Sei sulla pagina 1di 16

Aut. Trib.

di Velletri nr 8/2000 del 18/04/2000

Anno XI Numero 167 Sabato 15 ottobre 2011

Settimanale indipendente d'informazione glocale diretto da Marco Audino

Beato Narciso Bast Bast Friedrich Nietzsche


ANNIVERSARIO

"Calvano? Cento giorni negativi"


ARTENA Il Corpo Forestale sequestra l'impianto che non depura gli scarichi del paese

VALMONTONE Stefano Ruggeri (Pd) fa il bilancio dell'Amministrazione Calvano "Non hanno fatto altro che inaugurare opere programmate dalla Giunta Angelucci"

L'Editoriale
di Marco Audino

Sigilli al depuratore di Valle Pisciana


Mercoled mattina gli agenti del Corpo Forestale dello Stato, su disposizione del Gip, hanno sequestrato l'impianto di depurazione di Valle Pisciana per irregola rit nello scarico. L'Acea Ato 2 fa "la spola" con le autobotti per svutare il de purato che raccoglie gli sca richi di gran parte del paese. A pagina 11

A pagina 5

GLI AUTOMEZZI ACEA PRESSO IL DEPURATORE SEQUESTRATO

"Il Sindaco riferisca in Consiglio comunale"

LARIANO

A pagina 4

Cinipide: "Un fungo salver i castagni?"

LARIANO

A pagina 7

"Bar Max", i Carabinieri risolvono il caso

VALMONTONE

A pagina 10

Sabato 15 ottobre 2011

Editoriale

di Marco Audino

U s a c t b n f c g s P p d r a g v t r s c s a s S S a s t d p r m r n l m d r s n m s v t c c a g

Un recentissimo studio americano affonda un duro colpo contro le me todologie educative basate sulla divisio ne tra maschi e femmine. La ri cerca, di un gruppo di scienziati della Penn State, stata pubblicata alla fine di settembre sulla rivista Science ed afferma che i ra gazzi delle classi di vise per genere tendono a non ave re la possibilit di sviluppare le competenze neces sarie per interagire al meglio con l'altro sesso. Sul tema, negli Stati Uniti, da anni in corso un serrato di battito tra i sostenitori dell'educazione se parata e chi invece ritiene che le classi miste siano miglio ri. I primi sostengo no infatti che l'applicazione di metodi educativi differenziati porte rebbe a migliori ri sultati nell'apprendi mento. Sulla scorsa di ci di versi istituti sono tornati ad istituire classi sperate. La ri cerca firmata anche dal Consi glio americano per

La seprazione non favorirebbe lo sviluppo delle competenze necessarie all'interazione

Maschi e femmine? Meglio insieme che in classi divise

Una ricerca della Pennsylvania State University avanza seri dubbi sulle metodologie educative basate sulla separazione di bambini e bambine

Cultura

Sabato 15 ottobre 2011

la coeducazione scolastica e dall'AmericanPsico logical Association, per, smonta pro prio questa tesi: se condo i ricercatori, infatti, non ci so no prove scientifi che che dimostrano che questa sorta di 'se gregazione' sia in grado di produrre risultati migliori. Lo studio afferma inoltre che i ri sultati vantati sono viziati: la maggior parte delle scuole che applicano meto di (e classi) diffe renziati sono scuole private che richiedono test di ammissione da su perare con un certo punteggio dunque i migliori ri sultati non sarebbe ro raggiunti grazie

PERCH DIVIDERE CI CHE MESCOLATO DALLA NATURA?


al metodo educati vo ma grazie ad una scrematura a monte. Se da un lato la ri cerca smentisce i separatisti, dall'altro mette anche in luce i pro blemi che i loro me todi educativi tendono a genera re. Quando gli stu denti sono divisi per genere si legge nell'articolo pubblicato da Le Scienze , non hanno la possibili t di sviluppare le competenze neces sarie per interagire al meglio con l'altro sesso lavorando insieme: gi nel corso di una ri cerca condotta nel 2010 erano stati studiati gli effetti delle divisioni di ge nere in classi di

scuola materna e, ricorda la Liben (la studiosa che ha di retto lo studio ndr), i ricercatori aveva no rilevato come nel giro di due sole settimane i bambi ni mostrassero un deciso aumento di atteggiamenti di ge nere stereotipati. Agli studiosi ameri

EDICOLA MACERE

cani ha fatto eco, in Italia, Antonella Costantino, la re sponsabile dellunit operativa di neuropsichiatria infantile del Policli nico di Milano: Qualsiasi sistema educativo che tende a escludere e separare gli stu denti per sesso, per razza o per altre caratteristi che ha dichiarato meno efficace di quelli che, inve ce, si basano sullinclusione, che favoriscono la fles sibilit, danno maggiori strumenti per affrontare si tuazioni diversifi cate e, sul lungo periodo conclude , rendono meglio anche sotto il pro filo pi stretta mente scolastico. Luigi Biagi

GIOCATTOLI, RICARICHE,
CARTOLERIA E GADGET

LARIANO Le opposi zioni larianesi tornano a chiedere che venga convo cato il Consiglio co munale. Questa volta, nella richie sta di convocazio ne, viene chiesto che il Sindaco rela zioni all'Assise sui motivi che hanno portato la maggio ranza ad assentarsi in bloco' nell'ultima seduta. Nell'ultimo Consiglio saltato, si sarebbe dovuto discutere dell'Algi dus Film Festival e di altre mozioni su Acea, Millennium e

"Il Sindaco relazioni sul Consiglio comunale saltato"


LARIANO Le opposizioni chiedono la convocazione di un nuovo Consiglio comunale

Sabato 15 ottobre 2011

Politica

Un nuovo incrocio su via Algidus

parcheggi privati, tuttavia la maggio ranza consiliare, Amministrazione compresa, non si presentata mandando deserta l'assemblea. Nella richiesta pre sentata la scorsa settimana viene dunque chiesto di

IL PALAZZO COMUNALE DI LARIANO

discutere anche tutti i punti non trattati nel Consi glio andato de serto. Il Presidente Alfonso Mauro do vrebbe a questo punto convocare l'Assese entro i termini stabiliti dallo Statuto Co munale.

