Sei sulla pagina 1di 21

Facolt di Scienze Politiche Classe 19 e 36 Corso di Economia Politica Docente: Andrea Mangni ESERCIZI DI PREPARAZIONE ALLA PROVA FINALE

La prova scritta (intermedia e finale) consiste in una serie di domande. Per le domande formulate come test a risposta multipla una sola delle risposte proposte per ogni domanda giusta. Essa va indicata con una crocetta sulla lettera corrispondente. Occorre comunque riportare calcoli, argomentazioni, grafici e/o ogni altra considerazione utile al raggiungimento della risposta nello spazio indicato tra una domanda e laltra. In caso contrario la risposta non viene presa in considerazione, anche se corretta. Le domande contrassegnate da un asterisco richiedono la conoscenza di nozioni elementari di calcolo differenziale.

TEORIA DELLA DOMANDA

1) La funzione di domanda del bene A data da Q(p)=10000/p, la funzione di offerta S(p)=p. Determinare prezzo e quantit di equilibrio. 2) La funzione di domanda del bene B data da Q(p)=100-p/2, la funzione di offerta di S(p)=p-200. Determinare prezzo e quantit di equilibrio. 3) La funzione di domanda del bene C data da Q(p)=100-p, la funzione di offerta di S(p)=p-50. Determinare prezzo e quantit di equilibrio. 4) Consideriamo un mercato in cui le funzioni di domanda e di offerta sono quelle del quesito precedente. Poniamo che unautorit centrale fissi un prezzo minimo pari a pMIN=80. Determinare leventuale eccesso di domanda e/o di offerta. Quale sar la quantit scambiata? 5) Poniamo che aumenti il reddito dei consumatori, e consideriamo il mercato di auto. A parit di altre condizioni, ragionevole aspettarsi che a) Il prezzo e la quantit di equilibrio diminuiscano b) Il prezzo e la quantit di equilibrio aumentino c) Il prezzo aumenti e la quantit diminuisca d) Il prezzo diminuisca e la quantit aumenti e) Nessuna delle risposte corretta 6) Lungo un curva di domanda lineare, lelasticit della domanda rispetto al prezzo, in valore assoluto, a) costante b) E sempre pari a 0 c) Aumenta allaumentare del prezzo

d) Diminuisce allaumentare del prezzo e) Nessuna delle affermazioni corretta


7) Al prezzo di 50 euro lelasticit della domanda di biciclette pari a -2. Se il prezzo

diventa 60 euro, di quanto varier in percentuale la domanda di biciclette? 8) Al prezzo p0 =30 euro la quantit domandata di CD musicali uguale a q0 =10000. Se il prezzo diventa p1 =35 euro, la quantit domandata q1 =5000. Lelasticit della domanda in questo intervallo di prezzo quindi a) 0.2 b) 1 c) 1.2 d) 3 e) Nessuna delle risposte indicate corretta 9) *La curva di domanda del bene A data da D(p)=1000/p. Lelasticit della domanda rispetto al prezzo uguale, in valore assoluto, a a) 1 b) 2 c) 3 d) 0 e) Nessuna delle risposte indicate corretta 10) Se lelasticit della domanda del bene X rispetto al prezzo del bene Y negativa, possiamo affermare che a) X e Y sono beni normali b) X un bene normale e Y un bene inferiore c) X e Y sono beni sostituti d) X e Y sono beni complementi e) Nessuna delle affermazioni corretta 11) Per un consumatore, lelasticit della domanda rispetto al reddito positiva per il bene X e negativa per il bene Y. Possiamo quindi affermare che a) X e Y sono beni normali b) X e Y sono beni sostituti c) X un bene normale, Y un bene inferiore d) X un bene inferiore, Y un bene di lusso e) Nessuna delle affermazioni corretta 12) Dati i prezzi pA=10 e pB=5 dei beni A e B, e un reddito pari a 1000 scrivere il vincolo di bilancio del consumatore, determinare la pendenza della retta di bilancio, e la massima quantit acquistabile del bene A e del bene B. 13) Dato un vincolo di bilancio 100=5X+10Y, dove X e Y sono le quantit dei beni X e Y, stabilire se i seguenti panieri A=(20,10), B=(10,10), C=(10,5), sono acquistabili oppure no a) Non acquistabile nessun paniere b) A e C no, B s

