotiposarannoin
seguitomescolate,sottoposteafortepressione
inunostampochedar laformafinalee
subirannounprocessoinfornoconprofilo
temporaleditemperaturaprestabilito
Processoperottenerepolverimetallichefinissimepartendodal
materialefuso
Processodiproduzionedellabronzinain
polverimetallichesinterizzate
Stampodicontenimentodellabronzina
Profiloditemperaturadelprocessodi
sinterizzazione
Parametrobaseperilprogettodiun
supportoalubrificazionelimite
Ilparametrobaseperlasceltadiuna
bronzinaalubrificazionelimite ilcos
dettofattore
PV
P (N/m
2
) pressione specifica (Forza sul
perno / Area di proiezione del perno
(vedifiguraalato)
V(m/s) velocit relativatralesuperfici
cilindriche
I fornitori indicano il valore limite di PV
cheunadatabronzinapusopportare
LimitidelfattorePV
IlfattorePVdipendedallatemperatura
ambiente(ilsistemapernocuscinolavorer a
regimeadunadatatemperaturainfunzione
dellatemperaturaambiente)
Ilfornitoredevedareilfattorecorrettivo
rispettoallatemperaturaconcuilabronzina
statacaratterizzatainlaboratorio
Esempiodiunfogliodicalcolodiun
fornitoredibronzine
Sceltadelledimensioni
Ildimensionamentodiunabronzina
Esercizio: progettare(scegliereacatalogo)una
bronzinachedevesostenereuncaricoradialedi120
daN perunpernodeldiametrodi40mm,prendendo
inprimaapprossimazioneunrapportoL/Dcompreso
tra1e1.5;considerarelasceltasiadiunabronzina
metallicachediunainpolimero,valutandoivantaggi
delleduesoluzioni ivalorilimitedelfattorePV
possonoessereconosciutisulsitoWEB
www.igus.com altreinformazionipossono
esseretrattedalsitowww.mpif.org (associazione
industrieUSAdelleindustriedellepolverimetalliche.
Cusciniarotolamento
Dallattritodistrisciamentoa
quellodirotolamento
Usodeicusciniarotolamento
Elementicostitutivi:
Rallaesterna;
Rallainterna:
Gabbiadistanziatrice
Elementidirotolamento(sfereorulli)
Rotoresupportatodacuscini
arotolamento(Bearing)
Parametricaratteristici
Icusciniarotolamentosono
dispositivinormati nelleloro
caratteristichedimensionali e
pertantointercambiabilianchese
provenientidacostruttoridiversi.
Evidentementesono
standardizzatelequoteche
consentonolinterscambiabilit:
Diametroesterno(Outside
Diameter)
Diametrointerno(Bore)
Larghezza(nonindicatanel
disegno)
Raggidiraccordo(nonindicati
neldisegno)
gabbia
sfera
Rallainterna
Rallaesterna
NB.Anchesesonodimensionalmente
interscambiabili,icuscinipossono
avereprestazionidiverseperch non
sonototalmentenormati nelle
seguenticaratteristiche:
Imateriali
Dimensioneenumerodellesfere
Formaedimensionedellagabbia
Esistonosulmercatoanchecuscinispeciali,che
presentanoingenerecaratteristichesuperiori
aquellinormali.Sonoutiliinapplicazioni
avanzate(carichievelocit elevate,particolari
esigenzediingombro.Ecc.)
Tipologie
Ilcuscinopuesseresollecitatoinvarimodi:
Caricoradiale
Caricoassiale
Combinazionedeiduecarichiprecedenti
Ingenereilcuscinovienerealizzatoinfunzionedellaprevalenzadiunadelle
suddettecomponentidelcarico.Avremopertanto:
Cusciniradiali
Cusciniassiali
Cusciniadattiaresistereacarichicombinati
Determinatecapacit diresistereaparticolarisollecitazionipuessere
ottenutaanchecombinandoopportunamenteicuscininelmontaggio
Esempi
Cuscinoradiale
resisteprevalentementeacarichiradialipuravendo
unalimitataresistenzaaquelliassiali
Icarichiassialideterminanounaaccentuatausura
dellapista
Cuscinoobliquo
adattoaresistereacarichicombinati
vasempreusatoconunaltrocuscinetto
obliquo
Nelmontaggiodeveessereprevistoun
determinatoprecaricoassiale
Esempi
Cusciniarulli,adattiareggerecarichielevatimaconregimemassimodivelocit
inferioreaicusciniasfere.
Asinistrauncuscinettoarullicilindrici,adattopercarichiradiali
Asinistrauncuscinettoadoppiacoronadirulliconici,adatto acarichicombunati
Esempi
Cuscinettoassilearulliconici
