Sei sulla pagina 1di 8

Periodico del Comune di Uggiate Trevano - Piazza della Pieve 1 - Tel 031 948704 - fax 031 948741 - www.comune.uggiate-trevano.co.

it - info@comune.uggiate-trevano.co.it
Direttore Responsabile: Fortunato Turcato. Consigliere Delegato: Cristian Lo Monaco. Capo redattore: Francesca Realini Testata registrata al tribunale di Como 31/86 del 16 dicembre 1986 anno XXIII - numero 10 ottobre 2011
I
n
C
O
M
U
N
E
10
Le Piazze di Paese:
incontrarsi senza
darsi lappuntamento
Comune di
Uggiate-Trevano
Comunit di Lavoro
REGIO INSUBRICA
CARI CONCITTADINI
OBIETTIVO COMUNICARE!
Dopo alcuni mesi di studio e di progetti, ecco che siamo riusciti a compiere un primo importante passo verso la realiz-
zazione di una delle tante novit proposte nel nostro programma elettorale: cercare di migliorare la comunicazione tra
comune e cittadino.
Il giornalino comunale stato il nostro primo obiettivo di miglioramento, infatti si programmata una uscita mensile (10
numeri allanno-escludendo di mesi di gennaio e settembre) rispetto ad una periodicit attuale che varia dal trimestrale
al quadrimestrale, in modo da garantire la freschezza e lattualit delle informazioni e una presenza continuativa nelle
nostre famiglie. Inoltre chiunque potr da subito iscrivervi alla news letter informatica, nella quale le comunicazioni
saranno ancora pi immediate. Le iscrizioni alla news letter possono essere effettuate direttamente collegandosi sul sito
web del Comune, anchesso aggiornato dove potrete trovare tutte le informazioni utili, orari e attivit del nostro Comune.
Un altro passo importante stato quello di aver dato forma alle responsabilit istituzionali con la nomina degli Assessori,
mentre si sta procedendo al conferimento di deleghe anche ai Consiglieri cos che i cittadini sappiano a chi rivolgersi
per avere risposte chiare e competenti. Nella pagina seguente troverete una tabella con lelenco di tutte le persone e le
modalit per contattarle o fssare appuntamenti.
Tornando al giornalino vi informiamo che per comunicare con la redazione e inviare suggerimenti, possibile inviare un
e-mail a redazione@comune.uggiate-trevano.co.it
Periodico del Comune di Uggiate Trevano - Piazza della Pieve 1 - Tel 031 948704 - fax 031 948741 - www.comune.uggiate-trevano.co.it - info@comune.uggiate-trevano.co.it
Direttore Responsabile: Fortunato Turcato. Impaginazione: Cristian Lo Monaco. Testata registrata al tribunale di Como METTERE IL NUMERO
I
n
C
O
M
U
N
E
n1
addio
sala consigliare
Direttore Responsabile: Fortunato Turcato. Consigliere Delegato: Cristian Lo Monaco. Testata registrata al tribunale di Como 31/86 del 16 dicembre 1986 anno XXIII - numero 2 dicembre 2009
Cari Concittadini,
sono trascorsi poco pi di sei mesi da quando la maggioranza dei cittadini di Uggiate-Trevano ha voluto che ritornassi per la terza volta a fare il Sindaco di questo Comune, dopo una
pausa durata pi di quattro anni. Ed questa la prima volta che, con un velo di emozione, mi rivolgo a tutti voi attraverso le pagine del rinnovato Bollettino Comunale. Infatti, come
ricordato anche nellarticolo della Redazione, abbiamo voluto instaurare un rapporto nuovo con la nostra gente, cercando di migliorare la comunicazione, sia a livello informatico che
a mezzo stampa. Il Bollettino uscir mensilmente, ad eccezione dei mesi di gennaio e settembre, per essere pi puntuali con le comunicazioni, aggiornati e propositivi. Purtroppo il
primo numero esce con un po di ritardo dovuto ai tempi burocratici necessari per riavviare la macchina comunale dellinformazione. Speriamo che il Bollettino, con una pi frequente
periodicit e con una nuova veste grafica, possa incontrare il vostro gradimento e la vostra approvazione.
Allinterno del bollettino, potrete trovare tutte le notizie sullattivit dellAmministrazione Comunale in generale, dei vari uffici e degli Assessorati, delle Organizzazioni di Volontariato
e degli Enti pubblici e privati. I nostri primi sei mesi di Amministrazione, sono stati molto impegnativi, in particolare per i miei Assessori e per i Consiglieri che sono tutti alla loro prima
esperienza amministrativa. Per questo bisogna dare tutto il tempo necessario perch ciascuno veda, comprenda, impari e condivida le procedure e le dinamiche che stanno alla base
della pubblica amministrazione. Intanto, durante questi mesi, siamo stati testimoni e anche protagonisti di alcuni eventi significativi ed eccezionali. Abbiamo infatti salutato, dopo 18 anni
di permanenza nella nostra Parrocchia, lArciprete don Gianluigi Vercellini ed accolto il nuovo, don Mario Ziviani.
Dopo non pochi, ma comprensibili disagi per la viabilit del centro paese e da parte dei commercianti, si sono completati, in un tempo tutto sommato accettabile, i lavori per la realiz-
zazione della nuova Piazza Vittorio Emanuele II e parte della Via Vittorio Veneto, iniziati dal Sindaco Tettamanti nel mese di gennaio 2009 con la sostituzione del collettore fognario.
Lopera realizzata (manca ancora listallazione della pubblica illuminazione), credo sia da ritenersi una buona intuizione ed un lavoro assolutamente ben fatto. Nel mese di ottobre
abbiamo acquistato definitivamente gli ambulatori per i medici di base nel complesso Ca Verda, nei quali previsto il trasferimento dellattivit nella seconda met di gennaio.
Abbiamo iniziato i lavori di straordinaria manutenzione del Cimitero con la sostituzione allinterno delle piante, il rifacimento dei muri di facciata e lilluminazione dei colombari; a prima-
vera si continuer con il rifacimento del muro esterno sul lato parcheggio di Piazzale Terragni.
Entro la fine di gennaio, dopo aver effettuato i lavori di messa a norma, il mercato del luned sar trasferito nellarea sottostante il Piazzale Europa, dove vi sono le cucine, cos larea
di mercato sar ben distinti da quella di parcheggio. Molte altre opere sono in cantiere, ma saranno illustrate nel prossimo bollettino comunale di febbraio.
A tutti auguro che il nuovo anno sia sereno e veda realizzati tutti i desideri che sono nei vostri cuori.
Fortunato TURCATO
n2
COMITATO ITALIANO
Fondo delle Nazioni Unite per lInfanzia
CARI CONCITTADINI
OBIETTIVO COMUNICARE!
Dopo alcuni mesi di studio e di progetti, ecco che siamo riusciti a compiere un primo importante passo verso la realiz-
zazione di una delle tante novit proposte nel nostro programma elettorale: cercare di migliorare la comunicazione tra
comune e cittadino.
Il giornalino comunale stato il nostro primo obiettivo di miglioramento, infatti si programmata una uscita mensile (10
numeri allanno-escludendo di mesi di gennaio e settembre) rispetto ad una periodicit attuale che varia dal trimestrale
al quadrimestrale, in modo da garantire la freschezza e lattualit delle informazioni e una presenza continuativa nelle
nostre famiglie. Inoltre chiunque potr da subito iscrivervi alla news letter informatica, nella quale le comunicazioni
saranno ancora pi immediate. Le iscrizioni alla news letter possono essere effettuate direttamente collegandosi sul sito
web del Comune, anchesso aggiornato dove potrete trovare tutte le informazioni utili, orari e attivit del nostro Comune.
Un altro passo importante stato quello di aver dato forma alle responsabilit istituzionali con la nomina degli Assessori,
mentre si sta procedendo al conferimento di deleghe anche ai Consiglieri cos che i cittadini sappiano a chi rivolgersi
per avere risposte chiare e competenti. Nella pagina seguente troverete una tabella con lelenco di tutte le persone e le
modalit per contattarle o fssare appuntamenti.
Tornando al giornalino vi informiamo che per comunicare con la redazione e inviare suggerimenti, possibile inviare un
e-mail a redazione@comune.uggiate-trevano.co.it
Periodico del Comune di Uggiate Trevano - Piazza della Pieve 1 - Tel 031 948704 - fax 031 948741 - www.comune.uggiate-trevano.co.it - info@comune.uggiate-trevano.co.it
Direttore Responsabile: Fortunato Turcato. Impaginazione: Cristian Lo Monaco. Testata registrata al tribunale di Como METTERE IL NUMERO
I
n
C
O
M
U
N
E
n1
addio
sala consigliare
Direttore Responsabile: Fortunato Turcato. Consigliere Delegato: Cristian Lo Monaco. Testata registrata al tribunale di Como 31/86 del 16 dicembre 1986 anno XXIII - numero 2 dicembre 2009
Cari Concittadini,
sono trascorsi poco pi di sei mesi da quando la maggioranza dei cittadini di Uggiate-Trevano ha voluto che ritornassi per la terza volta a fare il Sindaco di questo Comune, dopo una
pausa durata pi di quattro anni. Ed questa la prima volta che, con un velo di emozione, mi rivolgo a tutti voi attraverso le pagine del rinnovato Bollettino Comunale. Infatti, come
ricordato anche nellarticolo della Redazione, abbiamo voluto instaurare un rapporto nuovo con la nostra gente, cercando di migliorare la comunicazione, sia a livello informatico che
a mezzo stampa. Il Bollettino uscir mensilmente, ad eccezione dei mesi di gennaio e settembre, per essere pi puntuali con le comunicazioni, aggiornati e propositivi. Purtroppo il
primo numero esce con un po di ritardo dovuto ai tempi burocratici necessari per riavviare la macchina comunale dellinformazione. Speriamo che il Bollettino, con una pi frequente
periodicit e con una nuova veste grafica, possa incontrare il vostro gradimento e la vostra approvazione.
Allinterno del bollettino, potrete trovare tutte le notizie sullattivit dellAmministrazione Comunale in generale, dei vari uffici e degli Assessorati, delle Organizzazioni di Volontariato
e degli Enti pubblici e privati. I nostri primi sei mesi di Amministrazione, sono stati molto impegnativi, in particolare per i miei Assessori e per i Consiglieri che sono tutti alla loro prima
esperienza amministrativa. Per questo bisogna dare tutto il tempo necessario perch ciascuno veda, comprenda, impari e condivida le procedure e le dinamiche che stanno alla base
della pubblica amministrazione. Intanto, durante questi mesi, siamo stati testimoni e anche protagonisti di alcuni eventi significativi ed eccezionali. Abbiamo infatti salutato, dopo 18 anni
di permanenza nella nostra Parrocchia, lArciprete don Gianluigi Vercellini ed accolto il nuovo, don Mario Ziviani.
Dopo non pochi, ma comprensibili disagi per la viabilit del centro paese e da parte dei commercianti, si sono completati, in un tempo tutto sommato accettabile, i lavori per la realiz-
zazione della nuova Piazza Vittorio Emanuele II e parte della Via Vittorio Veneto, iniziati dal Sindaco Tettamanti nel mese di gennaio 2009 con la sostituzione del collettore fognario.
Lopera realizzata (manca ancora listallazione della pubblica illuminazione), credo sia da ritenersi una buona intuizione ed un lavoro assolutamente ben fatto. Nel mese di ottobre
abbiamo acquistato definitivamente gli ambulatori per i medici di base nel complesso Ca Verda, nei quali previsto il trasferimento dellattivit nella seconda met di gennaio.
Abbiamo iniziato i lavori di straordinaria manutenzione del Cimitero con la sostituzione allinterno delle piante, il rifacimento dei muri di facciata e lilluminazione dei colombari; a prima-
vera si continuer con il rifacimento del muro esterno sul lato parcheggio di Piazzale Terragni.
Entro la fine di gennaio, dopo aver effettuato i lavori di messa a norma, il mercato del luned sar trasferito nellarea sottostante il Piazzale Europa, dove vi sono le cucine, cos larea
di mercato sar ben distinti da quella di parcheggio. Molte altre opere sono in cantiere, ma saranno illustrate nel prossimo bollettino comunale di febbraio.
A tutti auguro che il nuovo anno sia sereno e veda realizzati tutti i desideri che sono nei vostri cuori.
Fortunato TURCATO
n2
COMITATO ITALIANO
Fondo delle Nazioni Unite per lInfanzia
CARI CONCITTADINI
OBIETTIVO COMUNICARE!
Dopo alcuni mesi di studio e di progetti, ecco che siamo riusciti a compiere un primo importante passo verso la realiz-
zazione di una delle tante novit proposte nel nostro programma elettorale: cercare di migliorare la comunicazione tra
comune e cittadino.
Il giornalino comunale stato il nostro primo obiettivo di miglioramento, infatti si programmata una uscita mensile (10
numeri allanno-escludendo di mesi di gennaio e settembre) rispetto ad una periodicit attuale che varia dal trimestrale
al quadrimestrale, in modo da garantire la freschezza e lattualit delle informazioni e una presenza continuativa nelle
nostre famiglie. Inoltre chiunque potr da subito iscrivervi alla news letter informatica, nella quale le comunicazioni
saranno ancora pi immediate. Le iscrizioni alla news letter possono essere effettuate direttamente collegandosi sul sito
web del Comune, anchesso aggiornato dove potrete trovare tutte le informazioni utili, orari e attivit del nostro Comune.
Un altro passo importante stato quello di aver dato forma alle responsabilit istituzionali con la nomina degli Assessori,
mentre si sta procedendo al conferimento di deleghe anche ai Consiglieri cos che i cittadini sappiano a chi rivolgersi
per avere risposte chiare e competenti. Nella pagina seguente troverete una tabella con lelenco di tutte le persone e le
modalit per contattarle o fssare appuntamenti.
Tornando al giornalino vi informiamo che per comunicare con la redazione e inviare suggerimenti, possibile inviare un
e-mail a redazione@comune.uggiate-trevano.co.it
Periodico del Comune di Uggiate Trevano - Piazza della Pieve 1 - Tel 031 948704 - fax 031 948741 - www.comune.uggiate-trevano.co.it - info@comune.uggiate-trevano.co.it