LARIANO Si svolta la festa dei giovani del Pd

LARIANO Sabato 8 ottobre presso il CentroPolifunziona le si svolta la pri ma festa dei Giovani Democratici di La riano. E stata una serata ricca di contenuti, oltre agli angoli culturali alle stiti completamente dai Giovani Demo cratici di Lariano, in apertura di se rata si svolto un dibattito nel quale stato presentato il gruppo con le relati ve iniziative e pro poste. Sono intervenuti gli espo nenti provinciali e regionali dellorga

Buona la prima!
nizzazione dei Gio vani Democratici, per il provinciale Silvia Carocci e per il regionale la segre taria Sara Battisti hanno inoltre portato un saluto ed un augurio al gruppo i consiglieri comunali del Parti to Democratico di Lariano. La serata proseguita allinsegna della buona musica con la cover di Rino Gaetano E io ci sto che ha fatto di vertire molto i pre senti e con il gruppo locale Reesi stenze, che appro fittiamo per

ringraziare pubbli camente per aver accolto il nostro invito a partecipa re. Ci riteniamo soddisfatti per la buona riuscita delliniziativa, limpegno da parte nostra stato tanto ma ne valsa vera mente la pena. La nostra soddisfazio ne deriva dal fatto che il nostro gruppo composto da giovani che cre dono nella politica e la vogliono uti lizzare come mezzo per fare qualcosa di buono per il paese nel quale vivono. Il gruppo da poco

LARIANO Lincrocio tra via Algidus e Ca stel dAriano presentava una configura zione molto angusta che creava non poche difficolt agli automobilisti, ma anche condizioni di pericolo ora stato migliorato notevolmente allargandolo e razionalizzandolo. LAssessorato ai Lavo ri Pubblici del Comune, che ha promos so e seguito i lavori, dichiara che questo intervento che sinquadra nella logica che si intende perseguire per creare, laddove possibile, migliori condizioni di circolazione nelle strade che purtroppo presentano delle sedi molto strette in re lazione allaumentato volume di traffico. Per fare ci fondamentale anche la collaborazione e la comprensione dei cittadini in questo caso lAssessore Maurizio Palmieri intende ringraziare pubblicamente il signor Alberto Abbafati che ha concesso una striscia della sua propriet per consentire il lavoro detto, ma anche il consigliere Pietro Romaggio li che, malgrado facente parte delloppo sizione, ha contribuito al buon esito dellintervento. C da augurarsi, che questo sia di esempio e di incentivo anche per altri, in modo che, passo do po passo, si possano apportare signifi cativi miglioramenti nella circolazione a Lariano. Assessore Maurizio Palmieri Lariano 2011. Po tete trovarci tutti i luned alle 21 nella sezione a Piazza SantEurosia oppu re contattarci attraverso facebook sul gruppo Giova ni Democratici La riano. Giovani democrati ci Lariano. Giovani Democratici Lariano

che lavora insieme, circa tre mesi, ma pensiamo che que sta presentazione pubblica abbia di mostrato quanto abbiamo da dare. Ringraziamo tutti coloro che hanno partecipato alla no stra iniziativa ed informiamo tutti che aperto il tesse ramento dei Giova ni Democratici di

VALMONTONE Stefano Ruggeri (Pd) fa il bilancio dei cento giorni di Calvano

VALMONTONE "Cento giorno fortemente negati vi". Cos il coordinatore del Pd, Stefano Ruggeri, definisce il primo perio do dell'Amministrazione Calvano. Mancanza di atti di programmazione, indecisione sulla colloca zione del mercato e scelte discutibili sul Valmontone Hospital so no i punti su cui "batte" il coordinatore del maggior partito di oppo sisione. "Nei primi cento giorni dichiara Ruggeri in un'intervista video disponibile sul sito www.tribunacastelli.it l'AmministrazioneCalva no si interessata poco della citt e dei cittadi ni: non ha fatto atti di programmazione e non fa altro che inaugurare opere programmate dall'Amministrazione Angelucci". Partico larmente discussa la scelta sulla collocazione del mercato domenicale: Ruggeri spiega che malgrado l'Amministra zione Angelucci avesse individuato e investito su un'area come quella di via della Pace, che ri solverebbe diversi pro blemi, il sindaco Calvano "ha portato il mercato prima in via Gramsci e poi nell'area del vecchio mercato, da dove era stato tolto per i problemi che c'erano". Il Sindaco prosegue Ruggeri nell'intervista pu tornare indietro sulla scelta, perch ne ha i poteri, e riportare il mercato in via della Pa ce". In ultimo il rias

"Cento giorni fortemente negativi per Valmontone"


setto del Valmontone Hospital, altra scelta contestata: "L'Ammini strazione dichiara Ruggeri ha deciso di tornare indietro isti tuendo di nuovo il Consiglio di Amministra zione, che avevamo tolto per ridurre le spese, e riacquistando alcune quote della societ, che alla luce di una recente normativa dovr rivende re entro dicembre". Questi ed altri (ad es. i rapporti tra le opposizio ni) i temi affrontati da Ruggeri: per ascoltare l'intervista integrale ba sta collegarsi al sito del giornale www.tribunaca stelli.it LB

Politica

Sabato 15 ottobre 2011

STEFANO RUGGERI

ARTENA L'uscita da Cre scere Insieme del Consi gliere Talone e i progetti Asp tengono banco in Consiglio comunale. Ad aprire il Consiglio stato Loris Talone, espo nente del Pdl attualmente presidente della XVIII Comunit Montana. Talone ha uffi cializzato l'uscita da Cre scere Insieme, gruppo in cui stato eletto alle ulti me elezioni comunali, giustificando la sua scelta con la "necessit di fare sistema" e auspi cando una "proficua collaborazione con l'Amministrazione, senza personalismi o contrariet a prescinde re". "L'impegno ha poi dichiarato Talone quello di realizzare qualcosa anche re stando all'opposizione". La richiesta di istituire da solo un gruppo indi pendente stata per respinta dal Presidente del Consiglio in base al regolamento consiliare (che non prevede gruppi formati da un solo Consigliere). La decisio ne di Talone (che in que sto modo potrebbe avvicinarsi al gruppo capitanato da Vittorio Fiorentini) stata accolta con "dispiacere" da Felicetto Angelini mentre il vice sindaco Vi to Perugini ha invitato tutti a riflettere sulla citata necessit di "fare sistema". Successiva mente il Consiglio ha approvato i regolamenti del museo civico e per la

"Sui progetti Asp si applicano due pesi e due misure"


ARTENA In Consiglio "l'indipendenza" di Talone e alcuni i Patti territoriali
Signor presidente del consiglio Perch, ha permesso che venisse esclusa dalla discussione del consi glio comunale del 14/6/2011, la prati ca asp (di Renato Centofanti) senza che siano stati addotti motivi di meriti o di procedura, ma solo con riferi mento ad una telefonata tra il prof: Nucci e lassessore Bruni (a detta dello stesso su aspetti generali)? Perch, una volta deciso di portare in consi glio i progetti asp, non si ripreso da dove si era interrotto il consiglio del 14/6/2011, e precisamente il progetto intestato a Renato Centofanti? Perch della lettera, da me consegnatole, pri ma del consiglio comunale del concessione alle associa zioni sportive delle pale stre comunali, per poi passare alla trattazione dei progetti Asp. L'Ammi nistrazione non ha ri portato in discussione i progetti che aveva sospe so nel precedente Consi glio su indicazione del progettista del piano re golatore (e che si era impegnata a ripresenta re) ma tre progetti pre sentati da Leo Costruzioni, Pam Costru zioni e Cid Costruzioni. "L'Amministrazione co s l'assessore Bruni ha giustificato la scelta di cambiare i punti ha de ciso di trattare i progetti in base al numero di pro tocollo sulla graduatoria fornita dall'Asp". La scelta dell'Amministra