Adattoasopportarecarichiasssialidielevata
intensit
Cusciniadaghi adattiacarichiradialielevati,caratterizzatidalimitatoingombro
manonadattiavelocit moltoalte
Materialideicusciniarotolamento
Lospaceshuttleusaperisupportidelleturbopompedibordo
cusciniconsfereinnitrididisilicone
Durata
Ilcuscinoarotolamento inpraticalunicocomponentemeccanicochesidimensiona
adurata(oltreche,ovviamente, percapacit dicaricostatico)
Lavitavienericavatasperimentalmenteverificandoladuratadi unlottosubanchi
provaspeciali(proveaccelerate)
Perquantodettoalpuntoprecedenteladuratahanaturastatistica
Lafinediuncuscino difficiledadefinireperch nonavvieneperrotturamaper
perditadifunzionalit (ingenerelefortipressionichesigeneranonellinterfaccia
pistacorpo rotolante provocano microcrateri con asportazione per usura di
materialedellepisteedellesfere talefenomeno notocomepitting )
Allesternoilpitting simanifestaconfenomenivibratoripi omenoaccentuati.
Nellamanutenzioneciclicalasostituzionedelcuscinettovienedecisavalutandola
presenza di pitting e il permanere della funzionalit ( rotazione dolce, senza
sensazionediimpuntamenti,ancheseleggeri
Lacorrosioneperpitting
Cuscinettoarulliconiciconpitting
accentuatosullapistaesuirulli
Unasferaconcrateridovutialpitting
Ingrandimentodeicrateriformatisiin
seguitoallusuraperpitting
Curvasperimentaledelladurata
Curvasperimentalechedimostrala
dipendenzaesponenziale,essendolescala
logaritmica,tradurataecarico
Ladistribuzionestatistica suppostagaussiana:
perconvenzioneladuratanominale(vitamedia)
diuncuscinettoarotolamento quellaraggiunta
dal90%deltotale.
Nonsiescludonopossibilit dimorteinfantile
n diesemplarichesuperinobrillantementeedi
granlungalavitamedia
DurataL
10
il10%dellottodeicuscini
sottopostiatestsi rotto primachelaralla
internaabbiacompiutoilprestabilitonumerodi
giriincorrispondenzaaduncaricoassegnato
relazionecarico durata
Caricoequivalente
cosidefinitouncaricoradialeconvenzionalecheper
lesollecitazionihalostessoeffettodellapplicazione
combinatadeglieffettivicarichiassialeFaeradialeFr
P=XFr+YFa
IcoefficientidicaricoX edY sonofornitidalcostruttore
infunzionedellatipologiadelcuscinetto
Laduratadibasedelcuscinetto(vitamedia) esprimibilesecondolanormaISO
281/1990conlaformula
L
10
=(C/P)
p
essendo
L
10
=duratadibase(vitamedia affidabilit 90%)inmilionidigiri
C=coefficientedicaricodinamico(ricavabiledaicataloghi)
P=esponenteugualea3pericuscinettiasferee10/3perquelliarulli
Esempiodidatitecnicineicataloghideicostruttori
Rallaesternamobile rallainternafissa
Icostruttoriingenerefornisconoidatinellipotesichelarallaesternasiafissataal
telaiodellamacchinaechelalberocalettatosullarallainternaruotirispettoal
telaiostesso
Inalcuneapplicazioni fissarispettoaltelaiolarallainternaeruotainvecequella
esterna;intalicondizioneladuratadelcuscinettosiaccorcia.
LassociazioneamericanaAFBMA(AntiFrictionBearingManufactures)ha
sviluppatounostandardcheprecvedesemplicementediaumentareilcoefficiente
dicaricoradiale.
P=XVFr+YFa
V=1.0seruotalarallainterna
V=1.2seruotalarallaesterna
Caricovariabileneltempo
P
e,i
=CaricoradialeequivalentenellaiesimafasedidurataT
i
n
i
=velocit dirotazionenellafaseiesima
T
i
=duratadellaiesimafase
Ilcaricomedioequivalentesicalcolaconlaformula:
P
3
,n
3
T
1
T
2
T
3
T
4
P
1
,n
1
P
4
,n
4
P
2
,n
2
E T
i
n
i
(P
e,i
)
p
E T
i
n
i
1/p
P
m
=
Regoledimontaggio
Nelprogettooccorretenercontodelledilatazionitermicheefars chenonsi
creinodellesollecitazionidovuteaquestoeffetto.
Gliaccorgimentisonomoltepliciesirimandaaicorsispecialistici.
Siriportaunprimoesempio
Montaggiodicuscinettoarotolamento
Unsecondoesempio lacoppiadicusciniobliqui bloccatasiarispetto
allalberocheallasedementra ilcuscinettoradialedisinistra bloccato
