Sei sulla pagina 1di 30

ESERCITAZIONE 1:

DIMENSIONAMENTO DI UN
SERBATOIO
Corso di costruzioni idrauliche
Anno Accademico 2011-12
1. Anno medio: disponibilit di risorsa
1. Anno medio: disponibilit di risorsa
2. Anno medio, ipotesi di regolazione
totale
2. Anno medio, ip. di regolazione totale
CALCOLO DEL VOLUME DI COMPENSO
2. Anno medio, ip. di regolazione totale
2. Anno medio, ip. di regolazione totale
USCITE=DMV+CONSUMI
3. Anno medio, consumi reali
CALCOLO DEI CONSUMI
3. Anno medio, consumi reali
REGOLAZIONE COMPLETA, CON SFIORO, O CON DEFICIT?
3. Anno medio, consumi reali
3. Anno medio, consumi reali
Metodo 1: traslazione della cumulata dei volumi entranti e, successivamente, traslazione della
cumulata dei volumi uscenti
3. Anno medio, consumi reali
3. Anno medio, consumi reali
Volume di compenso: somma del valore di traslazione della cumulata dei volumi entranti
(distanza fra linea rossa e linea gialla) + somma della distanza fra linea verde e linea viola (la
linea verde la traslata della cumulata dei volumi uscenti effettuata per rispettare la condizione
di continuit).
Volume di sfioro: a quanto ammonta?
Inoltre, quando si verificano gli sfiori?
3. Anno medio, consumi reali
Metodo 2: sola traslazione della cumulata dei volumi uscenti
3. Anno medio, consumi reali
Metodo 2: sola traslazione della cumulata dei volumi uscenti
Volume di compenso: massima distanza fra la traslata della cumulata dei volumi uscenti (verde)
e la cumulata dei volumi entranti (giallo)
Volume di sfioro: a quanto ammonta? - Inoltre, quando si verificano gli sfiori?
3. Anno medio, consumi reali
4. Analisi idrologica
4. Analisi idrologica
DATO x (volume tot mese) = variabile casuale (estrazione da una serie)
= 0 x
p(x) = funzione che associa ad x la sua probabilit
Probabilit di un evento= rapporto fra il numero di casi favorevoli
(levento si verifica) e il numero di casi (ugualmente) possibili
P(x) = funzione di probabilit di non superamento (o funzione di
ripartizione); funzione che d, per ogni x, la probabilit che la
variabile casuale assuma un valore NON superiore a x
Media, mediana, varianza, massimo, minimo, istogramma di frequenza
4. Analisi idrologica
STIMA DELLA FUNZIONE P(x)
4. Analisi idrologica
STIMA DELLA FUNZIONE P(x)
1. Approccio RIGOROSO: analisi idrologica della serie dei dati di
volume totale mensile (variabile aleatoria)

1.A Ipotesi di regolarizzazione della serie di dati mediante alcune distribuzioni statistiche note (es.
lognormale, gamma, )
1.B Stima dei parametri (momenti, minimi quadrati,massima verosimiglianza)
1.C Test statistici (t di Student, z di Fisher,
2
,) per individuare la distribuzione che meglio
approssima i dati
2. Approccio SEMPLIFICATO (SOLO PER QUESTA ESERCITAZIONE):
interpolazione dei dati o calcolo dei quantili

Da effettuare per OGNI mese dellanno.
4. Analisi idrologica
STIMA DELLA FUNZIONE P(x)
Da effettuare per OGNI mese dellanno.
4. Analisi idrologica
STIMA DELLA FUNZIONE P(x)
4. Analisi idrologica RISCHIO DI FALLANZA
4. Analisi idrologica
STIMA DELLA FUNZIONE P(x)
ESEMPIO: distribuzione lognormale a 2 parametri
A seguire la legge normale non la variabile originaria x ma il suo
logaritmo y=lnx
Poich la variabile y distribuita normalmente ci si pu ricondurre alla
variabile ridotta u avente distribuzione normale standard (media 0,
varianza 1): u=ay+b
Si pu dimostrare che:


Per la stima del valore u avente rischio di fallanza R si possono quindi
utilizzare le tabelle relative alla distribuzione normale standard oppure
la funzione Matlab u=icdf(Normal,R,0,1)

Percorrendo a ritroso le trasformazioni effettuate per passare da x a u si
ottiene il valore di x avente rischio di fallanza R
(

+
=
) (
) (
1 ln
1
2
2
x
x
a

o ( ) ) ( ln *
2
1
x a
a
b =
4. Analisi idrologica RISCHIO DI FALLANZA
4. Analisi idrologica RISCHIO DI FALLANZA
T = a ANNI; T= b ANNI
4. Analisi idrologica RISCHIO DI FALLANZA
T = a ANNI
Esiste DEFICIT di risorsa? Quanto vale Vr?
4. Analisi idrologica RISCHIO DI FALLANZA
T = a ANNI
Esiste DEFICIT di risorsa? Quanto vale Vr?