Sabato 15 ottobre 2011

Politica

Renato Centofanti scrive al Presidente del Consiglio

ARTENA

11/10/2011, non ne ha dato cono scenza al consiglio comunale tutto? Vi invito, a smetterla con questo comportamento penalizzante nei confronti di alcuni cittadini titolari dei progetti! Che aspettate a fare un consiglio comunale straordinario portando tutti i progetti che aspetta no da quattro anni approvando o no, ma decidendo e permettendo a chi de ve investire di farlo! Prendetevi, la re sponsabilit di decidere con chiarezza, dando motivazioni alle scelte, invece di trovare motivazioni capziose e surretti zie per ottenere altri risultati. Il cittadino Renato Centofanti ricettivo (alberghi e simili ndr)". La necessi t di "valutare se i pro getti possono essere contemperati con l'inte resse di Artena" stata sostenuta anche dal vi ce sindaco Perugini, che ha inoltre affermato la "necessit di ripartire dalla piantificazione del territorio tramite il pia no regolatore". Alla fine i progetti sono stati approvati a maggio ranza. E' da notare che in relazione al progetto della Pam Costruzioni, il presidente del Consiglio Massimiliano Petrichella non ha partecipato al voto in quanto legato da rapporti di parentela all'intestatario della so ciet proponente. LB

zione stata osteggiata, dall'opposizione, dal Consigliere Angelini che ha "accusato" la Giunta di applicare "due pesi e due misure" nel trattare le proposte di patti terri toriali: "Bisognava ri portare in discussione ha dichiarato i progetti non trattati nel prece dente Consiglio". "Uno dei progetti presentati ha aggiunto Angelini ri guarda la realizzazione di un villaggio vacanze a cento metri dal depu ratore comunale e, visto che ci sono alberghi vuo ti e appartamenti invenduti ritengo che l'Amministrazione do vrebbe conciliare l'inte resse del privato con quello pubblico: io so prassederei almeno sul

In silenzio e di soppiatto arri vato il Censi mento. Si tratta del 15esimo censi mento generale della popolazione e delle abitazioni ita liane che sta arri vando a tutte le famiglie italiane per posta. Un faldone di 55 pagi ne (pi quelle per gli appunti) con do mande pi o meno comprensibili, pi o meno indiscrete. Per alcune ci si chiede: ma che c'entra? E' per esempio il caso di "L'aabitazione ha un impianto fisso di aria condizio nata?" oppure "Do ve si trovava alla data del Censi mento?", "mese e anno del matrimo nio", o ancora "ha difficolt nel vede re, nel sentire, nel salire le scale, nel ricordare o nel concentrarsi?". In ogni caso il Censimento in que stione sta creando un po' di apprensione e caos e potrebbe crearne di pi se non venisse conse gnato entro i termi ni previsti. Si prevede infatti che, se il censi mento non fosse consegnato via internet o agli uffi ci comunali prepo sti entro il 19

Arriva il Censimento Istat, famiglie italiane in difficolt


Intanto i Comuni istituiscono gli uffici per fornire assistenza alla popolazione
novembre, dovr passare un "controllore" (chia mato rilevatore) dell'Istat in ogni ca sa. Il termine ulti mo per la consegna per il 31 dicembre prossi mo. Chi non avr consegnato i dati incorrer in una sanzione che va dai 206 ai 2065 eu ro. La stessa sanzione per Enti o societ va dai 516 ai 5164 euro. Per raccogliere i ce nismenti ed aiuta re i cittadini i Comuni hanno ri cevuto anche dei fondi e stanno "attrezzando" gli uffici con modalit diverse. A Genza no il Comune ha costituito l'ufficio in questione con personale per me t esterno e per met interno. Ad Artena l'Ammini strazione ha inve ce ritenuto di fare una graduatoria interna, una scelta che non trova d'accordo l'opposi zione: "Secondo me ha dichiarato il Consigliere Do menico Pecorari (Udc) il personale di categoria D do vrebbe occuparsi pi del proprio la voro, visto che ne hanno gi danto. Era pi positivo fare un bando per far lavorare i gio vani che hanno i requisiti, insieme a persone del Co mune, tra cui il re sponsabile dell'anagrafe, oppure coinvolgere chi in Comune fa venti ore e non arriva alla fine del mese". VIA INTERNET Il Censimento pu essere inviato via internet collegandosi al sito censi mentopopolazione.istat.it, accedendo al servizio tramite la password che trovate sulla prima pagina del questionario cartaceo che si riceve a casa. NEI COMUNI Il questionario pu essere consegnato a Lariano nel "Centro raccolta comu nale" che si trova al piano terra del Comune, il luned, il mercoled e il ve nerd dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 16 alle 18.30 e il sabato dalle 9.30 alle 12.30. Ad Artena nell'ufficio Censi mento presso gli uffici demografici (a nagrafe) il luned, mercoled e venerd dalle 15 alle 18 e il sabato dalle 9 alle 12. A Valmontone presso l'Ufficio di censimento in via Nazionale, 5, il uned, mercoled e venerd dalle 15 alle 18 e il sabato dalle 9 alle 12.

Attualit

Sabato 15 ottobre 2011

Censimento: come e dove consegnarlo

Il Ministero aprir il secondo centro di riproduzione del Torymus

Un fungo potrebbe aiuta re la lotta contro il Cini pide del Castagno. La notizia arrivata la scorsa settimana da una dichiarazione dell'asses sore regionale Angela Bi rindelli, intervenuta ad un convegno nel viterbe se. Tale fungo, del gene re Gnomoniopsis, riuscirebbero a dissecca re le galle, ovvero il nido

Un fungo salver i castagni dal Cinipide Galligeno?


in cui il Cinipide depone le sue uova, evitandogli cos di svilupparsi. La scoperta allo studio dell'Univerist della Tu scia. Intanto si intensifi ca la lotta alla vespa cinese: il Ministero delle Politiche Forestali sta attuando un pro gramma di lotta al Cini pide grazie a numerosi lanci per impiantare il

Torymus (antagonista del Cinipide), inoltre lo stesso Ministero ha annunciato che nel La zio verr aperto un se condo centro di riproduzione del Tory mus Sinensis. Se il pri mo stato istituito a Caprarola dalla Regione, sull'ubicazione del se condo si mantiene anco ra il riserbo.

ARTENA Grande l'entusiasmo, da parte dei commercianti, per lo spostamento del mercato setti manale. In questi giorni si stanno ultimando i rilievi sul territo rio, utili per comprendere se vi sono gli spazi ne cessari all'effettivo spostamento, tuttavia l'intera piazza si prepara gi a questo ri torno. "Non capi sco perch mai lo abbiano messo laggi si do manda uno dei ne gozianti di piazza Galilei il mercato si sempre fatto al centro del pae se, perfino a Colle ferro cos, da quando stato tolto dalla piazza non c' pi movi mento." Motivazio ni simili giungono da parte del resto dei commercianti, che lo vedono co me "un ritorno di fiamma" nel senso di un effettivo ri svolto economico per le loro attivit o comunque della creazione di un flusso di gente senz'altro positivo per una piazza, co me quella Galileo Galielei, un po' smorta durante la settimana. Alcuni si rendono conto che a livello di via