sullalbero,mapuscorrereassialmentesullasede
Superficicinematichelubrificate
Basi:
Siricordachepersuperficicinematichesiintendonoleduesuperficiattraversocui
unacoppiacinematicaesercitaleforzemutuetraicorpidaessavincolati.
Se tra dette superfici si interpone una sostanza lubrificante ( polvere, grasso, olio,
gas,liquidiingenere)siamoinpresenzadelcos dettoterzocorpo chelimitaod
evita completamente il contatto diretto tra le due superfici che, in prima
approssimazioneipotizzeremorigide.
Lo scopo quello di ridurre il coefficiente di attrito tra i due corpi e di limitare o
addiritturaevitarelusura.
Potremoaverequattrodiversiregimidifunzionamento:
Lubrificazionelimite ilcontattometallo metallosussistemalattrito ridotto
Lubrificazionemista inalcunezonediinterfacciailterzocorpoevitailcontatto
direttometallometallo
Lubrificazioneidrodinamica indeterminatecondizionidifunzionamentoilterzocorpo
eliminatotalmenteilcontattodirettometallo metallo
Lubrificazioneidrostatica ilcontattodirettometallo metallo evitatoin
qualsivogliaregimedifunzionamento
Lalubrificazionelimite
Illubrificantepuesserecostituitodasostanzegrasseingeneresintetichecon
catenemolecolarimoltolunghe.Siformanoepilamine congrande
resistenzaalloschiacciamentomabassoattritonelmotodistrusciamento
relativo
Nelgrasso possonoesserepresentianchepolveri(es.grafite).
Levelocit relativesonobasse,altrimentisigeneratroppocaloreeinsorgono
fenomeniusuranti.
Ottimalacapacit disostenerecarichielevati.
Lalubrificazionemista
Alivellointerfacciasicreanozonedoveilterzocorpoevitailcontattodirettotrale
superfici.
Permangonocontattidirettiestrisciamentotralecreste dellarugosit delledue
superfici.
Lalubrificazioneidrodinamica
Ilcontattodirettotraleduesuperficicinematiche evitatosututtalasuperficie
dellacoppiacinematica.
Nellubrificanteintrappolatotraleduesuperficisigenerauncampodi
pressionecapacedigenerareforzecheevitanoilcontatto.
Ilcampodipressionesigenerasolograzieallaformadelvolumecheintrappola
illubrificanteedallavelocit relativatraiduemembririgidi.
Effettisullattritodeidiversitipidilubrificazione
Ilcoefficientediattrito riportatoinfunzionediunparametrofondamentaledelcuscino
delqualetratteremonelseguito.
Taleparametro comunqueproporzionaleallavelocit relativaesuquestabasepossiamo
interpretarelandamentodelgrafico.
Ilminimodelcoefficientediattritosihanellintornodellatransizionetralafasedella
lubrificazionemistaequelladellalubrificazioneidrodinamica
Lalubrificazioneidrodinamicadellacoppiarotoidale
Nel gioco esistente tra le due superfici
vieneaddotta una portata di liquido viscoso
(olio) anche se esiste una pompa di
alimentazione la pressione di alimentazione
vicinaaquellaambiente
Se la velocit relativa dei due corpi rigidi
sufficientementealta,leduesuperficisolide
sidistaccanocreandounmeato
La forma del meato genera un campo di
pressione capace di equilibrare le forze
esterne trasmesse tramite la coppia
cinematica
Non appena si supera una data velocit
angolare non esistono pi zone di contatto
direttotraleduesuperfici
Tra perno e cuscino si genera una
eccentricit che si annulla teoricamente per
velocit angolareinfinita
Fluidonewtoniano
Newtonstudilazioneditrascinamentoche,
neimotilaminari,glistratidifluidopi veloci
esercitanosuquellipi lenti.
Laleggesancisceunaproporzionalit diretta
trailgradientedellavelocit fattoindirezione
normaleallavelocit stesseelatensioneche
tangenzialedirettacomelavelocit dello
strato.
Ilcoefficientediproporzionalit noto
comeviscosit dinamicaoassolutadelfluido.
Sidefinisceinveceviscosit cinematicail
rapportotralaviscosit dinamicaeilpeso
specificodelfluidov = /
SuccessivamenteStokes generalizzlespressionediNewtonnellaforma
( )
ij
i
j
j
i
ij ij
c
x
c
x
c
p o o t - V
|
|
.
|