Direttore Responsabile: Fortunato Turcato. Impaginazione: Cristian Lo Monaco. Testata registrata al tribunale di Como METTERE IL NUMERO
I
n
C
O
M
U
N
E
n1
addio
sala consigliare
Direttore Responsabile: Fortunato Turcato. Consigliere Delegato: Cristian Lo Monaco. Testata registrata al tribunale di Como 31/86 del 16 dicembre 1986 anno XXIII - numero 2 dicembre 2009
Cari Concittadini,
sono trascorsi poco pi di sei mesi da quando la maggioranza dei cittadini di Uggiate-Trevano ha voluto che ritornassi per la terza volta a fare il Sindaco di questo Comune, dopo una
pausa durata pi di quattro anni. Ed questa la prima volta che, con un velo di emozione, mi rivolgo a tutti voi attraverso le pagine del rinnovato Bollettino Comunale. Infatti, come
ricordato anche nellarticolo della Redazione, abbiamo voluto instaurare un rapporto nuovo con la nostra gente, cercando di migliorare la comunicazione, sia a livello informatico che
a mezzo stampa. Il Bollettino uscir mensilmente, ad eccezione dei mesi di gennaio e settembre, per essere pi puntuali con le comunicazioni, aggiornati e propositivi. Purtroppo il
primo numero esce con un po di ritardo dovuto ai tempi burocratici necessari per riavviare la macchina comunale dellinformazione. Speriamo che il Bollettino, con una pi frequente
periodicit e con una nuova veste grafica, possa incontrare il vostro gradimento e la vostra approvazione.
Allinterno del bollettino, potrete trovare tutte le notizie sullattivit dellAmministrazione Comunale in generale, dei vari uffici e degli Assessorati, delle Organizzazioni di Volontariato
e degli Enti pubblici e privati. I nostri primi sei mesi di Amministrazione, sono stati molto impegnativi, in particolare per i miei Assessori e per i Consiglieri che sono tutti alla loro prima
esperienza amministrativa. Per questo bisogna dare tutto il tempo necessario perch ciascuno veda, comprenda, impari e condivida le procedure e le dinamiche che stanno alla base
della pubblica amministrazione. Intanto, durante questi mesi, siamo stati testimoni e anche protagonisti di alcuni eventi significativi ed eccezionali. Abbiamo infatti salutato, dopo 18 anni
di permanenza nella nostra Parrocchia, lArciprete don Gianluigi Vercellini ed accolto il nuovo, don Mario Ziviani.
Dopo non pochi, ma comprensibili disagi per la viabilit del centro paese e da parte dei commercianti, si sono completati, in un tempo tutto sommato accettabile, i lavori per la realiz-
zazione della nuova Piazza Vittorio Emanuele II e parte della Via Vittorio Veneto, iniziati dal Sindaco Tettamanti nel mese di gennaio 2009 con la sostituzione del collettore fognario.
Lopera realizzata (manca ancora listallazione della pubblica illuminazione), credo sia da ritenersi una buona intuizione ed un lavoro assolutamente ben fatto. Nel mese di ottobre
abbiamo acquistato definitivamente gli ambulatori per i medici di base nel complesso Ca Verda, nei quali previsto il trasferimento dellattivit nella seconda met di gennaio.
Abbiamo iniziato i lavori di straordinaria manutenzione del Cimitero con la sostituzione allinterno delle piante, il rifacimento dei muri di facciata e lilluminazione dei colombari; a prima-
vera si continuer con il rifacimento del muro esterno sul lato parcheggio di Piazzale Terragni.
Entro la fine di gennaio, dopo aver effettuato i lavori di messa a norma, il mercato del luned sar trasferito nellarea sottostante il Piazzale Europa, dove vi sono le cucine, cos larea
di mercato sar ben distinti da quella di parcheggio. Molte altre opere sono in cantiere, ma saranno illustrate nel prossimo bollettino comunale di febbraio.
A tutti auguro che il nuovo anno sia sereno e veda realizzati tutti i desideri che sono nei vostri cuori.
Fortunato TURCATO
n2
COMITATO ITALIANO
Fondo delle Nazioni Unite per lInfanzia
CALENDARIO
OTTOBRE
Ottobre: XVIII edizione Campagna Nastro Rosa per la prevenzione del
tumore al seno (LILT)
Gioved 20: Amichevole di calcio tra Bindun e rappresentanti della
Guardia di Finanza in memoria del Maresciallo Vergine ore 20.45,
Campo sportivo di Uggiate-Trevano (Gruppo Terza Et e Comune di
Uggiate-Trevano)
Gioved 20: Incontro con don Saverio Xeres Chiesa e Stato; Cattolici
e Nazione, di fronte allUnit dItalia ore 20.45, Ronago (Unione
Terre di Frontiera)
Venerd 21: Serata Damore e altre storie ore 21, Cinema Teatro
Moderno di Binago (Festival Frontiere letterarie)
Sabato 22: Ricreo
Sabato 22: Serata A scuola damore ore 20.00, Oratorio di Solbiate
(Festival Frontiere letterarie)
NOVEMBRE
Venerd 4: Serata Una passione vera ore 20, Palazzetto di via
Gasparotto a Malnate (Festival Frontiere letterarie)
Sabato 5: Incontro In salita controvento ore 17, Biblioteca di
Malnate (Festival Frontiere letterarie)
Sabato 5: Serata Il mondo nello zaino ore 21, Aula Magna scuola
N. Sauro a Malnate (Festival Frontiere letterarie)
Domeniche 6, 13 e 20: Vendita mele (CRI)
Domenica 6: Celebrazione in ricordo dei Caduti in guerra Monumenti
ai Caduti di Bizzarone, Ronago, Faloppio (Unione Terre di Frontiera)
Venerd 11: Serata di chiusura delle celebrazioni per i 150 anni
dellUnit dItalia: Conferenza Episodi e fgure del Risorgimento nelle
terre di frontiera, relatore Mario Mascetti ore 20.45, Auditorium di
Faloppio (Unione Terre di Frontiera)
Venerd 11 novembre mercoled 7 dicembre: Mostra itinerante di
documenti provenienti dagli Archivi comunali e non solo - Biblioteca
di Faloppio (Unione Terre di Frontiera)
Domenica 13: Celebrazione festivit Virgo Fidelis e IV Novembre
ore 11, Monumento ai Caduti di Uggiate-Trevano (Unione Terre di
Frontiera)
Domenica 13: Incontro Venga a prendere il caff da noi, ore
17.00, Aula Magna della Scuola Media di Stabio (Festival Frontiere
letterarie)
Cari concittadini,
nel corso dellultimo Consiglio Comunale si parlato di uno dei temi caldi
di questo periodo: la sicurezza e lincolumit degli individui nel nostro
paese.
Molto si detto e scritto nei giorni scorsi su questa delicata questione e
soprattutto su quanto avvenuto nella notte del 20 agosto in via Somazzo,
notte che stata descritta come se ci fosse stata una vera e propria
guerriglia urbana.
Certo, i giovani che abitualmente si ritrovano al lavatoio forse hanno
esagerato, ma questo non giustifca i toni usati dalle minoranze nei
loro confronti e nei confronti del nostro paese, descritto come un luogo
pericoloso che non garantisce lincolumit e la sicurezza dei cittadini.
Un articolo in particolare mi rimasto davvero impresso, quello scritto
dalla lista del Gradino, capeggiata dal Consigliere Picchi, sul bollettino di
settembre.
Eccone un estratto: Ragazzi devastatori, ehi, stiamo parlando con voi!
() Dora in avanti, per le vostre prodezze recatevi a casa del Sindaco
Turcato () ragazzacci, tutti a fare i propri bisogni contro il suo cancello,
a spaccare i vetri delle sue fnestre, a insultarlo a gran voce nel bel mezzo
della notte, e via di seguito
A dimostrazione di quanto io sia democratico e tollerante, ho deciso di
pubblicare questo articolo, anche se lo ritengo assolutamente inqualifcabile.
Fa rabbrividire leggere certe parole, sia per i toni che per i contenuti che
esprimono.
Se dei Consiglieri comunali, che hanno il compito e la responsabilit di
rappresentare unistituzione, il Consiglio Comunale, usano un linguaggio
simile e si permettono di scrivere certe provocazioni, proprio loro che,
come tutte le persone con un ruolo pubblico, dovrebbero dare lesempio,
come possiamo pensare che i nostri giovani siano educati e rispettosi del
prossimo?
continua pag seguente
Anche questa unemergenza, troppo spesso sottovalutata!
I giovani hanno bisogno di testimonianze vere, pulite, non di
insulti e istigazioni.
A dimostrazione che ci possono essere modi diversi di affrontare
le problematiche giovanili, ho deciso di prendere spunto
dallarticolo di Picchi e di invitare i giovani del lavatoio a casa
mia, per ascoltare la loro versione dei fatti, visto tra laltro che
nessuno dei cittadini coinvolti in quanto accaduto il 20 agosto
in via Somazzo venuto in Comune ad espormi la questione,
ma anche per cercare di capire se dietro a questi avvenimenti
ci fossero davvero situazioni allarmanti.
I ragazzi hanno accolto linvito e sono venuti in massa a casa
mia. Si sono comportati in maniera assolutamente civile, nel
rispetto non solo del ruolo che rivesto, ma anche semplicemente
nel rispetto di un cittadino qualunque, quale io sono.
Hanno chiesto scusa per aver avuto delle reazioni eccessive e
si sono dimostrati del tutto aperti al dialogo e alla discussione.
Con questo non voglio difenderli a spada tratta e ad ogni
costo. Credo semplicemente che criminalizzarli o incentivarli
ad assumere comportamenti sbagliati non serva a nulla.
Inutile dire che quel giorno a casa mia i ragazzi non hanno fatto
nulla di quanto auspicato da Picchi e dal suo gruppo che invito
se non altro a rifettere e a ravvedersi in merito alla gravit di
quanto ha scritto.
Riguardo alla sicurezza dei cittadini, che non va confusa con le
possibili ragazzate (sbagliate anche queste, certo!, ma ben
diverse da crimini e reati che ledono lincolumit degli individui),
ribadisco quanto ho gi pi volte detto.
Questo tema, pi che di parole, ha bisogno di fatti concreti e di
interventi non improvvisati, ma mirati e condivisi con le autorit
competenti, ovvero le Forze dellordine.
Per questo lAmministrazione Comunale ha sempre lavorato
a stretto contatto con la Polizia Locale, che fornisce
periodicamente relazioni molto dettagliate sulla sicurezza nel
nostro territorio, oltre che con Carabinieri, Guardia di Finanza e
Polizia di Stato.
Questa collaborazione porta ogni giorno dei risultati concreti in
termini di prevenzione, di controllo e presidio del territorio e di
repressione.
Molti sono gli strumenti che abbiamo a disposizione, e molto
stiamo facendo per incrementarli ulteriormente.
A questo proposito, voglio terminare e lasciare spazio alle azioni
concrete che la nostra Amministrazione Comunale, insieme
agli altri Comuni dellOlgiatese, alla Prefettura, alla Questura e a
tutte le Forze dellOrdine, sta mettendo in campo per potenziare
ulteriormente gli strumenti volti a garantire la sicurezza e la
tranquillit dei cittadini.
Infatti il 6 ottobre scorso stato frmato, anche dal Comune di
Uggiate-Trevano, il Patto locale di sicurezza urbana per larea
dellOlgiatese, che permetter di pensare, condividere tutti
insieme e implementare gli strumenti per assicurare incolumit
e sicurezza ai cittadini.
Il Patto ha obiettivi chiari e prevede la collaborazione di tutti per
mettere in atto strumenti concreti.
Un esempio particolarmente signifcativo: la videosorveglianza.
Il gruppo di minoranza Pdl-Insieme per Uggiate-Trevano
ha proposto nellultimo Consiglio linstallazione di nuove
telecamere, oltre alle 8 gi presenti nel nostro Comune. Anche
il Patto per la sicurezza le contempla, ma precisa limportanza
di valutarne il posizionamento e le modalit di impiego
insieme alle Forze dellOrdine, perch questo lunico modo
per raggiungere risultati effcaci e migliorare effettivamente la
sicurezza nel nostro territorio.
LAmministrazione Comunale da sola pu fare ben poco, ma
agendo congiuntamente con gli altri enti ed istituzioni, come
stiamo facendo, si potranno raggiungere importanti obiettivi,
come gi avvenuto in questi anni e come dimostra il fatto
che, al di l degli episodi di furti, spaccio di droga e simili che
ciclicamente si ripetono in ogni territorio, in generale la nostra
zona indubbiamente pi sicura rispetto a molte altre.
Certo, molto si pu fare ancora ed proprio in questa direzione
che stiamo agendo, come potrete constatare leggendo larticolo
che segue.
Da ultimo, desidero ribadire con forza che, per rendere possibile
e concreto loperato delle Forze dellordine, indispensabile la
collaborazione dei cittadini. Per questo Vi invito a non avere
paura di denunciare anche il minimo movimento sospetto di
persone e autovetture, perch un piccolo tassello fornito da
ognuno ci che permette di completare il puzzle della
sicurezza del nostro territorio.
Il Sindaco
Fortunato TURCATO
LE ISTITUZIONI DEL TERRITORIO CONFERMANO
E RAFFORZANO IL PATTO PER LA SICUREZZA
Il giorno 6 ottobre 2011 presso il Municipio di Olgiate
Comasco i Sindaci dei Comuni dellOlgiatese si
sono incontrati con il Prefetto di Como, il Questore
e i rappresentanti provinciali delle Forze dellordine
per rinnovare e rafforzare il Patto locale di sicurezza
urbana, sottoscritto nel 2009 e scaduto questanno.
Tutti i sottoscrittori, tra i quali c anche il Sindaco del Comune di Uggiate-
Trevano, hanno ritenuto, visti i risultati positivi ottenuti in questi due
anni, di frmare nuovamente questo importante protocollo dintesa, dal
momento che, come si legge nella premessa, la sicurezza percepita dai
cittadini come un diritto primario e una componente indispensabile della
qualit della vita e per questo necessario pervenire allimpostazione
di un sistema integrato di sicurezza urbana, coniugando prevenzione,
mediazione dei confitti, controllo e repressione.
Il diritto alla sicurezza una priorit che richiede lazione congiunta di pi
livelli di governo nellambito delle rispettive responsabilit.
Il Patto, in linea con quello frmato nel 2007 a livello nazionale dal Ministro
dellInterno e dal Presidente dellAssociazione Nazionale Comuni Italiani,
mira quindi a rafforzare lormai consolidata e costante collaborazione
nellambito della sicurezza tra la Prefettura, la Questura, la Provincia di
Como, le Forze dellordine e della Polizia Locale dei Comuni dellOlgiatese,
cos da mettere in atto ulteriori integrate strategie di intervento.