"Un ritorno di fiamma" per il mercato secondo gli artenesi


ARTENA Entusiasmo dei commercianti in vista dello spostamento del mercato
bilit potrebbe sorgere qualche problema e si pre occupano so prattutto dei parcheggi, ma so no ben disposti a soprassedere su questi punti consi derando che si tratterebbe di un solo giorno a setti mana e che sa rebbe un surplus rispetto ai quoti diani problemi del paese. Parados salmente sono pro prio i proprietari dei banchi del mercato coloro ai quali questa scelta rimane pi indigesta: alcuni riflettono sul fatto che in uno spazio aperto quale quello attuale, la libert di movi mento (intesa co me l'arrivo, la sistemazione e la partenza) senz'altro pi ampia rispetto a quella che avrebbe ro tornando in piazza, una piazza che poi, come abbiamo visto sul numero prece dente, proprio l'effettiva piazza non sar. Il mercato sar dislo cato infatti su di verse strade, non potendo pi sorge re, a seguito degli ultimi lavori, in piazza Galilei e questo sembra es sere un motivo di lamentela per i veri veterani della piazza, coloro i quali del mercato hanno un'idea pi romantica che ve ritiera e sperano di rivedere nello stesso posto il banco del pesce o quello della frutta. "E' bello che torni una certa vivacit nel paese dichia ra un altro nego ziante i problemi legati al mercato dov' adesso sono troppi e non rendono Artena un paese vivo co me lo era tempo fa." Chiedendo in giro per il paese, ci che emerso infatti che la spesa economica necessaria per giungere al mercato adesso, legata allo scarso numero di mezzi, rendono il mercato settima nale off limits per un'ampia fetta della popolazione, soprattutto quella che proviene dal centro storico e che spinta a re stare a casa e comprare la frutta al market vicino piuttosto che spendere 3 o 4 euro per spostarsi al mercato senza avere la certezza di poter tornare indietro. Federica Giannini

Sabato 15 ottobre 2011

Attualit

Un rimedio peggiore del male

L'opinione dei commercianti del centro di Artena certamente da prendere in considerazione ma lo spostamento del mercato avr, effettivamente, le conseguenze sperate? Da parte nostra abbiamo diversi dubbi sulla fattibilit del progetto che sicuramente il Comune star ancora valutando con attenzione. In primo luogo ci chiediamo qual effettivamente il problema a cui si vuole rispondere spostando il mercato da un'area creata apposta per ospitarlo (e dove si stanno realizzando anche dei bagni pubblici): la mancanza di un adeguato servizio di trasporto che lo colleghi con il centro urbano? Allora perch non riattivarlo? D'altra parte ci chiediamo se il centro di Artena, in cui gi oggi ogni mattina non si trova parcheggio, potr sopportare la chiusura di diverse strade per ospitare i banchi del mercato: dove parchegger chi oggi trova un comodo posto davanti alle scuole medie, forse proprio alle medie per poi camminare fino in centro? Ci sar spazio per gli oltre ottanta banchi? Ci saranno le condizioni di sicurezza? Quanti clienti del mercato entreranno anche in qualche negozio? Non si rischia invece di imbottigliare sia il mercato sia il centro urbano? Speriamo di sbagliare ma il rimedio ci sembra peggiore del male. Luigi Biagi

PIAZZA VALLE FINI ALLE 11 DEL MATTINO

A a q g B e a u s E b i i

ARTENA Si terr il 28 ottobre l'udienza che deci der l'esito del ri corso presentato al Tar dai cittadini contro la costruzio ne della centrale Turbogas di Colle ferro. E' dal mese di aprile infatti che alcune associazio ni ambientaliste, fortemente contra rie alla costruzio ne della nuova centrale a cogenerazione elettrica e termica, hanno intrapreso l'iter legale per pre sentare un ricorso al Tar, sostenute da moltissimi citta dini e coadiuvate dall'avvocato Da niele Castri (dello studio Lo Mastro), loro rappre sentante legale. Il ricorso, che a cau sa della mancata tempestivit non

Turbogas: il ricorso va avanti ma cosa fanno i cittadini?


IV KM L'udienza che decider l'esito del ricorso prevista per il 28 ottobre
Comune e dei citta dini per ribadire la forte opposizione contro la costruzio ne della centrale, come sit in e ma nifestazioni. E' pe r ancora troppo poco. Lo stesso Ca stri si dichiara alli bito dalla scarsa partecipazione della cittadinanza, che pu essere considerata"immo bile" rispetto a quella di Albano, citt che sta muo vendo un'azione le gale simile ma che si mostra molto pi partecipe della vita pubblica. "Non basta andare a votare ogni 5 anni per estingue re il proprio dovere di cittadino di chiara Castri so no rimasto sconvolto dallo scarso interesse dei cittadini per

Attualit

Sabato 8 ottobre 2011

poteva pi essere presentato al Tar, ha visto il Comune di Artena costi tuirsi ad adiu vandum accanto ai cittadini e chie dere un cambio di giurisdizione al Capo dello Stato che, avendolo accolto, ha cedu to il ricorso al Ta r, che ha convocato un'udienza preli minare per l'8 lu glio 2011. La sostanziale modifi ca del progetto della centrale e il

AD APRILIA I CITTADINI SONO PI ATTIVI

mancato rispetto dei termini per la pubblicazione de gli atti sono le principali obiezioni presentate nel ri corso che verr ri discusso durante le prossime udienze e che ha dovuto attendere la riapertura del Tar, a seguito della chiusura esti va. Nel frattempo ad Artena, accenna l'avvocato Castri, dovrebbero essere previste una serie di ini ziative da parte del

quanto stia avve nendo... insomma non si pu lascia re una cosa cos importante solo nelle mani della politica, senza alcun intervento da parte della cittadinanza. Ho incontrato moltis sime persone che si mostravano interessate alla protesta ma che poi, quando si parlato di fare qualcosa di concreto, non hanno esitato a tirarsi indietro... e questa gioca sicu ramente a sfavore di Artena. Nessu no, a parte le auri t, si sta occupando seria mente della cosa e di questo ne molto sono dispiaciuto". Federica Giannini

Artena Il turismo approda anche qui. Prolificano di giorno in giorno B&B, affittacamere ed altre strutture, atte ad accogliere un numero di turi sti in crescita. Effettuando una breve ricerca via internet, si pu infatti notare la

Artena si scopre pese turistico


ARTENA Nell'ultimo anno sono sorte diverse strutture per accogliere i turisti
presenza di un certo numero di bed and brekfast nelle zone pi peri feriche di Artena, che si sommano alle preesistenti strutture alberghiere ed agli affittacamere che sono sorti un po' ovunque nel giro dell'ultimo anno. La particolarit di queste strutture il fatto che accolgo no non solo turisti provenienti dal parco giochi di Valmontone ma anche semplici va canzieri romani o turisti che si ferma no per caso dalle nostre parti puntando verso i Castelli Romani. Ci che li richiama sar sicuramente la particolarit di queste strutture: alcune sorgono infatti nel centro storico o in aperta campagna, ma ancor pi caratteri stico il richiamo storico di alcuni no mi. Tale "risveglio

turistico" sembra lasciar pensare ad una crescita del mercato collegato e ad un aumento dell'indotto che andrebbe in qualche modo mo nitorato per avere dati certi sull'andamento dell'economia loca le.