\
|
c
c
+
c
c
+ =
3
2
Dove t
ij
lacomponentedirettacomeilgenericoassex
j
dellatensioneapplicataallafaccia
ortogonaleallassex
i
delcubettoinfinitesimo(dx dy dz)ec ilvettorevelocit dellaparticella
fluidadicomponentic
x
,c
y ,
c
z
Moltospessole3componentidellavelocit delfluidosonoindicateconu(c
x
),v(c
y
),w(c
z
)

=
=
=
) ( 0
) ( 1
j i
j i
ij
o
t = (du/dy)
z x y x x x = = =
3 2 1
Teoriadellalubrificazioneidrodinamica
Sonoassegnatelaposizione
elavelocit
delleduesuperficirigiderispettoaOxyz:
ConA eB indichiamoleduesuperficicinematichedella
coppialubrificata,diformanotaedefiniteentrambirispetto
alriferimentocartesianoOxyz
Ipotesi
1.Ilmeatohadimensionimoltopiccoleindirezioney
rispettoallealtreduedirezionicoordinate
2.IlfluidohaequazionecostitutivadiNewton Stokes
3.Laviscosit contanteintuttoilmeato
4.Ilfluido incomprimibile
5.Ilmoto laminaresiaperlasottigliezzadelmeatocheper
lelevatovaloredellaviscosit cinematica
k z x w j z x v i z x u z x c
B B B
B
) , ( ) , ( ) , ( ) , ( + + =
y
B
= y
B
(x,z)
y
A
= y
A
(x,z).
k z x w j z x v i z x u z x c
A A A
A
) , ( ) , ( ) , ( ) , ( + + =
Leequazionidiequilibriodellaparticellafluida
LeequazionivettorialichegovernanoilmotodiunfluidodiNewton Stokes sononote
dallafluidodinamica
Lequazionedicontinuit unaconseguenzadellipotesidiincomprimibilit delfluido
etraducelosservazionechelasommadeiflussidelfluidoattraversolefaccedelcubo
elementare(dx ,dy ,dz )deveesserecostantementenulla(tantofluidoescequanto
neentra).
Lasecondarappresentalequazionediequilibriodinamicodellaparticellafluidaecio
chelaforzadinerziaaprimomembrodeveessereugualealleforzeesterne
(nellordine:forzedivolume ades.ilpeso ,gradientedipressioneegradientedelle
forzeviscose).Siricordailsignificatodelloperatore
V
k
z
j
j
i
x c
c
+
c
c
+
c
c
= V
c p F
dt
c d
2
V + V =
( ) 0 = - V c
Eq.dellaquantit dimoto
Eq.dicontinuit
1)
TrattazioneRidotta
Equazionidiequilibrioinformascalare
c p F
dt
c d
2
V + V =
( ) 0 = - V c
Eq. della quantit di moto
Eq.dicontinuit
0 =
c
c
+
c
c
+
c
c
z
w
y
v
x
u

