Sei sulla pagina 1di 39

Informatica

Tecniche della Prevenzione nellAmbiente e nei Luoghi di Lavoro

Anno accademico 2011-2012

Lezione V
Universit degli Studi di Napoli Federico II Prof. Ing. Guglielmo Toscano

Nozioni di Microsoft Excel

Obiettivi della giornata 1/2


Creare, gestire cartelle di lavoro; Imposta pagina; Celle; Riferimenti Relativi e Assoluti($A$1); Formattazione dei dati - condizionale; Funzioni e formule;

Obiettivi della giornata 2/2


Funzione SE; Elenchi; Grafici; Stampa;

Il Foglio elettronico
Definizione:

La denominazione di "foglio elettronico" indica un programma per la gestione di dati numerici e non numerici, che permette di instaurare relazioni tra i dati stessi, di creare tabelle e grafici.

Il Foglio elettronico
Definizione

Un foglio elettronico impiegato soprattutto per calcoli ripetitivi; esso permette una grande versatilit nella creazione di relazioni tra i dati, consente modifiche rapide e soprattutto offre all'utente potenzialit di calcolo molto elevate.

Il Foglio elettronico
Le celle
Elemento fondamentale di un "foglio elettronico" la CELLA, che pu contenere cifre, caratteri alfabetici, formule, riferimenti, e, volendo, oggetti diversi. Ogni cella indicata da un riferimento di riga (un numero intero compreso tra 1 e 65536) e di colonna (una o due lettere tra A ed IV per un totale di 256 colonne).
7

Il Foglio elettronico
Le celle

Le celle possono essere collegate tra di loro mediante formule cos che il valore di una dipenda da quanto contenuto in altre, oppure possono contenere elementi indipendenti tra loro.

Il Foglio elettronico Excel


Capacit

Quanto "spazio" puo avere un file di Excel?


Ogni file di Excel, detto cartella di Excel, pu contenere fino a 255 fogli di lavoro, ciascuno di 65.536 righe per 256 colonne, per un totale di 16.777.216 celle.
9

La schermata di Excel
Aspetto

Barra titolo

Cella attiva

Barra formula

Barra menu Barra formattazione

Barra strumenti standard

Foglio di lavoro Barra schede Barra di stato

10

Contenuto delle celle


La cella lunit elementare di Excel (e di qualsiasi foglio elettronico). Essa individuata dalle coordinate di colonna e di riga (contraddistinte rispettivamente da lettere dellalfabeto e da numeri). Ex: A1 prima colonna, prima riga. Le celle di un foglio di lavoro possono contenere:

Numeri Date Formule Etichette


11

Contenuto delle celle


Numeri

Numeri: possono contenere fino a 15 cifre ed essere espressi in vari formati come ad esempio : -55; 2200; 32,5%; 2.000.000.000; 1,0E+06.

12

Contenuto delle celle


Date

Date: Quando si scrive 14/2 o 14-2 oppure 14-2-00 Excel le interpreta come date e quindi far apparire rispettivamente 14-feb, 14-feb, 14/02/00. Lo stesso accadr per la scritta 12.5 che verr interpretata come le ore 12.05.

13

Contenuto delle celle


Date

In Excel si possono utilizzare esclusivamente le date dal 1 gennaio 1900 al 31 dicembre 9999. Date precedenti al 1900 possono essere scritte solo come testo. Ogni data ammessa viene convertita in un numero che rappresenta il numero di giorni trascorsi dal 1/1/1900; cos 1/1/1900 sar 1, il 31/12/1900 sar 366 dato che il 1900 era bisestile.

14

Formato celle

Quando si crea un nuovo foglio di lavoro tutte le celle usano il formato di visualizzazione standard.