c) B e C no, A s d) A e B no, C s e) Nessuna delle risposte indicate corretta 14) Linclinazione negativa delle curve di indifferenza data dallipotesi di a) Non saziet b) Convessit c) Completezza d) Transitivit (coerenza) e) Nessuna delle risposte indicate corretta 15) Se le preferenze di un consumatore sono transitive (coerenti), allora il consumatore a) preferisce il paniere A al paniere B, il paniere B al paniere C, il paniere C al paniere A b) preferisce il paniere A al paniere C, il paniere C al paniere B, il paniere A al paniere B c) preferisce il paniere A al paniere B, il paniere B al paniere C, indifferente tra A eC d) preferisce il paniere A al paniere C, il paniere C al paniere B, il paniere B al paniere A e) nessuna delle risposte indicate corretta 16) Il sentiero di espansione reddito-domanda a) una curva i cui punti rappresentano i panieri ottimi per il consumatore a ogni possibile livello dei prezzi b) una curva i cui punti rappresentano i panieri ottimi per il consumatore a ogni possibile livello di reddito c) una curva i cui punti rappresentano i panieri ottimi per il consumatore a ogni possibile livello di utilit d) una relazione tra la spesa totale del consumatore e il suo reddito e) nessuna delle risposte indicate corretta 17) Siano pv e ps i prezzi di vino e sigarette, gli unici bei consumati da un consumatore il cui reddito R. La retta di bilancio si sposta parallelamente verso lorigine se a) entrambi i prezzi aumentano del 5% e R aumenta del 10% b) entrambi i prezzi aumentano del 5% c) pv aumenta del 5% e ps aumenta del 10% d) si modificano le preferenze del consumatore e) nessuna delle risposte indicate corretta 18) Il paniere ottimo del consumatore quello in corrispondenza del quale a) SMS (saggio marginale di sostituzione) = reddito del consumatore b) SMS = pendenza della curva di indifferenza c) SMS = rapporto tra reddito del consumatore e prezzo del bene X d) SMS = rapporto tra i prezzi dei beni e) Nessuna delle risposte indicate corretta

19) Che cosa conviene fare a un consumatore se, in corrispondenza di un paniere che si trova sulla retta di bilancio, il saggio marginale di sostituzione (SMS) associato a quel paniere superiore, in valore assoluto, al prezzo relativo px /py ? Nota: x il bene sulle ascisse, y quello sulle ordinate. a) Ridurre il consumo di y e accrescere quello di x b) Ridurre il consumo di x e accrescere quello di y c) Non modificare il paniere di consumo d) Modificare il prezzo del bene y e) Nessuna delle risposte indicate corretta 20) Se aumenta il prezzo di un bene normale a) Leffetto sostituzione negativo e leffetto reddito positivo b) Leffetto sostituzione positivo e leffetto reddito negativo c) Leffetto sostituzione e leffetto reddito sono negativi d) Leffetto sostituzione e leffetto reddito sono positivi e) Nessuna delle risposte indicate corretta 21) Se aumenta il prezzo di un bene inferiore a) Leffetto sostituzione negativo e leffetto reddito positivo b) Leffetto sostituzione positivo e leffetto reddito negativo c) Leffetto sostituzione e leffetto reddito sono negativi d) Leffetto sostituzione e leffetto reddito sono positivi e) Nessuna delle risposte indicate corretta 22) *Data una funzione di utilit U(X, Y)= X2 Y2 , dove X e Y sono le quantit consumate dei due beni, il rapporto tra lutilit marginale di Y e quella di X uguale a a) XY b) X/Y c) Y/X d) 1 e) Nessuna delle risposte indicate corretta Per aspiranti economisti 23) Un consumatore ha una funzione di utilit U(x, y)=8x1/2 +y. Il suo reddito 40 euro. Se il prezzo di entrambi i beni 1 euro, quante unit di y domanda? 24) Un certo consumatore ha preferenze strettamente convesse per i beni 1 e 2. Considera i panieri (6, 2) e (2, 6) come indifferenti. Quale delle seguenti affermazioni necessariamente vera? a) (4, 4) appartiene allinsieme degli indifferenti a (6, 2) b) (6, 2) appartiene allinsieme dei debolmente preferiti a (4, 4) c) (6, 2) appartiene allinsieme dei strettamente preferiti a (4, 4) d) non esistono informazioni sufficienti per ordinare (4, 4) rispetto a (6, 2) e) nessuna delle risposte indicate corretta

25) Un consumatore considera perfetti complementi i beni x e y nella proporzione di 2 unit di x ogni unit di y. Ai prezzi [5, 6] quante unit di x consuma se il suo reddito pari a 56? a) Non possibile determinarlo, perch ignota la funzione di utilit b) 2 c) 4 d) 5 e) nessuna delle risposte indicate corretta 26) La funzione di utilit di Luca U(x, y)=xy2 e la funzione di utilit di Simone U(x, y)=x+2y. Se in equilibrio entrambi consumano quantit positive di entrambi i beni, il rapporto di consumo x/y deve essere a) per Luca, 1 per Simone b) per Simone c) per entrambi d) 1 per Luca, indeterminato per Simone e) nessuna delle risposte indicate corretta Risposte 1) Q*=100, p*=100 2) La quantit di equilibrio, al prezzo p=200, pari a 0, quindi non c scambio sul mercato 3) Q*=25, p*=75 4) Eccesso di offerta=10, quantit scambiata=20. 5) b) 6) c) 7) Diminuir del 40% 8) d) 9) a) 10) d) 11) c) 12) Pendenza=-2, maxA=100, maxB=200 13) d) 14) a) 15) b) 16) b) 17) b) 18) d) 19) a) 20) c) 21) a) 22) b) 23) 24. 24) e) 25) c) 26) d)