Ecco in breve i punti principali contenuti nel Patto:
creazione di un apposito Gruppo di lavoro per la Sicurezza,
coordinato dalla Prefettura, a cui parteciperanno i Sindaci
dei Comuni dellOlgiatese, che servir come sede per
lo scambio di informazioni e comunicazioni in merito
alle strategie di intervento in materia di sicurezza del
territorio;
ulteriore e rinnovato impulso a tutte le forme di espressione
della polizia di prossimit;
potenziamento e miglioramento dei sistemi di videosorveglianza da
eseguirsi in stretta collaborazione con le Forze dellordine;
potenziamento della rete di illuminazione pubblica nei diversi Comuni,
in particolare nelle aree ritenute maggiormente a rischio;
maggiore collaborazione tra le Forze di Polizia e i Corpi di Polizia
Locale comunale e provinciale;
sensibilizzazione della cittadinanza al fne di assicurare una sempre
maggiore collaborazione con le Forze dellordine;
organizzazione di iniziative di formazione e di aggiornamento
professionale proposte dalla Prefettura e rivolte agli operatori della
Polizia Locale su specifci aspetti operativi attinenti ai servizi di
vigilanza urbana.
La Prefettura si inoltre impegnata a promuovere e sostenere tutte le
iniziative fnalizzate a rappresentare, in sede governativa, le esigenze di
superamento dei limiti ordinamentali attualmente in vigore, per garantire
lincremento dei livelli di dotazione organica delle Forze di Polizia
provinciale e municipale.
E STATA DA POCO APERTA LA NUOVA PIAZZETTA
DEGLI ALPINI
Il 17 settembre scorso, in concomitanza con la tradizionale
Festa della Madonnina, stata aperta per la prima volta
dopo i lavori di rifacimento e sistemazione la Piazzetta degli
Alpini. Tutti sono rimasti colpiti dalle fontane, che hanno
molto attratto grandi e piccoli, a dimostrazione del fatto
che questa nuova piazza pu diventare davvero un luogo
piacevole e tranquillo per incontrarsi, stare insieme e far
giocare i bambini in totale sicurezza.
Come avrete notato, da
qualche settimana le fontane
sono per state spente. Questo
perch lAmministrazione ha
scelto di aprire la Piazzetta
per la Festa della Madonnina,
cos da rendere ancora pi
particolare quellevento,
ma per il completamento delle fontane era necessario
impermeabilizzarle. Per questo, dopo la festa, sono state
temporaneamente spente, svuotate e lasciate asciugare per
qualche giorno, cos da poter poi effettuare il trattamento
di impermeabilizzazione, peraltro velocizzato dal tempo
favorevole delle scorse settimane.
Gioved 13 ottobre le fontane verranno riaperte e resteranno
accese fno a quando arriveranno le prime gelate, per poi
tornare in funzione in primavera.
Inoltre, tra ottobre e novembre
sar realizzato il pergolato
con piante rampicanti, verr
posizionato anche il resto del
verde e successivamente anche
larredo urbano (panchine,
cestini porta-rifuti e porta
mozziconi di sigarette, ecc.) Ricordiamo infne che il 28
settembre scorso la Polizia Locale ha emanato lordinanza
che ha istituito lAREA PEDONALE in Piazzetta degli Alpini.
Non sono quindi pi ammessi autoveicoli e motocicli, ma
possono transitare biciclette, veicoli appartenenti a Polizia,
Vigili del Fuoco e Soccorso Sanitario, e soggetti autorizzati.
In caso di inosservanza si rischia una sanzione a norma
delle leggi vigenti.
DALLA COMMISSIONE POLITICHE GIOVANILI
Negli ultimi mesi, molto -e negativamente- si parlato dei
giovani che popolano Uggiate e delle vicende del lavatoio.
Mentre il dibattito politico prosegue, come Commissione
alle Politiche Giovanili vorremmo rivolgerci agli Uggiatesi,
e in particolare ai residenti di via Somazzo: da tempo ci
stiamo impegnando per trovare una soluzione e a breve
sar realizzata una proposta concreta. Il nostro obiettivo
quello di instaurare un rapporto chiaro con i giovani in
questione, volto ad evitare che il gruppo lavatoio torni a
far parlare di s in maniera negativa. Gli schiamazzi in piena
notte ed i vandalismi non sono ammissibili, ma nemmeno
dovrebbero essere una scusa per prendersela con i ragazzi
anche quando non stanno facendo niente di male.
Il lavatoio un luogo pubblico e come tale deve poter essere
vissuto, a patto che siano rispettati i regolamenti di Polizia
Locale e le regole non scritte di educazione e convivenza
tra cittadini. Pochi giorni fa abbiamo incontrato alcuni di
questi giovani in casa del sindaco, abbiamo ascoltato il loro
punto di vista e spiegato il nostro. Questi ragazzi non sono
un gruppo di delinquenti e abbiamo visto come dialogando
tranquillamente con loro si possa instaurare un rapporto
profcuo e cambiare la situazione. Comunicare ed offrire
delle alternative sono due soluzioni diffcili, che sembrano
non portare risultati, ma al tempo stesso noi crediamo che
siano le pi effcaci, le uniche che davvero potrebbero
risolvere il problema invece di spostarlo o di rimandarlo.
Speriamo che il nostro impegno possa presto tramutarsi in
una risposta concreta a quanto accaduto e a quanto si
detto negli ultimi tempi.

