Sei sulla pagina 1di 9

ADESSO UNA ITALIA NUOVA

CON GLI ITALIANI NEL MONDO


Il contributo degli italiani nel mondo sarà indispensabile per costruire una
Italia nuova. Il loro bagaglio di esperienze, di conoscenze e di professionalità
rappresenta una preziosa risorsa per il paese, che per troppo tempo
è stata trascurata.
Siamo stati noi ad approvare con il centrosinistra la legge sul voto degli
italiani all’estero. Mentre altri mettono ora in discussione questo diritto, noi
promuoviamo una riforma dei Comites ed un rinnovamento del CGIE quali
importanti organi di rappresentanza degli italiani all’estero.
La libertà è per noi partecipazione. Il voto all’estero è un importante
punto di partenza al quale dovrà seguire ora il sostegno di scambi
di esperienze e progetti culturali, scientifici, sociali e politici che
coinvolgano le nostre comunità nel mondo.
Adesso una Italia nuova.
L’ITALIA NEL MONDO Si può fare. www.pdmondo.it
UNA COMUNITÀ
TANTI INDIVIDUI DIVERSI
Già oggi 7 italiani all’estero su 10 sono nati nel loro paese di residenza. Sono
giovani donne e uomini che amano l’Italia e che con la loro identità
multiculturale vogliono partecipare alla vita politica, sociale e culturale italiana.
I tanti studenti e ricercatori italiani all’estero sono l’esempio delle energie che
abbiamo, del tesoro umano di cui disponiamo. Troppo spesso però la loro
partenza dall’Italia è frutto di una scelta forzata. Attraverso maggiori
investimenti in ricerca e sviluppo vogliamo creare più opportunità al talento
dei giovani italiani, in Italia e nel mondo.
Le prime generazioni che sono emigrate dall’Italia durante il secolo scorso
sono ora spesso protagoniste di un nuovo fenomeno di pendolarismo tra
l’Italia ed il loro paese di residenza. Rafforzeremo la sicurezza sociale con
la stipula di convenzioni bilaterali ed una maggiore integrazione europea.

Adesso una Italia nuova.


L’ITALIA NEL MONDO Si può fare. www.pdmondo.it
I NOSTRI VALORI
CITTADINANZA E SOLIDARIETÀ
Gli italiani nel mondo, per quello che hanno fatto per il Paese, meritano rispetto
e attenzione. L’Italia deve quindi guardare a quei connazionali che all’estero
vivono in paesi colpiti da gravi crisi economiche e sociali e prevedere adeguati
strumenti di sostegno e di assistenza per arginare situazioni di maggiore difficoltà.
Anche se lontani dall’Italia da molti anni, i nostri connazionali all’estero
nutrono sempre un forte sentimento di appartenenza al proprio Paese.
Questo legame trova una sua espressione nel diritto di conservare
la cittadinanza italiana.
Questi temi sono già stati oggetto dell’impegno dei parlamentari del PD,
i cui disegni di legge sull’assegno sociale e sul riacquisto della cittadinanza,
rischiano ora di non produrre risultati a causa dell’interruzione della legislatura.
Il governo del PD intende portare a termine questo percorso e
approvare questi importanti provvedimenti per gli italiani nel mondo.
Adesso una Italia nuova.
L’ITALIA NEL MONDO Si può fare. www.pdmondo.it
PIÙ RISORSE PER LIBERARE
LE NOSTRE POTENZIALITÀ
- Più 14 milioni di Euro per le politiche generali per gli italiani all’estero
- Più 12,5 milioni di Euro per tutela e assistenza
- Più 5,5 milioni di Euro per l’assistenza scolastica e la formazione
- Riduzione dell’ICI per la prima casa fino ad un tetto massimo di 301 Euro

Alle polemiche noi preferiamo i fatti concreti.


Sono queste cifre della Finanziaria 2008 a testimoniare
il nostro impegno per le collettività italiane nel mondo.

Adesso una Italia nuova.


L’ITALIA NEL MONDO Si può fare. www.pdmondo.it
LA BUONA AMMINISTRAZIONE
CHE SERVE AI CITTADINI
I Consolati sono la finestra dell’amministrazione italiana nel mondo.
Essi sono il principale punto di riferimento dei nostri cittadini nei
rapporti con lo Stato italiano.

Già la Finanziaria del 2007 aveva operato un’inversione di rotta rispetto ai


governi di centrodestra, i cui tagli avevano messo in gravi difficoltà la rete
consolare. Con la manovra del 2008 abbiamo stanziato ulteriori risorse.

Efficacia ed efficienza sono i due criteri che continueranno a guidare la


nostra azione di governo per migliorare i servizi consolari nel mondo.
Spendere meglio significa oggi soprattutto sfruttare le potenzialità
delle professionalità in loco e dell’e-government.

Adesso una Italia nuova.


L’ITALIA NEL MONDO Si può fare. www.pdmondo.it
LA BUONA AMMINISTRAZIONE
CHE SERVE AI CITTADINI
- Informatizzazione dell’amministrazione consolare. Mentre abbiamo già completato
la rete internazionale della Pubblica Amministrazione (RIPA), è in corso di realizzazione
la firma digitale ed il CONS/01 elettronico per provvedere in tempo reale alle iscrizioni
e alle cancellazioni dall’AIRE
- Rilascio di un PIN digitale personale che consentirà ai cittadini di ottenere servizi
consolari on-line e appuntamenti evitando le attese
- Potenziamento della rete consolare attraverso un maggiore impiego di risorse
umane e strumentali, già decisa l’assunzione di 150 contrattisti ex legge 246/07
- Le decisioni devono essere frutto della concertazione tra cittadini e autorità
governative. Il progetto di riordino e innovazione della rete consolare dovrà
quindi essere il risultato di un confronto tra Governo, Parlamento e organi
rappresentativi delle comunità all’estero

Adesso una Italia nuova.


L’ITALIA NEL MONDO Si può fare. www.pdmondo.it
INFORMAZIONE LIBERA E PLURALE
DA E VERSO LE NOSTRE COMUNITÀ
Informazione libera e plurale dall’Italia verso le nostre comunità nel mondo,
diffusione in Italia delle esperienze e della storia degli italiani all’estero.
Noi vogliamo un’informazione che sappia innescare un circolo virtuoso
tra chi vive in Italia e chi invece all’estero.
Vogliamo quindi migliorare la qualità della televisione pubblica, che deve
competere con i tanti canali privati differenziandosi nei contenuti e
attingendo anche alle professionalità presenti tra gli italiani nel mondo.
Attraverso i grandi eventi sportivi, i concerti, i film del cinema italiano
i nostri connazionali all’estero riescono a sentirsi parte di una grande comunità.
Da alcune trasmissioni abbiamo già rimosso il criptaggio e intendiamo
proseguire con maggiore sforzo questo impegno.

Adesso una Italia nuova.


L’ITALIA NEL MONDO Si può fare. www.pdmondo.it
LINGUA E CULTURA ITALIANE
PER I NOSTRI CITTADINI DEL MONDO
Le nostre comunità nel mondo sono cambiate, e sono quindi cambiati
i destinatari dell’offerta formativa italiana nel mondo.
Non più assistenzialismo, ma diritti per cittadini del mondo.

L’insegnamento della lingua madre è indispensabile per l’apprendimento di


altre lingue, per il successo scolastico e per l’inserimento nel mercato del lavoro
nel paese di residenza. Bilinguismo e biculturalismo quindi le parole chiave.

Noi vogliamo un’offerta culturale ampia, adeguata ai tempi in cui viviamo,


rivolta alla richiesta di identità delle nostre collettività ma anche a chi vuole
conoscere la nostra lingua e la nostra cultura.

Adesso una Italia nuova.


L’ITALIA NEL MONDO Si può fare. www.pdmondo.it
LINGUA E CULTURA ITALIANE
PER I NOSTRI CITTADINI DEL MONDO
- Contribuire alla formazione plurilingue delle comunità italiane all'estero
e favorire l'integrazione nelle strutture scolastiche e formative del paese di residenza
- Stipula di convenzioni bilaterali con le autorità scolastiche dei paesi di residenza per
inserire l’insegnamento della lingua italiana nei curricula scolastici locali
- Adeguare gli interventi a seconda delle esigenze delle singole realtà ( “piani paese“),
in concertazione con le comunità dei paesi di riferimento attraverso i Comites ed il CGIE
- Personale scolastico di grande professionalità e con una preparazione specifica
per l’insegnamento della lingua italiana in un contesto interculturale
- Offerta culturale ampia anche come fattore di promozione del sistema Italia
- Dare seguito alla riforma della legge 153/70 già presentata dai parlamentari del PD

Adesso una Italia nuova.


L’ITALIA NEL MONDO Si può fare. www.pdmondo.it

Interessi correlati