|
|
.
|

\
|
c
c
+
c
c
+
c
c
=
c
c
|
|
.
|

\
|
c
c
+
c
c
+
c
c
=
c
c
|
|
.
|

\
|
c
c
+
c
c
+
c
c
=
c
c
2
2
2
2
2
2
2
2
2
2
2
2
2
2
2
2
2
2
z
w
y
w
x
w
z
p
z
v
y
v
x
v
y
p
z
u
y
u
x
u
x
p

Espressionevettoriale
Espressionescalare
Ipotesisemplificative
0 =
dt
c d

0 = F
Eq.dicontinuit eequazioneeequazionedellaquantit dimotoinformascalare:
0 ) 2 ( =
c
c
+
c
c
+
c
c
z
w
y
v
x
u

|
|
.
|

\
|
c
c
+
c
c
+
c
c
=
c
c
|
|
.
|

\
|
c
c
+
c
c
+
c
c
=
c
c
|
|
.
|

\
|
c
c
+
c
c
+
c
c
=
c
c
2
2
2
2
2
2
2
2
2
2
2
2
2
2
2
2
2
2
) 3 (
z
w
y
w
x
w
z
p
z
v
y
v
x
v
y
p
z
u
y
u
x
u
x
p

Ulterioriipotesisemplificative

c
c
=
c
c
=
c
c
c
c
=
c
c
2
2
2
2
0 ) 4 (
y
w
z
p
y
p
y
u
x
p

Espressionisemplificatedellequilibriodellaparticellafluidaespresseinformascalare:
0 ) 3 ( =
c
c
+
c
c
+
c
c
z
w
y
v
x
u
Lubrificazioneidrodinamicadellaslittapiana
Leequazioni,(2)e(3),opportunamentecombinate,conduconoadunaunicaequazione
allederivateparziali,dettaequazionediReynoldsgeneralizzata,lacuirisoluzione
permettediconoscereilcomportamentodiungrannumerodicoppiecinematiche
lubrificate.Perlasuaeffettivadeterminazionesirimandaatestispecializzati.
Comunquela(2)ela(3),permettonodistudiarealcunicasiparticolari,adesempiola
slittacilindricainfinitamentelungasusuperficiepiana:
Neconseguechelapressione funzionesolodellax
p=p(x).Lequazionedicontinuit siriducealla

=
c
c
=
c
c
c
c
=
c
c
0
0 ) ' 4 (
2
2
z
p
y
p
y
u
x
p

Indirezionezilmeatohadimensioneinfinita,percuileequazionidiequilibrio(4)si
semplificanonelle:
LasuperficieA suppostafissae
quellaB(piana)traslarispettoad
essaconvelocit U
0 ) ' 3 ( = +
dy
dv
dx
du
Lubrificazioneidrodinamicadellaslittapiana
Lasecondaelaterzadelleequazioni(4)sancisconochep=p(x)
integrataduevolteforniscelandamentodellunicacomponentedellavelocit diversada0:
2
2
y
u
c
c
2 1
2
2
1
) ( c y c y
dx
dp
y u + + =

Leduecostantidiintegrazioneesiindividuanoimponendolecondizionial
contorno:
1
c
2
c
0 ) (
) 0 (
=
=
h u
U u
|
.
|

\
|
+ = 1 ) (
2
1
h
y
U h y y
dx
dp
u

La velocit u composta dalla somma di due contributi: il primo parabolico e


ilsecondolineare
x
p
y
u
c
c
=
c
c
) / 1 (
2
2

Laprima,esplicitatarispettoa,diventa:
) (
2
1
h y y
dx
dp

|
.
|

\
|
1
h
y
U
Andamentodellavelocit indirezionex
Andamentodellapressioneallinternodelmeato
0 ) ( =
c
c
+
c
c
=
y
v
x
u
c div
Siapplicalequazionedicontinuit che,nelleipotesifattevale:
Dalteoremadelladivergenza
Neconseguechelaportatavolumetricaindirezionex perunit diprofondit q
x
(x)non
dipendedallasezionex( costanteinqualunquesezionedellaslittaperpend.all assex).
Sviluppandoicalcoliotteniamo:
Dacui
( ) ( )
) )
c
=
V V
dA n c dV c div
h
o
h
o
x h x h
x
y
h
y
U
y
h
y
dx
dp
dy
h
y
U h y y
dx
dp
dy y x u x q
(

+
(

=
|
|
.
|

\
|
|
.
|

\
|
+ = =
) )
2 2 3 2
1
1 ) (
2
1
) , ( ) (
2 2 3
) (
0
) (
0

dx
dh U
dx
dp
h
dx
d
h x
dx
dq h
U
dx
dp
h x q
x
x
2 12
1
) (
2 12
1
) (
3 3 3

|
.
|

\
|
= =

dx
dh
U
dx
dp
h
dx
d
=
|
.
|

\
|
3
6
1

Otteniamocos lequazionedi
Reynoldsperlaslittapiana
SoluzionedellaequazionediReynoldsperla
slittapiana
3
1
2
1
3 3
6
6 6
h
c
h
U
dx
dp
c dx
dx
dh
U
dx
dp
h
dx
dh
U
dx
dp
h
dx
d
+ = + = =
|
.
|

\
|
)