TECNOLOGIA, COSTI, OFFERTA 1. Un investimento in macchine utensili mi costa 1000 euro, il ricavo atteso dalla mia attivit di 3000 euro, il rendimento di un B.O.T. annuale del 5%. Quindi il costo opportunit dellinvestimento a) 10 euro b) 20 euro c) 30 euro d) 50 euro e) nessuna delle risposte indicate corretta 2. Siano AC il costo medio e MC il costo marginale. Allora, se AC decrescente, avremo che a) MC superiore a AC b) MC inferiore a AC c) MC uguale a AC d) MC crescente e) Nessuna delle risposte indicate corretta 3. La funzione dei costi medi fissi a) Sempre crescente b) Sempre decrescente c) Prima decrescente, poi crescente d) Costante e) Nessuna delle risposte indicate corretta 4. La differenza tra costi medi totali e costi medi variabili uguale a a) Costi medi fissi b) Costi fissi c) Costi marginali d) Costi totali e) Nessuna delle risposte indicate corretta 5. Nel lungo periodo a) Il prezzo del bene prodotto fisso b) I prezzi dei fattori di produzione sono variabili c) La quantit di alcuni fattori di produzione variabile d) La tecnologia variabile, data la quantit dei fattori produttivi e) Nessuna delle risposte indicate corretta 6. Se produco 40 unit di prodotto ho un costo totale pari a 80 euro, se ne produco 50 il costo totale 110 euro. Quindi, nellintervallo produttivo considerato, ho a) Economie di scala b) Diseconomie di scala c) Rendimenti costanti di scala d) Prodotto marginale decrescente e) Nessuna delle risposte indicate corretta 7. Una possibile causa delle economie di scala a) bassi costi fissi b) alti costi medi c) alti costi fissi d) bassi costi marginali e) nessuna delle risposte indicate corretta

8. Data la funzione di costo totale C(q)=1000+100q+300q2 , determinare la funzione di costo medio. 9. *La funzione di costo totale C(q)=2000+q2 . In corrispondenza di q=20, a quanto uguale il costo marginale? 10. La funzione di costo totale di lungo periodo C(q)= 3q2 +100q caratterizzata da a) economie di scala b) diseconomie di scala c) rendimenti costanti di scala d) prodotto marginale positivo e) nessuna delle risposte indicate corretta 11. La funzione di produzione una relazione che definisce a) La massima quantit di input necessari alla produzione di un dato output b) La minima quantit di output realizzabile con ogni data combinazione di input c) La quantit media di output realizzabile con ogni data combinazione di input d) Il costo minimo di produzione di un dato output e) Nessuna delle risposte indicate corretta 12. Se il prodotto marginale del lavoro decrescente, allora il prodotto medio del lavoro a) Maggiore del prodotto marginale del lavoro b) Minore del prodotto marginale del lavoro c) Uguale al prodotto marginale del lavoro d) uguale a 0 e) nessuna delle risposte indicate corretta 13. Per unimpresa operante in un mercato di concorrenza perfetta abbiamo che a) prezzo=ricavo totale b) ricavo totale=ricavo marginale c) prezzo=costo medio d) prezzo=ricavo marginale e) nessuna delle risposte indicate corretta 14. Unimpresa perfettamente concorrenziale ha un costo marginale Cma=19+q2 . Il prezzo di mercato 100. Quale la quantit che massimizza il profitto dellimpresa? 15. Il punto di chiusura (o di fuga) a) il valore minimo del costo medio di lungo periodo b) il valore minimo del costo marginale di lungo periodo c) il valore minimo del costo medio totale di breve periodo d) il valore minimo del costo marginale di breve periodo e) nessuna delle risposte indicate corretta 16. Nel breve periodo, unimpresa perfettamente concorrenziale produce una quantit q=20, a un prezzo p=10, sostenendo un costo medio pari a Cme=9. Quindi i profitti sono a) 10 b) 20 c) 40 d) 90 e) nessuna delle risposte indicate corretta