10

VALMONTONE Secondo gli inquirenti avrebbe voluto solo intimorire il gestore del bar

VALMONTONE Un boato squarcia la notte di Valmonto ne. Sono le 23 del 31 gennaio scorso: a saltare in aria il Bar Max, in via Fio ravante Pizzuti a Valmontone. Il ru more dell'esplosio ni sveglia la citt: arrivano Carabinie ri e Vigili del Fuoco a constatare che i 140 metri quadrati di bar sono ridotti in un cumulo di macerie. Per fortuna nessu na vittima, se non una macchina parzialmente danneggiata. Dopo nove mesi di indagini arriva un arresto: si tratta del proprietario

Esplosione al Bar Max, arrestato il proprietario


buzzino adiacente al bar ha provocato danni pi ingenti di quelli previsti. Quella sera, quando il bar esploso, era giorno di chiusura e solo per fortuna nessu no rimasto coinvolto nell'esplo sione, cos forte da sbalsare via un cancello a diverse decine di metri, fi no ad arrivare a po ca distanza dalla linea ferroviaria. Dopo l'esplosione i militari dell'Arma hanno iniziato subi to le indagini che, grazie a interrogato ri e intercettazioni, hanno portato immediatamente ad escludere

Sabato 15 ottobre 2011

Cronaca

della struttura che, come detto dai Ca rabinieri della CompagniadiColle ferro in conferenza stampa, avrebbe vo luto creare solo qualche danno agli arredi del bar per convincere il gesto re a "traslocare" co s da realizzare

IL CONGEGNO ESPLOSIVO RITROVATO

all'interno dell'edifi cio una struttura ri cettiva in cui accogliere i turisti. Purtroppo l'ordigno (una bombola di gas per saturare il locale e un conge gno per provocare una scintilla all'ora prescelta) siste mato nello sga

l'ombra del racket, conducendo gli inquirenti fino al proprietario del lo cale, nei confronti del quale il Gip presso il Tribunale di Velletri ha emesso un'ordi nanza di custodia cautelare in carce re. Crollo di costruzio ne, disastro doloso e detenzione illega le di esplosivo sono le ipotesi d'accusa attribuite al va montonese dal Pm dott. Taglialatela. Attualmente le ma cerie campeggiano ancora sul terreno privato, che stato riconsegnato al proprietario. LB

ARTENA Sigilli al depu ratore di Valle Pisciana. In settimana gli agenti del Corpo Forestale dello Stato di Velletri e Segni, su disposizione del Gip presso il Tribu nale di Velletri, hanno sequestrato il principale impianto di depurazi one di Artena. A motiva re il sequestro sembra siano delle irregolarit nello scarico delle acque trattate dal depu ratore. Pare inoltre che, secondo diverse analisi, l'impianto non funzion asse a dovere e che le acque, ancora

Valle Pisciana, al depuratore arrivano i sigilli giudiziari


l'allagamento. Ma il provvedimento del Gip non ha riguardato solo il depuratore: a fi nire sotto sequestro stato anche uno scarico di un'azienda vicina all'impianto e il pozzo artesiano che la ditta utilizzava. Quattro le persone interessate dal provvedimento del Gip: il titolare dell'azienda vicina al depuratore, un funzionario dell'Acea Ato 2 e i responsabili di alcune ditte collegate al gestore del servizio idri co integrato. LB

ARTENA Gli agenti del Corpo Forestale di Velletri e Segni hanno sequestrato l'impianto su disposizione del Giudice per le Indagini Preliminari di Velletri

Cronaca

Sabato 15 ottobre 2011

11

I militari della Te nenza della Guardia di Finanza di Colleferro hanno sequestrato circa 15.000 litri di gaso lio, una cisterna mobile di 5.000 li tri, una cisterna interrata di 15.000 litri ed un auto mezzo pesante con gru. In particolare gli investigatori delle Fiamme Gialle hanno indivi duato lautomezzo, sul quale era stata installata, alla buo na, una vistosa ci sterna metallica, mentre scaricava il gasolio per autotra zione allinterno del serbatoio interrato di una stazione di servizio automobili

Sequestrati 15mila litri di gasolio


L'operazione stata compiuta dai militari della Guardia di Finanza di Colleferro
stica. A seguito di un controllo appro fondito, i finanzieri hanno scoperto che il gasolio era stato trasportato senza alcuna docu mentazione di tipo fiscale e senza ri spettare nessuna delle norme di sicu rezza previste per il trasporto di pro dotti infiammabili. Il committente, il trasportatore e lacquirente del ga solio sono stati de nunciati allautoritgiudizia ria per levasione delle imposte gra vanti sui prodotti energetici. Sono state anche inflitte delle sanzioni speci fiche per la violazio

inquinate, rilasciate nel fosso confluissero alla fi ne nel bacino del gi in quinato fiume Sacco, passando nelle campag ne tra Artena e Collefe rro. Numerosi sono i mezzi che l'Acea Ato 2,

CAMION ACEA AL DEPURATORE DI VALLE PISCIANA

gestore dell'impianto comunale, sta impe gnando per garantire lo svuotamento del depuratore in cui confluiscono gli scarichi del centro urbano del paese, cos da evitarne

Andava in palestra per rubare negli armadietti: arrestata artenese


COLLEFERO Rubava negli armadietti dei una palestra. Una donna di Artena per questo stata arrestata dai Carabinieri e condannata dal Giudice. Tutto iniziato da alcune denunce del proprietariodi una nota palestra di Colleferro: nel suo impianto sportivo, in particolare negli spo gliatoi femminili, venivano da qualche tempo rubate delle somme di denaro dagli armadietti. I furti perpetrati da tempo, ave vano costretto lo stesso gestore ad attivarsi per cercare di individuare il responsabile e quindi si era rivolto ai Carabinieri della Sta zione di Colleferro, fornendo anche qualche sospetto su una cliente. I milita ri hanno quindi iniziato le indagini d'intesa con il personale femminile della palestra che hanno portato a sorprendere una trentenne di Artena, incensurata, mentre stava tentando di aprire la serratura di un armadietto per compiere lennesimo furto. Per la donna, sono scattate le manette: portata davanti al giudice, stata condannata alla pena di un mese e dieci giorni di reclusione a seguito di patteggia mento.

ne delle norme stradali sui tra sporti pericolosi. Sono ora in corso le indagini tendenti ad accertare la legitti ma provenienza del gasolio.