Integrando2voltemembroamembrolequazionediReynoldssiottiene:
Percalcolarelafunzionep=p(x) siintegraladp/dx tra0 (inizioslitta)ela
posizionegenericax.Siottienecos laseguentefunzione:
1
2 3
0 0
1 1
( ) (0) 6
x x
p x p U dx c dx
h h
= +
) )
*
2
0
1 1 2 3
0 0
3
0
1
1 1
( ) (0) 6 0 6
1
a
a a
a a a
h
dx
h
p a p p p U dx c dx c U
h h
dx
h
= = + = =
)
) )
)

Indicandocona lalunghezzadelmeatoindirezionex econoscendolapressione


allesternodelmeatop(0)=p(a)=p
a
,siottiene:
N.B.c
1
haledimensionidiunalunghezzaerappresentalaltezzadi
meatodovesiriscontrailmassimodellapressione(dp/dx =0)
Andamentodellapressionenelmeatodellaslitta
piana
*
3
6
dp h h
U
dx h

| |
=
|
\ .
*
x x =
Nellafiguraalato statariportatalacurvadellepressioni
(ribaltataintornoallassexpercomodit dilettura)ecio:
Doveh
*
rappresentalaltezzadimeato,corrispondente
allascissadovesiannullalederivatadella
pressionerispettoallaxecio:
Sipudimostrarecheselasovrapressione (p(x) p
a
)
semprepositiva,pertuttalalunghezzadellaslitta,ilprofilo
dellaslittastessah(x) necessariamenteunafunzione
crescente(eviceversa).
*
2 3
0 0
1 1
( ) 6 6
x x
a
p x p U dx Uh dx
h h
= +
) )
Risultantedellepressioniesuopuntodiapplicazione
( )
0
( )
a
B a
P p x p dx =
)
EquilibrioallatraslazionesecondolasseY ,che
rappresentalaportanzadelcuscinoperunit di
larghezzasecondoz.
( )
0
( )
2
a
B a
a
P e x p x p dx
| |
=
|
\ .
)
Equilibrioallarotazionedellaslittaintorno
allassez
Risolvendoledueprecedentiequazioni,otteniamolacapacit portanteperunit
dilarghezzasecondolassezedilpuntodiapplicazionedellarisultante(nellipotesi
disimmetriadellaslittarispettoalpiano(x,y)),individuatodalleccentricit
rispettoallamezzeriadellaslittarispettoallassex.
Andamentodelleforzetangenzialielororisultante
0 0
0
0
0; ;
yz yx
y y
y
y
u v
y x
t t
= =
=
=
| |
c c
= = + |
|
c c
\ .
Poich v =0e,sostituendolespressionediunellaprecedente
espressione,otteniamo:
LeazionitangenzialiagentisulcorpopianoBallaquotay=0valgono:
0 y
v
x
=
c

c
* *
3 2
0
0
1 1 1 4 3
( ) 6
2 2 2
yx
y
y
dp U dp U h h U h h
y y h y h h U U
y dx h dx h h h h
t

=
=
| | | | | | | | c
= + = + = + =
| | | |
c
\ . \ . \ . \ .
*
2
0
4 3
a
B
h h
T U dx
h

| |
=
|
\ .
)
Epertantolarisultantedelleazionitangenzialicheagiscono, perunit di
larghezzasullassez ,sulcorpoBvalgono:
Pattinoconsuperficiepiana
Intalegeometriasempliceleequazionitrovatenelcaso
generaledislittacilindricapossonoessererisolteinforma
chiusa.
Laltezzadelmeatoh(x)intalcaso esprimibileconla
formula:
1 0 1 0
0 0
0
( ) (1 )
h h h h m
h x h x h x ponendo m
a a h
- -
= + = + =
m
m
h
x
a
m
dx
x
a
m
dx
h h
a
a
+
+
=
|
.
|

\
|
+
|
.
|

\
|
+
=
)
)
2
1
2
1
1
0
0
2
0
2
0
*
Sviluppandoicalcoliotteniamo:
Parametro Espressione nota
f
Risultatidelpattinoconsuperficiepiana
a
p x p ) (
Riportiamosinteticamentenellaseguentetabellairisultatidei calcoli:
*
h
m
m
h h
+
+
=
2
1
2
0
*
|
.
|

