Sei sulla pagina 1di 4

XII orazione

Discorso giudiziario
Contro Eratostene 1/ 20 PARAGRAFI
1
2
3

Exordium
(include la propositio)
Paragrafi 1-3

Captatio benevolentiae: Lisia fa presente ai giudici la sua assoluta


inesperienza forense, sperando nella loro comprensione, e ricorda
che tutti gli Ateniesi, come lui, sono stati vittime dei Trenta Tiranni.
Scopo dichiarato di Lisia quello di ottenere giustizia per s e per suo
fratello Polemarco, facendo condannare il suo assassino Eratstene.

INCIPIT APORETICO
Lincipit dellorazione introduce una prima aporia che, in realt tale non in quanto loratore afferma che la
quantit di argomentazioni, per sostenere laccusa che si accinge a muovere, cos ricca che la difficolt consiste non
nel comunicare a parlare, ma nello smettere di accusare.

Testo greco

traduzione

[1] 1 2 3, Non iniziare l'accusa, o giudici, mi sembra [essere],


4, , difficile ma (piuttosto) smettere di parlare: tali e
5: 6 tanti delitti [tali cose per grandezza e tante per
7 8, quantit] sono stati commessi da costoro (= i
9 , Trenta), che (uno) non potrebbe, nemmeno
10 11, mentendo, imputarli di crimini pi gravi di quelli
12 reali, n potrebbe rivelare tutta la verit, (anche)
13.
volendo (farlo); ma (sarebbe) inevitabile che o
l'accusatore rinunciasse, o il tempo (a sua
disposizione) venisse a mancare.14

, regge il genitivo partitivo


, impersonale completato da e , infiniti aoristi in funzione soggettiva,
esprimono il valore puntuale dellazione.
3
, funzione soggettiva rispetto a .
4
, tipica formula con cui loratore si rivolge direttamente ai giudici.
5
, participio predicativo dipendente da , e concordato con il pronome personale in dativo

6
, dativo di agente
7
, accusativi di relazione.
8
, proposizione reggente, perfetto medio passivo da ..
9
, termine di paragone del comparativo ed participio sostantivato da
.
10
, crasi per ..
11
, .. , consecutive con funzione di apodosi di periodo ipotetico
della possibilit; le protasi sono costituite da e .
12
, proposizione incidentale, con la copulativa sottintesa inevitabile, quindi ellittica del verbo.
13
, , , proposizioni consecutive implicite,
anticipate nella reggente da e .
14
ma (sarebbe) inevitabile che o l'accusatore rinunciasse, o il tempo (a sua disposizione) venisse a mancare
espressione iperbolica
2

[2] 15 16 17
.
18
19, 20
21:

,
.
22
,
23 24
25.

15

E mi pare che stia per accaderci il contrario di (ci


che accadeva) in passato.
Finora, infatti, bisognava che gli accusatori
dimostrassero quale risentimento avessero nei
confronti degli imputati; adesso, invece, bisogna
chiedere agli imputati che (motivi di) risentimento
avessero nei confronti della citt, per quale ragione
[in cambio di che cosa] osarono commettere simili
atrocit nei suoi riguardi.
Del resto, non () perch io non abbia ragioni di
risentimento e (non abbia subto) disgrazie
personali (che) faccio questi [i] discorsi, ma perch
tutti abbiamo ragioni in abbondanza per essere
indignati [essendo a tutti molta abbondanza di
indignarsi] per questioni private o pubbliche.

, oggetto di . Crasi sta per .


, corrisponde al latino videmur
17
, futuro infinito medio di .. e accentua il valore di vox media, trovarsi in una situazione
e richiede la congiunzione comparativa , che, quam.
18
, imperfetto di .., impersonale
19
, proposizione soggettiva retta dallimpersonale
20
, ottativo obliquo da .
21
, interrogativa indiretta
22
, causale soggettiva espressa con il participio congiunto introdotto da .
23
, dativo di possesso
24
, causale oggettiva espressa da ed il genitivo assoluto
.
25
,
( variatio)
16

[3] , ,
26
27 28
,
29,

30.

31 32 .

26

Io dunque, o giudici, sono stato costretto adesso


dalle circostanze ad assumermi l'accusa contro
costui (= Eratostene), senza aver mai sostenuto
cause n mie n altrui; cosicch pi volte sono
piombato in un profondo sconforto, (per timore) di
sostenere in modo inadeguato ed inefficace, a causa
della mia inesperienza, la causa in difesa di mio
fratello e di me stesso;
e tuttavia prover (ugualmente) a spiegarvi (la
situazione) fin dal principio il pi succintamente
possibile [con la massima brevit per quanto mi sia
possibile].

, anafora.
, participio congiunto costruito con laccusativo delloggetto interno
28
, indicativo perfetto medio di .
29
. , proposizione consecutiva, indicativo aoristo III a di ..
30
, proposizione completiva, dipendente da ( verba timendi)
31
, + congiuntivo per indicare lidea della eventualit
32
, congiunzione proclitica, con il superlativo corrisponde alla costruzione latina quam con il
superlativo ( quam celerrime)
27

Potrebbero piacerti anche