12

Sabato 15 ottobre 2011

Roccasecca 2 Lariano Calcio 2

Il Lariano strappa un punto al Roccasecca che finisce in nove


natore, prove niente dal Palestrina, ha raccolto un punto sul campo del Roccasecca Terra di San Tommaso. Una gara in cui l'arbitraggio non apparso dei miglio ri, facendo infuria re i tifosi di casa. I padroni di casa, infatti, hanno terminato la parti ta in nove, a segui to di due espulsioni per doppia ammonizio ne. La gara era ini ziata con un Lariano aggressi vo, che passato in vantaggio dopo circa 20 minuti con un tiro dal li mite dell'area di La Rosa. La reazio ne dei roccasecca ni non s' fatta attendere, con due occasioni fallite davanti al portiere giallo verde. Il gol del pareggio arri vato al 45esimo del primo tempo. Nella ripresa, do po appena 15 mi nuti Gatti porta in vantaggio il Roccasecca, sfruttando un'indecisione della difesa laria nese, quindi arri vano le due espulsioni e un Lariano che cerca in tutti i modi di pareggiare: il gol del 22 arriva al 32esimo del se condo tempo, complice un'inde cisione del portie re roccaseccano. E' davvero un periodo di grazia per il Ceccano. Non bastava la vittoria con il Lariano: riuscito anche a battere il forte Morolo per 10 in casa. E pensare che l'arbitro ha anche annullato il 20 per fuorigioco. Il risultato in questione quello pi rilevante della sesta giornata che fa registrare un pareggio senza reti tra Lupa Frascati ed Almas Roma, come tra Valmontone e Terraci na. La goleada della settimana stavolta c' stata sul campo del Colleferro, che ha preso cinque reti dal San Cesareo, segnandone uno soltanto. Quanto alla Vis Artena, i gialloverdi hanno vinto 3 1 sul campo della Superiride mentre il Segni ha perso 20 a casa dell'Ani trella. Quest'ultima giocher la prossi ma volta con il Lariano all'Abbafati, invece la Vis Artena andr in trasferta a Cisterna. Lo scontro pi importante per, senza dubbio, quello tra San Ce sareo e Lupa Frascati.

CALCIO Eccellenza girone B: i gialloverdi diretti del neoallenatore Solimina pareggia per due a due in casa del Roccasecca Terra di San Tommaso

Sport

ROCCASECCA Grimaldi, Ricci, Montemitoli, Buo nora, Mancone, Grassi, Lombardi (30st Zonfrilli), Cambone, Gatti, Tedeschi, Gatta (40st DAquanno). A disp.: Diafani, Di Martino, Capezzione, Cristi ni, Umani. All.: Riccio. LARIANO Marini, Tiburzi (6st Soldano), Zucchelli, Carlini (42st Vinci), Moro ni, Sbraglia, Testa (16st Alexei), La Rosa, Silvestrini, Scacchetti, Iannotti. A disp.: Romano, Scifoni, Giordani, Maiora no. All.: Solimina. Arbitro: Ruggiero di Roma 1. Marcatori: 10pt La Rosa, 45pt e 15st Gatti, 32st Iannotti. NOTE: Espulsi al 16st Tedeschi e al 38st Montemitoli, entrambi per doppia ammonizio ne. ROCCASECCA E' un due a due il primo risultato di mister Solimina sulla panchina gialloverde. Il neoarivato alle

Occhio... al campionato

Nuova Superiride 1 Vis Artena 3

La Vis Artena passeggia sulla Nuova Superiride La Rustica

NUOVA SUPERIRIDE LA RUSTICA Coscia De Pierro, Morelli, Moscetta, Brunetti (31 pt Pasquini), Di Ruzza (14st Mattei), Composto, Ferrazza, Casaldi, Colarossi, Rotariu (6st Mazzella). A disp.: Mattoni, Giudice, Anelli, Chiavini. All.: Ciancamerla. VIS ARTENA Trinchera, Poponi (40st Pizzuti), Paris, Cristofari, Padovani, Cervara, Romagnoli (22st Ranalli), Simone (40pt Germini), Morelli, Carnevali, Morici. A disp.: Romano, Ciacio, Rocchetti, Innicenzi. All.: Centra. Arbitro: Pasqualetto di Aprilia. Ass.:

Nasta di Formia e Castaldo di Roma 2. Marcatori: 3pt Cerbara (V.A.), 25 e 30 pt Morelli (V.A.), 9st Colarossi (N.S.) NOTE: espulso Ciancamerla. Ammoniti De Pierro, Brunetti, Colarossi, Cristo fari. E' stata una partita senza storia. Gli artenesi hanno dominato la partita, chiudendo i giochi gi nel primo tempo, andando negli spogliatoi sul tre a zero. Nella ripresa i padroni di casa si sono dati da fare salvando almeno la faccia, insaccando al nono minuto del se condo tempo il gol della bandiera. L'allenatore dei padroni di casa si fatto invece cacciare dall'arbitro.

Friedrich Nietzsche
Friedrich Wilhelm Nietzsche (Rcken, 15 ottobre 1844 Weimar, 25 agosto 1900) stato un filosofo e scrittore tedesco. Tra i maggiori filo sofi occidentali di ogni tempo, Nietzsche ebbe un'influenza articolata e controversa sul pensiero filo sofico e politico del Nove cento. La sua filosofia considerata da alcuni uno spartiacque della filosofia contemporanea verso un nuovo tipo e stile di pensie ro, ed comunque oggetto di divergenti interpretazio ni. In ogni caso si tratta di un pensatore unico nel suo genere, s da giustificare l'enorme influenza da lui esercitata sul pensiero po steriore, ed da alcuni considerato l'antesignano dell'esistenzialismo. Coerentemente ai suoi as sunti, diede grande rilievo al mito, alla poesia e alla musica, cimentandosi in gio

A N N I V E R SA R I O

Rubriche

Sabato 15 ottobre 2011

Il filosofo dell'Oltreuomo

vent anche come poeta e composito re (vale ricordare Hymnus an das Leben), attivit in cui, peraltro, a parere della criti ca, non attinse ri sultati paragonabili agli esiti della sua speculazione filosofica. Concetti di Nietzsche sono l'Oltreuomo (anche detto Superuomo, cio un'umani t moralmente e spiri tualmente nuova, fondatrice dei propri valori), la "volont di potenza" (principio motivante dell'a zione umana), la "morte di Dio", in senso filosofico, e l'Eterno ritorno (cio il re cupero della circolarit del tempo, che svincola cos l'Umanit dalle proprie re sponsabilit morali di fronte alla morte. I concetti nicciani per la lo ro difficolt e complessit hanno alimentato un vasto dibattito filosofico, morale e politico.

Lippi e Botticelli al Palazzo delle Espo sizioni Dal 12 ottobre all'8 novembre, in occasione della mostra alle Scuderie del Quirinale, il Palazzo delle Esposizioni presenta gli incontri su "Filippino Lippi e Sandro Botticelli nella Firenze del '400". Come da consuetudine, le Scuderie del Quirinale hanno invitato i maggiori esperti di Filippino Lippi ad approfondire, in un ciclo di cinque lezioni, i temi centrali della mostra. Un'occasione veramente preziosa per conoscere meglio un artista che proprio qui a Roma, nella Cappella Carafa della basilica di Santa Maria sopra Minerva, ha lasciato una delle sue testimonianze pi celebri e vibranti. Incontri con il cinema asiatico al Ma cro di Testaccio Asiatica, Incontri con il cinema asiatico, il Festival diretto da Italo Spinelli, giunge alla dodicesima edizione dal 12 al 22 ottobre 2011 negli spazi de La Pelanda presso il MACRO Testaccio la sede del Museo dArte Contemporanea di Roma nel quartiere di Testaccio. Come ogni anno, Asiatica rinnova l'impegno a promuovere la diffusione del cinema asiatico e a fornire spazi e momenti di scambio tra l'Asia e l'Europa. Saranno oltre cinquanta i titoli presentati questanno tutti a ingresso gratuito fino ad esaurimento posti quasi tutti in anteprima italiana o mondiale, tra cortometraggi, lungometraggi a soggetto e documentari.