\
|
a
x
m k
h
UA
,
6
2
0

B
P
) ( 6
2
0
m
h
a
U
|
|
.
|

\
|
) (
0
m
h
a
U 0
B
T
) (m
P
U
B

2
1
1 ) 2 ( 1 ,

|
.
|

\
|
+ + |
.
|

\
|
= |
.
|

\
|
a
x
m m
a
x
m
a
x
a
x
m k
) 2 (
2
) 1 ln(
1
) (
2
m m
m
m
m
+
+ =
) 2 (
6
) 1 ln(
4
) (
m
m
m
m
+
+ = 0
) ( 6
) (
) (
m
m
m

0
=
e
) (m ac
| |
| | m m m m
m m m m m
m
2 ) 1 ln( ) 2 ( 2
) 2 ( 3 ) 1 ln( ) 1 ( 6
) (
2
+ +
+ + + +
= c
Sintesigraficadellecaratteristichedellaslitta
consuperficiepiana
Asinistra riportatolandamentodelfattoredimensionalek(m,x/a) infunzionedix/a,
perdiversivaloridelparametrom,mentreadestrasonotracciatelefunzioni, c, , u,
rispettoadm. evidentelopportunit chem siaprossimoad1,infattiperm nellintorno
di1 elevatalacapacit portanteebassoilcoefficientedattrito.Sinoticheincasodi
faccepianeparallele((h(x)=cost ,m nullo,cos comenulla laportanzachene
consegue!)
CuscinoapattiniMitchel
Inapplicazioniassaidiffuse,ilpattino vincolato
inmododapoterruotareintornoadunassefisso
ditracciaO
Perlequilibriodellinsiememeatoslitta, evidentechelalineadazionedellaportanza
dovr passareperO. Fissarelarettadazionevuoldirefissareleccentricit edunque
fissarec :indefinitiva fissatom,edunquesonofissati,percostruzione,anchetuttii
parametriadimensionaliprimaesposti,ed facilededurreilcomportamentodella
coppialubrificataalvariaredellecondizionidiimpiego;adesempiofissata sihauna
relazionetrah
0
,a,P
B
,c ed U. Tramitequestarelazionesipuverificarechelaltezzah
0
siasempremaggiorediunadatasoglia(dipendentedaerroridiplanarit dellesuperfici
delimitantiilmeatoedallalororugosit),talechesiaevitatoilcontattodirettotrale
asperit dellesuperficistesse.
SinotiinfinecheilpuntoOnonpuesseremessoinmezzeria,poich idiagrammici
mostranocheintalcasolaportanza zero.
Irreversibilit delmotodelpattinopiano
darilevarechen ilpattinoadinclinazionefissan ilpattinoadinclinazionemobile
possonoessereutilizzatineiduesensidimotodelmembroB.Difattiseilpattino ad
inclinazionefissa,mentreinunsensodimotoesso caratterizzatodaprofilocrescente,
nellaltro caratterizzatodaprofilodecrescente(neseguirebbeuncampodisovrapressioni
negative!);seilpattino orientabile,mentreinunsenso adeccentricit positiva,
nellaltro adeccentricit negativa(neseguirebbeunaportanzanegativa!).
Ilcasopattinosusuperficie schematizzacasiapplicativifrequenti,comequelli
rappresentatidacuscinettireggispinta(adinclinazionefissaovariabile)riportatinella
seguentefigura.
Ovviamenteadessinonsipuapplicarebrutalmentelateoriasopraesposta,perlevidente
insoddisfazionediipotesifondamentali,primatratuttelainfinit profondit dellacoppia
cinematica.Esistonoinletteraturatecnicadeicoefficienticorrettivi chepermettonodi
estenderelavalidit deirisultatiottenutiinprecedenzaallecoppiedilarghezzafinita.
Lubrificazioneidrostatica
Cuscinoreggispintaalubrificazioneforzata
Lalberochedeveesseresupportatoruotaintornoallasse
Yche ancheilsuoassebaricentrico.Leequazionidella
quantit dimotogi introdotteinformascalareconle
ipotesisemplificativefattenellalezionedellalubrificazione
idrodinamica:

c
c
=
c
c
=
c
c
c
c
=
c
c

2
2
2
2
0 ) 1 (
y
w
z
p
y
p
y
u
x
p

sitrasformanoinformascalareeincoordinatecilindriche(r,u, y) nelle:
, ,
,
2
2
tan
2
2
0
1
r
r r y y
velocit velocit
velocit
radiale genziale
assiale
v p
r y
p
dove c v i v i v i
y
v p
r y
u u
u