Nella finestra di dialogo FormatoCelleNumero possibile specificare, per il numero contenuto nelle celle selezionate, la necessit o meno del separatore delle migliaia e il numero di decimali.
Per specificare un formato di numero, data e ora diverso da quello assegnato da Excel, si usa il comando FormatoCelle Personalizzato.
15

Formato celle
Formati numerici

Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II

16

Formato celle
Formati per le date

17

Operazioni su celle
Inserimento di dati Modifica dei dati di una cella Cancellazione dei dati Selezione di gruppo di celle Copia il contenuto di una cella o gruppo di celle Sposta il contenuto di una cella o gruppo di celle

18

Contenuto delle celle


Formule
Una formula inizia sempre con il segno "=" ed oltre ai numeri pu contenere gli operatori aritmetici e di testo, riferimenti ad altre celle od infine funzioni Excel. Gli operatori aritmetici sono:

Addizione (+) Sottrazione/numero negativo (-) Moltiplicazione (*) Divisione (/) Percentuale (%) Elevazione a potenza (^)
19

Contenuto delle celle


Formule

Sono esempi di formule i seguenti:


=3 + 5 *2
Nella cella comparir il valore 13

=(A3 + C3) * 2
Il numero contenuto nella cella A3 viene sommato a quello della cella C3 ed il risultato verr moltiplicato per 2

=B12%
Il numero contenuto nella cella B12 viene espresso in percentuale
20

Contenuto delle celle


Formule - Riferimenti

I riferimenti alle celle, che indicano la posizione di una cella o un gruppo di celle allinterno di un foglio di lavoro, possono essere relativi se espressi normalmente come A1, C7, ecc., oppure assoluti se preceduti dal segno $ come in $A$1, $B3 oppure B$7.

21

Contenuto delle celle


Formule - Riferimenti

Il riferimento assoluto indica la posizione esatta (colonna-riga) di una cella nel foglio di lavoro. In caso di copiatura o spostamento della formula in altre celle i riferimenti assoluti non vengono modificati. Per esempio quando si copia la cella C6 che contiene la formula = C4+C5 e la si inserisce nella cella D6, viene mostrata la formula =D4+D5.

22

Contenuto delle celle


Formule - Riferimenti

Se non si vuole che Excel adatti i riferimenti, ma si vuole mantenere i riferimenti iniziali delle celle, si deve comunicare che le celle di riferimento sono fisse e non devono essere modificate. Dunque necessario contrassegnare ogni cella come un riferimento assoluto contraddistinto dal segno del dollaro. Per inserirlo basta premere F4 o il simbolo $ sulla tastiera.
23

Contenuto delle celle


Testo
Etichette: testi contenenti una sequenza di caratteri; hanno lunghezza arbitraria Qualunque cosa che non sia un numero o una data o non inizi con il segno "=" verr considerata testo. Sono esempi di testo le scritte: 450AC, *8, 3+3. Un semplice trucco consiste nel far precedere il contenuto della cella dal segno ' (apice) cos che tutto ci che segue l'apice sar considerato come testo. Ad esempio la scritta 4/6 verr interpretata da Excel come data e mostrata come 04-giu, mentre scrivendo '4/6 verr mostrata senza modifiche. Stesso discorso vale per le formule scritte come '=A1 * ($C$1 + 1) che compariranno come testo.
24

Contenuto delle celle


Funzioni

In Excel sono disponibili parecchie decine di funzioni in grado rendere automatici non solo i calcoli matematici e statistici (medie, radici quadrate, logaritmi, ecc.) ma anche operazioni su parole (unire o separare testi, scambiare maiuscole con minuscole ecc.), sugli archivi dati, effettuare scelte logiche e cos via.

25

Contenuto delle celle


Funzioni

Tutte le funzioni assumono la forma:


NOMEFUNZIONE(param1; param2; ) dove
al posto di param1o param2 andranno inseriti i parametri richiesti dalla specifica funzione. Ogni funzione ha un numero di parametri prefissato.

26

Contenuto delle celle


Esempio di funzioni Per descrivere un caso particolare, la funzione CONCATENA(param1; param2;) consente di concatenare due o pi elementi di testo in uno solo. Ad esempio, se nella casella A1 contenuto il cognome di una persona (es. ROSSI) e nella B1 il suo nome (Mario), scrivendo in C1 la formula =CONCATENA(A1; " ";B1) si otterr "ROSSI Mario"; il secondo parametro (" ") una spazio necessario a separare cognome e nome.
27

Operazioni sulle celle


Per selezionare una cella si deve cliccare una volta sulla singola cella. Per selezionare celle sparse si deve cliccare su ognuna delle celle tenendo premuto il tasto Ctrl. Per cancellare il contenuto di una cella o di una selezione di celle occorre selezionare le celle da cancellare e premere il tasto Canc.

