Sei sulla pagina 1di 5

A.A.

2011-2012 Corso di Elettronica Applicata 04ATIHG (Torino) LABORATORIO 1- ottobre 2011 Misure su amplificatori operazionali con reazione
Introduzione
Lobiettivo di questa esercitazione quello di analizzare alcuni circuiti realizzati con amplificatori operazionali retroazionati. Verranno analizzati: - un circuito amplificatore di tensione non invertente - un circuito amplificatore di tensione invertente - un circuito amplificatore differenziale E richiesto un confronto tra le misure sperimentali effettuate il laboratorio ed i calcoli e le simulazioni. Si raccomanda pertanto di svolgere i calcoli e le simulazioni prima di venire in laboratorio.

Montaggio del circuito e strumenti da utilizzare


In questa esercitazione non previsto il montaggio del circuito su basetta, ma vengono forniti dal docente alcuni circuiti su moduli gi premontati. Viene utilizzato il modulo A3-AMPLIFICATORI. Durante lesercitazione devono solo essere collegati gli strumenti: alimentatori, generatore di segnale di ingresso ed oscilloscopio. Per ciascuna misura viene utilizzato uno dei circuiti premontati sul modulo sperimentale. Il modulo viene predisposto secondo la configurazione indicata dallo stato degli interruttori. Alimentare i circuiti con tensioni +12 V e -10V. Nota 1: In generale gli amplificatori operazionali del tipo utilizzato nellesperienza sono alimentati con tensioni simmetriche (es: +12V e -12V). Luso di tensioni asimmetriche porta a dissimmetrie nelle caratteristiche del circuito (es. nella dinamica duscita), ma non ne pregiudica il funzionamento. E utilizzato in questo caso a scopo didattico. Nota 2: Nel testo si fa riferimento a posizioni 1 e 2 degli interruttori. Tali posizioni corrispondono ai numeri 1 e 2 serigrafati sul circuito stampato in corrispondenza di ogni interruttore. Sfortunatamente quando sono state montate le schede non erano pi disponibili i modelli di interruttori utilizzati nel progetto delle medesime. Gli interruttori utilizzati sono elettricamente compatibili con il modello precedente, ma hanno ingombri diversi. Il risultato che i numeri 1 e 2 sono posizionati sotto agli interruttori e sono scarsamente visibili. Una attenta osservazione permette comunque di identificare la posizione corretta.

04ATIHG Elettronica Applicata

Laboratorio 1

pag. 1

Esperienza 1.1- Amplificatore non invertente


Utilizzare il modulo A3-1, e configurarlo come indicato nella tabella interruttori. Nel seguito il termine "amplificatore " indica il circuito completo (parte entro il quadro tratteggiato).

Homework Calcolare lamplificazione di tensione dellamplificatore Av=Vu/Vi Calcolare le resistenze di ingresso e di uscita dell'amplificatore per i seguenti parametri relativi allAO: rid=1M ro=100 Ad=200000

Misure da effettuare in laboratorio 1.1.1 1.1.2 Misurare lamplificazione di tensione Vu/Vi impostando per Vs un segnale sinusoidale con ampiezza 1VPP e frequenza f=2kHz. NOTA: va misurato Vu/Vi, non Vu/Vs. Agendo su S3 e S7 verificare che la resistenza di ingresso sui morsetti Vi molto alta, e che la resistenza di uscita sui morsetti Vu molto bassa Misura della resistenza di ingresso Ri Misurare la resistenza di ingresso misurando la tensione Vs con interruttore S3 aperto e chiuso. 1.1.4 Misura della resistenza di uscita Ru Misurare la resistenza di uscita misurando la tensione Vu con interruttore S7 aperto e chiuso. Si ottiene una misura affidabile? Perch?

1.1.3

04ATIHG Elettronica Applicata

Laboratorio 1

pag. 2

Esperienza 1.2- Amplificatore invertente


Utilizzare il modulo A3-2, e configurarlo come indicato nella tabella interruttori

Homework Calcolare lamplificazione di tensione dellamplificatore Av=Vu/Vi Calcolare le resistenze di ingresso e di uscita dell'amplificatore per i seguenti parametri relativi allAO: rd=1M ro=100 Ad=200000 Simulare i punti da 1.2.1 a 1.2.6 citati nella sezione delle misure. Giustificare, anche tramite semplici calcoli, gli andamenti ottenuti ai punto 1.2.4, 1.2.5 e 1.2.6.

Misure da effettuare in laboratorio


Applicare all'ingresso un segnale triangolare di 2 Vpp, periodo 3 ms; in queste condizioni:

1.2.1 Determinare il guadagno misurando il segnale in ingresso e in uscita 1.2.2 Verificare che il morsetto non invertente (+) dell'amplificatore operazionale sia a potenziale prossimo a zero (la misura pu essere effettuata o con il multimetro o con loscilloscopio) 1.2.3 Verificare che la tensione continua e quella di segnale sul morsetto invertente (-) dell'amplificatore operazionale sia prossima a zero (oscilloscopio). 1.2.4 Aumentare l'ampiezza del segnale di ingresso fino a ottenere evidente distorsione (tosatura o clipping) nel segnale di uscita. Per quale ampiezza dellonda triangolare si ottiene la distorsione? Perch? 1.2.5 Verificare il comportamento della tensione sul morsetto invertente (sonda su J10) quando luscita presenta distorsione. 1.2.6 Ripetere i punti 1.2.4 e 1.2.5 al variare delle tensioni di alimentazione (variare ciascuna alimentazione indipendentemente entro un campo 2V).

04ATIHG Elettronica Applicata

Laboratorio 1

pag. 3

Esperienza 1.3- Amplificatore differenziale


Utilizzare il modulo A3-2, e configurarlo come indicato nello schema

Gli interruttori permettono di ottenere come V2 una tensione corrispondente a frazioni della Vi. attraverso il partitore formato R6...R8. Occorre chiudere un solo interruttore per volta nel gruppo S8 ... S11, lasciando gli altri aperti. La presenza di Vi e V2 permette di verificare il funzionamento di un amplificatore differenziale partendo da un unico segnale di ingresso. Tabella interruttori: (1= aperto, 2=chiuso). NOTA: S8 ... S11 vanno chiusi uno solo per volta

Homework Calcolare Vu(Vi) per le varie configurazioni degli S8 S11 (chiusi solo uno per volta). Misure da effettuare in laboratorio Applicare all'ingresso un segnale sinusoidale di 0.5 Veff, frequenza 200 Hz. Misurare il valore del guadagno A = V /V per le varie configurazioni (chiudere solo uno degli S8 .. S11 per volta). Confrontare i risultati delle misure con quanto calcolato nellhomework.
V U I

04ATIHG Elettronica Applicata

Laboratorio 1

pag. 4

Schema completo della piastra di misura


Modulo A3-1

Modulo A3-2

04ATIHG Elettronica Applicata

Laboratorio 1

pag. 5