La Commissione Politiche Giovanili.
Daniele GAROZZO, Filippo ARRIGHI, Daniele LAGO,
Gaspare POLIZZI, Lorenzo QUADRANTI
ANCHE QUESTANNO GRANDE SUCCESSO
PER LA FESTA DELLA MADONNINA
Nonostante il tempo molto poco clemente, anche questanno
la tradizionale Festa della Madonnina stata un successo,
soprattutto grazie allimpegno di tutte le persone che hanno
collaborato allorganizzazione e a tutti i partecipanti.
Un grazie particolare va alla classe dei coscritti del
1960, che ha raccolto i fondi per i fuochi dartifcio, e
alla cittadinanza che non ha esitato a fare unofferta per
arricchire ulteriormente una festa gi profondamente ricca
di signifcato. Grazie alla generosit degli uggiatesi, stato
possibile acquistare non solo i fuochi per la Festa della
Madonnina, ma anche quelli per la Sagra di San Michele
che, con il particolare contesto della chiesetta di Trevano,
hanno offerto uno spettacolo veramente speciale.
LAmministrazione Comunale desidera quindi ringraziare
organizzatori e partecipanti e d appuntamento al prossimo
anno.
QUATTRO POSTI AUTO RISERVATI AI MEDICI IN
PIAZZALE EUROPA
Sono stati da poco realizzati i parcheggi riservati ai medici
in Piazzale Europa.
Come ricorderete, nelle scorse settimane era stata
realizzata nel Piazzale parte della segnaletica orizzontale e
lAmministrazione Comunale ha quindi ritenuto necessario
continuare su questa strada
e rispondere ad unesigenza,
quella dei posti auto riservati ai
medici, importante e meritevole
di attenzione e considerazione.
Si tratta in particolare di quattro
parcheggi realizzati nella
porzione di Piazzale Europa
situata a destra dellingresso principale, sul lato di via San
Giovanni Bosco.
Per accedere a questi quattro posti, segnalati con strisce
gialle e con lapposita segnaletica verticale, necessario
esporre lapposito contrassegno rilasciato dalla Polizia
Locale ai Medici di base aventi dirittto.
LAmministrazione consiglia quindi ai cittadini di fare
attenzione ed evitare di parcheggiare nei posti riservati
ai Medici, poich gli autoveicoli che sosteranno in tali
parcheggi senza esporre lapposito contrassegno verranno
multati come previsto dalla normativa vigente.
BRUGHIERE: IL PONTE SI FARA, MA LA LEGGE IMPONE DEI
TEMPI TECNICI DA RISPETTARE
Qualche giorno fa sulla stampa locale riemersa la
protesta delle mamme delle Brughiere per i tempi di
realizzazione del ponticello ciclo-pedonale sul torrente
Lura, tempi che, a loro dire, sarebbero eccessivamente
lunghi.
LAmministrazione Comunale, come gi pi volte
ribadito, si mossa diversi mesi fa, manifestando
attenzione alla problematica della sicurezza stradale in
localit Brughiere e compiendo tutti i passi necessari per
arrivare alla costruzione del ponte.
Per motivi tecnici, gi ampiamente illustrati nei mesi scorsi,
la Regione Lombardia sede di Como, competente in
quanto il Lura fa parte del reticolo idrico principale ed
quindi sotto il suo controllo, non ha ancora autorizzato
lopera, il cui progetto era stato predisposto dal Comune
in primavera.
Dopo diversi colloqui con lAmministrazione di Uggiate-Trevano,
la Regione ha fnalmente approvato il progetto e lUffcio Tecnico
comunale ha quindi potuto dare il via nel mese di agosto a tutte le
procedure burocratiche necessarie, per le quali la legge prevedeva
dei termini non inferiori a 60 giorni. Ora i passi formali si sono
conclusi e stiamo solo attendendo il Decreto di Autorizzazione
defnitivo della Regione.
Subito dopo sar possibile dare inizio allaffdamento degli incarichi
per la concreta realizzazione del ponticello.
Le fasi compiute fnora necessitavano di tempi tecnici stabiliti dalla
legge e non derogabili.
LAmministrazione chiede quindi a tutte le persone interessate di
avere ancora un po di pazienza, visto che questa attesa
non stata causata da mancanza di volont ma da
tempistiche imposte dalla normativa vigente.
Si ricorda inoltre che in tutto il paese sono stati
posizionati dei particolari cartelli che hanno la funzione
di sensibilizzare gli automobilisti a diminuire la velocit,
in particolare nelle zone frequentate dai bambini.
Infne, le mamme delle Brughiere hanno proposto, tramite
la stampa locale, la possibilit di cercare dei volontari
che aiutino i bambini delle Brughiere ad attraversare la
Lomazzo-Bizzarone.
Riguardo a questo, lAmministrazione aveva proposto
pi di un anno fa la creazione del Piedibus, un
progetto che consiste nel cercare alcuni volontari
che accompagnino a piedi, magari a turno, i bambini
nel tragitto da casa a scuola e viceversa, seguendo un percorso
di punti di raccolta simili alle normali fermate dello scuolabus.
Purtroppo il progetto non partito in quanto non stato trovato
un numero suffciente di volontari.
LAmministrazione rinnova per il proprio interesse e il proprio
sostegno per la concretizzazione di unidea simile, ritenuta
positiva ed arricchente per tutti i bambini, che potranno
raggiungere la scuola in sicurezza, imparando le regole base
delleducazione stradale e socializzando con i loro compagni.
ERMES TETTAMANTI LASCIA IL CONSIGLIO
COMUNALE
Il 21 settembre scorso, poco prima dellultima seduta
del Consiglio Comunale, Ermes Tettamanti ha dato le
dimissioni dalla carica di Consigliere, dopo pi di 20 anni di
attivit amministrativa. Le ragioni di questa scelta derivano
dal desiderio di lasciare spazio alle giovani generazioni,
chiedendo a queste una forte assunzione di responsabilit
nellimpegno civico, politico e sociale. Questa rinuncia
mi costa moltissimo, ha scritto Tettamanti nella lettera di
dimissioni, perch ho sempre amministrato con passione
e con il cuore rivolto al bene del nostro paese. Mi sento
orgoglioso di aver ricoperto il ruolo di Consigliere Comunale
per oltre ventanni, anni faticosi ma entusiasmanti, di aver
ricoperto tutti i ruoli istituzionali/amministrativi e di essermi
sempre battuto, nel limite delle mie possibilit, per dare
dignit e forza a questa importante assemblea elettiva,
cercando sempre, pur nella differenza dei ruoli e delle
posizioni, di operare in un clima di confronto civile per il bene
dei nostri concittadini. Mi sento fortunato ed orgoglioso di
aver lavorato con Amministratori che hanno condiviso la
mia passione amministrativa e con dipendenti preparati e
disponibili, ai quali rivolgo un grazie di cuore.
Durante il Consiglio Comunale che ha preso atto delle
dimissioni di Tettamanti e ha approvato lentrata nel Consiglio
stesso del suo successore Gaspare Polizzi, il Sindaco
Turcato ha ricordato gli anni passati con Ermes come Vice
Sindaco. Sono stati anni di profcua collaborazione,
ha detto Turcato, durante i quali abbiamo condiviso
ansie e speranze, successi e frustrazioni. Non avere pi
Ermes in Consiglio sicuramente una grande perdita per
lAmministrazione e per la cittadinanza, ma rispetto la sua
scelta e lo ringrazio di cuore per quanto ha fatto nei suoi 20
anni di attivit per il Comune di Uggiate-Trevano.
Ringraziamo Ermes a nome di tutta la cittadinanza e
auguriamo un buon lavoro al suo successore.
CENSIMENTO 2011: ISTRUZIONI E INFORMAZIONI
I QUESTIONARI POSSONO ESSERE COMPILATI:
- VIA INTERNET,
- IN CARTACEO, DA RICONSEGNARE IN COMUNE
DAL 10 OTTOBRE AL 21 NOVEMBRE 2011.
Prima della consegna si prega di indicare un RECAPITO
(prima pagina/copertina), di FIRMARE il questionario
(pagina 3) e di porre particolare attenzione alla CORRETTA
E COMPLETA COMPILAZIONE.
Gli ORARI in cui possibile riconsegnare il questionario
presso il Comune di Uggiate-Trevano sono i seguenti:
luned, mercoled e venerd
dalle ore 8.45 alle ore 12.00 - dalle ore 17.30 alle ore 18.45
marted e gioved
dalle ore 8.45 alle ore 12.45
sabato
dalle ore 8.45 alle ore 11.45
Chiunque incontrasse diffcolt nella compilazione pu
richiedere un appuntamento telefonando dopo il 10 ottobre
al numero 031 948704 interno 4 negli orari sopra
indicati.
Gli appuntamenti si terranno dal 10 ottobre al 19 novembre
nei seguenti giorni ed orari:
luned dalle ore 9.00 alle ore 12.00
mercoled dalle ore 17.30 alle ore 20.30
sabato dalle ore 9.00 alle ore 11.30
Per gli anziani impossibilitati a recarsi in Comune attivo un
servizio a domicilio, che potr essere richiesto telefonando al
numero 031 948704 interno 4 negli orari sopra indicati.
" Franco SoIdaini.
I sapori deIIa mia vita"
ed. Nodo Libri - Foto di Michele Bollini
Presentazione del libro con la
partecipazione degli autori:

Laura Garavaglia, Elena B. Ornaghi, Viviana
Tombolillo, interverr anche Stefano Franzi,
maitre chocolatier.
Un omaggio al grande enogastronomo, Franco Soldaini, che non ha
potuto vedere realizzato uno dei suoi sogni: questo gustoso libro, una
raccolta di storie e ricette, di amore per la buona tavola e amore per
la vita di un uomo d'altri tempi. La finalit del volume quella di rac-
cogliere fondi per finanziare la ricerca sulle malattie rare, in partico-
lare la SLA e la Corea di Huntington; i proventi delle vendite saranno
devoluti alle sezioni comasche di ASLA Onlus e ACH Milano Onlus.
Seguir degustazione delle dolci creazioni di Stefano Franzi - Pasticceria
Franzi di Olgiate C. e Monsieur Chocolat di Como.
gradita Ia prenotazione aI numero 031-986100
N COLLAB CON "PREMO CHARA
Proiezione del film
"VENGA A PRENDERE
IL CAFF...DA NOI"
(dal romanzo La spartizione di Piero Chiara),
1970, di Alberto Lattuada con U. Tognazzi, M.
Vukotic, F.R. Coluzzi, A. Goodwin
Introduce Mauro Gervasini
Emerenziano Paronzini, vice-capo servi-
zio nell'ufficio Distrettuale delle mposte di
una piccola citt, decide, in et matura, di
sposarsi.
La sua attenzione si sofferma sulle tre so-
relle Tettamanzi - Tarsilia, Camilla e Fortunata - e al termine di un'at-
tenta riflessione sceglie come consorte quest'ultima. Dopo il viaggio
di nozze, Emerenziano si stabilisce in casa Tettamanzi come signore
e padrone, coccolato e riverito dalle tre sorelle e dalla domestica
Caterina.
Con l'andar del tempo, senza turbare l'armonia che regna nella casa
e senza trascurare la moglie, diviene amante di Camilla e Tarsilia,
alle quali fa visita di notte, a turni regolari.
Una notte, al termine di una lauta libagione, dopo essere passato
nelle stanze delle tre sorelle, Emerenziano si sente attratto anche
da Caterina, ma mentre si accinge ad avere una relazione con lei
viene colto da malore. Relegato su una sedia a rotelle da una paralisi
totale, continuer ad essere al centro delle amorevoli attenzioni delle
quattro donne.
rosata dei mattini umbri, accompagnati dalla
fedele presenza ispiratrice di scrittori e filosofi
quali Erri De Luca, Jos Saramago e Teilhard
de Chardin.
n anteprima per la tappa di Uggiate-Trevano
del Festival Frontiere Letterarie, laria ci rac-
conter del suo ultimo cammino estivo di oltre
1000 km: da Siviglia a Finisterre, via Santiago
de Compostela.
A concludere la serata, bicchierata di sangria
per tutti i partecipanti.
Ilaria Bodero Maccabeo, Da mare a mare, 2011, Elpo edizioni
Ilaria Bodero Maccabeo, Le Alpi della luna, 2010, Elpo edizioni
Ilaria Bodero Maccabeo, Mi camino desnuda, 2004.
Con la quarta edizione del FestivaI Frontiere Letterarie ideato
e sostenuto dal Comune di MaInate e dal Comune di Binago
si vede quest'anno la ri-conferma della collaborazione con
diversi Comuni e l'ingresso di Olgiate Comasco e Faloppio.
Nuovi compagni di viaggio con cui arricchire questo laboratorio
sperimentale di cultura e lettura nato con la fnalit di promuovere
autori del territorio comasco, varesino e del canton ticino, ma non
solo. Un confronto tra terre geografcamente vicine, ma spesso
culturalmente e ideologicamente troppo lontane. Un sodalizio
per ritrovare insieme le radici comuni del nostro territorio
recuperando i confni nsubri che ci legano. l flo conduttore di
questa edizione "Passioni ha lasciato spazio ad ogni Ente di
esplorare, ognuno a proprio modo e con la massima libert, un
tema cos ampio ed eterogeneo.
Frontiere Ietterarie
Il festival letterario che abbatte i confni letterari e geografci
*VT\UL KP
)PUHNV
Sul sito www.frontiere-letterarie.it sono disponibili le schede degli scrittori,
la rassegna fotografica delle precedenti edizioni, le informazioni stradali.
DaI 30 Settembre aI 25 Novembre
presso i Comuni aderenti
*VT\UL KP
<NNPH[L ;YL]HUV
7YV]PUJPHKP*VTV
*VT\UL KP
:VSIPH[L *VTHZJV
Organi zzato da:
T P
(',=,21( ,9
Coordinamento e immagine FFL: PaoIa Cassina
*VT\UL KP
6SNPH[L *VTHZJV
A UGGIATE TREVANO - SABATO
19/11/2011
Ore 21.00, SaIa deIIa Cooperativa,
PaIazzo de La Meridiana, via GaribaIdi
PASSI E PAROLE
di Ilaria Bodero Maccabeo
Presenta le sue passioni attraverso i suoi libri.
Scrittrice, attrice, camminatrice, nuotatrice e insegnante, laria Bo-
dero Maccabeo viaggia a piedi per misurare il mondo e se stessa,
nella gioia degli incontri assaporati come unici. Leggendo "Da mare a
mare, la sua ultima fatica letteraria, pare di trovarsi immersi nell'umi-
da Lomellina, poi tra le colline toscane e, infine, dentro l'atmosfera
A FALOPPIO - VENERDI 25/11/2011
Ore 21.00, Auditorium ComunaIe di FaIoppio, via Roma
*VT\UL KP
-HSVWWPV
AMICI DI PIERO CHIARA
A STABIO - DOMENICA 13/11/2011
Ore 17.00, AuIa Magna ScuoIa Media,
via Ligornetto, Stabio, Svizzera
IN SALITA CONTROVENTO
di Ivan Basso
a cura di Pier Bergonzi
Capo-redattore della
'Gazzetta dello Sport"
"Leggendo questo libro, capirete quanto
van abbia lavorato per costruire un castel-
lo sulle fondamenta del suo talento

Aprir l'incontro Renato Monetti che legger
alcune sue poesie a tema 'Sport che passione"
A MALNATE - SABATO 05/11/2011
Ore 17.00, c/o BibIioteca Civica - via VoIta 2
IL MONDO NELLO ZAINO
di Stefano Politi Markovina
l viaggiatore per passione Stefano Politi
Markovina, autore de "l mondo nello zai-
no, condurr il pubblico in un viaggio vir-
tuale per i 4 continenti
nterverr Fulvio Bella,
autore del libro di viaggio "Da casa a casa

Introduce il giornalista
Carlo Colombo

Seguir degustazione con buffet di viaggio a cura dell'Associazione
Sir John "Altra Cucina di Busto Arsizio
A MALNATE - SABATO 05/11/2011
Ore 21.00, AuIa Magna scuoIa "N. Sauro"
Via Baracca 1
volantino frontiere_2011_10x21.indd 1 23/09/11 10:52
ATTIVO LO SPORTELLO AFFITTO 2011
LUnione di Comuni Terre di Frontiera ha istituito anche
per questanno lo Sportello Afftto, che permette ai cittadini
di richiedere un contributo al pagamento del canone di
locazione relativo allanno 2011. Il contratto di afftto deve
essere vigente e regolarmente registrato e deve riferirsi ad
alloggi siti in Lombardia, in locazione sul mercato privato e
occupati nellanno 2011 dal richiedente e dai componenti del
nucleo familiare a titolo di residenza. Inoltre, gli alloggi devono
essere non di lusso e con superfcie non superiore a 110 mq
(tranne per le famiglie con pi di 4 componenti).
Nessun componente del nucleo familiare deve:
essere proprietario o godere di altro diritto reale su un alloggio
adeguato nellambito regionale;
aver ottenuto lassegnazione di alloggio realizzato con
contributi pubblici o aver usufruito di fnanziamenti agevolati
concessi in qualunque forma dallo Stato o da Enti pubblici;
aver ottenuto lassegnazione di alloggi di Edilizia Residenziale
Pubblica;
aver ottenuto lassegnazione in godimento di alloggi da parte
di cooperative edilizie a propriet indivisa, a meno che non
sussistano ulteriori requisiti.
La richiesta di contributo dovr essere presentata dal titolare
del contratto.
Il reddito da dichiarare ai fni dellISEE-FSA quello relativo
al 2010.
LISEE-FSA non deve essere superiore a 12.911,42 euro.
Le domande possono essere presentate fno all11 novembre
2011 presso i seguenti Centri di Assistenza Fiscale:
CAAF CISL Olgiate Comasco, via Roncoroni 9, tel. 031
3374015, telefonare per fssare un appuntamento;
CAAF CIGL Olgiate Comasco, Via Vittorio Emanuele 63, tel.
031 947516, telefonare per fssare un appuntamento.
Presso lUffcio Servizi Sociali dellUnione di Comuni Terre
di Frontiera (via delle Ginestre 1 Bizzarone) istituito uno
sportello informativo attivo tutti i marted dalle ore 9.00 alle
ore 10.30, tel. 031 809790.
Tale sportello potr fornire ogni ulteriore chiarimento, oltre
che lelenco della documentazione da presentare al CAAF ai
fni della richiesta di contributo.
" Franco SoIdaini.
I sapori deIIa mia vita"
ed. Nodo Libri - Foto di Michele Bollini
Presentazione del libro con la
partecipazione degli autori:

Laura Garavaglia, Elena B. Ornaghi, Viviana
Tombolillo, interverr anche Stefano Franzi,
maitre chocolatier.
Un omaggio al grande enogastronomo, Franco Soldaini, che non ha
potuto vedere realizzato uno dei suoi sogni: questo gustoso libro, una
raccolta di storie e ricette, di amore per la buona tavola e amore per
la vita di un uomo d'altri tempi. La finalit del volume quella di rac-
cogliere fondi per finanziare la ricerca sulle malattie rare, in partico-
lare la SLA e la Corea di Huntington; i proventi delle vendite saranno
devoluti alle sezioni comasche di ASLA Onlus e ACH Milano Onlus.
Seguir degustazione delle dolci creazioni di Stefano Franzi - Pasticceria
Franzi di Olgiate C. e Monsieur Chocolat di Como.
gradita Ia prenotazione aI numero 031-986100
N COLLAB CON "PREMO CHARA
Proiezione del film
"VENGA A PRENDERE
IL CAFF...DA NOI"
(dal romanzo La spartizione di Piero Chiara),
1970, di Alberto Lattuada con U. Tognazzi, M.
Vukotic, F.R. Coluzzi, A. Goodwin
Introduce Mauro Gervasini
Emerenziano Paronzini, vice-capo servi-
zio nell'ufficio Distrettuale delle mposte di
una piccola citt, decide, in et matura, di
sposarsi.
La sua attenzione si sofferma sulle tre so-
relle Tettamanzi - Tarsilia, Camilla e Fortunata - e al termine di un'at-
tenta riflessione sceglie come consorte quest'ultima. Dopo il viaggio
di nozze, Emerenziano si stabilisce in casa Tettamanzi come signore
e padrone, coccolato e riverito dalle tre sorelle e dalla domestica
Caterina.
Con l'andar del tempo, senza turbare l'armonia che regna nella casa
e senza trascurare la moglie, diviene amante di Camilla e Tarsilia,
alle quali fa visita di notte, a turni regolari.
Una notte, al termine di una lauta libagione, dopo essere passato
nelle stanze delle tre sorelle, Emerenziano si sente attratto anche
da Caterina, ma mentre si accinge ad avere una relazione con lei
viene colto da malore. Relegato su una sedia a rotelle da una paralisi
totale, continuer ad essere al centro delle amorevoli attenzioni delle
quattro donne.
rosata dei mattini umbri, accompagnati dalla
fedele presenza ispiratrice di scrittori e filosofi
quali Erri De Luca, Jos Saramago e Teilhard
de Chardin.
n anteprima per la tappa di Uggiate-Trevano
del Festival Frontiere Letterarie, laria ci rac-
conter del suo ultimo cammino estivo di oltre
1000 km: da Siviglia a Finisterre, via Santiago
de Compostela.
A concludere la serata, bicchierata di sangria
per tutti i partecipanti.
Ilaria Bodero Maccabeo, Da mare a mare, 2011, Elpo edizioni
Ilaria Bodero Maccabeo, Le Alpi della luna, 2010, Elpo edizioni
Ilaria Bodero Maccabeo, Mi camino desnuda, 2004.
Con la quarta edizione del FestivaI Frontiere Letterarie ideato
e sostenuto dal Comune di MaInate e dal Comune di Binago
si vede quest'anno la ri-conferma della collaborazione con
diversi Comuni e l'ingresso di Olgiate Comasco e Faloppio.
Nuovi compagni di viaggio con cui arricchire questo laboratorio
sperimentale di cultura e lettura nato con la fnalit di promuovere
autori del territorio comasco, varesino e del canton ticino, ma non
solo. Un confronto tra terre geografcamente vicine, ma spesso
culturalmente e ideologicamente troppo lontane. Un sodalizio
per ritrovare insieme le radici comuni del nostro territorio
recuperando i confni nsubri che ci legano. l flo conduttore di
questa edizione "Passioni ha lasciato spazio ad ogni Ente di
esplorare, ognuno a proprio modo e con la massima libert, un
tema cos ampio ed eterogeneo.
Frontiere Ietterarie
Il festival letterario che abbatte i confni letterari e geografci
*VT\UL KP
)PUHNV
Sul sito www.frontiere-letterarie.it sono disponibili le schede degli scrittori,
la rassegna fotografica delle precedenti edizioni, le informazioni stradali.
DaI 30 Settembre aI 25 Novembre
presso i Comuni aderenti
*VT\UL KP
<NNPH[L ;YL]HUV
7YV]PUJPHKP*VTV
*VT\UL KP
:VSIPH[L *VTHZJV
Organi zzato da:
T P
(',=,21( ,9
Coordinamento e immagine FFL: PaoIa Cassina
*VT\UL KP
6SNPH[L *VTHZJV
A UGGIATE TREVANO - SABATO
19/11/2011
Ore 21.00, SaIa deIIa Cooperativa,
PaIazzo de La Meridiana, via GaribaIdi
PASSI E PAROLE
di Ilaria Bodero Maccabeo
Presenta le sue passioni attraverso i suoi libri.
Scrittrice, attrice, camminatrice, nuotatrice e insegnante, laria Bo-
dero Maccabeo viaggia a piedi per misurare il mondo e se stessa,
nella gioia degli incontri assaporati come unici. Leggendo "Da mare a
mare, la sua ultima fatica letteraria, pare di trovarsi immersi nell'umi-
da Lomellina, poi tra le colline toscane e, infine, dentro l'atmosfera
A FALOPPIO - VENERDI 25/11/2011
Ore 21.00, Auditorium ComunaIe di FaIoppio, via Roma
*VT\UL KP
-HSVWWPV
AMICI DI PIERO CHIARA
A STABIO - DOMENICA 13/11/2011
Ore 17.00, AuIa Magna ScuoIa Media,
via Ligornetto, Stabio, Svizzera
IN SALITA CONTROVENTO
di Ivan Basso
a cura di Pier Bergonzi
Capo-redattore della
'Gazzetta dello Sport"
"Leggendo questo libro, capirete quanto
van abbia lavorato per costruire un castel-
lo sulle fondamenta del suo talento

Aprir l'incontro Renato Monetti che legger
alcune sue poesie a tema 'Sport che passione"
A MALNATE - SABATO 05/11/2011
Ore 17.00, c/o BibIioteca Civica - via VoIta 2
IL MONDO NELLO ZAINO
di Stefano Politi Markovina
l viaggiatore per passione Stefano Politi
Markovina, autore de "l mondo nello zai-
no, condurr il pubblico in un viaggio vir-
tuale per i 4 continenti
nterverr Fulvio Bella,
autore del libro di viaggio "Da casa a casa

