Sei sulla pagina 1di 2

Consiglio di Zona 4

Gruppo Lega Nord Per l'Indipendenza della Padania

Interrogazione a risposta scritta


(ex art. 30 regolamento decentramento Comune di Milano)

Milano 27-10-2011 Alla C.A. Sindaco Assessore alla sicurezza Oggetto: Prostituzione su strada Negli ultimi mesi tornato a manifestarsi con notevole gravit il fenomeno della prostituzione su strada, soprattutto in seguito alla bocciatura da parte della Corte costituzionale dei provvedimenti sindacali in materia. Negli anni passati il sindaco Albertini e soprattutto il sindaco Moratti avevano emanato alcune ordinanze tese a disincentivare il fenomeno. In particolare nel 2008 lex primo cittadino aveva firmato un provvedimento (Ordinanza sindacale n 29) attraverso il quale clienti e lucciole sorpresi lungo le strade venivano multati con sanzioni pecuniarie pari a 450 euro. A tali operazioni il Corpo di Polizia locale di Milano aveva destinato un Commissario Aggiunto e sei agenti operativi tutti i giorni della settimana dalle 21.30 alle 4.00 con tre pattuglie. Oltre al rilevamento e sanzionamento della suddetta ordinanza, contestualmente, venivano effettuati anche controlli sui documenti al fine di accertare leventuale mancato rispetto delle disposizioni legislative in essere in materia di immigrazione. Preso atto: Che lassessore alla Sicurezza del Comune di Milano ha recentemente dichiarato a mezzo stampa di aver dato disposizione agli uffici legali del Comune di studiare nuove forme di sanzione per clienti e prostitute. E di aver avviato avviato un programma di monitoraggio della prostituzione e di sostegno alle donne sfruttate. Attraverso un gruppo di lavoro con vigili, unit di strada del privato sociale e assessorato alle Politiche sociali con lobiettivo di colpire gli sfruttatori, in sinergia con la procura, anche in case private e centri massaggi. Iniziativa che secondo lassessore avrebbe gi dato risultati incoraggianti. Sempre secondo lassessore, inoltre, per venire incontro ai residenti stato intensificato il passaggio delle pattuglie dei vigili per disturbare il viavai dei clienti. Visto quanto sopra sinteticamente esposto si chiede di sapere: 1 Quali sono nello specifico gli intendimenti dellamministrazione del Comune di Milano circa le nuove forme di sanzione per prostitute e clienti.

Consiglio di Zona 4 2 Quali risultati ha dato il monitoraggio della prostituzione e sostegno alle donne sfruttate, segnatamente con particolare riferimento alla zona di decentramento numero 4 che presenta molti luoghi nei quali nelle ore notturne viene esercitata prostituzione su strada. 3 Quanti agenti e quanti mezzi della Polizia locale sono stati destinati alle dichiarate attivit di disincentivazione del fenomeno della prostituzione su strada. E quali modalit operative sono state scelte per raggiungere questo obiettivo, anche in questo caso, con particolare riferimento al territorio della Zona 4 del Comune di Milano. Paolo Bassi Consigliere di Zona 4 Capogruppo LNIP