Sei sulla pagina 1di 3

Sport/Alimentazione/Salute

Ci sono 4 fattori che influenzano la nostra salute: 1 Quantit di liquidi - quando il nostro corpo disidrato manda dei segnali di malessere - le cellule disidratate sono debilitate, rendimento inferiore - mancanza di H2O abbassamento del PH, aumento dei radicali liberi, + concentrazioni metaboliche 2 Quantit e qualit del sonno - quando si dorme la parte razionale del cervello si spegne:la parte inconscia romane accesa al fine di svolgere funzioni vitali i disturbi del sonno influenzano il sistema nervoso, possono causare depressione, disturbi al comportamento, deficit fisiologici,ecc evitare di bere caffeina dopo pranzo, NO TV dopo cena; non mangiare dopo cena, svolgere attivit sportiva ma non appena prima di andare a dormire. Infatti durante l'attivit fisica il corpo rilascia ormoni che provocano reazioni eccitanti.(adrenalina, noradrenalina) 3 Attivit sportiva permette di scaricare lo stress durante l'attivit il corpo libera endorfine benefici: aumento flusso sanguigno, - colesterolo, aumento volume del cuore, scaricare lo stress, gratificazione dopo l'attivit, riossigena l'organismo, solidifica il s. Immunitario Nel passato lo stress era essenzialmente fisico e istantaneo, durante un'attivit fisica particolarmente faticosa, al giorno d'oggi accumuliamo molto stress sul lavoro che non possiamo scaricare immediatamente tramite sforzo fisico. Dobbiamo liberarcene in seguito facendo sport. La liberazione di ormoni senza possibilit di sfogo causa un accumulo di tossine con effetti negativi sulla salute. Lo stress in passato serviva appunto alla sopravvivenza degli individui permettendo di essere pi efficienti nelle situazioni di vita determinanti. Essere esposti continuamente a stress negativo, l'organismo non riesce a scaricare le tensioni, accumulandole. Una regolare attivit fisica permette di scaricare queste tensioni. 4 Salute e alimentazione Alim. Equilibrata e sana migliora la qualit di vita I nutrienti raggiungono il sistema digerente e vengono spezzettati ed assorbiti dal sangue.Poi raggiungono le cellule e possono o essere abilitate subito o vengono messe in riserva. Tramite la R.C le cellule trasferiscono l'energia a dei portatori: l'ATP. Solo il 30% dell'en. assunta viene sfruttata dall'organismo. Il resto viene dissipata in calore. La R.C ha un rendimento del 42%, di tutta l'en. che arriva al mitocondrio(ca. 90 %) solo il 42% viene trasferito all'ATP. Nel passaggio da ATP a strutture cellulari viene dissipato ancora un 12 % in calore per cos sfruttare solo il 30% dell'energia assunta. La potenza esercitata dall'organismo umano varia a dipendenza dall'attivit.

L'energia che un organismo necessita dipende dal sesso e dall'et Le sostanze nutritive e le funzioni dell'organismo - Lipidi (9 kcal/gr) - Carboidrati (4.2 kcal/gr) -Proteine (4.2 kcal/gr -Vitamine -Sali minerali -H2O SOSTANZE ENERGETICHE

SOSTANZE NON ENERGETICHE

Lipidi: sono la riserva energetica. Vengono scissi in acidi grassi e glicerolo. Acidi grassi possono essere direttamente usati per sintesi di ATP o messi in riserva Carboidrati: fonte immediata di energia. Vengono scissi in monosaccaridi per poi essere assorbiti dal sangue. Negli animali vengono anche messi in riserva sotto forma di glicerolo nel fegato e nelle cellule. Nei vegetali le riserve sono sotto forma di amido. Le proteine: servono come fonte energetica solo in casi estremi. Vengono scisse in aminoacidi che raggiungono poi le cellule dove avviene la sintesi delle proteine. Le proteine per servono essenzialmente come mattoni per le strutture cellulari.

Alimentazione sana: Limitare lipidi animali perch contengono grassi saturi che rendono meno fluida la circolazione sanguigna e alzano quindi la pressione sanguigna, favorire dunque lipidi vegetali. Favorire le proteine di origine vegetale a causa dei grassi saturi. Solo le carni magre come bresaola, carne secca, la carne bianca, ecc sono povere di acidi grassi saturi. Comunque le proteine animali contengono la maggior parte di aminoacidi necessari al corpo e inoltre hanno un alto contenuto di ferro, la mancanza di questo minerale porta a carenze di ferro e anemie dunque stanchezza e malesseri di vario tipo. Carboidrati: alimentazione ricca di carboidrati integrali. I cibi raffinati vengono direttamente assorbiti ma il corpo non necessita molti carboidrati alla volta, i resti vengono dunque messi in riserva e la persona tende ad ingrassare. I carboidrati integrali invece contengono anche fibre, sali minerali e vitamine, il corpo impiega dunque + tempo x digerire i carboidrati e riesce a dosarli meglio mantenendo un tasso glicemico basso. Conclusioni alimentazione corretta: rafforza il sistema immunitario diminuisce i problemi al sistema circolatorio diminuisce il rischio di tumori freschezza mentale meno malesseri in generale