Introduce il giornalista
Carlo Colombo

Seguir degustazione con buffet di viaggio a cura dell'Associazione
Sir John "Altra Cucina di Busto Arsizio
A MALNATE - SABATO 05/11/2011
Ore 21.00, AuIa Magna scuoIa "N. Sauro"
Via Baracca 1
volantino frontiere_2011_10x21.indd 1 23/09/11 10:52
QUESTANNO IL IV NOVEMBRE SI CELEBRA CON
LUNIONE
LUnione di Comuni Terre di frontiera organizza per
domenica 13 novembre le celebrazioni per la ricorrenza del
IV Novembre che questanno saranno anche loccasione
per ricordare Virgo Fidelis, la Patrona dei Carabinieri.
Ecco il programma della manifestazione:
Ore 9: Ritrovo presso la sede dellUnione in Piazza
Repubblica ad Uggiate-Trevano
Ore 10: Santa Messa presso la Chiesa parrocchiale di
Uggiate-Trevano
Ore 11: Corteo verso il monumento ai Caduti di Uggiate e
celebrazioni
Ore 11.15: Interventi delle autorit presso la Sala della
Meridiana di Uggiate-Trevano e rinfresco
LAmministrazione si augura unampia partecipazione di
cittadini a una manifestazione che rappresenta sempre un
momento importante per ricordare una tappa fondamentale
nella storia della nostra Repubblica, la Festa del IV Novembre,
giornata in cui si ricorda la fne della Prima Guerra Mondiale
e la Festa delle Forze Armate.
TORNA IL FESTIVAL FRONTIERE LETTERARIE
Per il secondo anno consecutivo il comune di Uggiate-Trevano
partecipa al festival Frontiere letterarie, giunto alla quarta
edizione. La collaborazione fra diverse amministrazioni delle
province di Como e Varese e con la vicina Svizzera (Stabio)
ha permesso di creare una sinergia che, a fronte di un netto
allargamento del bacino della popolazione interessata, ha al
contempo consentito una riduzione dei costi, nellottica, sempre e
comunque, di garantire un programma di alto proflo qualitativo.
Gli appuntamenti di questanno, sempre pi vari e interessanti,
spaziano dalla collaborazione con il Premio Chiara a spettacoli
di improvvisazione teatrale per giungere a lambire le passioni di
chi ha fatto dello sport il proprio mestiere e di chi, invece, ne ha
fatto flosofa di vita.
E proprio la passione il fl rouge di questa edizione che vedr,
nella tappa di Uggiate-Trevano sabato 19 novembre ore 21.00
sala de La Meridiana, Ilaria Bodero Maccabeo, scrittrice,
camminatrice e insegnante, raccontare le sue esperienze di
viaggio e pellegrinaggio a piedi sulle strade dItalia ed Europa.
La serata si concluder con un momento conviviale a base di
sangria per tutti i partecipanti.
Ermanno RUGGERI - Assessore alla Cultura
Gruppo Liberi per Uggiate Trevano
IL GRADINO
DISSE IL SAGGIO: E TUTTO SOTTO CONTROLLO
Il nostro articolo apparso sul numero scorso del bollettino e
stato notato da molti: bene!
Per fortuna sono piu i cittadini che lo hanno apprezzato di
quelli che si sono invece scandalizzati, facendo fnta di non
capire.
A questi ultimi i moralisti ad intermittenza - vorremmo
chiarire il concetto.
Se vandalismi e schifosate varie vengono fatte nei pressi
delle abitazioni di cittadini qualsiasi, si tratta di ragazzate
come ha detto il Sindaco, ma se lo stesso dovesse verifcarsi
nei pressi di casa sua sempre di ragazzate si tratterebbe o
anche lui si arrabbierebbe come hanno fatto i vicinanti del
lavatoio?
La risposta potete benissimo darvela da soli!!!
Per completezza di informazione Vi elenchiamo le iniziative
che noi o laltro gruppo di minoranza abbiamo proposto
nellultimo consiglio comunale, e le relative votazioni:
Istituire un tavolo permanente presieduto dal sindaco
e composto da rappresentanti di forze dellordine, istituti
scolastici, gruppi consiliari, per studiare e mettere in campo
nuove strategie sul tema sicurezza, educazione civica, tutela
del patrimonio. PROPOSTA BOCCIATA
Ricercare fnanziamenti ad hoc fnalizzati alle nostre
forze dellordine e alla messa in sicurezza di zone sensibili
del paese. PROPOSTA BOCCIATA
Coinvolgere nel controllo del territorio, soggetti
autorizzati e gia previsti per legge, quali ad esempio vigilanze
private (qualora ce ne fosse la possibilita economica) e forze
dellordine in congedo (gratuite). PROPOSTA BOCCIATA
Far pagare i danni ai responsabili dei vandalismi, invece
di ricorrere come al solito al bilancio comunale, cioe ai soldi
di tutti noi. PROPOSTA BOCCIATA
Mettere in sicurezza il sentiero ciclopedonale fra Madunina
e pista ciclabile, dal fondo sconnesso e gia causa di incidenti
ai ciclisti. PROPOSTA BOCCIATA
Incrementare il numero di telecamere e/o migliorare
lilluminazione nelle zone sensibili del paese. PROPOSTA
BOCCIATA
Creare una zona apposita dove autorizzare il
grafftismo.PROPOSTA BOCCIATA
I nostri amministratori di maggioranza non percepiscono la
reale situazione della sicurezza sul
nostro territorio.
Tra episodi gravi e meno gravi, quasi ogni giorno si verifcano
eventi deprecabili.
Ma per il Sindaco e tutto sotto controllo, sono ragazzate,
non esageriamo.
Per fortuna abbiamo ottime forze dellordine, che fanno
miracoli e che non ringrazieremo mai abbastanza!
Sul tema sicurezza, lamministrazione Turcato, per quanto di
propria competenza, si limita a mettere in campo poche idee,
confuse, immutate da almeno un decennio e, soprattutto,
ineffcaci con una sola costante: totale chiusura nei confronti
delle nostre proposte.
A proposito, in un frangente del consiglio abbiamo toccato
il tema dei camion delle cave che passano dal centro
anche nelle ore non concordate, non rispettando il patto
stipulato.
Abbiamo chiesto al Sindaco di emettere urgentemente
unordinanza di divieto di transito, per poter poi procedere
con le relative multe. ANCHE QUESTA PROPOSTA E
STATA RIMANDATA AL MITTENTE.
Buona fortuna, cari concittadini!
Gruppo Consigliare PDL - Insieme per Uggiate
Trevano Gruppo Liberi per Uggiate
Trevano IL GRADINO
IL NUOVO REGOLAMENTO EDILIZIO DEL COMUNE DI UGGIATE-TREVANO E AI NASTRI DI PARTENZA
Di recente si tenuta la prima seduta della neonata Commissione Consiliare Assetto, Utilizzo e Governo del Territorio del
Comune di Uggiate-Trevano. Tutti i professionisti indicati dai relativi gruppi consiliari hanno infatti accettato con entusiasmo la
nomina e si sono messi da subito al servizio della nostra comunit. In particolare, durante la prima riunione, sono emersi alcuni
elementi sui quali si deciso di rifettere. Oggi limportanza dei temi ambientali costituisce indubbiamente uno dei punti focali
del dibattito politico e scientifco. Gli edifci producono una serie di impatti sullambiente: occupazione di suolo, alterazione
dello stato del terreno (eliminazione della vegetazione e ostacolo al defusso delle acque meteoriche), mutazione dei cicli di vita
naturale nellarea circostante, consumo di risorse, materiali, energia che sono necessari per la loro realizzazione, a partire dai
loro componenti, e durante tutta la loro esistenza. Ad esempio, il settore civile, residenziale pi terziario, assorbe mediamente
nellUE pi del 40% delle fonti energetiche (anche nel nostro piccolo paese quindi). Intervenire sul contenimento dei consumi,
riducendo da un lato la domanda attraverso la promozione del risparmio energetico e diffondendo luso delle fonti energetiche
non esauribili (in particolare lenergia solare) rappresenta lunica strategia vincente.
Il concetto di qualit applicata alledifco, per non rimanere unastrazione, deve essere attuato attraverso strumenti operativi.
Nel contesto nazionale e regionale (art. 28 LR 12/05 Legge per il governo del territorio) quello pi effcace e alla portata della
Amministrazione pubblica il Regolamento Edilizio Comunale. E in questo contesto che nata la proposta, fatta da parte
dellAmministrazione nei confronti della Commissione, di dare il via ai lavori per la redazione del nuovo Regolamento Edilizio del
Comune di Uggiate-Trevano, da intendersi come strumento per indirizzare gli operatori verso unedilizia sostenibile, ossia una
edilizia fnalizzata a soddisfare le esigenze attuali senza compromettere la possibilit per le future generazioni di soddisfare, negli
stessi modi, le proprie. La Commissione ha recepito con interesse la proposta e, una volta verifcata linattualit del presente
Regolamento Edilizio (la redazione di quello del nostro Comune risale al 1973!) ha deciso che lavorer sul tema. Verranno
sicuramente considerate le modifche e aggiunte fatte dalla passata amministrazione durante la recente redazione del PGT.
Alcuni degli interventi proposti saranno prescrittivi, quindi resi obbligatori ( questa sar la vera innovazione portata da questo
strumento), altri saranno per ora solo suggeriti, quindi facoltativi, ma ugualmente importanti in quando stimolo per gli operatori
a rifettere su scelte pi sostenibili. Al termine dei lavori, che dureranno per qualche mese, verr data ampia informazione alla
cittadinanza tutta.
Mirko BARUFFINI Vicesindaco, Assessore alla tutela del territorio, urbanistica, viabilit, edilizia pubblica e privata
Ciononostante abbiamo cercato di essere sempre propositivi e crediamo, in tutta coscienza, di aver fatto un buon lavoro.
IL GRADINO - Liberi per Uggiate Trevano
Un referendum sulle telecamere.
Chiediamo la Vostra opinione.
Cari Concittadini,
avrete notato come sul tema della
sicurezza si siano recentemente consumati
fumi dinchiostro. Ne ha parlato la stampa locale. Un ampio articolo
stato vergato sul precedente numero di questo bollettino da parte
del Sindaco. Ma se ne ampiamente discusso anche nellultimo
consiglio comunale del 28 settembre scorso. Nel corso del quale
come gruppo consigliare abbiamo reiterato quanto diciamo e
richiediamo da diverso tempo. Ovverosia limplementazione di
un sistema di video sorveglianza e lemissione di una serie di
ordinanze coercitive. E unesperienza, quella delle telecamere, che
stata testata positivamente oramai da parecchi paesi e citt. E
uno strumento alla quale si sono avvicinati anche paesi a noi vicini.
Bizzarone e Binago, da ultimo. In pratica, chiediamo che vengano
posizionate una serie di telecamere lungo le vie dingresso al Paese,
presso lantico Lavatoio, nelle Piazze e, comunque, nelle zone pi a
rischio (centro). Lesperienza di altre realt insegna come tali sistemi
possano contenere i fenomeni criminali, sia attraverso il meccanismo
della repressione -se avviene un furto in una zona ove sono presenti
telecamere sar pi facile lindividuazione dei responsabili- sia
attraverso quello che il meccanismo della prevenzione, sotto la
forma della deterrenza. Purtroppo, sullargomento, Sindaco e
maggioranza sembrano non volerci sentire. Ci viene sempre risposto
che non il caso che si crei ad Uggiate Trevano uno Stato di Polizia.
Perch il nostro un Paese tranquillo nel quale non accade mai
nulla che possa intimorire i cittadini. Non vi sarebbe nulla di che
preoccuparsi. Peccato che il verifcarsi di episodi di microcriminalit
una realt sotto gli occhi di tutti. Ne d periodicamente notizia la
stampa. Avrete letto i numerosi articoli, gli ultimi dei quali lepisodio
di vandalismo che ha colpito ai primi di ottobre la gelateria Mille e
una voglia di Via Don L. Sturzo e il furto consumato ai danni della
famiglia Bertozzi di Via San Gottardo (dove i ladri hanno addirittura
scimmiottato i poveri malcapitati). Avrete anche sentito parlare dei
fatti verifcatisi il 20 agosto scorso in zona Somazzo, presso lantico
Lavatoio, dove alcuni giovani, oltre ad aver lanciato bottiglie per
la strada, hanno spento le luci che costeggiano la via pubblica.
Secondo il Sindaco lepisodio fu frutto della pura fantasia di chi
scrive. Ma la cosa pi grave che lo stesso Sindaco ha addirittura
attaccato la stampa e i giornalisti rei di dare notizie di questo tenore,
le quali alimenterebbero il problema dellinsicurezza urbana. Notizie
che foraggerebbero, insomma, inutile ambascia tra i cittadini. Non
entriamo nel merito di tale censura, giacch si commenta da sola. Anzi
esprimiamo solidariet verso i giornalisti che svolgono il loro lavoro
con passione ed obbiettivit. Ci che invece ci preme evidenziare
come latteggiamento del primo cittadino rischi di mettere in serio
pericolo noi tutti. Daltra parte, sembra essersi diffusa lopinione
soprattutto fra i giovani dei paesi limitrof che il permissivismo che
caratterizza il primo cittadino di Uggiate Trevano sia una panacea che
garantisce impunit verso coloro che hanno in animo di compire atti di
vandalismo, imbrattamenti e microcriminalit in genere. Considerata
la situazione, non pi tollerabile, ma soprattutto il fatto che oramai il
Sindaco si oppone a qualsiasi nostra proposta, ebbene, considerata
stavamo dicendo la predetta situazione rivolgiamo un appello
direttamente a Voi lettori. E necessario che facciate sentire la
Vostra voce perch la nostra oramai diventata afona alle orecchie
del Sindaco. Per cui, qualora condividiate la nostra posizione, le
nostre richieste, la nostra battaglia, Vi chiediamo uno sforzo e cio
di ritagliare il presente articolo ed inviarcelo in segno di adesione, o
scannerizzato via e mail al seguente indirizzo gpolizzi@avvcantore.it
ovvero per posta al seguente recapito: al Gruppo consigliare Pdl,
presso Casa Comunale di Uggiate Trevano, Piazza Della Pieve nr. 1.
Per evitare facili obbiezioni da parte del primo cittadino, Vi chiediamo
anche la cortesia di indicare in calce al presente articolo (che avrete
ritagliato dal bollettino) le Vostre generalit, oltre al numero di carta
didentit. Il tutto entro e non oltre il termine del 5 novembre
p.v. Una volta raccolte le Vostre adesioni, ci recheremo con le
stesse dal Primo cittadino. Chiederemo quindi un incontro se del
caso anche col Prefetto di Como. Chiederemo che venga fssato
un Consiglio comunale straordinario aperto a tutti Voi perch si
discuta dellargomento. Inutile dire, che solo con la Vostra voce e le
Vostre adesioni sar possibile tenere alta lattenzione sul tema della
sicurezza urbana, che riguarda Voi, i Vostri fgli e in genere i Vostri
cari.
Gaspare Polizzi, Evelina Bernasconi, Gruppo consigliare Pdl
Insieme per Uggiate Trevano.
PDL Insieme per Uggiate Trevano
BUON LAVORO A DON MICHELE!
Lo scorso sabato 3 Settembre Don Michele Parolini
ha fatto la sua entrata, in qualit di nuovo Vicario,
nelle Parrocchie di Uggiate e Ronago, unite dalla
nuova Comunit pastorale.
Don Michele nato il 7 Ottobre del 1982 a Vetto
di Lanzada, in Valmalenco, provincia di Sondrio. Ha
conseguito il diploma di Maturit classica al collegio
Gallio di Como nel 2001 e il 9 Giugno 2007 stato
ordinato sacerdote da Mons. Diego Coletti, Vescovo
di Como.
Da seminarista ha operato presso il Centro diocesano
vocazioni, nellAzione Cattolica Giovanile e nelle
parrocchie di Bellano (diacono), di Gaggino e di
SantAgata a Como e infne ha svolto il suo primo
incarico di Vicario nella parrocchia di Sondalo, in
Alta Valtellina, dove la scorsa estate ha contribuito
alla nascita del nuovo oratorio.
Proprio con i giovani Don Michele ha iniziato il suo
operato presso la Comunit pastorale di Uggiate
e Ronago, incontrandoli alla Giornata Mondiale della
Giovent di Madrid dello scorso mese di agosto.
LAmministrazione Comunale, a nome di tutta la
cittadinanza, porge a Don Michele il benvenuto,
augurando che possa continuare al meglio la sua
opera a contatto con i ragazzi e i giovani, compito che,
pur nella diversit dei rispettivi ruoli e competenze,
sicuramente al centro delle attivit della Parrocchia
e dellAmministrazione Comunale.
C
o
g
n
o
m
e
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
N
o
m
e
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
R
e
s
i
d
e
n
z
a
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
V
i
a
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
C
a
r
t
a