c c
=

c c

c
= = + +

c c
=
c c

& & &


&
2)
Modellofisico
Ilpernodispintaruotaconvelocit angolaree
intornoallassey,e,comesivededallafigura,
caratterizzatadaunpozzettodiraggioR
1
dauna
superficieanulare,limitatadairaggiR
1
edR
2
.
Attraversounfororicavatoalcentrodelpozzetto,
vieneinviato,amezzodiuncircuitooleodinamico,
lubrificanteallapressionep
0
costante.Inragione
delleperditeidraulicheattraversoilforo,lapressione
dellubrificantecadedalvalorep
0
,allingresso,al
valorep
1
entroilpozzetto.
Lapressione costanteallinternodelpozzetto,dovevalep
1
.Occorrevalutarecome
varialapressionesottolasuperficieanularedaR
1
aR
2
.Persimmetrialapressionesar
funzionesolodelraggio(p=p(r))percuile2)dellaprecedentediapositivasi
semplificanonellaseguenti:
2 2
2 2
; 0; 0
r
v v p p
r y y y
u

c c c c
= = =
c c c c
Soluzioneanalitica
2 2
2 2
; 0; 0
r
v v p p
r y y y
u

c c c c
= = =
c c c c
1 2
( , ) ( , ) v c r y c r
u
u u = +
2
1
2
2
1 2
1 1 1
( , )
1
( , ) ( , )
2
r r
r
v v p dp dp
y c r
y r dr y dr
dp
v y c r y c r
dr
u

u u

c c c
= = = +
c c c
= + +
Soluzioneprimaequazione
Soluzioneterzaequazione
0
0
y y h
v e v r
u u
e
= =
= =
Condizionialcontornoper
determinarecostantidi
integrazione
Vr(0)=0 eVr(h)=0
1
( )
2
r
dp
v y y h
dr
= .
r
v y
h
u
e
=
Equazionedicontinuit
0 =
c
c
+
c
c
+
c
c
z
w
y
v
x
u
Equazionedicontinuit nellaformulazione
originale(formadifferenziale)
( )
3
. . . . . . 0 0
1
2 ( )2
2 6
h h
r r r r r
Sup lat Sup lat Sup lat
dp r dp
Q c n dA v i v i n dA v i n dA v rdy y y h rdy h
dr dr
u u
t
t t

= = + = = = =
) ) ) ) )
& & &
& & & &
3 3
6 6
( ) ln
dp Q Q
p r r C
dr rh h

t t
= = +
2
3
6
( ) ln
a
R Q
p r p
h r

t
| |
=
|
\ .
2 3
6
ln
a
Q
C p R
h

t
= +
map(r)=p
a
perr=R
2
dacui,percuiilcampodellesovrapressioni hail
seguenteandamento:
Nelcasoinesamelequazionedicontinuit puessereespressainformafinitaimponendo
chelaportataattraversolasuperficielateralediunqualunque cilindrocircolarerettodi
asseYconraggior(R1<r<R2)siacostante;indicandoconQtalecostanteabbiamo:
Dacuisiricava:
Andamentodellapressione
aprecedenterelazione validasoloper[R
1
<r<R
2
],manondentroilpozzettoincuila
pressionep
1
sipuritenereapprossimativamentecostantee,percontinuit,ugualea
p(R
1
) chesiricavadallarelazionedellaprecedentediapositiva.Indefinitivaabbiamo:
2
1 2
3
2
1
3
1
6
ln [ , ]
( )
6
ln [0, ]
a
R Q
per r R R
h r
p r p
R Q
per r R
h R

| |
e
|
\ .

| |

e
|

\ .

Capacit portanteeresistenzaallarotazione
( )
2 2
1
2 2
2
2 1
1 1 1
0 2
1
( ) 2 ( ) ( ( ) )2 ( )
2
ln
R R
a a a a
R
R R
p r p rdr p p R p r p rdr p p
R
R
t
t t t

= + =
| |
|
\ .
) )
2
1
4 4
2 1
2
2
R
R
v R R r
M r rdr
y h h
u
u u
e te
t t t
c
= = = =
c
)
Lacapacit disopportarecarichiassialisiottienesommandolarisultante delle
pressioniagentinelpozzettoconquelladellepressioniagentinelmeato:
Lacoppianecessariapertenereinrotazionelalberosiottieneintegrandolecoppie
dovutealleforzetangenzialiagentisullasuperficieanulareinfinitesima2trdrdelmeato
(latoalbero)perillorobracciorrispettoallassey(Leazionitangenzialisulfondodel
pozzettosonotrascurabili).
Otteniamo: