Sei sulla pagina 1di 2

L'italiano consuma 87 kg di carne - Italia a Tavola

Pagina 1

Il quotidiano online di enogastronomia, territorio, ristorazione e ospitalit sono le 11:50:19 di venerd 25 novembre 2011 - 22.065 articoli presenti nell'archivio
EXPO2015 ALIMENTI VINI BEVANDE PROFESSIONI ATTREZZATURE LOCALI EVENTI MEDIA TURISMO RICETTE SALUTE CIRCOLI

LA SQUADRA

IL NETWORK CONTATTI PUBBLICIT POLICY ABBONAMENTI


Cerca per parole chiave ... Cerca per codice articolo

ALIMENTI > CONSUMI 20/06 /2009 13. 04.00

L'italiano consuma 87 kg di carne


alaplaya: S 4 League Installa un Client e gioca gratis con gli amici di tutta Europa!
alaplaya. net/S4_League

Fiesa-Assomacellai Confesercenti ha presentato il rapporto annuale del settore : i prezzi dei primi mesi del 2009 sullo stesso periodo del 2008 segnano solo un +2 ,5 % di incremento. I dati comunicati alla terza Rassegna nazionale sulle carni bovine dal titolo "Cuochi e beccari" a Greve in Chianti Gli italiani consumano 87 kg di carne pro -capite ed i prezzi dei primi mesi del 2009 sullo stesso periodo del 2008 segnano solo un +2 ,5 % di incremento . E ' quanto emerge da uno studio di Fiesa-Assomacellai Confesercenti presentato in occasione della terza Rassegna nazionale sulle carni bovine dal titolo "Cuochi e beccari" a Greve in Chianti. Nel 2008 i prezzi dei prodotti alimentari - spiega lo studio -sono aumentati in misura rilevante per l'impennata dei prezzi dei cereali e dei prodotti del comparto lattiero- caseario. Nella media del 2008 i prezzi del settore alimentare sono cresciuti del 5 ,8% rispetto al 2,7 % dell 'anno prima. Tuttavia, gi a marzo 2009 la crescita dei prezzi del settore alimentare scesa al 3 %. Limitatamente alle carni, i prezzi sono aumentati mediamente del 4 % nel 2008, poco sopra il valore del 2007 ( 3,8 %). A marzo 2009, anche la velocit di crescita dei prezzi delle carni in riduzione: i prezzi delle carni risultano aumentati del 2 ,5% rispetto allo stesso mese del 2008. Tuttavia, il prezzo degli animali vivi in costante aumento e perci per gli operatori del settore la sfida quella di riuscire, nonostante questo, a contenere il prezzo di vendita al consumo . Nel medio -lungo periodo, comunque, a mano a mano che le nazioni diventano pi ricche, la carne sar soggetta ad una domanda crescente e questo - come per il petrolio - ne far salire il prezzo. Nel 1961 il fabbisogno mondiale di carne era di circa 70 milioni di tonnellate; per il 2007 stato di 284 milioni (400% in pi). Si prevede che nel 2050 il consumo mondiale di carne superi i 500 milioni di tonnellate. L' evoluzione recente dei prezzi delle carni, con aumenti piu' contenuti - come abbiamo detto - rispetto all' evoluzione complessiva dei prezzi dell' intero settore alimentare, pu aver influenzato anche la dinamica degli acquisti di carne da parte delle famiglie: tenuta dei consumi di carne bovina, crescita del pollo e suino. Attualmente, precisa Assomacellai, i consumi annui pro -capite di carni sono circa 87 Kg, cos ripartiti: bovina 27% avicola 26% suina 47% Lo sport aiuta i consumi di carne: dal 1995 al 2000 sono cresciuti di quasi due milioni gli italiani che praticano un qualche tipo di sport. Complessivamente , pratica sport il 30 % della popolazione con pi di 3 anni , pari a 16,7 milioni di persone . C' poi un altro 30% di italiani che dichiara di svolgere una qualche attivit fisica (bicicletta, passeggiate , ma di almeno 2 chilometri). In totale, perci, oltre 33 milioni di sportivi. I maschi sono pi attivi delle femmine (fa sport il 37 ,8 % dei maschi rispetto a 22 ,7% delle femmine), ma l'aumentata pratica sportiva che si registra negli ultimi anni ha interessato in misura pi forte le donne. Assomacellai nel suo studio ricorda che la spesa per acquisti di carne delle famiglie italiane di 29 miliardi di euro e l 'incidenza della spesa per carne sulla spesa alimentarein percentuale del 23 ,2% . Le macellerie al 31 dicembre 2008 erano 35 .088, gli occupati 55.459, la riduzione del numero di macellerie 2005-2005 -5, 5%.

Buongiorno con Nutella Con Nutella la Colazione ancora pi Sana e Dolce: Scopri Come !
www.nutella. it

http://www.italiaatavola.net/articoli.asp?cod=10606

25.11.2011 11:50:20

L'italiano consuma 87 kg di carne - Italia a Tavola

Pagina 2

In una adeguata alimentazione - ha spiegato il presidente di Fiesa Assomacellai, Gian Paolo Angelotti il consumo di carne fondamentale perch contribuisce all 'apporto di proteine di elevata qualit. Vitamine come il gruppo B12 , minerali come lo zinco , il ferro e il rame sono essenziali per il nostro organismo e possiamo trovarli nella carne. La porzione ideale di carne di 100 gr. (cruda) al giorno per 5 giorni la settimana, variando da carni rosse come bovino e suino magro , a carni bianche come pollame e vitello. Questa diversit tra carni bianche e carni rosse non dovuta alla quantit di ferro in esse contenuto, ma alla maggiore o minore presenza di mioglobina, pigmento che si combina con l'ossigeno determinandone il colore rosso. Altri alimenti fondamentali per il nostro organismo legati all 'utilizzo della carne e derivati, sono i salumi e le uova. La salatura per la conservazione della carne ha radici antichissime. Gia' gli egizi ricorrevano alla salatura per la conservazione di insaccati e salami .

CONDIVIDI

Condividi |

CERCA NELLA SEZIONE Inserisci una o pi parole chiave


Cerca

CERCA GLI ARTICOLI PER REGIONE ALLINTERNO DELLA SEZIONE Abruzzo Basilicata Calabria Emila Romagna Lazio Lombardia Molise Puglia Sicilia Trentino Alto Adige Valle d'Aosta Campania Friuli Venezia Giulia Liguria Marche Piemonte Sardegna Toscana Umbria Veneto

ARTICOLI RECENTI DELLA SEZIONE Surgelati, alleati in cucina per nove italiani su dieci Pietro Marzotto entra in Peck Suoi due terzi della societ Inflazione, volano i prezzi alimentari Frenano quelli di aerei e treni La crisi cambia il tempo della spesa Italiani alla ricerca del risparmio Calano i consumi delle famiglie La tavola la pi colpita clicca per l 'archivio della sezione Edizioni Contatto srl - Via Piatti 51 , 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - mail & credits - - Registrazione tribunale di Bergamo n . 8 del 25 /02/ 2009 - Roc n . 10548

http://www.italiaatavola.net/articoli.asp?cod=10606

25.11.2011 11:50:20