17. *La funzione di offerta di auto data da S(p)=3p-50. Lelasticit dellofferta rispetto al prezzo, quando il prezzo 100, uguale a a) 0 b) 3/5 c) 4/5 d) 6/5 e) nessuna delle risposte indicate corretta 18. In un mercato vi sono due imprese, A e B, la cui funzione di offerta , rispettivamente, SA=3p-60 e SB=p-100. Quale sar la quantit offerta dal mercato al prezzo p=150? a) 410 b) 440 c) 0 d) 4400 e) nessuna delle risposte indicate corretta 19. *La curva di domanda fronteggiata da un monopolista D(p)=100-p/2. Il monopolista sostiene dei costi totali di produzione uguali a C(q)=20q. La quantit che massimizza il profitto del monopolista a) 40 b) 42 c) 45 d) 48 e) Nessuna delle risposte indicate corretta 20. *La curva di domanda fronteggiata da un monopolista D(p)=1000-p. Il monopolista sostiene dei costi totali di produzione uguali a C(q)=500q+100 . Il prezzo che massimizza il profitto del monopolista a) 750 b) 1000 c) 500 d) 100 e) Nessuna delle risposte indicate corretta 21. In relazione al quesito precedente, calcolare il mark-up (o indice di Lerner) del monopolista. 22. Il mark-up (indice di Lerner) di unimpresa perfettamente concorrenziale uguale a a) 0 b) 1 c) -1 d) e) Nessuna delle risposte indicate corretta 23. Unanalisi di statica comparata permette di affermare che la concorrenza perfetta preferibile al monopolio perch a) viene prodotta una quantit minore a un prezzo pi basso b) viene prodotta una quantit maggiore a un prezzo pi basso c) viene prodotta una quantit maggiore a un prezzo pi alto d) viene prodotta una quantit minore a un prezzo pi alto e) nessuna delle risposte indicate corretta

Per aspiranti economisti 24) La funzione di produzione f(x, y)=x+2y presenta a) rendimenti di scala costanti b) rendimenti di scala crescenti c) rendimenti di scala decrescenti d) rendimenti di scala variabili e) nessuna delle risposte indicate corretta 25) Unimpresa ha una funzione di produzione del tipo f(x, y)=(xa+ya) b, con a>0 e b>0. Questa impresa avr rendimenti di scala a) crescenti per 2a+b>1 b) crescenti per ab>1 c) crescenti per a+b>1 d) costanti per b=1 e) nessuna delle risposte indicate corretta 26) Unimpresa produce un bene q che vende sul mercato al prezzo p=2000, utilizzando due fattori, x e y, che costano allimpresa entrambi 1000 per unit. Limpresa ha una funzione di produzione q=f(x, y)=8x1/2 +10y1/2 . Lammontare di produzione che massimizza il profitto dellimpresa a) 328 b) 64 c) 164 d) 100 e) nessuna delle risposte indicate corretta 27) Si consideri unindustria concorrenziale, in cui ciascuna impresa ha la seguente funzione di costo totale di lungo periodo c(yi): c(0)=0, c(yi)=8+2yi2 per y>0. Vi i libert di entrata, e la domanda aggregata (inversa) di lungo periodo pari a p=40Y, con Y= i yi. In equilibrio di lungo periodo quante imprese stanno sul mercato? a) Non determinabile, poich non noto il prezzo del prodotto b) 12 c) 16 d) 8 e) nessuna delle risposte indicate corretta Risposte 1) 2) 3) 4) 5) 6) 7) 8) 9) d) b) b) a) e) b) c) 1000/q+100+300q 40

10) b) 11) e) 12) e) 13) d) 14) 9 15) e) 16) b) 17) d) 18) b) 19) c) 20) a) 21) 1/3 22) a) 23) b) 24) a) 25) b) 26) c) 27) c) LAVORO, INFORMAZIONE, BENESSERE 1) Il valore del prodotto marginale del lavoro a) Crescente b) Decrescente c) Costante d) Uguale a 0 e) Nessuna delle risposte indicate corretta 2) Unimpresa che massimizza il profitto vende il suo prodotto a un prezzo costante pari a 10, e paga il fattore lavoro un salario costante pari a 20. In corrispondenza della quantit ottima di lavoro, la produttivit marginale del lavoro quindi a) 10 b) 20 c) 2 d) 4 e) Nessuna delle risposte indicate corretta 3) Limpresa concorrenziale utilizza una quantit di lavoro in corrispondenza della quale a) Il valore del prodotto marginale del lavoro uguale al prezzo del bene venduto b) Il valore del prodotto marginale del lavoro uguale al costo totale c) Il valore del prodotto marginale del lavoro uguale al costo medio minimo d) Il valore del prodotto marginale del lavoro uguale al salario e) Nessuna delle risposte indicate corretta 4) Perch la curva di domanda di lavoro inclinata negativamente? 5) Se diminuisce il prezzo del bene venduto, la curva di domanda di lavoro dellimpresa a) Si sposta verso lalto (a destra) b) Si sposta verso il basso (a sinistra) c) Non si sposta

10

d) Cambia inclinazione e) Nessuna delle risposte indicate corretta 6) Se aumenta la quantit di capitale fisso disponibile, la curva di domanda di lavoro dellimpresa a) Si sposta verso lalto (a destra) b) Si sposta verso il basso (a sinistra) c) Non si sposta d) Cambia inclinazione e) Nessuna delle risposte indicate corretta 7) La curva di domanda di lavoro un settore, rispetto allaggregazione orizzontale delle curve di domanda di lavoro di tutte le imprese del settore, risulta a) Pi inclinata b) Meno inclinata c) Spostata parallelamente verso sinistra d) Spostata parallelamente verso destra e) Nessuna delle risposte indicate corretta 8) Se aumenta il salario reale, lofferta individuale di lavoro a) Aumenta b) Diminuisce c) Non varia d) pari a 0 e) Nessuna delle risposte indicate corretta 9) La curva di domanda di lavoro data da LD=1000-10w, la curva di offerta da LS=20w-200, dove w il salario. Determinare la quantit di lavoro e salario di equilibrio. 10) Un aumento salariale in un settore pu influenzare il mercato del lavoro di altri settori? a) Si b) No c) Dipende d) Questa questione non stata studiata dalla scienza economica e) Nessuna delle risposte indicate corretta 11) I salari di efficienza sono a) Inferiori a quelli di settori diversi b) Inferiori a quelli medi del settore c) Superiori a quelli medi allestero d) Superiori a quelli medi del settore e) Nessuna delle risposte indicate corretta 12) In una lotteria, vengono venduti 1000 biglietti, e si pu acquistare al massimo un biglietto al prezzo di 1 euro. Il possessore del biglietto vincente si aggiudica la somma di 900 euro. E questa una scommessa equa? 13) Al proprietario di un appartamento del valore di 200000 euro viene proposto di stipulare una polizza contro il rischio di incendio, la cui probabilit del 20%, che prevede un premio annuo di 40000 euro. Lindividuo, che avverso al rischio, stipuler la polizza? 14) Tra le due alternative: A=vincita di 400 euro con probabilit=20% e perdita di 100 euro con probabilit=80%), e B=(vincita di 300 euro con probabilit=50% e perdita di 200 euro con probabilit=50%), un individuo neutrale al rischio

11

a) Preferisce A b) Preferisce B c) indifferente tra A e B d) Non in rado di scegliere e) Nessuna delle risposte indicate corretta 15) Un equilibrio di concorrenza perfetta sempre a) equo b) efficiente c) inefficiente d) ingiusto e) nessuna delle risposte indice corretta 16) La funzione di domanda di mercato data da D(p)=1500-3p. Il prezzo di equilibrio di mercato p=250. Quindi il surplus dei consumatori a) 10000 b) 93750 c) 94750 d) 95250 e) Nessuna delle risposte indicate corretta 17) La presenza di unesternalit negativa di un processo produttivo fa si che la quantit prodotta sia a) inferiore a quella socialmente efficiente b) superiore a quella socialmente efficiente c) uguale a quella socialmente efficiente d) non quantificabile e) nessuna delle risposte indicate corretta 18) Una esatta definizione dei diritti di propriet pu (in teoria) risolvere i problemi causati dallesistenza di esternalit. E quindi necessario che a) i diritti di propriet siano assegnati a chi causa lesternalit b) i diritti di propriet siano assegnati a chi subisce lesternalit c) i diritti di propriet siano assegnati sia a chi causa lesternalit sia a chi subisce lesternalit d) i diritti di propriet siano assegnati a chi causa lesternalit oppure a chi subisce lesternalit e) nessuna delle affermazioni corretta

Risposte

1) 2) 3) 4) 5) 6) 7) 8) 9)

b c d Perch legata al prodotto marginale del lavoro (che si assume decrescente). b a a e L*=600, w*=40.

12

10) c 11) d 12) No. 13) Si. 14) b. 15) b 16) b 17) b 18) d MACROECONOMIA

1) Le pensioni a) Vanno aggiunte al prodotto interno lordo b) Non vanno aggiunte al prodotto interno lordo c) Sono uguali al risparmio delle famiglie d) Non rientrano tra le spese dello Stato e) Nessuna delle risposte indicate corretta 2) In uneconomia chiusa a) il settore privato ha un surplus finanziario solo se il governo ha un surplus finanziario b) il settore privato ha un deficit finanziario solo se il governo ha un deficit finanziario c) il settore privato ha un surplus finanziario solo se il governo ha un deficit finanziario d) il governo ha sempre un deficit finanziario e) nessuna delle risposte indicate corretta 3) In un sistema economico aperto a) Le esportazioni non vanno aggiunte al PIL b) Le esportazioni vanno aggiunte al PIL c) Le importazioni vanno aggiunte al PIL d) Le importazioni sono sempre uguali alle esportazioni e) Nessuna delle risposte indicate corretta 4) La spesa aggregata a) Sempre minore del consumo b) Sempre uguale agli investimenti c) Sempre maggiore del consumo d) Sempre minore degli investimenti e) Nessuna delle risposte indicate corretta 5) Se il livello di produzione inferiore al reddito di equilibrio avremo a) Diminuzione non programmata di scorte b) Diminuzione programmata di scorte c) Aumento non programmato di scorte

13

d) Aumento programmato di scorte e) Nessuna delle risposte indicate corretta 6) In corrispondenza del reddito di equilibrio a) Il risparmio programmato uguale al consumo programmato b) Il risparmio programmato uguale a zero c) Il risparmio programmato maggiore dellinvestimento programmato d) Il risparmio programmato uguale allinvestimento programmato e) Nessuna delle risposte indicate corretta 7) Tanto maggiore la propensione marginale al consumo a) Tanto minore il consumo autonomo b) Tanto minore il moltiplicatore c) Tanto maggiore il moltiplicatore d) Tanto maggiore la propensione marginale al risparmio e) Nessuna delle risposte indicate corretta 8) Se introduciamo lo Stato nel sistema macroeconomico (attraverso la spesa pubblica e il prelievo fiscale) la funzione di spesa aggregata a) Si sposta parallelamente verso il basso b) Non cambia inclinazione c) Diventa pi inclinata d) Diventa meno inclinata e) Nessuna delle risposte indicate corretta 9) Se introduciamo lo Stato nel sistema macroeconomico (attraverso la spesa pubblica e il prelievo fiscale), il valore del moltiplicatore a) Aumenta b) Diminuisce c) Resta invariato d) uguale a zero e) Nessuna delle risposte indicate corretta 10) Se aumenta la spesa pubblica in beni e servizi a) Aumenta anche il prelievo fiscale b) Il prelievo fiscale diminuisce c) Il prelievo fiscale resta invariato d) Il prelievo fiscale aumenta in ugual misura e) Nessuna delle risposte indicate corretta 11) Sono possibili variazioni del deficit di bilancio in assenza di misure di politica fiscale? 12) Se aumenta il reddito nazionale, a parit di altre condizioni a) Aumentano le esportazioni nette b) Diminuiscono le esportazioni nette c) Le esportazioni nette restano invariate d) Le esportazioni nette diventano uguali a zero

14

e) Nessuna delle risposte indicate corretta 13) Le componenti della funzione di spesa aggregata sono i consumi C=20+0.8Y, gli investimenti I=100, e la spesa pubblica G=150. Determinare il reddito di equilibrio e il valore del moltiplicatore. 14) Poniamo che la spesa aggregata sia la stessa dellesercizio precedente, e che il governo decida di aumentare la spesa pubblica fino a 200. Come varia il reddito di equilibrio? 15) Dato un certo livello di spesa pubblica, una aumento dellaliquota fiscale (media) fa s che il reddito di equilibrio a) Aumenti b) Diminuisca c) Resti invariato d) Sia uguale al reddito di piena occupazione e) Nessuna delle risposte indicate corretta 16) Il rapporto depositi/riserve delle banche commerciali a) Maggiore di 1 b) Minore di 1 c) Uguale 1 d) 0 e) Nessuna delle risposte indicate corretta 17) Il moltiplicatore monetario a) Uguale a 1 b) Maggiore di 1 c) Minore di 1 d) 0 e) Nessuna delle risposte indicate corretta 18) Se aumenta il coefficiente di riserva obbligatorio, il moltiplicatore monetario a) Diventa uguale a 0 b) Resta costante c) Aumenta d) Diminuisce e) Nessuna delle risposte indicate corretta 19) Se i risparmiatori desiderano detenere una quota del 20% dei propri depositi in forma liquida, e il rapporto riserve/depositi delle banche commerciali uguale a 0.4, a quanto uguale il moltiplicatore monetario? 20) Se la banca centrale aumenta il coefficiente di riserva obbligatoria, a parit di altre condizioni, lofferta di moneta a) Aumenta b) Diminuisce c) Resta invariata

15

d) Diventa uguale alla base monetaria e) Nessuna delle risposte indicate corretta 21) Se la banca centrale diminuisce il tasso ufficiale di sconto, a parit di altre condizioni, lofferta di moneta a) Aumenta b) Diminuisce c) Resta invariata d) Diventa uguale alla base monetaria e) Nessuna delle risposte indicate corretta 22) Se la banca centrale acquista titoli sul mercato aperto, a parit di altre condizioni, lofferta di moneta a) Aumenta b) Diminuisce c) Resta invariata d) Diventa uguale alla base monetaria e) Nessuna delle risposte indicate corretta 23) Se aumenta il prezzo delle obbligazioni a) Diminuiscono le imposte indirette b) Aumenta il rendimento delle obbligazioni c) Diminuisce il rendimento delle obbligazioni d) Aumentano le imposte dirette e) Nessuna delle risposte indicate corretta 24) Se lofferta reale di moneta pari a 80 e la funzione di domanda di moneta uguale a LD=100-200i, qual il tasso di interesse di equilibrio? 25) Se nel mercato della moneta il tasso di interesse superiore a quello di equilibrio allora a) Leccesso di domanda di moneta riporta il tasso di interesse al livello di equilibrio b) Leccesso di offerta di moneta riporta il tasso di interesse al livello di equilibrio c) Leccesso di offerta fa aumentare ulteriormente il tasso di interesse d) Leccesso di domanda di moneta fa diminuire il tasso di interesse e) Nessuna delle risposte indicate corretta 26) Se aumenta il tasso di interesse, gli investimenti in scorte a) Diminuiscono b) Aumentano c) Restano costanti d) Diventano uguali a 0 e) Nessuna delle risposte indicate corretta 27) A tassi di interesse pi bassi, corrisponde un reddito di equilibrio a) Pi basso b) Pi alto

