Sei sulla pagina 1di 4

LETTERA ALLE FAMIGLIE

D E L L U N I T A P A S T O R A L E D I

CAPEZZANO PIANORE - MONTEGGIORI


Via Sarzanese 147 - Tel. 0584 914007 - 347 64 66 961 e-mail: parrocchia.capezzano@alice.it

Visitateci sul Sito Internet: chiesacapezzano.altervista.org

N 529

20 NOVEMBRE 2011

XXXIV SETTIMANA DEL TEMPO ORDINARIO - LITURGIA DELLE ORE II SETTIMANA

I giusti diranno: Signore, quando mai ti abbiamo veduto affamato e ti abbiamo dato da mangiare, assetato e ti abbiamo dato da bere? Quando ti abbiamo visto forestiero e ti abbiamo ospitato, o nudo e ti abbiamo vestito? E quando ti abbiamo visto ammalato o in carcere e siamo venuti a visitarti? Rispondendo, il re dir loro: In verit vi dico: ogni volta che avete fatto queste cose a uno solo di questi miei fratelli pi piccoli, l'avete fatto a me. Non ora ma alla fine dei tempi la regalit di Ges si riveler in una pienezza che sar gloria di Dio e totale appagamento per ciascuno di noi. Per questo nostro essere finalmente appagati, questo ricevere noi stessi il regno preparato fin dalla creazione del mondo legato a una condizione: che il Regno noi lo viviamo, qui e ora, nella fede operando la carit. Ecco il punto: vivere il Regno nella fede operando carit significa credere vitalmente che il Re (s, il Signore Ges!) gi in mezzo a noi, ma in incognito. La bellezza, direi il fascino dellavventura cristiana sta proprio qui: il Signore delluniverso, Colui per il quale tutto stato fatto e senza del quale nulla esiste, ha voluto assimilarsi ai pi piccoli, ai pi deboli e poveri dei suoi fratelli, a tal punto che ha preso le loro sembianze e ha detto chiaramente che quello che facciamo a loro favore a Lui che, in sostanza, lo facciamo. Lasciamoci afferrare dal clima di questa festa del Sovrano delluniverso che chiude lanno liturgico. Lasciamoci afferrare il cuore dal fascino di questo Re che ha talmente amato il mondo non solo dando la vita ma dichiarandosi una sola cosa coi pi poveri, soli, piccoli, bisognosi di comprensione, daffetto, daiuto che io conosco e che sono forse anche in casa nostra.

LE DIECI COSE CHE DIO TI CHIEDER


Dio non ti chieder che modello di auto usavi, ti chieder a quanta gente hai dato un passaggio. Dio non ti chieder i metri quadrati della tua casa, ti chieder quanta gente hai ospitato. Dio non ti chieder la marca dei vestiti nel tuo armadio, ti chieder quanta gente hai aiutato a vestirsi. Dio non ti chieder quanto era alto il tuo stipendio, ti chieder se hai venduto la tua coscienza per ottenerlo. Dio non ti chieder qual era il tuo titolo di studio, ti chieder se hai fatto il tuo lavoro al meglio delle tue capacit. Dio non ti chieder quanti amici avevi, ti chieder quanta gente ti considerava suo amico. Dio non ti chieder in che quartiere vivevi, ti chieder come trattavi i tuoi vicini. Dio non ti chieder il colore della tua pelle, ti chieder la purezza della tua anima.
Dio non ti chieder perch hai tardato tanto a cercare la salvezza,

ti porter, con amore, alla tua casa in Cielo.


---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

L'UMORISTA DAVANTI A DIO


Una volta un uomo, un tipo sempre allegro e sorridente, fece un sogno: gli sembr d'esser morto e di trovarsi davanti al tribunale di Dio. Era quasi disperato perch aveva grosse mancanze sulla coscienza. Sentiva che il Giudice quando sceglieva uno tra i beati gli diceva: "Avevo fame e mi hai dato da mangiare; avevo freddo e mi hai coperto... vieni a godere nel mio regno!". L'uomo tremava tutto, perch non si ricordava d'aver fatto nessuna opera buona. Ma quando venne il suo turno vide che il Signore lo guardava sorridendo. "Che cosa mai avr fatto di bene?", si domandava tra s. Il Giudice esclam: "Ero triste e tu con il tuo umorismo mi hai consolato; ero malinconico e tu con il tuo sorriso mi hai rasserenato: entra nella gioia del mio paradiso!".