Eventi a Roma

13

La ricetta della settimana


POLPETTINE
VERZA NELLA

a cura di Giulia Galoni

Ingredienti per 8 persone: 250 gr. di pasta di salame, 250 gr. di carne di maiale magra macinata, 12 foglie tenere di verza, 8 foglie esterne di verza, una grattatina di noce moscata, 2 chiodi di garofano, 1 presa di semi di

finocchio e un cucchiaino di pe pe rosa, 1 spicchio d'aglio (fa coltativo), sale e pepe. Preparazione Impastate la carne di maiale e la pa sta di salame in una terrina. Aggiungete la no ce moscata e il chiodo di garofa no, i grani di pepe

rosa e i semi di fi nocchio pestati. Regolate di sale e pepate. Scaldate il forno a 200 gradi, lavate le foglie di verza tenere e as sottigliate la costo la staccando la parte sporgente con un coltellino. Riempite ogni fo glia con una polpettina di impa sto, chiudete a pacchetto e

avvolgetele una ad una in una stri scia di carta da forno bagnata e strizzata, chiu dendo le estremit come se fossero ca ramelle. Sistemate sul fondo di una teglia le foglie esterne della verza, appoggiate vi sopra tutte le polpettine e cuoce tele in forno per 20 minuti.

Scartate le polpettine, ta gliatele a met e insaporitele con una macinata di pepe. Servitele con il pane fresco.

14
FERIALI

Sabato 8 ottobre 2011

Servizi
Velletri p. Garibaldi 9.50 no sab. 18.25 no sab Anzio Nettuno 6.15 12.45 17.30 Cisterna di Latina 6.40 13.25 18.10 Colleferro (p.OberdanFSValm.) 5.35 no sab 6.15 7.00 8.30 9.30 10.30 11.25 14.00 no sab 14.30 14.50 15.45 17.15 no sab 17.40 19.25 20.45 Colleferro Bar Marini Artena 8.40 Torv. Pomezia 8.40 no sab 17.10 no sab FESTIVI Da Lariano per:

Orari Ferroviari

Velletri Roma 05.03 05.50 06.32 07.00 07.26 08.27 09.24 10.29 11.33 13.30 14.31 15.31 16.31 17.31 18.31 19.01 (Ciampino) 20.01 20.31 21.01 21.36 21.56 22.40 23.45 (Tiburtina) Roma Velletri 03.55 (Parte da Tiburtina) 05.28 07.00 08.06 09.00 10.06 11.34 12.03 12.31 13.31 14.31 15.31 16.31 17.31 18.31 19.31 20.31 21.31 22.31 (Cambia a Ciampino) Valmontone Roma 05.10 05.54 06.18 06.37 06.49 06.56 07.15 07.29 07.53 08.36 09.16 10.36 11.45 11.58 13.51 14.42 14.58 15.58 16.27 16.41 17.04 17.27 17.42 17.58 18.27 18.42 18.58 19.17 19.37 20.27 20.58 22.02 22.31 Roma Valmontone 05.34 06.25 06.45 07.25 08.25 09.20 10.20 12.17 12.40 13.17 13.40 14.17 14.40 14.48 15.17 15.40 15.48 16.17 16.40 16.48 17.17 17.40 17.48 18.17 18.40 18.48 19.17 19.40 19.48 20.17 21.17 23.12 FESTIVI VelletriRoma 7.26 9.24 13.30 15.33 17.34 19.33 21.29 RomaVelletri 6.05 8.06 11.34 13.34 15.34 17.31 19.31 21.31 Valmontone Roma 5.54 6.37 7.15 7.54 10.36 11.48 13.55 14.42 15.58 16.41 17.42 18.44 20.58 22.02 Roma Valmontone 6.25 7.25 8.25 10.20 12.40 13.40 14.40 15.40 16.40 17.40 18.40 19.40 21.17 23.12

FERIALI

Orari Cotral

Numeri utili
Carabinieri Lariano: 0696498744 Compagnia Velletri: 0696101855 Corpo Forestale: 069626258 Polizia Stradale: 069613901 Vigili del Fuoco: 069630120 Comune di Lariano: 0696499204 Polizia di Stato: 069613941

Da Lariano per:

P. Brass P.S.Eurosia Roma 5.35 7.40 17.05 Velletri p. Garibaldi 5.35 (p.Brassp. S. Eurosia) 6.20 (no sab.) 7.40 (p. Brass p.S.Eurosia) 14.40 (no sab.) 17.05 (p.Brass) Velletri St. FS 6.55 7.40 9.05 Anzio 10.10 11.00 (p. Brassp.S.EurosiaLar. BV Ovest) 11.10 12.10 15.10 Anzio 15.35 16.20 (P.Brass. P.S.Eurosia Lar. BV Ovest) 16.25 18 (no sab.) 18.15 Anzio 20.05 21.25 (Val.) Colleferro 4.45 6.15 7.35 (ArtenaColleferro) 8.20 10.10 (no sab.) 11.55 (p. S. Eurosiap. BrassGiul.) 13.00 14.05 14.05 14.11 (p. Brass no Valm) 14.35 15.40 (no sab.) 18.40 (no sab.) 18.50 20.50 22.05 Cisterna Nettuno Anzio 9.05 15.10 18.15 Pomezia Torv. 6.20 (no sab.) 14.40 (no sab.) Per Lariano da:

Polizia Provinciale: 069780739 Guardia di Finanza: 069642045

ASL RM H Urp: 0693273926 Ospedale di Velletri: 06961021 S. Eurosia: 069655021 Guardia medica: 06933404939 Raccolta siringhe: 069636533 Centro antiveleni: 063054343 Veterinario: 0696498627 Protezione civile Urbani: 069647502 Farmacie Numero verde: 800.489.984

Polizia Locale: 069655740

Velletri FS 7.15 (p. Brass p.S.Eurosia) 9.05 9.10 10.55 (v. Ariana) 15.10 20.05 (v. Ariana) Cisterna Anzio 9.05 9.10 15.10 Valm. Colleferro 9.20 15.50 18.50 20.50 Per Lariano da: Velletri Fs 6.45 8.55 11.10 12.25 18.25 18.30 20.30 Cisterna di Latina 12.10 17.55 18.10 Colleferro p. Oberdan Fs Valm. 8.30 10.15 14.30 19.25 Collef. FS Artena 8.40

P. C. "L. Santarsiero": 0696556909 Enel Albano: 800236249 Italgas: 800900999

P. C. Comunale: 0696499233

Sala op. regionale: 803 555

Velletri FS 4.20 5.00 (p. Brass) 5.50 7.10 8.00 10.35 11.35 12.35 13.45 14.15 15.20 no sab. 15.55 16.30 (p. Brass) 18.30 20.30 21.45

Soccorso Stradale: 069620353 Ufficio Postale: 0696498747 Centro Anziani: 069647045

Taxi: 069631149 069631140

Partenze da P. S. Eurosia per:

