Sei sulla pagina 1di 2

il consiglio di

fausto bentinotti

a^; i_-.]-t,

i*=-

VITALIAN0 ESPOSlT0,

classe '38,

\6.1

ProcuratoreGenerale Corte di Cassazione

Cina, tnovato fungo di 42 chili. Cencando "liberta" su Google.

\, G L f B ''na

Dr

ANGIELo

trASGlulNl

amqrg dover constatare che dopo decenni di intensa attivit politica nessuno voglia piu ascoltare il mio
P.arerg,

netantomenofartesorodeimieiconsigli.

dopplamente amaro avertrovato come unica

ungiornalesqualificatocomequesto,checer-

tribu-

E'

Ma lasciamo, come si suol dire, perdere anche il passato, e eniamo all'oggi. Le elezioni sono praticamente alle porte e i primi sondaggi, per quanto oscillanti, prefigurano scenari di avanzamento della sinistra che riempiono iliuore d'angoscia. A questo punto, scusate la presunzione, un mio intervento pubblico era improrogabile. Intendiamoci, non pretendo di il monopolio nl mio campo. Ci sono scienziati della sconfitta e specialisti dell'autogol ancor pi valenti di me. Ma c' modo e modo. ll mio e un modo sornione, affaavere
bile, col sorriso sulle labbra, direi quasi zen. DAlema

tamente profitter dell'occasione per prendermi i fondelli' D'altronde, come amano dire gli listi borderline che frequento, questo e il mio karma.

per psicana- Pgfth ngn Uincerc

[Ti*ffi]]i;nl;g:uia:m'o*'' Go.me perd.erq ilii*:)i i ilffiirliili# f,.,.:;: j:ht e p ro55im' elgii-g nl r


L: que, a partire dalla cabina elettorale, dove I'el

sgonfia it patione per dispetto, oppure fa saltare la borsa,la vita!... Che belsorriso amaro ilsuo.. La visioscacchiera. Eppure, Massimo dovrebbe semplicene del finale di "Casablanca" e stato un momento mente lasciarsi andare al suo istinto, che, mi spiace s intenso e irripetibile da plasmare la mia adolescenza e dirlo, e pi potente e catastrofico del mio, perche il io del tracondurmi nella maturit a una scelta precisa e irrevocabile che collo e dello smacco veglia benigno su di'lui guidandogli inancora professo: la sconfitta come filosofia di fallibilmente le mosse. Un impegno morale di questo genere e difficile da

,,,1[j;l:',l;il1,#:[XJl;T[:[:ffii.lTilI l*,:l-:,,f, HiLlilJJi#;,iTTH,t;:,:'i:?,TiJil:X: ffiLT JeLT:i;r'ff.13:,lT'Jff l,;:?.ill; riFtl_qifu :'.1,[:.;#t#::ti;'f:i:FflX',ff::ffiT:.1; bocca, che perde tutto quello a cui tiene: la donna, |s llElld Sc0nfltta
SEGGT? coda

vita.

distrattoononvedentepuosbasriaresimboro,.Tiir
lo particolarmente accorto votarti per dispetto, aven-

e ViVeFe

fgliCi

do capito dove andava a parare la tua autolesionistica


campagna elettorale. Se poi uno scherzo del destino ti proietta in parlamento, il rischio moltiplicato. Anch'io ho avuto disawentura di vedere inopinatamente approvati progetti legge che portavano la mia firma. Per anni ho ingoiato bocconi amari, fino a bere l'amarissimo fernet dell'elezione presidente della Camera. Ma posso assicurarvi che non ho mai, dico mai, derogato ai miei principi. Come infatti ricorderete, quell'autorevole funzione super partes, ho dato amichevolmente una mano alla sconfitta del governo Prodi, del quale ho comunque apprezzato tutta la carica decadente e

lntanto, vorrei tranqu illizzarei miei fan: queste elezio-

la di schizzinosi. Non c'e nlssuno come DAlem, .rpr.. ji tanti dissuadere gli elettori di sinistra dal votare, o coa munque dalvotare per noi. E il sottoscritto e sempre in grado di tirar iuori dal cilindro qualche idea in bislacca per spaventare quelli di centro. Una grossa mano ce la dar Antonio Di Pietro: lo vedo in

ni si possono ancora perdere, basta mettersi d'impegno. Per cominciare, bisogna unire le forze, e non fare"gli

una coalizione, che potrebbe chiamarsi, tanto Oualcuno potrebbe chiedere provocatoriamente: perch non per essere chiari, "sinistra indiperdente'i povincere qualche volta? Che cosa c'e di tanto buono nella scon- trebbe riunire, oltre al sottoscritto e a Diliber-

mentare'

falli- ii che ha preso. La mia idea e quella di creare

grado di perdere in un batter d'occhio

tutti i vo-

fitta

secca?

Oui il discorso diventa filosofco. La superiorit estetica


perdente sul vincente

anche un minuto. Chi piu elegante tra me e Berlusconi? Chi sembra un lord inglese e chi, nonostante i suoi soldi, un mafioso ripulito della triade cinese? Ma anche dal punto di vista co: chi e che ha le mani pulite e la coscienza tranquilla? Chi

del Pannella, Asor Rosa, Pecoraro Scanio, Fagioli, e cos palmare che non c'e da perderci ne- Carlo Ripa di Meana, Folena, Del Turco, or-

to, personalit autorevoli come Marrazzo,

etiIITI

perde,

no?

don, Tuiigliatto. Leventuale confluenza di Veltroni e dei suoi porterebbe in dote anche la Binetti e Calearo. "Siete pazzi?"- grider qualcuno scandalizzato. No. pur di prdere,
lecito allearsi anche con il diavolo.

Mutui, per le giovani coppie di sposi

ar-niva

la garanzia dello Stato:

ERNESTO LUPO,

"Vi lascenete".

classe'38,
primo Presidente

Corte di Cassazione.