LA DONNA E LA CIPOLLA
C'era una volta una donna cattiva cattiva che mor, senza lasciarsi dietro nemmeno un'azione virtuosa. I diavoli l'afferrarono e la gettarono in un lago di fuoco. Ma il suo angelo custode era disperato e pensava: di quale sua azione virtuosa mi posso ricordare per dirla a Dio? Se ne ricord una e disse a Dio: Ha sradicato una cipolla nell'orto e l'ha data a una mendicante. Dio gli rispose: Prendi dunque quella stessa cipolla, tendila a lei nel lago, che vi si aggrappi e la tenga stretta e se tu la tirerai fuori del lago, vada in paradiso; se invece la cipolla si strapper, la donna rimanga dov' ora. L'angelo corse della donna, le tese la cipolla: Su, donna, le disse, attaccati e tieni. E si mise a tirarla cautamente, e l'aveva gi quasi tirata fuori, ma gli altri peccatori che erano nel lago, quando videro che la traevano fuori, cominciarono ad aggrapparsi tutti a lei, per essere anch'essi tirati fuori. Ma la donna era cattiva cattiva e si mise a sparar calci contro di loro, dicendo: E' me che si tira e non voi, la cipolla mia e non vostra. Appena ebbe detto questo, la cipolla si strapp. E la donna cadde nel lago e brucia ancora. L'angelo si mise a piangere e si allontan.
----------------------------------------------------------------------------------------

MISERICORDIA DI DIO
Sono venuto da te, Padre, non ero solo sul ponte della morte, tuo Figlio Ges mi venuto incontro. Mi aspettavo la resa dei conti, ero pronto a rispondere a mille quesiti, a dare mille giustificazioni. Il giudizio durato un istante. Mi hai chiesto: "Nella tua vita hai amato?" Ho risposto con verit: "Ben poco, Signore!". Ma lo Spirito mi ha suggerito una frase: l'ho ripetuta a te, quasi completando la mia: "Ma mi sono lasciato amare da Te!". Mi hai sorriso, poi hai detto a Ges di condurmi nella tua casa.

CALENDARIO DELLA SETTIMANA


DOMENICA 20 NOVEMBRE SANTE MESSE ORE 7 - 9 - 11 - 16 (A MONTEGGIORI) LUNEDI 21 ORE 21 GRUPPI: DOPO CRESIMA, GIOVANISSIMI, GIOVANI MARTEDI 22 ORE 18 - RITROVO DEL GRUPPO I COLORI DEL CIELO. ORE 21 - IN ASCOLTO DELLA PAROLA DI DIO. N.B.: PORTARE LA BIBBIA O IL VANGELO, UNA MATITA E IL DESIDERIO DI APPROFONDIRE LA CONOSCENZA DELLA PAROLA DI DIO MERCOLEDI 23 ORE 15 RITROVO DEL GRUPPO I COLORI DEL CIELO. VENERDI 25
ORE 17 RITROVO DEL GRUPPO I COLORI DEL CIELO. ORE 17,30 ADORAZIONE EUCARISTICA ORE 21 - CORSO IN PREPARAZIONE AL MATRIMONIO

SABATO 26
ORE

14,30 PULIZIA DELLA CHIESA

16 CONFESSIONI 17 MESSA FESTIVA DOMENICA 27 NOVEMBRE SANTE MESSE ORE 7 - 9 - 11 - 16 (A MONTEGGIORI) ORE 14,30 - POMERIGGIO INSIEME
ORE ORE
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

OFFERTE PER IL RESTAURO DELLA CHIESA 250,00 - Da L. in suffragio dei suoi defunti -------------------------------------------------------------------------------------------E TORNATA ALLA CASA DEL PADRE Giannecchini Claudia -------------------------------------------------------------------------------------------DOMENICA 13 NOVEMBRE, CON IL RITO DELLA VESTIZIONE, SONO ENTRATI A FAR PARTE DELLA NOSTRA MISERICORDIA:

Nicola Puccetti, Beatrice Benedetti, Marco Bonuccelli, Roberto Lemmetti, Michele Vassalle, Luca Drag, Antonio Tana, Marco Della Latta, Luigi Luisotti, Desy Santucci, Manuel Paolinelli, Francesco Lemmetti, Jessica Cappellari.