16

c) Costante d) Pari al reddito di piena occupazione e) Nessuna delle risposte indicate corretta 28) La pendenza della IS dipende dalla a) reattivit della spesa pubblica al livello dei prezzi b) reattivit della spesa aggregata al livello di produzione c) reattivit della spesa aggregata alla spesa pubblica d) reattivit della spesa aggregata ai tassi di interesse e) nessuna delle risposte indicate corretta 29) Se la funzione IS si sposta verso lalto, la funzione della domanda aggregata a) Si sposta verso sinistra b) Si sposta verso destra c) Non si sposta d) Cambia inclinazione e) Nessuna delle risposte indicate corretta 30) Nel modello classico, la funzione di offerta aggregata a) Ha uninclinazione di 70 b) Ha uninclinazione di 45 c) E parallela allasse dei prezzi d) E parallela allasse del reddito (prodotto) e) Nessuna delle risposte indicate corretta 31) Nel modello classico, se aumenta lofferta di moneta a) Aumenta il reddito di equilibrio b) Diminuisce il reddito di equilibrio c) Il reddito di equilibrio non varia d) Aumenta loccupazione e) Nessuna delle risposte indicate corretta 32) E possibile che aumentino contemporaneamente gli appartenenti alla forza lavoro e i disoccupati? 33) La disoccupazione frizionale a) Non si pu eliminare b) Si pu eliminare del tutto c) E sempre uguale a zero d) E uguale alla disoccupazione ciclica e) Nessuna delle risposte indicate corretta 34) In corrispondenza del salario di equilibrio, il tasso di disoccupazione naturale a) uguale a zero b) maggiore di zero c) E minore di zero d) E uguale al tasso di disoccupazione innaturale e) Nessuna delle risposte indicate corretta

17

35) Se si riducono i sussidi di disoccupazione a) Aumenta la disoccupazione involontaria b) Diminuisce la disoccupazione volontaria c) Diminuisce la disoccupazione involontaria d) Aumenta la disoccupazione volontaria e) Nessuna delle risposte indicate corretta 36) Secondo la teoria quantitativa della moneta, variazioni dello stock di offerta nominale di moneta a) Producono variazioni superiori del livello dei prezzi b) Diminuiscono il reddito di equilibrio c) Diminuiscono la velocit di circolazione della moneta d) Producono variazioni proporzionali del livello dei prezzi e) Nessuna delle risposte indicate corretta 37) Se aumenta la domanda di moneta a) I prezzi aumentano pi dellofferta nominale di moneta b) I prezzi non variano al variare dellofferta nominale di moneta c) I prezzi aumentano meno dellofferta nominale di moneta d) I prezzi diminuiscono allaumentare dellofferta nominale di moneta e) Nessuna delle risposte indicate corretta 38) Secondo la curva di Phillips a) Posso diminuire la disoccupazione riducendo linflazione b) Posso aumentare loccupazione riducendo linflazione c) Posso ridurre linflazione aumentando loccupazione d) Posso ridurre linflazione riducendo la disoccupazione e) Nessuna delle risposte indicate corretta 39) Perch oggi si ritiene che la curva di Phillips si sposti nel lungo periodo? 40) Produrre una moto costa 1000 euro in Cina e 2000 euro in Italia. Produrre unauto costa 2000 euro in Cina e 3000 euro in Italia. Quindi posso affermare che a) b) c) d) e) La Cina ha un vantaggio comparato nella produzione di auto La Cina ha un vantaggio comparato nella produzione di moto LItalia ha un vantaggio comparato nella produzione di moto LItalia ha un vantaggio assoluto nella produzione di moto Nessuna delle affermazioni vera

41) Lesistenza del commercio infrasettoriale dovuta a a) Dotazioni diverse di capitale e tecnologie diverse b) Dotazioni diverse di manodopera e tecnologie diverse c) Costi di trasporto, differenziazione del prodotto ed economie di scala d) Crescita della popolazione, riduzione del reddito pro-capite, tecnologie diverse e) Nessuna delle risposte indicate corretta