28

Operazioni sulle celle


Immissione e modifica dei dati

Per inserire dati in una cella occorre selezionarla e digitare i numeri o le lettere, che appariranno sia nella cella stessa che sulla barra formula. In questo modo si cancella quanto era presente in quella cella e vi si sostituisce il nuovo testo o il nuovo numero. Per confermare l'inserimento premere il tasto INVIO, o cliccare su di un'altra cella del foglio o sul segno della barra formula.

29

Operazioni sulle celle


Immissione e modifica dei dati

Per annullare l'inserimento premere ESC invece di confermare oppure fare clic sul segno nella barra formula. Per modificare i dati in una cella del foglio di lavoro sufficiente digitare una nuova immissione su quella esistente; per modificare solo in parte ci che stato scritto sufficiente cliccare sulla Barra formula nel punto dove si vuole apportare la modifica oppure premere F2

30

Formattazione
La formattazione in Excel riguarda tutti quei comandi necessari a modificare l'aspetto dei dati nel foglio di lavoro. Le opzioni di formato delle celle sono contenute nella finestra di dialogo che viene visualizzata selezionando FormatoCelle dalla barra menu o dal menu attivato col tasto destro del mouse (sul foglio di lavoro).

31

Come creare una serie di dati


Inserendo in una cella la parola "Luned" e trascinando il quadratino di riempimento in una delle due direzioni creeremo la successione dei giorni della settimana. possibile inserire parametri diversi e creare una nuova serie con i dati:

dal men StrumentiOpzioni scegliere la scheda Elenchi; nella finestra Elenchi personalizzati selezionare la voce NUOVO ELENCO; nel riquadro Voci di elenco digitare i termini dellelenco desiderato, separando le voci con la virgola oppure digitando Invio; cliccare su Aggiungi.
32

Operatori nelle formule

Oltre gli operatori di aritmetici troviamo


Operatori di confronto
= > < >= <= <> Uguale a Maggiore di Minore di Maggiore o uguale a Minore o uguale a Diverso da es. A1=B1 es. A1>B1 es. A1<B1 es. A1>=B1 es. A1<=B1 es. A1<>B1

Operatori sulle stringhe


& Concatena due stinghe es. Salva&gente

33

Operatori nelle formule


Operatori di riferimento
: Operatore di intervallo: genera un riferimento a tutte le celle comprese tra due riferimenti, inclusi i due riferimenti stessi.
es. B5:B15 intervallo comprendente le celle B5, B6, B15

; Operatore di unione: unisce pi riferimenti generando un unico riferimento.


es. SOMMA (B5:B15; D5:D15) somma i valori delle celle B5:B15 e delle celle D5:D15

(spazio) Operatore di intersezione: genera un riferimento alle celle in comune tra due riferimenti.
es. SOMMA(B5:B15 A7:D7) lunica cella comune B7
34

Creazione di un grafico

Per creare un grafico occorre prima inserire i dati preferibilmente in una tabella a doppia entrata con una o pi colonne di dati. utile creare anche solo una tabella con la prima serie di dati ed eventualmente inserire le altre serie successivamente. Selezionare la tabella di dati con il mouse e premere l'apposito oggetto sulla barra STANDARD. A questo punto Excel guida l'utente in modo interattivo alla creazione del grafico desiderato visualizzando di volta in volta il risultato ottenuto.

35

Stampa di un documento Excel

Prima di poter procedere alla stampa di un documento bisogna impostare la pagina. Per impostare la pagina del documento scegliere FileImposta Pagina.

36

Esercizi

Esercizio 1 - Funzioni matematiche Esercizio 2 - Business Plan

37

Errori in Excel
#####: #VALORE!: #DIV/0!: #NUM!: #NOME!: #N/D: #RIF!: #NULLO: La colonna piccola la formula ha un operatore sbagliato divisione per 0 argomento sbagliato nella formula riferimento non riconosciuto valore non disponibile riferimento non valido riferimento di cella errato

38

Programma anno 2011/2012


Testi del corso:

- A. Chianese,V. Moscato, A. Picariello, I fondamenti dellinformatica per gli umanisti (un viaggio nel mondo dei bit), Liguori Editore, 2010. - A. Cecchi, R. Orazi, Informatica e crittografia attraverso gli esercizi, Liguori Editore, 2009.

- Dispense e slide a cura del docente.


Contatti: toscano@unina.it Telefono 081.7464223