d

i
d
e
n
t
i
t

.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
DON MICHELE PAROLINI
N
ato il 7 ottobre del 1982 e cresciuto tra le aspre rocce e i verdeggianti pa-
scoli della Valmalenco, in quellangolo di mondo grazioso e accogliente
che Vetto di Lanzada, Michele Parolini fa ben presto le valige per seguire
il nostro Signore! A quattordici anni, messe in valigia la sua vocazione e lentusiasmo,
lascia le sue amate montagne per lassolata collina di Muggi, dove maestoso si erge il
Seminario Diocesano.
Nel 2001, dopo anni di in-
tenso studio di greco e latino,
prende il diploma di maturit
classica al Collegio Gallio di
Como e il 9 giugno del 2007
ordinato sacerdote da mons.
Diego Coletti, insieme ad altri
quattro compagni di Seminario,
tutti valtellinesi.
La sua prima messa nel pae-
se natio un evento straordina-
rio, vissuto da tutta la comunit
con straripante emozione: un
evento atteso per trentadue anni,
tanto il tempo passato dallulti-
ma ordinazione!
nella parrocchia di Bella-
gio, dove ha effettuato il diaco-
nato, e nelle parrocchie di Gag-
gino, di SantAgata a Como,
cos come nel Centro diocesano
vocazioni e nellAzione Cattoli-
ca Giovanile dove ha compiuto
le sue esperienze da seminarista,
che molti hanno lopportunit di
stimare le sue doti e qualit!
Adesso lo accogliamo nella
nostra comunit a braccia spa-
lancate, pronti a lasciarci sor-
prendere e travolgere dal suo
entusiasmo!
Benvenuto don!
UGO E SILVIA ALLA RICERCA DELLE PROPRIE
RADICI
Ugo e Silvia Corso sono due coniugi argentini di origine
italiana che da tempo sognavano di visitare lItalia e in
particolare Uggiate-Trevano, luogo di nascita di Primo
Luigi Donadini, il nonno di Ugo.
Finalmente questanno ce lhanno fatta e hanno trascorso
circa un mese visitando la nostra penisola da sud a nord.
Hanno visto Siracusa e Taormina, Napoli e la Costiera
Amalftana, Roma, Firenze, Venezia, Milano e, infne
Uggiate-Trevano, dove hanno trascorso tre giorni: sabato
1 e domenica 2 e luned 3
ottobre, per poi ripartire
alla volta del Lago dIseo
per unultima tappa prima
di fare ritorno a Bariloche
in Patagonia, la splendida
regione argentina in cui
vivono.
Ad Uggiate-Trevano,
accompagnati dal Sindaco
in veste di guida, hanno visitato i luoghi pi belli e
signifcativi: il centro con le sue piazze, le scuole, la
biblioteca, le chiese, la Nunziada, il valico della Pignora
e molto altro.
Ma il momento pi appassionante stato sicuramente
quello in cui hanno potuto vedere dal vivo la casa in cui
nato il nonno di Ugo, al numero 17 (civico dellepoca)
di via Somazzo.
Questa informazione ha permesso loro di capire che la
casa che cercavano una
porzione della Cascina
Gamberi e, grazie alla
disponibilit degli attuali
inquilini, Ugo e Silvia
hanno potuto vedere
da vicino i locali e fare
delle splendide foto, per
immortalare un momento
che sicuramente non dimenticheranno.
Domenica 2 ottobre i due coniugi hanno anche
partecipato alla gita organizzata dalla Coop di Uggiate al
Lago dOrta, durante la quale sono rimasti piacevolmente
colpiti dallaccoglienza e dallaffabilit degli uggiatesi.
A nome di tutta la cittadinanza, ringraziamo Silvia e Ugo
per la visita, con la speranza che questo viaggio alla
ricerca delle proprie origini sia stato per loro unesperienza
bella, arricchente e memorabile.
ENGLISH SUMMER CAMP 2011
English is fun! English is easy! English is....Summer Camp in Uggiate-
Trevano!Anche questanno lAssociazione Culturale Lingue senza
Frontiere in collaborazione con lUnione di Comuni Terre di Frontiera ha
riproposto un campo estivo in lingua inglese.
LEnglish Summer Camp stato realizzato presso la Scuola Secondaria di
primo grado dal 29 agosto al 9 settembre: per la prima volta due settimane
di full immersion anzich una come negli anni precedenti.
Nonostante i timori iniziali per il maggior
impegno richiesto, la scelta delle due
settimane risultata vincente; infatti 45
ragazzi hanno partecipato con entusiasmo
per lintero periodo, dimostrando
giorno dopo giorno di apprezzare le
diverse proposte dei tutor madrelingua,
acquisendo sempre maggior confdenza
con la lingua e lasciandosi cos coinvolgere
in prima persona sia nelle attivit ludiche che in quelle didattiche.
I ragazzi hanno imparato tramite giochi, competizioni, attivit sportive,
recitazioni e canti a comprendere e a comunicare in inglese con il learning
by doing ovvero limparare facendo, incrementando in tal modo la
motivazione allo studio di una lingua straniera. Sono stati quindi stimolati
a sviluppare capacit e competenze usando
linglese come strumento di comunicazione
reale. Le insegnanti referenti del progetto,
Lorella Bencastro e Taddea Merlo, sono
soddisfatte dellesito positivo del campo e
sono convinte dellimportanza di proporre
ai ragazzi esperienze simili per motivarli e
avvicinarli alle lingue straniere in modo anche
divertente.
PARTIRA A BREVE LA CAMPAGNA
DELLASL PER LA VACCINAZIONE
ANTINFLUENZALE
LASL di Como intende attuare la
campagna di vaccinazione antinfuenzale
2011-2012 in collaborazione con i
Medici di medicina generale ed anche
con le Strutture Erogatrici Sanitarie e
Socio-sanitarie, in modo da raggiungere
il pi ampio numero possibile di cittadini
considerati a rischio di contrarre
linfuenza.
Per ottenere questo risultato stata
richiesta anche la collaborazione dei
Sindaci, affnch diffondano il materiale
informativo che verr predisposto
dallASL nelle prossime settimane.
Inoltre lASL sta prendendo contatto
con i Comuni del territorio anche per
individuare, oltre alle proprie strutture
vaccinali, alcuni ambulatori comunali,
cos da facilitare laccesso dei cittadini
alla vaccinazione.
Nel prossimo numero di questo
bollettino verranno fornite informazioni
maggiormente dettagliate e precise
sullargomento.