LARIANO ORARI TRASPORTO LOCALE


7.30 9.10 11.15 13.10 C. Fiorentino C. Paccione 7.45 8.35 11.00 13.15 Cimitero 10.00 10.50 15.40 16.30 Velletri FS 7.00 8.50 11.00 14.45 16.40 18.40 C. Fontana 8.00 13.25 Partenze per P. S. Eurosia da: Macere 7.15 17.35 Arcioni 7.50 9.00 10.30 13.45 P. Brass 7.35 8.10 9.15 11.20 12.00 13.15

Macere 7.10 17.30 C. Cagioli Via di Cori Quarantola Arcioni 7.30 8.40 10.10 13.25 Cerreta P. Brass 8.00 11.50 P. Brass

C. Paccione 7.55 8.45 11.10 13.25 Cimitero 10.05 10.55 15.45 16.35 Velletri FS 7.15 9.05 11.15 15.00 16.55 18.55 C. Fontana 8.05 13.30

Rubriche
15:15 15:30 16:00 16:50 16:50 17:10 17:30 17:40 18:00 18:30 18:45 19:05 19:40 20:30 21:05 Da Valmontone per: 21:20 23:10 Labico 00.00 06.30 07.00 07.20 (partenza l.go Roma) Artena 05.50 06.30 07.15 09.45 07.25 07.30 07.50 08.05 08.30 10.45 11.40 12.50 13.45 14.15 09.50 10.17 11.35 11.50 12.17 15.10 15.25 17.25 17.55 19.40 13.10 13.20 13.45 14.45 15.05 15.35 16.21 16.50 17.40 18.00 21.00 Colleferro 05.10 06.40 07.25 08.50 18.50 19.20 19.55 20.30 21.55 09.05 10.35 12.30 13.45 14.35 22.11 14.40 14.45 15.15 15.25 18.55 Artena 04.20 05.10 05.45 06.05 07.10 13.40 14.00 14.25 14.50 19.10 21.15 22.30 16.45 19.50 Labico 07.45 13.50 14.24 Colleferro 04.55 05.30 06.10 07.15 Genazzano 07.43 08.20 08.35 08.10 12.25 13.20 14.20 14.30 14.35 16.50 16.55 14.45 21.25 (partenza p. della Repubblica) Artena 07.05 Colleferro 07.35 07.40 13.25 13.50 (arrivo p. Rinascita) Genazzano 07.15 14.10 Palestrina 14.00 Genazzano 07.31 15.10 17.10 Roma 04.30 05.10 05.20 05.45 05.55 06.15 06.25 06.40 07.20 FESTIVI 07.45 08.25 10.00 11.35 12.45 13.35 14.10 14.35 14.45 15.00 Da Valmontone per: 15.25 16.00 16.55 17.05 17.50 (partenza l.go Roma) 18.00 18.50 20.00 21.40 Artena 08.45 10.30 14.45 19.40 Colleferro 09.45 13.15 19.15 21.15 (partenza p. Rinascita) Genazzano 07.40 (partenza p. della Repubblica) Labico 07.40 Artena 08.35 12.55 14.35 17.05 Palestrina 07.40 17.40 22.35 Colleferro 07.40 06.14 07.40 Colleferro 08.35 12.05 12.55 14.35 17.05 17.40 19.25 22.35 Per Valmontone da: FERIALI (arrivo l.go Roma) Artena 05.00 06.30 07.15 07.35 08.40 08.55 10.25 12.20 13.35 14.30 14.35 15.05 15.15 18.45 19.00 21.05 22.20 Colleferro 05.35 06.15 06.55 08.00 08.20 09.30 10.30 11.25 12.35 13.26 14.00 14.30 14.50 15.05 17.10 17.40 19.25 20.45 Genazzano 06.00 06.03 12.40 13.05 13.30 (arrivo p. della Repubblica) Roma 05:40 06:10 06:30 06:40 06:45 07:00 07:15 07:40 09:00 09:30 10:45 11:00 11:30 12:20 12:30 13:00 14:00 14:30 14:45 (partenza p. Rinascita) Labico 06.30 09.30 12.30 14.25 17.15 20.30 Artena 08.35 12.55 14.35 17.05 17.40 22.35 Colleferro 08.35 12.05 12.55 14.35 17.05 17.40 19.25 22.35 Genazzano 07.21 15.10 17.10 Per Val. (p.zza della Repubblica) da: Artena 09.35 13.05 19.05 21.05 Colleferro 08.30 10.15 14.30 19.25 Labico 08.30 12.00 12.50 14.30 17.01 17.35 19.20 22.30 Roma: 07:40 11:10 12:00 13:40 16:10 16:45 18:30 21:40

Sabato 8 ottobre 2011

15

Orari Cotral

Carabinieri Valmontone: 069590417 Artena: 069514622 Polizia di Stato: 069780739 Corpo Forestale Artena: 069768570 Valmontone: 069626258 Polizia Provinciale: 069780739 Polizia Stradale: 069720201 Guardia di Finanza: 0697305237 Vigili del Fuoco: 0697305119 Comune di Valmontone: 069590661 Comune di Artena: 069515065 Polizia Municipale Artena: 0695191071 Asl Rm G Urp aziendale: 0693273926 Numero verde: 800.489.984 Ospedale di Colleferro: 06970911 Farmacie Biasiotti Dr Elsa (Artena): 069517043 Laurenzi (Artena): 069517347 Brizi (Valmontone): 069598068 Comunale (Valmontone): 0695993061 Terrone (Valmontone): 069590140 Protezione civile Valmontone: 0695993163 Artena: 069516738 Sala op. regionale: 803 555 GAIA: 0697204 Italgas: 800900999 Taxi: 069517776 Soccorso Stradale: 0697236678

Numeri utili

ARTENA ORARI SERVIZIO DI TRASPORTO LOCALE


Santa Maria Partenza: 7,00 8,05 10,20 11,35 15,30 17,50 19,00 Ritorno: 7,15 8,20 10,35 11.50 15,45 18,05 19,10: Valli Partenza: 8,10 9,30 10,40 Ritorno: 8,15 9,35 10,45 Colubro Partenza: 7,30 8,55 10,05 11,00 13,20 16,30 18,30 Ritorno: 7,55 9,10 10,20 11,15 13,35 16,45 18,40

Partenze da Largo Colombo

Ritorno: 9,20 12,35 16,45 15,15 16,15 17,15 17,50 18,15 19,15 Selvatico Partenza: 8,35 10,50 12,10 16,10 18,20 Ritorno: 8,45 11,05 12,20 16,20 18,30 Valmontone F.S. Partenza: 6,40 7,15 8,00 8,20 9,30 11,15 13,45 15,00 16,00 17,00 18,00 19,00 Ritorno: 6,55 7,30 8,15 8,35 9,45 11,30 14,00

Macere Partenza: 7,45 8,45 9,50 11,30 13,20 16,55 18,40 19,30 Ritorno: 8,00 9,00 10,05 11,45 13,35 17,10 18,55 19,15 Ponte del Colle Partenza: 9,10 12,25 16.40 17,30

Colle Siciliano Valle dellOste Partenza: 7,30 9,45 12,05 16,15 17,40 19,30 Ritorno: 7,40 9,55 12,15 16,25 17,50 19,40 Piazza della Vittoria Partenza: 8,45 9,45 11,05 Ritorno: 8,50 9,50 11,05