18

Per aspiranti economisti 42) Si consideri uneconomia descritta dalle seguenti relazioni e dati: C = c0 + c1 (YT); c0 = 100 ; c1 = 0.5 ; T = 120; G = 500 ; I = 200. a) Ricavare il moltiplicatore e calcolare il valore di equilibrio del reddito. b) Si ipotizzi un aumento del livello di tassazione da 120 a 200. Calcolare il nuovo valore di equilibrio del reddito e commentare i risultati. 43) Considerate uneconomia descritta dalle seguenti relazioni e dati: C=c0+c1(YT) I= I+d1Yd2i Md =f 1 Y f 2 i P dati: c 0 = 300; c 1 = 0.5; d 1 = 0.1; d 2 = 50; Ms f 1 = 0.4; f 2 = 60; = 400 P T = 80; G = 200 ; I = 300 a) Trovate le equazioni della curva IS e della curva LM, rappresentatele graficamente e calcolate i valori di equilibrio della produzione e del tasso di interesse. b) Calcolate i nuovi valori di equilibrio della produzione reale e del tasso di interesse nominale a seguito di una restrizione monetaria che porti lofferta reale di moneta a 200. Commentate. c) Supponete che il governo decida di attuare una politica fiscale tale da compensare gli effetti negativi sulla produzione della manovra monetaria. Se il governo decide non modificare la tassazione, come deve variare il livello di spesa pubblica per raggiungere il livello di produzione iniziale? Determinate tale variazione necessaria e commentate. Risposte

1) b 2) c 3) b 4) c 5) a 6) d 7) c 8) d 9) b 10) a 11) SI

19

12) b 13) Reddito di equilibrio=1350; moltiplicatore=5. 14) Aumenta di 50*5=250. 15) b 16) a 17) b 18) d 19) 2 20) b 21) a 22) a 23) c 24) 10% 25) b 26) a 27) b 28) d 29) b 30) c 31) c 32) SI 33) a 34) b 35) b 36) d 37) c 38) e 39) Perch si modificano le aspettative sul livello dei prezzi 40) b 41) c 42) a) 1480=reddito di equilibrio; moltiplicatore=2; spesa autonoma=740. b) Un aumento del livello di tassazione riduce il consumo che fa dimuire la spesa autonoma ed il reddito. Y = 1/0.5 (740 - c1 T). La tassazione aumentata di 80 e quindi il nuovo reddito di equilibrio : Y = 2 (740 0.5*80) = 1400. La nuova spesa autonoma pari a 700. La restrizione fiscale provoca uno spostamento della SA verso il basso ed un corrispondente livello di reddito inferiore a quello iniziale. 43) a) Per determinare lequazione della IS dobbiamo imporre lequilibrio sul mercato dei beni: SA = Y = C + I + G. Sostituendo i dati nelle equazioni che descrivono leconomia e risolvendo per Y risulta che: Y = 1 / 0.4 (760 50 i). Quindi, lequazione della curva IS : Y = 1900 125 i. Lequazione della curva LM data dallequilibrio sui mercati finanziari che si realizza quando domanda ed offerta di moneta sono uguali. Ponendo tale uguaglianza: 400 = 0.4 Y 60 i risulta che la curva LM : Y = 1000 + 150 i. I valori di equilibrio della produzione e del tasso di interesse si ottengono mettendo a sistema lequazione IS e la LM. Uguagliando le due equazioni ed esplicitando i, risulta che il tasso di

20

interesse di equilibrio : i = 900 / 275 = 3.27. Sostituendo questo valore nella IS (o nella LM) risulta che il reddito di equilibrio : Y = 1491.25 b) A seguito della restrizione monetaria, il nuovo livello dellofferta di moneta reale di 200. Dobbiamo pertanto determinare la nuova curva LM che descrive il nuovo equilibrio sui mercati finanziari: 200 = 0.4 Y 60 i. Esplicitando Y, otteniamo la LM: Y = 500 + 150 i . Per determinare il nuovo equilibrio, dobbiamo mettere a sistema la LM e la IS: 1900 125 i = 500 + 150 i . Esplicitando i, risulta che il nuovo tasso di interesse di equilibrio : i = 5.1 Sostituendo i nella IS otteniamo che il nuovo reddito di equilibrio : Y = 1265. Graficamente, la restrizione monetaria comporta uno spostamento della LM verso lalto in corrispondenza di un minore livello di reddito e di un maggiore tasso di interesse. c) Per compensare gli effetti negativi della restrizione monetaria, il governo deve attuare unespansione fiscale tale da far spostare la IS verso lalto e individuare un nuovo punto di equilibrio in cui il reddito di equilibrio ritornato uguale al suo livello iniziale. Il livello obiettivo del reddito quindi pari a Y=Y=1491.25. Sostituendo questo valore nella LM (su cui si trova il nuovo equilibrio) otteniamo il tasso di interesse di equilibrio corrispondente a tale livello di produzione: 1491.25 = 500+150i , dove i= 6.61. Sostituendo i valori di i e Y (che caratterizzano lequilibrio finale) nella determinazione della nuova IS, otteniamo laumento della spesa pubblica necessario al raggiungimento dellobiettivo: Y= 1/0.4 (760+G50 i) cio 1491.25 = 2 (760+G 0*6.61). Risolvendo i calcoli, risulta che G=167.1. Quindi, il nuovo livello di spesa pubblica sar: G=G+G=200+167.1=367.1

21